close

Enter

Log in using OpenID

CODICE CUP: B87H14000610004 CODICE CPV: 45233140

embedDownload
Ufficio Tecnico LL.PP. – Sezione AMMINISTRATIVA
Collegno, lì
28.05.2014
Prot. n.
TIT. 01
Clas. 18
Fasc.
LETTERA D’INVITO RIVOLTA A TUTTI GLI OPERATORI INTERESSATI: PROCEDURA
NEGOZIATA EX ART. 57 COMMA 6 E ART. 122 D.LGS 163/06 PER L’AFFIDAMENTO DEI
LAVORI DI “MANUTENZIONE STRAORDINARIA MANTI STRADALI – 1° SEMESTRE 2014 “
CODICE CUP:
B87H14000610004
CODICE CPV:
45233140-2
CODICE CIG:
5743924408
Categoria lavori (D.P.R. 207/2010):
PREVALENTE :
OG 3 [Strade, autostrade, ponti, etc..] Classe I
L’incidenza della manodopera è pari al 46%
Codesta Spett.le ditta è invitata a partecipare alla procedura negoziata, esperita ai sensi dell’art. 122
D.Lgs. 163/06, secondo le modalità di seguito specificate, per l’affidamento dell’appalto in oggetto.
1.
STAZIONE APPALTANTE:
Comune di Collegno, P. IVA 00524380011, con sede in Collegno (TO), P.zza del Municipio n. 1 – tel
n. 011/40151 - fax n. 011/4015500, e-mail: [email protected]
2.
OGGETTO:
I lavori oggetto del presente appalto consistono in: opere stradali
Copia degli elaborati tecnici di progetto è scaricabile in formato pdf non editabile/modificabile al link
http://www.comune.collegno.gov.it:88/ULISSe/Bacheca/coatti01a.aspx?bac_codice=3&idSessione=miyldf4ubnggbtt0uh3ixn34&men_id=00.00.02
________________________________________________________________________________________
_
Piazza del Municipio 1 10093 Collegno (To) tel. 011/40151 Telefax. 011/4015500
www.comune.collegno.to.it e-mail: [email protected]
inserendo come criterio di ricerca:
anno ** :
2014
numero** da :
386
3. PRESA VISIONE:
Non è obbligatoria, tuttavia un eventuale sopralluogo potrà essere concordato con i tecnici del
settore previo appuntamento;
4. IMPORTO DELL’APPALTO da contabilizzarsi a misura
Importo lavori soggetto a ribasso di € 71.562,73
Costo della manodopera (non soggetto a ribasso) € 65.076.73
oltre €
2.750,00 per oneri della sicurezza (non soggetti a ribasso) e I.V.A. 10%
5. PROCEDURA DI SCELTA DEL CONTRAENTE – CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE.
L’affidamento del presente appalto avverrà previo esperimento di procedura negoziata ai sensi
dell’art. 122 D.Lgs. 163/06.
“Il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso così come previsto dall’art. 82
D.Lgs. 163/06 (con esclusione automatica delle offerte)
Qualora le offerte siano almeno dieci si procederà all’esclusione automatica delle offerte che
presentino una percentuale di ribasso pari e superiore alla media aritmetica dei ribassi
percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento, arrotondato
all’unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di minor ribasso,
incrementate dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano le predette
medie. Qualora le offerte ritenute ammissibili siano in numero inferiore a dieci, le offerte che
presentino un carattere anormalmente basso rispetto alla prestazione saranno soggette a
verifica di congruità da parte del Responsabile di Procedimento, ai sensi dell’art. 86 comma 3
del D.lgs 163/2006.
L’amministrazione, in ogni caso, si riserva la facoltà di procedere all’aggiudicazione
dell’opera anche in presenza di una sola offerta valida se ritenuta congrua e valida.
In caso di offerte uguali si procederà a sorteggi”
6. MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA.
L’offerta deve pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Ente in un plico chiuso, siglato e sigillato sui
lembi di chiusura, indirizzato al seguente recapito:
COMUNE DI COLLEGNO
P.zza del Municipio n. 1
10093 – Collegno (TO)
entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 11/06/2014
pena l’esclusione.
Oltre tale termine non sarà ritenuta valida alcuna altra offerta, anche sostitutiva o aggiuntiva
rispetto alla precedente. Il rischio di mancato o ritardato recapito del plico è ad esclusivo rischio del
mittente. Non fa fede la data del timbro postale.
L’offerta vincola il concorrente per 180 giorni dal termine ultimo di presentazione.
