close

Enter

Log in using OpenID

agjende par decidi la scuele juste par te agenda per decidere la

embedDownload
CE FASARAIO TE VITE?
AGJENDE PAR DECIDI
LA SCUELE JUSTE
PAR TE
COSA FARÒ DA GRANDE?
AGENDA PER
DECIDERE LA SCUOLA
ADATTA A TE
ANNO SCOLASTICO 2014-2015
Pubblicazione realizzata da:
Presidente
prof. Pietro Fontanini
Assessore all’Istruzione
prof. Beppino Govetto
Servizio Istruzione e Università
Centro Servizi Scolastici
Nilla Patrizia Miorin, Cinzia Bredeon,
Lisa Beltrame, Cristiana Cisilino,
Assunta Gobbo, Francesca Nocco
web: cssp.provincia.udine.it
mail: [email protected]
tel. 0432 279718 / 279752 / 279462 / 279626
Con il sostegno di:
L’Amministrazione Provinciale di Udine ringrazia
sentitamente tutti gli attori del mondo della scuola
- dirigenti scolastici, docenti, personale scolastico che hanno reso possibile la realizzazione di questa
Agenda fornendo la loro preziosa collaborazione
per rappresentare al meglio i rispettivi istituti.
Ringrazia altresì quanti sono stati scelti come testimonial delle scuole per la loro grande disponibilità.
Realizzazione
Provincie di Udin/Provincia di Udine
Stampa
Litho Stampa, Pasian di Prât/Pasian di Prato (UD)
Opera non in vendita
© Provincie di Udin/Provincia di Udine
CE FASARAIO TE VITE?
AGJENDE PAR DECIDI
LA SCUELE JUSTE
PAR TE
COSA FARÒ DA GRANDE?
AGENDA PER
DECIDERE LA SCUOLA
ADATTA A TE
ANNO SCOLASTICO 2014-2015
Cara studentessa, caro studente,
Cerimonia di premiazione dei diplomati con 100 e lode a.s. 2012-13
Caro studente, cara studentessa,
è a Te che mi rivolgo in questo particolare
momento che ti vede protagonista e artefice
del tuo futuro.
Questa pubblicazione vuole aiutarti a maturare una decisione importante che dovrai
prendere, perché scegliere un indirizzo di
studio piuttosto che un altro influenzerà il tuo
cammino.
Le pagine dell’Agenda ti offriranno un supporto affinché possa decidere, con coscienza
e consapevolezza, il percorso che vuoi intraprendere.
Non ci sono strade più o meno consigliate
nella scelta della scuola superiore: devi tener
conto delle tue attitudini e delle tue aspirazioni, senza mai dimenticare i progetti che hai in
mente per il tuo futuro.
Orientarsi è importante per comprendere
dove ti trovi e quale ruolo pensi di riservarti
nella società di domani, dove il sapere e il
saper fare determineranno la differenza fra
l’essere interpreti di un mondo che cambia e
l’essere solo spettatori passivi.
L’offerta relativa all’istruzione sul territorio della provincia di Udine è molto vasta e
diversificata: moltissimi indirizzi e altrettante
possibilità di imparare in diversi campi che,
un domani, potrebbero essere quelli nei quali
tu ti affermerai professionalmente. Fra queste
pagine potrai individuare l’itinerario che maggiormente si adatta alle tue caratteristiche e
2
abilità, quello che potrebbe aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi potenziando il valore
insito in te.
Quando rifletterai per scegliere quale sarà la
tua scuola, probabilmente, il tuo pensiero si
proietterà anche verso un futuro più lontano.
Persegui i tuoi obiettivi e, se hai già un’idea
precisa di quello che vuoi diventare da grande, fai di tutto per riuscirci, ma senza mai dimenticare che entrerai in un mondo del lavoro
regolato da leggi che cambiano rapidamente
e che dovrai essere pronto ad adattarti con
flessibilità alle richieste del momento.
Permettimi infine di ricordarti che sei molto
fortunato: vivi, infatti, in un territorio dove
ci sono scuole d’eccellenza che rendono il
nostro sistema scolastico fra quelli qualitativamente più elevati e questo significa che
qualunque sia la tua scelta potrai conseguire
ottimi risultati.
Confido che Tu possa incamminarti verso la
costruzione della tua identità, mantenendo la
consapevolezza di quello che significa il tuo
status di studente con tutti i diritti e i doveri
connessi.
E’ ora che tu prenda in mano il tuo futuro!
Non permettere che altri recitino la tua parte!
Decidi tu.
Pietro Fontanini
Presidente della Provincia di Udine
è con soddisfazione che ti presentiamo questa
3a edizione dell’Agenda, con la consapevolezza di fornirti uno strumento utile in questo
delicato momento in cui cominci a riflettere su
“chi vuoi diventare” e a creare le basi per la
tua vita da adulto.
Grazie a questa pubblicazione, che affianca
quelle tecniche della Regione, potrai conoscere cosa possono offrirti le 29 scuole superiori
ubicate qui, sul territorio dove vivi e dove,
probabilmente, sei cresciuto. Attraverso queste
pagine potrai capire quali bellissime ed importanti possibilità avrai di imparare, di fare esperienza e di cimentarti in sfide che ti faranno
crescere e maturare. Cerca di sfruttarle tutte!
Non dimenticarti, inoltre, che anche la Provincia di Udine continua costantemente a
sostenere te e la tua famiglia con iniziative
utili e concrete che potrai conoscere proprio
attraverso queste pagine.
Da professore e genitore vorrei invitarti a
riflettere un attimo sul valore della condivisione dei pensieri, delle opinioni, delle certezze
e dei dubbi che si accompagnano ad ogni
scelta. Dovrai essere tu a scegliere la scuola
che intendi frequentare, ma non dimenticarti
di quanto è importante l’appoggio che ti possono dare i tuoi genitori e i tuoi insegnanti in
questo particolare momento.
Anche quest’anno testimonial d’eccezione
hanno accettato di essere tra i protagonisti
dell’Agenda per raccontarti che cosa ha significato per loro il periodo delle scuole superiori e come questa esperienza ha contribuito a
far sì che oggi siano i professionisti affermati
che sono.
Ti auguro di
trascorrere gli
anni che verranno nel migliore dei modi,
ricordandoti
che una piccola
esperienza fatta
oggi può diventare un tassello
fondamentale
per il tuo futuro
di domani.
Incontrare i luoghi dell’istruzione e
della formazione nella provincia di Udine.
Nella Provincia di Udine sono una trentina le
scuole superiori, popolate da oltre ventunmila
studenti con circa duemila professori e novecento non docenti. L’Agenda delle scuole della nostra Provincia rappresenta, con immagini
e parole, le possibilità di incontrare in questi
luoghi significative occasioni di formazione
per queste migliaia di nostri giovani.
Si dice: il compito della scuola è testimoniare
sempre e in ogni caso l’umanità dell’uomo,
perfezionandola. Un servizio alla qualità
umana del vivere. Per questo grande compito,
per questo maggiore servizio, nasce la testimonianza rapida e leggera delle immagini e
delle presentazioni fissati dalle pagine che
seguono. Fotografie di studenti e di personale della scuola; tracce brevi, ma fitte, delle
iniziative e delle attività. Icone di volti, schizzi
di situazioni gioiosamente invadenti, con il
loro numero, fresche, importanti. Appaiono
testimonianze interessanti, coinvolgenti,
promettenti.
Non è il caso di riprendere qui le strategie
“macro” di politica scolastica: le riforme in
atto all’insegna della “Buona Scuola”, l’esigenza di render conto di ciò che si fa, le competenze da promuovere e valutare, l’allargamento del sistema educativo… Infatti l’Agenda si
rivolge al livello “micro”, alle scelte operabili
dentro la scuola. Perché alla fine moltissimo
gira intorno a chi sta nella scuola, ai ragazzi e
alla loro voglia di vivere bene lo studio, agli
operatori che si prendono le loro responsabilità, affinano la capacità di ascolto, di affiancamento, di interazione autorevole.
Siamo grati a
tutti coloro che
hanno contribuito a questa
iniziativa di
concreta e
valida informazione sulle
scuole della
più grande
e complessa
provincia della
nostra regione.
Beppino Govetto
Pietro Biasiol
Assessore all’Istruzione, Attività sportive e ricreative
Dirigente Vicario Ufficio Scolastico Regionale
3
I NOSTRI
PROGETTI
COS’È IL CSSP
Da quasi 10 anni il Centro Servizi Scolastici
della Provincia (CSSP) si impegna per incrementare e consolidare la rete di rapporti creata insieme agli Istituti scolastici del territorio
provinciale, nella convinzione che la condivisione e la collaborazione portino sempre ad
una crescita e ad un miglioramento reciproci.
In questi anni l’attività del Cssp è progredita e
si è fortificata anche grazie alla preziosa collaborazione e disponibilità di tutte le persone
che gravitano attorno al mondo della scuola,
dai dirigenti scolastici ai docenti, dal personale amministrativo agli studenti. Al centro di tutto c’è stato e continuerà ad esserci uno sforzo
costante per permettere alle idee di circolare
e alle iniziative e alle informazioni di essere
condivise, consentendo così alle notizie utili di
arrivare ai diretti interessati: famiglie, studenti,
operatori scolastici e scuole.
Tutto ciò viene realizzato sia mediante Internet,
che oggi può essere considerato lo strumento
d’informazione d’eccezione e alla portata di
tutti, sia utilizzando la carta stampata.
Infatti grazie al sito cssp.provincia.udine.it,
recentemente aggiornato nella sua veste grafica e costantemente implementato nei contenuti, il Centro Servizi Scolastici della Provincia di
Udine fornisce indicazioni sulle iniziative nate
e pensate per sostenere gli studenti e le loro
famiglie e divulga progetti e idee di successo
realizzati dalle scuole del territorio.
Grazie alla carta stampata è stato possibile
raggiungere genitori e docenti offrendo loro,
4
attraverso la pubblicazione degli Atti di interessanti convegni, uno spunto di riflessione su
tematiche importanti e di attualità.
E infine, grazie a questa pubblicazione che
taglia il traguardo della terza edizione, è stato
perseguito e raggiunto l’obiettivo di comunicare direttamente con i ragazzi delle scuole
medie per avvicinarli in maniera accattivante e
diretta al mondo dell’istruzione superiore.
L’impegno del Cssp, quindi, è incessante e,
forte anche delle soddisfazioni e degli ottimi
risultati ottenuti in questi anni, continuerà a
operare al fianco delle istituzioni scolastiche
e delle famiglie per fornire informazioni e
supporto.
Ci impegniamo per rendere concrete idee
sempre nuove, realizzando degli strumenti
in grado di offrire un supporto agli studenti,
alle loro famiglie, ai docenti e a tutti coloro
che vivono quotidianamente nel mondo della
scuola.
Con i nostri progetti desideriamo operare
parallelamente su due fronti: da una parte
cerchiamo di agevolare gli studenti nel loro
percorso e dall’altra vogliamo dare alle scuole la possibilità di farsi conoscere.
Per raggiungere il nostro scopo abbiamo
realizzato le tre edizioni dell’“Agenda per
decidere la scuola adatta a te” e, grazie al
progetto “La mia scuola in un videoclip”,
anche 7 brevi filmati che hanno permesso ad
altrettanti istituti secondari di II grado della
provincia di Udine, localizzati nella fascia
e i Disturbi specifici dell’Apprendimento”,
infatti, si è aggiunto “Io imparo a modo
mio”, il testo distribuito nelle scuole del
territorio provinciale, che raccoglie gli atti di
un interessante convegno in occasione del
dell’Alto Friuli e nell’area Pedemontana, di
raccontarsi attraverso la voce di chi vive in
prima persona l’ambiente scolastico.
Le scuole superiori, inoltre, hanno avuto
un’ulteriore possibilità di promuoversi sul
territorio grazie alle trasmissioni
“Fuoriclasse2: una Scuola (friulana) che
promuova ‘competenze europee’”, andate
in onda su Telefriuli e realizzate anche grazie
al sostegno della Provincia.
Quest’anno, poi, si è arricchita la produzione di libri ideati per informare
le famiglie su argomenti d’interesse
relativi all’apprendimento. Ai
volumi già pubblicati “Disgrafia.
Prevenzione e rieducazione”,
“I nostri ragazzi e la loro
grafia” e “La Dislessia
quale alcuni esperti del settore hanno messo
a disposizione la loro esperienza nel campo
dei DSA.
Il supporto del CSSP, infine, è arrivato anche
alle famiglie degli studenti più giovani grazie
alla mappa degli Istituti Comprensivi,
pensata per semplificare la scelta della
scuola del primo ciclo di istruzione e offrire
una panoramica completa dei recapiti e
dell’ubicazione sul territorio provinciale dei
46 Istituti Comprensivi, per poterli localizzare
e contattare con più facilità.
Nell’intento di dare la massima diffusione al
materiale prodotto in questi anni e permettere a tutte le persone interessate di utilizzarlo,
lo abbiamo reso visibile e scaricabile gratuitamente attraverso il nostro sito
cssp.provincia.udine.it.
5
Vuoi conoscere cos’è
e che cosa fa il Cssp?
Vuoi conoscere tutte le
scuole della provincia?
Alla voce “Centro Servizi
Scolastici” troverai il resoconto
delle attività che abbiamo già
realizzato e di quelle in corso.
Nella sezione “Scuola” trovi
l’elenco completo: dagli Istituti
Comprensivi alle scuole secondarie di 2° grado.
PERCHÈ IL CSSP?
Vuoi notizie
sull’istruzione
per gli adulti?
Vuoi conoscere
le date di Scuole
Aperte?
Alla voce “Cpia”
troverai le informazioni
su cosa sono e che
cosa offrono i Centri
Provinciali per
l’Istruzione degli
Adulti e i recapiti.
All’interno della
sezione “Scuola”
troverai tutti gli
appuntamenti organizzati dagli istituti
superiori della provincia con date, orari
e informazioni utili.
Vuoi conoscere il
mondo del lavoro?
Consulta la sezione “Verso il
lavoro” e troverai informazioni
sulle possibilità di fare stage e
tirocini e alcune notizie sugli
Istituti Tecnici Superiori della
regione.
6
Vuoi conoscere
tutte le opportunità?
Nella sezione “Bandi e contributi” troverai i moduli, le foto e i
progetti realizzati con i contributi
stanziati dalla Provincia a favore
del mondo della scuola.
LIS ATIVITÂTS DA LA PROVINCIE
LE ATTIVITÀ DELLA PROVINCIA
Opportunità
per gli studenti
L’Amministrazione provinciale di Udine offre agli
studenti la possibilità di integrare le proprie conoscenze, di ottenere un riconoscimento per i meriti
conseguiti nella carriera scolastica e di realizzare
interessanti attività didattiche culturali e sociali.
La Provincia infatti, sulla base delle disponibilità
economiche annuali, emana dei bandi di finanziamento per realizzare diverse iniziative
tra cui corsi di matematica per prepararsi all’Università.
Gli studenti che ottengono il diploma con il
massimo dei voti e la lode, inoltre, hanno
l’opportunità di ottenere una borsa di studio.
MATH
4 UNIVEERPSE IUTNYI
MATEMATICHVERSITÂT
r la scuola
la Provinciciae pe
uele
la Provin pe sc
r la scuola
la Provinciciae pe
scuele
pe
la Provin
100 E LAOUDDEE
100 E LA L
Sostegno economico
alle famiglie
CPIA: la formazione
per gli adulti
La Provincia di Udine, per rendere meno
oneroso il percorso scolastico e sostenere il diritto allo studio, si propone
di aiutare anche economicamente le
famiglie degli studenti che frequentano le scuole secondarie di 2o grado, in
possesso di determinati requisiti indicati
sugli appositi bandi.
Su mandato regionale, infatti, la Provincia eroga alle famiglie che presentano
la specifica documentazione entro i
termini stabiliti, un contributo per sostenere le spese di trasporto e l’acquisto
di testi scolastici (L.R. n.3, 12.02.1998) e
un contributo per le spese sostenute per
l’iscrizione e la frequenza delle scuole
non statali (L.R. n.14, 2.04.1991).
Dall’a. s. 2014/2015 è cambiata l’organizzazione relativa all’offerta formativa
dedicata alla popolazione adulta.
I Centri Territoriali permanenti (CTP)
sono entrati a far parte dei nuovi Centri
Provinciali per l’Istruzione degli Adulti
(CPIA), istituzioni scolastiche autonome
con un proprio Dirigente Scolastico e un
Direttore Amministrativo. Si realizzano
percorsi di I° livello per conseguire il
titolo di studio conclusivo del primo ciclo
d’istruzione, di II° livello per ottenere il
diploma di istruzione tecnica, professionale ed artistica e percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua
italiana. Sede Cpia: via Diaz 60 - 3o piano,
Udine, [email protected]
7
LIS ATIVITÂTS DA LA CONSULTE
LE ATTIVITÀ DELLA CONSULTA
LA CJARTE DAL STUDENT
LA CARTA DELLO STUDENTE
ME
1997 - Card n. 12345678910
14 - Password 12345
Questa Carta dello Studente è di proprietà di Poste Italiane e del Ministero dell’Istruzione, dell’Univerisità e della Ricerca italiano e
identifica lo status di Studente. In caso di ritrovamento contattare: [email protected] - L’uso illecito è reato.
This Student Card is proprerty of Poste Italiane and Italian Ministry of Education, University and Research. This Student Card certifies
Student Status. If found please contact: [email protected] - Misuse is a criminal offence.
ELECTRONIC USE ONLY
La Carta dello Studente
Student Card
La cjarte dal student
La Carta dello Studente
Student Card
La cjarte dal student
123
Questa Carta dello Studente è di proprietà di Poste Italiane e del Ministero dell’Istruzione, dell’Univerisità e della Ricerca italiano e
identifica lo status di Studente. In caso di ritrovamento contattare: [email protected] - L’uso illecito è reato.
Thisdel
Student Card is proprerty of Poste Italiane and Italian Ministry of Education, University and Research. This Student Card certifies
Sotto l’alto Patronato
Student Status. If found please contact: [email protected] - Misuse is a criminal offence.
Presidente della Repubblica
123
Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche
Audiovisive e Multimediali
Scopri come attivarla e tutte le offerte su:
4023
UDINE
www.istruzione.it/studenti
www.postepay.it
Scopri come attivarla e tutte le offerte su:
UDINE
CARTA “IoStudio”
Accedere con più facilità alla cultura, a nuovi
luoghi di incontro e sfruttare tutte le opportunità utilizzando sconti e agevolazioni presso
Enti, associazioni ed esercizi privati convenzionati. Queste le possibilità che vengono
date agli studenti che frequentano le scuole
secondarie di secondo grado dalla “Carta
IoStudio”, la Carta che, distribuita in ambito
nazionale agli iscritti del primo anno è diventata anche una carta prepagata ricaricabile
Postepay (attivabile gratuitamente e solo su
richiesta dello studente o della famiglia).
Per gli studenti della provincia di Udine,
inoltre, già da alcuni anni esiste una versione
provinciale della Carta, pensata per essere
sfruttata sul territorio, che è frutto di una
collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione
dell’Università e della Ricerca, la Provincia
di Udine, la Camera di Commercio di Udine,
l’Ufficio Scolastico Provinciale e la Consulta
Provinciale degli Studenti della provincia di
Udine.
8
Sotto l’alto Patronato del
Presidente della Repubblica
Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche
Audiovisive e Multimediali
NOME COGNOME
Birthdate 01/01/1997 - Card n. 12345678910
Expiry 31/12/2014 - Password 12345
Per saperne di più:
Par saventi di plui:
Sono 49 i giovani in prima linea grazie alla
Consulta Provinciale degli Studenti, l’organismo istituzionale di rappresentanza studentesca promosso dal MIUR e istituito con il D.P.R.
n.567/96.
Gli allievi di ogni Istituto secondario di 2° grado
Statale e Paritario della Provincia, infatti, eleggono ogni anno due loro compagni affinché li
rappresentino e si impegnino per progettare e
realizzare attività (anche transnazionali), assicurando il più ampio confronto fra gli studenti
delle superiori e integrando in rete le attività
extracurricolari.
Gli studenti della Consulta, supportati dal
prof. Emanuele Bertoni fin dall’anno scolastico
2006/2007, esprimono pareri agli enti locali e
agli organi collegiali del territorio e si impegnano a formulare proposte e stipulare accordi
con gli enti territoriali, la Regione, le associazioni e le organizzazioni del mondo del lavoro.
Grazie alla Consulta ci sono state e ci saranno
molte occasioni di crescita e di apprendimento: dai convegni alle mostre, dalle trasmissioni televisive come ‘Effetto Friuli Giovani’ e il
Le istituzioni scolastiche, gli Enti Locali e le
Consulte provinciali degli studenti, infatti,
hanno la possibilità di convenzionare esercenti, anche privati, che lavorano nell’ambito
territoriale di competenza riuscendo a creare
delle reti provinciali di accesso alla cultura
e a diverse attività che possono arricchire la
vita degli studenti.
Grazie alla Carta gli studenti possono quindi
fruire di attività culturali ed educative nazionali e locali, quali la musica, il teatro, il cinema, le visite di mostre, musei e siti archeologici e di tutto quello che può contribuire allo
sviluppo culturale di una persona.
Gli studenti, inoltre, possono fare acquisti con
sconti speciali nei negozi che hanno aderito
all’iniziativa. Per conoscere tutte le possibilità
riservate ai possessori della speciale Carta
“IoStudio” della provincia di Udine, è possibile scaricare dal sito cssp.provincia.udine.it
un pratico volume di facile consultazione o
consultare il sito www.istruzione.it/studenti.
www.istruzione.it/studenti
www.postepay.it
‘TG Giovani’ ai corsi di formazione in ambito
economico-finanziario e su importanti tematiche giovanili.
Negli anni gli studenti sono stati coinvolti in
diverse attività di educazione alla salute e alla
legalità e di prevenzione all’uso di droghe,
oltre a campagne contro l’abuso di alcol e tabacco, ed è stato instaurato un duraturo e proficuo dialogo con importanti realtà associative
ed enti locali che si accompagna ad iniziative
di promozione e utilizzo dei nuovi linguaggi e
tecnologie e a vari concorsi ed eventi sportivi.
Ulteriori informazioni sul sito
www.cpsudine.com.
_cssp.provincia.udine.it
_www.istruzione.it/studenti
_www.cpsudine.com
9
LIS SCUELIS SECONDARIIS DI
LE SCUOLE SECONDARIE DI
Tutte le scuole secondarie di 2° grado
della provincia di Udine in un’unica mappa
per offrire una visuale d’insieme della loro
distribuzione sul territorio.
La mappa, che localizza le 29 scuole superiori, sia statali che paritarie, e la sede del
Centro Provinciale per l’Istruzione degli
Adulti (CPIA) vuole essere un supporto
alle informazioni contenute all’interno
dell’Agenda e dare agli studenti e alle loro
famiglie l’opportunità di conoscere
quali sono gli istituti superiori presenti nella provincia di Udine e dove sono ubicati.
Le pagine dell’Agenda per decidere la
scuola adatta a te dedicate ai diversi istituti
sono state suddivise per zone territoriali.
Ognuna delle aree territoriali della provincia, infatti, è stata identificata da un colore
specifico, come si nota dalla grafica del
sommario, e la stessa tinta è stata utilizzata
come sfondo in ognuna delle pagine che
ospita la presentazione del dirigente
scolastico.
In questo modo abbiamo voluto dare risalto immediato alla specificità di ogni area
della provincia ed evidenziare le possibilità formative che i futuri studenti possono
cogliere su tutto il territorio della provincia
di Udine.
10
Tarvisio
1
Istituti di Udine
Tolmezzo
3
Sede CPIA della provincia
di Udine
Istituti di Cervignano,
Codroipo e Latisana
Gemona
2
Istituti di Cividale
S.Daniele
1
1 UDINE
Fagagna 16 1
Istituti di Fagagna,
Gemona e San Daniele
Istituti di Tolmezzo e Tarvisio
PORDENONE
Iscrizioni online
Dall’anno scolastico 2012-2013 per
iscrivere i propri figli nelle scuole statali di ogni ordine e grado è necessario
utilizzare la modalità on line registrandosi sul sito del Ministero dell’Istruzione all’indirizzo:
www.iscrizioni.istruzione.it.
Prima di effettuare l’iscrizione è necessario conoscere il codice scuola che
identifica ognuno degli istituti sul territorio provinciale. Nel caso in cui non si
conosca il codice della scuola è possibile effettuare una ricerca attraverso il
portale “Scuola in chiaro” del Miur:
cercalatuascuola.istruzione.it
SECONT GRÂT DA LA PROVINCIE
SECONDO GRADO DELLA PROVINCIA
accessibile direttamente dalla pagina
dedicata alle iscrizioni on line.
In caso di difficoltà è possibile rivolgersi alla scuola prescelta che, se
necessario, può inserire direttamente la
domanda on line.
Tutte le informazioni sono reperibili sul
sito del Miur:
www.iscrizioni.istruzione.it.
In questa pagina web, le famiglie
saranno accompagnate passo dopo
passo nel percorso di iscrizione on line,
dalla registrazione alla ricerca della
scuola desiderata, dalla compilazione
del modulo fino al suo inoltro.
Codroipo
1
San Pietro
al Natisone
2 Cividale
Pozzuolo
San Giovanni
al Natisone
GORIZIA
Palmanova
1 Cervignano
Latisana
1
San Giorgio
di Nogaro
Lignano
Sabbiadoro
TRIESTE
11
LE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA
12
Udine
CECONI
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA, ARTIGIANATO e SERVIZI
p. 14
STRINGHER
ISTITUTO PROFESSIONALE SERVIZI, ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
p. 18
BEARZI
ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE p. 22
DEGANUTTI
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO p. 26
ZANON
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MARINONI
BERTONI
* scuole paritarie / H istituti con convitto annesso
Cividale
P. D’AQUILEIA
ISTITUTO TECNICO AGRARIO, TECNICO ECONOMICO
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA, ARTIGIANATO e SERVIZI
p. 90
CNPD H
LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, DELLE SCIENZE UMANE, LINGUISTICO p. 94
p. 30
Fagagna
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO p. 34
NOBILE
LICEO CLASSICO e SCIENTIFICO
p. 38
STELLINI
LICEO CLASSICO p. 42
UCCELLIS H
LICEO CLASSICO EUROPEO, DELLE SCIENZE UMANE, COREUTICO
p. 46
D’ARONCO
COPERNICO
LICEO SCIENTIFICO
p. 50
MARINELLI
LICEO SCIENTIFICO
p. 54
VOLTA
LICEI SCIENTIFICO E SPORTIVO, ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO p. 58
San Daniele
MANZINI
LICEO SCIENTIFICO e LINGUISTICO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO e TECNOLOGICO *
*
*
*
ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO p. 98
Gemona
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO,
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA e ARTIGIANATO, SERVIZI MAGRINI MARCHETTI LICEO SCIENTIFICO e DELLE SCIENZE APPLICATE,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO, TECNOLOGICO
MALIGNANI
LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE, ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO,
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO p. 62
PERCOTO
LICEO DELLE SCIENZE UMANE, LINGUISTICO, ECONOMICO SOCIALE, MUSICALE p. 66
SELLO
LICEO ARTISTICO p. 70
Tarvisio
TOMADINI
CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA p. 74
BACHMANN H
LICEI SCIENTIFICO E SPORTIVO, ISTITUTO TECNICO ECONOMICO Tolmezzo
p. 102
p. 106
p. 110
p. 114
Cervignano
LINUSSIO-GORTANI ISTITUTO PROFESSIONALE SERVIZI, ISTITUTO TECNICO ECONOMICO ISIS DELLA BASSA
FRIULANA
LICEO SCIENTIFICO, DELLE SCIENZE APPLICATE, DELLE SCIENZE UMANE,
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO, ECONOMICO,
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO, SERVIZI
PASCHINI
LICEO CLASSICO, LINGUISTICO, SCIENTIFICO, DELLE SCIENZE UMANE p. 122
SOLARI
LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE, ISTITUTO TECNICO, ISTITUTO PROFESSIONALE
p. 126
Codroipo
LINUSSIO H
LICEO SCIENTIFICO, ISTITUTO TECNICO ECONOMICO, ISTITUTO PROFESSIONALE SERVIZI, INDUSTRIA e ARTIGIANATO
Latisana - Lignano
MATTEI-DI BRAZZÀ
LICEO SCIENTIFICO, LINGUISTICO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO, TECNOLOGICO
p. 78
p. 82
p. 86
p. 118
e ancora ...
SCUOLA DI MOSAICO, SPILIMBERGO
ITS MALIGNANI, UDINE
ITS KENNEDY, PORDENONE
ITS VOLTA, TRIESTE
p. 131
p. 132
p. 134
p. 135
13
CECONI UDINE
PERCHÉ IL CECONI
PROGETTO POLO ENERGIA
L’Istituto Professionale di Stato per l’Industria
e l’Artigianato ‘G. Ceconi’ di Udine offre vari
indirizzi di studio ed è all’avanguardia nel
settore termotecnico. L’Istituto dispone di moderni laboratori: caldaie a biomassa, aeraulica,
climatizzazione, sistemi fotovoltaici.
In collaborazione con Enti di Formazione, Associazioni di categoria ed aziende del territorio, è
stato avviato il progetto “POLO ENERGIA”, per
ottimizzare le risorse e la qualità dell’offerta
formativa nel settore dell’istruzione e Formazione Professionale.
Il POLO rappresenta un punto di riferimento
forte sul territorio per la formazione tecnica
degli studenti e l’aggiornamento professionale
di tecnici ed imprenditori del settore energia.
Il settore “energia” è in continua crescita ed
evoluzione, viste le esigenze di risparmio
energetico ed utilizzo di energie alternative e
rinnovabili. In particolare i sistemi fotovoltaici
rappresentano una fonte di energia rinnovabile, alternativa al petrolio.
Il sistema di riscaldamento con caldaie a
14
ISTITUTO PROFESSIONALE
INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI
Nelle foto: impianti termici con caldaie a biomassa
biomassa propone l’utilizzo di materiale combustibile vegetale facilmente reperibile in loco,
con sensibile riduzione dei costi.
La figura professionale del “termotecnico” è
fortemente richiesta sul mercato del lavoro e
può offrire ampie soddisfazioni in ambito professionale ed economico.
“I diversi indirizzi di studio dell’istituto prevedono l’acquisizione di una
professionalità concreta mediante l’insegnamento pratico nei singoli,
attrezzatissimi laboratori.
L’apprendimento attraverso le esperienze di laboratorio caratterizza e
distingue l’istruzione professionale e ti offre una preparazione tecnica
immediatamente spendibile nelle realtà artigianali, industriali e dei servizi.
Inoltre, per garantirti la migliore capacità operativa e l’inserimento diretto
nel mondo del lavoro, all’interno dei curricoli degli indirizzi hai a
disposizione piani di studio ‘specializzanti’ per favorire l’applicazione
immediata delle diverse tecnologie ai processi produttivi.”
prof. Giovanni Francois, dirigente scolastico
15
I PUNTI DI FORZA
ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Negli ultimi tre anni gli allievi seguono corsi
di approfondimento tecnico con periodi di
stage effettuati presso le aziende dei diversi
settori produttivi ed Enti pubblici e privati.
Il contatto con le aziende favorisce un
apprendimento consono alle esigenze del
mercato del lavoro e facilita l’inserimento
diretto degli studenti una volta diplomati.
