close

Enter

Log in using OpenID

commento - Powerlifting Italia

embedDownload
La posta del Re
Con pagine a righe finali per
imparare a scrivere in corsivo
4
I testi base
Il coinvolgimento emotivo aiuta ad imparare
Tradizione e innovazione: insieme per crescere
Per questo lo sfondo integratore del progetto è un piccolo paesino, Liolà, abitato da minuscoli personaggi, umani e animali,
che vivono circondati da fili d’erba e petali di fiore.
La creazione di occasioni didattiche volte a sperimentare il
fare, in un mondo pieno di esperienza virtuale, si intreccia con la
formazione di competenze digitali.
Il progetto grafico innovativo attrae ed entusiasma
La scuola insegna ad apprendere
Nasce dalla realizzazione di un plastico tridimensionale del
paesino di Liolà, con tante casette colorate, il palazzo del re,
la piazzetta, la scuola dentro un albero cavo… Tra le sue vie si
muovono tanti bambini, il pellicano-postino, il serpente-bidello, la
lumaca-bus…
Durante il percorso didattico l’assimilazione di nuove conoscenze è accompagnata dall’elaborazione delle stesse, attraverso le singole esperienze di vita, e dalla consapevolezza del
proprio processo di apprendimento.
Chi comincia bene è a metà dell’opera
In ogni volume, numerose pagine iniziali aiutano l’alunno a fissare i propri apprendimenti di base e l’insegnante a testare i
prerequisiti del gruppo-classe.
Il libro di testo è anche strumento di formazione della persona.
Attraverso la conoscenza di sé e dell’altro, delle regole del vivere
e del convivere, del rispetto per l’ambiente, si forma il cittadino
attivo.
Le nuove Indicazioni ci aiutano a migliorare
Gli Obiettivi come risorse per sviluppare Competenze
I compiti di realtà, la comunicazione orale e le competenze lessicali e digitali sono solo gli aspetti più importanti delle
nuove Indicazioni che il progetto “La posta del Re” ha fatto suoi.
Attività finalizzate al raggiungimento e alla valutazione dei
Traguardi di competenza permettono di superare i limiti
degli Obiettivi di apprendimento.
Allenarsi con le Prove nazionali tutto l’anno, ogni anno
I linguaggi espressivi sono complici indispensabili
Il percorso operativo di “La posta del Re” introduce una didattica ispirata al modello Invalsi con attività specifiche in tutti
i volumi, per arrivare gradualmente ad affrontare le prove Invalsi
con successo.
La manipolazione, il gioco, le espressioni artistiche
costituiscono occasioni privilegiate per esprimere la propria interiorità e realizzare la trasversalità dei saperi.
La scuola insegna ad essere
IL TRIENNIO
Tanto materiale in più
Per l’alunno
Per l’insegnante e la classe
Guida al testo 2/3
ambito scientifico
2/3
Guida al testo
gico
ambito antropolo
Kit classe
• 3 poster di accoglienza
• Il tesserino portanome per ogni alunno
• L’Alfabetiere murale
• ll poster delle tabelline
• Il poster dei compleanni della classe
• Il poster con la linea del tempo
Guida al testo 1
PER L’ALUNNO
M.I.O.BOOK M.I.O.BOOK
Studente
Studente
1a
2a-3a
A integrazione del corso
sono disponibili gli
eserciziari di 2 a e 3 a
M.I.O.BOOK M.I.O.BOOK
Docente
Docente
1a
2a-3a
CD audio
1-2-3
• Nei QUADERNI ATTIVI l’alunno sperimenta il fare
Lo studente diventa protagonista dell’apprendimento e costruisce il proprio sapere grazie ad attività di tipo laboratoriale, aiutato da strumenti digitali dimostrativi.
• Le GUIDE AL TESTO per l’insegnante sono vere e proprie guide didattiche
Esse presentano la progettazione per Unità di competenza. In ogni Unità l’insegnante
troverà il percorso per raggiungere gli Obiettivi programmati, le schede di supporto, i
criteri per ricavare il voto sulle verifiche e la valutazione delle competenze.
Le guide offrono inoltre tanto materiale per dare sostegno a tutte le forme di diversità,
disabilità e svantaggio.
