close

Enter

Log in using OpenID

1. introduzione 2. caratteristiche generali 3. specifiche tecniche 4

embedDownload
EN50131-1 Grade 2
Environmental Class 2
FLEX
BARRIERA AD INFRAROSSI ATTIVI CON OTTICHE REGOLABILI
1. INTRODUZIONE
MANUALE DI INSTALLAZIONE
INSTALLATION HANDBOOK
Ver. 1.2
La barriera a raggi infrarossi attivi modello FLEX è stata realizzata per proteggere vani passaggio e/o finestre
interne ed esterne di diversa altezza e larghezza. E’ costituita da 2 elementi , trasmettitore e ricevitore, che andranno installati uno di fronte all’altro. La caratteristica principale di questo modello è la possibilità di variare la posizione
delle ottiche RX e TX , all’interno del della barra di alluminio. Questa soluzione permette anche di modificare l’altezza
stessa del profilo in alluminio, adattandolo ad ogni tipo di installazione.
2. CARATTERISTICHE GENERALI
- Trasmettitore e ricevitore controllati da due microprocessori.
- Trasmissione codici a 5 bit ogni 20-50ms per eludere tentativi di accecamento con trasmettitori falsi.
- Trasmissione ottica a 36kHz e filtro in policarbonato per evitare disturbi della luce naturale e/o artificiale.
- Sincronizzazione ottica senza fili aggiuntivi.
- Controllo raggi diagonali per evitare falsi allarmi dovuti a insetti posizionati davanti ai trasmettitori o ai ricevitori.
- Antistrisciamento selezionabile e regolabile.
- Antiapertura e antistrappo magnetico selezionabili.
- Segnali di allarme in uscita tramite Relè allo stato solido.
- LED di segnalazione per la qualità della ricezione.
- Buzzer selezionabile.
- Tutte le impostazioni selezionabili tramite dip-switch.
3. SPECIFICHE TECNICHE
MODELLO:
FLEX 500 - 2000
N° Raggi:
Corrente max (mA)
Alimentazione (Vdc)
Lunghezza (mm)
da 2 a 8
da 47 a 68
11 - 14
da 505 a 2005
Altezza x Larghezza (mm)
Condizioni ambientali certificate
19x30
-5°C a +55°C
Condizioni ambientali operative
-30°C a +55°C
Bianco
Testa di moro
Alluminio
✔
✔
✔
da 0,5m a 15m.
da 0,5m a 6/12m
1
2
IP55
Colori:
Antistrisciamento
Antiapertura
Antistrappo
Portata in condizioni normali (min/max)
Portata al sole
Relè allarme
Relè tamper
Grado Protezione IP
4. INSTALLAZIONE
I due elementi, trasmettitore e ricevitore, vanno fissati verticalmente uno di fronte all’altro con i morsetti orientati dalla
stessa parte. Togliere i tappi di protezione dell’elettronica, far scorrere la scheda il tanto per fissare i tappi di sostegno
al muro. Per poter accedere a morsetti e DIP - SWITCH basta semplicemente togliere i tappi superiori e far scorrere
la scheda.
Non coprire o verniciare la striscia plastica della colonna. Evitare il contatto diretto con pioggia o getti d’acqua.
Evitare, per quanto possibile, che i raggi del sole colpiscano direttamente il ricevitore, ciò potrebbe ostacolare la sincronizzazione. Se le normali precauzioni di sicurezza non dovessero essere sufficienti è possibile utilizzare l’antistrappo.
Per l’nstallazione dell’antistrappo è necessario inserire il magnete nel muro all’altezza del contatto magnetico (31,5 cm
circa dal cappuccio lato morsetti della colonna). Il contatto attaccato al circuito manda il sistema in tamper se separato
dal magnete nel muro. Il sistema è dotato inoltre dei tamper antiapertura tappi *** . Per l’utilizzo montare le apposite
molle sui microswitch TAMPER (vedi Fig.1 Fig.2. Il sistema genera allarme in mancanza di alimentazione o strappo di
un qualunque filo.