2
Sul plico deve essere apposto obbligatoriamente il nominativo del mittente, sede legale,
l’indirizzo di posta elettronica certificata e la seguente dicitura: “Offerta relativa alla procedura
negoziata di affidamento dell’appalto inerente i “LAVORI DI MANUTENZIONE
STRAORDINARIA MANTI STRADALI – 1° SEMESTRE 2014”.
IL PLICO sopraindicato dovrà contenere, a pena di esclusione, la seguente documentazione, redatta
in lingua italiana, inserita in n. 2 buste, sigillate e controfirmate su tutti i lembi di chiusura, riportanti
ciascuna il nome del mittente, il relativo indirizzo, l’oggetto della gara e le seguenti diciture.
BUSTA n. 1: “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”;
BUSTA n. 2: “OFFERTA ECONOMICA”;
In ciascuna busta dovranno essere contenuti, a pena di esclusione, i documenti di seguito specificati.
◊ BUSTA 1: DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
Per partecipare alla gara i partecipanti dovranno produrre i seguenti documenti, comprovanti la
capacità ad obbligarsi:
1)
Dichiarazioni del Titolare o del Legale Rappresentante della Ditta, di cui all'art. 34, c.
1 del D.Lgs. n. 163/2006 redatte secondo i modelli allegati alla presente lettera invito
rispettivamente sotto A), B) e C), che i concorrenti hanno facoltà di utilizzare ai sensi dell'art. 48
del D.P.R. n. 445/2000, dalle quali risulti:
A)
l'attestazione di cui all'art. 106, 2° comma del D.P.R. n. 207/10 (in bollo, Mod.
A);
B)
il possesso dei requisiti di ordine generale per l'affidamento di cui agli artt. 38
del D.Lgs. n. 163/2006 e 17 del D.P.R. n. 34/2000, in sostituzione delle relative
certificazioni, ai sensi e per gli effetti del D.P.R. n. 445/2000 (in carta semplice,
Mod. B);
Tale dichiarazione dev'essere corredata dalla copia fotostatica di valido documento
d'identità del dichiarante.
C)
il possesso dei requisiti di qualificazione per l'affidamento, secondo le vigenti
disposizioni sulla qualificazione delle imprese (in carta semplice, Mod. C).
Si rammenta che le dichiarazioni mendaci, la falsità in atti e l'uso di atti falsi, sono
puniti con le sanzioni penali richiamate nell'art. 76 del D.P.R. n. 445/2000.
2)
Cauzione provvisoria di € 2.787,778, pari al 2% (due per cento) dell’importo lavori
(ovvero, per le Ditte che dichiarino il possesso della certificazione di sistema di qualità ai sensi
dell’art. 75, comma 7 del D.Lgs. n. 163/2006, di Eu. € 1.393,889, accompagnata, ai sensi dell'art.
75, comma 8 del D.Lgs. n. 163/2006 dall'impegno di un fidejussore a rilasciare la garanzia
definitiva qualora l'offerente risultasse aggiudicatario e costituita mediante:
a)
versamento in contanti, presso la Civica Tesoreria, da dimostrarsi allegando
l’originale del-la ricevuta, completata sul retro con le coordinate bancarie e numero di
conto corrente su cui effettuare la restituzione a mezzo mandato, a data e firma del
Legale Rappresentante della Ditta concorrente,
oppure:
3
b)
titoli del debito pubblico o garantiti dallo stato, al corso del giorno del deposito,
presso la Te-soreria Comunale o presso le aziende di credito autorizzate a titolo di
pegno,
oppure:
c)
assegno circolare non trasferibile intestato al Tesoriere Comunale (UNICREDIT
Banca S.p.A. – Agenzia di Collegno A - Piazza del Municipio n. 5- Tel. 011/4158411),
oppure:
d)
Atto di fideiussione o Polizza fidejussoria rilasciata da uno dei fidejussori di cui
all’art. 107 del D.P.R. n. 554/99, resa mediante presentazione della scheda tecnica 1.1
redatta secondo lo schema tipo 1.1, approvati con D.M. n. 123 del 12 marzo 2004
(compilata e sottoscritta dalle parti contraenti).
La cauzione provvisoria, prestata nella forma di cui alla lettera d), deve essere accompagnata, a
pena di esclusione, da una dichiarazione separata o in calce alla polizza/fideiussione, con la
quale il fideiussore rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957 comma 2 del Codice Civile ai sensi
dell’art. 75 comma 4 del D.Lgs. 163/2006.
Detta cauzione provvisoria verrà restituita alle Ditte non aggiudicatarie alla conclusione della
procedura di scelta del contraente.
RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D’IMPRESA – CONSORZI
A pena di esclusione, le dichiarazioni dovranno essere prodotte come segue:
In caso di partecipazione alla gara in qualità di Raggruppamento Temporaneo
d’Impresa di cui all’art. 34 comma 1 lettere d) del D.Lgs. n. 163/2006, non ancora costituito, le
dichiarazioni di cui agli allegati A) B) e C) della presente lettera invito, dovranno essere
prodotte, oltre ché dall'Impresa Mandataria, anche da ciascuna Impresa Mandante.
In caso di partecipazione alla gara in qualità di Raggruppamento Temporaneo
d’Impresa di cui all’art. 34, comma 1, lett. d) già costituito, le dichiarazioni di cui agli allegati B)
e C) del presente disciplinare dovranno essere prodotte dall'Impresa Mandataria, e da ciascuna
Impresa Mandante; le dichiarazioni di cui all’allegato A) della presente lettera dovranno essere
prodotte dall'Impresa Mandataria.
In caso di partecipazione alla gara in qualità di Consorzi di cui allo stesso articolo,
comma 1, lettere e) ed f), le dichiarazioni di cui agli allegati A) B) e C) della presente, dovranno
essere prodotte, dal Consorzio e dalle Consorziate.
In caso di partecipazione alla gara di Consorzi di cui all’art. 34 lett. b) e c), le
dichiarazione di cui all’allegato B) della presente lettera dovranno essere prodotte, per
Consorzio e Consorziate.
Si dà atto che il possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi è regolato dagli
artt. 35, 36 e 37 del D.Lgs. 163/2006 e dal DPR 207/2010.
In caso di concorrenti riuniti, le garanzie fidejussorie ed assicurative sono presentate, su mandato
irrevocabile, dall’impresa mandataria o capogruppo, in nome e per conto di tutti i concorrenti.
4
AVVALIMENTO
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 49 del D.Lgs. 163/2006 il soggetto concorrente può soddisfare il
possesso dei requisiti di qualificazione avvalendosi dei requisiti di altro soggetto. In tal caso, in
aggiunta alle dichiarazioni di cui sopra, dovrà essere prodotta la documentazione e le
dichiarazioni, rese ai sensi del D.P.R. 445/2000, di cui al comma 2 del citato art. 49.
◊ BUSTA 2: OFFERTA ECONOMICA
L’offerta segreta, redatta in lingua italiana ed in competente bollo, validamente sottoscritta dal
Titolare o dal Legale Rappresentante della Ditta, o Ditte di cui all'art. 37 c. 8 del D.Lgs. n. 163/2006,
dovrà contenere:
-
l'indicazione del numero di partita IVA della Ditta;
-
l'enunciazione in CIFRE ED IN LETTERE della percentuale di ribasso offerto,
Con la presentazione dell'offerta il concorrente implicitamente ammette di essere a perfetta
conoscenza delle prescrizioni che regolano la gara.
Le offerte redatte in modo imperfetto o comunque condizionate saranno considerate nulle e come
non presentate.
La misura del ribasso dovrà essere UNICA ed UNIFORME per tutti i prezzi.
Nel caso di discordanza tra il prezzo offerto in cifre e quello espresso in lettere è valida
l’indicazione in lettere (art. 22 del vigente “Regolamento dei Contratti” dell’Ente (delibera del CC. n. 66
del 22/05/2003)
Non sono ammesse offerte economiche recanti abrasioni e/o correzioni che non siano state
espressamente confermate e sottoscritte dal legale rappresentante.
7. SVOLGIMENTO DELLA GARA.
La gara, in seduta pubblica, avrà luogo il giorno VENERDI’ 13.06.2014 ALLE ORE 10.00
presso gli Uffici del Comune di Collegno, Settore Tecnico LL.PP., ubicati in Collegno (TO), via Torino n.
9, II piano, dinnanzi al Dirigente del Settore Tecnico LL.PP., assistito dal Segretario Generale o Suo
sostituto per giusta delega e da due testimoni.
In sede di gara sono ammessi a presentare eventuali osservazioni esclusivamente i legali
rappresentanti delle imprese concorrenti o altri soggetti muniti di idonea delega da esibire al Presidente
attestante la titolarità dei poteri rappresentativi.
Si procederà all’aggiudicazione dell’appalto qualora venga presentata anche una sola offerta,
purché ritenuta valida.
Chi presiederà la gara giudicherà insindacabilmente sull’ammissibilità o meno di ciascun
concorrente, quindi procederà all’apertura delle buste contenenti le offerte, dando pubblica lettura delle
offerte stesse, procedendo infine all’aggiudicazione provvisoria dell’appalto, cui dovrà seguire
l’aggiudicazione definitiva da approvarsi mediante determinazione dirigenziale.
5
8. MODALITA’ DI STIPULAZIONE DEL CONTRATTO – SPESE ED ONERI CONSEGUENTI.
Il contratto verrà stipulato nelle forme prescritte dal vigente Regolamento Comunale sui contratti.
