close

Enter

Log in using OpenID

bando rspp - Scuola Carducci Cerignola

embedDownload
I.I.S. AUGUSTO RIGHI – Cerignola (FG)
I.T.C. DANTE ALIGHIERI – Cerignola (FG)
I.I.S.S. NICOLA ZINGARELLI – Cerignola (FG)
I.I.S.S. G. PAVONCELLI – Cerignola (FG)
SCUOLA MEDIA G.PAVONCELLI – Cerignola (FG)
SCUOLA MEDIA PADRE PIO – Cerignola (FG)
I.C. DON BOSCO-BATTISTI – Cerignola (FG)
D.D. 1° CIRCOLO CARDUCCI – Cerignola (FG)
D.D. 2° CIRCOLO MARCONI – Cerignola (FG)
D.D. 3° CIRCOLO DI VITTORIO – Cerignola (FG)
D.D. 2° CIRCOLO VIA SCARABINO – Orta Nova (FG)
I.C. A. MORO – Stornarella (FG)
Prot. n. 105/B15
Cerignola, 22/01/2014
OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER L’INCARICO DI CONSULENZA TECNICA IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA
SUI LUOGHI DI LAVORO D.LGS. 81/08 E S.M.I., ED INDIVIDUAZIONE DEL R.S.P.P. (RESPONSABILE
SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE)
D.D. 5° CIRCOLO VIA TERMINILLO – Cerignola (FG)
I.I.S. AUGUSTO RIGHI – Cerignola (FG)
I.I.S.S. NICOLA ZINGARELLI – Cerignola (FG)
I.T.C. DANTE ALIGHIERI – Cerignola (FG)
I.I.S.S. G. PAVONCELLI – Cerignola (FG)
SCUOLA MEDIA G.PAVONCELLI – Cerignola (FG)
SCUOLA MEDIA PADRE PIO – Cerignola (FG)
I.C. DON BOSCO-BATTISTI – Cerignola (FG)
D.D. 1° CIRCOLO CARDUCCI – Cerignola (FG)
D.D. 2° CIRCOLO MARCONI – Cerignola (FG)
D.D. 3° CIRCOLO DI VITTORIO – Cerignola (FG)
D.D. 2° CIRCOLO VIA SCARABINO – Orta Nova (FG)
I.C. A. MORO – Stornarella (FG)
C.I.G. Z1F0D6E2B1
C.I.G. ZF10D6C8EF
C.I.G. Z080D6B641
C.I.G. Z220D6E962
C.I.G. X210D406D2
C.I.G. ZFA0D6C86B
C.I.G. 556626425D
C.I.G. Z140D6F356
C.I.G. ZA20D6B59A
C.I.G. 55680368A8
C.I.G. Z0B0D690D3
C.I.G. Z800D6CAD5
C.I.G. 556749388F
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
VISTA l’Intesa dei Dirigenti Scolastici degli Istituti scolastici in epigrafe del 10.01.2014;
VISTO il D.Lgs. 81/2008 “Attuazione dell’articolo 1 legge 3 agosto 2007, n 123, in materia di tutela della salute e
sicurezza nei luoghi di lavoro” ed in particolare, gli artt. 17, 31, 32, 33, e successive modifiche;
VISTO il Decreto Interministeriale n. 44 del 01.02.2001 “Regolamento concernente le istruzioni generali sulla
gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”, contenente norme relative al conferimento dei
contratti di prestazione d’opera con esperti per particolari attività;
VISTO il D.Lgs 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture” e successive modificazioni e le
normative Comunitarie in vigore;
VISTA la Legge n. 228 del 24/12/2012 (Legge di stabilità 2013);
VISTO l’art. 23 della legge n.62 del 18/04/2005 che ha abrogato la possibilità per le Pubbliche Amministrazioni e,
quindi anche per le Istituzioni Scolastiche, di procedere al rinnovo automatico dei contratti;
Pag. 1 a 6
VISTO che il D.Lgs. n° 195 del 23.6.2003 ha precisato le capacità e i requisiti professionali del R.S.P.P.;
VERIFICATA la necessità di individuare, con procedura pubblica, personale in possesso dei requisiti richiesti per
assumere il ruolo di RSPP (Art. 32 e. 8 lettera b del D.Lgs. 81/2008);
CONSIDERATO che l’incarico comporta prestazioni professionali di natura specialistica ed attività che riguardano
materie di particolare delicatezza, rilevanza ed interesse pubblico;
CONSIDERATO che l’art. 32, ai commi 8 e 9, del D.Lgs. 81/2008, dispone:
“8. Negli istituti di istruzione, di formazione professionale e universitari e nelle istituzioni dell’alta formazione
artistica e coreutica, il datore di lavoro che non opta per lo svolgimento diretto dei compiti propri del servizio di
prevenzione e protezione dei rischi designa il responsabile del servizio di prevenzione e protezione, individuandolo
tra:
a) il personale interno all’unità scolastica in possesso dei requisiti di cui al presente articolo che si dichiari a
tal fine disponibile;
b) il personale interno ad una unità scolastica in possesso dei requisiti di cui al presente articolo che si
dichiari disponibile ad operare in una pluralità di istituti.
