close

Enter

Log in using OpenID

anno XXXIX | issue n° 1 | 2014, GENNAIO www

embedDownload
anno XXXIX | issue n° 1 | 2014, GENNAIO
w w w. o n e d i l . i t
SOMMARIO
anno XXXIX | issue n° 1 | 2014, GENNAIO
pag
ISSUE N°1
10-15
IL CALO DEL LAVORO, I RITARDI
NEI PAGAMENTI E LE TROPPE
TASSE FANNO CHIUDERE LE DITTE
> Difficile resistere in questa congiuntura.
Guardiamo alle aziende fallite nell’anno appena
passato e sommiamo quelle scomparse in silenzio...
>> NOTAI: GUIDA
ALLA NORMATIVA
IN EDILIZIA
UN PDF FA IL PUNTO
SULLE NOVITA’.
SCARICATELO
GRATUITAMENTE
A PAG. 22
pag
16-17
TRACCIABILITA DI SOMME
PRESSO I NOTAI: E’ POLEMICA
> La Legge di stabilità prevede una nuova regola
per le transazioni e Confedilizia afferma trattarsi di
una norma sconcertante
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| 6 |
>> SERVIZIO
INTERATTIVO:
Cliccate sui numeri
delle pagine e sarete
indirizzati alle pagine
relative
pag
43-60
TENDENZE:
L’AUTO
RIBADISCE
IL SUO RUOLO
> Al Naias di Detroit
tantissime le novità di un
comparto che non smette
di sorprendere
pag
29-31
LA NUOVA NORMATIVA
PER TERRE E ROCCE DA SCAVO
> L’agenzia regionale A.R.P.A. ha pubblicato la
circolare sulla gestione dei materiali da scavo
con linee guida e modello di dichiarazione.
Un convegno previsto in febbraio a Como
ISTAT E COSTI:
UN’AMPIA SEZIONE
pag
38-42
> Dagli indici mensili del costo della vita
al costo di costruzione di un fabbricato residenziale
in novembre passando per i costi regionali ai fini delle
revisioni parametriche. In foto la sede della Regione
Coordinatore Redazionale Tomaso Vaghi
Responsabile Commerciale Maurizio Romanò
Graphic Designer Alessandra Miatello
Fondatore Sandro Vaghi
- - - MENSILE DELLA CASA E DELLE COSTRUZIONI - - PER IMPRESE EDILI ED AFFINI - INGEGNERI PERITI EDILI - ARCHITETTI - GEOMETRI
ARTIGIANI EDILI DELLE PROVINCE DI COMO, LECCO, SONDRIO, VARESE, ALTO MILANESE
Registrazione Tribunale di Como n.4/1976.
Pubblicato da Motus Comunicazione Srl
Amministrazione, redazione, pubblicità:
Via Rusconi, 10 - 22100 Como - T. 031 240568
www.onedil.it
Per ricevere tutte le news,
mandateci una e-mail a
[email protected]
| 7 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| PRIMO PIANO |
ALTRO CHE RIPRESA:
IN GINOCCHIO PIU’ CHE MAI
>
Fallimenti in crescita. Forte calo di introiti anche per i professionisti
SONO I TEMPI
DELLA RESA
Edilizia, fallimenti in aumento
Crisi, imprese chiuse nel 2013: +6%
Molte volte si dice: «Questa
crisi servirà anche per eliminare
qualcuno che il mestiere dell’edilizia se l’è inventato pur non
essendo capace di farlo». Vero,
ma che purtroppo le difficoltà
possano mettere in ginocchio
anche chi nel settore opera da una
vita, è capace e corretto al punto
di essere vice sindaco del proprio
E’ proseguita anche nel primo trimestre 2013 la crescita dei fallimenti nelle costruzioni. Lo rileva il rapporto di Federcostruzioni, secondo cui le imprese entrate in procedura fallimentare
sono aumentate del 6% rispetto ai primi tre mesi del 2012,
dopo una crescita del 29,2% nel 2009-2012.
Dal 2009 al primo trimestre 2013 i fallimenti nelle costruzioni sono stati 11.177 su un totale di 48.500 in tutti i settori
economici.
paese, è altrettanto vero. E’ il
caso di Della Moretta, imprenditore segnalato dalla cronaca del
quotidiano La Provincia di Como.
Il titolo è esplicativo a sufficienza.
Il suo caso è arrivato all’evidenza
della cronaca ma sono tantissimi
gli imprenditori che chiudono in
un silenzio che ormai si sta facendo assordante.
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
PERMESSI DI COSTRUIRE RIDOTTI DEL 35%
NEL 2013
Nel primo semestre del 2013 l’edilizia residenziale
presenta una rilevante flessione rispetto allo stesso periodo del 2012 (-37,2% le abitazioni e -35,5%
la superficie utile abitabile).
Anche l’edilizia non residenziale ha una consistente
diminuzione con quasi un terzo di superficie in meno
rispetto al primo semestre del 2012 (-31,6%).
Sono i dati sconfortanti che l’Istat ha appena reso
noti.
Il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali risulta in forte calo, presentando, nel primo
trimestre, una variazione tendenziale del -38,2% e nel
secondo del -36,2%.
Significative sono anche le diminuzioni della superficie
utile nel confronto con gli analoghi trimestri del precedente anno: -36,6% per il primo trimestre 2013 e -34,3% per il
secondo.
Nel primo trimestre del 2013, l’edilizia non residenzialepresenta una superficie in netta contrazione rispetto allo stesso
periodo del 2012 (-37,3%). Meno accentuata è la flessione nel
secondo trimestre 2013, con un calo della superficie non residenziale pari al 25,6% rispetto allo stesso periodo del 2012.
“È un crollo infinito che ricade interamente sui liberi pro-
| 10 |
| PRIMO PIANO |
L’ITALIA, NON E’ UN PAESE
NE’ PER GIOVANI NE’ PER VECCHI
di SANDRO VAGHI
Potete esserci testimoni di come in questa quarantina d’anni da cui dura la nostra
rivista non abbiamo mai smesso di avere fiducia nel futuro dell’edilizia e di questo
Paese , pur combattendo contro le storture che continuano a mettere in ginocchio
entrambi. Ma oggi confessiamo che la nostra determinazione sta venendo meno.
Non solo perchè guardiamo ai dati dei fallimenti di
cui leggiamo a parte.
Anche e soprattutto perchè notiamo le sempre
maggiori difficoltà che imprenditori e professionisti vivono per arrivare in piedi al domani. Guardando con gli occhi di chi fa edilizia
e ascoltando con le loro orecchie,
viene da piangere quando si sente qualcuno dei potenti affermare
che la ripresa è dietro l’angolo.
Chi lo afferma non ha la più pallida idea dello stato di prostrazione
dell’intero comparto economico;
della costante insopportabile
pressione fiscale; della antiquata
normativa burocratica; della assoluta impossibilità
di far valere le buone ragioni nè a livello di giustizia
nè di incassi.
Il Paese è allo sbando e la gente non ne può più.
Eravamo all’Inps nei giorni scorsi e uno dei funzionari di più lungo corso ci ha detto: «Non ha idea di
quanti stanno chiedendo il trasferimento di residenza nella vicina Svizzera, soprattutto, per pagare
meno tasse sulla pensione». Noi stiamo facendo fuggire i giovani e anche i pensionati. Ci sono
Paesi, europei come noi, che stanno facendo ponti
d’oro a chi ha una professione di un certo livello
o, semplicemente, ha una pensione da spendere
da loro. Basta che andiate online e intercetterete
quell’avellinese che opera nel settore turistico... a Madeira, isola portoghese da
favola dispersa nell’Atlantico. Ci si chiede: ma non poteva lavorare nello stesso
settore qui da noi, che abbiamo bellezze anche superiori. Risponde lui dicendo che
era stanco di far vivere i propri figli in certi nostri paesi e che laggiù si sta bene
anche meglio di qui e la vita costa meno. E’ un ulteriore avvertimento per i nostri
politici che pensano di poterci tosare all’infinito dandoci servizi infimi e nessuna
sicurezza, nè nell’oggi nè nel prossimo futuro. Perchè per nostra fortuna essere in
Europa vuol dire aver la speranza di poter guardare oltre frontiera senza avere un
muro invalicabile di mezzo.
| 11 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| PRIMO PIANO |
fessionisti architetti e ingegneri
e che va fermato”. Così il Presidente di Inarcassa Paola Muratorio
commenta la rilevazione Istat sulla
produzione edilizia.
IL REDDITO
DEI PROFESSIONISTI
È CALATO DEL 30%
“Una discesa agli inferi che non
accenna ad arrestarsi e che equivale
per i nostri professionisti ad un cedimento del reddito del 30% circa,
in termini reali, tra il 2007 e il 2013.
Governo e istituzioni - sottolinea
Muratorio - non possono più ignorare
che la ripresa del nostro Paese può
partire anche da noi.
Abbiamo proposte, abbiamo idee e
non ci mancano le risorse per inter-
venti diversi dalla classica edilizia
residenziale. Basti pensare al territorio e alle infrastrutture sociali. Vogliamo dare un contributo al lavoro,
- conclude Muratorio - agli architetti
e ingegneri liberi professionisti che
in questo momento soffrono in modo
particolare. Abbiamo tanti iscritti, più
di 165.000, e dobbiamo pensare a loro
e al loro futuro poiché previdenza e
lavoro sono un binomio inscindibile”.
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
COSE DA SAPERE
Sono stati pubblicati i dati di Banca d’Italia relativi a novembre su depositi bancari e portafoglio titoli di Stato delle
banche operanti in Italia. I dati relativi a ottobre avevano
evidenziato un incremento del 5,4% dei depositi, un calo
del 4,9% dei prestiti alle imprese (il dato più pesante da luglio 2011) e dell’1,3% per quelli alle famiglie: stabile invece,
ai massimi dal 1998, il tasso di crescita delle sofferenze, al
22,9%. Insomma, un disastro totale, un sistema a pezzi.
In compenso, per quel che riguarda il portafoglio di titoli di
Stato della zona euro detenuti dalle banche italiane, i dati di
ottobre avevano mostrato un incremento del controvalore
a 399,545 miliardi di euro, incremento confermato a novembre a quota 402 miliardi.
È tornata poi ad aumentare l’esposizione delle banche
italiane ai fondi Bce a fine 2013, complice il vistoso incremento dei fondi chiesti e ottenuti nelle operazioni a sette
giorni, che ha compensato ampiamente la variazione negativa dei finanziamenti a lungo termine, Ltro (Long term
refinancing operation) in testa.
Peccato che questo significhi due cose: primo, le banche
italiane avevano scaricato parecchio debito per abbellire
i bilanci, ma negli ultimi mesi dell’anno hanno ricominciato a comprare debito, verosimilmente italiano e spagnolo. Guarda caso, con il contemporaneo innalzamento
da “taper” del rendimento del Bund, ecco il miracolo dello
spread sotto quota 200. Secondo, per acquistare le banche
si indebitano a breve con la Bce, invece che erogare credito
a famiglie e imprese, calcolando che devono ancora ridare
circa 100 miliardi delle due aste Ltro.
| 12 |
| PRIMO PIANO |
DITTE CHE HANNO CHIUSO
Per dare una dimensione della crisi nel settore,
riportiamo i fallimenti denunciati nel corso del
2013 nella provincia di Como ma non solo. Una
cronaca triste.
N. RI: 01566030134 N. Rea: 200184
Data fallimento: 15.05.2013 Sede: COMO - Via
Borgovico 36 Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro Curatore: D.ssa Federica Ronchetti
03/2013 - IMPIANTISTICA SRL
64/2013 - IMMOBILIARE MARTA
S.R.L.
N. RI: 02655700132 N. Rea: 271958
Data fallimento: 22.01.2013
Sede: CARUGO - Via Don Luigi Cadorna 45
Giudice delegato: Dr Vito Febbraro
Curatore: Dr Carlo Scarrone
RI: 02918660131 N. Rea: 285902 Data fallimento: 15.05.2013 Sede: BULGAROGRASSO - Via
Dante 13 Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Dr. Luca Corvi
15/2013 - “EDIL FUTURA SRL”
N. RI: 02256440138 N. Rea: 249354
Data fallimento: 24.05.2013 Sede: DONGO - Via
Statale 165 Giudice delegato: D.ssa Paola Parlati
Curatore: Dr. Giovanni Mulè Tecno spurghi
68/2013 - MATTERI GIAN LUCA E C.
N. RI: 020005080961 N. Rea: 266323
Data fallimento: 21.02.2013
Sede: FENEGRO’ (CO) - Via Roma 2
Giudice delegato: Dott.sa Paola Parlati
Curatore: Dr. Carlo Scarpone
69/2013 - 2.M.F.
N. RI: 02844230132 N. Rea: 281969 Data fallimento: 27.05.2013 Sede: CANTU’ - Via Marmolada 5
Giudice delegato: D.ssa Paola Parlati Curatore:
Dr. Eugenio Colombo Compravendita di beni
immobili propri
25/2013 - “EMMETI TERMICA SRL”
N. RI: 02655920136 N. Rea: 272073
Data fallimento: 05.03.2013
Sede: CARUGO - Via Vittorio Veneto 9
Giudice delegato: Dr. Vito Febbrarò
Curatore: Prof. Elisabetta Bertacchini
70/2013 - CASTELLI ANTONIO SRL
29/2013 - “ITAL COSTRUZIONI SRL”
N. RI: 00222140139 N. Rea: 113286
Data fallimento: 28.05.2013 Sede: COMO Piazza Grimoldi 8 Giudice delegato: Dr. Vito
Febbraro Curatore: D.ssa Giulia Pusterla
N. RI: 04137510964 N. Rea: 288706
Data fallimento: 18.03.2013
Sede: CANTU’ - Via dei Pizzi 1
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Dr. Giampiero Casartelli
71/2013 - EDILCASTELLI - S.R.L.
N. RI: 01167390135 N. Rea: 169643
Data fallimento: 28.05.2013 Sede: COMO Piazza Grimoldi 8 Giudice delegato: Dr. Vito
Febbraro Curatore: D.ssa Giulia Pusterla
42/2013 - EDIL CARLOMAGNO
& LONATI S.R.L
N. RI: 02232970133 N. Rea: 248273
Data fallimento: 22.04.2013
Sede: APPIANO GENTILE - Via Mazzini 7
Giudice delegato: Dr.ssa Paola Parlati
Curatore: Rag. Adriano Bergamo
72/2013 - ARNABOLDI TYRES SRL
N. RI: 02763440134 N. Rea: 277804
Data fallimento: 29.05.2013 Sede: ALBESE CON
CASSANO - Via A. Meucci 2 Giudice delegato: Dr. Vito Feb- braro Curatore: Dr. Fabrizio
Caspani
54/2013 - “ZETA CARRI s.r.l.”
N. RI: 01745340131 N. Rea: 213292
Data fallimento: 02.05.2013
Sede: BINAGO - Via del Morazzone 16
Giudice delegato: D.ssa Paola Parlati
Curatore: Dr. Raffaele Corbella
80/2013 - MINNITI & CO IMPRESA
GENERALE COSTRUZIONI SRL
63/2013 - IMPRESA PIATTI & SPREAFICO S.R.L.
N. RI: 03226770133 N. Rea: 302840
Data fallimento: 12.06.2013 Sede: COMO - Via
Volta 60 Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
| 13 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| PRIMO PIANO |
Curatore: Dr. Walter Moro
137/2013 - COSTRUZIONI MODERNE S.R.L.
85/2013 - SPINAZZA S.A.S.
DI GIANLUCA
N. RI: 02111510133 N. Rea: 241989
Data fallimento: 25.11.2013
Sede: CERMENATE - Via Lavezzari 35
Giudice delegato: D.ssa Paola Parlati
Curatore: D.ssa Paola Mello
N. RI: 02677020139 N. Rea: 273093
Data fallimento: 26.06.2013
Sede: FINO MORNASCO - Via Regina 4
Soci falliti: Spinazza Gianluca
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: D.ssa Paola Mello
164/2013 - EMMETRE COSTRUZIONI S.R.L.
89/2013 - ELETTRO 33 S.P.A.
Data fallimento: 01.07.2013 Sede: CANTU’ - Via
Como 214/216
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro Curatore:
D.ssa Elena Mognoni Installazione di impianti
elettrici
93/2013 - BANI CARLO S.R.L.
N. RI: 02534870130 N. Rea: 265724
Data fallimento: 23.12.2013
Sede: CERMENATE - Via Don Marco Bazzoni 3
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Rag. Adriano Bergamo
DA LECCO:
G. E G. GALLI LEGNAMI S.A.S.
Di Galli M.d.p. Via Roma 110 - 23864 - Malgrate
(LC)
Data fallimento: 03.07.2013 Sede: CANTU’ - Via
Corinto 2 Giudice delegato: D.ssa Paola Parlati
Curatore: Dr. Luca Corvi Tende e tessuti per
l’arredamento
IDROTERMICA CARPANI SRL via Don
Luigi Sturzo 2 - Nibionno RDA SERRAMENTI SRL UNIPERSONALE SRL via Segan-
101/2013 - PINA STRADE S.R.L.
LARIANA COSTRUZIONI E ASFALTI
SRL IN LIQ. via A. De Gasperi 9 - 23849 - Ro-
N. RI: 02156340131 N. Rea: 244391
Data fallimento: 29.07.2013
Sede: CANZO - Via Vittorio Veneto 57/a
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Rag. Maura Bianchi
geno (LC)
BRIANTEA COSTRUZIONI SPA VIA
ROMA 23 - 23892 - BULCIAGO (LC)
122/2013 - ITALWATT S.R.L. - TECNOLOGIE IMPIANTISTICHE GLOBALI
N. RI: 02732300138 N. Rea: 276366
Data fallimento: 18.10.2013
Sede: CAPIAGO INTIMIANO - Fraz. Ilmeda, Via
Canturina 7
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Dr. Gianmarco Mogavero
NICOLODI ANDREA E DELL’IMPRESA
EDILE NICOLODI ANDREA
Via Manzoni 115 - 23852 - Garlate (LC)
ASTEL IMPIANTI (S.R.L.) Via Statale, 11/I
Merate (LC) Impianti elettrici - produzione
ALTOLARIO COSTRUZIONI SRL Via
Francesca Manzoni 23 - Barzio (LC) Valagussa
Srl Via XXV Aprile, 132 - Merate (LC)
132/2013 - S. TERMOIDROSANITARIA
S.R.L.
N. RI: 02427350968 N. Rea: 298984
Data fallimento: 19.11.2013
Sede: CANTU’ - Via Vanvitelli 6
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Dr. Giovanni Mulè
DA SONDRIO
SACIF IMPIANTI SRL Via Valeria- na, 135
- Buglio in Monte Funivie, impianti risalita,
seggiovie, sciovie - costruzione
DA VARESE
GE IMPIANTI S.R.L. VIA GORIZIA, 52 Luino
Installazione di impianti elettrici
134/2013 - PUMA COSTRUZIONI SRL
N. RI: 03104870138 N. Rea: 296394
Data fallimento: 20.11.2013
Sede: ARGEGNO - Via Lungo Telo di Sinistra 32
Giudice delegato: Dr. Vito Febbraro
Curatore: Dr. Eliseo Bancora
tini 70 - 23861 - Cesana Brianza (LC)
FRATELLI DELLEA SRL Via Provinciale, 16
Mesenzana (VA) Edilizia- Materiali
P.I.G.A.S. COSTRUZIONI EDILI Via Carducci, 12/B - Cittiglio
LA VETROLEGNO S.R.L. Via Milano, 41
21020 Taino (VA) Semilavorati per persiane ed
antoni in legno.
| 15 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| PRIMO PIANO |
TRACCIABILITÀ DI SOMME
PRESSO I NOTAI
>
PREVISTA DALLA LEGGE DI STABILITÀ. Scatena la polemica
In un’ottica generale di certezza della proprietà (o di altro diritto reale) e, soprattutto,
per assicurare specifiche cautele nell’ambito
degli atti traslativi relativi ad immobili od
aziende, i commi da 63 a 67 dell’articolo 1
della Legge di stabilità 2014 introducono un
sistema di garanzie nel pagamento del corrispettivo assoggettando ad un regime particolare tutte le somme che l’acquirente deve
pagare, con la conseguenza che le stesse
passeranno al venditore solo dopo l’avvenuta trascrizione.
Va premesso che la disposizione si applica solo alle
somme versate contestualmente all’atto di quietanza
(es. il corrispettivo o parte del corrispettivo versato
all’atto della sottoscrizione del contratto definitivo) e
ne sono espressamente escluse quelle oggetto di versamenti differiti (comma 64).
Il sistema di garanzia prevede l’obbligo a carico dei notai
(o degli altri pubblici ufficiali quali i segretari comunali
e gli ufficiali roganti) di far confluire, su apposito conto corrente dedicato, le somme di tutti gli atti da essi
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| 16 |
CONFEDILIZIA:
«UNA NORMA
SCONCERTANTE»
Confedilizia: “sconcertante” la
norma sul deposito del prezzo
dei rogiti nelle mani del notaio
Nessuna tutela per i cedenti
venditori contro eventuali impossibilità ad assolvere il compito da parte del
professionista
“Una norma sconcertante”. Questo il giudizio di
Achille Colombo Clerici,
presidente di Assoedilizia e vicepresidente
di Confedilizia, sulla
disposizione contenuta
nella Legge di Stabilità
2014 (Legge 27 dicembre
2013, n. 147, in vigore
dal 1° gennaio 2014), che
prevede che il prezzo (ed
altro) degli atti di trasferimento della proprietà
debba essere depositato nelle mani del
notaio rogante.
Ai sensi dell’articolo 1, comma 63 lettera
c), le somme di denaro, costituenti corrispettivi a saldo delle compravendite, si
trasferiscono nella disponibilità giuridica
del notaio (con i correttivi della impignorabilità e non ereditabilità), con l’obbligo di trasferimento al legittimo avente
| PRIMO PIANO |
diritto, sottoposto ad una condizione potestativa dipendente
dalla volontà stessa del notaio, soggetta al termine di legge per
la registrazione dei rogiti. Se il notaio non ottempera ovvero
incorre in errore, risponde sul piano obbligatorio.
NORMA CHE NON TUTELA I CEDENTI-VENDITORI
“Nella smania di reperire fondi per le diverse esigenze, il legislatore si dimentica delle più elementari norme di garanzia verso i cittadini. Queste disposizioni, infatti, non offrono certezze
per i cedenti-venditori”, osserva Colombo Clerici.
“Senza dire della possibilità di malversazioni da parte del notaio, che tuttavia non sono da escludersi, va considerato che il
notaio, purtroppo, non è lo Stato, anche se esercita una funzione pubblica. Egli è pur sempre un professionista persona fisica,
soggetta a tutte le manchevolezze ed i limiti della persona
fisica. Consideriamo i casi di impedimento per morte, incidente, malattia, incapacità fisica o mentale, scomparsa. Eredi e
sostituti, tutori-curatori (sotto il controllo della magistratura)
devono agire per disporre la liberazione delle somme dal conto
corrente bancario”, evidenzia il vice presidente di Confedilizia.
La proposta alternativa
“E’ assurdo, comunque, ed inammissibile che la legge sostituisca al debitore contrattuale un terzo, persona fisica, il quale
diviene il debitore del cedente per quanto attiene al prezzo
pattuito.
Se la finalità della normativa è quella di garantire il compratore dal rischio di trascrizione di atti successivamente stipulati, e nel contempo quella di procurare un finanziamento di
attività ritenute socialmente utili, potrebbe essere meglio
raggiunta – propone Colombo Clerici - prevedendo la costituzione di uno speciale conto corrente bancario, intestato al
cedente-venditore o sotto la responsabilità della banca (con
ogni cautela necessaria: impignorabilità, non ereditabilità etc.)
sul quale versare le somme rappresentanti il corrispettivo della
vendita, senza disponibilità materiale, da parte del cedente,
delle stesse sino a benestare liberatorio del notaio. Ovviamente, nulla impedisce di vincolare i relativi interessi alla destinazione ritenuta di pubblica utilità”.
| 17 |
stipulati. Gli importi depositati
nel conto corrente “dedicato”
costituiranno un “patrimonio
separato“: non saranno quindi
né di proprietà del notaio, né del
venditore e saranno impignorabili a richiesta di chiunque.
Eseguita la registrazione e la
pubblicità dell’atto e verificata
l’assenza di ulteriori formalità
pregiudizievoli, il notaio (o altro
pubblico ufficiale) provvederà a
svincolare a favore dell’avente
titolo (es. venditore) gli importi
depositati a titolo di prezzo o
corrispettivo. La nuova disciplina sarà operativa solo dopo lo
specifico Decreto del Presidente
del Consiglio dei Ministri che ne
definirà le condizioni e le modalità di attuazione da emanarsi
entro 120 giorni .
TRACCIABILITÀ
DEI CANONI
DI LOCAZIONE
Sempre nell’ambito del disposto dalla Legge di stabilità, c’è
la norma che - integrando l’art.
12 del decreto legge 201/2011 in
tema di tracciabilità dei pagamenti - prevede che il pagamento dei canoni, fatta eccezione per quelli degli alloggi di
edilizia residenziale pubblica,
dovrà avvenire obbligatoriamente, qualunque sia l’importo, con modalità che escludano
l’uso del contante e ne assicurino la tracciabilità, anche ai fini
dell’accesso alle agevolazioni
e detrazioni fiscali da parte del
locatore e del conduttore.
L’obbligo di tracciabilità era sino
ad ora previsto per importi pari
o superiori a € 1.000,00 (come
previsto in generale).
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| PRIMO PIANO |
LA NUOVA IMPOSTA IUC:
UNA E TRINA
> La prima casa resta soggetta a due componenti: TARI E TASI
La Legge di Stabilità 2014 n. 147 riscrive le disposizioni in tema di fiscalità
immobiliare, in vigore dal 1° gennaio
2014. E’ stata introdotta una nuova
Imposta Unica Comunale – cosiddetta
“IUC” che si articola in 3 componenti:
1. l’ IMU, che resta invariata e disciplinata dall’
art.13 del D.L. 201/2011 (ai fini IMU viene mantenuta l’ esclusione dei fabbricati costruiti per la
vendita, “ beni merce” delle imprese edili);
2. La TARI sulla gestione dei rifiuti urbani e
assimilati, a carico del possessore/detentore di
immobili (locale o area scoperta a qualsiasi uso
adibiti) idonei a produrre rifiuti urbani o assimilati.La tariffa è commisurata alla superficie
calpestabile dell’ unità immobiliare, già assoggettata all’attuale TARES (o TIA), con aliquota
che verrà definita dal Comune con proprio regolamento;
3. La TASI sui servizi indivisibili dei Comuni,
a carico del proprietario e, pro quota, dell’ eventuale occupante dell’ immobile (per una percentuale variabile dal 10 al 30% a seconda di quanto
stabilito dal Comune con proprio regolamento).
Tale componente si applica con aliquota base
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
dell’ 1 per mille sul valore catastale degli immobili (aree e fabbricati, compreso “il magazzino”
delle imprese edili), determinato con le stesse
modalità vigenti al fini IMU. I Comuni possono
variare tale aliquota: in diminuzione, sino ad azzerarla, in aumento, a condizione che la somma
delle aliquote IMU e TASI non superi il 10,6 per
mille.
La disciplina della IUC prevede l’obbligo di presentare una specifica dichiarazione entro il 30
giugno successivo alla data di inizio del possesso/
detenzione degli immobili, con effetto anche per
gli anni successivi.
Il versamento puo’ avvenire in due rate semestrali o in un’unica soluzione entro il 16 giugno di
ciascun anno su modelli predisposti dal Comune.
Ad una prima analisi si riscontra che: per l’abitazione principale, resta ferma l’ esclusione da
IMU, mentre la stessa rimane assoggettata alle
componenti della nuova Imposta Unica, ossia alla
TARI ed alla TASI.
La seconda casa locata non subisce variazione
impositive sostanziali con la nuova IUC, invece
sulla seconda casa non locata, oltre all’IMU ed
alla tassa dei rifiuti, dal 2014 graverà anche la
tassa sui servizi comunali (TASI).
Inoltre, il tributo sui servizi comunali indivisibili
(TASI) colpisce anche l’ invenduto delle imprese edili (cd. “beni merce”), che subisce così un
prelievo decisamente improprio, infatti dopo
l’esclusione dalla tassazione IMU, viene sostanzialmente reintrodotta un’ imposta patrimoniale, camuffata da imposta sui servizi, tra l’altro
non fruiti da tali fabbricati. E’ pertanto evidente
la necessità di riconoscere espressamente l’esclusione dalla TASI per tutti gli immobili facenti
parte del cd. “magazzino” delle imprese edili,
ovverosia fabbricati di nuova costruzione o incisivamente ristrutturati per la successiva vendita
ed aree edificabili.
| 18 |
| PRIMO PIANO |
MANUTENZIONE IMPIANTI
TERMICI, ESCLUSE
LE DITTE INDIVIDUALI
COMO: LA SCOMPARSA
DI ENRICO CANTONI
Le imprese individuali dovrebbero
potersi occupare dell’esercizio e
della manutenzione degli impianti
termici al pari delle imprese che
adottano forme societarie più complesse. È la richiesta avanzata da
Cna Installazione Impianti, che ha
segnalato all’Antitrust la presenza
di limiti alla concorrenza nel DM
22 novembre 2012, che modifica
l’allegato A del D.lgs 192/2005.
Il problema, sostiene Cna Installazione Impianti, sta nella definizione di “terzo responsabile”,
cioè del soggetto che ha requisiti
e competenze tali da essere delegato ad assumere la responsabilità
dell’esercizio, della conduzione,
del controllo, della manutenzione
e del contenimento dei consumi
energetici dell’impianto termico.
In base al decreto, infatti, il terzo
responsabile deve essere una persona giuridica.
Questa definizione, lamenta Cna
Installazione Impianti, ha spinto molti condomini a revocare i
contratti stipulati con le imprese
individuali.
Secondo la Confederazione che
raggruppa installatori e impiantisti,
la condotta dei condomini è illegittima. Come riferito nella lettera
inviata all’Antitrust, infatti, con la
sentenza 15657/2011 la Cassazione
ha affermato che l’impresa individuale può essere assimilata al
concetto di persona giuridica e che
un’interpretazione diversa comporta una disparità di trattamento.
Per risolvere il problema, Cna
Installazione Impianti ha quindi
concluso che è necessario modificare con urgenza la definizione di
terzo responsabile.
E’ scomparso Enrico Cantoni, 99 anni, decano degli avvocati comaschi, per qualche decennio figura di riferimento di Confedilizia, civilista di primissimo livello.
Fratello di Bruna, indimenticata “mamma” del Grande
cuore di Como, e di “Neno”, al secolo Eugenio, indimenticato chansonnier , Enrico “Chetto” Cantoni ha legato indissolubilmente la sua vita a una terra che amava
in silenzio, e per la quale si è prodigato fino all’ultimo.
Ex assessore comunale tra le fila del Partito liberale
all’epoca del sindaco Lino Gelpi, era diventato procuratore nel 1938, alla vigilia della guerra. Per ottenere un
posto da praticante legale si era rivolto a tutti gli studi
legali della città, che all’epoca erano soltanto 12 (oggi
all’albo degli avvocati gli iscritti sono
circa 1200); suo vicino di scrivania fu, in
quegli anni, l’avvocato Paolo Porta, che
nell’aprile del 1945
finì fucilato a Dongo
assieme ai gerarchi
fermati con la colonna Mussolini.
Cantoni lavorò a lungo con Ugo Lorenzani, esperto di diritto civile, poi presidente del consiglio
dell’Ordine.
Divenne avvocato nel 1945, dopo la guerra e dopo tre
anni di prigionia, iniziando così una lunghissima avventura civile e umana spesa in gran parte per la sua Como:
si prodigò per il Teatro Sociale, di cui era anche vicepresidente, nonché membro del consiglio dei palchettisti,
lavorò per più di trent’anni ai vertici di Confedilizia,
venendo riconfermato nel consiglio nazionale nel 2009,
alla bella età di 95 anni.
A chi gli domandava come facesse, rispondeva che il segreto di tanta energia gli veniva da Dio, che gli aveva regalato salute e fortuna. «Gentiluomo indimenticabile»,
ha detto di lui il procuratore della Repubblica Giacomo
Bodero Maccabeo, cui ha fatto eco Claudio Bocchietti,
attuale presidente di Confedilizia Como: «È stato per
tutti noi un punto di riferimento... Uomo generoso, ha
votato alla sua comunità un’intera esistenza».
| 19 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| NORMATIVA |
ATTIVITA’ EDILIZIA:
LA GUIDA DEI NOTAI
>
PER NON SBAGLIARE. Il punto su una complessa normativa
Attività edilizia, dal Notariato la Guida
operativa 2013 alla disciplina nazionale
Fare il punto della situazione della
legislazione italiana in materia edilizia.
È questo l’obiettivo dello studio “La
disciplina nazionale dell’attività edilizia - Guida operativa 2013”, realizzato
dall’Area Scientifica – Studi Pubblicistici del Consiglio nazionale del Notariato.
Lo studio, di cui riportiamo di seguito la premessa, costituisce la versione aggiornata, a seguito
dell’entrata in vigore del D.L. 22 giugno 2012 n.
83 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 134 e
del D.L. 21 giugno 2013 n. 69 (art. 30) convertito
con legge 9 agosto 2013, n. 98, del precedente
studio 325-2011/C approvato dalla Commissione
Studi Civilistici l’8 giugno 2011: “La disciplina
dell’attività edilizia dopo il decreto sullo sviluppo 2011”.
LA GUIDA OPERATIVA 2013
DEL NOTARIATO
“La vigente disciplina dell’attività edilizia trova
la sua fonte nel Testo Unico delle disposizioni
legislative e regolamentari in materia edilizia
di cui al D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 (di seguito
“T.U. D.P.R. 380/2001”) entrato in vigore il 30
giugno 2003 (e più precisamente nella PARTE I
del suddetto Testo Unico per l’appunto rubricata
“ATTIVITA’ EDILIZIA” comprendente gli articoli
da 1 a 51).
Il T.U. D.P.R. 380/2001 nel suo testo originario
prevedeva:
- all’art. 6 la disciplina della “attività edilizia libera” ossia degli interventi edilizi per i quali non
è richiesto alcun titolo abilitativo;
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
- agli articoli da 10 a 21 la disciplina della attività
edilizia subordinata a permesso di costruire;
- agli artt. 22 e 23 la disciplina dell’attività edilizia subordinata a denuncia di inizio attività;
- agli articoli da 27 a 48 la disciplina dedicata alla
vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia, alle
responsabilità ed alle sanzioni.
In sostanza il T.U. D.P.R. 380/2001, nel suo testo
originario (entrato in vigore il 30 giugno 2003)
prevedeva due soli titoli edilizi abilitativi (per gli
interventi diversi da quelli dell’attività edilizia
libera):
- il permesso di costruire, prescritto per gli interventi edilizi puntualmente indicati all’art. 10
- la denuncia di inizio attività (di seguito anche
indicata con l’acronimo “D.I.A.”), fattispecie
residuale prevista, invece, per tutti gli interventi
non rientranti tra le attività di edilizia libera né
nell’elencazione di cui all’art. 10 (inoltre, per
effetto della disposizione dell’art. 22, c.3, T.U.
D.P.R. 380/2001 introdotta con il D.lgs. n. 27
dicembre 2002, n. 301, potevano essere assoggettati a D.I.A., in alternativa al permesso di
costruire, a scelta quindi dell’interessato, anche
alcuni degli specifici interventi indicati dall’art.
10, come, ad esempio, la ristrutturazione edilizia).
Con il T.U. D.P.R. 380/2001 è stata invece soppressa la figura della autorizzazione edilizia,
prevista dalla legislazione speciale in materia
edilizia anteriore al 2001 e che si era posta come
titolo abilitativo intermedio tra la concessione
edilizia (figura sostituita dal permesso di costruire) e la D.I.A.
LE MODIFICHE AL DPR 380/2001
Il T.U. D.P.R. 380/2001 successivamente alla sua
entrata in vigore ha subito ricorrenti modifiche.
| 20 |
| NORMATIVA |
Particolarmente rilevanti sono
state le modifiche apportate, da
ultimo, con i seguenti provvedimenti legislativi:
i) con la L. 22 maggio 2010,
n. 73, di conversione del D.L.
25 marzo 2010, n. 40, che ha
ampliato le fattispecie di “attività edilizia libera” già previste dall’art. 6 del T.U. D.P.R.
380/2001 distinguendo peraltro
tra attività “totalmente libere”
ed attività soggette a preventiva
“comunicazione di inizio lavori”;
ii) con la L. 30 luglio 2010, n.
122, di conversione del D.L. 31
maggio 2010, n. 78, che ha modificato la disposizione dell’art.
19 della L. 7 agosto 1990, n. 241,
portante la disciplina in via generale della D.I.A., prevedendo
in luogo della D.I.A. suddetta
un nuovo istituto: la “Segnalazione certificata di
inizio attività” (di
seguito anche indicata con l’acronimo
“S.C.I.A.”);
iii) con il D.L. 13 maggio 2011 n. 70 convertito con legge 12
luglio 2011 n.106 (cd.
Decreto per lo sviluppo per il 2011, entrato
in vigore il 14 maggio 2011 e nel
testo emendato in sede di conversione con decorrenza dal 13
luglio 2011) che ha dettato:
- una disposizione di carattere
“interpretativo” (art. 5, c.2,
lett. c) con la quale si è confermato che la S.C.I.A. sostituisce
la D.I.A. per tutti gli interventi
edilizi di cui all’art. 22, c.1 e c.2,
T.U. D.P.R. 380/2001, mentre
troverà, al contrario, ancora
applicazione la D.I.A. (o meEDILIZIA |
2014 GENNAIO
CLICCA E SCARICA
IL PDF
glio quella figura di D.I.A. conosciuta nella prassi come “superD.I.A.”) ove la stessa, in base alla normativa statale o regionale,
sia alternativa o sostitutiva al permesso di costruire (ad esempio
per gli interventi di cui all’art. 22, c.3, T.U. D.P.R. 380/2001);
- una disposizione (art. 5, c.2, lett. b) con la quale è stato ridotto
il termine riconosciuto alla amministrazione Comunale per vietare la prosecuzione dell’attività edilizia oggetto di S.C.I.A., da 60
a 30 giorni e con la quale sono state estese
alla S.C.I.A. in materia edilizia tutte le disposizioni relative alla vigilanza sull’attività
urbanistico-edilizia, alle responsabilità e alle
sanzioni previste dal T.U. D.P.R. 380/2001
(artt. da 27 a 48) e dalle leggi regionali;
- una disposizione (art. 5, c.2, lett. a, punto
3) con la quale è stato introdotto il “silenzio
assenso” per il rilascio del permesso di costruire, ad eccezione dei casi in cui sussistano
vincoli ambientali, paesaggistici e culturali;
- una disposizione (art. 5, c.2, lett. a, punto 5) con la quale è stata
introdotta una sorta di “sanatoria edilizia” ex lege per le difformità contenute entro il limite del 2% delle misure progettuali
iv) con il D.L. 22 giugno 2012 n. 83 convertito con legge 7 agosto
2012 n. 134 (cd. Decreto per lo sviluppo per il 2012, entrato in vigore il 26 giugno 2012 e nel testo emendato in sede di conversione
con decorrenza dal 12 agosto 2012) che ha:
- modificato l’art. 5 del T.U. D.P.R. 380/2001, al fine di riconoscere
allo Sportello Unico per l’Edilizia (SUE) il ruolo di unico interlocutore tra Pubblica Amministrazione e cittadino in relazione a tutte
le vicende amministrative riguardanti il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso;
- inserito, dopo l’art. 9 del T.U. D.P.R. 380/2001, un nuovo articolo
| 22 |
| NORMATIVA |
(il 9bis) per stabilire che, ai fini della presentazione, del rilascio o della formazione dei titoli
abilitativi, le amministrazioni sono tenute ad
acquisire d’ufficio i documenti, le informazioni
e i dati, compresi quelli catastali, che siano in
possesso delle pubbliche amministrazioni, e che
comunque non possono richiedere attestazioni,
comunque denominate, o perizia sulla veridicità
e sull’autenticità di tali documenti, informazioni
e dati, il tutto nell’ottica del più ampio processo
di semplificazione dei rapporti Stato/cittadino avviato in questi ultimi anni;
- modificato l’art. 20 del T.U. D.P.R. 380/2001
relativo al procedimento di rilascio del permesso
di costruire, in relazione al mutato ruolo assunto dallo Sportello Unico per l’Edilizia, tenuto ad
acquisire tutti i pareri, i nulla
osta, ed i consensi richiesti ai
fini del rilascio del titolo abilitativo direttamente presso
gli Uffici e le Amministrazioni Competenti, indicendo, se
necessario, apposita conferenza di servizi, ai sensi della
legge 7 agosto 1990 n. 241;
- modificato l’art. 23 del T.U.
D.P.R. 380/2001, relativo
alla D.I.A. (o meglio “superD.I.A.”), sempre ai fini di
una semplificazione del procedimento, avendo
previsto la possibilità di ricorrere a autocertificazioni, attestazioni, asseverazioni e certificazioni
di tecnici abilitati per attestare la sussistenza dei
requisiti e dei presupposti previsti dalla legge o
dagli strumenti urbanistici vigenti (salvo i casi
dei vincoli ambientali, paesaggistici e culturali
e degli atti connessi alla difesa nazionale ed alla
pubblica sicurezza in generale) ed avendo, inoltre, previsto la possibilità di presentare detta
denuncia mediante raccomandata A.R.;
- modificato l’art. 6 del T.U. D.P.R. 380/2001,
ampliando le fattispecie di interventi di attività
libera soggette a comunicazione di inizio lavori.
Da segnalare, inoltre, che il D.L. 83/2012 ha assegnato alle amministrazioni comunali un termine
di sei mesi, a decorrere dal 12 agosto 2012 (termine di entrata in vigore della legge di conversione
n. 134/2012) per applicare le prescrizioni dallo
stesso introdotte (volte alla “sburocratizzazione” del procedimento amministrativo ed alla
semplificazione dei rapporti Pubblica Amministrazione/cittadino)
v) con il D.L. 21 giugno 2013 n. 69 (cd. “decreto
del fare”) (art. 30) convertito conlegge 9 agosto
2013, n. 98 (pubblicata nella G.U. n. 194 del 20
agosto 2013) in vigore dal 21 agosto 2013 che ha:
- ampliato la fattispecie della ristrutturazione, con riguardo agli interventi di demolizione
e ricostruzione, eliminando la condizione del
rispetto della “sagoma” e ricomprendendovi
anche la ricostruzione di edifici già crollati, ferma restando la disciplina previgente solo per gli
interventi di demolizione e ricostruzione aventi per oggetto fabbricati sottoposti ai vincoli
storico/culturali ed ambientali/
paesaggistici di cui al D.lgs. 22
gennaio 2004 n. 42;
- ulteriormente modificato la
disciplina del procedimento di
rilascio del permesso di costruire, per il caso di istanza relativa
ad immobili sottoposti ai vincoli
storico/culturali e ambientali/
paesaggistici di cui al D.lgs. 22
gennaio 2004 n. 42, e ciò per
escludere il formarsi del silenzio
assenso;
- ampliato l’ambito di applicazione della
S.C.I.A. in ordine alle varianti a permessi di
costruire ex art. 22, c. 2, T.U. D.P.R. 380/2001,
eliminando la condizione del rispetto della “sagoma”, ferma restando la disciplina previgente
solo per le varianti aventi per oggetto fabbricati
sottoposti ai vincoli storico/culturali e ambientali/paesaggistici di cui al D.lgs. 22 gennaio
2004 n. 42;
- ha disciplinato le modalità di acquisizione dei
pareri e nulla osta prescritti dalla legge, in caso
di interventi soggetti a S.C.I.A e/o a Comunicazione di Inizio Lavori;
- disciplinato la fattispecie della “agibilità
parziale” e previsto una forma alternativa al
certificato di agibilità, ossia la dichiarazione di
conformità e agibilità rilasciata dal direttore
| 23 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| NORMATIVA |
lavori o da professionista abilitato;
- previsto la proroga dei termini previsti dalla legge per il completamento di interventi di
carattere edilizio ed urbanistico.
IL QUADRO DELL’ATTUALE
DISCIPLINA EDILIZIA
Attualmente la disciplina dell’attività edilizia
può essere così ricostruita:
- attività edilizia totalmente libera: si tratta
degli interventi edilizi per i quali non è richiesto alcun titolo abilitativo né è prevista alcuna
specifica comunicazione; la relativa disciplina è
dettata dall’art. 6, c.1, T.U. D.P.R. 380/2001;
- attività edilizia libera previa comunicazione
inizio lavori: si tratta degli interventi edilizi
eseguibili senza alcun titolo abilitativo ma previa comunicazione al Comune dell’inizio lavori;
la relativa disciplina è dettata dall’art. 6, c. 2 e 4,
T.U. D.P.R. 380/2001;
- attività edilizia soggetta a permesso di costruire: si tratta degli interventi edilizi puntualmente indicati all’art. 10 T.U. D.P.R. 380/2001:
i) interventi di nuova costruzione, ii) interventi
di ristrutturazione urbanistica; iii) interventi
di ristrutturazione edilizia che portino ad un
organismo edilizio in tutto o in parte diverso
dal precedente e che comportino aumento di
unità immobiliari, modifiche del volume, dei
prospetti o delle superfici o, limitatamente alle
zone A, mutamento di destinazione d’uso, nonché gli interventi che comportino modificazioni
della sagoma di immobili sottoposti a vincoli ai
sensi del d.lgs.22.1.2004 n. 42 e s.m.i.; la relativa disciplina è dettata dagli articoli da 10 a 21 del
T.U. D.P.R. 380/2001;
- attività edilizia soggetta a super-D.I.A.: si
tratta degli interventi edilizi per i quali, in base
alla normativa statale o regionale, si può ricorrere alla D.I.A. in via alternativa o sostitutiva rispetto al permesso di costruire (quali ad
esempio gli interventi di cui all’art. 22, c.3, T.U.
D.P.R. 380/2001); la relativa disciplina è dettata
dagli artt. 22 e 23 del T.U. D.P.R. 380/2001 nonché dall’art. 5, c.2, lett. c, D.L. 70/2011;
- attività edilizia soggetta a S.C.I.A.: si tratta di
tutti i restanti interventi edilizi non rientranti
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
tra quelli di attività edilizia totalmente libera,
di attività edilizia libera previa comunicazione
inizio lavori, di attività edilizia soggetta a permesso di costruire, di attività edilizia soggetta a
super-D.I.A.; la relativa disciplina è dettata dagli artt. 22 e 23 del T.U. D.P.R. 380/2001 nonché
dall’art. 5, c.2, lett. b e lett. c, D.L. 70/2011.
L’intero procedimento amministrativo, inerente una pratica edilizia, trova la sua sede
istituzionale nello Sportello unico per l’edilizia
(sue), e solo ed esclusivamente nello sportello
suddetto.”
LA RILEVANZA AI FINI
DELLA COMMERCIABILITÀ
MANUTENZIONE ORDINARIA
Essendo attività libera non è mai messa in discussione la COMMERCIABILITA’ dei beni. Non
vi sarebbe neppure la possibilità di menzionare
alcunché posto che non è richiesto alcun titolo
edilizio.
MANUTENZIONE STRAORDINARIA
Essendo interventi “minori” non è mai messa
in discussione la COMMERCIABILITA’ dei
beni. La menzione negli atti traslativi o divisionali è facoltativa (per la storia urbanistico edilizia dell’edificio) e comunque la sua mancanza
non incide mai sulla validità dell’atto.
RESTAURO E RISANAMENTO
CONSERVATIVO
Essendo interventi “minori” non è mai messa
in discussione la COMMERCIABILITA’ dei beni.
La menzione negli atti traslativi o divisionali
è facoltativa (per la storia urbanistico-edilizia
dell’edificio) e comunque la sua mancanza non
incide mai sulla validità dell’atto.
RISTRUTTURAZIONE MAGGIORE
Gli edifici oggetto di “ristrutturazione maggiore” eseguita in assenza di titolo abilitativo o in
totale difformità dallo stesso sono INCOMMERCIABILI. La mancata menzione negli atti traslativi o divisionali del titolo abilitativo (relativo
| 24 |
| NORMATIVA |
alla ristrutturazione) ne determina la nullità (arg. art. 46, c 5bis, T.U.).
RISTRUTTURAZIONE MINORE
Essendo interventi “minori” non è mai messa in discussione la COMMERCIABILITA’ dei beni. La menzione negli atti traslativi o divisionali è facoltativa
(per la storia urbanistico-edilizia dell’edificio) e comunque la sua mancanza
non incide mai sulla validità dell’atto.
SINGOLI INTERVENTI
STRUTTURALI
Essendo interventi “minori” non è mai messa in discussione la COMMERCIABILITA’ dei beni. La menzione negli atti traslativi o divisionali è facoltativa
(per la storia urbanistico-edilizia dell’edificio) e comunque la sua mancanza
non incide mai sulla validità dell’atto.
RISTRUTTURAZIONE URBANISTICA
Gli immobili oggetto di ristrutturazione urbanistica eseguita in assenza di
titolo abilitativo o in totale difformità dallo stesso sono INCOMMERCIABILI.
La mancata menzione negli atti traslativi o divisionali del titolo abilitativo ne
determina la nullità.
