close

Enter

Log in using OpenID

Brochure dei corsi - Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia

embedDownload
CORSI
ANNO ACCADEMICO 2012-2013
Indice
Indice
1
ADE - Alterazioni fisiopatologiche respiratorie e cardiocircolatorie dopo interventi di resezione polmonare
7
ADE - Cardio-respiratory pathophysiologic changes after pulmonary resection
ADE - Le diagnosi differenziali del paziente con dolore toracico: sindromi coronariche e aortiche acute
ADE - Valutazione della riserva funzionale respiratoria nei candidati a interventi di resezione polmonare
9
10
ADE - Physiologic assessment of the patient being considered for lung resectional surgery
ADE – Alcolismo e psichiatria
12
ADE - Alcoholism and psychiatry
ADE – Approcci innovativi alle malattie sistemiche e immunologiche con coinvolgimento renale
14
ADE - Novel approaches to systemic and immunologic diseases with renal involvement
ADE – Approccio al paziente con ipertensione arteriosa
16
ADE – Approach to the hypertensive patient
ADE – Approccio clinico al nodulo tiroideo
18
ADE - management of thyroid nodule
ADE – Attuali orientamenti nella chirurgia del cancro al retto
20
ADE - New concepts in rectal surgery
ADE – Cicli di seminari programmati I
21
ADE – Cicli di seminari programmati II
22
ADE – Clinica e diagnostica dei tumori del distretto cervico-encefalico
23
ADE - Clinical diagnosis of head and neck cancer
ADE – Come il cuore cambia fenotipo per limitare i danni da ischemia e riperfusione
25
ADE - The way the heart changes its phenotype to limit ischemia and reperfusion injury
ADE – Complicanze neurologiche delle malattie internistiche
27
ADE - Neurological complications of internal diseases
ADE – Dal rapporto medico paziente all’organizzazione del lavoro: il follow-up delle malattie croniche in una società che
cambia
29
ADE – From the patientphysicien relationship to the organization of the clinical work: the follow-up of chronic diseases in a changing society
ADE – Dall’epatopatia cronica al cancro-cirrosi
31
ADE - From chronic hepatitis to hepatocellular carcinoma
ADE – Diagnostica oncologica molecolare in anatomia patologica
33
ADE - Molecular pathology of tumors
ADE – Dieta, dialisi e trapianto, le scelte critiche della sostituzione funzionale renale: un percorso clinico ed etico
35
ADE - Diet, dialysis and transplantation, the critical choices in renal replacement therapy: a clinical and ethical payhway
ADE – Elementi di medicina molecolare I
38
ADE - Basics of Molecular Medicine - I
ADE – Elementi di medicina molecolare II
40
ADE – Basics of Molecular Medicine - II
ADE – Elementi di radioprotezione
42
ADE - Radiationprotection issues
ADE – Elettrocardiografia clinica
44
ADE – Evidence-based medicine in pediatria
45
ADE - Evidence-Based Medicine in Pediatrics
ADE – Gestione clinica delle patologie ostruttive respiratorie
47
ADE - Management of obstructive lung diseases
ADE – Gestione dell’agitazione e dell’aggressività
49
ADE - Management of agitation and aggressiveness
ADE – Globalizzazione: rischi infettivi
51
ADE - Globalization: infectious risks
ADE – Identificazione in genetica forense e il sopralluogo sulla scena del crimine
53
ADE - Identification in forensic genetics. and crime scene examination
ADE – Il rene e i disturbi dell’equilibrio idro salino e degli elettroliti
ADE - The kidney and the disturbances of fluid and electrolyte balance
-1-
56
ADE – Internato di Genetica medica
58
ADE - Internship in Medical Genetics
ADE – Interpretazione patologico-clinica dei principali test del laboratorio immunologico
60
ADE - Clinical interpretation of the most diffuse laboratory tests for evaluating of immune-mediated disorders
ADE – Interpretazione patologico-clinica del sedimento orinario
62
ADE - Examination and clinical interpretation of urine sediment
ADE – La chirurgia laparoscopica: campi di applicazione
64
ADE - Laparoscopic Surgery and its application in Abdominal Surgery
ADE – La chirurgia plastica nella patologia oncologica della mammella
66
ADE - Plastic Surgery in oncological pathology of the breast
ADE – La comunicazione spontanea e consapevole
68
ADE – Spontaneous and conscious communication
ADE – La menopausa e il rischio oncologico e cardiovascolare: interazioni con la Terapia Ormonale Sostitutiva (TOS)
70
ADE - The Menopause faces oncologic (mainly Breast Cancer) and cardiovascular risk: effects from Hormonal Replacementxz Therapy (HRT).
ADE – La radioterapia oncologica: dall’indicazione clinica all’erogazione della dose
72
ADE - Radiation Oncology: from clinical indication to dose delivery
ADE – La salute globale
74
ADE - Global health
ADE – La valutazione della funzione respiratoria nella diagnosi e nel follow-up delle patologie respiratorie
76
ADE - Assessment of lung function and diagnosis and follow up of respiratory diseases
ADE – Laboratorio di anatomia microscopica parte I
78
ADE- Laboratory of microscopic anatomy - part I
ADE – Laboratorio di anatomia microscopica parte II
80
ADE - Laboratory of microscopic anatomy - part II
ADE – Laboratorio di anatomia microscopica parte IV
82
ADE - Laboratory of microscopic anatomy - part IV
ADE – Le malattie neurologiche autoimmunitarie demielinizzanti e paraneoplastiche: patogenesi e terapia
84
ADE - Autoimmune demyelinating and paraneoplastic neurological diseases: pathogenesis and therapy
ADE – Le malformazioni cerebrovascolari: meccanismi patogenetici, procedure diagnostiche e strategie terapeutiche
86
ADE - Pathobiology of human cerebrovascular malformations: pathogenetic mechanisms, diagnostic procedures and therapeutic strategies
ADE – Le urgenze respiratorie
91
ADE - Emergencies in respiratory diseases
ADE – Lesioni traumatiche dell’anello pelvico
93
ADE - Pelvic ring injuries
ADE – Linfomi primitivi della cute
95
ADE – L’attività fisico-sportiva come mezzo di promozione della salute, di prevenzione e di cura: il ruolo del medico nella
prescrizione dell’attività fisica
96
ADE - Physical activity as a tool for health promotion, prevention and cure: medical prescription of physical activity.
ADE – Modificazioni metaboliche ossee nella donna in Menopausa: diagnosi e opzioni terapeutiche
98
ADE - Bone metabolism changes in Menopause/Ageing: diagnosis and therapeutic strategies.
ADE – Nuove tecnologie e chirurgia robotica in urologia
100
ADE - New technologies and robotic surgery in Urology
ADE – Nuovi aspetti del sistema RAAS
102
ADE - New aspects of RAAS
ADE – Odontostomatologia per il medico di famiglia e il pediatra
104
ADE - Dentistry for general practitioner and pediatrician
ADE – Patologie infettive emergenti e riemergenti
106
ADE - Emerging and re-emerging infectious diseases
ADE – Pediatria per immagini
108
ADE - Pediatrics by images
ADE – Piccola chirurgia di pronto soccorso
110
ADE - Emergency ambulatorial surgery
ADE – Protesica di anca e di ginocchio
112
ADE - Hip and knee prostheses
ADE – Radiologia clinica e interventistica
114
ADE - Clinical and interventional radiology
-2-
ADE – Sovrappeso e obesità: meccanismi fisiopatologici, comorbidità e possibile trattamento farmacologico
116
ADE - Overweight and obesity: physiopathologic mechanisms, comorbidity and pharmacotherapies
ADE – Sviluppi recenti in cardiochirurgia
118
ADE - Recent developments in cardiac surgery
ADE – Tecniche a mediazione corporea per la gestione delle emozioni
120
ADE – Body mediated techniques to manage emotions
ADE – Tecniche avanzate di microscopia per applicazioni biomediche
122
ADE - Advanced Microscopy Techniques for Biomedical Applications
ADE – Terapia topica e sistemica in dermatologia
125
ADE – Urgenze in O.R.L.
126
ADE - Emergency in Otorhinolaryngology
Anatomia patologica
128
Pathology
Anatomia patologica
133
Anatomia patologica
133
Apparato cardiovascolare e respiratorio
135
Cardiovascular and Respiratory Apparatus
Anatomia umana
138
Chirurgia generale e vascolare
138
Fisiologia
139
Malattie dell'apparato cardiovascolare
139
Malattie dell'apparato respiratorio
140
Apparato locomotore: funzionamento e malattia
141
Musculoskeletal system, function and disease
Anatomia umana
144
Malattie dell'apparato locomotore
145
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
146
Biochemical and molecular basis of metabolims
Biochimica
150
Bioinformatica
150
Biologia molecolare
150
Molecular Biology
Basi cellulari e genetiche della medicina
153
Cellular and Genetic Foundations of Medicine
Biologia applicata
159
Genetica medica
159
Basi di Morfologia Umana
161
Human morphology
Anatomia umana
163
Istologia
164
Basi fisiche e fisiologiche dell'organismo umano
165
Basic elements of physics and physiology of the human body
Fisica applicata
168
Fisiologia
169
Chirurgia generale
170
General Surgery
Chirurgia generale
177
Chirurgia toracica
178
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
179
Hematology, infectious disease and clinical immunology
Immunologia clinica
181
Malattie cutanee e veneree
181
Malattie del sangue
181
-3-
Malattie infettive
182
Patologia generale
182
Emergenze medico chirurgiche
184
Anestesiologia
185
Emergenze medico chirurgiche
185
Farmacologia
185
Malattie apparato locomotore
186
Medicina interna
186
Farmacologia
188
Pharmacology
Il Sistema Immunitario
190
The ImmuneSystem
Inglese
193
Introduzione alla medicina
194
Introduction to Clinical Medicine
Igiene generale ed applicata
196
Medicina interna
196
Storia della Medicina
197
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
198
Endocrinological, metabolic and gastroenterological diseases
Biochimica
203
Chirurgia
204
Endocrinologia
204
Gastroenterologia
205
Medicina interna
205
Malattie testa-collo
207
Head and Neck Diseases
Audiologia
211
Chirurgia maxillo-facciale
211
Fisiologia
212
Malattie dell'apparato visivo
212
Malattie odontostomatologiche
215
Otorinolaringoiatria
216
Medicina di laboratorio
217
Laboratory Medicine
Biochimica clinica
222
Microbiologia clinica
223
Patologia clinica
223
Proteomica e genomica
224
Statistica medica
224
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
226
Igiene generale ed applicata
226
Medicina del Lavoro
227
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
227
Medicina legale
227
Organizzazione aziendale
228
Statistica medica
228
Medicina interna I e genetica medica
230
Integrated Course of Internal Medicine and Medical Genetics
Genetica medica
233
Medicina interna
233
-4-
Psicologia clinica
234
Medicina interna II
235
Internal Medicine II
Medicina fisica e riabilitativa
237
Medicina interna
237
Medicina interna
238
Medicina materno-infantile e della riproduzione
239
Medicine of mother-childhealth and reproduction
Ginecologia e ostetricia
245
Istologia
245
Neuropsichiatria infantile
246
Pediatria
246
Metodi quantitativi in medicina
248
Quantitative methods in medical reseach
Igiene generale ed applicata: il metodo epidemiologico
249
Informatica di base
249
Metodi statistici nella ricerca clinica
250
Metodologia Clinica e Semeiotica
251
Clinical Methodology and Semeiotics
Diagnostica per immagini e radioterapia
255
Metodologia Clinica e Semeiotica Chirurgica
255
Metodologia Clinica e Semeiotica Medica
256
Medical clinical methodology & Semeiotics
Patologia clinica
257
Psicologia medica
258
Microbiologia
259
Microbiology
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
264
Nephrology and urogenital diseases
Farmacologia
267
Nefrologia
267
Urologia
267
Oncologia
269
Medical Oncology
Anatomia patologica
276
Anestesiologia
276
Biologia molecolare
276
Chirurgia generale
277
Diagnostica per immagini e radioterapia
277
Istologia
278
Oncologia
278
Patologia generale
279
Psicologia clinica
279
Statistica medica
280
Patologia e fisiopatologia generale
282
Pathology and Pathophysiology General
Propedeutica biochimica e biologia molecolare
285
Propedeutical Biochemistry and Molecular Biology
Biochimica
288
Biologia molecolare
288
Radiologia medica
289
Radiology
-5-
Fisica
297
Radiodiagnostica per immagini e radioterapia
298
Scienze neurologiche e del comportamento
299
Neurological and behavioral sciences
Anatomia umana
305
Biochimica
305
Farmacologia
305
Fisiologia
306
Neurochirurgia
306
Neurologia
307
Psichiatria
307
Tirocinio Approccio integrato ala soluzione dei problemi in medicina ed EBM (III anno)
309
Tirocinio Approccio integrato alla soluzione dei problemi in medicina ed EBM (IV anno)
310
Tirocinio Approccio integrato alla soluzione dei problemi in medicina ed EBM (V anno)
311
Tirocinio Approccio integrato alla soluzione dei problemi in medicina ed EBM + BLSD ( II anno)
312
Tirocinio interprofessionale (I anno)
313
-6-
ADE - Alterazioni fisiopatologiche respiratorie e cardiocircolatorie dopo interventi di
resezione polmonare
ADE - Cardio-respiratory pathophysiologic changes after pulmonary resection
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0037
Docente:
Francesco Ardissone (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/21 - chirurgia toracica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Essere in possesso delle nozioni di base della fisiologia e fisiopatologia cardio-respiratoria.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Fornire le basi razionali per la prevenzione e il trattamento delle complicanze postoperatorie immediate e delle
sequele funzionali a lungo termine, che si osservano dopo interventi di resezione polmonare.
English
To provide a sound basis for developing interventions to reduce perioperative risks and long-term respiratory
disability after pulmonary resection.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Alterazioni fisiopatologiche cardiorespiratorie conseguenti a interventi di resezione polmonare.
Meccanismi eziopatogenetici: fattori di rischio correlati al paziente, non polmonari (età, patologie concomitanti,
obesità) e polmonari (broncopneumopatia cronica ostruttiva). Fattori di rischio correlati all'intervento chirurgico:
sede e tipo dell'intervento, anestesia generale, ventilazione mono-polmonare.
Alterazioni precoci a carico di: meccanica respiratoria (ventilazione e volumi polmonari), lavoro respiratorio,
membrana alveolo-capillare, emodinamica polmonare, funzione del ventricolo destro.
Alterazioni tardive a carico di: prove di funzionalità respiratoria, capacità di esercizio, qualità di vita.
English
-7-
Cardio-respiratory pathophysiologic consequences of lung resection.
Patient-related risk factors: age, concomitant diseases, obesity, chronic lung disease. Procedure-related risk
factors: surgical site and procedure, anesthetic technique (mechanical ventilation after muscle paralysis, one-lung
ventilation).
Early changes in respiratory mechanics (ventilatory pattern and lung volumes), work of breathing, gas exchange,
pulmonary hemodynamics, right ventricular performance,
Long-term changes in pulmonary function tests, exercise capacity, and quality of life.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
West JB. Respiratory Physiology: the essentials.
Schwartzstein RM, Parker MJ. Respiratory Physiology: a clinical approach.
West JB. Pulmonary Pathophysiology: the essentials.
Ali J, Summer W, Levitzky M. Pulmonary Pathophysiology.
Riferimenti bibliografici citati nella presentazione.
NOTA
Numero massimo studenti: Minimo 5 studenti – Massimo non indicato
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei seguenti giorni:
21 aprile 2015 in Aula Seminari alle ore 15.30
27 aprile 2015 in Aula Verde alle ore 15.30
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=b2ux
-8-
ADE - Le diagnosi differenziali del paziente con dolore toracico: sindromi coronariche e
aortiche acute
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0403
Docente:
Roberto POZZI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
[email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/11 - malattie dell'apparato cardiovascolare
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
OBIETTIVI FORMATIVI
Puntualizzare il significato delle moderne definizioni delle Sindromi Coronariche Acute e le ricadute sull'approccio
iniziale al paziente e la sua gestione successiva dopo le dimissioni. Sviluppare competenze pratiche di gestione
diagnostica del paziente con dolore toracico. Potenziare le capacità di lettura elettrocardiografia delle alterazioni
morfologiche QRST e delle aritmie.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=9jfi
-9-
ADE - Valutazione della riserva funzionale respiratoria nei candidati a interventi di resezione
polmonare
ADE - Physiologic assessment of the patient being considered for lung resectional surgery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0117
Docente:
Francesco Ardissone (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/21 - chirurgia toracica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Essere in possesso delle nozioni di base della fisiologia e fisiopatologia cardio-respiratoria.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Promuovere un approccio razionale alla valutazione del rischio operatorio nei pazienti portatori di carcinoma
bronchiale, ritenuti potenziali candidati alla terapia chirurgica.
English
To further a rigorous approach to operative risk evaluation in lung cancer patients deemed to be potential surgical
candidates.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Studio dei metodi di indagine atti a valutare la riserva funzionale respiratoria nei potenziali candidati a interventi di
resezione polmonare. Valutazione del rischio operatorio in termini di complicanze e decessi postoperatori
immediati nonché di sequele a lungo termine.
Principali fattori di rischio: età, concomitanti affezioni cardiovascolari (cardiopatia ischemica, vasculopatia periferica
e/o cerebrale), funzione respiratoria [prove di funzionalità respiratoria, capacità di diffusione per il CO, calcolo della
funzione polmonare postoperatoria prevista come % dei valori teorici (scintigrafia polmonare perfusionale, metodo
anatomico, TC quantitativa), test da sforzo cardio-polmonare], emogasanalisi arteriosa, saturazione arteriosa di O2,
stato nutrizionale e di efficienza fisica.
Valutazione del rischio di limitazioni funzionali respiratorie tardive.
English
- 10 -
Preoperative evaluation of pulmonary function: operative risk evaluation (immediate postoperative morbidity and
mortality, long-term residual functional status and quality of life).
Major areas of concern in terms of fitness for surgery: age, co-existent cardiovascular disease (coronary artery
disease, peripheral vascular or cerebrovascular disease), pulmonary function [spirometry, lung volumes, CO
diffusing capacity, calculation of postoperative lung function as % of predicted (radionuclide perfusion scan
method, anatomic method, quantitative CT scan), cardiopulmonary exercise testing], arterial blood gas analysis,
oxygen saturation, nutrition and performance status.
Risk of long-term pulmonary disability following surgical resection.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
West JB. Respiratory Physiology: the essentials.
Schwartzstein RM, Parker MJ. Respiratory Physiology: a clinical approach.
West JB. Pulmonary Pathophysiology: the essentials.
Ali J, Summer W, Levitzky M. Pulmonary Pathophysiology.
Riferimenti bibliografici citati nella presentazione.
NOTA
Minimo 5 studenti – Massimo non indicato
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei seguenti giorni:
24 aprile 2015 in Aula Seminari alle ore 15.30
29 aprile 2015 in Aula Verde alle ore 15.30
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=xmqr
- 11 -
ADE – Alcolismo e psichiatria
ADE - Alcoholism and psychiatry
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0041
Docente:
Prof. Rocco Luigi PICCI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/25 - psichiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di Scienze Neurologiche e del Comportamento o, quanto meno, di averne seguito
il corso
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Approfondire le problematiche alcol-correlate, con particolare riferimento ai fenomeni emergenti (precoce età di
assunzione, binge-drinking e policonsumo)e alle complicanze psichiatriche.
English
In-depth study of alcohol-related problems, with particular reference to emerging phenomena (precocious age of
users, binge-drinking and multi-substance abuse) and to the psychiatric complications.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
I concetti di doppia diagnosi e di comorbidità.
-
Dati epidemiologici.
-
I disturbi psichiatrici alcol-correlati e le differenze di genere.
-
Problemi di diagnosi e trattamento
-
La precoce assunzione di alcol, il bingedrinling e il policonsumo: conseguenze neurobiologiche e cliniche.
-
Sintomi e disturbi psicotici correlati all'uso di sostanze.
Il fenomeno delle nuove droghe
- 12 -
English
-
The concepts of double diagnosis and comorbidity.
-
Epidemiological data.
-
Alcohol-related psychiatric disorders and gender differences.
-
Problems of diagnosis and treatment.
-
Precocious alcohol use, binge drinking and multi-substance use: neurobiological and clinical consequences.
-
Psychotic symptoms and disorders related to substance use.
The phenomenon of the new drugs.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Dispense e slides fornite dal docente
NOTA
Minimo 3 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà l'8 maggio 2015 alle ore 9.00 presso l'Aula Rossa del Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=x00u
- 13 -
ADE – Approcci innovativi alle malattie sistemiche e immunologiche con coinvolgimento renale
ADE - Novel approaches to systemic and immunologic diseases with renal involvement
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0028
Docente:
Prof. Dario ROCCATELLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116707751 / 0112342051, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/14 - nefrologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto
PREREQUISITI
Si consiglia di aver sostenuto almeno gli esami del 3° anno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Apprendere i principali schemi terapeutici convenzionali per il trattamento delle malattie renali immunomediate e
conoscere alcune tra le proposte terapeutiche innovative
English
Knowing the main conventional therapeutic schemes for the treatment of immune-mediated kidney diseases and
some of the innovative protocol proposals
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Quiz a risposte multiple
PROGRAMMA
Italiano
1. Protocolli steroidei
2. Protocolli immunosoppressivi
3. I farmaci biotecnologici
4. I trattamenti emergenti (inibitori proteasomici, JAK-inibitori)
English
1. Corticosteroids
2. Immunosuppressants
- 14 -
3. Biological drugs
4. Emerging treatments (proteasome-inhibitors, Janus kinase-inhibitors)
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Scott J. et al: Primer on Kidney Diseases della National Kidney Foundation. Sesta Edizione (2014)
NOTA
Seminario interattivo con attività pratiche - Maggio 2015
Ospedale G. Bosco, Aula-biblioteca della SCDU Nefrologia e Dialisi
Minimo 1 studente – Massimo 50 studenti ( a gruppi di 10)
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Lezioni: dal 26/05/2015 al 27/05/2015
Nota: L'ADE si svolgerà presso l'Ospedale Giovanni Bosco i giorni 26 e 27 maggio 2015 dalle ore 13 alle ore 18.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=36jt
- 15 -
ADE – Approccio al paziente con ipertensione arteriosa
ADE – Approach to the hypertensive patient
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0062
Docente:
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705457; 0119026788, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di cardiologia, nefrologia, endocrinologia e farmacologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Corretto approccio diagnostico – terapeutico al paziente con ipertensione
-
Il concetto di danno d'organo
-
Conoscere le più comuni forme di ipertensione secondarie
Conoscere indicazioni ed eventi avversi delle diverse classi di farmaci anti-ipertensivi
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
Le linee guida per la gestione del paziente iperteso
-
L'ipertensione resistente
-
Il problema dell'aderenza alla terapia e del follow-up
-
L'ipertensione secondaria (principi di screening e descrizione delle forme più comuni)
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Harrison – Principi di Medicina Interna
- 16 -
Cecil – Medicina Interna
Rugarli – Medicina Interna Sistematica
Bartoli – Medicina Interna
UpToDate
Documenti di consenso pubblicati su riviste internazionali (indicazioni bibliografiche verranno consegnate durante i
seminari)
NOTA
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà il 14 e il 21 maggio 2015 in Aula Seminari del Polo Didattico dalle 9.00 alle 13.30
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=dqg7
- 17 -
ADE – Approccio clinico al nodulo tiroideo
ADE - management of thyroid nodule
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0252
Docente:
Fabio Orlandi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0118151404, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/13 - endocrinologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di avere sostenuto l'esame di endocrinologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
- Acquisire competenze teoriche e pratiche sulla gestione clinica del paziente affetto da patologia nodulare della
tiroide
Conoscere gli strumenti necessari per affrontare autonomamente un problema clinico di così frequente riscontro
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Ore 9.00
Approccio Clinico al Nodulo Tiroideo
Ore 9.30
Il Ruolo dell'Ecografia nella diagnostica e nel follow up. A. Veltri
;
Quando, Come, Perché
&n bsp;
& nbsp;
Ore 10.00
Il Ruolo della Medicina Nucleare
Ore 10.30
L'Esame Citoaspirato
.
&nb sp;
Quando e Come. Modalità di Refertazione
;
&n bsp;
&n bsp;
&n bsp;
F. Orlandi
& nbsp;
&nbs p; T. Angusti
&nbs p;
&n bsp; M. Volante
&nbs p;
Ore 11.00
Terapia Medica e Chirurgica. Trattamenti Termoablativi S. Corvisieri
Ore 11.30
Conclusioni
&nb sp;
;
& nbsp;
- 18 -
&nb sp;
;
F. Orlandi
Esercitazioni Pratiche
Mercoledì 20 Maggio 2015 ore 10.30-15.30
Presidio Sanitario Gradenigo: F. Orlandi, F. Arecco
Discussione di Casi Clinici nel Corso di Seduta Ecografica
Venerdì 22-29 Maggio 2015 ore 8.30-14.00
Presidio Sanitario Gradenigo: F. Orlandi, F. Arecco
Partecipazione a seduta di Citoaspirazione
Lunedì 18 maggio 2015 ore 14.00-18.00
Anatomia Patologica AOU San Luigi Gonzaga: M. Volante
Discussione di reperti ottenuti da citoaspirazione
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Malattie del sistema endocrino e del metabolismo" Camanni, EDIERMES 2012
NOTA
Seminario e attività interattiva su casi simulati
Minimo 5 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Maggio 2015 (giorno e orari da definire) parte teorica + tirocini formativi
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=5r7g
- 19 -
ADE – Attuali orientamenti nella chirurgia del cancro al retto
ADE - New concepts in rectal surgery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0064
Docente:
Mario Nano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026525, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di Anatomia Umana Normale della regione pelvica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Comprendere le più recenti acquisizioni anatomiche e tecniche nella chirurgia del cancro al retto.
English
Understand recent advances in surgical anatomy for rectal cancer surgery.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Spiegazione dei nuovi concetti della chirurgia del cancro del retto ed in particolare dell'asportazione del mesoretto
English
Explenation of the new concepts of the cancer rectal surgery and the total mesorectal excision.
NOTA
Minimo 3 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà nei giorni 19 e 20 maggio 2015 alle ore 9.00 presso l'Aula Verde del Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=8tij
- 20 -
ADE – Cicli di seminari programmati I
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0128
Docente:
Prof. Salvatore BOZZARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705406, [email protected]
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
NOTA
Questa ADE può essere utilizzata per la registrazione della Formazione sulla Sicurezza
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=60tt
- 21 -
ADE – Cicli di seminari programmati II
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0130
Docente:
Prof. Salvatore BOZZARO
Contatti docente:
0116705406, [email protected]
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
NOTA
Questa ADE può essere utilizzata per la registrazione della Formazione sulla Sicurezza
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ta2b
- 22 -
ADE – Clinica e diagnostica dei tumori del distretto cervico-encefalico
ADE - Clinical diagnosis of head and neck cancer
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0340
Docente:
Giovanni Succo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011 70952305, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/31 - otorinolaringoiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver seguito il Corso integrato di Organi di Senso (Malattie testa-collo)
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire familiarità con l'approccio clinico e diagnostico ai pazienti portatori di patologie neoplastiche del distretto
cervico-cefalico.
English
Become familiar with the medical and diagnostic approach to patients carrying neoplastic diseases of the head and
neck.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Attività formativa sul campo nel corso di una tornata di prime visite oncologiche, unitamente a nozioni teoriche sulle
più frequenti patologie oncologiche del distretto cervico-cefalico.
English
Educational activity of first oncological visits, together with theoretical notions about the most frequent head and
neck cancers.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Rossi – Albera Trattato di otorinolaringoiatria Minerva Medica ed.
NOTA
Seminario: Ospedale Martini – Via Tofane 71 TORINO
Minimo 5 studenti
- 23 -
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà il 13 maggio 2015 alle ore 9.00 in Aula Verde del Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=m1ue
- 24 -
ADE – Come il cuore cambia fenotipo per limitare i danni da ischemia e riperfusione
ADE - The way the heart changes its phenotype to limit ischemia and reperfusion injury
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0020
Docente:
Prof. Claudia PENNA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705430, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver seguito il corso di Fisiologia e di avere delle buone basi di biologia e biochimica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Sviluppare un approccio sperimentale nella valutazione dei danni da ischemia e riperfusione incrementare le
proprie conoscenze circa i meccanismi intracellulari di protezione e sviluppare un senso critico nel valutare le
procedure adottabili in campo umano in termini di cardioprotezione.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Il danno da ischemia/riperfusione; protocolli di cardioprotezione e pathway molecolari coinvolti; cardioprotezione
farmacologica; impatto delle co-morbilità in termini di danno cardiovascolare; analisi di alcuni trials clinici.
English
Ischemia / reperfusion injury; protocols of cardioprotection and molecular pathways involved; pharmacological
cardioprotection; impact of co-morbidities in terms of cardiovascular damage; analysis of some clinical trials.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Materiale consegnato durante l'ADE
NOTA
- 25 -
Minimo 5 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà dalle 10:00 alle 12:00 in Aula Verde del Polo Didattico nei giorni:
28/04/2015 - mar
29/04/2015 - mer
30/04/2015 - gio
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=npj4
- 26 -
ADE – Complicanze neurologiche delle malattie internistiche
ADE - Neurological complications of internal diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0044
Docente:
Prof. Marinella CLERICO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026681-0119026981, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/26 - neurologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver sostenuto l'esame di Scienze Neurologiche e del comportamento e di avere una buona
conoscenza della Medicina Interna
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
La conoscenza delle complicanze neurologiche gravi che condizionano la prognosi nelle malattie internistiche.
English
The knowledge of the serious neurological complications affecting the prognosis in internal diseases.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Le relazioni tra malattia internistica e le sue complicanze neurologiche, la prognosi e le possibilità terapeutiche.
English
The relationship between internal diseases and its neurological complications, prognosis and therapeutic
possibilities.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Harrison. Principi di Medicina Interna
NOTA
L'ADE verrà svolta se saranno iscritti almeno 4 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Lo svolgimento e conclusione dell'ADE si terranno l'8 maggio 2015 dalle ore 11.15 alle ore 13 in Aula Arancio
- 27 -
Nota: Lo svolgimento e conclusione dell'ADE si terranno l'8 maggio 2015 dalle ore 11.15 alle ore 13 in Aula Arancio
del Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=g9xt
- 28 -
ADE – Dal rapporto medico paziente all’organizzazione del lavoro: il follow-up delle malattie
croniche in una società che cambia
ADE – From the patientphysicien relationship to the organization of the clinical work: the followup of chronic diseases in a changing society
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0023
Docente:
Prof. Giorgina Barbara PICCOLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0115213165, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/14 - nefrologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
PREREQUISITI
Nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire competenza in merito alla definizione storica del rapporto medico paziente, sia all'interno delle "medicine
Tradizionali" sia all'interno delle "Medicina Complementari". Analisi delle attività cliniche e dei bisogni dei pazienti.
Acquisire conoscenza rispetto ai principali metodi di individuazione dei bisogni dei pazienti (focus group, brain
storimng, questionari).
Acquisire conoscenza in merito alle principali modalità di interazione (paternalistica o parentale; autonomia del
paziente; alleanza terapeutica) nei modelli di medicina assistenziale e medicina come office. Quantificazione delle
attività cliniche in ciascun sistema e marcatori di efficienza e gradimento.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
il rapporto medico paziente secondo una prospettiva storica: lettura di documenti: Ippocrate, Mosè
Maimonide, Codice di Noromberga, Belmont Report.
-
Analisi del consenso informato. Codice Deontologico Italiano.
- 29 -
-
Modalità di analisi dei fabbisogni: focus group, brain storimng, questionari
-
Analisi (lavoro a piccoli gruppi) di differenti realtà operative
English
Patientphysician relationship in an historical prospective: analysis of the documents and codes: Ippocrates,
Moses Maimonides, Nunberg code, Belmont Report, Italiandeontology code.
-
Analysis of the needs: focus groups, brain storming, questionnaires
-
Analysis (small group activity) if the modality of work in different contexts
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Testi: Giuramento di Ippocrate, preghiera del Medico di Mosè Maimonide, Codice di Noromberga, Belmont
Report.Codice Deontologico Italiano. Dichiarazione di Istambul. Tutto il materiale è facilmente reperibile sul web.
Eventuali altri articoli verranno consegnati in corso delle lezioni.
NOTA
Seminario – lavoro a piccoli gruppi
Minimo 5 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Le date esatte verranno comunicate più avanti
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=3vk6
- 30 -
ADE – Dall’epatopatia cronica al cancro-cirrosi
ADE - From chronic hepatitis to hepatocellular carcinoma
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0251
Docente:
Giorgio Maria Saracco (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/12 - gastroenterologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di gastroenterologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire la capacità di formulare una corretta diagnosi eziologica delle epatopatie croniche, loro stadi azione e
terapia appropriata
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Enzimi epatici di citolisi e colestasi. Diagnostica strumentale delle epatopatie. Interpretazione dei markers virali,
autoanticorpali, di accumulo. Le epatiti acute e loro evoluzione. La cirrosi epatica. Scompenso epatico (ascite,
encefalopatia porto-sistemica, insufficienza epatica oligurica, ipertensione portale, ecc.). Tumori primitivi e
secondari.
English
Necrosis and cholestasis liver enzymes. Imaging of liver diseases. Interpretation of viral markers, autoantibodies,
markers of storage diseases. Acute hepatitis and their evolution. Liver cirrhosis. Chronic liver failure (ascites, portosystemic encephalopathy, olyguric liver failure, portal hypertension, etc.). Primary and secondary liver tumors.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Harrison, Principi di Medicina Interna, McGraw Hill
NOTA
Minimo 10 studenti
- 31 -
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'Ade verrà tenuta nei giorni 5, 11, 18 e 25 febbraio 2015 dalle 14.00 alle 16.00 in Aula Seminari del Polo
Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=u9lm
- 32 -
ADE – Diagnostica oncologica molecolare in anatomia patologica
ADE - Molecular pathology of tumors
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0073
Docente:
Mauro Giulio Papotti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Marco Volante (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116706514, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/08 - anatomia patologica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di (o studiato) Anatomia Patologica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Apprendere le principali tecniche di diagnostica oncologica molecolare in anatomia patologica
Comprendere come interpretare i marcatori con valore diagnostico, prognostico e predittivo di risposta
terapeutica in un contesto clinico
English
-
To learn the basic techniques of molecular pathology of solid tumors
To critically understand the role of molecular markers in terms of diagnosis, prognosis and predictivity of response
to therapy in the clinical context of individual tumor patients
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite mediante discussione critica di un lavoro di
letteratura
PROGRAMMA
Italiano
Attività didattica frontale: corsi monografici su tematiche di patologia molecolare oncologica dei tumori solidi
(carcinoma del polmone, della mammella e del colon, neoplasie endocrine e neuroendocrine)
Partecipazione diretta a attività pratiche di gestione di campioni per biologia molecolare, allestimento delle
metodiche di analisi, interpretazione dei risultati e formulazione di un referto di patologia molecolare
Apprendimento individuale dello studente su materiale inerente a linee guida in vigore per la gestione e
- 33 -
refertazione di metodiche molecolari in neoplasie solide; valutazione critica di lavori di letteratura inerenti come
fase propedeutica all'esame finale, inteso come interpretazione critica di una pubblicazione inerente alla tematica
generale.
English
Lectures on specific topics of diagnostic molecular pathology of solid tumors (lung, breast and colon cancer,
endocrine and neuroendocrine neoplasms;
Direct participation to the management, technical preparation, interpretation of results and reporting of real
cases
Individual study of guidelines concerning molecular pathology of solid tumors; critical comprehension and comment
of literature studies as the preliminary phase of the final exam.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Nessuno
NOTA
Seminario e attività interattiva su casi simulati
Durata 50 ore (25 ore settimanali): 30 ore di didattica con i docenti, 20 ore di apprendimento individuale.
L'ADE si svolgerà presso SCDU di Anatomia Patologica, PAdiglione SPecialità (Arancione), III piano
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Contattare il docente via mail all'indirizzo [email protected] e/o [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=93tz
- 34 -
ADE – Dieta, dialisi e trapianto, le scelte critiche della sostituzione funzionale renale: un
percorso clinico ed etico
ADE - Diet, dialysis and transplantation, the critical choices in renal replacement therapy: a
clinical and ethical payhway
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0022
Docente:
Prof. Giorgina Barbara PICCOLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0115213165, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/14 - nefrologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Possedere una preparazione di base di fisiologia –fisiopatologia renale; meglio se accompagnata da una
preparazione di Nefrologia (non indispensabile)
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire competenza in merito alle scelte cliniche dell'uremia terminale:
-
la dialisi cronica ed i suoi limiti;
-
emodialisi e dialisi peritoneale a confronto
-
la definizione del miglior momento per l'avvio della dialisi
-
il trapianto predialisi
-
il trapianto da vivente
-
il trapianto da cadavere
-
riconoscere i principali problemi etici legati:
-
all'avvio della dialisi (tutti i pazienti?)
-
all'interruzione del trattamento
-
all'accesso al trapianto (inclusi i criteri di scelta)
-
al trapianto mercenario
-
al ritrapianto di rene
- 35 -
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Clinica:
-
la dialisi cronica ed i suoi limiti;
-
emodialisi e dialisi peritoneale a confronto
-
la definizione del miglior momento per l'avvio della dialisi
-
il trapianto predialisi
-
il trapianto da vivente
-
il trapianto da cadavere
Etica:
-
indicazioni all'avvio della dialisi (tutti i pazienti?)
-
interruzione del trattamento
-
accesso al trapianto (inclusi i criteri di scelta)
-
trapianto mercenario
-
ritrapianto di rene
English
Clinicalas pects:
-
Chronic dialysis and its limits
-
Heodialysis and Peritoneal dialysis: a comparison
-
Definition of when to start dialysis
-
Pre-emptive transplantation
-
Living donorkidenygraft
-
Cadaverickidney graft
Ethics:
-
start of dialysis (all patients?)
-
discontinuation of dialysis
-
access to transplantation (criteria of choice)
- 36 -
-
kidneyvending
-
re.transplantation
NOTA
Minimo 5 Ripetibile se più studenti iscritti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: l'ADE si terrà dalle 9.00 alle 13.00 nei giorni:
martedì 4 novembre 2014
martedì 11 novembre 2014
martedì 18 novembre 2014
martedì 25 novembre 2014
martedì 2 dicembre 2014
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=66y7
- 37 -
ADE – Elementi di medicina molecolare I
ADE - Basics of Molecular Medicine - I
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0003
Docente:
Marco Arese (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933536, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto
PREREQUISITI
Si consiglia di avere superato la prova in itinere di Propedeutica Biochmica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Fornire le basi delle tecniche e dei concetti della ricerca di base in oncologia e biologia vascolare.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Breve relazione scritta di verifica al termine della frequenza da consegnare entro 7 giorni dal termine dell'attività
PROGRAMMA
Italiano
Lo studente seguirà un ricercatore del laboratorio durante l'esecuzione di compiti sperimentali di base in biologia
cellulare.
English
The student will follow a researcher in the lab while performing basic experimental tasks in cell biology.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Materiale fornito durante l'ADE
NOTA
Seminario e attività interattiva in laboratorio presso I.R.C.C. Candiolo
Minimo 2 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà presso I.R.C.C. Candiolo - Ricerca - III piano, nei giorni 8 e 9 giugno 2015 dalle 9.30 alle
- 38 -
Nota: L'ADE si svolgerà presso I.R.C.C. Candiolo - Ricerca - III piano, nei giorni 8 e 9 giugno 2015 dalle 9.30 alle
17.00
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=1i3c
- 39 -
ADE – Elementi di medicina molecolare II
ADE – Basics of Molecular Medicine - II
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0004
Docente:
Marco Arese (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933536, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno 3° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto
PREREQUISITI
Si consiglia di aver superato gli esami di Propedeutica Biochimica e Biochimica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Illustrare le peculiarità biochimico- cellulari del sistema vascolare.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Breve relazione scritta di verifica al termine della frequenza da consegnare entro 7 giorni dal termine dell'attività
PROGRAMMA
Italiano
Lo studente seguirà un ricercatore nel laboratorio durante l'esecuzione di compiti sperimentali in biologia cellulare.
.English
The student will follow a researcher in the lab while performing experimental tasks in cell biology.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Materiale fornito durante l'ADE
NOTA
Seminario e attività interattiva in laboratorio presso I.R.C.C. Candiolo
Minimo 2 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà presso I.R.C.C. Candiolo - Ricerca - III piano, nei giorni 7 e 9 settembre 2015 dalle 9.30 alle
- 40 -
17.00
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=66t1
- 41 -
ADE – Elementi di radioprotezione
ADE - Radiationprotection issues
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0136
Docente:
Andrea Veltri (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
+390119026780, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Conoscenze di base sulla fisica delle radiazioni e sulle tecniche radiologiche
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Conoscere le caratteristiche principali delle radiazioni ionizzanti impiegate in medicinae le principali modalità
operative per proteggere l'operatore, il paziente e la popolazione dai rischi sanitari connessi.
English
To acquire the basic knowledge of ionizing radiationsused for medical purposes and the main technical modalities
to protect the operator, the patient and population against health associated risks.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Tipi di radiazioni utilizzati e sorgenti in medicina; grandezze ed unità di misura; la legge dell'inverso del quadrato
della distanza e dell'attenuazione esponenziale in un mezzo; strumenti di misura in radioprotezione; la radiazione di
fondo; i moderni principi della radioprotezione (giustificazione, ottimizzazione, limitazione); la normativa
italiana;aspetti operativi in radiodiagnostica, medicina nucleare e radioterapia.
English
Sources and types of radiation in medicine; quantities and units; the inverse square law and exponential attenuation
in a medium; measuring instruments in radiation protection; the background radiation; modern principles of
radiation protection (justification, optimization, limitation); Italian legislation; operating aspects in diagnostic
radiology, nuclear medicine and radiotherapy.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Presentazione in power-point e testo scritto del docente
- 42 -
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà presso la Radioterapia dell'AOU San Luigi Gonzaga, il 3, 10 e 17 febbraio 2015, dalle 15.00
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=cu16
- 43 -
ADE – Elettrocardiografia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0026
Docente:
Prof. Fiorenzo GAITA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116709557, [email protected]
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1 CFU
SSD attvità didattica:
MED/11 - malattie dell'apparato cardiovascolare
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
I disturbi della formazione e della conduzione dell'impulso - dott. Carla Giustetto
Dilatazione e ipertrofia - dott. Roberto Pozzi
Le alterazioni del tratto ST nelle cardiopatie strutturali - dott. Roberto Pozzi
Le alterazioni del tratto ST nelle malattie aritmogene genetiche - dott. Carla Giustetto
Le aritmie ipercinetiche - prof. Fiorenzo Gaita
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà nei giorni 2,4,9,11 e 16 marzo 2015 dalle ore 11.00 alle ore 13.00
Alla voce "Programma" sono elencati i dottori ospiti.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=4bfk
- 44 -
ADE – Evidence-based medicine in pediatria
ADE - Evidence-Based Medicine in Pediatrics
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0119
Docente:
Prof. Antonio Giulio PIGA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026032, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/38 - pediatria generale e specialistica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Nessuno in particolare
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Sviluppare, in modalità interattiva in aula informatica, un percorso di applicazione pratica dei principi EBM applicato
alla Pediatria.
English
To develop a practical path of EBM principles applied to Pediatrics, using an interactive mode in the computer
room.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Le fonti di informazione in medicina; come costruire un quesito specifico, PubMed ed altri database; ricerca
avanzata; tipo di articoli e revisione critica delle evidenze; le principali fonti pediatriche.
English
Information resources in medicine; how to formulate a specific question; PubMed and other databases; advanced
search; article types and critical appraising of evidences; main pediatric resources.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Sackett, D. L. (2002). La medicina basata sulle evidenze scientifiche: come praticare e insegnare l'EBM. Torino,
Centro Scientifico.
NOTA
Seminario e attività interattiva su casi simulati
- 45 -
Minimo 6 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà martedì 3 marzo ore 8.30 in Aula informatica del Polo Didattico.
Per dettagli, contattare il docente all'indirizzo mail [email protected], tel.011 902 6032
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=zl0b
- 46 -
ADE – Gestione clinica delle patologie ostruttive respiratorie
ADE - Management of obstructive lung diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0006
Docente:
Prof. Virginia DE ROSE (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Fabio Luigi Massimo RICCIARDOLO
Prof. Claudia PENNA
Contatti docente:
0119026416-432, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/10 - malattie dell'apparato respiratorio
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato o studiato l'esame di Malattie dell'Apparato Respiratorio.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire gli elementi metodologici fondamentali per una corretta diagnosi differenziale delle principali patologie
ostruttive respiratorie al fine di una idonea gestione clinica.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
Inquadramento nosografico delle patologie ostruttive respiratorie
-
La funzione respiratoria nelle patologie ostruttive
-
Epidemiologia, patogenesi, quadri clinici e fenotipi
-
Diagnosi, diagnosi differenziale, trattamento
English
-
Introduction: the spectrum of obstructive lung diseases
-
Lung function in obstructive lung diseases
-
Epidemiology, pathogenesis, clinical manifestations and phenotypes
- 47 -
-
Diagnosis, differential diagnosis, treatment
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Harrison's Principles of Internal Medicine, 18th Edition, McGraw-Hill Verrà inoltre fornita letteratura selezionata da
parte dei docenti
NOTA
Seminario
Minimo 5 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: La data di svolgimento verrà inserita successivamente.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=md6u
- 48 -
ADE – Gestione dell’agitazione e dell’aggressività
ADE - Management of agitation and aggressiveness
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0021
Docente:
Prof. Rocco Luigi PICCI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/25 - psichiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia padronanza del programma di Psicologia Medica (corso di Metodologia Clinica e Semeiotica Medica) e
di Psichiatria (corso di Scienze Neurologiche e del Comportamento)
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Approfondire le manifestazioni, i fattori causali e la gestione clinica dell'agitazione-aggressività, con particolare
riferimento all'approccio relazionale e alle tecniche di de-escalation
English
In-depth study of the manifestations, causal factors and clinical management of agitation-aggressiveness, with
particular reference to the relational approach and to de-escalation techniques
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
Definizione, manifestazioni e finalità dell'aggressività.
-
L'aggressività in Psichiatria: stereotipi, pregiudizi e stigma.
L'approccio relazionale e le tecniche di de-escalation nel ciclo dell'aggressività (controllo dell'aspetto, del
tono di voce, dell'ambiente; gestione della relazione; controllo della postura; la comunicazione con il soggetto
agitato o aggressivo).
-
Il Piano Emergenza Sicurezza Persone dell'A.O.U. San Luigi Gonzaga
English
- 49 -
-
Definition, manifestations and objects of aggressiveness.
-
Aggressiveness in psychiatry: stereotypes, prejudices and stigmas.
The relational approach and de-escalation techniques in the aggressiveness cycle (controlling one's
appearance, tone of voice, the environment; managing relations; controlling one's posture; communicating with the
agitated or aggressive subject).
-
The A.O.U. San Luigi Gonzaga Emergency Staff Security Plan.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Dispense e slides fornite dal docente
NOTA
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà il 19 maggio 2015 alle ore 9.00 presso l'Aula Rossa del Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=mlgh
- 50 -
ADE – Globalizzazione: rischi infettivi
ADE - Globalization: infectious risks
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0362
Docente:
Prof. Dianella SAVOIA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705427, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di Microbiologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire conoscenze sulle implicazioni che la globalizzazione può avere per la diffusione di microorganismi
patogeni.