9. In assenza di personale di cui alle lettere a) e b) del comma 8, gruppi di istituti possono avvalersi in maniera
comune dell’opera di un unico esperto esterno, tramite stipula di apposita convenzione, in via prioritaria con gli
enti locali proprietari degli edifici scolastici e, in via subordinata, con enti o istituti specializzati in materia di salute
e sicurezza sul lavoro o con altro esperto esterno libero professionista”;
CONSIDERATO che Il D.Lgs. 81/2008 prevede l’obbligo per il Dirigente Scolastico di istituire il Servizio di
Prevenzione e Protezione e di nominare il Responsabile (RSPP), e prevede altresì i requisiti necessari per poter
espletare l’incarico;
VERIFICATO che non sono attive su CONSIP convenzioni
Protezione;
per l’affidamento del Servizio di Prevenzione e
VERIFICATO che non è emersa alcuna disponibilità tra il personale scolastico interno ed esterno a queste
Istituzioni scolastiche ad assumere l'incarico di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione rischi , giusta
richiesta prot. n. 59/B15 del 13/01/2013;
CONSIDERATO che esistono tutti gli estremi per seguire la procedura del D.I. n. 44 del 2001, art. 34;
EMANA
il seguente Bando di Selezione Pubblica con procedura comparativa per soli titoli per l’affidamento di incarico
professionale di prestazione d’opera, della durata di tre anni a partire dalla data di stipula del contratto, senza
tacito rinnovo, in qualità di RESPONSABILE del SERVIZIO di PREVENZIONE E PROTEZIONE (ai sensi del D.Lgs
81/2008)
1 – OGGETTO DELL’INCARICO
L'incarico ha come oggetto specifico lo svolgimento della funzione di RSPP come previsto dal D.Lgs. 81/2008.
Al tal fine si precisa che il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione deve operare in sinergia con il
Dirigente Scolastico e si deve impegnare ad effettuare almeno due sopralluoghi e interventi d'urgenza, a
chiamata, nell'espletamento:
A) di tutte le attività riportate dall'art. 33 del D.Lgs. 81/2008 e quelle aggiuntive elencate qui di seguito:
B) Attività di supporto nell’ organizzazione della sicurezza consistente nelle seguenti azioni:
- aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi;
- assistenza nell’ effettuazione delle Prove di Evacuazione e di Prevenzione dal terremoto e
da incendi;
- assistenza in caso di ispezione da parte degli Organi di Vigilanza e di Controllo;
- assistenza per l'individuazione e nomina di tutte le figure sensibili previste dalla normativa vigente;
- predisposizione modulistica per la convocazione della riunione periodica e stesura del verbale
della stessa;
- assistenza nella nomina ed organizzazione della Squadra di Emergenza;
- predisposizione della modulistica per la effettuazione delle prove di evacuazione da terremoto/incendio;
- predisposizione, a richiesta, di circolari informative per tutto il personale, riguardanti i vari rischi;
Pag. 2 a 6
- assistenza per le richieste agli Enti competenti degli interventi strutturali impiantistici e di
manutenzione, oltreché delle documentazioni obbligatorie in materia di sicurezza;
- assistenza per l'istituzione e tenuta del "Registro di Prevenzione Incendi". (D.P.R. 37/98);
- assistenza nel coordinamento con le ditte appaltatrici, fabbricanti ed installatori per gli adempimenti
necessari;
- assistenza circa le procedure di denuncia degli eventi lesivi, per il personale dipendente e studenti;
- assistenza circa le procedure di denuncia degli eventi lesivi, per persone terze;
- assistenza nei rapporti con INAIL per la copertura dai rischi del personale scolastico;
- assistenza per il controllo delle coperture assicurative per quanto non tutelato dall'INAIL;
- assistenza negli incontri con le OO.SS e terzi per le problematiche della sicurezza;
- assistenza negli incontri con gli Enti esterni per le problematiche della sicurezza;
- elaborazione del Piano-Programma della Formazione per il personale scolastico;