NUOVA COSTRUZIONE
Le “nuove costruzioni” eseguite in assenza di titolo abilitativo o in totale difformità dallo stesso sono
INCOMMERCIABILI. La mancata menzione negli atti
traslativi o divisionali del titolo abilitativo (relativo
alla vicenda costruttiva dell’edificio) ne determina la
nullità.
MUTAMENTO DI DESTINAZIONE
D’USO FUNZIONALE
Essendo interventi “minori” non è mai messa in discussione la COMMERCIABILITA’ dei beni. La menzione negli atti traslativi o divisionali è facoltativa
(per la storia urbanistico-edilizia dell’edificio) e comunque la sua mancanza
non incide mai sulla validità dell’atto.
MUTAMENTO STRUTTURALE
Se qualificabili come interventi di ristrutturazione maggiore: gli edifici oggetto di “ristrutturazione maggiore” eseguita in assenza di titolo abilitativo o in
totale difformità dallo stesso sono INCOMMERCIABILI.
La mancata menzione negli atti traslativi o divisionali del titolo abilitativo
(relativo alla ristrutturazione) ne determina la nullità (arg. art. 46, c 5bis,
T.U.)
Se non qualificabili come interventi di ristrutturazione maggiore: essendo interventi “minori” non è mai messa in discussione la COMMERCIABILITA’ dei
beni. La menzione negli atti traslativi o divisionali è facoltativa (per la storia
urbanistico-edilizia dell’edificio) e comunque la sua mancanza non incide mai
sulla validità dell’atto.
| 27 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| LOMBARDIA |
TERRE E ROCCE DA SCAVO
CHIARIMENTI IN CORSO
> Sul sito di A.R.P.A. le linee guida. Un convegno a Como
L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Lombardia
A.R.P.A. Lombardia, ha pubblicato sul
proprio sito internet, la circolare “Terre
e rocce da scavo - Gestione materiali
da scavo”. Le linee guida e il relativo
modello di dichiarazione sostitutiva di
atto di notorietà sono scaricabili dal
sito dell’Agenzia alla sezione “Amministrazione trasparente” sotto la voce
“Controlli sulle Imprese”.
Con questa circolare vengono fornite indicazioni
operative per la gestione dei materiali da scavo
alla luce delle modifiche introdotte dal decretolegge 21 giugno 2013, n. 69, così come modificato
dalla legge di conversione 9 agosto 2013, n. 98.
La legge di cui sopra, entrata in vigore il 21 agosto
2013, ha introdotto una nuova procedura per la
gestione dei materiali da scavo.
Gli adempimenti richiesti sono stati semplificati rispetto a quanto previsto dal Decreto
Ministeriale 10 agosto 2012, n. 161, che resta
applicabile solo agli scavi soggetti a Valutazio-
ne di Impatto Ambientale (V.I.A.) od ad Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.).
Le nuove disposizioni riguardano i materiali da
scavo provenienti da opere non soggette a V.I.A.
od ad A.I.A., indipendentemente dai volumi prodotti.
L’A.R.P.A. della Lombardia ha predisposto un
modello di dichiarazione sostitutiva di atto di
notorietà per l’attestazione della sussistenza dei
requisiti richiesti dalla legge, al fine di trattare
i materiali da scavo come sottoprodotti e non
come rifiuti.
ANCE LOMBARDIA, sulla base del modello predisposto da A.R.P.A. Lombardia, ha messo a disposizione, oltre che al modello per l’attestazione
della sussistenza dei requisiti, anche la modulistica relativa alla comunicazione di variazione
dei requisiti inizialmente comunicati all’A.R.P.A.
ed un modello per la comunicazione di avvenuto
utilizzo dei materiali da scavo che le Imprese devono, obbligatoriamente, trasmettere al termine
dei lavori.
Presso ANCE Como, tramite la società di servizi
Prom-Edil s.r.l. è possibile effettuare le analisi
delle terre e rocce da scavo, alle migliori condi-
| 29 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| 30 |
| LOMBARDIA |
zioni di mercato, tramite primario laboratorio
accreditato Accredia – Ente Italiano di Accreditamento (unico organismo nazionale autorizzato dallo Stato a svolgere attività di accreditamento).
Da segnalare è anche l’incontro che l’azienda Speciale Sviluppo Impresa della Camera
di Commercio di Como in collaborazione con
ANCE COMO organizza sul tema “Terre e Rocce
da Scavo: novità normative, sottoprodotti e
casi pratici” che si svolgerà lunedì, 24 febbraio
dalle ore 9,00 alle ore 17,00 presso la sede della
Camera di Commercio Industria Artigianato e
Agricoltura – Via G. Parini, 16 – Como.
Tra i relatori al seminario vi sarà la dott.ssa
arch. Sara Grassi, funzionaria del settore Ambiente e Territorio di ANCE LOMBARDIA Associazione Regionale dei Costruttori Edili Lombardi di Milano.
La quota di partecipazione è di euro 81,97 più
I.V.A. ed il termine per le iscrizioni è martedì
18 febbraio.
LOMBARDIA, NOVITÀ PER LA
CERTIFICAZIONE ENERGETICA
Dal 15 gennaio l’ACE è diventato APE. Anche i
laureati in chimica industriale possono diventare certificatori.
La Giunta Regionale della Lombardia ha approvato la Delibera X/1216 che aggiorna la disciplina regionale per l’efficienza e la certificazione
energetica degli edifici.
Le nuove disposizioni mirano a recepire le
ultime novità introdotte dalla disciplina nazionale; in particolare, per quanto riguarda l’accreditamento dei professionisti all’elenco dei
certificatori energetici, viene ampliato l’elenco
dei titoli di studio idonei sulla base di quanto
previsto dal DPR 75/2013 con l’inclusione della
Laurea in chimica industriale (classe di laurea
magistrale LM 71, ex DM 16 marzo 2007).
Rimane invariato il requisito del superamento di uno specifico corso di formazione, con
esame finale, per tutti coloro che chiedono di
essere accreditati per l’attività di certificazione
energetica, indipendentemente dal titolo di
studio conseguito e dall’iscrizione all’Ordine o
Collegio professionale.
Alla luce dell’approvazione del DL 63/2013, convertito conLegge 90/2013, l’Attestato di Certificazione Energetica (ACE) viene denominato Attestato di Prestazione Energetica (APE) a far data dal
15 gennaio 2014.
Inoltre, viene sostituita la definizione di impianto termico contenuta all’articolo 2, lett. ee) della
DGR 8745/2008 con la definizione di cui all’art. 2,
comma 1, lettera Itricies) delDlgs 192/2005, come
modificato con DL 63/2013, nel testo integrato
dalla legge di conversione 90/2013.
L’ultima importante novità riguarda l’approvazione dei criteri per il riconoscimento della funzione
bioclimatica delle serre e delle logge, ai fini dell’equiparazione a volumi tecnici, prevista dall’art. 4
della Lr 39/2004.
Le serre bioclimatiche e le logge addossate o
integrate all’edificio, opportunamente chiuse
e trasformate per essere utilizzate come serre
rientrano nella casistica dei “volumi tecnici”, non
computabili ai fini volumetrici, se sono congiuntamente rispettati i seguenti criteri:
a) La superficie netta in pianta della serra bioclimatica o della porzione di serra sia inferiore
o uguale al 15% della superficie utile di ciascun
subalterno a cui è collegata; la possibilità di realizzare una serra bioclimatica o una loggia addossata o integrata all’edificio, di superficie maggiore
a quella sopra indicata, è ammessa solo qualora
l’ampliamento relativo alla superficie che eccede
il suddetto limite sia consentito dallo strumento
urbanistico locale, fatto salvo il versamento, per
la sola parte eccedente, degli oneri di urbanizzazione e dei contributi previsti dalle norme edilizie
vigenti;
b) La serra consenta una riduzione, documentata
nella relazione tecnica di cui all’Allegato B della
DGR VIII/5018 e s.m.i., pari ad almeno il 10% del
fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione invernale o il riscaldamento di ciascun
subalterno a cui è collegata; tale riduzione non è
richiesta qualora la realizzazione della serra bioclimatica avvenga nell’ambito di un intervento di
ristrutturazione edilizia che coinvolga più del 25%
della superficie disperdente dell’intero edificio a
cui è addossata o integrata e siano, di conseguenza, rispettati i requisiti di cui al punto 7 della dgr
| 31 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| LOMBARDIA |
8745/2008;
c) La serra sia provvista di opportune schermature e/o dispositivi mobili e rimovibili e apposite aperture per evitarne il surriscaldamento
estivo;
d) La serra non deve essere dotata di impianto
di riscaldamento né di raffrescamento;
e) La superficie disperdente della serra sia costituita per almeno il 50% da elementi trasparenti.
NUOVE DISPOSIZIONI
SUGLI IMPIANTI TERMICI
TORNA IL BOLLINO BLU
Gli impianti fissi a biomassa e i condizionatori con potenza > a 12 kW vengono considerati
impianti. Tutti i modelli dovranno passare
dal Curit
Con la Delibera n. X/1118 “Aggiornamento delle
disposizioni per l’esercizio, il controllo, la
manutenzione e l’ispezione degli impianti termici”, pubblicata sul B.U.R.L. Serie Ordinaria
del 30 dicembre 2013, la Giunta Regionale della
Lombardia ha introdotto importanti novità per il contenimento dei consumi energetici
nelle abitazioni.
NOVITA’. Le principali novità delle nuove Disposizioni
partono dalle definizioni di
impianto termico e del relativo ambito di applicazione,
che portano a contemplare
nella nuova regolamentazione
tipologie di impianti precedentemente escluse, come gli apparecchi a
biomassa installati in modo fisso e gli impianti
per la climatizzazione estiva di potenza superiore a 12 kW.
BOLLINO BLU. Inoltre la Regione si pone l’obiettivo di dotare ciascun impianto termico di
una targa che renda inequivocabile l’individuazione dell’impianto, a beneficio delle operazioni di manutenzione e di ispezione.
La targatura degli impianti, nota come Bollino
Blu, agevolerà anche la realizzazione di analisi del parco impianti esistente sul territorio
regionale, ai fini del miglior monitoraggio della
qualità dell’aria e della costante diffusione degli
impianti a fonte di energia rinnovabile.
Entro il 31 luglio 2014 dunque ogni impianto termico funzionante dovrà essere dotato di Bollino
blu. In caso di nuova installazione, il Bollino verrà
apposto dall’installatore, mentre per gli impianti
di riscaldamento esistenti l’operazione avverrà a
cura del manutentore.
Solo se l’impianto già dotato di targa subisce
nel tempo modifiche sostanziali, per esempio il
passaggio all’utilizzo di un diverso combustibile
(p.e. dal gasolio al gas), dovrà dotarsi di un nuovo
Bollino blu.
Nel caso di impianti di riscaldamento centralizzati
a servizio di condomini, sarà l’amministratore o il
terzo responsabile a dover produrre una targa da
apporre in corrispondenza della centrale termica e
che contenga diverse informazioni relative all’impianto tra cui il codice, gli orari di funzionamento
ed il riferimento al responsabile.
MODELLI DICHIARATIVI TRAMITE CURIT. Il
provvedimento prevede anche la trasmissione dei
modelli dichiarativi esclusivamente attraverso la
piattaforma informatica di
CURIT (Catasto Unico Regionale Impianti Termici) - gestita da Finlombarda SpA - ed
il coinvolgimento di tutti
gli Enti Locali nell’utilizzo
del Portafoglio Digitale, che
consentirà in modo indifferenziato per l’intero territorio
regionale di versare in modo
semplice e rapido i contributi di competenza degli Enti
Locali.
Lo strumento di Portafoglio Digitale è già in uso
presso 7 dei 33 Enti Locali competenti ed attivi
nell’ambito del controllo e della ispezione degli
impianti termici.
TERZO RESPONSABILE. La delibera introduce
anche una importante novità riguardante il terzo responsabile dell’impianto, che potrà essere
rappresentato soltanto da una figura giuridica.
Invece, per quanto riguarda la frequenza delle
manutenzioni degli impianti, vengono confermate
le tempistiche indicate dalla precedente Delibera
di Giunta.
| 33 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| PROSPETTIVE |
LA STAMPANTE 3D PER COSTRUIRE
UNA CASA IN MENO DI 24 ORE
Dagli States e dalla mente di un geniale inventore iracheno, la
macchina per realizzare abitazioni (e non solo) in maniera automatizzata
Costruire una casa nell’arco di una giornata? Ora è possibile, grazie
alla tecnica Contour Crafting e all’omonima macchina messa a
punto dal geniale professor Behrokh Khoshnevis, prolifico inventore emigrato dall’Iran negli States
nel ‘74 e detentore di diversi brevetti in settori che vanno dall’ottica alla robotica.
IN FASE DI TEST PRESSO LA UNIVERSITY OF SOUTHERN CALIFORNIA. Ma vediamo meglio in cosa
consiste questo progetto: attualmente la University of Southern
California sta testando una gigantesca stampante 3D che, assicura
Khoshnevis, “potrà essere utilizzata per realizzare una casa intera in
meno di 24 ore”.
UNO SPECIALE UGELLO INIETTA
IL CALCESTRUZZO LUNGO UNA
TRACCIA PREDEFINITA. Questo
enorme robot sostituisce operai e
carpentieri con uno speciale ugello montato su un cavalletto, da
cui viene iniettato il calcestruzzo
e che, attenendosi a un modello computerizzato, consente di
procedere in maniera del tutto
automatica alle varie fasi di costruzione. Conosciuta come “Contour
Crafting”, questa tecnologia potrebbe rivoluzionare il settore delle
costruzioni, gli esperti del settore
ne sono certi.
PER ALLOGGI “DI EMERGENZA”.
Quali potrebbero essere gli sbocchi
di un simile sistema di costruzione? Sicuramente la casa di proprietà potrebbe diventare una realtà “allargata” a prezzi accessibili. Inoltre, spiega il suo creatore, Contour Crafting potrebbe anche
essere utilizzato in aree colpite da catastrofi naturali per costruire
alloggi di emergenza e sostituire rapidamente le case distrutte. Ad
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| 34 |
| PROSPETTIVE |
esempio, dopo un evento come il tifone Haiyan nelle Filippine, che
ha creato quasi 600.000 profughi, Contour Crafting potrebbe essere
utilizzato per la costruzione di abitazioni di ricambio di qualità.
STRUTTURE PARTICOLARMENTE RESISTENTI. Si tratta, inoltre, di
soluzioni abitative particolarmente resistenti, molto più che quelle
realizzate con i “metodi di costruzione tradizionali”. Una parete realizzata con Contour Crafting ha infatti una resistenza tripla rispetto
ad un muro “normale”. Secondo Khoshnevis è, sì, una novità, ma è
anche uno sbocco tecnologico “nell’ordine delle cose. Se vi guardate
intorno – spiega il professore – oggi praticamente tutto è fatto automaticamente, dalle scarpe, ai vestiti, dagli elettrodomestici, alla
vostra auto. L’unica cosa che è ancora costruita manualmente sono,
appunto, gli edifici “.
NECESSARI ANCORA GLI OPERATORI UMANI? Due sono le osservazioni che, subito, sono state poste al professor Khoshnevis: per
prima cosa il fatto che – rendendo automatica la costruzione di una
casa, si rende superfluo il lavoro di moltissimi operai oggi impiegati
nel settore costruzioni. Secondo l’International Labour Organisation
il settore costruzioni impiega quasi 110 milioni di persone nel mondo e “svolge un ruolo importante nella lotta contro gli alti livelli di
disoccupazione e nell’assorbimento del surplus di lavoro proveniente
dalle aree rurali.” Quali sarebbero, allora, le conseguenze di un sistema come Contour Crafting sul mercato? “C’è preoccupazione per le
persone impiegate nel settore edile”, ammette Khoshnevis, “ma la
realtà è con Contour Crafting si creerebbero moltissimi nuovi posti di
lavoro, per la manutenzione e gestione della macchina ad esempio,
ma anche per la realizzazione dei programmi computerizzati di costruzione”. Khoshnevis ricorda inoltre come nel 1900 quasi il 62% di
tutti gli americani erano agricoltori, mentre oggi la percentuale si è
ridotta all’1,5%.
RISCHIO DI CASE TUTTE IDENTICHE? Seconda osservazione posta al
progetto è anche la paura di “case tutte uguali”, senza alcuna personalità o stile. Ma Khoshnevis risponde che “ogni edificio realizzato
tramite “Contour Crafted” può essere differente e personalizzato:
basta cambiare il programma per computer per ottenere una casa
completamente diversa. Poiché gli edifici vengono stampati con un
ugello, possono anche essere molto più “creative” delle costruzioni
di oggi, ottenendo effetti particolari senza incorrere in costi supplementari.”
PROSSIMI PASSI. Il futuro del progetto è ancora da definirsi, una
volta concluse le fasi di test ed osservazione presso la University of
Southern California.Intanto, però, Contour Crafting è stata nominata
una delle 25 migliori invenzioni del 2006 dal National Inventors Hall
of Fame. Presto i risultati del test e le possibili applicazioni.
| 35 |
COME IL LED
CAMBIERÀ
LE LEADERSHIP
DI MERCATO
Se finora il mercato dell’illuminazione è stato dominato da Philips, Osram
e GE, con lo sviluppo
di tecnologie efficienti
Samsung, Toshiba e LG
stanno prendendo quota
Con il divieto delle lampade a incandescenza a
favore di tecnologie energetiche più efficienti, l’industria dell’illuminazione
ha subito (e continua a
subire) importanti cambiamenti. Oltre alla diffusione di nuove tipologie di
prodotti (lampade fluorescenti compatte- CFL,
lampade alogene e a led),
il cambiamento in atto riguarda anche le leadership
di mercato.
Se per decenni il mercato
dell’illuminazione è stata
dominata da tre player
principali (Philips, Osram
e GE), negli ultimi anni si
sta assistendo a un cambio di rotta. Aziende come
Panasonic, TCP e Harvells
stanno aumentando considerevolmente la propria
quota di mercato grazie
soprattutto a un ampliamento del portfolio di
lampade a led. Secondo le
stime il 2014 sarà un anno
importante per l’illuminazione a led, che attualmente rappresenta il 32%
del mercato totale. Uno
slancio dettato dall’abbassamento dei prezzi.
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| ULTIME |
COMPENSARE DEBITI E CREDITI:
PUBBLICATO IL DECRETO
Compensazione debiti e crediti con la PA, pubblicato il decreto
Diffuse dal Mef anche le linee guida per il rilascio del Durc in presenza di un credito certificato.
Il decreto del Ministero dell’Economia e delle
Finanze attua la Legge 64/2013 per il pagamento
dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione e consente a chi lo richiede di compensare
debiti e crediti attraverso il modello F24 telematico.
Se l’importo dei debiti è superiore all’ammontare dei crediti certificati, la differenza può essere
versata con lo stesso modello F24 o con una distinta operazione e addebitata sul conto corrente
bancario o postale.
I crediti utilizzati in compensazione devono
risultare dalla certificazione rilasciata attraverso
la piattaforma elettronica di certificazione del
Ministero dell’Economia e delle Finanze e non
devono essere già stati utilizzati per altri scopi
consentiti dalla legge, ad esempio per ottenere il
Durc, Documento unico di regolarità contributiva.
All’inizio di gennaio è stata inoltre pubblicata
dal Mef la guida al rilascio del Durc in presenza di
un credito certificato. Le linee guida del Ministero seguono la Legge 94/2012 sulla Spending
Review e il DM attuativo 13 marzo 2013, con
cui è stato stabilito che a un’impresa con debiti
contributivi, ma vanta crediti nei confronti della
Pubblica Amministrazione, può essere rilasciato
il Durc.
UNA ‘NUOVA SABATINI’
PER AIUTARE LE PMI
AD INVESTIRE IN MACCHINARI
In Gazzetta il Decreto che stanzia 2,5 miliardi
di euro; beneficiari tutti i settori produttivi
Con il DM 27 dicembre 2013, pubblicato in
Gazzetta Ufficiale, il Ministero dello Sviluppo
Economico lancia la ‘nuova legge Sabatini’ per il
sostegno agli investimenti in macchinari da parte delle imprese. Obiettivo, migliorare l’accesso
al credito delle micro, piccole e medie imprese
(Pmi).
Gli acquisti interessati: macchinari, impianti,
beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi
di fabbrica ad uso produttivo, investimenti in
hardware, software e tecnologie digitali.
La misura prevede:
- la costituzione presso Cassa Depositi e Prestiti
(Cdp) di un plafond di risorse (fino a un massimo
di 2,5 miliardi di euro, eventualmente incrementabili con successivi provvedimenti fino a 5 miliardi) che le banche e gli intermediari finanziari,
previa adesione a una o più apposite convenzioni
tra il Mise (sentito il Mef), l’Associazione Bancaria Italiana (Abi) e Cdp, potranno utilizzare
per concedere alle Pmi, fino al 31 dicembre 2016,
finanziamenti di importo compreso tra 20.000
e 2 milioni di euro a fronte degli investimenti
sopra descritti;
- la concessione da parte del Mise di un contributo in favore delle Pmi, che copre parte degli
interessi a carico delle imprese sui finanziamenti
bancari di cui al punto 1, in relazione agli investimenti realizzati. Lo stanziamento complessivo di bilancio è pari a 191,5 milioni di euro per gli
anni 2014-2021. Il contributo è pari all’ammontare degli interessi, calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali,
al tasso del 2,75% annuo per cinque anni;
- la possibilità di beneficiare della garanzia del
Fondo di garanzia per le PMI, fino alla misura
massima prevista dalla vigente normativa (80%
dell’ammontare del finanziamento), sul finanziamento bancario di cui al punto 1, con priorità
di accesso.
La procedura per la concessione del contributo
seguirà un meccanismo automatico e di accesso semplificato: l’impresa presenta alla banca,
all’atto della richiesta del finanziamento, una
dichiarazione-domanda per l’accesso al contributo ministeriale, attestando il possesso dei requisiti e l’aderenza degli investimenti alle previsioni di legge; una volta che la banca ha adottato
la delibera di finanziamento, il Mise procede, in
tempi molto contenuti, a concedere il contributo
e a darne comunicazione all’impresa.
L’erogazione del contributo è prevista al completamento dell’investimento autocertificato
dall’impresa ed è effettuata in quote annuali
secondo il piano di erogazioni.
| 37 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
III ITAT COS O
ot !" #$%%$ &$vo" '&a$t&()$, stabiliti dalla Commissione del 23 gennaio 2014
del Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche Lombardia e Liguria.
Come noto la Commissione si riunisce semestralmente per rilevare i prezzi con decorrenza 1 gennaio (per il semestre gennaio/giugno) e 1 luglio (per il semestre luglio/dicembre).
CCC *+ , SS CO CO ,-.
E 1 G
| |
| INDICI ISTAT |
| 39 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| INDICI ISTAT |
| 41 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
III ITAT E 1 G
| |
| ATTUALITÀ |
C’E’ UN’AVANGUARDIA
E UNA RETROGUARDIA
> Dalle novità di prodotto alla ECCESSIVA tassazione italiana
Questo numero di Ruote parla del Naias, il Salone dell’auto di Detroit
che conferma la grandissima vitalità dell’auto. Si svolge negli Stati
Uniti dove si sta uscendo con decisione dalla crisi pluriennale delle
vendite.
Da noi purtroppo non è ancora così. Il Governo sembra faccia di proposito a contrastare ogni speranza di risalita. Sta
confermando il superbollo sulle auto di alta cilindrata con
il risultato di uccidere una fetta di mercato che fino a ieri
fruttava soldoni alle casse pubbliche e contribuiva a non far
chiudere concessionari.
Poi i continui ritocchi all’insù del costo della benzina hanno
portato a una scelta comprensibile: muoversi di meno.
Nell’arco di un anno i consumi sono calati del 5% e di conseguenza anche il resto dei consumi collegati è calato.
Nel recente passato abbiamo citato quell’infausta uscita
del vice-ministro dell’economia, Fassina (oggi per fortuna
dimissionario) che respingeva ipotesi di incentivi all’auto... perchè avrebbero favorito
le Case straniere... Fassina dovrebbe sapere, perchè ha lavorato anche in Europa, che
oggi non si ragiona più guardando solo al proprio piccolo orticello. Per di più sbagliando
a seminare.
E ancora. Entro ottobre il Governo avrebbe dovuto dare una regolata alla RCA auto
che in Italia ha costi spropositati e, lo abbiano dimostrato in scorsi numeri di questa rivista, senza avere giustificazioni sul nostro territorio. Non si è fatto niente per
correggere la rotta.
E allora dobbiamo continuare a vivere senza speranza in questo paese delle banane
dove le cose ingiuste, irrazionali e troppo costose hanno la meglio su qualsiasi ragionamento? E dove fra i tanti incapaci non ne esce uno bravo nemmeno per caso?
Un cordiale saluto
Sandro Vaghi
| 45 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
ATTAT N<=<>
@@ BD<FH< =J K=HLO
MJ=MM<NHO >DJJ<
POQO
>
Salone di Detroit 2014: le principali novità
I 2!"# $% $o &'I'S&%
'o$ IS
'u %w# , $( $) oS
$ r 2* +S
.
- $+-
$ ro# au( //0
%h033$r-.
$o3$we.h%h?'
C4I5&67I8I5&796!!96!2:;9(%w$
E 1 G
| |
ATTAT lo
perfici tese
U
La nuova Audi
Allroad Shooting
Brake Concept è la
novità più attesa di
Audi. Sullo stand
che vede quasi
tutti i modelli importati sul mercato
americano, come
Audi S8, Audi S3
Sedan ed Audi
R8, il prototipo
spicca con la sua
piattaforma ibrida
2.0 TFSi con due
motori elettrici per un totale di 408 cv e 650 Nm di
coppia massima.
Vediamone i caratteri distintivi:
Questa show
car rappresenta
un sistematico sviluppo del
linguaggio Audi
nel campo del
design. Combina
infatti numerosi
elementi estetici delle future
sportive del
Marchio al concetto allroad che
è tipico di Audi,
in una carrozzeria “Shooting
Brake”.
Con una lunghezza di 4,20 metri, la show car
ha una forte presenza su strada. Linee precise
e ben definite così come superfici geometriche
tutti i giorni e l’uso nel tempo libero
| 7 |
E 1 G
ATTAT sono combinate per dare vita a
una forma decisamente scultorea. I gruppi ottici anteriori
sdoppiati e la griglia frontale con struttura a nido d’ape
danno una precisa indicazione
del futuro sviluppo del linguaggio quattro, che Audi ha già
mostrato allo scorso Salone di
Francoforte, con la Sport quattro concept.
B
Tante le novità esposte sullo
stand di BMW in anteprima
mondiale, dopo le presentazioni in digitale avvenute di recente, a partire da alcune delle sue auto più performanti come
la BMW M3, la BMW M4 e la nuova BMW M235i. Oltre a queste
alla rassegna di Detroit saranno presenti all’appello la nuova
Serie 2 Coupé e le “green” della gamma, la i3 e la i8.
La nuova BMW Serie 2 Coupé si inserisce nel settore delle
compatte più esclusive. Sfoggia il classico design coupé a tre
volumi con due porte e con un lungo cofano bombato che,
insieme alla trazione posteriore, le da il giusto tocco di sportività.
CC
ATS Coupé: è la prima Coupé premium Cadillac di medie dimensioni, caratterizzata dalla
stessa agilità della ATS Sedan.
Il turbo 2.0L è tra i motori più
leggeri del segmento, con una
coppia superiore che garantisce
un’accelerazione più rapida.
Il lancio avverrà in autunno.
Progettata per essere leggera,
agile e seducente, questa nuova vettura rafforza la crescita
di Cadillac nell’espansione
della gamma e la tradizione del
brand di coupé dinamiche di
lusso.
Si potrà scegliere tra una trazione posteriore o integrale, con la potenza del quattro cilindri turbocompresso da 2.0L. La ATS Coupé raggiungere un’accelerazione stimata da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi.
E 1 G
| |
U
>> U !"O
###$O %U
FO&O
Sopra, Audi Allroad
Shooting Brake Concept. Sotto, Cadillac
ATS Coupé.
Nella pagina di fronte,
Chrysler 200
e Ford F150
| ATTUALITÀ |
CHRYSLER
Chrysler 200: ci troviamo di
fronte alla gemella della prossima Lancia Flavia 2015, la berlina che potrebbe idealmente
sostituire la vecchia Lybra,
uscita dai listini molti anni fa.
Le forme sono moderne e proporzionate. La fanaleria, anche
se certamente non brilla per
originalità, appare elegante e
moderna, con tanto di LED per
le luci diurne anteriori e per i
fari di posizione al posteriore.
Il frontale mostra una mascherina che raccorda i due fanali
con un bordino cromato nella
parte inferiore, mentre la presa d’aria centrale sul
paraurti ha una cromatura sul bordo superiore. La
vetratura laterale, invece, ci ricorda quella della
cugina Dodge Dart.
La Chrysler 200 2015 monterà sotto al cofano il 2.4 litri
da circa 184 cavalli ed un più
grosso V6 da 3.2 o 3.6 litri della
famiglia Pentastar, accreditato
di circa 270 CV. Sulla Lancia
Flavia, invece, ci sarà quasi
sicuramente il 2.0 Multijet turbodiesel e, forse, anche il più
generoso 3.0 V6 Multijet della
Thema.
CHRYSLER
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
FIAT
Il marchio italiano, fresco di
accordo per l’acquisizione del
100% di Chrysler, è presente al
NAIAS con la gamma Fiat 500
USA: la versione elettrica Fiat
500e, la più sportiva Abarth
500 ed una citazione del passato con la Fiat 500 1957 Edition.
La gamma dell’utilitaria modaiola negli Stati Uniti comprende anche Fiat 500C e
Fiat 500L.
FORD
La casa costruttrice americana ha svelato al salone
| 49 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| ATTUALITÀ |
di casa la nuova Ford F150, più leggero del modello precedente di ben 317 kg. Sotto il cofano c’è il
motore 2.7 V6 EcoBoost, oppure il classico 5.0 V8.
Altri modelli in mostra: La nuova Ford Mustang.
HYUNDAI
Hyundai ha presentato la nuova
generazione della Genesis,
berlina premium che verrà
distribuita in tutto il mondo nel
corso dell’anno e, in numero
limitato, anche in Europa.
E’ destinata ai clienti più
esperti ed esigenti del marchio,
che scopriranno il maggior
livello di comfort, prestazioni e
piacere di guida mai raggiunto
da una Hyundai.
Già la precedente versione di
questa “ammiraglia” (premiata
come “Auto dell’Anno 2009”
in Nord America) aveva goduto
di notevole successo nei mercati in cui era stata distribuita, come la Corea del
Sud e gli Stati Uniti.
La Nuova Genesis sarà commercializzata
quest’anno a livello globale. Un numero limitato
di esemplari, in una versione con motorizzazioni
al top di gamma ed allestimento completo, saranno quindi disponibili anche in Europa ed in Italia –
in primis riservati ad enti, istituzioni pubbliche ed
alle flotte aziendali.
Oltre ad una nuova struttura
in acciaio ad alta resistenza,
su questa vettura debutta il
sistema H-TRAC, che distribuisce la trazione sulle quattro
ruote, è stato appositamente
sviluppato per questa berlina.
Il dispositivo lavora in sinergia
con le sofisticate sospensioni
multi-link per massimizzare
le prestazioni dinamiche e la
stabilità del veicolo.
KIA
Kia Motors America ha presentato la sua concept più aggressiva svelando la GT4
La Hyundai Genesis.
Sotto, Kia GT4 Stinger.
Nella pagina di fronte,
la Lexus RC F
KIA
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
| ATTUALITÀ |
Stinger al Salone di Detroit.
Si tratta di un’auto sportiva 2+2 a trazione posteriore. Sotto il cofano imponente della GT4 Stinger si trova l’inedito sviluppo del 2.0 litri quattro
cilindri turbo a iniezione diretta (T-GDI) che i
tecnici Kia hanno portato alla potenza massima di
315 CV.
JEEP
Interessante lo stand Jeep con diverse novità tra
cui la nuova Jeep Cherokee e Grand Cherokee
anche in variante SRT, oltre ad altri modelli della
galla. Presenti infatti anche la Jeep Compass, la
Jeep Patriot e la Jeep Wrangler, affiancate da accessori di personalizzazione della gamma Mopar.
LEXUS
La casa costruttrice di lusso
giapponese ha svelato al NAIAS
2014 alcune novità tra cui la
concept car Lexus LF-NX con il
suo 2.0 turbo benzina, la nuova
Lexus RC e la Lexus RC Sports
Coupé, oltre agli altri modelli
della propria gamma.
La RC 350 ha un motore 3.5 V6
da 318 cv di potenza e 480 Nm
di coppia massima; la RC 300h
ha un 4 cilindri 2.5 abbinato ad
un elettrico per una potenza
complessiva di 220 cv.
La nuova Lexus RC F non è
soltanto l’evoluzione della RC
Coupé, ma mette in bella mostra tutto il potenziale del progetto congiunto tra
Toyota e Subaru.
Li dove era stato inizialmente previsto inserire
un piccolo boxer quattro cilindri e 1.998 cc, con il
tempo Lexus è riuscita a farci entrare un V6 da 3,5
litri con il lancio della RC Coupé.
Ed ora arriva la sua sorella maggiore, ancora più
cattiva e potente, la RC F appunto: sotto il cofano
di questa coupé sportiva si nasconde niente meno
che un poderoso V8 da 5,0 litri capace di erogare
450 CV, la potenza più elevata mai raggiunta dalla
marca giapponese con un motore con questo tipo
di architettura.
Oltre a questo cuore pulsante da super sportiva,
| 51 |
LEXUS
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
ATTAT la nuova RC F sfoggia un’estetica anch’essa decisamente dinamica e minacciosa con un possente
alettone posteriore retrattile, grandi prese d’aria
frontali, cerchi e ruote maggiorati rispetto alla RC
e numerosi componenti della carrozzeria realizzati
in fibra di carbonio.
Lexus, d’altronde, almeno
negli Stati Uniti, aveva proprio
bisogno di proporre una sportiva valorosa, ma allo stesso
tempo meno esclusiva della
limitatissima LFA.
Di fatto, comunque, alcuni
degli elementi di questa Lexus
RC F sono stati ereditati direttamente dalla Lexus LFA, come
l’alettone posteriore che si
estende a partire dagli 80 km/h
e che si ritrae una volta discesi
sotto i 40 km/h.
M
La nuova Mercedes Classe C
è una delle protagoniste più
attese della kermesse americana. L’auto è stata
svelata in anteprima con novità di design e tecniche per mantenere le caratteristiche di lusso e
comodità tipiche delle vetture del marchio. Presenti sullo stand della Mercedes anche la Mercedes S600 V12 e la nuova Mercedes GLA 45 AMG,
oltre alla Mercedes Classe S Coupé Concept. Chi
vuole notizie sulla Classe C
può sfogliare lo scorso numero
di Ruote che trovate su www.
onedil.it.
!"#$
>> %&'' () *(O
)('#O &))'
FO+O
NN
Sono tutte concept car le novità più rilevanti che quest’anno
Nissan ha portato al Salone di
Detroit 2014.
Una è la berlina futuristica
Sport Sedan Concept, le altre due sono le american car
con gli occhi a mandorla IDx
FreeFlow Concept e IDx Nismo Concept che fanno il loro
E 1 G
| 2 |
Sopra, la MercedesBenz Classe C, una
delle regine di Detroit.
Sotto, la Nissan Sport
Sedan Concept
| ATTUALITÀ |
debutto negli Stati Uniti dopo l’esordio al Salone
di Tokyo 2013.
La Sport Sedan Concept ha come cuore pulsante un
motore V6 da 3,5 litri capace di erogare 300 CV e
che trasmette la sua potenza alle ruote anteriori.
La Nissan IDx Nismo monta il 1.6 DIG-T visto già
sulla Juke Nismo e capace di erogare 200 CV, mentre la FreeFlow opterebbe per una motorizzazione
1.2 o 1.5 da circa 140 CV.
PORSCHE
La Porsche 911 Targa 991 è una
delle auto più attese tra quelle
presentate al Salone di Detroit
2014. La casa costruttrice tedesca
la ha svelata nelle sole varianti a
trazione integrale a 113.111 Euro
per la Targa e a 128.239 Euro per
la Targa 4S. Sullo stand è presente
anche la nuova Porsche Macan,
sia nella versione diesel da 258 cv
che turbo da 400 cv.
La 911 Targa fa riassaporare il
sapore classico di un mito nato
nel 1965 e il cui nome fu utilizzato
per commemorare le vittorie alla
Targa Florio.
Come la leggendaria Targa originale, anche la nuova 911 Targa è caratterizzata dall’ampia rollbar che
costituisce una sorta di pilastro B,
in bella evidenza, e che separa il
tetto retrattile dal lunotto posteriore in vetro.
Questa volta però, a differenza
delle tre generazioni che l’anno
preceduta, la Porsche 911 Targa
4 ha a disposizione un sistema
meccanico (che sfrutta la piattaforma della 911 Cabrio) che
consente di aprire e chiudere il
tetto solo premendo un pulsante.
In modalità “scoperta”, la capote
rigida si ripiega dietro i sedili.
SUBARU
La nuova Subaru WRX STI: ecco
la nuova generazione di uno dei modelli più mitici
del mercato, passata dal mondo delle competizioni
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| 54 |
PORSCHE
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
SUBARU
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
| ATTUALITÀ |
direttamente alla strada.
La sportiva giapponese ritorna senza il nome Impreza, ma con un design spettacolare, fedele alla
storia della gamma, del quale risalta soprattutto
un posteriore dotato di un enorme alettone che ne
migliora l’appoggio aerodinamico.
Inoltre, per celebrare il suo arrivo, Subaru lancerà
un’edizione speciale limitata a solo 1.000 unità
denominata Subaru WRX STI Launch Edition e
caratterizzata da una tinta blu speciale, cerchi in
lega BBS e interni dedicati.
La Subaru WRX STI 2015 sarà spinta dal noto 2,5
litri turbo ad architettura boxer della potenza
di ben 305 CV e dotato di un nuovo sistema di
controllo delle valvole denominato AVCS (Dual
Actgive Valve Control System).
Questa meccanica sarà esclusiva della STI, raggiunge la potenza
massima a 6.000 giri
e permette una grande
elasticità grazie ad una
coppia motrice massima
di 393 Nm a 4.000 giri. Il
tutto è associato ad una
trasmissione manuale a
sei marce, dotata di una
leva più corta nella serie
speciale Launch Edition.
Per trasmettere alle ruote, con la massima efficacia, tutta la potenza del motore boxer la nuova
Subaru WRX STI sarà equipaggiata con la variante
più avanzata della trazione integrale Symmetrical
All-Wheel Drive, dotata di sistema DCCD con
differenziale capace di
variare elettronicamente la distribuzione della
coppia tra l’asse anteriore e posteriore.
TOYOTA
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
TOYOTA
La Toyota ha presentato novità interessanti al
Salone di Detroit 2014. Tra queste soprattutto la
Toyota FT-1, concept car sportiva tenuta in gran
segreto fino allo svelamento. Caratterizzato da
un’estetica innovativa, il nuovo prototipo di Toyota utilizza alcune soluzioni estremamente particolari, sia a livello tecnico, sia a livello estetico.
| 55 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| ATTUALITÀ |
Un esempio è il particolarissimo design del frontale che, riprendendo il look delle monoposto da
Formula 1 mostra un musetto pronunciato ed uno
spoiler anteriore ben definito. Due ventole sono
state poi sistemate all’interno delle prese d’aria
anteriori della Toyota FT-1, mentre l’aerodinamica
è attiva, con un alettone posteriore mobile.
Tra le altre vetture presenti sullo stand del marchio giapponese la nuova Toyota Prius, la Toyota
FCV concept, la Toyota Tundra e la Toyota 4Runner.
VOLKSWAGEN
Una concept car basata sulla Volkswagen Beetle
e due versioni speciali della
Golf sono le protagoniste dello
stand VW al Salone di Detroit
2014. La nuova Volkswagen
Beetle Dune è una versione del
Maggiolino con caratteristiche
da fuoristrada. Interessanti
anche l’elettrica Volkswagen
e-Golf e la sportiva Volkswagen Golf R da 300 cv.
La Lincoln MKC e la Lincoln
MKZ sono due novità presentate dalla casa costruttrice
americana al Salone di Detroit.
Sullo stand del marchio sono
presenti anche due aziende
note per l’eccellenza nella
produzione di componenti artigianali e nel design:
Dwell e Shinola.
La stella dello stand Volkswagen del Salone di
Detroit 2014 è la Beetle Dune, concept car affascinante e, sembrerebbe, molto vicina alla produzione. E’ caratterizzata da un aspetto più sportivo e
fuoristradistico rispetto alla Beetle tradizionale. È
stata sollevata da terra di 50mm e monta cerchi in
lega da 19 pollici.
Le dimensioni sono cresciute non solo in altezza,
ma anche in larghezza. La parte anteriore è stata
completamente ridisegnata e incorpora una grossa
presa d’aria a nido d’ape, vicino ai quali spiccano i
nuovi gruppi ottici a LED.
Il motore resta quello di serie, il quattro cilindri
2.0 litri a iniezione capace di erogare una potenza
di 210 CV, abbinato al cambio a sei marce DSG e
| 57 |
VOLKSWAGEN
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
La Volkswagen Beetle
nella versione concept
car presentata a Detroit
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| ATTUALITÀ |
alla trazione anteriore.
VOLKSWAGEN PASSAT BLUEMOTION CONCEPT
Dotata della tecnologia già portata in Europa con
la Polo BlueGT (e che molto probabilmente arriverà presto anche sulla Golf 7), Volkswagen esporta
negli Stati Uniti il
sistema di disattivazione dei cilindri ACT
(Active Cylinder
Management) alla
Passat americana.
In questo caso il
motore della Passat
Bluemotion è il benzina quattro cilindri
1.4 TSI, ad iniezione
diretta e turboalimentato, da 150 CV
abbinato al cambio
automatico a doppia
frizioneDSG.
VOLVO
La Volvo Concept XC
Coupé è l’anteprima
più attesa della casa costruttrice svedese al NAIAS
2014. L’auto anticipa la versione di produzione
della Volvo XC90 ed è affiancata sullo stand del
marchio insieme ad altre auto della gamma Vol-
Dall’University of North Carolina un
sistema che converte l’energia del sole
non in energia elettrica, ma in un combustibile a idrogeno.
VOLVO
>> GUARDA IL VIDEO
CLICCANDO SULLA
FOTO
molecole di acqua, trasferirli altrove, ottenere
l’idrogeno e mantenerlo separato dall’ossigeno. Come progettare molecole in grado di farlo è
davvero una grande sfida che abbiamo iniziato a
superare. I ricercatori hanno utilizzato una tecConvertire l’energia del sole in combustibile a
nica che ha previsto il rivestimento
idrogeno per garantire anche nelle ore
delle nanoparticelle, atomo per atoIDROGENO
notturne l’utilizzo dell’energia solare. E’
DALLA LUCE mo, con un sottile strato di biossido
quanto ideato da alcuni ricercatori della
di titanio. Utilizzando strati ultrasotUniversity of North Carolina di Chapel
DEL SOLE
tili, i ricercatori hanno scoperto che
Hill (USA) che, tramite lo sviluppo di
le nanoparticelle potevano portare
una cella fotoelettrica sintetica, hanno
via
gli
elettroni
molto più rapidamente rispetto
realizzato un sistema che sfrutta l’energia proa prima, con gli elettroni “liberati” disponibili a
veniente dal sole per scindere l’acqua nelle sue
fornire idrogeno.
componenti e generare combustibile a idrogeno.
Secondo gli scienziati statunitensi, il sistema
La scissione dell’acqua - hanno dichiarato i
potrebbe fornire un nuovo modo per immagazziricercatori - è estremamente difficile da fare.
nare l’energia del sole.
È necessario prendere quattro elettroni da due
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
| 58 |
| ATTUALITÀ |
vo come la nuova Volvo S60
Drive-E, la Volvo V60, la Volvo
XC60 e la Volvo XC70.
Volvo Concept XC Coupé si
è aggiudicata due prestigiosi
premi di Design nel corso della
settimana, un risultato che ha
contribuito ad accrescere l’interesse e il favore nei confronti
del nuovo linguaggio di stile
espresso da Volvo Car Group
(Volvo Cars).
Volvo Concept XC Coupe ha
infatti primeggiato come migliore concept car mostrata
al Salone nel concorso definito “EyesON
Design Awards 2014”,
nell’ambito dell’edizione del salone di
Detroit in corso.
La più recente concept
di Volvo è stata inoltre
premiata come migliore proposta in termini
di utilizzo di colori,
grafiche e materiali
(“Best use of Color,
Graphics and Materials”).
Particolari della
Volvo Concept XC
(anche
nella pagina
di fronte)
“Entro questo mese apriremo un tavolo sulla questione rinnovamento del
parco auto”.
attualmente è molto alta, e sugli investimenti
Green, compensandola con tributi che penalizzino il consumo dell’ambiente e delle risorse
naturali. Ronchi ha pure riportato quanto indicaLo ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo Ecoto dall’OCSE, ovvero la necessità di arrivare a un
nomico Flavio Zanonato intervenuto agli Stati
prelievo ambientale del 12,5% sul
Generali della Green Economy in svolRINNOVAMENTO totale del gettito fiscale.
gimento a Rimini durante la tre giorni
Per quanto riguarda le auto, a
della fiera Ecomondo. Il ministro, poi,
PARCO AUTO:
Ecomondo è stato posto un forte
ha sottolineato inoltre l’effetto benifico IL GOVERNO
accento sulla mobilità sostenibile
sull’ambiente legato alla sostituzione
con particolare attenzione verso
delle auto più vecchie e inquinanti.
la
mobilità
elettrica.
Uno dei dati emersi duranMa non solo di questo si è parlato a Ecomondo,
te i diversi Convegni è stato l’incremento delle
di assoluto rilievo è stato pure l’intervento di
Edo Ronchi, componente del Consiglio Nazionale immatricolazioni di vetture elettriche, sebbedella Green Economy, che ha sottolineato quanto ne il loro numero complessivo sia ancora molto
contenuto: in Europa il computo di quest’anno si
sia importante distribuire in maniera diversa la
aggira sulle 23 mila unità.
pressione fiscale, riducendola sul lavoro, dove
| 59 |
EDILIZIA |
2014 GENNAIO
PREZZI DELLE OPERE EDILI
Il volume quadrimestrale pubblicato dalla Camera di Commercio di Milano viene suddiviso
in tre inserti riportati mensilmente secondo il seguente ordine di categorie:
PRIMO INSERTO
SECONDO INSERTO
TERZO INSERTO
●
Opere da imprenditore edile:
●
Opere speciali di fondazioni
●
Opere da falegname
nuove costruzioni
●
Opere da cementista e stuccatore
●
Opere da fabbro e serramentista
Opere da imprenditore edile:
●
Opere di impermeabilizzazione
●
Opere da vetraio
ristrutturazioni intero stabile
●
Opere in vetrocemento
●
Opere da verniciatore
Opere di prefabbricazione
●
Opere in pietra naturale
●
Opere da tappezziere
in cemento armato
●
Opere di pavimentazione e rivestimento
●
Riscaldamento e condizionamento
●
Opere di pavimentazione esterna
●
Impianti idrico-sanitari
●
Opere da florovivaista e giardiniere
●
Impianti elettrici
●
Opere da lattoniere
●
Impianti ascensori
●
●
Prezzi ufficiali della Camera di Commercio di Milano
2013/3 - Quadrimestre maggio/agosto - TERZO INSERTO
d)
e)
f)
g)
h)
i)
l)
m)
n)
o)
p)
20
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
30
a)
b)
c)
d)
35
a)
B10 - Opere da falegname
B 10.1 Mano d’opera
Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze a tempo indeterminato dipendenti da Imprese del settore, per prestazioni effettuate
durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del Comune di Milano.
5
Operaio specializzato, 4° livello
ora €
25,50
10 Operaio qualificato, 3° livello
ora €
23,25
14 Operaio comune, 2° livello
ora €
21,70
15 Per prestazioni fuori sede o cantiere, nell'ambito territoriale del Comune di Milano, sulle
tariffe indicate aumento del >
ora €
10,00
B 10.3 Materiali
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per materiali a piè d’opera rispondenti alle
caratteristiche stabilite dalle norme nazionali, comunitarie e dalle consuetudini commerciali.