• Una GUIDA PRATICA per conoscere meglio i BES
Questa guida vuole essere un pratico vademecum che permetta all’insegnante di
conoscere meglio i BES e i DSA e di gestirli con abilità all’interno del gruppo classe,
secondo i principi di una didattica inclusiva.
• Con il M.I.O. BOOK il libro di testo diventa misto
Tutto il materiale cartaceo in adozione si trova anche in formato sfogliabile interattivo che rende il progetto completo, moderno e stimolante. All’interno del testo sfogliabile sono stati inseriti numerosi materiali digitali integrativi sia per l’alunno che per
l’insegnante.
• Il KIT CLASSE
Per allestire la classe e dare il benvenuto agli alunni, sono forniti tanti cartelloni
con i personaggi e l’ambientazione dello sfondo integratore, il tesserino portanome e
l’Alfabetiere murale per stimolare, incuriosire e coinvolgere fin dai primi giorni.
Classe 1a
• Il metodo pp. 120
• Il libro di lettura pp. 120
+ DVD M.I.O. BOOK Studente 1a
• Il libro delle discipline pp. 120
• Il Quaderno attivo pp. 72
• Alfabetiere individuale + Letterine e numeri
individuali
ISBN 978-88-472-2027-0
Classe 2a
• Il libro di lettura pp. 176
+ DVD M.I.O. BOOK Studente 2a-3a
• Il libro delle discipline pp. 184
• Il Quaderno attivo 2a-3a pp. 64
ISBN 978-88-472-2028-7
Classe 3a
• Il libro di lettura pp. 176
• Il libro delle discipline pp. 184
ISBN 978-88-472-2029-4
IN OMAGGIO PER L’INSEGNANTE
• Guida al testo 1a pp. 250 + DVD M.I.O. BOOK
docente 1a + CD audio 1a-2a-3a
• Guida al testo 2a-3a - area antrop. - pp.120
+ DVD M.I.O. BOOK docente 2a-3a
• Guida al testo 2a-3a - area scient. - pp. 120
• Guida DSA e BES 1a-2a-3a pp. 96
IN OMAGGIO PER LA CLASSE
• 3 poster di accoglienza
• Il tesserino portanome per ogni alunno
• L’Alfabetiere murale
• ll poster delle tabelline
• Il poster dei compleanni della classe
• Il poster con la linea del tempo
5
La posta del Re
1
2
3
Imparare a leggere e a scrivere
a piccoli passi
Tante pagine per testare
i prerequisiti e avviare
lo sfondo integratore.
Nel piccolo paesino di Liolà il tempo e le stagioni passano
proprio come nella realtà e i suoi piccoli abitanti vivono
esperienze vicine al vissuto del bambino.
Per favorire l’elaborazione del
pensiero attraverso l’oralità come
richiesto dalle nuove Indicazioni.
Attività di consolidamento,
discriminazione visiva,
comunicazione orale.
Attenzione alla pronuncia con
video tutorial nel M.I.O. BOOK.
6
Esercizi di scrittura
guidati e semplificati.
IL TRIENNIO
Nel M.I.O. BOOK cartoni animati presentano ogni lettera.
Si riflette sulla
pronuncia.
Si lavora con la sillaba
e si formano le parole.
Fin dalle prime pagine si
privilegia l’uso dello stampato
maiuscolo e delle immagini
per favorire la lettura.
Lo stampato minuscolo e il corsivo
sono introdotti gradualmente,
accompagnati da fondini colorati
che ne aiutano la discriminazione visiva.
Per imparare a leggere
gradualmente con l’aiuto
dell’insegnante e delle illustrazioni.
Le pagine a righe finali presentano
strategie di scrittura per imparare
bene il corsivo con video tutorial
nel M.I.O. BOOK.
Tante pagine laboratoriali
per lavorare con i linguaggi
espressivi e con il corpo.
7
La posta del Re
1
2
3
Imparare a leggere e a scrivere
a grandi passi
Il percorso stagionale
continua in modo graduale
con particolare attenzione
alla capacità di ascolto.
Il volume delle letture segue un metodo graduale ed è
collegato alla propedeutica; inizia con la presentazione
dei trigrammi e delle difficoltà ortografiche.
Attività in linea con le Prove nazionali.
Dall’approfondimento di
esperienze significative di
cooperazione e solidarietà si
riflette sulla cittadinanza attiva.
