close

Enter

Log in using OpenID

286 mc € 207,80 11/04/2014

embedDownload
Gelsia S.r.l., Direzione e coordinamento AEB SpA,
Via Palestro, 33, 20831 Seregno (MB)
Reg. Imprese Monza e Brianza n. 05970420963
R.E.A. 1854004 - Cod. Fisc. e P.IVA 05970420963
Capitale Sociale € 20.345.267,38 i.v.
COD. UTENTE: 1432129468
COD. CLIENTE: N33473
RESTA ROCCO
VIA PELLICO 36
20813 BOVISIO MASCIAGO MB
RESTA ROCCO
VIA PELLICO 36
20813 BOVISIO-MASCIAGO MB
Codice Fiscale: RSTRCC54M20H591B
FATTURA: 20359/01618 DEL: 17/03/2014
consumo gas metano:
286 mc
Importo:
€ 207,80
Scadenza:
11/04/2014
RIEPILOGO FORNITURA GAS METANO
T2-risc.indiv. e uso promiscuo, Contratto merc. regolamentato
PDR: 15330000043375 REMI: , VIA PELLICO 36 Bovisio-Masciago
Inizio fornitura 01/01/1995 Coefficiente C 1,020248
Imponibile € IVA
Descrizione
SERVIZIO GAS METANO
TARIFFA VENDITA
TARIFFA VENDITA
TARIFFA DISTRIBUZIONE
TARIFFA DISTRIBUZIONE
IMPOSTE
IMPOSTE
Q.ANNUALE ASSICUR.CLIENTI GAS
Cod. Descrizione
Fornitura gas metano
Lett. Eseguita al 05/12/2013 = 20997
Lett. Comunicata al 27/02/2014 = 21467
Consumi Fatturati 470 mc, 84 gg
Pagamento
T2
T5
TZ
120,88
-2,62
35,04
0,68
41,22
-5,71
T2
T5
T2
T5
T2
T5
0,25
T5
Imponibile
Aliquota
Importo
197,14
-7,40
-0,02
10,00
22,00
0,00
19,71
-1,63
0,00
10%
22%
FUORI CAMPO IVA
Arr. precedente
Arr. attuale
Totale da pagare salvo conguaglio
0,04
-0,06
207,80
TZ
DOMESTICO
TUTELA
gas
Periodo:
Gennaio-Febbraio 2014
La presente fattura sarà addebitata
s.b.f. alla data di scadenza presso:
FINECO BANCA ICQ SPA
ABI: 03015 CAB: 03200
Situazione fatture precedenti
Alla data di emissione della
presente bolletta i pagamenti sono
regolari. GRAZIE.
PRONTO INTERVENTO
GAS METANO
800 552277
Per segnalazione di fuga di GAS, irregolarità
o interruzione della fornitura è GRATUITO ed
attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell'anno
INFORMAZIONI E RECLAMI SCRITTI
SERVIZIO CLIENTI
Gelsia srl, Via Palestro 33
20831 Seregno MB
Fax: 0362/237136
Indirizzo e-mail: [email protected]
dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00
Numero gratuito da rete fissa e mobile
800 - 478538
PAG 1/3
COD. UTENTE: 1432129468
COD. CLIENTE: N33473
FATTURA: 20359/01618
DEL: 17/03/2014
Servizio GAS METANO, T2-risc.indiv. e uso promiscuo, Contratto merc. regolamentato
PDR: 15330000043375 REMI: , VIA PELLICO 36 Bovisio-Masciago
Inizio fornitura 01/01/1995, KW 47 KW, Tipo mercato Tutelato (domestico), Profilo di prelievo 229/12 ven C3/7 Risc, cottura,acqua calda,
Consumo annuo previsto 1.182 mc, Accisa Dovuta, Coefficiente C 1,020248,
Matricola: 25344548
Lettura Eseguita al 05-12-2013
Lettura Comunicata al 27-02-2014
mc
20997
21467
Giorni: 84 Consumo:
470
RESTITUITI:
- 184
Descrizione
Data Inizio
Data Fine
U.M.