5. CONFIGURAZIONE DIP SWITCH TRASMETTITORE - PORTATA E TAMPER
DIP - SWITCH
5 POLI (FIG2):
DIP
DIP
1
DIP
2
DIP
3
INTERNO
ESTERNO
ESTERNO CON SOLE FRONTALE
off
off
off
0.5 ⇨ 6 m
0.5 ⇨ 2 m
0.5 ⇨ 2 m
off
off
on
6⇨8m
2⇨4m
2⇨3m
off
on
off
on
off
8 ⇨ 12 m
12 ⇨ 15 m
4⇨6m
6 ⇨ 12 m
3⇨6m
6 ⇨ 10 m
on
⇒ on antistrappo disabilitato
DIP 4
DIP 5
⇒ off antistrappo abilitato
⇒ on antiapertura e antistrappo disabilitati
⇒ off antiapertura e antistrappo abilitati
6. CONFIGURAZIONE DIP SWITCH TRASMETTITORE - SETTAGGIO N° OTTICHE
DIP - SWITCH 3 POLI (FIG.2):
Attenzione: dopo aver effettuato la configurazione dei DIP è necessario
togliere e ridare alimentazione alle barriere.
DIP 1
DIP 2
DIP 3
N° OTTICHE
DIP 1
DIP 2
DIP 3
N° OTTICHE
Off
Off
Off
2
On
Off
Off
6
Off
Off
On
3
On
Off
On
7
Off
On
Off
4
On
On
Off
8
Off
On
On
5
On
On
On
8
7. CONFIGURAZIONE DIP - SWITCH RICEVITORE:
DIP - SWITCH:
OFF
ON
1
segnalazione acustica (buzzer) disabilitata
segnalazione acustica (buzzer) abilitata
2
antistrisciamento lato morsetti disabilitato
antistrisciamento lato morsetti abilitato *
3
antistrisciamento lato opposto morsetti
disabilitato
antistrisciamento lato opposto morsetti abilitato *
4
sensibilità normale
sensibilità alta**
5
antiapertura e antistrappo abilitati
antiapertura e antistrappo disabilitati
6
antistrappo abilitato
antistrappo disabilitato
✸ questa funzione è utilizzata per permettere ad animali di piccola taglia (es. gatti ) di passare attraverso una finestra
protetta da una barriera armata.
✸✸ questo parametro diminuisce il tempo di reazione delle barriere al mascheramento dei fasci infrarossi e dell’antistrisciamento, pertanto è necessario utilizzarlo con cautela, e in ambienti non esposti direttamente ai raggi solari.
✸✸✸ I tappi sono realizzati in modo tale da non aderire completamente alle barriere per permettere la traspirazione
all’interno e quindi impedire il formarsi di condensa causata dalle variazioni termiche.
8. MESSA IN FUNZIONE
Appena accese le barriere si sincronizzano automaticamente in un tempo di 1-10 secondi. Se la sincronizzazione è
avvenuta correttamente il Buzzer (assicurarsi che sia abilitato, dip1 ricevitore su On), dopo qualche secondo deve smettere di suonare. Nel caso in cui ciò non dovesse accadere (buzzer contina a suonare) verificare l’impostazione della
portata e l’allineamento meccanico delle barriere.
Ultimato il sincronismo il led sul ricevitore lampeggia indicando la qualità della ricezione: vedi tabella.
TABELLA QUALITA’ RICEZIONE
1 lampeggio
ricezione non perfetta
funzionamento non ottimale
2 lampeggi
ricezione sufficiente
funzionamento normale
ricezione perfetta
funzionamento ottimale
3 - 4 lampeggi
9. FUNZIONAMENTO
Ogni ricevitore controlla il raggio diretto antistante, più quelli diagonali immediatamente superiore ed inferiore, questo garantisce la
protezione dai falsi allarmi causati da un corpo di piccole dimensioni (insetti ecc.)
10. RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
PROBLEMA
CAUSA
SOLUZIONE
verificare allineamento
Non si sincronizza
inizializzazione difficoltosa
verificare presenza ostacoli
spegnere e rialimentare
aumentare portata e rialimentare
verificare allineamento
ricezione difficoltosa
verificare presenza ostacoli
aumentare portata e rialimentare
falsi allarmi
aumentare portata e rialimentare
sole diretto sul ricevitore
interferenze
se il TX non è colpito dal sole invertire la posizione di
TX con RX
evitare l’uso di telecomandi o altre apparecchiature
emittenti di raggi infrarossi nei pressi del RX
11. MORSETTI
FIG.1
FIG.2
L’installazione deve essere eseguita a regola d’arte da personale specializzato.