Compiti di realtà
da risolvere usando le
conoscenze e le abilità
acquisite a scuola.
Espandere un patrimonio
lessicale ricettivo e produttivo.
8
Favorire l’operatività e coinvolgere
gli alunni in attività condivise
usando i linguaggi espressivi.
IL TRIENNIO
Imparare a costruire
le prime conoscenze disciplinari
Si mettono in luce i diversi
usi del numero nella realtà.
L’utilizzo di diversi registri nella
rappresentazione numerica
(cardinalità, ricorsività, ordinalità, misura…)
ha lo scopo di evitare fin da subito stereotipie.
I personaggi restano i protagonisti e stimolano i bambini
ad esplorare e osservare la realtà che li circonda per la
costruzione di nuovi saperi disciplinari.
9
La posta del Re
Letture
2
1
3
Coltivare il piacere della lettura
per scoprire le tipologie testuali
Sia in seconda che in terza, la ripresa del
lavoro scolastico è graduale con numerose
pagine dedicate a proposte di lavoro
divertenti e utili a testare i prerequisiti.
Ogni unità si apre con brani senza
alcuna finalizzazione, così da
alimentare il piacere di leggere.
Il lavoro sul lessico a partire dalla
prima classe fino alla terza viene
gradualmente approfondito.
A conclusione del percorso di ogni unità “La posta del
Re” riordina le caratteristiche della tipologia testuale
trattata, in modo schematico e chiaro.
La pagina di verifica mette alla prova
l’alunno con attività guidate, mirate
alla produzione scritta.
10
Seguono testi dedicati
esclusivamente
all’approfondimento della
tematica e alla comprensione.
Nella parte finale
dell’unità alcune pagine
sono dedicate alla
scoperta graduale di
una tipologia testuale.
Un box evidenzia le
caratteristiche rilevate
di volta in volta grazie
al lavoro sul testo.
IL TRIENNIO
Letture
Percorsi stagionali e di cittadinanza per
lavorare con le emozioni e i linguaggi espressivi
In seconda le pagine stagionali sono molto operative e presentano
gli elementi naturali partendo dall’esperienza del bambino.
In terza la stagione viene rappresentata attraverso la
personificazione e descritta con il linguaggio poetico.
Seguendo il tema stagionale l’alunno viene
stimolato alla lettura di quadri d’autore,
mettendo in campo l’immaginazione,
l’osservazione e la creatività.
Dopo il lavoro sul
testo un box fissa le
definizioni da ricordare
con un linguaggio
semplice e chiaro.
Il percorso di cittadinanza e costituzione segue
gradualmente dalla classe prima approfondendo la
riflessione su temi legati alla salvaguardia della natura,
alla crescita personale e alla cittadinanza attiva.
Nella sezione finale di grammatica la
scoperta della lingua parte sempre dal testo.
Seguono numerosi esercizi mirati e graduali.
11
Storia
La posta del Re
Sveglia, Enea!
Discipline
2
1
3
La posta del Re 2
Il sole di Liolà sveglia Enea. Il bambino ancora
insonnolito guarda la sveglia sopra il comodino
ed esclama:
– Sono già le nove? Il tempo è volato!
Poi controlla il calendario appeso alla parete
vicino alla finestra.
– Oggi è domenica, mi aspetta Filippo in piazzetta!
Enea si alza per salutare il sole, ma dove è finito?
Una nuvola
nera gli sta davanti e lo copre.
Storia
– Fa brutto tempo! – esclama Enea –Tanto vale
Sveglia, Enea!
che mi
rimetta a dormire.
Il sole di Liolà sveglia Enea. Il bambino ancora
Partire dal vissuto del bambino
per avvicinarsi gradualmente ai saperi
I viventi
Ovipari e vivipari
Arricchire il lessico disciplinare
Oltre che per le loro cara
tteristiche fisie siverbalizzare
le conoscenze
che, gli animali
differenziano anche
nella riproduzion
usando
nuovi
termini imparati.
e, cioè ilimo
do in cui
mettono al mondo i loro
piccoli.
I viventi
I vivipari mettono al mo
ndo i piccoli
completamente formati.
Leemam
Ov
ipa
ri
vivme,
ipapoi
ri ,
allattano i loro cuccioli
PAROL E
farli crescere.