Per saperne di più:
IPSIA “GIACOMO CECONI”
via Manzoni, 6_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 502241_fax 0432 510685
email: [email protected]
www.gceconi.eu
16
COME TI COINVOLGIAMO
PROGETTO AUTOMOTIVE
Il piano di studi del corso “Manutenzione ed
assistenza tecnica” prevede un percorso professionalizzante nella diagnostica elettronica
degli autoveicoli.
Il laboratorio di “motoristica” è dotato di
un’automobile con test di simulazione ed
individuazione guasti riproducendo le moderne tecniche di diagnostica in uso nelle officine
dei concessionari.
Nell’Istituto è attivo il CSS-Centro Sportivo
Scolastico, finalizzato ad assicurare lo svolgimento e la promozione di varie attività sportive e/o espressive anche in orari pomeridiani.
L’attività svolta nel centro è rivolta a tutti gli
studenti (diversamente abili e normodotati,
sportivi e non sportivi) frequentanti l’Istituto.
• Giochi sportivi studenteschi di pallavolo
femminile, calcio a 5 e basket maschili;
corsa campestre, atletica indoor (corsa e
salto in lungo per normodotati e disabili);
• Sport integrato per disabili;
• Torneo di calcio a 5 Superclasse Cup;
• Torneo di basket 3 Contro 3;
Le proposte motorie del Centro hanno
carattere modulare e sono scansionate nel
tempo al fine di offrire maggiori opportunità
di scelta, da parte degli studenti interessati,
di praticare la disciplina sportiva a loro più
congeniale e per la quale sentono particolare
attitudine. In particolare vengono svolte le
seguenti attività:
• Tornei interni di Calcetto e Pallavolo
indirizzati a tutte le classi dell’Istituto;
• Manifestazioni sul territorio a carattere
solidale: Staffetta Telethon a favore della
ricerca scientifica; Staffetta LILT; Staffetta
AFDS;
• Torneo di Basket ‘Città di Udine’
- Memorial E.Cernich;
• Corsi di autodifesa in collaborazione con il
CISA e promossi dalla Provincia di Udine;
• Corsi di rugby in collaborazione con la
Società Rugby Udinese.
Pielungo, 1833 - Udine, 1910
Imprenditore. Grazie alla sua bravura,
con la sua impresa si aggiudicò
importanti opere ferroviarie in varie
tratte dell’Impero Asburgico.
Realizzò il traforo dell’Arberg, fatto
che fu di rilevanza internazionale.
GIACOMO
CECONI
17
PERCHÉ LO STRINGHER
ANDREA SORAMEL, Commercialista
Membro dell’Associazione Nazionale Amministratori e
del Collegio dei probiviri e docente.
18
“Scelsi di iscrivermi all’Istituto
‘Stringher’ nel lontano 1984, anche
su consiglio dei miei genitori, per
poter ricevere un’adeguata formazione nel settore commerciale in
prospettiva di operare nell’azienda
di famiglia, ancora oggi presente
sul territorio.
Durante il percorso scolastico mi
appassionarono particolarmente
le discipline di economia aziendale e di diritto. Per questo, dopo la
Maturità, scelsi la Facoltà di Economia, corso di laurea in Scienze
Economiche e Bancarie. Da quel
momento la futura ‘strada’ lavorativa,
che sembrava definita, si modificò,
sia per effetto di alcune esperienze
maturate nel settore delle gestioni
immobiliari e dei patrimoni, sia
grazie al mio primo impiego in una
multinazionale tedesca del settore.
Nel 1998 intrapresi la libera
professione, che oggi svolgo con
passione e dedizione nel mio studio
che si occupa di amministrazioni,
consulenze e gestioni immobiliari.
Lo ‘Stringher’ rimane per me un
importante punto di riferimento
per le competenze acquisite, ma
anche per i continui rapporti di tipo
professionale e umano mantenuti
nel tempo che oggi si sono trasformati in una mia docenza nell’area
professionalizzante, nel settore
della gestione dei grandi patrimoni
immobiliari.
Spesso, guardando indietro, rivedo
tanti momenti vissuti da studente
e ricordo con nostalgia i trascorsi
anni di scuola. Ringrazio lo ‘Stringher’ per avermi dato gli strumenti
adeguati ad una flessibilità professionale che, oggi più di ieri, è fondamentale per affrontare il mondo
del lavoro in continua evoluzione. In
sintesi, bisogna rimettersi in gioco,
raccogliendo quella forza interiore
necessaria a trasformare i punti di
debolezza in punti di forza.”
STRINGHER UDINE
ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
“Lo ‘Stringher’, nato nel 1959 e con una storia cinquantennale che ha assistito
ad una rivoluzione sociale e culturale, è uno degli istituti più prestigiosi ed
attivi sul territorio ed esercita un ruolo propositivo per l’intera filiera.
A chi vuole intraprendere un’attività o una professione nel settore del turismo
e dell’enogastronomia presentiamo un’offerta formativa ricca e diversificata:
dai percorsi triennali al conseguimento del Diploma di Stato.
Grazie a strategie mirate abbiamo sviluppato una fitta rete di relazioni e di
contatti e intratteniamo rapporti a vari livelli, in Italia e all’estero.
Lo ‘Stringher’ è una struttura di punta nell’ambito del settore alberghiero e
ristorativo, anche grazie alle competenze che i ragazzi potranno acquisire
nell’utilizzo dei sistemi informatici e telematici globali, applicati alle strutture
ricettive e alla comunicazione.
Contribuiscono ad affermare l’offerta formativa della scuola anche le
esperienze in Inghilterra, Irlanda, Germania e Stati Uniti.”
prof.ssa Anna Maria Zilli, dirigente scolastico
19
I PUNTI DI FORZA
L’identità della scuola è connotata dall’integrazione tra una solida base d’istruzione
generale e la cultura professionale, che
consente agli studenti di sviluppare saperi
e competenze necessari ad assumere ruoli
tecnici operativi nei settori produttivi e di
servizio di riferimento. Ne consegue una
scuola dinamica e ben radicata sul territorio
con il quale collabora e cresce.
Gli allievi sono sicuramente la parte più
importante della scuola per cui tutte le
energie vengono incentrate nell’alimentare
passioni, facendo crescere l’autostima.
Questo porta al raggiungimento di obiettivi
ambiziosi che si identificano nel prosieguo
degli studi universitari, laurea in Gastronomia, o nella frequenza di scuole di Alta specializzazione di cucina o nell’intraprendere
attività di tipo ristorativo, turistico e aziendale.
Arte del cioccolato
Allo ‘Stringher’ è possibile conoscere concretamente il mondo del lavoro attraverso
l’attività di alternanza scuola-lavoro in
Italia e all’estero. La solida preparazione
culturale acquisita consente di affrontare le
richieste del mercato del lavoro in continua
evoluzione, ponendo le basi per formazione e
future opportunità lavorative.
A tal fine è stato anche stipulato un protocollo d’intesa con la scuola di Alta specializzazione enogastronomica di Parma
“Un passaporto per il mondo”.
Dall’anno scolastico 2012-2013 è possibile
conseguire le qualifiche triennali per operatore amministrativo-segretariale nell’indirizzo commerciale e per operatore ai servizi
di promozione ed accoglienza-addetto agenzia turistica nel settore alberghiero-turistico.
Dal 2012, inoltre, è attiva l’opzione “Prodotti dolciari artigianali e industriali” che
afferisce all’Enogastronomia, e dove il futuro
diplomato è un tecnico in grado di controllare i prodotti sotto tutti i profili e, soprattutto,
valorizzare e promuovere le tradizioni locali,
nazionali e internazionali delle produzioni
industriali e artigianali dolciarie e da forno.
Le nuove tendenze di filiera valorizzeranno i
prodotti locali in sinergia con il tessuto economico e imprenditoriale della nostra terra.
A ciò si aggiunge la possibilità di conseguire i tradizionali diplomi in Tecnico del
turismo, Tecnico della gestione aziendale,
Tecnico dei servizi della ristorazione.
Il percorso di cinque anni è articolato in due
bienni e un quinto anno per il conseguimento
del diploma. L’impianto modulare è comune
nel biennio, fatto che consente l’eventuale
passaggio da un indirizzo a un altro.
A partire dal terzo anno si avviano i percorsi
di specializzazione specifica.
Particolari attenzioni e risorse sono rivolte,
inoltre, al settore, di recente formazione, di
Tecnico del turismo, considerato un settore
innovativo e di eccellenza.
COME TI COINVOLGIAMO
Ti offriamo la possibilità di aderire a gemellaggi,
scambi culturali e professionalizzanti e di partecipare a soggiorni di studio definiti.
Il Piano dell’offerta formativa risulta molto denso
e articolato sempre più anche verso l’internazionalizzazione. In quest’ottica l’Istituto ha potenziato
lo studio delle lingue inglese, tedesca, francese,
spagnola e cinese per sviluppare relazioni interculturali linguistiche e professionali.
PROGETTI
• Ambasciatori del gusto in collaborazione
con il Centro Italiano di Cultura di Londra;
• Alta area di specializzazione: Confectiqueri
chef, Pizza chef, Barman Tender, Sommelerie;
• A tavola con il Friulano: concorso enogastronomico sui vini e prodotti tipici della Regione;
• Laguna & Bike: alla scoperta del territorio e
della natura incontaminata;
• Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione;
• Umanità dentro alla Guerra: dedicato a
F. Pascolo ‘Silla’, progetto in rete con altri istituti;
• Concorso Fax for Peace Fax for Tolerance:
lo Stringher vince la medaglia del Presidente
della Repubblica;
• Cooperazione Italia-Svizzera eTwinningDemocracy 2.0: gemellaggio elettronico di
carattere plurilinguistico con partner europei;
• Progetto Azione 2.0 - Azione LIM trasformare
l’uso delle tecnologie. L’ambiente digitale
diventa punto di forza, di condivisione e
dialettica in una sorta di Lifelong Learning;
• Scultura del cioccolato: riproduzione di
sculture a soggetto;
• Arte del cioccolato: creazione di gioielli
in cioccolato;
• Nonni sul web, gli studenti insegnano;
• ECDL, patente europea per il computer;
• EBC*L European Business
Competence Licence, passaporto
europeo ed internazionale per il
mondo del lavoro;
• Integrazione scuola-lavoro;
• Tirocinio formativo attivo;
• Portfolio europeo e portfolio dei crediti;
• Certificazioni linguistiche (Tecnico del
turismo).
Convegni: iniziative di vario livello a carattere
istituzionale per affinare in contesto e sul
territorio le competenze professionalizzanti.
Di importante valenza anche il Laboratorio di
creatività teatrale, musicale coreutico, di
immagine e parola “La via dell’espressione”,
il palio teatrale, il gruppo sportivo...
Udine, 1854 - Roma, 1930
Per saperne di più:
ISIS “BONALDO STRINGHER”
v.le Monsignor Nogara_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 408611_fax 0432 410041
email: [email protected]
www.stringher.eu
20
Politico ed economista.
Venne nominato Direttore generale
della Banca d’Italia dal 1900 al 1928
e in seguito, quando fu creata questa
carica, Governatore dal 1928 al 1930. BONALDO
STRINGHER
21
PERCHÉ IL BEARZI
STUDIO E SVILUPPO DELLE
APPLICAZIONI MOBILI
Con uno spirito culturalmente attento alle
nuove tecnologie e alle richieste di mercato,
l’Istituto “Bearzi” ha introdotto lo studio e lo sviluppo delle applicazioni mobili nel percorso
didattico e laboratoriale dei propri allievi.
L’istituto è supportato in questa scelta da
un’importante azienda locale specializzata
nella progettazione e sviluppo di soluzioni
mobili per le imprese.
Creare nuove sinergie che aiutino a crescere
come impresa e che contribuiscano all’evoluzione della realtà culturale del nostro territorio
è una delle motivazioni che hanno spinto tale
azienda ad intraprendere questa nuova avventura. Da parte sua l’ITI Bearzi vuole tenere fede
alla propria vocazione di “essere all’avanguardia del progresso” e raccogliere la sfida
globale imposta dal mercato. Solo la stretta
collaborazione tra scuola e aziende innovative consente di rispondere in modo efficace
ed efficiente alla continua richiesta di giovani
formati e pronti per le nuove tecnologie. Non
solo quindi una didattica volta alle tecnologie
22
di punta nel mercato ICT odierno, ma anche
un interfacciamento con il mondo del lavoro
che permette di mettere alla prova le capacità
acquisite dagli allievi nel corso degli anni confrontandosi con le reali esigenze delle imprese,
come testimoniato dal nascente progetto in
collaborazione con il Teatro “Giovanni da
Udine” in cui i ragazzi dell’ITI Bearzi sono
chiamati a sviluppare l’applicazione Android
del Teatro. L’obiettivo del progetto è quello
di unire le potenzialità dei dispositivi mobili
all’espressività e alla forza comunicativa degli
strumenti tradizionalmente usati per la promozione. Un’applicazione a portata di mano, per
conoscere, in tempo reale, tutte le proposte del
grande cartellone udinese, tramite cui il Teatro
può dialogare direttamente con una sempre
maggiore fetta di pubblico giovane.
Una didattica che sta uscendo dalle aule,
dunque, dove i principi teorici si confrontano
continuamente con la realtà quotidiana e le necessità delle imprese. Una didattica complessa,
soprattutto per i ragazzi, che sono chiamati a
far leva su tutte le loro abilità e competenze
per affrontare e risolvere positivamente problemi che per la prima volta sono posti loro.
BEARZI UDINE
ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE
Ciascun ragazzo è una persona unica e irripetibile che merita di
esprimere tutti i suoi talenti.
“L’Istituto Tecnico Industriale Informatico e Meccatronico è un istituto
salesiano che svolge un servizio pubblico di istruzione, formazione ed
educazione. È aperto a tutte le famiglie e a tutti i ragazzi che vogliano essere
protagonisti del loro cammino di crescita e di formazione a partire dallo
sviluppo di capacità, conoscenze e competenze scolastiche e professionali
fino alla promozione dei valori dell’esperienza cristiana.
Istruire educando ed educare istruendo è la sfida della scuola che, all’interno
di un sistema scolastico in continuo cambiamento, accoglie le sollecitazioni
della modernità e nel contempo può contare su solide radici culturali e su una
robusta tradizione.
Come don Bosco voleva sempre essere all’avanguardia del progresso,
così l’Istituto investe in attrezzature e tecnologie innovative per poter
preparare i ragazzi al mondo del lavoro e dell’università.”
prof.ssa Lucia Radicchi, dirigente scolastico
23
I PUNTI DI FORZA
La tecnologia è al centro della didattica
e per questa ragione l’Istituto coltiva una
relazione molto stretta con imprese del
settore meccanico e informatico del
territorio raccogliendone suggerimenti e
richieste.
COME TI COINVOLGIAMO
Sono a disposizione dell’Istituto i laboratori
altamente qualificati del Centro di Formazione Professionale e le strutture sportive
della A.S. Bearzi.
Sul versante sportivo la vita della scuola
è animata dalla squadra di basket che
nel 2012 ha fatto il suo debutto al
prestigioso Torneo Cernich e da corsi,
uscite e gare di arrampicata sportiva.
Seguendo la sua vocazione tecnologica
gli studenti della scuola si impegnano
Ogni anno i ragazzi dedicano una giornata
alla colletta alimentare: all’inizio a supporto di altri gruppi e sempre di più nella
gestione di un intero punto vendita.
Da giugno 2012 è attiva la sezione donatori
di sangue “Bearzi”.
Film, conferenze, dibattiti e testimonianze
animano la Settimana della giustizia e
della legalità, nel corso della quale studenti, società civile e associazioni no profit si
incontrano per dare un senso più profondo
alla parola cittadinanza.
Gli studenti più interessati svolgono attività
di tutoring nell’ambito della robotica
didattica, segno distintivo della scuola
media, che ha vinto i campionati italiani
e ha ben figurato ai mondiali di Città del
Messico.
Non mancano corsi extracurricolari di
software dedicati alla meccanica e all’informatica industriale per completare il profilo
tecnico richiesto dalle aziende.
nel supporto tecnico (mixer audio e luci)
alle manifestazioni teatrali dell’istituto.
Alcuni allievi poi salgono anche sul palco
per dare vita e suono ai BAND-I.T.I., il
gruppo rock che rappresenta la scuola.
Per saperne di più:
ISTITUTO SALESIANO “GIACOMINO BEARZI”
via don Bosco, 2_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 493911_fax 0432 493912
email: [email protected]
www.bearzi.it
24
GIACOMINO Udine
BEARZI
Era il figlio, prematuramente scomparso
a 9 anni, della signora Melania Angeli
ved. Bearzi che, per ricordarlo, nel 1934
fece un’importante donazione a mons.
Biasutti, il fondatore della scuola,
chiedendogli di titolarla al suo nome.
25
PERCHÉ IL DEGANUTTI
“Io e mio marito ci siamo conosciuti al ‘Deganutti’ dove
ci siamo diplomati nel 1980. Ambedue frequentavamo
la stessa classe: la 4a B ragionieri e da allora condividiamo non solo la vita familiare ma anche quella
lavorativa.
La nostra avventura professionale iniziò nel 1987
quando rilevammo una piccolissima torrefazione, la
Oro caffé. Da questa prima sede ci trasferimmo già nel
1992 in una sede più grande che ampliammo ulteriormente.
Da quattro anni, la ditta risiede in una modernissima
ed elegante struttura dove oltre a torrefare il caffè abbiamo creato degli spazi per la diffusione della cultura
del caffè espresso, dove non solo i clienti ma anche gli
studenti delle scuole superiori alberghiere regionali
possono seguire corsi dedicati, nel training coffee
center, e apprendere nozioni e peculiarità sul mondo
del caffé espresso.
Ho scelto il ‘Deganutti’ perché venivo da un ambiente
familiare commerciale e ho deciso di intraprendere
questa scuola di mia volontà. Le materie insegnate
sono state un valido aiuto nella mia carriera professionale, soprattutto quella che prediligevo, la Ragioneria,
svolta con il prof. Parmeggiani, professore gradevolissimo e simpaticissimo che in maniera pragmatica
insegnava una materia già pragmatica di suo!”
26
CHIARA DE NIPOTI e STEFANO TOPPANO
Proprietari della Oro Caffé, industria regionale
che produce miscele per caffé espresso in grani e in
capsule per le macchinette domestiche e vending.
La Oro Caffé è presente in maniera capillare in molti
bar e ristoranti della nostra regione e del Veneto e
ben il 50% del suo fatturato è estero: Europa, Stati
Uniti, Canada, Arabia e Asia.
Attualmente in Oro Caffé lavorano 25 dipendenti
e sviluppa un volume di affari di circa 5
milioni di euro all’anno.
DEGANUTTI UDINE
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
“L’Istituto Tecnico per il Settore Economico ‘Cecilia Deganutti’ è una realtà da
tempo consolidata sul territorio nella preparazione degli allievi in
economia, lingue straniere e informatica.
Le dimensioni ‘raccolte’ della scuola (che attualmente accoglie circa 600
alunni) fanno sì che il ‘Deganutti’ sia vissuto come una grande famiglia
dove ogni attività è organizzata per realizzare al meglio lo sviluppo
individuale e sociale di ciascun allievo.”
prof. Adriano Degiglio, dirigente scolastico
27
I PUNTI DI FORZA
Questi i progetti che caratterizzano l’Istituto
oltre l’attività didattica curricolare.
AMBITO GIURIDICO/ECONOMICO
1. Percorsi di Alternanza scuola-lavoro che
prevedono per gli allievi di classe 4a dei
periodi di formazione in azienda seguiti da
un tutor scolastico e da un tutor aziendale.
2. Percorsi di educazione alla cittadinanza
europea, con approfondimenti e visite alle
istituzioni UE o internazionali (OSCE a
Vienna, Parlamento UE a Strasburgo, ecc.).
3. Percorsi di approfondimento sulla realtà
delle Amministrazioni Pubbliche con
partecipazione a sedute del Consiglio
Regionale e/o Provinciale e a concorsi
indetti da Camera, Senato e altri Enti
Pubblici (negli ultimi anni l’Istituto ha vinto
su scala nazionale 2 volte il concorso
COME TI COINVOLGIAMO
organizzato dalla Camera e 2 volte quello
organizzato dal Senato).
4. Corso di Etica ed Economia, avviato
in collaborazione con la Facoltà di
Economia dell’Università di Udine.
5. Corso di Educazione Finanziaria in
collaborazione con la Banca di Udine.
AMBITO LINGUISTICO
1. Preparazione alla certificazione
linguistica (inglese, francese, tedesco
e spagnolo).
2. Scambi culturali con scuole partner
di Francia (Vienne), Germania (Schwabach) e Russia (San Pietroburgo).
3. Stage linguistici a Londra e Valencia.
4. Corso pomeridiano di Lingua Russa,
Lingua Cinese e Lingua Rumena.
5. Progetto conversazione in lingua
inglese per le classi del biennio.
6. Progetto CLIL.
AMBITO INFORMATICO
1. Certificazione ECDL per tutte le classi.
2. Certificazione informatica EUCIP Core
per le classi del corso Sistemi Informativi
Aziendali.
Per saperne di più:
ISTITUTO TECNICO “CECILIA DEGANUTTI”
via Diaz, 60_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 21816_fax 0432 506013
email: [email protected]
www.itcdeganutti.org
28
Nel quadro dello sviluppo complessivo della
persona l’Istituto organizza per tutti gli allievi:
• partecipazioni a concorsi e gare locali e
nazionali (nell’a.s. 2012/2013 gli alunni
dell’Istituto hanno vinto il concorso “Scienza
Firenze”);
• partecipazioni ai Giochi Sportivi
Studenteschi;
Il progetto Orientamento in uscita, attivo fin
dal terzo anno in collaborazione con l’Università di Udine ed il mondo dell’impresa, aiuta
gli studenti nella scelta del proprio futuro
personale e professionale attraverso:
• incontri informativi e conferenze con
esperti esterni del mondo del lavoro e
dell’università;
• incontri per la realizzazione del
curriculum vitae e la preparazione al
colloquio di lavoro;
• partecipazione a saloni di orientamento;
• realizzazione laboratori di
autovalutazione (problem solving);
• elaborazione del profilo professionale
personale per valutare le singole attitudini
a una particolare professione.
• progetto di educazione alla sessualità
riservato agli allievi delle classi 2e ed
alle loro famiglie;
• progetto di educazione alla legalità e alla
lotta contro la criminalità organizzata;
• progetto di educazione alla solidarietà;
• laboratorio teatrale;
• giornalino di Istituto.
Udine, 1914 - Trieste,
Risiera di San Sabba, 1945
Crocerossina e partigiana delle Brigate
Osoppo-Friuli, è Medaglia d’oro al valor
militare (alla memoria) e Medaglia
d’oro della Croce Rossa Italiana.
CECILIA
DEGANUTTI
29
PERCHÉ LO ZANON
“Ho scelto l’ITC ‘Zanon’ al fine di acquisire le
prime competenze in campo aziendale, pensando, già allora, a un futuro lavorativo legato
all’attività di famiglia.
Il mio percorso formativo è poi proseguito alla
Facoltà di Economia Internazionale a Trieste
dove ho potuto apprezzare le solide basi apprese durante gli anni allo ‘Zanon’.
Ancora oggi conservo un positivo ricordo di
tutto il periodo scolastico e di molti insegnanti
dei quali ho apprezzato sia le competenze sia il
grande lato umano nel ruolo di educatori.
Con alcuni di essi mantengo tuttora piacevoli
rapporti, oggi amichevoli, e, spesso, ho avuto
modo di collaborare con loro tramite l’associazione ‘Zanon Amico’ di cui ho fatto recentemente parte come ex studente e membro del
direttivo.”
MATTEO TONON, imprenditore, vice presidente della
TONON & C. SpA di Manzano, azienda di famiglia fondata
dal nonno Alberto nel 1926 e una tra le prime realtà insediatesi nel
Distretto della Sedia.
Entrato in azienda nei primi anni del duemila, comincia ad occuparsi
dello sviluppo dei mercati emergenti, seguendo in prima persona la
costruzione della nuova rete commerciale in Medio Oriente e in India.
Ora, insieme alla famiglia, svolge ruolo di coordinamento generale
dell’azienda.
Attualmente riveste anche la carica di Presidente in
Confindustria Udine ed è anche vice presidente del laboratorio
prove materiali CATAS spa di San Giovanni al Natisone.
Negli anni ha ricoperto diversi altri incarichi associativi quali quello di
presidente del gruppo Giovani Imprenditori della Provincia di Udine e
quello di presidente del Consorzio Promosedia SpA.
30
ZANON UDINE
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
“L’Istituto Tecnico Economico ‘Antonio Zanon’ attraverso il tempo si è sempre
dimostrato molto attento ai cambiamenti della società, adeguando quindi
costantemente la propria fisionomia alle trasformazioni del territorio e
calibrando l’offerta formativa alle esigenze che venivano dal mondo del
lavoro, anticipando spesso rinnovamenti e riforme che avrebbero interessato
successivamente la scuola.
È una scuola conosciuta a livello regionale e nazionale per la sua tradizionale
capacità di offrire una preparazione nell’ambito economico, giuridico,
commerciale, informatico e turistico.
Si tratta di un istituto che costruisce competenze nelle discipline di indirizzo,
sia nell’ottica di una prosecuzione degli studi a livello universitario, sia di un
inserimento nel mondo del lavoro nei settori aziendale, bancario, informatico
e turistico con una particolare predisposizione per il contesto internazionale.”
prof. Antonio Colussi, dirigente scolastico
31
COME TI COINVOLGIAMO
I PUNTI DI FORZA
L’Istituto “A. Zanon”, fondato nel 1866 dal commissario regio Quintino Sella, deve il suo nome
all’economista friulano che nel corso del ’700
diventò mediatore dell’Illuminismo europeo tra
Udine e Venezia, adattandone le idee al contesto
culturale proprio del territorio. Tra gli insegnanti si ricordano il geografo Giovanni Marinelli e
lo scrittore Carlo Sgorlon; tra gli allievi Bonaldo
Stringher, governatore della Banca d’Italia, e lo
scienziato Arturo Malignani. L’Istituto ha tutti i
corsi e tutti i settori dell’ambito economico:
ciò favorisce la scelta per il triennio e la possibilità di ri-orientamento interno.
E’ una realtà scolastica conosciuta in ambito aziendale in tutte le province della regione.
È riconosciuto e apprezzato per la serietà e
la valorizzazione del merito.
Progetto Comenius: progetto europeo biennale con istituti di Norvegia, Finlandia, Spagna
e Germania sul tema “I giovani Europei e la
migrazione” dal secondo dopoguerra a oggi.
Per saperne di più:
ISTITUTO TECNICO “ANTONIO ZANON”
p.le Cavedalis, 7_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 503944_fax 0432 513092
email: [email protected]
www.itzanon.gov.it
32
L’Italia e il Friuli sono stati analizzati in quanto
terre di emigrazione e di recente immigrazione e i lavori delle scuole sono stati presentati
ad un workshop a Bergen in Norvegia. Quelli
dei nostri allievi sono stati molto apprezzati e uno ha ottenuto il primo premio per il
miglior Essay sull’argomento. I ragazzi, ospiti
presso le famiglie e a stretto contatto con la
cultura norvegese, hanno frequentato lezioni
sull’immigrazione analizzate dal punto di vista
storico e attuale, toccando temi molto delicati
come la prostituzione minorile e la tratta degli
esseri umani.
Progetto Scambio con Australia: un’intera 3a
di Relazioni Internazionali per il Marketing e
2 insegnanti hanno trascorso 10 giorni in Australia, vivendo in famiglia e frequentando la
scuola. Si sono rapportati con culture diverse e
arricchiti a livello emotivo.
Progetto “Professioni Tecniche FVG”: proposto dall’USR per favorire la riflessione sulla
valenza della preparazione tecnico-economica
per un giovane che affronterà la realtà lavorativa. Il progetto, in collaborazione con l’I. C.
5° Scuola “Ellero”, ha coinvolto 17 allievi della
2a media e 8 di 3a dello Zanon come tutor per
i più piccoli. Il percorso ha portato, attraverso
una didattica laboratoriale e l’uso della LIM,
all’acquisizione di una visione essenziale
dell’istruzione tecnica simulando la creazione
di un’azienda partendo dai bisogni della loro
età. L’iniziativa ha dimostrato come le competenze possano essere acquisite attraverso una
modalità di approccio nuova che mette in luce
la creatività dello studente.
L’Istituto è caratterizzato da vari ambiti che
completano la formazione personale dei ragazzi e li aiutano nella crescita educativa.
Ambito dell’accoglienza e del supporto
allo studio
• Corso di Potenziamento matematico
(all’inizio di settembre per le prime);
• Sportello “Apri la mente” – Imparare a
studiare nella scuola superiore (durante
l’anno per le 1e e 2e);
• SOS didattico: sportello multidisciplinare
per tutti gli studenti;
• Progetto di Peer Education in collaborazione
con il Comune di Udine.
Ambito dell’orientamento al lavoro ed
alla formazione post-secondaria
• Stage in azienda in Italia e all’estero;
• Progetto di Alternanza scuola-lavoro;
• Partecipazione alla manifestazione Young
2012 nel settore dell’imprenditorialità e dello
studio post-diploma;
• Partecipazione alla Start Cup Young, gara tra
le idee di maggiore portata innovativa in
ambito aziendale, promossa dall’Università
di Udine in collaborazione con la Fondazione
CRUP (l’istituto ha vinto il 3° premio nell’edizione 2012);
• Partecipazione alla “Notte della ricerca”,
manifestazione a carattere europeo promossa
dall’Università di Udine;
• PLS (Progetto Lauree Scientifiche) in
collaborazione con le università;
• Ministage presso l’Università di Udine
(per studenti di 5a);
• Incontri e conferenze di docenti di università e rappresentanti di ordini professionali.
Ambito linguistico, informatico e
multimediale
• Scambi con l’Australia e con Vienna
(Business School di economia);
• Progetti Comenius con partenariato di
diversi Paesi d’Europa;
• Soggiorni studio all’estero;
• Corsi in preparazione all’esame di certificazione linguistica ed esami presso gli Enti;
• Conferenze sul settore del turismo, visite e
partecipazione a manifestazioni di interesse
artistico e culturale;
• Partecipazione al concorso promosso da
Policultura - sezione senior narrazione completa (1° premio nella categoria senior);
• Numero di laboratori con strumentazione
informatica e multimediale e dotazione di
LIM in costante aggiornamento;
• Corsi di formazione per docenti ed allievi
nel settore informatico, dei linguaggi e
delle espressioni multimediali.
Ambito scientifico
• Progetti di educazione alla salute;
• Progetti di educazione alimentare;
• Conferenze di bioetica;
• Stazione didattica meteorologica
dell’Istituto.
Attività formative
• Gruppo sportivo (anche in competizioni
dell’ambito del volontariato);
• Gruppo teatrale (Compagnia I Sufitiri, che
ha vinto il premio nazionale);
• Gruppo musicale.
Udine, 1696 - Venezia, 1770
Imprenditore, agronomo ed economista.
Introdusse le idee dell’Illuminismo
europeo e la coltivazione della patata
nell’economia friulana. Fu tra i fondatori della Società di Agricoltura Pratica ANTONIO
di Udine.
ZANON
33
“Avevo frequentato l’allora Scuola di
Avviamento al lavoro per poi accedere
ad una scuola professionale o tecnica non
avendo la certezza di poter proseguire
gli studi all’Università.
Il percorso per diventare geometri aveva
in qualche modo attirato la mia attenzione.
Pensai che materie come costruzioni, disegno, estimo, ma anche altre come chimica
e diritto e non ultima agraria, mi avrebbero
dato una buona base sia per un lavoro che
per l’eventuale prosieguo degli studi.