English
Globalization and spread of pathogens.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle conoscenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Valutazione dei rischi infettivi a seguito di diffusione di microorganismi in Europa e malattie dei viaggiatori.
English
Evaluation of infectious risks due to globalization.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Siti internet (CDC, PubMed,ecc.)
NOTA
Seminario e discussione in gruppo
Studenti: Minimo 15 – Massimo 50
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
- 51 -
Nota: L'ADE si svolgerà tra marzo e maggio 2015.
Contattare la docente all'indirizzo mail [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=bva1
- 52 -
ADE – Identificazione in genetica forense e il sopralluogo sulla scena del crimine
ADE - Identification in forensic genetics. and crime scene examination
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0018
Docente:
Prof. Sarah GINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705919, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver seguito il corso di biologia e di genetica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Il corso si propone di fornirele basi tecniche e pratiche per il repertamento delle tracce biologiche sulla scena del
crimine e per la loro attribuzione mediante lo studio dei polimorfismi del DNA.
English
The aim of the course is to provide the theoretical and practical principles for evidence collection at the crime
scene and for biological tracesty pingusing DNA polymorphisms.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Identificazione: cenni storici
il sopralluogo
la conservazione dei reperti e la diagnosi di natura delle tracce biologiche
l'estrazione, la quantificazione del DNA
quali marcatori in genetica forense
l'amplificazione del DNA e la tipizzazione dei principali marcatori genetici
l'identificazione di rapporti parentali
l'interpretazione dei risultati: i calcoli statistici in genetica forense
- 53 -
English
Identification,
crime scene investigation,
preservation and diagnosis of the nature of biological traces
DNA extraction, DNA quantification
Markers in forensic genetics
DNA amplification and typing
Identification of parental relationships
Interpretation of results: the statistical calculations in forensic genetics
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
La prova del DNA per la ricerca della verità – Ricci U, Previderè C, Fattorini P, Corradi F – Giuffrè editore
NOTA
Seminario preesso Sezione di Medicina Legale – Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche – c.so
Galileo Galilei 22 - Torino
Studenti: Minimo 2 – Massimo 15
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà presso l'aula di Medicina Legale in corso Galileo Galilei 22.
IDENTIFICAZIONE IN GENETICA FORENSE ED IL SOPRALLUOGO SULLA SCENA DEL CRIMINE
ANNO ACCADEMICO 2014-2015
DOTT.SSA GINO
Lezioni frontali
data orario argomento
9 aprile 9-11 presentazione del corso; identificazione
11-13 il sopralluogo
16 aprile 9-11 il repertamento biologico
11-13 genetica forense I
23 aprile 11-13 il repertamento dattiloscopico
14-16 genetica forense II
30 aprile 9-11 interpretazione statistica
- 54 -
11-13 indagini di paternità I
7 maggio 11-13 indagini di paternità II
21 maggio 11-13 il sopralluogo del pubblico ministero
Esercitazioni - Facoltative
data orario argomento
9 aprile 14-16 Conservazione dei campioni, diagnosi di
natura, estrazione
16 aprile 14-16 Quantificazione, amplificazione, corsa
elettroforetica
30 aprile (gruppo A) 14-18 Il sopralluogo
7 maggio (gruppo B)
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=1k5a
- 55 -
ADE – Il rene e i disturbi dell’equilibrio idro salino e degli elettroliti
ADE - The kidney and the disturbances of fluid and electrolyte balance
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0027
Docente:
Prof. Dario ROCCATELLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116707751 / 0112342051, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/14 - nefrologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto
PREREQUISITI
Si consiglia di aver sostenuto almeno gli esami del 3° anno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire competenza in merito alla gestione dei principali disordini dell'equilibrio elettrolitico e dei disordini acidobase
English
Knowledge and competence on management of the main disorders of acid-base fluid and electrolytes
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Quiz a risposta multipla
PROGRAMMA
Italiano
1. Iponatriemie e Disordini ipo-osmolari
2. Ipernatriemie
3. Ipo e Iperkaliemie
4. Approccio clinico ai disordini del bilancio acido-base
5. Gli edemi. Uso clinico dei diuretici
English
1. Hyponatremia and hypo-osmolar disorders
2. Hypernatremia
- 56 -
3. Disorders of Potassium metabolism
4. Disorders of Calcium, Phosphorus and Magnesium Homeostasis
5. Edema and the clinical use of Diuretics
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Scott J. et al: Primer on Kidney Diseases della National Kidney Foundation. Sesta Edizione (2014)
NOTA
Seminario interattivo con attività pratiche - Maggio 2015
Ospedale G. Bosco, Aula-biblioteca della SCDU Nefrologia e Dialisi
Studenti: Minimo 1 – Massimo 50 ( a gruppi di 10)
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Lezioni: dal 18/05/2015 al 19/05/2015
Nota: Le lezioni si svolgeranno il 18 ed il 19 maggio 2015 dalle ore 13 alle 18 presso l'Ospedale Giovanni Bosco,
Piazza del Donatore di Sangue 3- TORINO
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=l5n6
- 57 -
ADE – Internato di Genetica medica
ADE - Internship in Medical Genetics
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0060
Docente:
Prof. Mario DE MARCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705425, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/03 - genetica medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver acquisito le conoscenze e le competenze che sono obiettivo dei dei corsi dal I al IV anno, con
particolare riferimento a quelle di Genetica, Biologia, Biochimica, Biologia Molecolare, Patologia generale,
Metodologia Clinica, Patologie Sistematiche.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Saper motivare le indicazioni al test genetico
-
Comprendere gli obiettivi e le modalità comunicative della consulenza genetica pre- e post-test
Descrivere le principali procedure di analisi citogenetiche e molecolari per la diagnosi d malattie genetiche.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Frequenza nell'ambulatorio e nel laboratorio di Genetica medica.
English
Attendance of consultations and lab activities of the Medical Genetics Unit
NOTA
Attività interattiva in laboratorio e ambulatorio
Frequenza guidata di singoli studenti in periodi da concordare, fino a un massimo 10 nell'anno
ORARIO LEZIONI
- 58 -
Giorni
Ore
Aula
Nota: Contattare il docente via mail all'indirizzo [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=x1gb
- 59 -
ADE – Interpretazione patologico-clinica dei principali test del laboratorio immunologico
ADE - Clinical interpretation of the most diffuse laboratory tests for evaluating of immunemediated disorders
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0023
Docente:
Prof. Elisa MENEGATTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011- 6336603 011- 6707765, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/05 - patologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Avere seguito il modulo di Patologia clinica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Apprendere la teoria e la pratica delle tecniche di effettuazione degli esami immunologici di maggiore applicazione
clinica.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-Metodiche per la ricerca degli autoanticorpi: ANA, Anti-DNA, ANCA ed ENA: loro significato ed interpretazioni
cliniche .
-Dosaggi IMMUNOENZIMATICI.
-Allestimento di preparati biologici per i test in IMMUNOFLUORESCENZA.
-Lettura al microscopio.
English
-Diagnostic technologies for the detection of ANA, Anti-DNA, ANCA and ENA antibodies: clinical interpretation of
serum antibody levels in autoimmune diseases.
-ELISA test
- 60 -
-Preparation of biological samples for Indirect Immunofluorescence Microscopy
-Microscopic examination
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Medicina di Laboratorio: La diagnosi di malattia nel laboratorio clinico. Michael Laposata; PICCIN
Medicina di Laboratorio: Logica & Patologia Clinica. I. Antonozzi, E. Gulletta; PICCIN
NOTA
SCDU Immunologia Clinica_ CMID _ Ospedale G. Bosco_ Torino
Attività interattiva in laboratorio
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Prima edizione 26 febbraio 2015 dalle ore 9.30 alle ore 17.30
Seconda edizione 18 giugno 2015 dalle ore 9.30 alle ore 17.30
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=pm7h
- 61 -
ADE – Interpretazione patologico-clinica del sedimento orinario
ADE - Examination and clinical interpretation of urine sediment
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0022
Docente:
Prof. Elisa MENEGATTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011- 6336603 011- 6707765, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/05 - patologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Avere seguito il modulo di Patologia clinica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Apprendere l'allestimento del campione biologico
Interpretare la lettura del sedimento orinario
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Allestimento di preparati biologici per l'esame chimico-fisico delle orine.
Lettura al microscopio.
Interpretazione diagnostica e laboratoristica dell'esame delle orine.
English
Preparation of biological samples for urinalysis
Microscopic examination of urine sediment
Clinical interpretation of urinalysis
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
- 62 -
Medicina di Laboratorio: La diagnosi di malattia nel laboratorio clinico. Michael Laposata; PICCIN
Medicina di Laboratorio: Logica & Patologia Clinica. I. Antonozzi, E. Gulletta; PICCIN
NOTA
SCDU Immunologia Clinica_ CMID _ Ospedale G. Bosco_ Torino
Attività interattiva in laboratorio
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Prima edizione 27 febbraio 2015 dalle ore 14.00 alle ore 17.30
Seconda edizione 19 giugno 2015 dalle ore 14.00 alle ore 17.30
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=i61j
- 63 -
ADE – La chirurgia laparoscopica: campi di applicazione
ADE - Laparoscopic Surgery and its application in Abdominal Surgery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0138
Docente:
Mario Solej (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
3388624939, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Conoscenze di base di anatomia umana e di fisiopatologia chirurgica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Conoscere i campi di applicazione della chirurgia mininvasiva valutando vantaggi e svantaggi con approfondimento
fisiopatologico dei quadri clinici che possono beneficiare di tale tecnica.
English
To learn the fields of application of minimally invasive surgery by evaluating the advantages and disadvantages in
abdominal surgery. To learn the most important clinical diseases that can benefit from this technique.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
Generalità sulla chirurgia laparoscopica.
-
Strumentario e suo utilizzo.
-
La colecistectomia laparoscopica.
-
La chirurgia laparoscopica delle ernie e dei laparoceli.
-
La chirurgia laparoscopica del colon e del retto.
La chirurgia laparoscopica nell'urgenza
English
-
General information on laparoscopic surgery.
- 64 -
-
Instruments and its use.
-
Laparoscopic cholecystectomy.
-
Laparoscopic surgery of hernias and incisional hernias.
-
Laparoscopic surgery of the colon and rectum.
Laparoscopic surgery in urgency
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Il materiale didattico (lezioni e articoli di letteratura) verrà consegnato al termine di ogni lezione
NOTA
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE verrà svolta nei giorni 2 e 9 marzo 2015 in Aula Rossa del Polo Didattico.
Si conferma che si tratta di lezioni con chirurgia laparoscopica in diretta.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=2mwx
- 65 -
ADE – La chirurgia plastica nella patologia oncologica della mammella
ADE - Plastic Surgery in oncological pathology of the breast
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0049
Docente:
Prof. Egle MUTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116708101, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/19 - chirurgia plastica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Illustrare agli studenti le attuali possibilità nel trattamento del carcinoma mammario, dal punto di vista di recupero
totale dalla malattia sia come ricostruzione morfologica sia come ricostruzione psicologica del sé corporeo.
Imparare tecniche di sutura.
English
Explaining to the students the existingpossibility for the treatment of the mammary carcinoma, from the point of
view of the totalrecovery from the desease, takingintoconsideration the importance of the psycologicalrecovery
of the bodily self. To learn the different suture techniques.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite, preparazione tesina.
PROGRAMMA
Italiano
Utilità della Chirurgia Plastica specialmente nella chirurgia oncologica mammaria.
Imparare le tecniche di sutura.
English
Benefit of Plastic Surgeryespecially in oncologicalsurgery of the breast. Learning the different suture techniques.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Nessuno
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
- 66 -
Nota: 1 dicembre ore 14.00 aula Seminari del Polo Didattico I piano
22 dicembre ore 14.00 aula Arancio del Polo Didattico piano terra
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=056e
- 67 -
ADE – La comunicazione spontanea e consapevole
ADE – Spontaneous and conscious communication
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0256
Docente:
Luca Ostacoli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
M-PSI/08 - psicologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Acquisire conoscenze in ambito psicologico e metodologico, integrando le diverse discipline
- Acquisire le competenze essenziali per la relazione d'aiuto e per leggere e interpretare i diversi contesti sociali
al fine di identificare i bisogni di salute e individuare i fattori sociali di rischio
Apprendere conoscenze riguardo la relazione, la comunicazione e il comportamento delle persone e dei gruppi
English
-
To acquire psychological and methodological knowledge, integrating related disciplines
- To acquire basic skills for helping relathionship and to understand social contexts in order to identify health
needs and social risk factors
To increase communication skills with the medically ills and their relatives
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
4 incontri di 4 ore di attività interattiva con discussioni di gruppo e role playing
English
4 interactive session of 4 hours each, based on group discussions and role playings
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
- Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi, di Paul
Watzlawick, J. H. Beavin, D. D. Jackson
- 68 -
- Venturino M. Cosa sognano i pesci rossi. Oscar Mondadori, 2011.
NOTA
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Le lezioni si terranno:
il 17 aprile 2015 dalle 9.00 alle 13.00 in aula Pescetti
il 29 aprile 2015 dalle 9.00 alle 13.00 in aula Pescetti
il 8 maggio 2015 dalle 9.00 alle 13.00 presso il Polo Biologico
il 22 maggio 2015 dalle 9.00 alle 13.00 presso il Polo Biologico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=6tjo
- 69 -
ADE – La menopausa e il rischio oncologico e cardiovascolare: interazioni con la Terapia
Ormonale Sostitutiva (TOS)
ADE - The Menopause faces oncologic (mainly Breast Cancer) and cardiovascular risk: effects
from Hormonal Replacementxz Therapy (HRT).
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0029
Docente:
Gian Franco Trossarelli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026481-0119038632, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/40 - ginecologia e ostetricia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia aver frequentato il Modulo di Ginecologia e Ostetricia – C.I. Medicina Materno Infantile e della
Riproduzione
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Approfondire e discutere l'epidemiologia della Malattia Oncologica e di quella Cardiovascolare dopo la Menopausa
e gli eventuali rapporti con la TOS
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Epidemiologia, fattori di rischio, potenziali rapporti con la Menopausa/Invecchiamento e con la TOS, qualità, dosi e
composizione di questa e le sue possibili connessioni con le due patologie alla luce dei principali Studi di EBM.
English
Epidemiology, risk factors, potential relation with Menopause/Ageing and with HRT, the possible effects of HRT
quality, dosage and composition on these two pathologies as regards the main EBM Studies.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Minimo 3 studenti
- 70 -
Dopo il Seminario del Docente, verranno preparate da piccoli gruppi di 5-6 Studenti delle diapositive sugli
argomenti trattati ed esposte
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni 3 e 4 dicembre 2014, dalle 8.00 alle 13.00.
Il 17 dicembre 2014 dalle 8.00 alle 13.00 presentazione, con l'ausilio di diapositive, degli argomenti oggetto
dell'ADE da parte di piccoli gruppi di studenti e discussione.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=u6ur
- 71 -
ADE – La radioterapia oncologica: dall’indicazione clinica all’erogazione della dose
ADE - Radiation Oncology: from clinical indication to dose delivery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0366
Docente:
Maria Grazia Ruo Redda (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
3351276326 011.9026043, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione in ambito radiologico ed oncologico
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Integrare le conoscenze di radioterapia oncologica nelle principali patologie neoplastiche
Fornire le conoscenze circa il percorso del paziente che deve essere sottoposto ad un trattamento radioterapico.
English
-
Integrate the knowledge of radiation oncology regarding the most frequent neoplastic diseases
Provide knowledge about the course of the patient who must undergo radiation therapy.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Inquadramento clinico del paziente e della neoplasia mediante; valutazione della documentazione diagnostico –
strumentale.
Impostazione terapeutica (radioterapia esclusiva o in associazione a chirurgia e/o chemioterapia) e pianificazione
del trattamento radioterapico.
Eventuale allestimento di sistemi di contenzione e immobilizzazione per la ripetibilità quotidiana del trattamento.
- 72 -
Simulazione con Tomografia Computerizzata dedicata (procedura che consiste nell'individuazione delle sedi
anatomiche e dei volumi corporei da irradiare).
Calcolo relativo alla distribuzione tridimensionale della dose da erogare al paziente e analisi del piano di cura da
parte del Fisico.
Esecuzione della seduta di radioterapia e verifica, attraverso opportuni controlli, della correttezza del trattamento.
English
Patient's clinical examination and staging of the tumor; evaluation of diagnostic documentation - instrumental.
Therapeutic approach (radiotherapy alone or in combination with surgery and / or chemotherapy) and radiation
treatment planning.
Immobilization device for the repeatability of the daily treatment.
Simulation with dedicated Computed Tomography (procedure which consists in the identification of anatomical sites
and body volumes to be irradiated).
Calculation of the three-dimensional distribution of the dose delivered to the patient and analysis of the treatment
plan by the medical physicist.
Execution of radiotherapy session and verification, through appropriate controls, of the accuracy of treatment.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Libri di testo consigliati: I capitoli di radioterapia oncologica presenti nei vari testi di oncologia clinica e radiologia
NOTA
Studenti: Minimo 5 – Massimo 10 per ciascuna sessione
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà presso la Radioterapia dell'AOU San Luigi Gonzaga.
Vengono proposte due date: il 9 e il 23 giugno 2015, dalle 9.00 alle 13.30.
Gli studenti dovranno indicare al docente in quale data intendono partecipare.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=xfb6
- 73 -
ADE – La salute globale
ADE - Global health
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0078
Docente:
Prof. Giuseppe COSTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011-40188202/221, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
- Imparare a utilizzare fonti diverse di indicatori sanitari e demografici e a passare dalla distinzione tra paesi
sviluppati e sottosviluppati ad una nuova tassonomia che correli i diversi livelli di salute con lo sviluppo economico
ed il grado di equità di un Paese.
-
Riflettere sulla collaborazione a programmi di cooperazione sanitaria internazionale
-
Fornire un giudizio sulle implicazioni per la salute umana di determinate scelte economiche, politiche e sociali
Offrire un contributo professionale in discussioni su problematiche nuove correlate al fenomeno della
globalizzazione, come accordi commerciali globali, diritti umani, migrazioni, conflitti e privatizzazioni dei servizi ed il
loro possibile impatto sulla salute umana.
English
- Using appropriate indicators to identify equity and development perspectives of different countries at global
level
- Identifying potentials and opportunities of engagement of physicians in health oriented programs and projects
for development in poor countries
Assessing health implications of economic, social and political decisions at global level.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Itliano
Variazioni geografiche dei principali indicatori di benessere a livello globale e dei loro determinanti
- 74 -
La cooperazione sanitaria internazionale
Implicazioni di salute delle principali decisioni a livello globale: accordi commerciali, diritti umani, immigrazione,
conflitti, privatizzazione dei servizi.
English
Health variations at global level and their determinants
International health cooperation
Health implications of the main decisions during globalization era: international trade agreements, human rights,
immigration, conflicts, privatization of health services.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
OMS e diritto alla salute: quale futuro? A cura di Adriano cattaneo e Nicoletta Dentico. Osservatorio italiano sulla
Salute Globale. Bologna 2013
NOTA
Minimo 15 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni:
-22 aprile dalle ore 16.30 alle 18.30 in aula gialla
-29 aprile dalle ore 16.30 alle 18.30 in aula pescetti
- 6 maggio dalle ore 16.30 alle 18.30 in aula gialla
-13 maggio dalle ore 16.30 alle 18.30 in aula gialla
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=8l3k
- 75 -
ADE – La valutazione della funzione respiratoria nella diagnosi e nel follow-up delle patologie
respiratorie
ADE - Assessment of lung function and diagnosis and follow up of respiratory diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0005
Docente:
Prof. Virginia DE ROSE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026416-432, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/10 - malattie dell'apparato respiratorio
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato (o studiato) l'esame di Fisiologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire le conoscenze di base sulle indagini impiegate per la valutazione della funzione respiratoria e sulle loro
indicazioni,interpretazione e limiti nella diagnosi e nel follow up delle patologie respiratorie.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
Principali indagini impiegate nella valutazione della funzione respiratoria: indicazioni, interpretazione e limiti
-
Deficit ventilatorio ostruttivo, restrittivo e misto
-
Patologia vascolare polmonare
Insufficienza respiratoria
English
- Pulmonary function testing: indications interpretation and limits.
- Ventilatory defects (obstructive, restrictive, mixed)
- Vascular diseases
- 76 -
- Respiratory failure
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Testi Base:: Harrison'sPrinciples of Internal Medicine, 18th Edition, McGraw-Hill.Hyatt RE et al: Interpretation of
PulmonaryFunctionTesting, 3rd ed. Philadelphia, Lippincott Williams & Wilkins.Verrà inoltre fornita letteratura
selezionata da parte dei docenti
NOTA
Seminario
Minimo 5 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: La data di svolgimento verrà inserita successivamente.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=wax1
- 77 -
ADE – Laboratorio di anatomia microscopica parte I
ADE- Laboratory of microscopic anatomy - part I
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0008
Docente:
Prof. Stefano GEUNA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705433, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Mista
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di (o studiato) Basi di Morfologia Umana
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Acquisizione delle competenze morfologiche di base per l'esecuzione di tecniche istologiche tradizionali
Comprendere le potenzialità delle moderne tecniche di immagini attraverso esperienze pratiche
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Inclusione, taglio e colorazioni istologiche per microscopia ottica, confocale ed elettronica.
English
Embedding, cutting and histological staining for light, confocal and electron microscopy
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Di Scipio F*, Raimondo S*, Tos P, Geuna S. A simple protocol for myelin sheath staining with osmium tetroxide for
light microscope observation. Microscopy Research and Technique, 2008; 71: 497-502.
Raimondo S, Fornaro M, Di Scipio F, Ronchi G, Giacobini-Robecchi MG, Geuna S. Methods and protocols in
peripheral nerve regeneration experimental research: part II-morphological techniques. Int Rev Neurobiol. 2009;
87: 81-103
NOTA
- 78 -
Attività interattiva in laboratorio
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Contattare il docente via mail all'indirizzo [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=c7oj
- 79 -
ADE – Laboratorio di anatomia microscopica parte II
ADE - Laboratory of microscopic anatomy - part II
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0009
Docente:
Prof. Stefano GEUNA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705433, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Mista
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di (o studiato) Basi di Morfologia Umana
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Acquisizione delle competenze morfologiche di base per l'esecuzione di tecniche istologiche tradizionali
Comprendere le potenzialità delle moderne tecniche di immagini attraverso esperienze pratiche
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Inclusione, taglio e colorazioni istologiche per microscopia ottica, confocale ed elettronica.
English
Embedding, cutting and histological staining for light, confocal and electron microscopy
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Di Scipio F*, Raimondo S*, Tos P, Geuna S. A simple protocol for myelin sheath staining with osmium tetroxide for
light microscope observation. Microscopy Research and Technique, 2008; 71: 497-502.
Raimondo S, Fornaro M, Di Scipio F, Ronchi G, Giacobini-Robecchi MG, Geuna S. Methods and protocols in
peripheral nerve regeneration experimental research: part II-morphological techniques. Int Rev Neurobiol. 2009;
87: 81-103.
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
- 80 -
Nota: Contattare il docente via mail all'indirizzo [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=co28
- 81 -
ADE – Laboratorio di anatomia microscopica parte IV
ADE - Laboratory of microscopic anatomy - part IV
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0011
Docente:
Prof. Stefania RAIMONDO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705433, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Mista
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di (o studiato) Basi di Morfologia Umana
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Acquisizione delle competenze morfologiche di base per l'esecuzione di tecniche istologiche tradizionali
Comprendere le potenzialità delle moderne tecniche di immagini attraverso esperienze pratiche
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Inclusione, taglio e colorazioni istologiche per microscopia ottica, confocale ed elettronica.
English
Embedding, cutting and histological staining for light, confocal and electron microscopy
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Di Scipio F*, Raimondo S*, Tos P, Geuna S. A simple protocol for myelin sheath staining with osmium tetroxide for
light microscope observation. Microscopy Research and Technique, 2008; 71: 497-502.
Raimondo S, Fornaro M, Di Scipio F, Ronchi G, Giacobini-Robecchi MG, Geuna S. Methods and protocols in
peripheral nerve regeneration experimental research: part II-morphological techniques. Int Rev Neurobiol. 2009;
87: 81-103.
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
- 82 -
Nota: Contattare il docente via mail all'indirizzo [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=gl97
- 83 -
ADE – Le malattie neurologiche autoimmunitarie demielinizzanti e paraneoplastiche:
patogenesi e terapia
ADE - Autoimmune demyelinating and paraneoplastic neurological diseases: pathogenesis and
therapy
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0030
Docente:
Prof. Luca DURELLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116636327, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/26 - neurologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di Scienze Neurologiche e del comportamento
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Identificare le malattie neurologiche autoimmunitarie demielinizzanti e paraneoplastiche e conoscerne
l'eziopatogenesi, la prognosi e la terapia.
English
To identify the most common autoimmune demyelinating and paraneoplastic neurological diseases and to know
their etiology, prognosis, and treatment.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
- Malattie neurologiche paraneoplastiche: patogenesi, relazione con il tumore extraneurologico, caratteristica
sintomatologica e possibilità terapeutiche
- Malattie neurologiche autoimmunitarie demielinizzanti del sistema nervoso centrale e periferico: patogenesi,
caratteristica sintomatologica e possibilità terapeutiche.
English
- Paraneoplastic neurological diseases: pathogenesis, relationship to the tumor located outside the nervous
system, symptoms and treatment options
- 84 -
- Neurological autoimmune demyelinating diseases of the central and peripheral nervous system: symptoms,
pathogenesis and therapeutic options.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Ropper AH, Samuels MS. Adams and Victor's Principles of Neurology. Mc Graw Hill, New York, 2009.
NOTA
Minimo 4 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'incontro del 25 febbraio viene annullato, al più presto verrà comunicata la data del recupero
L'ADE si terrà secodo il seguente programma:
giovedì 5 febbraio 2015 dalle 14.00 alle 17.00 Introduzione (Sistema nervoso centrale)
giovedì 12 febbraio 2015 dalle 14.00 alle 17.00 Introduzione (Sistema nervoso periferico)
mercoledì 25 febbraio 2015 dalle 14.00 alle 17.00 Presentazione degli studenti
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=1k02
- 85 -
ADE – Le malformazioni cerebrovascolari: meccanismi patogenetici, procedure diagnostiche
e strategie terapeutiche
ADE - Pathobiology of human cerebrovascular malformations: pathogenetic mechanisms,
diagnostic procedures and therapeutic strategies
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0025
Docente:
Prof. Saverio Francesco RETTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011.6706426, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/13 - biologia applicata
MED/26 - neurologia
MED/27 - neurochirurgia
MED/37 - neuroradiologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Competenze integrative: basi cellulari e genetiche della medicina.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Conoscenza delle principali forme di malformazioni cerebrovascolari; della storia naturale, degli
aspetti clinici, dei metodi di diagnosi clinica, strumentale e di laboratorio; delle basi fisiopatologiche e
dei fattori di rischio; delle strategie terapeutiche.
Conoscenza delle principali metodologie di ricerca biomedica per la caratterizzazione dei meccanismi
patogenetici alla base delle malformazioni cerebrovascolari.
Conoscenza di modelli cellulari ed animali utilizzati per la caratterizzazione dei meccanismi
patogenetici e la validazione di nuovi approcci terapeutici di tipo farmacologico.
Conoscenza approfondita dei meccanismi molecolari e cellulari alla base della patogenesi e del
rischio di sanguinamento delle malformazioni cerebrovascolari.
Presentazione di casi clinici con Discussione Interattiva.
English
Knowledge of the main forms of cerebrovascular malformations; natural history, clinical features,
principal methods of clinical diagnosis and laboratory tests; pathophysiology and risk factors; and
therapeutic strategies.
Knowledge of the main methods of biomedical research for the characterization of the pathogenic
mechanisms underlying cerebrovascular malformations.
Knowledge of cellular and animal models used for the characterization of pathogenic mechanisms and
the validation of new therapeutic approaches.
- 86 -
Deep knowledge of molecular and cellular mechanisms underlying the pathogenesis and the risk of
bleeding of cerebrovascular malformations.
Presentation of clinical cases with Interactive Discussion.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Conferenze/seminari focalizzati sugli aspetti neurologici, neuroradiologici, neurochirurgici, anatomopatologici e genetici delle malformazioni cerebrovascolari tenuti da medici specialisti e ricercatori di varie
Università (Torino, Brescia, Padova, ecc.) esperti nel campo.
Creazione e utilizzo di modelli cellulari ed animali per lo studio di patologie cerebrovascolari umane.
Network molecolari: analisi dei principali pathway molecolari implicati nella patogenesi e progressione
(sanguinamento o trombosi) delle malformazioni cerebrovascolari.
Identificazione e caratterizzazione dei fattori di rischio associati alla severità e progressione delle malattie
cerebrovascolari.
Definizione di strategie terapeutiche nei modelli cellulari e animali, e sviluppo di trial clinici.
Sessioni interattive: 1) presentazione e discussione interattiva di casi clinici; 2) presentazione e discussione
interattiva di approcci diagnostici molecolari (lettura di sequenze di DNA per l'identificazione di mutazioni
responsabili di malformazioni cerebrovascolari; analisi di marcatori biochimici; ecc.)
English
Conferences/seminars focused on neurological, neuroimaging, neurosurgery, pathological and genetic
aspects of the cerebrovascular malformations held by medical specialists and researchers from various
Universities (Turin, Brescia, Padua, etc.) with specific expertise in the field.
Preparation and utilization of cellular and animal models for the study of human cerebrovascular diseases.
Molecular network: analysis of the key molecular pathways implicated in pathogenesis and progression
(bleeding or thrombosys) of cerebrovascular malformations.
Identification and characterization of the risk factors associated with severity and progression of
cerebrovascular diseases.
Definition of therapeutic strategies in cellular and animal models, and development of clinical trials.
Interactive sessions: 1) presentation and interactive discussion of clinical cases; 2) presentation and
interactive discussion of molecular diagnostic approaches (reading of DNA sequences for the identification
of mutations responsible for cerebrovascular malformations; analysis of biochemical markers, etc.).
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Materiale fornito dal docente
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Lezioni: dal 23/04/2015 al 23/04/2015
Nota: L'ADE si terrà il 23 aprile 2015 dalle ore 8:00 alle ore 18:30 presso l'Aula Magna della Dental School al
Lingotto, Torino.
Per gli studenti la parteciapazione è gratuita, previa iscrizione all'ADE secondo le modalità previste.
Per ogni evenienza, gli studenti interessati possono contattare il docente via mail all'indirizzo
[email protected]
- 87 -
Si riporta di seguito la versione finale del programma:
Giovedì 23 aprile 2015 - Aula Magna della Dental School al Lingotto, Torino
LE MALFORMAZIONI CEREBROVASCOLARI: STORIA NATURALE, MECCANISMI PATOGENETICI, PROCEDURE
DIAGNOSTICHE E STRATEGIE TERAPEUTICHE
Programma
08:00 - 08:20 Registrazione dei partecipanti
08:20 - 08:40 Introduzione al corso e apertura dei lavori
Saluto delle autorità
Prof. Carlo Panzica (Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e membro della Giunta della Scuola di Medicina
dell'Università degli Studi di Torino)
Dott. Guido Regis (Vice-Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Torino)
Dott.ssa Laura GHERSI (Assessore alla Cultura della Città di Rivoli)
Saluto dei responsabili scientifici e coordinatori del corso
Prof. Saverio Francesco Retta (Torino), Prof. Marco Fontanella (Brescia), Prof. Lorenza Trabalzini (Siena)
Introduzione – Sig. Massimo Chiesa (Pres. Associazione Italiana Angiomi Cavernosi – AIAC)
Le Malformazioni Cavernose Cerebrali (CCM): il punto di vista del paziente
"Rari, ma reali: vivere con una malattia rara, giorno per giorno"
Introduzione – Dr. Lorenzo Cuffini (Scrittore)
"Il Viaggio Indesiderato - Quando la malattia entra in casa…e fa strike"
I SESSIONE - FISIOPATOLOGIA, CLINICA E DIAGNOSTICA DELLE MALFORMAZIONI CEREBROVASCOLARI
FISIOPATOLOGIA E CLINICA DEI CAVERNOMI CEREBRALI E SPINALI
Moderatori: Prof. Lorenzo Pinessi (Torino) e Prof. Mauro Bergui (Torino)
08:40 - 09:05 Neurologia – Dott. Paolo Cerrato (Torino) / Dott.ssa Giovanna Vaula (Torino)
Diagnosi differenziale, epidemiologia, aspetti neurologici e fattori di rischio delle Malformazioni Cavernose
Cerebrali e Spinali familiari e sporadiche
09:05 - 09:30 Neurologia – Prof. Paolo Benna (Torino) / Dott.ssa Elisa Montalenti (Torino)
Cavernomi e epilessia
DIAGNOSTICA NEURORADIOLOGICA E INQUADRAMENTO ANATOMOPATOLOGICO
Moderatori: Prof. Gianni Boris Bradac (Torino) e Prof. Andrea Veltri (Torino)
09:30 - 09:50 Neuroradiologia Diagnostica – Dott. Alfonso Cerase (Siena)
Diagnostica neuroradiologica delle malformazioni cerebrovascolari (tomografia computerizzata [TC]; risonanza
magnetica [RM]; angiografia cerebrale; angiografia spinale; angio-TC; angio-RM; ecc.) L’angioma cavernoso
cerebrale: un modello di malformazione vascolare cerebrale. Introduzione neuroradiologica.
09:50 - 10:10 Neuroradiologia Diagnostica – Prof.ssa Alessandra Splendiani (L’Aquila)
Diagnostica neuroradiologica delle malformazioni cerebrovascolari: studi di tipo funzionale con tecniche avanzate
di risonanza magnetica 3.0 tesla [diffusione, tensore/trattografia, perfusione, spettroscopia e di attivazione di aree
cerebrali (RM funzionale-bold)].
10:10 - 10:30 Anatomia Patologica – Prof.ssa Paola Cassoni (Torino)
Inquadramento anatomopatologico delle malformazioni cerebrovascolari
10:30 - 10:45 Discussione
- 88 -
10:45 - 11:00 Pausa caffè
II SESSIONE – BASI GENETICHE E NUOVE METODICHE DI DIAGNOSI MOLECOLARE
Moderatori: Prof.ssa Stefania Battistini (Siena), Prof.ssa Barbara Pasini (Torino)
11:00 - 11:15 Genetica Medica – Prof. Alfredo Brusco (Torino)
Presente e futuro della diagnosi genetica delle malattie cerebrovascolari
11:15 - 11:25 Genetica Medica – Dott. Carlo Arduino (Torino)
Identificazione di nuove mutazioni geniche associate alle Malformazioni Cavernose Cerebrali (CCM): mutazioni
missenso o di splicing?
11:25 - 11:40 Genetica Medica – Dott. Matteo Bertelli (MAGI, Bolzano)
La tecnica Next-Generation Sequencing (NGS) nella routine diagnostica: test genetici multipli (pannelli NGS) per la
diagnosi molecolare di malformazioni cerebrovascolari e ictus emorragico
11:40 - 11:55 Farmacogenetica / Neurogenetica – Dott. Antonio D’Avolio (Torino) / Dott. Salvatore Gallone (Torino)
Diagnosi predittiva e/o di suscettibilità - I polimorfismi genetici: fattori predittivi utili nella pratica clinica? - Fattori
genetici di suscettibilità per l’ictus emorragico
11:55 - 12:00 Discussione
III SESSIONE – MECCANISMI PATOGENETICI, FATTORI DI RISCHIO E NUOVE PROSPETTIVE DIAGNOSTICHE E
TERAPEUTICHE
Moderatori: Prof.ssa Giuseppina Barrera (Torino), Dott.ssa Cinzia Antognelli (Perugia) e Dott.ssa Simona Delle
Monache (L’Aquila)
12:00 - 12:30 Patologia Generale – Lettura Magistrale - Prof. Giuseppe Poli (Torino)
Ruolo degli ossisteroli e dello stress ossidativo nella patogenesi delle Malattie Cerebrovascolari.
12:30 - 12:50 Biologia Applicata – Prof. Francesco Retta (Torino)
Patogenesi delle Malformazioni Cavernose Cerebrali (CCM): meccanismi molecolari, fattori di rischio di valore
diagnostico e prognostico, e nuove prospettive terapeutiche farmacologiche.
12:50 - 13:00 Biochimica – Prof.ssa Lorenza Trabalzini (Siena)
Approcci di proteomica funzionale per l’identificazione di proteine e meccanismi molecolari coinvolti nella
patogenesi e nella progressione delle Malformazioni Cerebrovascolari.
13:00 - 13:10 Discussione
13:10 - 14:15 Pausa pranzo
IV SESSIONE – APPROCCI TERAPEUTICI CHIRURGICI E NEURORADIOLOGICI
Moderatori: Dott. Giuliano Faccani (Torino), Prof. Franco Benech (Torino) e Prof. Gianluigi Zona (Genova)
14:15 - 14:35 Neurochirurgia - Prof. Marco Fontanella (Brescia)
Aspetti neurochirurgici delle Malformazioni Cavernose Cerebrali (CCM) familiari e sporadiche
14:35 - 14:55 Neurochirurgia – Dott. Diego Garbossa (Torino), Dott. Federico Griva (Torino)
Aspetti neurochirurgici dei Cavernomi del tronco encefalico e spinali
14:55 - 15:15 Radiochirurgia - Dott. Piero Picozzi (Humanitas, Milano)
Possibilità terapeutiche della radiochirurgia Gamma Knife
15:15 - 15:30 Neuroradiologia Interventistica – Prof. Mauro Bergui (Torino)
Neuroradiologia Interventistica cerebrovascolare: stato dell’arte e considerazioni terapeutiche
15:30 - 15:40 Discussione
- 89 -
V SESSIONE – LE MALFORMAZIONI CEREBROVASCOLARI NELL’ETÀ PEDIATRICA
Moderatori: Dott. Marco Pavanello (Gaslini, Genova) e Dott.ssa Maria Consuelo Valentini (Torino)
15:40 - 15:55 Neuroradiologia Pediatrica – Dott. Fabrizio Venturi (Torino)
Diagnostica neuroradiologica delle malformazioni vascolari cerebrali: cosa cambia in età pediatrica
15:55 - 16:15 Neurologia Pediatrica – Dott.ssa Irene Toldo (Padova)
Aspetti neurologici delle malformazioni vascolari cerebrali e spinali nell’età pediatrica
16:15 - 16:35 Neurogenetica Clinica – Dott.sse Valeria Capra e Patrizia De Marco (Gaslini, Genova)
Diagnosi differenziale delle malformazioni/sindromi emorragiche del bambino e casistica pediatrica delle
Malformazioni Cavernose Cerebrali
16:35 - 16:55 Neuroradiologia Interventistica Pediatrica – Dott. Francesco Causin (Padova)
Neuroradiologia Interventistica cerebrovascolare neonatale e pediatrica
16:55 - 17:10 Neurochirurgia Pediatrica – Prof. Domenico D’Avella (Padova)
Aspetti neurochirurgici delle malformazioni cerebrovascolari nell’età pediatrica: Malformazioni Cavernose
Cerebrali (CCM) e malattia di Moyamoya
17:10 - 17:30 Neurochirurgia Pediatrica – Dott.ssa Paola Peretta (Torino)
Aspetti neurochirurgici delle malformazioni cerebrovascolari nell’età pediatrica: Malformazione Aneurismatica
della Vena di Galeno (MAVG)
17:30 - 18:00 Discussione
18:00 - 18:30 Test di apprendimento e conclusione dei lavori
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=bufr
- 90 -
ADE – Le urgenze respiratorie
ADE - Emergencies in respiratory diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0115
Docente:
Prof. Fabio Luigi Massimo RICCIARDOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
+39-011-9026777, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/10 - malattie dell'apparato respiratorio
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di Apparato Cardiovascolare e Respiratorio
OBIETTIVI FORMATIVI
italiano
Sviluppare la capacità critica nel riconoscimento della urgenza medica in campo respiratorio e dei livelli di gravità
della stessa e nella scelta dell'iter diagnostico-terapeuticopiù appropriato
Implementare l'attitudine alla ricerca informatica della letteratura scientifica qualificata e alla presentazione e
discussione di casi clinici
inglese
To create the capability to recognize medical emergencies in respiratory field and to discriminate its severity and to
choose the correct diagnostic and therapeutic strategies
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite.
PROGRAMMA
italiano
Asma acuto, riacutizzazione in BPCO, Edema polmonare cardiogeno, ARDS, Trombo-Embolia polmonare,
Insufficienza Respiratoria
inglese
Acute Asthma, COPD exacerbation, pulmonary edema, ARDS, pulmonary embolism and Respiratory Failure
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Principles of Internal Medicine (Harrison)
- 91 -
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE verrà svolta in Aula Gialla del Polo Didattico nei giorni:
mercoledì 27 maggio 2015 dalle 9.00 alle 13.00 e
mercoledì 10 giugno 2015 dalle 9.00 alle 13.00
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ne4w
- 92 -
ADE – Lesioni traumatiche dell’anello pelvico
ADE - Pelvic ring injuries
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0059
Docente:
Alessandro Massè (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116933329, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/33 - malattie apparato locomotore
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di apparato locomotore
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Comprendere i criteri e i principi di gestione multidisciplinari delle lesioni traumatiche del bacino.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Fisiopatologia del trauma addominopelvico, principi di trattamento in emergenza, principi di trattamento definitivo.
English
Physiopathology of pelvic ring injury, basic principles of emergency and definitive treatment.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Paolo Gallinaro, Giovanni Peretti, Elio Rinaldi : Manuale di Ortopedia e Traumatologia 3/ed
NOTA
Attività interattiva
Minimo 3 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni 22 e 28 aprile 2015 dalle ore 15,30 presso il Reparto di Ortopedia dell'AOU San Luigi
- 93 -
Gonzaga
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=nmiq
- 94 -
ADE – Linfomi primitivi della cute
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0048
Docente:
Dott. Paola SAVOIA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116335816, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/34 - medicina fisica e riabilitativa
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Presso Osp. Dermatologico Via Cherasco, n. 23 P.T. Torino
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=fn3r
- 95 -
ADE – L’attività fisico-sportiva come mezzo di promozione della salute, di prevenzione e di
cura: il ruolo del medico nella prescrizione dell’attività fisica
ADE - Physical activity as a tool for health promotion, prevention and cure: medical prescription
of physical activity.
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0254
Docente:
Prof. Piero PACCOTTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026871, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver acquisito le basi di biochimica del metabolismo energetico
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Sviluppare consapevolezza dell'importanza dell'attività fisica sul benessere soggettivo e sullo stato di salute,
nella prevenzione e nella strategia di cura di malattie a larga incidenza e prevalenza a grande impatto sociale ed
economico
Acquisire strumenti utili a sviluppare la capacità di pianificare e prescrivere l'attività fisica
English
To get information about the role of physical activity in fitness and health, and its social and economical weight
in prevention and cure strategies for high prevalence diseases.
To get information useful to physical activity prescription.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Attività fisica e sport nel tempo e nelle culture. Promozione della salute, prevenzione e sostenibilità dei servizi
sanitari. Principi di prescrizione dell'attività fisica nel sano e nel malato. Bio-energetica. Postura e movimento: il
punto di vista del laureato in Scienze Motorie. Significato dell'attività fisica nella gestione di pazienti affetti da
sindrome metabolica, ipertensione arteriosa, diabete di tipo II e, in generale, nella gestione del rischio cardiovascolare.
- 96 -
English
Cultural aspects of physical activity and sport across the ages. Health promotion, disease prevention, and health
systems sustainability. Principles for prescribing physical activity to healthy and ill people. Fundamentals of fuel
metabolism. Posture and movement: the point of view of the expert in motor sciences. Role of physical activity in
the management of patients affected by metabolic syndrome, hypertension, type 2 diabetes, and in the general
management of cardiovascular risk and disease.
NOTA
Seminario in 4 incontri.
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà nei giorni 7, 14, 21 e 28 maggio 2015 dalle 15.00 alle 17.00
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=q2op
- 97 -
ADE – Modificazioni metaboliche ossee nella donna in Menopausa: diagnosi e opzioni
terapeutiche
ADE - Bone metabolism changes in Menopause/Ageing: diagnosis and therapeutic strategies.
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0123
Docente:
Gian Franco Trossarelli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026481-0119038632, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/40 - ginecologia e ostetricia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia aver frequentato il Modulo di Ginecologia e Ostetricia-C.I. Medicina Materno Infantile e della
Riproduzione
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Approfondire e discutere la riduzione della massa ossea postmenopausale e le sue ricadute mediche e sociali alla
luce dell'allungamento della vita media nella donna.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Eziopatogenesi, diagnosi, prevenzione e terapia della riduzioine della massa ossea postmenopausale e senile.
Verranno discussi i principali Studi di EBM sull'argomento.
English
Ethiopathogenesis, diagnosis, prevention and treatment of the bone mass worsening in postmenopause and in
ageing.
NOTA
Minimo 3 studenti
Dopo il Seminario del Docente, verranno preparate da piccoli gruppi di Studenti delle diapositive sull'argomento
ed esposte.
ORARIO LEZIONI
- 98 -
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà l'11 dicembre 2014, dalle 8.00 alle 13.00.
Il 17 dicembre 2014 dalle 8.00 alle 13.00 presentazione, con l'ausilio di diapositive, degli argomenti oggetto
dell'ADE da parte di piccoli gruppi di studenti e discussione.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=e7kx
- 99 -
ADE – Nuove tecnologie e chirurgia robotica in urologia
ADE - New technologies and robotic surgery in Urology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0026
Docente:
Francesco Porpiglia (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026557, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/24 - urologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di avere frequentato le lezioni del CI Malattie Apparato urogenitale e studiato gli argomenti oggetto delle
lezioni/sostenuto l'esame.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Conoscere le nuove tecnologie in ambito endoscopico e laparoscopico urologico
Conoscere la chirurgia robotica, i campi di applicazione, le tecniche e i risultati
English
Improve the knowledge on endoscopy and laparoscopy in Urology
Improve the knowledge on roboticsurgery, with itsindications, techniques and results
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Dalla laparoscopia tradizionale alla LESS, NOTES e mini laparoscopia
Innovazioni in endoscopia urologica
Chirurgia robotica: tecnologia, indicazioni, tecniche chirurgiche e risultati
Dalla teoria alla pratica: frequenza in sala operatoria
Hands on: pelvic trainer e simulatore robotico
English
From standard laparoscopy to LESS NOTES and mini Lap
-Innovations in endoscopy
- 100 -
-Roboticsurgery: technology, indications, surgicaltechniques, results
-OR activities
-Hands on: pelvic trainer and robotic simulator
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Pubmedsearchonroboticsurgery, endoscopy mini laparoscopy NOTES and LESS in urology
NOTA
Minimo 3 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà il:
11 maggio 2015 dalle 9 alle 14 seduta operatoria
11 maggio 2015 dalle 15 alle 17 teoria
12 maggio 2015 dalle 9 alle 14 seduta operatoria
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=2h8o
- 101 -
ADE – Nuovi aspetti del sistema RAAS
ADE - New aspects of RAAS
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0019
Docente:
Prof. Pasquale PAGLIARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705430, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver conoscenze di Biochimica e di Fisiologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Sviluppare le proprie conoscenza circa la complessità del sistema RAAS (sistema renina angiotensina aldosterone).
Sapere quali sono gli enzimi e i fattori di recente individuazione coinvolti nel sistema e saper integrare le
informazione al fine di avere un quadro completo delle varie funzioni controllate dal sistema RAAS.