16 profili in legno lamellare per finestre tre strati, con incollaggio delle lamelle in classe di
durabilità D4 in conformità alla norma UNI EN 204, con caratteristiche di resistenza al taglio, per
trazione, secondo norma UNI EN 205 e carico di rottura a travione a temperatura elevata dei giunti
a sovrapposizione (Watt '91) secondo UNI EN 14257. L'umidità del legno deve essere compresa tra
il 9 e il 15 %:
a) abete
m3 €
910,00
b) pino del Nord (Svezia, Finlandia)
m3 €
880,00
c) castagno
m3 €
2.340,00
61
larice nazionale
douglas
pitch-pine yellow-pine
rovere nazionale
rovere europeo
faggio naturale d’importazione
faggio evaporato d’importazione
noce nazionale
mogano
agnegré (tanganika)
hemlock
legno compensato pioppo in fogli di misura commerciale:
spessore 4 mm
spessore 5 mm
spessore 6 mm
spessore 10 mm
spessore 15 mm
spessore 20 mm
spessore 25 mm
pannelli:
di fibra di legno qualità normale, 3 mm
medium density 6 mm
medium density 10 mm
medium density 19 mm
pannelli listellari
spessore 15 mm
m3
m3
m3
m3
m3
m3
m3
m3
m3
m3
m3
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
1.300,00
1.300,00
1.300,00
1.560,00
2.150,00
2.150,00
2.150,00
2.150,00
1.100,00
1.560,00
1.050,00
m2
m2
m2
m2
m2
m2
m2
€
€
€
€
€
€
€
5,50
6,75
8,10
10,30
14,50
17,80
22,25
m2
m2
m2
m2
€
€
€
€
3,10
4,20
6,85
10,25
m2
€
20,80
f)
b)
c)
45
a)
b)
c)
d)
e)
50
a)
b)
55
a)
b)
c)
d)
60
a)
65
70
a)
b)
75
a)
b)
c)
80
a)
b)
c)
85
a)
b)
c)
d)
95
a)
b)
100
105
spessore 20 mm
m2 €
23,90
spessore 25 mm
m2 €
29,45
pannelli truciolari:
spessore 8 mm
m2 €
5,35
spessore 15 mm
m2 €
7,75
spessore 20 mm
m2 €
9,90
spessore 25 mm
m2 €
12,05
ignifugo 18 mm
m2 €
14,05
laminati plastici melaminici spessore 1,2 mm:
lucidi od opachi - finitura normale
m2 €
5,72
finitura speciale
m2 €
7,18
perline lavorate a maschio e femmina, spess. 15 mm finito:
abete o pino nazionale
m2 €
9,75
lance nazionale
m2 €
-pitch-pine, yellow pine
m2 €
41,70
douglas
m2 €
40,35
colla da falegname:
viniliche
kg €
-carta vetrata in fogli qualsiasi grana
100 fogli €
-chioderia:
da falegname in genere
kg €
-speciale (gruppini, puntine, ecc.)
kg €
-cerniere in battuta per porte, altezza fino a 12 cm:
ferro con rondelle ottone
cad €
2,08
alluminio anodizzato
cad €
4,37
ottone
cad €
7,28
cerniere a libro fino a 12 cm:
ferro con rondelle ottone
cad €
1,49
alluminio anodizzato
cad €
3,74
ottone
cad €
7,49
serratura per porta completa di chiavi e bocchetta:
normale per porta interna da infilare in ferro
cad €
3,10
normale per porta intema da infilare in ottone
cad €
3,95
sicurezza tipo Yale da infilare a 2 mandate con 3 chiavi
cad €
15,50
a pomolo
cad €
18,10
coppia di maniglie di tipo corrente per porta con copriviti:
alluminio anodizzato
cad € 15,00/25,00
ottone
cad € 19,00/30,00
cinghia di nylon di manovra per persiane avvolgibilii
100 m €
34,50
avvolgitore automatico per cinghia incassato con
piastra frontale
cad €
8,10
110 cassetta da incassare per avvolgitore
cad €
1,90
115 arganelli per manovra delle persiane avvolgibili compresa maniglia ad asta
rigida con molla di compensazione
cad €
70,00
116 motorino elettrico da incorporare nel rullo
cad €130,00/195,00
120 cuscinetti a sfere per persiane avvolgibili
paio €
1,95
125 apparecchio a sporgere in ferro:
a) normale
cad €
59,00
b) maniglia centrale a leva
cad €
66,00
126 apparecchio a sporgere in alluminio naturale:
a) maniglia laterale
cad €
125,00
b) maniglia centrale a leva
cad €
140,00
b) maggiorazione per pre-verniciato con colori RAL
cad €
75,00
130 cassonetto coprirullo avvolgibile con telaio di facciata in legno massiccio, antina di facciata
e cielino in precomposto (metodo di misurazione: luce architettonica larghezza +50 cm),
completo di strato di isolamento termico con conduttività termica secondo quanto previsto dalla
norma UNI EN ISO 10077-2 e con prestazione acustica compresa tra 38 dB e 42 dB con sughero o
poliuretano espanso a base di poliestere a cellule aperte
a) grezzo con cementite
m €
123,00
b) pigmentano bianco
m €
143,00
c) impiallacciato in essenza
m €
154,00
135 cassonetto isolante prefabbricato completo di testata, supporto con cuscinetti a sfera più
cielino sfilabile da intonacare (esclusa finitura), completo di strato di isolamento termico con
conduttività termica secondo quanto previsto dalla norma UNI EN ISO 10077-2, e con prestazione
acustica compresa tra 38 dB e 42 dB.
in argilla espansa e poliuretano:
a) 30x30 cm
m €
121,00
b) 36x30 cm
m €
128,00
c) 38x30 cm
m €
134,00
in polistirene espanso con gabbia di ferro:
d) 30x30 cm
m €
89,00
e) 35x30 cm
m €
98,00
maggiorazione per inserimento rullo:
f) in lamiera zincata e puleggia
m €
7,00
B 10.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per forniture eseguite applicando la migliore
tecnica, idonea mano d’opera e materiali dì ottima qualità, in modo che il manufatto risulti completo e finito a regola d’arte. Nei prezzi è compresa la prestazione da falegname per la posa in
opera mentre sono escluse le occorrenti prestazioni da imprenditore Edile di cui al Cap. 1.5.
130/134
Finestre e portefinestre di legno lamellare di abete/pino con telaio 58/68 x 70x80e battenti
58/68 x 78/88 ricavati da segati opportunamente stagionati, predisposti per montaggio su controtelaio. Coprigiunti esterni ed interni su controtelaio, ferma vetro e giunto apribile con camera di
decompressione per raccolta dll'acqua, predisposto per l'alloggiamento di almeno una guarnizione
di tenuta, gocciolatoio sul traversoinferiore con scarico delle acque piovane, giunzione angolare
dei profili con collanti per esterni adatti a garantire una idonea tenuta nel tempo (in classe D3
o D4 secondo le norme UNI EN 204/205). Completi di: ferramenta ad incasso di tipo a nastro di
materiale ferroso opportunamente trattato, montata sul montante laterale apribile con sistema di
apertura nottolino/incontro; cerniera tipo anuba maschio/femmina di diametro mm 14; martellina
in alluminio anodizzato; vetrocamera con valore di trasmittanza termica Ug compresa tra 2,8 e 1,1
W/m2K; verniciatura mediante prodotto idrosolubile all'acqua monocomponente, con impregnante e
finitura. Prestazioni:permeabilità all'aria classe 3 (UNI EN 12207); tenuta all'acqua classe 5A (UNI
EN 12208); resistenza al vento classe 3 (UNI EN 12210); trasmittanza termica Uw compresa tra
1,3 e 2,7 W/m2K.
VETROCAMERA
a)
b)
c)
d)
e)
58 MM
4/12/4 e 4/12/4
(Ug=2,8) e (Ug=1,6)
(Rw=30dB)
(Rw=30-37-41dB)
Uw= 2,7 -1,8
68 MM
4/15/4 - 33/15/33 - 44/15/33
bass.+argon
(Ug=1,1)
(Rw=30-37-41dB)
Uw= 1,3
414/445
430/460
621/670
638/695
899/990
580/600/690
595/630/740
800/830/965
860/895/1035
1190/1260/1450
FINESTRE ABETE/PINO
LAMELLARE
1 anta 70x140 (0,98 m2) cad €
1 anta 70x150 (1,05 m2) cad €
2 anta120x140 (1,68 m2) cad €
2 anta120x150 (1,80 m2) cad €
3 anta180x140 (2,52 m2) cad €
3 anta180x150 (2,70m2) cad € 928/1050
PORTEFINESTRE ABETE/PINO
Uw= 2,7 -1,8
LAMELLARE
g) 1 anta 70x240 (1,68 m2) cad € 480/510
h) 1 anta 70x250 (1,75 m2) cad € 495/530
i)
2 anta120x240 (2,88 m2) cad € 909/1060
l)
2 anta120x250 (2,50 m2) cad € 926/1085
m) 3 anta180x240 (2,52 m2) cad €1376/1540
n) 3 anta180x250 (2,70m2) cad €1402/1575
1240/1380/1570
Uw= 1,3
745/785/915
770/815/955
1125/1140/1410
1145/1170/1450
1670/1940/2240
1705/1970/2255
variazione di prezzo per serramenti:
massello di pino
riduzione
6%
massello di hemlock
aumento
8%
lamellare di douglas
aumento
28%
lamellare di riovere
aumento
33%
legno/alluminio
aumento
35%
sovraprezzo pe laccatura serramenti (misurazione in L.A.):
colore bianco
m2 €
32,00
colori RAL
m2 €
35,00
bicolre
m2 €
75,00
variazioni per serramento grezzo (abete o pino) con una sola mano di fondo
m2 riduzione €
40,00
138 sovraprezzo pe serramento con apertura ad anta a ribalta
a) apertura ad anta a ribalta per finestre a 1 anta
cad €
98,00
b) apertura ad anta a ribalta per finestre a 2 ante
cad €
115,00
c) apertura ad anta a ribalta per portafinestre a 1 anta
cad €
158,00
d) apertura ad anta a ribalta per portafinestre a 2 ante
cad €
170,00
e) con forme ad archi fissi o apribili a raggio costante
aumento
100%
f)
con forme trapezioidale
aumento
15%
g) serratura di sicurezza + maniglia passante PF1A
cad €
290,00
h) serratura di sicurezza + maniglia passante PF2A
cad €
430,00
139-141 serramenti scorrevoli 2 ante complanare 1 fissa - 1 scorrevole ribalta - carrelli portata
kg. 200
VETROCAMERA 68 mm
4/15/4
33/15/33
44/15/33
bass+argon
bass+argon
bass+argon
(Ug=1,1)
(Ug=1,1)
(Ug=1,1)
(Rw=30dB)
(Rw=37dB)
(Rw=41dB)
FINESTRE ABETE/PINO LAMELLARE
Uw=1,3
Uw=1,3
Uw=1,3
a) 200x140 (m2 2,80)
cad €
2.194,00
2.250,00
2.502,00
b) 200x160 (m2 3,20)
cad €
2.230,00
2.300,00
2.588,00
c) 240x140 (m2 3,36)
cad €
2.249,00
2.316,00
2.618,00
d) 240x160 (m2 3,84)
cad €
2.299,00
2.376,00
2.722,00
e) 280x140 (m2 3,92)
cad €
2.316,00
2.390,00
2.743,00
f)
280x160 (m2 4,48)
cad €
2.360,00
2.450,00
2.853,00
PORTEFINESTRE ABETE/PINO LAMELLARE
g) 200x210 (m2 4,20)
cad €
2.431,00
2.515,00
2.893,00
h) 200x240 (m2 4,80)
cad €
2.469,00
2.565,00
2.997,00
i)
240x210 (m2 5,04)
cad €
2.494,00
2.595,00
3.049,00
l)
240x240 (m2 5,76)
cad €
2.556,00
2.671,00
3.189,00
m) 280x210 (m2 5,88)
cad €
2.578,00
2.695,00
3.224,00
n) 280x240 (m2 6,72)
cad €
2.648,00
2.782,00
3.387,00
135
a)
b)
c)
d)
e)
136
a)
b)
c)
137
142-144 serramenti scorrevoli 2 ante di cui 1 fissa - 1 scorrevole - carrelli
200/300/400
VETROCAMERA 68 mm
4/15/4
33/15/33
bass+argon
bass+argon
(Ug=1,1)
(Ug=1,1)
(Rw=30dB)
(Rw=37dB)
FINESTRE ABETE/PINO LAMELLARE
Uw=1,3
Uw=1,3
a) 200x230 (m2 4,60)
cad €
2.805,00
2.897,00
b) 200x250 (m2 5)
cad €
2.845,00
2.945,00
c) 250x230 (m2 5,75)
cad €
2.920,00
3.035,00
d) 250x250 (m2 6,25)
cad €
2.965,00
3.090,00
e) 300x230 (m2 6,90)
cad €
3.027,00
3.165,00
f)
300x250 (m2 7,50)
cad €
3.080,00
3.230,00
g) 350x230 (m2 8,05)
cad €
3.124,00
3.295,00
h) 350x250 (m2 8,75)
cad €
3.195,00
3.370,00
i)
400x230 (m2 9,20)
cad €
3.286,00
3.470,00
l)
350x250 (m2 10)
cad €
3.315,00
3.515,00
portata kg.
44/15/33
bass+argon
(Ug=1,1)
(Rw=41dB)
Uw=1,3
3.310,00
3.395,00
3.550,00
3.650,00
3.785,00
3.900,00
4.020,00
4.160,00
4.300,00
4.415,00
145-147 serramenti blico orizzontale
VETROCAMERA 68 mm
4/15/4
bass+argon
(Ug=1,1)
(Rw=30dB)
Uw=1,3
1.565,00
1.680,00
1.639,00
1.767,00
1.684,00
1.811,00
33/15/33
bass+argon
(Ug=1,1)
(Rw=37dB)
Uw=1,3
1.605,00
1.725,00
1.690,00
1.825,00
1.740,00
1.875,00
44/15/33
bass+argon
(Ug=1,1)
(Rw=41dB)
Uw=1,3
1.781,00
1.927,00
1.917,00
2.084,00
1.992,00
2.163,00
FINESTRE ABETE/PINO LAMELLARE
a) 140x140 (m2 1,96)
cad €
b) 140x160 (m2 2,24)
cad €
c) 180x140 (m2 2,52)
cad €
d) 180x160 (m2 2,88)
cad €
e) 200x140 (m2 2,80)
cad €
f)
200x160 (m2 3,20)
cad €
148 maggiorazione serramenti scorrevoli/bilici
a) massello di hemlock
5%
b) lamellare di douglass
10%
c) lamellare di rovere
15%
d) legno/alluminio
35%
e) maggiorazione per scorrevoli alzanti a due ante, entrambe scorrevoli cad €
780,00
151/152
Chiusure oscuranti di legno (Persiane) ad ante a battente con spessore 44x80 mm e
54x80 mm, in abete/pino lamellare, lavorato con alette cantinelle, spessore 44x10 e 55x12 mm,
interesse 38 mm, chiusura ad asta on spagnoletta in ferro, compresa verniciatura mediante
prodotto idrosolubile all'acqua monocomponente con impregnante e finitura, e completo di
ferramenta d'uso per manovra e chiusura, fermi inferiori e superiori, ferma scuri.
Marcatura CE - attestante la conformità alla Direttiva Prodotti da costruzione 89/106 - e conferme alla norma UNI eN 13659
TIPOLOGIA
PERSIANA IN PINO MASSELLO 44x80 (lamelle 44x10)
a) 1 anta 70x140 (0,98 m2)
cad €
310,00
b) 1 anta 70x150 (1,05 m2)
cad €
325,00
c) 2 anta120x140 (1,68 m2)
cad €
510,00
d) 2 anta120x150 (1,80 m2)
cad €
525,00
e) 3 anta180x140 (2,52 m2)
cad €
725,00
f)
3 anta180x150 (2,70m2)
cad €
750,00
62
g) 1 anta 70x240 (1,68 m2)
cad €
435,00
h) 1 anta 70x250 (1,75 m2)
cad €
470,00
i)
2 anta120x240 (2,88 m2)
cad €
715,00
l)
2 anta120x250 (2,50 m2)
cad €
735,00
m) 3 anta180x240 (2,52 m2)
cad €
1.035,00
n)
3 anta180x250 (2,70m2)
cad €
1.065,00
PERSIANA IN PINO O ABETE LAMELLARE 54X80 (lamelle 55X12)
a) 1 anta 70x140 (0,98 m2)
cad €
385,00
b) 1 anta 70x150 (1,05 m2)
cad €
405,00
c) 2 anta120x140 (1,68 m2)
cad €
625,00
d) 2 anta120x150 (1,80 m2)
cad €
650,00
e) 3 anta180x140 (2,52 m2)
cad €
905,00
f)
3 anta180x150 (2,70m2)
cad €
940,00
g) 1 anta 70x240 (1,68 m2)
cad €
545,00
h) 1 anta 70x250 (1,75 m2)
cad €
585,00
i)
2 anta120x240 (2,88 m2)
cad €
895,00
l)
2 anta120x250 (2,50 m2)
cad €
20,00
m) 3 anta180x240 (2,52 m2)
cad €
1.295,00
n) 3 anta180x250 (2,70m2)
cad €
1.330,00
153 variazione di prezzo per serramenti:
a) massello di hemlock
aumento
8%
b) lamellare di douglas
aumento
28%
c) lamellare di riovere
aumento
33%
155 sovrapprezzo per laccatura chiusure oscuranti (misurazione in L.A.):
a) colore bianco
m2 €
46,00
b) colori RAL
m2 €
50,00
156 variazione persiana grezza (abete o pino) con una sola mano di fondo
m2 riduzione €
60,00
157 sovrapprezzo per:
a) apertura a libro o ad impacco
cad €
48,00
b) ante scorrevoli esterno muro
m2 €
25%
c) lamelle orientabili
m2 €
30%
d) lamelle alla "lombarda"
m2 €
15%
e) sportello a sporgere
m2 €
30%
f)
serratura a cilindro europea
cad €
165,00
159 forme:
a) archi fissi o apribili a raggio costante
aumento
100%
b) forma a trapezioidale
aumento
45%
175 controdavanzali interni scossini in legno, sezione massima 80x32 mm senza risvolti alette,
compresa verniciatura mediante prodotto idrosolubile all'acqua monocomponente con impregnanti
e finitura:
a) abete
m €
25,00
b) douglas
m €
30,00
185 avvolgibili con stecche da 14-15 mm di spessore, fisse o distanziate e sovrapponibili fino a
completa chiusura, collegate con ganci in acciaio zincato. Compresi: i supporti con cuscinetti a
sfere, rullo in metallo con staffe, puleggia, guida cinghia, squadrette o tappi di arresto, attacchi al
rullo, guide fisse in ferro a U zincato, avvolgitore incassato con cassetta, barra terminale in legno
duro. Metodi di misurazione: luce netta del vano con aumento di 25 cm sull’altezza e di 3 cm sulla
larghezza se le guide sono incastrate (minimo di fatturazione 1,80 m2):
a) pino grezzo
m2 €
100,00
b) pino lucidato mordenzato
m2 €
135,00
c) pino laccato
m2 €
145,00
d) douglas grezzo
m2 €
120,00
e) douglas lucidato mordenzato
m2 €
155,00
f)
douglas laccato
m2 €
160,00
190 avvolgibili in resine sintetiche, materia plastica PV.C. resistenti ed idonee a sopportare
normali sollecitazioni o condizioni climatiche avverse, con stecche da 13-14 mm di spessore,
distanziabili e sovrapponibili fino a completa chiusura, autoaggancianti (stecche infilate) complete
di accessori come alla voce 185, con barra terminale in plastica o in legno, peso complessivo non
inferiore a 4.800 kg/m2:
a) Kg. 4,5
m2 €
55,00
b) Kg. 6,2 (antigrandine)
m2 €
66,00
192 sovrapprezzo per installazione di:
a) cinghia di manovra + avvolgitore + cassetta a vano
a vano €
35,00
b) riduttore
a vano €
65,00
c) arganello
a vano €
75,00
d) motore elettrico 25 kg
a vano €
160,00
e) motore elettrico 60 kg
a vano €
180,00
f)
motore elettrico 80 kg
a vano €
205,00
g) motore elettrico 100 kg
a vano €
225,00
195 porte interne a battente piano tamburate rivestite sulle 2 facce in medium density complete
di guarnizioni in gomma, cerniere bronzate, serratura, maniglia e stipite con coprifili ad incastro
a) cm 210x80/70/60 tav.da cm 8 a cm 12
cad €
236,00
200 come n. 195 ma con rivestimento in:
a) noce africano lucidato
cad €
289,00
b) rovere slavonia lucidato
cad €
553,00
c) ciliegio americano lucidato
cad €
583,00
d) noce nazionale lucidato
cad €
710,00
205 come n. 195 ma con:
a) pannello laccato bianco opaco
cad €
350,00
per colori RAL
maggiorazione del
15%
210 maggiorazione per specchiatura rettangolare per vetro, ricavata nel battente e completa di
fermavetri riportati:
cad €
93,00
216 portoncino blindato di primo ingresso con abbattimento acustico di 38 dec., rivestito sulle
due facce con pannelli di legno liscio verniciato nelle varie finiture: noce africano, mogano, rovere
ed altro, completato di falso telaio e posa in opera
cad €
1.535,00
220 controtelai e falsi stipiti in abete, spessore 22 mm con zanche per ancoraggio alla armatura:
a) larghezza fino a 55 mm
m €
5,65
b) larghezza fino a 65 mm
m €
6,10
c) larghezza fino a 80 mm
m €
6,35
d) larghezza fino a 100 mm
m €
6,55
e) larghezza fino a 150 mm
m €
7,45
1
Fabbro, montatore, saldatore di 5a categoria "super"
ora €
35,20
5
Fabbro, montatore, saldatore di 5a categoria
ora €
32,90
10 Fabbro, montatore, saldatore di 4a categoria
ora €
30,70
15 Fabbro, montatore, saldatore di 3a categoria
ora €
29,40
20 Fabbro, montatore, saldatore di 2a categoria
ora €
26,45
25 Per prestazioni fuori sede ed officina, nell’ambito territoriale del Comune di Milano, qualora
ricorrano le condizioni previste dall’art. 27 - disciplina speciale - parte I del vigente contratto
collettivo di lavoro, sulle tariffe indicate.
Aumento
ora €
2,55
B 11.3 Materiali
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per materiali consegnati a piè d’opera in cantiere; i prezzi sono riferiti a materiali, per quantitativi di cui alle avvertenze generali, di ottima qualità
e rispondenti alle caratteristiche stabilite per consuetudine commerciale.
30 laminati a caldo (UNI 7070) profilati a barre (qual. Fe 33):
a) fino a 59 mm
kg €
1,30
b) da 60 a 79 mm
kg €
1,30
c) da 80 mm e più
kg €
1,30
35 laminati a caldo (UNI 7070) travi a U (qual. Fe 33):
a) da 80 a 200 mm
kg €
1,40
b) oltre 200 mm
kg €
1,50
40 laminati a caldo (UNI 7070) travi IPE (qual. Fe 37):
a) da 80 a 220 mm
kg €
1,42
b) oltre 220 mm
kg €
1,55
45 laminati a caldo (UNI 7070) travi ad ali larghe (qual. Fe 37):
da 100 mm e più
kg €
1,52
50 profilati, trafilati. tondi, quadri e piatti di altri metalli:
a) lega leggera di alluminio
kg €
6,45
b) ottone
kg €
5,55
55 lamiere e lastre di ferro e di altri materiali:
a) ferro nero, laminate a caldo, derivate da coils,
qual. Fe 00
kg €
1,20
b) ferro nero, laminate a caldo, grosse da treno
da 4,76 mm e più
kg €
1,20
c) ferro zincato, piane, sottili, fino a 20/10 mm
kg €
1,50
d) ferro zincato, ondulate, sottili, fino a 20/10 mm
kg €
1,06
e) alluminio puro (99,5%) piane, fino a 20/10 mm
kg €
5,60
60 tubi elettrosaldati in acciaio dolce commerciale:
tipo carpenteria, tondi, da 33 mm a 102 mm
kg €
1,45
65 come n.65, ma tipo commerciale, ricavati da nastro laminato a caldo:
a) spessore 15/10 mm
kg €
0,56
b) spessore 20/10 mm
kg €
0,54
c) spessore 30/10 mm
kg €
0,54
70 come n. 65, ma a sezione rettangolare o quadrangolare da 20 x 20 mm a 150 x 150 mm:
a) spessore 15/10 mm
kg €
1,80
b) spessore 20/10 mm
kg €
1,70
c) spessore 30/10 mm
kg €
1,30
75 tubolari, profilati e monorotabili in acciaio dolce commerciale:
a) tubolari per serramenti
kg €
1,09
b) tubolari a sezioni varie triangolo, romboide, ellittico, ovale, ecc.
kg €
1,09
c) mancorrenti a sagome diverse
kg €
1,09
80 profilati a sezione aperta: profilo a U Z Omega e
rettangolare aperto
kg €
0,75
85 monorotaie per portoni scorrevoli:
a) grande da 67 x 57 mm
kg €
0,64
b) medio
kg €
0,64
c) piccolo da 30 x 34 mm
kg €
0,64
90 tubi in metallo non ferroso:
a) alluminio
kg €
4,52
b) ottone
kg €
5,40
95 rete a griglia per recinzioni, in ferro zincato plastificato
Kg 1300/m2
m2 €
1,34
100 rete ondulata nera:
a) da 15 x 15 mm
kg €
1,39
b) da 40 x 40 mm
kg €
1,27
105 rete ondulata quadra 10x10 mm
kg €
1,52
110 filo di ferro zincato plastificato:
a) dal 1 e 11/2mm
kg €
1,06
b) da 3 mm
kg €
0,01
115 ossigeno in bombole per saldature ossiacetileniche
m3 €
3,62
120 acetilene in bombole per saldature ossiacetileniche
kg €
6,71
125 propano in bombole per taglio
kg €
3,75
130 elettrodi normali per saldatura:
a) da 2,5 mm
100 pz €
10,00
b) da 3,25 mm
100 pz €
20,00
135 spese di consegna e viaggio
km €
2,60
B 11.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per forniture eseguite applicando la migliore
tecnica idonea manodopera e materiali di ottima qualità, in modo che il manufatto risulti completo
e finito a regola d'arte, ovvero conformi alle normative vigenti, provvisti di marcatura CE dove
previsto. I prezzi sono comprensivi della manodopera per montaggio (considerando un'area
di intervento entro un raggio di km 60 dall'officina al cantiere). Dai prezzi sono esclusi: mezzi di
sollevamento, ponteggi e le occorrenti prestazioni da imprenditore edile di cui al capitolo A1.
136 carpenteria metallica grezza per strutture portanti
a) forate e imbullonate compresi e compensati nel prezzo i bulloni, dadi e piastre
kg €
3,50
b) saldate elettricamente, compresi e compensati nel prezzo gli elettrodi ed il consumo di
energia elettrica, escluse le ripassature della zincatura
kg €
3,00
c) travature composte ed a traliccio aumento
15%
d) strutture limitate a parti di edificio aumento
15%
137 serramenti di ferro in profili tubulari LTZ con parti fisse e parti apribili, esclusi trattamenti
superficiali e vetri sp.mm 3+3.1 e mano di fondo e verniciatura (superficie minima 1,75 m2)
m2 €
470,00
138 serramenti di ferro, profili tubulari a taglio termico con guarnizione, completi di vetrocamera sp.mm 4+4 pvb 1,52/15gas/3+3 basso emissivo, maniglie, serrature, trattamenti superficiali e
falsitelai.
Dimensioni (BXH cm):
a) specchiatura fissa da 150x150
cad €
1.820,00
a1) specchiatura fissa con traverso da 300x300
cad €
5.298,00
b) a 1anta battente da 70x130
cad €
1.835,00
b1) a 1anta battente con traverso da 70x240
cad €
2.772,00
c) a 2ante battenti da 120x130
cad €
2.810,00
c1) a 2ante battenti con traverso da 120x240
cad €
4.320,00
d) alza e scorri 1anta + fisso da 240x230
cad €
10.249,00
e) variazioni di prezzo profili freddi (non a taglio termico)
€
-25%
f)
meccanismo per anta a ribalta
cad €
87,00
g) variazioni di prezzo profili in acciao inox
da quantificare di volta in volta
B11 - Opere da fabbro e serramentista
Serramenti in alluminio e PVC, facciate continue
B 11.1 Mano d’opera
Prezzi medi orari comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze a tempo indeterminato dipendenti da Imprese del settore, per prestazioni effettuate
durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del Comune di Milano. I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano d’opera; il nolo
e l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonché l’assistenza ai lavori e la
direzione del cantiere
63
Tutte le finestre, le porte finestre, i portoncini, le chiusere oscuranti e le facciate continue, ove applicabile, devono essere accompagni da documentazione attestante la conformità alla Direttiva
Prodotti da Costruzione 89/106 e alla norma di prodotto di riferimento per l'apposizione della
marcatura CE. Ove previsto dalla norma UNI 7697 devono essere impiegati i vetri di sicurezza.
Tutte le finestre, le porte finestre, i portoncini, vetrati esterni e le facciate continue, ove richiesto
da D.M.2/04/1998, devono essere accompagni da dichiarazione di conformità alla stesso.
L'involucro edilizio nel suo complesso (parte opaca e parte trasparente) deve rispettare i limiti
di isolamento acustico standardizzato di facciata previsti dal DPCM 5/12/1997 in funzione della
destinazione d'uso dell'edificio. Nella misurazione dei serramenti (finestre, portafinestre e porte) si
applicano le dimensione riferite alla luce netta architettonica. Eventuali coprifili, perimetrali, raccodi, imbotti, cassonetti e soglie contribuiscono ad aumentare il perimetro esterno della superficie
fatturabile, se queste parti non sono esposte con un prezzo unitario.
Nella misurazione delle persiane / scuri si applicano le dimensioni riferite al bordo esterno del
telaio fisso, se presente, oppure alla luce netta del vano murario.
Nella misurazione delle tapparelle/avvolgibili si applicano le dimensione riferite alla luce netta
del vano murario con aumento di cm 25 sull'altezza e di cm 5 sulla larghezza se le guide sono
incassate. La misurazione della superficie delle facciate continue deve essere effettuata moltiplicando lo sviluppo in pianta della larghezza totale per l'altezza totale. Nella misurazione si deve
tenere conto di eventuali profili, raccordi, soglie, coronamenti e quant'altro anche se esposto a
parte con sovvrapprezzo unitario.
Legenda dei simboli:
Uw : trasmittanza dei serramenti nel loro complesso (telaio più vetrazione) - unità di misura: W/m2k.
Ug : trasmittanza della vetrazione - unità di misura: W/m2k.
Uf : trasmittanza dell telaio - unità di misura: W/m2k.
Rw : indice di valutazione del potere fonoisolante - unità di misura: dB.
B E : basso emissivo.
Argon : presenza del gas Argon nell'intercapedine del vetrocamera.
Stratificato : presenza di una o più lastre di vetro stratificato.
150/151/152/153/154/155 FINESTRE E PORTEFINESTRE IN ALLUMINIO
Serramenti eseguiti con profilati estrusi di alluminio verniciato bianco RAL 9010 spess. 50 micron.
Profili isolati a taglio termico Uf=2,3 W/m2 k (voci numero 150/151/152/153), Uf=3 W/m2 k (voce
numero 154), profili interi / non isolati Uf=7W/m2 k (voce numero 155), profili a giunto aperto per
tipi A, B, C, D, E, F.
Completi di:
controtelaio metallico (esclusa la posa dello stesso);
guarnizione in EPDM o neopreme; accessori come descritto nelle singole tipologie;
NOTA: le quotazioni dei serramenti con dimensioni diverse da quelle indicate nelle tabelle
sono: a) dimensione inferiore alla minima quotata: stesso prezzo (minimo di fatturazione); b)
dimensione intermedie tra quelle quotate: interpolazione lineare fra i due prezzi; c) dimensione
superiore alla massima quotata: da valutare di volta in volta.
168 variazioni di prezzo per finiture dell'alluminio diverse da quelle base alle voci
150/151/152/153/154/155 - 156/157/158/159/160 e da 162/163/164/165/166/167
Dimen.
Serramen.
B x H (cm)
150
151
152
153
154
155
Uw=2,0
W/m2K
Rw=3 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE+Argon
Uw=2,0
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE+Argon
+ stratific.
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,2
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE
Uw=2,2
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,8
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Uw=4,5
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Ug=1,90
W/m2K
Uf=3
W/m2K
Ug=2,8
W/m2K
Uf=7
W/m2K
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
A)
SERRAMENTO A UN
BATTENTE.
ACCESSORI:
MANIGLIA
DI TIPO
CREMONESE O CARIGLIONE E
CERNIERE
70x130
(0,91 m2)
70x150
(1,05 m2)
70x200
(1,40 m2)
70x220
(1,54 m2)
338,50
347,60
333,90
343,00
327,50
263,00
358,00
368,50
352,80
363,30
345,40
273,90
421,30
435,30
414,30
428,30
404,50
331,90
B)
SERRAMENTO A DUE
BATTENTI.
ACCESSORI:
MANIGLIA
DI TIPO
CREMONESE O CARIGLIONE E
CERNIERE
120x130
(1,56 m2)
120x150
(1,80 m2)
120x200
(2,40 m2)
120x220
(2,64 m2)
496,50
512,10
488,70
504,30
477,80
405,60
533,00
551,00
524,00
542,00
511,40
423,00
643,70
667,70
631,70
655,70
614,90
519,50
679,20
705,60
666,00
692,40
647,50
523,30
C)
SERRAMENTO A BLICO
ORRIZZONT.
O VERTICAL.
ACCESSORI:
MANIGLIA A
CREMONESE, SISTEMA A
QUATTRO
PUNTI DI
CHIUSURA
E FRIZIONI
SENZA
ARRESTO
120x130
(1,56 m2)
563,70
579,30
555,90
571,50
545,00
483,20
120x150
(1,80 m2)
605,60
623,60
596,60
614,60
584,00
491,90
D)
SERRAMENTO A VISIERA SPORGENTE.
ACCESSORI:
MANIGLIA A
TAVELLINO,
DUE BRACCI A PIÙ
PUNTI DI
ARRESTO E
CERNIERE
100x100
(1,00 m2)
362,30
372,30
357,30
367,30
350,30
274,40
100x130
(1,30 m2)
400,60
413,60
394,10
407,10
385,00
303,70
100x150
(1,50 m2)
425,80
440,80
418,30
433,30
407,80
319,40
440,90
456,30
433,20
448,60
422,40
347,10
E)
SERRAMENTO A VASISTAS.
ACCESSORI:
CRICCHETTO,
CERNIERE
E ASTE DI
ARRESTO
100x100
(1,00 m2)
100x130
(1,30 m2)
100x150
(1,50 m2)
362,30
372,30
357,30
367,30
350,30
274,40
400,60
413,60
394,10
407,10
385,00
303,70
425,80
440,80
418,30
433,30
407,80
319,40
F)
SERRAMENTO OSCILLO
BATTENTE
ANTARIBALTA.
Accessori:
meccanismo
per la manovra e movimentazione
della doppia
apertura,
maniglia
cremonese,
dispositivo
di sicurezza,
cerniere
70x130
(0,91 m2)
420,90
430,00
416,30
425,40
410,00
325,40
100x130
(1,30 m2)
450,50
463,50
444,00
457,00
434,90
346,00
70x150
(1,05 m2)
430,20
440,70
424,90
435,40
417,60
338,90
100x150
(1,50 m2)
477,30
492,30
469,80
484,80
459,30
360,80
G)
SERRAMENTO SCORREVOLE
ACCESSORI:
1 chisura
con maniglia
1 carrello
fisso + 1
carrello
regolabile
per ogni
anta. Note:
profili di
70-80 mm
160x130
(2,08 m2)
589,50
610,30
579,10
599,90
564,50
426,20
160x150
(2,40 m2)
597,10
621,10
585,10
609,10
568,30
444,10
160x200
(3,20 m2)
739,60
771,60
723,60
755,60
701,20
529,80
160x220
(3,52 m2)
790,60
825,80
773,00
808,20
748,40
566,10
H)
SERRAMENTO SCORREVOLE COMPLANARE
RIBALTASCORRI
ACCESSORI:
chiusura con
maniglia,
carrello fisso
più 1 carrello regolabile
x ogni anta
160x130
(2,08 m2)
1.103,60
1.24,40
1.093,20
1.114,00
1.078,60
959,30
160x150
(2,40 m2)
1,180,10
1.204,10
1.168,10
1.192,10
1.151,30
995,60
160x200
(3,20 m2)
1.290,50
1.322,50
1.274,50
1.306,50
1.252,10
1.096,50
160x220
(3,52 m2)
1.328,50
1.363,70
1.310,90
1.346,10
1.286,30
1.134,50
I) PORTONCINO
INGRESSO
ACCESSORI:
serratura
elettrica,
maniglia per
serratura su
un lato e un
maniglioncino sull'altro
e cerniere
1 ANTA
90x230
(2,07m2)
841,50
862,20
831,20
851,90
816,70
681,70
1.219,70
1.251,90
1.203,60
1.235,80
1.181,10
987,50
1.377,70
1.419,10
1.357,00
1.398,40
1.323,00
1.082,90
L)
SERRAMENTO FISSO
Telaio fisso
70x130
(0,91 m2)
70x150
(1,05 m2)
70x200
(1,40 m2)
70x220
(1,54 m2)
220,80
229,90
216,20
225,30
209,90
164,90
229,00
239,50
223,70
234,20
216,40
173,50
286,30
300,30
279,30
293,30
269,50
213,10
294,50
309,90
286,80
249,10
276,00
222,90
2 ANTA
140x230
(3,22m2)
180x230
(4,14m2)
156/157/158/159/160 FINESTRE E PORTE FINESTRE IN ALLUMINIO - LEGNO
Serramenti eseguiti con profilati estrusi di alluminio verniciato bianco RAL 9010 e da legno massellointerno, tipo ramino, trattato con tinte impregnati. Profili isolati a taglio termico Uf=2,3 W/m2 k
(voci numero 156/157/158/159/160), profili interni/non isolati Uf=3 W/m2 k (voce n 160). Profili a
giunto aperto per tipi a), b), c), d), e), f).
Completi di:
controtelaio metallico (esclusa la posa dello stesso);
guarnizione in EPDM o neopreme; accessori come descritto nelle singole tipologie;
Prestazioni ambientali per voci 156-157-158-159 (serie a taglio termico-isolanti): permeabilità
all'aria 3 (UNI EN 12207); tenuta all'acqua 8A (UNI EN 12208); resistenza al vento 3 (UNI EN
12210). Prestazioni per voce 160 (serie interi/non isolati): permeabilità all'aria 2 (UNI EN 12207);
tenuta all'acqua 8A (UNI EN 12208); resistenza al vento 3 (UNI EN 12210).
Dimen.
Serramen.
B x H (cm)
156
157
158
159
160
Uw=2,0
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE+Argon
Uw=2,0
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,2
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE
Uw=2,2
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,8
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
413,10
437,60
519,20
540,80
399,40
421,90
495,20
517,70
408,50
432,40
509,20
533,10
393,00
414,50
485,40
506,90
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
A) SERRAME A UN
BATTENTE
ACCESSORI:
MANIGLIA DI TIPO
CREMONESE O CARIGLIONE E CERNIERE
64
70x130 (0,91 m2)
70x150 (1,05 m2)
70x200 (1,40 m2)
70x220 (1,54 m2)
404,00
427,10
502,20
524,40
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Ug=1,90
W/m2K
Uf=3
W/m2K
Dimen.
Serramen.
B x H (cm)
156
157
158
159
160
Uw=2,0
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE+Argon
Uw=2,0
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,2
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE
Uw=2,2
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,8
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Dimen.
Serramen.
B x H (cm)
Ug=1,90
W/m2K
Uf=3
W/m2K
B) SERRAMENTO A
DUE BATTENTI.
ACCESSORI: MANIGLIA DI TIPO CREMONESE O CARIGLIONE E
CERNIERE
120x130 (1,56 m2)
120x150 (1,80 m2)
120x200 (2,40 m2)
120x220 (2,64 m2)
592,00
635,20
766,70
808,70
607,60
653,20
790,70
835,10
584,20
626,20
754,70
795,50
599,80
644,20
778,70
821,90
573,30
613,60
737,90
777,00
C) SERRAMENTO A
BLICO ORRIZZONTALE
O VERTICALE
Accessori: maniglia a
cremonese, sistema
a quattro punti di
chiusura e frizioni
senza arresto
120x130 (1,56 m2)
672,70
688,30
664,90
680,50
654,00
120x150 (1,80 m2)
722,40
740,40
713,40
731,40
700,80
D) SERRAMENTO A
VISIERA SPORGENTE.
ACCESSORI:
MANIGLIA A TAVELLINO, DUE BRACCI A
PIÙ PUNTI DI ARRSTO
E CERNIERE
100x100 (1,00 m2)
432,40
442,40
427,40
437,40
420,40
100x130 (1,30 m2)
477,60
490,60
471,10
484,10
462,00
100x150 (1,50 m2)
507,40
522,40
499,90
514,90
489,40
E) SERRAMENTO A
VASISTAS.
ACCESSORI:
CRICCHETTO,
CERNIERE E ASTE DI
ARRESTO
100x100 (1,00 m2)
350,00
356,40
346,80
353,20
342,30
100x130 (1,30 m2)
372,10
380,10
368,10
376,10
362,50
100x150 (1,50 m2)
419,20
429,60
414,00
424,40
406,70
F) SERRAMENTO
OSCILLO BATTENTE
ANTA-RIBALTA.
Accessori:
meccanismo per la
manovra e movimentazione della doppia
apertura, maniglia
cremonese, dispositivo
di sicurezza, cerniere
70x130 (0,91 m2)
502,90
512,00
498,30
507,40
492,00
100x130 (1,30 m2)
537,50
550,50
531,00
544,00
521,90
70x150 (1,05 m2)
513,70
524,20
508,40
518,90
501,10
100x150 (1,50 m2)
569,20
584,20
561,70
576,70
551,20
G) SERRAMENTO
SCORREVOLE
ACCESSORI:
1 chisura con maniglia
1 carrello fisso + 1
carrello regolabile per
ogni anta.
Note: profili di
70-80 mm
160x130 (2,08 m2)
702,40
723,20
692,00
712,80
677,40
160x150 (2,40 m2)
710,80
734,80
698,80
722,80
682,00
160x200 (3,20 m2)
879,80
911,80
863,80
895,80
814,40
160x220 (3,52 m2)
940,30
975,50
922,70
957,90
898,00
H) SERRAMENTO
SCORREVOLE COMPLANARE RIBALTASCORRI
ACCESSORI:
chiusura con maniglia,
carrello fisso più 1
carrello regolabile x
ogni anta
160x130 (2,08 m2)
1.319,30
1.340,10
1.308,90
1.329,70
1.294,30
160x150 (2,40 m2)
1.410,30
1.434,30
1.398,30
1.422,30
1.381,50
160x200 (3,20 m2)
1.541,00
1.573,00
1.525,00
1.557,00
1.502,60
160x220 (3,52 m2)
1.585,80
1.621,00
1.568,20
1.603,40
1.543,50
I) PORTONCINO
INGRESSO
ACCESSORI:
serratura elettrica,
maniglia per serratura
su un lato e un maniglioncino sull'altro e
cerniere
1 ANTA
90x230 (2,07m2)
1.004,80
1.025,50
994,50
1.015,20
980,00
2 ANTA
140x230 (3,22m2)
180x230 (4,14m2)
1.455,90
1.643,30
1.488,10
1.684,70
1.439,80
1.622,60
1.472,00
1.664,00
1.417,30
1.593,60
L) SERRAMENTO
FISSO
Telaio fisso
70x130 (0,91 m2)
70x150 (1,05 m2)
70x200 (1,40 m2)
70x220 (1,54 m2)
262,80
272,20
340,20
349,70
271,90
282,70
354,20
365,10
258,20
267,00
333,20
342,00
267,30
277,50
347,20
357,40
251,80
259,60
323,40
331,20
162
163
164
165
166
167
Uw=2,0
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE+Argon
Uw=2,0
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE+Argon
+ stratific.
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,2
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE
Uw=2,2
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,8
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Uw=4,5
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Ug=1,90
W/m2K
Uf=3
W/m2K
Ug=2,8
W/m2K
Uf=7
W/m2K
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
161 Persiane in alluminio
Chiusure oscuranti realizzate con profilati estrusi in alluminio verniciato RAL 9010 spessore
50 micron. Nota: a partire dal 2 aprile 2006 devono essere immessi sul mercato unicamente
chiusure oscuranti a marcatura CE attestate la conformità alla Direttiva Prodotti da Costruzione
89/106 e alla norma UNI EN 13569
dimensioni serramento BxH cm
Euro/cad
a) ad un battente
70x150 (1,05m2)
295,10
b) a due battenti
120x150 (1,80m2)
459,90
c) a un battente
70x220 (1,54m2)
381,20
d) a due battenti
120x220 (2,64m2)
598,50
e) a un battente
70x200 (1,40m2)
369,60
f) a due battenti
120x200 (2,40m2)
576,50
162/163/164/165/166/167 FINESTRE E PORTE FINESTRE MONOBLOCCO IN ALLUMINIO
Serramenti monoblocco completi di cassettone e schermo avvolgibile, rispondenti alle specifiche dei n. dal 150 al 155 ed alle seguenti:
- cassonetto coibentato in alluminio preverniciato;
- schermo in pvc peso minimo 4,5 Kg/mq.
- comando dello schermo can cintino;
Profili isolati a taglio termico Uf=2,3 W/m2 k (voci numero dal 162 al 165), Uf=3 W/m2 k (voce n
166) profili interni/non isolati Uf=7 W/m2 k (voce n 167). Profili a giunto aperto per tipi a), b), c),
d), e), f).
Per altri tipi di vetro, diversi da quelli indicati, applicare la differenza di prezzo del listino "Opere
da Vetraio".
65
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
A)
SERRAMENTO A UN
BATTENTE.
ACCESSORI:
MANIGLIA
DI TIPO
CREMONESE O CARIGLIONE E
CERNIERE
70x130
(0,91 m2)
70x150
(1,05 m2)
70x200
(1,40 m2)
70x220
(1,54 m2)
446,70
445,80
432,20
441,30
425,80
341,90
461,70
472,20
456,40
466,90
449,10
356,00
542,70
556,70
535,70
549,70
525,90
431,40
567,70
583,10
560,00
575,40
549,20
451,20
B)
SERRAMENTO A DUE
BATTENTI.
ACCESSORI:
MANIGLIA
DI TIPO
CREMONESE O CARIGLIONE E
CERNIERE
120x130
(1,56 m2)
120x150
(1,80 m2)
120x200
(2,40 m2)
120x220
(2,64 m2)
639,80
655,40
632,00
647,60
621,10
527,30
686,40
704,40
677,40
695,40
664,80
549,90
828,20
852,20
816,20
840,20
799,40
675,40
873,40
899,80
860,20
886,60
841,70
680,30
C)
SERRAMENTO A BLICO
ORRIZZONT.
O VERTICAL.
ACCESSORI:
MANIGLIA A
CREMONESE, SISTEMA A
QUATTRO
PUNTI DI
CHIUSURA
E FRIZIONI
SENZA
ARRESTO
120x130
(1,56 m2)
727,20
742,80
719,40
735,00
708,50
628,10
120x150
(1,80 m2)
780,80
798,80
771,80
789,80
759,20
639,40
D)
SERRAMENTO A VISIERA SPORGENTE.
ACCESSORI:
MANIGLIA A
TAVELLINO,
DUE BRACCI A PIÙ
PUNTI DI
ARRESTO E
CERNIERE
100x100
(1,00 m2)
467,40
477,40
462,40
472,40
455,40
356,70
100x130
(1,30 m2)
516,10
529,10
509,60
522,60
500,50
394,80
100x150
(1,50 m2)
548,10
563,10
540,60
555,60
530,10
415,20
E)
SERRAMENTO A VASISTAS.
ACCESSORI:
CRICCHETTO,
CERNIERE
E ASTE DI
ARRESTO
100x100
(1,00 m2)
100x130
(1,30 m2)
100x150
(1,50 m2)
378,50
384,90
375,30
381,70
370,80
288,30
402,30
410,30
398,30
406,30
392,70
310,20
453,10
463,50
477,90
458,30
440,60
340,50
F)
SERRAMENTO OSCILLO
BATTENTE
ANTARIBALTA.
Accessori:
meccanismo
per la manovra e movimentazione
della doppia
apertura,
maniglia
cremonese,
dispositivo
di sicurezza,
cerniere
70x130
(0,91 m2)
343,90
553,00
539,30
548,40
532,90
423,00
100x130
(1,30 m2)
581,00
594,00
574,50
587,50
565,40
449,80
70x150
(1,05 m2)
555,40
565,90
550,20
560,70
542,80
440,60
100x150
(1,50 m2)
615,10
630,10
607,60
622,60
597,10
469,10
G)
SERRAMENTO SCORREVOLE
ACCESSORI:
1 chisura
con maniglia
1 carrello
fisso + 1
carrello
regolabile
per ogni
anta. Note:
profili di
70-80 mm
160x130
(2,08 m2)
758,80
779,60
748,40
769,20
733,90
554,10
160x150
(2,40 m2)
767,60
791,60
755,60
779,60
738,80
577,40
160x200
(3,20 m2)
949,90
981,90
933,90
965,90
911,50
688,80
160x220
(3,52 m2)
1.015,10
1.050,30
997,50
1.032,70
972,90
736,00
Dimen.
Serramen.
B x H (cm)
162
163
164
165
166
167
Uw=2,0
W/m2K
Rw=3 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE+Argon
Uw=2,0
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE+Argon
+ stratific.
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,2
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-15-4
BE
Uw=2,2
W/m2K
Rw=38 Db
Vetrocamera
6-12-14,4
BE
+ stratific.