Quantità
Imp. Unitario
Importo
01.01.2014
27.02.2014
Smc
325,386237
0,007946
2,59
01.01.2014
27.02.2014
Smc
325,386237
0,3550126
115,52
01.01.2014
27.02.2014
Smc
325,386237
0,0085000
Quota energia B
TOTALE SERVIZI DI VENDITA
TARIFFA VENDITA
2,77
120,88
120,88
120,88
01.12.2013
01.01.2014
01.01.2014
01.02.2014
Mesi
Mesi
1
1
4,7791667
4,7791667
4,78
4,78
05.12.2013
01.01.2014
Smc
154,130323
0,007946
1,22
05.12.2013
01.01.2014
Smc
154,130323
0,3458170
53,30
05.12.2013
01.01.2014
Smc
154,130323
0,0085000
Quota fissa A
Quota energia B
TOTALE SERVIZI DI VENDITA
1,31
9,56
55,83
65,39
-68,01
-2,62
TARIFFA VENDITA
Commerc. al dettaglio (B)
Quota QVD
Materia prima gas (B)
Materia prima gas
Oneri di gradualità (B)
Oneri di gradualità
TARIFFA VENDITA
Quota fissa (A)
QVD
QVD
Commerc. al dettaglio (B)
Quota QVD
Materia prima gas (B)
Materia prima gas
Oneri di gradualità (B)
Oneri di gradualità
ACCONTO DALLA FATTURA 20062/1641 DEL 16/01/2014
TARIFFA VENDITA
TARIFFA DISTRIBUZIONE
Quota variabile (D)
Consumo Fascia 1
Consumo Fascia 2
01.01.2014
01.01.2014
27.02.2014
27.02.2014
Smc
Smc
120,000000
205,386237
0,045171
0,144192
Quota energia D
TOTALE SERVIZI DI RETE
TARIFFA DISTRIBUZIONE
01.12.2013
01.01.2014
01.01.2014
01.02.2014
Mesi
Mesi
1
1
05.12.2013
01.01.2014
Smc
154,130323
5,42
29,62
35,04
35,04
35,04
TARIFFA DISTRIBUZIONE
Quota fissa (C)
Quota fissa
Quota fissa
Quota variabile (D)
Consumo Fascia 3
2,6216667
2,6883333
2,62
2,69
0,137985
Quota fissa C
Quota energia D
TOTALE SERVIZI DI RETE
21,27
5,31
21,27
26,58
-25,90
0,68
ACCONTO DALLA FATTURA 20062/1641 DEL 16/01/2014
TARIFFA DISTRIBUZIONE
IMPOSTE
Imposte
Imposta consumo fino 120 mc
Imp.di consumo da 121 a 480 mc
01.01.2014
01.01.2014
27.02.2014
27.02.2014
Smc
Smc
120,000000
205,386237
0,0440000
0,1750000
IMPOSTE
5,28
35,94
41,22
Imposte
Imp.di consumo da 481 a 1560
05.12.2013
01.01.2014
ACCONTO DALLA FATTURA 20062/1641 DEL 16/01/2014
Smc
154,130323
0,1700000
26,20
-31,91
-5,71
IMPOSTE
IMPOSTE
...segue PAG 2/3
COD. UTENTE: 1432129468
COD. CLIENTE: N33473
Descrizione
Il grafico a fianco raffronta i
consumi giornalieri stimati
degli ultimi 24 mesi.
consumi/giorno dell'ultimo anno
consumi/giorno anno precedente
Data Inizio
Data Fine
FATTURA: 20359/01618
DEL: 17/03/2014
U.M.
Quantità
Imp. Unitario
Importo
Totale Netto
IVA su Imponibile
189,49
18,03
TOTALE DI FORNITURA GAS METANO E IMPOSTE
207,52
mc/gg
5.00
4.00
3.00
2.00
1.00
0.00
Mar.Apr.Mag.Giu.Lug.Ago.Set. Ott.Nov.Dic.Gen.Feb.
PAG 3/3
Informa
aUtolettUra
Contatore
gaS metano
info generali
importi inferiori a 20,00 euro:
Qualora l’importo fatturato sia inferiore a
20 Euro, tale importo non deve essere
pagato (la fattura reca la cifra 0 in corrispondenza della riga importo da pagare) ma verrà addebitato sulle bollette successive sino
al raggiungimento dell’importo minimo di
20,00 Euro.
ritardato pagamento, morosità, indennità
di mora:
L’indennità di mora è calcolata, sui giorni di
ritardo del pagamento rispetto alla data di
scadenza, ad un tasso pari al Tasso Ufficiale
di Riferimento in vigore al momento
dell’inadempimento maggiorato di 3,5 punti.