Sono a carico dell’affidatario tutte le spese di bollo e registro, della copia del contratto e dei documenti
e disegni di progetto ex. art. 139 D.P.R. 207/2010 (art. 112 D.P.R. n. 554/1999).
Ai sensi dell’articolo predetto la liquidazione delle spese è fatta, in base alle tariffe vigenti, dal dirigente
dell’Ufficio presso cui è stipulato il contratto.
Sono pure a carico dell’affidatario tutte le spese di bollo inerenti agli atti occorrenti per la gestione del
lavoro, dal giorno della consegna a quello della data di emissione del certificato di collaudo provvisorio
o del certificato di regolare esecuzione.
9. OGGETTO DEI LAVORI E DELLE SOMMINISTRAZIONI
Le lavorazioni comprese nel presente appalto sono indicativamente le seguenti:
1.
Ripristino di scavi eseguiti in trincea con sottofondo in materiale stabilizzato, strato di base in
materiale bitumato e strato di usura;
2.
Opere murarie per riparazione manufatti esistenti sul territorio;
3.
Fornitura di materiali edili e nolo mezzi meccanici;
4.
Lavori in economia (sono compresi anche i costi per eventuali rifacimenti/ripristini della
segnaletica orizzontale con vernice spartitraffico ovvero per la sistemazione di aree verdi quali giardini,
aiuole, alberate, ecc., danneggiate da interventi di manomissione del suolo e sottosuolo pubblico;
5.
Collegamenti di caditoie:
10.CONDIZIONI DI ESECUZIONE:
Inizio lavori a fare data dalla stipula del contratto o dalla data del verbale di consegna come da
Capitolato Speciale d’Appalto approvato unitamente al progetto;
11.TERMINE PER L’ULTIMAZIONE DEI LAVORI:
Il termine è fissato in 120 giorni naturali e consecutivi a partire dalla data di consegna e/o sino al
raggiungimento dell’importo contrattuale;
12.MODALITA’ DI PAGAMENTO:
art. 18 schema di contratto;
13.PENALITA’ PER RITARDO:
Ex art. 145 D.P.R. n. 207/2010 (art. 117 D.P.R n. 554/99, artt. 22 e 23 d.m ll.pp n. 145/2000) per
ogni giorno di ritardo nell’ultimazione;
L’amministrazione di Collegno si avvale del diritto di risolvere in danno il contratto mediate
semplice denuncia per inadempimento del cottimista ai sensi dell’art. 173, comma 1, lettera f), D.P.R
207/2010 (art. 144, commi 3 e 4 del D.P.R. n. 554/99).
6
14.PRESCRIZIONI DA RISPETTARE E GARANZIE DA FORNIRE
La Ditta aggiudicataria nell'espletamento dei lavori dovrà garantire e rispettare quanto segue:
-
Presentare prima dell’avvio e comunque entro e non oltre 10 gg. dalla comunicazione di
aggiudicazione dei lavori il Piano Operativo di Sicurezza dell’impresa e cauzioni/polizze a
garanzia della corretta esecuzione dell’appalto di cui al punto successivo;
- Dare tempestivamente avvio ai lavori in oggetto
L’aggiudicatario, con riferimento alle prestazioni oggetto del presente contratto, si impegnerà ad
osservare e a far osservare ai propri collaboratori a qualsiasi titolo, per quanto compatibili con il
ruolo e l’attività svolta, gli obblighi di condotta previsti dal D.P.R 16 aprile 2013, n. 62 (Codice
di comportamento dei dipendenti pubblici), ai sensi dell’articolo 2, comma 3 dello stesso D.P.R. A
tal fine il Comune di Collegno trasmetterà all’aggiudicatario copia del D.P.R. n. 62/2013 per
una sua più completa e piena conoscenza. L’aggiudicatario si impegnerà a trasmettere copia dello
stesso ai propri collaboratori a qualsiasi titolo e a fornire prova dell’avvenuta comunicazione. La
violazione degli obblighi di cui al D.P.R 16 aprile 2013, n. 62 e sopra richiamati può costituire
causa di risoluzione del contratto. L’Amministrazione, verificata l’eventuale violazione, dovrà
contestare per iscritto alla ditta affidataria il fatto assegnando un termine non superiore a dieci
giorni per la presentazione di eventuali controdeduzioni. Ove queste non fossero presentate o
risultassero non accoglibili, procederà alla risoluzione del contratto, fatto salvo il risarcimento dei
danni.
