close

Enter

Log in using OpenID

149 Aprile 2015 - Parrocchia San Leonardo Murialdo

embedDownload
Pagina 1
n. 149
N. 149 APRILE 2015
Ci auguriamo in questi giorni “buona Pasqua”.
Ma cosa significa questo augurio? Perché il rischio che corriamo è quello di fare diventare la
Pasqua solamente un qualcosa che ha riguardato
Gesù nella sua vicenda storica: è morto e poi dopo tre giorni è risorto: ecco la Pasqua!
Ma l’augurio di buona Pasqua che ci scambiamo se, certamente, parte dal fatto storico riguardante Gesù
d’altra parte vuole riguardare la nostra vita e la nostra esperienza di cristiani. Diventa un augurio importante se ci tocca da vicino e se ci aiuta a modificare in positivo la nostra vita.
Allora viene la voglia di declinare cosa significhi “fare Pasqua” perché ognuno di noi possa coglierne le
modalità più significative per la propria esperienza e che maggiormente lo possono coinvolgere. Eccone
un elenco incompleto e, magari, impreciso:
* rinascere a nuova Vita. Uno dei simboli maggiormente usati per la pasqua sono le uova. Esse schiudendosi generano nuova vita. Certo noi siamo già nati alla Vita il giorno della nostra nascita ed il giorno
del nostro battesimo. Ma siamo chiamati sempre a rigenerare la Vita che abbiamo dentro di noi per non
rischiare di rimanere solamente con la vita (con la “v” minuscola).
* fare comunità. La Chiesa primitiva è nata dalla forza della risurrezione di Cristo e dall’esperienza pasquale degli apostoli. Augurarci buona Pasqua è dirci la propria disponibilità a formare la comunità radunata nel nome del Signore vincendo un pochino l’individualismo galoppante.
* accostarci ai sacramenti. La vita pasquale
di Cristo arriva a noi principalmente attraverso i canali dei sacramenti. Augurarci
buona Pasqua è sperare che possiamo
“abbeverarci” con abbondanza alla fresca
acqua della grazia del Signore. Ed i sacramenti “ordinari” della vita cristiana sono
quello dell’Eucarestia e quello della Penitenza o Riconciliazione
* fare esperienza della misericordia. Il papa ha indetto in questi giorni l’anno santo
della misericordia. Fare Pasqua implica
certamente fare esperienza della misericordia divina in tutte le forme e le occasioni
che ci sono offerte.
* diventare seminatori di gioia. Se “ho fatto Pasqua” automaticamente divento intorno a me un seminatore della gioia pasquale. Ed allora auguro buona Pasqua più con
la vita che con le parole.
Allora: BUONA PASQUA.
Don Franco Pairona
Cristo risorto ci aiuta a “fare Pasqua”.
Pagina 2
n. 149
In questi mesi è nata una interessante iniziativa
che ha coinvolto molte delle realtà ecclesiali
della città di Pinerolo (parrocchie, chiesa valdese ed ortodossa, comunità religiose, ecc). Ci si è
messi insieme per avviare e sostenere economicamente per sei mesi un inserimento lavorativo
con la speranza che, passati i sei mesi, esso possa trasformarsi in un contratto di lavoro stabile.
Ogni realtà ecclesiale ha dichiarato la propria
disponibilità economica per sostenere l’iniziativa; anche la nostra parrocchia si è impegnata per
una cifra complessiva di 600 €.
Viene la domanda: ma che cos’è un inserimento
lavorativo nel mare di bisogni che ci sono in
giro? Certo è una piccola goccia ma anche il
mare è fatto di tante gocce. E poi questa piccola
solidarietà è il frutto del coinvolgimento di tante
realtà ecclesiali di Pinerolo. E questa collaborazione è senza dubbio un bel segno nel guardare
oltre il proprio orticello. Infine può darsi che da
cosa nasca cosa e quindi si spera che il progetto
possa avere un futuro ed uno sviluppo.
Da alcuni anni in fondo alla Chiesa 2 scatoloni
vengono adibiti a punto di raccolta per generi
alimentari a lunga conservazione. Grazie alla
generosità di tanti questi non tardano mai a
riempirsi ed è così che, con la scadenza quasi
mensile, riesco a portare al Centro Ecumenico di
Ascolto in via del Pino 61 una “macchinata” di
borse.
Al mio arrivo, ogni volta, vengo accolto da
sguardi raggianti e sinceri dei volontari del centro.
Mentre scarico i pacchi tutti si prodigano in ringraziamenti ed elogi a non finire per la bella iniziativa. Parole semplici e genuine che toccano il
cuore. Le accolgo io che in quel momento, in
qualità di incaricato, ho il compito di effettuare
la consegna, ma desidero condividerle ed esternarle, per rendere partecipi di tanta gioia, i veri
artefici della realizzazione dell’intero progetto.