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Uw=2,8
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Uw=4,5
W/m2K
Rw=30 Db
Vetrocamera
4-12-4
BE
Ug=1,90
W/m2K
Uf=3
W/m2K
Ug=2,8
W/m2K
Uf=7
W/m2K
Ug=1,1
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
Ug=1,4
W/m2K
Uf=2,3
W/m2K
H)
SERRAMENTO SCORREVOLE COMPLANARE
RIBALTASCORRI
ACCESSORI:
chiusura con
maniglia,
carrello fisso
più 1 carrello regolabile
x ogni anta
160x130
(2,08 m2)
1.427,10
1.447,90
1.416,70
1.437,50
1.402,20
1.247,10
160x150
(2,40 m2)
1.525,40
1.549,40
1.513,40
1.537,40
1.496,60
1.294,30
160x200
(3,20 m2)
1.666,20
1.698,20
1.650,20
1.682,20
1.627,80
1.425,40
160x220
(3,52 m2)
1.714,40
1.749,60
1.696,80
1.732,00
1.672,20
1.474,80
I) PORTONCINO
INGRESSO
ACCESSORI:
serratura
elettrica,
maniglia per
serratura su
un lato e un
maniglioncino sull'altro
e cerniere
1 ANTA
90x230
(2,07m2)
1.086,50
1.107,20
1.076,20
1.096,90
1.061,70
886,10
1.574,00
1.606,20
1.557,90
1.590,10
1.535,40
1.283,70
1.776,10
1.817,50
1.755,40
1.796,80
1.726,50
1.407,80
L)
SERRAMENTO FISSO
Telaio fisso
70x130
(0,91 m2)
70x150
(1,05 m2)
70x200
(1,40 m2)
70x220
(1,54 m2)
283,70
292,80
279,20
288,30
272,80
214,30
293,90
304,40
288,60
299,10
281,30
225,60
367,20
381,20
360,20
374,20
350,40
277,10
377,30
392,70
369,60
316,00
358,80
289,80
2 ANTA
140x230
(3,22m2)
180x230
(4,14m2)
a)
b)
c)
d)
172 porte interne come il numero 171 con battente tamburato rivestito sulle due faccie con
pannelli con fibre di legno e laminato plastico 12/10 spessore compl. 45/50, copribattuta e zoccolo
in alluminio:
a) un'anta luce 0,80x2,10 m
cad €
384,76
b) due ante luce 1,20 x2,10 m
cad €
539,70
175/180 porte tagliafuoco a 1 battente a norma C/NVVF/CCI-UNI9723. Realizzazione in lamiera
d’acciaio zincata e verniciata. Guarnizione termoespandente. Serratura universale con 1 chiave
e falso cilindro in PVC. Maniglie e placche in PVC nero, antinfortuni. Rostro d’irrigidimento battente, lato cerniere. Classe REI 60: spessore battente mm 52 con battute sui lati verticali. Zanche
elettrosaldate da immurarsi. Porte di serie reversibili. Classe REI 120: spessore battente mm 64
con battute sui lati verticali e superiore. Zanche da immurarsi. Le porte e relativi telai non sono
reversibili.
Luci nette passaggio
Vano muro
Classe REI 60
Classe REI 120
(1 battente)
cad €
a)
730 x 2110 mm
mm 800 x 2150
272,45
414,10
b)
830 x 2110 mm
mm 900 x 2150
286,05
435,90
c)
930 x 2110 mm
mm 1000 x 2150
299,65
460,40
d) 1230 x 2110 mm
mm 1300 x 2150
425,00
591,20
185/190 porte tagliafuoco a 2 battenti a norma CNVVF/CCI-UNI 9723. Realizzazione in
lamiera d’acciaio zincata e verniciata. Guarnizione termoespandente. Serratura universale con 1
chiave e falso cilindro in PVC sul battente principale e comando centrale manuale per lo sbloccaggio rapido d’apertura della seconda anta. Maniglie e placche in PVC nero, antinfortuni sulla
prima anta. Autobloccaggio della se-conda anta in fase di chiusura. Boccola in acciaio inox a
pavimento per l’ancoraggio dello scrocco inferiore dell’anta secondaria delle porte (fornite senza
telaio a pavimento). Rostro d’irrigidimento dei battenti, lati cerniere. Le porte e i relativi telai non
sono reversibili. Classe REI 60: spessore dei battenti mm 52 con battute sui telai verticali. Zanche
elettrosaldate da immurarsi. Due cerniere per battente, una delle quali con molla incorporata.
Classe REl 120: spessore del battente mm 64 con battute sui lati verticali e superiore. Zanche
da immurarsi. Tre cerniere per battente, due delle quali con molla incorporata. Piastra di rinforzo
interna in ciascun battente.
Vano muro
Classe REI 60
cad €
mm 1300 x 2150
653,85
866,35
mm 1400 x 2150
670,20
888,10
mm 1600 x 2150
708,30
964,40
mm 2000 x 2150
762,80
1.057,04
191
a) applicazione maniglione antipanico (compreso)
per porta a 1 battente
cad €
190,70
b) applicazione maniglione antipanico (compreso)
per porta a 2 battenti
cad €
449,50
c) applicazione spioncino (compreso) da 300x400
con vetro antitermico
cad €
370,50
192 sovrapprezzo per taglio inferiore porta
cad €
41,32
195 sovrapprezzo per taglio traversa inferiore, applicazione traversa provvisoria e guarnizione
termoespandente fissata sotto il pannello
a) porte ad un battente
cad €
40,13
b) porte a due battenti
cad €
54,64
196 portina di cantina in lamiera zincata grecata spessore 10/10 di mm, rinforzata con traversi
orizzontali completa di telaio zincato a Z con zanche da murare, serrature con cilindro, cerniere
in acciaio zincato e maniglia in plastica nera.
Luce cm 69/79 x 197
cad €
110,00
200 inferriate con profilati normali quadri, tondi, piatti, angolari a disegno semplice, complete di
accesori duso comune. Dimensioni (BxH cm)
a) fisse (peso minimo 35kg/m2)
kg €
9,88
b) apribili con serratura di sicurezza 75x150 - 1 anta
kg €
700,00
b1) apribili con serratura di sicurezza 100x220 - 1 anta
kg €
910,00
b2) apribili con serratura di sicurezza 120x150 - 2 anta
kg €
1.200,00
b3) apribili con serratura di sicurezza 150x230 - 2 anta
kg €
1.500,00
205 cancelli/cancellate di ferro, a disegno semplice, con profilati normali quadri, tondi, piatti,
angolari, con/senza fodrina di lamiera, completi di accessori d'uso comune e mano di fondo.
Montaggio eseguito su pilastri esistenti (questi esclusi) (Minimo fatturabile 35kg/m2)
a) a 1 anta
kg €
8,98
b) a 2 ante
kg €
10,00
c) scorrevole (Minimo fatturabile 50kg/m2)
kg €
10,00
206 cancello pedonale con serratura elettrica (Minimo fatturabile 35 kg/m2)
kg €
8,98
207 cancellate/recinzioni in ferro a disegno semplice con profilati normali, quadri, tondi, piatti,
angolari, completi di mano di fondo. Montaggio eseguito con piastre e tasselli su muratura in
calcestruzzo (Minimo fatturabile 25 kg/m2)
a) rettilinee piane
kg €
5,38
b) rettilinee in pendenza
kg €
6,40
c) sagomate curve
kg €
8,40
d) sagomate curve in pendenza
da quantificare di volta in volta
210 parapetti di balconi e di rampe, scale di ferro con profilati normali quadri, tondi, piatti,
angolari, a disegno semplice completi di mano di fondo. Montaggio eseguito con piastre e tasselli a
espansione. (Minimo fatturabile 25 Kg/m2)
a) per balconi
kg €
7,10
b) per rampe di scale rettilinee
kg €
11,00
c) per rampe di scale curve
da quantificare di volta in volta
215 tende alla veneziana con lamelle in lega d’alluminio verniciato a smalto, completo di nastri a
pioli di cotone, di congegni per il sollevamento e per l’orientamento, cassonetto a spiaggiale metallici,
verniciati a smalto superficie minima 1,75 m2:
a) interno
m2 €
42,30
b) esterno, con lamelle rinforzate e guidate
m2 €
46,00
c) apparecchio monocomando per interno
cad €
21,69
d) apparecchio per esterno con rinvio all’interno
cad €
24,79
220 persiane in ferro con telaio a ovaline fisse da mm 40x10 compresa ferramenta, serratura di
sicurezza, verniciatura. Dimensioni (BxH cm):
a) a 1 anta (minimo fatt. 1,50 m2) da 60x100
cad €
1.267,00
a1) a 1 anta (minimo fatt. 1,50 m2) da 90x240
cad €
1.670,00
b) a 2 ante (minimo fatt. 2,00 m2) da 120x160
cad €
2.100,00
b1) a 2 ante (minimo fatt. 2,00 m2) da 120x240
cad €
2.360,00
230 serrande a rotolo in lamiera di ferro zincata a doghe, superficie minima 4m2 (sono da computarsi nel
conteggio + 10 cm larghezza e + 45 cm altezza), esclusa serratura.
a) in lamiera sp. mm 8/10
m2 €
70,00
b) in lamiera sp. mm 10/10
m2 €
78,00
c) in lamiera sp. mm 12/10
m2 €
88,00
d) serratura normale
cad €
30,00
e) motorizzazione a "uomo presente"
cad €
360,00
f) montaggio sul posto
cad €
-235 serrande a maglie di ferro, sagomate e collegate a snodo, larghezza inferiore a 5 m, superficie minima 4 m2 (sono da computarsi nel conteggio + 10 cm larghezza e + 45 cm altezza), esclusa
serratura.
a) in elementi tubolari
m2 €
105,00
b) serratura normale
cad €
30,00
c) motorizzazione a "uomo presente"
cad €
360,00
d) montaggio sul posto
cad €
450,00
240 porta basculante a totale rientranza in lamiera di ferro zincata a doghe, spessore 8/10 mm,
superficie minima 6 m2 (sono da computarsi nel conteggio + 20 cm larghezza e + 15 cm altezza rispetto
alla luce netta di passaggio), esclusa serratura
a) zincata
m2 €
160,00
b) serratura normale
cad €
35,00
c) porta pedonale
cad €
265,00
d) motorizzazione a 200 W con due motoriduttori elettromeccanici
cad €
1.630,00
e) motorizzazione sul posto
cad €
330,00
245 porta basculante a totale rientranza in lamiera di ferro zincata a doghe, spessore 8/10 mm,
superficie minima 6 m2 (sono da computarsi nel conteggio + 20 cm larghezza e + 15 cm altezza rispetto
alla luce netta di passaggio), esclusa serratura
a) zincata
m2 €
b) serratura normale
cad €
c) porta pedonale
cad €
d) motorizzazione a 200 W con due motoriduttori elettromeccanici
cad €
e) motorizzazione sul posto
cad €
250 antini apribili per lucernari in profilati normali di ferro, compreso scrocchetto di chiusura,
escluso comando di manovra dal basso
a) a tramoggia in lamiera di ferro a doppio telaio, con guarnizioni in gomma, verniciatura
antiruggine da 35x33 cm
cad €
b) a tramoggia ermetica in lamiera di ferro, con doppio telaio, guarnizione in gomma, bocca
otturata anche a sportello aperto, maniglia incassata, verniciatura antiruggine, da 37x38 cm
cad €
260 porta a chiusura ermetica per camera raccolta rifiuti in lamiera di ferro, con guarnizione in
gomma manovra a catenacci interni, vernciatura antiruggine:
Descrizione
a) anodizzazione naturale, spessore 15 µm
diminuzione fino a
2,0%
b) anodizzazione elettrocolore, spessore 20 µm
aumento fino a
3,4%
c) verniciatura colori speciali
aumento fino a
8,4%
d) verniciatura effetto legno
aumento fino a
8,4%
e) realizzati con profili in alluminio-legno con trasmittanza U<2,0 W/m2 K
aumento fino a
15%
f) realizzati con vetrazioni con trasmittanza termica U<2,0 W/m2 K
aumento fino a
2,0%
g) realizzati con vetrazioni temprate di sicurezza [classe 1(C)1 secondo UNI EN 12600]
aumento fino a
4,0%
h) realizzati con vetrazioni stratificate di sicurezza [classe 1(C)1 secondo UNI EN 12600]
aumento fino a
4,0%
169 variazioni di prezzo avvolgibili diversi da quelle alle voci 162/163/164/165/166/167
Descrizione
a) alluminio estruso verniciato
aumento fino a €
146,00
b) alluminio profilato coibentato verniciato
aumento fino a €
59,00
c) acciaio profilato coibentato verniciato
aumento fino a €
68,00
171 porte interne con telaio in alluminio anodizzato colore naturale per tav fino 11 cm, due cerniere in alluminio, serratura con chiave normale, maniglia in ottone o in alluminio anodizzato battente
ad una specchiatura a vetro (vetro escluso) formato da profilati estrusi in alluminio anodizzato
colore naturale spessore compl. 45/50 mm, con fermavetro in alluminio:
a) un'anta luce 0,80x2,10 m
cad €
438,09
b) due ante luce 1,20 x2,10 m
cad €
600,00
Luci nette passaggio
(1 battente)
1180 x 2110
(820 + 360) mm
1280 x 2110
(920 + 360) mm
1480 x 2110
(1020 + 460) mm
1880 x 2110
(1240 + 640) mm
Classe REI 120
66
a)
b)
275
280
a)
b)
c)
d)
80 x 200 cm
cad €
271,14
90 x 200 cm
cad €
284,05
sportello contatore gas 40x60 cm
cad €
23,24
sigillatura supplementare con fornitura:
plastico trafilato in piattina
m €
0,57
guarnizioni in PVC o neoprene
m €
0,69
mastice sintetico al silicone
m €
0,98
cilindro, cerniere in acciaio zincato e maniglia
in plastica nera (luci cm 69/79 x 197)
cad €
55,00
285 zincatura a caldo
a) carpenteria leggera
kg €
1,50
b) carpenteria pesante
kg €
1,10
290 chiodatura a sparo con pistola, compresi chiodi fino a 5 cm e cartucce 10 pz €
3,05
295 chiodatura a sparo come al 285 con vite
10 pz €
3,25
300 ossidazione anodica di profilati in alluminio 20 micron in barre commerciali (misurazione
superfici in vista):
a) colore naturale
m2 €
5,91
b) elettrocolorato
m2 €
8,41
305 verniciatura a forno di profilati in alluminio con polveri poliesteri previa fosfocromatazione
in barre commerciali (misurazione in sviluppo)
m2 €
8,78
310 serramenti eseguiti con profili in PVC rigido antiurtizzato, di colore bianco, completi di:
vetro camera 4-12-4; ferramenta per apertura ad anta/ribalta; guarnizione in EPDM o Neoprene.
Prestazioni: il serramento considerato è realizzato con sistemi di profili a marchio IIP-UNI permeabilità all’aria classe A3; tenuta all’acqua classe E3; resistenza al carico del vento classe V3;
reazione al fuoco delle guarnizioni classe 1:
A) SERRAMENTO AD UN BATTENTE
70 x 140 (0,98 m2)
cad €
224,50
70 x 230 (1,61 m2)
cad €
314,78
B) SERRAMENTO A DUE BATTENTI
2
129 x 140 (1,68 m )
cad €
358,73
120 x 230 (2,76 m2)
cad €
509,59
C) SERRAMENTO FISSO
70x230 (1,61 m2)
cad €
184,71
315 persiane in PVC rigido antiurtizzato, di colore bianco con cerniere a murare
a) persiana ad un battente
70 x 140 (0,98 m2)
cad €
177,58
70 x 230 (1,61 m2)
cad €
257,17
b) persiana a due battenti
2
120 x 140 (1,68 m )
cad €
313,00
120 x 230 (2,76 m2)
cad €
456,73
400/432 FACCIATE CONTINUE
Sono considerate 5 tipologie e per ciascuna 3 moduli di facciata (90 x 320 - 120 x 320 - 150 x 320);
Tipo 1: facciata continua con reticolo a taglio termico - voce 410/412; Tipo 2: facciata continua
con reticolo e con telai a taglio termico applicati - voce 413/415; Tipo 3: facciata continua a
cellule a taglio termico - voce 416/418; Tipo 4: facciata continua strutturale con o senza ritegno voce 420/422; Tipo 5: facciata continua strutturale a cellule con o senza ritegno - voce 430/432.
Il prezzo complessivo della facciata risulta dalla somma di: facciata base con specchiature fisse
(€/m2 vuoto per pieno); specchiature apribili (quotate a corpo); elementi di completamento (n.
450) quotati €/m2; sovrapprezzi per vetrazioni diverse da quella base (n. 455-458); sovrapprezzi
per finiture diverse da quella base (n. 460).
Metodo di misurazione La superficie da conteggiare è quella al filo esterno dei montanti e
tiene conto di eventuali rientranze e sporgenze verticali. Sono comprese le proiezioni frontali di
scossaline, raccordi, ecc. (n. 450)
Specifiche tecniche e prestazioni comuni alle facciate continue considerate (salvo
quanto detto successivamente nelle singole tipologie):
- montanti e traverse in profilati estrusi di alluminio verniciato RAL 9010 spessore 50 micron;
guarnizioni in EPDM o NEOPRENE; dispositivo di supporto e collegamento agli ancoraggi in
acciaio zincato a caldo o in alluminio; vetrocamera con trasmittanza termica inferiore o uguale a
1,4 W/m2 k, lastra esterna fiflettente pirolitica T.L. 45%; superficie vetrata trasparente pari al 50%
della superficie totale; pannello isolante opaco formato da un vetro di spessore 6 mm riflettente
opacizzato e rifinito internamente con lamiera d’acciaio preverniciata, coefficiente di trasmissione
calore K = 0,6 W/m2 k; superficie pari al 50% della superficie totale.
Prestazione ambientali delle parti fisse: permeabilità all’aria classe A4 (EN 12152); tenuta all’acqua classe R6 (EN 12154); resistenza al carico del vento; freccia elastica massima ammissibile
dell’elemento di telaio misurata fra due punti del supporto strutturale, inferiore a 1/200 della luce e
non superiore a 15 mm (EN 13116), isolamento acustico 30 dB a 500 Hertz; coefficiente medio
di trasmittenza dell’intera facciata inferiore o uguale a 2,2 W/m2k. Impiego interventi soggetti ad
applicazione del D.L. gs. 19/08/2005 numero 192 e del successivo decreto numero 311/06:
in edifici ubicati in comuni appartenenti a zone climatiche A, B, C, D, E. L'applicazione in zona
climatica F richiede l'applicazione di profili e vetrazioni con trasmittaza termica inferiore ad 2,0
W/m2 k.
Messa a terra: i montanti avranno, in corrispondenza di ciascuno, un bullone a disposizione per
il collegamento (questo escluso) agli anelli di terra ai piani. Per le facciate strutturali (Tipo 4-5)
il serramentista produrrà un certificato del produttore del silicone strutturale nel quale saranno
indicati i risultati delle prove di adesione.
I prezzi comprendono: la facciata come descritta sopra e nella sua voce specifica. Sono inclusi
i seguenti oneri: disegni esecutivi; imballo e trasporto entro 200 km franco cantiere su automezzo; posizionamento e posa del sistema di supporto e collegamento agli ancoraggi; allineamenti, piombature e tracciamento delle strutture della facciata continua; posa in opera dei vetri e dei
pannelli con relative guarnizioni; montaggio meccanico delle strutture; sostituzione di eventuali
elementi danneggiati dal serramentista in fase di posa in opera; materiale ed attrezzi d’uso e
consumo; sigillature tra strutture della facciata e complesso adiacente; revisione finale.
Costi assistenze ed oneri da aggiungere ai prezzi, in quanto non compresi: scarico dei
materiali in cantiere; area per lo stoccaggio dei materiali; magazzinaggio dei materiali e delle
attrezzature; mezzi di sollevamento, rito al piano e distribuzione ai punti di posa; tracciamento dei
livelli e della linea di riferimento del piano della facciata; ponteggi esterni a distanza idonea per il
montaggio; fornitura, posa in opera e pulizia degli inserti (tipo Haifen) da incorporare nella struttura
dell’edificio, destinati al fissaggio degli ancoraggi terminali a muro o cappello di coronamento;
opere murarie di qualsiasi tipo; energia elettrica ai piani; eventuale protezione della facciata da
terze lavorazioni; pulizia finale della facciata; collegamenti elettrici agli anelli di messa a terra; test e
certificati di prova specifici della commessa; tutti gli elementi di completamento non compresi tra
quelli del n. 450 e quotati a parte; campionature finite; maggiorazione per spese generali ed utili
dell’impresa di costruzione. Il prezzo è riferito ad una quantità media di 1.000 m2.
Prezzi per moduli di facciata diversi e/o caratteristiche diverse da ricavare come segue: a)
modulo all’interno delle dimensioni limite (90 x 320 - 150 x 320): da ricavare per interpolazione
lineare; b) modulo superiore o inferiore alle dimensioni limite: i prezzi vanno studiati di volta
in volta. I prezzi per facciate continue aventi caratteristiche diverse da quanto indicato nelle
descrizioni vanno in ogni caso valutati di volta in volta. Ciò vale anche per le facciate che, per
esigenze estetiche o altro, richiedono profilati con dimensioni che comportano pesi superiori a
quelli indicati nelle descrizioni delle singole tipologie.
interposto a bassa conducibilità termica. Parti vetrate apribili dotate di proprio telaio e fissate al
reticolo strutturale come le altre pannellature.
Elemento
Modulo L x H in cm.
90 x 320
120 x 320
150 x
320
a) Facciata base
€/m2
225,18
205,55
198,84
COMPONENTI OPTIONALS:
b) Apertura a sporgere (h= 1,60)
b1) a scomparsa
€/cad
321,75
337,76
357,39
b2) visibile
€/cad
325,37
348,09
374,95
c) Apertura ad anta a ribalta (h=1,60)
c1) a scomparsa
€/cad
336,73
352,74
368,75
c2) visibile
€/cad
298,00
313,49
340,86
d) Apertura a scomparsa
€/cad
276,30
291,28
306,78
413/415 TIPO 2
FACCIATA CONTINUA A RETICOLO
E CON TELAI A TAGLIO TERMICO APPLICATI
Reticolo della struttura composta da montanti e traverse da assemblare in opera Fissaggio di dette
pannellature al reticolo della struttura mediante applicazione di telai a taglio termico.Parti vetrate
apribili dotate di proprio telaio e fissate al reticolo della struttura come le altre pannellature. Peso
medio delle parti metalliche 7,5 Kg./Mq.
Elemento
Modulo L x H in cm.
90 x 320
120 x 320 150 x 320
a) Facciata base
€/m2
313,49
279,92
270,62
COMPONENTI OPTIONALS:
b) Apertura a sporgere
a scomparsa
€/cad
118,79
121,37
128,60
416/418 TIPO 3 - FACCIATA CONTINUA A CELLULE A TAGLIO TERMICO
Facciata composta dall’accostamento di elementi modulari autoportanti aventi altezza di piano.
Ogni elemento ha un proprio telaio perimetrale a taglio termico che viene fissato direttamente alla
soletta. Peso medio delle parti metalliche 8,5 Kg./Mq.
Elemento
Modulo L x H in cm.
90 x 320
120 x 320 150 x 320
a) Facciata base
€/m2
335,70
302,64
285,08
COMPONENTI OPTIONALS:
b) Apertura a sporgere
a scomparsa (h 1,60)
€/cad
118,27
118,27
127,05
420/422 TIPO 4 - FACCIATA CONTINUA STRUTTURALE
CON O SENZA RITEGNO
Non si evidenziano all’esterno elementi strutturali. Reticolo strutturale composto da montanti e
traverse da assemblare in opera; - peso medio 7,5 kg/m2.
I pannelli ciechi e vetrati, fissi o apribili, sono composti da lastre di vetro fissate ai rispettivi telai
mediante silicone strutturale.
Elemento
Modulo B x H in cm.
90 x 320
120 x 320 150 x 320
a) Facciata base
€/m2
303,16
276,30
264,43
COMPONENTI OPTIONALS:
b) Apertura a sporgere
a scomparsa (h 1,60)
€/cad
145,12
145,12
153,90
c) Apertura ad anta
a scomparsa
€/cad
347,06
348,61
349,64
430/432 TIPO 5 - FACCIATA CONTINUA STRUTTURALE
A CELLULE CON O SENZA RITEGNO
Facciata composta dall’accostamento di elementi modulari autoportanti con altezza di piano.
Ogni elemento ha un proprio telaio metallico (peso medio struttura 8,5 kg/m2) che viene fissato
direttamente alla soletta. I pannelli ciechi e vetrati, rispondenti a quanto indicato nelle precedenti
specifiche tecniche, sono incorporati in detto telaio.
Elemento
a)
b)
Facciata base
COMPONENTI OPTIONALS:
Apertura a sporgere
a scomparsa (h = 1,60)
€/m2
€/cad
Modulo B x H in cm.
90 x 320
120 x 320
341,89
290,77
149,77
150 x 320
259,78
149,77
154,94
450 PREZZO PER ELEMENTI Dl COMPLETAMENTO
a) CORONAMENTO SUPERIORE
Realizzato con lamiera di alluminio preverniciata 14/10 con sottostruttura in acciao zincato,
compreso isolamento e guaina impermeabilizzante. Sviluppo mm 600
€/m
68,30
b) RACCORDO ORIZZONTALE TERMINALE INFERIORE (tra facciata e solaio o controsoffittatura).
Realizzato con lamiera d’alluminio preverniciata 12/10 con sottostruttura in acciaio zincato,
compreso isolamento. Sviluppo mm 350
€/m
40,90
c) RACCORDO VERTICALE (di attacco alla muratura)
Atto a compensare eventuali tolleranze. Realizzato con lamiera di alluminio preverniciata
12/10, compresa sigiliatura
€/m
29,30
d) BARRIERA ANTIFUMO (di raccordo a soffitto)
Realizzato in lamiera zincata 12/10, con riempimento
solante all’intercapedine
€/m
23,70
e) RACCORDO A PAVIMENTO
Realizzato con lamiera di alluminio preverniciata 12/10.
Sviluppo mm 300
€/m
22,70
f) RACCORDO A SOFFITTO
Realizzato con lamiera di alluminio preverniciata 12/10.
Sviluppo mm 300
€/m
22,20
g) RACCORDO ALLE TRAMEZZATURE
Realizzata con lamiera in alluminio 12/10 preverniciata,
in aderenza con il montante. Sviluppo mm 300
€/m
36,90
455/457 - SOVRAPPREZZO PER VETRAZIONI DIVERSE DA QUELLA BASE
€/m2 da aggiungere al prezzo base delle sole superfici vetrate diverse dalla vetrazione base
DESCRIZIONE
SOVRAPPREZZO
SOVRAPPREZZO
SOVRAPPREZZO
a) 6-12-5 mm (vetrazione base):
Riflettente pirolitico T.L. 45%
+ camera d’aria, + float
b) 6-12-5mm:
Riflettente magnetronico T.L. 20%
+ camera d’aria + float
c) 8-12-6 mm:
riflettente magnetronico T.L. 20%
+ camera d’aria + float
d) 6-12-5 mm:
riflettente pirolitico T.L. 45%
410/412 TIPO 1 - FACCIATA CONTINUA CON RETICOLO A TAGLIO TERMICO
Reticolo strutturale composto da montanti e traverse da assembiare in opera - peso medio 6,5
kg/m2.
Pannellature cieche e vetrate come da precedenti specifiche tecniche. Fissaggio di dette pannellature al reticolo strutturale mediante profilo esterno, isolato termicamente con elemento
67
PER
VETRAZIONE
DIVERSA
PER TEMPERA
LASTRA
ESTERNA
PER TEMPERA
LASTRA PENNELLI
OPACHI (*)
compreso
9,81
compreso
19,63
20,66
26,86
26,86
25,82
32,02
+ camera d’aria + basso emissivo
16,53
9,81
e) 6-12-5 mm:
riflettente pirolitico T.L. 20%
+ camera d’aria + basso emissivo
37,70
20,66
(*) Nota: la tempera del vetro dei pannelli opachi è consigliata in ogni caso.
460 VARIAZIONI DI PREZZO PER FINITURE DELL’ALLUMINIO
DIVERSE DA QUELLA BASE
N.B. Per finiture, colorazioni e trattamenti non previsti nella tabella il prezzo va
di volta in volta concordato.
Descrizione
a) Anodizzazione naturale 20 micron - diminuzione
b) Anodizzazione elettrocolore 2 micron- aumento
c) Verniciature speciali - aumento
compreso
valore U= 1,1 W/mqk
m2 €
83,85
h)
stratificato 44, 1A - 16 argon - float b.e. mm 6 - indice di isolamento acustico = Rw 41 dB valore U= 1,1 W/mqk
m2 €
89,65
65 Vetrate isolanti triple a bassa emissività costituite da due lastra esterne di float chiaro e
da una lastra di float chiaro basso emissivo (b.e.) magnetronico unite tra loro da un profilo di
alluminio anodizzato contenente sali disidratanti ermeticamente sigillati alle lastre con una doppia
barriera che delimita le due intercapedini di gas:
a) float b.e. mm 4 - 10 argon - float mm 4 - 10 argon - float b.e mm4
indice di isolamento termico Ug= 0,8 W/mqk
m2 €
58,05
b) float b.e. mm 4 - 16 argon - float mm 4 - 16 argon - float b.e mm4
indice di isolamento termico Ug= 0,6 W/mqk
m2 €
61,20
c) float b.e. mm 5 - 10 argon - float mm 5 - 10 argon - float b.e mm5
indice di isolamento termico Ug= 0,8 W/mqk
m2 €
62,50
d) float b.e. mm 5 - 16 argon - float mm 5 - 16 argon - float b.e mm5
indice di isolamento termico Ug= 0,6 W/mqk
m2 €
66,60
e) float b.e. mm 6 - 10 argon - float mm 6 - 10 argon - float b.e mm6
indice di isolamento termico Ug= 0,8 W/mqk
m2 €
68,85
f) float b.e. mm 6 - argon 16 - float mm 6 - argon 16 - float b.e mm6
indice di isolamento termico Ug= 0,6 W/mqk
m2 €
72,05
75 vetro stampato temprato incolore in misure fisse, lastre rettangolari, bordi sgreggiati: per
superfici unitarie non inferiori a 0,50 m2:
a) spessore 8 + 0,8 ÷ 0,5 mm
m2 €
49,15
b) spessore 10 ± 0,8 mm
m2 €
63,20
80 vetro stampato temprato colorato in misure fisse, lastre rettangolari, bordi sgreggiati: per
2
superfici unitarie non inferiori a 0,50 m :
spessore 8 + 0,8 ÷ 0,5 mm
m2 €
56,50
86 cristallo float temperato incolore di sicurezza contro le ferite a persone o/o danni a
cose per la caduta di spezzoni conformi alle norme UNI EN 12150-1 e di classe 2(C) 2 (EN 12600),
in misure fisse, lastre regolari, bordi sgreggiati, per superfici unitarie non inferiori a 0,50 m2
a) spessore 5 ± 0,2 mm
m2 €
24,50
b) spessore 6 ± 0,2 mm
m2 €
28,15
c) spessore 8 ± 0,3 mm
m2 €
40,60
d) spessore 10 ± 0,3 mm
m2 €
52,20
e) spessore 12 ± 0,3 mm
m2 €
79,15
90 lastre di cristallo float temperato colorate di sicurezza bronzo, grigio, verde contro le ferite
a persone o/o danni a cose per la caduta di spezzoni conformi alle norme UNI EN 12150-1 e di
classe 2(C) 2 (EN 12600), in misure fisse, lastre regolari, bordi sgreggiati, per superfici unitarie
non inferiori a 0,50 m2
a) spessore 5 ± 0,2 mm
m2 €
29,35
b) spessore 6 ± 0,2 mm
m2 €
35,25
c) spessore 8 ± 0,3mm
m2 €
46,85
d) spessore 10 ± 0,3 mm
m2 €
61,10
e) spessore 12 ± 0,3 mm
m2 €
91,10
93 lastre di vetro stratificato formate da due lastre unite mediante l'interposizione di uno o più
fogli di materiale plastico (polivinilbutirrale pvb) di sicurezza contro le ferite a persone e/o danni
a cose per la caduta di spezzoni, conformi alle norme UNI EN 12543-1/6 e di classe minima 2(B) 2
(EN 12600), in misure fisse, misure multiple di 4 cm
a) spessore mm 3+3+ PVB 0,38 (33.1)
m2 €
27,30
b) spessore 4+4 mm PVB 0,38 (44.1)
m2 €
29,70
c) spessore 5+5 mm PVB 0,38 (55.1)
m2 €
33,10
d) spessore 3+3 mm PVB 0,38 (33.1) basso emissivo magnetronico m2 €
40,35
e) spessore 4+4 mm PVB 0,38 (44.1) basso emissivo magnetronico m2 €
45,50
f) spessore 5+5 mm PVB 0,38 (55.1) basso emissivo magnetronico m2 €
51,80
g) spessore 3+3 mm PVB 0,38 (33.1) bronzo
m2 €
36,25
h) spessore 4+4 mm PVB 0,38 (44.1) bronzo
m2 €
40,55
94 lastre di vetro stratificato formate da due lastre unite mediante l'interposizione di uno o più
fogli di materiale plastico (polivinilbutirrale PVB) di sicurezza contro la caduta nel vuoto di persone,
animali e/o cose conformi alle norme UNI EN ISO 12543-1/6 e di classe mim 1(B)1 (EN 12600) in
misure fisse multiple di 4 cm
a) due lastre - spessore mm 4+4 + pvb 0,76 (44.2)
m2 €
36,20
b) due lastre - spessore mm 5+5 + pvb 0,76 (55.2)
m2 €
39,65
c) due lastre - spessore mm 5+5 + pvb 1,52 (55.4) antivandalismo
m2 €
56,45
d) due lastre - spessore mm 8+8 + pvb 0,76 (88.2)
m2 €
61,15
e) due lastre - spessore mm 8+8 + pvb 4,56 (88.12) anticrimine
m2 €
126,45
f) sovrapprezzo per colorazione plastico bronzo
m2 €
8,25
g) sovrapprezzo per colorazione plastico bianco latte
m2 €
9,30
h) sovrapprezzo per ogni ulteriore interposto plastico PVB spessore 0,38 mm
maggiorazione m2 €
7,25
97 lastre di vetro stratificato formate da due lastre unite mediante l'interposizione di resine di
silicato intumescente di sicurezza contro fiamma, fumi e calore conformi alle norme UNI EN ISO
12543-1/6
a) REI 30
m2 €
430,50
b) REI 60
m2 €
559,65
c) REI 90
m2 €
1.076,35
d) REI 120
m2 €
1.345,40
100 lavorazioni:
a) smerigliatura
m2 €
27,10
b) satinatura ad acido:
1) su una faccia
m2 €
48,80
2) su due facce
m2 €
74,85
c) molatura a filo lucido fino a 12 mm
m2 €
6.00
105 stucco normale per vetri con olii vegetali ed
ossidi di ferro o di titanio
kg €
1,70
110 stucco speciale bituminoso per lucernari
kg €
2,25
115 sigillante al silicone in cartucce da 310 ml
kg €
5,55
120 mastice plastico trafilato
kg €
5,60
28,86
1,2%
1,8%
fino a 5,0%
470 - FACCIATA VENTILATA
realizzata con pannelli in alluminio composti da due lamiere in lega di alluminio preverniciato
indissolubilmente legate al nucleo di materiale plastico sintetico estruso e sottostruttura in alluminio
m2 €
170,00
B12 - Opere da vetraio
B 12.1 Mano d’opera
Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze a tempo indeterminato, dipendenti da Aziende del settore, per prestazioni effettuate
durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del Comune di Milano.
I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano
d’opera; il nolo e l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonché l’assistenza
ai lavori e la direzione del cantiere.
1
Vetraio - posatore - tagliatore di cristalli di 5° categoria "super" ora €
35,20
5
Vetraio - posatore - tagliatore di cristalli di 5° categoria
ora €
32,90
7
Vetraio - posatore - tagliatore di cristalli di 4° categoria
ora €
30,70
10 Vetraio - posatore - tagliatore di vetri correnti di 3° categoria
ora €
29,40
15 Vetraio - posatore - tagliatore di vetri correnti di 2° categoria
ora €
26,45
20 Per prestazioni relative a valori di riordino e manutenzione
eseguite fuori sede:
aumento ora €
2,55
B 12.3 Materiali
Prezzi medi comprensivi di spese generali ed utili per materiali a piè d’opera in cantiere e con
superficie unitaria superiore a 0,30 m2, salvo diversa indicazione, in forma rettangolare. Sono
riferiti a materiali per quantitativi di cui alle avvertenze generali e rispondenti alle caratteristiche
stabilite dalle norme nazionali, comunitarie e dalle consuetudini commerciali. Superficie calcolata
su misure multiple di cm 3, salvo diversa indicazione, in base al minimi rettangolo circoscrivibile.
20 vetro stampato incolore in misure fisse:
a) spessore 4 + 0,5÷0,7 mm (produzione nazionale)
m2 €
18,15
b) spessore 4 + 0,5÷0,7 mm (produzione belga)
m2 €
25,60
25 vetro stampato colorato produzione belga:
spessore 4 + 0,5÷0,7 mm
m2 €
31,05
30 vetro retinato produzione nazionale spessore 6+0,3-0,6 mm in misure fisse:
a) incolore
m2 €
29,70
40 profilato di vetro U-GLAS incolore spessore 5/6 mm larghezza 250/270 mm ali da 40/4 mm in
lunghezza multiple di 25 cm:
a) non armato
m2 €
25,25
b) armato con fili acciaio
m2 €
27,05
45 cristallo float incolore in misure fisse:
a) sottile spessore 3 ± 0,2 mm
m2 €
9,30
b) sottile spessore 4 ± 0,2 mm
m2 €
12,95
c) normale spessore 5 ± 0,2 mm
m2 €
16,30
d) normale spessore 6 ± 0,2 mm
m2 €
19,60
e) forte spessore 8 ± 0,3 mm
m2 €
26,15
f) tipo spesso spessore 10 ± 0,3 mm
m2 €
34,70
g) extraspesso spessore 12 ± 0,3 mm
m2 €
43,65
h) sovrapprezzo c ristalli colorati speciali
m2 €
9,90
50 cristallo float colorato bronzo, grigio, verde in misure fisse:
a) sottile spessore 3 ± 0,2 mm
m2 €
13,30
b) sottile spessore 4 ± 0,2 mm
m2 €
16,85
c) normale spessore 5 ± 0,2 mm
m2 €
21,25
d) normale spessore 6 ± 0,2 mm
m2 €
25,55
e) forte spessore 8 ± 0,3 mm
m2 €
34,00
f) tipo spesso spessore 10 ± 0,3 mm
m2 €
45,10
g) extraspesso spessore 12 ± 0,3 mm
m2 €
59,45
55 cristallo inciso all’acido Madras:
a) bianco spessore 5 mm
m2 €
44,65
b) bronzo spessore 5 mm
m2 €
60,20
61 Vetrocamera formata da due camere di vetro float unite tra loro da un profilo di alluminio
anodizzato contenente sali disidratati efficacemente sigillato alle lastre e, tra esse, delimitante
un intercapedine di aria secca
a) float mm 4/camera 12-mm/valre U=2,9 W/mqk - RW=30 dB
m2 €
24,80
b) float mm 5/camera 12-mm/valre U=2,9 W/mqk - RW=32 dB
m2 €
30,10
c) stratificati 3+3/camera 12-mm/float mm6 - valre U=2,9 W/mqk - RW=34 dB
m2 €
48,10
d) stratificati 3+3/camera 12-mm/ stratificati 3+3 - valre U=2,9 W/mqk - RW=32 dB
m2 €
66,10
e) float mm 5/camera 12-mm/valre U=2,9 W/mqk - RW=32 dB
m2 €
49,25
f) float mm 5/camera 12-mm/valre U=2,9 W/mqk - RW=32 dB
m2 €
55,50
g) maggiorazione per intercapedine da 16 mm
m2 €
2,45
h)
maggiorazione per impiego di argon
m2 €
4,10
B 12.5 Compensi per la posa in opera di vetri e cristalli
Prezzi indicativi di massima comprensivi di spese generali ed utili per lavori eseguiti applicando
la migliore tecnica, idonea mano d’opera e materiali di ottima qualità in modo che il manufatto
risulti completo e finito a regola d’arte.
I prezzi comprendono il taglio, e si intendono per lastre di superficie unitaria non inferiore a 0,30
m2 e non superiori a 4 m2 e per lotti di lavoro che consentono una certa quantità di prestazioni
continuative in condizioni normali di lavoro. Superfici calcolate con i criteri indicati per i materiali.
Dalle quotazioni sono esclusi l’eventuale onere del ponteggio e le eventuali opere murarie da
serramentista o altre che dovessero rendersi necessarie.
63 Vetrate isolanti a bassa emissività costituite da una lastra di float chiaro e da una lastra di
float chiaro basso emissivo (b.e.) magnetronico unite tra loro da un profilo di alluminio anodizzato
contenente sali disidratanti ermeticamente sigillato alle lastre e, tra esse, delimitante un'intercapedine di aria secca o gas:
a) float mm 4/12 aria - float b.e. mm 4 - indice di isolamento acustico = Rw 30 dB valore U= 1,6 W/mqk
m2 €
32,70
b) float mm 5/12 aria - float b.e. mm 5 - indice di isolamento acustico = Rw 32 dB valore U= 1,6 W/mqk
m2 €
38,30
c) float mm 6/12 aria - float b.e. mm 6 - indice di isolamento acustico = Rw 33 dB valore U= 1,6 W/mqk
m2 €
44,20
d) float mm 4-16 argon - float b.e. mm 4 - indice di isolamento acustico = Rw 30 dB valore U= 1,1 W/mqk
m2 €
38,65
e) float mm 5-16 argon - float b.e. mm 5 - indice di isolamento acustico = Rw 32 dB valore U= 1,1 W/mqk
m2 €
44,25
f) float mm 6-16 argon - float b.e. mm 6 - indice di isolamento acustico = Rw 33 dB valore U= 1,1 W/mqk
m2 €
50,25
g) stratificato 44, 1A - 16 argon - float b.e. mm 4 - indice di isolamento acustico = Rw 38 dB -
125 su serramenti in legno ad infilare con sigillatura
esterna a mastice
130 su serramenti in legno con fermavetro riportato fissato
con chiodi e sigillatura a mastice
135 su serramenti in legno con fermavetro riportato fissato
con viti e sigillatura a mastice
140 su serramenti in profilati tubolari di ferro: fermavetro
riportato fissato con viti e sigillatura a mastice
68
m2
€
7,72
m2
€
8,11
m2
€
9,89
m2
€
9,89
145 su serramenti in profilato a T o a L di ferro: fermavetro riportato fissato con viti
e sigillatura a mastice
m2 €
150 su serramenti in profilati di lega leggera:
a) fermavetro riportato fissato con viti e sigillatura a mastice
m2 €
b) fermavetro a scatto e sigillatura con mastice sintetico
estruso a pressione
m2 €
155 sigillatura supplementare con fornitura:
a) plastico trafilato in piattina
m €
b) guarnizioni in P.V.C. o neoprene
m €
c) mastice sintetico al silicone
m €
a)
b)
95
per il primo giorno
€
29,15
per ogni giorno successivo
g. €
13,85
smerigliatrice elettrica o picchettatrice, esclusi dischi abrasivi o spazzole metalliche
g. €
4,80
100 smerigliatrice pneumatica, esclusi dischi abrasivi o spazzole metalliche ed escluso altresì il
compressore
g. €
5,35
105 scartavetratrici elettriche escluse tele e carte abrasive
g. €
4,75
110 impianto di sabbiatura costituito da 1 compressore e una sabbiatrice e relativi tubi per aria
e sabbia di lunghezza max 15 m, escluso carburante, lubrificanti e personale di manovra, esclusa
altresì la sabbia:
a) per il primo giorno
€
529,00
b) per ogni giorno successivo
g. €
67,40
115 come al n. 110, ma con compressore da l. 5000-5500 ed ugello da 8 mm:
a) per il primo giorno
€
787,00
b) per ogni giorno successivo
g. €
81,30
B 13.3 Materiali
(Quotati a volume, in base al peso specifico, indicato tra parentesi) Prezzi medi.
125 diluenti:
a) acqua ragia vegetale (p.s. 0,80)
l. €
6,00
b) acqua ragia minerale (p.s. 1,00)
l. €
3,80
c) diluente per sintetici (p.s. 1,00)
l. €
5,00
d) diluente per ipossidici (p.s. 1,00)
l. €
6,55
e) diluente alla nitro (p.s. 1,00)
l. €
5,25
f) diluente fluorocarbonico (p.s. 1,00)
l. €
6,55
130 stucchi:
a) emulsionati in acqua (p.s. 1,70)
kg €
3,55
b) sintetici (p.s. 1,70)
kg €
11,35
c) epossidici (p.s. 2,00)
kg €
20,75
d) stucco in polvere cementizio (p.s. 1,30)
kg €
4,35
135 soluzione antimuffa (p.s. 1,00)
l. €
11,75
145 convertitori di ruggine:
a) fosfatanti (p.s. 1,00)
l. €
10,70
b) chelatanti (p.s.1,00)
l. €
18,85
150 sverniciatore (p.s. 1,20)
l. €
10,35
155 sabbia nazionale in sacchi:
a) quarzifera
100 kg €
22,45
b) silicea
100 kg €
13,30
c) metallica di ghisa
kg €
2,05
165 tinta a tempera bianca (p.s.1,80)
l. €
3,40
175 idropitture bianche:
a) per interni (p.s. 1,50)
l. €
7,15
b) acriliche per esterni (p.s. 1,30)
l. €
11,00
c) acriliche colori di base correnti (p.s. 1,30)
l. €
12,10
d) silossanica colori di cartella (p.s. 1,40)
l. €
22,95
e) silossanica colori di cartella (p.s. 1,50)
l. €
20,05
f) minerale a base di silicato di potassio modificato
(p.s. 1,30) colori di cartella
l. €
16,90
180 vernici isolanti:
a) acriliche all’acqua (p.s. 1,00)
l. €
7,00
b) a solvente (p.s. 0,95)
l. €
9,40
c) fissativo a base di silicato di potassio trasparente (p.s. 1,03)
l. €
10,70
d) fissativo a base silossanico (p.s. 1,00)
l. €
9,15
185 rivestimento plastico continuo:
a) bucciato per interni (p.s. 1,70)
l. €
8,20
b) acrilico per esterni (p.s. 1,60)
l. €
9,95
195 rivestimento plastico continuo rustico a base di resine sintetiche in emulsione, pigmenti e
quarzi, nelle tinte chiare di cartella:
a) con granulometria 1,2 mm (p.s. 1,80)
l. €
5,25
b) con granulometria 1,8/2,0 mm (p.s. 1,80)
l. €
5,25
c) con granulometria 2,8/3,0 mm (p.s. 1,80)
l. €
5,25
196 rivestimento minerale silicati (p.s. 1,70):
l. €
5,55
200 rivestimento plastico continuo granulato a base di resine sintetiche in emulsione nelle miscele e granulometria esistenti in cartella colore:
a) con graniglia di marmo naturale (p.s. 1,70)
l. €
4,60
b) con graniglia ceramizzata (p.s. 1,70)
l. €
5,40
205 pittura a solvente tipo pliolite:
a) bianca (p.s. 1,50)
l. €
13,75
b) colori base correnti (p.s. 1,50)
l. €
14,20
210 pittura opaca bianca tipo cementite (p.s. 1,50)
l. €
10,90
215 pitture di fondo per ferro:
a) fondo all’ossido di ferro rosso (p.s. 1,60)
l. €
11,95
b) antiruggine al fosfato di zinco (p.s.. 1,50)
l. €
12,85
220 pitture sintetiche:
a) bianca smalto (p.s. 1,30)
l. €
13,65
b) colori di base correnti (p.s.. 1,30)
l. €
18,50
225 smalto murale acrilico all'acqua (opaco-satinato-lucido):
a) colore bianco
l. €
14,85
b) colori di base correnti
l. €
18,50
230 pitture sintetiche alchidiche intermedie e di finitura:
a) bianca a smalto lucido (p.s. 1,20)
l. €
20,80
b) bianca a smalto satinato (p.s. 1,30)
l. €
19,35
c) colori base correnti lucidi o satinati (p.s. 1,20)
l. €
22,80
235 pitture oleofenoliche di fondo, per ferro
l. €
22,65
240 pitture poliuretaniche a due componenti: intermedie e di finitura:
a) bianche non ingiallenti (p.s. 1,25)
l. €
23,05
b) colori correnti non ingiallenti (p.s. 1,25)
l. €
26,50
245 pitture epossidiche a due componenti di fondo:
a) fondo anticorrosivo per ferro (p.s. 1,30)
l. €
16,70
b) fondo per cemento (p.s. 1,25)
l. €
16,90
250 come al n. 245, ma intermedie e di finitura:
a) bianche (p.s. 1,25)
l. €
19,65
b) colori correnti (p.s. 1,25)
l. €
19,15
252 pittura anticorrosiva di finitura a base di resine
acriliche modificate con aggiunta di mica micronizzata (p.s. 1,75)
l. €
20,85
255 pitture epossidiche senza solventi a due componenti:
a) di fondo (p.s. 1,90)
l. €
22,10
b) di finitura (p.s. 1,50)
l. €
22,80
260 vernici trasparenti flatting:
a) alchidiche (p.s. 0,90)
l. €
13,75
b) uretanica monocomponente (p.s. 0,90)
l. €
17,40
265 vernici idrorepellenti:
a) siliconica a solvente (p.s. 0,90)
l. €
11,70
b) polisilossani a solvente (p.s. 0,90)
l. €
12,15
c) composti organometallici (p.s. 1,00)
l. €
13,55
d) acriliche a solvente (p.s. 1,00)
l. €
20,70
270 pittura ignifuga intumescente (p.s. 1,20)
l. €
17,70
10,90
9,89
11,57
0,99
1,17
1,59
B13 - Opere da verniciatore
B 13.1 Mano d’opera in cantiere
Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze a tempo indeterminato dipendenti da Imprese del settore, per prestazioni effettuate
durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del Comune di Milano. I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano d’opera; il nolo e
l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione del cantiere.