15. GARANZIE E COPERTURE ASSICURATIVE
L’esecutore dei lavori è obbligato ai sensi dell’art. 129 comma 1 del Dlgs 163/2006 a stipulare e
presentare all’Amministrazione entro e non oltre 10 gg. dalla comunicazione dell’aggiudicazione una
polizza di assicurazione, redatta secondo gli schemi approvati con Decreto M.A.P. 12.03.2004 n. 123, che
copra i danni subiti dalle stazioni appaltanti a causa del danneggiamento o della distruzione totale o
parziale di impianti ed opere, anche preesistenti, verificatisi nel corso dell’esecuzione dei lavori. La
polizza deve inoltre assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a
terzi nel corso dell’esecuzione dei lavori.
La somma assicurata ai sensi dell’art. 129 comma 1 del Dlgs 163/2006 e dell’art. 125 del D.P.R.
207/2010 (art. 103 D.P.R n. 554/99) deve essere almeno pari a euro 139.388,90;
Il massimale per l’assicurazione contro la responsabilità civile verso terzi è pari al 5 per cento
della somma assicurata per le opere di cui sopra, con un minimo di 500.000 Euro ed un massimo di
5.000.000 di Euro.
La copertura assicurativa decorre dalla data di consegna dei lavori e cessa alla data di
emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione o comunque
decorsi dodici mesi dalla data di ultimazione dei lavori risultante dal relativo certificato. Qualora sia
previsto un periodo di garanzia, la polizza assicurativa è sostituita da una polizza che tenga indenni le
stazioni appaltanti da tutti i rischi connessi all’utilizzo delle lavorazioni in garanzia o agli interventi per
la loro eventuale sostituzione o rifacimento.
L’omesso o il ritardato pagamento delle somme dovute a titolo di premio da parte
dell’esecutore non comporta l’inefficacia della garanzia.
L’amministrazione di Collegno si avvale del diritto di risolvere in danno il contratto mediante semplice
denuncia per inadempimento del cottimista ai sensi dell’art. 173, comma 1, lettera f), D.P.R 207/2010
(art. 144, commi 3 e 4 del D.P.R. n. 554/99).
7
16. TRACCIABILITA’
La Ditta aggiudicataria dovrà assumersi tutti gli obblighi di tracciabilità di cui all’art. 3 della L.
136/2010 e smi.
17. CONTROVERSIE E PROCEDURE DI RICORSO.
Per ogni controversia relativa all’esecuzione del contratto d’appalto potrà essere adita l’Autorità
Giudiziaria civile del Foro di Torino, ai sensi dell’art. 20 c.p.c.
Organismo responsabile delle procedure di ricorso: T.A.R. – Piemonte, con sede in Torino, C.so
Stati Uniti n. 45 – tel. n. 011/5576411 – fax n. 011/539265 – sito web: www.giustizia-amministrativa.it
Presentazione del ricorso: ai sensi dell’art. 120 del D.Lgs. 104/2010 entro “trenta giorni, decorrenti
dalla ricezione della comunicazione di cui all'articolo 79 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, o, per i
bandi e gli avvisi con cui si indice una gara, autonomamente lesivi, dalla pubblicazione di cui all'articolo 66,
comma 8, dello stesso decreto; ovvero, in ogni altro caso, dalla conoscenza dell'atto”;
Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione del ricorso: COMUNE DI
COLLEGNO, con sede in Collegno (TO), P.zza del Municipio n. 1, tel .n. 011/40151 – fax. n. 011/4015500,
sito web: www.comune.collegno.to.it
INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 D.LGS. 196/2003.
Si informa che il conferimento dei dati richiesti ha natura obbligatoria e l'eventuale rifiuto comporta l'esclusione dalla gara. Il
trattamento dei dati, compresi i dati soggetti a verifica d’ufficio, da parte del Comune di Collegno - Settore Amministrazione Ufficio Contratti ha la finalità di acquisire gli elementi necessari per l'ammissione alla gara e viene eseguito su supporto
cartaceo e/o informatico. Titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Collegno - P.za del Municipio n. 1 nella
persona del Segretario-Direttore Generale. Responsabile del trattamento è il Dirigente del Settore Amministrazione. I dati
conferiti potranno essere comunicati o diffusi a terzi soltanto nei casi previsti da norme di legge o regolamenti. L'art. 7 del
Codice riconosce all'interessato il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il
diritto di rettificare, aggiornare, integrare i dati, nonché il diritto di opporsi, per motivi legittimi, al loro trattamento."
Il Responsabile del Presente Procedimento è l’Ing. Silvano TEMPO, Dirigente Settore Tecnico
LL.PP. (e-mail: [email protected])
Per informazioni di natura tecnica è possibile rivolgersi al Geom. Claudio Amateis (tel. n.
011/4015804 email [email protected]
Per informazioni di natura amministrativa è possibile rivolgersi al Dott. Emanuele Genero; e-mail
[email protected] )
Distinti saluti.