Oltre che per leper
PAROLE
loro caratterist
iche fisiche, gli animali si differenzia
Gli ovipari dep
ongono
e scoperto
le uov
Allattareil sign
L’anno
scorso
hai
tempo
cheirepassa
e il tempo del
a enoleanch
conella riproduzio
ifica nutr
ne, cioè il mod
i propri
vano fin quando
o
in
cui
cucc
il picc
mettono
con il latte
olo
al mon
.
do iall’i
ilioli
tempo
meteorologico.
rno
loronte
è cioè
picco
li.cielo,
completameInte
vivipform
ato
ari mett
Covare signdi
onoealrom
l’uo
monpe
do i picco
-li
ificastoria
tenerestudierai
Leggi
quanti
nuovi
argomenti
quest’anno!
le
vo. Poi non locomp
allaletam
formgli
sotto il proprio corpo per uova
ttanente
ati. Le
o, ma
mam
me,
poi,
pro
cur
ascaldarallatt
ano
i
loro
cuccioli per farli crescere.
no il cibo.
lePARO
ePARO
farLEsvilu
ppare i piccoli.
LE
insonnolito guarda la sveglia sopra il comodino
ed esclama:
– Sono già le nove? Il tempo è volato!
Poi controlla il calendario appeso alla parete
vicino alla finestra.
– Oggi è domenica, mi aspetta Filippo in piazzetta!
Enea si alza per salutare il sole, ma dove è finito?
Una nuvola nera gli sta davanti e lo copre.
– Fa brutto tempo! – esclama Enea –Tanto vale
che mi rimetta a dormire.
L’anno scorso hai scoperto il tempo che passa e il tempo del
cielo, cioè il tempo meteorologico.
Leggi quanti nuovi argomenti di storia studierai quest’anno!
Gli ovipari depongono
le uova e le covano
Allattare significa nutrir
e i propri
Poi non lo allattano, ma
gli procurano il cibo.
le
sotto il proprio corpo per uova
scaldarle e far sviluppare i picco
li.
fin quando il piccolo all’in
cuccioli con il latte.
1. Osserva le foto
terno è
eletam
scrivente
comp
i al pos
formto
atogius
to eovip
e romp
Covare
l’uo-aro/vivip
significa tenere
aro.
vo.
LA MIA STORIA
137 Il tempo cambi
LA MIA STORIA
138 Il tempo cambi
GeoStoria
137 Il tempo cambia…
1. Osserva le foto e scrivi
al posto giusto oviparo/viv
138 Il tempo cambia le cose
139 Il tempo cambi
GeoStoria
Indice
iparo.
LE
AZIONI
NEL
TEMPO
MISURARE
IL
TEMPO
139 Il tempo cambia i luoghi
LE AZIONI NEL TEMPO
MISURARE IL TEMPO
Trascrivi
parole
diindicano:
Enea che indicano:
Trascrivi lele
parole
di Enea che
140 Storie vere e fan
140 Storie vere e fantastiche?
120 Azioni in ordine
127 Il giorno
per
142 La mia storia con gli oggetti
120 Azioni in ordine
127 Il giorno
il tempo che passa
.....................................
Ordine nelle storie
128 L’orologio
FA RE
pe r 121
142 La mia storia con
143 La mia storia con i racconti
122 Nello stesso tempo
130 La mia giornata
il tempo meteorologico
il tempo
che passa..............................................................
144
Fotografie
e
disegni
E che si intrecciano 131 La settimana
121 Ordine nelle storie
128 L’orologio
FA123124RStorie
Ritaglia i disegni che trovi a pag. 19
143 La mia storia co
145 Documenti scritti
Passato,
presente,
futuro
132
I
mesi
dell’anno
Dove si trovano? Completa.
del QuadernoATTIVO e incollali al
146 Le fonti della storia 122
Nello stesso tempo
130 La mia giornata
il tempo
meteorologico
.........................
125 Cause e conseguenze
134 Le stagioni
posto giusto.
144 Fotografie e dis
147 Sulla linea del tempo
La sveglia sta ............................................................
126
135 La durata
Aiutati con gli indicatori spaziali.
148
123
Storie
che
si
intrecciano
131
La
settimana
Il calendario sta ......................................................
- iSodisegni
collocare le azioniche
136trovi a pag. 19
Ritaglianel
145 Documenti scri
149
.........
tempo
.........
