close

Enter

Log in using OpenID

Buona Pasqua da In cucina da Eva

embedDownload
Raccolta di ricette di Pasqua
Buona Pasqua
da In cucina da Eva
In questa raccolta voglio mettere le ricette che ho
dedicato alla Pasqua nel mio blog. Per lo più sono
ricette della mia regione ovvero l’Abruzzo.
Troverete nel mio blog quindi non preoccupatevi
se volete vedere le foto dei passaggi, basta cliccare
con il mouse sopra al titolo evidenziato nell’indice
e vi porterà direttamente al link corretto.
Spero che questo mio pensierino di Pasqua sia
cosa gradita, e se vi piacerà ogni tanto vi regalerò
un pdf!
E appena possibile il nuovo pdf della raccolta di
ricette Abruzzesi, e quello mio del regionale.
Ai miei cari fans!
Con Affetto Eva di
In cucina da Eva
Indice ricette:
Salati:
Agnello alla brace
Fiadoni classici
Fiadoni con lo strutto
Fiadoni gluten free
Dolci:
Dolce Agnellino di Pasqua
Fiadoni dolci alla ricotta
Pupe e cavalli
Torta di Pasqua
Uovo di Pasqua al riso soffiato
I salati
Salati - Le ricette di Pasqua
Agnello alla brace
Difficoltà: facile
Tempo: 30/40 minuti circa
Gruppo ricette: I secondi – la carne
Ingredienti per 8 persone:
circa 1 kg e mezzo di agnello a fettine (quelle con l’osso come nella foto)
insaporitore per carni alla brace ed ai ferri
olio evo
1 rametto di rosmarino
Preparazione:
In una ciotola fare una miscela di olio (circa 1 tazzina di
olio evo) ed mix di spezie*, mescolare energicamente.
Lavare bene la carne e sgocciolarla.
Nel frattempo preparare il carbone per la brace.
A casa prepariamo il carbone con la diavolina e se
occorre anche qualche pezzetto di carta, quando il
carbone non fa più fumo è pronto, non ci deve essere
fuoco ma deve esserci calore ed i tizzoni di carbone
devono essere colorati di rosso.
Prendere la carne e metterla sulla griglia apposita e
cuocerla ambo i lati spennellandola del mix di olio e
spezie.
La carne sarà cotta quando è bella dorata come in foto.
A questo punto avete la brace accesa cuocetevi anche
dei peperoni arrosto e altre verdure, vi assicuro sono
ottime! Oppure salsicce ed altro tipo di carne, e da buon
abruzzese vi posso dire fate gli arrosticini! Sono ottimi!
* se non le avete il mix di spezie potete anche mescolare
pepe, ginepro schiacciato e ridotto a pezzettini e timo
tritato, far macerare nell’olio per almeno 30 minuti così
avrete un emulsione perfetta.
Salati - Le ricette di Pasqua
Fiadoni classici
Difficoltà: media
Tempo: circa 1 ora e mezza
Gruppo ricette: I rustici regionali abruzzesi
Ingredienti:
per il ripieno:
660 gr di rigatino abruzzese
100 gr di pecorino o formaggio di Guardiagrele (Ch)
100 gr di formaggio misto (va bene anche il parmigiano)
4 uova
per la pasta:
1 kg di farina: 850 gr di farina+ 150 di farina di semola rimacinata
1 bicchiere d’olio d’oliva
1 bicchiere di vino bianco
4 uova + 2 per spennellare
1 bustina di lievito per salati o cubetti di lievito (Il lievito non è
strettamente necessario io per esempio non lo utilizzo sempre).
Preparazione:
Per la pasta: Sulla spianatoia formare una fontana con
la farina, mettere all’interno le 4 uova, l’olio e il vino ed
un pizzico di sale.
Impastare bene fino a creare una palla omogenea e
liscia, lasciare riposare per una mezz’oretta.
Un consiglio, non utilizzare tutta la farina ma lasciarne
un po’ da aggiungere man mano che si crea il composto.
