close

Enter

Log in using OpenID

bando 14- erp - Comune di Vigevano

embedDownload
BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI
per assegnazione in locazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.) che si rendono disponibili nel territorio della Città di Vigevano R.R. n.1/2004 e successive modifiche ed integrazioni.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: DAL 01 DICEMBRE AL 31 DICEMBRE 2014
È indetto il bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica gestiti dal Comune o dall’ALER che si rendano disponibili nel
Comune per le finalità proprie dell’edilizia residenziale pubblica.
GLI ALLOGGI CHE SI PREVEDONO DISPONIBILI SONO N. 15
A canone sociale: realizzati, recuperati o acquisiti, i cui canoni concorrono alla copertura di oneri di realizzazione, recupero o acquisizione,
nonché di costi di gestione. Tali alloggi sono assegnati ai nuclei familiari che presentano domanda per un alloggio a canone sociale con ISEEerp non superiore a € 16.000,00 o con ISE-erp non superiore a € 17.000,00;
GLI ALLOGGI CHE SI PREVEDONO DISPONIBILI SONO N. 1
A canone moderato: alloggi realizzati, recuperati o acquisiti, i cui canoni concorrono alla copertura di oneri di realizzazione, recupero o
acquisizione, nonché di costi di gestione. Tali alloggi sono assegnati ai nuclei familiari che presentano domanda per un alloggio a canone
moderato con ISEE-erp compreso tra 16.000,00 e 40.000,00 euro1;
La procedura informatica della Regione a seguito del calcolo dell’ISE-erp e ISEE-erp, determina la tipologia della domanda presentata.
REQUISITI PER PARTECIPARE
a) Cittadinanza Italiana o di Stato aderente all’Unione Europea o di altro Stato se tale diritto sia riconosciuto, in condizioni di reciprocità, da
convenzioni o trattati internazionali, ovvero lo Straniero sia titolare di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno ai sensi delle vigenti
normative in materia;
b) Residenza anagrafica o svolgimento dell’attività lavorativa nel Comune di Vigevano alla data di pubblicazione del Bando: i richiedenti devono
avere la residenza o svolgere attività lavorativa in Regione Lombardia da cinque anni continuativamente nel periodo immediatamente
precedente alla data di presentazione della domanda (art. 28 L.R. n.27 del 4/12/2009) fatte salve le eccezioni previste dal Bando di Concorso
Integrale;
c) Assenza di precedente assegnazione in proprietà immediata o futura di alloggio realizzato con contributi o finanziamenti agevolati, in
qualunque forma, da parte di Enti Pubblici;
d) Assenza di precedente assegnazione in locazione di alloggio di erp, qualora il rilascio sia dovuto a decadenza per aver destinato l’alloggio ad
attività illecite;
e) Non aver ceduto a terzi l’alloggio assegnato in precedenza in locazione semplice;
f) Non essere titolare del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare nel territorio
nazionale;
g) Non sia stato sfrattato per morosità dagli alloggi erp negli ultimi 5 anni e abbia pagato quanto dovuto all’Ente Gestore;
h) Non sia stato occupante senza titolo di alloggi erp negli ultimi 5 anni.
I requisiti soggettivi debbono essere posseduti dal Concorrente e, limitatamente a quanto previsto dalle lettere c), d), e), f), g) e h) da parte degli
altri componenti il nucleo familiare alla data della domanda, nonché al momento dell’assegnazione.
- LA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DA DICHIARARE È RIFERITA ALL’ANNO 2013.
- I RICHIEDENTI GIÀ COLLOCATI IN GRADUATORIA CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA PRIMA DEL 2012 DOVRANNO, PER
ESSERE INSERITI NELLA NUOVA GRADUATORIA, PRESENTARE UNA NUOVA DOMANDA PRESSO I CAF.
- I RICHIEDENTI GIÀ COLLOCATI IN GRADUATORIA CHE DEVONO EVIDENZIARE VARIAZIONI DELLE LORO CONDIZIONI DI
PUNTEGGIO DOVRANNO AGGIORNARE LA DOMANDA SEMPRE PRESSO I CAF.
Nel caso che dal controllo della dichiarazione sostitutiva presentata emerga la non vericidità del contenuto, il dichiarante verrà escluso dalla
graduatoria ai sensi dell'art. 13, comma 5 del R.R. 1/2004 e successive modifiche ed integrazioni.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande possono essere presentate dal 01 DICEMBRE al 31 DICEMBRE 2014 presso le seguenti sedi:
CSF - CGIL Via Bellini n 26, Vigevano Tel. 0381/690901 - 0381/77877 previo appuntamento;
CAAF C.I.S.L. Via Madonna 7 Dolori n 6, Vigevano Tel. 0381/82085 - 0381/695770 previo appuntamento;
CAF U.I.L. Via Mulini n. 3, Vigevano Tel. 0381/73383 previo appuntamento;
CAF ACLI C. C.so Milano 4, Vigevano Tel. 0381/81234 - 0381/903119 previo appuntamento
CAAF CIA (Agriservice S.r.l.) – C.so Pavia n. 73/e
CAAF 50&PIU’ C/so Vittorio Emanuele
Il servizio prestato ai cittadini per la presentazione delle domande per la formazione della graduatoria valevole per le assegnazioni di alloggi di
Edilizia Residenziale Pubblica PRESSO LE SEDI SOPRA INDICATE È GRATUITO.
È possibile accedere via INTERNET al sito della Regione Lombardia dove è pubblicato il bando tipo della Regione oppure al il sito del Comune
di Vigevano
PUBBLICAZIONE GRADUATORIA
Dalla pubblicazione della graduatoria semestrale all’Albo Pretorio del Comune di Vigevano i richiedenti hanno 15 giorni per la presentazione del
ricorso amministrativo. Decorso tale termine il Comune ha 15 giorni per l’esame dei ricorsi e, dopo tale periodo, la graduatoria diviene definitiva a
tutti gli effetti con validità dal 01/01/2015 al 30/06/2015
Informativa sull’uso dei dati personali e sui diritti del dichiarante ai sensi degli Artt. 7 e 13 del D.Lgs n. 196 del 30/06/2003.
I dati personali acquisti con le autocertificazioni o le dichiarazioni sostitutive dovranno essere forniti al fine accertare la reale situazione
economica del nucleo familiare del dichiarante ed il possesso dei requisiti per l’accesso all’eventuale assegnazione di alloggio.
Tutti i dati verranno raccolti dall’Ente ed utilizzati, avvalendosi di strumentazione informatica fornita dalla Regione Lombardia , al solo fine fine di
consentire la formazione della graduatoria per l’accesso all’ ERP.
I dati potranno essere comunicati al Ministero delle Finanze nonché alla Guardia di Finanza di Vigevano per i controlli dovuti per legge.
Il Comune e la Regione pertanto saranno titolari del trattamento di tutti i dati contenuti nelle dichiarazioni o le certificazioni ricevute, nel rispetto
della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/03).
Le dichiarazioni false saranno perseguite a termini di Legge e comporteranno automaticamente l’esclusione del concorrente dall’assegnazione
dell’alloggio ERP.
IL DIRIGENTE
Dott. ssa Laura Genzini
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
118 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content