IL DIRIGENTE SETTORE LL.PP.
ING. SILVANO TEMPO
f.to digitalmente
8
Marca da bollo
Eu. 16,00=
Allegato A)
alla richiesta offerta per procedura negoziata ex art.57 comma 6 e Art. 122 D.Lgs. 163/06 relativo a
“LAVORI DI “MANUTENZIONE STRAORDINARIA MANTI STRADALI – 1° SEMESTRE 2014 “
DICHIARAZIONE EX ART. 106, 2° COMMA DEL D.P.R. N. 207/2010
(ART. 71, 2° comma del D.P.R. n. 554/99)
Ai fini della partecipazione alla procedura in oggetto,
Il sottoscritto ………………………………………………………………………………………………………..Nato a ……………….
…………………………………………..………………………………………… il ………………………………………………..………………
In qualità di ……………………………………………………………………… Della Ditta ………………………………………………..
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..
Partita IVA n. ………………………………………………………………... Codice attività ……………………..……..…………
Con sede legale in ………………………………………………………………………………………… (....),
via…………………………………………………………………………………………………………….... n. ……… N. fax
………………………………………………………………….……..
DICHIARA
 di avere esaminato gli elaborati progettuali e il capitolato speciale;
 di essere in possesso di tutte le certificazioni e garanzie richieste in sede di Capitolato Speciale
d’Appalto;
 di avere preso conoscenza delle condizioni locali, della viabilità di accesso, delle cave
eventualmente necessarie e delle discariche autorizzate, nonché di tutte le circostanze generali
e particolari suscettibili di influire sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali
e sull’esecuzione dei lavori;
 di aver giudicato i servizi stessi realizzabili, gli elaborati progettuali adeguati ed i prezzi nel loro
complesso remunerativi e tali da consentire il ribasso offerto;
 di aver verificato la disponibilità della mano d’opera necessaria per l’esecuzione dei servizi
9
nonchè di attrezzature adeguate all’entità e alla tipologia e categoria dei servizi in appalto;
 di aver tenuto conto, nella formulazione dell'offerta, degli oneri previsti per i piani di sicurezza;
 di assumersi tutti gli obblighi inerenti alla tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 3 della
Legge 136 del 2010 e smi;
 di applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro
e nei relativi accordi integrativi, applicabili all’opera in oggetto, in vigore per il tempo e nelle
località in cui si svolgono i lavori, e di impegnarsi all’osservanza di tutte le norme anzidette
anche da parte degli eventuali subappaltatori nei confronti dei loro rispettivi dipendenti.
 ai sensi dell'art. 118 del D.Lgs. 12.04.2006 n. 163., i servizi o parte di essi che s'intendono
subappaltare sono i seguenti:
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………… lì,………………
IL DICHIARANTE
10
PROVINCIA DI TORINO
Allegato B)
alla richiesta offerta per procedura negoziata ex art.57 comma 6 e Art. 122 D.Lgs. 163/06 relativo a
“LAVORI DI “MANUTENZIONE STRAORDINARIA MANTI STRADALI – 1° SEMESTRE 2014 “
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DI ATTO NOTORIO
(ai sensi del D.P.R. n. 445/2000)
Ai fini della partecipazione alla procedura in oggetto,
Consapevole che le dichiarazioni mendaci, la falsità in atti e l'uso di atti falsi, sono puniti con le
sanzioni penali richiamate nell'art. 76 del D.P.R. n. 445/2000,
Il sottoscritto……………………………………………………………………………..…………………………………………..……..
Nato a ……………………………………………………………..……………..…… il ……..……… /……..…… /………………,
Codice fiscale ……………………………………………..
In qualità di………………………………………………….…………………..della ditta ……………………………..………………
………………………………………………………………………………….Partita IVA n. ………………………………………………….. –
Codice attività …………………………………..,
Con sede legale in ……………………………..……. (…..), via ………………………….……….…….…………….. n. ……..,
con sede operativa in ………………………………. (…..), via ……………………………..………….…………….. n. ……..,
indirizzo di posta elettronica ................................................................................
sito internet ......................................................................................................
DICHIARA
1[1]
- ai fini delle comunicazioni da parte della Stazione appaltante:
domicilio: via …………………………………………………………….….…………………………………….. n. ……
1[1]
Barrare le righe non utilizzate
11
Città……………………………..…………………………….………………. prov. ………………………………..…….
indirizzo di posta elettronica ………………………………………………………………………………………..
indirizzo di posta elettronica certificata ………………..…………………………………………………
numero telefono………………………… e numero di fax …………….…………… ;
- di autorizzare l’utilizzo del fax al numero ……………….……… ai fini delle comunicazioni da parte della
Stazione appaltante.