1
Caposquadra
ora €
41,75
5
Operaio specializzato 3° livello
ora €
38,30
10 Operaio qualificato 2° livello
ora €
35,75
15 Operaio comune 1° livello
ora €
32,40
Computo ore lavorative
Nel computo delle ore lavorative del personale non presente in cantiere, per lavori in economia,
deve essere considerato anche il tempo impiegato dagli operai per il trasferimento dalla sede
dell’imprenditore o da altro cantiere al posto di lavoro e viceversa all’inizio e al termine della prestazione. Per prestazioni effettuate in una o più frazioni della stessa giornata si computerà mezza o
l’intera giornata nel caso in cui non sia possibile lo spostamento della mano d’opera su altri lavori.
Trasferta
Gli oneri di trasferta sono da valutarsi separatamente.
B 13.2 Noleggi
Prezzi medi comprensivi di quota per spese generali ed utili.
Nei prezzi di noleggio si intendono comprese le spese di carico e scarico nonché l’usura d’impiego. Nei prezzi di noleggio dei ponti esterni e interni in ferro, oltre le suddette spese, inerenti
ai materiali, si intendono comprese le ulteriori spese anche di mano d’opera, per montaggio
iniziale, mantenimento in efficienza e smontaggio al termine del noleggio; sono invece esclusi
le tasse, i contributi e i canoni dovuti ai vari Enti per l’occupazione degli spazi. I macchinari, si
intendono sempre forniti in condizioni di perfetta efficienza, compresi i combustibili, lubrificante,
grasso, stracci, ecc. e con il macchinista addetto al funzionamento. Per i macchinari non presenti in cantiere non è compreso il trasferimento per l’arrivo in canterie ed il ritorno al deposito
del noleggiatore.
20 nolo di automezzo, compreso carburante, lubrificante ed autista:
a) portata utile 3 t
ora €
67,00
b) portata utile 5 t
ora €
75,10
25 nolo di ponteggio di facciata realizzato con elementi metallici prefabbricati, eventualmente integrato con tubi e giunti, completo in opera, secondo le norme vigenti, compresi trasporti, montaggio e
smontaggio, misurato in proiezione verticale di facciata; escluso I‘approntamento dei piani di lavoro
e loro sottoponti:
a) per il primo mese o frazione
m2 €
9,40
b) per ogni mese successivo o frazione
m2 €
0,85
26 nolo di ponteggio tubolare pe facciata completa o ad integrazione di ponteggio a cavalletti di
cui alla voce escluso l'approntamento dei piani di lavoro e loro sottoponti
progetto e relazione di calcolo, formazione paraschegge (Mantovana)
a) valutato per giunto compresa la quota parte di tubo, basette, ruote, spinotti ecc. per il
montaggio di ponteggi normali per il primo mese o frazione
cad €
6,95
b) valutato per giunto compresa la quota parte di tubo, basette, ruote, spinotti ecc. per il
montaggio di ponteggi normali per ogni mese o frazione
cad €
0,45
30 nolo di piano di lavoro o di sottoponte, corredato di fermapiede e parapetto regolamentari,
secondo le norme USSL, compreso approntamento e disarmo, misurato in proiezione orizzontale:
a) fino a 30 giorni
m2 €
12,05
b) per ogni mese successivo o frazione
m2 €
0,70
36 protezione di ponte di facciata, applicata su ponteggio esistente, eseguita una sola volta
con materia plastica o similari, compresi accessori di fissaggio, approntamento, mantenimento
efficienza, per un periodo massimo di 1 anno, disfacimento ed allontanamento dei materiali
m2 €
2,95
42 nolo autocarro con navicella, compreso operatore addetto alla manovra (per otto ore
giornaliere), portata due persone
a) compreso trasporti esclusi nulla osta e permessi, fino all'altezza di 30 m
giorno €
936,30
b) compreso trasporti esclusi nulla osta e permessi, oltre i 30 m
fino all'altezza di 35 m
giorno €
1.021,00
45 nolo di piattaforma, senza operatore, esclusotrasporto
a) fino a 19 m
giorno €
260,00
b) oltre i 19 m e fino a 28 m
giorno €
340,00
55 nolo trabattello leggero, secondo norme vigenti, durata minima del nolo 3 giorni, esclusi
pratica e T.O.S.A.P, altezza fino a 4 m:
a) compreso trasporto, montaggio e smontaggio in Milano
€
234,70
b) per ogni giorno successivo ai primi tre
g. €
17,20
60 come al n. 55, altezza fino a 8 m:
a) compreso trasporto montaggio e smontaggio in Milano
€
294,20
b) per ogni giorno successivo ai primi tre
g. €
23,00
65 come al n. 55, altezza fino a 12 m:
a) compreso trasporto montaggio e smontaggio in Milano
€
353,60
b) per ogni giorno successivo ai primi tre
g. €
28,80
70 nolo di impianto di spruzzatura airless completo di tubo fino a 15 m e di pistola a spruzzo:
funzionamento pneumatico escluso compressore:
a) per il primo giorno
€
38,25
b) per ogni giorno successivo
g. €
17,90
75 come al n. 70, funzionamento autonomo a scoppio:
a) per il primo giorno
€
47,50
b) per ogni giorno successivo
g. €
24,00
80 come al n. 70, funzionamento autonomo elettrico:
a) per il primo giorno
€
38,25
b) per ogni giorno successivo
g. €
17,90
85 impianto per spruzzatura ad aria, completo dii pistola e di tubi di lunghezza max 15 m escluso
il compressore:
a) per il primo giorno
€
18,50
b) per ogni giorno successivo
g. €
6,20
90 compressore elettrico o motocompressore per il funzionamento di un apparecchio a spruzzo
convenzionale o “airless” escluso carburante e lubrificanti:
69
pitture al clorocaucciù bianche (p.s. 1,25)
l. €
16,05
pittura zincante inorganica (p.s. 2,70)
l. €
20,80
pittura epossicatrame (p.s. 1,50)
l. €
9,20
pittura bituminosa a solvente (p.s. 1,20)
l. €
5,15
rulli - pennelli:
rullo in lana merinos 20 cm
cad €
17,25
rullo in pelo sintetico (nylon) 20 cm
cad €
8,15
rullo per rivestimenti plastici continui, strollati-rustici 20 cm
cad €
14,30
rullo per pitture dense a pelo rasato 20 cm
cad €
6,80
pennellessa quadrupla in pura setola bionda cinese misura 21/2
cad €
8,05
pennellessa tripla in pura setola bionda cinese 50 mm
cad €
3,30
ovale svizzero in pura setola bionda cinese misura 21/2
cad €
13,05
ovalino in pura setola bionda cinese misura n. 14
cad €
5,30
ovalino in pura setola bionda cinese misura n. 18
cad €
8,55
strozzato in pura setola bionda cinese misura n. 14
cad €
2,65
plafoncino in pura setola bionda cinese 5 x 15 cm
cad €
17,65
pennellessa angolare per radiatori in pura setola bionda
cinese 50 mm
cad €
3,20
o) plafoniere in pura setola bionda cinese 6,5 x 16 cm
cad €
23,85
p) astuccino in pura setola bionda cinese misura n. 16
cad €
1,60
q) mucino per profilare in pura setola bionda cinese mis. 22
cad €
7,40
300 materiali per lavaggio - preparazioni e protezioni:
a) spugna naturale prima scelta tagliata 17 x 12 x 9 cm
cad €
17,85
b) spugna sintetica, finto mare 150 x 102 x 65 mm
cad €
1,20
c) carta vetrata 2 g 68 x 48 cm
foglio €
0,90
d) carta abrasiva 100 g 28 x 23 cm
foglio €
0,95
e) carta abrasiva per levigatrici, rolli da 50 m x h 120 mm
cad €
31,20
f) tela smeriglio 60 g 28 x 23cm
cad €
1,15
g) dischi abrasivi diametro 15 cm
cad €
2,65
h) raschietti con manjco in legno 8 cm
cad €
3,80
i)
spazzole metalliche 5 ranghi
cad €
3,80
l)
nastro in carta adesivo 2,5 cm x 50 m
cad €
3,20
m) teli di polietilene spessore 0,10 mm 4 x 4 m
cad €
6,55
n) sealing
kg €
1,75
o) cartone canettato
kg €
1,80
p) tessuto non tessuto - bobina da mt. 50 altezza 1,00
bobina €
92,30
B 13.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi medi, comprensivi di spese ed utili, per lavori ed opere compiute eseguiti in stabili di media
entità, di cui alla prima Avvertenza Generale.
I prezzi sono riferiti a lavori ed opere eseguiti secondo la migliore tecnica, con impiego di mano
d’opera idonea e materiali di ottima qualità, occorrenti per dare il lavoro e l’opera compiuta a
regola d’arte. Comprendono i ponteggi interni eventualmente occorrenti per eseguire lavori posti
fino a 4 m. d’altezza dal piano di appoggio. I prezzi si intendono per finitura in un’unica tinta su
ciascun manufatto, escludendo: filettature, campiture e profilature fra colori e materiali diversi,
che saranno compensati a parte. Sono esclusi dalle quotazioni sottoelencate: l’onere relativo al
riscaldamento dell’ambiente se necessario per la buona riuscita dei lavori; i ritocchi, rifacimenti,
rappezzi, le puliture che si rendessero necessarie per cause non imputabili all’esecutore; l’aiuto
necessario per muovere quei manufatti che, per ingombro o peso, non possano essere spostati
da un singolo operaio; il sollevamento delle attrezzature ai piani di lavoro; gli oneri relativi alla protezione di arredi o impianti fissi.
Sulle sottoelencate quotazioni saranno applicati i seguenti sovrapprezzi, a compenso di maggiori
costi di materiali o minor resa di mano d’opera:
per impiego di tinte forti
aumento
25%
per lavori interni eseguiti da oltre 4 m di altezza dal piano
d’appoggio (esclusi oneri per ponteggi)
aumento
25%
per lavori esterni su ponteggi fissi continui (esclusi oneri
per i ponteggi)
aumento
16%
per lavori esterni da eseguire con cinture di sicurezza
aumento
60%
per impiego di ogni colore in più, oltre al primo, su
singolo manufatto
aumento
10%
Qualora le opere fossero eseguite con due o più delle particolarità sopraesposte, verranno
valutate sommandone i singoli aumenti percentuali che verranno praticati sul prezzo di base.
LAVORAZIONI SU AGGLOMERATI EDILI
305 per le lavorazioni di preparazione e pitturazione eseguite in ambienti aventi superficie trattata
inferiore a m2 30, sui sottoelencati prezzi verrà applicato un
aumento del 30%
Preparazioni
310 pulitura di superficie mediante uso di stracci o scopinetti, al fine di togliere residui asportabili facilmente
m2 €
1,00
316 Trattamento di superfici sfarinanti o polverose, mediante applicazione di una mano di soluzione aggregante su intonaco civile
m2 €
3,25
320 applicazione di uno strato di isolante inibente, su superfici, prima di procedere alle pitturazioni, rasature o stuccature:
a) base di resine emulsionate acriliche (trasparente o pigmentato)
m2 €
2,10
b) prodotto a solvente (trasparente o pigmentato)
m2 €
3,05
c) prodotto ai silicati
m2 €
3,85
d) a base di resine silossaniche
m2 €
4,00
325 stuccatura saltuaria e parziale di superfici interne lisciate a gesso, onde eliminare piccole
scalfitture, compresa la carteggiatura delle parti stuccate:
a) stucco emulsionato
m2 €
1,50
b) stucco sintetico
m2 €
2,10
330 rasatura di superfici interne intonacate a civile o a gesso e carteggiatura
a) stucco in emulsione acquosa a 1 mano
m2 €
6,25
b) stucco in emulsione acquosa a 2 mani
m2 €
9,80
335 pulizia pietre naturali ed artificiali, escluso protezioni e ponteggi, con metodi meccanici ad
azione abrasiva:
a) sabbiatura a getto libero con sabbia silicea
m2 €
9,65
b) sabbiatura a getto libero con abrasivo naturale silice
libera cristallina inferiore al 5% in peso
m2 €
13,95
c) sabbiatura a getto libero con abrasivi derivati dalla metallurgia dell’alluminio o del rame con
silice libera cristallina inferiore al 5%
m2 €
15,75
d) idrosabbiatura ad alta pressione oltre 100 Atm ed abrasivi
non silicotigeni di adatta granulometria
m2 €
17,70
e) pulitura con sistema avanzato aria/acqua a bassa pressione con l'impiego di bicarbonato non
abrasivo
m2 €
69,60
340 sabbiatura ad umido con sabbia silicea di superfici escluso protezioni e ponteggi:
a) pietra naturale, cemento armato, marmo, granito
m2 €
13,15
b) pietra tenera, intonaco, rivestimenti in cotto o in legno
m2 €
13,15
Pitturazioni
345 pitturazione in unico colore corrente tenue, su superfici intonacate a civile:
a) 2 strati a pennello
m2 €
5,55
b) strato in più dato a pennello
m2 €
2,30
350 formazione di zoccolino fino a 20 cm di altezza, su superfici già preparate:
a) impiego di pitture emulsionate
m €
1,90
b) impiego di pitture a solvente
m €
2,15
355 applicazione di tinta a tempera comune in colore unico chiaro e corrente su superfici interne
intonacate a civile o lisciate a gesso già preparate e isolate:
a) due strati
m2 €
3,45
b) uno strato in più
m2 €
1,20
360 pitturazione a due riprese in tinta unica chiara con pittura emulsionata idropittura, su
superfici interne intonacate a civile o lisciate a stucco, già preparate e isolate:
a) pitture a base di resine viniliche
m2 €
4,15
b) pitture a base di resine vinilacriliche o vinilversatiche
m2 €
4,40
c) pitture a base di resine acriliche
m2 €
4,70
365 pitturazione a due riprese in tinta unica chiara su superfici esterne intonacate a civile, già
preparate ed isolate:
a) pittura a base di resine acriliche
m2 €
6,35
b) pittura alla farina di quarzo
m2 €
7,05
c) pittura ai silicati
m2 €
8,90
d) pittura silossanica
m2 €
9,95
e) pittura ai silicati di potassio puri
m2 €
10,60
370 rivestimento policromo per interni a spruzzo su superfici preparate ed isolate, compresa
una mano di fondo (prodotto all’acqua)
m2 €
18,55
375 come voce n. 370, ma prodotto al solvente
m2 €
20,90
380 pitturazione di superfici interne intonacate a civile o lisciate a stucco o a gesso, già preparate ed imprimite, con una mano di pittura di fondo ed una mano di pittura a finire in tinta unica
corrente chiara di tipo:
a) opaca tipo cementite
m2 €
7,15
b) sintetica per interno
m2 €
7,70
c) alchidica (sintetica) lucida o satinata
m2 €
8,25
d) acrilviniltoluenica tipo pliolite
m2 €
7,45
e) poliuretanica a due componenti
m2 €
11,65
f) epossidica senza solventi
m2 €
25,20
g) smalto murale acrilico all'acqua
m2 €
9,75
385 rivestimento plastico ad applicazione continua emulsionato in tinte chiare su superfici intonacate a civile o lisciate a stucco o a gesso, già preparate ed isolate escluso manovalanza e ponteggi:
a) bucciato fine, sino a 1,2 mm di rilievo massimo
m2 €
6,05
b) bucciato medio, sino a 2 mm di rilievo massimo
m2 €
7,00
390 rivestimento plastico ad applicazione continua emulsionato, tinte chiare su superfici intonacate a
civile o lisciate a stucco o gesso, già preparate ed isolate escl. manovalanza e ponteggi; finiture a lucido
diretto acrilico
aumento 18,54%
395 rivestimento plastico ad applicazione continua acrilico per esterni in tinte chiare, su superfici
intonacate a civile, già preparate ed isolate escluso manovalanza e ponteggi:
a) bucciato fine, sino a 1,2 mm di rilievo massimo
m2 €
6,20
b) bucciato medio sino a 2 mm di rilievo massimo
m2 €
7,50
400 rivestimento plastico ad applicazione continua, rustico, a base di resine sintetiche in emulsione, pigmenti
e quarzi in tinte chiare correnti di cartella, su superfici intonacate a civile con malta bastarda, già preparate
ed isolate escluso manovalanza e ponteggi: rasato (spatolato):
a) fine, con granulometria sino a 1,2 mm
m2 €
8,65
b) medio, con granulometria sino a 2 mm
m2 €
9,40
410 rivestimento plastico ad applicazione continua granulato a base di resine sintetiche in emulsione, su superfici intonacate a civile con malta bastarda, già preparata, nelle mescole esistenti
in cartelle colori, con granulati naturali (graniti esclusi), esclusi manovalanza e ponteggi - rasati
(spatolati):
a) fine con granulometria sino a 1,2 mm
m2 €
9,65
b) medio, con granulometria sino a 2 mm
m2 €
9,95
c) grosso con granulometria superiore
m2 €
12,55
411 rivestimento minerale ai silicati puri
a) fine con granulometria sino a 1,0 mm
m2 €
21,65
b) medio, con granulometria di 1,5 mm
m2 €
22,90
415 applicazione di uno strato di vernice di finitura:
a) semilucida emulsionata a base di resine acriliche
m2 €
2,45
b) lucida poliuretanica a due componenti non ingiallente
m2 €
5,85
420 applicazione di una mano di idrorepellente incolore, su superfici nuove in cemento a vista, in
pietra naturale o cotto:
a) polissilossani a solvente
m2 €
4,95
b) metacriliche
m2 €
5,10
LAVORAZIONI SU OPERE IN LEGNO
PREPARAZIONI
m2 €
2,55
424 raschiatura di vernice in fase di stacco
425 trattamento antimuffa o antifungo con 1 mano di soluzione
m2 €
4,15
430 applicazione di una mano di imprimitura su superfici nuove già preparate prima di procedere
a stuccature, rasature o pitturazioni:
a) pittura sintetica
m2 €
3,05
b) impregnante turapori a solvente
m2 €
3,40
435 stuccatura saltuaria con stucco grasso per legno, di fessure e nodi compresa la carteggiatura delle parti stuccate
m2 €
3,30
436 stuccatura saltuaria con stucco sintetico per legno, di fessure e nodi compresa la carteggiatura delle parti stuccate
m2 €
6,35
440 rasatura con stucco grasso per legno di superfici già imprimite e stuccate per ogni ripresa
di rasatura - superfici uniformi
m2 €
5,45
445 leggera carteggiatura di aggrappaggio per fondi:
a) imprimiti
m2 €
1,25
b) rasati
m2 €
2,10
c) già verniciati
m2 €
3,55
450 lavaggio sgrassante per eliminare tracce di unto, per ottenere un supporto atto alla successiva pitturazione
m2 €
2,65
PITTURAZIONI
460 applicazione di una mano di fondo per sintetici (tipo cementite) su superfici già preparate:
m2 €
3,05
465 applicazione di pittura in colori correnti chiari su superfici già preparate ed imprimite, per
ogni strato applicato:
a) sintetica, tipo per interno
m2 €
4,70
b) sintetica alchidica, lucida
m2 €
5,15
c) sintetica alchidica, satinata
m2 €
5,50
470 applicazione di vernice trasparente lucida, su superfici già preparate ed imprite, per ogni
strato applicato:
a) sintetica alchidica
m2 €
4,40
b) uretanica lucida monocomponente
m2 €
4,80
275
280
285
290
295
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
i)
l)
m)
n)
LAVORAZIONI SU OPERE METALLICHE
PREPARAZIONI
475 leggera carteggiatura e spolveratura di opere in ferro
nuove non imbrattate
m2 €
1,60
480 pulitura con impiego di scopinetti, spazzole o raschietti
di superfici imbrattate
m2 €
1,30
485 brossatura manuale con spazzole metalliche e tela smeriglio per asportare formazioni superficiali di ruggine
m2 €
2,90
490 brossatura accurata manuale o meccanica con smerigliatrici, spazzole rotanti e molatrici, di
superfici in avanzato grado di arrugginimento o per la rimozione di scaglie di laminazione facilmente asportabili
m2 €
5,85
495 sabbiatura superficie in ferro ossidato con scaglie di calamina in fase di distacco:
a) finitura commerciale grado Sa 2, Svenks Standard Sis 055900
m2 €
9,80
70
14.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi medi comprensivi di spese generali ed utili per lavori ed opere compiute in appartamenti
singoli nuovi, eseguiti secondo la miglior tecnica, con impiego di mano d’opera idonea e materiali
di ottima qualità. I prezzi comprendono le attrezzature occorrenti per eseguire lavori in interni con
pareti non superiori a 3 m dal piano di appoggio. I prezzi si intendono per un unico rivestimento
murale in ciascun ambiente; sono esclusi i lavori particolari quali pannelli o riquadrature sia del
medesimo che di diverso materiale, le bordure e le zoccolature nei vari materiali e conteggiati
a parte.
Sono esclusi inoltre: l’onere relativo al riscaldamento dell’ambiente se necessario per la buona
riuscita dei lavori; - le riparazioni, i rifacimenti, le puliture che si rendessero necessarie per cause
non imputabili all’esecutore - l’aiuto necessario per rimuovere quei manufatti che per ingombro
o peso non possono essere spostati da un singolo operaio; - gli oneri relativi alla protezione di
arredi o impianti fissi. Sulle sottoelencate quotazioni saranno applicati i seguenti sovrapprezzi, a
compenso di maggiori costi di materiali e minor resa di mano d’opera:
per le lavorazioni di preparazione, di supporti e per l’applicazione di tappezzeria in
ambienti aventi superficie trattata > a 30 m2
aumento 30%
per lavori eseguiti oltre 3 m dal piano di appoggio
aumento 30%
per lavori su ponteggi escluso l’onere del ponteggio
aumento 30%
per impiego di diversi rivestimenti in ogni singolo locale aumento 30%
le preparazioni necessarie delle superfici da rivestire
Agli effetti delle misurazioni non sono deducibili i vani e le aperture con superfici inferiori a 1 m2.
finitura a metallo quasi bianco, grado Sa 21/2
Svenks Standard Sis 055900
m2 €
13,80
500 sgrassaggio superfici nuove, ferrose e non, con solvente:
m2 €
3,85
505 raschiatura di vernice in fase di stacco
m2 €
2,55
520 lavaggio sgrassante di superfici già verniciate, ferrose e non, per eliminare tracce di unto al
fine di ottenere un supporto atto alla successiva pitturazione:
a) mediante prodotto detergente e successivo lavaggio
m2 €
2,75
b) impiego di solventi
m2 €
3,90
525 applicazione di una mano di soluzione fosfatante su
superfici ferrose già preparate
m2 €
3,05
530 stuccatura saltuaria e parziale ad una passata con stucco sintetico, compresa l’abrasivatura
delle parti stuccate, di superfici già preparate e pitturate
m2 €
4,20
531 stuccatura saltuaria e parziale a più passate con stucco sintetico, compresa l’abrasivatura
delle parti stuccate, di superfici già preparate e pitturate
m2 €
6,35
535 rasatura ad una passata con stucco sintetico di superfici già preparate, pitturate o stuccate
compresa abrasivatura
m2 €
9,05
540 leggera carteggiatura di aggrappaggio su fondi già verniciati
m2 €
3,55
b)
PITTURAZIONI
545 applicazione di pittura antiruggine di fondo, su superfici già preparate; per ogni strato
applicato:
a) oleofenolica al fosfato di zinco
m2 €
4,60
b) ossido di ferro sintetico
m2 €
4,30
c) wash primer a due componenti per acciaio zincato
m2 €
3,75
d) epossidica a due componenti (solo su superfici in ferro preparate mediante sabbiatura e su
superfici in acciaio zincato)
m2 €
5,00
e) applicazione di zincatura inorganica etilsilicato a solvente (solo su superfici in ferro sabbiate
al Grado 2,1/2 spessori 75 micrometri)
m2 €
6,20
550 applicazione di pittura antiruggine di fondo, come alla voce 545/a su manufatti accessori da
conteggiare a metro lineare, per ogni strato di applicato:
a) tubi fino cm 3 Ø, paraspigoli, ferri a U e apparecchi a sporgere per avvolgibili, aste di comando di serramenti e altre strutture leggere
m €
1,35
b) tubi oltre 3 cm e fino a 5 cm di diametro
m €
1,75
c) tubi oltre 5 cm e fino a 10 cm di diametro
m €
2,10
555 applicazione di pittura di finitura in colori correnti chiari, su superfici già preparate e trattate con antiruggine, per due riprese applicate:
a) sintetica tipo per esterno
m2 €
7,90
b) sintetica achidica
m2 €
9,65
c) poliuretanica a due componenti
m2 €
12,60
d) clorocaucciù
m2 €
10,45
e) pittura anticorrosiva tipo ferro micaceo
m2 €
15,00
560 applicazione di pittura di finitura come alla voce 555 a), su manufatti da conteggiare a metro
lineare, per due riprese applicate:
a) tubi da 3 cm di diametro, paraspigoli, ferri ad U ed apparecchi a sporgere per avvolgibili,
aste di comando di serramenti
m €
2,90
b) tubi oltre 3 cm e fino a 5 cm di diametro
m €
4,55
c) tubi oltre 5 cm e fino a 10 cm di diametro
m €
4,95
d) tubi oltre 10 cm e fino a 15 cm di diametro
m €
6,30
TAPPEZZIERE
PREPARAZIONI
Per le voci non indicate nell’elenco sottostante, si rimanda al Cap.B 13.4
50 stacco di vecchie tappezzerie
a) carta
m2 €
--/-b) viniliche
m2 €
--/-60 solo posa di tappezzeria applicata su pareti già preparate e trattate con fissativo
a) carta del n. 20 a
m2 €
-b) carta del n. 20 b
m2 €
-c) carta del n. 20 c
m2 €
-d) carta del n. 20 d
m2 €
-e) carta del n. 25 a-b-c
m2 €
-f) carta del n. 30 a-b-c-d
m2 €
-g) carta del n. 35 a-b
m2 €
-h) carta del n. 40 a-b
m2 €
-i) carta del n. 36
m2 €
-65 solo posa di rivestimento di fibra di vetro su pareti già preparate e trattate con fissativo:
incollaggio con adesivo acrilico. Reazione al fuoco classe 1.
m2 €
--
C1-2.1 Impianti di climatizzazione,
riscaldamento, condizionamento
C 1-2.1 Mano d’opera in cantiere
Prezzi medi orari, comprensivi di spesegenerali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle mstranze
a tempo indeterminato, dipendenti da Aziende metalmeccaniche - settore installazione impianti
per prestazioni effettuate durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del Comune di
Milano.
I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano
d’opera; il nolo e l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonché l’assistenza
ai lavori e la direzione del cantiere.
5
installatore di 5a categoria p.c.p.
ora €
35,20
10 installatore di 5a categoria
ora €
32,90
15 installatore di 4a categoria
ora €
30,70
20 installatore di 3a categoria
ora €
29,40
25 installatore di 2a categoria
ora €
26,45
30 per prestazioni fuori sede od officina, nell’ambito territoriale del Comune di Milano qualora
ricorrano le condizioni previste dall’art. 27- Disciplina speciale - parte
I del vigente contratto collettivo di lavoro, sulle tariffe indicate: aumento ora €
2,55
Prezzo medio indicativo della prestazione di un tecnico abilitato (dipendente con qualifica 6°-7°
livello) di provata esperienza professionale:
a) per ogni intervento fuori sede
fino ad un’ora €
155,01
b) per ogni ora successiva
€
51,67
B14 - Opere da tappezziere
B 14.1 Mano d’opera
Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili. Comprendono: retribuzione contrattuale;
oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano d’opera, nolo e uso di attrezzi di uso comune, l’assistenza ai lavori e la direzione del cantiere.
1
Caposquadra
ora €
41,75
5
operaio specializzato tappezziere, 3° livello
ora €
38,30
10 operaio qualificato tappezziere, 2° livello
ora €
35,75
15 operaio comune, 1° livello
ora €
32,40
B 14.3 Materiali
MATERIALI DI CONSUMO RESI A PIE’ D’OPERA
Per la quotazione dei suddetti materiali si rimanda al Cap. B 13.3
10 Collanti:
a) pasta di amido di riso per tappezzerie in carta
kg
b) pasta di amido di riso additivata con resine sintetiche
kg
c) collanti in polvere di metilcellulosa per tappezzerie in carta
125 gr.
d) collanti in polvere di metilcellulosa per tappezzerie pesanti
125 gr.
e) adesivo polivalente a base di amido e resine sintetiche
conf. 800 gr.
f) liquido staccaparati
conf. 250 gr.
€
€
€
€
€
€
-------
C1.3 Materiali
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per materiali a piè d’opera. I prezzi valgono
per materiali rispondenti alle caratteristiche stabilite dalle norme nazionali, comunitarie e dalle
consuetudini commerciali.
35 tubazione di rame senza saldatura ricotto in rotoli rivestimento isolante a norme L. 10/91 in
elastomero espanso a cellule chiuse:
a) Ø 10 x 1 mm
m €
4,54
b) Ø 12 x 1 mm
m €
5,13
c) Ø 14 x 1 mm
m €
6,09
d) Ø 16 x 1 mm
m €
8,26
e) Ø 18 x 1 mm
m €
11,57
40 tubazione di acciaio nero tipo Mannesmann senza saldatura, per filettatura gas, seria media
secondo UNI EN 10255:
a) Ø 3/8" peso kg/m 0,839
kg €
3,02
b) Ø 1/2" peso kg/m 1,21
kg €
2,03
c) Ø 3/4" peso kg/m 1,560
kg €
1,83
d) Ø 1" peso kg/m 2,41
kg €
1,71
e) Ø 1 1/4" peso kg/m 3,10
kg €
1,54
f) Ø 1 1/2" peso kg/m 3,56
kg €
1,54
g) Ø 2" peso kg/m 5,03
kg €
1,53
h) Ø 2 1/2" peso kg/m 6,42
kg €
1,50
i)
Ø 3" peso kg/m 8,38
kg €
1,50
45 tubazione di acciaio nero senza saldatura con estremità liscia secondo UNI EN 10216-1:
a) Ø mm 33,7" peso kg/m 1,78
kg €
1,95
b) Ø mm 42,4" peso kg/m 2,55
kg €
1,80
c) Ø mm 48,3" peso kg/m 2,93
kg €
1,80
d) Ø mm 60,3" peso kg/m 4,11
kg €
1,60
e) Ø mm 76,1" peso kg/m 5,24
kg €
1,49
f) Ø mm 88,9" peso kg/m 6,76
kg €
1,49
g) Ø mm 101,6" peso kg/m 8,76
kg €
1,56
h) Ø mm 114,3" peso kg/m 9,83
kg €
1,49
i)
Ø mm 139,7" peso kg/m 13,40
kg €
1,49
50 curva in acciaio a 90 gradi, ISO SS raggio corto 3d:
a) Ø mm 33,7
kg €
0,98
b) Ø mm 42,4
kg €
1,24
c) Ø mm 48,3
kg €
1,40
d) Ø mm 60,3
cad €
2,09
TAPPEZZERIE
Rivestimenti murali da porre in opera mediante incollaggio; i prezzi s’intendono riferiti
al prodotto di più frequente commercializzazione.
20 in carta rolli da m. 10x0,53 pari a m2 5,30:
a) carta fodera 70/90 G m 0,56x m 20
rollo €
-b) carta lavabile
rollo €
--/-c) carta duplex lavabile
rollo €
--/-d) carta tipo serigrafico espanso
rollo €
--/-25 carta in vinilico da m 10x0,53 pari a m2 5,30:
a) su carta
rollo €
--/-b) su tela
m2 €
--/-c) TNT (tessuto non tessuto)
rollo €
--/-30 fil posè h. cm.80/90-100/110
a) sintetico
m2 €
--/-b) cotone 40% viscosa 60%
m2 €
--/-c) seta
m2 €
--/-2
d) lino
m
€
--/-35 rivestimento vegetale su supporto in carta h. cm. 90, lungh. m. 50:
2
a) paglia
m
€
--/-b) sughero
m2 €
--/-36 rivestimento murale
a) tessuto non tessuto (TNT)
m2 €
--/-40 bordi- cm. 7/15, lungh. m.10
a) carta
m. €
--/-b) vinilico
m. €
--/-42 rivestimento in tessuto realizzato con filati speciali di fibre di vetro. Fornito in rotoli di altezza
cm 100. Da rifinire con idropittura o smalto acrilico all acqua.
a) peso 100-120 gr. m2
m2 €
-b) peso 125-150 gr. m2
m2 €
-c) peso 155-180 gr. m2
m2 €
-2
2
2
d) peso oltre 185 gr. m fino a 280 gr. m
m
€
--
71
f) DN 80
cad €
686,78
105 filtro per gas:
a) Ø 3/4”
cad €
24,53
b) Ø 1
cad €
24,53
c) Ø 1 1/2”
cad €
39,22
d) Ø 2”
cad €
52,26
e) DN 65
cad €
245,35
f) DN 80
cad €
277,27
110 giunto antivibrante in acciaio inox per gas:
a) Ø 3/4”
cad €
21,71
b) Ø 1
cad €
27,54
c) Ø 1 1/2”
cad €
46,79
d) Ø 2”
cad €
66,22
e) DN 65
cad €
167,82
f) DN 80
cad €
201,57
115 valvola a 3 vie a sede ed otturatore, corpo in ghisa grigia GG 20, PN16 otturatore in bronzo,
stelo in acciaio inox con guarnizione a doppio anello O-RING, temperatura max 100°C, completa di
servocomando elettroidraulico 220 V e giunto di accoppiamento:
a) DN 20
cad €
351,68
b) DN 25
cad €
358,17
c) DN 32
cad €
390,65
d) DN 40
cad €
450,04
e) DN 50
cad €
664,40
f) DN 65
cad €
798,02
g) DN 80
cad €
938,14
h) DN 100
cad €
1.890,18
120 complesso di componenti a norme ISPELS per centrale termica con vaso espansione chiuso
valvola di sicurezza (questi escluso), e con pressione di esercizio non superiore a 5 bar, costituiti
essenzialmente da: termostato di regolazione, termostato di blocco a riarmo manuale, pozzetto
per termometro di controllo, manometro con tubo ammortizzatore, rubinetto portamanometro con
flangia, pressostato di blocco, valvola di sicurezza qualificata Y 3/4”
cad €
272,75
121 valvola di sicurezza per impianti di riscaldamento. qualificata e tarata ISPESL:
a) Ø 1/2” x 3/4”
cad €
72,19
b) Ø 3/4” x 1/2”
cad €
99,73
1
c) Ø 1 x 1 /4"
cad €
208,23
1
1
d) Ø 1 /4" x 1 /2"
cad €
264,55
125 valvola di intercettazione del combustibile, qualificata e tarata ISPEL taratura 100°C:
a) Ø 1/2”
cad €
251,47
b) Ø 3/4”
cad €
342,41
c) Ø 1
cad €
463,04
d) Ø 1 1/2”
cad €
633,77
e) Ø 2”
cad €
788,74
f) Ø 2 1/2”
cad €
1.338,07
126 valvola di ritegno filettata tipo a clapet contenuta in gomma per acqua calda sino a 120° C:
a) Ø 1/2”
cad €
7,39
b) Ø 3/4"
cad €
9,07
c) Ø 1"
cad €
13,21
d) Ø 1 1/4”
cad €
19,31
e) Ø 1 1/2”
cad €
30,18
f) Ø 2”
cad €
42,22
130/140 Valvolame corpi scaldanti:
Ø
Ø
Ø
3/8”
1/2”
3/4”
a) valvola bronzo cromata doppio reg.
€
8,86
9,74
10,67
b) detentore bronzo cromato
€
7,68
8,44
9,27
145 valvola a sfera a passaggio totale, con le seguenti caratteristiche costruttive:
corpo in ottone cromato; sfera in ottone cromato; temperatura ammissibile max 100°C; attacchi
filettati gas: UNI/DIN
a) Ø 3/8”
cad €
4,60
b) Ø 1/2”
cad €
6,12
c) Ø 3/4”
cad €
9,12
d) Ø 1”
cad €
14,27
e) Ø 1 1/4”
cad €
22,66
f) Ø 1 1/2”
cad €
31,90
g) Ø 2
cad €
46,41
h) Ø 21/2”
cad €
85,83
i)
Ø 3”
cad €
139,11
150 valvole a sfera a passaggio totale flangiata PN 16, con le seguenti caratteristiche costruttive: - acciaio al carbonio; - sfera inox; - guarnizione in PTFE; - temperatura ammissibile max 100°C;
- attacchi flangiati UNI/DIN; (escluso controflange, bulloni e guarnizioni di tenuta)
a) DN 40
cad €
126,06
b) DN 50
cad €
155,16
c) DN 65
cad €
254,01
d) DN 80
cad €
322,93
e) DN 100
cad €
500,71
155 saracinesca in ghisa a corpo piatto, PN 16, esente da manutenzione, con le seguenti caratteristiche costruttive: - corpo in ghisa grigia GG 20; - flange secondo norme UNI/DIN; - temperatura
ammissibile max 100° C; (escluso controflange, bulloni e guarnizioni di tenuta)
a) DN 40
cad €
71,63
b) DN 50
cad €
74,58
c) DN 65
cad €
100,61
d) DN 80
cad €
127,83
e) DN 100
cad €
170,48
f) DN 125
cad €
234,33
g) DN 150
cad €
282,52
160 saracinesca in ghisa a corpo piatto rinforzato, PN 16, esente da manutenzione, con le seguenti caratteristiche costruttive: - corpo in ghisa grigia GG 25 meehanite; - flange secondo norme UNI/
DIN; - temperatura ammissibile max 100° C (escluso controflange, bulloni e guarnizioni di tenuta)
a) DN 40
cad €
77,05
b) DN 50
cad €
88,24
c) DN 65
cad €
106,39
d) DN 80
cad €
145,74
e) DN 100
cad €
192,27
f) DN 125
cad €
263,31
g) DN 150
cad €
305,61
165 valvole a flusso avviato in ghisa, modello unificato PN 16, intercettazione esente da manutenzione, con le seguenti caratteristiche costruttive: - corpo e coperchio in ghisa meehanite; - flange
secondo norme UNI/DIN; - temperatura ammissibile max 100°C (escluso controflange, bulloni e
guarnizioni di tenuta)
a) DN 40
cad €
181,90
b) DN 50
cad €
223,02
c) DN 65
cad €
308,08
d) DN 80
cad €
390,32
e) DN 100
cad €
509,19
f) DN 125
cad €
814,33
g) DN 150
cad €
1.030,04
170 valvola a flusso avviato in ghisa, PN 16, intercettazione/regolazione esente da manutenzione
e) Ø mm 76,1"
cad €
3,15
f) Ø mm 88,9"
cad €
5,21
g) Ø mm 114,3"
cad €
9,14
h) Ø mm 139,7"
cad €
15,39
55 collettore complanare di mandata e ritorno attacchi di testa DN1 "derivazioni laterali DN3/4",
completo di raccordi rapidi per tubi rame, 2 rubinetti di intercettazione e preregolazione, sfiati,
tappi cassetta di contenimento:
a) con n. 2 derivazioni
cad €
176,44
b) con n. 4 derivazioni
cad €
224,49
c) con n. 6 derivazioni
cad €
276,21
60 gruppo termico di tipo murale a condensazione ad alto rendimento e basse emissioni inquinanti, per solo riscaldamento, bruciatore premiscelato per funzionamento a gas metano o GPL, camera
stagna tiraggio forzato, completo di accessori di sicurezza e pompa di circolazione. Potenzialità
termica nominale:
a) fino a 24 kW
cad €
2.430,52
b) fino a 30 kW
cad €
2.651,76
65 gruppo termico come sopra ma di tipo combinato per riscaldamento e produzione istantanea
di acqua calda sanitaria. Potenzialità termica nominale:
a) fino a 24 kW
cad €
2.662,70
b) fino a 30 kW
cad €
2.840,95
66 gruppo termico come al numero 65 ma di tipo per esterno. Potenzialità termica nominale:
a) fino a 24 kW
cad €
2.793,26
b) fino a 30 kW
cad €
3.027,01
67 gruppo termico modulare a condensazione per interno composto da 2 o più generatori di
acqua calda alimentati da gas metano/ gpl. Completa di circuito idraulico primario, circolatori
circuito primario, dispositivi di controllo e sicurezza conformi alle prscrizioni ISPESL (termostrati,
valvola di sicurezza, vasoespansione, valvola di intercettazione combustibile, pressostati, ecc.),
regolazione caldaia, quadro di controllo e collegamenti elettrici, compensatore idraulico o scambiatore. Pressione massima di esercizio 6 bar, produzione acqua calda fino a 90° C:
a) fino a 180 kW
cad €
14.917,50
b) fino a 270 kW
cad €
22.195,20
c) fino a 350 kW
cad €
29.386,20
d) fino a 450 kW
cad €
36.541,50
68 gruppo termico modulare a condensazione per esterno composta da due o più generatori di
acqua calda alimentati a gas metano/gpl.
Completa di circuito idraulico primario, circolatori circuito primario, dispositivi di controllo e
sicurezza conformi alle prescrizioni ISPESL (termostati, valvola di sicurezza, vaso espansione,
valvola intercettazione combustibile, pressostati, ecc...), regolazione caldaie, quadro di controllo
e collegamenti elettrici, compensatore idraulico o scambiatore. Il tutto alloggiato in armadio autoportante per esterno realizzato con struttura e pannelli metallici. Pressione massima di esercizio
6 bar, produzione acqua calda fino a 90°C.
a) fino a 115 kW
cad €
15.351,00
b) fino a 200 kW
cad €
27.336,00
c) fino a 230 kW
cad €
27.336,00
d) fino a 270 kW
cad €
29.747,28
e) fino a 350 kW
cad €
46.053,00
f) fino a 450 kW
cad €
61.404,00
75 caldaia a condensazione in acciaio per la combustione di gas a tre giri di fumo,
per combustione in sovrapressione, per la produzione di acqua calda, pressione massima 5 bar,
scambio termico in controcorrente, superfici ed elementi a conttto coi fumi in acciaio AISI 316,
completa di bruciatore, mantellatura isolante, termostato di regolazione, termostato di sicurezza,
termometro
Potenza:
a) fino a 150 kW
cad €
16.020,03
b) fino a 210 kW
cad €
17.252,10
c) fino a 270 kW
cad €
20.618,40
d) fino a 350 kW
cad €
24.274,74
e) fino a 450 kW
cad €
31.599,93
f) fino a 600 kW
cad €
36.988,67
80 caldaia in acciaio monoblocco ad alto rendimento, pressurizzata, combustione di gasolio o
gas, per produzione di acqua calda fino a 95°C, pressione massima di esercizio 5 bar, completa di
mantellatura isolante termostato di regolazione, termostato di sicurezza, termometro. Potenzialità
termica nominale:
a) 160 kW
cad €
3.283,43
b) 210 kW
cad €
3.432,75
c) 255 kW
cad €
3.918,23
d) 320 kW
cad €
4.085,53
e) 350 kW
cad €
4.662,47
f) 450 kW
cad €
5.175,31
g) 510 kW
cad €
5.688,15
85 bruciatore di gasolio monoblocco ad aria soffiata, funzionamento automatico alimentazione
monofase o trifase, low NOx. Portata:
a) fino a 2,5
cad €
1.032,71
b) fino a 5
cad €
1.109,18
c) fino a 60
cad €
5.116,15
d) fino a 85
cad €
5.896,89
90 complesso di accessori di alimentazione al bruciatore di gasolio, costituiti essenzialmente da:
elettrovalvola solenoide, maniglia a strappo, filtro di linea a due vie per gasolio, tubazione di rame
rivestito A + R fino a m 30, gruppo pescante multibloc
cad €
198,79
95 bruciatore di gas metano ad aria soffiata, funzionamento automatico, alimentazione monofase
o trifase, serie pressurizzata, completo di rampa gas a norma UNI CIG 8042. Potenza:
a) fino a 550 kw
cad €
4.341,07
b) fino a 860 kw
cad €
5.530,00
c) fino a 1.300 kw
cad €
7.221,30
d) fino a 1.860 kw
cad €
7.616,02
e) fino a 2.400 kw
cad €
8.536,00
97 Canna fumaria doppia parete ad elementi lineali in acciaio inox AISI 316L spessore 0.4
mm (parete esterna), coibentata con isolante in lana minerale alta densitá spessore 25
mm, costituita essenzialmente da:
a) Elementi lineari in barre da ml. 1 con ancoraggi
b) Terminale antivento e parapioggia
c)
Complesso di accessori costituiti da:
- Cassetta di ispezione con sportello
- Scaricatore condensa verticale - Modulo prelievo fumi e rilievo temperature
- Raccordi speciali esclusi i tratti lineali sub-orizzontali e sub-verticali
diametri interno in mm
Ø 130
Ø150
Ø180
Ø200 Ø250
Ø300
a) €/m
116,67 131,85 146,08 155,56 186,86
233,34
b) €/cad.
135,64
146,08
156,51 186,86 208,59 237,14
c) €
668,73 716,15
740,82 755,04 835,67 892,58
100 stabilizzatore di pressione per gas a doppio diaframma:
a) Ø 3/4”
cad €
46,06
b) Ø 1
cad €
46,06
c) Ø 1 1/2
cad €
106,71
d) Ø 2”
cad €
189,71
e) DN 65
cad €
656,69
72
c) h colonna 680 mm
KW €
137,29
d) h colonna 780 mm
KW €
133,72
235 radiatori per riscaldamento in acciaio, ed elementi componibili, compreso di nipples, tappi
ciechi, forati, verniciati con polveri epossidiche, pressione di esercizio 6 bar (emissione termica
secondo norme EN 442):
a) h colonna 430 mm
KW €
279,56
b) h colonna 580 mm
KW €
170,27
c) h colonna 680 mm
KW €
160,11
d) h colonna 780 mm
KW €
160,89
240 comando termostatico per valvole radiatori termostatizzabili con sensori incorporato e
elemento sensibile a liquido o gas, completo di adattatore
cad €
21,98
245 aerotermo elicoidale del tipo a proiezione orizzontale, completo di batteria di scambio con
tubi di rame ed alettatura in alluminio, elettroventilatore elicoidale con motore elettrico trifase 4
poli, direttamente calettato sull’albero, cassa portante, deflettori d’aria frontali. Acqua calda di
alimentazione 85°/75°C. Aria in ingresso 15°C
a) potenza fino a 6 kW
cad €
511,27
b) potenza fino a 12 kW
cad €
556,80
c) potenza fino a 23 kW
cad €
617,50
d) potenza fino a 30 kW
cad €
697,18
e) potenza fino a 35 kW
cad €
760,74
250 gruppo valvola di alimentazione automatica, riduttrice e regolatrice di pressione, completa
di filtro, valvola di ritegno, manometro:
a) Ø 1/2”
cad €
62,21
255 disconnettore idraulico a pressione ridotta controllata e controllabile a norme UNI 12729
completo di filtro per installazione sulla rete di carico impianti di riscaldamento:
a) Ø 1/2”
cad €
166,00
b) Ø 3/4”
cad €
389,52
260 vaso di espansione chiuso pressurizzato, del tipo a membrana elastica graffata, idoneo per
una pressione massima di esercizio di 4 bar, fino a 50 lt e 6 bar oltre i 50 lt:
a) capacità 35 lt
cad €
69,04
b) capacità 50 lt
cad €
82,91
c) capacità 80 lt
cad €
131,34
d) capacità 105 lt
cad €
180,59
e) capacità 150 lt
cad €
228,93
f) capacità 200 lt
cad €
324,70
265 serbatoio cilindrico per gasolio, in lamiera di acciaio nero a doppia parete dello spessore
esterno 5 mm ed interno 4 mm, costruito in officina, catramato esternamente compieto di coperchio bullonato, di passo d’uomo circolare diametro interno 500 mm, di guarnizioni di tenuta in
materiale sintetico, con attacchi a manicotto filettati per il montaggio degli accessori occorrenti.
Nella fornitura sono anche compresi il tubo di carico di troppo pieno, di sfiato, il teleindicatore di
livello pneumatico, la carica di glicoletilenico e la spia di tenuta. Dato franco destino su autocarro,
munito di certificato di prova idraulica effettuata ad 1 atm:
a) capacità fino a 4 m3
cad €
3.972,96
b) capacità fino a 10 m3
cad €
5.847,64
c) capacità fino a 15 m3
cad €
8,771,46
270 materiale per isolamento termico di tubazioni adducenti fluidi caldi e freddi costituiti da tubo
e/o lastra preformati di elastomero espanso, flessibile a cellule chiuse. Densità 85±90 kg/m3
(coefficiente di conducibilità a 0°C = W m2 h°C 0,030÷0,034).