- assistenza nell'istituzione del "registro delle manutenzioni";
- assistenza nella richiesta agli Organi competenti di nulla-osta, verifiche (VVF,ISPESL,ecc.);
- assistenza per gli incontri con le OO.SS./Genitori per problematiche di sicurezza sul lavoro;
- riepilogo annuale delle attività effettuate (con relative documentazioni) necessario per la dimostrazione
della "attivazione operosa" agli Organi di Vigilanza in caso di eventuali controlli;
- effettuazione di sopralluoghi periodici;
- effettuazione della riunione periodica annuale (ex art. 35 del D.Lgs. 81/08);
- reperibilità per qualunque approccio assistenziale relazionato alla sicurezza/salute negli ambienti di
lavoro;
- identificazione, stima e valorizzazione dei fattori di rischio per ogni Unità Operativa ed Area omogenea; programmazione delle misure di intervento per i vari rischi rilevati e valorizzati, il tutto in relazione a
quanto previsto dal Testo Unico;
- stesura del Piano di Emergenza e di Evacuazione. Prove di attuazione del Piano di Emergenza, con
stesura di relazione, analisi delle criticità riscontrate nel corso dell'evacuazione, con lo scopo, poi, di
poterle eliminare;
- elaborazione dei percorsi, sulle planimetrie, ove saranno indicate le vie di fuga, per effettuare
l'evacuazione, così come prevede il D.M. del 1998;
- Corso di Formazione per Operatori Scolastici.
Inoltre, in base alle necessità relative alle attività svolte, l'incaricato fornirà una consulenza che si concretizzerà
con sopralluoghi periodici presso questo Istituto e le atre sedi aggregate.
2 – DURATA DELL’INCARICO
L'incarico avrà durata di tre anni, a decorrere dalla stipula del contratto e non sarà tacitamente rinnovabile.
3 – REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO
Possono concorrere all’affidamento dell’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione,
coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana o appartenenza ad uno stato membro dell’Unione Europea;
b) godimento dei diritti civili e politici;
c) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero non essere
stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell’art. 127 comma 1 lett. d) del T.U. delle disposizioni
concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato approvato con D.P.R. n. 3/57 e successive modificazioni ed
integrazioni;
d) non essere stati condannati con sentenza passata in giudicato per uno dei reati previsti dall’art. 85 del D.P.R.
n. 3/57 e successive modificazioni ed integrazioni;
e) non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli
impieghi pubblici;
f) assenza di condanne penali e/o di procedimenti penali in corso che escludano dall’elettorato attivo e che
comportino l’interruzione dai pubblici uffici e/o l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione;
g) essere in possesso di:
 Laurea specificamente indicata al c. 5 dell'art. 32 D. Lgs. n. 81/2008 integrata da un attestato di frequenza
di cui al c. 2 art. citato, secondo periodo, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione in
Pag. 3 a 6
materia di prevenzione e protezione dei rischi anche di natura ergonomica e da stress lavoro correlato di
cui all'art. 28 c. l di organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di tecniche di
comunicazione in azienda e di relazioni sindacali;
 Diploma di Istruzione Secondaria Superiore integrato da attestato di frequenza di cui al c. 2 art. 32 D. Lgs.
n. 81/2008, primo periodo, con verifica dell'apprendimento, di specifici corsi di formazione adeguati alla
natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alla attività lavorative, organizzati da Enti
espressamente indicati al c. 4 dello stesso articolo nonché da attestato di frequenza di cui al c. 2 art.
citato, secondo periodo, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione in materia di
prevenzione e protezione dei rischi anche di natura ergonomica e da stress lavoro correlato di cui all'art.