Per la farcia: In un recipiente unire i formaggi uova
intere, ed il lievito e mescolare bene in modo da
distribuire il lievito, (le ultime volte che li ho preparati
non ho messo il lievito e grazie al formaggio lievitano lo
stesso)
Stesura pasta e preparazione fiadoni: Prendere la
pasta un po’ per volta e stenderla con un mattarello
oppure con una macchina per la pasta, e creare sfoglie
sottili ma non troppo altrimenti induriranno presto.
Una volta crea una sfoglia prendere l’impasto e versare
con un cucchiaio un po’ dell’impasto a palline una
distante dall’altra in modo tale da poter richiudere il
fiadone. La procedura è simile a quando si preparano i
ravioli.
Una volta preparate le palline distanziate chiudere la
sfoglia e ritagliare i fiadoni a mezze lune, spennellare
con il rosso dell’uovo e creare un taglio a croce sulla
parte superiore, o con un semplice taglio orizzontale.
Riscaldare il forno e cuocere a 200° per una mezz’oretta
circa, dipende molto dal vostro forno, vi accorgerete
che sono cotti quando saranno dorati.
Per farli mantenere morbidi anche per 5/6 giorni potete
metterli dentro una busta di carta, tipo quella del pane.
Questa è una ricetta del periodo pasquale ed è tipica
della mia regione, ovvero provincia di Chieti.
Fiadoni con lo strutto
Difficoltà: media
Tempo: 1 ora circa
Gruppo ricette: I rustici regionali abruzzesi
Ingredienti:
Per il ripieno:
660 gr di rigatino abruzzese (formaggio abruzzese, o solo
parmgiano se non l’avete)
100 gr di formaggio di pecorino
100 gr di parmigiano
8 uova medie
....continua
Salati - Le ricette di Pasqua
Fiadoni con lo strutto
per la pasta:
1 kg di farina
6 cucchiai abbondanti di strutto
1 bicchiere di vino bianco
4 uova + 2 per spennellare
2 bustine di lievito di birra disidratato o 2 cubetti di lievito di birra
(non sono per forza necessarie, servono solo a mantenere più
morbidi i fiadoni, ma vengono bene anche senza lievito)
Preparazione:
Versare la farina sulla spianatoia
formare una fontana dove andrete
a mettere al suo interno 4 uova, lo
strutto ed il vino ed un pizzico di
sale.
Impastare bene fino a creare una
palla omogenea e liscia.
Nel frattempo in una ciotola unire
i formaggi e le uova e mescolare
bene fino ad ottenere un impasto
appiccicaticcio ma compatto.
Prendere la pasta un po’ per volta e
stenderla con un mattarello molto
sottile.
Fare dei mucchietti di ripieno sopra
un vassoio in modo tale da averli già
pronti.
Prendere un mucchietto di
impasto e metterlo sopra la sfoglia,
distanziandone uno dall’altro come
quando fate i ravioli e chiudere.
Una volta preparate le palline
distanziate chiudere la sfoglia e
ritagliare i fiadoni, premere bene ai
lati e se li volete sigillare meglio lo
potete fare con la forchetta.
Spennellare con il rosso dell’uovo,
fare un taglio sulla parte superiore
per far gonfiare il fiadone durante la
cottura.
Cuocere a forno preriscaldato a
circa 200° per venti minuti fino a
che saranno dorati.
Fiadoni gluten free
Difficoltà: media
Tempo: 1 ora circa
Gruppo ricette: I rustici regionali abruzzesi
Ingredienti:
per il ripieno: queste sono indicazioni ad occhio, ho fatto
l’impasto anche per i fiadoni classici, e ho diviso il peso in base al
peso della pasta.
70 gr di rigatino abruzzese
30 gr di formaggio di pecorino
30 gr di parmigiano
1 uovo
....continua
Salati - Le ricette di Pasqua
Salati - Le ricette di Pasqua
Fiadoni gluten free
per la pasta:
100 gr di farina per pane per celiaci
1 cucchiaio di olio evo
2 cucchiai di vino bianco da cucina
1 uovo
un pizzico di sale
Preparazione:
Formare una fontana con la farina
e al suo interno mettere l’uovo
l’olio vino sale ed impastare
energicamente fino ad ottenere un
composto liscio e morbido.