Ringrazio pert anto calo ro sament e i
“protagonisti” dell’opera, i parrocchiani del Murialdo, che con il loro prezioso contributo e l’attenzione per i meno fortunati, fanno si che gli
scatoloni non restino mai vuoti.
Dario Possetti
Pellegrinaggio alla Sindone
Messe nelle case
Giovedì 7 maggio, ore 21.00: Cappella di san
Marco (in via Risagliardo)
Giovedì 14 maggio in via Risagliardo 155
Giovedì 21 maggio in via De Bernard 8
Giovedì 28 maggio in via Schierano 13
(famiglia Volpe)
Angolo del Grazie
Un grazie particolare a coloro che portano avanti le varie attività giovanili della parrocchia
(oratorio del sabato, gruppi di formazione, estate ragazzi, settimana in montagna, ecc).
(aderendo al pellegrinaggio diocesano)
Lunedì 20 aprile con partenza alle ore 15.30,
visita alla Sindone e celebrazione a Maria Ausiliatrice.
Maggiori informazioni ed iscrizioni presso il
CITS, via Archibugeri 27 - Pinerolo - 0121371657
Festa del Murialdo
Sabato 16 maggio ore 21.00: salone dell’Engim:
La storia dell'amore - musical per grandi e per
piccini
Domenica 17 maggio
Ore 11.00 santa messa
Ore 12.30 pranzo nei locali della parrocchia
Ore 14.30 momento di preghiera
(a seguire) giochi insieme
Pagina 3
n. 149
Quest’anno la nostra comunità parrocchiale riceve abbondantemente i doni del Signore attraverso i suoi sacramenti.
A febbraio hanno ricevuto la cresima 13 ragazzi
di terza media.
Nella veglia pasquale riceverà i sacramenti dell’iniziazione cristiana (battesimo, cresima ed
eucarestia) Katiuscia Zakzouk.
Il 10 maggio riceveranno la cresima e parteciperanno per la prima volta alla comunione i ragazzi del gruppo di catechismo Emmaus.
Verso la fine di giugno riceverà la cresima Filineri Umberto non avendo potuto riceverla con i
suoi compagni di catechismo a febbraio.
Di fronte a tutti questi doni saltano al cuore due
sentimenti:
•
il ringraziamento per tutte queste grazie
che il Signore riserva alla nostra comunità.
Ne sono beneficiari gli interessati ma anche ognuno di noi
•
la responsabilità di rispondere sempre con
pienezza a questi doni che ci interpellano.
Il tempo pasquale viene comunemente considerato come il tempo opportuno per la visita e la
benedizione delle famiglie.
So che molte famiglie hanno piacere di accogliere il parroco nella loro casa e per parte mia
sono contento di poter conoscere maggiormente
le famiglie della parrocchia e di poterle incontrare.
Certamente la visita può essere più utile se vi è
la possibilità di incontrare tutta la famiglia. E
questo si può realizzare al meglio se fatto su appuntamento e non tramite una visita non programmata.
Voglio qui sottolineare la mia disponibilità ed il
mio desiderio a venire nella vostra casa. Sono
disponibile a venire anche in orari diversi tipo il
sabato oppure la domenica pomeriggio oltre che
lungo la settimana.
Per parte vostra non abbiate paura di disturbare
il parroco. Abbiate la cortesia di fissare con il
sottoscritto un appuntamento che possa essere
compatibile con i vostri ed i miei orari.
Potete contattarmi venendo di persona alle funzioni in chiesa. Potete contattarmi tramite il telefono della parrocchia (0121-396952), tramite il
mio telefonino (340-3861265) oppure tramite la
mia e-mail: [email protected] Potete,
se preferite, farvi presenti al sottoscritto tramite
i ministri straordinari dell’eucarestia oppure tramite le persone che distribuiscono la Campana.
A presto allora.
Don Franco
Ecco l’elenco dei ragazzi che riceveranno la cresima e l’eucarestia il 10 maggio:
Bernardinello Chiara
Boonstra Jacopo
Buffa Giada
Faggiano Francesco
Franza Roberto
Grangetto Chiara
Lisdero Alice
Ponzo Franceso
Priotto Chiara
Ricchiardi Alice
Schieda Leonardo
Maggio alla Madonnina.
Durante il mese di maggio nei giorni feriali (dal
lunedì al venerdì) viene recitato il rosario alle
ore 20.30
Santa messa conclusiva venerdì 29 maggio alle
ore 20.30
Luisa Sesino
Martedì 28 aprile ore 20.45 Salone dell’Engim
Luisa Sesino ci introduce alla lettura delle icone
del battesimo.
Anniversari di matrimonio
Domenica 26 aprile alle ore 11.00.