Ancora oggi sono molto contento della
scelta fatta all’epoca pur non avendo potuto
frequentare l’Università, né avendo mai
abbracciato la professione di geometra.
Ho potuto però godere della preparazione
ricevuta frequentando il Marinoni nella
gestione dell’azienda di famiglia che ormai
presiedo dal 1986.”
Foto: Paolo Brisighelli
PERCHÉ IL MARINONI
G. G. MARINONI UDINE
ISTITUTO TECNICO COSTRUZIONI
AMBIENTE TERRITORIO (ex Geometri)
ALESSANDRO CALLIGARIS è presidente del Gruppo
Calligaris SpA, gruppo che fattura 130 milioni di euro con
rivenditori in oltre 90 Paesi e che conta in tutto il mondo 450
punti vendita rappresentativi tra i quali più di 70 monomarca
costituendo una delle più interessanti realtà dell’industria italiana
di medie dimensioni. Dopo essersi diplomato come geometra
entra nell’azienda fondata dal nonno e fin da subito si occupa
della fase delicatissima e strategica dell’ideazione progettuale e
dell’industrializzazione del prodotto.
Dotato di notevole capacità di intuire gli sviluppi del mercato, usa
efficacemente anche i più innovativi sistemi, non solo industriali
ma anche informatici, al fine di guidare al meglio l’azienda.
Nel 2005 ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in
“Ingegneria Gestionale e logistica integrata” dall’Università
degli Studi di Trieste.
Tra i vari incarichi ricoperti, va ricordata la Presidenza della
Confindustria regionale per il periodo 2009-2013.
In occasione del 50°
anniversario della fondazione
dell’Istituto è stato pubblicato
un volume che raccoglie le
testimonianze di ex alunni oggi
divenuti affermate personalità.
“Entrando in questa scuola, che ti si presenterà come un edificio moderno e
luminoso, collocato in uno scenario verde, con le montagne del Friuli a fare
da sfondo, entrerai a far parte di una comunità ricca di storia e di consolidata
tradizione educativa. Da più di cinquant’anni il ‘Marinoni’ forma tecnici del
territorio, che hanno contribuito a realizzare i luoghi della nostra vita: case,
negozi ed uffici, scuole, ponti, strade…
Oggi, ai futuri tecnici come te, si richiede un rapporto nuovo con il territorio,
una nuova sensibilità ambientale che svilupperai nell’ambito delle nuove
tecnologie, della salvaguardia e della valorizzazione del patrimonio edilizio e
del paesaggio, della gestione eco-sostenibile delle risorse, della progettazione
e costruzione eco-compatibili.
Se sei quindi interessato a costruire il tuo progetto di vita, se hai a cuore
l’ambiente e vuoi contribuire allo sviluppo sostenibile nel e per il territorio,
venire al ‘Marinoni’ significherà fare una scelta importante per te e per il
futuro di tutti.”
prof.ssa Laura Decio, dirigente scolastico
Foto: Calligaris SpA
34
35
I PUNTI DI FORZA
Dal 2010 l’indirizzo per geometri del settore
tecnologico si è trasformato in “Costruzioni,
ambiente e territorio”, aggiornando l’identità
della Scuola ai mutati scenari dello sviluppo
economico e produttivo del Paese e creando
tecnici moderni in grado di integrare
competenze e sensibilità ambientale.
Grazie a strumenti intellettuali e tecnici mirati
si valuta l’impatto del lavoro sull’habitat
circostante che viene tutelato anche, come
nel percorso del legno, proponendo nuove
tecniche costruttive e scelte progettuali
che privilegiano la salubrità dell’ambiente
di vita, l’essere ecologico dei materiali e la
rinnovabilità delle risorse.
Dall’anno scolastico 2011-12 sono stati attivati,
all’interno del percorso Costruzione, ambiente e territorio, tutti gli indirizzi previsti ad
oggi dalla riforma della scuola secondaria di
2° grado: Costruzione, ambiente e territorio, Geotecnico e Tecnologie del legno.
Inoltre nell’anno scolastico 2014-15 è stato
avviato il nuovo corso Grafica e Comunicazione.
INSEGNAMENTI 1° BIENNIO
OBBLIGATORI DI INDIRIZZO
Fisica, Chimica, Tecnologie e tecniche
di rappresentazione grafica, Tecnologie
informatiche.
COMUNI A TUTTI GLI INDIRIZZI
DI SETTORE
Lingua e letteratura italiana, Lingua inglese,
Storia, Matematica, Diritto ed economia,
Scienze della terra e biologia, Scienze
motorie e sportive, Religione cattolica o
attività alternative.
INSEGNAMENTI SPECIFICI 2° BIENNIO
CAT
Progettazione, costruzioni e impianti; Geopedologia, economia ed estimo; Topografia.
GEOTECNICO
Geologia e geologia applicata, Topografia e
costruzioni; Tecnologia per la gestione del
territorio e dell’ambiente.
TECNOLOGIE DEL LEGNO NELLE
COSTRUZIONI
Gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro; Progettazione, costruzioni e
impianti; Geopedologia, economia ed estimo;
Topografia; Tecnologia del legno nelle
costruzioni.
I.T.G. Marinoni
UDINE
progettazione
collegamento
via gemona
chiesa
s. chiara
about
classe 4^C
a.s. 2012/2013
materia:
disegno e
progettazione
studente:
Gabriele Zanello
il progetto prevede di collegare via Gemona con la
chiesetta di S. Chiara, mantenendo la quota del marciapiede con l'obiettivo di diminuire i costi di realizzazione
basso impatto
ambientale
l'opera non incide in maniera pesante sull'ambiente
circostante, i materiali utilizzati sono solo legno e acciaio
obiettivo del progetto è
anche non creare impatto
visivo, l'occhio di chi osserva,
di chi passa o del turista deve
cadere sulla chiesetta di Santa Chiara, il ponte deve essere solo un opera di collegamento.
basso
impatto
visivo
alcuni schizzi
del progetto
pedana
in acciaio
inossidabile
per agevolare il passaggio di
anatre e papere comunque
mantenendo la quota del
marciapiede per collegare
Via Gemona con la passerella all'altra sponda del
laghetto sarà necessario creare un minimo dislivello (circa
10 cm) con una pedana in
acciaio inossidabile
la passerella è realizzata
con tavolato in legno
(dimensioni ipotizzate 30
x 150 cm) soste- nuto da
due profilati in acciaio
(sezione presunta 12 x 8
cm), la ringhiera presente su ambe due i lati
è in acciaio e riprende il
motivo delle svariate ringhiere presenti in tutta
udine
materiali
utilizzati
le tavole di legno saranno distanziate di un paio
di centimetri l'una dall'altra per consentire il
deflusso dell'acqua e
agevolare la dilatazione
del legno per rendere
minore la manutenzione
per consentire anche ai portatori di handicap o a
chi comunque è costretto alla carrozzina di
raggiungere la chiesa di s. chiara sarà opportuno
realizzare il passaggio pedonale con pendenza
massima dell'8%, tuttavia per il breve tratto per
accedere al ponticello (la pedana in acciaio
inossidabile) tale pendenza potrà essere superata
inoltre la creazione di un'area di parcheggio
dedicata ai soli portatori di handicap sarà un altro
punto di agevolazione a loro favore per visitare il
luogo di culto
riferiment i al
progetto
precedente
creando il parcheggio per soli portatori di
handicap, la fermata dell'autobus presente a
fianco del laghetto dovrà essere spostata di
una decina di metri, il che darà maggiore importanza al posto
nel primo progetto da me realizzato avevo
consigliato la messa in opera di faretti subacquei e per illuminare il passaggio pedonale,
rendendo magico e suggestivo con giochi di
luce il laghetto, illuminando il camminamento e
la facciata della chiesa durante la notte, sulla
quale, come già detto, il turista o il passante
deve soffermarsi
Per saperne di più:
ISTITUTO TECNICO “GIOVANNI GIACOMO MARINONI”
v.le Monsignor Nogara, 2_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 541836_fax 0432 541663
email: [email protected]
www.itgmarinoni.it
36
COME TI COINVOLGIAMO
Fra le attività ti segnaliamo il soggiorno
all’isola d’Elba o all’isola di Capraia, per
esplorare luoghi e ridisegnare tracciati di
antichi sentieri apprendendo in contesti nuovi
e non formali (esperienze di rilievo out door),
e il Comenius con l’Ungheria, con scambi fra
studenti e docenti per ideare e
progettare particolari architettonici.
Potrai proporre progetti per la riscoperta e il
recupero di siti del patrimonio artistico o
culturale del territorio (es: siti di Aquileia o di
alcuni centri storici, di Udine in particolare) da
presentare alle mostre e con i quali potrai partecipare anche a concorsi nazionali ed europei.
Dalla 3a sarai impegnato nell’alternanza
scuola-lavoro presso uffici, enti territoriali,
imprese ed aziende del settore specifico.
Potrai approfondire un nuovo percorso di
studi per le tecnologie e le costruzioni di
strutture ed infrastrutture in legno da ideare
e progettare in laboratorio, al computer e con
stage presso aziende leader del settore.
L’Istituto rientra tra le “Scuole associate Unesco” per il ruolo svolto nel campo della promozione dei diritti umani e dei valori unescani.
PROGETTI orientati alla crescita personale
e umana dell’allievo e specificamente legati
all’indirizzo di studi.
EDUCAZIONE ALLA SALUTE
Percorsi per prevenire l’uso di tabacco, alcool,
droghe e favorire uno stile di vita sano e
responsabile come nell’educazione alimentare.
PROGETTO ADOLESCENZA
Riconosciuto dall’OMS. Sostiene gli adolescenti
nello sviluppo delle capacità necessarie ad un
corretto inserimento sociale.
CITTADINANZA ATTIVA
Sviluppa le competenze sociali e civiche e
tratta temi di grande valenza educativa:
legalità, etica della responsabilità individuale
e sociale, pari opportunità.
PROGETTO TEATRO
Si utilizza il linguaggio teatrale per sviluppare
la creatività e consentire di dare una forma
artistica alle idee. Partecipa al Palio
Studentesco di Udine.
CAMPUS ISOLA DI CAPRAIA
Soggiorno di lavoro mirato a valorizzare
un’area protetta con la realizzazione di un
sentiero. Utile per confrontarsi e sviluppare
competenze professionali.
STORIE DI PIAZZE
Conoscere le località di residenza degli
studenti con lo studio e la progettazione delle
tipologie di piazze e della loro storia.
SCUOLA NELLA NATURA
Avvicina gli allievi allo studio delle caratteristiche dell’ambiente con attività e laboratori
in luoghi significativi. Promuove il rispetto
ambientale e la salvaguardia del territorio.
AMBIENTE E SOCIETA’
Il progetto, in collaborazione con l’Arpa, il
Comune di Udine e altre Agenzie del territorio,
vuole far conoscere le interazioni tra gli
elementi naturali e il loro utilizzo a fini antropici e, attraverso l’analisi di tecnologie non
inquinanti e forme d’utilizzo eco-sostenibili,
aiuta a sviluppare la sensibilità ambientale in
diversi ambiti tematici (acqua, aria).
ARCHITETTURA E TERRITORIO
Visita delle più significative fiere del settore:
SAIE di Bologna, MadeExpo di Milano, Legno
& Edilizia alla Fiera di Verona, Klimahouse alla
Fiera di Bolzano.
SISTEMAZIONE AREE
Progetti sugli studi di fattibilità per la riqualificazione urbana da proporre agli Enti locali
per un’eventuale realizzazione (es: parcheggio
Marinoni, rete viaria Udine sud, aree verdi e
piste ciclabili, ristrutturazione centro storico).
E inoltre: il quotidiano in classe, centro sportivo studentesco, settimane bianche e verdi,
eco-orienteering, le giornate di primavera in
collaborazione con il FAI e l’Unesco…
Udine 1676 - Vienna 1755
Matematico, topografo e ingegnere,
fu al servizio dell’imperatore d’Austria
a Vienna dove fondò e diresse
l’Accademia di geometria e di scienze
GIAN GIACOMO
militari e una specola astronomica.
MARINONI
37
PERCHÉ IL BERTONI
“Dovevo trovare una scuola che mi
seguisse sempre, 24 ore su 24, e i miei
9 anni al ‘Bertoni’ me lo confermarono. Sì,
perché il percorso partì dalla 5a elementare fino alla 5a liceo nel lontano 1975.
Un percorso che ancora oggi è significativo nelle frequentazioni che tra noi,
studenti allora e padri o addirittura
nonni adesso, abbiamo per la stima e
l’amicizia reciproca e anche, alle volte,
per motivi professionali.
Un percorso dunque che ha fissato
allora dei valori che rimangono intatti
ancora adesso.”
BERTONI UDINE
ROBERTO MOROSO, originario di Tricesimo, è
Amministratore delegato della Moroso SpA. Ha
frequentato il liceo scientifico “Bertoni” nella prima metà
degli anni ’70, inserendosi poi nell’azienda di famiglia a
partire dal settore ricerca e prototipi. Con la sorella Patrizia
è stato responsabile del salto di qualità dell’azienda con
un approfondito percorso di ricerca nell’ambito del
. Divenuto in breve tempo Amministratore delegato
della Moroso SpA ed avendo dimostrato grandi capacità
manageriali, le sue doti sono state riconosciute nel settore
ed è stato Presidente dei Giovani Imprenditori del
Friuli Venezia Giulia, coordinatore del Triveneto nella
stessa associazione, Presidente del Consorzio Nuovi
Mercati di Federlegno-Arredo, Presidente di
Assaredo, Consigliere di Amministrazione di Cosmit
SpA e Vice-presidente di Promosedia.
Sensibile anche al mondo dello sport è, da oltre 20 anni,
presidente onorario del U.P.C.T. Tavagnacco Calcio,
squadra femminile che milita in serie A (qualificatasi due
volte per la Champions League).
38
Foto: Mauro Vicario
LICEO CLASSICO e SCIENTIFICO
Una scuola di vita.
“Il ‘Bertoni’ di Udine è una scuola storica, dove giovani udinesi e friulani continuano a formarsi per divenire professionisti qualificati nella vita. Infatti è una
scuola di vita, fatta dagli studenti, con gli studenti e per gli studenti.
Orienta gli alunni ad un saper essere e un saper vivere, un saper comunicare
e un saper costruirsi, imparando a divenire artigiani di se stessi e imprenditori
della propria vita. Il clima familiare del Bertoni è fatto di relazioni educative, di
accompagnamento amichevole nell’itinerario scolastico e formativo, di condivisione e di partecipazione corresponsabile alla vita dell’Istituto.
Ciò che rende speciali le nostre scuole (dall’Infanzia ai Licei) è la centralità
dell’alunno e della famiglia, la bontà e solidità culturale del progetto formativo, il corpo docente qualificato che accompagna, segue e sostiene l’alunno
lungo tutto il percorso scolastico, la didattica di ricerca e di rielaborazione
personale e di classe e la metodologia fondata sulla motivazione allo studio
critico-creativo, finalizzato al raggiungimento di competenze di ‘vita’, culturali,
sociali di cittadino e di professionista europeo.
E tutto questo in un clima familiare di serenità e fiducia relazionale che rende
l’apprendimento efficace.”
don Pasquale Cavallo, direttore della scuola
39
IN COSA TI COINVOLGIAMO
I PUNTI DI FORZA
Da noi trovi:
• Una scuola di vita: dove si vive e si
impara a vivere;
• Un protagonismo culturale degli studenti
a tutto campo e una didattica rinnovata
delle lingue;
• Un’accoglienza che fa maturare solide
relazioni interpersonali;
• Attività di recupero-sostegno;
• La settimana breve: da lunedì a venerdì;
• Corsi di preparazione per il conseguimento
di certificazioni linguistiche europee
(inglese, tedesco, spagnolo, francese);
• Esperimenti di laboratorio presso
l’Università di Udine per le scienze;
• Borse di studio;
• Agevolazioni “concordate” per chi versa
in difficoltà economiche.
Per saperne di più:
ISTITUTO GASPARE BERTONI - SCUOLE PARITARIE
Infanzia-Primaria-Medie-Liceo scientifico e classico
v.le Cadore, 59_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 408100_fax 0432 408297
email: [email protected]
www.bertoni-udine.it
40
SCEGLI TU!
La scuola ti offre progetti ed attività integrative,
curriculari ed extracurriculari:
• Spazio sport: star bene con se stessi;
• Corso di scacchi avanzato;
• Laboratorio teatrale e partecipazione
al Palio studentesco;
• Partecipazioni a concorsi letterari,
filosofici, scientifici;
• Giornalismo, partecipazione a programmi TV;
• Gare di matematica;
• Viaggio della memoria;
• F.A.I (Fondo Ambiente Italiano);
• Corsi di francese, tedesco e spagnolo;
• Il quotidiano in classe;
• Gemellaggi con le scuole Stimate di Verona,
“Handelsakademie Völkermarkt” in Austria e
Ginnasio-Liceo di Trikala (Grecia);
• Conferenze con dibattito “Antiqua nova”;
• Personale docente qualificato e selezionato;
• Passione per la vita, per la conoscenza di
contenuti chiari e comprensibili per tutti;
• Particolare attenzione agli studenti con
importanti impegni extrascolastici;
• Periodi di studio estivi all’estero, possibilità
di divenire “missionario” nel Terzo Mondo.
Abbiamo conquistato l’eccellenza soprattutto
nelle gare di Matematica dove abbiamo un
ottimo primato di vittorie a livello locale, regionale e nazionale; nello sport; nel campo letterario (Colloqui fiorentini) e in quello filosofico;
nel Palio teatrale studentesco.
Immersi nel verde
L’istituto è dotato di un ampio giardino, con
parcheggio interno, campi sportivi, palestra,
auditorium, sala mensa, laboratori (di informatica, di audiovisivi, di scienze e di fisica),
aule luminose con videoproiettore, biblioteca
ed altri spazi per incontri culturali e
momenti conviviali.
Verona, 1777 - 1853
Sacerdote, fondatore degli Stimmatini
ed educatore è venerato come santo
dalla Chiesa Cattolica. Proseguendo
l’esempio del fondatore, la sua
congregazione si dedica all’educazione GASPARE
BERTONI
dei giovani nel mondo.
41
PERCHÉ LO STELLINI
“Ho sempre avuto un grande
apprezzamento per la cultura e
il liceo classico mi ha permesso
l’accesso alla letteratura greca e
latina. Queste, infatti, sono discipline che danno una grande ricchezza alla persona. Non credo che sia
un bene avere una forma mentale
monodimensionale. Ovviamente il
talento si possiede non si impara,
ma questo percorso scolastico ti
dà l’occasione di imparare a trovare e a coltivare i talenti.
E’ una sorta di prisma culturale,
che rifrange e mostra i diversi colori della conoscenza. Il successo
nasce da qui.
Agli studenti che si affacciano agli
studi universitari, e allo ‘Stellini’
sono veramente tanti, dico che è
importante sapersi conoscere,
imparare a guardarsi dentro, capire quali sono gli interruttori giusti
da toccare per accendere l’entusiasmo. Questo è l’obiettivo principale da perseguire attraverso il
percorso scolastico e nella vita”.
“Il Liceo Classico è
un prisma culturale,
che rifrange i colori
della conoscenza”
MAURO FERRARI, (Udine, 1959) è uno scienziato italiano, tra
i più grandi esperti mondiali di bioingegneria e di nanotecnologie
biomediche. Diplomatosi al Liceo “Stellini” nel 1978, si laurea
in Matematica nel 1985 presso l’Università di Padova.
Ottiene il Ph.D. in Ingegneria Meccanica all’Università della
California, Berkeley nel 1989.
Dal 1991 al 1998 lavora come professore all’Università della
California, Berkeley, assumendo dal 1996 al 1998 la carica di
Direttore del Biomedical Microdevices Center.
Dal 1999 al 2005 lavora presso la Ohio State University,
Columbus, OHIO, come professore di ingegneria e di medicina
interna, è direttore dal 1999 al 2002 del Biomedical
Engineering Center.
Ferrari lavora nel campo delle nanotecnologie.
42
Dal 2005 al 2010 è professore di Medicina Molecolare e direttore
del Dipartimento di Ingegneria Biomedica dell’Università del
Texas, Health Science Center, professore di Bioingegneria alla
Rice University of Houston e presidente della Alliance for
Nano-Health di Houston.
Attualmente è Presidente e Amministratore delegato del Methodist
Hospital Research Institute a Huston, uno dei principali
centri di ricerca oncologica degli Stati Uniti.
E’ professore di Medicina presso Weill Cornell Medical College
di New York dove ricopre anche l’incarico di vice Preside di Facoltà.
Considerato il padre della nanomedicina, Ferrari è specializzato nella ricerca e nella sperimentazione di trattamenti per la cura
del cancro che sfruttano le nanotecnologie. Ha diretto il lancio del
programma nazionale americano di nanomedicina oncologica.
STELLINI UDINE
LICEO CLASSICO
“Perché studiare allo ‘Stellini’? Per rispondere a questa domanda è necessario
secondo me interrogarsi sul valore formativo degli studi classici.
Mi faccio aiutare da due citazioni, per brevità e per andare dritto al punto.
Abbiamo bisogno - scriveva T.S. Eliot nel 1946 - di un occhio che possa vedere
il passato al suo posto, con le sue definite differenze dal presente e tuttavia in
modo così vivo che esso sia tanto presente a noi come il presente.
E, sulla stessa lunghezza d’onda, il grande filologo Giorgio Pasquali: Noi
studiamo ancora il latino e il greco come documenti delle civiltà dalle quali la
nostra civiltà deriva, e che pure sono, in un certo senso, incommensurabili con
essa. Noi vogliamo insegnare ai giovani a comprendere e a sentire che i valori
che essi considerano più assoluti (lo) sono divenuti storicamente.
Educare i giovani attraverso la storia alla libertà è giustificazione sufficiente del
sistema scolastico che chiamiamo umanistico, e che io vorrei potesse un giorno
meritare il nome di umanistico-storico.
Educare alla libertà, sentire il passato tanto presente a noi come il presente:
sono ragioni sufficienti, anch’io credo, per spiegare l’importanza che ancora
oggi - soprattutto oggi - gli studi classici rivestono per i nostri giovani ed
il loro futuro.”
prof. Giuseppe Santoro, dirigente scolastico
43
COME TI COINVOLGIAMO
I PUNTI DI FORZA
Il Liceo Classico “Jacopo Stellini” propone,
accanto allo studio delle discipline classiche,
una ricca serie di progetti, che mettono in
luce la sua attenzione per l’attualità e la
sua apertura al presente.
lo studio delle lingue antiche, complesse
ed affascinanti, attraverso le quali rigore,
attenzione, precisione e studio della nostra
tradizione culturale sono strumenti basilari
per acquisire un serio metodo di lavoro.
“Comprensione dell’oggi fondata sulla
comprensione critica del passato”
potrebbe essere lo slogan che riassume il
suo progetto educativo.
Quindi una proposta didattica, quella del
nostro istituto, fondata sul piano culturale e
continuamente aggiornata su quello metodologico, per venire incontro alle esigenze
di una società sempre più complessa e per
rispondere alle richieste specifiche dei giovani studenti e delle loro famiglie.
E, naturalmente, la comprensione critica
del passato non può non passare attraverso
Il nostro Liceo, per quanto riguarda
l’ampliamento dell’offerta formativa, situa
al primo posto il progetto “Recupero”, nella
convinzione che sia prioritario aiutare i
ragazzi a colmare le lacune e consolidare le
loro competenze.
Ampia la scelta di progetti e iniziative, tra cui:
• Accoglienza;
• Orientamento in entrata e dispersione;
• Orientamento in uscita;
• Educazione alla salute;
• Educazione alla pace, alla solidarietà,
alla multiculturalità;
• Educazione alla cittadinanza europea;
• Progetto “Biblioteca”;
• Progetto “Il Novecento: i giovani
e la memoria”;
• Progetto “Alla scoperta dei beni
culturali della città e del territorio”;
• Progetto “Cultura teatrale:
andare a teatro e fare teatro”;
• Reading di Poesia;
• Lezioni di civiltà e di letteratura classica;
• Progetto “Montagna”;
• Progetto “Salute in movimento”;
• Coro e Orchestra autogestiti
dagli stessi allievi;
• Scambi culturali con scuole straniere
• Attività di volontariato.
Il Liceo ‘Stellini’, inoltre, come altri istituti,
offre la possibilità di conseguire certificazioni in lingua straniera e informatica,
proponendo altresì corsi di eccellenza per
preparare gli studenti in vista dei concorsi
nazionali e dei test di ammissione alle facoltà
universitarie a numero chiuso.
Dispone di due biblioteche (la Barnabitica,
con testi antichi e preziosi, e una moderna),
laboratori informatici, linguistici e scientifici e di un’ampia palestra attrezzata,
inaugurata da pochi anni.
Cividale del Friuli, 1699 - Padova, 1770
Per saperne di più:
LICEO CLASSICO “JACOPO STELLINI”
p.zza I° Maggio, 26_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 504577, 0432 502013_fax 0432 511490
email: [email protected]
www.stelliniudine.gov.it
44
E’ stato un abate, scrittore, filosofo,
professore di filosofia e si interessò
di medicina, matematica e critica
letteraria. Per certi versi può essere
considerato uno dei precursori della
sociologia.
JACOPO
STELLINI
45
“Frequentare l’università in Germania senza la
preparazione offertami dal Liceo Classico Europeo ‘Collegio Uccellis’ non sarebbe stata una
possibilità concreta. Non solo grazie al raggiungimento dell’indubbiamente ottimo livello di
tedesco e inglese e alla solida preparazione in
diritto, ma anche grazie alle competenze acquisite attraverso i suoi innovativi metodi di insegnamento sviluppati sulla partecipazione attiva
e diretta dello studente. Il Classico Europeo mi
ha permesso, già
durante gli anni
di liceo, di vivere
l’Europa e non solo, permettendomi di partecipare a scambi culturali
con Austria, Germania, Australia, Israele. Senza dimenticare le sue
basi classiche, l’Europeo mira al presente e alle sfide che, noi per primi, dovremo affrontare.”
CATERINA CHIOPRIS, Alfiere del Lavoro.
È stata una delle 25 studentesse migliori d’Italia del 2011 e, per questo,
ha ricevuto l’alfierato dalle mani del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Ora studia all’Università Tecnica di Dresda dove è stata uno dei 36 prescelti su ben 900
candidati. Ha ricevuto una delle cinque Borse di studio del DADD (Deutscher
Akademischer Austauschdienst) riservate agli Italiani, 100 in tutto il mondo.
46
Foto © Stefano Guidoni
PERCHÉ L’UCCELLIS
UCCELLIS UDINE
LICEO CLASSICO EUROPEO,
LICEO DELLE SCIENZE UMANE,
LICEO COREUTICO
“Lo storico monastero medievale di Santa Chiara, nel centro di Udine,
è la sede privilegiata dell’Educandato Statale ‘Collegio Uccellis’, da più di un
secolo prestigioso istituto di istruzione. Una scuola a carattere europeo che da
parecchi anni ha accolto le direttive sintetizzate nel Libro Bianco di Lisbona
voluto da Jacques Delors ai fini delle future prospettive del lavoro e delle sue
variabili. Per questo si cimenta costantemente con una dimensione
cosmopolita che rappresenta uno dei suoi maggiori punti di forza.
All’avanguardia sia per i programmi di studio legati a un’offerta formativa
internazionale sia per i metodi adottati per il conseguimento degli obiettivi
didattici ed educativi, l’Educandato ‘Collegio Uccellis’ si presenta, pertanto,
come un istituto proiettato decisamente nel futuro con solide radici
nella migliore tradizione pedagogica.”
prof.ssa Roberta Bellina, dirigente scolastico
47
I PUNTI DI FORZA
• L’accoglienza di ogni allievo, italiano o
straniero, per favorire maggiormente il suo
inserimento nella nostra dimensione.
• La flessibilità didattica che consente di supportare gli studenti nel loro percorso di studi
con il sostegno costante e attento di personale
educativo qualificato e in sinergia con il corpo
docenti, per avviarli all’acquisizione di un
più efficace e autonomo metodo di studio. In
più, vengono forniti aiuti specifici, durante
l’intero anno scolastico, mediante attività di
recupero e sostegno.
• La presenza di attività altamente competent per
potenziare le “eccellenze” che ha portato
riconoscimenti prestigiosissimi a molti allievi.
A SCUOLA PRIMA DELLA SCUOLA
Per facilitare l’ingresso, gli studenti delle classi
prime vengono coinvolti, prima dell’avvio
dell’anno scolastico, in corsi propedeutici di
lingue straniere e di grammatica italiana,
potenziati da un corso sul metodo di studio.
GRANDI COMPETENZE
Vanno, infine, rimarcate le competenze linguistiche certificate relative alla lingua inglese,
tedesca, cinese e italiana e gli IGCSE che
attestano quelle nelle discipline apprese in
lingua inglese. In merito a ciò, dal giugno 2010,
l’Educandato “Collegio Uccellis” è una delle
sette scuole italiane accreditate dal CIE di
Cambridge (UK) per gli esami IGCSE.
Per i suoi metodi innovativi d’insegnamento attraverso l’uso delle nuove tecnologie, l’Uccellis
è stato l’unico tra i convitti italiani ad essere
incluso nella rete europea di scuole ENIS
(European Network of Innovative School).
Stage di danza e teatro tenuti da docenti di
fama nazionale e internazionale arricchiscono
il curriculum del Liceo coreutico.
È prevista la partecipazione alla Settimana
sportiva internazionale e alle Convittiadi,
gara tra gli studenti di tutti i Convitti ed
Educandati d’Italia.
Tutti gli alunni, inoltre, hanno la possibilità di
accedere ai Campionati Sportivi
Studenteschi per i quali è prevista una fase
di istituto e, per gli allievi del biennio iniziale,
anche una fase provinciale in diverse discipline sportive quali la corsa campestre, lo sci, la
pallavolo femminile e il basket maschile.
A livello musicale vengono promossi corsi
di pianoforte e chitarra tenuti da insegnanti
diplomati. Dall’anno scolastico 2011-12 è attivo
anche un coro d’istituto.
A livello linguistico è importante segnalare il
“Progetto Lingua e Cultura Cinese” rivolto
agli studenti e agli insegnanti di tutte le classi.
Tale iniziativa è promossa e coordinata
COME TI COINVOLGIAMO
L’offerta di attività para ed extra scolastiche
è molto varia e qualificata a livello sportivo,
musicale e linguistico.
A livello sportivo, ogni anno i docenti di Educazione Fisica preparano e seguono vari gruppi
sportivi nelle specialità che, annualmente, vengono prescelte: l’atletica leggera, il basket,
il calcetto maschile, il calcio femminile, lo sci e lo snowboard, la danza
classica, la danza contemporanea e
l’hip hop.
dall’Istituto Confucio, con sede all’Università
“Cà Foscari” di Venezia, il cui scopo è la promozione e la diffusione della lingua e cultura
cinese nel mondo. Dopo numerose verifiche, il
Liceo Classico Europeo è stato ritenuto idoneo
a ospitare corsi di lingua cinese, organizzare
una biblioteca multimediale di materiali didattici, accogliere allievi provenienti dalla Cina e
inviare propri docenti e allievi in scuole della
Repubblica Popolare Cinese.
Per la sua valenza educativa e didattica merita
un particolare rilievo il “Laboratorio teatrale
in lingua inglese”, corso rivolto agli studenti
di tutte le classi dei Licei e condotto da un
insegnante di madrelingua inglese.