In una ciotola unire i formaggi e
l’uovo ed impastare con le mani fino
ad ottenere un composto omogeneo
e compatto.
Infarinare leggermente il tavolo
e stendere la pasta che non deve
essere troppo sottile.
Fare dei mucchietti sopra la pasta,
ben distanziati e chiudere a raviolo
pressando bene ai lati.
Potete sigillare con l’aiuto dei rebbi
della forchetta.
Fare un taglio sulla parte superiore
così da permettere la fuoriuscita dei
gas e la lievitazione dei formaggi.
Se volete potete anche spennellare
con il tuorlo come per i fiadoni
classici.
Cuocere in forno caldo a 180° circa
per 15 minuti.
Sono buoni sia caldi che freddi.
I dolci
Dolci - Le ricette di Pasqua
Per la crema al mascarpone:
500 gr di mascarpone
2 uova
100/150 gr di zucchero
Dolce agnellino di Pasqua
Difficoltà: facile
Tempo: 2 ore
Gruppo ricette: I dolci
Ingredienti::
1 barattolo di pesche sciroppate
1 barattolo di ananas
500 ml di panna da montare
cocco in scaglie
Per il pan di spagna:
300 gr di zucchero (per chi non ama i dolci troppo zuccherati vanno bene anche 200gr)
300 gr di farina
6 uova
Preparazione:
Per il pan di spagna:
In una ciotola versare i tuorli
d’uovo e sbatterli con lo zucchero,
a parte montare a neve sodissima
gli albumi, ed unire al composto
dei tuorli senza smontare, unire
gradualmente la farina, unire una
bustina di lievito.
Imburrare ed infarinare una
tortiera a forma di agnellino e
versare il composto, livellare bene
e cuocere a forno preriscaldato
a 180° per 40/45 minuti circa, la
cottura dipende molto dal forno,
se è a gas ci vuole più tempo se è
elettrico si cuoce prima.
Far raffreddare il dolce, nel
frattempo preparate una crema al
mascarpone.
Crema al mascarpone:
In una ciotola sbattere 2 tuorli con
lo zucchero, unire il mascarpone
e ammalgamare con l’aiuto di una
paletta di legno, unire gli albumi
montati a neve.
Composizione del dolce:
Una volta che il dolce è
completamente raffreddato,
tagliarlo in uno strato, bagnarlo
tutti gli strati con il succo di ananas
e pesche sciroppate mescolati
insieme e farcire con la crema al
mascarpone, e dei pezzetti di pesca
e ananas.
Decorare a piacere il dolce con
panna da montare e la frutta
rimanente, spolverare con il cocco
in scaglie.
Potete anche utilizzare delle fragole
fresche, una volta l’ho fatto, ed
qualche anno fa ho farcito il dolce
pasquale con panna mescolata con
fragole frullate e pezzettoni.
Dolci - Le ricette di Pasqua
Ripieno:
500gr di ricotta fresca di pecora (io di mucca)
5 uova medie
5 cucchiai colmi di zucchero
scorza di 1 limone biologico
1 pizzico di sale zafferano (una bustina piccola,
facoltativa) se utilizzate i pistilli ne dovete mettere
pochissimo altrimenti è troppo forte come sapore.
zucchero a velo per la decorazione
Fiadoni dolci
Difficoltà: facile
Tempo: 1 ora e mezza
Gruppo ricette: I dolci - regionali - Rubrica
L’Abruzzo in tavola
Ingredienti per 4 persone:
Pasta frolla:
300g farina
100 gr di zucchero
4 cucchiai di olio evo
2 uova medie
Preparazione:
Nella planetaria unire la farina le uova lo zucchero
l’olio e le uova e lavorare a velocità media, se occorre
aggiungere altra farina.
La pasta deve risultare morbida e liscia.
Farla riposare 30 minuti in frigorigero.
Nel frattempo setacciare la ricotta.