Il produttore declina ogni responsabilità nel caso in cui il prodotto venga manomesso da persone non autorizzate. Si raccomanda di verificare il corretto funzionamento del sistema d’allarme almeno una volta al mese,
tuttavia un sistema di allarme elettronico affidabile non evita intrusioni, rapine, incendi o altro, ma si limita a
diminuire il rischio che tali situazioni si verifichino.
EN50131-1 Grade 2
Environmental Class 2
FLEX
ACTIVE INFRARED BARRIER WITH ADJUSTABLE OPTICAL
INSTALLATION HANDBOOK
Ver. 1.2
1. INTRODUCTION
Active IR motion sensor FLEX are used to protect gangways and/or indoor and outdoor windows in protected positions with several heights and widths. They are made of 2 parts, transmitter and receiver, that have to be installed one
opposite to the other. The main feature of this model is the ability to vary the position of the optics within the RX and
TX aluminum bar. This solution also allows to modify the height of the same aluminum profile, adapted to every type
of installation.
2. MAIN FEATURES
- Transmitter and receiver controlled by 2 microprocessors.
- Transmission of 5 bit codes every 20-50 ms to avoid masking with fake transmitters.
- Optical transmission modulation at 36 KHz and opaque polycarbonate filter to avoid disturbance by natural or artificial light.
- Optical synchronization between transmitter and receiver without additional connections.
- Control of oblique rays to avoid false alarms due to insects or small objects placed between tx and rx.
- Creep zone selectable and adjustable.
- Anti-opening and magnetic anti-removal selectable.
- Alarm output by means of a solid state relay.
- LED indication of the reception quality.
- Buzzer selectable.
- All settings are selectable using dip-switches.
3. TECHNICAL FEATURES
MODEL:
FLEX 500 - 2000
Numbers of rays:
Max Current (mA)
Power Supply (Vdc)
Length (mm)
from 2 to 8
from 47 to 68
11 - 14
da 505 a 2005
Height x Width (mm)
Certified temperature range
19x30
-5°C a +55°C
Operative temperature range
-30°C a +55°C
White
Brown
Aluminium
✔
✔
✔
from 0,5m to 15m.
from 0,5m to 6/12m
1
2
IP55
Colors:
Creep zone
Anti-opening
Anti-removal
Range in normal conditions (min/max)
Range when exposed to the sun
Alarm relay
Tamper relay
IP Protection Grade
4. INSTALLATION
The 2 elements, transmitter and receiver must be installed vertically one opposite to the other with the terminals oriented to the same direction.
Remove the cap, let the PCB slide fix the support cap to the wall. To access the DIP-SWITCHES and the Clamps it’s
just necessary to remove to upper caps.
Do not cover or paint the plastic housing of the items. Avoid the direct contact with rain or water jets.
Avoid, if possible, that the sunbeams reach directly the receiver, this could hinder the synchronization.
If the normal security precautions should not be enough, it is possible to use the anti-removal device: for the installation it is necessary to fix the magnet in the wall at the height of the magnetic contact (31,5 cm from the plug at the
terminals side of the item). The contact connected to the circuit transmits the tamper signal if it is separate from the
magnet in the wall. The system also has anti-opening tampers for the plugs..***. For the usage mount the apposite
springs on the TAMPER microswitch (fig. 1 fig.2).
The system generates an alarm in case of power failure or any wire tearing.