.........
So
come
misurare
il
tempo
.........
. ........................
La nuvola
sta ............................................................
.........futuro
- So ricostruire la mia storia
124 Passato, presente,
I mesi
dell’anno
Dove
si trovano?
Completa.
.............
......................
......................
....................
. 132 .........
del QuadernoATTIVO e incollali al
.........
.........
146 Le fonti della st
.............
.............
..................... ..........................
.........
.........
........... ...................
119
118
125
Cause e2.conseguenze
134 Le stagioni
posto giusto.
Rispondi vero (V) o falso
147 Sulla linea del te
2. Rispondi vero
(F).
La sveglia sta ............................................................
(V)
o
falso
(F).
126 COME SONO
BRAVO!
135 SO
La durata
• La gatta depon
Aiutati con gli indicatori spaziali.
e le uova.
148 PER CRESCERE
V F
•
La
gatt
• La pecor
a dep
Il re sottolinea i contenuti
a è a.
Le aperture di ogni
one
un
Il calendario sta ......................................................
le uov
comunicare
- So
collocare
leovipa
azioni
COME
SONO BRAVO!
ro.
V FV F136 ESO
l’uomo che cos’è? Un vivipa
• Il cane è un viviparo.
149 COME SONO BR
• La peco
ro
ra tempo
è un• La
V F
ovip
o
nel
un
aro.
ovipa
ro?
Rispo
So
come
misurare
il
tempo
cavall
ndi
e spiega
principali studiati l’anno • Il cane è un vivip a allatta i suoi piccoVli. FV F
disciplina sono
Ea voce
La
l’uoalta
moil che
A nuvola
partiresta
da............................................................
un testo si
- So ricostruire la m
perchcos’
é. è? Un viviparo
aro.
COME SONO BRAVO!
Indice
PER CRESCERE FELICI
COME SONO BRAVO!
COME SONO BRAVO!
comunicare
118
lavora sulle parole del
tempo e dello spazio.
precedente e mostra
quelli che verranno
affrontati nell’anno
in corso.
legate alla realtà
e al vissuto del
bambino e testano
i prerequisiti.
oli.
o un oviparo? Rispond
i e spiega
a voce alta il perché.
104 SCIE NZE
La ripresa della
matematica è graduale,
le proposte di lavoro sono
divertenti e allo stesso tempo
utili ad allenare la mente.
Problemi
Problemi
Misura
Il righello
Per misurare la lunghezza
si può usare uno
strumento conosciuto da
tutti, il righello.
Osserva attentamente il
righell
o e completa.
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
e scrivi quanti centimetri
Quanti punti ha fatto in più Enea? ........
Quanti punti ha fatto in meno Isa? ........
Quanti punti ha fatto in più Enea? ........
Quanti
punti
sono
di differenza?
Quanti punti
ha ci
fatto
in meno
Isa? ........
Un box per fissare
le conoscenze.
e Isa stavolta
lanciano
dadi:Enea
Enea ottiene
ottiene 9 punti
e Isae11.
Enea e IsaEnea
stavolta
lanciano
duedue
dadi:
9 punti
Isa 11.
12
Risolvida
i problemi
sulaquaderno.
Se togli il1.dado
5 punti
ognuno
a) Leaèha
penne, Lisa ne
dei due, qual
la13differenza?
........ha 19.
Quante penne ha in più Lisa?
Quante penne ha in meno Lea?
1. Risolvi i problemi sul quaderno.
a) Lea ha 13 penne, Lisa ne ha 19.
Quante penne ha in più Lisa?
Quante penne ha in meno Lea?
18
19
DI...
SONO IN GR ADO
... mis ura re
l'alt ezz a di
un mio com
pag no?
........
La
sottrazione ti permette di calcolare
La sottrazione ti permette di calcolare
differenza
traquantità.
due quantità.
laladifferenza
tra due
Le tabelline vengono affrontate
con diversi registri: tabelle, regoli,
schieramenti, incroci e combinazioni.
17
............ centimetri
Quanti punti ci sono di differenza? ........
OP ERA ZIONE
6 – 2 = ..........
OP ERA ZIONE
6 – 2 = ..........
Quanti
Se togli
dado da
punti
a ognuno........
Quanti punti
hailfatto
Isa5in
più?
dei due, qual è la differenza? ........