Montare i rossi con lo zucchero fino a renderli cremosi.
Unire la ricotta lo zafferano la scorza di limone e
lavorare ancora con le fruste fino ad ottenere una crema
liscia.
Montare a neve ma non troppo soda* gli albumi con un
pizzico di sale.
Unire gli albumi al composto con la ricotta con l’aiuto
di una spatola senza smontare il tutto.
continua...
Salati - Le ricette di Pasqua
Fiadoni gluten free
Stendere la pasta ad uno spessore di circa 2/3 mm e
ricavarne tanti cerchi con una rotella dentata usando
come base un coppa pasta rotondo, se li volete fare
tradizionali pasquali poi mettere la sfoglia in stampi da
muffin imburrati.
Dare la forma facendo aderire ai bordi, all’interno
versare 2 cucchiai rasi di farcia e coprire con delle
strisce di pasta tagliate con la rotella dentata, e dare la
forma di croce.
Se invece li volete realizzare diversamente li potete fare
come i soffioni, ritagliando con la rotella dentata dei
quadrati di circa 10/12 cm far aderire ad uno stampo
da muffin imburrato e poi all’interno versarci dentro
2/3 cucchiai abbondanti di farcia e richiudere i lembi
delicatamente su se stesso senza premere.
Cuocere in forno preriscaldato a circa 180° per i
primi 30 minuti, poi a 170° per 20 minuti. Una volta
freddi sfornare e spolverare di zucchero a velo. e
ammalgamare con l’aiuto di una paletta di legno, unire
gli albumi montati a neve.
Dolci- Le ricette di Pasqua
Pupe e cavalli
Difficoltà: media/alta
Tempo: circa1 ora e mezza
Gruppo ricette: I dolci della tradizione
Abruzzese
Ingredienti::
500 gr di farina 00
200 gr di zucchero
3/4 uova (3 medie, oppure 4 piccole)
circa 1 bicchiere scarso di olio d’oliva
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
buccia di limone grattugiata
2 uova per decorare
Preparazione:
Mettere sul tavolo la farina, fare
una fontana e al centro mettere le 3
uova, lo zucchero l’olio e il limone
grattugiato, la bustina di vanillina ed
il lievito, e lavorare l’impasto fino
ad ottenere un impasto compatto
ed elastico. Lasciare riposare per 15
minuti.
Dividere l’impasto a metà e a sua
volta togliere poco impasto da ogni
metà e a dar forma alla pupa ed al
cavallo.
Mettere delle uova al centro, io
per esempio le metto crude, c’è
chi le mette direttamente sode.Le
forme di solito sono a piacere, per
esempio mia madre utilizzava anche
le palline argentate, ma mi erano
finite.
Cuocere in forno caldo a 180° per
circa 20/30 minuti dipende molto
dal vostro forno.
Decorare a piacere.
Dolci- Le ricette di Pasqua
Torta di Pasqua
Difficoltà: media
Tempo: 2 ore + una notte di risposo
Gruppo ricette: I dolci
Ingredienti:
Per il muffin:
2 gr bicarbonato
150 gr burro
70 gr Cacao in polvere amaro
100 gr cioccolato fondente
grattugiato
300 gr farina
180 ml latte fresco intero
6 gr lievito in polvere
un pizzico di sale
4 Uova
300 gr di zucchero
250 ml Panna fresca da montare
per la bagna:
liquore al caffè
latte
Per la decorazione:
codette di cioccolato
cioccolato fondere grattugiato a
trama grande
decorazioni in pasta di zucchero
facoltative
Per la crema:
30 gr di burro
50 gr Cioccolato fondente
grattugiato
200 gr di milka con tenero cuore al
cacao
continua...
Dolci - Le ricette di Pasqua
Dolci- Le ricette di Pasqua
Torta di Pasqua
Preparazione:
Per il muffin: ho fatto delle modifiche per necessità di
tempo ma è venuto comunque ottimo
Nella planetaria unire il burro appena tolto dal frigo,
e sbatterlo con lo zucchero, verrà una pasta compatta,
unire le uova ed amalgamare bene. Mescolare farina
cacao e lievito sale e bicarbonato, e setacciarli, unire
il tutto al composto di uova e burro, ed aiutarsi con il
latte, in fine unire il cioccolato fondente grattugiato.