Per saperne di più:
EDUCANDATO “COLLEGIO UCCELLIS”
via Giovanni da Udine, 20_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 501833, 509226 - fax 0432 507202
email: [email protected]
www.uccellis.ud.it
48
La finalità del laboratorio è quella di favorire
l’uso di tale lingua in un contesto comunicativo e
coinvolgente. Sono previsti due gruppi di lavoro:
uno di base che cura le tecniche di recitazione,
pronuncia ed espressività; l’altro, avanzato, con
produzione teatrale finale.
Importanza fondamentale, in particolare per
il Liceo Classico Europeo, è da attribuirsi agli
scambi con Paesi di lingua inglese e tedesca,
che coinvolgono gli allievi del Liceo Classico
Europeo delle classi 1a, 2a, 3a e 4a.
Le mete prescelte sono, per le classi 1e, 2e e 3e,
i Paesi della Comunità Europea (in particolare
Germania, Austria e Inghilterra) e, per le classi
4e, gli Stati Uniti, il Canada o l’Australia.
Durante gli scambi gli allievi, ospiti di famiglie
selezionate dagli insegnanti referenti, hanno la
possibilità di frequentare la scuola locale e di
vivere la realtà culturale e linguistica dei
partner. Le spese a carico delle famiglie degli
studenti, quindi, riguardano sostanzialmente
solo i costi del viaggio mentre l’ospitalità sarà
ricambiata quando i loro partner saranno, a loro
volta, ospiti dei nostri studenti.
ENRICO &
LODOVICO
UCCELLIS
Udine
Enrico con la fondazione del convento
nel 1294 e, in particolare, Lodovico Uccellis
con l’istituzione di un collegio femminile
nel 1431 e la conseguente destinazione
“scolastica” del monastero, sono i
mecenati che diedero vita all’educandato.
49
COPERNICO UDINE
LICEO SCIENTIFICO
PERCHÉ IL COPERNICO
“Giochiamo a carte scoperte.
Età: 13 anni. Sogno: fare l’attrice.
Passione: la matematica e le lingue.
Che fare? Questa ero io.
Il ‘Copernico’ è stata una scelta,
direi, quasi obbligata. Ricopriva tutti
i miei bisogni: offriva un biennio
sperimentale a indirizzo scientifico,
i corsi di lingua erano ben strutturati e gli stimoli a livello teatrale e
artistico non mancavano.
Tutto perfettamente allineato:
Mente-Cuore-Istinto. Le promesse
sono state mantenute e mi piace
pensare che quella sana follia che
portò Copernico a pubblicare il De
Revolutionibus Orbis Terrestris, sia
stata instillata un po’ anche in me...”
EMANUELA GALLIUSSI, attrice e ballerina.
Nata a Udine, si trasferisce a Roma dove si
diploma presso l’Accademia Nazionale di Arte
Drammatica “Silvio D’Amico”.
La sua carriera si divide tra teatro, cinema
e televisione, lavorando con registi come
Gabriele Muccino, Valerio Binasco, Fausto Paravidino, Lucio Pellegrini, Renato De Maria etc.
Nel 2007 incontra Susan Batson, acting
coach di Nicole Kidman e inizia la sua carriera
internazionale. Collabora a Parigi con Juliette
Binoche, nel 2011 si trasferisce a NYC dove
gira sei film e apre una casa di produzione. Recentemente è stata impegnata
in Tanzania sul set di “Going Bongo”
diretto da Dean Ronalds. Al momento è in preproduzione con il film da lei scritto: “To Fall”
(cadere), ambientato a NYC e Udine.
“Il Liceo Scientifico ‘Niccolò Copernico’ si trova nel centro di Udine, immerso
nel verde di un vasto parco. Ti propone una ricca offerta formativa che richiede
curiosità, motivazione e impegno da parte degli allievi.
Al centro delle attività dell’istituto ci sei tu, studente, e l’insegnamento è
finalizzato alla tua crescita come persona capace di relazionarsi positivamente
con gli altri. Questa scuola ti fornirà gli strumenti necessari per inserirti come
soggetto attivo e critico in una società in continuo e rapido cambiamento e ti
insegnerà ad apprezzare la bellezza insita nel rigore della matematica e nella
complessità del mondo naturale, nelle espressioni artistiche e letterarie, nella
ricerca e nel pensiero filosofico.
Ti offriamo poi la possibilità di avvicinarti alla dimensione musicale, teatrale,
cinematografica e di familiarizzare con i nuovi strumenti informatici.
Ti aspettiamo!”
prof.ssa Marina Bosari, dirigente scolastico
Foto di Andrea Abascia’, Mario D’Angelo.
50
51
I PUNTI DI FORZA
COME TI COINVOLGIAMO
QUALITÀ E INNOVAZIONE
Fin dalla sua costituzione, nel 1978, il Liceo
‘Copernico’ ha saputo coniugare innovazione
e tradizione, con una particolare attenzione ai
nessi tra cultura scientifica e cultura umanistica.
L’offerta formativa comprende una serie di
attività rivolte allo studente, inteso come centro
della comunità scolastica.
Con le numerose attività extrascolastiche il
Liceo ‘Copernico’ offre ai suoi studenti l’opportunità e i modi di esprimere e sviluppare al
meglio talenti e attitudini personali, al di là dei
percorsi educativo-didattici:
Progetto accoglienza e orientamento in
entrata per rendere più facile e consapevole
l’inserimento di tutti gli allievi nella nuova
realtà della scuola superiore.
Orientamento in itinere per aiutare gli
studenti nel percorso scolastico a riconoscere
e valorizzare le proprie capacità.
• Gruppi sportivi e partecipazione a gare,
campionati e tornei studenteschi;
• Partecipazione alle giornate Fai di
primavera;
• Corso di cinema e laboratorio video;
• Progetto danza;
• Progetto circus;
• Gruppo Jazz;
• Copernicoro;
• Gruppo teatrale Copernidrama.
Sportello S.O.S.: uno spazio di ascolto con gli
operatori del C.I.C. (Centro di Informazione e
Consulenza) e lo psicologo per individuare e
risolvere situazioni di momentanea difficoltà.
Sportello didattico per colmare eventuali
lacune nella preparazione.
Orientamento in uscita per scegliere consapevolmente il percorso post-diploma.
Progetti finalizzati alla promozione di
comportamenti attenti e solidali: educazione
alla pace, alla solidarietà, alla legalità, alla
cittadinanza attiva e alla salute; progetto
“I giovani e la Memoria”; attività di volontariato;
dono del sangue; adozioni a distanza.
Azioni tese a valorizzare le eccellenze:
preparazione e partecipazione a gare di matematica, chimica e informatica.
Percorsi formativi orientati all’approfondimento di specifiche discipline attraverso i
potenziamenti scientifico-informatico, linguistico, di scienze motorie.
Attenzione alla dimensione linguistica:
organizzazione di corsi per le certificazioni
linguistiche europee, stage linguistici, scambi
con scuole estere, CLIL, Progetto PO.LI.COM.
per il potenziamento delle lingue comunitarie.
Per saperne di più:
LICEO SCIENTIFICO “Niccolò Copernico”
via Planis, 25_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 504190 (succursale 0432 505690)
fax 0432 512185 (succursale 0432 294756)
email: [email protected]
www.liceocopernico.it
52
Il Liceo è dotato di 3 laboratori multimediali,
2 laboratori di fisica, 1 laboratorio di chimica, 1 laboratorio di biologia, 1 biblioteca.
Inoltre ha una palestra con parete attrezzata
per l’arrampicata, il parco per l’attività
outdoor, l’Aula Magna e aule proiezioni.
Torun, 1473 - Frombork, 1543
Fu un astronomo polacco famoso
per aver portato all’affermazione la
teoria eliocentrica che propone il Sole
al centro del sistema di orbite dei
pianeti componenti il sistema solare.
NICCOLO’
COPERNICO
53
PERCHÉ IL MARINELLI
“Ho scelto di frequentare il Liceo scientifico ‘Marinelli’
perché avevo già studiato il greco alle medie e volevo
dimostrare che filosofia e matematica, in fondo, sono la
stessa cosa e che Carlo Rubbia, allievo di questa scuola,
avrebbe potuto vincere anche il premio Nobel per la
Letteratura e non solo quello per la Fisica.”
54
Foto: © Petrussi Foto Press Srl
TOMMASO CERNO,
Tommaso Cerno, diplomato al Liceo “Marinelli” nel
1994, è giornalista e scrittore.
Ha lavorato al settimanale “l’Espresso” per il quale
ha firmato importanti inchieste, ha collaborato con
il quotidiano “la Repubblica” e, come opinionista, è
ospite di diverse trasmissioni televisive.
Dal 20 ottobre 2014 è direttore del Messaggero Veneto, storica testata giornalistica
diffusa sul territorio friulano.
E’ impegnato in diverse battaglie sui diritti civili e
contro le discriminazioni.
Dal 1993 si occupa di politica e ha pubblicato diversi
libri, tra cui alcuni saggi e un romanzo tradotto
anche in lingua friulana.
Nel 2009 ha ritirato con Francesca Brunati e Bruno
Sokolowicz il premio Provincia di Lucca al Cronista
dell’anno.
Nel 2013 gli è stato conferito il premio Pino Zac al
41° festival di Satira politica di Forte dei Marmi e ha
ricevuto il premio Cavallini di Pordenone.
MARINELLI UDINE
LICEO SCIENTIFICO
“Il Liceo ‘Marinelli’ è una scuola che guarda al futuro.
In questi anni ha fatto dell’orientamento in entrata e in uscita il suo punto di
massima progettualità, per eliminare la dispersione scolastica liceale sia in
riferimento al proprio corso di studi, sia in riferimento a quello degli studi
universitari.
L’azione costante sui curricoli, l’analisi delle problematiche degli studenti,
l’attenzione per le dinamiche didattiche e culturali, la predisposizione di
un’offerta formativa densa di proposte aperte e di stimoli culturali vogliono
essere la risposta del Liceo Marinelli al mondo che cambia.
Venire da lontano non significa non comprendere che solo guardando lontano
si può rispondere alle tante domande che il mondo globalizzato e in evoluzione sta facendo sulla formazione dei propri giovani.”
prof. Stefano Stefanel, dirigente scolastico
55
I PUNTI DI FORZA
DALLA TRADIZIONE LA FORZA PER
AFFRONTARE IL MONDO D’OGGI
• UNA LUNGA TRADIZIONE CULTURALE:
primo Liceo scientifico della provincia
di Udine, fondato nel 1923, nel tempo è
diventato un Istituto grande e importante:
1350 studenti, 56 classi e 100 docenti;
• LA COLLABORAZIONE CON VARIE
SCUOLE della provincia e della regione e
con importanti Università (a partire da quella di Udine), ricerca, innovazione didattica,
orientamento;
COME TI COINVOLGIAMO
STUDENTI PROTAGONISTI
• LA PREPARAZIONE ALLE OLIMPIADI
di tutte le materie scientifiche
(Matematica, Fisica, Scienze, Chimica,
Neuroscienze) con grandi risultati;
• L’ORGANIZZAZIONE DI PERCORSI
per il raccordo verticale tra i vari livelli
d’istruzione;
• L’ATTENZIONE ALLA FORMAZIONE
nelle lingue straniere, soprattutto attraverso gli scambi e gli stage (anche a livello
extraeuropeo) e l’organizzazione di corsi
per ottenere le certificazioni linguistiche
internazionali;
• PROGETTO ACCOGLIENZA ampio e
articolato per un inserimento consapevole
e tempestivo nel nuovo contesto liceale;
• SUPPORTO E RECUPERO agli studenti
che ne abbiano necessità;
• L’AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA
FORMATIVA con attività pomeridiane
facoltative per valorizzare personali attitudini (teatro, coro, arte, fotografia, sport,
sportelli di supporti);
• FORMAZIONE adatta a frequentare
qualunque tipo di Facoltà Universitaria;
• IL LICEO È DOTATO DI: 4 laboratori
di informatica, dei laboratori di Chimica,
Scienze, Biologia, Fisica sperimentale e
Lingue, della connessione in tutte le aule.
ORGOGLIO MARINELLI
Al Liceo Marinelli hanno studiato migliaia di
studenti che poi sono riusciti nelle professioni,
nel lavoro, nella vita, tra i quali anche Carlo
Rubbia, premio Nobel per la Fisica.
Qui hanno insegnato e insegnano docenti di
altissimo livello e cultura.
• OPPORTUNITÀ DI POTENZIAMENTO
delle discipline del corso di studi ed
extracurricolari;
• preparazione a partecipare a GARE
E CONCORSI in vari ambiti culturali;
• corsi per lo studio delle LINGUE
STRANIERE;
• SCAMBI E STAGE;
• attività di ORIENTAMENTO IN USCITA;
• attività per gruppi nelle DISCIPLINE
SPORTIVE;
• ATTIVITÀ STUDENTESCHE
pomeridiane facoltative: coro gospel,
laboratorio teatrale, arte fotografica e
grafica, scacchi e molto altro ancora.
Udine, 1846 - Firenze, 1900
Per saperne di più:
LICEO SCIENTIFICO “GIOVANNI MARINELLI”
v.le L. Da Vinci, 4_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 46938_fax 0432 471803
email: [email protected]
www.liceomarinelli.org
56
Geografo, fondò la “Società di studi
geografici e coloniali” e diresse la
“Rivista geografica italiana”.
Autore di opere a carattere geografico,
si dedicò anche allo studio delle
GIOVANNI
abitazioni rurali.
MARINELLI
57
PERCHÉ IL VOLTA
“Una celebre frase di Leonardo da Vinci dice che:
Una volta che avrete imparato a Volare, camminerete
sulla terra guardando il cielo perché è là che siete
stati ed è là che vorrete tornare. A dieci anni non
sapevo chi fosse Leonardo da Vinci, ma ero già affascinato dal mondo aeronautico. Non importa che si
tratti di un rapace che segue le correnti ascensionali
o di una mongolfiera che fluttui nell’aria, che si tratti
di un caccia che voli alla velocità del suono o di un
elicottero in
hovering sulla
cima di una montagna per soccorrere qualcuno in difficoltà... i miei occhi sono sempre rivolti verso il cielo!
A tredici anni mi sono iscritto all’AERONAUTICO ‘A.
VOLTA’ e, grazie alla mia forte motivazione e a un team
di docenti altamente qualificati, passo dopo passo ho
realizzato il mio sogno.”
MATTIA ROSSI, 25 anni, dopo il diploma all’ISTITUTO AERONAUTICO
“A.VOLTA” di Udine (nel corso degli studi superiori aveva già conseguito il
Brevetto di Pilota Privato), ha ottenuto il Brevetto Commerciale e,
in seguito, di Istruttore di Elicotteri negli USA.
Dopo aver lavorato come istruttore di volo in Florida, lavora ora ad Aberdeen
(Scozia) per la Bristow Helicopters, come pilota elicotterista in
sulle piattaforme petrolifere del Mare del Nord.
58
VOLTA UDINE
LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO,
LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE,
ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO
“L’Istituto ‘Volta’ vuol essere un promotore di innovazione didattica in regione
ed in Italia, per aiutare ogni studente a realizzare il proprio sogno e favorire la
crescita socio-culturale del territorio.
Gli ideali e i contenuti dei corsi AERONAUTICO e SPORTIVO si basano su una
didattica e su programmi che permettono la completa realizzazione fisica, culturale e motivazionale dello studente preparandolo agli scenari di un mondo
che cambia.
I nostri studenti scelgono questa scuola perché: rendiamo grandi anche i
sogni più piccoli.”
Lanfranco Cristofoli, Presidente
59
I PUNTI DI FORZA
Nel 2011 l’Istituto “Volta”si è trasferito in Viale
Ungheria a Udine (“ex Seminario”), in una
struttura completamente rinnovata negli spazi
interni ed esterni dove sono stati realizzati
impianti sportivi ed ampi parcheggi.
Nella nuova sede, interamente cablata, abbiamo realizzato strutture all’avanguardia:
aule con lavagne interattive di ultima generazione in ogni classe, laboratori di informatica continuamente aggiornati, un laboratorio
linguistico, un laboratorio di chimica/fisica/biologia, un laboratorio con simulatori
di volo e impianti sportivi realizzati in un’area
verde di 4.000 mq.
Presso il nostro Istituto è previsto il tempo prolungato e il Volta Family, che offre la possibilità
di ospitare gli studenti provenienti da fuori
sede.
COME TI COINVOLGIAMO
Per gli spostamenti relativi a tirocini, visite didattiche e stage sono disponibili due pulmini
della scuola.
L’Istituto “Volta” è una scuola no profit.
Il percorso di studi del nostro Liceo Scientifico Sportivo prevede, oltre alle materie curriculari di un Liceo Scientifico Sportivo Statale,
materie integrative quali la seconda lingua
straniera, ulteriori ore di pratica sportiva
e teoria dello sport e consente agli studenti
l’accesso a tutte le facoltà universitarie.
Nell’ultimo biennio gli studenti partecipano
anche a corsi professionalizzanti quali Salvamento, Life Support, Arbitri, Personal Trainer.
Gli studenti acquisiscono così una formazione
particolarmente qualificata che permette
loro di accedere tra le altre facoltà a Scienze
Motorie, Fisioterapia o inserirsi direttamente
nel mondo del lavoro nell’ambito dello sport,
della gestione di palestre, del turismo e della
ricreazione.
L’indirizzo Aeronautico propone un percorso formativo per gli studenti che desiderano
lavorare nel mondo dell’aeronautica ricoprendo il ruolo di Pilota di linea, di Controllore di
Volo, Meteorologo, Funzionario nelle compagnie aeree, addetto aeroportuale, Apron
Manager e in tutte le altre carriere dell’aviation industry.
Per saperne di più:
SCS “ALESSANDRO VOLTA”
v.le Ungheria, 22_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 505268/505985_fax 0432 507135
email: [email protected]
www.centrostudivolta.it
60
A un approccio d’avanguardia corrispondono
partnership d’eccellenza. Nell’indirizzo di studio Aeronautico per Piloti e Controllori di volo,
in collaborazione con ELIFRIULIA, vengono
svolte le lezioni di teoria del volo previste per
la licenza di pilota privato, PPL (Private Pilot
Licence). La pratica viene svolta con Elifriulia a
Ronchi dei Legionari.
del TEA (Test of English for Aviation), attestato
di standard mondiale, rilasciato (dopo opportuno esame) da ICAO (Int’nal Civil Aviation
Organization).
Nel Liceo Scientifico Sportivo vengono proposti vari corsi integrativi finalizzati al conseguimento di brevetti o patentini in collaborazione con il CONI ed associazioni di categoria
Le ulteriori licenze (IR - Instrumental Rating;
CPL - Commercial Pilot Licence; ATPL - Pilota
di linea) si possono conseguire già negli anni
di studio presso la SCUOLA DI VOLO EFT
(European Flight Training) di Fort Pierce in
Florida. Inoltre, per poter lavorare nel campo
aeronautico, l’inglese deve essere di comprovata qualità. A tal fine, vengono organizzati
corsi extra-curricolari per il conseguimento
a livello regionale e nazionale, punto di partenza per un solido curriculum personale.
Inoltre sono stati stipulati accordi specifici con
le maggiori società sportive del territorio
per favorire, attraverso un orario flessibile, gli
studenti che praticano attività sportiva agonistica, consentendo loro di seguire senza interruzioni le lezioni scolastiche, gli allenamenti,
gli eventuali ritiri e le attività in trasferta.
Como, 1745 - Camnago Volta, 1827
Filosofo naturale e fisico, è conosciuto
per i suoi studi sull’elettricità.
Fu l’inventore del primo generatore
di energia elettrica, della pila e lo
scopritore del gas metano.
ALESSANDRO
VOLTA
61
PERCHÉ IL MALIGNANI
“La competitività delle industrie manifatturiere friulane è strettamente legata alla
conoscenza e al ‘saper fare’ di molti periti
del ‘Malignani’. Una competenza che oggi
deve evolvere in quella di Tecnico Superiore che sa fare con le mani, sa progettare,
sa avviare un impianto e sa anche volare.
Riappropriarsi con passione del ‘saper
fare’, potenziare l’istruzione tecnica
guardando più al valore della competenza
che alla conoscenza nozionistica, lavorare
sull’attitudine delle persone e valorizzare
le risorse umane fondamentali per far crescere l’impresa permettendole di essere
innovativa e competitiva in uno scenario
che ormai può essere solo globale: questa
è la sfida che impresa e scuola sono
chiamate ad affrontare per sostenere lo
sviluppo di qualsiasi attività nell’equilibrio
del rapporto capitale umano - innovazione
tecnologica - crescita industriale.
Una sintesi che siamo convinti abbia trovato una concretezza nella fondazione ITS
Nuove Tecnologie per il Made in Italy per
l’alta formazione in tecnologia e management nell’industria aeronautica meccanica
e robotica. Inoltre stiamo studiando con le
Università di Udine e Trieste come riconoscere all’ITS gli stessi crediti universitari.”
GIANPIETRO BENEDETTI
1961 Diplomato all’Istituto Tecnico A. Malignani di Udine.
1968 Direzione Ufficio Tecnologie e Processo di Laminazione Danieli.
1976 Direzione Vendite Danieli. 1982 Direzione Uffici Tecnici /
Centro Ricerche e Commerciale Danieli. 1985 Direzione Commerciale
e Centro Ricerche Danieli. 1986 Co-Amministratore Delegato Danieli.
1991 Co-Amministratore Delegato / Direttore Generale Danieli.
1999 Amministratore Delegato Danieli. 1999/2004 Membro
del Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare Friuladria
(Banca Intesa). 2000 Laurea honoris causa in Ingegneria Meccanica
conferita dall’Università degli Studi di Trieste. 2002 Premio “Federico
Giolitti” alla 7th European Steelmaking Conference. 2003 Presidente
ed Amministratore Delegato del Gruppo Danieli. 2004 “Premio
del lavoro e del progresso economico” assegnato dalla Giunta della
Camera di Commercio di Udine alla 51a premiazione. 2006 Laurea
honoris causa in Ingegneria Gestionale conferita dall’Università degli
Studi di Udine e Nomina a Cav. del Lavoro della Repubblica Italiana.
2010 Presidente Fondazione “ITS - Istituto Tecnico Superiore nuove
tecnologie per il Made in Italy, indirizzo per l’industria Meccanica ed
Aeronautica” di Udine (dal settembre 2010). 2013 Membro del
Consiglio di Amministrazione Banca Popolare Friuladria (Gruppo Crédit
Agricole) dall’aprile 2013. Proprietario di numerosi brevetti
di macchine e processi per la siderurgia.
62
MALIGNANI
UDINE, S. GIOVANNI AL NAT.
LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE,
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO,
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO
“In una realtà dinamica, l’ISIS ‘A. Malignani’ ha in sé le energie e l’entusiasmo
necessari ad accettare le sfide del futuro e affrontare senza paura le novità
che, spesso, ha anticipato. In particolare nel rapporto con le realtà più vivaci
del territorio e le istituzioni formative di eccellenza d’Europa e d’oltreoceano
come documentano le 19 bandiere esposte nell’atrio a rappresentare i Paesi
che hanno avuto e continuano ad avere rapporti con la scuola. All’interno di
questa storica istituzione scolastica udinese, che fin dalla sua fondazione è
stata motore della diffusione della cultura dell’innovazione e delle tecnologie,
coesistono più indirizzi in costante dialogo e reciproca positiva contaminazione.
La compresenza di Istituto Tecnico e Liceo Scientifico traduce concretamente
la consapevolezza, consolidata negli anni, che uno dei principali motori della
crescita economica e della competitività è rappresentato dalla capacità degli
allievi formati di conoscere i nuovi prodotti, i nuovi processi e i nuovi mercati,
essendo competenti nell’uso degli strumenti e delle metodiche della ricerca e
della tecnologia. L’ISIS ‘A.Malignani’ è riconosciuto come scuola di eccellenza.”
prof. Andrea Carletti, dirigente scolastico
63
I PUNTI DI FORZA
• una superficie utile per le attività didattiche di 35.000 mq, di cui 9.000 destinati ai
laboratori;
• le decine di progetti di ricerca didattica e
di mobilità studentesca che l’ISIS
‘A. Malignani’ promuove o a cui partecipa a
livello europeo o internazionale;
COME TI COINVOLGIAMO
fornisce, accanto al titolo di studio, certificazioni di enti terzi in campo linguistico
(PET, FIRST), informatico (ECDL), aeronautico
(LMA), meccanico (CETOP), edilizi (ASPPe
CASACLIMA) da presentare nei segmenti
formativi superiori o nel mondo del lavoro;
• l’esperienza ormai tradizionale nella
ricerca applicata e sperimentale e la
possibilità di fare esperienze in tali campi;
• un rapporto costante con il mondo della
produzione, delle professioni e dell’Università e l’opportunità di conoscere direttamente tali realtà;
• la presenza di un modello formativo che
• la garanzia di stage aziendali formativi;
Inoltre, dopo il diploma, ti permette di accedere all’Istituto Tecnico Superiore (ITS)
delle Nuove Tecnologie per il Made in Italy
nell’industria, nella meccanica e nell’aeronautica e al Polo Meccanica (IFTS).
La sede di Udine comprende:
Istituto Tecnologico Costruzioni, ambiente
e territorio; Chimica dei materiali, biotecnologie ambientali; Elettronica e elettrotecnica;
Informatica e telecomunicazioni (articolazione telecomunicazioni); Meccanica, meccatronica e energia; Trasporti e logistica. Liceo
Scientifico opzione Scienze applicate.
La sede di San Giovanni al Natisone
comprende:
Istituto Tecnologico Meccanica, Meccatronica (opzione legno); Istituto Professionale
Industria e Artigianato (IPSIA) produzione
industriale e artigianale (legno).
• soggiorni linguisti e di alternanza scuolalavoro all’estero (Belgio, Norvegia, Irlanda,
Gran Bretagna, Malta, Argentina);
• insegnamenti curricolari parzialmente in
lingua inglese (CLIL);
• collaborazioni con la Protezione civile
in qualità di volontari del gruppo di istituto e
progettisti/costruttori di attrezzatura da usare
nelle emergenze;
• attività sportive in orario extracurricolare
con il Gruppo sportivo di Istituto e la
Polisportiva Arturo Malignani;
• attività di promozione della creatività in
collaborazione con l’Università di Udine e la
Fondazione Rino Snaidero;
• percorsi disciplinari laboratoriali
(Chimica, Aeronautica, Diritto, Scienze,
Elettronica, Elettrotecnica …);
• gare e concorsi scientifici, culturali
disciplinari e sportivi.
• il costante supporto agli studenti per
partecipazione a concorsi e gare di carattere
culturale e scientifico e i numerosi premi
conseguiti (da 13 anni 1° premio al concorso
nazionale “I giovani e le scienze”);
• 76 anni di certezze di competenze professionali;
• l’uso dell’inglese per l’apprendimento
delle materie tecnologiche e scientifiche.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “ARTURO MALIGNANI”
v.le L. Da Vinci, 10_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 46361_fax 0432 545420
email: [email protected]
www.malignani.ud.it
64
Sede staccata:
SAN GIOVANNI AL NATISONE
Via Antica, 26_33048
tel. 0432 756456
email: [email protected]
www.malignani.ud.it
Udine, 1865 - Firenze, 1939
E’ stato un imprenditore e inventore
che si distinse in particolare per i
brevetti nel campo dell’illuminazione
elettrica, per lo sviluppo e le applicazioni in Friuli dell’energia elettrica e
dei cementifici.
ARTURO
MALIGNANI
65
PERCHÉ IL PERCOTO
Foto © Julian Hargreaves
“Tutti pensano che io abbia fatto il liceo classico.
Che sorpresa quando scoprono che, invece, ho frequentato l’istituto magistrale! Al ‘Percoto’ ho
trovato ottimi insegnanti e forse anche Caterina Percoto, la scrittrice, ha soffiato sul vento della mia
vocazione. Per la varietà e la qualità delle materie, ricordo con vero piacere gli anni passati lì.
Mi sarebbe piaciuto fare la maestra e all’epoca pensavo che il mio mestiere sarebbe stato quello.
Poi la vita mi ha portato altrove, ma ho continuato a occuparmi dei bambini scrivendo, tra gli altri,
anche 5 libri per l’infanzia.
Libri che hanno lasciato un segno in tanti bambini che ora, diventati ragazzi, ricordano ancora con
piacere. Tante volte, infatti, mi è capitato di incontrare dei giovani che avevano letto e riletto Cuore
di Ciccia, il Cerchio Magico, Papirofobia, Tobia e l’angelo. Ecco, penso che la mia vocazione
pedagogica, nella sua accezione più positiva, sia nata proprio tra i
banchi del Percoto negli anni ’70 del secolo scorso. Ricordo che mi
incantavo nel vedere dalle finestre l’immagine dell’uomo con i baffi
che beveva una nota birra locale. Allora, infatti, la scuola confinava con
la fabbrica che produceva la birra e, ancora oggi, ogni volta che bevo
una birra, il mio pensiero va a quella finestra dell’istituto magistrale di
Udine.”
SUSANNA TAMARO,
è nata a Trieste nel 1957 e per alcuni anni si è occupata di natura e di documentari scientifici.
Poi, ha scoperto la scrittura e nel 1989 ha debuttato con La testa tra le nuvole, cui sono seguiti
altri diciannove libri, tra romanzi, saggi e libri per ragazzi.
Oltre al più conosciuto Va’ dove ti porta il cuore, uscito nel 1994 e che ha venduto nel mondo più
di 15 milioni di copie, si ricorda anche il più recente Ogni angelo è tremendo, che racconta come
una bambina poi diventata ragazza scopre di avere il talento per scrivere.
66
PERCOTO UDINE
Foto © Fabrice Gallina
LICEO DELLE SCIENZE UMANE, LINGUISTICO,
ECONOMICO SOCIALE E MUSICALE
“Il Liceo ‘Caterina Percoto’ è un’Istituzione scolastica che è andata modificandosi negli anni di pari passo con il mutare dei tempi e delle diverse generazioni di studenti che lo hanno frequentato. Il Liceo, pertanto, oltre alle tre
sperimentazioni presenti nei tre nuovi percorsi liceali, ha incorporato una
grande novità: il Liceo Musicale che è un notevole valore aggiunto.
Inoltre, tutto il personale si attiva con grande impegno nel cercare di
rispondere al meglio alle richieste della tua generazione che, sempre più
numerosa, lo frequenta. Per questo abbiamo fatto della scuola un centro non
solo di formazione, ma anche di incontri, di discussioni e di condivisioni di
temi, rivolti a te e ai diversi operatori culturali del territorio e consentiamo
l’uso dei nostri spazi fino alle ore 20.00.
Tanta disponibilità è frutto della consapevolezza di tutti noi operatori che essa
costituirà certamente una ricaduta positiva sulla tua formazione.
Certo talvolta non è facile conciliare tutte le esigenze ma, alla fine, tanto sforzo
sarà premiato dalla gratitudine tua e della tua famiglia.”
prof.ssa Gabriella Zanocco, dirigente scolastico
67
COME TI COINVOLGIAMO
Numerose attività extrascolastiche offrono
agli studenti la possibilità di approfondire e
integrare il percorso scolastico.
A queste si affiancano:
AREA ORIENTAMENTO
• Progetto accoglienza;
• Orientamento in entrata e in uscita;
• Progetto Tutoring.