28 c. 1 di organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di tecniche di comunicazione
in azienda e di relazioni sindacali;
h) di essere in possesso di attestati di frequenza ai corsi di formazione di cui all’art. 28 D. Lgs. n.81/2008;
i) di essere in possesso di comprovata attività pregressa in qualità di R.S.P.P. in istituzioni scolastiche pubbliche;
j) di essere in regola con l’assolvimento degli obblighi di versamento contributivo.
4 – PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA
L'offerta dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno lunedì 27 gennaio 2014
con le seguenti modalità:
- a mezzo posta (non farà fede la data del timbro postale di spedizione) indirizzata al Dirigente dell’Istituto
Capofila Direzione Didattica 5° Circolo “VIA TERMINILLO” – Via Terminillo, snc – Cerignola (FG)
- oppure tramite consegna diretta all’Ufficio di Segreteria della Scuola (che contestualmente rilascerà idonea
ricevuta).
Saranno considerate valide le domande inviate tramite pec ([email protected]).
Non si terrà conto delle istanze che dovessero pervenire oltre l’orario e il giorno fissato, o fossero consegnate in
ritardo, non assumendosi questa scuola responsabilità per un eventuale ritardo o per un errore di recapito.
Il plico, debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, dovrà recare il nominativo del partecipante e
la seguente dicitura “CONFERIMENTO INCARICO DI RSPP”.
Il plico dovrà contenere due buste chiuse, firmate sui lembi:
1. La BUSTA 1 , contrassegnata dalla dizione “DOCUMENTAZIONE COMPETENZE E TITOLI”, conterrà l’istanza
redatta su apposito modello allegato al presente bando – ALLEGATO A , il curriculum e ogni altra documentazione
ritenuta idonea per la valutazione
2. La BUSTA 2, contrassegnata dalla dizione “OFFERTA ECONOMICA”, conterrà l’offerta economica proposta.
6 – CRITERI DI VALUTAZIONE
La valutazione delle domande sarà effettuata secondo il seguente prospetto:
COMPETENZE E TITOLI : MAX 40 PUNTI
Diploma di istruzione secondaria superiore (*)
Punti 1
Laurea specialistica o quinquennale (*)
Punti 3
Diploma di laurea previsto dall’art.32, comma 5
D.Lgs.81/2008 (*)
Punti 9
Iscrizione ad un Ordine professionale
Punti 5
Abilitazione alla formazione degli addetti
antincendio presso Istituti scolastici ai sensi del D.M.10.03.1998
Punti 4
Abilitazione alla formazione obbligatoria in materia
di salute e sicurezza dei lavoratori della scuola ai sensi degli artt.36-37 del D.Lgs.
n.81/2008 e s.m.i. e dell’Accordo Stato-Regioni
Punti 4
Pag. 4 a 6
Iscrizione nell’elenco del Ministero dell’Interno
come professionista antincendio ai sensi della Legge 818/1984
Punti 4
Formazione in materia di analisi di sicurezza
strutturale sismica degli edifici
Punti 4
Incarichi svolti nelle Istituzioni Scolastiche.