5. TRANSMITTER DIP-SWITCH CONFIGURATION - RANGE ADJUSTMENT
DIP - SWITCH
5 LINES (FIG2):
DIP
DIP
1
DIP
2
DIP
3
INDOOR
OUTDOOR
OUTDOOR WIHT SUN
off
off
off
0.5 ⇨ 6 m
0.5 ⇨ 2 m
0.5 ⇨ 2 m
off
off
on
6⇨8m
2⇨4m
2⇨3m
off
on
off
on
off
8 ⇨ 12 m
12 ⇨ 15 m
4⇨6m
6 ⇨ 12 m
3⇨6m
6 ⇨ 10 m
on
⇒ on antiremoval disabled
DIP 4
DIP 5
⇒ off antiremoval enabled
⇒ on antiremoval and anti-opening disabled
⇒ off antiremoval and anti-opening enabled
6. TRANSMITTER CONFIGURATION DIP-SWITCH: SETTING OF OPTICAL NUM.
DIP - SWITCH 3 LINES (FIG.2):
Attention: after the configuration of DIP, power OFF and then power ON
the barriers to confirm the configuration
DIP 1
DIP 2
DIP 3
N° OTTICHE
DIP 1
DIP 2
DIP 3
N° OTTICHE
Off
Off
Off
Off
Off
Off
On
On
Off
On
Off
On
2
3
4
5
On
On
On
On
Off
Off
On
On
Off
On
Off
On
6
7
8
8
7. RECEIVER DIP-SWITCH CONFIGURATION:
DIP - SWITCH:
OFF
ON
1
Acoustic signalation (buzzer) disabled
Acoustic signalation (buzzer) enabled
2
Creep zone (terminals side) disabled
Creep zone (terminals side) enabled*
3
Creep zone (terminals opposite side) disabled*
Creep zone (terminals opposite side) enabled*
4
normal sensitivity
High sensitivity**
5
Anti-opening and anti-removal enabled
Anti-opening and anti-removal disabled
disabilitati
6
Anti-removal enabled
Anti-removal disabled
* This function is used to allow small pets to pass through a protected window or door, when the alarm system is
armed.
** This parameter reduces the reaction time of the Active IR beams, therefore it is suggested to use it with care and in
places not directly exposed to sunbeams.
*** The plugs are not completely waterproof in order to avoid condensed water to stay inside and allow the beams to
transpire.
8. SYNCHRONIZATION
As soon as the barriers are switched on they synchronize in a time between 1 and 10 seconds. If syncronization is OK
the Buzzer (make sure that is enabled, dip1 receiver On) after some seconds becomes OFF. If it doesn’t happen (buzzer already on) verify the setting of range and the proper mechanical alignment of the barriers.
After the syncronization the led on the receiver flashes to indicate the quality of reception: see table.
TABELLA QUALITA’ RICEZIONE
1 flash
bad reception
operation not optimal
2 flashes
good reception
sufficiently good operation
perfect reception
optimal operation
3 - 4 flashes
9. FUNCTIONING
Every receiver checks the direct beam and the oblique ones (upper and lower), this ensures the protection against false
alarms caused by small objects and bugs.
10. RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
PROBLEM
CAUSE
SOLUTION
check alignment
led doesn’t blink
difficult initialisation
verify presence of obstacles
switch off and on again
increase range and supply again
verify alignment
difficult reception
verify presence of obstacles
increase range and supply again
false alarms
increase range and supply again
sun hitting the receiver
interference
if TX is not hitten by the sun, invert positions of TX and
RX
avoid using remote controls or other devices using
emitting infrared rays close to the RX
11. CLAMPS
FIG.1
Alarm contact
Tamper contact
Plug tamper switch
N. C.
-
+
K
TAMPER
ON
TAMPER
Dip - switches
1 2 3 4 5 6
SYNC
LED
Power supply
RECEIVER (RX)
FIG.2
Tamper Contact
Plug tamper switch
Power supply
-
+
Dip switch 5 pole
ON
1 2 3 4 5
1 2 3
TAMPER
ON
TAMPER
Dip switch 3 pole
TRANSMITTER
Our products/systems comply with the essential requirements of eec directives. installation must be carried
out following the local installation norms by qualified personnel.
amc elettronica s.r.l. refuses any responsibility when changes or unauthorized repairs are made to the product/
system.
it is recommended to test the operation of the alarm product/system at least once a month. despite frequent
testing and due to, but not limited to, any or all of the following: tampering, electrical or communication disruption or improper use, it is possible for the product/system to fail to prevent burglary, rubbery, fire or otherwise.
a properly installed and maintained alarm system can only reduce the risk that this happens.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
559 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content