Foto musicisti © Fabrice Gallina
INDIRIZZI DI STUDIO
I PUNTI DI FORZA
L’offerta del nostro Istituto pone al centro di
ogni attività i giovani e la loro crescita umana e
civile offrendo 4 indirizzi liceali che si ispirano
ad una comune impostazione culturale europea
e mirano ad assicurare una formazione ampia
ed integrale per:
• l’acquisizione di una solida formazione
linguistica anche attraverso l’offerta di corsi per il conseguimento di certificazioni FCE
Cambridge, DELF scolaire, ÖSD per la lingua
tedesca e di corsi facoltativi di spagnolo;
• la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche d’indagine nel campo
delle Scienze Umane, che si arricchisce
nell’opzione Economico Sociale con lo studio delle scienze giuridiche ed economiche
e della seconda lingua straniera curricolare;
• l’approfondimento e lo sviluppo delle
conoscenze e delle abilità musicali sotto
gli aspetti della composizione, interpretazione ed esecuzione e delle nuove tecnologie
musicali.
L’ESABAC
Costituisce un titolo di studio con il rilascio
simultaneo di due diplomi nazionali, l’Esame
di Stato italiano e Baccalauréat francese.
A partire dalla classe 3a dell’indirizzo linguistico, gli studenti selezionati per merito, al termine
del quinquennio affronteranno l’Esame di Stato
potenziato con la prova di storia in francese.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “CATERINA PERCOTO”
via Leicht 4_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 501275 - fax 0432 504531
email: [email protected]
www.liceopercoto.ud.it
68
OPZIONE LICEALE AL PASSO COI TEMPI
Il liceo economico sociale è infatti un’opzione
del liceo delle scienze umane in cui l’economia e il diritto, la matematica e la statistica, le
2 lingue straniere e le scienze umane vengono poste al centro del percorso didattico per
fornire agli studenti strumenti cognitivi per
orientarsi nel mondo attuale. Sempre più
forte è il rapporto con le Istituzioni Europee.
NOI E L’EUROPA
Attività e progetti in ambito europeo:
• Una valigia per Bruxelles;
• Scambi culturali ed educativi con l’estero;
• Collaborazioni con agenzie europee presenti
sul territorio;
• Progetto CLIL.
ARTE E MUSICA
• Giornate FAI di primavera;
• Laboratorio teatrale in rete;
• Attività corale e orchestrale.
LABORATORIO MUSICALE
Spazio vivo di fruizione della musica aperto a
tutti gli allievi dell’Istituto che prevede, attraverso uno strumentario tradizionale e l’approccio alle tecnologie multimediali, attività
riguardanti la produzione artistica corale e
strumentale, corsi di aggiornamento ed esperienze autonome degli studenti.
IL PERCOTO E IL SOCIALE
Nell’ottica della formazione del futuro
cittadino gli allievi sono impegnati in percorsi didattici in collaborazione tra scuola,
istituzioni pubbliche, imprese, associazioni di
volontariato e associazioni internazionali per
condividere tra giovani e adulti la cultura dei
valori civili, della responsabilità personale,
del rispetto dell’individuo e delle diverse
culture. Tali percorsi si completano attraverso
incontri con figure professionali significative,
stage di tirocinio e stage di formazione ed
orientamento.
succursale
via S. Giustina_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 295171 - fax 0432 295171
email: [email protected]
www.liceopercoto.ud.it
INNOVAZIONE TECNOLOGICA
L’Istituto dispone di un nuovo e moderno laboratorio linguistico, di un laboratorio di tecnologie musicali, di 2 laboratori multimediali, di
alcune aule con la LIM e di postazioni multimediali mobili. L’indirizzo musicale dispone di
2 aule multimediali di musica, aula di percussioni, aula Magna per concerti, 6 aule di studio
ciascuna dotata di pianoforti.
LA SALUTE E L’AMBIENTE
• “Star bene con se stesso per star bene
con gli altri”;
• Percoto for the Earth – Progetto ambiente;
• Sezione AFDS.
LO SPORT
• Torneo internazionale sportivo;
• Giochi Sportivi Studenteschi;
• Attività di Gruppo sportivo.
LA SOLIDARIETÀ
• Il Percoto per gli altri;
• Collaborazioni con associazioni di volontariato.
Manzano, 1812 - Udine, 1887
Fu una scrittrice e poetessa di notevole
talento e nei suoi scritti riversò il suo
impegno sociale e politico. Come
ispettrice degli educandati veneti,
contrastò l’educazione monacale delle CATERINA
donne del tempo.
PERCOTO
69
PERCHÉ IL SELLO
Foto: Sabrina Zannier ritratta da Belinda De Vito
“A tredici anni desideravo una scuola del fare, fondata
sulla volontà d’espressione e creazione e facendo ho
capito l’importanza di mettersi in gioco, in un continuo
confronto con se stessi e con gli altri. Ho compreso che
anche nell’arte il fare presuppone una seria progettualità, che la creatività nasce dalla curiosità e si alimenta
con il sapere e che la peculiarità del ‘Sello’ di forgiare
in ogni allievo una persona consapevole del sé è un
valore aggiunto e raro, che si radica nel tempo per tradursi in spessore etico e civico. Devo a questa scuola le
sperimentazioni creative e le conoscenze tecniche che
mi hanno permesso di affrontare il mestiere di critico
e curatore come un percorso condiviso con l’artista;
e quella sete di conoscenza, ora ancora più radicata
nell’offerta formativa del ‘Sello’ divenuto liceo, che già
allora mi ha spinta agli studi universitari.”
SELLO UDINE
LICEO ARTISTICO
Creatività in evoluzione è lo slogan che esprime lo spirito
e la missione educativa del “Sello”.
“Una creatività che è stata coltivata per oltre cinquant’anni nei suoi laboratori,
da dove sono uscite generazioni di professionisti e anche alcuni artisti di fama
nazionale e internazionale.
Un’evoluzione che nel corso dei decenni ha visto l’iniziale Scuola, destinata
all’alto artigianato, diventare Istituto, rivolto prevalentemente alla progettazione
per l’industria ed, infine, ridefinirsi nell’attuale Liceo, articolato in cinque
rinnovati indirizzi che rispondono alle esigenze poste dalle arti visive
contemporanee.
Oggi la tradizione e l’innovazione confluiscono negli insegnamenti artistici
dove coesistono teoria e pratica, manualità e informatizzazione, esercitazioni
e sperimentazioni. Si formano così personalità creative in grado di padroneggiare una moderna cultura del progetto proiettata verso le sfide del futuro.”
prof.ssa Rossella Rizzatto, dirigente scolastico
70
71
I PUNTI DI FORZA
I NOSTRI NUMERI
• 3 sedi scolastiche: piazza I Maggio, via
Gorizia, via Diaz;
• 6 indirizzi: Architettura e ambiente, Arti
figurative, Audiovisivo e multimediale,
Design, Grafica, dall’anno scolastico
2014-15 Scenografia;
• 18 laboratori artistici attrezzati;
• 150 computer distribuiti in numerose aule
informatiche e multimediali;
• 20 videoproiettori collocati nelle aule;
• 2 biblioteche specializzate nelle arti visive.
LE ATTIVITÀ ARTISTICHE
Le attività artistiche hanno spesso interagito
con il contesto sociale, culturale ed istituzionale presente nel territorio friulano, regionale
e anche nazionale.
Tra i tanti interventi svolti ricordiamo:
• stage presso aziende, laboratori artistici,
studi di architettura, istituzioni museali;
• contributi grafici e filmici nel settore della
Pubblicità Progresso condotti per molti enti;
• interventi grafico-pittorici di riqualificazione visiva e volti a modificare l’impatto
visivo ed emotivo dei luoghi e degli spazi;
• progettazione nell’ambito del fashion ed
industrial design svolta in sinergia con la
Confindustria di Udine;
• mostre dei lavori didattici degli studenti
allestite in collaborazione con diverse associazioni culturali e amministrazioni comunali;
• libro monografico “Sello 1959-2009” che
ricostruisce la storia della scuola.
LE ALTRE ATTIVITÀ
Molte altre attività vengono svolte in collaborazione con enti esterni per favorire una formazione culturale ed umana completa.
Le principali sono:
• partecipazione ai Colloqui fiorentini;
• contributi alle giornate del FAI;
• soggiorni-studio linguistici in Gran Bretagna
e/o Irlanda;
• scambi culturali con scuole europee;
• spettacoli del Gruppo teatrale che dal 1991
partecipa con continuità al Palio studentesco;
• iniziative nel settore del volontariato;
• attività sportive nei Campionati studenteschi.
CONCORSI E PREMI
Numerosi i premi e i riconoscimenti assegnati
agli elaborati artistici presentati in prestigiosi
concorsi locali, nazionali e internazionali.
I più recenti sono:
• 2013 – “La scuola promuove la legalità
fiscale”, Regione FVG;
• 2012 – “Lezioni di Costituzione”, Parlamento
italiano e MIUR;
• 2012 – “Unificazione italiana”, Istituti Aspen
e Treccani;
• 2011 – “Food4U”, Ministero dell’Agricoltura.
Foto © Luxardo
Udine, 1835 - 1909
Per saperne di più:
LICEO ARTISTICO “GIOVANNI SELLO”
p.zza I° Maggio, 12/b_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 295259 - fax 0432 511446
email: [email protected]
www.arteudine.it
72
“Falegname” come amava definirsi,
fondò il “Mobilificio Sello” la cui
produzione ebbe menzioni d’onore
alle esposizioni di Vienna e Parigi.
L’elegante sede, per sua volontà,
divenne una scuola artistica.
GIOVANNI
SELLO
73
Foto: ©Premdasi
PERCHÉ IL TOMADINI
“Quando esplode la passione della musica quale altra destinazione può avere un ragazzo quale ero
nel lontano 1970 se non una scuola di musica?
................
La mia destinazione fu l’allora istituto musicale ‘Tomadini’ (successivamente divenuto conservatorio). Ricordo i miei timori prima di affrontare l’esame di ammissione.
L’aspetto di questo storico edificio mi affascinò e tranquillizzò da subito, con questo strano piccolo
fiume che sbucava misteriosamente poco avanti l’ingresso. Era tutto diverso rispetto alle scuole che
avevo frequentato. Allora avevo undici anni e, varcata la fatidica soglia, respirai subito quell’aria
densa di suoni che tanto nutre e disseta chi ha questa benedetta attrazione per la musica.
Svaniti i timori sentii di aver trovato un luogo ideale dove poter condividere questo interesse con
insegnanti e compagni di studi. Il clima familiare creato dai miei docenti di allora e anche dal personale non docente contribuì ad aumentare la mia già solida consapevolezza di fare della musica la
mia professione.”
GABRIELE CASSONE, concertista.
Noto in tutto il mondo, è apprezzato sia nell’interpretazione della
musica su strumenti d’epoca sia nell’esecuzione del repertorio
contemporaneo. Luciano Berio lo ha scelto per eseguire suoi brani
con tromba solista e, in prima assoluta, “Kol-Od”, sotto la direzione di
Pierre Boulez. In scena, ha suonato con il trombonista C. Lindberg
nell’opera di Berio “Cronaca del Luogo”, commissionata dal Festival di
Salisburgo. Famosi direttori lo hanno chiamato per eseguire I brani più
virtuosistici del repertorio solistico: Sir John Eliot Gardiner lo ha
nominato tromba principale degli English Baroque Soloists per l’esecuzione dell’integrale delle Cantate di J.S.Bach e per il Secondo Concerto
Brandeburghese. Ton Koopman, direttore dell’Amsterdam Baroque
Orchestra, lo ha voluto per registrare la Cantata BWV 51 di J.S.Bach.
74
Nell’ambito della musica barocca, ha fondato insieme ad Antonio Frigé
(con il quale suona anche in duo) l’Ensemble Pian & Forte.
Si è esibito come solista nei maggiori teatri del mondo:
Concertgebouw di Amsterdam, Cité de la Musique di Parigi, Scala di
Milano, Mozarteum di Salisburgo, Carnegie Hall di New York, Queen
Elizabeth Hall a Londra e Wiener Konzerthaus.
Ha pubblicato più di 20 CD con brani dal repertorio barocco fino
al contemporaneo, è docente al Conservatorio di Novara e tiene corsi
annuali di alta specializzazione presso l’Accademia di Santa Cecilia a
Roma nonchè seminari negli Stati Uniti d’America e in Europa.
È sovente nominato membro di giurie nei più prestigiosi concorsi
internazionali ed è autore del libro “LA TROMBA” .
TOMADINI UDINE
CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA
“Se ti piace la musica e sai già suonare o cantare, il Conservatorio è il posto
per te. Troverai sicuramente un corso adatto al tuo livello. E grazie ai nuovi
corsi preaccademici, anche i principianti possono trovare in Conservatorio una
risposta al loro desiderio di fare musica e di imparare a suonare. Il ‘Tomadini’
è un grande campus frequentato da tanti giovani che, oltre ad acquisire una
professionalità nel campo artistico, hanno l’opportunità di collaborare fra loro
per produrre cultura. Gli Studenti del Conservatorio di Udine sono impegnati
tutto l’anno in un’intensa attività concertistica che coinvolge le Amministrazioni
comunali della regione e mette in condizione ogni giovane musicista di mettersi
alla prova e contemporaneamente di farsi conoscere e iniziare fin da subito una
carriera ricca di soddisfazioni. Se sei creativo potrai anche frequentare i corsi di
composizione e scrivere le tue musiche. E se la passione ti spingerà sempre più
avanti avrai anche modo di dirigere il coro, la banda, l’orchestra.
In Conservatorio imparerai anche a insegnare la musica, potrai approfondire le
conoscenze tecnologiche riguardo alla registrazione, all’amplificazione, all’informatica (musicale), alla costruzione e manutenzione degli strumenti.
Tieni però presente che per accedere ai corsi è necessario superare un esame
di ammissione, giacché i posti disponibili sono limitati.”
M.o Paolo Pellarin, direttore
75
I PUNTI DI FORZA
Il Conservatorio di Udine è una vera e
propria “cittadella della musica” posta nel
cuore della città, in due bellissimi palazzi
storici, Palazzo Ottelio e Palazzo dell’ex Tribunale (attualmente in restauro). I corsi sono
molto diversificati e riguardano sia il livello
universitario, con i Corsi Accademici di Primo
(Triennio) e Secondo (Biennio) livello, sia i
corsi propedeutici a questi, ossia i Corsi Preaccademici. Si accede al Conservatorio con un
esame di ammissione.
Il Conservatorio è la scuola dove si studia la
musica con finalità professionalizzanti; l’offerta formativa è molto diversificata, comprende tutti gli strumenti dell’orchestra classica, gli
archi, i fiati (legni e ottoni), le percussioni, l’arpa, ma anche la chitarra, il pianoforte, l’organo,
il clavicembalo, il canto e tutto lo strumentario
jazz, oltre naturalmente alle discipline compositive, storiche, teoriche e didattiche.
Per saperne di più:
Il “Tomadini” è partner di più
di 30 Accademie di musica
europee e, tramite il progetto Erasmus, muove i suoi studenti dalla Norvegia alla
Spagna, dall’Austria all’Irlanda.
Offre ai propri studenti molte masterclass di
livello internazionale con grandi musicisti e
concertisti, workshop orchestrali e cameristici, la partecipazione a progetti di divulgazione e di ricerca.
CONSERVATORIO “JACOPO TOMADINI”
p.zza I° Maggio, 29_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 502755_fax 0432 510740
email: [email protected]
www.conservatorio.udine.it
76
Foto Luca Laureati, Agency Anteprima e Cesare Bellafronte
Presso il Conservatorio
di Udine operano una decina di gruppi orchestrali
e corali più una quantità di piccoli gruppi, che
comprendono tutti gli strumenti e sono impegnati sia nel
repertorio classico che in quello jazzistico.
Vuoi farne parte?
In Conservatorio si fa molta musica d’insieme e molte sono le opportunità per gli
studenti di fare concerti, più di 100 all’anno,
in città ed in tutta la regione, all’interno delle
varie orchestre: l’Orchestra Sinfonica, l’Orchestra di Fiati (banda), l’Orchestra
d’Archi giovanile Friuli Sinfonietta, il Brass Ensemble, la Big
Band, il Ventaglio d’Arpe, il
Coro e molte altre formazioni
cameristiche.
Cividale del Friuli, 1820 - 1883
Sacerdote e canonico visse
costantemente una vita umile che lo
portò, tra l’altro, a rifiutare il posto
di maestro di cappella del duomo di
Milano per il suo grande talento di
direttore e di compositore.
JACOPO
TOMADINI
77
Giornata della Terra (III ed.) 19 aprile 2013 Palmanova in Piazza Grande
PERCHÉ L’ISIS DELLA BASSA FRIULANA
TERRITORIO E BIODIVERSITÀ - L’OSSERVATORIO TERRITORIALE
Sono questi i progetti di educazione ambientale
che l’Istituto realizza in sinergia con una rete di
scuole (comprendente tutte quelle del I Ciclo
della Bassa Friulana) con il coinvolgimento di Enti
(ETP, ERSA, CFR) che si occupano della tutela del
territorio, di Comuni e Associazioni. In questo
modo la scuola allarga lo sguardo oltre i propri
confini, per radicarsi sul territorio e recepirne
le istanze, per adeguare le proprie proposte e le
proprie strategie formative ai bisogni ed alle esigenze degli utenti; e nello stesso tempo si propone di esercitare nel territorio un’azione culturale
propulsiva e propositiva, che di essa faccia non
solo un centro di istruzione, ma anche una sede di
elaborazione, confronto, organizzazione, ricerca e
un motore di irradiazione culturale.
78
I progetti prevedono lo sviluppo di unità di
apprendimento modulari in forma laboratoriale
per le scuole primarie, medie e superiori ed
azioni volte a studiare la concreta relazione uomoambiente ed a valorizzare gli spazi naturali.
I progetti si propongono di diffondere così tra
i più giovani la cultura dell’ambiente e dello
sviluppo sostenibile, la sensibilità per i temi
ecologici, la cultura scientifica e le sue peculiari
metodologie di indagine, educandoli ad adottare
comportamenti virtuosi, rispettosi dei diritti e
della qualità dell’ambiente. Tutti i percorsi sono
caratterizzati da un approccio sperimentale con la
realizzazione di misurazioni, prelievi di campioni,
osservazioni sul campo e la successiva lettura ed
interpretazione dei dati scientifici ricavati.
Nel corso della Giornata della Terra (15 aprile 2014), ad Aquileia,
e della Giornata dell’Acqua (15 maggio 2014), dedicata al sistema
idraulico delle bonifiche, almeno 1.500 studenti delle scuole di
ogni ordine e grado sono stati coinvolti in molteplici attività: dai
monitoraggi ambientali, ai laboratori di didattica delle scienze
integrate, alle esperienze ludiche con l’uso dei prodotti della terra,
con i ragazzi delle scuole superiori che si sono cimentati nel ruolo di
tutor e docenti dei più piccoli.
ISIS
DELLA
BASSA
FRIULANA
CERVIGNANO
LICEO SCIENTIFICO, LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE,
LICEO DELLE SCIENZE UMANE, ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO, ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA
E ARTIGIANATO, ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI
“L’ISIS della Bassa Friulana garantisce agli studenti un’offerta formativa ampia, che
comprende 3 Licei, 5 specializzazioni di Istituto Tecnico Tecnologico, 2 specializzazioni di Istituto Tecnico Economico e 3 Istituti Professionali (servizi commerciali,
servizi socio-sanitari, manutenzione ed assistenza tecnica in ambito meccanico).
Sono dunque 13 scuole diverse, distribuite tra Palmanova, Cervignano, S. Giorgio
di Nogaro, che hanno tutte una dimensione ‘a misura d’uomo’: non Istituti-caserma
ma strutture piccole ed accoglienti, dove gli allievi sono considerati come persone
e non numeri, dove si cerca di assicurare il loro benessere, dove si persegue il successo scolastico di tutti, dove si insegnano e praticano i valori della tolleranza, della
solidarietà, del dialogo: dove si aspira a formare uomini e cittadini.
Scuole all’antica ed insieme all’avanguardia: la personalizzazione dei piani di
studio, la didattica innovativa, la vasta dotazione di laboratori ed attrezzature informatiche (LIM, computer, videoproiettore in ogni aula), l’apertura agli scambi
internazionali garantiscono ai suoi allievi una solida preparazione e un patrimonio
di competenze capaci di spalancare loro le porte della vita e del lavoro.”
prof. Aldo Durì, dirigente scolastico
79
COME TI COINVOLGIAMO
I PUNTI DI FORZA
I PROGETTI D’ISTITUTO
I PROGETTI INTERNAZIONALI:
DAL TERRITORIO LOCALE AL MONDO
Solidarietà tra generazioni
Nell’ambito delle attività volte a promuovere
la solidarietà tra le generazioni, l’ istituto,
d’intesa con l’Auser, ha messo a punto un
importante progetto che ben evidenzia la
vocazione della scuola, impegnata a formare
cittadini solidali e consapevoli.
Esso prevede l’attivazione presso la sede ITT
di Cervignano di un corso di informatica di
base rivolto agli anziani, nell’intento di avvicinarli all’uso del computer. Allievi del corso di
elettronica intervengono in aula nel ruolo di
facilitatori dell’apprendimento.
Sempre nell’ambito di questo proficuo rapporto con Auser i ragazzi del Malignani hanno
realizzato un documentario dal titolo “Voce
alla Storia” e creato un sito web che raccoglie
le testimonianze degli anziani del territorio
che, intervistati dagli allievi, evocano intensamente i loro ricordi di guerra.
Insegnare la guerra per educare alla pace
Progetto Ka2 Erasmus +
L’apprendimento della Grande Guerra nella
sua complessità è al centro di questo progetto.
La ricerca storica sfrutterà ogni tipo di fonte:
testimonianze orali, memorie, diari, testi letterari, documenti iconografici e materiali; faranno
appello alle diverse procedure metodologiche
della storia: storia globale, storia parallela,
microstoria, storia comparata, storia sociale e
quantitativa…; approfondiranno tutti gli aspetti
misconosciuti, rimossi, lasciati in ombra della
guerra; quelli che la storia ufficiale passa sotto
silenzio, quelli della “guerra senza gloria”, della
guerra ignorata e censurata.
Al progetto prenderanno parte le Università
di Udine e Bordeaux, scuole superiori, scuole
medie e scuole elementari di Francia, Slovenia,
Austria,Germania, Italia, Paesi un tempo schierati su fronti opposti.
Le mobilità all’estero: i soggiorni permetteranno agli alunni di imparare le lingue dei partners, di lavorare organizzati in gruppi multinazionali, di scoprire il territorio ed il patrimonio
culturale degli altri, di giungere ad una migliore
conoscenza dei sistemi scolastici europei.
Gli scambi riguarderanno il Liceo Bernard
Palissy di Agen (Aquitania-Francia), il Nordens
Teckniker Institut di Goteborg, Svezia, l’ Istituto
HAk 1 di Klagenfurt, il CHS di Villach.
ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
I luoghi di lavoro diventano luoghi di apprendimento attraverso una varietà di iniziative:
visite guidate alle fabbriche; stage in azienda;
testimonianze proposte in classe da imprenditori, tecnici, operai ed impiegati; o viceversa
attività pratiche negli stabilimenti industriali,
per permettere ai ragazzi di apprendere processi, tecnologie, sistemi innovativi…
Durante l’anno scolastico 2013-14 hanno partecipato ad attività di stage 320 studenti dell’ISIS,
tra cui 4 studenti diversamente abili.
Per saperne di più:
Programma FIXO
L’Isis della Bassa Friulana aderisce al programma FIXO che si propone di realizzare per
150 ragazzi delle classi 4e e 5e dei percorsi
personalizzati di avviamento al lavoro, utili ad
aiutare i giovani diplomati a trovare un’occupazione qualificata.
Il progetto mira a valorizzare le specifiche
conoscenze, abilità e competenze che ogni
studente deve possedere per accedere al
mondo della produzione e propone strumenti
adatti ad affrontare una prima esperienza
lavorativa (tirocini formativi, stage, esperienze
di alternanza scuola lavoro).
I.S.I.S. DELLA BASSA FRIULANA
via Ramazzotti, 41_33052 ÇARVIGNAN/CERVIGNANO
tel. 0431 32550_fax 0431 34098
email: [email protected]
www.isisbassafriulana.eu
80
Agriknows Interreg I-SLO
L’Istituto è partner con le Università di Udine e
Nova Gorica in un progetto che si propone il
trasferimento delle conoscenze scientifiche
in agricoltura con il fine di tutelare l’ambiente. Gli studenti dell’ITT, specializzazione
chimica, si sono occupati dell’uso di nutrienti,
pesticidi e antibiotici in agricoltura ed i risultati
degli esperimenti da loro condotti sono stati
presentati all’Università di Nova Gorica, dove
hanno suscitato estremo interesse.
ALTRE ATTIVITÀ
Gruppo Sportivo
Molte sono le attività proposte dal gruppo sportivo e notevoli i successi ottenuti negli sport di
squadra (volley, basket, calcio) e negli scacchi.
Di grande valore i progetti di educazione sportiva che nelle discipline della vela, degli sci, del
tennis ogni anno coinvolgono i ragazzi disabili,
cui i loro compagni forniscono aiuto e supporto
in esperienze che rappresentano per essi momenti di svago, di integrazione, di socializzazione, di scoperta delle loro diverse abilità.
ISIS DELLA
BASSA
FRIULANA
Da quest’anno l’ISIS, cui fanno capo tutte
le scuole superiori della pianura tra i fiumi
Isonzo e Stella, per sottolineare questa sua
vocazione alla rappresentanza territoriale, ha
assunto la denominazione di “Istituto Statale
di Istruzione Superiore della Bassa Friulana“.
81
PERCHÉ IL LINUSSIO
Il gruppo teatrale dell’Istituto “Jacopo
Linussio” di Codroipo si esprime ormai da oltre 20 anni, realizzando delle
pièce teatrali che vengono presentate
ogni anno alle edizioni del Palio teatrale nelle città di Udine e Codroipo,
ottenendo spesso risultati lusinghieri.
All’ensemble partecipano con soddisfazione allievi di tutte le sezioni
dell’ISIS “Linussio” e non è prevista
selezione dei partecipanti.
Alcuni degli allievi, che negli anni
hanno partecipato al progetto, hanno
proseguito in questo campo approfondendo gli studi delle discipline
artistiche e teatrali presso lo IUAV di Venezia, il DAMS di Bologna e di Gorizia.
L’improvvisazione e la sperimentazione sono le basi creative delle messe in scena. Nei percorsi realizzati si è data particolare attenzione alla coralità e al coinvolgimento di tutti i partecipanti
all’interno degli spettacoli, nell’idea che, al di là della rappresentazione, il teatro debba essere per
tutti i ragazzi un’esperienza divertente e interessante, in un processo di creazione collettiva.
La finalità del progetto consiste nel valorizzare tutte le attitudini dei ragazzi che talvolta non
riescono a essere apprezzate nell’ambito delle discipline di studio, permettendo di migliorare le
capacità relazionali ed espressive.
82
LINUSSIO CODROIPO
LICEO SCIENTIFICO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO,
ISTITUTO PROFESSIONALE per i SERVIZI,
ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA e ARTIGIANATO,
ISTITUTO PROFESSIONALE AGRICOLTURA e SVILUPPO RURALE
“L’ISIS ‘Jacopo Linussio’ di Codroipo è un Istituto formato da sei indirizzi
scolastici.
Cinque sono situati nella città di Codroipo e sono il Liceo Scientifico, l’Istituto
Tecnico Economico a indirizzo ‘Amministrazione, finanza e marketing’,
l’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato a indirizzo
‘Manutenzione e assistenza tecnica’ e l’Istituto Professionale per i ‘Servizi
commerciali in ambito commerciale-turistico’ e ‘Servizi per l’enogastronomia
e l’ospitalità alberghiera’.
Il sesto, l’Istituto Professionale per l’Agricoltura con indirizzo ‘Servizi
all’agricoltura e allo sviluppo rurale’, con annesso Convitto, è situato a
Pozzuolo del Friuli e, con i suoi 133 anni di vita, è la prima scuola agraria
sorta in regione.”
prof. Vittorio Borghetto, dirigente scolastico
83
I PUNTI DI FORZA
L’I.S.I.S. si distingue per queste caratteristiche comuni a tutti gli istituti:
• scuola di piccole dimensioni e accogliente per permettere un maggior contatto
e confronto tra studenti, famiglie, insegnanti
e Dirigente;
• dialogo costruttivo con gli Enti Locali,
le Associazioni di categoria e le diverse
realtà imprenditoriali;
• ottima disponibilità di locali e laboratori
efficienti, sistematicamente utilizzati;
• progetti e attività extra-curricolari con la
partecipazione aperta a tutti gli studenti:
teatro, cinema, giornale in classe, certificazione delle lingue;
• corsi di lingua italiana per allievi
stranieri;
• viaggi d’istruzione interessanti e utili, di
uno o più giorni, in Italia e all’estero;
• palestra fornita di tutto il materiale necessario e utilizzo di contigui impianti sportivi ad alto livello: piscina, campi da tennis,
atletica leggera, palestra di roccia, ecc.;
• settimana di recupero, come da normativa,
e moduli di recupero e consolidamento
lungo tutto il corso dell’anno;
• progetti di sensibilizzazione al volontariato e al sociale;
• centro di certificazione per conseguire il
patentino informatico europeo (ECDL).
L’articolazione ha ampliato l’offerta formativa
per formare figure professionali specializzate,
che potranno trovare sbocchi occupazionali
nel settore alberghiero del territorio del
Medio Friuli e delle località turistiche.
L’indirizzo prevede:
• studio di due lingue straniere
• diverse tipologie di attività laboratoriali
• collegamenti in ambito agrituristico
COME TI COINVOLGIAMO
Ecco ciò che ti offre, al di là dell’offerta formativa globale, ciascun percorso di ogni indirizzo
scolastico.
LICEO SCIENTIFICO
• opportunità di svolgere esperienze lavorative presso enti ed istituzioni del territorio
durante il periodo estivo;
• insegnamento in lingua straniera di una
disciplina non linguistica (CLIL);
• laboratorio di fisica on line, corso di Matematica di Base in stretta collaborazione con
l‘Università degli Studi di Udine, percorsi di
apprendimento e di lettura (anche in lingua
straniera) del linguaggio cinematografico.
ISTITUTO PROFESSIONALE
PER I SERVIZI COMMERCIALI
• uso del laboratorio di informatica;
• studio di due lingue straniere;
• stage nel corso dell’anno scolastico presso
aziende industriali, commerciali e turistiche
del territorio;
• corsi di approfondimento sull’economia
sostenibile.
ISTITUTO PROFESSIONALE
PER L’ENOGASTRONOMIA E
L’OSPITALITÀ ALBERGHIERA
Lo scorso anno l’offerta formativa dell’ISIS
Linussio di Codroipo si è arricchita di un nuovo indirizzo di studio nell’ambito enogastronomico e dell’ospitalità alberghiera.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “JACOPO LINUSSIO”
via Circonvallazione sud, 29_33033 CODROIP/CODROIPO
tel. 0432 900815_fax 0432 908789
email: [email protected]
www.linussio.it
84
In linea con l’impostazione degli istituti
professionali codroipesi, il corso di studi si
caratterizza per una didattica laboratoriale, in
collaborazione con l’Istituto Agrario.
ISTITUTO PROFESSIONALE
PER L’INDUSTRIA E L’ARTIGIANATO
indirizzo “Manutenzione e Assistenza Tecnica”
• fattiva collaborazione con l’Associazione
Assofrigoristi che, con un apposito corso,
permette il conseguimento del patentino di
frigorista;
• stage nel corso dell’anno scolastico presso
aziende artigiane e industriali del territorio.