Spessore 9÷10 mm
a) per rivestimenti di tubi del ø da 8 ÷ 12
m €
3,50
b) per rivestimenti di tubi del ø da 15 ÷ 17
m €
4,40
c) per rivestimenti di tubi del ø da 20 ÷ 25
m €
5,90
d) per rivestimenti di tubi del ø da 27 ÷ 34
m €
6,20
e) per rivestimenti di tubi del ø da 42 ÷ 48
m €
8,60
f) per rivestimenti di tubi del ø da 54 ÷ 60
m €
11,30
g) per rivestimenti di tubi del ø da 70 ÷ 76
m €
12,80
h) per rivestimenti di tubi del ø da 80 ÷ 89
m €
15,15
i)
lastra
m2 €
42,10
Spessore 13 mm
a) per rivestimenti di tubi del ø da 8 ÷ 12
m €
3,70
b) per rivestimenti di tubi del ø da 15 ÷ 17
m €
4,20
c) per rivestimenti di tubi del ø da 20 ÷ 25
m €
4,85
d) per rivestimenti di tubi del ø da 27 ÷ 34
m €
5,30
e) per rivestimenti di tubi del ø da 42 ÷ 48
m €
7,35
f) per rivestimenti di tubi del ø da 54 ÷ 60
m €
9,65
g) per rivestimenti di tubi del ø da 70 ÷ 76
m €
10,80
h) per rivestimenti di tubi del ø da 80 ÷ 89
m €
12,95
i)
lastra
m2 €
35,85
Spessore 19 mm
a) per rivestimenti di tubi del ø da 8 ÷ 12
m €
5,75
b) per rivestimenti di tubi del ø da 15 ÷ 17
m €
6,95
c) per rivestimenti di tubi del ø da 20 ÷ 25
m €
7,70
d) per rivestimenti di tubi del ø da 27 ÷ 34
m €
10,35
e) per rivestimenti di tubi del ø da 42 ÷ 48
m €
12,15
f) per rivestimenti di tubi del ø da 54 ÷ 60
m €
14,90
g) per rivestimenti di tubi del ø da 70 ÷ 76
m €
16,05
h) per rivestimenti di tubi del ø da 80 ÷ 89
m €
43,40
275 modulo d'utenza per la contabilizzazione dell'energia termica composto da: cassetta metallica
di contenimento, coppia valvole d'intercettazione, valvola di zona a 2 / 3 vie, filtro, contatore di
calore, pozzetti porta sonde, sonde di temperatura, accessori di fissaggio.
Nei seguenti diametri:
a) diametro 3/4"
cad €
1.043,40
b) diametro 1"
cad €
1.286,01
c) diametro 1.1/4"
cad €
1.496,70
276 modulo d'utenza per la contabilizzazione dell'energia termica composto da: cassetta metallica
di contenimento, coppia valvole d'intercettazione, valvola di zona a 2 / 3 vie, filtro, contatore di
calore, pozzetti porta sonde, sonde di temperatura, accessori di fissaggio.
Nei seguenti diametri:
a) diametro 3/4"
cad €
1.728,67
b) diametro 1"
cad €
1.955,32
c) diametro 1.1/4"
cad €
2.181,96
277 modulo d'utenza per la contabilizzazione dell'energia termica composto da: cassetta metallica
di contenimento, coppia valvole d'intercettazione, valvola di zona a 2 / 3 vie, filtro, contatore di
calore, pozzetti porta sonde, sonde di temperatura, accessori di fissaggio.
Nei seguenti diametri:
a) diametro 3/4"
cad €
2.408,61
b) diametro 1"
cad €
2.635,26
c) diametro 1.1/4"
cad €
2.861,91
C 1.4 Lavori ed opere compiute
IMPIANTI:
Prezzi indicati di larga massima comprensivi di spese generali ed utili per impianti completi e funzionanti per stabili civili di nuova costruzione, soggetti alla Legge «373» del 20-4-76 e successivi
decreti, da 60 a 200 locali riscaldati, vo-lume lordo riscaldato da 3.000 a 8.500 m3.
I prezzi si intendono riferiti a lavori eseguiti impiegando materiali nuovi di ottima qualità, posti in
opera secondo la migliore tecnica e comprendono gli oneri di progettazione dell’impianto (con
l’esclusione di quelli relativi alla verifica dell’isolamento termico secondo i coefficienti imposti dalla
con le seguenti caratteristiche costruttive: - corpo e coperchio in ghisa meehanite; - flange
secondo norme UNI/DIN; - temperatura ammissibile max 100°C (escluso controflange, bulloni e
guarnizioni di tenuta)
a) DN 40
cad €
232,33
b) DN 50
cad €
280,51
c) DN 60
cad €
384,19
d) DN 80
cad €
489,63
e) DN 100
cad €
657,64
f) DN 125
cad €
1.045,36
g) DN 150
cad €
1.325,99
175 valvola a farfalla tipo wafer, senza flange, PN 10, avente le seguenti caratteristiche costruttive: - corpo in ghisa grigia GG 20; - flange secondo norme; - lente; - temperatura ammissibile max
100°C; (escluso controflange e bulloni)
a) DN 40
cad €
115,46
b) DN 50
cad €
125,00
c) DN 65
cad €
136,07
d) DN 80
cad €
168,36
e) DN 100
cad €
190,62
f) DN 125
cad €
236,81
g) DN 150
cad €
346,02
180 valvola di ritegno a flusso avviato in ghisa,del tipo a tappo con molla, esecuzione diritta, PN16,
avente le seguenti caratteristiche costruttive: corpo e coperchio in ghisa meehanite; flange secondo norme UNI/DIN; temperatura ammissibile max 100°C (escluso controflange, bulloni e guarnizioni
di tenuta)
a) DN 40
cad €
175,66
b) DN 50
cad €
213,71
c) DN 65
cad €
295,71
d) DN 80
cad €
374,77
e) DN 100
cad €
496,23
f) DN 125
cad €
767,08
185 valvola di ritegno intermedia in ottone del tipo con molla, adatta per acqua calda sino a 100°C:
a) Ø 3/8”
cad €
5,22
b) Ø 1/2”
cad €
5,22
c) Ø 3/4”
cad €
8,41
d) Ø 1”
cad €
10,23
e) Ø 1 1/4”
cad €
15,80
f) Ø 1 1/2”
cad €
21,25
g) Ø 2”
cad €
31,90
190 giunto antivibrante, per installazione lungo le tubazioni e sulle pompe interposto fra le flange,
corpo cilindrico in gomma di caucciù. Temperatura massima 100°C, attacchi PN 10:
a) DN 25
cad €
225,15
b) DN 32
cad €
243,23
c) DN 40
cad €
243,23
d) DN 50
cad €
257,99
e) DN 65
cad €
295,81
f) DN 80
cad €
310,56
g) DN 100
cad €
338,51
h) DN 125
cad €
371,45
i)
DN 150
cad €
428,90
195 flangia in acciaio piana PN 16 UNI 2282/29, completa di bulloni, dadi, guarnizioni occorrenti
per ogni singola controflangia:
a) DN 25
cad €
9,23
b) DN 32
cad €
12,03
c) DN 40
cad €
14,26
d) DN 50
cad €
15,09
e) DN 65
cad €
17,79
f) DN 80
cad €
26,86
g) DN 100
cad €
30,28
h) DN 125
cad €
44,65
i)
DN 150
cad €
50,90
200 elettropompa di circolazione per acqua calda del tipo a rotore bagnato
a) Portata m3/h min.0 - max 5 Prevalenza max. m 3,5
cad €
327,52
b) Portata m3/h min.3 - max 10 Prevalenza max. m 5
cad €
646,43
c) Portata m3/h min.5 - max 15 Prevalenza max. m 6
cad €
737,40
d) Portata m3/h min.10 - max 25 Prevalenza max. m 8
cad €
916,49
205 elettropompa centrifuga ad asse orizzontale o verticale per la circolazione dell’acqua costituita essenzialmente da: corpo pompa, coperchio, diffusore, girante e supporto in ghisa; albero in
acciaio inox; cuscinetti a sfera di supporto; bocca aspirante assiale, bocca premente verticale;
motore elettrico asincrono trifase con rotore cc di tipo chiuso autoventilato; collegato direttamente alla pompa:
a) Portata m3/h min.2 - max 7 Prevalenza max. m 7
cad €
775,71
b) Portata m3/h min.5 - max 19 Prevalenza max. m 9
cad €
965,33
c) Portata m3/h min.15 - max 30 Prevalenza max. m 12
cad €
1.217,20
d) Portata m3/h min.15 - max 50 Prevalenza max. m 13
cad €
1.280,40
210 centralina elettronica di rilevazione e segnalazione fughe gas a due livelli di intervento, n 2
sensori remoti, lampada e sirena di segnalazione 220 V
cad €
335,86
215 elettrovalvola per gas a riarmo manuale normalmente chiusa 220V 50 Hz da abbinare a
rilevatore di fughe gas:
a) Ø 1 1/2”
cad €
259,87
b) Ø 2”
cad €
308,31
c) Ø 2 1/2”
cad €
780,20
d) DN 8O
cad €
831,44
e) DN 100
cad €
1.540,09
220 regolazione climatica per impianto di riscaldamento:
a) autonomo o di zona: comando on/off a due contatti per montaggio a parete
cad €
63,66
b) autonomo o di zona: comando on/off con cronotermostato ambiente di tipo elettronico digitale, possibilità di scelta degli orari di funzionamento impianto, di programma comfort, economia,
antigelo; visualizzazione della temperatura ambiente
cad €
174,02
c) centralizzato: controllo della temperatura di mandata con regolatore elettronico con orologio
in esecuzione per montaggio a retroquadro dimensioni secondo DIN 43700: 144x144 mm, completo
di sonda di mandata e sonda esterna
cad €
884,70
225 radiatori di riscaldamento in ghisa ad elementi componibili, completo di nipples, tappi ciechi,
forati (emissione termica secondo norme UNI ISO 6514):
ad elementi a piastra
a) h elemento fino a 400 mm
KW €
310,10
b) h elemento tra 401 e 700 mm
KW €
199,35
c) h elemento oltre 700 mm
KW €
155,05
ad elementi a colonnina
d) h elemento fino a 700 mm
KW €
182,41
e) h elemento oltre 700 mm
KW €
156,35
230 radiatori di riscaldamento in alluminio, ed elementi componibili, compreso di nipples, tappi
ciechi, forati, verniciati con polveri epossidiche, pressione di esercizio 6 bar (emissione termica
secondo norme EN 442):
a) h colonna 430 mm
KW €
196,74
b) h colonna 580 mm
KW €
148,94
73
legge 373), la Direzione dei lavori, l’assistenza tecnica durante l’esecuzione dell’impianto, la fornitura dei materiali, le eventuali lavorazioni in officina, il trasporto in cantiere, il montaggio e posa in
opera, la manovalanza tecnica in aiuto ai montatori, le prestazioni di personale tecnico e d’aiuto
per il collaudo, per impianti eseguiti secondo le norme UNI 5364-76 e le leggi vigenti. Sono
esclusi lo scarico e il trasporto a destino entro il cantiere, le assistenze murarie di cui al n. 345
del capitolo 1°, i ponteggi, il camino, il condotto di fumo e la fondazione della caldaia, l’attacco
all’impianto idrico, gli impianti elettrici, le verniciature, il combustibile per le prove di collaudo ed in
genere quanto non è opera del montatore.
323 impianto di riscaldamento centrale a circolazione forzata, fornito in opera completo di:
caldaia pressurizzata equipaggiata con bruciatore di gasolio, serbatoio cilindrico in lamiera per
accumulo gasolio e relative tubazioni di allacciamento in rame, 2 elettropompe (una di riserva
all’altra) singolarmente intercettabili con 2 saracinesche, tubo di sicurezza dalla caldaia al vaso
di espansione, vaso di espansione di tipo aperto, tubazioni in ferro nero senza saldatura per
condotti principali e derivati e relativi collegamenti, curve, guarnizioni e saldature, radiatori in
ghisa su mensole sotto finestra con valvole di bronzo a doppio regolaggio sull’andata e detentore in
bronzo sul ritorno, saracinesche di intercettazione alla base delle colonne montanti con rubinetto
di scarico, rivestimento coibente delle tubazioni in cantinato, delle colonne e dei raccordi, del
vaso di espansione. Regolazione automatica della temperatura dell’acqua di partenza con sonda di
partenza, con sonda esterna e valvola motorizzata a 3 o 4 vie.
Temperature prese a base di calcolo: massima in caldaia +85°C; salto termico 15°C; locali
riscaldati +20°C; temperatura esterna -5°C; funzionamento intermittente; fabbisogno Kcal/h W
20÷14 per m3 di volume lordo riscaldato; m3 di volume lordo riscaldato
€ 22,00/28,00
324 impianto di riscaldamento autonomo:
a)
fornito in opera completo di: caldaia a gas con produzione combinata (riscaldamento ed
acqua calda sanitaria) di tipo “B” a tiraggio naturale con scarico dei prodotti della cobustione in
canna fumaria, tubo di alimentazione gas da contatore posto al piano, ra-diatori in ghisa a piastre,
distribuzione con monotubo in rame preisolato, cronotermostato digitale con regolazione della
temperatura su due livelli e programmazione settimanale.
Valori a base di calcolo: locali riscaldati +20°C; temperatura esterna -5°C; fabbisogno 20 W/m3 di
volume lordo riscaldato.
- 255 m3 di volume lordo riscaldato
€ 3.770,00/4.230,00
b) impianto di riscaldamento autonomo fornito in opera completo di: caldaia a gas con produzione combinata (riscaldamento ed acqua calda sanitaria) di tipo “C” con camera stagna a tiraggio
forzato e accensione elettronica senza fiamma pilota. € 4.330,00/4.790,00
325 impianto di riscaldamento come voce 323 ma con pannelli radianti a pavimento invece che
radiatori. L'impianto con pannelli a pavimento è inteso fornito in opera completo di collettore di
mandata, collettore di ritorno, gruppi di testa completi di intercettazione, regolatori e misuratori
di portata, valvola automatica di sfogo aria, attacchi per lavaggio e scarico, cassetta di contenimento in lamiera verniciata con chiusura, tubo per il riscaldamento con sbarramento contro
la diffusione dell'ossigeno, isolamento termico, fascia perimetrale, addittivo per pavimentazione
per cemento di cemento, rete metallica o fibre polimeriche per impedire la formazione di rotture,
controllo di temperatura di zona:
a) interasse posa tubo 10 cm.
m2 €
113,14
b) interasse posa tubo 15 cm.
m2 €
99,12
c) interasse posa tubo 20 cm.
m2 €
92,10
ISOLAMENTO TERMICO:
Prezzi indicativi di massima comprensivi di spese generali ed utili dell’installatore per lavoro completo in opera, compresi materiali ed accessori di montaggi, misurato all’esterno del rivestimento
secondo le norme UNI 6665-70, riferiti a reti tubarie di sviluppo non irrilevante e comunque di
agevole accessibilità. Gli spessori isolanti si intendono al netto delle rifiture esterne.
Per la definizione ed individuazione dei prezzi speciali vedansi norme UNI 6665-70.
Le maggiorazioni percentuali da apportare ai prezzi indicativi di massima elencati nei punti da
325 a 360 compreso, risultato normalmente:
per tubi con diametro pari o inferiore a 48,3
30%
rivestimento fisso di prezzi speciali
50%
rivestimento smontabile di valvole e flange
100%
330 isolamento termico delle tubazioni calde con applicazione feltro di lana minerale (vetro o roccia - densità 15 ÷ 20 kg/m3) avvolgimento cartone ondulato, legatura filo ferro zincato, fasciatura
con benda mussolone, plastificatura e finitura in gesso e colla, fascette di alluminio alle testate:
a) spessore 20 mm
m2 €
24,40
b) per ogni 10 mm in più di isolante
m2 €
1,70
335 isolamento termico delle tubazioni percorse da acqua calda con applicazione di coppelle di
lana di vetro o roccia (densità 60 ÷ 80 kg/m ), legatura con filo di ferro zincato, rivestimento
esterno, stuccatura delle testate, spessore 20 mm:
a) con rivestimento esterno con lamina in PVC rigido
autoavvolgente
m2 €
22,80
b) con rivestimento esterno con lamierino di alluminio
sagomato da 0,6 mm
m2 €
33,10
c) per ogni 10 mm in più di isolante
m2 €
3,50
d) per ogni 1/10 di mm in più di lamierino di alluminio
(finitura b)
m2 €
1,60
340 isolamento termico delle tubazioni percorse da acqua fredda con applicazione di coppelle
3
di lana di vetro o roccia densità 60 ÷ 80 kg/m , legatura con filo di ferro zincato, rivestimento
con cartone catramato con giunti incollati, rivestimento esterno, stuccatura delle testate e loro
finitura, spessore 20 mm
a) con rivestimento esterno con lamina in PVC rigido
autoavvolgente
m2 €
23,85
b) con rivestimento esterno con lamierino di alluminio
sagomato da 0,6 mm
m2 €
34,90
c) per ogni 10 mm in più di isolante
m2 €
3,50
d) per ogni 1/10 di mm in più di lamierino di alluminio
(finitura b)
m2 €
1,60
345 isolamento termico delle tubazioni percorse da acqua fredda con applicazione di coppelle di
polistirolo espanso - densità 15 ÷ 20 kg/m3, legatura con filo di ferro zincato, sigillatura dei giunti,
rivestimento esterno, stuccatura delle testate spessore 20 mm:
a) con rivestimento esterno con lamina in PVC rigido
autoavvolgente
m2 €
24,45
b) con rivestimento esterno con lamierino di alluminio
sagomato da 0,6 mm
m2 €
34,15
c) per ogni 10 mm in più di isolante
m2 €
1,45
d) per ogni 1/10 mm in più di lamierino di alluminio
(finitura b)
m2 €
1,60
350 isolamento termico di tubazioni-condotti e apparecchiature adducenti vapori, condense,
acque surriscaldate e calde, aria calda e fumi, con applicazione di materassini di lana di vetro
- densità 65 kg/m3 o roccia densità 100 kg/m3 legatura con filo di ferro zincato, finitura con
lamierino di alluminio da mm 0,6:
a) spessore 30 mm
m2 €
41,20
b) per ogni 10 mm in più di isolante lana di vetro
m2 €
2,35
c) per ogni 10 mm in più di isolante lana di roccia
m2 €
1,25
d) per ogni 1/10 di mm in più di lamierino di alluminio
m2 €
1,60
355 isolamento termico di tubazioni adducenti vapore, condensa, acqua surriscaldata e calda con
applicazione di coppelle di lana di vetro densità 60 kg/m3 e lana di roccia - densità 100 kg/m3,
legatura con filo di ferro zincato, finitura con lamierino di alluminio da 0,6 mm:
a) spessore 20 mm
m2 €
33,60
b) per ogni 10 mm in più di isolante
m2 €
3,250
c) per ogni 1/10 di mm in più di lamierino di alluminio
m2 €
1,60
360 isolamento termico di tubazioni e apparecchiature adducenti fluidi freddi (acque raffrescate,
refrigerate, freon, azoto liquido ecc.) con applicazione di coppelle e preformati di resina fenolica
espansa o poliuretano espanso - densità 30 ÷ 35 kg/m3, legatura con filo di ferro zincato, sigillatura dei giunti, barriera al vapore e finitura esterna con lamiera di alluminio da 0,6 mm:
a) spessore 20 mm
m2 €
65,40
b) per ogni 10 mm in più di isolante
m2 €
5,05
c) per ogni 1/10 di mm in più di lamierino di alluminio
m2 €
1,60
380 isolamento termico di tubazioni adducenti fluidi freddi (acque raffrescate e refrigerate) con
applicazione di elastomeri espansi in classe 1 e senza finitura esterna:
spessore mm
9
13
19
prezzo unitario €/m
a) per rivestimenti di tubi del Ø da 8 ÷ 12
6,45
7,10
9,20
b) per rivestimenti di tubi del Ø da 15 ÷ 17
6,85
7,40
9,65
c) per rivestimenti di tubi del Ø da 20 ÷ 25
7,40
7,95
10,30
d) per rivestimenti di tubi del Ø da 27 ÷ 34
7,60
8,15
11,05
e) per rivestimenti di tubi del Ø da 42 ÷ 48
8,45
9,20
13,80
1) per rivestimenti di tubi del Ø da 54 ÷ 60
9,55
10,95 15,85
g) per rivestimenti di tubi del Ø da 70 ÷ 76
10,50
12,10
18,65
h) per rivestimenti di tubi del Ø da 80 ÷ 89
12,30
13,60 20,00
prezzo unitario €/m2
l)
lastra
36,70
40,65 46,00
C 2.3 Materiali
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per materiali a piè d’opera, compresi materiale
minuto di montaggio, esclusa mano d’opera per l’installazione. I prezzi sono riferiti a materiali,
per quantitativi di cui alle avvertenze generali, rispondenti alle caratteristiche stabilite dalle norme
nazionali, comunitarie consuetudini commerciali.
5
gruppo refrigeratore d’acqua monoblocco con condensatore raffreddato ad aria, pannellatura metallica in lamiera d’acciaio trattata con vernici epossidiche anticorrosione, compressore/i
alternativo ermetico o semiermetico funzionante a R22, batteria di condensazione di tubi di rame
ed alette in alluminio, evaporatore a fascio tubiero isolato in materiale espanso, ventilatore/i di tipo
elicoidale. Completo di quadro elettrico di comando, sezionatore generale, flussostato di sicurezza,
supporti antivibranti di base. Potenzialità frigorifera resa alle condizioni nominali:
a) fino a 20,0 Kw
cad €
8.715,85
b) fino a 50,0 kw
cad €
18.668,87
c) fino a 75,0 Kw
cad €
22.511,94
d) fino a 100,0 kw
cad €
30.615,53
10 gruppo refrigeratore d’acqua con condensatore raffreddato ad acqua, telaio in profilati
d’acciaio, compressore/i alternativo ermetico o semiermetico funzionante a R 22, condensatore a
fascio tuberio, evaporatore ad espansione secca isolato in materiale espanso. Completo di quadro
elettrico di comando, sezionatore generale, flussostato di sicurezza, supporti antivibranti di base.
Potenzialità frigorifera resa alle condizioni nominali:
a) fino a 20,0Kw
cad €
5.774,73
b) fino a 50,0 Kw
cad €
13.319,19
c) fino a 75,0 Kw
cad €
15.214,16
d) fino a 100,0Kw
cad €
21.682,10
15 torre di raffreddamento di tipo centrifugo, struttura in pannelli di lamiera zincata e trattata,
ventilatore/i accoppiati tramite trasmissione a cinghia e puleggia, pacco di scambio in materiale
sintetico, separatore di gocce in lamiera zincata o PVC. Potenzialità resa alle condizioni nominali:
a) fino a 70,0 kw
cad €
5.439,50
b) fino a 100,0 kw
cad €
5.819,00
c) fino a 150,0 Kw
cad €
7.337,00
20 gruppo condizionatore a sezioni componibili, struttura portante in profilati d’alluminio,
pannelli a doppia parete con interposto isolamento termoacustico di poliuretano rigido espanso,
completo di sezione di miscela; sezione filtri a celle; sezione batteria di pre-riscaldamento; sezione
batteria di raffreddamento; sezione umidificazione a pacco; sezione di trattenitore a gocce; sezione
batteria di post-riscaldamento; sezione ventilatore di mandata.
Portata d’aria nominale:
a) fino a 5.000 m3/h
cad €
8.096,00
b) fino a 10.000 m3/h
cad €
12.017,50
25 gruppo condizionatore per trattamento aria primaria di tipo orizzontale a sezioni componibili,
struttura portante in profilati d’alluminio, pannelli a doppia parete con interposto isolamento termoacustico di poliuretano rigido espanso, completo di:; sez. aria presa canale; sez. filtri a celle;
sez. batteria di pre-riscaldamento; sez. batteria di raffreddamento; sez. umidificazione a pacco;
sez. trattenitore a gocce; sez. batteria di post-riscaldamento; sez. ventilatore di mandata
Portata d’aria nominale:
a) fino a 5.000 m3/h
cad. €
8.602,00
b) fino a 10.000 m3/h
cad. €
12.270,50
c) fino a 15.000 m3/h
cad. €
14.294,50
d) fino a 20.000 m3/h
cad. €
17.204,00
26 gruppo condizionatore di tipo a sezione componibile, sruttura portante in profilati in alluminio,
pannelli a doccia, parete con interposto isolamento termoacustico di poliuretano rigido espanso,
sezione filtrante piana a celle eff. EU4 sezione ventilante di ripresa con ventilatore pale avanti
p.s.u.200 Pa, sezione di recupero calore a flussi incrociati in alluminio e numero 2 serrande (aria
esterna ed espulsione) sez. filtrante eff. EU4 sez. filtrante a tasche rigide eff. EU7 sez. batteria
preriscaldamento a due ranghi, sez. batteria raffreddamento a 6 ranghi, sez. di umidificazione a
pacco con pompa, separatore di gocce in lamiera zincata, sez. batteria postriscaldamento con
batteria a 2 ranghi, sez. ventilante dimandata con ventilatore pale avanti p.s.u.250 Pa. Portata
d'aria nominale:
a) fino a 5.000 m3/h
cad. €
14.041,50
b) fino a 10.000 m3/h
cad. €
20.872,50
c) fino a 15.000 m3/h
cad. €
28.083,00
d) fino a 20.000 m3/h
cad. €
33.396,00
30/35ventilconvettore di tipo verticale, per installazione a parete, mobile di rive-stimento in
lamiera verniciata, con colore standard e piedini di appoggio, filtro per aria, batteria, ventilatore,
commutatore a tre velocità:
a) 2 tubi - potenzialità resa fino a 1 kW
cad €
305,35
4 tubi - potenzialità resa fino a 1 kW
cad €
328,34
b) 2 tubi - potenzialità resa fino a 2 kW
cad €
318,49
4 tubi - potenzialità resa fino a 2 kW
cad €
366,10
c) 2 tubi - potenzialità resa fino a 3 kW
cad €
342,29
4 tubi - potenzialità resa fino a 3 kW
cad €
403,86
d) 2 tubi - potenzialità resa maggiore 4 kW
cad €
382,51
4 tubi - potenzialità resa maggiore 4 kW
cad €
420,27
40 estrattore d’aria a torrino con struttura in lamiera d’acciaio zincata cupola in vetroresina,
ventilatore di tipo centrifugo, motore elettrico 6 poli.
Portata d’aria nominale:
a) fino a 1.500 m3/h
cad €
478,40
b) fino a 2.500 m3/h
cad €
644,00
c) fino a 4.000 m3/h
cad €
868,25
d) fino a 7.500 m3/h
cad €
957,95
e) fino a 10.000 m3/h
cad €
1.206,35
45 estrattore d’aria a cassonetto struttura in lamiera d’acciaio zincata, ventilatore di tipo
centrifugo, motore elettrico 6 poli.
Portata d’aria nominale:
a) fino a 1.500 m3/h
cad €
475,15
b) fino a 2.500 m3/h
cad €
552,35
74
c) fino a 4.000 m3/h
cad €
646,30
d) fino a 6.000 m3/h
cad €
772,10
e) fino a 10.000 m3/h
cad €
1.092,50
50 umidificatore a vapore con elettrodi, funzionamento automatico, costituito da cilindro vapore,
impianto elettrico e circuito di comando: regolazione del vapore con sistema modulante. Completo
di tubo di distribuzione a canale, condotto di raccordo, accessori di montaggio. Portata di vapore
oraria:
a) fino a 4 kg/h
cad €
2.130,00
b) fino a 12 kg/h
cad €
2.934,00
55 diffusore a coni regolabili, costruzione in alluminio, completo di serranda e raddrizzatore:
a) Ø al collo fino a 250 mm
cad €
102,26
b) Ø al collo fino a 400 mm
cad €
210,00
60 bocchetta di mandata o di ripresa a doppio ordine di alette, costruzione in alluminio estruso
anodizzato, completa di serranda di taratura e controtelaio:
a) fino a 5 dm2
dm2 €
47,61
b) fino a 10 dm2
dm2 €
64,03
2
2
c) fino a 20 dm
dm
€
92,75
65 griglia presa aria esterna, costruzione in alluminio, completa di controtelaio:
a) fino a 5 dm2
dm2 €
30,37
b) fino a 10 dm2
dm2 €
39,40
c) fino a 20 dm2
dm2 €
52,54
70 griglia di transito in alluminio, con controcornice:
2
2
a) fino a 5 dm
dm
€
31,19
b) fino a 10 dm2
dm2 €
41,86
c) fino a 20 dm2
dm2 €
57,46
75 serranda di regolazione in acciaio zincato, con alette a movimento contrapposto o parallelo,
passo 100 mm:
a) fino a 50 dm2
dm2 €
65,66
b) fino a 100 dm2
dm2 €
102,60
2
2
c) fino a 200 dm
dm
€
197,29
76 valvola di ventilazione, di aspirazione/immissione composta da corpo valvola con guarnizione,
disco centrale regolabile e accessori di fissaggio.
Realizzazione in polipropilene:
a) DN 100
cad €
6,57
b) DN 150
cad €
8,21
c) DN 200
cad €
11,49
77 valvola di ventilazione, di aspirazione/immissione composta da corpo valvola con guarnizione,
disco centrale regolabile e accessori di fissaggio.
Realizzazione in acciaio verniciato:
a) DN 100
cad €
16,42
b) DN 150
cad €
18,88
c) DN 200
cad €
25,45
80 canali d’aria per bassa velocità, in lamiera zincata, sezione rettangolare o quadrata, giunzioni
a flangia o baionetta, compresi pezzi speciali (curve, derivazioni ecc.):
a) spessore 6/10
kg €
6,17
b) spessore 8/10
kg €
5,72
c) spessore 10/10
kg €
5,50
85 condotto flessibile formato da doppia guaina in PVC, spirale continua di acciaio armonico
plastificata, con interposto materassino isolante in fibra di vetro da 25 mm. Classe M 1 ininfiammabile:
a) Ø 102 mm
m €
7,60
b) Ø 127 mm
m €
9,66
c) Ø 153 mm
m €
11,02
d) Ø 180 mm
m €
14,62
e) Ø 204mm
m €
15,65
f) Ø 255 mm
m €
19,70
90 condotto flessibile in PVC, spirale continua di acciaio armonico plastificata. Classe M 1
ininfiammabile:
a) Ø 102 mm
m €
4,29
b) Ø 127 mm
m €
4,96
c) Ø 153 mm
m €
6,04
d) Ø 180 mm
m €
7,70
e) Ø 204 mm
m €
8,52
f) Ø 255 mm
m €
9,50
95 serbatoio di accumulo per acqua refrigerata, costruzione in acciaio zincato:
a) fino a l. 500
cad €
747,89
b) fino a l. 1000
cad €
1.130,96
c) fino a l. 2000
cad €
2.727,07
100 regolazione automatica per ventilconvettore:
a) regolatore tipo elettrico agente sul motore del ventilatore
cad €
24,70
b) regolatore sull’acqua di tipo elettronico costituita da valvole a tre vie, modulante con servomotore e regolatore ambiente:
con valvola ø 1/2
cad €
490,63
con valvola ø 3/4
cad €
500,96
106 sistema di regolazione per U.T.A. con tre batterie: prerisc. raffreddam. e postriscaldam.
controllo delta p sui filtri, serranda presa aria est, controllo umidità, antigelo e funzionamento
ventilatori, il tutto controllato da regolatore elettronico multifunzione da quadro comprensivo di
programmazione e messa in servizio interfacciabile con eventuale sistema di supervisione futuro
a) fino a 5.000 m3/h con valvole a 2/3 vie DN 40,50,32
cad €
5.954,00
b) fino a 10.000 m3/h con valvole a 2/3 vie DN 50,65,40
cad €
6.222,00
c) fino a 15.000 m3/h con valvole a 2/3 vie DN 65,80,50
cad €
7.191,00
d) fino a 20.000 m3/h con valvole a 2/3 vie DN 80,100,65
cad €
8.262,00
C. 2.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi indicativi di massima comprensivi di spese generali ed utili. I prezzi si intendono sempre
riferiti a lavori eseguiti, impiegando materiali nuovi di ottima qualità, posti in opera secondo la
migliore tecnica.Sono esclusi: lo scarico, il trasporto a destino entro il cantiere, le assistenze
murarie di cui al cap. 1.5, i ponteggi e in genere quanto non è in opera del montatore.
110 isolamento esterno alle canalizzazioni in lamiera zincata, eseguito con materassino di lana
minerale a fibra lunga, spessore 25 mm con pellicola vinilica o di carta di alluminio retinata, di
densità 16 km/m3, applicata sul canale mediante apposito collante, finitura delle testate con nastri
dello stesso materiale o fascette di alluminio
m2 €
13,90
118 isolamento esterno delle canalizzazioni in lamiera zincata eseguito con lastre di elastomero
espanso flessibile a cellule chiuse in classe 1-densità kg/m3 85÷90 poste in opere con apposito
adesivo senza finitura esterna:
a) spessore mm 9
m2 €
34,35
b) spessore mm 13
m2 €
37,95
c) spessore mm 19
m2 €
42,65
d) spessore mm 25
m2 €
47,40
120 UNITA' DI RAFFREDDAMENTO A POMPA DI CALORE
Impianto di raffrescamento Split System a pompa di calore a gas 407c, con fornitura e posa
di tubazioni in rame preisolato per impianti di refrigerazione e guaina per impianto elettrico, con
l'unità esterna prevista a terra sul balcone e le unità interne previste pensili nell'alloggio, completo di rete scarico condensa. Distanza tra unità esterna e interna fino a 3 metri
MONO SPLIT / Potenza (BTU)
a) 7.000
cad €
1.225,00
b)
c)
d)
e)
f)
9.000
12.000
DUAL SPLIT / Potenza (BTU)
9.000 + 9.000
9.000 + 12.000
TRIAL SPLIT / Potenza (BTU)
9.000 + 9.000 +12.000
cad
cad
€
€
1.300,00
1.464.00
cad
cad
€
€
2.870,00
3.132,00
cad
€
5.160,00
C3 - Impianti idrico-sanitari
C 3.1 Mano d’opera in cantiere
Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze a tempo indeterminato, dipendenti da Aziende metalmeccaniche settore installazione
impianti, per prestazioni effettuate durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del
Comune di Milano.
I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano
d’opera; il nolo e l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonché l’assistenza
ai lavori e la direzione del cantiere.
5
Installatore di 5a p.c.p.
ora €
35,20
10 Installatore di 5a categoria
ora €
32,90
15 Installatore di 4a categoria
ora €
30,70
20 Installatore di 3a categoria
ora €
29,40
25 Installatore di 2a categoria
ora €
26,45
30 Per prestazioni fuori sede od officina, nell’ambito territoriale del Comune di Milano, qualora
ricorrano le condizioni previste dall’art. 27 - disciplina speciale
- parte I del vigente contratto collettivo di lavoro, sulle tariffe indicate:
aumento
ora €
2,55
Prezzo medio indicativo della prestazione di un tecnico abilitato (dipendente con qualifica 6°/7°
livello):
a) per ogni intervento fuori sede fino ad un’ora
€
155,01
b) per ogni ora successiva
€
51,67
C 3.3 Materiali
Prezzi medi, comprensivi di spese generali e utili, per materiali a piè d’opera in cantiere; i prezzi
sono riferiti a materiali, per quantitativi di cui alle avvertenze generali, di ottima qualità e rispondenti
a caratteristiche stabilite per consuetudine commerciale.
35 tubazione in acciaio zincato tipo Mannesmann senza saldatura, filettata con manicotti, serie
media secondo EN 10255 (ex UNI 8863/87):
a) Ø 3/8” peso 0,895 kg/m
kg €
3,55
b) Ø 1/2” peso 1,28 kg/m
kg €
2,45
c) Ø 3/4” peso 1,65 kg/m
kg €
2,30
d) Ø 1” peso 2,53 kg/m
kg €
2,00
e) Ø 1/1/4” peso 3,26 kg/m
kg €
1,85
f) Ø 1/1/2” peso 3,75 kg/m
kg €
1,85
g) Ø 2” peso 5,29 kg/m
kg €
1,85
h) Ø 2/1/2 peso 6,79 kg/m
kg €
1,80
i)
Ø 3” peso 8,9 kg/m
kg €
1,80
40 tubazione di rame senza saldatura ricotto in rotoli nudo:
a) Øe 10 x 1 mm
kg €
3,89
b) Øe 12 x 1 mm
kg €
4,41
c) Øe 14 x 1 mm
kg €
5,20
d) Øe 16 x 1 mm
kg €
6,13
e) Øe 18 x 1 mm
kg €
7,02
45 tubazione di rame senza saldatura ricotto in rotoli con rivestimento esterno in PE:
a) Øe 10 x 1 mm
m €
4,54
b) Øe 12 x 1 mm
m €
5,13
c) Øe 14 x 1 mm
m €
6,09
d) Øe 16 x 1 mm
m €
8,26
e) Øe 18 x 1 mm
m €
11,57
50 tubazione di rame senza saldatura crudo in verghe:
a) Øe 18 x 1 mm peso 0,517kg/m
m €
7,02
b) Øe 22 x 1 mm peso 0,650 kg/m
m €
9,22
c) Øe 28 x 1 mm peso 0,825 kg/m
m €
11,70
d) Øe 35 x 1 mm peso 1,540 kg/m
m €
16,25
51 tubazione in polietelene alta densità duro per condotte di scarico - tabella UNI 12201:
a) Ø 40
m €
2,89
b) Ø 50
m €
3,62
c) Ø 63
m €
4,89
d) Ø 75
m €
5,72
e) Ø 90
m €
7,87
f) Ø 110
m €
11,63
g) Ø 125
m €
15,64
h) Ø 160
m €
25,41
i)
Ø 200
m €
32,05
52 tubazione in polietelene alta densità PE 100 a norma UNI EN 12201, PFA (pressione di esercizio
ammessibile in bar) 16 e SDR 11 per rete idrica, compreso di pezzi speciali e raccordi escluse
assistenza murarie, per diamentro esterno di:
a) 32 mm
m €
2,37
b) 40 mm
m €
3,57
c) 50 mm
m €
4,90
d) 63 mm
m €
7,10
e) 75 mm
m €
9,83
f) 90 mm
m €
14,28
g) 110 mm
m €
16,90
h) 125 mm
m €
18,31
i)
140 mm
m €
22,82
53 tubazione multistrato in polietelene reticolato ed alluminio (PEX-AL-PEX) conforme alla norma
UNI 10954-1, Classe 1, adatto per impianti idrico sanitari e riscaldamento.Fornito in rotoli o in
verghe e pezzi speciali.
Ø 14 x 2 mm
a) Tubo
m €
1,59
b) Manicotto di passaggio filettato maschio
cad €
3,96
c) Gomito a 90° tubo filettato maschio
cad €
6,68
d) TEE tubo/tubo
cad €
8,37
Ø 16 x 2 mm
a) Tubo
m €
1,78
b) Manicotto di passaggio filettato maschio
cad €
3,96
c) Gomito a 90° tubo filettato maschio
cad €
6,68
d) TEE tubo/tubo
cad €
8,37
Ø 18 x 2 mm
a) Tubo
m €
2,06
b) Manicotto di passaggio filettato maschio
cad €
4,48
c)
d)
Gomito a 90° tubo filettato maschio
cad €
11,19
TEE tubo/tubo
cad €
9,59
Ø 20 x 2 mm
a) Tubo
m €
2,17
b) Manicotto di passaggio filettato maschio
cad €
6,74
c) Gomito a 90° tubo filettato maschio
cad €
10,04
d) TEE tubo/tubo
cad €
13,77
Ø 26 x 3 mm
a) Tubo
m €
4,42
b) Manicotto di passaggio filettato maschio
cad €
10,48
c) Gomito a 90° tubo filettato maschio
cad €
11,77
d) TEE tubo/tubo
cad €
21,56
Ø 32 x 3 mm
a) Tubo
m €
5,45
b) Manicotto di passaggio filettato maschio
cad €
21,86
c) Gomito a 90° tubo filettato maschio
cad €
24,31
d) TEE tubo/tubo
cad €
33,25
54 tubazione multistrato in polietelene reticolato ed alluminio (PEX-AL-PEX) preisolata a norme
L.10/91 con guaina in elastomero espanso a cellule chiuse, conforme alla norma UNI 10954-1,
Classe 1, adatto per impianti idrico sanitari e riscaldamento, fornito in rotoli.
a) Ø 14 x 2 mm
m €
2,07
b) Ø 16 x 2 mm
m €
2,33
c) Ø 18 x 2 mm
m €
2,74
d) Ø 20 x 2 mm
m €
2,92
e) Ø 26 x 3 mm
m €
6,14
f) Ø 32 x 3 mm
m €
9,34
55/75 raccordi di rame a brasatura capillare - cad.€
mm
16
18
22
28
35
a) curva 90° f. e f.
10 pz
0,81
0,81
1,16
2,02
6,53
b) gomito 90° f. e f.
10 pz
0,58
0,68
1,00
1,86
8,13
c) te normale
10 pz
0,84
1,21
1,96
4,07
12,12
d) manicotto f. e f.
10 pz
0,27
0,32
0,52
1,21
3,09
e) manicotto ridotto
10 pz
0,68
1,06
1,06
1,74
5,82
f)
nipple m.f. ferro rame
10 pz
1,36
1,76
3,09
4,34
7,58
g) nipple f.f. ferro rame
10 pz
2,10
2,16
3,64
6,37
10,08
h) raccordo diritto tre
pezzi ferro rame
10 pz
11,02
11,49
17,43
20,01
47,30
i)
raccordo curvo tre
pezzi ferro rame
10 pz
-12,35
18,45
39,87
59,41
80/120 Tubazioni e raccordi in polietilene alta densità duro
per condotte di scarico. Tabella UNI 12201:
diametro esterno in mm
40
50
a) curva 90°
cad €
2,03
2,29
b) curva 45°
cad €
1,78
1,97
c) braga semplice
cad €
3,66
4,15
d) braga sferica doppia 88,5 2allacciamenti a 180°
cad €
--e) ispezione a 90 con apertura rotonda con coperchio
cad €
--f) riduzione
cad €
1,14
1,14
g) manicotto di dilatazione
cad €
9,23
9,58
h) manicotto d’innesto
cad €
3,57
3,71
i) manicotto per saldatura
elettrica
cad €
4,40
4,69
l) colletto di fissaggio
cad €
1,14
1,47
m) bracciali zincati
cad €
3,22
2,49
n) curva tecnica
cad €
2,19
2,19
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
i)
l)
m)
n)
diametro esterno in mm
curva 90°
cad €
curva 45°
cad €
braga semplice
cad €
braga sferica doppia 88,5 2allacciamenti a 180°
cad €
ispezione a 90 con apertura rotonda con coperchio
cad €
riduzione
cad €
manicotto di dilatazione
cad €
manicotto d’innesto
cad €
manicotto per saldatura
elettrica
cad €
colletto di fissaggio
cad €
bracciali zincati
cad €
curva tecnica
cad €
t)
curve a 90° m. e. f.
curve a 90° f. e t.
curve a 45° m. ef.
curve a 45° f.e.f.
gomiti a 90° m. e f.
gomiti a 90° f. e f.
te pari
te ridotti
riduzioni m. e. f.
manicotto f. e f.
manicotto ridotto
nipples doppio
tappo
bocchettone diritto a
sede conica m. e. f.
bocchettone diritto a
sede conica f. e f.
bocchettone a gomito a
sede conica m. e. f.
bocchettone a gomito a
sede conica f. e. f.
bracciali zincati pesanti
a)
b)
diametro esterno in mm
curve a 90° m. e. f.
curve a 90° f. e t.
q)
r)
s)
75
6,50
5,18
7,62
90
8,85
7,82
11,53
15,83
16,71
20,72
18,37
1,55
9,63
6,06
19,84
1,78
10,46
7,23
25,99
2,36
10,94
8,70
6,94
3,27
2,79
--
7,92
4,59
2,79
--
8,31
6,50
2,99
--
110
9,28
8,16
11,53
125
12,12
12,12
15,15
24,63
--
26,48
2,79
12,90
9,97
37,23
5,77
20,13
14,95
68,89
-60,59 70,85
33,32 153,42
23,45
--
9,28
6,99
3,10
--
13,68
-3,39
--
22,77
-3,96
--
-65,47
10,28
--
/4”
1”
1 1/4”
125/165 Raccordi in ghisa malleabile a cuore bianco zincati
tabella UNI 10242:
1
diametro esterno in mm
3/8”
/2”
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
i)
l)
m)
n)
o)
p)
63
4,01
3,27
6,30
3
--
3,21
3,64
3,64
4,34
1,37
1,16
1,59
3,05
1,16
1,30
-1,20
0,93
5,59
5,63
4,89
5,47
2,13
1,83
2,74
2,85
1,27
1,76
2,38
1,59
1,27
7,58
7,58
6,88
7,00
3,52
2,74
-3,99
1,63
2,33
3,87
2,26
1,40
13,21
13,21
12,04
12,66
5,94
5,08
6,92
7,31
1,96
3,71
4,26
3,71
2,58
cad €
6,84
5,75
6,92
8,60
13,68
cad €
7,58
5,86
6,65
7,66
13,21
cad €
9,30
7,90
10,01
13,68
22,91
cad €
cad €
10,55
1,07
7,82
1,07
9,07
1,12
12,98
1,18
21,66
1,31
2”
28,07
22,59
r)
s)
t)
2 1/2”
62,93
63,71
curve a 45° m. ef.
curve a 45° f.e.f.
gomiti a 90° m. e f.
gomiti a 90° f. e f.
te pari
te ridotti
riduzioni m. e. f.
manicotto f. e f.
manicotto ridotto
nipples doppio
tappo
bocchettone diritto a
sede conica m. e. f.
bocchettone diritto a
sede conica f. e f.
bocchettone a gomito a
sede conica m. e. f.
bocchettone a gomito a
sede conica f. e. f.