L’importo è addebitato in bolletta. Per i clienti
considerati “buoni pagatori” (clienti che hanno
pagato nei termini di scadenza le bollette relative all’ultimo biennio) viene addebitato il
solo interesse legale per i primi 10 giorni di
ritardo. Termine minimo che intercorre fra la
data di scadenza della bolletta e la possibile sospensione della fornitura per morosità:
15 giorni, previa diffida ad adempiere tramite raccomandata entro i successivi 15 giorni
dall’invio della diffida.
Sospensione per morosità e comunicazione pagamenti:
La riattivazione della fornitura avviene dopo
il pagamento dell’insoluto; i contributi di sospensione e di riattivazione, nel limite del
costo sostenuto per tali operazioni, saranno
addebitati nella prima bolletta utile. Per comunicare il pagamento delle bollette ed evitare la
sospensione della fornitura inviare la ricevuta
di pagamento al Fax numero 0362/225302.
rateizzazione della fattura
È possibile richiedere la rateizzazione della
fattura nei casi previsti dalle delibere
dell’AEEG 229/01 (Gas) e 200/99 (EE) e
s.m.i. o dalle procedure interne. Tale rateizzazione va richiesta o direttamente all’Ufficio gestione del credito di Seregno (gli orari
di ricevimento al pubblico sono i seguenti: il
lunedì ed il mercoledì dalle ore 14.30 alle
ore 16.30) o telefonicamente al numero del
servizio Clienti entro la data di scadenza della fattura.
pagamenti di altri servizi o prestazioni
È possibile pagare separatamente i corrispettivi dovuti per causali diverse dalla fatturazione dei consumi gas. Per conoscerne le
modalità, telefonare al numero del servizio
Clienti.
indennizzo automatico per mancato
rispetto dei livelli specifici di qualità
(Del. aeeg 168/2004)
Si segnala che la corresponsione dell’indennizzo automatico in bolletta, nei casi previsti
dalla normativa, non esclude la possibilità per
il cliente di richiedere in sede giurisdizionale
il risarcimento dell’eventuale danno subito.
gelsia S.r.l., Direzione e coordinamento aeb Spa
via Palestro, 33 - 20831 Seregno (MB)
Reg. Imprese Monza e Brianza n. 05970420963
R.E.A. 1854004 - Cod. Fisc. e P.IVA 05970420963
Capitale Sociale € 20.345.267,38 i.v.
Gentile Cliente,
Per ricevere sempre la fattura basata sui
consumi effettivi utilizzi il SerViZio Di
aUtolettUra. la lettUra effettiVa
Del SUo Contatore potrà essere comunicata secondo il calendario sotto riportato
e verrà utilizzata per la fatturazione dopo la
validazione da parte del Distributore locale.
Qui di seguito le segnaliamo i periodi entro cui
potrà comunicare la lettura del suo contatore:
periodo
di consumo
indicativo
intervallo
per comunicazione
lettura
GEN/FEB
dal 23/02 al 28/02
MAR/APR
dal 25/04 al 30/04
MAG/GIU
dal 25/06 al 30/06
LUG/AGO
dal 25/08 al 30/08
SET/OTT
dal 25/10 al 30/10
NOV/DIC
dal 25/12 al 30/12
attenZione: gli Utenti del Servizio gas
metano che hanno sottoscritto il contratto
formUla Stabile non devono comunicare la lettura entro le date sopra indicate.
il SerViZio Di aUtolettUra Del Contatore che Gelsia Srl mette a disposizione dei propri Clienti è attivo 24 ore su 24, è
completamente gratuito, facile e veloce da
utilizzare. In prossimità delle scadenze, per
procedere alla comunicazione dell’autolettura
basta chiamare il numero verde gratuito
tenendo a portata di mano il CoDiCe Utente e la lettUra effettiVa rilevata sul
contatore. Le cifre significative ai fini della
misura sono le cifre con sfondo nero ( in metri
cubi); le cifre con sfondo rosso si DeVono
trascurare: un sistema automatico di aiuto La
guiderà in tutte le operazioni e verificherà la
correttezza delle informazioni comunicate.