ISTITUTO PROFESSIONALE
PER L’AGRICOLTURA
Situato a pochi chilometri da Udine, dispone
di attrezzati laboratori di scienze, chimica,
genio rurale e informatica e possiede
un’azienda agraria che produce e commercializza, anche con l’apporto degli studenti,
prodotti floricoli, articoli, vino, mele e succo
di mela, ottenuti con sistemi eco-compatibili e
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
• progetto di alternanza scuola-lavoro con
stage estivi a partire dalla 3a;
• efficace potenziamento della solida base
teorica attraverso un costante uso dei laboratori e l’utilizzo di software gestionale di
ultima generazione applicabile all’ambito
economico aziendale (in collaborazione con
un’azienda regionale).
biologici. Durante l’anno scolastico, inoltre, prevede l’alternanza scuola-lavoro in
aziende agricole, vitivinicole, casearie
e agroturistiche. È sede di una fattoria
didattica.
All’Istituto è associato un Convitto che propone, agli studenti che ospita, oltre allo studio
pomeridiano, molteplici attività culturali e
sportive usufruendo degli impianti del polo
scolastico di Pozzuolo.
Paularo, 1691 - 1747
Imprenditore. Rivoluzionò l’industria
tessile e il mondo del lavoro giungendo
a occupare fino a 30.000 persone
nella sua “Fabrica” e contribuendo a
creare quell’unicità architettonica alpi- JACOPO
na che caratterizza ancora la Carnia.
LINUSSIO
85
PERCHÉ IL MATTEI
“Da anni l’ISIS vanta la presenza di un gruppo
teatrale che, grazie alla passione degli studenti che si avvicendano, alla costante attenzione
del docente referente e alla collaborazione
di un regista professionista, tiene alto l’onore
dell’istituto attraverso la partecipazione a palii
e concorsi.
Nel corso dell’anno scolastico 2012-13 il
gruppo ha aderito, fra le altre, alla “Rassegna Regionale Teatro della Scuola del Friuli
Venezia Giulia”, classificandosi al primo posto.
Tale rassegna si caratterizza come momento
di selezione regionale per la partecipazione
alla Rassegna Nazionale Teatro della Scuola di
Serra San Quirico (AN).
Due anni fa il nostro testimonial, l’attore televisivo e teatrale Franco Castellano, ricordando
i tempi passati presso il nostro istituto, scrisse
... fu l’allora professore di educazione fisica a
volere il corso di teatro nel nostro liceo. Io vi
partecipai e da li nacque la mia passione o,
per citare Pirandello, ‘si compì il mio destino’.
E’ difficile immaginare se qualcuno di questi
ragazzi seguirà le medesime orme, certo è che
per ciascuno di loro è lecito vivere il proprio
‘Sogno… di una notte di mezza estate’.”
86
MOLTE PERSONALITÀ DIMOSTRANO
IL VALORE DELLA SCUOLA
Quattro anni fa una studentessa del Liceo,
vincitrice del premio “Fast - i Giovani e
le Scienze” ha partecipato a Los Angeles
ad una manifestazione internazionale e,
grazie al suo progetto innovativo sulla
termoregolazione “Dissipatore a schiume metalliche per CPU”, ha potuto
registrarne il marchio per l’utilizzo e la
diffusione.
Tra i nostri banchi si sono seduti anche
l’attore Franco Castellano, che ha
fondato la prima compagnia teatrale di
istituto nella sede di Lignano, e il giovanissimo Luca Scapuzzi, calciatore
prima del Portogruaro Summaga e del
Manchester City poi.
Ci si potrebbe stupire osservando quanto
ha da offrire un istituto decentrato, se
confrontato con i grandi poli scolastici
della città.
In sintesi si può dire che l’ISIS di
Latisana non teme confronti.
MATTEI LATISANA
DI BRAZZA’ LIGNANO SABBIADORO
LICEO SCIENTIFICO, LICEO LINGUISTICO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMMINISTRAZIONE FINANZA
E MARKETING, ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO ELETTRONICA
ED ELETTROTECNICA, ISTITUTO TECNICO ECONOMICO TURISTICO
“L’ISIS di Latisana / Lignano offre, nella Bassa Friulana, una vasta scelta di corsi di
studio negli ambiti linguistico, scientifico e tecnico, ed è composto da 2 Licei e
3 Istituti tecnici. Nel centro studi di Latisana: il Liceo scientifico e il nuovo Liceo
linguistico, l’Istituto tecnico economico, l’Istituto tecnico tecnologico.
A Lignano Sabbiadoro: l’Istituto tecnico per il turismo. Le due sedi presentano
ambienti scolastici accoglienti con vasti spazi esterni, aule capienti e laboratori accuratamente attrezzati con tecnologie avanzate. L’ISIS sviluppa un’offerta formativa
che tiene in considerazione le esigenze del territorio (vocazione turistica e sportiva di Lignano, Polo nautico di Aprilia Marittima ed economico e produttivo di Latisana) dando spazio alla formazione di specifiche competenze per un inserimento
nel mondo del lavoro e alla creazione di percorsi per favorire la crescita culturale,
la consapevolezza sociale degli studenti e la loro preparazione per l’Università.”
prof.ssa Sylviane Beltrame, dirigente scolastico
87
I PUNTI DI FORZA
La forza di questa scuola risiede nella
capacità di avvicinare, in ambiente pressoché “familiare”, giovani che hanno intrapreso percorsi scolastici differenti e che qui
possono facilmente conoscersi ed instaurare
nuove amicizie tra di loro e con i docenti. Per
la scuola è uno stimolo continuo ad ampliare
le prospettive e gli studenti sono spinti a non
rinchiudersi nell’ambiente scolastico e ad
allargare i loro orizzonti.
Molteplici le attività
extrascolastiche proposte:
• Il teatro: ogni anno un gruppo di studenti
dell’ISIS, con un docente e un regista professionista, mette in scena un’opera teatrale,
spesso rivisitazione di un classico.
• La promozione alla solidarietà: da anni
nella sede dell’ITST Savorgnan di Brazzà di
Lignano c’è una sezione di donatori di sangue, per promuovere il valore della solidarietà fra i giovani.
• Il giornalino scolastico: un’occasione per
sviluppare le abilità e le potenzialità di ciascuno nell’espressione scritta.
• Il nuovo corso di russo: offre la possibilità
di ampliare il bagaglio di lingue straniere
studiate.
• I gruppi sportivi: numerose le attività proposte (calcio, calcetto, pallavolo, golf, nuoto…) che spesso si concludono in tornei
inter-istituto.
• Gli scambi internazionali: possibilità di
trascorre 1 anno scolastico presso una scuola
straniera, tramite Intercultura, ma anche brevi
scambi di classe o singoli soggiorni studio.
L’ISIS dispone di biblioteche e laboratori
multimediali, linguistici e di area tecnica
per la pratica d’agenzia, elettronica,
elettrotecnica, fisica, chimica, nautica.
E’ dotato, inoltre, di proprie palestre; ed è
vicino a molteplici impianti sportivi (palazzetto dello sport, piscina e campi da tennis a
Latisana, Ge.Tur a Lignano).
COME TI COINVOLGIAMO
L’istituto aderisce a gare nazionali scientifiche, letterarie, sportive (Olimpiadi della
Matematica, giochi a squadra, Certamina,
Kangourou della Lingua Inglese, gare
sportive) e concorsi.
Nel 2014 il Liceo Martin ha portato in finale
a Milano il progetto degli studenti Marco Buffon e Davide Taglialatela nel concorso
I Giovani e le Scienze, mentre Giulia Piticco,
dell’ITET di Brazzà, è stata l’unica friulana
nella categoria Grey alla finalissima del
Kangourou della Lingua Inglese a Cervia
(RA) conquistando il 10° posto su 3000.
Il video documentario ‘Oltre i confini. Noi
cittadini d’Europa’ dell’ITE Mattei, invece,
è stato scelto al Cervignano Film Festival
posizionandosi tra i primi 6 su 40.
Da 2 anni è attivo il Class Exchange
Lignano–Russia, lo scambio di classe a
Tolyatti di studenti dell’ITET e docenti ospitati
presso le famiglie russe.
Nel marzo 2014 gli alunni dell’ITE e dell’ITT
di Latisana, accompagnati da un ufficiale
dell’aereonautica, hanno potuto fare una visita
alle Frecce Tricolori nell’aeroporto di
Rivolto e apprendere interessanti notizie sulla
formazione di un aspirante pilota acrobatico.
Grazie alla collaborazione con le attività
produttive e i servizi presenti sul territorio,
infine, è stata acquisita un’esperienza preziosa
per l’organizzazione degli Stage in azienda
proposti alle classi 3e-4e-5e.
Progetti di lunga durata:
• Progetto SporTurismo: coniuga l’attività
didattica tradizionale con quella sportiva,
creando un percorso di studi integrato.
• Progetto Nautomatica: progetto di specializzazione nell’ambito dell’impiantistica
della nautica da diporto con utilizzo
della domotica.
• Patente Economica Europea EBC*L:
l’ISIS è il primo Istituto in regione a diventare Test Center per il rilascio della
‘European Business Competence Licence’.
Acqualagna, 1906 - Bascapè, 1962
Per saperne di più:
I.S.I.S. “ENRICO MATTEI”
via Tempio, 2_33053 TISANE/LATISANA
tel. 0431 50627_fax 0431 511663
email: [email protected]
www.isislatisana.it
88
Per saperne di più:
I.T.S.T. “PIETRO SAVORGNAN DI BRAZZÀ”
via Mezzasacca, 1_33054 LIGNAN/LIGNANO
tel. 0431 70197_fax 0431 71811
email: [email protected]
www.isislatisana.it
Imprenditore, politico e dirigente
pubblico italiano. Fondatore dell’ENI,
diede nuovo impulso alle perforazioni
petrolifere nella Pianura Padana
e negoziò importanti concessioni
petrolifere internazionali.
ENRICO
MATTEI
89
PERCHÉ IL PAOLINO D’AQUILEIA
ISIS TECNOLOGICO
ED ECONOMICO
90
T-TEP TOYOTA
NATISONIA RIVER
L’IPSIA Mattioni fa parte della ventina di
scuole della rete nazionale ed europea del
T-TEP Toyota (Technical Educational
Program), programma sostenuto dal MIUR.
Mediante questo progetto la scuola riceve
attrezzature didattiche all’avanguardia e i
docenti partecipano periodicamente ad incontri di aggiornamento nel settore dell’auto. Gli studenti utilizzano specifici software
e completano il percorso di formazione
di primo livello degli addetti ai centri di
assistenza della Toyota in Italia. Ogni anno
i due migliori allievi partecipano allo Skill
Contest nazionale che vede impegnati tutti i
componenti della rete, l’Istituto di Cividale
si è aggiudicato per ben due volte il primo
posto assoluto in Italia.
Per valutare lo stato di salute del fiume Natisone
si attua un monitoraggio della qualità delle
sue acque, con indagini chimico-batteriologiche
svolte direttamente dagli studenti dell’Istituto,
assieme agli alunni delle scuole secondarie di
primo grado partecipanti all’iniziativa. Questi
sono seguiti e guidati nelle diverse fasi operative,
condividendo il momento del campionamento e
delle analisi nel tratto fluviale prescelto, mentre le verifiche più complesse sono condotte nei
laboratori specializzati della scuola.
Dopo l’uscita sul fiume, gli allievi completano
l’esperienza laboratoriale scoprendo in ulteriori
incontri il significato dei parametri scelti e delle
indagini compiute, i cui risultati sono rielaborati
con opportune formule e consentono di pervenire a un giudizio complessivo di qualità dell’acqua, in base all’indice W.Q.I., utilizzato a livello
internazionale.
PAOLINO D’AQUILEIA CIVIDALE
ISTITUTO TECNICO AGRARIO,
TECNICO ECONOMICO, ISTITUTO PROFESSIONALE
PER L’INDUSTRIA, L’ARTIGIANATO, I SERVIZI
“Debutta a Cividale il polo tecnico-professionale, un nuovo grande istituto frutto dell’aggregazione di forti eccellenze, con l’annessione dell’IPSIA ‘A. Mattioni’
all’ISIS ‘P. d’Aquileia’. Questa nuova realtà detiene parecchie peculiarità: il settore
agrario rappresenta l’istituto regionale di riferimento del comparto ed è l’unico in
Friuli V. G. a proporre il corso completo di enologia. In questa scuola letteralmente ‘immersa nel verde’ si spazia dalla zootecnia all’ambiente, declinati nei diversi
settori produttivi dell’azienda annessa: seminativo, vitivinicolo, oleario, ortofrutticolo,
colture protette, caseario, suinicolo; l’ambito economico offre il corso più richiesto
dalle imprese e il più formativo per l’università. Il professionale ‘Mattioni’ si fregia
del prestigioso brevetto Toyota motori ed è la sola realtà regionale a proporre un
corso di ottica, cui si affiancano i più noti ambiti manutentivi, anche per motori marini e per impiantistica d’ultima generazione. Nell’insieme, una singolare integrazione
che costituisce una proposta di notevoli potenzialità formative, grazie a corsi attivi
solamente in questo nuovo polo e con importanti opportunità occupazionali.”
prof. Paolo Battigello, dirigente scolastico
91
I PUNTI DI FORZA
I PUNTI DI FORZA
L’Isis Paolino D’Aquileia offre una duplice
offerta formativa, relativa al settore economico e a quello tecnologico:
il primo con l’indirizzo Amministrazione,
Finanza e Marketing, per il tecnologico Agraria, Alimentare e Agroindustria. I tre corsi
di quest’ultimo consentono allo studente di
vivere dall’interno le varie filiere produttive,
partendo letteralmente dal campo fino a giungere al prodotto confezionato o trasformato
nelle strutture interne, come il limpido olio
extravergine, il saporito formaggio, il succo di
mela e il qualificato vino.
A proposito di quest’ultimo settore, va sottolineato che qui si trova il corso di alta specializzazione in Viticoltura ed Enologia. L’agricoltura moderna si evolve incessantemente e
rappresenta un elemento fondamentale per il
mantenimento del paesaggio, tanto che è stato
attivato anche lo specifico corso “Gestione
dell’ambiente e del territorio”, che qui trova
la sua collocazione ottimale.
Presso l’IPSIA Mattioni è attivo l’unico
corso regionale del settore Socio-sanitario
“Ottico”, che sviluppa una formazione molto
accurata in campo scientifico e para sanitario.
Gli studenti si sono aggiudicati diverse volte il
primo posto nella gare nazionali.
Il profilo degli studenti in uscita è caratterizzato da importanti contenuti tecnici, ottenuti
grazie ad una precisa scelta metodologica
verso la didattica laboratoriale.
Attualmente sono attivi percorsi quinquennali
nei seguenti settori:
1. Manutenzione e assistenza tecnica dei
mezzi di trasporto
2. Manutenzione e assistenza tecnica degli
impianti, apparati e servizi civili e
industriali
3. Socio-sanitario “Ottico”
Inoltre sono attivi i percorsi sussidiari triennali di formazione professionale secondo i
modelli regionali (IeFP): Operatore termoidraulico, Operatore elettrico, Riparatore
dei veicoli a motore.
Per saperne di più:
COME TI COINVOLGIAMO
Oltre a tutti i moderni ausili didattici quali le
aule di informatica, lingue straniere, disegno
tecnico, per le esercitazioni è disponibile una
nutrita serie di laboratori e aule speciali, ma
il più grande “laboratorio a cielo aperto” è
rappresentato dagli amplissimi spazi dell’azienda, estesa per 21 ettari, ove sono immersi
gli edifici scolastici e le strutture produttive.
Tutte le classi possono usufruire di un pullman della scuola per effettuare le lezioni
fuori sede, che forniscono agli studenti, sia
del settore economico che tecnologico, una
visione aperta e concreta della loro futura
professione.
Oltre alla palestra, nei pressi dell’Istituto è
funzionante un palazzetto polifunzionale e
la piscina coperta e riscaldata. E’ attiva una
sezione di donatori di sangue e si succedono
gli scambi con studenti dalla Cina, Australia,
Stati Uniti, Argentina.
I.S.I.S. “PAOLINO D’AQUILEIA”
via dell’Istituto Tecnico Agrario, 42_33043 CIVIDÂT/CIVIDALE
tel. 0432 733373_fax 0432 700527
email: [email protected]
www.paolinodaquileia.it
92
Per saperne di più:
I.P.S.I.A. “ANTONIO MATTIONI”
via Gemona, 29_33043 CIVIDÂT/CIVIDALE
tel. 0432 731329_fax 0432 730118
email: [email protected]
www.paolinodaquileia.it
COME TI COINVOLGIAMO
Nella scuola è attiva la Sezione dell’AFDS che
promuove il Dono del Sangue.
L’esperienza scolastica è caratterizzata
dall’alternanza scuola-lavoro con il
supporto di numerose aziende dei diversi
settori, operanti in regione.
L’Istituto si è autonomamente dichiarato
“Scuola senza fumo” adottando un regolamento che vieta di fumare in tutti gli spazi.
Premariacco, c. 750 - Cividale, 802
Cividale, 1880 - Udine, 1961
Vescovo, Patriarca di Aquileia
dal 787 all’802, riformatore
liturgico e poeta religioso.
È venerato come Santo dalla
Chiesa Cattolica.
PAOLINO
D’AQUILEIA
Ingegnere. È considerato il
padre dell’aereo a reazione,
realizzato nel 1924, 17 anni
prima di F. Whittle. Sviluppò
gli ombrelli ripiegabili.
ANTONIO
MATTIONI
93
PERCHÉ IL DIACONO
“Ricordo un ginnasio come deve essere
un ginnasio: impegnativo e con gran parte
dei docenti severi ed inflessibili. Come
non trovar fascino nella durezza arcaica,
pre-sessantottina della prof.ssa Olivieri
e del prof.re Klodic? Matematica e greco
gloriosamente tormentosi. Stimolante
l’intelligenza interlocutoria della prof.ssa
Atena, laddove mai il detto “Nomen omen”
dei latini fu più appropriato.
In classe vi era un manipolo di studenti
convittori. Allora il Convitto era molto,
molto diverso da ora. Li ricordo uno più
interessante dell’altro, alle prese con
discipline inimmaginabili ora e ... grandi
appetiti! Vennero in visita un pomeriggio
da me, che abitavo in centro a Cividale.
Mia madre preparò un sontuoso piatto
ricolmo di krapfen giganteschi (era Carnevale). Dopo un timido approccio - erano
giovani assai educati, anche se vivaci - il
tutto venne spazzolato in tempi record.”
MARCO MARIA TOSOLINI, è professore di Storia ed
Estetica della Musica al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste.
È drammaturgo e autore di una ventina di testi
teatrali realizzati anche per la RAI, per il Festival di Spoleto e
“Mittelfest”. È compositore, autore di musiche di scena, di
oratori, di musiche per balletto e di commento radiotelevisivo. Ha collaborato con le Università di Bologna, Roma Tre,
Rouen, Trieste e Venezia e ha diretto i Laboratori Interscolastici di Istruzione e Sperimentazione Musicale. Ha collaborato
e collabora con prestigiose Istituzioni e Fondazioni liriche (Bologna, Venezia, Roma, Modena). Svolge attività di regista
e conduttore in campo radiofonico e televisivo con la RAI e
strutture private. Come critico musicale e culturale ha
collaborato con testate nazionali e, attualmente, collabora con
“Il Gazzettino”. È membro del consiglio d’amministrazione di
un’importante fondazione di origine bancaria e membro della
commissione nazionale per la comunicazione dell’ACRI. Fra i
premi e le onorificenze ricevute gli è stato conferito, nel 2007,
il titolo di socio corrispondente dell’”Accademia di Scienze,
Lettere e Arti” di Udine per alti meriti culturali.
CNPD CIVIDALE, S. PIETRO AL NATISONE
LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO,
DELLE SCIENZE UMANE e LINGUISTICO
“Il Convitto Nazionale ‘Paolo Diacono’ di Cividale del Friuli e i suoi
quattro Licei annessi rappresentano un’opportunità unica di effettuare
un percorso di studio qualificante in un ambiente veramente speciale.
La possibilità di coniugare la vita convittuale con lo studio in un istituto
superiore dalle dimensioni contenute e votate all’attenzione dei singoli
allievi è un elemento di valutazione da considerare.
Prendendo in considerazione solo la frequenza ai licei, emergono con
forza alcuni elementi di grande impatto: il numero di allievi limitato,
che permette di garantire un’attenzione alla didattica quasi personalizzata;
la sicurezza della splendida cittadina ducale che, tra l’altro, è facilmente
raggiungibile da ogni località della regione; la serietà con cui vengono
impartiti gli insegnamenti curricolari, coniugando l’uso delle tecnologie
più avanzate e le incomparabili possibilità di soggiorni studio all’estero.”
prof. Oldino Cernoia, dirigente scolastico
94
95
I PUNTI DI FORZA
COME TI COINVOLGIAMO
Dall’anno scolastico 2012-2013 tutte le aule
del “Paolo Diacono” sono dotate di Lavagne
Interattive Multimediali e ogni docente
ha a disposizione un supporto elettronico
(tablet) per svolgere l’attività didattica.
La dotazione tecnologica permette inoltre
di effettuare video conferenze nonché
scambi virtuali in ambienti software ad hoc.
Dall’anno scolastico 2013-2014, nell’ambito
del piano integrato di innovazione, tutti gli
studenti delle classi prime sono stati dotati di
un tablet.
Le tecnologie sono sostenute da un vasto e
interessante programma di conoscenza del
territorio e di presenza agli eventi culturali
più importanti in ambito locale, provinciale
e regionale.
Viene data grande importanza all’orientamento invitando i rappresentanti (di solito i
Rettori in persona) delle Università di Udine
e di Trieste.
La progettualità dei Licei annessi al Convitto è
ricca e particolarmente stimolante:
La possibilità di viaggiare, di effettuare
scambi e di soggiornare all’estero per
lunghi periodi di tempo (sfruttando il calendario australe è possibile, ad esempio, vivere
un’esperienza scolastica in Australia ad un
costo più contenuto rispetto ad esperienze
europee molto più limitate) rimane uno dei
fiori all’occhiello dei Licei del Convitto.
Di anno in anno tali possibilità vengono
ampliate: recentemente sono entrate a far
parte delle proposte la Slovenia, la Serbia,
la Russia, l’Ecuador e l’India.
Per saperne di più:
1. partecipazione al MUN (Model United
Nations, simulazioni dei lavori delle
Assemblee ONU) in prestigiose località
europee ed extraeuropee, valorizzando sia
l’uso della lingua inglese sia la conoscenza
e la sensibilità verso le problematiche
connesse con la globalizzazione;
Per queste progettualità il Convitto e gli
Istituti annessi rivestono il ruolo di Scuola
Polo per le Relazioni Internazionali.
L’attenzione per la didattica si manifesta in un
piano di recupero delle discipline caratterizzanti i diversi piani di studio, distribuito
lungo tutto l’anno scolastico e, d’altro canto,
di valorizzazione delle potenzialità di ogni
singolo allievo attraverso iniziative impegnative ma di grande rilievo.
Vi è un’attenzione particolare nell’ambito
delle lingue. Vengono organizzati corsi di
preparazione agli esami per le certificazioni
esterne delle lingue straniere e nei Licei del
Convitto operano sistematicamente 4
assistenti di lingua: per l’inglese, il russo e il
tedesco. Infine, il liceo linguistico (a San Pietro al Natisone) è l’unico della provincia e uno
dei pochi in Italia in cui si effettua l’insegnamento della lingua russa con stage linguistici a Mosca e ore aggiuntive di laboratorio
linguistico con un assistente di madrelingua.
CONVITTO NAZIONALE “PAOLO DIACONO”
p.tta Chiarottini, 8_33043 CIVIDÂT/CIVIDALE
tel. 0432 731116_fax 0432 731683
email: [email protected]
www.cnpd.it
96
2.partecipazione a soggiorni studio in
Australia (Cairns, Sunshine Coast, Mount
Gambier) della durata di 5 settimane con
frequenza delle lezioni presso scuole partner,
in Austria, Germania e Serbia e visite studio
in Paesi legati da accordi di parternariato
(Argentina, Canada, Ecuador, Russia, ...);
3.attività teatrale con partecipazione anche
al Palio Studentesco di Udine;
4.partecipazione a progetti e concorsi in
ambito locale, regionale e nazionale:
Colloqui fiorentini, Cittadinanza e
Costituzione, Olimpiadi di matematica,
Tornei di disputa filosofica, CLIL , Historical
Simulation, Peer Education;
5.attività legate al territorio (ad es. progetto
Italia Langobardorum, giornate FAI), di
volontariato (casa per anziani, casa di
Natale, Settimana Diritti per l’Infanzia,
Università della Terza Età…) nonché
iniziative a carattere musicale: concerti
con studenti protagonisti o con esecuzioni
di interpreti di rilievo.
6. Stage lavorativi presso aziende del territorio.
PAOLO
DIACONO
97
PERCHÉ PILOTA
“Pilota sono diventato per caso e solo
dopo è nata la ‘passione’. Ho sperimentato quanto era bello volare e
guardare il mondo da una prospettiva
unica, scoprendo che ogni volo è differente dall’altro, lavorando a contatto
con persone sempre diverse con le
quali condividere l’impegno e i momenti conviviali di riposo tra un volo
e l’altro, incontrando culture di Paesi
lontani. Tutto questo ha arricchito le
mie conoscenze incidendo sulla mia
personale visione del mondo: il volo è
un modo alternativo di ‘comunicazione globale’, cui sempre più tenderà la
società del futuro.”
SILVANO DELLA PIETRA, pilota da 41 anni e 15.000
ore di volo, ha iniziato come Pilota Militare e, dal 1970 al
1980, è stato Capo Equipaggio Internazionale presso
il 15° Stormo S.A.R diventandone Capitano. Nel 1980
inizia la carriera di Pilota Civile presso l’ATI (Aero Trasporti
Italiani) volando su DC9-30 e MD-80, acquisendo il grado
di Comandante nel novembre 1992. Nel 1994 confluisce
nell’Alitalia volando dal 2002 sugli Airbus 320 Family per
rimanerci fino al raggiungimento della pensione nel 2007.
98
NOBILE FAGAGNA
ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO
Dai a un giovane una speranza e gli metterai le ali
“Gli ordini che i maggiori costruttori di aerei commerciali (BOEING e AIRBUS)
hanno in portafoglio richiedono per il prossimo ventennio la preparazione di
almeno 500.000 nuovi piloti che voleranno in ogni angolo del pianeta.
Per ciascun pilota sono necessarie almeno altre cinque figure professionali
indispensabili al funzionamento dell’aviazione civile nei suoi vari componenti.
L’Istituto ‘Nobile’, con i suoi alti standard, si è posto l’obiettivo di formare tutte
queste figure professionali di eccellenza dotandole di altissime competenze
tecniche. Per questo, dopo il conseguimento del diploma che dà accesso ad
almeno undici sbocchi professionali, continuiamo a seguire, per ulteriori due
anni, i nostri diplomati rendendoli pienamente idonei all’ingresso nel mondo
del lavoro tra i 21 e i 23 anni anche mettendo a loro disposizione tutte le nostre
strutture della Florida altamente professionalizzanti.
Una caratteristica esclusiva dell’Istituto ‘Nobile’ è quella di offrire a tutte le ragazze e ragazzi che aspirano a intraprendere una qualsiasi carriera nel mondo
aeronautico, l’opportunità di frequentare specifici corsi in America ed in Italia,
quali stage presso aeroporti internazionali, sempre mantenendo una particolare attenzione al miglior rapporto qualità/spesa.”
Comandante Silvano Della Pietra, Gestore dell’Istituto
99
LA SCUOLA
INFO GENERALI
Finalità della scuola
Formare i piloti e il personale tecnico responsabile della condotta degli aeromobili oltre che di
tutte le operazioni di terra e di volo connesse.
Difficoltà per il passaggio ad altri
indirizzi o scuole
Le uniche difficoltà riscontrabili derivano dalle
materie tecniche di studio introdotte fin dal
primo biennio e dalle esperienze estive negli
USA che hanno sempre un impatto notevole sul
livello di maturità degli studenti. Per il secondo
biennio e 5° anno, invece, le difficoltà sono
legate alle materie di indirizzo tecnico caratterizzanti questo percorso di studio.
Le discipline caratterizzanti
• Navigazione aerea.
• Controllo del traffico aereo.
• Meteorologia aeronautica.
• Informatica a livello operativo avanzato per
l’uso dei sistemi di bordo e di terra.
• Elettronica elettro-radar di base per la
strumentazione di bordo.
• Perfetta conoscenza della lingua inglese
parlata e scritta.
Prerequisiti richiesti
Una, seppur embrionale, passione per il mondo
dell’aviazione in generale.
LE COMPETENZE
Alla fine del percorso quinquennale, il diplomato nell’articolazione “conduzione del
mezzo” consegue i risultati di apprendimento
descritti per il Settore Tecnologico, di seguito
specificati in termini di denominazione cui si
riferiscono le relative competenze che danno
adito ai corrispondenti sbocchi professionali.
TECNICO DEL TRASPORTO E DELLA
LOGISTICA
Identificare, descrivere e comparare tipologie
e funzioni dei vari mezzi e sistemi di trasporto
(aereo, marittimo e terrestre).
PILOTA
Controllare e gestire il funzionamento dei diversi componenti del mezzo di trasporto aereo.
CONTROLLORE DEL TRAFFICO AEREO
Interagire con i sistemi di assistenza (radiotelefonia), sorveglianza e monitoraggio (radar)
del traffico aereo.
AGENTE DI RAMPA
Gestire in modo appropriato gli spazi a bordo
e organizzare i servizi di carico e scarico, di
sistemazione delle merci e dei passeggeri.
PREVISORE METEOROLOGICO
Gestire l’attività di trasporto tenendo conto
delle interazioni con l’ambiente esterno (fisico
e delle condizioni meteorologiche) in cui
viene espletata.
Scadenze per il ritiro dalla scuola: come da
normativa vigente.
Accettazione di iscrizioni in corso d’anno:
come da normativa vigente.
Accettazioni a fine dell’anno scolastico
(dall’anno successivo alla prima): previo
esame del piano di studi di provenienza, si
predispone il programma integrativo e successivo esame di idoneità da sostenere prima
dell’inizio dell’anno scolastico interessato.
Accettazione a seguito di sospensione dei
risultati finali: corsi di recupero di norma
entro le ultime due settimane di agosto.
Servizi per disabili e stranieri
La struttura è accessibile agli studenti con
diversa abilità. Per gli allievi stranieri sono
previsti corsi di lingua italiana propedeutici
all’inizio dell’anno scolastico.
AGENTE RILASCIO VOLO
Progettare, organizzare e monitorare il
trasporto in relazione alle motivazioni del
viaggio e alla sicurezza degli spostamenti.
AGENTE DI FLUSSO
Cooperare nelle attività di piattaforma per
la gestione delle merci, dei servizi tecnici e
dei flussi passeggeri in partenza e in arrivo.
DIRETTORE DI AEROPORTO
Operare nel sistema aeroportuale per la
qualità e il rispetto delle normative sulla
sicurezza.
Per saperne di più:
ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO “UMBERTO NOBILE”
via Spilimbergo, 202_33034 FEAGNE/FAGAGNA
tel. 0432 801075_fax 0432 1790236
email: [email protected]
www.istitutonobile.it
www.facebook.com/istitutonobile
100
Lauro, 1885 - Roma, 1978
Ingegnere ed esploratore. Fu uno dei
pionieri e delle personalità più elevate
della storia dell’aeronautica italiana.
Divenne famoso per le sue due
trasvolate in dirigibile del Polo Nord, UMBERTO
compiute nel 1926 e nel 1928.
NOBILE
101
D’ARONCO GEMONA DEL FRIULI
PERCHÉ IL D’ARONCO
Il progetto base del “D’Aronco” focalizza
l’attività di alternanza scuola-lavoro quale
parte integrante del percorso formativo del
singolo allievo.