Quanti punti ci sono di differenza? ........
16
............ centimetri
Enea e Isa giocano a dadi. Nel primo lancio Enea ottiene 6 punti, Isa 2.
OP ERA ZIONE
15
............ centimetri
La differenza
Quanti punti ha fatto Enea in meno? ........
Quanti punti ha fatto Isa in più?
........
Quanti
ci sono
punti
hapunti
fatto
Eneadiindifferenza?
meno? ........
........
14
misurano le matite.
Enea e Isa giocano a dadi. Nel primo lancio Enea ottiene 6 punti, Isa 2.
Osserva, rifletti e completa.
13
- La distanza tra un nume
ro e l’altro si chiama centim
etro.
- Nel righello sono conte
nuti .................. centimetri.
- Ogni centimetro è diviso
in 10 piccoli spazi ugual
i: i millimetri.
1. Misura con il righello
La differenza
Osserva, rifletti e completa.
V F
V F
104 SCIEN ZE
• La cavalla allatta
i suoi picc
11 – 9 = ..........
comunicar
SO
OP ERA
ZIONE e 11 – 9 =
Che cosa hai scoperto? Spiegalo
ai tuoi compagni a voce alta.
Un’intera sezione
è dedicata alla
comprensione del
testo del problema.
..........
SO comunic are
Che cosa hai scoperto? Spiegalo
b) Marco
ricevuto in a
regalo
ai tuoihacompagni
voceuna
alta.
scatola di 36 colori. Luca ne ha una
con 42 colori. Qual è la differenza?
MATEMATICA
35
b) Marco ha ricevuto in regalo una
scatola di 36 colori. Luca ne ha una
con 42 colori. Qual è la differenza?
MATEMATICA
35
Avvicina un tuo compagno
a un foglio bianco attaccato al muro e segna
la sua altezza. Conta con
il righello quante volte
il centimetro è contenuto
nella distanza tra il segno
e il pavimento.
È contenuto .................. volte.
Il bambino è alto ...............
... centimetri.
MATEM ATICA
87
La matematica è ben
leggibile e graduale, con
tanti esercizi. Tutte le
sequenze operative sono
chiare e ben spiegate.
20
IL TRIENNIO
Discipline
La posta del Re 3
Costruire un metodo di studio
e un linguaggio disciplinare
Pagine di apertura con disegni e
immagini che introducono e avvicinano il
bambino ai contenuti di ogni disciplina.
Il lavoro sulle immagini si fa man mano
più approfondito e rigoroso.
Per ogni disciplina una pagina
dedicata al dizionario per
ampliare e consolidare la
competenza lessicale.
Le pagine speciali dedicate ad
acquisire e sviluppare un metodo di
studio rigoroso, corretto ed efficace.
Il proble ma
: i dati
Nel testo del problema
ari per
testo. I numeri sono necess
numeriche presenti nel
I dati sono le informazioni
a numerica alla domanda.
l’obiettivo di dare una rispost
operare e raggiungere
non serve, poi
, cioè l’informazione che
con una X il dato inutile
Leggi il testo. Cancella
risolvi sul quaderno.
16
il
per
festa
una
Luisa sta organizzando
compleanno.
gennaio, giorno del suo
gni di classe,
Inviterà a casa sua 8 compa
frequentano
che
ne
bambi
4
e
3 cugine
con lei il corso di ballo.
con un segnaPensa di preparare la tavola
lei compresa.
posto per ogni bambino,
comprare?
Quanti segnaposti dovrà
di classe invitati
il numero dei compagni
la data del compleanno
e invitate
il numero delle ballerin
il numero delle cugine
conoscere,
nte, cioè il dato che devi
rno inserendo il dato manca
Riscrivi il testo sul quade
risolvi sul quaderno.
ma non è presente. Poi
ori.
cacciat
uri e 30 di
Carlo ha 10 figurine di dinosa
Quante figurine ha in tutto?
.
Ne regala alcune a Giorgio
?
Quante gliene restano
dato m ancan te
......
...........................................................................
i i dati nascosti, cioè le paLeggi, traduci in numer
ato di numero, poi risolvi
role che hanno il signific
sul quaderno.