- che la Ditta sopra generalizzata è iscritta alla Camera di Commercio Industria Artigianato ed
Agricoltura di …………………………………………………………………………………..,Ufficio Registro Imprese di
……………………………………...…………………………………………….,nella sezione …………………………………………………….
al n. …………………………………………..,per attività ed oggetto sociale corrispondente al presente appalto;
data inizio attività dell'impresa …………………………………………………………………………….,

(in ogni caso) Direttore Tecnico è il
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;

(per le Ditte individuali) Titolare è il
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;

(per le Società in nome collettivo) i Soci sono:
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
12
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;

(per le Società in accomandita semplice) Soci accomandatari con poteri di firma e
rappresentanza sono i Sigg.ri:
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;

(per gli altri tipi di Società o Consorzi) gli Amministratori muniti di poteri di firma e
legale rappresentanza sono i Sigg.ri:
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
- Sig. …………………………………………………………,- nato a ………………………………………(……), il …… /…
/……………, residente in………………………………….………………….(..….),
Codice fiscale
………………………………….;
13
2) che la ditta sopra generalizzata è in possesso dell’idoneità tecnica professionale ai sensi del’art.
26, comma1, let. a), punto 2 del D.Lgs. n. 81/2008;
3)
(per le Cooperative e loro Consorzi), che la Ditta sopraindicata è iscritta altresì all’Albo
Nazionale
delle
Cooperative
tenuto
dalla
Camera
di
Commercio
al
n.
………………………………………………. dal ……………………………….…, Sezione ……………..……… (a norma del
D.Lgs. n. 220/2002);
4) che la Ditta ed i soggetti sopraindicati non si trovano nelle condizioni di esclusione previste
dall’art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006 e precisamente:
- che la Ditta ed i soggetti sopraindicati non si trovano in stato di fallimento, di liquidazione
coatta o di concordato preventivo;
- che i soggetti sopraindicati non hanno in corso un procedimento per la dichiarazione di una
delle sopraelencate situazioni;
- che i soggetti sopraindicati non hanno pendente alcun procedimento per l'applica-zione di
una delle misure di prevenzione di cui all'art. 3 della L. n. 1423/1956 o di una delle cause
ostative previste dall’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575;
- che nei confronti dei soggetti sopraindicati, non è stata pronunciata sentenza di condanna
passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure di
applicazione della pena su richiesta, ex art. 444 c.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o
della Comunità che incidono sulla moralità professionale; che non è stata emessa condanna, con
sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione
criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’articolo 45,
paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18;
- che per i soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente la data di pubblicazione del
presente bando non sussistono le cause di esclusione di cui al punto precedente;
- di non aver violato il divieto d'intestazione fiduciaria ex art. 17 L. n. 55/90;
- di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate, alle norme in materia di
sicurezza ed a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro risultanti dai dati in possesso
dell’Osservatorio dei contratti pubblici;
- di non aver commesso grave negligenza o malafede nell'esecuzione di altre prestazioni
affidate da questa Stazione appaltante o di non aver commesso grave errore nell’esercizio della
loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della Stazione
Appaltante;
- di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi
relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato
di appartenenza;
- che nei propri confronti, ai sensi dell’art. 38, comma 1-ter del D.Lgs. n. 163/2006, non
risulta l’iscrizione nel Casellario Informatico di cui all’art. 7, comma 10 stesso decreto, per aver
reso false dichiarazioni o falsa documentazione in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti
per la partecipazione alle procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti;
- di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di
contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui
sono stabiliti;
- di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili:
di ottemperare alle norme sul lavoro dei disabili, ai sensi dell’art. 17 della L. n.
68/99, se tenuti,
di non essere assoggettato agli obblighi di assunzione obbligatoria;
- che non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma 2, lette-ra c),
del decreto legislativo dell’8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di
contrarre con la pubblica amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo
36-bis, comma 1, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla
legge 4 agosto 2006 n. 248;
- che nei propri confronti, ai sensi dell’art. 40, comma 9-quater del D.Lgs. n. 163/2006 non
risulta l’iscrizione nel Casellario Informatico di cui all’art. 7, comma 10 di aver presentato falsa
dichiarazione o falsa documentazione ai fine del rilascio dell’attestazione SOA;
- che non risultano iscritte all’Osservatorio dei contratti pubblici, segnalazioni a carico dei
soggetti sopraindicati che, pur essendo stati vittime dei reati previsti e puniti da-gli articoli 317 e
14
629 del codice penale aggravati ai sensi dell’articolo 7 del Decreto-Legge 13 Maggio 1991, n.