bracciali zincati pesanti
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
14,31
16,65
8,91
7,21
10,71
13,21
2,97
5,32
7,19
1,10
3,13
22,67
23,37
11,73
9,69
15,09
18,37
5,51
7,97
12,27
7,70
5,63
--29,16
28,22
34,48
34,01
10,55
21,81
20,01
13,84
12,20
55,11
59,02
38,38
38,70
43,78
52,77
15,40
26,19
-16,55
15,79
cad €
17,51
27,91
60,98
95,38
cad €
15,40
25,33
55,90
77,79
cad €
28,07
46,52
103,19 138,37
cad €
cad €
25,88
1,36
43,78
1,46
93,81 121,96
2,81
3,09
170/200 rubinetti:
01
a)
b)
c)
d)
sfera pass. totale con portagomma
sfera cappuccio da incasso
gas con portagomma
fermo per gas, tipo di sicurezza
€
€
€
€
02
3/8”
9,46
-8,90
5,82
1/2”
11,57
17,82
9,35
9,38
03
3/4”
15,48
22,28
-11,88
04
1”
25,49
30,41
-20,33
210 vaso a pavimento (turca):
a) porcellana dura (vetrochina) con pedane da 60 x 50 cm, per incasso a filo pavimento con
sifone
cad €
177,46
b) cassetta di scarico in polietilene, isolata contro la condensa, tipo esterno a parete capacità
14/10 I, completa di valvola a galleggiante 3/8”, comando incorporato, tubo di discesa ed accessori
di montaggio
cad €
164,17
c) cassetta di scarico in polietilene, tipo da incasso a muro, capacità 14/10 I, completa di valvola
galleggiante 3/8”, comando incorporato, tubo di discesa, rosone in ottone cromato ed accessori di
montaggio
cad €
163,19
d) gruppo di lavaggio vaso a passo rapido composto da rubinetto di arresto da incasso a sfera
diametro 3/4” con cappuccio, rubinetto a passo rapido diametro 3/4”, tubo di scarico in polietilene
completo di curva tecnica prolungata, raccordo girevole, ed accessori di montaggio
cad €
48,88
e) sifone per vaso a pavimento
cad €
73,29
215 vaso igienico bianco a pianta ovale o poligonale:
a) tipo a cacciata in porcellana dura (vetrochina) completo
di accessori di montaggio
cad €
268,15
b) vaso tipo a cacciata sospeso in porcellana dura (vetrochina) completo
di staffa di fissaggio a muro e accessori di montaggio
cad €
299,42
c) kit di fissaggio a parete per vaso sospeso per pareti in cartongesso o laterizo
cad €
435,84
d) sedile in materia plastica leggero con paracolpi, bulloni e coperchio cad €
75,84
e) cassetta di scarico in polietilene, tipo esterno a parete o zaino,capacità 14/10 I, completa
di valvola a galleggiante 3/8", comando incorporato, tubo di discesa, morsetto w.c., accessori di
montaggio
cad €
183,72
f) cassetta di scarico in polietilene, tipo da incasso a muro, capacità 14/10 I, completa di valvola
a galleggiante 3/8", comando incorporato, tubo di discesa, curva tecnica, morsetto w.c., cannotto
cromato, accessori di montaggio
cad €
163,19
g) gruppo di lavaggio vaso a passo rapido composto da rubinetto di arresto da incasso a sfera
diametro 3/4", con cappuccio, rubinetto a passo rapido diametro 3/4", morsetto w.c., cannotto
cromato
cad €
14,63
h) tubo di raccordo vaso - muro con rosone
cad €
42,22
220 lavabo bianco:
a) porcellana dura vetrochina da 65 x 54 cm
cad €
227,50
b) porcellana dura vetrochina da 70 x 57 cm
cad €
296,29
c) porcellana dura vetrochina da 65 cm semi circolare
cad €
227,50
d) colonna lavabo in porcellana dura vetrochina
cad €
117,27
e) lavabo sospeso in porcellana dura vetrochina 70 x 57 cm escluso kit di fissaggio
cad €
286,13
f) kit di fissaggio a parete per lavabo sospeso x parete in cartongesso
€
133,69
g) apparecchiatura completa per lavabo, con due rubinetti da 1/2", con bocca di erogazione
al centro combinata con scarico automatico, piletta e sifone a bottiglia da 1 1/4’’, due rubinetti di
regolaggio sottolavabo da 1/2", flessibili di collegamento con rosette,viti e tasselli di fissaggio
cad €
337,80
h) apparecchiatura completa per lavabo, con miscelatore monocomando con bocca di erogazione fissa dotata di rompigetto e combinata con scarico automatico, piletta e sifone a bottiglia da 1
1
/4’’, due rubinetti di regolaggio sottolavabo da 1/2", viti e tasselli di fissaggio
cad €
277,29
i)
coppia di rubinetti con bocca di erogazione al centro
cad €
182,93
j)
miscelatore monocomando
cad €
138,37
k) piletta con griglia cromata da due 2"
cad €
54,24
1
l)
sifone per lavabo completo di canotto da /4
cad €
62,67
1
m) coppia di tubetti di collegamento da /2
cad €
15,95
n) rubinetto di regolaggio da 1/2
cad €
27,91
225 bidet bianco:
a) di tipo a pavimento in porcellana dura in vetrochina completo di accessori di montaggio
cad €
247,04
b) di tipo sospeso in porcellana dura (vetrochina) escluso di kit di montaggio
cad €
275,18
c) kit di fissaggio a parete per bidet sospeso per pareti in cartongesso o laterizio
cad €
287,30
d) apparecchiatura completa per bidet, con due rubinetti da 1/2", combinata con scarico
automatico, piletta e sifone da 1 1/4", 2 rubinetti d regolaggio sotto-bidet da 1/2", curvette di
collegamento con rosette, viti e tasselli di fissaggio
cad €
291,29
e) apparecchiatura completa per bidet, con miscelatore monocomando con bocca di erogazione
fissa dotata di rompigetto orientabile e combinata con scarico automatico, Piletta e sifone ad esse
da 11/4", due rubinetti di regolaggio sottobidet da 1/2", viti e tasselli di fissaggio
cad €
249,85
f) coppia di rubinetti con bocca di erogazione al centro
cad €
179,81
g) miscelatore monocomando
cad €
138,37
h) piletta
cad €
54,24
1
i)
sifone a per bidet 1 /4 con canotto
cad €
67,62
230 vasca da bagno:
a) vasca acrilica 170x70, 160x70
cad €
505,81
b) apparecchiatura completa con gruppo da incasso con due rubinetti da 1/2", deviatore manua-
--
3,60
3,60
--1,89
1,67
2,33
4,89
1,50
1,59
-2,20
0,93
1 1/2”
17,43
16,26
q)
160
200
35,38
-32,25
-47,49 123,13
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
cad €
c)
d)
e)
f)
g)
h)
i)
l)
m)
n)
o)
p)
3”
81,30
80,52
76
le, bocca di erogazione centrale da 3/4", gancio a parete reggidoccia, colonna di scarico e troppo
pieno da incasso da 1 1/2’’, sifone in polietilene
cad €
441,00
c) apparecchiatura completa con miscelatore monocomando esterno, deviatore automatico,
1
dotato di doccia a telefono, colonna di scarico e troppo pieno da incasso da 1 /2’’, sifone in polietilene cad
€329,00
d) coppia di rubinetti con bocca di erogazione al centro
cad €
305,67
e) miscelatore monocomando
cad €
164,17
f) deviatore da incasso a 4 vie
cad €
122,74
g) colonna di scarico vasca
cad €
118,83
h) sifone da 1/2 per colonna di scarico vasca
cad €
17,30
i)
accessorio doccia con supporto, impugnatura e flessibile
cad €
87,56
235 piatto doccia:
a) in grés porcellanato bianco (fire clay) dimensioni 75 x 75 cm
cad €
94,59
b) in grés porcellanato bianco (fire clay) dimensioni 80 x 80 cm
cad €
121,17
1
c) apparecchiatura completa con gruppo da incasso con due rubinetti a squadra da /2”, braccio
con soffione normale, piletta a griglia, sifone in polietilene
cad €
185,44
d) apparecchiatura completa con miscelatore monocomando esterno, dotato di braccio doccia
a snodo e soffione anticalcare, piletta sifoide in polietilene
cad €
236,26
e) apparecchiatura completa con miscelatore monocomando da incasso, dotato di braccio
doccia a snodo e soffione anticalcare, piletta sifoide in polietilene
cad €
201,47
f) miscelatore monocomando doccia da esterno
cad €
96,94
g) miscelatore monocomando doccia da incasso
cad €
61,15
h) braccio doccia con soffione
cad €
64,89
i)
piletta sifoide per doccia da 1 1/4
cad €
22,05
240 orinatoio:
a) sospeso, lavaggio tramite flusso continuo o rubinetto a comando non manuale, in porcellana
dura vetrochina, dim. 46 x 37 cm
cad €
146,97
b) apparecchiatura completa per orinatoio composta da rubinetto di regolazione del flusso,
1
tubo di adduzione con bicchiere cromato, presa di lavaggio, sifone in polipropilene da 1 /4”, viti di
fissaggio con tasselli ad espansione
cad €
282,92
c) presa a parete per orinatoio
cad €
110,23
d) attacco eccentrico per scarico orinatoio ø 65 mm
cad €
35,49
e) sifone in polipropilene bianco
cad €
24,33
245 lavello per cucina:
a) in grés porcellanato bianco (fire clay) dimensioni 116 x 50 con scolapiatti
unito a due bacinelle
cad €
406, 52
b) in grés porcellanato bianco (fire clay) dimensioni 100 x 50 con scolapiatti unito bacinella,
reversibile, per montaggio su mobile
cad €
349,45
c) apparecchiatura completa con gruppo a parete con bocca girevole piletta da 1 1/4”, con
tappo e catenella al troppo pieno, sifone in polietilene
cad €
200,00
d) apparecchiatura completa con miscelatore monocomando a parete con bocca girevole,
piletta da 11/4” con tappo e catenella al troppo pieno, sifone in polietilene
cad €
67,62
e) apparecchiatura completa con due rubinetti con bocca di erogazione centrale piletta da 1
1/4” al troppo pieno per montaggio a parete sifone in polietilene
cad €
67,62
f) apparecchiatura completa con due rubinetti con bocca di erogazione centrale piletta da 1
1/4” al troppo pieno per montaggio diretto su lavello sifone in polietilene cad €
120,48
- lastra di sicurezza frangibile
- sostegno per tubazione
- accessori di montaggio
a) DN 45 L = 15 mt.
cad
b) DN 45 L = 20 mt.
cad
c) DN 45 L = 25 mt.
cad
282 idrante a muro a parete da interno DN 70 composto da:
- cassetta in acciaio verniciato
- tubazione flessibile a norma EN14540
- lancia frazionatrice a leva
- rubinetto idrante
- lastra di sicurezza frangibile
- sostegno per tubazione
- accessori di montaggio
a) DN 70 L = 20 mt.
cad
b) DN 70 L = 25 mt.
cad
c) DN 70 L = 30 mt.
cad
283 naspo orientabile a parete DN25 a norma UNI EN 671-1 composta da:
- cassetta con bobina in acciaio verniciato
- tubazione semirigica a norma UNI EN 694
- lancia a effetti multipli
- valvola intercettazione a sfera diam. 1"
- lastra di sicurezza frangibile
- accessori di montaggio
a) L = 15 mt.
cad
b) L = 20 mt.
cad
c) L = 25 mt.
cad
284 attacco autopompa VV.F. di mandata a norma UNI 10779 composto da:
- cassetta in acciaio verniciato
- lastra di sicurezza frangibile
- valvola attacco autopompa VV.F. UNI 70
- valvola di sicurezza tarata 12 bar.
a) orizzontale con 1 idrante diametro 2"
cad
b) orizzontale con 1 idrante diametro 21/2"
cad
c) orizzontale con 1 idrante diametro 3"
cad
d) orizzontale con 2 idrante diametro 3"
cad
e) orizzontale con 1 idrante diametro 4"
cad
f) orizzontale con 2 idrante diametro 4"
cad
€
€
€
144,50
156,00
168,00
€
€
€
336,50
366,00
395,50
€
€
€
296,00
326,00
357,00
€
€
€
€
€
€
125,00
155,50
232,00
290,50
319,50
401,00
C 3.4 Lavori ed opere compiute (impianti idrico-sanitari)
Prezzi indicativi di massima, comprensivi di spese generali ed utili, per impianti completi e funzionanti per stabili civili di nuova costruzione con cubatura media di 10.000 m3, vuoto per pieno,
costituiti da 30 appartamenti su due scale di sette piani e piano terreno. I prezzi si intendono
sempre riferiti a lavori eseguiti impiegando materiali nuovi, di ottima qualità, posti in opera secondo la migliore tecnica e comprendono la fornitura dei materiali, le eventuali lavorazioni in officina,
il trasporto in cantiere, il montaggio e posa in opera, la manovalanza tecnica in aiuto ai montatori,
il collaudo e relative prestazioni di personale.
Sono esclusi: la fornitura degli apparecchi sanitari e rubinetterie, lo scarico dei vari materiali e il
loro trasporto a destino entro il cantiere, le assistenze murarie, le verniciature, linee elettriche ed in
genere quanto non è opera del montatore idraulico.
290 impianto idrico sanitario costituito da: rete generale di distribuzione acqua fredda a valle
del contatore, previsto nel fabbricato, tubazione in acciaio zincato senza saldature, colonne
montanti complete di saracinesche di intercettazione e barilotti ammortizzatori sulla sommità rete
di distribuzione di acqua fredda e calda ai singoli apparecchi del bagno e della cucina completa di
rubinetto di intercettazione, collettori di scarico in piombo dei singoli apparecchi sino alla colonna
di fognatura verticale (esclusa), montaggio degli apparecchi sanitari, rubinetterie, sifoni e pilette
(non compresi nella fornitura). Le medie sottoindicate sono riferite ai servizi igienici per stabili di:
TIPO “A” SIGNORILE:
bagno padronale, composto da: vaso, bidet, lavabo, vasca da bagno (compresa ventilazione
secondaria apparecchi)
bagno di servizio composto da: vaso, lavabo, doccia o vasca a sedere, prese per lavabiancheria (compresa ventilazione secondaria apparecchi)
cucina, composta da: lavello, prese per lavastoviglie e prese per scal-dabagno a gas o
elettrico (compresa ventilazione secondaria apparecchi)
Apparecchiature sanitarie speciali per persone diversamente abili:
246 Lavabo bianco
a) in gres porcellanato (fire clay) tipo ergonomico sospeso da cm 67 con appoggiagomiti,
paraspruzzi e lato frontale concavo. Completo di staffe e accessori di fissaggio
cad €
259,95
b) miscelatore monocomando tipo a leva lunga
cad €
115,70
c) sifone con sbraccio flessibile e estensibile completo di piletta e canotto
cad €
53,16
247 Vaso bianco di tipo a pavimento in porcellana dura vetrochina, completo di cassetta di
risciacquo in appoggio con comando a pulsante, accessori di fissaggio, raccordo di scarico in PE,
rubinetto intercettazione acqua fredda
a) con scarico a parete
cad €
880,27
b) con scarico a pavimento
cad €
880,27
c) di tipo sospeso
cad €
651,21
d) sedile anatomico in poliuretano morbido aperto frontalmente
cad €
115,70
e) gruppo miscelatore con dispositivo antiscottatura (blocco dell'erogazione i mancanza di
acqua fredda e regolazione della temperatura con blocco) da parete completo di doccetta con
apertura a leva flessibile antistrappo da installare in caso di utilizzo del WC anche come bidet
cad €
244,69
248 Piatto doccia:
a) in materiale acrilico di tipo per installazione a filo pavimento - dimensioni cm. 90x90
cad €
336,16
b) gruppo miscelatore da incasso monocomando con leva lunga con doccetta e flessibile cromato
cad €
183,72
249 Accessori
a) specchio inclinabile da cm 65x60
cad €
338,51
b) maniglione per porta in tubolare di acciaio zincato diametro cm. 3,5 rivestito in nylon poliammide
cad €
75,38
c) corrimano perimetrale in tubolare di acciaio zincato diametro cm. 3,5 rivestito in nylon
poliammide
cad €
383,07
d) pianta verticale lunghezza cm 180 in tubolare di acciaio zincato diametro cm. 3,5 rivestito in
nylon poliammide
cad €
162,52
e) maniglione a muro ribaltabile in tubolare di acciaio zincato diametro cm. 3,5 rivestito in nylon
poliammide
cad €
242,35
f) seggiolino ribaltabile per fissaggio a parete con braccioli in nylon rinforzato
cad €
446,39
Scaldabagni e boiler
250 scaldabagno istantaneo a gas per produzione di acqua calda sanitaria, bruciatore atmosferico multigas con accensione di tipo piezoelettrico della fiamma pilota, adattamento automatico della
potenza con valvola modulante:
a) portata 10 l/minuto
cad €
745,03
b) portata 13 l/minuto
cad €
813,04
255 boiler a gas ad accumulo per produzione di acqua calda sanitaria, bruciatore atmosferico
multigas con accensione di tipo piezoelettrico della fiamma pilota, cappa antivento; termostato
regolabile da 40° C a 70° C, imitatore di temperatura, isolamento in poliuretano rigido da 50 mm:
a) capacità 50 l.
cad €
488,61
b) capacità 80 l.
cad €
491,73
c) capacità 100 l.
cad €
519,88
260 boiler ad accumulo elettrico, completo di termostato di regolazione, valvola combinata di non
ritorno e sicurezza, accessori di montaggio:
b) capacità 50 l.
cad €
270,49
c) capacità 80 l.
cad €
271,27
d) capacità 100 l.
cad €
331,47
281 idrante a muro a parete da interno DN 45 UNI EN671-1 composto da:
- cassetta in acciaio verniciato
- tubazione flessibile a norma EN14540
- lancia a effetti multipli
- rubinetto idrante
TIPO “B” NORMALE:
bagno, composto da: vaso, bidet, lavabo, vasca e prese per lavabiancheria;
cucina, composta da: lavello, prese per lavastoviglie e prese per scal-dabagno a gas o
elettrico.
Tipo A
Tipo B
per apparecchio di utilizzazione
€437,96
€ 346,03
295 Impianto di sovraelevazione pressione dell’acquedotto municipale posto a servizio dello stabile di cui al n. 270, con funzionamento completamente automatico e costituito da: n. 1 serbatoio
autoclave da l 1000 in acciaio zincato, collaudato I.S.P.E.S.L. a 8 Bar; n. 1 serbatoio pre-autoclave
da l 500 in acciaio zincato, pressione esercizio 6 Bar;
n. 2 elettropompe centrifughe monoblocco con motore trifase da Kw. 0,75 cad.; n. 1 elettrocompressore d’aria con motore trifase da kw. 0,50;
n. 2 pressostati a taratura differenziata per avviamento automatico delle due pompe in
sequenza;
n. 1 controllo di livello a galleggiante con interruttore di comando elettrocompressore;
n. 2 pressostati di blocco per min. e max. pressione;
n. 1 quadro elettrico di comando e protezione con apparecchiatura ausiliaria a bassa tensione e dispositivo di controllo automatico di alternanza dell’intervento primario di funzionamento
delle due pompe:
- collettori di aspirazione e mandata in tubo di ferro zincato
- valvole di ritegno, valvole di intercettazione, manometri, valvola di sicurezza, ecc.
€
6.972,17
300 impianto di estinzione incendi per stabili di altezza superiore a m 24 dal piano terra al filo di
gronda, comprendente un complesso antincendio tipo economico ad ogni piano e per ogni scala, un
gruppo di attacco autopompa, tubazione di alimentazione in ferro zincato Mannesmann, raccorderie, materiale vario di montaggio ecc.:
ogni complesso installato
cad €
294,38
305 isolamento termico delle tubazioni (v. Impianti di climatizzazione: riscaldamento)
-
C4 - Impianti elettrici
C 4.1 Mano d’opera in cantiere
Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze
a tempo indeterminato, dipendenti da Aziende metalmeccaniche settore installazione impianti per
prestazioni effettuate durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale del Comune di Milano.
I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano
d’opera; il nolo e l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonché l’assistenza ai
77
lavori e la direzione del cantiere.
5
Installatore di 5a categoria p.c.p.
ora €
35,20
10 Installatore di 5a categoria
ora €
32,90
15 Installatore di 4a categoria
ora €
30,70
20 Installatore di 3a categoria
ora €
29,40
25 Installatore di 2a categoria
ora €
26,45
30 Per prestazioni fuori sede od officina, nell’ambito territoriale del Comune di Milano, qualora
ricorrano le condizioni previste dall’art. 27 - disciplina speciale - parte I del vigente contratto
collettivo di lavoro, sulle tariffe indicate:
aumento ora €
2,55
Prezzo medio indicativo della prestazione di tecnico abilitato (dipendente con qualifica 6°7° livello):
a) per ogni intervento fuori sede fino ad un’ora
€
155,01
b) per ogni ora successiva
€
51,67
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
5 x 1,5 mm2
5 x 2,5 mm2
5 x 4 mm2
5 x 6 mm2
5 x 10 mm2
5 x 16 mm2
5 x 25 mm2
m
m
m
m
m
m
m
€
€
€
€
€
€
€
2,00
2,89
4,04
5,56
9,52
14,19
20,56
Cavo flessibile multipolare a norma CEI 20-20, tensione nominale non superiore a 450-750 V
isolati in pvc con sottoguaine di pvc, non propagante l'incendio a norma CEI 20-22 e il marchio imq,
sigla di designiazione FROR
20 bipolare
a) 2 x 1 mm2
m €
0,57
b) 2 x 1,5 mm2
m €
0,68
c) 2 x 2,5 mm2
m €
1,06
d) 2 x 4 mm2
m €
1,54
e) 2 x 6 mm2
m €
2,19
21 tripolare
a) 3 x 1 mm2
m €
0,73
b) 3 x 1,5 mm2
m €
0,91
c) 3 x 2,5 mm2
m €
1,40
d) 3 x 4 mm2
m €
2,13
e) 3 x 6 mm2
m €
3,05
22 tetrapolare
a) 4 x 1 mm2
m €
0,91
b) 4 x 1,5 mm2
m €
1,17
c) 4 x 2,5 mm2
m €
1,82
d) 4 x 4 mm2
m €
2,76
e) 4 x 6 mm2
m €
3,96
23 pentapolare
a) 5 x 1 mm2
m €
1,15
b) 5 x 1,5 mm2
m €
2,61
c) 5 x 2,5 mm2
m €
2,27
d) 5 x 4 mm2
m €
3,46
e) 5 x 6 mm2
m €
4,94
Cavo flessibile multipolare a norma CEI 20-19, isolato in gomma con guaina in policloprene
EM2 colore resistente agli oli, per immersioni sia 10 m e per servizio mobile in cantiere, tensione
nominale 450-750 V sigla di designiazione H07RN-F
25 tripolare
a) 3 x 1 mm2
m €
1,57
b) 3 x 1,5 mm2
m €
1,82
c) 3 x 2,5 mm2
m €
2,43
d) 3 x 4 mm2
m €
3,39
e) 3 x 6 mm2
m €
4,60
f) 3 x 10 mm2
m €
8,03
g) 3 x 16 mm2
m €
11,52
h) 3 x 25 mm2
m €
16,82
26 tetrapolare
a) 4 x 1 mm2
m €
1,92
b) 4 x 1,5 mm2
m €
2,10
c) 4 x 2,5 mm2
m €
3,06
d) 4 x 4 mm2
m €
4,30
e) 4 x 6 mm2
m €
5,88
f) 4 x 10 mm2
m €
10,17
g) 4 x 16 mm2
m €
14,96
h) 4 x 25 mm2
m €
22,27
27 pentapolare
a) 5 x 1 mm2
m €
2,20
b) 5 x 1,5 mm2
m €
2,61
c) 5 x 2,5 mm2
m €
3,65
d) 5 x 4 mm2
m €
5,25
e) 5 x 6 mm2
m €
7,12
f) 5 x 10 mm2
m €
12,45
g) 5 x 16 mm2
m €
18,37
h) 5 x 25 mm2
m €
26,80
30 Cavo telefonico a coppie, sigla di designiazione TR/R
a) cavo telef. 1 coppia + T 1x2x0,6 + T
m €
0,48
b) cavo telef. 2 coppie + T 2x2x0,6 + T
m €
0,68
c) cavo telef. 5 coppia + T 5x2x0,6 + T
m €
1,24
d) cavo telef. 10 coppia + T 1x11x0,6 + T
m €
2,82
e) cavo telef. 15 coppia + T 16x2x0,6 + T
m €
4,10
f) cavo telef. 20 coppia + T 21x2x0,6 + T
m €
5,24
35 Cavo telefonico a coppie, sigla di designiazione TR/HR
a) cavo telef. 1 coppia + T 1x2x0,6 + T
m €
0,54
b) cavo telef. 2 coppie + T 2x2x0,6 + T
m €
0,84
c) cavo telef. 5 coppia + T 5x2x0,6 + T
m €
1,73
d) cavo telef. 10 coppia + T 1x11x0,6 + T
m €
3,13
e) cavo telef. 15 coppia + T 16x2x0,6 + T
m €
4,27
f) cavo telef. 20 coppia + T 21x2x0,6 + T
m €
5,26
40 Cavo per trasmissione dati in rame
a) cavo UTP 4cp Cat 5E
m €
0,55
b) cavo UTP 4cp Cat 6
m €
1,06
c) cavo FTP 4cp Cat 5E
m €
0,74
d) cavo FTP 4cp Cat 6
m €
1,33
45 Capi corda preisolati in tubo di rame stagnato per applicazione mediante schiacciamento
completi di occhiello per conduttori
a) sezione da 0,25 a 1,5 mm2 per vite diametro 4 mm
100 pz. €
4,17
b) sezione da 1,5 a 2,5 mm2 per vite diametro 5 mm
100 pz. €
4,17
c) sezione da 4 a 6 mm2 per vite diametro 6 mm
100 pz. €
8,00
50 Elementi di fissaggio
a) tassello universale in nylon completo di vite - 6 mm
100 pz. €
6,00
b) tassello universale in nylon completo di vite - 8 mm
100 pz. €
8,00
c) tassello universale in nylon completo di vite - 10 mm
100 pz. €
14,35
55 Cassette di derivazione da incasso, il materiale plastico autoestinguente con coperchio
fissato con viti, a norma CEI EN 60670-22 prova a 650 °C, esclusi accessori da giunzione
a) 92x92x45 mm
cad €
0,69
b) 118x96x50 mm
cad €
0,87
c) 118x96x70 mm
cad €
1,14
d) 152x98x70 mm
cad €
1,27
e) 160x130x70 mm
cad €
1,86
f) 196x152x70 mm
cad €
2,41
g) 294x152x70 mm
cad €
3,51
h) 392x152x70 mm
cad €
6,10
i)
470x160x70 mm
cad €
8,05
l)
510x202x80 mm
cad €
11,43
m) 516x294x80 mm
cad €
25,83
C 4.3 Materiali
I prezzi della sezione Materiali per impianti elettrici vengono inseriti con nuove declaratorie. Tutti
i prezzi relativi ai materiali quotati in precedenza sono rinvenibili nella pubblicazione "Prezziario
degli impianti elettrici" pubblicato dalla Camera di Commercio di Milano.
NOTA
I prezzi dei cavi contenenti rame si riferiscono alle rilevazioni effettuate nel mese di marzo 2011
5
cavo unipolare in rame ricotto flessibile isolato in pvc senza guaina, non propagante l'incendio a norme CEI 20-37/2 e CEI 20-22 II e marchio imq, sigla di designiazione N07V-K
a) 1 x 1,5 mm2
m €
0,22
b) 1 x 2,5 mm2
m €
0,35
c) 1 x 4 mm2
m €
0,55
d) 1 x 6 mm2
m €
0,79
e) 1 x 10 mm2
m €
1,48
f) 1 x 16 mm2
m €
2,23
g) 1 x 25 mm2
m €
3,29
Cavo flessibile unipolare e multipolare a norma CEI 20-13, designiazione secondo CEI UNEL
35011 isolato con gomma etilenpropilenica ad alto modulo con sottoguaina in pvc, tensione nominale 0,6/1 kw, non propagante l'incendio a norma CEI 20-22 II e marchio imq, sigla di designiazione
FG7(O)R
10 unipolare
a) 1 x 1,5 mm2
m €
0,53
b) 1 x 2,5 mm2
m €
0,66
c) 1 x 4 mm2
m €
0,83
d) 1 x 6 mm2
m €
1,10
e) 1 x 10 mm2
m €
1,73
f) 1 x 16 mm2
m €
2,52
g) 1 x 25 mm2
m €
3,72
11 bipolare
a) 2 x 1,5 mm2
m €
0,89
b) 2 x 2,5 mm2
m €
1,20
c) 2 x 4 mm2
m €
1,69
d) 2 x 6 mm2
m €
2,30
e) 2 x 10 mm2
m €
3,82
f) 2 x 16 mm2
m €
5,56
g) 2 x 25 mm2
m €
8,25
12 tripolare
a) 3 x 1,5 mm2
m €
1,13
b) 3 x 2,5 mm2
m €
1,56
c) 3 x 4 mm2
m €
2,27
d) 3 x 6 mm2
m €
3,21
e) 3 x 10 mm2
m €
5,29
f) 3 x 16 mm2
m €
7,73
g) 3 x 25 mm2
m €
11,50
13 tetrapolare
a) 4 x 1,5 mm2
m €
1,39
b) 4 x 2,5 mm2
m €
2,00
c) 4 x 4 mm2
m €
2,94
d) 4 x 6 mm2
m €
4,14
e) 4 x 10 mm2
m €
6,89
f) 4 x 16 mm2
m €
10,14
g) 4 x 25 mm2
m €
15,15
14 pentapolare
a) 5 x 1,5 mm2
m €
1,67
b) 5 x 2,5 mm2
m €
2,42
c) 5 x 4 mm2
m €
3,71
d) 5 x 6 mm2
m €
5,23
e) 5 x 10 mm2
m €
8,53
f) 5 x 16 mm2
m €
12,68
g) 5 x 25 mm2
m €
18,55
Cavo flessibile unipolare e multipolare a norma CEI 20-13, q bassissima emissione di fumi e
gas tossici a norma CEI 20-38, isolato co gomma etilenpropilenica ad alto modulo di sottoguaina di
speciale mescola termoplastica m1, non propagante l'incendio a norma CEI 20-22 III e marchio imq,
sigla di designiazione FG7(O)M1
15 unipolare
a) 1 x 10 mm2
m €
2,33
b) 1 x 16 mm2
m €
3,12
c) 1 x 25 mm2
m €
4,30
16 bipolare
a) 2 x 1,5 mm2
m €
1,09
b) 2 x 2,5 mm2
m €
1,48
c) 2 x 4 mm2
m €
2,01
d) 2 x 6 mm2
m €
2,69
e) 2 x 10 mm2
m €
4,30
f) 2 x 16 mm2
m €
6,21
g) 2 x 25 mm2
m €
9,22
17 tripolare
a) 3 x 1,5 mm2
m €
1,33
b) 3 x 2,5 mm2
m €
1,82
c) 3 x 4 mm2
m €
2,60
d) 3 x 6 mm2
m €
3,50
e) 3 x 10 mm2
m €
5,84
f) 3 x 16 mm2
m €
8,56
g) 3 x 25 mm2
m €
12,72
18 tetrapolare
a) 4 x 1,5 mm2
m €
1,64
b) 4 x 2,5 mm2
m €
2,35
c) 4 x 4 mm2
m €
3,32
d) 4 x 6 mm2
m €
4,52
e) 4 x 10 mm2
m €
7,67
f) 4 x 16 mm2
m €
11,44
g) 4 x 25 mm2
m €
17,06
19 pentapolare
78
n)
o)
p)
q)
260x260x121 mm coperchio basso
520 mm coperchio basso
260x260x121 mm coperchio alto
520 mm coperchio alto
cad
cad
cad
cad
€
€
€
€
n) 54 x 500 mm
m €
25,83
o) 54 x 600 mm
m €
32,15
p) 105 x 100 mm
m €
14,95
q) 105 x 150 mm
m €
15,87
r) 105 x 200 mm
m €
18,24
s) 105 x 300 mm
m €
24,61
t) 105 x 400 mm
m €
28,23
90 Apparecchiature di comando e di utilizzo d tipo modulare da installare in contenitori da
incasso o da parete in esecuzione normale o protetta con quotazione separata dei contenitori, dei
supporti e delle placche di tipo per impianti residenziali e terziari medi.
a) interruttore 1P 16 A
cad €
5,89
b) interruttore 2P 16 A
cad €
10,02
c) deviatore 1P 16 A
cad €
7,08
d) invertitore 16 A
cad €
11,83
e) pulsante 1P NO 16 A
cad €
6,02
f) pulsante 1P NO 16 A a tirante
cad €
11,70
g) pulsanti coppia NO interbloccati
cad €
17,23
h) pulsante NO 24 V + portanome
cad €
15,81
i)
presa 2P + T 10 A 250 V
cad €
4,60
l)
presa UNEL e bipasso 10/16 A
cad €
13,03
m) presa 2P + T 10/16 A bipasso
cad €
6,41
n) magnetotermico 1 P + N 16 A 3 kA
cad €
47,16
o) elettrovalvola gas NO 12 Vac
cad €
130,13
p) scaricatore di tensione 230V
cad €
25,10
q) suoneria brono 230V 8 Va
cad €
25,19
r) ronzatore 230V 8 Va
cad €
20,14
s) supporto a 3 moduli
cad €
1,20
t) supporto a 4 moduli
cad €
2,87
u) supporto a 7 moduli
cad €
5,69
v) placca 3 posti in materiale plastico
cad €
3,56
z) placca 3 posti in alluminio anodizzato
cad €
13,49
a1) placca 3 posti in metallo verniciato in colori normali
cad €
13,43
b1) placca 3 posti in metallo verniciato in colori speciali
cad €
11,98
Centralini da incasso su pareti in catongesso o in muratura o in posa a vista su parete con
grado di protezione IP40 a norme CEI 23-48 e CEI 23-49 e possibilità di essere costruiti a norma
CEI 23-51.
95 Per pareti in cartongesso - portaceca e cornice in metallo, completo di morsettiera, etichette
a) a 12 moduli
cad €
74,27
b) a 24 moduli
cad €
90,62
c) a 36 moduli
cad €
103,32
d) a 48 moduli
cad €
138,89
96 Su muratura in materiale isolante - doppio isolamento - portaceca o trasparente con predisposizione per morsettiere e telaio estraibile
a) a 4 moduli
cad €
8,34
b) a 6 moduli
cad €
11,77
c) a 8 moduli
cad €
14,99
d) a 12 moduli
cad €
19,23
e) a 18 moduli
cad €
34,98
f) a 24 moduli
cad €
39,47
g) a 36 moduli
cad €
58,35
h) a 54 moduli
cad €
94,01
i)
a 72 moduli
cad €
138,89
100 Centralini da parete conformi a norme CEI 23-48 e CEI 23-49 e possibilità di essere costruiti
a norma CEI 23-51 predisposti per l'alloggiamento della morsettiera e porta trasparente fumé con
grado di protezione IP 55.
a) a 4 moduli
cad €
12,45
b) a 8 moduli
cad €
17,28
c) a 12 moduli
cad €
33,11
d) a 24 moduli
cad €
48,61
e) a 36 moduli
cad €
72,75
Interruttore automatico magnetotermico, serie modulare, tensione nominale 230/400 V, a
norma CEI N 60898-curva C
105 Potere di interruzione 4,5 kA
a) unipolare (1P) - in 6 : 32 A
cad €
10,16
b) unipolare + neutro (1P + n) - in 6 : 32 A
cad €
18,46
c) bipolare (2P) - in 6 : 32 A
cad €
22,27
d) tripolare (3P) - in 6 : 32 A
cad €
32,35
e) tetrapolare (3P + n) - in 6 : 32 A
cad €
43,28
106 Potere di interruzione 6 kA
a) unipolare (1P) - in 6 : 32 A
cad €
17,36
b) unipolare (1P) - in 40 : 63 A
cad €
22,78
c) unipolare + neutro (1P + n) - in 6 : 32 A
cad €
31,25
d) unipolare + neutro (1P + n) - in 40 : 63 A
cad €
40,40
e) bipolare (2P) - in 6 : 32 A
cad €
38,03
f) bipolare (2P) - in 40 : 63 A
cad €
49,46
g) tripolare (3P + n) - in 6 : 32 A
cad €
55,47
h) tripolare (3P + n) - in 40 : 63 A
cad €
71,90
i)
tetrapolare (3P + n) - in 6 : 32 A
cad €
74,27
l)
tetrapolare (3P + n) - in 40 : 63 A
cad €
95,70
25,41
40,40
40,14
65,38
Morsetti volanti e morsettiere multipolari per derivazione e connessione per applicazione su
piastre in cassette di derivazione a norma CEI EN 60998
60 Volanti con cappuccio isolante
a) sezione 2,5 mm2
cad €
1,20
b) sezione 4 mm2
cad €
1,36
c) sezione 10 mm2
cad €
1,69
d) sezione 16 mm2
cad €
2,88
e) sezione 25 mm2
cad €
3,30
61 Multipolari fissaggio del cavo a pressione - 450 V
a) sezione 3x4 mm2
cad €
1,20
b) sezione 4x4 mm2
cad €
1,40
c) sezione 5x4 mm2
cad €
1,61
62 Multipolari per cavi passanti fissaggio a vite - 450 V
a) sezione 3x6 mm2
cad €
3,30
b) sezione 5x6 mm2
cad €
4,79
c) sezione 3x16 mm2
cad €
4,40
d) sezione 5x16 mm2
cad €
6,22
e) sezione 3x35 mm2
cad €
11,35
f) sezione 5x35 mm2
cad €
16,94
65 Tubazioni plastiche flessibili pesanti c/IMK tipo autoestinguente a norme CEI 23-14 e B1 c/
eventuale filopilota
a) diametro 16 mm
m €
0,27
b) diametro 20 mm
m €
0,36
c) diametro 25 mm
m €
0,51
d) diametro 32 mm
m €
0,79
e) diametro 40 mm
m €
1,10
f) diametro 50 mm
m €
1,52
g) diametro 63 mm
m €
2,16
70 Canali porta cavi in PVC di tipo autoestinguente con coperchio
a) 60 x 40 mm
m €
5,76
b) 80 x 40 mm
m €
8,25
c) 100 x 40 mm
m €
9,54
d) 120 x 40 mm
m €
12,08
e) 60 x 60 mm
m €
7,37
f) 80 x 60 mm
m €
9,83
g) 100 x 60 mm
m €
12,48
h) 120 x 60 mm
m €
14,43
75
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
76
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
77
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
78
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
79
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
80
a)
b)
c)
d)
85
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
i)
l)
m)
Componenti di interconnessione per canali in pvc completi di coperchio
Angolo esterno
60 x 40 mm
cad
80 x 40 mm
cad
100 x 40 mm
cad
120 x 40 mm
cad
60 x 60 mm
cad
80 x 60 mm
cad
100 x 60 mm
cad
120 x 60 mm
cad
Angolo interno
60 x 40 mm
cad
80 x 40 mm
cad
100 x 40 mm
cad
120 x 40 mm
cad
60 x 60 mm
cad
80 x 60 mm
cad
100 x 60 mm
cad
120 x 60 mm
cad
Angolo piano
60 x 40 mm
cad
80 x 40 mm
cad
100 x 40 mm
cad
120 x 40 mm
cad
60 x 60 mm
cad
80 x 60 mm
cad
100 x 60 mm
cad
120 x 60 mm
cad
Derivazione
60 x 40 mm
cad
80 x 40 mm
cad
100 x 40 mm
cad
120 x 40 mm
cad
60 x 60 mm
cad
80 x 60 mm
cad
100 x 60 mm
cad
120 x 60 mm
cad
Terminale
60 x 40 mm
cad
80 x 40 mm
cad
100 x 40 mm
cad
120 x 40 mm
cad
60 x 60 mm
cad
80 x 60 mm
cad
100 x 60 mm
cad
120 x 60 mm
cad
Giunto coperchio
60 x 40 mm - 60 x 60 mm
cad
80 x 40 mm - 80 x 60 mm
cad
100 x 40 mm - 100 x 80 mm
cad
120 x 40 mm - 120 x 60 mm - 120 x 80 mm
cad
Passerella porta cavi in filo d'acciaio zincato
30 x 50 mm
m
30 x 100 mm
m
30 x 150 mm
m
30 x 200 mm
m
30 x 300 mm
m
54 x 50 mm
m
54 x 100 mm
m
54 x 150 mm
m
54 x 200 mm
m
54 x 300 mm
m
54 x 400 mm
m
€
€
€
€
€
€
€
€
3,73
4,24
5,48
6,34
4,88
7,19
8,21
9,42
€
€
€
€
€
€
€
€
3,42
3,92
5,09
5,77
4,47
6,65
7,60
8,67
€
€
€
€
€
€
€
€
3,59
4,14
5,46
6,34
4,72
7,24
8,30
9,61
€
€
€
€
€
€
€
€
3,29
3,95
5,35
6,26
4,56
7,24
8,50
9,89
€
€
€
€
€
€
€
€
1,88
2,16
2,61
2,91
2,14
2,47
2,79
3,15
€
€
€
€
1,97
2,31
2,31
2,86
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
6,28
8,02
8,99
10,58
14,38
7,40
8,51
10,66
11,87
15,91
21,43
Blocchi differenziali componibili per interruttori magnetotermici della serie modulare, tensione nominale 230/400 V, a norma CEI N 61009, tipo AS
110 In fino a 63 A
a) bipolare con ldn 300 mA
cad €
118,57
b) bipolare con ldn 1000 mA
cad €
128,73
c) tripolare con ldn 300 mA
cad €
177,85
d) tripolare con ldn 1000 mA
cad €
195,64
e) quadripolare con ldn 300 mA
cad €
188,86
f) quadripolare con ldn 1000 mA
cad €
208,34
Blocchi differenziali componibili per interruttori magnetotermici della serie modulare, tensione nominale 230/400 V, a norma CEI N 61009, tipo A
115 In fino a 25 A
a) bipolare con ldn = 30 mA
cad €
95,70
b) bipolare con ldn = 300 mA
cad €
76,82
c) bipolare con ldn = 500 mA
cad €
76,82
d) tripolare con ldn = 30 mA
cad €
141,44
e) tripolare con ldn = 300 mA
cad €
114,33
f) tripolare con ldn = 500 mA
cad €
114,33
g) quadripolare con ldn = 30 mA
cad €
154,99
h) quadripolare con ldn = 300 mA
cad €
121,96
i)
quadripolare con ldn = 500 mA
cad €
121,96
116 In fino a 63 A
a) bipolare con ldn = 30 mA
cad €
105,02
b) bipolare con ldn = 300 mA
cad €
84,27
c) bipolare con ldn = 500 mA
cad €
84,27
79
d)
e)
f)
g)
h)
i)
tripolare con ldn = 30 mA
tripolare con ldn = 300 mA
tripolare con ldn = 500 mA
quadripolare con ldn = 30 mA
quadripolare con ldn = 300 mA
quadripolare con ldn = 500 mA
cad
cad
cad
cad
cad
cad
€
€
€
€
€
€
160,07
126,19
126,19
166,84
135,51
135,51
a)
146
a)
150
a)
b)
c)
d)
e)
Blocchi differenziali componibili per interruttori magnetotermici della serie modulare, tensione nominale 230/400 V, a norma CEI N 61009, tipo AC
117 In fino a 25 A
a) bipolare con ldn = 30 mA
cad €
75,46
b) bipolare con ldn = 300 mA
cad €
64,11
c) bipolare con ldn = 500 mA
cad €
64,11
d) tripolare con ldn = 30 mA
cad €
119,42
e) tripolare con ldn = 300 mA
cad €
95,70
f) tripolare con ldn = 500 mA
cad €
95,70
g) quadripolare con ldn = 30 mA
cad €
127,04
h) quadripolare con ldn = 300 mA
cad €
102,48
i)
quadripolare con ldn = 500 mA
cad €
102,48
118 In fino a 63 A
a) bipolare con ldn = 30 mA
cad €
88,08
b) bipolare con ldn = 300 mA
cad €
70,46
c) bipolare con ldn = 500 mA
cad €
70,46
d) tripolare con ldn = 30 mA
cad €
132,12
e) tripolare con ldn = 300 mA
cad €
105,02
f) tripolare con ldn = 500 mA
cad €
105,02
g) quadripolare con ldn = 30 mA
cad €
138,89
h) quadripolare con ldn = 300 mA
cad €
112,64
i)
quadripolare con ldn = 500 mA
cad €
112,64
cad
€
4,07
cad
€
4,80
cad
cad
cad
cad
cad
€
€
€
€
€
2,12
2,37
3,91
7,45
5,40
€
55,31
€
€
293,86
691,45
€
€
587,74
1.348,33
€
€
€
27,81
32,78
21,80
€
€
28,34
73,05
C 4.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi indicativi di massima comprensivi di spese generali ed utili, per impianti completi in stabili
di nuova costruzione, con cubatura di circa 10.000 m3 vuoto per pieno, tipologia costruttiva tradizionale, e prezzi medi per singoli elementi di impianti eseguiti nelle stesse condizioni. I prezzi si
intendono riferiti a lavori eseguiti a regola d’arte, con l’osservanza della Legge n. 186 del 1/3/1968,
con componenti nuovi dotati di marchio italiano di qualità o comunque rispondenti alle prescrizioni della Legge n. 791 del 10/i 0/1977 e D.RR. 547 del 27.4.1955. Comprendono la fornitura
dei suddetti materiali, eventuali lavorazioni in officina, trasporto in cantiere, montaggio e posa in
opera, verifica degli impianti da parte dell’installatore. Sono esclusi: lo scarico dei materiali ed il
loro trasporto a piè d’opera entro il cantiere; le assistenze murarie di cui al n. 365 Cap. 1.5 per l’apertura e sigillatura di tracce, per l’immurazione di scatole, cassette, quadri; le opere di fissaggio;
le opere da carpentiere, da fabbro, di verniciatura ed in genere quanto non è opera da installatore
elettricista; scale e ponteggi pesanti; gli apparecchi illuminanti, le lampade, i portalampade e in
generale tutti gli apparecchi utilizzatori; uso di locali idonei per magazzino e spogliatoi.
Descrizione impianto elettrico
Impianto elettrico in edificio residenziale, di nuova costruzione, tipologia costruttiva tradizionale;
impianti elettrici relativi a ristrutturazioni, rifacimenti e simili, necessitano di una valutazione specifica, a causa delle particolari condizioni di lavoro. L’impianto comprende le installazioni elettriche
nelle unità abitative e nelle parti comuni.
1. Unità abitative
Le prime sono costituite per ciascuna unità da: collegamento al contatore (escluso interruttore
automatico a valle dello stesso) con linea dimensionata per kW 6; quadretto d’utenza con interruttore generale automatico con relè differenziale e in media tre interruttori automatici magnetotermici; circuiti ai punti luce ed ai punti prese di corrente, circuito ai punti prese per elettrodomestici
(di massima i primi saranno due, il secondo uno); derivazioni ai punti luce, punti comando, punti
prese di corrente, punti prese elettrodomestici. Di massima si prevede un punto luce per ambiente (più almeno un punto luce a parete in cucina e bagni) con comandi opportunamente disposti
secondo la destinazione dei locali stessi. (Ad esempio: comando da tre punti nelle camere da
letto matrimoniali, da due punti nelle camere a un letto, anticamera, corridoi, soggiorno, da un
punto in cucina, bagno, ecc.). I punti presa di corrente (tipo 2P + T da 10A o a richiesta da 16A)
sono previsti in ragione di quattro in soggiorno e camera matrimoniale, tre nelle camere a un letto,
due in cucina, uno in bagno.
I punti presa per elettrodomestici (in genere previsti in bagno e nella cucina) sono tre e destinati
ad alimentare lavabiancheria, lavastoviglie, scaldabagno; queste prese 2 P + Ti 6A sono dotate
di interruttore.
L’impianto di protezione contro le tensioni di contatto nell’unità abitativa comprende conduttori di
protezione di sezione pari a quella di fase nei circuiti e nelle derivazioni. L’impianto è collegato alla
rete di terra di cui ai servizi generali; il coordinamento con l’impianto di terra è assicurato dall’interruttore con relè differenziale sul quadretto d’utenza. Sono compresi i collegamenti equipotenziali
delle diverse parti metalliche, dei servizi idraulici, per la parte di competenza dell’installatore elettrico e le relative connessioni all’impianto di protezione contro le tensioni di contatto secondo le
prescrizioni normative. Oltre all’impianto utilizzatore sarà eseguito un impianto di segnalazioni con
pulsanti agli ingressi e tiranti ai bagni e suonerie relative. In ciascuna unità abitativa sarà posata,
per telefono e filodiffusione, una rete di tubazioni ad anello con scatole da incasso per punti
telefono nelle camere da letto (2), nel soggiorno (2), in cucina (1).
2. Parti comuni
Gli impianti servizi generali sono costituiti da quadro generale con collegamento al contatore (alimentazione unica), con interruttore generale onnipolare e protezioni generali e dei circuiti, nonché
(ove occorre) protezioni con relè differenziali. Dal quadro generale sono alimentate con appositi
circuiti le utilizazioni per illuminazione e forza motrice delle parti comuni.
Esse sono di massima:
Impianti luce della portineria, atrio, scale, cantinato, autorimesse singole, centrali servizi tecnici,
eventuali spazi esterni, con relativi punti di comando locale (manuali o con dispositivi automatici);
le prese di corrente nelle suddette zone: le linee di alimentazione agli ascensori dimensionate in
base ai dati dei motori con relativo quadro nel locale macchinario: comando generale al pianoterra e/o locale custodia; le linee di allarme; impianto illuminazione locale macchine, vani corsa,
cabina, con linea alimentazione indipendente; le linee e gli impianti interni alle centrali servizi tecnici; in particolare l’impianto nella centrale termica sarà eseguito in base alle particolari normative.
Sono previsti anche:
L’impianto tubazioni montanti per telefoni secondo le istruzioni della Telecom; l’impianto tubazioni
montanti per antenna TV con derivazione nel soggiorno e in un altro locale di ogni unità immobiliare; l’impianto citofoni con apparecchio in ciascuna unità immobiliare; centralino in portineria e
commutazione su quadro esterno e comando serratura elettrica. Inoltre è compreso l’impianto
di terra comprendente i dispensori, i conduttori di terra, i montanti con conduttori di protezione
cui sono collegati gli impianti delle unità immobiliari, i conduttori di protezione relativi alle linee ed
utilizzazioni dei servizi generali sopra descritti.