Nel caso in cui non venga effettuata la lettura o manchi una autolettura valida, al Cliente
viene addebitato un consumo stimato determinato sulla base dei suoi consumi storici,
con conguaglio alla successiva lettura o autolettura. Per i nuovi Clienti, le prime fatture
stimate o in acconto saranno effettuate sulla
base dei consumi attribuibili al Cliente in relazione alla destinazione d’uso del gas ed alla
classe d’uso del contatore stimati.
Sportelli Contratti
gelSia
Sportelli boViSio maSCiago
Via Volta, 3
martedì e giovedì
dalle 9.00 alle 12.30
no pagamento bollette
pagamento
bollette
Gentile cliente,
La informiamo che per motivi di sicurezza le
bollette non si possono più pagare presso
la sede Gelsia.
Le stesse possono essere pagate presso gli
sportelli degli Istituti di credito elencati nello
specchietto di cui sotto nei metodi previsti
nello stesso
Banche o Uffici Postali
con domiciliazione
Con oneri degli istituti di Credito
Commissione Bancoposta
Sportelli
• banco di Desio e della brianza
• banca popolare di Sondrio
• Credito artigiano
gratiS
Sportelli
banca popolare di milano
Commissione bancaria
RECLAMI DEI CLIENTI FINALI
Il modulo reclami è scaricabile dal sito internet
www.gelsia.it e va inviato:
- via posta ordinaria a GELSIA Srl - Via Palestro, 33
20831 Seregno (MB)
- via Fax al n° 0362/237136
- all’Indirizzo E-Mail [email protected] .it.
Nel caso in cui il Cliente invii un reclamo senza utilizzare
il modulo ufficiale lo stesso dovrà contenere i seguenti
dati:
- Nome e Cognome del Cliente
- l’indirizzo di fornitura
- l’indirizzo postale, se diverso dall’indirizzo di fornitura,
o telematico
- il servizio a cui si riferisce il reclamo scritto.
BONUS SOCIALE
CONSUMI
GAS METANO
Dal 15 dicembre 2009 il bonus sociale gas del Ministero dello Sviluppo Economico per le famiglie in disagio economico può essere chiesto al proprio Comune.
Per informazioni visita www.sviluppoeconomico.gov.it
o www.autorita.energia.it o chiama il n° verde
800.166.654. La informiamo che, se nei parametri
della fornitura, riportati nel retro della bolletta, viene
indicato “SI”, nel campo “Bonus Sociale”, “la Sua
fornitura è ammessa alla compensazione della spesa per fornitura di gas naturale (cosiddetto bonus
sociale gas) ai sensi del decreto-legge n. 185/08. La
richiesta di rinnovo deve essere effettuata entro il
mese/anno” riportati negli stessi parametri.
BONUS SOCIALE
CONSUMI
ENERGIA ELETTRICA
Il bonus sociale elettricità del Ministero dello Sviluppo
Economico per le famiglie in disagio economico e/o
fisico può essere chiesto al proprio Comune. Per informazioni visita i siti: www.sviluppoeconomico.gov.it
o www.autorita.energia.it o chiama il n° verde
800.166.654. La informiamo che, se nei parametri
della fornitura, riportati nel retro della bolletta, viene
indicato “SI”, nel campo “Bonus Sociale”, “la Sua
fornitura è ammessa alla compensazione della
spesa per fornitura di energia elettrica (cosiddetto
bonus sociale Energia Elettrica) ai sensi del decretolegge 28/12/2007. La richiesta di rinnovo deve essere
effettuata entro mese/anno, nei casi di cui al comma
2.2 lettera a) e lettera b) ovvero nei casi di cumulo
di cui al comma 4.3
MODALITÀ
DI PAGAMENTO BOLLETTE PRESSO IL
“BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA”
Gentile Cliente, in base alla comunicazione pervenutaci
dal Banco di Desio e della Brianza datata 28/01/2014,
lo stesso applicherà su ogni singola fattura una
commissione bancaria.
Pertanto a decorrere dal 01 Giugno 2014 presso gli
sportelli del Banco di Desio e della Brianza non
sarà più possibile effettuare il pagamento delle bollette
di GELSIA Srl gratuitamente.
Informa
VARIAZIONE TARIFFE GAS METANO
La informiamo che l’AEEG con proprie Delibere 633
e 639/2013/R/gas e 641/2013/R/com ha aggiornato le
tariffe del Gas con decorrenza 01/01/2014.