152, convertito, con modificazioni, dalla Legge 12 Luglio 1991, n. 203, nell’anno antecedente
alla pubblicazione del presente bando, non risultano aver denunciato i fatti all’autorità
giudiziaria, salvo che ricorrano i casi previ-sti dall’articolo 4, primo comma, della Legge 24
novembre 1981, n. 689;
che la Ditta non si trova in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile
con alcun soggetto e di aver formulato offerta autonomamente;
che la Ditta non è a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti
che si trovano, rispetto ad essa, in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del
codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente;
che la Ditta è a conoscenza della partecipazione alla presente gara dei sotto elencati
soggetti che si trovano, rispetto ad essa, in situazione di controllo di cui all'arti-colo 2359 del
codice civile
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………..
- di aver formulato autonomamente l'offerta.
5) di non essersi avvalsi di piani individuali di emersione di cui alla L. n. 383/2001; 2
Dichiara altresì:
tipo di ditta :
n. di posizione assicurativa e sede e indirizzo dell’INPS di appartenenza:
..........................................................................................................................,
n. di matricola, n. codice ditta e sede e indirizzo dell’INAIL di appartenenza:
..........................................................................................................................,
n. di iscrizione e sede e indirizzo della Cassa Edile di appartenenza:
.........................................................................................................................,
sede e indirizzo dell’Agenzia delle Entrate di appartenenza:
.........................................................................................................................,
contratto di lavoro applicato:
** In caso di altri settori specificare la tipologia di contratto
2
Dichiarare, in caso contrario, che il periodo di emersione si è concluso.
15
numero di dipendenti occupati ........................................................................... ...,
Ai sensi della D.Lgs. n. 196/2003 il sottoscritto autorizza la raccolta dei dati tutti di cui sopra per le
finalità riportate nell'informativa contenuta nel disciplinare della gara in oggetto.
…………………….. lì,………………
IL DICHIARANTE
……………………………………….
N.B.: Alla presente dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica di valido documento di
riconoscimento del soggetto dichiarante.
16
PROVINCIA DI TORINO
Allegato C)
alla richiesta offerta per procedura negoziata ex art.57 comma 6 e Art. 122 D.Lgs. 163/06 relativo a
“LAVORI DI “MANUTENZIONE STRAORDINARIA MANTI STRADALI – 1° SEMESTRE 2014 “
DICHIARAZIONE DI QUALIFICAZIONE TECNICA
(ai sensi del D.P.R. n. 34/2000)
Ai fini della partecipazione alla gara d'appalto in oggetto,
Il sottoscritto……………………………………………………………………………………………………………..
Nato a ……………………………………………………………… il …… /…… /……………,
Codice fiscale ……………………………………………..
In qualità di………………………………..della ditta………………………………………………………………….
Partita IVA n. ………………………………………………….. - Codice attività …………………………………..,
Con sede legale in ………………………………. (…..), via …………………………….…………….. n. ……..,
DICHIARA
- di essere in possesso di Attestazione di qualificazione in corso di validità per categoria e
classifica adeguate ai lavori in oggetto, rilasciata da una Società di attestazione - SOA regolarmente autorizzata, ai sensi degli artt. 64 e ss del D.P.R. n. 207/2010 (D.P.R. 34/2000)
OVVERO(*)
- che l’Associazione temporanea d’imprese dichiarata all’Allegato A) risulta in possesso di
Attestazione di qualificazione in corso di validità per categoria e classifica adeguate ai lavori in
oggetto, rilasciata da una Società di attestazione – SOA – regolarmente autoriz-zata, ai sensi del
D.P.R. n. 34/2000:
La Ditta ……..………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………Cat.
………………………………….
………………………………….
… La Ditta ……..………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………Cat.
………………………………….
………………………………….
La Ditta ……..………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………Cat.
………………………………….
………………………………….
OVVERO (*)
Classifica
Classifica
Classifica
(Per importi sino a € 150.000,00)
17
-
che l’importo dei lavori assimilabili ai lavori in oggetto, eseguiti direttamente nel
quinquennio antecedente la data di pubblicazione del presente bando non è inferiore
all’importo del contratto da stipulare;
di aver sostenuto per il personale dipendente, un costo complessivo non inferiore al 15%
dell’importo dei lavori eseguiti nel quinquennio antecedente la data di pubblica-zione del
presente bando;
di possedere adeguata attrezzatura tecnica;
(*) depennare l'opzione che non interessa
n.b.: Alla presente dichiarazione dev'essere allegata copia fotostatica di valido documento di
riconoscimento del soggetto di-chiarante.
…………… lì,………………
IL DICHIARANTE
………………….……………………
Distinti saluti
EG/RA/pm
18
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
5
File Size
708 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content