close

Enter

Log in using OpenID

304

embedDownload
T5
tlalCanzoniere, XVI
TEMICHàAVE
il contrasto tra amor sacro e an
profano
- l'irrequietezza del Poeta
- la vanità della ricerca di Laura
-
Sièformulatal'ipotesicheilsonettosiastatoscrittodurante
un soggiorno a Roma nel 1337, ma sono stati avanzati dubbi'
) Metro; sonetto, schema delle rime: ABBA, ABBA, CDE, CDE.
Movesi iI vecchierell canuto e biancoz
dsldolce loco ov'à sua età fornir
e da la famigliuola sbigottita
.1. che vede il caro padre venir mancoq;
I
indi traendo poi I'antiquo fiancos
per l'estreme giornate di sua vita6,
quanto più pò, col buon voler s'aita7,
rotto dagli anni, e dal camino stancos;
1
e viene a Roma, seguendo 'l desio,
per mirar la sembianza di coluie
ch'ancor lassir nel ciel vedere spera:
i,J
così, lassolo, talor vo cercand'io,
donna, quanto è possibile, in altruill
la disiata vostra forma veral'.
I
5. traendo ... fianco: troscinondo 1
corpo vecchio. Fianco è una sinedd,
(> Glossorio).
6. indi ... vita: quindi troscinondo le n
bro deboli o cousa dello vecchioio pr
ultimi giorni dello suo vito.
7. col buon... sàita: con la buona vol
sopperisce ollo forzo fisico.
8. rotto ... stanco: disfotto dollbtà, :
co per il lungo commino. Si noti il chia
l> Glossariol.
9. la sembianza di colui: lo vero icor
Veronica), l'immogine del volto di Ct
conservata in San Pietro. Si tratta di ur
di sinonimo di canuto.
12. 3. del dolce loco .." fornita: dol luogo ol
ll vecchio lascia la famiglia per recarsi in quole sono legote le memorie o lui core e
pellegrinaggio.
dove ho troscorso lo suo vito.
L. Movesi il vecchierel: primo termine
una similitudine di cui ilsecondo è al v.
2. canuto e bianco: doi copelli bionchi, 4" venir manco: venir meno, portire, senpollido in volto. Altri intende bianco come za ragionevole certezza di un ritorno.
lo con cui, secondo una leggenda,
donna avrebbe deterso il volto di Ct
bagnato di sudo-re e sangue duranl
Passione, cosicché la sua immagine
r,
rebbe rimasta miracolosamente impft
10. lasso: ohimè.
11. in ahrui: in oltre donne.
12, la ... vera: I'effigie vero del vostrt
voltq che desidero ordentemente vea
CffiMPffiEN§IMNE
Ricerca sacra e ricerca profana
sonel.to, tra i più noti del Petrarca, si {ìlnda su una similitudine tra il vecchio pellegrino che cerca nella Veronica le sembianze di Cristo e il poeta che cerca nel viso
di altre donne la .disì'ata l...lforma" di Laura. Sembra, a
Il
prima vista, l'illustrazione di una panicolarità tlella psicologia amorosa. ln realtà, sotto Ia similitudine, si cela
un contrasto impÌicito, tra la devota aspirazione religiosa
del "vecchierel" e la ricerca tutta profana dell'innamor:ato, prigioniero di un desiderio terreno.
3 - L'età
comunale in ltalia
fatto la parafrasi del sonetto, inc
dua le due parti, di lunghezza diseguale, in
1. Dopo aver
esso è diviso.
2. La vicenda del pellegrino che lascia tutto e si rer
Roma è ricostruita con singolare ampiezza ed è i
colata in tre momenti: la partenza, il viaggio, l'arr
lndica quale spazio essi occupano rispettivame
nel testo e spiegane sinteticamente i contenuti.
3. Che cos'è la Veronica? Quale espressione del
sto vi allude?
4. Nella seconda terzina l'attenzione si spost.
sorpresa, sulla condizione del poeta. Quale I
so chiarisce che l'avventura del «vecchlerel»
stituisce il primo termine di una similitudine'
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
164 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content