English
To implement the knowledge about the complexity of the RAAS (Renin angiotensin aldosterone system). To know
which are the recently identified enzymes and factors involved in the system and to be able to integrate information
in order to get a complete picture of the various functions controlled by the RAAS.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Verranno discusse la recenti scoperte circa i recettori della renina e della prorenina e le vie di segnalazione attivate
che possono modulare l'attività e l'espressione genica. Si discuterà di ACE 2 e ACE testicolare e dei RAAS locali.
Oltre al ruolo dell'angiotensina (ANG) II e III, verranno analizzati gli effetti attribuiti all'ANG-(1-7), la quale agendo sul
proprio recettore può indurre vasodilatazione. Infine verrà discusso il ruolo dell'ouabaina endogena la quale, fra
l'altro, può essere coinvolta nella genesi dell'ipertensione. Soprattutto in quelle indotte dall'introduzione con la
dieta una elevata quantità di sale. Evidenze sperimentali e cliniche suggeriscono che una ouabaina endogena, simile
a quella esogena, è prodotta dall'ipotalamo e dalla corticale della surrene. Questa va inclusa insieme all'ANG,
all'aldosterone, ai peptidi atriali e all'NO, fra i fattori che regolano il bilancio elettrolitico, la funzione renale e il
sistema nervoso vegetativo e che possono essere causa di ipertensione. Inoltre vertono prese in esame le
evidenze sperimentali dell'azione ipertrofica sui muscoli lisci di alcune di queste sostanze e come tutti questi effetti
portino all'aumento della ritenzione idro-salina e all'aumento delle resistenze periferiche e quindi all'ipertensione
arteriosa.
- 102 -
English
During the meetings we will discuss the latest findings about the renin and prorenin receptors and signaling
pathways activated that may modulate the activity and gene expression. We will discuss testicular ACE and ACE 2
and so-called local RAAS. In addition to the role of angiotensin (ANG) II and III, we will analyze the effects of ANG-(17), which acting on a specific receptor can induce vasodilatation. Finally, we will discuss the role of endogenous
ouabain, which may be involved in the genesis of hypertension, especially in the hypertension induced by the
introduction of a high amount of salt with the diet. Clinical and experimental data suggest that an endogenous
ouabain is produced by the hypothalamus and the cortex of the adrenal gland. Ouabain should be included together
to ANG, aldosterone, atrial peptides and NO, among the factors that regulate electrolyte balance, renal function and
the autonomic nervous system and can cause hypertension. We will discuss the experimental evidence about some
of these substances in triggering smooth muscle hypertrophy and will consider how all these effects lead to
increased hydro-saline retention and increased peripheral resistance and thus to arterial hypertension.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Materiale consegnato durante gli incontri.
NOTA
Minimo 3 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Contattare il docente via mail all'indirizzo [email protected]
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=glqn
- 103 -
ADE – Odontostomatologia per il medico di famiglia e il pediatra
ADE - Dentistry for general practitioner and pediatrician
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0118
Docente:
Monica Pentenero (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026532, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/28 - malattie odontostomatologiche
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di (o studiato) Organi di senso (Malattie testa-collo)
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire le nozioni fondamentali per la prevenzione e la gestione dei pazienti con patologie odontostomatologiche.
English
Get skills for the prevention and management of patients with oral pathologies.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Fluoroprofilassi, traumatologia dentaria, inquadramento delle algie facciali, sindrome della bocca che brucia.
English
Fluoride treatments, dental trauma, classification, diagnosis and management of facial pain, burning mouth
syndrome.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Modica – Trattato di Odontoiatria Clinica – Edizioni Minerva Medica
Mongini - Le cefalee e il dolore facciale - UTET
NOTA
Minimo 5 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
- 104 -
Giovedì
9:00 - 11:00
Lezioni: dal 16/04/2015 al 07/05/2015
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=4w8s
- 105 -
ADE – Patologie infettive emergenti e riemergenti
ADE - Emerging and re-emerging infectious diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0338
Docente:
Prof. Alberto BIGLINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/17 - malattie infettive
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
E' consigliabile avere sostenuto l'esame di Microbiologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Il controllo delle infezioni emergenti richiede la capacità di comprendere i meccanismi di interazione tra sistemi
biologici, attività umane ed ambiente. E' inoltre fondamentale acquisire le conoscenze di base sui nuovi aspetti
clinico-epidemiologici e sulle strategie di prevenzione delle antropo-zoonosi, specie trasmesse da vettori, la cui
espansione caratterizza l'attuale epoca di mutazioni climatiche, nonché sul problema delle resistenze ai chemioantibiotici, compresi i farmaci anti-tubercolari.
English
Controlling emerging infections requires understanding the interrelationships between biological systems, human
activities and the environment. The aim of the course is to provide basic knowledge on new clinical /
epidemiological aspects of anthropo-zoonoses, especially of vector-borne infections associated with climatic
change, as well as on bacterial resistance to antibiotics, including multi-drug resistant tuberculosis.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Verranno delineati i principali meccanismi biologici ed i fattori ambientali e umani in grado di favorire l'espansione di
infezioni già note con conseguente comparsa di nuove epidemie, oppure di "nuovi" agenti infettivi derivanti da
mutazioni o riassortimento di microrganismi esistenti. Particolare attenzione verrà dedicata agli Influenzavirus i
rapporto ad eventuali prossime pandemie, alle recenti forme di insufficienza respiratoria acuta severa (SARI) quale
la Middle-East respiratory Syndrome (MERS), nonché all'espansione di malattie trasmesse da vettori, quali Dengue
e zoonosi quali virus West-Nile, Congo-Crimea, Rift Valley Fever. Infine verrà affrontato il problema crescente
dell'antibiotico-resistenza, con particolare riguardo alla tubercolosi multi-farmaco resistente.
English
The different mechanisms and factors acting simultaneously on the emergence of new outbreaks of existing
- 106 -
diseases or of new ones will be presented, with particular emphasis on new Influenza strains and possible future
pandemics, on MERS and other Severe Acute Respiratory Syndromes (SARIs) and on the nothward spread of
vector-borne diseases such as West Nile, Dengue, Congo-Crimea and Rift Valley viruses. Moreover, the appearance
of new, drug-resistant strains of hospital-acquired bacteria, as well as the problem of drug-resistant tuberculosis will
be discussed.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Articoli scelti da "Emerging Infectious Diseases" (ISSN 1080-6059) verranno presentati e discussi in relazione agli
argomenti trattati
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE verrà svolta nei giorni 2 e 4 marzo 2015 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso il Polo Didattico.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=rsbh
- 107 -
ADE – Pediatria per immagini
ADE - Pediatrics by images
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0402
Docente:
Prof. Antonio Giulio PIGA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026032, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/38 - pediatria generale e specialistica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Nessuno in particolare
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Sviluppare un percorso ragionato di clinica pediatrica basato sulle immagini e in modalità interattiva
Migliorare le competenze nell'orientamento diagnostico delle patologie pediatriche
English
-
To develop a critical path of pediatrics images-based and interactive
To enhance competencies in diagnostic orientation of pediatric pathologies
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Infezioni, esantemi infantili, reazioni allergiche ed eruzioni da farmaci, traumi e abuso, alterazioni genetiche, tumori.
English
Infections, pediatric exanthemas, allergic reactions and drug rashes, traumas and child abuse, genetic alterations,
tumors.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
-Bona-Miniero: Pediatria Pratica, Ed. Min. Medica, 2013
-Cohen BA, Pediatric Dermatology, Elsevier, 2005
- 108 -
-Teitelbaum JE, Segni e sintomi pediatrici "In a page", Minerva Medica, 2008
NOTA
Seminario e attività interattiva su casi simulati
Minimo 6 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni Lunedì 9 e Martedì 10 marzo, ore 8.30 in Aula Seminari del Polo Didattico
Per dettagli, contattare il docente all'indirizzo mail [email protected], tel.011 902 6032
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ofmf
- 109 -
ADE – Piccola chirurgia di pronto soccorso
ADE - Emergency ambulatorial surgery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0076
Docente:
Mario Nano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026525, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di Chirurgia Generale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Avvicinarsi al tema della piccola chirurgia in urgenza
Apprendere le manovre di base
English
-
Introduction to minor emergency surgery
Learn basic surgical maneuvers
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Esercitazioni a piccoli gruppi di tecnica di sutura e medicazione relativa a traumi diagnosticati in Pronto Soccorso
English
Small-group hands-on practice in suture and wound dressing for injuries diagnosed in the Emergency Department.
NOTA
Seminario e attività interattiva su casi simulati
Minimo 6 studenti
ORARIO LEZIONI
- 110 -
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni 16 e 17 marzo ore 14.00 presso l'Aula Gialla del Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=9zjt
- 111 -
ADE – Protesica di anca e di ginocchio
ADE - Hip and knee prostheses
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0057
Docente:
Alessandro Massè (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116933329, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/33 - malattie apparato locomotore
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver superato l'esame di apparato locomotore
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Comprendere i criteri di indicazione all'impianto di una protesi articolare. Saper riconoscere le principali
complicanze legate a questa chirurgia.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Biomeccanica dell'anca e del ginocchio, biomateriali protesici, cause di artrosi, principi generali di impianto
protesico, complicanze
English
Hip and knee biomechanics, biomaterials for joint replacement, arthritis, basic knowledge of prosthetic implants,
complications.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Paolo Gallinaro, Giovanni Peretti, Elio Rinaldi : Manuale di Ortopedia e Traumatologia 3/ed
NOTA
Attività interattiva
Minimo 3 studenti
ORARIO LEZIONI
- 112 -
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni 4 e 11 maggio 2015 dalle 8,30 presso il Reparto di Ortopedia dell'AOU San Luigi
Gonzaga
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=fnn2
- 113 -
ADE – Radiologia clinica e interventistica
ADE - Clinical and interventional radiology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0401
Docente:
Andrea Veltri (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
+390119026780, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver studiato l'esame di Radiologia o di aver consolidato le basi fisiche e la semeiotica delle tecniche
radiologiche fondamentali, studiate nell'esame di Metodologia Clinica e Semeiotica.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Integrare le nozioni di Radiologia generale con le principali applicazioni cliniche in medicina interna, chirurgia
generale, medicina d'urgenza, oncologia e alcune tra le principali discipline specialistiche.
English
To integrate the knowledge of general radiology with the main clinical and interventional applications in internal
medicine, general surgery, emergency medicine, oncology, and some of the main specialist disciplines.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Illustrazione e discussione di argomenti relativi alla radiologia in oncologia polmonare, alle applicazioni avanzate
della TC, alla radiologia del capo-collo e di emergenza, alla neuroradiologia e alla radiologia interventistica.
English
Presentation and discussion of arguments related to radiology in lung tumors, advanced applications of CT, head
and neck and emergency radiology, neuroradiology and interventional radiology.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
R. Passariello, G. Simonetti, Compendio di radiologia III edizione, Ed. Idelson-Gnocchi
NOTA
Studenti: Minimo 10
- 114 -
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà da lunedì 13 a venerdì 17 aprile 2015 alle ore 9.00 presso il Polo Didattico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=zhzs
- 115 -
ADE – Sovrappeso e obesità: meccanismi fisiopatologici, comorbidità e possibile trattamento
farmacologico
ADE - Overweight and obesity: physiopathologic mechanisms, comorbidity and
pharmacotherapies
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0120
Docente:
Prof. Silvia Anna RACCA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705438, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Possedere conoscenze di farmacologia e clinica medica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
-
Approfondire i meccanismi fisiopatologici del sovrappeso e dell'obesità e delle patologie a loro associate
- Apprendere i meccanismi che regolano il consumo alimentare, il possibile ruolo di una loro alterazione nello
sviluppo dell'obesità
Conoscere i farmaci attualmente approvati o in corso di sperimentazione per il controllo del sovrappeso e
dell'obesità.
English
-
To deepen the pathophysiologic mechanisms underlying overweight and obesity and associated comorbidity.
-
To understand mechanisms that control food intake and their possible involvement in obesity development.
To know drugs currently approved or under investigation for treatment of obesity.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Primo giorno: Controllo neuroendocrino del consumo alimentare e del bilancio energetico. Trattamento
dell'obesità: cambiamento dello stile di vita; chirurgia bariatrica e farmacoterapia (farmaci approvati e strategie per
lo sviluppo di nuovi farmaci antiobesità). Secondo giorno: Malattie associate all'obesità. Sindrome dell'apnea
- 116 -
ostruttiva notturna.
English
First day: The neuroendocrin control of food intake and energy metabolism. Management of obesity: lifestyle
changes;bariatric surgery; pharmacotherapy (currently approved drugs and current strategies for the development
of new anti-obesity drugs).
Second day: Obesity and increased risk of associated diseases. Obstructive Sleep Apnea Sindrome.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Seminario
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà nei giorni:
21 maggio 2015 dalle ore 14,30
28 maggio 2015 dalle ore 14,30
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=lvhc
- 117 -
ADE – Sviluppi recenti in cardiochirurgia
ADE - Recent developments in cardiac surgery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0433
Docente:
Prof. Mauro RINALDI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116335511, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/23 - chirurgia cardiaca
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Portare a conoscenza degli studenti dei recentissimi sviluppi tecnologici che stanno modificando gli approcci
cardiologici e cardiochirurgici delle più frequenti patologie cardiache.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
-
Cardiochirurgia mini-invasiva mitralica e aortica
-
Cardiochirurgia "Ibrida"
Cardiochirurgia verso scompenso e assistenze ventricolari
English
-
Mitral and aortic mini-invasive cardiac surgery
-
"Hybrid" cardiac surgery
Cardiac surgery for heart failure and ventricular assist device
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Nessuno
ORARIO LEZIONI
- 118 -
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si svolgerà nell'aula meeting presso il reparto degenza Cardiochirurgia (Presidio Molinette) corridoio
lato c.so Dogliotti (ascensore 33 al 3° piano)nei giorni:
- 5 giugno ore 14.00 - 17.00
- 12 giugno ore 14.00 - 17.00
- 19 giugno ore 14.00 - 17.00
- 26 giugno ore 14.00 - 17.00
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=a0fd
- 119 -
ADE – Tecniche a mediazione corporea per la gestione delle emozioni
ADE – Body mediated techniques to manage emotions
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0116
Docente:
Luca Ostacoli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
M-PSI/08 - psicologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
- Acquisire le conoscenze di base sulle caratteristiche dell'esperienza emozionale e delle modalità per poterle
vivere e gestire
L'ADE è esperienziale e utilizza tecniche in parte derivate dalla mindfulness (consapevolezza) applicata in ambito
relazionale
English
-
To acquire basic skills on the emotional experience and how to live and manage it in a healthy way
The course is experiential and mindfulness based
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
3 incontri di circa 4 ore con una sensibilizzazione attraverso tecniche pratiche basate sulla mindfulness
English
3 sessions of about 4 hours each, with a sensibilization through mindfulness based techniques
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Bibliografia a scelta (almeno 1 dei testi segnati)
Autore Kabat Zinn "Dovunque tu vada ci sei già" Ed. Gorbacio
Autore Gendlin: Focusing
Autore Corrado Pensa: La tranquilla Passione, Ed. Ubaldini
Autore Bertino Gabriella
- 120 -
Meditazioni: dalla mindfulness una via pratica per la salute del corpo e della mente
Da ordinare su internet in formato ebook ed. www.ecomind.it
NOTA
Minimo 10 studenti
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Le lezioni si terranno:
il 6 marzo 2015 dalle 9.00 alle 13.00 in aula Pescetti
il 13 marzo 2015 dalle 9.00 alle 13.00 presso il Polo Biologico
il 20 marzo 2015 dalle 9.00 alle 13.00 presso il Polo Biologico
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=qovt
- 121 -
ADE – Tecniche avanzate di microscopia per applicazioni biomediche
ADE - Advanced Microscopy Techniques for Biomedical Applications
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0024
Docente:
Prof. Saverio Francesco RETTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011.6706426, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/13 - biologia applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver già sostenuto gli esami di biologia cellulare e istologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Conoscere i principi di funzionamento fondamentali della microscopia ottica ed elettronica.
Conoscere ed applicare le principali tecniche di microscopia ottica convenzionale e confocale nell'ambito
della ricerca biomedica di base ed applicata.
Acquisire la capacità di allestire preparati per l'analisi microscopia; scegliere le tecniche di allestimento ed
analisi più adeguate; interpretare e valutare criticamente i risultati ottenuti in funzione del metodo adottato.
English
Knowledge of the basic principles of optical and electron microscopy.
Knowledge and ability to set up the basic conventional and confocal microscopy techniques in biomedical
research.
Ability to set up preparations for microscopy analysis: selection of adequate techniques, critical
interpretation and evaluation of the results.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite
PROGRAMMA
Italiano
Principi fondamentali dell'osservazione microscopica
Tecniche per la preparazione di cellule e tessuti per l'osservazione microscopica
Preparazione e colorazione di sezioni per l'osservazione al Microscopio Ottico
Microscopia a contrasto di fase per cellule viventi
- 122 -
Microscopia a contrasto interferenziale (DIC)
Immunofluorescenza: principi e applicazioni
Microscopia confocale
Multifluorescence imaging
La microscopia in time-lapse.
Proteine chimeriche fluorescenti: strategie sperimentali per monitorare la dinamica di una proteina e le sue
relazioni con strutture subcellulari in cellule viventi.
Le tecniche "F" e le loro applicazioni: "Fluorescence Resonance Energy Transfer" (FRET), "Fluorescence
Recovery After Photobleaching" (FRAP), "Fluorescence Loss In Photobleaching" (FLIP), "Fluorescence
Lifetime Imaging Microscopy" (FLIM), ecc.
La microscopia a due fotoni
La microscopia correlativa
La microscopia a super-risoluzione
Principi e applicazioni della microscopia elettronica
English
Basic principles of microscopic observation
Techniques for the preparation of tissues and cells for microscopic observation
Sections preparation and staining for optical observation
Phase-contrast microscopy for living cells
Differential interference contrast microscopy (DIC)
Immunofluorescence: principles and applications
Confocal microscopy
Multifluorescence imaging
Time-Lapse microscopy
Chimeric fluorescent proteins: experimental strategies for monitoring proteins dynamics and relationships
with subcellular structures in living cells
The "F" techniques and their applications: "Fluorescence Resonance Energy Transfer" (FRET), "Fluorescence
Recovery After Photobleaching" (FRAP), "Fluorescence Loss In Photobleaching" (FLIP), "Fluorescence
Lifetime Imaging Microscopy" (FLIM), ...
Two-photon microscopy
Correlative microscopy
Super-resolution microscopy
Electron Microscopy: principles and applications
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Materiale didattico del docente
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Lezioni: dal 22/05/2015 al 05/06/2015
Nota: L'ADE si svolgerà il 05 giugno 2015 dalle ore 09:00 alle ore 17:00 presso l'aula "Gialla" del centro didattico
del corso di laurea in Medicina e Chirurgia del San Luigi.
Inoltre, si terranno due lezioni presso l'aula Mendel del Centro per le Biotecnologie Molecolari (via Nizza 52),
secondo il seguente calendario:
22 maggio 2015 dalle 09:00 alle 11:00
29 maggio 2015 dalle 09:00 alle 11:00
Per eventuali informazioni, si prega di contattare il docente via e-mail al seguente indirizzo:
[email protected]
- 123 -
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=z2tx
- 124 -
ADE – Terapia topica e sistemica in dermatologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0047
Docente:
Dott. Paola SAVOIA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116335816, [email protected]
Anno:
5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: Presso Osp. Dermatologico Via Cherasco, n. 23 P.T. Torino
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=b38q
- 125 -
ADE – Urgenze in O.R.L.
ADE - Emergency in Otorhinolaryngology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0053
Docente:
Giovanni Succo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011 70952305, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno 4° anno 5° anno 6° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/31 - otorinolaringoiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver seguito il Corso integrato di Organi di Senso (Malattie testa-collo)
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisire familiarità con l'approccio clinico e diagnostico ai pazienti portatori di patologie acute del distretto
cervico-cefalico che presentino una sintomatologia d'esordio caratterizzante una autentica condizione di
emergenza otorinolaringoiatrica.
English
Become familiar with the medical and diagnostic approach to patients suffering from acute diseases of the head and
neck presenting symptoms characterizing a true emergency condition.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Colloquio valutativo per la verifica delle competenze acquisite nel seminario
PROGRAMMA
Italiano
Attività formativa sul campo nel corso di una tornata di pronto soccorso ORL, unitamente a nozioni teoriche sulle più
frequenti patologie che configurano condizioni di emergenza.
English
Training activities during a session in the emergency room ENT, together with theoretical knowledge of the most
frequent diseases configuring emergency conditions.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Rossi – Albera Trattato di otorinolaringoiatria Minerva Medica ed.
NOTA
Minimo 5 studenti
- 126 -
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Nota: L'ADE si terrà il 18 aprile 2015 ore 8.00 presso l'Ospedale Martini in Via Tofane 71 Torino
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=glvr
- 127 -
Anatomia patologica
Pathology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0095
Docente:
Mauro Giulio Papotti (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Marco Volante
Contatti docente:
0116706514, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
12
SSD attvità didattica:
MED/08 - anatomia patologica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Essenziali conoscenze di anatomia umana, istologia e patologia generale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
acquisire le conoscenze essenziali sulle basi morfologiche delle malattie, ivi comprese le lesioni cellulari,
tissutali e d'organo e la loro evoluzione in rapporto alle malattie più rilevanti dei diversi apparati;
conoscere gli ambiti della diagnostica tradizionale (citologica, istologica e autoptica) e quelli essenziali della
patologia molecolare
conoscere lo scopo del lavoro del patologo, le principali tecniche di indagine (comprese le nuove tecniche
diagnostiche molecolari) e l'apporto dell'anatomia patologica nel processo decisionale del medico, utilizzando i
contributi della diagnostica isto-patologica e cito-patologica sia nella diagnosi sia nella prevenzione, prognosi e
terapia delle malattie del singolo paziente
conoscere le principali correlazioni anatomo-cliniche in campo oncologico e non-oncologico, con l'obiettivo di
sviluppare una capacità critica di correlazione tra sintomi clinici, segni fisici e alterazioni funzionali con le lesioni
anatomo-patologiche, interpretandone i meccanismi di produzione e comprendendone il significato clinico.
English
Basic lesions in pathology including cell damage, tissue damage, organ damage; their evolution during most
relevant diseases in different organs and apparatuses.
Role of pathology in the decision-making process of the doctor, employing the contribution from diagnostic
histopathology and cytopathology in the fields of diagnosis, preventive medicine, prognosis and treatment of
individual patients.
-
Role of pathology in the knowledge of most relevant diseases in the various organs and apparatuses.
-
Critical analysis correlation ability between functional alterations, signs and symptoms and pathological
- 128 -
conditions, interpretation the underlying mechanisms and understanding the clinical significance.
New diagnostic molecular techniques applied to tissues for diagnostic, prognostic and therapeutic purposes, aimed
to better characterizing human tumors.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Esame a fine corso teorico: Scritto + orale
PROGRAMMA
Italiano
patologia cardio-vascolare
-
Pericardio. Versamenti. Pericarditi. Tumori.
- Cuore. Cardiopatie congenite. Miocarditi. Endocarditi. Cardiopatie reumatica. Vizi valvolari. Cardiomiopatie.
Infarto, angina, morte improvvisa.
-
Vasi. Aterosclerosi, sclerosi calcifica, arteriolosclerosi. Aneurismi. Arteriti. Varici, tromboflebiti e flebotrombosi.
-
Quadri complessi: Scompenso. Ipertensione. Trapianto cardiaco.
patologia dell'apparato respiratorio
-
Laringe. Larigiti, polipi, papillomi, leucoplachie, carcinomi.
- Bronchi/polmoni. Cisti. Atelettasia. Danno alveolare diffuso. Shock. Edema. Ipertensione polmonare. Embolie
polmonari. Bronchite cronica. Malattia delle piccole vie aeree, enfisemi, bronchiettasie, asma. Polmoniti. Ascesso.
Fibrosi polmonari. Pneumoconiosi. Sarcoidosi. Tubercolosi. Micosi. Tumori polmonari.
-
Pleura. Versamenti. Pleuriti. Placche ialine. Tumori.
-
Quadri complessi. Sindromi respiratorie ostruttive e restrittive. Trapianto polmonare. Patologia mediastinica.
gastro-enterologia, malattie infettive.
-
Tumori della bocca e del capo-collo e delle Ghiandole salivari. Sialoadeniti.
-
Esofago. Malformazioni e stenosi. Lesioni precancerose e carcinomi.
-
Stomaco. Gastriti, Ulcere acute e croniche (gastroduodenali). Polipi e adenomi. Carcinomi.
- Intestino. Anomalie di posizione. Diverticolosi. Malassorbimento. Infarto ed enterocolite ischemica. Tifo.
Tubercolosi. Enterocoliti infettive. Malattia infiammatoria intestinale (IBD). Polipi, adenomi e adenomatosi.
Adenocarcinoma e tumori maligni.
-
Peritoneo. Versamenti. Peritoniti. Tumori primitivi e secondari.
- Fegato. Malattie vascolari. Epatopatie tossiche. Epatiti virali. Necrosi epatiche. Ascessi. Echinococcosi. Cirrosi.
Tumori primitivi (benigni e maligni) e secondari.
-
Vie biliari. Colangiti, colecistiti, colelitiasi. Tumori benigni e maligni.
-
Pancreas esocrino. Pancreatiti acute e croniche. Fibrosi cistica. Tumori.
- 129 -
- Quadri complessi: itteri, sepsi; Amiloidosi; ipertensione portale; Trapianto epatico; occlusioni intestinali,
emorragie gastro-enteriche.
nefrourologia, endocrinologia
- Rene. Malattie cistiche. Glomerulonefriti. Sindrome nefrosica. Nefropatie ereditarie. Necrosi tubulare. Nefriti
interstiziali. Tubercolosi. Vasculiti. Nefrosclerosi. Tumori. Trapianto renale.
-
Vescica. Cistiti, tumori benigni e maligni.
- Sistema neuroendocrino diffuso. Tumori neuroendocrini/carcinoidi e carcinomi a piccole cellule. Patologia
tiroidea, del surrene, dell' ipofisi, delle paratiroidi, del pancreas endocrino
ematopatologia
-
Linfonodi. Linfoadeniti. Linfomi Hodgkin e non-Hodgkin. Iperplasia e tumori timici.
-
Sistema emopoietico. Leucemie. Mielomi. Sindromi mieloproliferative e mielodisplastiche
-
Milza. Stasi, infarto, splenomegalie, infezioni.
apparato genitale
-
Prostata. Iperplasia, PIN, carcinoma. Testicolo: orchiti, epididimiti, tumori, infertilità maschile.
- Ovaio: cisti, teratomi, tumori. Utero: alterazioni ormonali endometriali, iperplasie e polipi endometriali.
Fibroleiomiomi, carcinomi, endometriosi. Patologia della gravidanza.
patologia mammaria
-
Mastiti, malattia fibrocistica, ginecomastia, fibroadenomi, papillomi, carcinomi, fattori prognostici.
dermatopatologia
-
Tumori della cute e annessi. Nevi e melanomi.
sistema nervoso:
- Edema e idrocefalo, alterazioni da anossia, infarto cerebrale, emorragie ed ematomi, ascesso, encefaliti,
meningiti. Tumori.
patologia dell'osso e dei tessuti molli
- Osteoporosi, rachitismo e osteomalacia. Osteomieliti e necrosi ossee. Tumori benigni e sarcomi dell'osso.
Metastasi.
- 130 -
-
Tumori dei tessuti molli. Classificazione tumori benigni e sarcomi.
autopsia per riscontro diagnostico, fenomeni cadaverici, accertamento cause di morte.
English
CARDIO-VASCULAR PATHOLOGY
-
Pericardium. Effusions, pericarditis, tumors.
- Heart. Congenital heart disease. Myocarditis. Endocarditis. Rheumatic heart disease. Valvular diseases.
Cardiomyopathy. Infarction, angina, sudden death.
- Vessels. Aterosclerosis, calcific sclerosis, arteriolosclerosis. Aortic dissection. Arteritis. Varices,
thrombophlebitis & phlebothrombosis.
-
Complex diseases: Heart failure. Hypertensive disease. Heart transplant.
PULMONARY PATHOLOGY
-
Larynx. Laringitis, polyp, papilloma, leucoplakia, carcinoma.
- Bronchi and lungs. Cysts. Atelectasy. Diffuse alveolar damage. Shock. Edema. Pulmonary hypertension.
Embolism. Chronic bronchitis and small airway disease, emphysema, bronchiectasy, asthma. Pneumonia. Abscess.
Pulmonary fibrosis, pneumoconiosis. Sarcoidosis. Tuberculosis. Mycosis. Lung cancer
-
Pleura. Effusions. Pleuritis. Hyaline plaques. Tumors.
- Complex diseases. Obstructive and restrictive respiratory syndromes. Lung transplant. Mediastinal diseases and
tumors.
GASTROINTESTINAL PATHOLOGY, INFECTIOUS DISEASES.
-
Tumors of the oral cavity and head&neck. Salivary gland tumors. Sialoadenitis.
-
Esophagous. Congenital malformations and stenosis. Precancerous lesions and carcinoma.
-
Stomach. Gastritis, Peptic ulcer (gastroduodenal). Polyp and adenoma. Carcinoma.
- Bowel. Congenital abnormalities. Diverticular disease. Malabsorption. Infarction and ischemic colitis. Thyphoid
fever. Tuberculosis. Enteritis. Inflammatory bowl disease (IBD). Polyp, adenoma and adenomatous syndromes.
Adenocarcinoma and malignant tumors.
-
Peritoneum. Effusions. Peritonitis. Tumors.
- Liver. Vascular diseases. Toxic and viral hepatitis. Liver necrosis. Abscess. Hydatid disease. Cyrrhosis. Tumors:
primary (benign and malignant) and metastatic.
-
Biliary tree. Cholangitis, cholecistitis, gallbladder stones. Benign and malignant tumori.
-
Exocrine pancreas. Acute and chronic pancreatitis. Mucoviscidosis. Tumors.
- Complex diseases: Icterus, sepsis; amiloidosis; portal hypertension; liver transplant; intestinal obstruction,
intestinal hemorrhages.
- 131 -
GENITOURINARY PATHOLOGY, ENDOCRINE PATHOLOGY
- Kidney. Cystic disease. Glomerulonephritis. Nephrosic syndrome. Hereditary nephropaties. Tubular necrosis.
Interstitial nephritis. Tuberculosis. Vasculitis. Nephrosclerosis. Tumors. Renal transplant.
-
Bladder. Cystitis. Benign and malignant tumors.
- Diffuse neuroendocrine system. Neuroendocrine tumors/carcinoids and small cell carcinomas. Pathology of the
thyroid, adrenal, pituitary, parathyroid, endocrine pancreas.
HEMATO PATHOLOGY
-
Limph nodes. Lymphoadenitis. Hodgkin and non-Hodgkin lymphomas. Thymic hyperplasia and tumors.
-
Bone marrow. Leukemias. Myeloma. Myeloproliferative and myelodisplastic syndromes.
-
Spleen. Congestion, infarction, splenomegalies, infections.
MALE GENITAL TRACT, GYNECOLOGIC PATHOLOGY
-
Prostate. Hyperplasia, PIN, carcinoma. Testis: orchitis, epididimitis, tumors, male infertility.
- Ovary: cysts, teratomas, tumors. Uterus: endometrial hormonal abnormalities, hyperplasia, endometrial polyp.
Fibroleiomyoma, carcinoma, endometriosis. Pathology of pregnancy.
BREAST PATHOLOGY
-
Mastitis, fibrocystic disease, gynecomastia, fibroadenoma, papilloma, carcinomas, prognostic factors.
DERMATO PATHOLOGY
-
Epidermis and adnexial tumors. Nevi and melanomas.
NEURO PATHOLOGY:
- Edema and hydrocephalus, Hypoxic damage, cerebrovascular accidents hemorrhages, hematomas, abscess,
enkephalitis, meningitis, tumors.
BONE AND SOFT TISSUE PATHOLOGY
- Osteoporosis, rickets e osteomalacia. Osteomyelitis and bone necrosis. Benign tumors and bone sarcomas.
Metastases.
-
Soft tissue tumors. Classification of benign tumors and sarcomas.
- 132 -
AUTOPSY for medical purposes, post mortem phenomena, cause of death definition
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Robbins, Le basi patologiche delle malattie, 8° edizione, 2010 - Gallo-D'Amati, Anatomia Patologica: La sistematica,
UTET, 2008 - eventuali testi atlante interattivi sul web o su CD
Moduli didattici:
Anatomia patologica
Anatomia patologica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=6ryf
Anatomia patologica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0095A
Docente:
Mauro Giulio Papotti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116706514, [email protected]
Corso integrato:
Anatomia patologica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
8
SSD attvità didattica:
MED/08 - anatomia patologica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=2a32
Anatomia patologica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0095B
Docente:
Marco Volante (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011.6705441 011.6705403, [email protected]
Corso integrato:
Anatomia patologica
Anatomia patologica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/08 - anatomia patologica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
- 133 -
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5f32
- 134 -
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Cardiovascular and Respiratory Apparatus
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0430
Docente:
Prof. Mariagiuseppina ROBECCHI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Carlo ALBERA
Prof. Francesco Bruno
Prof. Virginia DE ROSE
Dott. Carla GIUSTETTO
Silvia Novello
Prof. Pasquale PAGLIARO
Prof. Claudia PENNA
Prof. Fabio Luigi Massimo RICCIARDOLO
Contatti docente:
116705435, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
13
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
BIO/16 - anatomia umana
MED/10 - malattie dell'apparato respiratorio
MED/11 - malattie dell'apparato cardiovascolare
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione relativa alle discipline del primo biennio
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Lo studente dovrà essere in grado di identificare le principali patologie a carico dell'apparato respiratorio e
cardiocircolatorio, che nel corso integrato verranno inquadrate nel contesto anatomico, biochimico e fisiopatologico. Obiettivo del corso è quindi l'acquisizione da parte dello studente delle relative nozioni biomolecolari,
fisiologiche, etiologiche, epidemiologiche, unitamente ad una corretta impostazione diagnostica, guidata
dall'anamnesi e corredata dagli accertamenti (laboratoristici e/o strumentali: necessari fino al raggiungimento di un
approccio razionale al trattamento. Lo studente dovrà altresì essere in grado di riconoscere le problematiche
psicologiche e psicopatologiche, che spesso accompagnano la patologia toracica e cardiovascolare.
English
The student will be able to identify the major diseases affecting the respiratory and cardiovascular systems, in the
anatomical, biochemical and pathophysiological context. The course aim is the acquisition by the student of
molecular, physiological, etiological, epidemiological knowledges together with a correct diagnostic approach,
guided by the medical history and supported by the appropriate diagnostic investigations (laboratory and/or
instrumental) to achieve a rational approach to disease treatment. The student will also be able to recognize the
psychological and psychopathological problems, that often occur together with respiratory and cardiovascular
- 135 -
diseases.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Modalità di esame per gli studenti dell'a.a. 2014-2015 e adeguamento per gli studenti degli a.a. 2011-2012, 20122013 e 2013-2014 Nell'a.a. 2014-2015 sono attivate le seguenti discipline: "Discipline di base": Anatomia (1CFU);
Fisiologia (4 CFU) = 5 CFU "Discipline cliniche": Cardiologia (3CFU); Malattie App. Resp. (4CFU); Chirurgia vascolare
(1CFU) = 8CFU TEST SCRITTO (e test in itinere) Verrà proposto un test scritto propedeutico e obbligatorio. Questo
scritto "esonera" (qualora superato) dagli argomenti delle materie di base (fermo restando che lo studente deve
dare dimostrazione, qualora necessario, di conoscere i suddetti argomenti all'orale). - 25 domande a risposta
multipla: 4 risposte possibili di cui 1 esatta + una domanda aperta - Argomenti: FISIOLOGIA 20 domande a risposta
chiusa + 1 domanda a risposta aperta, ANATOMIA 5 domande a risposta chiusa - Calcolo punteggio : domande a
risposta chiusa: Risposta errata = -0.25, non data = 0, giusta= +1 Domanda a risposta aperta: da 0 a 4 punti - La
votazione espressa in trentesimi influenzerà il voto finale conseguito all'orale (vedi oltre per spiegazione dettagliata)
- Date e validità. Il test scritto verrà proposto, come test in itinere, nella sessione "di Pasqua" (10 aprile2015) e alla
fine del Corso (5 giugno 2015) . Il test verrà poi riproposto ad ogni appello (7 volte l'anno!) Il test scritto: - se
sostenuto "in itinere": il risultato resterà valido fino al test in itinere successivo (quindi circa un anno); - se sostenuto
durante un appello: il risultato resterà valido ancora tutta la sessione successiva. NB Per "sessione" qui si intende:
Sessione estiva: Appelli di giugno e luglio Sessione autunnale : Appelli di settembre e "finestra di Natale" Sessione
di Febbraio: Appelli di gennaio, febbraio e "finestra di Pasqua" (nota: la differente validità è legata alla volontà di
indurre il maggior numero di studenti a studiare "in tempo reale, cioè seguendo le lezioni) Esame finale : Si prevede
una prova orale relativa alle materie cliniche. Il voto conseguito nel test scritto sarà la base per il calcolo del voto
finale che non potrà (salvo la Commissione decida all'unanimità di invitare il Candidato a ritirarsi a fronte di
gravissime "mancanze") discostarsi da quello di oltre 6 punti (in più o in meno) Nel caso lo studente non superi
l'esame orale il test scritto perderà la sua validità indipendentemente dal numero di appelli trascorsi. Resterà
valido, ove superato, il test in itinere (fino al test successivo) Le presenti regole si applicano integralmente agli
studenti dell'a.a. 2014-2015. Adeguamento per gli studenti degli a.a. 2011-2012, 2012-2013 e 2013-2014 . - studenti
dell' a.a. 2011-2012 - Come per il passato solo esame orale su tutte le discipline - studenti degli a.a. 2012-2013 e
2013-2014 - Si applicano le attuali regole a far tempo dall'appello di dicembre. Resta inteso che: a) gli studenti che
non abbiano ancora superato nessuna prova (o che abbiano superato prove che abbiano perso la validità a suo
tempo prevista) da dicembre 2014 dovranno sostenere il test scritto sulle materie di base che però comprenderà
anche le 5 previste domande di Biochimica. Il resto del loro esame sarà solo orale ma comprenderà anche la
Chirurgia Toracica. b) Gli studenti che abbiano superato prove scritte ancora valide a settembre (prove in itinere
sostenute nell'a.a. 2014 ovvero nella sessione estiva 2014) sosterranno solo più la prova orale relativa alle materie
cliniche. Per gli studenti dell'a.a. 2012-2013 che abbaino sostenuto una prova scritta con la valutazione A, B o C si
considererà A=27/30, B=24/30 e C=21/30
PROGRAMMA
Italiano
Dati epidemiologici, biomolecolari, meccanismi patogenetici, etiologici, caratteristiche cliniche, indagini
diagnostiche (dati anamnestici, esame clinico, indagini laboratoristiche e strumentali) e rapporto con il paziente per
quanto concerne le principali patologie dell'apparato respiratorio e cardiovascolare. Più nel dettaglio, per quanto
riguarda i vari insegnamenti, seguono i contenuti, che potranno peraltro trovare variazioni nel programma definitivo
a cura del singolo docente.
L'apparato respiratorio e le vie aeree, i bronchi e la loro innervazione, il polmone e la pleura, anatomia cuore,
piccolo e grande circolo. Biochimica del muscolo liscio e cardiaco, ipossia, angiogenesi e vasopermeabilità.
Fisiologia del miocardio; diffusione impulso e contrazione del muscolo cardiaco; ECG; ciclo cardiaco; valvole
cardiache;
toni cardiaci e soffi, gettata cardiaca; polso arterioso; rapporto flusso-resistenza, pressione-volume, pressioneflusso, capillari; lavoro e rendimento cardiaco; flusso coronarico; meccanica respiratoria; volumi e capacità
polmonari, volumi statici e dinamici, spazio morto anatomico e fisiologico; compliance polmonare; pressione
arteriosa: metodi di misura e regolazione a breve, medio e lungo termine, barocettori; adattamenti circolatori
- 136 -
durante l'esercizio fisico; pressioni parziali dei gas respiratori; scambi gassosi a livello polmonare; diffusione e
trasporto dei gas respiratori; circolazione attraverso regioni speciali e cardioprotezione; controllo nervoso e
umorale dell'attività cardiovascolare; flusso polmonare e rapporto ventilazione/perfusione; controllo chimico e
nervoso del respiro.
Organogenesi dell'apparato e cardiocircolatorio e respiratorio; anomalie congenite del cuore, delle vie aeree e
dei polmoni e della circolazione polmonare; traumi toracici contusivi e penetranti, lesioni traumatiche del
diaframma; empiema pleurico primitivo e secondario; pneumotorace spontaneo e acquisito.
Disturbi del ritmo cardiaco e della conduzione; cardiopatie valvolari; cardiopatia ischemica; cardiomiopatie;
miocarditi; malattie del pericardio; endocarditi; scompenso cardiaco.
Broncopneumopatie cronico ostruttive/bronchite cronica; enfisema; asma bronchiale; asma grave e aspergillosi
broncopolmonare allergica; fibrosi cistica; bronchiettasie; fibrosi polmonare; interstiziopatie polmonari diffuse;
carcinoma polmonare; nodulo polmonare solitario; pneumopatie professionali; infezioni polmonari batteriche,
virali, da miceti, da protozoi; tubercolosi polmonare e micobatteriosi; versamento pleurico; mesotelioma della
pleura; tromboembolia polmonare; disturbi respiratori nel sonno; insufficienza respiratoria.
Aneurismi dell'aorta; arteriopatie vasi cerebro-afferenti; flebopatie; arteriopatie croniche.
Disturbi psichiatrici nella patologia cardio-vascolare e respiratoria e nella patologia neoplastica (ansia,
depressione, confusione mentale e disturbi cognitivi).
English
Epidemiological and biomolecular data, etiological factors pathogenetic, clinical features, diagnostic assessment
(clinical history, health examination, laboratory and instrumental investigations) and relation with the patient,
concerning the main diseases of the respiratory and cardiovascular systems. More into detail (with regard to the
different items) the content list, that may have minor variations in the final program, is reported below.
The respiratory system and the airways, the bronchial tree and its innervation, the lung and the pleura, heart
anatomy, systemic and pulmonary circulation. Biochemistry of smooth and cardiac muscle, hypoxia, angiogenesis
and vasopermeability. Physiology of the myocardium; cardiac muscle diffusion, pulse and contraction; ECG; cardiac
cycle; heart valves; heart sounds and murmurs, cardiac output; arterial pulse; flow-resistance, pressure-volume,
pressure-flow relationship, capillaries; work and cardiac output; coronary flow; respiratory mechanics; lung volume
and capacity, static and dynamic volumes, anatomical and physiological dead space; lung compliance; blood
pressure: short-, medium- and long-term of measurement and regulation methods baroreceptors; circulatory
adjustments during physical exercise; partial pressures of respiratory gases; gas exchange in the lungs; respiratory
gas diffusion and transport; circulation through special regions and cardioprotection; nervous and humoral control
of the cardiovascular activity; pulmonary blood flow and ventilation-perfusion; nervous and chemical control of
breathing.
Cardiovascular and respiratory system organogenesis; heart congenital, lungs, airways and pulmonary circulation
anomalies blunt and penetrating thoracic trauma, injuries of the diaphragm; primary and secondary pleural
empyema; spontaneous and scanned pneumothorax.
Heart rhythm disorders and conduction; valvular heart disease; ischemic heart disease; cardiomyopathies;
myocarditis; pericardial diseases; endocarditis; cardiac insufficiency..
Chronic obstructive pulmonary disease/chronic bronchitis; emphysema; bronchial asthma; severe asthma and
allergic bronchopulmonary aspergillosis; cystic fibrosis; bronchiectasis; pulmonary fibrosis; diffuse interstitial lung
disease, lung cancer; solitary pulmonary nodule; occupational lung diseases; bacterial, viral, fungal, protozoal lung
infections; pulmonary tuberculosis and mycobacteriosis; pleural effusion; pleural mesothelioma; pulmonary
thromboembolism, sleep-disordered
breathing; respiratory failure.
- 137 -
Aortic aneurysms, arteriopathy cerebro-afferent vessels; venous diseases; chronic arterial disease.
Psychiatric disorders in the cardiovascular and respiratory disease and neoplastic disease (anxiety, depression,
mental confusion and cognitive impairment).
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
I testi cui fare riferimento saranno, per quanto riguarda gli insegnamenti di: Anatomia Umana, Biochimica, Fisiologia,
gli stessi già consigliati negli anni precedenti. Per gli insegnamenti di Malattie dell'Apparato Respiratorio e Malattie
dell'Apparato Cardiovascolare il testo consigliato è Harrison's Principles of Internal Medicine, 18th Edition, McGrawHill (oppure Harrison Principi di Medicina interna; 17° Edizione Versione in Italiano). Per gli insegnamenti di Chirurgia
Vascolare e Chirurgia Toracica i testi consigliati sono: R Dionigi. Chirurgia, V Edizione. Elsevier. Milano, 2011. C
Towsend, RD Beauchamp, BM Evers, K Mattox. Sabiston Textbook of Surgery. 19th Edition. Saunders Elsevier.
Philadelphia, 2012.
Per quanto riguarda Psichiatria, verranno fornite specifiche dispense e materiale audiovisivo.
Eventuali testi e pubblicazioni di approfondimento verranno indicati a lezione dai singoli docenti.
Moduli didattici:
Anatomia umana
Chirurgia generale e vascolare
Fisiologia
Malattie dell'apparato cardiovascolare
Malattie dell'apparato respiratorio
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=8fbc
Anatomia umana
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0430B
Docente:
Prof. Mariagiuseppina ROBECCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
116705435, [email protected]
Corso integrato:
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=51ca
Chirurgia generale e vascolare
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0430A
- 138 -
Docente:
Prof. Francesco Bruno (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116963813, [email protected]
Corso integrato:
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=a9b5
Fisiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0430C
Docente:
Prof. Pasquale PAGLIARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Claudia PENNA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705430, [email protected]
Corso integrato:
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=7a25
Malattie dell'apparato cardiovascolare
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0430F - MSL0430G
Docente:
Dott. Carla GIUSTETTO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
[email protected]
Corso integrato:
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
- 139 -
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=xk22
Malattie dell'apparato respiratorio
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0430D - MSL0430E
Docente:
Silvia Novello (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Fabio Luigi Massimo RICCIARDOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Virginia DE ROSE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Carlo ALBERA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026233, [email protected]
Corso integrato:
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Apparato cardiovascolare e respiratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/10 - malattie dell'apparato respiratorio
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=70ce
- 140 -
Apparato locomotore: funzionamento e malattia
Musculoskeletal system, function and disease
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0092
Docente:
Alessandro Massè (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Stefano GEUNA
Contatti docente:
0116933329, [email protected]
Anno:
3° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
5
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
MED/33 - malattie apparato locomotore
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Al termine del corso lo studente deve essere in grado di:
-
Descrivere lo scheletro osseo del tronco e degli arti
-
Descrivere le articolazioni della colonna vertebrale e degli arti
-
Descrivere i gruppi muscolari del tronco e degli arti in relazione ai movimenti eseguiti
-
Descrivere i muscoli della parete addominale ed il canale inguinale
-
Riconoscere con l'anamnesi, l'esame obiettivo ed esami di primo livello e conoscere i principi di cura di:
patologie ortopediche e traumatiche più diffuse e di rilevanza sociale;
patologie ortopediche meno diffuse ma che richiedono un riconoscimento urgente
patologie traumatiche che richiedono un riconoscimento urgente ;
patologie ortopediche gravi per prognosi;
Indicare le caratteristiche principali dell'approccio metodologico nei pazienti con malattie dell'apparato
locomotore.