Gli impianti devono essere eseguiti a regola d’arte con l’installazione di componenti nuovi secondo le indicazioni delle Leggi n. 186 e 791; in particolare:
€
€
29,10
43,53
Tubazioni:
- Incassate: in PVC pesante flessibile; - In vista: in PVC pesante rigido
€
€
4,41
5,00
€
€
€
5,44
5,44
5,59
€
€
4,28
4,54
€
€
€
31,98
33,97
46,08
€
€
€
4,11
4,41
5,00
€
€
€
5,77
6,33
6,79
120
a)
b)
c)
d)
121
a)
b)
c)
d)
122
a)
b)
c)
123
a)
b)
c)
d)
Lampande fluorescenti
Compatte, diametro 12 mm, attacco G 23, starter incorporato, tonalità 82/84
5 W, lunghezza 85 mm
cad €
7 W, lunghezza 114 mm
cad €
9 W, lunghezza 144 mm
cad €
11 W, lunghezza 214 mm
cad €
Compatte, diametro 12 mm, attacco 2G7, starter separato
5 W, lunghezza 85 mm
cad €
7 W, lunghezza 114 mm
cad €
9 W, lunghezza 144 mm
cad €
11 W, lunghezza 214 mm
cad €
Compatte, diametro 17,5 mm, attacco 2G11, starter separato
18 W, lunghezza 217 mm
cad €
24 W, lunghezza 317 mm
cad €
36 W, lunghezza 411 mm
cad €
Compatte, diametro 12 mm, attacco G24, starter incorporato
10 W, lunghezza 87 mm
cad €
13 W, lunghezza 115 mm
cad €
18 W, lunghezza 130 mm
cad €
26 W, lunghezza 149 mm
cad €
125
a)
b)
126
a)
b)
127
a)
b)
128
a)
129
a)
b)
130
a)
b)
131
a)
b)
c)
Moduli LED
Moduli con guide di luce - rettangolare, dim 112,5 x 48 x 6,7 mm
0,6 W
cad
1,2 W
cad
Moduli con guide di luce - quadrato, dim 85 x 85 x 6,7 mm
1,92 W
cad
3,84 W
cad
Moduli con guide di luce - circolare, dim 110mm
1,92 W
cad
3,84 W
cad
Modulo lineare - min. unità separabile 4 LED - lung. 448 mm
4 W bianco
cad
Modulo lineare flessibile - min. unità separabile 4 LED - lung. 4.200 mm
15 W rosso
cad
30 W bianco
cad
Modulo lineare flessibile - min. unità separabile 10 LED - lung. 8.400 mm
72 W rosso
cad
57,6 W bianco
cad
Modulo circolare - diametro 32,5 mm
8 LED 0,9 W bianco
cad
12 LED 1,3 W bianco
cad
9 LED 1,2 W bianco
cad
Dispersori
135 Dispersori a croce in acciaio zincato a fuoco
a) dimesione 50x50x5 lunghezza 1,5m
cad
b) dimesione 50x50x5 lunghezza 3m
cad
136 Dispersori a croce in acciaio zincato a fuoco
a) dimesione 50x50x5 lunghezza 1,5m
cad
b) dimesione 50x50x5 lunghezza 3m
cad
137 Puntale per dispersore a picchetto di acciaio zincato, in acciaio temperato
a) diametro 20 mm
cad
b) diametro 25 mm
cad
138 Battipalo in acciaio per la protezione del dispersore
a) diametro 18 mm nella fase di infissione
cad
b) diametro 20 mm nella fase di infissione
cad
c) diametro 25 mm nella fase di infissione
cad
139 Morsetto a collare in acciaio zincato a caldo per dispersore
a) diametro 20 mm
cad
b) diametro 25 mm
cad
140 Dispersori a picchetto in acciaio con rivestimento in rame (100/ms)
a) diametro 18 mm lunghezza 1,5m
cad
b) diametro 20 mm lunghezza 1,5m
cad
c) diametro 25 mm lunghezza 1,5m
cad
141 Puntale per dispersore a picchetto in acciaio temperato
a) diametro 18 mm
cad
b) diametro 20 mm
cad
c) diametro 25 mm
cad
142 Morsetto a collare in acciaio ramato per dispersore
a) diametro 18 mm
cad
b) diametro 20 mm
cad
c) diametro 25 mm
cad
dimesione 10 mm (in rotoli)
Piatto in acciaio zincato
30 x 3 mm in rotoli
Morsetti di derivazione a croce in acciaio zincato
per tondi diametro 8/10 mm senza piastra intermedia
per tondi diametro 8/10 mm con piastra intermedia
per piatto 30x30 mm senza piastra intermedia
per piatto 40x40 mm senza piastra intermedia
per piatto 30x30 mm con piastra intermedia
5,08
5,08
5,08
5,08
4,26
5,34
5,34
5,34
11,18
11,69
11,69
11,69
11,69
11,69
11,69
€
€
35,77
49,19
€
€
93,63
93,63
€
€
56,38
102,33
Cavi:
- Infilati nelle tubazioni: tipo unipolare H07v-U - tensione nominale 450/750 v
- In vista senza protezioni: tipo multipolare con guaina G50R4 o simile
Comandi e prese:
- Per gli impianti incassati: tipo da incasso. - Per gli impianti in vista: tipo in scatola in materiale
isolante o in fusione metallica
È compresa l’esecuzione da parte dell’installatore delle verifiche previste dalle Norme e il rilascio,
a lavoro ultimato, di una dichiarazione di conformità alle Norme CEI e ai sensi della Legge n.
46/90 e relativi decreti applicativi.
Sono anche previsti e quotati i prezzi relativi ad un impianto di antenna TV centralizzato per i tre
canali nazionali.
330 dato di massima per impianto elettrico c.s. descritto al m3 di costruzione valutato vuoto per
pieno, prezzo medio informativo
€
-335 prezzi unitari per impianto elettrico interno alle unità abitative prezzi unitari singoli valutati
di massima relativi alle varie parti componenti un impianto elettrico di utenza interno eseguito
secondo la descrizione sopra riportata.
Per dette parti s’intendono: le derivazioni di utilizzo, di comando, i circuiti di distribuzione
interna, i collegamenti equipotenziali, gli interruttori di protezione sul quadretto d’utenza, il collegamento al contatore con relativo interruttore a valle dello stesso; sono altresì quotati i punti
unitari relativi agli impianti ausiliari come impianto telefoni, tubazioni impianto TV
a) punto luce semplice (escluso comando)
€
-b) punto luce doppio (escluso comando)
€
-c) comando luce con un interruttore
€
--
Conduttori (tondi, piatto)
145 Tondino in acciaio zincato a caldo
80
Sistema alimentato e controllato da una centrale elettronica a microprocessore a più zone,
per l'elaborazione dei segnali provenienti dai sensori ubicati in campo, dotato di comando a distanza tramite dispositivi a chiave elettronica per l'nserimento e il disinserimento generale o parziale
dell'impianto. Impianto con segnalazione di allarme acustico con sistema di tipo autoalimentata
all'esterno, sirena interna e possibilità di teleallarme con combinatore telefonico per segnalazione
remota. Protezione in campo realizzata con sensori di protezione volumetrica e posti nelle zone
strategiche, il portone di accesso e aperture porte e finestre allarmate con contatti magnetici
protezione apertura e/o sensore antieffrazione.
a) Centrale di tipo filare dotata di base con 8 zone espandibili (max. 56 zone) più una zona 24h,
4 uscite elettriche più una uscita relè, 21 uscite con moduli opsionali, gestione di 2 ingressi di
allarme presenti sulle tastiere e/o sugli inseritori, parzializzazione fino a 3 o più settori; gestione
tramite tastiera remota e/o chiavi elettroniche, ptto codici utenti, possibilità di trasmissione
allarmi in multiprotocollo e/o in vocale, schede di sintesi vocale opzionali. Interfaccia alla linea
telefonica opzionale programmabile da pc in locale (RS232) remoto (modem) dotato di alimentatore
e batterie al P/E di capacità adeguata in grado di alimentare il sistema al mancare energia di rete
con un'autonomia di 24-48h
cad. €
673,00
b) Modulo espansione slot da otto ingressi supplementari adeguata per la centrale
cad. €
123,00
c) Tastiera di tipo retro illuminata con display LCD a 16 a caratteri a ingressi integrati a bordo
centrale e con possiblità di estendere fino a max 4 tastiere remote
. cad. €
170,50
d) Inseritore adattabile alle serie modulari per scatole tre frutti con adattatori per le varie
serie di frutti con led di segnalazione
cad. €
71,17
e) Chiave elettronica digitale (inseritore)
cad. €
30,00
f) Comunicatore (combinatore telefonico) per trasmissione remota degli allarmi tramite comunicatore numerico e sintesi vocale corredato da batterie P/E 12 V. 2,2 Ah o in alternativa con GSM
opsionale
cad. €
288,00
g) Sirena per interno acustica 110 db a 1 mt. Frz. 2770 circa in contenitore materiale plastico
cad. €
56,50
h) Sirena per esterno autoalimentata acustica 102 db a 3 mt. contenitori in acciaio protezione elettronica antischiuma e sovratemperatura IP43 resistenza meccanica IK06 protezione
inversione polarità e alimentazione da centrale, protezione antiapertura con segnale ottico flash
intermittente possibilità di alloggio accumulatore 12 V. 2,2 Ah
cad. €
208,75
i)
Sensore di protezione apertura adatto per porte blindate in versione da incasso su foro
predisposto
cad. €
43,00
j)
Sensore di protezione volumetrica a infrarossi passivi portata max. 12-15 m. protezione
apertura all'asportazione compensazione automatica temperatura copertura a 90°C o più
cad. €
70,37
k) Sensore di protezione volumetrica simile a c.s.d. in b8 ma in versione doppia tecnologia
infrarossi e micronde, con possibilità di inibire le imissioni di micronde, corredato da supporto a
snodo per ancoraggio a parete
cad. €
116,64
l)
Contatto per protezione apertura porte e finestre strutture in ABS in versione da incasso su
forometria predisposta per serramenti in legni funzionamento distanza max. 10-20 mt.
cad. €
24,20
m) Contatto a filo per protezione tapparelle o simili da alloggiare nel cassonetto contenimento
avvolgibili
cad. €
35,40
n) Scheda interfaccia dotata di più ingressi max. 4 per trasformare segnali veloci provenienti
dai sensori in segnali gestibili dalla centrale di allarme
cad. €
52,00
o) Rete conduttori dalla centrale ad ogni sensore in campo oltre alla sirena e chiave inserimento per ciascuno punto realizzato in cavo multipolare schermato alloggiato nelle vie cavo
predisposto
cad. €
29,30
p) Doppia barriera a infrarosso per interno ed esterno costituito da trasmettitore e ricevitore
portata max. 30 mt; dotati di dispositivo antimanomissione e di circuito di qualifica e codifica degli
impulsi, regolazione dal tempo interruzione del raggio e della potenza trasmettitore
cad. €
362,50
370 Predisposizione servizi multimediali
a) Predisposizione di sole tubazioni per la formazione di colonne montanti con derivazione per
ciascun piano ad ogni unitá immobiliare, dimensionate per ricevere una linea per unitá oltre alleventuale bus per sistemi Home and Building Electronic System (HBES) - Colonna montante fino a 12
utentia norme della CEI 92-1 (CEI EN 60065) e serie CEI 83-2 (CEI EN 50090)
cad. €
123,05
a1) - Colonna montante fino a 24 utenti
cad. €
179,10
b) Punto di arrivo nell'unitá per futuri black-box di segnali audio/video provenienti da
provider di servizi di telecomunicazioni e/o multimediali via cavo cad. €
23,20
c) Punto di interconnessione dei servizi energia, televisivi, telefonici, domotica,
cablaggio strutturato, sicurezza, videocitofonia etc. previsti nell'unitá.
cad. €
23,90
d) Punti utilizzo servizi multimediali nei vani dell'unitá (solo tubazioni) cad. €
37,70
d)
e)
f)
g)
g1)
comando luce con un doppio interruttore (commutatore)
€
-comando luce con due deviatori
€
-comando luce con un invertitore
€
-presa di corrente 2 x10A
€
-presa di corrente 2 x10A + T aggiuntiva all’interno della
stessa scatola
€
-h) presa di corrente 2x16 A + T
€
-i)
interruttore 2x16 A per elettrodomestico
€
-ii) presa di corrente universale 2x16A+T aggiuntiva all'interno della stessa scatola
€
-iii) presa di corrente universale 2x16A+T configurazione bipasso contatti laterali di terra per
spine schuko modulo quadro
€
-j)
collegamento equipotenziale e di messa a terra delle
tubazioni metalliche degli apparecchi idrici (saldature escl.)
€
-m) pulsante campanelli ingresso e suoneria
€
-n) tirante campanello bagno e suoneria cicala
€
-o) trasformatore 220/12 V con fusibile
€
-p) circuito sezione 2x1,5 mm2 + T, protetto con interruttore
automatico 2x10 A su quadro
€
-q) circuito sezione 2x2,5 mm2 + T, protetto con interruttore
automatico 2x1 6 A su quadro
€
-q1) circuito sezione 2x4 mm2 + T, protetto con interruttore
automatico 2x1 6 A su quadro
€
-q2) quadretto d'utenza in versione da incasso con sportello adatto a ricevere fino a 12 moduli,
con interruttore automatico differenziale 2x25/40 A Id=0,03 e tre interruttori automatici mgt
2x10/16A
€
-r) interruttore automatico differenziale 2x25 A/0,003
€
-s) interruttore aut. mgt 2x10/16A compresa quota quadro
€
-t) punto presa telefono (solo tubazione compresa quota montante)
€
-u) punto presa TV (solo tubazione compresa quota montante)
€
-v) citofono compresa quota montante e centralino luminoso a comunicazione segreta oppure
con quadro all’esterno e comando elettrico alla serratura elettrica del portello (questa esclusa)
€
-w) citofono come sopra, ma con i 2 servizi commutati
€
-2
w1) sezione 1 x 25 mm rame a corpo per montante
€
-z) derivazione del montante conduttore di protezione al quadretto di utenza con sezione 1x6
mm2 rame
€
-336 come alla voce 335 per linee e predisposizioni:
a) linea sezione 2x6 mm2 + T al contatore installato in vano ai piedi della scala on interruttore automatico 2x25 A compresivo di custodia
€
b) linea sezione 2x10 mm2 + T al contatore installato in vano ai piedi della scala on interruttore automatico 2x32 A compresivo di custodia
€
c) predisposizione per unità di raffreddamento, formazione unità estera ed interna, impianto
mono-split (vie cavo vuote)
€
d) predisposizione per unità di raffreddamento, formazione unità estera ed interna, impianto
dual-split (vie cavo vuote)
€
e) predisposizione per unità di raffreddamento, formazione unità estera ed interna, impianto
trial-split (vie cavo vuote)
€
f) punto rilevatore di gas metano/gpl con sgnalazione ottico/acustica di allarme comprensivo
di alimentatore di siurezza 230 Vac uscita b.t.
€
g) punto torcia autonoma estraibile per luce di emergenza completa di base ricarica e
batteria ricaricabile e quota punto alimentazione energia 230 Vca
€
h) Punto alimentazione tapparella elettrica con comando apertura e chiusura singola
€
i)
cronotermostato elettrico gionaliero/settimanale per impianti riscaldamento e condizionamento a più programmi con display, alimentazione a batteria, contatto usciat 230 Vca)
€
-l)
Punto hi-fi e/o home-cinema con prediposizione solo tubazione cassette e scatole portatutto
con relativo supporto, tasti di chiusura a placca
€
-m) per ogni derivazione per cassa/satellite solo tubazione cassette d'arrivo per postazione
principale
€
-n) scaricatore di sovratensione modulare classe III, 1 P da abbinare e prese alimentazione
delle utenze
€
-o) limitatore da sovratensione modulare classe II, 1P da inserire nel quadretto di unità per
protezione impianti da fulminazione indiretta
€
-p) scaricatore (limitatore) di sovratensione di classe I, 1 P per quadro sottocontatore
€
-340 impianto di antenna centralizzata per televisione terrestre, 3 canali nazionali RAI e 9 canali
commerciali comprensivo dl palo di sostegno e relativi accessori di ammarro, antenne VHF e UHF
con relative discese in cavo alla centrale elettronica a filtri attivi per la ricezione dei programmi,
assemblata in armadio.rete di distribuzione in cavo coassiale sulla colonna montante e derivazioni
alle unità con partitori e/o derivatori nel montante per le prese TV dell'unità abitativa, escluso
tubazione, alimentazione e messa a terra
a) impianto fino a n. 12 prese
cad €
250,70
b) impianto fino a n. 24 prese
cad €
192,90
c) impianto fino a n. 40 prese
cad €
171,25
d) impianto fino a n. 60 prese
cad €
142,36
341 impianto di antenna centralizzata per televisione satellitare con parabola, comprensivo del
palo di sostegno e relativiaccessori di ammaro, parabol diametro 1000 mm, convertitore 4 uscite
V/M, amplificatore a 4 polarità, assemblati in armadio. Rete didistribuzione in cavo coassiale sulla
colonna montnte e derivazioni alle unità con switch attivi/passivi passanti/terminali alle prese Tv
satellitari con connettore F all'unità abitativa
a) impianto fino a n. 12 prese
cad €
292,20
b) impianto fino a n. 24 prese
cad €
220,05
c) impianto fino a n. 40 prese
cad €
205,60
d) impianto fino a n. 60 prese
cad €
198,37
350 fornitura e posa in opera di posto esterno di chiamata e ripresa videocitofoni da incasso:
a) a 3 pulsanti
cad €
652,06
b) a 8 pulsanti
cad €
707,32
c) a 12 pulsanti
cad €
792,80
353 fornitura e posa in opera di derivato videocitofonico
cad €
426,60
355 fornitura e posa in opera di alimentatore da 220V, per la videocitofonia:
cad €
221,00
357 fornitura e posa in opera per derivato videocitofonico, comprensivo di materiale esclusi gli
apparecchi di cui alle voci n. 350, 353, 355:
cad €
197,20
360 all'interno dell'unitá abitativa, adeguate per ricevere i conduttori di sistemi antintrusione
d'allarme via filo.
a) Punto centrale compreso connessione
- Alimentazione energia (dal quadretto d'utenza)
- Rete telefonica
cad. €
70,50
- Sirena d'allarme interna
- Sirena d'allarme esterna
- Chiave di inserimento/disinserimento
b) Punto per protezione volumetrica
cad. €
25,18
c) Punto per protezione perimetrale
cad. €
21,88
361 Impianto all'arme anti-intrusione tipico per unità
380 Predisposizione delle sole tubazioni, cassette di derivazione, per servizi di domotica all'interno dell'unitá abitativa, dimensionate adeguatamente per ricevere i componenti e la rete bus del
sistema - Norme della serie CEI 83 (CEI EN 50090).
a) Centralino con 24 moduli minimo per alloggiamento componenti del sistema
cad. €
47,60
b) Punto cassetta derivazione da incasso dim. 160x130x70 min., per ogni area di controllo e
derivazione punti di utilizzo
cad. €
14,70
c) Predisposizione per ogni punto di sistema di sole tubazioni per cavo bus
cad. €
16,05
381 Impianti di domotica all'interno delle unitá abitative per applicazioni di tipo comfort, controllo,
sicurezza, comunicazione, etc. mediante sistema bus che permetta scelte di utilizzo personalizzate
in funzione delle esigenze dell'utente - Norme della serie CEI 83 (CEI EN 50090).
a) Modulo di alimentazione sistema domotico 230 Vac, uscita b.t. in contenitore modulare
cad. €
293,34
b) Modulo supplementare di alimentazione sistema domotico 230 Vac, uscita b. in contenitore
modulare
cad. €
262,00
c) Modulo per programmazione e supervisione sistema in contenitore modulare
cad. €
286,11
d) Modulo attuatore a due relé per carico max 5 A resistivo
cad. €
233,70
e) Modulo attuatore a quattro relé per carico max 5 A resistivo
cad. €
268,50
f) Modulo attuatore a quattro relé per carico a 16 A resistivo
cad. €
268,57
g)
Modulo attuatore per comando motorizzazioni bidirezionali per un motore movimentazione
tapparelle, tende, ect.
cad. €
238,60
h) Modulo attuatore per comando motorizzazione bidirezionali per due motori movimantazione
tapparelle, tende, ect.
cad. €
243,50
i)
Modulo attuatore per regolazione carichi resistivi max 300 W /230 V cad. €
230,30
j)
Modulo attuatore per regolazione lampade con ballast elettronico (floruescenti)
cad. €
252,70
k) Modulo a 4 ingressi da pulsanti comando o da contatti di segnalazione/allarmi adatto per
istallazione in cassette portafrutto modulari
cad. €
154,50
l)
Modulo a 2 ingressi da pulsanti comando o da contatti di segnalazione/allarmi e ricevitore per
telecomando ad infrarossi adatto per istallazione in cassette portafrutto modulari
cad. €
193,80
m) Telecomando ad infrarossi max 11 canali
cad. €
103,50
n) Modulo telecontrollo GSM per impianto domotico in contenitore modulare
cad. €
1.166,20
o) Modulo controllo gestione energia da 3 a 18 Kw e fino a max 8 utenze
cad. €
402,00
81
p)
Modulo gestione clima riscaldamento /condizionamento fino a max 4 zone di regolazione
cad. €
374,50
q) Sonde di temperatura complete di interfaccia per installazioni in cassette portafrutto modulari
cad. €
147,10
r) Punto collegamento di ciascun modulo del sistema domotico in cavo 2x0,35/1 mm2. di tipo con
isolamento 300/500 V a norma CEI 20-20
cad. €
26,90
390 accessori complementari o opzionali per automazioni (I prezzi si intendono a pié d'opera,
comprensivi di cavi e minuterie)
a) costola di sicurezza a norma europea lunghezza massima 2m
cad. €
247,00
b) coppia di fotocellule
cad. €
99,00
c) lampeggiante
cad. €
51,00
d) selettore a chiave
cad. €
39,00
e) colonnetta per fotocellule
cad. €
49,00
f) colonnetta alta per selettore/fotocellule
cad. €
78,00
g) rilevatori di masse metalliche bicanale escluso posa spire di rilevamento
cad. €
348,00
h) radiocomando bicanale con codice personalizzato e non riproducibile
cad. €
39,00
i)
ricevitore telecomando monocanale alimentazione 24V
cad. €
135,00
395 Automazione per cancelli scorrevoli (oltre 300 kg), compresi 1 motoriduttore con
apparecchiatura elettronica incorporata, 1 ricevitore per telecomendi, 1 trasmettitore
radiocomandato monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 lampeggiante, 2 coppie fotocellule,
2 colonnette per fotocellule, chiavi di sblocco, 1 costa di sicurezza, cremagliera massimo 4m
a)
uso residenziale con sola frizione di tipo elettronico fino a 500kg
€
1690,00
b)
fino max 1800kg frizione meccanica
€
1980,00
400 Automazione per cancelli a battente
a) automazione per cancelli ad un'anta attuatore esterno, compresi 1 operatore pr posa vista,
1 apparecchiatura elettronica in contenitore stagno, 1 ricevente radio, 1 trasmettitore radiocomando monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 lampeggiante, 2 coppie fotocellule, 2 colonnette per
fotocellule, chiavi di sblocco. Tecnologia oleodinamica - uso intenso
€
1990,00
b)
automazione per cancelli ad un'anta attuatore esterno, compresi 1 operatore pr posa
vista, 1 apparecchiatura elettronica in contenitore stagno, 1 ricevente radio, 1 trasmettitore
radiocomando monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 lampeggiante, 2 coppie fotocellule, 2 colonnette
per fotocellule, chiavi di sblocco. Tecnologia oleodinamica - uso intenso
€
2000,00
c) automazione per cancelli ad un'anta attuatore esterno, compresi 1 operatore pr posa
vista, 1 apparecchiatura elettronica in contenitore stagno, 1 ricevente radio, 1 trasmettitore
radiocmando monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 lampeggiante, 2 coppie fotocellule, 2 colonnette
per fotocellule, chiavi di sblocco. Tecnologia oleodinamica €
2300,00
d) automazione per cancelli ad un'anta attuatore esterno, compresi 1 operatore pr posa vista,
1 apparecchiatura elettronica in contenitore stagno, 1 ricevente radio, 1 trasmettitore radiocomando monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 lampeggiante, 2 coppie fotocellule, 2 colonnette per
fotocellule, chiavi di sblocco. Tecnologia oleodinamica - uso condominiale
€
2850,00
405 Barriere automatiche
a) automazione per barriera automatica tipo standard, compresi 1 corpo barriera, 1 apparecchiatura elettronica in contenitore stagno, 1 sbarra rettangolare, 1 ricevitore per telecomandi,
1 trasmettitore radiocomando monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 lampeggiante, 2 colonnette per
fotocellule, 1 sblocco esterno a chiave, accessori d'installazione, condutture per collegamenti in
loco
-a1) uso 50% massimo 5m
€
2200,00
-a2) uso intensivo 100% massimo 7m
€
2900,00
b)
varianti e accessori per barriere automatiche
-b1) supporto a forcella
€
145,00
-b2) kit siepe massimo 3m
€
182,00
410 Automazioni porte basculanti
a) automazione per porte basculanti a molle e sezionali, apparecchiatura a soffitto (luce
massimo 3x2,15 mq sistema di sblocco interno), compresi 1 operatore per posa a soffitto, 1
apparecchiatura elettronica, 1 ricevitore radio, 1 trasmettitore monocanale, 1 pulsante a chiave,
1 coppia fotocellule, 1 sblocco esterno a chiave, 1 costa di sicurezza di testa, 1 lampeggiante.
€
1200,00
b) automazione per porte basculanti a molle e sezionali, apparecchiatura a soffitto (luce massimo 3x2,7 m sistema di sblocco interno), compresi 1 operatore per posa a soffitto, 1 apparecchiatura elettronica, 1 ricevitore radio, 1 trasmettitore monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 coppia
fotocellule, 1 sblocco esterno a chiave, 1 costa di sicurezza di testa, 1 lampeggiante.
€
1300,00
c) automazione per porte basculanti a contrappesi con due operatori, compresi 4 operatori
master e apparecchiatura elettronica, 1 operatore slave, 1 ricevitore radio, 1 trasmettitore
monocanale, 1 pulsante a chiave, 1 coppia fotocellule, 1 sblocco esterno a chiave, 1 costa di
sicurezza di testa, 1 lampeggiante. uso residenziale tecnologia elettomeccanica (luce 3x2,7m)
€
1500,00
415 automazione per serrande avvolgibili (massimo 280 kg), compresi 1 motoriduttore con elettrotreno, apparecchiatura elettronica (con logica uomo presente), pulsante esterno con chiave,
sistema di sblocco interno.
€
800,00
420 Automazione per persiane
a) 2 ante tipo standard (coppia motore massimo 10 Nm), compresi 1 attuatore a 2 bracci,
pulsantiera di comando apertura/chiusura
€
750,00
b)
2 ante tipo pesanti (coppia motore massimo 20 Nm), compresi 1 attuatore a 2 bracci,
pulsantiera di comando apertura/chiusura
€
910,00
425 Automazione per porte scorrevoli compresa di 1 traversa automatica, 1 carter in alluminio
naturale, 1 coppia di fotocellule con frontalini, 1 coppia di radar a microonde, 1 attacchi anta, 1
coppia di pattini inferiori, 1 profilo guida inferiore.
a) automazione a due ante scorrevoli, peso max. kg 80+kg80 (servizio continuo), vano passaggio mm 1500
€
2969,00
b)
automazione a due ante scorrevoli, peso max. kg 110 + kg 110 (servizio continuo), vano
passaggio mm 1500
€
3280,00
c)
automazione a due ante scorrevoli, peso max. kg 180 + kg 180 (servizio continuo), vano
passaggio mm 1500
€
3800,00
d) automazione a due ante scorrevoli telescopiche (2+2), peso max. kg 60 + kg 60 + kg
60 + kg 60 (servizio continuo), vano passaggio mm 1500
€
4298,00
430 Automazione porte con ante battenti compresa di 1 traversa automatica, 1 carter in alluminio
naturale, 1 coppia di fotocellule con frontalini, 1 coppia di radar microonde, 1 attacchi anta Automazione a due ante battenti, peso max. kg 194 + kg 194 (servizio continuo) vano passaggio
mm 1700
€
2995,00
435 Accessori complementari o opzionali per automazioni porte scorrevoli e battenti
a)
tastiera funzioni
cad. €
165,00
b)
blocco motore elettromeccanico con sblocco interno
cad. €
150,00
c) batteria di emergenza con scheda controllo carica (30 minuti di autonomia con
utilizzo della porta al 100%)
cad. €
198,00
d) sensore infrarosso passivo
cad. €
190,00
e)
radar a microonde
cad. €
280,00
f)
sensore infrarosso ativo movimento e presenza
cad. €
312,00
g)
sistema antipanico a sfondamento, per anta mobile
cad. €
650,00
440 Automazioni con distribuzioni degli impianti a vista o inserite nei tubolari (es. cavi inseriti
nei pilastri di cancelli) - aumento per n. 2 motorizzazioni.
€
300,00
C5 - Energie alternative e rinnovabili
C 5.1 Mano d’opera in cantiere
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili desunti dalle paghe orarie delle maestranze
a tempo indeterminato, dipendenti da Aziende metalmeccaniche - settore installazione impianti
- per prestazioni effettuate durante l'orario normale di lavoro nell'ambito territoriale del Comune
di Milano
I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano
d'opera, il nolo e l'uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonchè l'assistenza ai
lavori e la detrazione del cantiere.
5
10
15
20
25
30
installatore di 5a categoria p.c.p. (oper. special. con partic. capacità e perizia)
ora €
installatore di 5a
ora €
installatore di 4a
ora €
installatore di 3a
ora €
installatore di 2a
ora €
per prestazione fuori sede od officina
aumento ora €
Prezzo medio indicativo della prestazione di un tecnico / abilitato (1):
a) per ogni intervento fuori sede fino ad un'ora
b) per ogni ora successiva
€
€
35,20
32,90
30,70
29,40
26,45
2,55
155,01
51,67
C 5.3 Impianti solari termici - Materiali
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili, per materiali a piè d'opera in cantiere.
IMPIANTI SOLARI TERMICI A CIRCOLAZIONE NATURALE
10 Impianto solare termico a circolazione naturale per produzione acqua calda sanitaria fissato
su copertura inclinata composta da: collettore solare con piastra assorbente in rame, bollitore,
resistenza elettrica d'integrazione, kit raccordi idraulici, isolamento termico, telaio da copertura
inclinata.
Caratteristiche:
a) Collettore solare da 2 mq c.a. con bollitore da 150 lt
cad €
3.400,00
b) Collettore solare da 2 mq cad. c.a. con bollitore da 200 lt
cad €
4.250,00
20 Impianto solare termico a circolazione naturale per produzione acqua calda sanitaria
fissato su copertura inclinata composta da: collettore solare a tubi in vetro, bollitore, resistenza
elettrica d'integrazione, kit raccordi idraulici, isolamento termico, telaio da copertura inclinata.
Caratteristiche:
a) Collettore solare abbinato a bollitore da 100 a 150 lt
cad €
4.815,00
b) Collettore solare abbinato a bollitore fino a 200 lt
cad €
5.100,00
c) Collettore solare abbinato a bollitore fino a 250 lt
cad €
7.080,00
30 Impianto solare termico a circolazione naturale per produzione acqua calda sanitaria fissato
a terra o su copertura inclinata composta da: collettore solare con piastra assorbente in rame,
bollitore, resistenza elettrica d'integrazione, kit raccordi idraulici, isolamento termico, kit per
fissaggio a terra o su copertura piana. Caratteristiche:
a) n. 1 Collettore solare da 2 mq c.a. con bollitore da 150 lt c.a.
cad €
3.700,00
b) n. 2 Collettore solare da 2 mq cad. c.a. con bollitore da 200 lt c.a. cad €
4.530,00
40 Impianto solare termico a circolazione naturale per produzione acqua calda sanitaria fissato
a terra o su copertura inclinata composta da: collettore solare a tubi in vetro sottovuoto, bollitore, resistenza elettrica d'integrazione, kit raccordi idraulici, isolamento termico, kit per fissaggio
a terra o su copertura piana. Caratteristiche:
a) Collettore solare abbinato a bollitore da 100 a 150 lt
cad €
5.100,00
b) Collettore solare abbinato a bollitore fino a 200 lt
cad €
5.400,00
c) Collettore solare abbinato a bollitore fino a 250 lt
cad €
7.400,00
50 Valvola di sicurezza combinata pressione/temperatura omologata per impianti solari termici
in ottone avente le seguenti caratteristihe: Pressione di tratura da 3 a 10 bar, temperatura di
taratura 90° C..
Diametro 1/2"
cad €
90,00
Diametro 3/4"
cad €
94,00
IMPIANTI SOLARI TERMICI A CIRCOLAZIONE FORZATA PER LA PRODUZIONE
DI ACQUA CALDA SANITARIA E PER L'INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI
DI RISCALDAMENTO:
70 Collettore solare termico con piastra captante in rame composto da: vetro speciale solare
ad alta trasparenza temprato, piastra assorbente selettiva in rame, profilo in alluminio, isolamento
termico in lana di roccia, fondo in alluminio.
Collettori fino a 2 mq (sup. captante 90%)
cad €
695,00
80 Collettore solare termico con tubi in vetro sottovuoto composto da: tubi in vetro sottovuoto
a doppia intercapedine, convogliatore in acciaio inox, coibentazione interna in lana di vetro, struttura in alluminio.
a) Collettori fino a 1,3 mq c.a.
cad €
875,00
b) Collettori fino a 2,6 mq c.a.
cad €
1.265,00
c) Collettori fino a 3,8 mq c.a.
cad €
2.030,00
81 Kit di fissaggio per coperture inclinate:
a) per collettori fino a 1,3 mq
cad €
97,00
b) per collettori fino a 3,8 mq
cad €
97,00
82 Kit di fissaggio a terra o per coperture piane:
a) per collettori fino a 1,3 mq
cad €
121,00
b) per collettori fino a 3,8 mq
cad €
121,00
90 Gruppo di circolazione per impianti solari termici composto da: pompa di circolazione, valvola
di sicurezza, rubinetti per carico e scarico impianto, regolatore di portata, tronchetto di ritorno,
valvole di non ritorno e intercettazione, isolamento termico preformato, termometro di mandata e
ritorno, dispositivo di sfogo aria, strumenti regolazione
a) Portate fino a 13 l/min
cad €
440,00
b) Portate fino a 30 l/min
cad €
883,00
c) Portate fino a 40 l/min
cad €
883,00
d) Portate fino a 80 l/min
cad €
883,00
100 Gruppo sfogo aria per impianti solari termici per temperature di lavoro da -30°C a 180°C
composto da : valvola automatica di sfogo aria in ottone rubinetto d'intercettazione in ottone
completo di guarnizione
Diametro 3/8"
cad €
48,00
110 Valvola di sicurezza omologata per impianti solari termici in ottone avente le seguenti caratteristiche: pressione di taratura da 3 a 10 bar temperature di lavoro -30:-160°C.
Diametro 1/2"x3/4"
cad €
28,00
120 Vaso d'espansione per impianti solari termici di tipo membrana con precarica d'azoto, compatibile con miscele glicolate avente le seguenti caratteristiche: temperature di lavoro -10:-120°C.
a) Capacità 12lt
cad €
49,00
b) Capacità 18lt
cad €
60,00
c) Capacità 25lt
cad €
88,00
d) Capacità 35lt
cad €
135,00
e) Capacità 50lt
cad €
170,00
130 Kit di collegamento bollitore solare/caldaia per integrazione termica composto da: valvola
82
deviatrice con servocomando e microinterruttore termostato con sonda per azionamento valvola
deviatrice coibentazione termica
a) Diametro 3/4"
cad €
242,00
b) Diametro1"
cad € a richiesta
140 Regolatore elettronico per impianti solari termici completo di N.3 sonde di temperatura,
accessori vari di montaggio e collegamento con uscite a relais
cad €
415,00
150 Glicole propilenico per miscela in impianti solari termici
lt €
2,16
160 Guaina isolante in elastomero espanso per alte temperature (fino a +150°C) spesso 19 mm
completa di accessori per il montaggio (collanti, nastro isolante, ecc..)
a) per tubazione in rame diam 18
mt €
10,31
b) per tubazione in rame diam 22
mt €
12,18
c) per tubazione in rame diam 28
mt €
15,00
d) per tubazione in rame diam 35
mt €
15,62
e) per tubazione in rame diam 42
mt €
19,53
170 Bollitore per impianti solari termici ad un circuito di tipo vetrificato con scambiatori tubolari,
completi di anodo di magnesio. Isolamento termico in poliuretano espanso sp. 80 mm. Finitura
esterna in materiale plastico. Completo di rubinetto di scarico sul fondo.
a) capacità 150 lt
cad €
880,00
b) capacità 200 lt
cad €
960,00
c) capacità 300 lt
cad €
1.110,00
d) capacità 400 lt
cad €
1.290,00
e) capacità 500 lt
cad €
1.440,00
f) capacità 750 lt
cad €
2.070,00
g) capacità 1000 lt
cad €
2.430,00
180 Bollitore per impianti solari termici a due circuiti di tipo vetrificato con scambiatori tubolari,
completi di anodo di magnesio. Isolamento termico in poliuretano espanso sp. 80 mm. Finitura
esterna in materiale plastico. Completo di rubinetto di scarico sul fondo.
a) capacità 200 lt
cad €
1.280,00
b) capacità 300 lt
cad €
1.400,00
c) capacità 400 lt
cad €
1.720,00
d) capacità 500 lt
cad €
1.960,00
e) capacità 750 lt
cad €
2.790,00
f) capacità 1000 lt
cad €
3.220,00
g) capacità 1500 lt
cad €
3.900,00
h) capacità 2000 lt
cad €
4.600,00
i)
capacità 3000 lt
cad €
6.000,00
IMPIANTI FOTOVOLTAICI
181 Moduli fotovoltaici a struttura rigida con celle al silicio monocristallino o policristallino, completamente protetti contro gli agenti ambientali, vetro frontale di sicurezza. Conformi alla norma
CEI EN 61 646. Ogni modulo è completo di scatola di cablaggio con n° 2 cavi di lunghezza di circa 1
mt. uno per ogni polo (negativo e positivo) con terminali per collegamento rapido. I moduli devono
essere previsti per una tensione massima di sistema di 1000 Vcc.
a) potenza di picco 185 Wp, dimensioni 1580x808x35 mm 15 kg - monocristallino
cad €
350,00
b) potenza di picco 315 Wp, dimensioni 1559x1046x46 mm 18 kg - monocristallino
cad €
1.100,00
c) potenza di picco 200 Wp, dimensioni 1482x992x35 mm 16,8 kg - policristallino
cad €
385,00
d) potenza di picco 220 Wp, dimensioni 1652x994x46 mm 21 kg - policristallino
cad €
400,00
182 Moduli fotovoltaici a struttura flessibile con celle al silicio amorfo. Conformi alla norma CEI
EN 61 646. Le celle fotovoltaiche sono applicate su fogli di acciaio, incapsulate e collegate tra loro
ed integrate direttamente nei manti impermeabili. I moduli possono essere realizzati in forme e
dimensioni adattabili alle varie tipologie di tetti. I vari moduli possono essere interconnessi con
cavi inseriti nel manto di copertura. Ogni modulo è completo di scatola di cablaggio con n° 2 cavi
di lunghezza di circa 1 mt. uno per ogni polo (negativo e positivo) con terminali per collegamento
rapido. I moduli devono essere previsti per una tensione massima di sistema di 1000 Vcc.
a) potenza di picco 68 Wp, dimensioni 5486x394 mm
cad €
81,60
b) potenza di picco 136 Wp, dimensioni 5486x394 mm
cad €
163,20
c) potenza di picco 144 Wp, dimensioni 5486x394 mm
cad €
172,80
183 Inverter monofase per impianti connessi in rete con conversione da corrente continua
generata da una stringa alla rete corrente in alternata DC/AC realizzata con tecnica PWM e ponte
a IGBT, filtri EMC in ingresso e in uscita, tensione monofase a 230 V - 50 Hz - dispositivo di distacco
automatico dalla rete in conformità alle prescrizioni ENEL DK 5940, e custodia metallica con grado
di protezione IP 65. Conforme alla norma CEI EN 61646
a) tensione d'ingresso 550Vcc - corrente massima in ingresso 17 A - potenza in uscita teorica
3000 W
cad €
1.200,80
b) tensione d'ingresso 550Vcc - corrente massima in ingresso 2x15 A - potenza in uscita
teorica 4000 W
cad €
1.750,00
c) tensione d'ingresso 550Vcc - corrente massima in ingresso 2x15 A - potenza in uscita
teorica 4600 W
cad €
1.895,00
d) tensione d'ingresso 600Vcc - corrente massima in ingresso 11 A - potenza in uscita teorica
1950 W
cad €
1.070,00
e) tensione d'ingresso 600Vcc - corrente massima in ingresso 12,5 A x ciascun MPPT - potenza
in uscita teorica 3000 W
cad €
1.550,00
f) tensione d'ingresso 600Vcc - corrente massima in ingresso 20 A x ciascun MPPT - potenza
in uscita teorica 4200 W
cad €
2.000,00
g) tensione d'ingresso 600Vcc - corrente massima in ingresso 18 A x ciascun MPPT - potenza
in uscita teorica 6000 W
cad €
2.210,00
184 Inverter trifase per impianti connessi in rete con conversione da corrente continua generata
da una stringa alla rete corrente in alternata DC/AC realizzata con tecnica PWM e ponte a IGBT,
filtri EMC in ingresso e in uscita, tensione a 400 V - 50 Hz - dispositivo di distacco automatico dalla
rete in conformità alle prescrizioni ENEL DK 5940, e custodia metallica con grado di protezione IP
65. Conforme alla norma CEI EN 61646
a) tensione d'ingresso 900Vcc - corrente massima in ingresso 18 A - potenza in uscita teorica
10.000 W
cad €
3.260,00
b) tensione d'ingresso 900Vcc - corrente massima in ingresso 18 A - potenza in uscita teorica
12.500 W
cad €
3.890,00
185 Inverter monofase per reti isolate, tensione a 230 V - 50 Hz - e custodia metallica con grado
di protezione IP 65. Conforme alla norma CEI EN 61646
a) tensione d'ingresso 230Vcc - corrente massima in ingresso 56 A - potenza in uscita teorica
12.800 W
cad €
3.155,00
C 5.4 Opere compiute
IMPIANTI FOTOVOLTAICI
190 Impianto fotovoltaico, fissato su copertura inclinata, parzialmente integrato per produzione
di energia elettrica e scambio sul posto con distributore di rete. L'impianto comprende moduli in
silicio cristallino montati su idonee strutture, inverter DC/AC, quadri di stringa con scaricatore di
sovratensione e fusibili DC, quadro di interfaccia, tubazioni, conduttori e connessioni fino al punto
di scambio con la rete energia.
a) impianto completo c.s.d. per potenza installata di 1,5 Kwp
cad €
5.685,86
b) impianto completo c.s.d. per potenza installata di 3 Kwp
cad €
10.075,09
c) impianto completo c.s.d. per potenza installata di 10 Kwp
cad €
34,091,17
C6 - Impianti ascensori
C 6.1 Mano d’opera in cantiere
5
installatore di 5a categoria p.c.p. (oper. special. con partic. capacità e perizia)
ora €
10 installatore di 5a
ora €
15 installatore di 4a
ora €
83
36,11
33,73
31,49
ora
ora
aumento ora
€
€
€
30,12
27,07
2,55
Prezzo medio indicativo della prestazione di un tecnico / abilitato (1):
a) per ogni intervento fuori sede fino ad un'ora
b) per ogni ora successiva
€
€
160,50
53,50
20
25
30
installatore di 3a
installatore di 2a
per prestazione fuori sede od officina
civile abitazione)
A - caratteristiche impianto installato in vano proprio ad azionamento oleodinamico
indiretto con pistone nel vano, di tipo automatico, portata 500 kg, 6 persone, 5 fermate, corsa
utile 12 m velocità 0,63 m/s rapporto di intermittenza 0,40, centralina posta in basso in locale
nelle adiacenze dei vano di corsa, guide di scorrimento per l'a cabina e per testa dei pistone in
profilati di acciaio a T trafilato o fresato.
B - altre caratteristiche cabina in lamiera di ferro rivestita in materiale plastico con
larghezza 0,95 m profondità 1,30 m pavimento ricoperto in gomma, porte di cabina e di piano
automatiche scorrevoli orizzontalmente di tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore
elettrico, con luce netta non inferiore a 0,85 m, dispositivo di protezione in chiusura con cellula
fotoelettrica, pannelli in lamiera di ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche di
sicurezza.
Stazionamento a porte chiuse; quadro di manovra alimentato a corrente raddrizzata,
comprendente tutte le'apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose; bottoniera di
cabina e di piano con caratteri Braille, luce di emergenza, citofono; bottoniere ai piani con pulsante di chiamata e segnalazioni luminose; linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo
flessibile per la cabina; funi di trazione, staffe per le guide e accessori diversi per dare l'impianto
completo e funzionante, compresa la mano d'opera di operaio specializzato per il montaggio.
€
24.500,00
Variante 1 fermata in + o in €
1.800,00
26 PORTATA - 400 KG - 5 PERSONE
Vale tutto quanto indicato al punto 25, tale portata è ammessa (DM 236/89 art.8.1.12c) nelle
ristrutturazioni, quando non sia possibile installare impianti con dimensioni maggiori e comunque
di tipo automatico e dimensionamento cabina larghezza 0,80 m, prof. 1,20 m, luce porte non inf.
a 0,75 m.
A - caratteristiche Impianto con le stesse caratteristiche di cui alla voce 25 ma con portata
400 kg 5, persone.
€
23.500,00
Variante 1 fermata in + o in €
1.800,00
Sovrapprezzi
50 Sovrapprezzo cabina in lamiera di ferro rivestita in acciaio inox satinato liscio
Fino a 500 kg.
€
600,00
60 Sovrapprezzo per dispositivo per l’invio dell’ascensore al piano più favore-vole per gli impianti elettrici e più basso per gli oleodinamici, con apertura automatica delle porte
a) ascensori elettrici
€
1.500,00
b) ascensori oleodinamici
€
500,00
C 6.4 Lavori ed opere compiute
Prezzi medi, comprensivi di spese generali ed utili per stabili di nuova costruzione da 60 a 120
locali; con cubatura da 5000 a 12.000 m3, vuoto per pieno. I prezzi si intendono sempre riferiti
a lavori eseguiti impiegando materiali nuovi, di ottima qualità, posti in opera secondo la migliore
tecnica e sotto l'osservanza delle vigenti disposizioni di legge.
I prezzi comprendono la fornitura dei materiali, le lavorazioni in officina, il trasporto in cantiere, il
montaggio, gli accessori ed il fissaggio delle guide con staffe e tasselli ad espansione su strutture in calcestruzzo, sono esclusi il trasporto a destino dei vari materiali, lo scarico ed il trasporto
nell'ambito dei cantiere, le assistenze murarie e la manovalanza di aiuto ai montatori di cui al
Cap.1.5, i blocchi di fondazione e le travature in ferro d'appoggio dei macchinario, delle guide
e delle carrucole; le linee elettriche di alimentazione per luce e forza motrice fino al macchinario;
tasse d'impianto, di collaudo e di esercizio.
Normativa riferimento per la costruzione e installazione degli ascensori ad azio-namento elettrico
D.M. 587187 (EN 81.1). Normativa di riferimento per ascensori oleodinamici DPR 268194 (EN
81.2). E per le apparecchiature elettriche le direttive CEE 891336 e 92131 relative alla compatibilità elettromagnetica EMC
Azionamento elettrico
PORTATA- 500 KG - 6 PERSONE
5
Ascensore per disabili (D.M. 236 del 14/06/1989 e L. Reg. n. 6/89, per la Lombardia relative a
edifici di civile abitazione).
A - caratteristiche impianto installato in vano proprio,ad azionamento elettrico, di tipo
automatico, portata 500 kg 6 persone, 6 fermate, corsa utile 15 m, velocità m/s 0,63/0,15, rapporto di intermittenza 0,40, macchinario posto in alto, motore elettrico trifase in corto circuito
di adatta potenza, guide di scorrimento per la cabina in profilato di acciaio a T trafilato e fresato,
contrappeso con blocchi di ghisa o altro materiale, guidato con guide in profilato a T trafilato o
fresato.
B - altre caratteristiche cabina in lamiera di ferro rivestita in materiale plastico con
larghezza 0,95 m profondità 1,30 m, pavimento ricoperto in gomma, porte di cabina e di piano
automatiche scorrevoli orizzontalmente di tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore
elettrico, con luce netta non inf. a 0,85 m, disp. di protezione di chiusura con cellula fotoelettrica,
pannelli in lamiera di ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche di sicurezza,
quadro di manovra comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose; bottoniera di cabina e di piano con caratteri Braille, luce di emergenza, citofono: segnalazioni
luminose di allarme; linee elettriche nel vano inadatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina;
funi di trazione, staffe per le guide e accessori diversi per dare l'impianto completo e funzionante,
compresa la mano d'opera di operaio specializzato per il montaggio.
€
28.000,00
Variante: 1 fermata in + o in - (corsa m. 3.0)
€
1.800,00
10 PORTATA - 400 KG - 5 PERSON
Vale tutto quanto indicato al punto 5: tale portata è ammessa (DM 236/89, art.8.1.12c) nelle
ristrutturazioni, quando non sia possibile installare impianti con dimensioni maggiori e comunque
di tipo automatico e dimensionamento (DM 236/89 art.8.1.12c), cabina larghezza 0,80 m, profondità
1,20 m, luce porte non inf. a 0,75 m
A - caratteristiche impianto con le stesse caratteristiche di cui alla voce 5, ma con portata
400 kg 5 persone
€
27.500,00
Variante 1 fermata in + o in €
1.800,00
Azionamento oleodinamico (idraulico)
25 PORTATA - 500 KG - 6 PERSONE
Ascensore per disabiii (DM 236 dei 14/6/1989 e L. Reg. per Lombardia relativo ad edifici di
Modenizzazioni
Interventi su impianti esistenti eseguito secondo la normativa UNI 10411 NB Tutte le trasformazioni sottoindicate devono intendersi realizzate, utilizzando materiali previsti per impianti di
produzione normale.
Si ritiene questa precisazione importante in considerazione del fatto che le circostanze reali
possono comportare oscillazioni anche considerevoli nelle quotazioni.
70 Trasformazione dell'impianto avente una velocità con l'aggiunta di un dispositivo elettronico
di controllo dell'accelerazione e decelerazione con sostizione del quadro di manovra a norma UNI
1411
€
12.500,00
75 Trasformazione dell'impianto avente porta di cabina a movimento manuale con l'aggiunta della
porta di cabina e della parte di piano di tipo automatico (media sei fermate)
€
11.000,00
80 Trasformazione della sola cabina avente la porta a movimeto manuale con cabina nuova dotata
di porta ad azionamento automatico
€
12.000,00
85 Trasformazione dell'impianto avente manovra automatica a pulsanti per la realzzazione della
manovra simplex collettiva con prenotazione in discesa (media sei fermate)
€
10.500,00
90 Sostituzione rivestimento e plafone cabina con altri nuovi, contenendo la variazione dei pesi
entro i limiti previsti dalle norme UNI 10411
€
4.500,00
95 Installazione di dispositivo di protezione su un ascensore con porte di cabina e piano automatiche di cui è previsto l'uso da parte di persone disabili tramite barriera elettronica di protezione
(norma UNI EN 81.70:2003)
€
1.200,00
100 Trasformazione dell'impianto in ascensore automatico mediante sostituzione completa a
norma UNI EN 81.1 e 2:1999.
€
44.000,00
84
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
11
File Size
13 333 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content