I percorsi di stage e alternanza scuola-lavoro,
realizzati all’interno di tutti gli indirizzi, mirano
ad integrare l’apprendimento di contenuti
teorici, propri dell’attività d’aula, con l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali ed operative che caratterizzano l’attività
di laboratorio e le esperienze condotte all’interno delle aziende e servizi.
È prevista un’attività di preparazione in aula
(riferita alla cultura aziendale) con successiva
presenza in azienda accompagnati da tutor
scolastici e aziendali.
Le strutture ospitanti, individuate tra le aziende leader presenti sul territorio, permettono
una prima esperienza “on the job” con
attestazione finale di frequenza e acquisizione
di competenze professionali.
Il progetto permette a tutti gli allievi del
“D’Aronco”- settori tecnico, professionale e
sociale - di partecipare all’attività di stage
grazie alla collaborazione dell’istituto con
102
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO, ISTITUTO
PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO, SERVIZI
numerose aziende e servizi del territorio che
si diversificano per dimensione e specializzazione. Da tale esperienza, supportati dalle
competenze acquisite, diversi allievi hanno
saputo trarne profitto e realizzare il proprio
futuro con successo alle dipendenze di terzi
o con la creazione di una propria attività.
150
anni
L’istituto ha festeggiato i 150 anni
dalla sua prima fondazione. Un secolo e
mezzo di impegno dedicato ad attività di
formazione tecnica e professionale.
“L’ISIS ‘D’Aronco’ è una tra le scuole più green del territorio in virtù della sua
attenzione all’ambiente e all’uso consapevole delle nuove tecnologie. Ai nostri
allievi offriamo percorsi formativi che affiancano validi contenuti scientificotecnologici alla promozione della cultura della solidarietà e della cooperazione.
Il percorso TECNICO TECNOLOGICO, con gli indirizzi di Informatica e
Telecomunicazioni e Grafica e Comunicazione, è per te che hai buone capacità
logiche e di astrazione e sei interessato alle nuove tecnologie informatiche.
Se hai capacità relazionali e vuoi operare nel sociale, ti proponiamo il percorso
dei SERVIZI SOCIO-SANITARI, ricco di contenuti a carattere socio-sanitario, psicologico e legislativo, che pone al centro la ricerca del benessere e della salute.
Se vuoi dare spazio al tuo ingegno e alle tue abilità operative, l’indirizzo
Manutenzione e Assistenza Tecnica ti offre una preparazione trasversale nell’area
meccanico-termica ed elettrico-elettronica anche attraverso attività laboratoriali
e stage aziendali.
Se sei un creativo le tue capacità potranno trovare spazio all’interno del percorso
PRODUZIONI TESSILI SARTORIALI, finalizzato all’acquisizione di competenze per
l’ideazione e la confezione di capi di abbigliamento.”
prof. Enrico Madussi, dirigente scolastico
103
PRESENTAZIONE
Particolare rilievo viene dato all’accoglienza
degli alunni delle prime e alla formazione
delle classi. Al fine di promuovere la cooperazione si favorisce la formazione di gruppi di
studenti di 4a/5a coinvolti nell’ideare e gestire
in autonomia lo studio pomeridiano con gli
allievi delle classi inferiori.
Per prevenire le situazioni di difficoltà esistono
il gruppo anti-bullismo e lo sportello CIC,
punto di ascolto e consulenza, aperto a tutti gli
allievi e gestito da uno psicologo.
C’è una particolare attenzione alla didattica
per gli allievi con certificazione, DSA o in
situazione di difficoltà.
E’ presente anche un Centro d’istruzione per
gli adulti, convenzionato con Enti pubblici
e privati, dove si può iscrivere, senza limite
d’età, chi ha compiuto 16 anni.
I PUNTI DI FORZA
PROGETTI PER AREE DISCIPLINARI
Sezione ITI
• Classe 2.0;
• Corsi di robotica;
• Amministrazione reti di computer;
• Assemblaggio PC e Open Source.
Sezione “SERVIZI SOCIO-SANITARI”
• Esperienze di stage e alternanza scuolalavoro in diversi settori (minori, diversamente
Per saperne di più:
COME TI COINVOLGIAMO
abili, anziani, ecc.) realizzate presso le
strutture e i servizi del territorio attraverso
la collaborazione con enti pubblici e privati;
• progetti di arricchimento formativo con
l’intervento di esperti esterni;
• esperienze di attività di animazione per
diverse tipologie di utenza;
• attività di lettura espressiva per minori;
• visite guidate per conoscere le realtà
lavorative del territorio in ambito sociale;
• scambi formativi e collaborazione con
strutture socio-educative.
Sezione professionale “PRODUZIONI
TESSILI-SARTORIALI”
• Sfilata di moda a fine attività didattiche;
• Alternanza scuola-lavoro e attività di stage
in aziende e realtà produttive del territorio;
• Progetto Interreg “Lanatura”.
Sezione professionale “MANUTENZIONE
E ASSISTENZA TECNICA”
• Fonti energetiche alternative;
• Presenza del mondo del lavoro a scuola;
• Officina Volkswagen (Meccanici, Termici,
Elettrici/Elettronici).
Collaborazione con molte aziende del settore
produttivo, industriale artigianale e del settore
servizi per realizzare, a partire dal 3° anno, i
percorsi di alternanza scuola-lavoro e di
stage per conoscere le realtà lavorative (artigianato, industria, abbigliamento, servizi, ecc.).
I.S.I.S. “RAIMONDO D’ARONCO”
via Battiferro, 7_33013 GLEMONE/GEMONA del FRIULI
tel. 0432 981211_fax 0432 982572
email: [email protected]
www.daronco.it
104
Intesa con la Regione FVG per il conseguimento della qualifica triennale.
Da noi inoltre puoi trovare:
• reparti operativi e laboratori in tutti i
settori sia tecnico che professionale;
• laboratori multimediali ed informatici;
• aule attrezzate per attività didattiche
ad alto contenuto tecnologico (disegno,
cad, LIM);
• interventi di formatori ed esperti provenienti direttamente dal mondo del lavoro.
ATTIVITÀ PROGETTUALE DI ISTITUTO
I progetti hanno finalità diverse a seconda
della tipologia, fermo restando la congruenza
con gli obiettivi strategici dell’istituto e le
finalità didattico-educative.
PROGETTI DI AMPLIAMENTO
DELL’OFFERTA FORMATIVA
• Certificazione Trinity: lezioni di preparazione con insegnanti madrelingua e potenziamento della competenza comunicativa in
L2 con esperti esterni madrelingua.
• Progetto di qualifica triennale regionale
per operatore meccanico – meccanico
attrezzista – procedure CAD-CAM e per
operatore di impianti termoidrauliciinstallatore di impianti di climatizzazione.
• Intervento di mediazione linguistica per
allievi extracomunitari.
Progetti trasversali per L’INTEGRAZIONE
Progetto “DAI E VAI”
Sport integrato per promuovere la cultura della
solidarietà, dell’inclusione sociale, dell’accoglienza e del benessere degli alunni.
Progetto “ORTO DIDATTICO”
Per offrire agli alunni un percorso formativo
scolastico e un progetto di autonomia di vita.
Progetti per acquisire ABILITA’ OPERATIVE
Ragazzi diversamente abili inseriti in attività di
alternanza scuola-lavoro.
INTEGRAZIONE E TEATRO
Ragazzi diversamente abili ampiamente integrati nell’attività del laboratorio teatrale.
ATTIVITA’ EXTRACURRICOLARI
• Organizzazione di EVENTI CULTURALI
Con il coinvolgimento di molti studenti
(incontri assembleari con personaggi di interesse storico, scientifico e letterario realizzati
anche in collaborazione con gli altri istituti).
• LABORATORIO TEATRALE permanente
L’Istituto sostiene il gruppo teatrale per la sua
alta valenza educativa (decennale esperienza,
con partecipazione al palio studentesco e a
concorsi nazionali con due premiazioni).
• RETE BISOGNO D’ESSERCI, Progetto
videoblog: per un uso consapevole dei media
tra le giovani generazioni.
Attività per singole classi o gruppi interclasse
• Stage linguistici all’estero
• Fare scienze - conoscere il territorio
• Conoscere l’energia nell’ambito
dell’orientamento
• Giochi sportivi studenteschi
• Il quotidiano in classe
Gemona, 1857 - San Remo, 1932
Architetto. È considerato come uno
dei più importanti architetti italiani
esponenti del Liberty in Italia.
Tra le sue tante opere, va ricordato il
Palazzo municipale di Udine.
RAIMONDO
D’ARONCO
105
PERCHÉ IL MAGRINI MARCHETTI
SCUOLA DI STORIA NATURALE: IL TERRITORIO COME AULA
Vogliamo promuovere la crescita della cultura
tecnico-scientifica dentro la scuola e nel territorio, per una diffusa consapevolezza dell’importanza della scienza e della tecnologia per la vita
quotidiana e lo sviluppo sostenibile della comunità. Saranno sviluppati tre ambiti tematici in un
unico ambiente di apprendimento, il territorio,
con modalità innovative e l’utilizzo dei laboratori
dell’Istituto:
La sismologia e la sicurezza sismica
In un territorio classificato sismico è necessario
far crescere le conoscenze scientifiche alla base
della sicurezza sismica. Gli studenti potranno
accedere ai dati del sismografo e degli accelerometri in dotazione all’Istituto, commentati
con l’intervento di esperti del Centro Ricerche
Sismologiche dell’Istituto Nazionale Oceanografia e Geofisica.
Il patrimonio geologico del territorio
Con l’intervento degli esperti del Museo di Storia Naturale e dell’Università di Udine ed alcune
visite a miniere del territorio gli studenti saranno accompagnati alla scoperta del patrimonio
geologico del Friuli e delle sue caratteristiche
106
petrografiche, mineralogiche e paleontologiche.
Presso l’Istituto, inoltre, sarà allestita una mostra
con i pezzi della collezione di rocce, minerali e
fossili della scuola che completa quella fotografica sulla fauna del territorio montano promossa
dall’ente Parco delle Prealpi Giulie.
Indagine e rilevazione del bacino “Scluses”
L’elaborazione di un dossier scientifico da
presentare agli Enti preposti per un’eventuale
valorizzazione del luogo è l’obiettivo di un’indagine sul campo nel bacino lacustre denominato
“Scluses” a Gemona.
L’intervento sarà effettuto da gruppi di studenti,
anche con l’utilizzo di una zattera appositamente
realizzata per l’effettuazione delle misure e il
prelievo di campioni di acqua e terreno che saranno successivamente analizzati nei laboratori
di Chimica dell’Istituto.
Anno scolastico 2013/14: il rilievo dell’area
effettuato dal corso di Costruzioni, Ambiente
e Territorio dell’Istituto Tecnico “G.Marchetti”
ha vinto il 2o premio del Concorso Nazionale
indetto dalla Società Italiana di Fotogrammetria
e Topografia e dal Ministero dell’Istruzione.
MAGRINI MARCHETTI GEMONA DEL FRIULI
LICEO SCIENTIFICO, LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO,
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO
“L’Istituto, a ‘misura di studente’, propone un’ampia possibilità di scelta di
percorsi scolastici, con Liceo Scientifico e Liceo delle Scienze Applicate e
Istituto Tecnico settore economico, con trienni per Amministrazione Finanza e
Marketing, Servizi Informativi Aziendali e Relazioni Internazionali per il Marketing e settore Turistico e Istituto Tecnico Tecnologico, con l’indirizzo Costruzioni
Ambiente e Territorio e il triennio per Geotecnico.
L’Istituto unisce tradizione e novità in un ambiente con al centro lo studente e le
sue aspettative di crescita umana e di apprendimento.
L’offerta formativa disponibile è costruita in piena collaborazione con il territorio:
tale condizione costituisce un’apertura all’attualità e ai nuovi orizzonti della
conoscenza, con l’acquisizione di qualificati apprendimenti. Gli esiti degli stessi,
misurati nel corso delle rilevazioni esterne annuali, collocano l’Istituto ai livelli
più alti in ambito regionale e nazionale.”
prof.ssa Graziella Covre, dirigente scolastico
107
I PUNTI DI FORZA
Approfondimenti curricolari in ambito
umanistico e scientifico: storia del territorio, idee ed espressioni del ’900, osservazioni astronomiche con telescopio in dotazione,
corsi di matematica per la preparazione
all’accesso ai percorsi universitari scientifici
ed economici.
Approfondimenti per l’indirizzo di studio:
corso sulla contabilità aziendale e corso CAD
nel laboratorio dedicato dell’Istituto.
COME TI COINVOLGIAMO
multimediali; conversazioni con docenti di
madrelingua; certificazioni linguistiche europee. Nelle classi 5e avvio della metodologia
CLIL con lezioni in lingua inglese di materie
curricolari.
Alternanza scuola-lavoro per tutti gli studenti del 4o anno (anche per gli allievi del
percorso Liceale).
Visite d’istruzione e scambi in Italia,
Austria, Belgio, Francia,Germania e Russia;
soggiorno studio in Inghilterra.
Conseguimento della Patente Europea
del Computer (ECDL) con corsi preparatori
tenuti nei laboratori da docenti dell’Istituto
ed esami in sede.
Potenziamento dello studio delle lingue
in aggiunta a quelle curricolari (tedesco,
spagnolo, russo) nei moderni laboratori
Gare individuali e a squadre di matematica, fisica e scienze con partecipazione a
competizioni a livello regionale e nazionale.
Tornei sportivi interni e con gli istituti
vicini.
Laboratorio teatrale e del linguaggio
cinematografico: il video prodotto nell’anno scolastico 2013/14 dal Liceo Magrini dal
titolo “Alluminio per sempre” è risultato
vincitore del concorso internazionale TESSI
Crossborder Award bandito dall’Area di
Ricerca di Trieste.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “MAGRINI MARCHETTI”
via Praviolai, 18_33013 GLEMONE/GEMONA del FRIULI
tel. 0432 981436_fax 0432 970373
email: [email protected]
www.isismagrinimarchetti.it
108
Orientamento in Entrata
Per favorire una scelta consapevole del tuo
percorso nella scuola secondaria superiore, hai la possibilità di partecipare, già
durante la 3a media, a due appuntamenti di
Scuola Aperta e di frequentare per uno o
più giorni i nostri corsi nelle classi prime.
Peer Education-educazione tra pari
Le esperienze di chi già frequenta l’Istituto,
gli studenti delle classi 4e e 5e, raccontate
a chi è appena arrivato, gli studenti delle
classi 1e, attraverso il linguaggio dei giovani, con le relative conoscenze e comportamenti, per apprendere e per crescere in un
ambiente sereno e stimolante.
Sempre connessi
La nuova rete wifi dell’Istituto consente una
relazione continuativa con le famiglie che
possono conoscere ogni giorno, tramite
Internet ed una apposita password personale, tutto quello che succede a scuola
grazie al registro elettronico, in dotazione
a tutte le classi e a tutti i docenti, nel quale
sono registrate presenze /assenze degli
studenti, lezioni svolte, voti riportati in
compiti e interrogazioni e la prenotazione
dei colloqui con i docenti. Sarà anche data la
possibilità agli studenti di scaricare le lezioni tenute nelle aule dotate di LIM (Lavagne
Interattive Multimediali).
Merito premiato
Con la disponibilità di soggetti privati
operanti nel territorio regionale e dell’associazione dei genitori sono istituite borse di
studio da assegnare, con un concorso, agli
studenti con i migliori risultati scolastici.
Orientamento in Uscita
Gli studenti delle classi 5e possono effettuare scelte appropriate per la prosecuzione
degli studi o l’inserimento nel mondo del
lavoro con la partecipazione ad incontri in
sede, visite alle Università del Friuli Venezia Giulia ed approfondimenti in seminari
specializzati.
Genitori in campo
Oltre alla prevista presenza nell’ambito dei
Consigli di Classe e del Consiglio di Istituto,
i genitori sono presenti con un’attivissima
Associazione che collabora nella realizzazione di diverse iniziative.
Udine 1802 - Firenze, 1868
Gemona, 1902 - Udine, 1966
Scienziato. Si occupò di
elettrologia, di telegrafia, di
acustica e di meteorologia.
Molti ritengono che sia il vero
inventore del telegrafo.
LUIGI
MAGRINI
Sacerdote, insegnante, linguista, storiografo, letterato,
storico e critico d’arte. Anima
dell’autonomismo e del
rispetto della lingua friulana.
GIUSEPPE
MARCHETTI
109
PERCHÉ IL MANZINI
ARTIFICIAL INTELLIGENCE PROJECT
Quest’anno il “Manzini” offre ai suoi
studenti un progetto didattico sperimentale altamente innovativo che riguarda
l’intelligenza artificiale. Una disciplina che,
nel suo aspetto informatico, comprende
la teoria e le tecniche per lo sviluppo di
algoritmi che consentano alle macchine di
mostrare abilità e/o attività intelligenti.
Il progetto, finanziato da un’illuminata imprenditrice privata, nasce come riconoscimento dell’attività di un sandanielese illustre, il dott. Dario Floreano, direttore del Laboratorio di sistemi
intelligenti presso l’École polytechnique fédérale di Losanna in Svizzera.
Gli allievi saranno coinvolti nella realizzazione di una
serie di workshop su queste tematiche in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine.
L’intenzione del progetto è anche quella di essere un
“incubatore di futuro” e di far conoscere agli allievi, ma
non solo, le nuove possibilità che la rivoluzione scientifica in atto può offrire a tutti.
Per questo, mediante altri workshop, si coinvolgerà il
territorio per realizzare, con un approccio interdisciplinare, una serie di eventi di divulgazione scientifica in
forma spettacolarizzata.
110
MANZINI S. DANIELE DEL FRIULI
LICEO SCIENTIFICO e LICEO LINGUISTICO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO e TECNOLOGICO
“L’Isis Manzini da oltre trent’anni risponde alle esigenze formative di molti studenti che vivono nei comuni del Friuli collinare e in quelli della pedemontana
pordenonese. I suoi quattro indirizzi di studio offrono sia una solida formazione culturale a coloro che intendono proseguire con gli studi sia le necessarie
e qualificate competenze a chi cerca un ingresso nel mondo del lavoro.
L’ambiente protetto, la dimensione “familiare” dei rapporti, l’attenzione ai
bisogni dei ragazzi, le azioni di accoglienza, integrazione e accompagnamento
ne costituiscono i punti di forza.
Questo si sposa poi con la costante innovazione tecnologica, la sperimentazione didattica e con la scelta di valorizzare lo studio delle lingue straniere.
E’ scuola capofila della rete di istituti di tutta la regione che compongono il
Polo Formativo FVG per la Scuola Digitale ed è stata scelta per la sperimentazione del progetto del MIUR per la valutazione e lo sviluppo della scuola.”
prof. Silvano Bernardis, dirigente scolastico
111
I PUNTI DI FORZA
LA VOCAZIONE EUROPEA
La scuola attribuisce una particolare importanza alla dimensione internazionale della
formazione attraverso:
1. valorizzazione dello studio delle lingue
straniere per tutti gli studenti dell’istituto;
2. possibilità di sperimentare modalità di
apprendimento e insegnamento delle
lingue presenti nel curricolo in linea con le
indicazioni contenute nei documenti europei (a partire dal Quadro Comune Europeo
di riferimento per le Lingue);
3. possibilità di ottenere le certificazioni
europee di diversi livelli nelle lingue
straniere presenti nel curricolo;
4. partecipazione a progetti europei;
5. scambi tra classi di diverse nazionalità
anche attraverso il gemellaggio elettronico;
6. opportunità di frequentare corsi e stage
linguistici in un Paese straniero;
7. collaborazione con istituzioni e organizzazioni locali, nazionali e internazionali
per favorire esperienze di studio all’estero;
8. partecipazione alle iniziative del
Parlamento Europeo dei Giovani;
9. promozione di attività di formazione
alla dimensione internazionale dell’istruzione per il personale della scuola.
L’INNOVAZIONE
TECNOLOGICA
L’Istituto Isis “V. Manzini”
ha completato nell’anno
scolastico 2012/2013 un
consistente investimento
biennale nella realizzazione del piano di innovazione tecnologica.
L’istituto è a tutti gli effetti una scuola 2.0.
Computer e videoproiettori in ogni aula,
copertura wi-fi integrale per assicurare
l’accesso a Internet in ogni punto dell’edificio, apple TV per trasmettere, sempre
wi-fi, i contenuti dei tablet ai videoproiettori,
sperimentazione dell’uso degli iPad nella
didattica in alcune classi liceali;
piattaforma di e-learning scuolaincollina.it
quale strumento di supporto all’attività delle
équipes pedagogiche dell’istituto, utilizzo
dei registri elettronici per una comunicazione immediata con le famiglie.
Progetto “Casa Elena”
In questo laboratorio vengono coinvolti più
ragazzi della scuola, in parallelo alle attività
curricolari con la collaborazione sia degli
educatori messi a disposizione dagli enti
locali che del personale docente.
Tale organizzazione dà la possibilità di
strutturare un orario delle attività più attento
alle esigenze degli allievi con disabilità o
in situazioni di disagio. Si pone così attenzione all’integrazione, oltre che nella classe,
nell’ambiente nel quale i ragazzi devono imparare a vivere con autonomia e competenze
sempre più sicure in vista di un inserimento
sociale più ampio.
COME TI COINVOLGIAMO
I LABORATORI CREATIVI
Laboratorio Teatrale
Laboratorio Fotografico
Laboratorio di Cinema
Progetto Arti & Mestieri
Orchestra senza Strumenti
Giocare con la Matematica
Imparo il Cinese
Orto di Piante Officinali
“Prove tecniche di volontariato”
Il progetto promuove la conoscenza diretta
delle forme in cui si svolge il volontariato a
livello locale. E’ promosso dal M.O.V.I e condotto da un esperto esterno con cui collaborano, per gli aspetti organizzativi, i coordinatori di classe. Prevede momenti di incontro in
classe e azioni di volontariato sul territorio.
San Daniele, 1872 - Venezia, 1957
Giurista. Fu professore universitario
di diritto e procedura penale nelle
Università di Padova, Ferrara, Torino,
Sassari, Siena, Pavia e “La Sapienza”
di Roma e si occupò della redazione
del Codice Penale.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “VINCENZO MANZINI”
p.zza IV Novembre, 4_33038 S. DENÊL/S. DANIELE DEL FRIULI
tel. 0432 955214_fax 0432 957261
email: [email protected]
www.isismanzini.gov.it
112
VINCENZO
MANZINI
113
Foto: © Mauro Nardella
PERCHÉ IL BACHMANN
“Ho scelto l’istituto ‘Bachmann’ perché
era l’unico modo per poter sciare ad
alto livello e andare a scuola.
Mi ha fornito una buonissima formazione sia sportiva sia mentale.
Sapevo che aveva un buono staff di
allenatori e di preparatori atletici e,
grazie ai loro consigli, ho potuto salire
molto in alto nello sport.
Personalmente mi ritengo molto soddisfatto degli anni trascorsi a Tarvisio,
consapevole che il ‘Bachmann’ non è
stato il traguardo della mia carriera di
atleta, ma il punto di partenza per la
mia formazione.
Grazie al ‘Bachmann’ ho avuto l’opportunità di diventare un grande sciatore
e di prepararmi per la vita di oggi.”
MATTIA CASSE, sportivo.
Grande promessa dello sci italiano, ha già raggiunto
ambiti risultati:
• 1 mondiale juniores di discesa libera 2010
• 3 mondiali juniores di super gigante 2010
• 1 coppa europa di discesa libera 2012
• 2 classifiche generali di Coppa Europa in super
gigante 2011/12
• svariati podi in Coppa Europa 2011/2012
• svariati piazzamenti nei 30 di Coppa del Mondo
nella stagione 2011/12
• stagione 2013/14: 22° posto in Coppa del Mondo
di super gigante
• vice campione italiano assoluto in super gigante 2014
• attualmente è impegnato nel circuito di Coppa del
Mondo e Coppa Europa.
BACHMANN TARVISIO
LICEO SCIENTIFICO,
LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
“Tarvisio è un luogo speciale in Europa perché destinato dalla storia
a essere un punto di incontro culturale, linguistico e sportivo reso tale dalla
sua diversità e unicità. La scelta di intitolare l’Istituto alla poetessa Ingeborg
Bachmann di Klagenfurt è la testimonianza della finalità primaria dell’Istituto:
fare della formazione e della cultura il
terreno per la costruzione di una scuola
aperta e ricettiva verso le esperienze
formative, il patrimonio culturale, storico e
linguistico dell’Italia, del Friuli Venezia
Giulia, dell’Austria e della Slovenia.”
prof. Antonio Pasquariello, dirigente scolastico
114
115
I PUNTI DI FORZA
Classi poco affollate e un ambiente sociale
protetto rendono l’istituto “Bachmann” il luogo ideale per crescere, imparare, socializzare
e prepararsi alla vita!
Vivere a una manciata di chilometri da Austria
e Slovenia rende Tarvisio un luogo ideale per
apprendere le lingue.
Fin da piccoli i ragazzi sono abituati a trovarsi
immersi in un contesto plurilinguistico e vivono a contatto con il mondo sloveno e il mondo
germanofono. Per questo, oltre all’inglese,
obbligatorio per tutti in Italia, a Tarvisio si
studia anche il tedesco per tutti i cinque anni
consentendo ai ragazzi di conseguire le certificazioni linguistiche internazionali
(Cambridge e Goethe).
A entrare nelle scuole superiori adesso è
la generazione dei nativi digitali.
Per questo la scuola si è dotata di lavagne
interattive e multimediali, oltre al sistema
WIFI, e certifica le competenze informatiche
degli allievi conferendo la Patente europea
del computer (ECDL) entro il primo biennio.
Per saperne di più:
COME TI COINVOLGIAMO
ISTITUTO TECNICO TURISTICO
Lo sbocco turistico è una delle migliori
opportunità di crescita della nostra regione
e delle nostre valli. Per questo il “Bachmann”
ha avviato l’istituto tecnico turistico formando
i ragazzi a professionalità che consentano di
lavorare sul territorio.
Il potenziamento delle competenze linguistiche è in cima all’agenda. Oltre all’inglese e al
tedesco, dal 3° anno, si studia lo spagnolo.
Siccome il mondo del lavoro richiede sempre
più che le conoscenze teoriche vadano affiancate a competenze pratiche, la scuola organizza stage quindicinali con le aziende del
territorio e scambi di studenti con la Kärtner
Tourismusschulen di Villach.
E per avvicinare i ragazzi alle esigenze della
vita lavorativa, allestisce anche un’impresa
simulata per confrontarsi direttamente con le
necessità organizzative e gestionali del mondo imprenditoriale.
LICEO SCIENTIFICO
Il liceo scientifico offre una formazione a 360°,
scientifica e umanistica.
Al “Bachmann”, inoltre, emerge una forte
attenzione all’aspetto linguistico. L’inglese e
il tedesco, a differenza degli altri licei, sono
insegnati nel corso di tutti i 5 anni con il supporto di una conversatrice madrelingua.
A Tarvisio si rafforza la preparazione matematica per agevolare gli studenti che, dopo la
maturità, si iscriveranno a facoltà scientifiche:
oltre a partecipare ai giochi matematici a
I.S.I.S. “INGEBORG BACHMANN”
via Vittorio Veneto, 62_33018 TARVIS/TARVISIO
tel. 0428 40107_fax 0428 645700
email: [email protected]
www.tarvisioscuole.it
116
livello nazionale (Olimpiadi e Kangourou)
si prende parte anche ai corsi supplementari
sostenuti in collaborazione con l’Università di
Udine.
Nell’ambito dell’indirizzo liceale, inoltre, da
quindici anni il Bachmann permette agli atleti
di conciliare lo studio e la pratica dello
sport ad alto livello: conseguire il diploma
perfezionando al contempo il proprio livello
tecnico, con l’obiettivo di entrare nei Comitati Regionali, nelle Squadre Nazionali e di
prepararsi per il diploma di maestro di sci
o di guida alpina o di arrampicata sportiva,
non è più impossibile.
La presenza di preparatori atletici e allenatori
nei Consigli di Classe, un’organizzazione scolastica con orario flessibile e una didattica
modulare permettono di armonizzare sport e
scuola. Durante i periodi di allenamento in trasferta, gli studenti possono seguire le lezioni
e dialogare con i propri docenti attraverso la
Piattaforma.
• Convitto per chi proviene da fuori valle
c’è la possibilità di alloggiare nel convitto
statale;
• Gruppo Teatrale che partecipa ogni anno
a manifestazioni a livello nazionale ottenendo
sempre riconoscimenti;
• “Bachmann Choir”: partecipa al Festival di
Primavera di Montecatini Terme e si esibisce in Italia e in Austria;
• Sezione Donatori Sangue AFDS;
• Olimpiadi di Matematica: un allievo ha
conquistato 3 anni fa la medaglia d’oro alla
finale nazionale e si è aggiudicato il 2° posto
nella finale nazionale delle Kangourou della
matematica;
• Campo scuola di orientamento al volontariato di Protezione Civile.
LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO
Dall’anno scolastico 2014-15 esiste, unico
in provincia di Udine, anche il nuovo liceo
sportivo statale. Esso mira alla formazione
di profili professionali legati al mondo dello
sport sostituendo al latino e al disegno lo
studio di economia e diritto e potenziando le
discipline scientifiche e quelle sportive.
Klagenfurt, 1926 - Roma, 1973
Poetessa, scrittrice e giornalista
austriaca. Nel 1968 fu insignita
del “Premio nazionale austriaco per
la Letteratura” e, annualmente, a
Klagenfurt si tiene un concorso
letterario a lei dedicato.
INGEBORG
BACHMANN
117
PERCHÉ IL LINUSSIO-GORTANI
Il nostro Istituto, pur essendo ben radicato
sul territorio, è anche aperto a collaudate
esperienze con altri Paesi europei e offre
agli studenti due stimolanti opportunità: il
viaggio-studio in Inghilterra, a Scarborough,
con lezioni in un college a carattere internazionale e il gemellaggio con una scuola in
Germania, il Tassilo Gymnasium di Simbach.
Questi validi progetti permettono non solo di
migliorare la conoscenza delle lingue straniere,
118
oggi così importanti, ma anche di conoscere
e di “vivere” in prima persona abitudini e
culture nuove, che arricchiscono il percorso
formativo e personale dei nostri ragazzi per
diventare realmente cittadini del mondo.
E’ importante sottolineare che siamo anche
molto legati al territorio dell’Alto Friuli e in
stretto contatto con gli Enti e le istituzioni che
hanno modo di apprezzare la professionalità
e la disponibilità dei nostri ragazzi grazie ai
molti eventi a cui partecipano.
Validissima anche l’esperienza di stage che
gli alunni vivono presso le imprese pubbliche
e private, che li fa crescere sia dal punto di vista delle conoscenze e competenze scolastiche
sia come persone.
I ragazzi “entrano” nel mondo del lavoro,
si orientano per il loro futuro professionale, si
fanno conoscere e più di uno ha poi proseguito il rapporto non più come studente stagista
ma come dipendente!
Chi desiderasse poi proseguire gli studi lo
può fare con successo e soddisfazione in
quanto la preparazione ottenuta è solida.
LINUSSIO-GORTANI
TOLMEZZO
ISTITUTO PROFESSIONALE DEI SERVIZI PER
L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITÀ ALBERGHIERA,
ISTITUTO PROFESSIONALE DEI SERVIZI COMMERCIALI,
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
“All’ISIS ‘Linussio-Gortani’ puoi trovare l’Istituto Tecnico Economico ‘Gortani’ che
dall’anno scolastico 2014-15 vanta la nuova articolazione ‘Relazioni internazionali
per il marketing’ e l’Istituto Professionale ‘Linussio’ che, oltre a darti una buona
formazione culturale attraverso una didattica personalizzata e innovativa, ti offrirà
la possibilità di effettuare varie attività pratiche. Nel campo della ristorazione uno
staff competente e disponibile ti permetterà di vivere esperienze sia in laboratorio che attraverso la partecipazione a manifestazioni organizzate sul territorio.