Illustrare le indicazioni delle indagini strumentali e di laboratorio per la diagnosi delle principali malattie
dell'apparato locomotore: esami emato-chimici, Rx, ecografia, TC, RNM, scintigrafia ossea.
Descrivere l'incidenza, l'eziopatogenesi, la fisiopatologia, i connotati laboratoristici e strumentali diagnosticamente
rilevanti, il quadro anatomo-clinico, le complicanze e le possibili terapie mediche, fisiche, riabilitative e chirurgiche
delle patologie descritte nel programma del corso.
English
- 141 -
At the end of the course the student should be able:
-
To describe the skeletal organization of the trunk and the limbs
-
To describe the joints of the column and the limbs
-
To describe the muscles of the trunk and the limbs
-
To describe the muscles of the abdominal wall
-
To identify with anamnesis, physical examination and first level exams principles of treatment of:
most common and socially considerable orthopaedics and traumatic diseases;
less common orthopaedics diseases needing urgent identification;
traumatic diseases needing urgent identification;
serious prognosis orthopaedics diseases;
-
To indicate main characteristics of the methodological approach to patients with musculoskeletal diseases;
To explain indications for instrumental and laboratory exams in the diagnosis of main musculoskeletal diseases:
haematology and clinical chemistry exams, RX,
-
ecography, CT scan, MRI, bone scintigraphy;
To describe incidence, etiopathogenesis, fisiopathology, instrumental and laboratory exams useful for diagnosis,
pathoanatomy, complications and possible medical, physical, rehabilitative and surgical treatments for diseases
described in the course program.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Test scritto con domande a risposta multipla e domande aperte su argomenti del programma Il risultato positivo di
questa prova consente l'accesso alla prova orale su richiesta del candidato.
PROGRAMMA
Italiano
Ortopedia
-
La prevenzione
-
Le deformità congenite e connatali:
la displasia dell'anca (prelussazione, lussazione franca, lussazione inveterata, sublussazione);
il piede torto congenito; le deformità congenite del rachide; il torcicollo.
-
Le malattie dell'infanzia e dell'adolescenza:
il morbo di Perthes; l'epifisiolisi; cifosi e scoliosi; i difetti di asse-rotazione degli arti inferiori, il ginocchio varo
e valgo.
-
I tumori:
I tumori benigni e maligni dell'osso (primitivi e secondari) - osteoma osteoide, osteosarcoma, encondroma,
esostosi, condrosarcoma; tumore gigantocellulare; tumore di Ewing; istiocitoma fibroso maligno; le metastasi
ossee; il mieloma;
Le lesioni similtumorali - cisti solitaria, difetto fibroso (fibroma non ossificante), tumore bruno in
iperparatiroidismo;
I tumori benigni e maligni (sarcomi) delle parti molli.
- 142 -
-
Le osteoartropatie endocrine e metaboliche (l'aspetto ortopedico): iperparatiroidismo, osteoporosi
Le osteoartropatie infiammatorie ed infettive (l'aspetto ortopedico): infezioni osteo-articolari specifiche e
aspecifiche; morbo di Paget; artrite reumatoide; spondilite anchilopoietica
-
Le osteoartropatie degenerative (anca, ginocchio, rachide)
La patologia degenerativa articolare e periarticolare della spalla (la sindrome da conflitto della cuffia dei
rotatori); le patologie da sforzi ripetuti dell'arto superiore
-
L'osteonecrosi idiopatica e secondaria della testa del femore
-
L'ernia del disco lombare, le discopatie
Traumatologia
Le fratture e le lussazioni : la fisiopatologia della guarigione delle fratture; le complicanze generali e locali; le
fratture esposte; la sindrome ischemica di Volkmann; le fratture del collo del femore; le fratture pelviche; i traumi
vertebro-midollari
-
Le lesioni capsulo-legamentose di ginocchio e le lesioni meniscali
-
Le lesioni muscolo-tendinee
Principi di trattamento del politrauma
English
Orthopaedics
-
Prevention
-
Congenital deformity:
Hip dysplasia (pre-dislocation, true dislocation, inveterate dislocation and subdislocation);
Congenital clubfoot; spinal congenital deformity; torticollis.
-
Childhood and adolescence diseases:
Perthes disease; epiphysiolysis; kyphosis and scoliosis; axis-rotation defects of inferior limbs; valgus and
varus knee.
-
Tumors:
Benign and malignant bone tumors (primitive and secondary)- osteoid osteoma, osteosarcoma,
enchondroma, exostosis, chondrosarcoma; giant cell tumor; Ewing sarcoma; malignant fibrous histiocytoma;
bone metastasis; myeloma;
Pseudotumoral lesions: solitary bone cysts, fibrous dysplasia ( non-ossifying fibroma), brown tumor in
hyperparathyroidism;
Benign and malignant (sarcomas) soft tissue tumors.
-
Edocrine and metabolic osteoarthropathies (orthopaedics point of view): hyperparathyroidism, osteoporosis
Infiammatory and infective osteoarthropathies (orthopaedics point of view): specific and aspecific osteoarticular infections; Paget's disease; rheumatoid arthritis; ankylosing spondylitis
-
Degenerative osteoarthropathies (hip, knee, spine)
- 143 -
Articular and periarticular degenerative shoulder disease (rotator cuff attrition); superior limb repetitive strain
injuries
-
Idiopatic and secondary osteonecrosis of the femoral head
-
Lumbar disc herniation, discopathy
Traumatology
Fractures and dislocations: physiopathology of fractures recovery; general and local complications; open
fractures; Volkmann's ischaemic contracture; neck femoral fractures; pelvic fractures; vertebral and spinal cord
injuries
-
Capsular and ligamentous injuries of the knee and meniscal lesions
-
Tendon and muscle injuries
Basic principles of the treatment of polytrauma patient
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Core curriculum. Ortopedia e traumatologia
Paolo Gallinaro, Michele D'Arienzo, Massimo Innocenti
Moduli didattici:
Anatomia umana
Malattie dell'apparato locomotore
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=6847
Anatomia umana
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0092A
Docente:
Prof. Stefano GEUNA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705433, [email protected]
Corso integrato:
Apparato locomotore: funzionamento e malattia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=cd1c
- 144 -
Malattie dell'apparato locomotore
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0092B
Docente:
Alessandro Massè (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116933329, [email protected]
Corso integrato:
Apparato locomotore: funzionamento e malattia
Apparato locomotore: funzionamento e malattia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/33 - malattie apparato locomotore
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=be0a
- 145 -
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Biochemical and molecular basis of metabolims
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0084
Docente:
Prof. Michele DE BORTOLI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Marco Arese
Contatti docente:
0116705058, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
9
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
BIO/11 - biologia molecolare
INF/01 - informatica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Il programma di Biochimica intende introdurre gli studenti alle basi molecolari necessarie per affrontare
efficacemente i problemi medici. In particolare, la produzione di energia e la sua utilizzazione rappresentano il
nucleo centrale del programma come esempio paradigmatico per comprendere la vita ad un livello meccanicistico.
I concetti chiave oggetto di studio si concentreranno quindi su come le molecole straordinariamente complesse
che si trovano negli organismi viventi creano strutture, effettuano reazioni chimiche, e archiviano e utilizzano le
informazioni per generare le notevoli proprietà di organismi viventi.
Nel modulo di Biologia Molecolare gli studenti dovranno acquisire una conoscenza preliminare del tipo di
informazione che gli studi genomici e post-genomici hanno portato alla biologia ed alla medicina. Capire l'impatto
delle nuove tecnologie sullo studio delle casistiche e delle relazioni genotipo-fenotipo. Acquisire una buona
conoscenza di base sui meccanismi dell'epigenomica. Focalizzare gli strumenti di studio e di rappresentazione di
dati multidimensionali.
Per quanto riguarda il modulo di Informatica, gli studenti acquisiranno con alcune esercitazioni pratice e on-line la
capacità di interagire a livello introduttivo con i principali database biologici e dovranno saper interfacciarsi con i
più semplici programmi di accesso all'informazione, attraverso seplici esercizi con i siti di ENSEMBL, NCBI, OMIM.
English
The program aims to introduce students to the Biochemistry molecular basis necessary to deal effectively with
medical problems. In particular, the production of energy and its use represent the core of the program as a
paradigmatic example to understand life at a mechanistic level. The key concepts under study will focus on how so
extraordinarily complex molecules that are found in living organisms create structures, carry out chemical reactions,
and store and use the information to generate the remarkable properties of living organisms.
- 146 -
Students should gain a preliminary understanding of the type of information that the genomic and post-genomic
studies have led to biology and medicine. Understanding the impact of new technologies on the study of case
studies and genotype-phenotype relationships. Gain a basic understanding of the mechanisms dell'epigenomica.
Focusing on the means of study and representation of multidimensional data.
Students will acquire, through guided and on-line pratice and exercises the ability to interact at an introductory level
with the main biological databases and will become able to interface with the most simple programs of access to
information, through elementary exercises on websites ENSEMBL, NCBI, OMIM .
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
si
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
esame
Per quanto riguarda il modulo di Biochimica è previsto uno scritto con domande aperte, orale successivo. Per gli
altri moduli verrà proposto un test su piattaforma Moodle, orale su richiesta
ATTIVITÀ DI SUPPORTO
Su piattaforma Moodle:
http://medicina.i-learn.unito.it/course/view.php?id=12
PROGRAMMA
Italiano
Biochimica Metabolica
Vitamine e cofattori. Meccanismi di catalisi: chimotripsina, aspartato proteasi, aminotransferasi, lattato deidrogenasi,
piruvato deidrogenasi, glicogeno fosforilasi, aconitasi .
Il metabolismo. Introduzione ai meccanismi di regolazione delle vie metaboliche. Il metaboloma.
Il metabolismo dei carboidrati. Il metabolismo del glicogeno nel fegato e nei muscoli. Glicolisi. Il ciclo dell' acido
citrico. Trasporto di elettroni, fosforilazione ossidativa e la regolazione della produzione di ATP. La via dei pentosi
fosfato. Gluconeogenesi. La digestione dei carboidrati. Utilizzazione di galattosio, fruttosio, mannosio. Malattie
genetiche legate al metabolismo dei carboidrati. Regolazione del metabolismo dei carboidrati da ormoni e circuiti
trascrizionali
Metabolismo lipidico. L'ossidazione degli acidi grassi. Biosintesi degli acidi grassi. Biosintesi dei fosfolipidi. Biosintesi
del colesterolo, gli ormoni steroidi e degli acidi biliari. Prostanoidi. Lipoproteine. Regolazione del metabolismo
lipidico da ormoni e circuiti trascrizionali. La produzione e gli effetti di radicali di ossigeno.
Metabolismo degli acidi nucleici. biosintesi Purine. biosintesi Pirimidine. catabolismo purine. catabolismo Pirimidine.
Malattie genetiche legate al metabolismo dei nucleotidi. Regolazione del metabolismo dei nucleotidi.
Metabolismo delle proteine. Le vie anaboliche dell'azoto: i) la fissazione di azoto, ii) la sintesi di glutammato,
glutamina, carbamoilfosfato. Esempi paradigmatic di sintesi di aminoacidi: alanina, aspartato, cisteina, tirosina. Il
ciclo dell'urea. Il metabolismo dell'eme.
Integrazione del metabolismo. Il metabolismo durante lo stress, attività aerobiche e anaerobiche. Il controllo del
- 147 -
metabolismo del sistema nervoso centrale.
Biologia molecolare
Circuiti, Reti e grafi. Le reti metaboliche. Le reti d'interazione fra macromolecole. Espressione del genoma,
regolazione e controllo nello sviluppo, omeostasi e patologie. Reti di controllo trascrizionale e post-trascrizionale
dell'espressione genica.
microRNA, lncRNA e loro ruolo nei circuiti che controllano diversi tipi di risposta: acuta, smorzata, omeostatica,
oscillante. Altri ruoli dei lncRNA.
I progetti genomici e loro significato funzionale: ENCODE, GWAS, TCGA, 1000 Genomes ed altri.
Analisi globale della struttura e dell'espressione genica. Analisi di interazione proteine-DNA e di accessibilità alla
cromatina su scala globale.
Informatica
I database biologici. Database primari e secondari. Knowledge databases. Database di riferimento per la medicina.
OMIM, TCGA, ed altri database di interesse. Analisi di reti e di pathways.
Interazione pratica di base con i database e con i programmi informatici più semplici d'accesso.
English
Metabolic Biochemistry
Vitamins and cofactors. Mechanisms of catalysis: chymotrypsin, aspartate protease, alanine aminotransferase,
lactate dehydrogenase, pyruvate dehydrogenase, glycogen phosphorylase, aconitase.
The metabolism. Introduction to mechanisms of regulation of metabolic pathways. The metabolome.
The metabolism of carbohydrates. The metabolism of glycogen in the liver and muscles. Glycolysis. The citric acid
cycle. Electron transport, oxidative phosphorylation and regulation of ATP production. Pentose phosphates.
Gluconeogenesis. Digestion of carbohydrates. Utilization of galactose, fructose, mannose. Genetic diseases related
to carbohydrate metabolism. Regulation of carbohydrate metabolism by hormones and transcriptional circuits
Lipid metabolism. The oxidation of fatty acids. Biosynthesis of fatty acids. Biosynthesis of phospholipids. Biosynthesis
of cholesterol, steroid hormones and bile acids. Prostanoids. Lipoproteins. Regulation of lipid metabolism by
hormones and transcriptional circuits. The production and the effects of oxygen radicals.
Nucleic acid metabolism. Purine biosynthesis. Pyrimidine biosynthesis. purine catabolism. Pyrimidine catabolism.
- 148 -
Genetic diseases related to nucleotide metabolism. Regulation of nucleotide metabolism.
Protein metabolism. The anabolic pathways of nitrogen: i) nitrogen fixation, ii) the synthesis of glutamate, glutamine,
carbamoyl phosphate. Paradigmatic examples of synthesis of amino acids: alanine, aspartate, cysteine, tyrosine.
The urea cycle. The metabolism of heme.
Integration of metabolism. The metabolism during stress, aerobic and anaerobic activity. The control of central
nervous system metabolism
Circuits, Networks and graphs. Metabolic networks. The networks of interaction between macromolecules. Genome
expression, regulation and control in the development, homeostasis and disease. Networks of transcriptional and
post-transcriptional control of gene expression.
microRNAlncRNA and their role in the circuits that control different types of response: acute, damped, homeostatic,
cyclic. Other roles of lncRNAs.
The genome projects and their functional significance: ENCODE, GWAS, TCGA 1000 Genomes and others.
Global analysis of gene structure and expression. Analysis of protein-DNA interaction and accessibility to chromatin
on a global scale.
Biological databases. Primary and secondary databases. Knowledge databases. Reference database for medicine.
OMIM, TCGA, and other databases of interest. Analysis of networks and pathways.
Practice: basic interaction with databases and simple-accesscomputer programs.
si
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Biochimica Metabolica
BERG Jeremy M, TYMOCZKO John L , STRYER Lubert. BIOCHIMICA. Zanichelli; NELSON David L , COX Michael M I
PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER. Zanichelli; Murray- Granner-Mayes-Rodwell- Harper, Biochimica, McGrawHillVoet D, Voet JG-Pratt - Fondamenti di Biochimica. Zanichelli.
Biologia molecolare
Reviews scientifiche fornite come materiali di riferimento sulla piattaforma Moodle: http://medicina.ilearn.unito.it/course/view.php?id=12
Informatica
Guide on-line dei siti e dei database principali.
NOTA
PROGRAMMA D'ESAME Il programma d'esame coincide con il programma del corso
Moduli didattici:
Biochimica
- 149 -
Bioinformatica
Biologia molecolare
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=bbbb
Biochimica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0084B
Docente:
Marco Arese (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933536, [email protected]
Corso integrato:
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
6
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5a36
Bioinformatica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0084C
Docente:
Prof. Michele DE BORTOLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705058, [email protected]
Corso integrato:
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
INF/01 - informatica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5ewr
Biologia molecolare
Molecular Biology
- 150 -
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0084A
Docente:
Prof. Michele DE BORTOLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705058, [email protected]
Corso integrato:
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Basi Biochimico-molecolari del metabolismo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/11 - biologia molecolare
Erogazione:
Mista
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Propedeutica biochimica, Biologia cellulare
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano: vedi pagina principale del corso
English: see the main course webpage
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
Italiano: vedi pagina principale del corso
English: see the main course webpage
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Italiano: vedi pagina principale del corso
English: see the main course webpage
ATTIVITÀ DI SUPPORTO
Italiano: vedi pagina principale del corso
English: see the main course webpage
PROGRAMMA
Italiano: vedi pagina principale del corso
English: see the main course webpage
Italiano: vedi pagina principale del corso
- 151 -
English: see the main course webpage
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Italiano: vedi pagina principale del corso
English: see the main course webpage
ORARIO LEZIONI
Giorni
Ore
Aula
Lezioni: dal 15/01/2008 al 17/04/2008
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=6452
- 152 -
Basi cellulari e genetiche della medicina
Cellular and Genetic Foundations of Medicine
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0080
Docente:
Prof. Salvatore BOZZARO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Adriano CECCARELLI
Prof. Claudia GIACHINO
Contatti docente:
0116705406, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
13
SSD attvità didattica:
BIO/13 - biologia applicata
MED/03 - genetica medica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di (o studiato) propedeutica biochimica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Comprendere i meccanismi molecolari delle attività della cellula, acquisendo la consapevolezza che tutte le
patologie derivano, in ultima analisi, da disfunzioni - di origine genetica e/o ambientale - nelle attività cellulari.
OBIETTIVI DELLA DIDATTICA INTERATTIVA Acquisizione delle conoscenze tecniche di base che consentano di
interpretare i dati scientifici della letteratura internazionale.
English
The course aims at offering to the student the theoretical and practical tools for understanding the molecular
mechanisms regulating all cellular activities. At the end of the course the student is expected to have reached
awareness that all pathologies result ultimately from dysfunctions - of genetic or environmental origin - in cellular
activities. OBJECTIVES OF INTERACTIVE TEACHING ACTIVITIES Acquiring the abilities to critically interpret the scientific
data of the international literature.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
ESAME SCRITTO: Domande a scelta multipla, domande a completamento di frase, domande vero/falso con
giustificazione, domande aperte ESAME ORALE: Discussione a partire dall'esame scritto
PROGRAMMA
Italiano
-La cellula: unità strutturale del mondo vivente
Architettura generale della cellula pro- ed eucariotica
- 153 -
-Trasporto di ioni e molecole e conversione di energia nella cellula
Trasporto attraverso le membrane dei compartimenti
Trasporto attivo e passivo - trasporto di ioni, piccole molecole e macromolecole - endocitosi e pinocitosi.
Medicina molecolare: trasporto di ioni in alcune patologie.
Conversione di energia nella cellula eucariotica
Meccanismi di regolazione dei processi metabolici
La glicolisi - Il compartimento mitocondriale e la generazione di ATP
Medicina molecolare: malattie mitocondriali.
-L'informazione genetica e la trasmissione di caratteri ereditari
Organizzazione strutturale e funzionale dei genomi
Genomi pro- ed eucariotici - Il genoma mitocondriale
Progetto genoma umano
Conservazione e replicazione dell'informazione genetica
Replicazione del DNA
Danno e meccanismi di riparazione del DNA
Mitosi e meiosi - ricombinazione genetica e ricombinazione somatica
I principi dell'eredità negli eucarioti
Stabilità e variabilità genetica
Eredità dei caratteri monofattoriali e leggi di Mendel - caratteri autosomici e X-linked - Eredità dei caratteri
poligenici
Mappatura dei cromosomi - Analisi molecolare di loci umani
Mutazioni e loro conseguenze
Mutazioni puntiformi, cromosomiche e genomiche
Genetica di popolazione:
Variabilità genetica e sua modulazione
La trascrizione e la sintesi proteica
Meccanismo della trascrizione
Controllo trascrizionale e posttrascrizionale -Il codice genetico - La traduzione
Medicina molecolare: principi e applicazioni della terapia genica
- 154 -
-La comunicazione intercellulare
Principi di base e modalità della comunicazione cellulare
Ormoni steroidei e recettori nucleari
Recettori con 7 domini transmembrana - Trasduzione del segnale mediata da recettori associati a proteine G
eterotrimeriche - PLC, PKA, PI3K, TOR-K
Recettori con attività tirosin-cinasica , altri recettori e fosfatasi di membrana e trasduzione del segnale - MAPK
Proteine G monomeriche
-Rigenerazione dei compartimenti cellulari e traffico intracellulare
Principi di base nella biogenesi dei compartimenti
Trasporto di proteine in nucleo, mitocondri e perossisomi
Sintesi e trasporto di proteine convogliate nel reticolo endoplasmatico (ER)
Sintesi di lipidi di membrana nell'ER
Principi di base del trasporto mediato da vescicole
Formazione di vescicole di trasporto e fusione con compartimenti accettori - traffico dall'ER ai compartimenti post
Golgi - modificazioni di proteine e lipidi nel Golgi - Endocitosi, fagocitosi e macropinocitosi - degradazione nei
lisosomi
Medicina molecolare: malattie lisosomiali - endocitosi e fagocitosi nella difesa immunologica e come veicoli di
infezione.
-Regolazione della forma e della motilità cellulare: il citoscheletro
Relazione tra morfologia e funzione cellulare
Microfilamenti, microtubuli e filamenti intermedi
I processi di motilità e la migrazione cellulare
Assemblaggio e regolazione dei microfilamenti di actina
Microtubuli e strutture specializzate: fuso mitotico, flagelli, assone
Assemblaggio e regolazione dei microtubuli
Proteine motrici di microtubuli e microfilamenti
I filamenti intermedi e la stabilità della forma cellulare
Assemblaggio e regolazione dei filamenti intermedi
Medicina molecolare: patologie legate a malfunzionamento del citoscheletro
- 155 -
- Proliferazione, ciclo cellulare e morte programmata negli eucarioti
Meccanismi di regolazione di mitosi e citodieresi - Regolazione del ciclo cellulare
Morte cellulare: necrosi - apoptosi - regolazione dell'apoptosi
-Dall'unicellularità alla pluricellularità: adesione intercellulare
Struttura e funzione delle principali classi di molecole di adesione
Complessi di adesione nei tessuti - adesione cellula-matrice extracellulare
-Biologia dello Sviluppo: Principi di base del differenziamento e della morfogenesi
Determinazione e differenziamento - equivalenza dei genomi e determinanti citoplasmatici - induzione istruttiva e
permissiva - morfogeni e geni omeotici
Trapianti di nucleo e clonazione - riprogrammazione nucleare e imprinting genomico - cellule staminali
English
-The cell as the basic structural unit of life
General architecture of the pro- and eucaryotic cell
-Transport of ions and molecules and energy conversion in the cell
Tranasport across compartmental membranes
Active and passive transport - transport of ions, small molecules and macromolecules - endocytosis and
pinocytosis.
Molecular Medicine: ion transport in selected pathologies
Energy conversion in the eucaryotic cell
Metabolic energy
Glycolysis - Mitochondrial compartment and ATP synthesis
Molecular Medicine: mitochondrial diseases.
-The flow of genetic information
Structural and functional genome organization
Pro- and eucaryotic genomes - mitochondrial genome
Human genome project
- 156 -
Maintenance and transmission of genetic information
DNA replication
DNA damage and repair mechanisms
Mitosis and meiosis - genetic and somatic recombination
Genetic heredity in eucaryotes
Genetic stability and variability
Monofactorial characters and Mendel laws - autosomic and X-linked characters Herediting polygenic characters
Chromosome mapping - molecular analysis of human loci
Mutations and their outcomes
Point, chromosomal and genomic mutations
Population genetics
Genetic variability and its modulation
Transcription and translation
Transcription mechanism - Transcriptional and post-transcriptional control The genetic code - Translation
Molecular Medicine: gene therapy in theory and practice.
- Cell-cell communication
Basic principles and modalities of cell signaling
Steroid hormones and nuclear receptors
G-protein coupled receptors - Heterotrimeric G protein-linked signal transduction - PLC, PKA, PI3K, TOR-K
Tyrosine kinase receptors, other membrane receptors and phosphatases and signal transduction - MAPK
Monomeric G proteins
-Regeneration of cellular compartments and intracellular traffic
Basic principles in the biogenesis of compartments
Protein sorting to nucleus, mitochondria and peroxisomes
Protein synthesis and transport in the endoplasmic reticulum (ER)
Synthesis of membrane lipid in the ER
Basic principles in vesicle-mediated transport
- 157 -
Vesicle formation, transport and fusion with acceptor compartments - vesicle traffic from the ER to post-Golgi
compartments - protein and lipid modifications in the Golgi - Endocytosis, phagocytosis and macropinocytosis Digestion in the lysosomes
Molecular Medicine: lysosomal diseases - endo- and phagocytosis as defence mechanism and as infection vehicles
-Regulation of cell shape and motility: the cytoskeleton
Relationship between cell shape and function
Microfilaments, microtubules and intermediate filaments
Motility processes and cell migration
Actin filament assembly and regulation
Microtubules and specialized structures: mitotic spindle, flagella, axon
Microtubule assembly and regulation
Motor proteins of microfilaments and microtubules
Intermediate filaments and the stability of cell shape
Intermediate filament assembly and regulation
Molecular Medicine: diseases linked to cytoskeletal dysfunction
-Cell proliferation, cell cycle and programmed cell death in eucaryotes
Regulation of mitosis and cytokinesis - Cell cycle regulation
Cell death: necrosis - apoptosis - Regulatory circuitry in apoptosis
-From unicellularity to multicellularity: cell adhesion
Strcture and function of the major classes of cell adhesion molecules
Adhesion complexes in tissues - Cell-extracellular matrix adhesion
-Developmental Biology: Basic principles of cell differentiation and morphogenesis
Determination and differentiation - Genomic equivalence and cytoplasmic determinants - Instructive and permissive
induction - Morphogens and homeotic genes
Nuclear transplantation and cloning - Nuclear reprogramming and genomic inprinting - Stem cells and Induce
Pluripotent Stem Cells
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Fantoni et al. Biologia Cellulare e genetica - Parte I Biologia Cellulare, Piccin, 2008 Fantoni et al. Biologia Cellulare e
Genetica - Parte II Genetica, Piccin 2009 Cooper e Hausman, La Cellula, Piccin, 2009 Alberts et al., Biologia
- 158 -
Molecolare della Cellula, Zanichelli 2008 Lodish et al., Biologia Molecolare della Cellula, Zanichelli 2009 Griffiths et
al., Genetica – Principi di analisi formale, Zanichelli
NOTA
BIO/13 - Biologia applicata - 10 CFU MED/03 - Genetica medica - 3 CFU
Moduli didattici:
Biologia applicata
Genetica medica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=9faa
Biologia applicata
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0080B
Docenti:
Prof. Salvatore BOZZARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Adriano CECCARELLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705406, [email protected]
Corso integrato:
Basi cellulari e genetiche della medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
10
SSD attvità didattica:
BIO/13 - biologia applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=fec3
Genetica medica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0080A
Docente:
Prof. Claudia GIACHINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705425, [email protected]
Corso integrato:
Basi cellulari e genetiche della medicina
Basi cellulari e genetiche della medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/03 - genetica medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
- 159 -
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=edb0
- 160 -
Basi di Morfologia Umana
Human morphology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0407
Docente:
Prof. Mariagiuseppina ROBECCHI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Stefano GEUNA
Silvia Giordano
Contatti docente:
116705435, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
13
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
BIO/17 - istologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di Biologia cellulare e Biochimica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Ogni studente al termine del ciclo di lezioni deve avere conoscenza degli aspetti morfologici e, in forma sintetica,
dei processi embriologici ed organogenetici relativi ai vari apparati del corpo umano presi in considerazione. Nel
corso verranno gettate le basi di morfologia umana che sono patrimonio irrinunciabile della formazione del medico.
L'insegnamento avrà anche l'obiettivo di fornire la base necessaria per i successivi studi di fisiologia e per
l'interpretazione delle anomalie riscontrabili nelle diverse patologie che lo studente dovrà prendere in esame nei
corsi delle discipline cliniche.
English
At the end of the course the students shall demonstrate to know the morphological and embryologic and
organogenetic bases of the human body. The course will address human morphology with the aim of providing the
basis for medical education. The course will also provide the basis for the disciplines of the following semesters
(such as physiology, pathology etc.) and to understand the physio-pathological bases of the of the of the main
human diseases that will be addressed along the entire medical curriculum.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Italiano
1a Prova - Scritta - Solo Anatomia - NON OBBLIGATORIA - Programma: Cranio, Generalità App. locomotore,
Generalità Neuroanatomia - - 30 domande a risposta chiusa (1 risposta giusta su 4). Durata prova 30 minuti Valutazione : [Risposta giusta= +1, risposta non data=0, risposta errata= -0,5 ] A (25-30), B (21-24), C (15-20) e D (non
superato) - Si tratta di una prova "in itinere" che viene riproposta ad ogni appello - Lo studente che preferisce può
portare il "programma" tutto all'esame orale. - Se superato il "programma" del test non viene più richiesto - Validità
2 anni solari - La valutazione non "fa media" ma può contribuire (marginalmente) alla definizione del voto finale 2a
Prova - Scritta - Anatomia e Istologia - Programma: Tutto il programma di esame - 40 domande a risposta chiusa (da
0 a 4 risposte giuste)- 15 proposte dall'Istologia e 30 dall'Anatomia (programmi fortemente intersecati!). Durata
- 161 -
prova 45 minuti - Valutazione : [Risposta giusta= +1, risposta non data=0, risposta errata= -0,5 ] I punteggi ottenibili
vengono trasformati in trentesimi (tenendo anche conto - trattandosi di un esame del I anno - della difficoltà del test)
A (25-30), B (21-24), C (15-20) e D (non superato) - La prova è riproposta AD OGNI APPELLO (tot.7 volte) ed è
obbligatoria (sono, a richiesta, esonerati gli studenti stranieri con problemi di lingua) - Validità l'anno accademico di
riferimento (fino alla "finestra di Pasqua" dell'anno solare successivo) ma lo studente che non abbia superato l'orale
dovrà ripetere lo scritto 3a Prova - Orale - Anatomia e Istologia Lo studente di norma si sottopone a tre "momenti" :
- Illustrazione di un preparato di Anatomia Microscopica (alla presenza di un docente di Anatomia e uno di Istologia) 1-2 domande di Istologia - 1-2 domande di Anatomia - Valutazione dell'esame Viene applicata la regola del "+ - 6"
rispetto al voto dello scritto (tenendo anche conto del punteggio eventualmente ottenuto nella 1° prova scritta)
Applicazione. Le presenti norme varranno (per tutti gli studenti ex 270) a far tempo dalla sessione estiva dell'a.a.
2014-2015.
English
PROGRAMMA
Italiano
Nel corso verrà illustrata l'organizzazione dei diversi tessuti, organi ed apparati integrando l'approccio sistematico a
quello topografico. In particolare verrà enfatizzato lo studio istologico della struttura degli organi, fondamentale per
la comprensione della fisiopatologia, nonché la posizione reciproca degli organi nell'ambito dei diversi distretti
corporei. Particolare attenzione sarà inoltre riservata a quei rapporti che si rivelino significativi alla comprensione
dei meccanismi funzionali delle più comuni manovre diagnostiche e terapeutiche.
Per la conduzione di questo corso verrà privilegiata l'utilizzazione di metodologie didattiche di tipo interattivo che
stimolino l'interesse degli studenti e, nel medesimo tempo, facilitino l'acquisizione delle nozioni fondamentali per il
prosieguo del corso di studi (core curriculum). Questo obiettivo viene perseguito derivando la trattazione delle
lezioni dai problemi prioritari di salute della nostra Regione. Inoltre, per quanto riguarda la didattica integrativa,
verranno utilizzate metodologie didattiche interattive correlando costantemente le tematiche biologiche trattate a
quelle cliniche e stimolando una più attiva partecipazione all'apprendimento da parte degli studenti.
Introduzione alla microscopia e alle tecniche istologiche
Cenni di embriologia
Gli epiteli: classificazione, morfologia, aspetti funzionali.
Ghiandole esocrine ed endocrine: classificazione, morfologia, aspetti funzionali.
Tessuto connettivo: classificazione, composizione, morfologia e funzioni.
Aspetti morfofunzionali del plasma e delle cellule del sangue; cenni sull'ematopoiesi e sul sistema
immunitario.
Struttura e funzione del tessuto muscolare liscio, striato e cardiaco.
Le cellule del sistema nervoso: classificazione, caratteristiche morfologiche e funzionali.
Organizzazione anatomica del corpo umano.
Testa e collo.
La cavità toracica: logge pleuro-polmonari e mediastino.
La cavità addominale.
Introduzione al sistema cardio-circolatorio
Basi anatomiche del grande circolo e del circolo polmonare.
Il cuore: morfologia esterna e interna con particolare riguardo ai sistemi valvolari. Sistema di
conduzione. Pericardio.
Irrorazione del cuore: coronarie
Albero arterioso e venoso
Introduzione all'apparato locomotore
Generalità su ossa articolazioni e muscoli.
Introduzione al sistema nervoso.
Le diverse parti del Sistema Nervoso.
- 162 -
Vascolarizzazione dell'encefalo.
Cenni sulle grandi vie motorie e sensitive.
Generalità di organizzazione del Sistema Nervoso Periferico ed autonomico.
Apparato respiratorio.
Cavitànasali e seni paranasali.
Laringe: sede, cenni di costituzione, morfologia cavitaria.
Albero tracheo-bronchiale: morfologia, sede e rapporti.
Il polmone: morfologia esterna e suddivisioni del parenchima.
La pleura e la cavità pleurica.
Struttura degli organi.
Organizzazione anatomica dell'apparato linfatico. Milza, timo e linfonodi. Struttura degli organi.
Apparato tegumentario.
Apparato genitale.
Organizzazione anatomica dell'apparato genitale maschile e femminile.
Gonadi.
Struttura degli organi.
Sistema endocrino.
Morfologia, sede, rapporti e struttura delle ghiandole endocrine.
Apparato urinario.
Morfologia; sede e rapporti delle vie urinarie.
Rene.
Struttura degli organi.
Apparato digerente.
La cavità buccale: suddivisione e limiti. La lingua. I denti. Le ghiandole salivari maggiori. Faringe. Sede e
morfologia cavitaria.
Il tubo digerente: morfologia e sede dei diversi tratti.
Il peritoneo: la cavità peritoneale ed il suo contenuto.
Il fegato ed il pancreas.
Struttura degli organi.
English
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
• AA.VV. Anatomia Umana (3 volumi), Edi Ermes • Angelo Bairati, Trattato di Anatomia Umana (6 volumi), Minerva
Medica • Williams et al. Anatomia del Gray (2 volumi), Elsevier • Pasqualino, G.L. Panattoni, Anatomia Umana, UTET •
Esposito et Al. Anatomia Umana, Piccin
NOTA
BIO/16 - anatomia umana – 11 CFU
BIO/17 – istologia – 2 CFU
Moduli didattici:
Anatomia umana
Istologia
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=5505
Anatomia umana
Anno accademico:
2014/2015
- 163 -
Codice attività didattica: MSL0407B
Docenti:
Prof. Mariagiuseppina ROBECCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Stefano GEUNA
Contatti docente:
116705435, [email protected]
Corso integrato:
Basi di Morfologia Umana
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
11
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=8b02
Istologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0407A
Docente:
Silvia Giordano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933233, [email protected]
Corso integrato:
Basi di Morfologia Umana
Basi di Morfologia Umana
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/17 - istologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5467
- 164 -
Basi fisiche e fisiologiche dell'organismo umano
Basic elements of physics and physiology of the human body
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0408
Docente:
Prof. Pasquale PAGLIARO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Daniele MANCARDI
Prof. Raffaella RASTALDO
Dott. Ada Maria SOLANO
Contatti docente:
0116705430, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
8
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
MED/01 - statistica medica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Si consiglia un attento ripasso di matematica. Si consiglia di avere conoscenze di Anatomia e Biochimica.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Il corso fornisce le conoscenze di fisica e le conoscenze di fisiologia di base necessarie alla professione del medico
chirurgo, con enfasi al carattere scientifico della pratica medica. Lo studente dovrà:
conoscere e saper applicare le leggi e i principi della fisica necessari per comprendere il funzionamento dei
sistemi del corpo umano e per utilizzare la strumentazione biomedica;
-
comprendere e descrivere il funzionamento delle cellule e dei tessuti eccitabili;
avere una visione unitaria del sistema nervoso e dei muscoli al fine di avere una visione d'insieme della
capacità di svolgere attività motorie e avere una vita di relazione;
comprendere come il controllo nervoso regoli le funzioni vitali dell'organismo umano.
English
The course provides the knowledge of physics and physiology needed for the profession of physician, with
emphasis on the scientific nature of the medical practice. The student should:
Know and be able to apply the laws and principles of physics needed to understand the functioning of the
human-body systems and to use the biomedical instrumentation;
Understand and describe the excitable organs and systems of the human body, the control mechanisms and the
manner in which organs and systems work together in maintaining the vital functions of human body.
- 165 -
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste in una serie di domande a risposta multipla o aperta e in problemi sugli argomenti svolti. Il
risultato positivo di questa prova consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una discussione dei
risultati della prova scritta ed una verifica della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
Grandezze fisiche
Grandezze fisiche e unità di misura.
Biomeccanica
Cinematica. Dinamica. Lavoro e energia. Principi di conservazione. Statica e leve. Elasticità.
Elettricità e magnetismo
Atomo. Carica elettrica. Forza, campo e potenziale elettr. Capacità. Intensità di corrente e legge di Ohm.
Elettroforesi. Forza di Lorentz. Elementi di e.m..
Membrane, Eccitabilità e comunicazione fra cellule
Composizione e distribuzione dei liquidi corporei. Scambi ionici transmembrana, sistemi di trasporto attivo e
passivo. Equazioni di Nernst, Gibbs-Donnan e Goldmann. Potenziale di membrana a riposo, graduato e d'azione.
Propagazione intra- ed inter-cellulare di fenomeni elettrici. Sinapsi elettrica e chimica. Neurotrasmettitori e
recettori. Integrazione, plasticità e facilitazione sinaptica.
Il sistema nervoso: sensitivo e motorio
Sistema somato-sensoriale: unità motorie e archi riflessi; trasduzione sensoriale.
Il sistema nervoso autonomo
Suddivisione, organizzazione e funzioni del SNA.
I muscoli
Struttura e funzione del muscolo scheletrico: le proteine miofibrillari e il sarcomero, l'accoppiamento eccitazionecontrazione, la contrazione muscolare e la teoria del ciclo dei ponti trasvers, il rilasciamento muscolare. Biofisica
del muscolo: contrazione isometrica e isotonica, la curva tensione-lunghezza e la curva carico velocità. Scossa
muscolare e tetano. Fibre muscolari: lente e rapide. Unità motorie e reclutamento. Fonti di energia e metabolismo. Il
debito di ossigeno e la fatica muscolare.
Struttura e funzione del muscolo liscio: le caratteristiche delle fibrocellule muscolari lisce, l'accoppiamento
eccitazione-contrazione, il fenomeno del chiavistello, la contrazione tonica e fasica. Innervazione del muscolo liscio.
Regolazione nervosa e ormonale della contrazione. Il rilasciamento della fibrocelllula muscolare liscia.
Classificazione dei muscoli lisci: unitari e muti unitari
Muscolo cardiaco: contrazione e genesi e propagazione dei potenziali d'azione. L'ECG.
Meccanica dei fluidi
Pressione. Principi di Pascal e Archimede. Portata. Teorema di Bernoulli. Viscosità. Resistenza idrodinamica. Moto
turbolento. Sedimentazione.
Calorimetria, termodinamica e metabolismo
- 166 -
Temperatura. Calore e sua propagazione. Gas perfetti e miscele. Elementi di termodinamica. Gas reali e vapor
saturo. Legge di Henry. Metabolismo.
Fenomeni di superficie, diffusione e osmosi
Tensione superficiale. Legge di Laplace. Capillarità. Diffusione. Osmosi.
Onde: acustica e ottica
Generalità. Riflessione e rifrazione. Interferenza. Acustica. Onde e.m.. Ottica fisica e geometrica.
I Sensi Speciali
Occhio. Orecchio. Sistema gustativo e olfattivo.
English
Physical quantities
Physical quantities and units.
Biomechanics
Kinematics. Dynamics. Work and energy. Conservation principles. Statics and levers. Elasticity.
Electricity and magnetism
Atom. Electric charge. Elec. force, field and potential. Capacitance. Elec. current and Ohm's law. Electrophoresis.
Lorentz force. Basics of electromagnetism.
Membrane Physiology and communication between cells
Cell membrane and its function. Passive and active transport. Endo-exocytosis. Intercellular junctions. Passive
membrane properties. Ion channels. Nernst, Gibbs-Donnan and Goldmann equations. Resting membrane potential.
Initiation and propagation of nerve impulses. Electrical and chemical synapses. Neurotransmitters and receptors.
Synaptic integration, plasticity and facilitation.
Nervous system: sensory and motor system
Motor unit and reflex arcs. Sensory transduction. Somatosensory system. Pain receptors, hyperalgesia, reflex
axons.
Autonomic nervous system
General organization and functions of autonomic nervous system.
The muscles
Structure and function of skeletal muscle: myofibrillar proteins and sarcomeres, excitation-contraction coupling,
contraction and the theory of cross-bridge cycle, skeletal muscle relaxation. Biophysics of muscle: isometric and
isotonic contraction, length-tension and force-velocity curves. The twitch and muscular tetanus. Fast- and slowtwitch fibers. Motor unit recruitment. Energy metabolism. Oxygen debt and muscle fatigue.
Structure and function of smooth muscle: smooth muscle fiber characteristics excitation-contraction coupling,latchbridge mechanism. Phasic and tonic contraction. Innervation of smooth muscle fibers. Neural and humoral control.
Smooth muscle relaxation. Classification: single-unit and multi-unit smooth muscle.
Cardiac muscle: contraction and genesis and propagation of action potentials. ECG.
Fluid mechanics
- 167 -
Pressure. Pascal and Archimedes' principles. Continuity equation. Bernoulli's equation. Viscosity. Hydrodynamic
resistance. Turbulent flow. Sedimentation.
Calorimetry, termodynamics and metabolism
Temperature. Heat and its propagation. Perfect gas and mixtures. Basics of termodynamics. Real gas and saturation
vapour pressure. Henry's law. Metabolism.
Surface phenomena, diffusion and osmosis
Surface tension. Laplace pressure. Capillary action. Diffusion. Osmosis.
Waves: acoustics and optics
Characteristics. Reflection and refraction. Interference. Acoustics. Electromagnetic waves. Physical and geometrical
optics.
Special Senses
The eye. The ear and sense of hearing. The chemical senses: taste and smell.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Fisica
- D. Scannicchio, Fisica Biomedica, EdiSES
- J.W. Kane e M.M. Sternheim, Fisica Applicata, E.M.S.I.
- E. Ragozzino, Principi di Fisica, EdiSES
Fisiologia
- AAVV, Fisiologia Medica di Guyton Hall, Elsevier
- AAVV, Fisiologia Medica di Ganong, Piccin
- Koeppen BM, Stanton BA. Berne & Levy. Fisiologia, Ambrosiana
- AAVV, Fisiologia e Biofisica, Poletti ed.
NOTA
BIO/09 – fisiologia – 4 CFU
FIS/07 - fisica applicata – 4 CFU
Moduli didattici:
Fisica applicata
Fisiologia
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=63be
Fisica applicata
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0408B
Docente:
Dott. Ada Maria SOLANO (Docente Titolare dell'insegnamento)
- 168 -
Contatti docente:
0116707310, [email protected]
Corso integrato:
Basi fisiche e fisiologiche dell'organismo umano
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=7ba1
Fisiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0408A
Docente:
Prof. Pasquale PAGLIARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Daniele MANCARDI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Raffaella RASTALDO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705430, [email protected]
Corso integrato:
Basi fisiche e fisiologiche dell'organismo umano
Basi fisiche e fisiologiche dell'organismo umano
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=238c
- 169 -
Chirurgia generale
General Surgery
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0106
Docente:
Francesco Ardissone (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Mario Nano
Contatti docente:
- - - -, [email protected]
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
6° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
6
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
MED/21 - chirurgia toracica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di Anatomia Umana normale e Fisiopatologia Clinica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Comprendere l'inquadramento clinico delle patologie, al fine di saper valutare per ciascuna di esse le indicazioni e
le controindicazioni ai diversi possibili trattamenti chirurgici, con particolare attenzione al concetto di chirurgia
mininvasiva. OBIETTIVI DELLA DIDATTICA TEORICO-PRATICA Studio del malato chirurgico nella sua globalità, con
particolare attenzione all'iter diagnostico ed alla formulazione del programma terapeutico. A tal fine verrà fatto
ampio uso di casi clinici simulati.
- Acquisire le conoscenze essenziali dei quadri clinici delle malattie del torace.
- Apprendere le principali tecniche e metodologie di indagine clinica .
- Conoscere i percorsi diagnostici razionali che conducono alle scelte terapeutiche.
- Conoscere gli interventi chirurgici e le relative indicazioni in rapporto alle condizioni particolari di ogni paziente.
English
Clinical assessment of diseases and conditions, considering the indications for and contraindications to possible
surgical treatment options, particularly in keeping with the principles of minimally invasive surgery. OBJECTIVES OF
THEORETIC-PRACTICAL TEACHING. Preoperative assessment of the surgical patient, focusing on the diagnostic
process and formulation of a treatment plan, with extensive use of case studies and role play.
- Acquire basic knowledge of the clinical presentation of thoracic disorders. – Learn the main techniques and
principles of clinical history taking. – Demonstrate knowledge of rational diagnostic procedures that guide the
choice of therapeutic decisions. – Demonstrate knowledge of surgical interventions and their relative indications in
relation to a patient's condition.
- 170 -
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Lo scritto conterra' solo domande chiuse, sei di Chirurgia Generale e quattro di Chirurgia Toracica : la durata della
prova sara' di un'ora L'esame orale e' obbligatorio, indipendentemente dal risultato favorevole della prova scritta
L'ammissione alla prova orale avviene solo se il candidato ha superato almeno il 50% della prova scritta.
Indipendentemente dal numero di risposte esatte il candidato deve raggiungere almeno il 50% di risposte esatte
per ogni modulo.
PROGRAMMA
Italiano
1 Parte generale
-
Storia della Chirurgia in Piemonte
-
L'ambiente chirurgico: la sala operatoria e la sterilità.
- L'ambulatorio di chirurgia generale, il day surgery ed il day hospital. Dinamiche organizzative e rapporti con il
DEA e le unità di degenza
-
Lo strumentario chirurgico. Materiali e suture in chirurgia.
-
Nozioni di piccola chirurgia: le ferite.
- Le infezioni localizzate e la "patologia ambulatoriale": foruncolo, patereccio, onicocriptosi, flemmone, ascesso,
favo, idrosadenite.
-
Le infezioni sistemiche in chirurgia: setticemia, setticopiemia, batteriemia.
- Analisi dei parametri che condizionano maggiormente il rischio chirurgico, la preparazione del malato all'
intervento ed la sua gestione nel primo periodo post operatorio.