Imburrare ed infarinare una tortiera alta, versare il
composto e livellarlo, infornare a forno caldo e cuocere
a 160° per 1 ora e mezza circa, ci vuole tempo per far
asciugare il dolce. Una volta cotto lasciare raffreddare
e capovolgere su un piatto e tagliare la calotta (circa 2
cm) e poi tagliare in 3 strati uniformi.
Tagliare la calotta a cubetti.
Nel frattempo preparare la crema:
In una casseruola mettere la panna fresca ed il burro,
non deve bollire ma quasi, togliere dal fuoco ed unire
il due cioccolati grattugiati e lasciare raffreddare.
Quando sarà freddo montare il composto, con sotto
una pentolina di giaccio, montare per circa 10 minuti,
poi lasciare riposare in frigo per 30 minuti.
Composizione del dolce:
Ho utilizzato una tortiera un po svasata, infatti ho
capovolto il dolce.
Per non far sfaldare il dolce mi sono creata una base
con le fasce da dolce,
Fare la prima base, bagnarla con
latte e liquore al caffè, versarci sopra
dei quadrotti di muffin, e
versarci sopra metà crema
livellare bene e mettere il
2 strato di dolce bagnato
ambo i lati (prima bagnare
il lato da poggiare sul
dolce, e poi una volta
che l’avete posizionato
bagnare l’altro lato
oppure si sfalda).
Fare il secondo strato
di crema coprire con
la calotta, bagnata
anch’essa. Livellare
bene la crema ai lati
del dolce e lasciare
riposare tutta la notte.
il giorno dopo:
Montare la neve ben
ferma e fare uno
strato sottile sul dolce, ricoprire
di codette e cioccolato grattugiato a
trama grande, e decorare con ovetti
di cioccolato, e magari qualche
decorazione in pasta di zucchero.
Dolci- Le ricette di Pasqua
Uovo di Pasqua al riso soffiato
Difficoltà: alta
Tempo: 1 ora circa
Gruppo ricette: I dolci
Ingredienti per 3 uova medie alte 15 cm:
5oo gr di cioccolato al latte
pasta di zucchero colorata
gelatina alimentare per pasta di
zucchero
riso soffiato
Preparazione:
Spezzettare il cioccolato.
Mettere 1/3 del cioccolato in una ciotola e farlo fondere
a bagno maria.
Quando arriva a 45° togliere dal fuoco ed unire il resto
del cioccolato fino a farlo sciogliere.
Mescolare con una spatola e poi versare su un piano di
marmo o vetro temprato fino a farlo arrivare a 28°.
Ritrasferire il cioccolato nella ciotola e farlo arrivare a
31° mescolando di continuo.
Ora il cioccolato è pronto per poter fare la colata nella
formina.
continua...
Dolci - Le ricette di Pasqua
Uovo di Pasqua al riso soffiato
Far colare la cioccolata nella forma di mezzo uovo
ruotando lo stampo, unire il riso soffiato e coprire con
altro cioccolato ma non troppo e far roteare ancora.
Capovolgere su una gratella il tutto per far colare il
cioccolato in eccesso.
Poi far riposare su un foglio di carta forno per 10
minuti.
Ora passare in congelatore per circa 10/15 minuti.
Sfilare le uova.
Incollare i due pezzi di mezze uova con il cioccolato
rimasto, ma non deve essere caldo altrimenti le uova si
sciolgono.
Decorare a uova completamente asciutte.
Ora potete decorare a piacere con la pasta di zucchero,
o se avete la ghiaccia reale anche con quella, mi era
finito lo zucchero a velo o anche io utilizzavo la
ghiaccia.
Questo pdf non ha scopo di lucro, ed è un regalo ai fan
che mi seguono ogni giorno,
non è possibile venderlo nè copiarlo
per usi atti alla vendita.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
7 135 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content