Ricordiamo gli anniversari dei matrimoni.
Chi ricorda 5, 10, 15, 20, 25, … 50, 55, 60, …
anni di matrimonio lasci il suo nominativo e
festeggi con noi l’anniversario.
Orario festivo delle sante Messe: Sabato ore 18.00 Domenica ore 9.30 e 11.00
(nei mesi di luglio ed agosto è sospesa la messa festiva delle ore 11.00)
Orario feriale della Messa: dal lunedì al venerdì ore 18.00
Pagina 4
Da domenica 19 aprile a mercoledì 24 giugno a Torino vi sarà l’ostensione della Sindone.
E’ un avvenimento importante che ci tocca sempre
da vicino sia che crediamo oppure no all’autenticità
del lenzuolo.
Ecco come si esprimeva Giovanni Paolo II in occasione di una precedente ostensione:
“La sacra sindone è provocazione all’intelligenza e
alla fede. Essa richiede l’impegno di ogni uomo per
cogliere con umiltà il messaggio profondo inviato
alla sua ragione e alla sua vita. Occorre guardare alla
nostra vita con gli occhi di una ‘ragione credente’”.
Invece Benedetto XVI in occasione dell’ostensione
del 2010 collocando la sindone al sabato santo diceva:
“Il sabato santo è la ‘terra di nessuno’ fra la morte e
la risurrezione; ma in questa terra di nessuno è entrato uno, l’unico che l’ha attraversata con i segni della
sua passione per l’uomo. Così anche nell’ora dell’estrema solitudine non saremo soli perché se l’amore
è capace di penetrare gli inferi, allora anche noi non
abbiamo nulla da temere”.
Gli studiosi approfondiscono sempre più i vari aspetti del lenzuolo sindonico cercando di cogliere indizi
o meno di autenticità. E’ un compito lungo che non
si sa se avrà una soluzione definitiva. Certo che noi
guardando la sindone possiamo essere un po’ sostenuti nella nostra fede perché essa nella sua qualità di
‘icona della passione di Cristo’ ci conduce a contemplare ancora una volta nella sua interezza il mistero
della Pasqua del Signore.
Terenzio Rasetto
Venerdì santo 3 aprile 2015 - ore 21.00
n. 149
Mercoledì 25-03: ore 21.00 Liturgia penitenziale
Domenica 29-03: Domenica delle Palme
Mercoledì 01-04: ore 20.30 Messa alla Cappella
Madonnina di via Saluzzo
Giovedì 02-04: Giovedì santo: ore 21.00 Messa in
Coena Domini con lavanda dei piedi
(al gruppo di catechesi Cafarnao)
Segue adorazione
Venerdì 03-04: Venerdì santo: ore 18.00 Azione
Liturgica
Ore 21.00: Via Crucis per le vie della
parrocchia
Sabato 04-04: confessioni individuali in chiesa
(orario 9.00-12.00 e 15.00-18.00)
Ore 21.00: Veglia pasquale
Domenica 05-04: Pasqua di Resurrezione
Messe: 9.30 e 11.00
Lunedì 06-04: messa ore 9.30
Domenica 19-04: giornata catechesi a Monte Oliveto
Lunedì 20-04: Pellegrinaggio alla Sindone
Domenica 26-04: ore 11.00 Anniversari dei matrimoni
Martedì 28-04: ore 20.45 salone Engim: incontro
con Luisa Sesino: Lettura delle icone
del battesimo
Mese di maggio: ore 20.30 Santo Rosario alla chiesetta in via Saluzzo (eccetto sabato
e domenica)
Giovedì 07-05: ore 21.00 messa a san Marco
Domenica 10-05: Cresima e Prima Comunione
gruppo catechesi Emmaus (ore 11.00)
Giovedì 14-05: ore 21.00 messa in via Risagliardo
155
Domenica 17-05: Festa del Murialdo
Giovedì 21-05: ore 21.00 messa in via De Bernard 8
Giovedì 28-05: ore 21.00 messa in casa Volpe (via
Schierano 13)
Venerdì 29-05: ore 20.30 chiusura mese di maggio
alla madonnina via Saluzzo
Venerdì 05-06: ore 18.00: messa con amministrazione del sacramento dell’unzione agli
infermi
Lunedì 15-06: Inizio estate ragazzi.
Giornata Catechesi
Domenica 19 aprile a Monte Oliveto.
Dalle ore 10.00 alle ore 17.00
Ci guida suor Renata delle Suore Giuseppine
Per i ragazzi ed i genitori del catechismo nuova
forma.
La Campana - Parrocchia San Leonardo Murialdo
Via De Bernard, 40 PINEROLO
Tel. 0121 39.69.52 - www.murialdopinerolo.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 374 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content