-
Emorragie, emostasi ed emoderivati in chirurgia
- Generalità sui trapianti d'organo: la morte cerebrale e la donazione d'organo. Indicazioni e controindicazioni al
trapianto epatico. Trapianto di pancreas. Trapianto di polmone.
2. Parte speciale
Tiroide e paratiroidi
-
Ipertiroidismi d'interesse chirurgico
-
Gozzo multi nodulare
-
Tumori benigni e maligni della tiroide
-
Iperparatiroidismi primitivi, secondari e terziari
Parete toracica
-
Deformità congenite
-
Lesioni flogistice
-
Sindrome dello stretto toracico superiore
- 171 -
-
Lesioni neoplastiche
-
Lesioni traumatiche
Polmone
-
Anomalie congenite dell'apparato respiratorio
-
Pneumotorace spontaneo ed acquisito
-
Nodulo polmonare solitario
-
Enfisema polmonare
-
Bronchiectasie e sindrome adeno-bronchiale
-
Ascesso polmonare
-
Micosi (aspergillosi)
-
Tubercolosi (aspetti di interesse chirurgico)
-
Metastasi polmonari
-
Carcinoma bronchiale
-
Tumori neuroendocrini
-
Trapianto di polmone
Pleura
-
Empiema pleurico
-
Mesotelioma pleurico
-
Chilotorace
Mediastino
-
Lesioni neoplastiche e similneoplastiche del mediastino
-
Sindrome mediastinica
-
Stenosi tracheali
-
Corpi estranei
Esofago
-
I diverticoli esofagei. Le lesioni da caustici.
-
L'acalasia e la malattia da reflusso gastro-esofageo. Le ernie jatali. L'esofago di Barrett.
-
Perforazioni, fistole esofago-tracheali, S. di Boerhaave.
-
Neoplasie benigne e maligne.
Stomaco
-
La malattia peptica: indicazioni chirurgiche.
- 172 -
-
Patologie benigne e maligne.
Duodeno
-
Patologie benigne (diverticoli) e maligne
Pancreas
-
Pancreatiti acute
-
Pseudocisti e cisti
-
Pancreatite cronica
-
Pancreas esocrino: neoplasie benigne e maligne
-
Pancreas endocrino: neoplasie benigne e maligne
Milza
-
Ipersplenismi
-
Idatidosi splenica
Fegato e vie biliari
-
Anomalie congenite (cisti, policistosi, malattia di Caroli etc)
-
Colelitiasi ed ittero ostruttivo
-
Ascessi epatici
-
Idatidosi
-
Patologie benigne e maligne del fegato e delle vie biliari
-
Il trapianto epatico
Digiuno ed ileo
-
Sindrome aderenziale
-
Ileite terminale: indicazioni chirurgiche
-
Diverticolo di Meckel
Colon-retto
-
IBD (Crohn, colite ulcerosa)
-
Diverticolosi e diverticolite del colon
-
Appendicite acuta
-
Patologie benigne e maligne del colon/retto
-
Patologia benigna anorettale (fistole, emorroidi, ragadi, prolasso)
Parete addominale
-
Ernie e laparoceli
- 173 -
Malattie vascolari d'interesse chirurgico
-
Arteriopatie ostruttive croniche periferiche
-
Aneurisma dell'aorta addominale
-
Aneurismi periferici
-
Arteriopatie acute periferiche
-
Embolia
-
Trombosi
-
Patologie dei tronchi sovraortici
-
Traumi vascolari
-
Trombosi venosa profonda
-
Insufficienza venosa cronica arti inferiori
Varici arti inferiori
English
Part 1 - Essentials
-
History of surgery in Piedmont
-
The surgical setting: the operating room and appropriate sterile techniques.
- The general outpatient surgery, day surgery, and day hospital. Organizational relationship with the Emergency
Department and the inpatient wards.
-
The surgical instrumentarium. Materials and surgical sutures.
-
Basics of minor surgery: wounds.
- Local infections and common "outpatient problems": furuncles, whitlows, onychocryptosis, inflammation,
abscess, favus, hidradenitis.
-
Systemic infections in the surgical patient: septicemia, septicopyemia, bacteremia.
- Analysis of main factors that increase perioperative risk, preparation of the surgical patient and management
during the immediate postoperative period.
-
Hemorrhage, hemostasis, and hemoderivatives in surgery.
- Basics of organ transplantation: brain death and organ donation. Indications for and contraindications against liver
transplant. Pancreas transplant. Lung transplant.
Part 2 - Specifics
Thyroid and parathyroid glands
-
Hyperthyroidism of surgical interest
- 174 -
-
Multinodular goiter
-
Benign and malignant thyroid cancer
-
Primary, secondary, and tertiary hyperparathyroidism
Thoracic wall
-
Congenital deformities
-
Inflammatory lesions
-
Tight chest syndrome
-
Chest wall tumors
-
Trauma injuries
Lungs
-
Congenital anomalies of the respiratory system
-
Spontaneous and acquired pneumothorax
-
Solitary pulmonary nodule
-
Lung emphysema
-
Bronchiectasis and adeno-bronchial syndrome
-
Lung abscess
-
Mycosis (aspergillosis)
-
Tuberculosis (aspects of surgical interest)
-
Lung metastasis
-
Bronchial carcinoma
-
Neuroendocrine tumors
-
Lung transplantation
Pleura
-
Pleural empyema
-
Pleural mesothelioma
-
Chylothorax
Mediastinum
-
Neoplastic and neoplastic-like mediastinal lesions
-
Mediastinal syndrome
-
Tracheal stenosis
-
Foreign bodies
- 175 -
Esophagus
-
Esophageal diverticulum. Caustic burns
-
Achalasia and gastroesophageal reflux disease. Hiatus hernia. Barrett's esophagus
-
Perforations, esophagotracheal fistula, Boerhaave syndrome
-
Benign and malignant neoplasms
Stomach
-
Peptic disorders: surgical indications
-
Benign and malignant disorders
Duodenum
-
Benign (diverticulitis) and malignant disorders
Pancreas
-
Acute pancreatitis
-
Pseudocysts and cysts
-
Chronic pancreatitis
-
The exocrine pancreas: benign and malignant neoplasms
-
The endocrine pancreas: benign and malignant neoplasms
Spleen
-
Hypersplenism
-
Splenic hydatidosis
Liver and biliary ducts
-
Congenital anomalies (cysts, polycystosis, Caroli's disease, etc.)
-
Cholelithiasis and obstructive jaundice
-
Liver abscess
-
Hydatidosis
-
Benign and malignant disorders of the liver and biliary ducts
-
Liver transplantation
Jejunum and ileum
-
Adherential syndrome
-
Terminal ileitis: surgical indications
-
Meckel's diverticulum
Colon-rectum
- 176 -
-
Inflammatory bowel disease (Crohn's disease, ulcerous colitis)
-
Diverticulosis and diverticulitis of the colon
-
Acute appendicitis
-
Benign and malignant disorders of the colon/rectum
-
Benign anorectal disorders (fistula, hemorrhoids, rhagades, prolapse)
Abdominal wall
-
Hernia and laparocele
Vascular diseases of surgical interest
-
Chronic peripheral obstructive arteriopathy
-
Abdominal aortic aneurysm
-
Peripheral aneurysm
-
Acute peripheral arteriopathy
-
Embolism
-
Thrombosis
-
Supraaortic trunk disease
-
Vascular trauma
-
Deep venous thrombosis
-
Chronic lower limb venous insufficiency
Leg varices
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
CHIRURGIA GENERALE Greenfield's Chirurgia- Ed. Delfino (testo consigliato)-Courtney Towsend Sabiston "Textbook
of Surgery: the biological basis of the modern surgical practice" Elsevier Saunders
NOTA
MED/18 - chirurgia generale – 5 CFU
MED/21 - chirurgia toracica – 1 CFU
Moduli didattici:
Chirurgia generale
Chirurgia toracica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=0af7
Chirurgia generale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0106A
- 177 -
Docenti:
Mario Nano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026525, [email protected]
Corso integrato:
Chirurgia generale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
5
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=0a6h
Chirurgia toracica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0106B
Docente:
Francesco Ardissone (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, francesco.ardissone@unito.it
Corso integrato:
Chirurgia generale
Chirurgia generale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/21 - chirurgia toracica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=4e21
- 178 -
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Hematology, infectious disease and clinical immunology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0432
Docente:
Prof. Giuseppe SAGLIO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Alberto BIGLINO
Prof. Federica CAVALLO
Prof. Daniela CILLONI
Dott. Carmen FAVA
Dott. Paola SAVOIA
Contatti docente:
0116705476, giuseppe.saglio@unito.it
Anno:
3° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
11
SSD attvità didattica:
MED/04 - patologia generale
MED/09 - medicina interna
MED/15 - malattie del sangue
MED/17 - malattie infettive
MED/35 - malattie cutanee e veneree
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Aver una solida preparazione e saper affrontare i temi con ragionamento clinico
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
L'obiettivo è quello di acquisire una visione aggiornata di come l'immunologia, lo studio delle malattie infettive e
l'ematologia vengono oggi applicate nella pratica clinica. Gli studenti saranno istruiti sulle basi fisiopatologiche per
arrivare alla definizione di specifiche entita' nosologiche, sui criteri diagnostici, classificativi e prognostici delle
diverse malattie e sulle basi razionali della terapia
English
The aim is to obtain with an up-to-date understanding of immunology, infectious diseases and hematology as it is
applied to clinical practice. The students will be provided with information concerning the physiopathology of
different clinical entities, the criteria to establish diagnosis, prognosis and classification of the differnet diseases and
on the rational for the therapeutic approach.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Test scritto con domande a risposta multipla e breve su argomenti del programma di immunologia clinica Prova
orale: verifica della preparazione complessiva sui temi di malattie infettive e di ematologia
PROGRAMMA
Italiano
Immunodeficienze; ipersensibilità; autoimmunità; vaccinazione; immunologia dei tumori.
- 179 -
Un ampio spettro di malattie ematologiche sara' presentato: anemie emolitiche, anemie e trombocitopenie
autoimmuni, talassemie ed emoglobinopatie, sindromi mielodisplastiche, mieloma multiplo, leucemia linfocitica
cronica, leucemie acute, aplasie midollari, disordini mieloproliferativi cronici e leucemia mieloide cronica.
Trapianto di midollo autologo e allogenico, disordini immunologici. Basi terapeutiche delle principali malattie
ematologiche.
Saranno trattati gli aspetti epidemiologici, fisiopatologici e clinici delle più attuali problematiche infettivologiche,
quali:Interazioni ospite / mondo microbico:contaminazione, colonizzazione, infezione. Fattori di virulenza batterica.
Batteriemie e Sepsi.Endocardite infettiva. Meningiti e meningo-encefaliti. Infezioni dei tessuti molli. Tubercolosi.
Infezione da HIV e Sindrome da Immunodeficienza Acquisita. Mononucleosi infettiva. Toxoplasmosi.
Brucellosi.Febbre tifoide.Malaria. Leishmaniosi. Infezioni delle vie urinarie. Infezioni nosocomiali e del paziente
immunocompromesso.
English
Immunodeficiencies; hypersensitivity; autoimmunity; immunization; tumor immunology
A broad spectrum of hematological diseases will be presented, including aplastic anemia; autoimmune
thrombocytopenias and hemolytic anemias; sickle cell anemia; myelodysplastic syndromes; multiple myeloma;
chronic lymphocytic and chronic myelocytic leukemias; acute leukemias; and congenital bone marrow failure
states. Ongoing experimental protocols will involve autologous and allogeneic bone marrow transplantation.
Therapy of the most relevant hematological diseases.
The current epidemiological and clinical topics concerning infectious diseases will be presented:Host- parasite
interactions(contamination, colonization, infection; virulence factors).Bacteremia, Sepsis, Septic shock.Infectious
endocarditis.Bacterial & viral Meningitis / meningo-encephalitis.Skin & soft tissue infections. Tuberculosis. HIV
infection and the Acquired Immune Deficiency Syndrome. Infectious Mononucleosis. Toxoplasmosis.
Brucellosis.Typhoid fever.Malaria. Leishmaniasis.Urinary tract infections. Health-care associated and
immunosuppression-related infections.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Case Studies in Immunology. A clinical companion.Sixth edition.
Authors: Raif Geha, Luigi Notarangelo
Editors: Garland Science, New YorkISBN: 9780815344414
Sezione di ematologia del testo Rugarli di medicina Interna
Sezione di Malattie Infettive di "Harrison's Principles of Internal Medicine"
NOTA
MED/04 - patologia generale – 1 CFU
MED/09 - medicina interna – 2 CFU
MED/15 - malattie del sangue – 3 CFU
MED/17 - malattie infettive – 3 CFU
MED/35 - malattie cutanee e veneree - 2 CFU
Moduli didattici:
Immunologia clinica
Malattie cutanee e veneree
Malattie del sangue
Malattie infettive
Patologia generale
- 180 -
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=a09e
Immunologia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0432D
Docente:
Prof. Daniela CILLONI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0117905475, daniela.cilloni@unito.it
Corso integrato:
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=2juj
Malattie cutanee e veneree
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0432G
Docente:
Dott. Paola SAVOIA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116335816, paola.savoia@unito.it
Corso integrato:
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/35 - malattie cutanee e veneree
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=f680
Malattie del sangue
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0432E - MSL0432F
Docente:
Prof. Giuseppe SAGLIO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Carmen FAVA (Docente Titolare dell'insegnamento)
- 181 -
Contatti docente:
0116705476, giuseppe.saglio@unito.it
Corso integrato:
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/15 - malattie del sangue
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5cae
Malattie infettive
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0432A - MSL0432B
Docente:
Prof. Alberto BIGLINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, alberto.biglino@unito.it
Corso integrato:
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/17 - malattie infettive
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5e9f
Patologia generale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0432C
Docente:
Prof. Federica CAVALLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011 670 6457, federica.cavallo@unito.it
Corso integrato:
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
- 182 -
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/04 - patologia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=ac28
- 183 -
Emergenze medico chirurgiche
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0032
Docente:
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Franco APRA'
Prof. Paolo AVAGNINA
Dott. Giovanni Nicolao BERTA
Prof. Mauro Felice FRASCISCO
Alessandro Massè
Mario Solej
Augusto Tempia
Contatti docente:
0116705457; 0119026788, massimo.terzolo@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
6° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
7
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
MED/09 - medicina interna
MED/18 - chirurgia generale
MED/33 - malattie apparato locomotore
MED/41 - anestesiologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
1) l'esame prevede una prova scritta ed un orale; 2) la prova scritta consiste in domande a risposta multipla (4-5
risposte di cui solo una corretta); 3) il numero di domande per ogni modulo corrisponde al numero di ore di lezione
svolte (in tal modo viene garantita la proporzionalità tra moduli con "peso didattico" diverso); 4) le domande sono
predisposte da ogni docente in numero corrispondente alle ore di didattica effettuate e riguarderanno, di massima,
gli argomenti svolti nel corso delle lezioni; 5) le domande sono complessivamente 56 ed il tempo a disposizione per
la prova è di 90 minuti (circa 1 minuto e mezzo per domanda); 6) le risposte esatte sono valutate con 1 punto; quelle
errate o la omessa risposta, con 0 punti; 7) sono ammessi all'orale gli studenti che hanno risposto in modo esatto ad
un minimo di 33 domande (equivalente a 18/30); in caso di risposta corretta a tutte le 56 domande l'equivalenza è
30/30;(la conversione in 30simi è calcolata dalla equazione: 56:30=33:X, sostituendo a 33 i punti ottenuti). 8) lo
studente che ha superato lo scritto può accettare il voto derivato dal punteggio raggiunto oppure può sostenere
l'esame orale che sarà orientato, su indicazione della Commissione, in modo preferenziale sulle materie risultate
non sufficienti ovvero con il punteggio più scadente,. 9) l'orale, in relazione al livello di preparazione manifestato
dallo studente può risolversi in un miglioramento, nella conferma ovvero nel peggioramento del voto derivato dallo
scritto (in quest'ultimo caso si può anche configurare il mancato superamento dell'esame). 10) non è previsto
nessun tipo di superamento parziale dell'esame.
Moduli didattici:
Anestesiologia
Emergenze medico chirurgiche
Farmacologia
Malattie apparato locomotore
- 184 -
Medicina interna
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=f9i2
Anestesiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0032C
Docente:
Augusto Tempia (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116707776, augusto.tempia@unito.it
Corso integrato:
Emergenze medico chirurgiche
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/41 - anestesiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=9p3l
Emergenze medico chirurgiche
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0032E
Docente:
Mario Solej (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
3388624939, mario.solej@unito.it
Corso integrato:
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=dcq1
Farmacologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0032B
- 185 -
Docente:
Dott. Giovanni Nicolao BERTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011.670.54.46, giovanni.berta@unito.it
Corso integrato:
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=454e
Malattie apparato locomotore
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0032D
Docente:
Alessandro Massè (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116933329, alessandro.masse@unito.it
Corso integrato:
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/33 - malattie apparato locomotore
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=fp8p
Medicina interna
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0032A - SCB0032F
Docente:
Prof. Paolo AVAGNINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Mauro Felice FRASCISCO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Franco APRA' (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026021/0116705461, paolo.avagnina@unito.it
- 186 -
Corso integrato:
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Emergenze medico chirurgiche
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=acfb
- 187 -
Farmacologia
Pharmacology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0094
Docente:
Prof. Carola EVA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Giovanni Nicolao BERTA
Prof. Barbara MOGNETTI
Prof. Silvia Anna RACCA
Contatti docente:
0116706608/7718, carola.eva@unito.it
Anno:
4° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
8
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di anatomia, fisiologia e patologia generale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Apprendimento dei principi generali di farmacodinamica e farmacocinetica. Conoscenza dell'attività terapeutica,
della cinetica e degli effetti collaterali e tossici delle principali categorie di farmaci.
Esempi di impiego clinico.
Risultati dell'apprendimento
Conoscere: i meccanismi fondamentali che regolano la farmacocinetica e la farmacologia cellulare; i principali
fattori responsabili della variabilità nella risposta ai farmaci; le modalità d'azione dei farmaci attivi sui principali
sistemi di neurotrasmissione.
English
Learning of the molecular mechanisms of drug action and pharmacokinetics. Knowledge of therapeutic activity,
kinetics, side and toxic effects and clinical use of main drug classes.
Main results
Knowledge of the principal mechanisms regulating pharmacokinetic and cellular pharmacology; main determinants
of variability in drug responses;mechanisms of action of drugs acting on neurotransmitter systems.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
- 188 -
Conoscere: i meccanismi fondamentali che regolano la farmacocinetica e la farmacologia cellulare; i principali
fattori responsabili della variabilità nella risposta ai farmaci; le modalità d'azione dei farmaci attivi sui principali
sistemi di neurotrasmissione.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Test scritto con domande a risposta multipla e domande a risposta aperta. Il risultato positivo di questa prova
consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una discussione dei risultati della prova scritta ed una
verifica della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
I parte (Farmacologia generale):
Generalità. Farmacologia cellulare e molecolare. Principi di farmacocinetica. Farmacologia dei principali sistemi di
neurotrasmissione. Variabilità della risposta ai farmaci. Principi di tossicologia.
II parte (Farmacologia speciale):
Farmaci attivi sull'apparato digerente. Farmaci attivi sull'apparato respiratorio. Farmaci utilizzati nel trattamento delle
patologie dismetaboliche e nei disordini ormonali. Farmaci antiflogistici e per il trattamento della gotta. Farmaci del
sangue e della coagulazione. Farmaci attivi sull'apparato cardiocircolatorio e renale. Chemioterapia antimicrobica
ed antineoplastica.
English
1st Part (General principles):
Cellular and molecular pharmacology. Principles of pharmacokinetics. Pharmacology on neurotransmitter systems.
Drug interactions. Variability in drug responses. Principles of toxicology.
2nd part (The Pharmacological Basis of Therapeutics):
Drugs affecting gastrointestinal tract. Drugs affecting respiratory tract. Endocrine drugs. Cardiovascular-renal drugs.
Drugs used to treat diseases of the blood. Drugs used to treat inflammation and gout . Antimicrobic and
antineoplastic agents.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
1) Rossi F., Cuomo V., Riccardi, C, "Farmacologia. Principi di base e applicazioni terapeutiche " , Minerva Medica,
2011
2) Clementi F, Fumagalli G, "Farmacologia generale e molecolare" Utet
4) Goodman e Gilman: "Le basi Farmacologiche della terapia.il Manuale" ed italiana; McGraw-Hill
NOTA
MODALITA' DI EROGAZIONE Lezioni METODI DI VALUTAZIONE Esame orale (nell'ambio dell'esame unico del corso
integrato)
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=75ef
- 189 -
Il Sistema Immunitario
The ImmuneSystem
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0086
Docente:
Prof. Federica CAVALLO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Contatti docente:
011 670 6457, federica.cavallo@unito.it
Anno:
2° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/04 - patologia generale
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di istologia e biologia cellulare.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
La comprensione del funzionamento del sistema immunitario è fondamentale per la comprensione di come il nostro
corpo interagisce con l'ambiente che lo circonda che contiene molte specie di microrganismi potenzialmente
pericolosi, come si protegge da questi e attraverso quali meccanismi. Il corso vuol fornire allo studente gli strumenti
per interpretare i meccanismi cellulari e molecolari della risposta immunitaria naturale e adattativa verso l'infezione
dei microbi e i meccanismi patogenetici delle malattie nelle quali il sistema immunitario è coinvolto.
English
An understanding of the immune system is central to the understanding of how the body interacts with its
surroundings, and how it both protects itself and responds to infectious disease. The course leads the student
through both innate and adaptive immunity, how infection is detected, and how the cells of the immune system
interact to generate a response. The mechanisms underlying allergy and hypersensitivity are also provided. The aim
is to provide the understanding of the essential aspects of immunity required to understand immunological
diseases, investigations and treatment.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta con domande aperte a risposta breve edomande a risposta multipla. Coloro i quali superano il test
scritto sono ammessi al colloquio orale durante il quale si discute il risultato del compito scritto e gli argomenti
connessi.
PROGRAMMA
Italiano
IL SISTEMA IMMUNITARIO
-
Il sistema immunitario nel suo insieme: funzioni e meccanismi.
-
Risposte naturali ed adattative. Concetto di citochina.
- 190 -
-
Il complesso maggiore di istocompatibilità: organizzazione genetica e polimorfismi.
-
Le cellule dell'immunità specifica. Linfociti T: origine, differenziazione, circolazione. I CD dei linfociti
-
Il TCR: i geni e la molecola
-
Educazione timica: presentazione degli antigeni
-
Eventi molecolari nell'attivazione dei linfociti T
-
La generazione di linfociti citotossici e l'interazione con le cellule bersaglio: meccanismi molecolari.
-
Linfociti B: maturazione ed educazione, generazione delle diversità anticorpali, cooperazione tra linfociti T e B
-
- Le plasmacellule: sintesi e catabolismo delle immunoglobuline (Ig). Struttura del monomero Ig.
-
Idiotipia, allotipia: evoluzione della superfamiglia delle Ig. Le caratteristiche isotipiche
-
L'interazione antigene-anticorpo: affinità, avidità, specificità
-
AID e il suo ruolo nella commutazione di classe e nell'ipermutazione somatica
-
Cinetica e regolazione della risposta anticorpale: il network idiotipico
-
Gli anticorpi monoclinali: Ig monoclonali ottenute con tecniche di ingegneria genetica
-
Il complemento: meccanismi di attivazione, attività biologiche
-
I vaccini: basi teoriche e prospettive
-
Le manifestazioni secondarie delle reazioni antigene-anticorpo e loro impiego diagnostico
-
Basi anatomiche della presentazione dell'antigene
-
Tolleranza del self ed induzione della tolleranza verso antigeni esogeni
Le reazioni di ipersensibilità
English
THE IMMUNE SYSTEM
-
Overview of the immune system
-
Natural and adaptive immune responses. The cytokine network
-
The Major Histocompatibility Complex: genomic organization and polimorfisms
-
Cells of the adaptive immune response. T cells: maturation and differentiation. Clusters of Differentiation
-
The T cell receptor
-
Thymic education and antigen recognition
-
Molecular events in T cell activation.
-
Generation, activation and effector mechanisms of cytotoxic T lymphocytes.
-
B cells. The generation of antibodies diversity. T and B cell cooperation
-
Plasmacells. Antibody production. Molecular structure of the monomeric Ig
- 191 -
-
Idiotypes, allotypes and isotypes
-
Antigen-antibody interaction: affinity, avidity and specificity.
-
AID and its role in class switching, and somatic hypermutation
-
Kinetics of the humoral immune response; the idiotypic network
-
Monoclonal antibodies and their application
-
The complement system: activation and effector functions
-
Principles of vaccination
-
Antigen-antibody interaction-based diagnostics
-
Functional anatomy of the immune system
-
Self tolerance and tolerance induction to exogenous antigens
Allergy and hypersensitivity.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Janeway'sImmunobiologia, Ottava Edizione, Piccin Editore
Cellular and Molecular Immunology, Sixth Edition, AK Abbas et al., Elsevier Saunders
The Immune System, Third Edition, P Parham, Garland Science
Immunity, AL DeFranco et al., Oxford University Press
NOTA
Italiano
Verifica del profitto:
avviene mediante una prova scritta, consistente nello svolgimento di domande a risposta multipla sul programma.
Coloro i quali superano il test scritto sono ammessi al colloquio orale durante il quale viene discusso il risultato del
compito scritto e gli argomenti connessi. Scritto e orale devono essere superati nella stessa sessione. Il voto dello
scritto non può valere per una sessione successiva.
English
Achievement Tests:
The exam will consist of a written multiple-choice test on the entire program. Those who pass the written test are
admitted to the oral part for discussing the results of the test and the related topics. The written and oral parts of the
exam must be taken in the same session. The written mark cannot be kept over to another session.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ec21
- 192 -
Inglese
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0103
Docente:
Dott. Ermelinda MASSARI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
ermelinda.massari@unito.it
Anno:
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
6
SSD attvità didattica:
L-LIN/12 - lingua e traduzione - lingua inglese
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ku8i
- 193 -
Introduzione alla medicina
Introduction to Clinical Medicine
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0409
Docente:
Prof. Giuseppe SAGLIO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Alessandro BARGONI
Prof. Giuseppe COSTA
Prof. Elisabetta VERSINO
Contatti docente:
0116705476, giuseppe.saglio@unito.it
Anno:
1° anno
Tipologia:
Caratterizzante
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/02 - storia della medicina
MED/09 - medicina interna
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Lo scopo di questo corso è di fornire ai discenti gli strumenti per: • Comprendere il significato della Medicina nei
suoi poliedrici aspetti • Riconoscere gli elementi chiave della "mission" del Corso di Laurea specialistica in Medicina
e Chirurgia del San Luigi • Sviluppare una capacità di analisi critica in relazione al proprio ruolo attuale di discente del
corso di laurea specialistica in Medicina e Chirurgia del San Luigi. • Sviluppare una capacità di analisi critica in
relazione al ruolo del medico all'interno di una professione, di una organizzazione, di una comunità e di un
determinato contesto socio-culturale. OBIETTIVI SPECIFICI DEL CORSO Al termine del corso lo studente sarà in grado
di: • Utilizzare i metodi della pedagogia attiva e gli strumenti offerti dal corso di laurea (core curriculum,
apprendimento basato su problemi, lavoro di gruppo o di equipe, tirocinio o percorsi assistenziali) per autodiagnosticare i propri bisogni formativi ed autovalutare la propria performance (oggi come discente, domani come
professionista) • Riconoscere la centralità della persona e della comunità nella propria pratica professionale •
Riconoscere la necessità di un approccio evidencebased ai problemi di salute individuali e/o di una popolazione •
Identificare la definizione di salute, società e medicina nonché le norme deontologiche e le scelte valoriali
connesse alla propria figura professionale • Identificare le regole e le dinamiche che caratterizzano il lavoro con le
diverse figure professionali nelle attività sanitarie di gruppo • Elaborare modalità di analisi e lettura di contesti al di là
della generalizzazione, rispetto ai vari contesti organizzativi e alle diverse culture con cui si viene a contatto. •
Identificare le regole e le dinamiche che caratterizzano la relazione e la comunicazione con il paziente, i suoi familiari
e gli altri operatori sanitari e non • Riflettere su se stessi, come persone, potenziali pazienti e professionisti
appartenenti ad un organizzazione
English
The purpose of this course is to give learners the tools for: • Understand the significance of medicine in its
multifaceted aspects • Recognize the key elements of the "mission" of the degree program in Medicine of San Luigi
Gonzaga Faculty • Develop a capacity for critical analysis in relation to his/her current role as learner of the degree
in Medicine of San Luigi Gonzaga Faculty • Develop a capacity for critical analysis in relation to his/her future role of
doctor within a profession, an organization, a community and a socio-cultural context. SPECIFIC OBJECTIVES OF THE
COURSE At the end of the course the student will be able to: • Use the methods of active pedagogy and tools
offered by the course (core curriculum, problem-based learning, team work or equipe work or care pathways) to
- 194 -
self-diagnose his/her learning needs and to assess his/her own performance ( today as learner, as a professional
tomorrow) • Recognize the centrality of the person and the community in his/her professional practice • Discuss the
need for an evidence based approach to individual health problems and / or to population health problems •
Identify the definition of health, medicine and society and the rules of ethics and the value choices related to their
profession • Identify the rules and dynamics that characterize the work with various professionals in the medical
group • Develop methods of analysis and reading of contexts beyond the generalization, in relation to different
organizational contexts and different cultures with which he/she comes into contact. • Identify the rules and
dynamics that characterize the relationship and communication with the patient, his family and other professionals
(health care professionals and not) • Reflect on him/herself, as a person, potential patient and professional in an
organization.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Italiano
La valutazione sarà composta da - valutazioni in itinere specifiche di modulo, realizzate attraverso test scritti e
relazionali di valutazione individuale; - elaborazione di una relazione di soluzione di un caso, eseguita dagli studenti
in piccoli gruppi ed esaminata secondo una griglia di valutazione condivisa tra i docenti; - dall'esame del Diario di
Bordo
English
Student's performance will be evaluated through - Ongoing evaluation for specific modules, made through written
test and assessment of individual skills in relationships with other students and teachers; - Written solution of a case,
performed by students in small groups and examined under a grid of evaluation shared among the teachers;
PROGRAMMA
Itliano
Il corso integrato si articola su due semestri, con i moduli 2)-4) concentrati nel primo semestre e i moduli 1), 5), 6)
distribuiti nei due semestri
1) Modulo introduttivo al corso di laurea e alla pedagogia medica (e al "diario di bordo") (2 ore)
2) Modulo sull'introduzione alla clinica (8 ore)
3) Modulo sull'introduzione alla relazione (8 ore)
4) Modulo sui ruoli professionali e sulle organizzazioni (8 ore)
5) Modulo sulla responsabilità della società nella salute e nella sanità (8 ore)
6) Modulo conclusivo sul core curriculum e sull'impostazione del tirocinio e dell'apprendimento per casi clinici negli
anni successivi (2 ore).
English
The course will cover two semesters, with modules 2) -4) concentrated in the first semester and modules 1), 5), 6)
distributed in the two semesters
1) Module to introduce the course and pedagogical tools in medical education (and the "logbook") (2 hours)
2) Introductory module on the clinic (8 hours)
3) Introductory module on human relationships (8 hours)
4) Module on professional roles and organizations (8 hours)
5) Module the responsibility of society in health and health care (8 hours)
6) Final module on core curriculum and on the training and learning by clinical cases in the following years (2 hours)
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Italiano
Trattandosi di un corso integrato su aspetti pluridisciplinari, i docenti, oltre a rendere disponibili le slide utilizzate a
- 195 -
lezione, raccomanderanno letture di testi (articoli scientifici e capitoli di libri) utili per l'apprendimento tramite studio
individuale e di gruppo da parte dello studente, testi che saranno legati ai casi utilizzati nei moduli.
English
Being an integrated course on multidisciplinary aspects, teachers will make available the slides used during lectures
and recommend readings of texts (scientific articles and book chapters) useful for learning through personal study
and group study; recommended texts will be linked to the cases used in the modules.
NOTA
Verrà privilegiato un approccio pedagogico attivo centrato sullo studente ed orientato ai bisogni di salute
dell'individuo e della comunità, che utilizzi strumenti quali l'apprendimento basato su problemi (PBL), il lavoro a
piccoli gruppi, l'esperienza in ambiente professionale protetto (APP)
MED/02 – storia della medicina – 1 CFU
MED/09 - medicina interna – 1 CFU
MED/42 - igiene generale e applicata – 1 CFU
Moduli didattici:
Igiene generale ed applicata
Medicina interna
Storia della Medicina
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=3eff
Igiene generale ed applicata
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0409B
Docenti:
Prof. Giuseppe COSTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Elisabetta VERSINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011-40188202/221, giuseppe.costa@unito.it
Corso integrato:
Introduzione alla medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=834a
Medicina interna
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0409A
- 196 -
Docente:
Prof. Giuseppe SAGLIO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705476, giuseppe.saglio@unito.it
Corso integrato:
Introduzione alla medicina
Introduzione alla medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=32d3
Storia della Medicina
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0409C
Docente:
Prof. Alessandro BARGONI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705382, alessandro.bargoni@unito.it
Corso integrato:
Introduzione alla medicina
Introduzione alla medicina
Introduzione alla medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/02 - storia della medicina
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=11e3
- 197 -
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Endocrinological, metabolic and gastroenterological diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0425
Docente:
Giorgio Maria Saracco (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Paolo AVAGNINA
Prof. Roberta GIORDANO
Prof. Angelo GUERRASIO
Mario Nano
Fabio Orlandi
Luca Primo
Contatti docente:
- - - -, giorgiomaria.saracco@unito.it
Anno:
3° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
13
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
MED/09 - medicina interna
MED/12 - gastroenterologia
MED/13 - endocrinologia
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di anatomia e fisiologia con particolare riguardo per l'apparato endocrino,
gastroenterico e cardiovascolare
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
FINALITA' GENERALI
Il corso si propone di fornire elementi di un percorso decisionale che conduca alla diagnosi delle principali malattie
gastroenteriche, endocrinologiche e metaboliche, nonché all'impostazione razionale della terapia sia medica che
chirurgica. Si propone inoltre di consentire l'acquisizione di conoscenze sulle basi metaboliche delle patologie
vascolari, ed in particolare della vasculopatia aterosclerotica polidistrettuale e dello scompenso cardiaco.
I mezzi proposti a tal fine comprendono:
la raccolta dei dati anamnestici strutturati per problemi, i segni fisici del paziente, la conoscenza delle risorse
biotecnologiche e strumentali impiegabili, il loro valore predittivo in funzione dei diversi contesti di utilizzazione,la
conoscenza dei meccanismi fisiopatologici implicati nelle singole malattie (sia a livello focale/distrettuale, sia a
livello sistemico), la valutazione critica e la capacità di correlazione tra sintomi clinici, segni fisici e alterazioni
funzionali con le lesioni anatomo-patologiche, interpretandone i meccanismi di produzione e comprendendone il
significato clinico, il concetto di terapia eziopatogenetica.
OBIETTIVI PRATICI
Calcolare il rischio cardiovascolare globale nel singolo paziente
- 198 -
Saper diagnosticare le patologie metaboliche che influenzano il rischio cardiovascolare nei singoli pazienti
identificandone le strategie di trattamento a breve e lungo termine. Identificare i percorsi diagnostico-terapeutici
delle patologie endocrinologiche.
Apprendere l'algoritmo diagnostico-terapeutico delle principali malattie gastroenterologiche.
Conoscere la semeiotica clinica, biochimica e strumentale delle malattie gastroenteriche
Riconoscere gli aspetti endoscopici delle malattie peptiche, oncologiche, ischemiche del tubo gastroenterico. Far
proprie le indicazioni chirurgiche alle principali malattie gastroenteriche, del fegato e del pancreas.
English
GENERAL AIMS
The course is designed to provide the elements for a diagnostic flow-chart involving the main gastroenterological,
endocrinological and metabolic diseases, and to lead to a rational medical and surgical therapeutic management.
Moreover, it is intended to give exhaustive informations about the metabolic basis of vascular diseases, and in
particular of the atherosclerotic vascular disease and of cardiac failure. The ways proposed to reach the final
comprehension are:
collection of problems-oriented anamnestic data, physical signs of the patients, knowledge of the available
biotechnological and instrumental resources, their predictive value among different contexts, knowledge of
physiopathological mechanisms involved in the diseases (both locally and systemically), critical evaluation and
capacity of finding the link between clinical symptoms, physical signs, functional alterations and histologic lesions,
interpretation of induction mechanisms and comprehension of the clinical meaning, concept of ethiopathogenetic
therapy
RESIDENCY AIMS
To evaluate the global cardiovascular risk in the patients
To be able to diagnose the metabolic diseases able to influence the cardiovascular risk
in the patients and to plan short and long-term treatment policies
To learn the diagnostic/therapeutic flow-chart of main gastroenterologic diseases
To know clinic, biochemical and imaging/endoscopic signs of gastroenteric diseases
To recognize endoscopic features of peptic, oncologic and ischemic diseases affecting the digestive tract.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
1. L'esame scritto e l'esame orale sono obbligatori ad ogni appello. 2. L'esame scritto, se superato, ha validità per
l'appello in corso e fino all'appello successivo. Se l'esame orale non è superato decade la validità dell'esame
scritto. 3. L'esame scritto contiene 6 domande a risposta chiusa (4 risposte, 1 sola giusta) e 1 domanda aperta per
ciascuno dei 3 moduli da 3 CFU (Gastroenterologia, Endocrinologia, Malattie metaboliche), 6 domande a risposta
chiusa (4 risposte, 1 sola giusta) per il modulo da 2 CFU (Biochimica) e 4 domande a risposta chiusa per i 2 moduli da
1 CFU (Chirurgia digestiva, Dietologia e nutrizione clinica). 4. Ogni risposta giusta alle domande chiuse varrà 1 punto,
0 punti se non si risponde, - 0.25 in caso di risposta errata. Le risposte alle domande aperte varranno da un minimo
di 0 punti (risposta assente o totalmente sbagliata) fino ad un massimo di 4 punti. 5. L'esame scritto si intende
superato e lo studente è ammesso all'orale alle seguenti condizioni: a. il punteggio finale dello scritto deve essere
pari ad almeno il 50% del punteggio totale ottenuto b. il punteggio finale di ciascun modulo che compone il Corso
deve essere almeno il 25% del punteggio totale del modulo stesso. 6. Il voto dell'esame scritto costituisce il punto
di partenza per l'esame orale e qualunque scostamento significativo del voto dell'esame orale rispetto a quello
dell'esame scritto va giustificato allo Studente dalla Commissione Esaminatrice (non da un singolo docente). 7. La
votazione finale dell'esame orale deve rispecchiare la proporzionalità dei CFU assegnati alle singole discipline. In
caso di assenza di docenti referenti di una disciplina, è responsabilità della Commissione esaminatrice nel suo
insieme il rispetto di tale proporzionalità.
PROGRAMMA
Italiano
Malattie dell'apparato digerente. Chirurgia dell'apparato digerente. Elementi di nutrizione clinica.
- 199 -
Biochimica: funzioni biochimiche del tratto gastrointestinale: enzimi, acidi biliari e ormoni.
Esofago: principi di fisiopatologia. Malattia da reflusso gastro-esofageo e sue complicanze. Disordini motori primitivi
e secondari. Diverticoli da trazione e da pulsione. Disfagia. Acalasia. Lesioni precancerose e carcinomi.
Il sanguinamento da varici esofagee.
Stomaco: principi di fisiopatologia. La dispepsia. Ulcera peptica. Malattia peptica complicata Gastriti acute e
croniche. L'infezione da Helicobacter Pylori. Early gastric cancer. Neoplasie gastriche. Emorragie digestive (acute e
croniche).
Intestino tenue: fisiopatologia e clinica dei malassorbimenti intestinali. Morbo celiaco. Diarrea cronica. Diverticolo
di Meckel. Occlusione
Colon e Retto: principi di fisiopatologia. Malattia diverticolare complicata-Appendicite-Mucocele appendicolare.
Occlusione. Stipsi. I polipi del colon. Malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD): m. di Crohn e colite ulcerosa.
Neoplasie del colon retto.
Pancreas: pancreatiti acute e croniche. Neoplasie pancreatiche
Fegato e colecisti: diagnostica delle epatopatie. Gli itteri. Le epatiti acute e loro evoluzione. Calcolosi della colecisti
complicata. Le cirrosi epatiche. Scompenso epatico (ascite, encefalopatia porto-sistemica, insufficienza epatica
oligurica, ipertensione portale, ecc.). Tumori primitivi e secondari.
Elementi di Nutrizione clinica: la malnutrizione e la valutazione dello stato nutrizionale, aspetti epidemiologici e
clinici, la malnutrizione correlata alla malattia cronica di fegato
La disfagia ed il ruolo degli integratori nutrizionali
La nutrizione artificiale enterale: indicazioni e controindicazioni, prescrizione e monitorizzazione della nutrizione
enterale (per sonda naso-gastrica o per via gastrostomica)
Il ruolo della flora microbica intestinale e della sua manipolazione con integrazione probiotica.
Malattie endocrinologiche
Organizzazione del sistema endocrino
Struttura chimica degli ormoni
Interazione ormone-recettore
Proteine di trasporto ormonale
- 200 -
Cenni di cronobiologia
Ipofisi: adenomi ipofisari, gigantismo e acromegalia, deficit staturali, iperprolattinemia,
ipopituitarismo, diabete insipido
Tiroide:
Biochimica: Ormoni tiroidei: sintesi e regolazione
fisiopatologia degli ormoni tiroidei, gozzo, ipotiroidismi, tireotossicosi, tiroiditi, tumori della tiroide
Paratiroidi: fisiopatologia del metabolismo calcio-fosforico, iperparatiroidismo, ipoparatiroidismo
Surrene:
Biochimica: ormoni steroidei: sintesi e regolazione
Fisiopatologia degli ormoni surrenalici, ipercorticosurrenalismo ( Sindrome di Cushing, iperaldosteronismi primitivi
e secondari), ipocorticosurrenalismi, sindromi adreno-genitali, feocromocitoma
Sindromi Polighiandolari Autoimmuni - MEN
Gonadi: fisiopatologia della pubertà:, pubertà precoce e ritardata, amenorree, ipogonadismi femminili,
ipogonadismi maschili, disordini della differenziazione sessuale
Malattie metaboliche
Biochimica: Insulina e glucagone: sintesi, rilascio e meccanismo d'azione
Integrazione del metabolismo e omeostasi metabolica
A.Le alterazioni del metabolismo glucidico: Classificazione e criteri diagnostici
1a. Ridotta tolleranza al glucosio, Alterata glicemia a digiuno, Precedente e potenziale ridotta tolleranza al glucosio:
significato clinico.
1b. Il Diabete:
a) Epidemiologia, patogenesi e cenni di terapia del diabete di Tipo 1 (compresa la forma LADA); del diabete di Tipo
2, del diabete Monogenico, del diabete secondario ad altra patologia; del diabete gestazionale
b) Complicanze a lungo termine del diabete: microangiopatiche (retinopatia e nefropatia); macroangiopatiche;
neuropatiche; il "piede diabetico": epidemiologia, patogenesi, mezzi diagnostici, cenni di terapia.
c) Modalità di conduzione ed obiettivi terapeutici del follow-up del paziente diabetico
1c. L'Ipoglicemia
a) Aspetti fisiopatologici
b) Classificazione
c) Aspetti clinici e terapeutici
- 201 -
1d. I Comi con alterati valori glicemici: chetoacidosico, iperosmolare, ipoglicemico
a) Aspetti fisiopatologici
b) Aspetti clinici e terapeutici
B. Le Alterazioni del metabolismo lipidico
a) Biochimicadellelipoproteine
b) Dislipidemie primitive e secondarie: classificazione, patogenesi, epidemiologia, significato clinico, cenni di
terapia
C. L'obesità: patogenesi, epidemiologia, significato clinico, cenni di terapia
D. La Sindrome Metabolica: classificazione, epidemiologia, significato clinico, cenni di terapia
E. Ruolo dei fattori metabolici nella aterogenesi e nella patogenesi degli eventi cardiovascolari su base
aterosclerotica: aspetti biologici, epidemiologici e clinici
F. Il rischio cardiovascolare globale: modalità di determinazione, significato clinico e terapeutico
G. Le Alterazioni del metabolismo purinico
a) aspetti biochimici
b) la gotta: patogenesi, classificazione, aspetti clinici, cenni di terapia
English
Biochemistry: function of gastrointestinal tract: enzymes, bile acids and hormones. Oesophagus: physiopathology.
Gastro-oesophageal reflux disease and its complications. Primary and secondary motility disorders. Traction and
drive diverticula. Dysphagia. Achalasia, Pre-neoplastic lesions and carcinomas. Stomach: physiopathology.
Dyspepsia. Peptic ulcer Complicated ulcer disease. Acute and chronic gastritis. Helicobacter Pylori infection. Early
gastric cancer. Gastric neoplasias. Acute and chronic upper digestive bleedings. Gut: physiopathology and clinical
manifestations of gut malabsorption, Coeliac disease. Chronic diarrhea. Meckel's diverticulum. Obstruction. Colon
and rectum: physiopathology. Complicated diverticular disease,appendicitis. Appendicular mucocele. Obstruction.
Constipation. Colon polyps. Inflammatory bowel diseases: Crohn disease and ulcerative colitis. Colon and rectum
neoplasias. Pancreas: acute and chronic pancreatitis. Pancreatic cancer. Liver and gallbladder: diagnostic flow-chart
of liver diseases. Differential diagnosis of jaundice. Acute hepatitis and their evolution. Symptomatic gallbladder
calculosis. Liver cirrhosis. Chronic liver failure (ascites, porto-systemic encephalopathy, olyguric liver failure, portal
hypertension, etc.). Primary and secondary liver tumors. Elements of Clinical Nutrition Malnutrition and nutritional
status evaluation epidemiological and clinical aspects malnutrition related to chronic liver diseases Dysphagia and
the role of modified diet The enteral nutrition indications and contraindications prescription and monitoring of
enteral nutrition (by feeding tube or gastrostomy) Gut microbiota and its manipulation with probiotics
Endocrinological disease General endocrinology Molecular structure of hormones Hormone – receptor interaction
Hormone carriers Chronobiology Pituitary: pituitary adenomas, gigantism and acromegaly, growth hormone
- 202 -
deficiency, hyperprolactinemia, hypopituitarism, diabetes insipidus Thyroid: Biochemistry: thyroid hormones:
biosynthesis and regulation goiter, hypothyroidism, thyrotoxicosis, thyroiditis, thyroid cancer Parathyroid:
hyperparathyroidism, hypoparathyroidism Adrenal: Biochemistry: Steroid hormones: biosynthesis and regulation
Cushing's syndrome, hyperaldosteronism, adrenal insufficiency, adrenogenital disorders, pheochromocytoma
Syndromes: autoimmune polyglandular syndromes – multiple endocrine neoplasia (MEN) Gonads: precocious and
delayed puberty, amenorrheas, female and male hypogonadism, sexual maturation disorders Metabolic diseases
Biochemistry: insulin and glucagon : byosynthesis and regulation A. Disorders of glucose metabolism : classification
and diagnostic criteria 1a. Impaired glucose tolerance, Impaired fasting glucose, Previous and potential impaired
glucose tolerance: clinical relevance 1b. Diabetes Mellitus: a) Epidemiology, pathophysiology and therapy of
Diabetes (DM) Type 1 (including LADA); Type 2 DM, Monogenic DM, other types of DM (frequently secondary to
other diseases); Gestational DM b) Long-term diabetes complications (DC): diabetic microangiopathy (retinopathy
and nephropathy); macroangiopathy; neuropathy; "diabetic foot" : epidemiology, pathogenesis, diagnostic criteria,
therapy. c) Clinical relevance and therapeutic targets of chronic follow-up 1c. Hypoglycemia a) Pathophysiology b)
Classification c) Clinical and therapeutical aspects 1d. Coma with altered blood glucose concentrations: diabetic
ketoacidosis, hyperglycemic hyperosmolar state, hypoglycemic coma a) Pathophysiology b) Clinical and
therapeutical aspects B. Disorders of Lipoprotein Metabolism a)Biochemicalaspectsoflipoproteins b) Primary
and secondary dislipoproteinemias : classification; pathogenesis; epidemiological, clinical and therapeutical
aspects C. Obesity: pathogenesis, epidemiology, clinical and therapeutical aspects D. Metabolic syndrome:
classification, epidemiology, clinical and therapeutical aspects E. Role of metabolic factors in atherogenesis and in
the pathogenesis of atherosclerotic cardiovascular events: biological, epidemiological and clinical aspects. F. The
global cardiovascular risk: assessment, clinical and therapeutic relevance G. Disorders of purine metabolism a)
biochemical aspects
b) the gout: pathogenesis, classification, clinical and therapeutical aspects
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Harrison, Principi di Medicina Interna, McGraw Hill Unigastro. Malattie dell'apparato digerente. UTET OkolicsanyiRoncoroni. Core Curriculum Gastroenterologia, McGraw Hill Rocco Bellantone-CHIRURGIA GENERALE-Edizioni
Minerva Chirurgica Colombo-Paletto-TRATTATO DI CHIRURGIA-Ed.UTET Rugarli, Medicina Interna Sistematica. Ed.