Sia l’Istituto Tecnico che l’Istituto Professionale ti offrono la possibilità di realizzare percorsi di alternanza scuola-lavoro attraverso il contatto diretto con varie
realtà aziendali, commerciali e alberghiere che in molti casi si sono tradotte in un
immediato inserimento nel mondo del lavoro. La nostra scuola è una realtà nella
quale avrai la possibilità di relazionarti e crescere in un ambiente accogliente,
dove sarai ascoltato ed avrai a disposizione percorsi individualizzati che favoriranno il tuo successo scolastico permettendoti anche l’accesso all’Università.”
prof.ssa Lucia Chiavegato, dirigente scolastico
119
I PUNTI DI FORZA
COME TI COINVOLGIAMO
• Attività di orientamento in entrata ed in
uscita e stretta collaborazione con le scuole
secondarie di I° grado e con gli operatori
del mondo del lavoro;
ATTIVITA’ SPORTIVE
Memorial annuale Brunetti-Nodale, corsa di
orientamento, nuoto libero, triathlon, laboratorio musicale, laboratorio danza, gruppi
sportivi. L’Istituto ha un ampio palazzetto
dello sport (che ospita anche le assemblee
d’istituto) e un nuovissimo campo di atletica.
• Stretta collaborazione con le famiglie
che possono rivolgersi alla scuola e instaurare così un rapporto sinergico che metta
al centro dell’attenzione il benessere degli
studenti. All’interno dell’Istituto c’è un servizio di consulenza (per genitori e allievi):
un valido supporto psicologico per affrontare efficacemente le problematiche giovanili;
• Mediazione linguistica per alunni stranieri;
• Progetti con scuole di altri Paesi:
viaggio-studio in Inghilterra e gemellaggio
con la Germania;
• Piani di studio che valorizzano sia le
conoscenze e le competenze di tipo umanistico sia quelle in ambito economico,
matematico, linguistico, informatico e laboratoriali dei servizi alberghieri;
• Partecipazione a eventi legati all’ambito
ristorativo e turistico (Ein Prosit a Tarvisio,
la Festa della mela a Tolmezzo, la Festa della
zucca a Venzone, la Festa dell’agricoltura a
Resiutta) che permettono agli allievi di vivere
esperienze stimolanti a stretto contatto con il
pubblico, consolidando le competenze professionali acquisite in laboratorio e rafforzando le capacità relazionali e comunicative;
• Organizzazione e attuazione di pranzi e
buffet didattici in collaborazione con
associazioni e istituzioni che permettono ai
nostri studenti di farsi conoscere ed apprezzare dal punto di vista professionale;
• Stage: gli allievi delle classi 4e dell’Istituto
tecnico economico e delle classi 3e, 4e e 5e
dell’Istituto professionale dei servizi commerciali, per l’enogastronomia e l’ospitalità
alberghiera sospendono per 4 settimane
l’attività didattica e vengono accolti in
imprese del territorio. Un’esperienza che
permette di approfondire le conoscenze e le
competenze di tipo professionalizzante e di
capire come si opera nel mondo del lavoro.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “JACOPO LINUSSIO”
via 25 Aprile_33028 TUMIEÇ/TOLMEZZO
tel. 0433 2914_fax 0433 44631
email: [email protected]
www.linussio.eu
120
PER SVILUPPARE LE ECCELLENZE
Olimpiadi di matematica, di informatica e di
economia aziendale; corso di conversazione
con insegnanti di madrelingua inglese,
partecipazione a concorsi, …
PROGETTI PER LA SOSTENIBILITA’
AMBIENTALE E SOCIALE
• Il Quotidiano in classe: lettura ed analisi
critica di articoli di giornale per essere sempre informati su temi d’attualità di carattere
economico, giuridico, storico e letterario;
• Le “R” del nostro futuro: responsabilità,
rifiuti, risparmio energetico e rispetto
dell’ambiente;
• Sapori e saperi della legalità: per diventare cittadini sempre più responsabili e consapevoli grazie alla cultura della legalità;
• Il valore della diversità attraverso il cibo:
educazione interculturale con la conoscenza
delle tradizioni alimentari dei vari popoli;
• A.N.E.D. (diamo un futuro alla memoria):
riflessione critica sui fenomeni storici per
riconoscere il razzismo in tutte le sue forme;
• Le erbe del nostro territorio: conoscerle
e riconoscerle, anche con uscite sul territorio, per poi cucinarle riscoprendo piatti
della nostra tradizione;
• Guadagnare salute a scuola: per
diffondere stili di vita corretti.
laboratorio di enogastronomia con esperti
esterni e visite aziendali per acquisire competenze utili per inserirsi nel mondo del lavoro;
• E-Learning: utilizzo della piattaforma multimediale via Internet come supporto alla didattica. Possibilità di ricevere in comodato d’uso
gratuito un computer per l’anno scolastico;
• Alambicchi, pentole e provette: educazione
scientifica e tecnologica in cucina;
• Formazione e tutela igienico-sanitaria:
conoscenza dell’attuale normativa nazionale
sul tema “prevenzione e controllo delle
malattie trasmesse dagli alimenti”;
• Celiaco e ristoratore: conoscere le problematiche legate alla celiachia e saperle risolvere con un’adeguata preparazione degli
alimenti per un pasto fuori casa senza rischi;
• Attivazione di percorsi extra-curricolari:
corso per la creazione di itinerari turistici
con Google, corso di contabilità integrata,
corso di lingua russa, corso di tecniche della
comunicazione nell’ambito turistico…
PROGETTI CHE VALORIZZANO E
SVILUPPANO LE PROFESSIONALITA’
• Alternanza scuola-lavoro: stage in imprese
pubbliche e private, lezioni in aula e in
Lugo, (Galizia) 1883 - Tolmezzo, 1966 Paularo, 1691 - 1747
Geografo, geologo e politico,
membro dell’Assemblea
Costituente. Fondò il Museo
delle Arti Popolari di
Tolmezzo.
MICHELE
GORTANI
Imprenditore. Rivoluzionò
l’industria tessile e il mondo
del lavoro giungendo a
occupare fino a 30.000
persone nella sua “Fabrica”.
JACOPO
LINUSSIO
121
PASCHINI TOLMEZZO
LICEO CLASSICO, LINGUISTICO,
SCIENTIFICO E DELLE SCIENZE UMANE
“Perché scegliere i Licei Paschini-Marchi di Tolmezzo?
Perché siamo in grado di fornirti una formazione liceale di alto livello e
di qualità, testimoniata dai risultati ottenuti dai nostri studenti nelle prove
INVALSI, OCSE PISA e nei test di ammissione alle facoltà universitarie.
Perché ti diamo un’offerta formativa ampia, grazie alla presenza di ben
quattro indirizzi liceali.
Perché ti offriamo una scuola accogliente, ‘a tua misura’, con classi il cui numero di allievi permette di conoscersi, studiare, imparare e approfondire meglio
non solo le materie curricolari ma anche i tuoi interessi.
Perché abbiamo l’obiettivo di mettere in atto azioni e percorsi che favoriscano
il tuo successo con un’offerta formativa ricca e articolata, pronta a raccogliere
tutte le opportunità di cui il territorio dispone.
Perché vogliamo regalarti emozioni, soddisfare le tue curiosità, svelandoti i
meravigliosi scenari del Sapere.
Non fermarti, guarda oltre: al ‘Paschini-Marchi’ c’è il tuo futuro. Ti aspettiamo.”
prof.ssa Lucia Chiavegato, dirigente scolastico
122
123
COME TI COINVOLGIAMO
Leggere con piacere: incontri con esperti di
letteratura dell’Università di Udine per scoprire
il libro come fonte di emozione.
Quotidiano in classe: attività che insegna ad
interagire con l’informazione per favorire la
capacità di documentarsi e di documentare.
Scambi culturali e gemellaggi: soggiorni
all’estero per confrontarsi con studenti di altri
licei europei.
I PUNTI DI FORZA
ACCOGLIENZA, per accompagnarti nella fase
iniziale del cammino. APPRENDIMENTO,
vissuto come affascinante processo di scoperta. ASSISTENZA, quando ti serve una mano,
per guidarti a gestire e superare momenti di
difficoltà.
I NOSTRI CARDINI
Promuovere desiderio di conoscenza. Fornire
metodi efficaci e solidi strumenti. Costruire l’attitudine mentale a indagare, gestire, progettare.
LE NOSTRE PASSIONI
Coltivare i tuoi interessi. Valorizzare i tuoi
talenti. Mostrare che i nostri licei ti aprono un
mare di opportunità.
LICEI PASCHINI-MARCHI
Per partire studente e diventare protagonista
del tuo progetto di vita.
Corsi di lingua inglese: conseguimento della
Certificazione Cambridge internazionalmente
riconosciuta.
USCITE CULTURALI
...e poiché MENS SANA IN CORPORE SANO
queste le nostre iniziative sportive.
Corsa di orientamento: in orario curricolare,
per apprendere le tecniche, la lettura della
carta e le regole fondamentali dell’orienteering cimentandosi in gare vere e proprie.
Cinema e storia: percorsi tematici approfonditi attraverso la visione di film e documentari.
Trofeo di atletica per classi: a chiusura
dell’anno scolastico, le classi sono invitate a
schierare in campo tutti i propri componenti
per gareggiare nelle diverse specialità dell’atletica. Risulta vincente la classe che ottiene
complessivamente i migliori piazzamenti.
Progetto phiquadro: approccio divertente ed
innovativo per favorire l’apprendimento delle
discipline logico-matematiche.
Ironman e wonderwoman: è un eptathlon a
libera adesione in cui ogni allievo è tenuto a
cimentarsi nelle diverse specialità dell’atletica.
Olimpiadi della matematica: laboratori in
preparazione alle gare di matematica (anche
on-line).
Nuoto libero: tutti gli studenti possono accedere alla Piscina Comunale di Tolmezzo, tre
volte alla settimana, pagando l’ingresso solo
1 euro, grazie all’accordo stipulato dal nostro
Istituto con l’ente gestore della piscina.
Workshop teatrali: attività laboratoriali e partecipazione a spettacoli in lingua straniera.
Educazione alla salute: percorsi ed incontri
per maturare comportamenti consapevoli e
diventare cittadini responsabili.
Conoscere il territorio: escursioni per conoscere la realtà naturalistica regionale e sviluppare una coscienza della tutela ambientale.
Herbationes marchinenses - mostra delle
piante officinali della Carnia: significativo
percorso di raccolta, di classificazione e di conoscenza del territorio e delle sue risorse.
Giochi della chimica e olimpiadi delle
scienze: occasioni stimolanti per confrontarsi con se stessi e con gli altri studenti della
regione.
Laboratorio creativo-espressivo di teatro
e musica: l’esperienza del fare teatro come
occasione di crescita intellettiva, di maturazione, di socializzazione. Partecipazione al Palio
Studentesco di Udine e di Codroipo.
Per saperne di più:
I.S.I.S. “PIO PASCHINI”
via Ampezzo, 18_33028 TUMIEÇ/TOLMEZZO
tel. 0433 2078_fax 0433 41219
email: [email protected]
www.paschinimarchi.it
124
Nuovo laboratorio di strumento musicale:
studio di uno strumento con docenti titolaridella SEZIONE MUSICALE della Scuola Media
“G.F. da Tolmezzo”.
Triathlon: si parte in batterie da 10/12 allievi
per nuotare 200 metri; il più in fretta possibile
si inforca la bicicletta per coprire una distanza
di circa 6/7 km e dopo aver lasciato la bici ci
sono ancora 2 km di corsa!
Laboratorio musicale: rivolto a tutti gli
studenti che vogliono cantare e che sanno suonare uno strumento. Ci si incontra settimanalmente per costituire una band che si esibisce
nel centro studi a fine anno scolastico.
Laboratorio danza: il gruppo di danza prepara coreografie da presentare, insieme alla
band, agli stessi spettacoli. Significative le
esperienze di flash mob (anche su youtube :-)).
Corso di vela: il corso, rivolto alle classi 4e, si
svolge durante la 1a settimana di scuola sul lago
di Cavazzo. Uno splendido modo di iniziare
l’anno insieme e a stretto contatto con la natura.
Avvicinamento alla montagna: corsi di
arrampicata sportiva e uscite sul territorio
organizzate in collaborazione con la Scuola di
Alpinismo del CAI locale.
Gruppi sportivi: in preparazione ai Giochi
Sportivi Studenteschi vengono attivati numerosi
gruppi sportivi pomeridiani a partecipazione
libera.
Tolmezzo, 1878 - Roma, 1962
Tolmezzo, 1795 - Roma, 1860
Vescovo cattolico e storico. Magnifico Rettore della Pontificia
Università Lateranense (1932)
e presidente del Pontificio
Comitato di Scienze Storiche.
Fu archeologo, numismatico
e gesuita.
La sua opera fu decisiva per
la conoscenza dell’antichità
sacra.
PIO
PASCHINI
GIUSEPPE
MARCHI
125
PERCHÉ IL SOLARI
LE NUOVE SPERIMENTAZIONI
L’ISIS ‘F. SOLARI’ di Tolmezzo aggiorna la
propria offerta formativa, integrando gli
indirizzi ormai consolidati, nell’intento di andare incontro alle esigenze professionali che
emergono dall’evolversi della realtà economica del territorio in cui opera.
In questa prospettiva è stato recentemente
attivato il percorso professionale per i Servizi
per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale che
forma una figura, nel settore agro-alimentare,
in grado di intervenire a livello esecutivo nel
processo lavorativo di produzione e trasformazione alimentare, con autonomia e responsabilità su ciò che prevedono le procedure e
le metodiche della sua operatività.
Le conoscenze sull’applicazione/utilizzo
di metodologie di base, di strumenti e di
informazioni consentono a questa figura di
svolgere attività relative alla produzione e
alla trasformazione alimentare con competenze nello svolgimento delle operazioni
fondamentali del ciclo di produzione, trasformazione, conservazione, confezionamento e
stoccaggio dei prodotti alimentari.
126
Nel settore Professionale è operativo il percorso di Operatore del Legno che ti consente di
acquisire una qualifica dopo tre anni.
Tale indirizzo è collegato al progetto complessivo dell’offerta formativa dell’Istituto, integrando razionalmente l’indirizzo Costruzioni,
Ambiente e Territorio - Opzione Tecnologie
del Legno nelle Costruzioni, e si collega in
modo sinergico con le richieste produttive e
di valorizzazione del territorio, come più volte
sottolineato negli incontri e nei convegni con
Confindustria e la realtà produttiva di settore
presente sul territorio. Dall’anno scolastico
2014-15 inoltre è stato attivato il nuovo indirizzo Meccanica Meccatronica ed Energia - Articolazione Meccanica e Meccatronica. In questi,
come negli altri indirizzi, rimane costante lo
sforzo dell’ISIS ‘F. SOLARI’ di mettere a disposizione degli allievi la possibilità di approfondire le competenze e di consolidare le conoscenze esercitandosi in laboratori adeguatamente
attrezzati nella convinzione che valorizzare
ogni forma di esperienza che coniughi il ‘sapere’ con il ‘saper fare’ sia mission dell’Istituto.
SOLARI TOLMEZZO
LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE, ISTITUTO
TECNICO, ISTITUTO PROFESSIONALE
“L’Istituto ISIS ‘F. Solari’ è dal 2000 il punto di riferimento sul territorio
della Carnia per la formazione Tecnica e Professionale.
Dall’anno scolastico 2002-03 la sua offerta formativa si è arricchita con un
percorso liceale, attualmente Liceo Scientifico, opzione scienze applicate.
La caratteristica principale dell’Istituto è quella di riuscire ad aderire alle
innovazioni (che in questi ultimi tempi si stanno susseguendo con grande
rapidità) mantenendo vive le tradizioni del territorio.
Per questo la Scuola, in questi ultimi anni, ha rafforzato e ampliato gli indirizzi
che più rispondono alle richieste del mondo produttivo collegato alle professioni della Green economy, innovando i curricoli con una progettazione orientata al futuro. Il Solari rappresenta, pertanto, un’opportunità di formazione di
qualità sulla quale basare le tue scelte. Il nostro motto è I care (mi interessa,
mi sta a cuore). Per raggiungerlo, da dove partiamo?
Partiamo dai TALENTI che ognuno di noi possiede o meglio dal TALENTO
che ognuno di noi È. Anche e soprattutto dal tuo.”
prof.ssa Manuela Mecchia, dirigente scolastico
127
I PUNTI DI FORZA
COME TI COINVOLGIAMO
Non solo aula
Perché scegliere l’ISIS Solari di Tolmezzo
• Perché garantisce una pluralità di scelta con
percorsi liceale, tecnico e professionale…
• Perché ogni settore ha ripensato la sua offerta
formativa collegandola ai tuoi bisogni e
alle vocazioni culturali e socio-economiche
del territorio con progettualità e percorsi
unici in ambito regionale e nazionale che
consentono l’accesso al mondo del lavoro…
• Perché è una scuola che cerca di garantire il
successo scolastico di tutti, anche il tuo; è
quindi una scuola in cui non sei un numero, ma
la tua intelligenza, i tuoi talenti e le tue esigenze
sono il centro del nostro progetto educativo…
• Perché è l’unica scuola dove, da più di 10 anni,
sono attivi laboratori di metodo di studio,
laboratori di mappe cognitive e concettuali
per potenziare le competenze metacognitive e valorizzare le diverse intelligenze…
• Perché è una scuola che, considerando
fondamentale l’azione di Accoglienza e
Accompagnamento dei ragazzi e delle
ragazze nel 1o biennio delle superiori, cerca
di consolidare quelle competenze trasversali
e metacognitive che rappresentano gli elementi fondamentali per il successo scolastico
attraverso il “PROGETTO BIENNIO”...
• Perché è una scuola che ti rende protagonista e ti permette di esprimere le tue potenzialità non solo nell’attività in classe, ma anche partecipando a progetti a livello locale, nazionale e transnazionale e a stage
di formazione nelle realtà produttive…
• Perché è una scuola che offre la possibilità
di esprimerti anche nelle attività sportive, nei
laboratori espressivi e creativi, nella musica,
nel teatro…
• Perché è una scuola dotata di laboratori di
alta qualità, in cui puoi imparare operando
concretamente…
• Perché è una scuola che cresce con te!
Per saperne di più:
I.S.I.S. “FERMO SOLARI”
via Aldo Moro, 30_33028 TUMIEÇ/TOLMEZZO
tel. 0433 2035_fax 0433 44596
email: [email protected]
www.isisfermosolari.it
128
Ma anche laboratori di
Macchine Utensili e Cnc, Termotecnica,
Elettrotecnica, Elettronica, Tecnologia del
Legno, Falegnameria, Chimica e Biologia,
Informatica, Recupero
PROGETTO BIO
Lo studio, all’ISIS “Solari”, passa anche
attraverso progetti originali come la
preparazione sperimentale in laboratorio
di preparati fitocosmetici destinati alla cura
del corpo. Perché, qui, la conoscenza è a tutto
tondo e dialoga non solo con i libri ma anche
con la pratica e le risorse del nostro territorio
per essere veramente completa!
Progetti di Potenziamento
Alternanza Scuola Lavoro
Educazione alla Salute
Fitocosmesi
KlimaHaus/CasaClima
Interreg Ita-Slo La Natura
“La Carnia del cibo tra tradizioni e cultura”
“Libro Casa”
Lingue Comunitarie
“Pensare e Fare”
Preliminary English Test
Rhoss
Progetti Sportivi
E spazi per il volontariato e la creatività
Studenti Donatori di Sangue e di Organi
Il Progetto Teatro
Il Progetto Fotografia
Gli Stage Protezione Civile
Prato Carnico, 1900 - Udine, 1988
Politico, partigiano e industriale.
Nel dopoguerra, insieme al fratello
Remigio, fondò a Udine la Solari
R. e C., ditta produttrice di orologi
che acquistò fama internazionale.
FERMO
SOLARI
129
SCUOLA MOSAICISTI DEL FRIULI
SPILIMBERC_SPILIMBERGO
e ancje ...
e anche ...
Oltre a sfruttare le ricche proposte formative ed educative delle scuole
superiori del territorio puoi…
… cogliere l’opportunità di sviluppare il tuo lato artistico, offerta dalla
scuola di Mosaico di Spilimbergo
… proseguire nel tuo cammino formativo dopo il diploma di scuola superiore presso le due Università della regione (con sedi a Udine e Trieste)
oppure frequentando uno dei tre Istituti Tecnici Superiori (ITS) ubicati sul
territorio regionale. Potrai, infatti, dedicarti alle Nuove Tecnologie per il
Made in Italy (Meccanica e Aeronautica) iscrivendoti all’ITS “Malignani”
di Udine, oppure formarti nell’ambito delle Tecnologie dell’Informazione e
Comunicazione all’ITS “Kennedy” di Pordenone o, ancora, approfondire il
tema delle Nuove Tecnologie della Vita all’ITS “Volta” di Trieste.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
UDIN_
UDINE
TRIEST_
TRIESTE
Per saperne di più
Per saperne di più
www.uniud.it
Sede: via Palladio 8
33100 Udine
tel. 0432 556111
130
www.units.it
Sede: piazzale Europa,1
34127 Trieste
tel. 040 5587111
Nata nel 1922, la Scuola Mosaicisti si
pone come obiettivo l’impegno didattico, il sodalizio tra tradizione e rinnovamento, tra realtà produttiva e realtà
culturale. Nella luminosità dei laboratori
di mosaico e di terrazzo, martelline,
ceppi e taglioli ancora oggi scandiscono
il tempo di un lavoro di lontana memoria (quello del mosaicista e quello del
terrazziere).
La sensibilità del mestiere, incontaminata
nel corso della storia, nei tempi moderni si nutre di nuovi stimoli attraverso
l’incomparabile incontro con artisti,
progettisti e designers. È una scuola
internazionale frequentata da studenti
provenienti da oltre 20 nazioni.
Per essere ammessi ai corsi gli aspiranti
devono essere in possesso del diploma
di scuola media superiore o di promozione alla 3a classe superiore e non aver
superato il 30° anno di età.
Per saperne di più:
SCUOLA MOSAICISTI DEL FRIULI
Via Corridoni n.6_33097 SPILIMBERC/SPILIMBERGO (PN)
tel. 0427 2077_fax 0427 3903
email: [email protected]
www.scuolamosaicistifriuli.it
131
ITS MALIGNANI, NUOVE TECNOLOGIE
PER IL MADE IN ITALY, UDIN_UDINE
E’ una scuola speciale di tecnologia di alta
formazione finalizzata all’inserimento di
qualità nel mondo del lavoro e costituisce un
canale formativo parallelo ai percorsi universitari. Forma tecnici superiori nelle aree
tecnologiche strategiche per lo sviluppo
economico e la competitività delle imprese,
in particolare con un alto profilo tecnico
in uscita relativo sia agli aspetti più evoluti
dell’automazione meccanica complessa, sia
alla manutenzione dei più moderni mezzi
aeronautici.
d’istruzione secondaria superiore e, dopo
soli due anni, è possibile ottenere il Diploma di Tecnico Superiore per l’Automazione e i Sistemi Meccatronici per l’Industria
Meccanica e l’Industria Aeronautica, titolo
di studio del Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca riconosciuto
dalla Comunità Europea (5° livello secondo
il Quadro europeo delle qualifiche - EQF -,
che mira a uniformare fra loro i sistemi
delle qualifiche di paesi diversi per aiutare
studenti e lavoratori nella mobilità anche
internazionale).
La docenza qualificata proviene dal mondo
dell’industria e delle professioni (non meno
di 700 ore), dall’I.S.I.S. “A. Malignani” di Udine (scuola innovativa e di eccellenza) e
dall’Università.
Il MITS ha la sua sede legale ed operativa
presso l’I.S.I.S. “A. Malignani” a Udine, nei cui
laboratori si svolgono le attività di formazione che si integrano con le attività di ricerca
applicata attuabili nelle aziende che hanno
collaborato a creare la Fondazione Istituto
Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il
made in Italy.
Il MITS Malignani di Udine è l’unico
Meccatronico del Friuli Venezia Giulia e
l’unico Aeronautico per la manutenzione
degli aeromobili del Nordest.
I PERCORSI
Automazione e i Sistemi MeccatroniciIndustria Meccanica
Gli studenti che frequentano il Corso
Tecnico Superiore per l’Automazione e
i Sistemi Meccatronici-Industria
Meccanica si occuperanno di progettazione di sistemi meccanici e meccatronici; di
installazione, gestione e manutenzione di
sistemi meccatronici; di sicurezza nei sistemi
industriali.
Automazione e i Sistemi MeccatroniciIndustria Aeronautica
Gli studenti che frequentano il Corso Tecnico Superiore per l’Automazione e i Sistemi Meccatronici-Industria Aeronautica
(Manutenzione Aeromobili) si occuperanno della manutenzione della cellula dell’aeromobile; della manutenzione degli impianti
ausiliari e propulsivi; della gestione generale
dell’aeromobile (LMA - Licenza di manutenzione aeromobili cat. A, cat. B1 e B2).
Visita alla NASA degli studenti dell’ITS indirizzo Aeronautico
COSA OFFRE
• Insegnamenti qualificati
• Laboratori attrezzati e all’avanguardia
• Collaborazione diretta con aziende
meccaniche aeronautiche nazionali e
internazionali
• Rapido inserimento nel mondo del lavoro.
• La garanzia della tradizione di una scuola
che ha fatto la storia della tecnologia del
Friuli e dell’aeronautica italiana.
• L’accesso ai servizi e agevolazioni
previsti dall’ARDISS (Agenzia regionale per
il Diritto agli Studi Superiori): mensa, posti
alloggio, borse di studio e sconti trasporti.
Possono accedere al MITS Malignani i
giovani in possesso di qualsiasi diploma
MITS
MALIGNANI
ISTITUTO TECNICO
SUPERIORE
Lezioni con manager aziendali. Nella foto l’ing. Roberto Siagri
Per saperne di più:
Fondazione MITS-MALIGNANI
viale L. Da Vinci, 10_33100 UDIN/UDINE
tel. 0432 481859 / 46361 int 183_fax 0432 481859
email: [email protected]
www.itsmalignani.it
132
133
ITS KENNEDY, TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE
E COMUNICAZIONE, PORDENON_PORDENONE
I corsi si svolgono all’interno del Campus
Universitario di Pordenone, prestigiosa
struttura, di recentissima costruzione, che
ospita anche numerosi corsi universitari delle
Università di Trieste e Udine.
L’ITS forma Tecnici Superiori per i metodi
e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi
software che saranno chiamati ad operare e
collaborare in tutte le fasi di progettazione e
produzione di applicazioni e contribuiranno a
definire scenari tecnologici per l’integrazione e
la valorizzazione dei processi aziendali e la loro
interazione con il mercato attraverso il web.
L’ITS propone corsi per sviluppatori nei settori tecnologici a più elevato tasso di sviluppo:
architetture cloud, sviluppo per dispositivi
mobili, sviluppo di applicazioni “big-data”,
dedicate agli enormi ammassi di dati che si
accumulano nei social network e nel web.
LE TRE SPECIALIZZAZIONI:
• “Applicazioni integrate su dispositivi
mobili” per acquisire le basi per lo sviluppo in ambiente mobile, ma soprattutto per
approfondire le tecniche di sviluppo web e
cloud per l’interfacciamento dei dispositivi
mobili.
• “Intelligent Data Analysis” per studiare
le tecniche di ricerca e analisi su grandi
masse di dati, quali sono quelli raccolti dal
web, dai social network, dai dispositivi
mobili personali.
Foto: Consorzio Universitario di Pordenone
Dal 2010 è stata costituita a Pordenone la
Fondazione Istituto Tecnico Superiore per
le tecnologie dell’informazione e della
comunicazione “J.F.Kennedy”, per dare
vita all’omonimo Istituto Tecnico Superiore
dedicato alle tecnologie ICT. L’ente capofila
della Fondazione è l’Istituto Tecnico Industriale Kennedy di Pordenone, che vanta una storia
ultra cinquantennale e che ha accompagnato
lo sviluppo tecnico-economico del territorio.
Nel 2011 la Fondazione Kennedy ha inaugurato
l’attività dell’ITS con il corso “Tecnico Superiore per le applicazioni distribuite”.
ITS VOLTA, NUOVE TECNOLOGIE DELLA VITA
TRIEST_TRIESTE
COSA OFFRE
L’ITS “A. Volta”offre un ambiente di apprendimento di altissimo livello per la formazione di
personale tecnico superiore in grado di essere
immediatamente spendibile in strutture operative nel settore socio sanitario ed in altri settori
industriali che utilizzano le biotecnologie.
I PERCORSI
• Tecnico superiore per la gestione e manutenzione di apparecchiature biomediche,
per la diagnostica per immagini e per le
biotecnologie.
• Tecnico superiore per lo sviluppo e la gestione di sistemi e soluzioni di informatica
medica e di bioinformatica.
I LABORATORI
Gli allievi possono acquisire professionalità
direttamente sul campo, grazie anche all’utilizzo
del LABoratory for Advanced Technology in
Healthcare REpair Training and Education,
primo laboratorio in Europa dedicato alla formazione dei tecnici delle apparecchiature biomedicali. Il laboratorio riproduce fedelmente
un ambiente ospedaliero (una sala operatoria e
• “Architetture e Servizi Cloud” per
scoprire le tecnologie IT che fanno funzionare il cloud, utilizzando metodi e processi
per lo sviluppo di sistemi e applicazioni.
Per saperne di più:
ITS KENNEDY - Campus Universitario,
via Prasecco n.3_33170 PORDENON/PORDENONE
tel. 0434 505411_ 342 1640562
email: [email protected]
www.tecnicosuperiorekennedy.it
134
due sale per esami radiologici) per simulare le
diverse necessità di intervento per la manutenzione degli impianti o per la realizzazione
di prodotti che tengano conto dei vincoli e dei
protocolli ospedalieri, consentendo di esercitarsi nelle procedure più delicate.
LA FORMAZIONE
I percorsi hanno durata biennale e comprendono: formazione teorica e pratica in aule e
laboratori, tirocini in azienda, obbligatori per
almeno il 30% del monte ore complessivo e
realizzabili anche all’estero. Il 50% dei docenti
proviene dal mondo del lavoro.
CHI PUÒ ACCEDERE
Può accedere ai percorsi chi ha un diploma di
scuola superiore ed è prevista una selezione
in entrata per comprovare il livello di conoscenze tecniche necessarie, la conoscenza della
lingua inglese e dell’informatica. Per gli alunni
interessati sono previsti anche corsi specifici di
rafforzamento delle competenze.
QUALE CERTIFICAZIONE RILASCIA
Si consegue il Diploma di Tecnico Superiore,
che corrisponde al V° livello del Quadro
Europeo delle Qualifiche (EQF) e costituisce
titolo per l’accesso ai concorsi pubblici.
Al termine è inoltre previsto il riconoscimento
di Crediti Formativi Universitari per alcuni moduli didattici previsti dai piani formativi.
Per saperne di più:
ITS VOLTA
SS 14 KM 163,5_34149 TRIEST/TRIESTE
tel. 040.3755670
email: [email protected]
www.itsvolta.it
135
AGENDA NOTE
AGENDA NOTE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
20 468 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content