Il punteggio sarà assegnato in relazione a ciascun
incarico (sarà valutato un solo incarico per anno)
Pregressi e positivi rapporti con le Scuole in epigrafe
Punti 1 (max 5)
5
(*) Sarà valutato solo un titolo di studio, ovvero quello più favorevole al candidato
B) OFFERTA ECONOMICA: MAX 60 PUNTI
Miglior offerta economica
Punti 60
All’offerta con prezzo più basso saranno attribuiti 60 punti; alle altre offerte i punti saranno attribuiti in base alla
seguente formula:
60 x prezzo offerto più basso
prezzo dell’offerta in esame
7 –AGGIUDICAZIONE INCARICO
All'acquisizione delle domande pervenute nei termini, seguirà - a cura di una commissione composta da
almeno tre Dirigenti Scolastici di cui all’Intesa del 10/01/2014, e dal DSGA del 5° Circolo Terminillo di Cerignola
(FG) - la valutazione delle domande e sarà stilata la relativa graduatoria che sarà affissa all'albo - sito web della
scuola per 3 giorni, entro i quali, si potranno far perverranno reclami che saranno esaminati dalla commissione.
Il giorno 28/01/2014, alle ore 10,00, la Commissione procederà all’apertura dei plichi e delle BUSTE 1,
stilando una prima graduatoria. Per le sole istanze ammissibili i cui candidati siano in regola con i requisiti previsti
dal bando, si procederà all’apertura delle BUSTE 2, e quindi alla valutazione dell’offerta economica e alla stesura
della graduatoria finale.
L'incarico sarà aggiudicato al candidato che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto.
In caso di parità di punteggio, l’incarico sarà affidato, a giudizio insindacabile della Commissione, all’operatore che
ha instaurato pregressi e positivi rapporti con le Scuole in epigrafe, valutati da tutti i Dirigenti scolastici interessati
in sede di prima riunione .
La Commissione si riserva di procedere al conferimento dell'incarico anche in presenza di una sola offerta valida,
purché in regola con i requisiti minimi previsti dal bando.
Tutte le operazioni saranno opportunamente verbalizzate.
Le risultanze della comparazione delle offerte saranno pubblicate all'Albo e sul sito web della scuola il giorno 28
Gennaio 2014, alla sezione “Bandi di gara”.
Ai sensi dell’art. 14, c. 7, del D.P.R. n. 275/99 (“Regolamento recante norme in materia di autonomia delle
Istituzioni scolastiche ai sensi dell’art. 21 L. 59/97”), gli interessati hanno possibilità di proporre eventuale
reclamo avverso le graduatorie provvisorie entro i tre gg. successivi alla data di pubblicazione all’ALBO ON LINE
DELLA SCUOLA. Il giorno della pubblicazione rientra nel computo dei tre giorni, che devono intendersi
complessivi (lavorativi e feriali).
Avverso le graduatorie definitive è ammesso ricorso al TAR entro 60 giorni o ricorso straordinario al Capo dello
Stato entro 120 giorni, salvo che non intervengano correzioni in regime di “autotutela”.
L'incaricato, se dipendente della Pubblica Amministrazione, dovrà presentare autorizzazione a svolgere l'incarico
da parte dell'Amministrazione di appartenenza.
Pag. 5 a 6
L'incarico sarà disciplinato da apposito contratto. Il medesimo contratto sarà adeguato alla normativa sulla
tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi della legge n° 136/2010, modificata dal D.L.187 del 12/11/2010 convertito
in legge n°217/2010 e successive modifiche.
L'incarico non costituisce rapporto di impiego e il compenso sarà erogato in due soluzioni previa presentazione di
fattura e verifica della regolarità contributiva (DURC).
Alla selezione possono partecipare Società a cui è fatto obbligo di indicare nella domanda il soggetto fisico,
candidato dell'incarico, in possesso dei requisiti previsti dal bando.
Il Responsabile del procedimento è il DSGA Maria Rosaria IANNUZZI.
Tutti i dati personali di cui questa Amministrazione scolastica venga in possesso in occasione dell'espletamento
dei procedimenti selettivi, saranno trattati ai sensi del D.Lgs. n. 196/03. La presentazione delle domande da parte
del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compreso gli eventuali dati sensibili, a
cura del personale assegnato all'Ufficio preposto alla conservazione delle domande e all'utilizzo delle stesse per lo
svolgimento della procedura di selezione. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che
dimostrando un concreto e legittimo interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano espressa
richiesta ai sensi dell'art. 22 della L. n.241 del 7/8/1990.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott.ssa Maria RACANELLI
Pag. 6 a 6
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
3
File Size
584 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content