Masson. Camanni, Malattie del sistema endocrino e del metabolismo. Ed. Centro scientifico editore Faglia, BeckPeccoz, Malattie del sistema endocrino e del metabolismo. Ed. Mc Graw-Hill Italia
Giuseppe Fatati, Dietetica e Nutrizione: clinica, terapia ed organizzazione Il Pensiero Scientifico Editore 200
NOTA
BIO/10 – biochimica – 2 CFU
MED/09 - medicina interna – 4 CFU
MED/12 – gastroenterologia – 3 CFU
MED/13 – endocrinologia – 3 CFU
MED/18 - chirurgia generale – 1 CFU
Moduli didattici:
Biochimica
Chirurgia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Medicina interna
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=19ab
Biochimica
Anno accademico:
2014/2015
- 203 -
Codice attività didattica: MSL0425A
Docente:
Luca Primo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933505, luca.primo@unito.it
Corso integrato:
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=7e8a
Chirurgia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0425G
Docente:
Mario Nano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026525, mario.nano@unito.it
Corso integrato:
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=3555
Endocrinologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0425E - MSL0425F
Docente:
Fabio Orlandi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Roberta GIORDANO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0118151404, fabio.orlandi@unito.it
Corso integrato:
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Anno:
- 204 -
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/13 - endocrinologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=8c47
Gastroenterologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0425C - MSL0425D
Docente:
Giorgio Maria Saracco (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, giorgiomaria.saracco@unito.it
Corso integrato:
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/12 - gastroenterologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=741b
Medicina interna
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0425B
Docente:
Prof. Paolo AVAGNINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Angelo GUERRASIO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026021/0116705461, paolo.avagnina@unito.it
Corso integrato:
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
- 205 -
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=08f8
- 206 -
Malattie testa-collo
Head and Neck Diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0431 EX 91
Docente:
Sergio Gandolfo (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Raffaele NUZZI
Prof. Pasquale PAGLIARO
Giovanni Succo
Contatti docente:
0116632563, sergio.gandolfo@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
8
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
MED/28 - malattie odontostomatologiche
MED/29 - chirurgia maxillofacciale
MED/30 - malattie apparato visivo
MED/31 - otorinolaringoiatria
MED/32 - audiologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame o di aver studiato o comunque avere una solida preparazione di: MORFOLOGIA
UMANA (Si consiglia di possedere una solida preparazione di anatomia del distretto cervico-cefalico), BASI FISICHE
E FISIOLOGICHE DELL'ORGANISMO UMANO, MICROBIOLOGIA, SISTEMA IMMUNITARIO, METODOLOGIA CLINICA E
SEMEIOTICA, PATOLOGIA E FISIOPATOLOGIA GENERALE, DERMATOLOGIA
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Partendo da aspetti di carattere filogenetico, ontogenetico, anatomico e fisiologico, il Corso Integrato si propone di
approfondire le patologie di carattere specialistico otorinolaringoiatrico, oculistico (in particolare Occhio e
Patologia Medica) e odontostomatologico, di più comune riscontro nella pratica del medico di medicina generale
Al termine del Corso Integrato gli studenti dovranno possedere le basi fisiologiche, fisiopatologiche, semeiologiche
e cliniche, per
Saper riconoscere e trattare le più semplici patologie di competenza Otorinolaringoiatrica Oculistica ed
Odontostomatologica comprese le urgenze,
Sapere quando e perché inviare ad opportuna consulenza specialistica
Saper capire e valutare criticamente i risultati di tale visita anche in relazione alla salute globale del Paziente.
English
Starting from phylogenetic, ontogenetic, anatomical and physiological aspects the course aims to deepen the
diseases of head and neck district most commonly seen in the daily practice of general practitioner
- 207 -
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
PROVA SCRITTA: Consiste in una serie di domande a risposta multipla oppure breve su argomenti del programma.
Sia le domande che la valutazione sono proporzionali ai CFU. Il risultato positivo di questa prova consente l'accesso
alla prova orale. PROVA ORALE: La Commissione esaminatrice potrà, in base al livello di preparazione che emerge
dall'esame scritto, decidere collegialmente, in accordo con il Candidato, che il voto attribuito può essere
convalidato; in caso contrario verranno fatte le domande ritenute più opportune ed attribuito il voto finale in
trentesimi tenendo conto in modo prioritario del voto dello scritto e della proporzionalità tra i CFU.
PROGRAMMA
Italiano
FISIOLOGIA
Principi generali e fisiologia dei sistemi sensoriali.
Le sensibilità tattili, propriocettive, termiche e dolorifiche.
Ottica della visione.
Funzione nervosa e recettoriale della retina.
Neurofisiologia centrale della visione.
Il senso dell'udito.
Sensibilità vestibolare.
I sensi chimici: olfatto e gusto
la secrezione salivare.
OCULISTICA
Occhio e Malattie Sistemiche.
Cataratta.
Glaucoma.
Terapia Oculare.
Difetti Refrattivi
ODONTOSTOMATOLOGIA E CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE
Malattie dei Denti,
Malattie delle Gengive e del Parodonto,
Malattie delle Ossa Mascellari, Ascessi e Flemmoni,
Malattie della Mucosa Orale e dei tessuti molli,
Tumori benigni e maligni del cavo orale e maxillo facciali,
Protesi dentaria e principi di implantologia
AUDIOLOGIA
- 208 -
Anatomo-fisiologia e semeiotica del sistema uditivo
Anatomo-fisiologia e semeiotica del sistema vestibolare
Patologie dell'udito
Patologie e disturbi dell'equilibrio
La sordità infantile
OTORINOLARINGOIATRIA
Anatomo-fisiologia e semeiotica del sistema naso-sinusale
Patologie del naso e dei seni paranasali
Epistassi
Patologie infettive dell'anello linfatico del Waldeyer
Corpi estranei delle vie aeree superiori
;
Anatomo – fisiologia e semeiotica della laringe
Tumori della laringe
Paralisi laringee
Tumori delle ghiandole salivari
Tumefazioni del collo
Tumori della bocca e dell'orofaringe
Tumori del rinofaringe
Tumori della tiroide
English
PHYSIOLOGY
General principles and sensosry physiology.
The tactile, position, thermal sensation and pain.
Optic of vision.
Receptor and neural function of the retina.
Central neurophysiology of vision.
The sense of hearing.
Vestibular mechanisms.
The chemical senses: smell and taste
salivary secreation.
OPHTHALMOLOGY
- 209 -
Eye And Systemic Diseases.
Cataract.
Glaucoma.
Eye Therapies.
Refractive Defects
DENTISTRY and MAXILLOFACIAL SURGERY
Dental caries,
Pulp and Periapical Diseases,
Gingivitis and Periodontal disease,
Jaw diseases and inlammatory Jaw Lesions (Abscess, Osteomyelitis),
Oral mucosal lesions and diseases,
Soft tissue tumors and lesions ,
Oral and Maxillofacial malignant lesions,
Oral Rehabilitation and dental implants
AUDIOLOGY
Anatomy, physiology and symptomatology of the auditory system
Anatomy,physiology and symptomatology of the vestibular system
Hearing disorders
Diseases and disorders of balance
The childhood deafness
OTOLARYNGOLOGY
Anatomy,physiology and symptomatology of the rhinosinusal system
Diseases of the nose and paranasal sinuses
Epistaxis
Infectious diseases lymphatic ring of Waldeyer
Foreign bodies of the upper airway
Anatomy,physiology and symptomatology of the larynx
Cancers of the larynx
Laryngeal palsy
Tumors of the salivary glands
Swelling of the neck
Cancers of the mouth and oropharynx
Tumors of the nasopharynx
Thyroid tumors
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
AAVV Fisiologia Medica di Guyton Hall, Elsevier
AAVV Fisiologia Medica di Ganong, Piccin
M.MIGLIOR OFTALMOLOGIA CLINICA ED MONDUZZI
- 210 -
G.FICARRA MANUALE DI PATOLOGIA E MEDICINA ORALE McGROW HILL
Albera-Rossi : OTORINOLARINGOIATRIA Minerva Medica Ed.
Albera-Schindler: AUDIOLOGIA E FONIATRIA Minerva Medica Ed.
Ralli-Albera: COMPENDIO DI OTORINOLARINGOIATRIA Minerva Medica Ed.
NOTA
BIO/09 – fisiologia – 1 CFU
MED/28 - malattie odontostomatologiche – 1 CFU
MED/29 - chirurgia maxillofacciale – 1 CFU
MED/30 - malattie apparato visivo – 2 CFU
MED/31 – otorinolaringoiatria – 2 CFU
MED/32 – audiologia – 1 CFU
Moduli didattici:
Audiologia
Chirurgia maxillo-facciale
Fisiologia
Malattie dell'apparato visivo
Malattie odontostomatologiche
Otorinolaringoiatria
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=uhnj
Audiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0431A
Docente:
Giovanni Succo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011 70952305, giovanni.succo@unito.it
Corso integrato:
Malattie testa-collo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/32 - audiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=ab01
Chirurgia maxillo-facciale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0091C
Docente:
Sergio Gandolfo (Docente Titolare dell'insegnamento)
- 211 -
Contatti docente:
0116632563, sergio.gandolfo@unito.it
Corso integrato:
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/29 - chirurgia maxillofacciale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=df80
Fisiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0431F
Docente:
Prof. Pasquale PAGLIARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705430, pasquale.pagliaro@unito.it
Corso integrato:
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=0435
Malattie dell'apparato visivo
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0431E
Docente:
Raffaele NUZZI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0115666185, raffaele.nuzzi@unito.it
Corso integrato:
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Anno:
- 212 -
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/30 - malattie apparato visivo
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
OBIETTIVI FORMATIVI
Il corso si propone di fornire la conoscenza completa della patologia dell'apparato oculare con particolare
riguardo alle patologie che interessano le altre discipline e coinvolgono altri distretti, in modo da consentire la
diagnosi ed una adeguata comprensione interattiva.
Vengono illustrate le varie tecniche e manovre semeiologiche da utilizzare nell'esame degli annessi, del segmento
anteriore e posteriore dell'occhio.
PROGRAMMA
PROGRAMMA DEL CORSO
-
Anatomia fisiologica dell'apparato oculare
-
Vizi di refrazione ( Miopia, Ipermetropia, Astigmatismo )
-
Malattie dell'orbita ( esoftalmo, cellulite, fratture, etc… )
-
Malattie delle palpebre ( ptosi, entopion, traumatismi, blefariti etc…)
-
Malattie delle vie lacrimali ( dacrioadeniti, dacrioocistiti, dacriostenosi, etc..)
-
Oftalmopatie iatrogene da farmaci
-
Malattie della congiuntiva ( congiuntiviti, pterigio, pinguecola, ect.. )
-
Malattie della cornea e della sclera ( cheratiti, distrofie, scleriti, episcleriti, etc.. )
-
Malattie generali dell'apparato oculare
-
Malattie del cristallino ( cataratta, ectopie, ect.. )
-
Malattie dell'iride ( iriti, iridociclite, uveiti, tumori, etc.. )
-
Malattie del vitreo ( ialiti, distacco, etc.. )
-
Glaucoma
-
Malattia della retina ( distacco )
-
Malattie della retina ( patologia vascolare, retinopatie etc.. )
-
Malattie della coroide ( coroiditi, tumori etc.. )
-
Malattie del nervo ottico ( neuriti, otticopatie, etc.. )
-
Pronto soccorso oculistico
- 213 -
-
Strabismo / ambliopia
ATTIVITA' TEORICO / PRATICA
-
Colliri – pomate – medicazione
-
Semeiotica orbita – palpebre – congiuntiva
-
Test di lacrimazione – lavaggio vie lacrimali
-
Tonometria – test di provocazione – campo visivo – gonioscopia
-
Rudimenti di pronto intervento – oftalmoscopia diretta e indiretta
-
Cover test – motilità oculare – test di visione binoculare – stereopsi
-
Determinazione acuità visiva – oftalmometria – schiascopia
ATTIVITA' DIDATTICA INTERATTIVA
-
Esame obiettivo
Ispezione, etc.
Lampada a fessura, biomicroscopia, etc.
Tonometria
Oftalmoscopia diretta e indiretta
-
Esame della Rifrazione
Oftalmometria
Schiascopia
Acuità visiva ( miopia, ipermetropia, astigmatismo )
Senso cromatico
-
Esame del Campo Visivo
Manuale cinetico
Manuale statico
Automatico computerizzato
-
Esame della Motilita' Oculare
Riflessi corneali – Cover test – Versione e Vergenze
Worth – stereotest – Schema di Hess
-
Ecografia
Concetti diagnostici
- 214 -
Biometria
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
-
Bianchi / Brancato, Oftalmologia, Ghedini
-
Chawla, Elementi di Oftalmologia, CIC Ed.
-
Frezzotti, Guerra, Oftalmologia essenziale, Ambrosiana
-
M. Miglior, Oftalmologia Clinica, Monduzzi Ed
-
Saraux, Oculistica, Masson Ed.
-
Sborgia, Delle Noci, Malattie dell'Apparato Visivo – Piccin Ed.
-
Small, Manuale di Oftalmologia Clinica, CIC Ed.
-
Kanski J.J. Clinical Ophthalmology ( versione inglese o italiana ) Ed. Butterworths
NOTA
PROGRAMMA D'ESAME: scritto + orale.
Orario ricevimento studenti: previo appuntamento telefonico o via e-mail con il Prof. NUZZI Raffaele ( orario 15:00
– 19:00 ) ai seguenti numeri telefonici: - 011/6690820; 368/203493
fax: 011/6695009
e-mail: Prof.Nuzzi_Raffaele@hotmail.it
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=0572
Malattie odontostomatologiche
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0431D
Docente:
Sergio Gandolfo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116632563, sergio.gandolfo@unito.it
Corso integrato:
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/28 - malattie odontostomatologiche
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
- 215 -
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=4b08
Otorinolaringoiatria
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0431B
Docente:
Giovanni Succo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011 70952305, giovanni.succo@unito.it
Corso integrato:
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Malattie testa-collo
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/31 - otorinolaringoiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5bae
- 216 -
Medicina di laboratorio
Laboratory Medicine
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0101
Docente:
Prof. Elisa MENEGATTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Simone BALDOVINO
Consolata BRACCO
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI
Prof. Barbara PERGOLIZZI
Prof. Dario ROCCATELLO
Prof. Dianella SAVOIA
Guido Serini
Contatti docente:
011- 6336603 011- 6707765, elisa.menegatti@unito.it
Anno:
5° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
7
SSD attvità didattica:
BIO/12 - biochimica clinica e biologia molecolare clinica
INF/01 - informatica
MED/01 - statistica medica
MED/05 - patologia clinica
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di Biochimica generale e speciale, Microbiologia, Patologia generale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Lo studente deve essere in grado di valutare criticamente sia il valore delle metodologie pertinenti alla Medicina di
Laboratorio, sia il significato dei dati da essa ottenibili relativi alle condizioni patologiche dell'Uomo, di approfondire
le conoscenze biochimiche su una singola patologia o impostare un lavoro di ricerca, valutare le circostanze
analitiche e biologiche che possono indurre ad un'errata interpretazione dei risultati, metterli in relazione alle
diverse situazioni fisiopatologiche onde arrivare ad una decisione medica.
• Patologia clinica: acquisizione di conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della patologia
diagnostica clinica (analisi e medicina di laboratorio) e della medicina trasfusionale
• Biochimica clinica: gli studenti dovranno saper richiedere ed interpretare i comuni dati di laboratorio e,
all'occasione, essere in grado di approfondire le conoscenze biochimiche su una singola patologia o impostare un
lavoro di ricerca.
• Microbiologia clinica:
gli studenti dovranno
-
apprendere le informazioni necessarie per saper richiedere ed interpretare i principali esami diagnostici,
- 217 -
-
orientarsi nell'ambito delle patologie causate da microorganismi diversi per sistemi, apparati ed organi,
- acquisire alcuni elementi essenziali di epidemiologia per poter attuare un approccio razionale alla diagnosi ed
alla terapia delle infezioni.
Obiettivi della didattica interattiva
Frequenza a gruppi presso servizi diagnostici di laboratorio convenzionati al fine di conoscere le problematiche
della sicurezza e dell'organizzazione di un laboratorio diagnostico, apprendere il funzionamento delle
apparecchiature ed eseguire alcune metodiche per meglio comprendere il dato analitico ed interpretare le
informazioni ottenute.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Esame scritto (domande a risposta multipla) e orale. Modulo di Statistica: 6 domande. Risposta univoca con breve
commento a motivazione della risposta formulata. Tempo: 20 min. 5 punti per ogni risposta corretta. Nessuna prova
orale. Moduli di Microbiologia Clinica, Biochimica Clinica e Patologia Clinica: Prova scritta: 10 quiz a risposta multipla
per ogni per ogni modulo. Tempo globale: 30 min 1 punto per ogni risposta corretta. Prova orale (comunque
obbligatoria): una sola domanda per ogni modulo del valore potenziale di +/-5 punti. Validità delle prove scritte: fino
a un anno dalla data della prima sessione d'esame del Corso. Se l'esame orale non è superato o la votazione viene
rifiutata decade la validità dell'esame scritto. Risultato finale: sommatoria ponderata secondo il numero di CFU dei 4
moduli. I docenti si riservano di non approvare il candidato nel caso di una gravissima lacuna di preparazione su di
un tema la cui conoscenza sia stata ribadita, durante il corso, come critica per il superamento dell'esame.
PROGRAMMA
Italiano
PATOLOGIA CLINICA
Elettroliti e bilancio acido base
Calcio, magnesio, fosforo
Parametri di funzione renale
Esame delle urine, proteinuria, aspetti sedimentologici e grandi sindromi patologico-cliniche di interesse
nefrologico
Principali indicatori bioumorali del rischio cardiovascolare
Emocromo e disordini correlati
Approccio laboratoristico ai disordini della coagulazione
Raccolta del sangue, valutazioni pretrasfusionali, terapia trasfusionale e sue complicazioni. L'emolisi
immunomediata. Cenni di terapia con componenti plasmatici e cellule staminali. Trattamenti aferetici.
Principi di diagnostica immunologica
Proteine della fase acuta, Determinazione delle plasma proteine
Test di autoimmunità
Applicazioni patologico-cliniche dei dispositivi MEMS (Micro Electro-mechanical Systems) e nuove tecnologie
ad alta processività per l' analisi genomica (next generation sequencing, microarray) e proteomica (shotgun
proteomics
a) in patologia molecolare
b) nelle patologie immuno-mediate
c) nelle malattie rare
- 218 -
BIOCHIMICA CLINICA
Per gestire al meglio questo compito gli studenti devono avere una solida formazione di Biochimica generale e
speciale e devono imparare a raccogliere l'informazione biochimica specifica per ogni obiettivo estraendola
dall'enorme quantità di dati della Rete.
I passi di questa procedura sono:
La definizione dell'obiettivo (ad es nome della malattia nel Disease Dictionary etc)
Identificazione delle parole chiave migliori da usare per la ricerca
Uso di diversi motori di ricerca e database (strumenti diversi possono dare risultati molto diversi anche sullo
stesso insieme di dati)
Validazione dei dati trovati sulla base della loro coerenza con un modello robusto di organismo vivente. Le
caratteristiche più rilevanti di un organismo vivente da tenere sempre presenti sono:
Il continuo bisogno di produzione di energia (ATP) da cui dipende la necessita' di una fornitura continua di
ossigeno e nutrienti
Il ruolo della asimmetria cellulare (Na+, K+, Ca++, Cl-, H+, proteine etc) che dipende dalla presenza di un trasporto
attivo ATP-dipendente.
Il ruolo dei segnali (ormoni, citochine, fattori di crescita etc) in salute e nella malattia
L'identificazione dei migliori test di laboratorio (marcatori o predittivi di malattia) usando un modello ampio e
complesso del paziente come un tutto unico (Esami di sangue standard, Urine, Ormoni tiroidei, Ormoni Steroidei,
Vitamina K, Fattori di rischio trombotico, etc.)
La valutazione degli studenti verrà fatta con la discussione di una pagina Web (stile Wikipedia) precedentemente
pubblicata sull'argomento scelto con l'obiettivo di fornire nuove e originali ipotesi sulle basi molecolari
(biochimiche) di sintomi o malattie. La nuova pagina non deve sostituire o duplicare informazioni pre-esistenti
sull'argomento ma creare nuove connessioni tra i dati esistenti
Il sito di riferimento dove si trovano tutte le informazioni pertinenti al Corso e dove devono essere pubblicate le
pagine Web e' il Flipper e la Nuvola (http://flipper.diff.org/). La lingua del sito è l'inglese.
MICROBIOLOGIA CLINICA
Elementi di diagnostica con particolare riguardo al prelievo, alla conservazione e al trasporto dei materiali
biologici ed alla interpretazione degli esami di laboratorio.
Infezioni del sistema nervoso centrale con particolare riguardo alle indagini microbiologiche su liquor.
Infezioni delle vie respiratorie con particolare riguardo alla diagnostica microbiologica.
Infezioni dell'apparato gastroenterico comprese le tossinfezioni e le intossicazioni alimentari di origine
microbica.
Infezioni delle vie urinarie con particolare riguardo al problema dell'urocoltura e alla sua interpretazione.
Infezioni a trasmissione sessuale.
Infezioni del feto e del neonato.
Infezioni del sangue e dell'apparato cardiocircolatorio con particolare riguardo al problema
dell'emocoltura.
Le epatiti
Infezione da HIV con particolare riguardo ai risvolti diagnostici ed epidemiologici.
Patologia infettiva dell'ospite immunodepresso.
Cenni sulle infezioni della cute e degli annessi cutanei, del tessuto osseo ed articolare,
dell'orecchio e dell'occhio.
Analisi di casi clinici in riferimento alla diagnosi microbiologica, interpretazione dei risultati e
possibilità terapeutiche.
- 219 -
STATISTICA MEDICA
Caratteristiche di un test diagnostico: Affidabilità, riproducibilità e Validità
&nbs p;
&n bsp; i. Sensibilità e Specificità
&nbs p;
&n bsp; ii. Valori predittivi
&nbs p;
iii. Rapporti di Verosimiglianza
&nbs p;
iv. Curva ROC
&nbs p;
&n bsp; v. Rapporti di verosimiglianza
&nbs p;
vi. Intervalli di Confidenza degli indicatori di validità
&nbs p;
vii. Confronto della validità tra differenti test diagnostici
Metodi di somministrazione di test diagnostici
Test in serie
Test in parallelo
Diagnosi precoce: I test di Screening
Programma di screening
Requisiti di un test di screening
Screening e storia naturale della malattia
Valutazione di un programma di screening
English
CLINICAL PATHOLOGY
Aim of the course is to provide intensive training in order to acquire scientific and technical knowledge in the
Clinical Pathology field including the practice of Immuno-haematology and Blood Transfusion Medicine.
Program
Electrolytes and acid-base balance
Calcium, magnesium, phosphorus
Parameters of renal function
Urinalysis, proteinuria, sedimentological features in urine analysis; main clinical-pathological
syndromes of in nephrology
Key biochemical indicators for cardiovascular risk
Complete Blood count and related disorders
Laboratory approach to coagulation disorders
Blood collection, pre-transfusion evaluations, transfusion therapy and its complications. The immunemediated hemolysis. Hints of therapeutical approach with plasma components and stem cells.
Apheresistreatment
Principles of immunological diagnosis
Acute-phase proteins, Determination of plasma proteins
Testing in autoimmunity
Clinico-pathological applications of MEMS (Micro Electro-mechanical Systems) devices and of novel high
throughput technologies for genomic (next generation sequencing, microarray) and proteomic (shotgun
proteomics) analysis:
a)
in molecular pathology
b)
in immuno-mediated disorders
c)
in rare diseases
- 220 -
CLINICAL BIOCHEMISTRY
The course is aimed at teaching and training students in browsing the web to find out all the relevant information
needed to understand the molecular bases of the diseases.
To properly manage this task students should have a sound background of basic biochemistry and have to learn
how to select further biochemical information from the information overload of the web according to a specific
target.
The steps of this procedure are:
1)
Target definition (including for example the disease name from the Diseases Dictionary etc)
2)
Identification of the best keywords to be used in the search
3) Use of different Search Engines or databases (different tools can give quite different results on the same set of
data)
4) Validation of the found data on the basis of their coherence with a sound model of living organism. The most
relevant features of the living organisms to be constantly kept in mind are:
The continuous need for energy production (ATP) and hence for oxygen and nutrients supply.
The role of cellular asymmetry (Na+, K+, Ca++, Cl-, H+, proteins etc) depending on ATP-driven active pumps.
The role of signaling (hormones, cytokines, growth factors etc) in health and disease.
5) The identification of the best laboratory tests (markers or predictors of diseases) based on a complex and
comprehensive model of the patient as a whole (Standard blood tests, Urine test, Thyroid Hormone, Steroid
Hormones, Vitamin K, Thrombosis risk factors, etc.).
The student evaluation will be performed by the discussion of a web of page (Wikipedia like) previously published
on a selected topic intended to supply new and original view on the molecular (biochemical ) bases of symptoms
and diseases. The new page is expected not to replace or duplicate pre-existing information on the topic but to
create new links between published or known data
All information relevant to the Course can be found in the Web site il Flipper e la Cloud (http://flipper.diff.org/), that
is also the tool for publishing new pages. The language of the site is English.
CLINICAL MICROBIOLOGY
Aim of the course are:
-
to learn the principal concepts useful for request and interpretation of the main diagnostic tests,
-
to know the pathologies determined by microorganisms in the different apparatus and organs,
to acquire some essential elements of epidemiology to carry out a rational diagnostic and therapeutic
approach.
Program
Main concepts on clinical microbiology laboratory management; general principles of specimen collection and
handling; laboratory procedures.
Central nervous system infections. Upper and lower respiratory tract infections. Gastrointestinal tract infections.
Urinary tract infections. Sexually transmitted diseases. Foetus and newborn infections. Sepsis. Hepatitis. Infections in
- 221 -
immunodeficient and HIV subjects. Short accounts on infections of the skin, eye and ear.
Discussion on clinical cases referring to the microbiological diagnosis and interpretation of laboratory results.
Medical Statistics
Program
Diagnostic test and Gold Standard
Principal indicators for the evaluation of a diagnostic test
ROC curve
Diagnostic tests and statistical inference
Confidence Intervals of the principal indicators for the evaluation of a diagnostic test
Combining multiple test: Serial and Parallel testing
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
-
Medicina di Laboratorio: La diagnosi di malattia nel laboratorio clinico. Michael Laposata; PICCIN
-
Medicina di Laboratorio: Logica & Patologia Clinica. I. Antonozzi, E. Gulletta; PICCIN
-
Microbiologia clinica. Gli aspetti microbiologici delle malattie infettive. Molina Romanzi; UTET
-
Microbiologia clinica, Mims, Dockrell, Roitt, Wakelin, Zuckerman, EMSI ed., 2006
Argomenti di Statistica Medica: Altman D.G., Machin D., Bryant T.N. and Gardner M.J. 'Statistica Medica.
Intervalli di Confidenza nella ricerca biomedica'. Edizioni Minerva Medica. 2004, Torino.
- Diapositive presentate durante il corso scaricabili dal sito Campusnet
NOTA
BIO/12 - biochimica clinica e biologia molecolare clinica – 1 CFU
INF/01 – informatica – 1 CFU
MED/01 - statistica medica – 1 CFU
MED/05 - patologia clinica – 2 CFU
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica – 2 CFU
Moduli didattici:
Biochimica clinica
Microbiologia clinica
Patologia clinica
Proteomica e genomica
Statistica medica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ca04
Biochimica clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0101A
Docente:
Guido Serini (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933508, guido.serini@ircc.it
- 222 -
Corso integrato:
Medicina di laboratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/12 - biochimica clinica e biologia molecolare clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=moyl
Microbiologia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0101D
Docente:
Prof. Dianella SAVOIA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705427, dianella.savoia@unito.it
Corso integrato:
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=7d50
Patologia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0101E
Docente:
Prof. Dario ROCCATELLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Simone BALDOVINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Elisa MENEGATTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116707751 / 0112342051, dario.roccatello@unito.it
Corso integrato:
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
- 223 -
SSD attvità didattica:
MED/05 - patologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=e1ec
Proteomica e genomica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0101C
Docente:
Prof. Barbara PERGOLIZZI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Enrico Bracco (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705445, barbara.pergolizzi@unito.it
Corso integrato:
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
INF/01 - informatica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=l5mh
Statistica medica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0101B
Docente:
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705808, giuseppe.migliaretti@unito.it
Corso integrato:
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Medicina di laboratorio
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/01 - statistica medica
Erogazione:
- 224 -
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=dvi9
- 225 -
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107
Docente:
Prof. Giuseppe COSTA (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Cesare CISLAGHI
Prof. Sarah GINO
Prof. Giovanni MAINA
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI
Prof. Elisabetta VERSINO
Prof. Federica VIGNA-TAGLIANTI
Contatti docente:
011-40188202/221, giuseppe.costa@unito.it
Anno:
6° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
10
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
Moduli didattici:
Igiene generale ed applicata
Medicina del Lavoro
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina legale
Organizzazione aziendale
Statistica medica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=a2gw
Igiene generale ed applicata
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107A
Docenti:
Prof. Giuseppe COSTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Elisabetta VERSINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011-40188202/221, giuseppe.costa@unito.it
Corso integrato:
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
- 226 -
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=x9sx
Medicina del Lavoro
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107D
Docente:
Prof. Giovanni MAINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116933478, giovanni.maina@unito.it
Corso integrato:
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/44 - medicina del lavoro
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=kzsk
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107E
Docente:
Prof. Federica VIGNA-TAGLIANTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
federica.vignataglianti@unito.it
Corso integrato:
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/45 - scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=czci
Medicina legale
- 227 -
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107B
Docente:
Prof. Sarah GINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705919, sarah.gino@unito.it
Corso integrato:
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/43 - medicina legale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5bd9
Organizzazione aziendale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107F
Docente:
Cesare CISLAGHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
cesare.cislaghi@unito.it
Corso integrato:
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
SECS-P/10 - organizzazione aziendale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=bsos
Statistica medica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0107C
- 228 -
Docente:
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705808, giuseppe.migliaretti@unito.it
Corso integrato:
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Medicina di Sanità Pubblica e Medicina Legale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/01 - statistica medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=z1ex
- 229 -
Medicina interna I e genetica medica
Integrated Course of Internal Medicine and Medical Genetics
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0102
Docente:
Prof. Angelo GUERRASIO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Paolo AVAGNINA
Prof. Marco DE GOBBI
Prof. Mario DE MARCHI
Luca Ostacoli
Contatti docente:
- - - -, angelo.guerrasio@unito.it
Anno:
5° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
8
SSD attvità didattica:
M-PSI/08 - psicologia clinica
MED/03 - genetica medica
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Mista
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Per una migliore comprensione degli argomenti del Corso è opportuno aver superato gli esami degli anni
precedenti.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di saper:
conoscere i percorsi diagnostico-terapeutici più comuni nel settore della medicina interna; analisi delle
interazioni medico-pazienti; concetti di base sulle possibilità di diagnosi, profilassi e terapia.
applicare la corretta metodologia di approccio al paziente dall'anamnesi alla diagnosi differenziale compresa la valutazione critica degli esami strumentali e di laboratorio - alla prognosi e alla scelta della
strategia terapeutica, con le modalità di relazione e comunicazione più idonee per le singole persone.
applicare correttamente l'iter diagnostico per i quadri clinici di più frequente riscontro valutandone
l'eterogeneità eziologica e l'epidemiologia (malattie rare, casi familiari vs sporadici),
gestire la continuità terapeutica e assistenziale ospedale e territorio attraverso l'integrazione delle
competenze specialistiche nelle diverse fasi della malattia, iniziali o asintomatiche, croniche o evolutive, e il
riconoscimento precoce delle complessità psico-sociali.
impostare razionalmente la strategia terapeutica sulla base delle evidenze scientifiche, dell'analisi dei
costi/benefici e della possibilità di scelte terapeutiche personalizzate.
riconoscere le indicazioni e le modalità applicative dei test genetici e il ruolo della consulenza genetica pree post test.
interpretare il ruolo di mutazioni e polimorfismi genici nei meccanismi di malattie mono- e multifattoriali.
English
At the end of the course the student should be able:
- 230 -
to apply the proper methodological approach to the patient - from anamnesis to differential diagnosis,
including the critical evaluation of findings and laboratory tests, the prognosis, the choice of therapeutic
strategies and appropriate communication skills to each person.
to apply the proper diagnostic procedures for the most frequent clinical conditions in light of their
etiological heterogeneity and epidemiology (rare and familial cases vs common and sporadic)
to manage the therapeutic continuity from district to hospital and back, integrating the role of various
specialties along the disease stages, from early and still asymptomatic, to chronic or progressive, and
the early recognition of psycho-social complexity.
to define a rational therapeutic strategy on the basis of scientific evidence, cost /benefits analysis and
possibly of personalized therapeutics.
to recognize indications and applicative modalities of genetic tests and the role of pre- and post.-test
genetic counselling.
to understand the role of gene mutations and polymorphisms in the pathogenesis of monofactorial as well as
complex diseases.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
Medicina Interna I Risultati d'apprendimento previsti Conoscenza dei percorsi diagnostico-terapeutici più comuni
nel settore della medicina interna; analisi delle interazioni medico-pazienti; concetti di base sulle possibilità di
diagnosi, profilassi e terapia.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
la Commissione del Corso Integrato ha così stabilito riguardo alle modalità di esame: - ad ogni CFU sono attribuiti 10
punti - il compito sarà composto da 5 domande aperte e 16 chiuse complessive secondo il seguente schema:
Medicina Interna 5 CFU (50 punti) - 2 domande aperte 20+20 punti - 10 domande a risposta chiusa 10 x 1 punto
Psicologia 1 CFU (10 punti) - 1 domanda aperta 8 punti - 2 domande a risposta chiusa 2 x 1 punto Genetica Medica 2
CFU (20 punti) - 2 domande aperte 2 x 8 punti - 4 domande a risposta chiusa 4 x 1 punto Punteggio massimo dello
scritto = 80 punti (8CFU) Soglia minima per accedere all'orale (50%): 40 punti Soglie minime per accedere all'orale
per modulo (25%): Medicina Interna 12,5 punti Genetica Medica 5 punti Piscologia 2 punti Dai 40 punti ogni 3 punti si
attribuisce 1 voto in più in 30esimi secondo lo schema: (ovviamente i punteggi intermedi corrispondono al voto più
basso: es. 41 e 42 =18) 40 18 43 19 46 20 49 21 52 22 55 23 58 24 61 25 64 26 67 27 70 28 73 29 76 30 - durata del
compito scritto (comprensivo delle domande aperte e chiuse dei 3 moduli): 2h 30' - tempo che intercorre tra
l'esame scritto e l'esame orale: massimo 4 giorni lavorativi - Il superamento dello scritto dà diritto a presentarsi
all'orale non oltre l'appello successivo. L'orale in quel caso verrà sostenuto nel giorno in cui si svolgono gli orali nel
nuovo appello. NB: La commissione del CI di Medicina Interna e Genetica Medica ha unanimemente deciso di
adottare una sola modalità d'esame, quella del Nuovo Ordinamento anche per gli studenti degli Ordinamenti
precedenti.
PROGRAMMA
Italiano
Medicina interna:
Esposizione e discussione di casi clinici con l'intervento attivo degli studenti. Presentazione di casi clinici di Medicina
Interna con discussione approfondita dell' iter diagnostico e valutazione interattiva delle scelte terapeutiche più
appropriate.
Verranno discussi casi clinici riguardanti le patologie cardiovascolari, polmonari, gastroenteriche, renali,
ematologiche, reumatologiche di più frequente riscontro nella pratica clinica ambulatoriale ed ospedaliera con
particolare riguardo alla diagnostica differenziale.
Nell'ambito dell'approccio terapeutico al paziente verranno illustrati i principi della sperimentazione clinica con i
diversi passaggi che regolano l'introduzione di nuovi farmaci in Medicina Interna, e le nuove prospettive di
personalizzazione terapeutica basate sulla Farmacogenetica
- 231 -
Genetica medica:
Dal laboratorio all'ambulatorio: concetti di base con esempi reali di alberi genealogici,
trasmissione,mutazione,penetranza, espressività variabile, pleiotropia, linkage,un gene-una malattia e tanti genitante malattie, mosaicismo somatico e germinale,polimorfismi, ricadute cliniche della genetica di popolazione.
Dall'ambulatorio al laboratorio: counselling, ragionamento clinico, DB disponibili, linee guida, privacy, consenso
informato, tipi di prelievo, test predittivi
Genetica oncologica:
genetica dei tumori ereditari della e dell'ovaio, sindrome di Lynch, poliposi familari, neoplasie endocrine multiple,
casi complessi, collaborazione tra specialità, follow up
Malattie genetiche in ambito neurologico, cardiologico, pneumologico, nefrologico, oculistico, otorinolaringologico.
Genetica prenatale e patologia cromosomica
Prospettive future:farmacogenetica, test di suscettibilità
English
Internal medicine:
Cases of Internal Medicine will be presented and discussed with the active involvement of students. The
presentation will include interactive in-deep discussion of the diagnostic procedure and of the most appropriate
treatment choices.
The selected cases will include patients with cardiovascular, pulmonary, gastroenteric, renal, haematological and
reumatological diseases that are most frequent in the outpatient and hospital practice, with special attention
focused on differential diagnosis.
The discussion of therapeutic approaches will also consider the principles of clinical trials, the process and
regulation for introducing new drugs in the practice of Internal Medicine, and the perspective of new personalized
treatment strategies based on Pharmacogenetics.
Medical genetics:
From the lab to the clinics: basic concepts and real examples of pedigrees, transmission modes, mutations,
penetrance, variable expressivity, pleiotropy, linkage, one gene-one disease vs many genes-many diseases,
somatic and germ-line mosaicism, polymorphisms, and the concepts of population genetics that are relevant in
medicine.
From the clinics to the lab: clinical reasoning in medical genetics, types of biological samples, diagnostic and
presymptomatic gene testing, genetic counselling, available databases, guidelines, rules of privacy and informed
consent.
Cancer genetics: genetics of hereditary breast and ovary cancer, Lynch syndrome, familial polyposis, multiple
endocrine neoplasia, complex cases, collaboration between specialties, role of follow up.
Genetic diseases in neurology, cardiovascular and respiratory medicine, nephrology, ophthalmology,
otorhinolaryngology
Prenatal genetics and chromosomal pathology
Future perspectives: pharmacogenetics, testing susceptibility to complex disesase.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
- 232 -
Rugarli Medicina Interna Sistematica, Harrisons' Principles of Internal Medicine
NOTA
Medicina Interna I Modalità di erogazione Il corso consiste in lezioni formali e attività didattica interattiva
(esercitazioni a piccoli gruppi in ambulatori e corsia). Metodo di valutazione L'esame consiste in una prova orale
sugli argomenti svolti a lezione.
Num. massimo di studenti
Quelli iscritti al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Torino, Polo San Luigi
Moduli didattici:
Genetica medica
Medicina interna
Psicologia clinica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=4142
Genetica medica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0102A - MSL0102D
Docente:
Prof. Mario DE MARCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705425, mario.demarchi@unito.it
Corso integrato:
Medicina interna I e genetica medica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/03 - genetica medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=d1e8
Medicina interna
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0102C
Docente:
Prof. Angelo GUERRASIO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Marco DE GOBBI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Paolo AVAGNINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026656, 0119026305, marco.degobbi@unito.it
Corso integrato:
Medicina interna I e genetica medica
Medicina interna I e genetica medica
Anno:
- 233 -
Tipologia:
Crediti/Valenza:
5
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=9eec
Psicologia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0102B
Docente:
Luca Ostacoli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, luca.ostacoli@unito.it
Corso integrato:
Medicina interna I e genetica medica
Medicina interna I e genetica medica
Medicina interna I e genetica medica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
M-PSI/08 - psicologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=e13f
- 234 -
Medicina interna II
Internal Medicine II
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0031
Docente:
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Paolo AVAGNINA
Prof. Angelo GUERRASIO
Contatti docente:
0116705457; 0119026788, massimo.terzolo@unito.it
Anno:
6° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
6
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
MED/34 - medicina fisica e riabilitativa
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Aver acquisito le competenze in relazione ai contenuti dei seguenti corsi: Apparato cardiovascolare e respiratorio
Ematologia, infettivologia e immunologia clinica Malattie endocrino metaboliche e dell'apparato gastroenterico
Nefrologia e malattie dell'apparato urogenitale Medicina di laboratorio Medicina interna I e genetica medica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Porre il paziente al centro del ragionamento clinico, con particolare enfasi alla qualità di vita e alle aspettative
personali e famigliari.
Approccio al paziente che presenta molteplici malattie conosciute delle quali una è dominante.
Approccio al paziente con malattie note, prevalentemente croniche, che si presentano come aggravamento o
scompenso, o nuove presentazioni di malattie in soggetti precedentemente sani o in soggetti già affetti da
polipatologia.
Apprendimento della complessità clinica e assistenziale e definizione di una gerarchia di priorità di intervento.
Applicazione pratica delle regole del ragionamento clinico e della metodologia clinica a pazienti complessi e spesso
anziani.
Impiego bilanciato delle risorse in termini di diagnostica e terapia; evitare la medicina difensiva.
Pianificazione della decisione terapeutica mediante l'applicazione ragionata della medicina basata su prove di
efficacia.
Pianificazione del follow-up del paziente, con riferimento ai parametri clinici e di laboratorio utili per mantenere e
controllare la stabilità clinica e individuare precocemente i segni di instabilità e scompenso.
Approccio al paziente anziano fragile e valutazione multidimensionale geriatrica.
Principi di continuità di cure, cure palliative e riabilitazione.
- 235 -
Capacità di operare in un sistema complesso, multidisciplinare e multiprofessionale; interazione con altre figure
professionali del sistema sanitario.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
L'esame include una prova scritta e una prova orale. La prova scritta prevede di risolvere due casi clinici che fanno
riferimento agli argomenti svolti. Il risultato positivo di questa prova consente l'accesso alla prova orale. Entrambe
le prove devono essere superate nella stessa seduta di esame. La prova orale consiste nella presentazione di un
caso clinico di medicina interna preparato dallo studente con una serie di diapositive che affrontino le
problematiche diagnostico-terapeutiche del caso e forniscano una discussione ragionata dello stesso. Inoltre, verrà
effettuata una verifica della preparazione complessiva ed un'eventuale discussione della prova scritta.
PROGRAMMA
Italiano
La complessità clinica e assistenziale in Medicina Interna e Geriatria.
Modalità di presentazione di un caso clinico internistico.
Principi di nutrizione enterale e nutrizione artificiale parenterale.
Principi di terapia delle seguenti affezioni:
- ipertensione arteriosa
;
- scompenso cardiaco
;
- fibrillazione atriale
;
- dislipidemie
;
- disturbi elettrolitici
;
- cirrosi
;
- patologie endocrine e diabete
;
- asma e BPCO.
Nozioni di terapia steroidea.
Nozioni di terapia anticoagulante e antiaggregante.
Nozioni di antibiotica ed antifungina.
Nozionidi immunosoppressiva.
English
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Harrison – Principi di Medicina Interna
Cecil – Medicina Interna
Rugarli – Medicina Interna Sistematica
- 236 -
Bartoli – Medicina Interna
UpToDate
NOTA
MED/09 - medicina interna – 5 CFU
MED/34 – medicina fisica e riabilitativa – 1 CFU
Moduli didattici:
Medicina fisica e riabilitativa
Medicina interna
Medicina interna
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=3a05
Medicina fisica e riabilitativa
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0031A
Docente:
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705457; 0119026788, massimo.terzolo@unito.it
Corso integrato:
Medicina interna II
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/34 - medicina fisica e riabilitativa
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=2eof
Medicina interna
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0031B
Docente:
Prof. Paolo AVAGNINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Angelo GUERRASIO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026021/0116705461, paolo.avagnina@unito.it
Corso integrato:
Medicina interna II
Medicina interna II
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
5
- 237 -
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=cba6
Medicina interna
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: SCB0031B
Docente:
Prof. Paolo AVAGNINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Angelo GUERRASIO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Massimo TERZOLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026021/0116705461, paolo.avagnina@unito.it
Corso integrato:
Medicina interna II
Medicina interna II
Medicina interna II
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
5
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=j899
- 238 -
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicine of mother-childhealth and reproduction
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0105
Docente:
Prof. Antonio Giulio PIGA (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Marina GANDIONE
Silvia Giordano
Dott. Luca MAROZIO
Gian Franco Trossarelli
Contatti docente:
0119026032, antonio.piga@unito.it
Anno:
5° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
11
SSD attvità didattica:
BIO/17 - istologia
MED/38 - pediatria generale e specialistica
MED/39 - neuropsichiatria infantile
MED/40 - ginecologia e ostetricia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Nessuno in particolare
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
OBIETTIVI DI CONOSCENZA
- Conoscere i processi di embriogenesi e morfogenesi, con particolare attenzione allo sviluppo dei principali
sistemi e organi.
- Conseguire le fondamentali conoscenze sia di anatomia micro e macroscopica dell'apparato genitale e della
mammella, sia di fisiopatologia della gravidanza, del parto e del puerperio con la loro diagnosi e trattamento.
- Conoscere le principali patologie di competenza ginecologica, la diagnosi, l'evoluzione clinica e l'approccio
terapeutico.
- Acquisire quelle nozioni di buona pratica clinica che gli consentiranno, nello svolgimento della sua professione,
un corretto approccio terapeutico nei confronti della pianificazione familiare e della medicina della terza età.
- Acquisire, sotto l'aspetto preventivo, diagnostico e riabilitativo, delle problematiche relative allo stato di salute
e di malattia nell'età neonatale, nell'infanzia e nell'adolescenza, per quanto di competenza del medico non
specialista.