VARIAZIONE TARIFFE ENERGIA ELETTRICA
La informiamo che l’AEEG con proprie Delibere 607, 637
e 638/2013/R/eel e 641/2013/R/com ha aggiornato le
tariffe dell’Energia Elettrica con decorrenza 01/01/2014.
INVIO BOLLETTA VIA E-MAIL
Gentile Cliente, La informiamo che è attivo il servizio di
recapito bolletta via e-mail dedicato esclusivamente ai
clienti che hanno scelto di pagare la loro bolletta con addebito su conto corrente bancario o postale. Con questo
servizio il cliente può scegliere di ricevere gratuitamente
la sua bolletta nella casella di posta elettronica senza
più l’ingombro di carta. La bolletta elettronica sostituisce
l’invio della bolletta cartacea. Il cliente riceverà la prima
bolletta utile dopo la sottoscrizione del modulo scaricabile dal sito internet www.Gelsia.it, che deve essere
inviato via posta all’indirizzo: Gelsia srl via F.lli Bandiera,
26 - 20038 Seregno MB, via fax al n. 0362-225330,
via e-mail all’indirizzo [email protected] Per tornare
alla modalità “postale” di inoltro della bolletta, è sufficiente inviare richiesta di disdetta agli stessi indirizzi.
PER CLIENTI ENERGIA ELETTRICA COMUNICAZIONE IMPORTANTE
Una parte di quanto i clienti pagano per il servizio
elettrico serve a promuovere la produzione di energia
da fonti rinnovabili e assimilate. Per informazioni e
approfondimenti su questa componente di spesa, visita
il sito www.autorita.energia.it o chiama il numero verde
800.166.654.
PER CLIENTI ENERGIA ELETTRICA CODICE POD
Nel quadro sintetico della sua bolletta trova indicato il
codice POD “Point of Delivery“ che individua in modo
univoco la sua fornitura. Tale codice si utilizza in tutte le
comunicazioni verso l’impresa distributrice.
PER CLIENTI ENERGIA ELETTRICA DETTAGLIO COMPONENTI TARIFFARIE
Gelsia S.r.l., Direzione e coordinamento AEB SpA
via Palestro, 33 - 20831 Seregno (MB)
Reg. Imprese Monza e Brianza n. 05970420963
R.E.A. 1854004 - Cod. Fisc. e P.IVA 05970420963
Capitale Sociale € 20.345.267,38 i.v.
CONGUAGLIO ANNUO
DEPOSITI CAUZIONALI
Su questa fattura è stato effettuato il reinquadramento dei Clienti che nel periodo dall’ 01/01/2013 al
31/12/2013 hanno consumato fino a 5000 metri cubi.
Gelsia Srl, in ottemperanza a quanto previsto dalle
Delibere dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas n.
229/01 e n.29/03, effettua il conguaglio dell’importo del
deposito cauzionale, in addebito od in accredito, rispetto
ai seguenti importi definiti dalla stessa Autorità:
- 25 euro per consumi fino 500 mc/anno;
- 77 euro per consumi superiori a 500 mc/anno
e fino a 5000 mc/anno.
SICUREZZA DEGLI IMPIANTI GAS
I requisiti essenziali di sicurezza degli impianti di utilizzazione del gas sono:
• Ventilazione - I locali nei quali sono installati
apparecchi a gas devono essere dotati di aperture
di ventilazione verso l’esterno.
• Aerazione - Nei locali nei quali sono installati
apparecchi a gas deve essere garantito il ricambio
dell’aria.
• Evacuazione dei prodotti della combustione
Gli apparecchi a gas devono evacuare i prodotti della
combustione all’esterno attraverso canne fumarie.
• Dispositivi per il controllo di fiamma - Tutti gli
apparecchi a gas, con esclusione piani di cottura per
i quali al momento non esiste l’obbligo, devono
essere dotati di dispositivi per il controllo della fiamma
(termocoppie).
• Tenuta degli impianti - Gli impianti a gas devono
esser a tenuta (non ci devono essere perdite).
ASSICURAZIONE CLIENTI FINALI GAS
Chiunque usi, anche occasionalmente, gas metano o altro
tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o
reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della
deliberazione 191/2013/R/gas dell’Autorità’ per l’energia
elettrica e il gas.