Numero
Parola
trascorso una
ha
Carlo
scorsa
L’estate
di agosto
............................
settimana
settimana al mare e il mese
Quanti giorni mese di agosto ............................
in campagna dai nonni.
di vacanza ha fatto in tutto?
Pagine di verifica per valutare gli apprendimenti e le competenze.
In storia sono organizzate in modo da fissare gli indicatori dei
quadri di società.
33
Numerose pagine sono dedicate
esclusivamente alle strategie
risolutive dei problemi e alla
costruzione del pensiero razionale.
13
La posta del Re
2
1
3
Discipline
Il percorso di geostoria favorisce l'intreccio
disciplinare tra la storia e la geografia
GeoStoria
L'Uomo nel Neolitico
go
La parola all’ archeolo
o di Catal Huyuk ,
oratori, scavando nel terren
“Con l’aiuto dei miei collab
trovato resti di attrezfa, nel Vicino Oriente, ho
fossilizzati.
un villaggio di 10 000 anni
re i campi e chicchi di grano
coltiva
a
adatti
a
zi in pietra levigat
zone circostanti aveabitanti del villaggio e delle
Ho così stabilito che gli
ltura. Ho chiamato
l’agrico
re
pratica
a
e
pietra
e la
vano imparato a levigar
tico.”
questo nuovo periodo “Neoli
DOVE
?
Tig
Catal Hüjük
Eu
fra
OSSERVO
ri
Nella zona colorata in
verde sorsero i primi
villaggi di agricoltori
neolitici.
Ripassa con la matita
rossa il corso dei fiumi.
te
MAR MEDITERRANEO
Nil
QUANDO
182
La geostoria in seconda viene introdotta
studiando i paesaggi e in terza le loro
trasformazioni nel tempo, allo scopo di costruire
il senso dello spazio accanto a quello del tempo.
L I BRO D I LE TT U R A
a lit à
m a n u nta le
b ie
ed. am
per FAR E pag. 113
LA MANGIATOIA
Fatti aiutare!
Mate riale :
, forb ici o ta1 bott iglia di plastica
glier ino,
di ferro, mifil
o,
2 cucc hiai di legn
lit à
m an ua ta le
bi en
L I BRO D I LET TU R A
8 000 anni fa:
termina il Neolitico
9 000 anni fa
2
3
per FARE pag. 113
sc ien ze
Video dimostrativi
aiutano ad eseguire
correttamente le
proposte laboratoriali.
LIBRO DELLE DISCIPLINE
per FARE pag. 108
LIBRO DELL E DISC IPLIN
E
L'ARIA PESA?
Materiale:
due palloncini, una gruccia,
una matita
¿guarda
¿il video
1. Lega alle estremità della gruccia i
due palloncini sgonfi.
1. Segui e segui le indica
per FARE pag.
LA RIDUZIONE
zioni del diagramma di
ge og ra
flusso.
Osserva il disegno e compl
eta.
Il lato più lungo misura
:
..................... quadretti.
Il lato più corto misura:
2. Tieni la gruccia sospesa alla matita e osserva: l’asta della gruccia
è in piano perché i due palloncini
hanno lo stesso peso.
...................... quadretti.
i
un adulto pratica
con l’aiuto
3. Oranand
o undialtro
abbastanza
due fori: devono essere
4. Fai la stessa cosa diseg
del
e il manico del
passar
piùi dainfaralto
grand
foro circa 5 centimetri
che servirà da tredi legno
hiaio
iaio
cucc
cucch
o
l’altr
ci
precedente e infila spolo per gli uccellini.
di legno.
ando un altro
4. Fai la stessa cosa disegn
a ai fori
etri più in alto del
sopr
5 centim
circa
forora
5. Incidi una stretta fessu
e infilac
enteava
deli l’altro cucchiaio
preced
conc
parte
la
con
a contatto
di legno. il mangime
o
ai fori
stretta fessura sopra
cucchiaio: in questo5. mod
Incidi una il
.
concava del
ente cucchiaio
a contatto con la parte
raggiungerà più facilm
me
in questo modo il mangi
cucchiaio:
iaio.
più facilmente il cucch
raggiungerà di
semi
miscela
6. Riempi la bottiglia di
di miscela di semi
liaAtbottigo.