OBIETTIVI DELLA DIDATTICA INTEGRATIVA
-
Apprendere la fisiologia dello sviluppo embrionale al fine di comprendere l'origine delle anomalie e
- 239 -
malformazioni di più frequente riscontro nella pratica clinica.
-
Apprendere i fondamenti di una corretta diagnostica e terapia dell'endocrinologia ginecologica.
-
Acquisire le potenzialità e i limiti della diagnosi e del trattamento delle patologie prenatali fetali.
- Impadronirsi delle metodiche di diagnosi precoce e prevenzione (laddove questo sia possibile) delle principali
patologie oncologiche ed inoltre conoscere l'iter che porta ad un corretto approccio terapeutico di tali neoplasie.
Acquisire la capacità di individuare le condizioni che necessitano dell'apporto professionale dello specialista
pediatra e di pianificare gli interventi medici essenziali nei confronti dei principali problemi sanitari, per frequenza e
per rischio, inerenti la patologia specialistica pediatrica.
English
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: domande a risposta multipla e a risposta aperta breve. Prova orale: discussione dei risultati della
prova scritta ed una verifica della preparazione complessiva
PROGRAMMA
Italiano
ISTOLOGIA
-
Ovogenesi e cicli femminili
-
Spermatogenesi
-
Fecondazione
-
Prima settimana
-
Seconda settimana
-
Terza settimana
-
Quarta settimana
-
Sviluppo dell'apparato genitale
-
Sviluppo dell'apparato urinario
-
Sviluppo dell'apparato digerente
-
Sviluppo del cuore
-
Annessi embrionali
-
Placenta
-
Amnios
-
Cordone ombelicale
-
Potenzialità prospettica: gemelli
-
Geni omeotici
- 240 -
-
Transgeni
GINECOLOGIA ED OSTETRICIA
-
Cenni di anatomia dell'apparato genitale femminile
-
Funzione gonadotropa ipofisaria ed controllo neuroendocrino
-
Endocrinologia dell'ovaio. Ciclo endometriale.
-
Anovularietà cronica. Amenorree primitive e secondarie
-
Ovaio poli e multicistico. Iperandrogenismi e virilismo
-
Sindrome adrenogenitale
-
Endometriosi
-
Fibromiomi uterini
-
Menopausa e la sindrome climaterica
-
Diabete in gravidanza
-
Modificazioni dell'organismo materno in gravidanza
-
Diagnosi prenatale dei difetti congeniti
-
Aborto
-
Ipertensione in gravidanza
-
Parto spontaneo
-
Parto pretermine. Rottura prematura delle membrane amniocoriali
-
Distacco intempestivo di placenta. Placenta previa
-
Screening e metodologia clinica in ginecologia oncologica
-
Tumori della mammella
-
Tumori della portio e dell'endometrio
-
Tumori ovarici
-
Contraccezione: metodi ormonali
-
Tumori della vulva e lesioni distrofiche vulvari
-
Neoplasie trofoblastiche gestazionali (mola idatiforme, corioncarcinoma)
-
Diagnosi di gravidanza ed igiene della gravidanza
-
Semeiologia feto-placentare
-
Malattie infettive in gravidanza
-
Anomalie di sede della gravidanza
- 241 -
-
Incompatibilità materno-fetale
-
Parto distocico. Taglio cesareo
-
Gravidanza gemellare
PEDIATRIA E NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
-
Natalità, morbilità e mortalità infantile
-
Malattie rare e farmaci orfani
-
Bambino immigrato
-
Bambino maltrattato
-
Auxologia
-
Sviluppo psicomotorio
-
Allattamento al seno
-
Divezzamento ed alimentazione
-
Neonato fisiologico e pretermine
-
Principali patologie neonatali
-
Principali sindromi ereditarie
-
Dismorfismi e malformazioni
-
Malattie metaboliche
-
Diagnostica prenatale
-
Screening neonatali
-
Valori ematologici ed età
-
Anemie
-
Emoglobinopatie
-
Porpore
-
Coagulopatie
-
Vasculiti
-
Leucemie
-
Linfomi
-
Tumori solidi
-
Malattie mieloproliferative
-
Trapianto di cellule staminali
- 242 -
-
Faringotonsilliti
-
Ipertroflaadenotonsillare
-
Otiti
-
Epiglottite
-
Laringite stridula
-
Asma bronchiale
-
Bronchiolite
-
Bronchiti e broncopolmoniti
-
Fibrosi cistica
-
Peculiarità pediatriche delle malattie cardiache
-
Glomerulonefrite acuta
-
Sindromi nefrosiche
-
Infezioni vie urinarie
-
Vomito: diagnostica differenziale
-
Reflusso gastro-esofageo
-
Diarree acute e croniche
-
Malassorbimento e malattia celiaca
-
Stipsi
-
Dolori addominali ricorrenti
-
Malattie esantematiche
-
Pertosse
-
Parotite epidemica
-
Mononucleosi infettiva
-
Linfoadeniti
-
Epatiti
-
Infezione da HIV
-
Meningiti ed encefaliti
-
Tubercolosi
-
Vaccinazioni
-
Febbre in età pediatrica
-
Principali malattie allergiche
- 243 -
-
Malattia reumatica
-
Artrite reumatoide
-
Malattia di Kawasaki
-
Immunodeficienze primitive ed acquisite
-
Malformazioni cerebrali
-
Encefaliti ed encefalomieliti
-
Convulsività ed epilessie
-
Paralisi cerebrali infantili
-
Malattie neuromuscolari
-
Ritardo mentale e disturbi dell'apprendimento
-
Disturbi pervasivi dello sviluppo
-
Psicopatologia dell'adolescenza
-
Sviluppo puberale normale
-
Pubertà precoce e ritardata
-
Basse stature
-
Obesità
-
Diabete mellito ed insipido
-
Ipotiroidismo
-
Sindrome adreno-genitale
-
Criptorchidismo
-
Disvitaminosi
-
Rachitismo
-
Displasia congenita dell'anca
-
Scoliosi
-
Addome acuto
-
Atresia dell'esofago, stenosi ipertrofica del piloro, malrotazione ed invaginazione
-
Varicocele
-
Ernia incarcerata
Torsione del funicolo.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
- Bona-Miniero: Pediatria Pratica, Ed. Minerva Medica, 2013
- 244 -
- Grella, Massobrio, Pecorelli, Zichella, Compendio di Ginecologia e Ostetricia, Monduzzi Editore
NOTA
BIO/17 – istologia – 2 CFU
MED/38 - pediatria generale e specialistica – 4 CFU
MED/39 - neuropsichiatria infantile – 1 CFU
MED/40 - ginecologia e ostetricia – 4 CFU
Moduli didattici:
Ginecologia e ostetricia
Istologia
Neuropsichiatria infantile
Pediatria
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ak65
Ginecologia e ostetricia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0105B
Docenti:
Gian Franco Trossarelli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Luca MAROZIO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026481-0119038632, gianfranco.trossarelli@unito.it
Corso integrato:
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/40 - ginecologia e ostetricia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=c84e
Istologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL015D
Docente:
Silvia Giordano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933233, silvia.giordano@ircc.it
Corso integrato:
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
- 245 -
SSD attvità didattica:
BIO/17 - istologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=57jr
Neuropsichiatria infantile
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0105C
Docente:
Dott. Marina GANDIONE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0113135248, marina.gandione@unito.it
Corso integrato:
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/39 - neuropsichiatria infantile
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=677b
Pediatria
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0105A
Docente:
Prof. Antonio Giulio PIGA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026032, antonio.piga@unito.it
Corso integrato:
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Medicina materno-infantile e della riproduzione
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/38 - pediatria generale e specialistica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
- 246 -
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=5dfd
- 247 -
Metodi quantitativi in medicina
Quantitative methods in medical reseach
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL088
Docente:
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Paola BERCHIALLA
Prof. Giuseppe COSTA
Contatti docente:
0116705808, giuseppe.migliaretti@unito.it
Anno:
2° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
5
SSD attvità didattica:
INF/01 - informatica
MED/01 - statistica medica
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Lo studente deve saper costruire obiettivi conoscitivi epidemiologici a partire dalle domande più ricorrenti del
contesto clinico e di sanità pubblica (determinanti della malattia, la predittività di segni e sintomi rispetto alla
diagnosi, la predittività di segni e sintomi rispetto all'esito, l'efficacia di un trattamento, la riproducibilità di una
misura).
English
Students should be able to write research questions relevant to the more frequent issues of his/her clinical and
public health tasks: which are the health determinants, how much predictive is a sign or a symptom for diagnosis and
prognosis of a disease, how much effective is the intervention)
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste in una serie di domande e problemi sugli argomenti svolti. Il risultato positivo di questa prova
consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una discussione dei risultati della prova scritta ed una
verifica della preparazione complessiva
PROGRAMMA
Italiano
da un quesito clinico/preventivo ad un obiettivo conoscitivo (elementi costitutivi dell'epidemiologia); gli elementi
costitutivi di un obiettivo conoscitivo (le relazioni di occorrenza); il confondimento e la modificazione di effetto; le
misure di occorrenza e di associazione (e la popolazione); a definizione operativa delle variabili in studio (e dei
segni, sintomi, diagnosi) e l'accuratezza e la riproducibilità nella misura (e nei test); i modelli di studio (osservazioni e
sperimentali); la validità dell'osservazione
English
- 248 -
Key elements fora n epidemiologic research question, confounding and effect modification, measures of
occurrence and association, operational definition of variables and accuracy and reproducibility of data collection,
study models (observational and experimental), validity
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Manuale di epidemiologia per la sanità pubblica di Fabrizio Faggiano, Francesco Donato, Fabio Barbone. Centro
Scientifico Editore, 2005
Moduli didattici:
Igiene generale ed applicata: il metodo epidemiologico
Informatica di base
Metodi statistici nella ricerca clinica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=481c
Igiene generale ed applicata: il metodo epidemiologico
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0088B
Docente:
Prof. Giuseppe COSTA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011-40188202/221, giuseppe.costa@unito.it
Corso integrato:
Metodi quantitativi in medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=7048
Informatica di base
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0088C
Docente:
Dott. Paola BERCHIALLA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
3478768532, paola.berchialla@unito.it
Corso integrato:
Metodi quantitativi in medicina
Metodi quantitativi in medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
INF/01 - informatica
Erogazione:
- 249 -
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=f98a
Metodi statistici nella ricerca clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0088A
Docente:
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705808, giuseppe.migliaretti@unito.it
Corso integrato:
Metodi quantitativi in medicina
Metodi quantitativi in medicina
Metodi quantitativi in medicina
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/01 - statistica medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=clbq
- 250 -
Metodologia Clinica e Semeiotica
Clinical Methodology and Semeiotics
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0110
Docente:
Prof. Piero PACCOTTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Paolo AVAGNINA
Prof. Elisa MENEGATTI
Mario Nano
Prof. Rocco Luigi PICCI
Andrea Veltri
Contatti docente:
0119026871, piero.paccotti@unito.it
Anno:
2° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
12
SSD attvità didattica:
MED/05 - patologia clinica
MED/09 - medicina interna
MED/18 - chirurgia generale
MED/25 - psichiatria
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Conoscenza degli elementi di base di Anatomia e Fisiologia Umana
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Lo studente deve riconoscere i principali problemi della medicina clinica, acquisire le fondamentali nozioni di
semeiotica medica, conoscere il significato e l'interpretazione degli esami di laboratorio e le tecniche radiologiche
di comune impiego diagnostico, saper impostare correttamente il ragionamento clinico ed il rapporto con il
paziente, comprese le interazioni con la famiglia e l'ambiente.
In ambito chirurgico lo studente deve apprendere i processi di fisiopatologia clinica che sono alla base delle
patologie di interesse chirurgico. Vengono spiegati altresì i punti principali della Semeiotica Chirurgica, con
particolare interesse a segni e sintomi delle patologie addominali di interesse chirurgico.
Obiettivi della didattica interattiva: sulla base delle conoscenze acquisite con metodi didattici interattivi, lo studente
deve saper effettuare correttamente l'anamnesi, l'esame obiettivo generale e la raccolta delle informazioni
cliniche, compresi gli aspetti psicologici individuali ed interpersonali.
English
The students will recognize the most important medical problems and will be able to construct clinical reasoning
models and to develop a positive interaction with the patient and his family/social network, will know the
fundamentals of medical semeiotics, the most common laboratory tests, and the radiological techniques.
- 251 -
In the surgical field clinical pathophysiological process on the basis of surgical diseases are explained. Surgical
semeiotics is explained too, in its main points. Signs and symptoms of abdominal surgical diseases are the core of
most of the lessons.
Interactive teaching: the students will be able to write correctly a case history, and will be skilled to perform a
general clinical examination of an ill patient, including psychological and behavioral aspects of the patient-physician
relationship.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
Vedi obiettivi formativi
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: domande chiuse a risposta multipla e domande a breve risposta aperta, sugli argomenti svolti nei
diversi ambiti disciplinari. Il superamento di questa prova, secondo criteri esplicitati, consente l'accesso alla prova
orale. Prova orale: discussione dei risultati della prova scritta e verifica della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
Logica del ragionamento clinico
Comprendere il significato:
del "problema" in medicina, inteso come tutto ciò che si discosta dall' "atteso" e si manifesta in base ad
osservazioni condizionate dalle attese;
delle ipotesi diagnostiche generate per spiegare i problemi e dei processi di verifica e falsificazione a cui
devono essere sottoposte;
-
dell'errore nel procedimento diagnostico;
-
dell'esperienza clinica;
del "senso clinico", inteso come capacità di giungere in tempi rapidi a formulare l'ipotesi più verosimile, e delle
sue componenti;
degli aspetti quantitativi del ragionamento clinico: probabilità di malattia, validità di un test e suo impatto
diagnostico;
-
degli aspetti psicologici che condizionano il ragionamento clinico;
-
della diagnosi intesa come l'ipotesi che ha meglio resistito ai processi di verifica e falsificazione;
-
delle fasi dell'atto medico: diagnostica, prognostica, dell'osservazione clinica, terapeutica
Raccolta e documentazione delle informazioni cliniche
Anamnesi: componenti e modelli di conduzione. Esame obiettivo generale strutturato. Note sui rilievi laboratoristici
e strumentali. La cartella clinica. L'importanza della collaborazione tra le differenti figure professionali. Consenso
informato e segreto professionale.
Inquadramento diagnostico dei principali problemi clinici
Dolore toracico, dolore addominale, sindrome occlusiva, sindrome perforativa e sindrome emorragica da
- 252 -
sanguinamento del tubo gastroenterico, dolore articolare, dolore ischemico agli arti inferiori; febbre; alterazioni
dello stato di coscienza; alterazioni del colorito cutaneo con particolare attenzione per il pallore, la cianosi e l'ittero;
edema distrettuale e generalizzato; dispnea; tosse; emottisi; ipertensione arteriosa; manifestazioni cliniche
dell'ischemia coronarica; aritmie; scompenso cardiaco; sincope; proteinuria; ematuria; oliguria; anuria; poliuria;
pollachiuria; nicturia; disuria; stranguria; sindrome nefritica; sindrome nefrosica; ipertensione portale; anemia;
policitemia; splenomegalia; epatomegalia; disordini elettrolitici; alterazioni vascolari arteriose e venose.
Basi di nutrizione clinica
Le basi della conoscenza per un appropriato uso dei nutrienti ed i principi elementari per correggere le condizioni
di difetto o di eccesso attraverso: l'identificazione ed il riconoscimento dei macro (idrati di carbonio, proteine,
lipidi) e micronutrienti (vitamine, sali minerali); la definizione dei fabbisogni nutrizionali e della spesa energetica; gli
obiettivi e le linee guida di una corretta alimentazione e l'uso terapeutico delle diete (principi di educazione
alimentare); riconoscimento della malnutrizione per difetto e per eccesso e suo inquadramento sotto i profili
epidemiologico, nosografico, fisiopatologico, clinico e del trattamento.
Aspetti relazionali della metodologia clinica
Status e ruolo del paziente e delle figure professionali in ambito sanitario; fattori oggettivi e soggettivi; principali
meccanismi di difesa del medico e del paziente; la comunicazione; la relazione col paziente in situazioni critiche;
l'adesione al percorso diagnostico e terapeutico: aspetti psicologici e sociologici; le dinamiche del lavoro in
équipe.
Basi di radiologia diagnostica
Basi fisiche e tecniche radiologiche fondamentali (radiologia tradizionale, ecografia, tomografia computerizzata,
risonanza magnetica); modalità di produzione delle immagini e anatomia radiologica basale e contrastografica;
semeiotica radiologica delle singole tecniche
Basi di patologia clinica
Introduzione alla patologia clinica. Concetti di reperto e referto, variabilità, controllo di qualità, intervalli di
riferimento, valore predittivo, livelli decisionali. Cenni di organizzazione di un laboratorio di Patologia Clinica nelle
sue sub-specialita'. Panoramica sulle metodologie diagnostiche classiche e nuove tecniche di analisi molecolare
ad alta processività.
English
Clinical reasoning and critical thinking
what is "a problem" in medicine: its perception and interpretation as any difference from one's expected
"normal" picture;
-
initial concept and multiple diagnostic hypotheses, their verification or confutation;
-
the mistake in the diagnostic procedure;
-
the ingredients of an "expert clinical eye", the ability to get quickly the most reliable hypothesis;
-
measurable variables of clinical reasoning: likelihood of illness, diagnostic power of the tests;
-
psychological aspects of clinical thinking;
-
the diagnosis as a correct selection among competing theories;
-
the steps of medical acting: diagnosis, prognosis, observation, therapy.
Collecting clinical informations and documents
- 253 -
Anamnesis: aspects and techniques; general physical examination; laboratory and radiology tools; medical record;
cooperation with different professional figures; informed consent; professional secrecy.
Diagnostic methods in most important clinical problems
Pain (thorax, abdomen, joints, lower limb ischemia); bowel occlusion; gastrointestinal bleeding and perforation;
fever; altered state of consciousness; paleness, cyanosis, icterus; oedema; dyspnea; cough; hemoptysis;
hypertension; coronary artery disease; arrhythmias; cardiac failure; presyncope, syncope, shock; urinary tract
diseases, symptoms and signs; acute renal failure and chronic kidney disease; nephritic and nephrotic syndrome;
portal vein hypertension; anemia, polycythemia; hepatomegaly, splenomegaly; acid-base and electrolyte (Na/K)
disorders.
Basics in clinical nutrition
The appropriate knowledge base for a medical use of nutrients to rectify states of deficiency or excess. The general
areas that involve both macronutrients (energy, protein, lipids) and micronutrients (vitamins, minerals), including 1)
the definition of nutrient requirement, 2) the concept of dietary goals and guidelines, along with food composition
and preparation, 3) identification of individual nutrients deficiency or excess, 4) the medical use of diets and 5) the
interaction of other medical therapies (drugs) with components of nutritional therapy.
Relational aspects of clinical methodology
Status and role of patient and physician; objective and subjective factors; principal defence mechanisms of
physician and patient; verbal and non-verbal communication; empathy and therapeutic alliance; the dynamics of
team work
Fundamentals of diagnostic radiology: main radiological techniques (conventional radiology, US, CT, MRI); imaging
modalities and radiological anatomy; contrast agents;
radiological semeiotics by techniques.
Clinical Pathology
Introduction to clinical pathology. Concepts of report findings, variability, quality control, reference intervals,
predictive value, decision-making levels. Organization of a Clinical Pathology laboratory in its sub-specialties.
Overview of classical diagnostic methods and new high throughput molecular techniques.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
C. Rugarli, Medicina Interna Sistematica, Elsevier
Harrison's, Principles of Internal Medicine, McGraw Hill
L. Sackett, R.B. Haynes, P. Tugwell, Epidemiologia Clinica, Centro Scientifico Torinese, Torino, 1988 (Cap. 1: La
diagnosi).
N. Dioguardi, G.P. Sanna, Moderni aspetti di semeiotica medica, SEU .
G.M. Rasario, Manuale di semeiotica medica, Idelson.
Fradà & Fradà, Semeiotica medica, Piccin
G. Cittadini, G. Cittadini, F. Sardanelli, Diagnostica per immagini e radioterapia, Ed.ECIG
NOTA
MED/05 - patologia clinica – 1 CFU
MED/09 - medicina interna – 7 CFU
MED/18 - chirurgia generale – 2 CFU
MED/25 - psichiatria – 1 CFU
- 254 -
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia – 1 CFU
Moduli didattici:
Diagnostica per immagini e radioterapia
Metodologia Clinica e Semeiotica Chirurgica
Metodologia Clinica e Semeiotica Medica
Patologia clinica
Psicologia medica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=ab21
Diagnostica per immagini e radioterapia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0110C
Docente:
Andrea Veltri (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Contatti docente:
+390119026780, andrea.veltri@unito.it
Corso integrato:
Metodologia Clinica e Semeiotica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=e7a3
Metodologia Clinica e Semeiotica Chirurgica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0110D
Docente:
Mario Nano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026525, mario.nano@unito.it
Corso integrato:
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
- 255 -
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=dywb
Metodologia Clinica e Semeiotica Medica
Medical clinical methodology & Semeiotics
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0110A
Docente:
Prof. Piero PACCOTTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Paolo AVAGNINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026871, piero.paccotti@unito.it
Corso integrato:
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
7
SSD attvità didattica:
MED/09 - medicina interna
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Conoscenza degli elementi di base di Anatomia e Fisiologia Umana
OBIETTIVI FORMATIVI
Lo studente deve riconoscere i principali problemi della medicina clinica ed acquisire le fondamentali nozioni di
semeiotica medica.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
Saper effettuare correttamente anamnesi ed esame obiettivo generale di pazienti affetti da patologie di ordine
internistico, riconoscendone i problemi clinici e dandone un corretto inquadramento diagnostico di base.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
ATTIVITÀ DI SUPPORTO
PROGRAMMA
- Logica del ragionamento clinico
Comprendere il significato: a)del "problema" in medicina, inteso come tutto ciò che si discosta dall' "atteso" e si
manifesta in base ad osservazioni condizionate dalle attese; b)delle ipotesi diagnostiche generate per spiegare i
problemi e dei processi di verifica e falsificazione a cui devono essere sottoposte;.c)dell'errore nel
- 256 -
procedimento diagnostico; d)della esperienza clinica; e)del "senso clinico"- inteso come capacità di giungere in
tempi rapidi a formulare l'ipotesi più verosimile- e delle sue componenti; f)degli aspetti quantitativi del
ragionamento clinico: probabilità di malattia, validità di un test e suo impatto diagnostico; g)degli aspetti
psicologici che condizionano il ragionamento clinico; h)della diagnosi intesa come l'ipotesi che ha meglio
resistito ai processi di verifica e falsificazione; i)delle fasi dell'atto medico: diagnostica, prognostica,
dell'osservazione clinica, terapeutica
- Raccolta e documentazione delle informazioni cliniche
Anamnesi: componenti e modelli di conduzione; esame obiettivo generale strutturato; note sui rilievi
laboratoristici e strumentali; la cartella clinica; l'importanza della collaborazione tra le differenti figure
professionali; consenso informato e segreto professionale.
- Inquadramento diagnostico dei principali problemi clinici
Dolore toracico, dolore addominale, dolore articolare, dolore ischemico agli arti inferiori; febbre; alterazioni
dello stato di coscienza; alterazioni del colorito cutaneo con particolare attenzione per il pallore, la cianosi e
l'ittero; edema distrettuale e generalizzato; dispnea; tosse; emottisi; ipertensione arteriosa; manifestazioni
cliniche dell'ischemia coronarica; aritmie; scompenso cardiaco; sincope; proteinuria; ematuria; oliguria; anuria;
poliuria; pollachiuria; nicturia; disuria; stranguria; sindrome nefritica; sindrome nefrosica; disfagia; odinofagia;
pirosi; dispepsia; nausea e vomito; diarrea; stipsi; emorragie digestive; occlusione intestinale; ipertensione
portale; peritoniti; anemia; policitemia; disordini leucocitari; disordini piastrinici; diatesi trombotica ed
emorragica; adenomegalia; splenomegalia; epatomegalia; iperglicemia; ipoglicemia; dislipidemie; disordini
elettrolitici; alterazioni vascolari arteriose e venose; ansia; depressione; confusione mentale; delirio;
allucinazione; agitazione psichica.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Da concordare con i docenti del corso
NOTA
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=f9c8
Patologia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0110E
Docente:
Prof. Elisa MENEGATTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011- 6336603 011- 6707765, elisa.menegatti@unito.it
Corso integrato:
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/05 - patologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
- 257 -
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=a686
Psicologia medica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0110B
Docente:
Prof. Rocco Luigi PICCI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, rocco.picci@unito.it
Corso integrato:
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Metodologia Clinica e Semeiotica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/25 - psichiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=28e6
- 258 -
Microbiologia
Microbiology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0087
Docente:
Prof. Dianella SAVOIA (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Manuela DONALISIO
Prof. David LEMBO
Contatti docente:
0116705427, dianella.savoia@unito.it
Anno:
2° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
8
SSD attvità didattica:
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Nessuno
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Gli studenti devono conoscere:
gli agenti microbici responsabili delle principali malattie infettive, la loro struttura e le loro caratteristiche di
virulenza;
le interazioni ospite-parassita e i meccanismi patogenetici delle principali malattie determinate da
microorganismi;
i concetti di base riguardanti l'asepsi, la disinfezione e la sterilizzazione, e le misure atte a prevenire le
possibilità di contagio;
le modalità di prelievo, trasporto e conservazione dei campioni microbiologici e i concetti generali sulle
tecniche di diagnostica microbiologica;
-
le basi della terapia antibiotica e antivirale
-
le condizioni che possono favorire l'insorgenza di infezioni e le relative modalità di prevenzione.
Tirocinio di Microbiologia. Il tirocinio in Microbiologia ha lo scopo di far acquisire agli studenti la capacità di: sterilizzare e preparare terreni di coltura per batteri, protozoi e virus; - coltivare batteri, protozoi e virus; - valutare
l'effetto di composti diversi sulla crescita di batteri, protozoi e virus; - tipizzare i microorganismi in base ai loro
caratteri fenotipici e genotipici; - analizzare particolari caratteri genetici dei microorganismi in base a tecniche di
biologia molecolare.
English
To know the microorganisms responsible of the main infectious diseases, their structures and virulence factors; to
know the host-parasite interactions and the pathogenetic mechanisms of the most important infectious diseases; to
- 259 -
know the principal concepts regarding antisepsis, disinfection and sterilization, and the means to prevent infections;
to know how to take, transport and preserve a sample for microbiological diagnosis and general concepts on the
techniques for microbiological diagnosis; to know the main concepts of the antibiotic and antiviral therapy; to know
the conditions promoting the rise up of infections and the prevention options.
Stage of Microbiology: use of the optical microscope, techniques of staining and culture of microorganisms,
preparation of cell cultures and infections by viruses.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
Gli studenti devono apprendere le informazioni necessarie per saper richiedere ed interpretare i principali esami
diagnostici di microbiologia clinica. Inoltre devono essere in grado di orientarsi nell'ambito della patologia
microbica e virale per sistemi, apparati ed organi, acquisendo anche elementi essenziali di epidemiologia per poter
attuare un approccio razionale alla diagnosi ed alla terapia delle infezioni.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste in una serie di domande sugli argomenti svolti. Il risultato positivo di questa prova consente
l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una discussione dei risultati della prova scritta ed una verifica
della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
Microbiologia generale:
Cenni storici; importanza dei microbi; ecologia microbica; ruolo del microbiota; sorgenti d'infezione e modalità di
trasmissione; patogeni opportunisti; fattori di virulenza batterica.
Struttura e metabolismo; riproduzione e coltivazione dei batteri; tecniche di colorazione e di osservazione
microscopica; azione patogena; tossine; spore. Tecniche di disinfezione e sterilizzazione. Concetti essenziali di
genetica batterica. Difese dell'ospite. Vaccini e sieri. Chemioterapici e antibiotici.
Concetti essenziali di diagnosi microbiologica delle malattie ad eziologia batterica.
Batteriologia speciale:
Stafilococchi, Streptococchi, Pneumococchi, Neisserie.
Micobatteri, Corinebatteri, Bacilli, Listeria.
Enterobatteriacee (Coliformi, Proteus, Salmonelle, Shigelle).
Yersinie, Pseudomonas, Vibrioni, Campylobacter, Helicobacter.
Brucelle, Emofili, Bordetelle, Legionelle.
Spirochete (Treponemi, Borrelie, Leptospire).
Batteri anaerobi (Clostridi).
Rickettsie, Clamidie, Micoplasmi.
- 260 -
Parassitologia:
Concetti essenziali di protozoologia e di diagnostica parassitologica;
protozoi urovaginali e intestinali, emoflagellati, coccidi e plasmodi.
Concetti essenziali sulle parassitosi d'importazione e degli immunodepressi.
Micologia:
Caratteri generali dei miceti; principali miceti patogeni per l'uomo e possibilità diagnostiche.
Virologia generale:
Cenni storici sugli studi virologici; morfologia e classificazione dei virus; meccanismi di replicazione, tecniche di
coltivazione e diagnostica virologica; genetica virale; i batteriofagi; patogenesi delle infezioni virali.
Meccanismi di difesa dalle infezioni virali.
Farmaci antivirali.
Virus e tumori.
Virologia speciale:
Ortomixovirus, Paramixovirus, Rabdovirus.
Togavirus, Coronavirus, Calicivirus, Picornavirus.
Virus dell'epatite.
Herpesvirus.
Retrovirus.
Adenovirus, Papovavirus, Poxvirus, Parvovirus.
Virus trasmessi da vettori.
Reovirus, Rotavirus.
English
General microbiology
Importance of microorganisms in nature; infection sources and ways of transmission;
opportunistic pathogens; virulence factors.
General characters and structure of bacteria; their multiplication and culture; their
pathogenic role; toxins; spores.
Prevention of infections: antisepsis, disinfection, sterilization; vaccines and sera.
- 261 -
Chemotherapics and antibiotics; importance of resistance.
Main concepts of microbiological diagnosis.
Systematic bacteriology
Staphylococci, Streptococci, Neisserie.
Mycobacteria, Corynebacteria, Bacilli, Listeria.
Enterobacteriacee (Coliforms, Proteus, Salmonellae, Shigellae).
Yersinia, Pseudomonas, Vibrio, Campylobacter, Helicobacter.
Brucella, Haemophylus, Bordetella, Legionella.
Spirochetes (Treponema, Borrelia, Leptospira).
Anaerobic bacteria (Clostridia).
Rickettsiae, Chlamydiae, Mycoplasma.
Parasitology
Main concepts on the infections caused by parasites, in particular urovaginal and intestinal protozoa, blood
flagellates and plasmodia.
Mycology
Main concepts on the infections caused by fungi.
General virology
General characters, structure and classification of viruses; their replication mechanisms and culture; their diagnosis;
concepts of viral genetics;
bacteriophages; pathogenesis of viral infections.
Mechanisms of defence from viral infections.
Antiviral chemotherapy.
Viruses and cancer.
Systematic virology
Ortomixovirus, Paramixovirus, Rabdovirus,
Togavirus, Coronavirus, Calicivirus, Picornavirus.
Viruses causing hepatitis.
- 262 -
Herpesvirus.
Retrovirus.
Adenovirus, Papovavirus, Poxvirus, Parvovirus.
Arthropod-borne viruses.
Reovirus, Rotavirus.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Microbiologia medica, La Placa, ed. Esculapio; Microbiologia medica, Murray, Rosenthal, Pfaller, ed. Masson.
NOTA
Modalità di erogazione Il corso consiste in lezioni formali abbinate a quiz su problemi di diagnostica microbiologica
ed è corredato da una esercitazione pratica nel laboratorio dell'ospedale al fine di apprendere la pratica della
gestione microbiologica dei campioni patologici. Metodo di valutazione L'esame consiste in una prova orale sugli
argomenti svolti a lezione.
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=9eae
- 263 -
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
Nephrology and urogenital diseases
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0097
Docente:
Francesco Porpiglia (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Barbara MOGNETTI
Prof. Giorgina Barbara PICCOLI
Prof. Dario ROCCATELLO
Contatti docente:
0119026557, francesco.porpiglia@unito.it
Anno:
4° anno
Tipologia:
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza:
7
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
MED/14 - nefrologia
MED/24 - urologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Conoscenza dell'attività terapeutica, della cinetica e degli effetti collaterali e tossici delle principali categorie di
farmaci impiegati in ambito nefro-urologico
Acquisizione delle conoscenze base per la gestione del paziente con malattia renale acuta/cronica edelle
principali possibilità terapeutiche del paziente con malattia sistemica coinvolgimento renale
Acquisizione delle conoscenze di base per la diagnosi e la terapia medico-chirurgica delle principali patologiche di
interesse urogenitale
English
Knowledge of the therapeutic activity, kinetics, side effects and toxic effects of the major classes of drugs used
in the nephro-urological field
Knowledge of management of patients with acute and chronic kidney diseases and of the main therapeutic
options for the patients with sistemic disorder and renal involvement
Knowledge of diagnosis and medical/surgical treatment of main urogenital diseases
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste in una serie di domande aperte / a risposta breve/ a risposta multipla e problemi sugli
argomenti svolti. Il risultato positivo di questa prova consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una
discussione dei risultati della prova scritta ed una verifica della preparazione complessiva
PROGRAMMA
Italiano
- 264 -
Farmacologia:
Somministrazione di farmaci in caso di insufficienza renale
Immunosoppressori ed antiinfiammatori steroidei
Farmaci stimolanti l'eritropoiesi
Incontinenza urinaria
Ipertrofia prostatica benigna
Trattamento del carcinoma prostatico, renale e della vescica
Trattamento delle disfunzioni erettili
Nefrologia:
Principi di semeiotica nefrologica (valutazione della funzione renale, le anomalie orinarie, grandi sindromi
nefrologiche, tecniche di imaging)
Disordini idroelettrolitici e del bilancio acido-base
Glomerulopatie idiopatiche (Minimal change disease, glomerulosclerosi focale e segmentaria, Nefropatia
Membranosa, Nefropatia a depositi IgA, Glomerulonefriti membranoproliferative, GN da anticorpi anti-membrana
basale)
Nefropatie in corso di malattie sistemica (Glomerulonefrite post-infettiva, Vasculiti primitive sistemiche, Nefriti
lupiche, Sindrome di Henoch-Schoenlein, Nefropatia diabetica, Nefropatie in corso di disgammaglobulinemia ed
Amiloidosi, Microangipatie trombotiche, Nefropatie in corso di infezione HCV, HBV, HIV, Sindrome cardio-renale ed
epato-renale),
Nefropatie tubulointerstiziali e aspetti medici della Nefrolitiasi
Nefroangiosclerosi; Insufficienza renale cronica
Insufficienza renale acuta; Farmaci e Rene
Disordini ereditari (Nefropatia policistica, Nefronoftisi e rene cistico midollare, Malattia di Alport, Malattia di Fabry)
Pielonefriti; Rene e gravidanza
Urologia:
Ritenzione urinaria: IPB, disturbi minzionali nel maschio d'età avanzata
Ostruzioni delle alte vie urinarie
Urolitiasi: manifestazioni cliniche e terapia
Disfunzione erettile e disturbi della fertilità nel maschio
Infezioni delle alte e basse vie urinarie nell'adulto
Infezioni genitali nel maschio
Uroginecologia e incontinenza urinaria
Tumore di prostata
- 265 -
Tumori uroteliali delle basse e alte vie urinarie
Urgenze ed emergenze in urologia e andrologia: ematuria, traumi, neoplasie testicolari
Urologia pediatrica
Masse renali: solide, cistiche; masse surrenaliche
La chirurgia del trapianto renale
English
Pharmacology:
Drug administration in renal failure; Immunosuppressive drugs; Erythropoietic stimulating agents; Urinary
incontinence; Benign prostatic hyperplasia
Treatment of prostate, renal and bladder cancer.
Nephrology:
Clinical evaluation of kidney function, Urinalysis, imaging techniques ; Acid-base fluid and Electrolyte disorders;
Primary glomerulopathies; The kidney in Systemic diseases; Tubulo-interstitial Nephropathies and medical aspects
of Nephrolithiasis; Nephroangiosclerosis, Chronic Kidney Disease; Acute kidney injury, Drugs and kidney;
Hereditary Kidney Disorders; Pyelonephritis, The Kidney in Pregnancy; Renal Replacement Therapies
Urology:
Urinary retention, upper urinary tract obstruction, Urinary Stones, Male infertility and Erectile dysfunction, Urinary
tract infections, Uro-Gynaecologic diseases, Prostate cancer, Bladder and Upper Urinary tract cancer, Urological
urgencies and emergencies, kidney tumours, pediatric urology, Urological trauma, Testis cancer, Kidney
transplantation
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
-Farmacologia: gli stessi consigliati per Farmacologia
-Nefrologia: Primer on Kidney Diseases della National Kidney Foundation. Sesta Edizione (2014); Manuale di terapie
delle nefropatie glomerulari (Pasquali, Pani e Roccatello – Wichtig, ed. 2013)
-Urologia: Compendio di Urologia che verrà consigliato all'inizio del C.I.
NOTA
BIO/14 – farmacologia – 1 CFU
MED/14 – nefrologia – 3 CFU
MED/24 – urologia – 3 CFU
Numero massimo studenti
Studenti iscritti al IV anno di corso
Moduli didattici:
Farmacologia
Nefrologia
Urologia
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=72b2
- 266 -
Farmacologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0097C
Docente:
Prof. Barbara MOGNETTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705439, barbara.mognetti@unito.it
Corso integrato:
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=aac1
Nefrologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0097B - MSL 0097F
Docente:
Prof. Giorgina Barbara PICCOLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Dario ROCCATELLO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0115213165, giorgina.piccoli@unito.it
Corso integrato:
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/14 - nefrologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=c5bc
Urologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0097D - MSL0097E
Docente:
Francesco Porpiglia (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026557, francesco.porpiglia@unito.it
Corso integrato:
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
- 267 -
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
Nefrologia e malattie apparato urogenitale
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/24 - urologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=046f
- 268 -
Oncologia
Medical Oncology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104
Docente:
Giorgio Vittorio Scagliotti (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Fiorella BIASI
Prof. Raffaele Adolfo CALOGERO
Silvia Giordano
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI
Mario Nano
Luca Ostacoli
Maria Grazia Ruo Redda
Marco Tampellini
Augusto Tempia
Marco Volante
Contatti docente:
0119026414, giorgio.scagliotti@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
14
SSD attvità didattica:
BIO/11 - biologia molecolare
BIO/17 - istologia
M-PSI/08 - psicologia clinica
MED/01 - statistica medica
MED/04 - patologia generale
MED/06 - oncologia medica
MED/08 - anatomia patologica
MED/18 - chirurgia generale
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
MED/41 - anestesiologia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione dei concetti base di Biologia (con particolare attenzione alla biologia
molecolare), di patologia generale e di Medicina Interna
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Obiettivo formativo del corso è fornire allo studente la visione integrale del problema cancro, dalle sue basi
biologiche alle conseguenze cliniche, dalla caratterizzazione morfologica ai trattamenti chirurgici, radioterapici e
medici. Al termine gli studenti avranno acquisito gli strumenti per comprendere la genesi del tumore, i fattori di
rischio, interpretare gli esami di screening, capire il ragionamento alla base del percorso diagnostico terapeutico a
cui i pazienti sono sottoposti ed intervenire, quando saranno medici, per quanto di loro competenza.
English
- 269 -
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
x
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste in una serie di domande e problemi sugli argomenti svolti. Il risultato positivo di questa prova
consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una discussione dei risultati della prova scritta ed una
verifica della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
PARTE INTRODUTTIVA
Immortalizzazione e Tumorogenesi
La tumorogenesi: un processo multistep
Invasione e metastasi
Epigenetica del tumore
Telomerasi e tumore
Cellule staminali tumorali
Esempi derivati da varie tipologie di tumori:
Breast, Colorectal, Ovarian, Liver cancers
Design di clinical trials
Trasduzione del segnale nelle cellule normali
Oncogeni e geni oncosoppressori
Le basi molecolari del comportamento delle cellule neoplastiche
Il concetto di "oncogene addiction"
Terapie mirate: basi molecolari della loro attività
carcinoma del colon
carcinoma gastrico
carcinoma polmonare
mesotelioma
carcinoma mammario
Test molecolari in diagnostica oncologica anatomopatologica: principi generali e considerazioni metodologiche
- 270 -
Marcatori molecolari tessutali di utilità diagnostica in oncologia
Marcatori molecolari tessutali di utilità prognostica e predittiva di risposta alla terapia in oncologia
Aspetti di correlazione tra genotipo e fenotipo di potenziale impatto diagnostico in patologia neoplastica
Cancerogenesi da agenti chimici, fisici e biologici
Ruolo della dieta nel processo di cancerogenesi
Ereditarietà e tumori
Alterazioni metaboliche nei tumori e cachessia neoplastica
Ormoni e tumori. Sindrome paraneoplastica
Transizione epitelio- mesenchimale e invasività tumorale
Infiammazione e cancro
Cenni di immunologia dei tumori e caratteristiche biochimico-biologiche dei marcatori tumorali
Metodi di statistica inferenziale non parametrici nella ricerca clinica
Analisi della sopravvivenza
Tavola di sopravvivenza
Curve di Kaplan Meier
Log-Rank test
Modello di Cox
Hazard ratio e relativo intervallo di confidenza al 95%
Controllo dei fattori confondimeto
PARTE CLINICA
Basi della radioterapia oncologica
Tecniche radioterapiche (3D, IMRT, bracchterapia, stereotassi e radiochirurgia)
Ruolo della radioterapia nei trattamenti integrati delle neoplasie della mammella, polmone, prostata, retto
La radioterapia palliativa
Trattamento chirurgico dei tumori del pancreas
Trattamento chirurgico dei tumori della mammella
- 271 -
Trattamento chirurgico dei tumori dello stomaco
Trattamento chirurgico dei tumori del retto
Psicooncologia
La fragilità famigliare e la valutazione psicosociale
Il percorso dell'ammalato e dei famigliari
Le relazioni alla fine della vita
La comunicazione
Terapia antalgica
Genesi del dolore neoplastico acuto e cronico e loro trattamento
Introduzione all'Oncologia Medica
Stadiazione dei tumori e strategie terapeutiche
Principi di chemioterapia dei tumori (comprese target therapy)
Ausili e sistemi per l'infusione di citostatici
Epidemiologia, stadi azione, diagnosi e cura delle principali neoplasie solide:
Tumori del grosso intestino
Tumori dello stomaco
Tumori delle vie biliari
Tumori del pancreas
Tumori della mammella
Tumori dell'apparato genito-urinario femminile
Tumori del polmone
Tumori della prostata
Tumori della vescica e dell'apparato genito-urinario maschile
Tumori neuroendocrini
Metastasi ossee
English
GENERAL SECTION
- 272 -
Immortalization and Tumorogenesis
Tumorogenesis: a multisteps process
Invasion and metastasis
Cancer epigenetics
Telomerases and cancers
Cancer stem cells
Examples from various tumors:
Breast, Colorectal, Ovarian, Liver cancers
Design di clinical trials
Signal transduction in normal cells
Oncogenes and tumor suppressor genes
The molecular bases of cancer cell behavior
The concept of oncogene addiction
Targeted therapies: molecular basis of their activity
Colon cancer
Gastric cancer
Lung cancer
Mesothelioma
Breast cancer
Molecular tests in diagnostic pathology of tumors: basic concepts and methodological issues
Molecular tissue markers of diagnostic impact in medical oncology
Molecular tissue markers of prognostic and predictive impact in medical oncology
Genotype-to-phenotype correlations of potential diagnostic usefulness in neoplastic pathology
Chemical and physical carcinogenesis
Influence of diet in carcinogenesis
Altered metabolism of cancer
Biochemical/biological features of tumor markers
Interactions between hormones and tumor
- 273 -
Paraneoplastic syndrome
Tumor-host interactions in tumor metastasis
Molecular mechanisms of cancer cachexia
Non parametrical inferential methods in the clinical research
Survival analysis
Survival tables
Kaplan Meier curves
Log-Rank test
Cox model
Hazard ratio and relative 95% confidence interval
Confounders adjustment
CLINICAL SECTION
Basic radiation oncology
Advances in radiation oncology techniques (3D, IMRT, brachytherapy, stereotactic radiotherapy, radiosurgery)
Role of radiotherapy in multimodality treatment of breast, lung, prostate and recital cancer
Palliative radiotherapy
Surgical treatment in pancreas cancer
Surgical treatment in breast cancer
Surgical treatment in gastric cancer
Surgical treatment in rectal cancer
Fragility of the family and psycho-social evaluation
Patient and family course
End-of-life relationships
Communication in Oncology
Acute and chronic neoplastic pain: genesis, symptoms and treatment
- 274 -
Introduction: What does Medical Oncology mean?
Tumor staging and therapeutic strategies
Chemotherapy principles (including target therapy)
Devices for the administration of chemotherapy
Epidemiology, staging, diagnosis and therapy of the principal solid tumors:
Large bowel
Stomach
Biliary tract
Pancreas
Breast
Female genito-urinary tumors
Lung
Prostate
Bladder and male genito-urinary tumors
Neuroendocrine tumors
Bone metastases
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Medicina Oncologica,G. Bonadonna, G.Robustelli della Cuna, P.Valagussa. Ed.Elsevier-Masson, VIII Edizione, 2007
con CD-ROM incluso.
NOTA
BIO/11 - biologia molecolare – 2 CFU
BIO/17 – istologia – 1 CFU
M-PSI/08 - psicologia clinica – 1 CFU
MED/01 - statistica medica – 1 CFU
MED/04 - patologia generale – 2 CFU
MED/06 - oncologia medica – 3 CFU
MED/08 - anatomia patologica – 1 CFU
MED/18 - chirurgia generale – 1 CFU
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia – 1 CFU
MED/41 – anestesiologia – 1 CFU
Moduli didattici:
Anatomia patologica
Anestesiologia
Biologia molecolare
Chirurgia generale
Diagnostica per immagini e radioterapia
Istologia
Oncologia
- 275 -
Patologia generale
Psicologia clinica
Statistica medica
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=223d
Anatomia patologica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104B
Docente:
Marco Volante (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011.6705441 011.6705403, marco.volante@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/08 - anatomia patologica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=x216
Anestesiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104C
Docente:
Augusto Tempia (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116707776, augusto.tempia@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/41 - anestesiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=475a
Biologia molecolare
- 276 -
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104E
Docente:
Prof. Raffaele Adolfo CALOGERO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705417, raffaele.calogero@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/11 - biologia molecolare
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=2gmf
Chirurgia generale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104F
Docente:
Mario Nano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119026525, mario.nano@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/18 - chirurgia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=szne
Diagnostica per immagini e radioterapia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104G
Docente:
Maria Grazia Ruo Redda (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
3351276326 011.9026043, mariagrazia.ruoredda@unito.it
- 277 -
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=30f6
Istologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104D
Docente:
Silvia Giordano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933233, silvia.giordano@ircc.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
BIO/17 - istologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=67yy
Oncologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104H - MSL0104J
Docente:
Giorgio Vittorio Scagliotti (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Marco Tampellini (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, marco.tampellini@unito.it
- 278 -
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/06 - oncologia medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=46dc
Patologia generale
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104A
Docente:
Prof. Fiorella BIASI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705420, fiorella.biasi@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
MED/04 - patologia generale
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=2x4d
Psicologia clinica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104I
- 279 -
Docente:
Luca Ostacoli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
- - - -, luca.ostacoli@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
M-PSI/08 - psicologia clinica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=842e
Statistica medica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0104K
Docente:
Prof. Giuseppe MIGLIARETTI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705808, giuseppe.migliaretti@unito.it
Corso integrato:
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Oncologia
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/01 - statistica medica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
- 280 -
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=2hkj
- 281 -
Patologia e fisiopatologia generale
Pathology and Pathophysiology General
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0085
Docente:
Prof. Giuseppe POLI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Elena Maria CHIARPOTTO
Prof. Gabriella Marisa LEONARDUZZI
Contatti docente:
0116705422, giuseppe.poli@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
10
SSD attvità didattica:
MED/04 - patologia generale
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Si raccomanda di sostenere questo esame una volte acquisite opportune nozioni di Anatomia, Fisiologia,
Biochimica.