Per ulteriori informazioni può contattare lo sportello per
il consumatore di Energia al numero verde 800-166-654
o con le modalità’ indicate nel suo sito internet
www.autorita.energia.it
La informiamo che in applicazione a quanto previsto
dall’art. 6 della Delib 152/06 dell’AEEG “i corrispettivi
unitari fatturati al cliente per l’uso delle reti vengono indicati in bolletta, comprensivi delle componenti A,UC,MCT
dovute per la copertura dei costi sostenuti nell’interesse
generale e degli oneri afferenti al sistema elettrico.
L’elenco di tali componenti è disponibile accedendo al
sito www.gelsia.it
Composizione del Mix energetico
utilizzato per la produzione dell’energia
elettrica venduta dall’impresa nei due anni
precedenti
Fonti primarie utilizzate
- Fonti rinnovabili
- Carbone
- Gas Naturale
- Prodotti petroliferi
- Nucleare
- Altre fonti
Composizione del Mix Medio Nazionale
utilizzato per la produzione dell’energia
elettrica immessa nel sistema elettrico
italiano nei due anni precedenti
Anno 2011
Anno 2012
Anno 2011
Anno 2012
28,63%
16,36%
45,16%
1,38%
1,65%
6,82%
23,62%
20,11%
44,07%
1,41%
4,40%
6,39%
35,20%
14,90%
40,60%
1,30%
1,90%
6,10%
29,80%
18,50%
39,80%
1,30%
4,80%
5,80%
Informa
Gelsia S.r.l., Direzione e coordinamento AEB SpA
via Palestro, 33 - 20831 Seregno (MB)
Reg. Imprese Monza e Brianza n. 05970420963
R.E.A. 1854004 - Cod. Fisc. e P.IVA 05970420963
Capitale Sociale € 20.345.267,38 i.v.
OBBliGhi Di cOmunicAziOnE in tEmA Di inDEnnizzi AutOmAtici
introdotti dall’AEEG con Delibera 67/13
Gentile Cliente,
come previsto dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, tutte le società di vendita, come Gelsia Srl, sono
tenute ad informare i propri clienti, una volta all’anno, sulle tempistiche e le modalità , in caso di morosità del
cliente, per la costituzione in mora e sugli indennizzi riconosciuti in automatico, nel caso di mancato rispetto del
normativa da parte del venditore.
Gelsia Srl, in caso di mancato pagamento della fattura, potrà inviarle una comunicazione di costituzione in
mora, a decorrere dal 15.mo giorno successivo alla scadenza indicata nella fattura stessa. Tale comunicazione
indicherà che, trascorsi 20 giorni solari dalla data di emissione della comunicazione medesima, in assenza di
pagamento, a partire dal terzo giorno lavorativo successivo ai termini sopra indicati, Gelsia potrà richiedere al
distributore la sospensione della fornitura o la riduzione di potenza, ove ne sussistono le condizioni tecniche
(per le forniture di energia elettrica ).
Secondo quanto previsto dalla Delibera AEEG 67/13, Gelsia Srl è tenuta a corrisponderLe un indennizzo
automatico, nella prima fattura utile, nei seguenti casi:
A
La sospensione della fornitura/riduzione di potenza avviene nonostante
il mancato invio della comunicazione di costituzione in mora.
30 (trenta) Euro
B
La sospensione della fornitura/riduzione di potenza avviene nonostante
il mancato rispetto del termine ultimo di 20 giorni solari entro cui il cliente
è tenuto a provvedere al pagamento
20 (venti) Euro
C
La sospensione della fornitura/riduzione di potenza avviene nonostante
il mancato rispetto del termine massimo di tre giorni lavorativi tra la data
di emissione della comunicazione e la data di consegna al vettore postale
(o di cinque giorni lavorativi, qualora il termine di 20 giorni solari di cui
sopra sia aumentato di un numero di giorni lavorativi pari alla differenza fra
il termine di consegna osservato e il termine minimo di 3 giorni lavorativi)
20 (venti) Euro
D
La sospensione della fornitura/riduzione di potenza avviene nonostante
il mancato rispetto del termine minimo di tre giorni lavorativi che deve
intercorrere tra il termine ultimo di 20 giorni sopraindicato entro cui il cliente
è tenuto a provvedere al pagamento e la data di richiesta di richiesta
di sospensione della fornitura/riduzione di potenza all’impresa distributrice
20 (venti) Euro
Cordiali saluti
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
208 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content