Riempili latapp
per uccelli e avvita 6.bene
bene
avvita
e il tappo. Atgirar
per uccell
igliai efai
della bottiglia fai girare
torno al collo della bott
torno al collo
lacun
re
crea
da creare un lacda
o
modo
in
mod
il fil di ferro
il fil di ferro in
derla.
appen
per
cio per appenderla. cio
3. Ora stacca un palloncino, gonfialo e
legalo di nuovo alla gruccia.
4. Tieni la gruccia sospesa alla matita
e osserva: che cosa succede?
Riduci il disegno: al posto
di 2
quadretti usa 1 quadretto.
Il lato più lungo diventa
................. quadretti
Il lato più corto diventa
................. quadretti
¿guarda
¿guarda
¿il video
video
¿il
16
16
14
10 000 anni fa:
termina il Paleolitico
e inizia il Neolitico
PREISTORIA
Favorisce la didattica laboratoriale, mettendo
in stretto rapporto il "pensare" e il "fare"
1. Prima
a: prova con l’acqua
bottiglia di plastic
to pratica i
adulte.
Ora con l’aiuto di un bollen
za dal fondo della
stanetri
abba
10 centim
circa
2. Are
due fori: devono esse
a un foro con il penico del
lia disegn
bottig
il man
lia e disegna il
grandi da far passarenarello
la bottig
, ruota
tre-ta,
irà da
serv
appena più
foro dalla parte oppos
cucchiaio di legno che
in alto del precedente.
uccellini.
spolo per gli
?
In storia si approfondiscono
le relazioni tra gruppi umani
e contesti spaziali anche con
l’uso di carte geostoriche.
Il Quaderno Attivo
ed . am
l’etichetta dalla
1. Prima di tutto rimuovi a con l’acqua
LA MANGIATOIA
aiutare!
bottiglia di plastica:Fattiprov
bollente.
della
dal fondoMater
iale:
2. A circa 10 centimetri
i o tapencon il1 bottig
lia di plasti ca, forbic
bottiglia disegna un foro e diseg
nao, il
glierin
iglia
mibott
la
a
ruot
iai di legno, fil di ferro,
narello,
cucch
2na
più
appe
sta,
foro dalla parte oppo
in alto del precedente. di tutto rimuovi l’etichetta dalla
3.
o
Molti testi rimandano alla costruzione di
oggetti favorendo la manualità e coinvolgendo
i linguaggi espressivi. Le consegne sono
chiare e facilmente comprensibili.
Osserva e rispondi.
L’asta della gruccia si inclina leggermente dalla parte del palloncino ...........................
Per questo posso dire che l’aria ..........................................................
Ingrandisci il disegno:
al posto di
1 quadretto usa 3 quadre
tti.
Il lato più lungo diventa
................. quadretti
Il lato più corto diventa
................. quadretti
26
Tanti esperimenti di scienze in
più, oltre a quelli presenti nel testo.
31
Attività laboratoriali
per tutte le discipline.
fi a
IL TRIENNIO
IL TUO LIBRO È MISTO!
Il M.I.O. BOOK è Multimediale, Interattivo, Open
È l’innovativo testo digitale concepito per essere utilizzato in classe
con la LIM o a casa dallo studente. Contiene già integrati tutti i materiali
multimediali del testo e si aggiorna con materiali extra scaricabili gratuitamente
su www.raffaellodigitale.it (in linea con le direttive ministeriali).
Video
• 30 disegni animati con i personaggi di Liolà.
• Un video per ogni lettera per imparare a scrivere in corsivo.
• Un video per ogni lettera per imparare a pronunciare bene.
• 10 video Karaoke per cantare tutti insieme le canzoni delle stagioni.
Attività
• L’alfabetiere interattivo.
•7
0 esercizi-gioco interattivi di
ortografia con autocorrezione per
imparare a scrivere bene.
• 30 video per eseguire tanti lavori creativi.
• I video tutorial per imparare facilmente la matematica.
• 10 video esperimenti di scienze.
•7
0 esercizi-gioco interattivi
disciplinari con autocorrezione
per consolidare e verificare
i saperi.
Approfondimenti
•L
etture e lezioni facilitate
in slide.
•L
ezioni multidisciplinari
interattive per la LIM.
Audio
•3
0 racconti audio con Le storie
di Liolà.
•1
2 audioletture dei laboratori
di ascolto.
• Le canzoni delle stagioni.
15
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
19
File Size
8 430 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content