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
PATOLOGIA GENERALE
Studio della malattia come alterazione dei meccanismi omeostatici. Le varie cause di malattia saranno analizzate in
relazione alla patogenesi. L'obiettivo principale del corso è fornire un modello generale di malattia che specifichi i
meccanismi di alterazione ai vari livelli di organizzazione, dalla molecola all'organismo in toto.
ONCOLOGIA GENERALE E FISIOPATOLOGIA GENERALE
Approccio completo alla biologia della crescita tumorale. Cenni sulle principali cause di tumore nell'uomo e sulla
classificazione istogenetica dei tumori benigni e maligni; particolare approfondimento dell'accrescimento
metastatico.
Concetti base del ragionamento fisiopatologico, fondamentale nella diagnostica di tutte le forme patologiche ed
indispensabile per affrontare le patologie specialistiche.
English
Comprehensive knowledge of major human non transmissible diseases, in terms of ethiology, pathogenesis,
evolution. Achievement of a comprehensive approach to the analysis of the single disease process, with special
regard to the multifactorial and multiphasic ones, such as cancer, diabetes, cardiovascular diseases.
RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
XXXX
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
- 282 -
Patologia Generale, Oncologia Generale e Fisiopatologia Generale Esame scritto con 6 (sei) domande aperte,
seguito da orale.
PROGRAMMA
Italiano
PATOLOGIA GENERALE
EZIOLOGIA GENERALE
Fattori congeniti di malattia. Cause fisiche, chimiche, nutrizionali/metaboliche ed infettive di embrio- e fetopatie. Malattie citogenetiche
Fattori genetici di malattia. Agenti mutageni. Difetti genici e malattia. Trasmissione delle malattie genetiche.
Fattori ambientali di malattia
Cause fisiche: danni da temperature estreme; danni da radiazioni ionizzanti ed eccitanti
Cause chimiche: meccanismi di danno e di difesa. I veleni. Tossicità dell'etanolo. Droghe d'abuso. Tossicità di metalli.
PATOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE
Patologie da radicali liberi
Danno cellulare reversibile ed irreversibile. Mortecellulare: aspetti morfologici, biochimici e molecolari di
necrosi e da poptosi.
Risposta tessutale al danno: ipertrofia, iperplasia, atrofia, regressione, metaplasia, displasia.
Processi regressivi cellulari: steatosi, tesaurismosi da deficit di enzimi lisosomiali.
Processi regressivi della matrice extra cellulare: amiloidosi, fibrosi, sclerosi, cirrosi.
Aterosclerosi: formazione, progressione e complicanze della lesione aterosclerotica
INFIAMMAZIONE
Definizione e fasi del processo infiammatorio
Angioflogosi e distoflogosi. Cause, fasi e cellule del processo infiammatorio.
Il processo infiammatorio acuto (angioflogosi)
Struttura e funzioni del microcircolo. Eventivascolo-ematici. Formazione dell'essudato. Migrazione cellulare. Aspetti
morfologici.
Mediatori chimici dell'infiammazione
Mediatori di fase fluida: complemento, chinine, plasminogeno-plasmina, sistema della coagulazione
Mediatori cellulari: istamina, enzimi lisosomiali, eicosanoidi, citochine e NO
Infiammazione cronica (istoflogosi)
Aspetti morfologici. Le cellule del processo infiammatorio cronico. Classificazione, patogenesi ed evoluzione dei
granulomi.
- 283 -
Processi di riparazione del danno
Rigenerazione epiteliale. Reintegrazione connettivale. La guarigione delle ferite. Cellule e mediatori del processo
riparativo. Modificazioni patologiche della risposta riparativa.
ONCOLOGIA GENERALE
Definizione di neoplasia. Multifasicità del processo neoplastico. Cenni di epidemiologia e classificazione dei
tumori. Graduazione e stadi azione delle neoplasie.
Le basi genetiche e molecolari del cancro. Oncogeni e geni oncosoppressori. Proliferazione normale e
neoplastica: fattori di crescita e modificazione della trasduzione del segnale; alterazioni dell'espressione
genica.
L'invasività neoplastica: meccanismi molecolari. Accrescimento infiltrativo della massa neoplastica.
Neoangiogenesi.
Le metastasi tumorali
Infiammazione e tumori
Cenni di eziologia dei tumori: cause chimiche, fisiche, biologiche e genetiche.
FISIOPATOLOGIA GENERALE
Trombosi ed embolia.
Patologie da ischemia-riperfusione; vasculite e danno tessutale
Fisiopatologia della nutrizione (cenni): disvitaminosi, deficit di minerali essenziali, diete squilibrate; reazioni
avverse ai cibi: intolleranze ed allergie alimentari; effetti tossici di lipidi ossidati introdotti con la dieta
Ipercolesterolemia come fattore di rischio in patologia umana
Dislipidemie primitive e secondarie
Sindrome metabolica
Ipertermie febbrili e non febbrili. Ipotermia.
English
Comprehensive analysis of genetic, chemical and physical causes of disease in humans. Natural history of not
transmissible chronic disease processes, in particular atherosclerosis and cardiovascular diseases, cancer.
Inflammation: i) ethiology and mechanisms ii) acute and chronic types; iii) driving role in promotion and progression
of disease.
Pathophysiology of lipid metabolism. Dyslipidemia. The metabolic syndrome. Food allergy and food intolerance.
Hyperthermia and fever. Thrombosis and embolism. Ischemia-reperfusion syndrome.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
Robbins e Cotran "Le basi Patologiche delle malattie" Casa Editrice Elsevier
Poli e Columbano "Compendio di Patologia Generale e Fisiopatologia" Minerva Medica
Rubin e Strayer "Patologia Generale" Piccin
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=7aaf
- 284 -
Propedeutica biochimica e biologia molecolare
Propedeutical Biochemistry and Molecular Biology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0406
Docente:
Marco Arese (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Raffaele Adolfo CALOGERO
Contatti docente:
0119933536, marco.arese@unito.it
Anno:
1° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
9
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
BIO/11 - biologia molecolare
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una conoscenza basilare di chimica generale e inorganica
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Acquisizione di conoscenze riguardanti - la natura degli atomi e dei legami chimici - il ruolo chiave dei catalizzatori
nel far procedere le reazioni chimiche - i meccanismi delle reazioni tipiche dei composti organici nonché la struttura
e classificazione di zuccheri, lipidi e aminoacidi - il ruolo chiave dell'acqua quale solvente per il mantenimento delle
reazioni biochimiche, il ruolo del trasferimento di elettroni (ossidazione – riduzione) quale aspetto principale del
recupero di energia dai nutrienti. -la struttura delle proteine e degli acidi nucleici. - la relazione struttura-funzione
nelle proteine. - i meccanismi di interazione proteina-proteina e proteina-acidi nucleici. - i meccanismi di controllo
dell'espressione genica. - la struttura del genoma umano.
English
Aims Acquisition of knowledge about: - the nature of atoms and chemical bonds - the role of catalysts in advancing
the chemical reactions - the mechanisms of key reactions of organic compounds and the structure and classification
of sugars, lipids and amino acids - the key role of water as a solvent for the maintenance of biochemical reactions,
the role of electron transfer (oxidation - reduction) as a main aspect of the recovery of energy from nutrients. - the
structure of proteins and nucleic acids. - structure-function relationship in proteins. - protein-protein and proteinnucleic acids interactions. - the regulation of gene expression - the structure of human genome.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste di di domande a risposta aperta, esercizi di a risposta chiusa o problemi sugli argomenti
svolti. Il risultato positivo di questa prova consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una
discussione dei risultati della prova scritta ed una verifica della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
CHIMICA GENERALE
- 285 -
Cenni: atomi, elementi, molecole, composti. La tavola periodica. Cenni di termochimica. I legami chimici:
caratteristiche e classificazione dei legami nelle molecole.La forma delle molecole. Le reazioni chimiche: reazioni di
precipitazione, di ossido-riduzione, acido-base. I numeri di ossidazione. Soluzioni, sospensioni, colloidi. Proprietà
colligative. La cinetica chimica: equazione di velocità, meccanismi di reazione. L'equilibrio chimico, costante di
equlibrio, legge di azione di massa. Acidi e basi: definizione e equilibri nelle soluzioni di acidi e di basi. I tamponi. I
Sali.
CHIMICA ORGANICA
Gli idrocarburi: proprietà chimico-fisiche, nomenclatura e meccanismi di reazione generali. Isomeria. Nomenclatura,
caratteristiche chimico fisiche e principali reazioni di: alcani, alcheni, idrocarburi aromatici, alcoli, aldeidi, chetoni,
acidi carbossilici e derivati, ammine, ammidi.
PROPEDEUTICA BIOCHIMICA
i Carboidrati. I monosaccaridi e derivati: esteri, acidi, lattoni, alditoli, aminozuccheri. Disaccaridi. Il legame Oglucosidico ed N-glucosidico. Maltoso, lattoso, fruttoso, cellobioso. Omopolisaccaridi e eteropolisaccaridi. Le
glicoproteine.
I lipidi. Gli acidi grassi. I trigliceridi. Glicerofosfolipidi. Sfingosidi. Malattie da accumulo. Ruolo del colesterolo nelle
membrane. Fosfolipidi e membrane cellulari.
Gli aminoacidi:struttura e proprietà generali, aminoacidi modificati proteici e non proteici, curve di titolazione, il
legame peptidico e la sua natura
BIOLOGIA MOLECOLARE
Struttura delle proteine: la struttura primaria. La struttura secondaria delle proteine. La struttura terziaria e
quaternaria delle proteine. Organizzazione a domini delle proteine. I domini di interazione Proteina/Proteina (SH3,
Coiled-coils, SH2). I domini di interazione Acidi nucleici/Proteina (Leucine-zipper, Zinc-finger, Helix-loop-helix, p53).
Le globine: Caratteristiche funzionali della mioglobina ed emoglobina. Cinetiche di legame O2/CO2 alla mioglobina
ed alla emoglobina. L'effetto cooperativo. Il modello di Perutz. Mutazioni delle globine. Struttura delle
immunoglobuline. Struttura degli Istoni. Modificazioni post-traduzionali delle proteine. Turnover delle proteine.
Cinetica enzimatica: Cosa è un enzima. Il meccanismo di azione delle proteasi a serina. Equazione di Michaelis, Vmax
e la costante di Michaelis. Effetto della concentrazione dell'enzima sulla velocità di reazione. Uso diretto della curva
v/[S] per l'analisi della cinetica enzimatica. Metodo di Lineweaver-Burk. Inibitori competitivi, noncompetitivi e
acompetitivi. Inibizione da prodotto. Inibizione da substrato in eccesso. Costante di inibizione. Reazioni multi
substrato. Effetti della concentrazione del substrato. Inibizione del prodotto. Inibizione del substrato. Proprietà degli
enzimi allosterici. Struttura degli acidi nucleici: Struttura del DNA (A, B, Z). Cromosomi, cromatina e nucleosoma.
RNA: Struttura dei tRNA. Le aminoacil-tRNA sintetasi. Selettività di caricamento dei tRNA. Struttura dei ribosomi. Siti
di legame degli antibiotici ai ribosomi. Struttura degli RNA non codificanti. Funzione dei piccoli RNA nucleari nel
processamento e nel controllo della stabilità di altri RNA. sRNA e silencing. Organizzazione strutturale del genoma
umano. La trascrizione negli eucarioti. La regolazione genica negli eucarioti. La traduzione. Tecniche di separazione
ed analisi di acidi nucleici e polipeptidi. Analisi del trascrittoma. Sequenziamento di genomi.
English
GENERAL CHEMISTRY
Outline: atoms, elements, molecules, compounds. The periodic table. Outline of thermochemistry. The chemical
bonds.Features and classification of bonds in molecules. The shape of the molecules. Chemical reactions of
precipitation, oxidation-reduction, acid-base. The oxidation number. Solutions, suspensions, colloids. Colligative
properties. The speed of reactions: the rate equation, reaction mechanisms. Chemical equilibrium: the equilibrium
constant, law of mass action. Acids and bases: definitions and equilibria in solutions of acids and bases. Buffers. Salts.
ORGANIC CHEMISTRY
- 286 -
Hydrocarbons: physical-chemical properties, nomenclature and general reaction mechanisms. Isomers.
Nomenclature, physical and chemical properties of and main reactions of: alkanes, alkenes, aromatic
hydrocarbons, alcohols, aldehydes, ketones, carboxylic acids and derivatives, amines, amides.
PROPAEDEUTIC BIOCHEMISTRY
Carbohydrates. The monosaccharides and derivatives: esters, acids, lactones, alditols, aminosugars. Disaccharides.
The O-glucoside and N-glucoside bonds. Maltose, lactose, fructose, cellobiose. Omopolisaccarides and
heteropolysaccarides. Glycoproteins. The Lipids. Fatty acids. Triglycerides. Glycerophospholipids. Sphingosides.
Storage diseases. Role of cholesterol in membranes. Phospholipids and cell membranes. Amino acids: structure and
properties, proteic and non proteic modifiedaminoacids, titration curves, the peptidic bond.
MOLECULAR BIOLOGY
Protein structure: primary structure. Secondary structure components. Introduction to tertiary and quaternary
protein structure. Domain organization in tertiary structure. Structures and functional meaning of protein proteininteractions (SH3, Coiled-coils, SH2). Structures and functional meaning of protein-nucleic acids interactions
(Leucine-zipper, Zinc-finger, Helix-loop-helix, p53).
Globins: Tertiary and quaternary structure. Functional characteristics of mioglobin and hemoglobin. O2/CO2 kinetics.
Perutz model. Mutations and functional implications. Immunoglobulins structure. Histones structure. Post-translational
protein modifications. Protein turnover. Enzyme kinetics: What is an ezyme? Katalysis in serine-proteases. Michaelis'
equation, Vmax and Michaelis' constant. Effect of enzyme concentration on reaction speed. Kinetic analysis using
v/[S] curve. Lineweaver-Burk, Eadie-Hofstee and Hanes methods for kinetc enzyme analysis. Reversible and
irreversible inhibitors. Competitive, noncompetitive and competitive inhibitors. Product inhibition. Substrate driven
inhibition. Inhibition constant (Ki). Multi-substrate reactions. Kinetc mechanisms (ordered sequential, random
sequential, Ping-pong). Substrate concentration effects. Product and substrate inhibition. Kinetic parameters:
Definitions. Allosteric enzymes characteristics. Allosteric mechanism. Nucleic acid structure: DNA structure (A, B, Z).
DNA topology. Chromosomes, chromatin, nucleosomes. RNA: tRNA structure. tRNA structure importance in
aminoacil-tRNAsynthetase recognition. Aminoacid charge selectivity. rRNAs and ribosomes structures. Antibiotics
binding to ribosomes. Non-coding RNA structure. Functional implications of small non-coding RNAs in RNAs
processing and stability.
Human genome structural organization. Transcription. Gene expression regulation in Eukariotes. Translation.
Methods for nucleic acids and proteins separation and analysis. Transcriptome analysis. Genomes sequencing.
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
ATKINS Peter , JONES Loretta CHIMICA GENERALE. Zanichelli HART Harold , CRAINE Leslie E , HART David J. Organic
chemistry - Houghton Mifflin/traduzione italiana CHIMICA ORGANICA. Zanichelli PROPEDEUTICA BIOCHIMICA
(testiutilianche al secondo anno/ The propaedeutic biochemistry module is covered by biochemistry text book
which will be also used for the Biochemistry course (second year): BERG Jeremy M, TYMOCZKO John L , STRYER
Lubert. BIOCHEMISTRY. – WH Freeman traduzioneitaliana BIOCHIMICA. Zanichelli NELSON David L , COX Michael M
LEHNINGER PRINCIPLES OF BIOCHEMISTRY-WH Freeman / traduzioneitaliana I PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER.
Zanichelli BIOLOGIA MOLECOLARE: Thomas M Devlin Editor Text book of Biochemistry with clinical correlations. 6
Ed.. WILEY-LISS PRESS Petsko; Ringe Struttura e Funzione delle proteine, , ZANICHELLI Gibson e Muse Introduzione
alla Genomica, ZANICHELLI
NOTA
BIO/10 – biochimica – 6 CFU
BIO/11 - biologia molecolare – 3 CFU
Moduli didattici:
Biochimica
Biologia molecolare
- 287 -
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=e919
Biochimica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0406B
Docente:
Marco Arese (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933536, marco.arese@unito.it
Corso integrato:
Propedeutica biochimica e biologia molecolare
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
6
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=cb9b
Biologia molecolare
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0406A
Docente:
Prof. Raffaele Adolfo CALOGERO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705417, raffaele.calogero@unito.it
Corso integrato:
Propedeutica biochimica e biologia molecolare
Propedeutica biochimica e biologia molecolare
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
BIO/11 - biologia molecolare
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=ad55
- 288 -
Radiologia medica
Radiology
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0100
Docente:
Andrea Veltri (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Valerio Podio
Dott. Ada Maria SOLANO
Contatti docente:
+390119026780, andrea.veltri@unito.it
Anno:
5° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
5
SSD attvità didattica:
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Possedere una solida preparazione di fisica, anatomia, fisiologia e patologia medica e chirurgica
OBIETTIVI FORMATIVI
italiano
• Rendere lo studente in grado di prescrivere le indagini radiologiche e di medicina nucleare, basandosi su corrette
indicazioni cliniche e valutandone benefici, rischi e costi • Insegnare allo studente a interpretare correttamente i
referti radiologicie medico nucleari• Far conoscere le indicazioni anche terapeutiche delle procedure radiologiche
e di medicina nucleare.
OBIETTIVI DELLA DIDATTICA INTERATTIVA: mostrare le varie procedure diproduzione e interpretazione delle
immagini, e le tecniche operative imaging-guidate o di terapia radiometabolica, al fine di sperimentare
l'applicazione delle nozioni teoriche alla pratica diagnostica e interventistica• Arricchire il bagaglio culturale del
futuro medico, anche al fine di informare adeguatamente il paziente sulle procedure diagnostico-terapeutiche di
Radiologia e Medicina Nucleare.
English
• To make the student able to propose the investigations of diagnostic imaging (radiology and nuclear medicine),
based on correctindications andassessingbenefits, risks and costs• To allow the student tointerpret the diagnostic
reports• To allow the student to understand the main procedures of Interventional Radiology and Radiometabolic
Therapy.
OBJECTIVES OF INTERACTIVE TEACHING
• To show several techniques of Radiology and Nuclear Medicine, in order to associate the theoretical concepts to
operational practice.
• To complete the radiological experience of the future doctor, even to adequately cooperateto inform the patient
for the purpose of obtaining an informed consent.
- 289 -
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Prova scritta: Consiste in una serie di domande a risposta aperta e chiusa sugli argomenti svolti. Il risultato positivo di
questa prova consente l'accesso alla prova orale. Prova orale: Consiste in una discussione dei risultati della prova
scritta e una verifica della preparazione complessiva.
PROGRAMMA
Italiano
Fisica.
- Ultrasuoni ed effetto Doppler in ecografia.
- Raggi X e loro impiego in Medicina.
- Immagini radiologiche e loro gestione.
- Elementi di dosimetria e radioprotezione.
- Radionuclidi e loro impiego in diagnostica e terapia.
Generalità.
- La radiologia digitale
- Contrasto naturale e mezzi di contrasto in radiologia
- Tecniche di radiologia tradizionale
- Tecniche ultrasonografiche
- Principali applicazioni dell'ecografia
- Funzionamento della tomografia computerizzata
- Modalità di applicazione della TC
- Funzionamento e principali applicazioni della RM
Applicazioni cliniche in Medicina Nucleare (MN).
- Radiofarmaci
- Tecnologia di rivelazione mono- e bifotonica
- Imaging integrato: usodiagnostico e significatoclinico
- Indicazioni e significatoclinicodella PET con FDG; uso di altriradiofarmaciPET
- Uso radiofarmacirecettoriali
- Elementi di terapiaradiometabolica
Diagnostica per immagini dell'apparato muscolo-scheletrico:
- 290 -
- Possibilità di studio radiologico dell'apparato locomotore
- Ruolo della radiologia nella patologia traumatica dell'apparato locomotore
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini della patologia non traumatica dell'apparato locomotore
- Ruolo della radiologia nella patologia traumatica delle articolazioni
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini della patologia non traumatica delle articolazioni
- Ruolo della radiologia nella patologia neoplastica dell'apparato muscolo-scheletrico
- Diagnostica radiologica delle rachialgie
- Studio dell'apparatoscheletrico con tecniche di Medicina Nucleare
Diagnostica per immagini del torace:
- Possibilità di studio radiologico dell'apparato respiratorio
- Possibilità di studio radiologico dell'apparato cardio-vascolare
- Inquadramento clinico e tecniche di imaging nello studio delle pneumopatie focali non tumorali
- Inquadramento clinico e tecniche di imaging nello studio delle pneumopatie diffuse
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini nello studio dei tumori del polmone
- Nodo polmonaresolitario: iterdiagnostico
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini dei tumori della pleura
- Ruolo della radiologia nella patologia pleurica non tumorale
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini delle masse mediastiniche
- La diagnostica per immagini nella valutazione della dispnea acuta
- La diagnostica per immagini nella valutazione della dispnea cronica
- La diagnostica per immagini nella valutazione dell'emoftoe
- Studio radiologico della trombo-embolia polmonare
- Valutazione del circolofunzionale del polmone con tecnichediMedicinaNucleare
- La diagnostica per immagini nella cardiopatia ischemica
- La diagnostica per immagini nelle cardiopatie non ischemiche
- La diagnostica per immagini nella valutazione del dolore toracico
- Ruolo dellaMedicinaNucleare in Cardiologia
Studio radiologico dell'apparato circolatorio.:
- Studio radiologico dei vasi arteriosi
- 291 -
- Studio radiologico dei vasi venosi
La diagnostica per immagini nella valutazione delle patologie emo-linfoproliferative
Diagnostica per immagini nello studio dell'apparato digerente:
- Possibilità di studio radiologico dell'apparato digerente
- Possibilità di studio radiologico del tubo digerente
- Diagnostica per immagini nella valutazione della colica addominale
- Diagnostica per immagini nella valutazione della dispepsia
- Diagnostica per immagini nella valutazione dell'epigastralgia
- Diagnostica per immagini nella valutazione dell'ematemesi
- Studio radiologico del fegato nei pazienti cirrotici
- Diagnosi e terapia dell'epatocarcinoma (HCC)
- Studio radiologico del fegato nel follow-up oncologico
- Studio radiologico di lesione focale epatica di riscontro occasionale
- Ruolo della diagnostica per immagini nello studio delle epatopatie diffuse
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini delle patologie non neoplastiche di colecisti e vie biliari
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini delle neoplasie di colecisti e vie biliari
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini delle patologie non neoplastiche del pancreas
- Inquadramento clinico e diagnostica per immagini delle neoplasie del pancreas
- Diagnostica per immagini nella valutazione dell'addome acuto
Diagnostica per immagini dell'apparato urinario:
- Possibilità di studio radiologico dell'apparato urinario
- Diagnostica per immagini nella valutazione della colica renale
- Inquadramento clinico e diagnostica radiologica delle masse renali
- Ruolo dellaMedicinaNucleare in Nefrologia e in Urologia
Inquadramento clinico e studio radiologico delle patologie dell'apparato genitale maschile
Inquadramento clinico e studio radiologico delle patologie dell'apparato genitale femminile
Diagnostica per immagini nella valutazione della gravidanza
- 292 -
Inquadramento clinico e studio radiologico delle patologie della tiroide
Patologia tiroidea: ruolodellaMedicinaNucleare
Ruolo della radiologia nelle patologie endocrinologiche non tiroidee
Ruolo dellaMedicinaNuclearenello studio dellapatologia endocrina non tiroidea
Possibilità di studio radiologico del sistema nervoso centrale
- Inquadramento clinico e studio radiologico della patologia cerebro-vascolare acuta
- Indicazioni allo studio RM delle patologie del sistema nervoso centrale
Inquadramento clinico e studio radiologico delle patologie otorinolaringoiatriche non tumorali
Inquadramento clinico e studio radiologico delle patologie otorinolaringoiatriche tumorali
Diagnostica per immagini in odontostomatologia
Ruolo della radiologia in senologia
La radiologia interventistica diagnostica
La radiologia interventistica terapeutica
La radiologia interventistica vascolare
La radiologia interventistica extra-vascolare
La radiologia interventistica oncologica
English
Physics.
- Ultrasounds and Doppler effect in medical imaging.
- X-rays and their use in Medicine.
- Radiological images and their treatment.
- Introduction to dosimetry and radiationprotection.
- Radionuclides in Nuclear Medicine.
Generalities
- 293 -
- Digital Radiology
- Natural contrast and contrast agents in radiology
- Techniques of conventionalradiology
- Techniques of sonographicexamination
- Mainapplications of ultrasounds
- Operation of computedtomography
- Applications of the CT
- Operation and mainapplications of MRI
Clinical Applications in Nuclear Medicine (NM).
- Radiopharmaceuticals
- Single photon and PET imaging
- Multi-modality imaging: physiopathology and diagnosis
- FDG-PET imaging; PET with differentradiopharmaceuticals
- Radiolabeledreceptor-ligands: use in Nuclear Medicine
- Radionuclide therapy
Diagnostic imaging of the musculoskeletal system:
- Possibility of radiologicalexaminations of the musculoskeletalsystem
- The role of radiology in traumaticpathology of the locomotorapparatus
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of non-traumaticpathology of the locomotorapparatus
- The role of radiology in traumaticpathology of the joints
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of non-traumaticdisease of the joints
- The role of radiology in neoplasticpathologies of the musculoskeletalsystem
- Diagnostic imaging of back pain
- Nuclear Medicine in bone evaluation
Diagnostic imaging of the chest:
- Possibility of radiologicalstudy of the respiratorysystem
- Possibility of radiologicalstudy of the cardio-vascularsystem
- Clinicalclassification and imaging techniques in the study of focal non-cancerouspulmonarydiseases
- 294 -
- Clinicalclassification and imaging techniques in the studyof diffuse non-cancerouspulmonarydiseases
- Clinicalclassification and imaging techniques in the study of tumors of thelung
- Lungnode: diagnosis and evaluation
- Clinicalclassification and imaging techniques in the study of tumors of the pleura
- The role of radiology in non-cancerouspleuraldiseases
- Clinicalclassification and imaging techniques in the study of mediastinal masses
- Diagnostic imaging in the evaluation of acute dyspnea
- Diagnostic imaging in the evaluation of cronicdyspnea
- Diagnostic imaging in the evaluation of hemoptysis
- Radiologicalstudy of pulmonarythromboembolism
- Nuclear Medicine in lungperfusionstudies
- Diagnostic imaging in ischemicheartdisease
- Diagnostic imaging in non-ischemicheartdisease
- Diagnostic imaging in the evaluation of chestpain
- Heartdisease and Nuclear Medicine techniques
Radiological study of the circulatory system.:
- Radiologicalstudy of the arterialvessels
- Radiologicalstudy of the venousvessels
Diagnostic imaging in the evaluation of lymphoproliferative disorders
Diagnostic imaging in the study of the digestive system:
- Possibility of radiologicalexamination of the digestive system
- Possibility of radiologicalexamination of the digestive tract
- Diagnostic imaging in the evaluation of abdominalcolic
- Diagnostic imaging in the evaluation of dyspepsia
- Diagnostic imaging in the evaluation of heartburn
- Diagnostic imaging in the evaluation of haematemesis
- Radiologicalstudy of the liver in cirrhoticpatients
- Diagnosis and treatment of hepatocellular carcinoma (HCC)
- 295 -
- Radiologicalstudy of the liver in oncologic follow-up
- Radiologicalstudy of focalliverlesion of incidentalfinding
- Role of diagnostic imaging in the studyof diffuse liverdisease
- Classification and clinicaldiagnostic imaging of non-neoplasticdiseases of the gallbladder and biliarytract
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of tumors of the gallbladder and biliarytract
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of non-neoplasticdiseases of the pancreas
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of tumors of the pancreas
- Diagnostic imaging in the evaluation of the acute abdomen
Diagnostic imaging of the urinary tract:
- Possibility of radiologicalstudy of the urinarytract
- Diagnostic imaging in the evaluation of renalcolic
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of renalmasses
- Nuclear Medicine in Nephrology and Urology
Clinical diagnosis and radiological study of diseases of the male genital apparatus
Clinical diagnosis and radiological study of diseases of the female genital apparatus
Diagnostic imaging in the evaluation of pregnancy
Clinical diagnosis and radiological study of thyroid diseases
Role of radiology in non-thyroid endocrine diseases
Nuclear Medicine in Endocrinology
Possibility of radiological study of the central nervous system
- Clinicalclassification and diagnostic imaging of acute cerebrovasculardisease
- Indications to the MRI study for disorders of thecentralnervoussystem
Clinical diagnosis and radiological study of the non-neoplastic ear-nose-throat (ENT) diseases
Clinical diagnosis and radiological study of neoplastic ENT diseases
Diagnostic imaging in dentistry
- 296 -
Role of radiology in breast diseases
Diagnostic interventional radiology
Therapeutic interventional radiology
Vascular interventional radiology
Extra-vascular interventional radiology
Oncologic interventional radiology
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
FISICA
-
D. Scannicchio, Fisica biomedica, Ed. EdiSES
-
J.W. Kane e M.M. Sternheim, Fisica biomedica, E.M.S.I.
-
J.D.Cutnell e K.W. Johnson, Fisica, Zanichelli
RADIODIAGNOSTICA
-
G. Cittadini, G. Cittadini, F. Sardanelli, Diagnostica per immagini e radioterapia, Ed. ECIG
- P. Torricelli, S. Mignani, M. Zompatori, Manuale di diagnostica per immagini per il corso di laurea in medicina e
chirurgia, Ed. Società Editrice Esculapio
-
R. Passariello, G. Simonetti, Compendio di radiologia III edizione, Ed. Idelson-Gnocchi
NOTA
FIS/07 - fisica applicata – 1 CFU
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia – 4 CFU
Moduli didattici:
Fisica
Radiodiagnostica per immagini e radioterapia
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=xqb7
Fisica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0100B
Docente:
Dott. Ada Maria SOLANO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116707310, ada.solano@unito.it
Corso integrato:
Radiologia medica
- 297 -
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=um6f
Radiodiagnostica per immagini e radioterapia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0100A
Docente:
Andrea Veltri (Docente Titolare dell'insegnamento)
Valerio Podio (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
+390119026780, andrea.veltri@unito.it
Corso integrato:
Radiologia medica
Radiologia medica
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=vrzr
- 298 -
Scienze neurologiche e del comportamento
Neurological and behavioral sciences
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096
Docente:
Prof. Luca DURELLI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Marco Arese
Franco Benech
Prof. Marinella CLERICO
Prof. Carola EVA
Prof. Stefano GEUNA
Prof. Giuseppe MAINA
Prof. Pasquale PAGLIARO
Prof. Mariagiuseppina ROBECCHI
Contatti docente:
0116636327, luca.durelli@unito.it
Anno:
4° anno
Tipologia:
Di base
Crediti/Valenza:
17
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
BIO/10 - biochimica
BIO/14 - farmacologia
BIO/16 - anatomia umana
MED/25 - psichiatria
MED/26 - neurologia
MED/27 - neurochirurgia
Erogazione:
Tradizionale
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
PREREQUISITI
Si consiglia di aver dato l'esame di anatomia, fisiologia, biochimica e farmacologia
OBIETTIVI FORMATIVI
Italiano
Identificare le malattie neurologiche di più frequente osservazione ed incidenza e conoscerne l'eziopatogenesi, la
prognosi e la terapia. Fornire le nozioni necessarie per indicare l'esecuzione d'esami neuroradiologici, e per
indirizzare il paziente al neurochirurgo e al neuroriabilitatore.
Principi fondamentali di diagnosi e terapia dei disturbi psichiatrici. Nozioni generali sulla legislazione e sulla
organizzazione della psichiatria in Italia.
Principi generali e fisiologia dei sistemi sensoriali. Fisiologia del sistema motorio e integrativa.
- 299 -
Peculiarità metaboliche del neurone (compartimenti, vie, regolazione) e malattie neuropsichiatriche
Apprendimento dei principi generali di farmacodinamica e farmacocinetica dei farmaci che agiscono sul sistema
nervoso centrale. Conoscenza dell'attività terapeutica, della cinetica e degli effetti collaterali e tossici delle
principali categorie di neuropsicofarmaci.
English
To identify the most common neurological diseases and to know their etiology, prognosis, and treatment. To
provide the necessary elements to indicate the execution of neuroradiological, and to refer the patient to the
neurosurgeon or to the neuro-rehabilitator.
Diagnostic and therapeutic fundamental principles of psychiatry. General concepts of organization and legislation of
psychiatry care in Italy.
General principles and sensory physiology. Motor and integrative neurophysiology.
Learning pharmacodynamics and pharmacokinetics of drugs acting on the
central nervous system. Knowledge of therapeutic activity, kinetics, side and
toxic effects and clinical use of drugs used for the treatment of neurological
and psychiatric disorders.
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Modalità dell'esame finale. 1) L'esame è composto di una parte scritta e, a seguire, una parte orale. E' prevista,
inoltre, una prova scritta sugli argomenti sviluppati nel I semestre chiamata prova di esonero (e dettagliati nel
paragrafo "Argomenti prova di esonero") 2) Lo scritto da luogo ad un punteggio X: a) se inferiore alla metà del
punteggio massimo raggiungibile, lo studente è automaticamente considerato "Ritirato" b) se uguale o superiore
alla metà del punteggio massimo raggiungibile, lo studente è ammesso all'orale e il punteggio conseguito allo scritto
concorre al voto finale; fermo restando il fatto che per ogni disciplina lo studente dovrà avere raggiunto almeno il
25% del punteggio massimo della disciplina. 3) Il test scritto sarà ripetuto ad ogni appello. Il punteggio conseguito,
se accettato dallo studente, resterà valido per due appelli (quello "in corso" e quello immediatamente successivo:
per esempio, giugno e luglio, luglio e settembre, ecc.). Lo studente ha naturalmente facoltà di rifiutare (ma in modo
esplicito) l'esito di uno scritto e risostenere la prova scritta, acquisendo una nuova votazione, che resterà valida per
due appelli successivi (automaticamente verrà annullato lo scritto precedente). 4) Lo studente che sostiene la prova
orale e non la supera non può richiedere che gli sia "mantenuto" il punteggio dello scritto fino al successivo appello
di esame. In altre parole, chi non supera la prova orale dovrà ripetere anche la prova scritta. Test scritto:
costruzione e punteggio 1) Il Corso integrato fornisce 17 CFU, in 7 discipline (4 Neurologia, 3 Psichiatria, 1
Neurochirurgia, 3 Anatomia, 2 Fisiologia, 2 Biochimica, 2 Farmacologia). 2) Per quanto concerne la composizione
della prova scritta , sono previste: — 4 domande a risposta chiusa (4 risposte delle quali 1 sola corretta) per ogni
CFU — 1 domanda a risposta aperta per disciplina (tranne Neurologia e Psichiatria che ne prevedono 2 ciascuna)
Per esempio, per Anatomia sono previste 12 domande a risposta chiusa e una domanda a risposta aperta. 3)
L'attribuzione del punteggio prevede per le domande a risposta chiusa: — +1 punto per ogni risposta giusta — 0
punti per ogni risposta non data — - 0,25 punti per ogni risposta errata Ogni risposta "aperta" è valutata da 0 a 4
punti. 4) Il punteggio viene quindi trasformato in voto in trentesimi Voto finale Al termine della prova orale, la
commissione decide collegialmente la proposta di una votazione che non può comunque essere superiore o
inferiore di oltre 6 punti (espressi in trentesimi) al voto conseguito nella prova scritta. In caso di punteggio inferiore
- 300 -
a 18/30 lo studente verrà invitato a ritirarsi Prova di esonero A partire dall'a.a. 2013-2014 una prova di esonero solo
scritta sarà proposta (anche agli studenti dell'attuale V anno) a febbraio 2014 e all'interno della "finestra di Pasqua.
Tale prova potra' essere gia' sostenuta anche dagli studenti dell'anno in corso (e che quindi hanno terminato le
lezioni solo del primo semestre del Corso), ma anche dagli studenti degli anni precedenti. Il test sara' quindi
riproposto anche in tutti gli altri appelli. Argomenti prova di esonero Il test avra' come argomenti (che verranno
totalmente "esonerati" all'esame finale) -Patologie del SNP (nervi cranici e nervi spinali): anatomia, fisiologia e
clinica neurologica e neurochirurgica -Vascolopatie : anatomia, fisiologia e clinica neurologica e neurochirurgica -Il
midollo spinale: anatomia, fisiologia e clinica neurologica -Il Morbo di Parkinson: anatomia, fisiologia e clinica
neurologica -Traumi cranici: anatomia (cranio e meningi) e clinica neurochirurgica -Psicodinamica e Psicopatologia
Verranno "utilizzati" per la prova di esonero: Anatomia 1,5 CFU Neurochirurgia 0.5 CFU Neurologia 1,5 CFU Fisiologia
1 CFU Psichiatria 1 CFU Per un totale di 5,5 CFU Per ogni disciplina verranno proposte un numero di domande (tutte
a risposta chiusa) proporzionale (4 per CFU), per un totale max teorico di 22 punti; l'idoneità verrà conseguita con un
punteggio superiore o uguale a 14/22. Per il test "prova di esonero" la soglia di risposte giuste per ogni disciplina
sara' alzata al 50% di riposte giuste. Nell'esame finale lo Studente che avrà ottenuto l'idoneità avrà un test con 22
domande in meno (quelle relative agli argomenti "esonerati"). Validità : fino alla finestra di Pasqua dell'anno
successivo, oppure fino alla finestra di Pasqua immediatamente successiva per gli studenti che sostengono questa
prova nei mesi di Gennaio - Marzo dell'anno successivo a quello di corso.
PROGRAMMA
Italiano
La funzione motoria: sistema piramidale, sistema extrapiramidale, il cervelletto, il motoneurone periferico e
la sua patologia.
-
La sensibilità: vie, centri. I disturbi della sensibilità.
-
I nervi cranici: funzioni e disturbi.
-
Le funzioni simboliche: Afasia, agnosia, aprassia.
-
Lo stato di coscienza ed i suoi disturbi.
-
Le encefaliti.
-
L'epilessia e l'elettroencefalogramma.
-
Le malattie demielinizzanti e i potenziali evocati cerebrali
-
Le vasculopatie cerebrali.
-
Malattie del midollo spinale.
-
Le malattie dei nervi spinali. Le neuropatie. L'elettromiogramma.
-
Le malattie muscolari.
-
La sindrome da ipertensione endocranica. I tumori cerebrali.
-
Il morbo di Parkinson ed i parkinsonismi. Le coree, le distonie, i tremori.
-
La malattia di Alzheimer e le demenze.
-
Le atassie degenerative.
-
I principali esami neuroradiologici.
-
Principi di neuroriabilitazione.
- 301 -
-
Le cefalee.
-
L'emorragia subaracnoidea.
-
L'idrocefalo.
-
I traumi cranici.
-
La nevralgia del trigemino.
-
Le ernie cervicali e lombari.
-
La valutazione clinica in psichiatria. Cenni di psicopatologia generale.
-
I disturbi dell'umore: disturbi bipolari e disturbi unipolari
-
I disturbi d'ansia
-
Il disturbo ossessivo-compulsivo
-
I disturbi del comportamento alimentare
-
Disturbi dissociativi e disturbi somatoformi
-
La schizofrenia e le altre psicosi correlate
-
I disturbi da uso di sostanze e alcool
-
I disturbi di personalità
-
Le terapie psichiatriche
-
La legislazione e l'organizzazione dell'assistenza psichiatrica
-
Modulazione farmacologica dei principali sistemi di neurotrasmissione centrale
-
Farmaci per il trattamento delle malattie degenerative del sistema nervoso centrale
-
Farmaci antiepilettici
-
Farmaci antidepressivi
-
Farmaci ansiolitici
-
Farmaci antipsicotici
-
Stabilizzatori dell'umore
-
Farmaci ipnotico-sedativi
Abuso, dipendenza e tossicomania
English
The motor function: pyramidal, extrapyramidal system, the cerebellum, the peripheral motor neuron and its
pathology.
-
Sensations: pathways and centers. The sensation disorders.
- 302 -
-
The cranial nerves: functions and disorders.
-
The symbolic functions: Aphasia, agnosia, apraxia.
-
The state of consciousness and its disorders.
-
The encephalitis.
-
The Epilepsies and the electroencephalogram.
-
The demyelinating diseases and brain evoked potentials
-
The cerebral vasculopathy.
-
Diseases of the spinal cord.
-
Diseases of the spinal nerves. Neuropathies. The electromyogram.
-
The muscle diseases.
-
The syndrome of intracranial hypertension. The brain tumors.
-
Parkinson's disease and parkinsonism. The choreas, dystonias, tremors.
-
Alzheimer's disease and dementias.
-
Degenerative ataxias.
-
The main neuroradiological exams.
-
Principles of neurorehabilitation.
-
The headaches.
-
The subarachnoid hemorrhage.
-
Hydrocephalus.
-
Head injuries.
-
Trigeminal neuralgia.
-
The cervical and lumbar hernias.
-
Psychiatric evaluation and assessment. General psychopathology.
-
Mood disorders. Bipolar and unipolar disorders
-
Anxiety disorders
-
Obsessive-compulsive disorder
-
Eating disorders
-
Dissociative and Somatoform disorders
-
Schizophrenia and other related psychotic disorders
-
Substance use disorders
-
Personality disorders
- 303 -
-
Psychiatric therapies
-
Mental health system organization
-
Neurotransmission and the central nervous system
-
Pharmacotherapy of the epilepsies
-
Treatment of central nervous system degenerative disorders
-
Drugs therapy of depression
-
Drug therapy of anxiety disorders
-
Pharmacotherapy of psychosis and mania
-
Hypnotics and sedatives
-
Drug addiction
TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA
-
Mutani R. et al. Il Bergamini di Neurologia, Cortina, Torino, 2012.
-
Ropper AH, Samuels MS. Adams and Victor's Principles of Neurology. Mc Graw Hill, New York, 2009.
-
Bogetto F., Maina G., Elementi di Psichiatria – II Edizione, Edizioni Minerva Medica, Torino, 2006.
Rossi F., Cuomo V., Riccardi, C, "Farmacologia. Principi di base e applicazioni terapeutiche " , Minerva Medica,
2011
-
Goodman e Gilman: "Le basi Farmacologiche della terapia. Il Manuale" ed italiana; McGraw-Hill
NOTA
BIO/09 – fisiologia – 2 CFU
BIO/10 – biochimica – 2 CFU
BIO/14 – farmacologia – 2 CFU
BIO/16 - anatomia umana – 3 CFU
MED/25 – psichiatria – 3 CFU
MED/26 – neurologia – 4 CFU
MED/27 – neurochirurgia – 1 CFU
Numero massimo studenti:
Tutti gli studenti iscritti al IV anno
Moduli didattici:
Anatomia umana
Biochimica
Farmacologia
Fisiologia
Neurochirurgia
Neurologia
Psichiatria
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=8f59
- 304 -
Anatomia umana
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096F
Docenti:
Prof. Mariagiuseppina ROBECCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Stefano GEUNA
Contatti docente:
116705435, mariagiuseppina.robecchi@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
BIO/16 - anatomia umana
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=c4d8
Biochimica
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096G
Docente:
Marco Arese (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0119933536, marco.arese@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/10 - biochimica
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=a42b
Farmacologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096A
Docente:
Prof. Carola EVA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116706608/7718, carola.eva@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
- 305 -
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/14 - farmacologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=6ed0
Fisiologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096C
Docente:
Prof. Pasquale PAGLIARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116705430, pasquale.pagliaro@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
BIO/09 - fisiologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=ad7d
Neurochirurgia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096E
Docente:
Franco Benech (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
011677078, franco.benech@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Anno:
- 306 -
Tipologia:
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
MED/27 - neurochirurgia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=e579
Neurologia
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096D
Docente:
Prof. Luca DURELLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Marinella CLERICO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116636327, luca.durelli@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
4
SSD attvità didattica:
MED/26 - neurologia
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=fa5d
Psichiatria
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0096B
Docente:
Prof. Giuseppe MAINA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Contatti docente:
0116634848, giuseppe.maina@unito.it
Corso integrato:
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
Scienze neurologiche e del comportamento
- 307 -
Anno:
Tipologia:
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
MED/25 - psichiatria
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Tipologia esame:
Pagina web del modulo: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/moduli.pl/Show?_id=4789
- 308 -
Tirocinio Approccio integrato ala soluzione dei problemi in medicina ed EBM (III anno)
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0346
Docente:
Giorgio Maria Saracco (Coordinatore dell'attività di tirocinio)
Contatti docente:
- - - -, giorgiomaria.saracco@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
3° anno
Tipologia:
A scelta dello studente
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=j4sm
- 309 -
Tirocinio Approccio integrato alla soluzione dei problemi in medicina ed EBM (IV anno)
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0347
Docente:
Prof. Rocco Luigi PICCI (Coordinatore dell'attività di tirocinio)
Contatti docente:
- - - -, rocco.picci@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
4° anno
Tipologia:
Altre attività
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Orale
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=1bnr
- 310 -
Tirocinio Approccio integrato alla soluzione dei problemi in medicina ed EBM (V anno)
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0348
Docente:
Prof. Federica VIGNA-TAGLIANTI (Coordinatore dell'attività di tirocinio)
Contatti docente:
federica.vignataglianti@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
5° anno
Tipologia:
Altre attività
Crediti/Valenza:
3
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=6b6l
- 311 -
Tirocinio Approccio integrato alla soluzione dei problemi in medicina ed EBM + BLSD ( II anno)
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0434
Docente:
Prof. Piero PACCOTTI (Coordinatore dell'attività di tirocinio)
Contatti docente:
0119026871, piero.paccotti@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
2° anno
Tipologia:
Altre attività
Crediti/Valenza:
2
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=uw0l
- 312 -
Tirocinio interprofessionale (I anno)
Anno accademico:
2014/2015
Codice attività didattica: MSL0373
Docente:
Prof. Elisabetta VERSINO (Coordinatore dell'attività di tirocinio)
Contatti docente:
0119026060, elisabetta.versino@unito.it
Corso di studio:
Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga
Anno:
1° anno
Tipologia:
Altre attività
Crediti/Valenza:
1
SSD attvità didattica:
Erogazione:
Lingua:
Italiano
Frequenza:
Obbligatoria
Tipologia esame:
Scritto ed orale
Pagina web del corso: http://medchirurgiasl.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=subs
- 313 -
Stampato il 12/04/2015 05:42 - by CampusNet
- 314 -
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 511 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content