close

Enter

Log in using OpenID

Controllo della crescita nelle colture da frutto D. Neri, E.M. Lodolini

embedDownload
Giornate tecniche SOI – Ancona 2014
Università Politecnica delle Marche
Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali
• Indice
• Evoluzione dei sistemi di allevamento
Controllo della crescita nelle
colture da frutto
• Evoluzione dei sistemi di potatura
• Applicazione di biostimolanti per controllare la
crescita e la produzione
D. Neri, E.M. Lodolini, G.Murri, F.Massetani
Giornate tecniche SOI – Ancona 2014
• Evoluzione dei sistemi di allevamento
– Da forme geometriche a forme funzionali
– Potatura minima
• Sistemi di allevamento attuali per il pesco
– In climi con stagione di crescita breve
Giornate tecniche SOI – Ancona 2014
• Sistemi di potatura
• Da sistemi “precisi” a sistemi “efficienti”
– Tre periodi di potatura per il pesco
• Fine estate (prepotatura invernale), inverno, precoce in primavera
(dopo l’allegagione)
• Interazione con numerosi fattori (vigore, produttività…)
• Vaso ritardato, fusetto (palmetta libera)
• In climi con stagione di crescita lunga
• Y, vaso catalano
• La spinta al cambiamento è necessaria per
– Compensare con precoce entrata in produzione il rapido
ricambio varietale
– Ridurre l’incidenza del lavoro manuale per kg di frutta
Giornate tecniche SOI – Ancona 2014
• La spinta al cambiamento è necessaria per
– Nuove varietà con una buona produzione in rami corti (limitato
diradamento dei rami in potatura)
– Migliore controllo nutrizionale del pescheto (meno bisogno di
diradamento dei frutti)
Evoluzione dei sistemi di allevamento
• Cosa cambierà nei prossimi anni
• Sistemi (in parete) più meccanizzabili
– Potatura
– Diradamento dei frutti
• Le prospettive
– Maggiore protezione fisiologica contro i danni ambientali
(es. reti fotoselettive contro danni da grandine)
– Maggiore efficienza del lavoro
– Maggiore sicurezza degli operatori
– Maggiore qualità dei prodotti
1
Organizzazione correlativa
- livello
controllo apicale
- inclinazione
- posizione
Epinasty by Zucconi 2003
Spring after planting
Apical control by
the upper portion
of the branch
determines the
lateral expansion
(epinasty).
centralità
Regolazione frattale
Second year summer
Actual training systems
Summer after planting
Actual training systems
4th YEAR – PRUNING
Heading cuts forced the
branches to grow out for
three years before cutting
the central leader
After two years of fruit production
3
2
1
During the 4th year (or after 2) the central leader is removed and the classical open
vase shape achieved
Drawings from: Ipertesto Potatura”. CRPV Ed, 2005.
Vasetto catalano
INDICE DI EFFICIENZA
Fruit to Pruning ratio (kg/kg)
Fruit to pruning
weight ratio
Produzione
/ Potatura
8
Succhioni
Rami misti
CURVILINEE
Curve
Linear
RETTILINEE
6
4
e.s.
2
Rami misti
Rami misti
0
Type of
limbs
tipologia
branche
2
Evoluzione dei sistemi di allevamento
Vaso Catalano
Vaso tradizionale vs vaso basso
Small open vase
1°
° anno
1,5 m
Vaso tradizionale
Vaso basso
2°
° anno
Central leader (4x1m)
Taille long
Head back
pruning
Magique on Montclar central axis (Cuneo)
Increasing planting density and reducing the vigour (4,5x1,5 m)
Summer pruning to improve shoot quality
II parte
II parte
Efficienza produttiva e gestionale degli
impianti di pesco in un confronto Nord-Sud
Efficienza produttiva e gestionale degli
impianti di pesco in un confronto Nord-Sud
Efficienza portinnesti, tipo di potatura e
qualità dei rami
Efficienza portinnesti, tipo di potatura e
qualità dei rami
3
Summer
pruning to
improve
shoot quality
and maintain
low part of
the canopy
with high
fruit quality
Central axis with
vigorous plants
5x2 m
Taille long for
pruning
… minimal
pruning
Raccorciamento del ramo
Da sistemi “precisi” a sistemi “efficienti” Pesco
Asportazione 1/3 della lunghezza
The risk to have poor
shoots and low fruit
quality
Ramo intero (pre-diradamento)
Raccorciamento tardivo (pre-diradamento)
Royal Glory (ramo intero)
Pezzatura decrescente
Crescita distale debole
Naturale piegatura del ramo
Ramo vigoroso
Buona distribuzione di nuovi rami
Epoca di taglio
•
Pre-fioritura (fine inverno)
•
Post-allegagione
•
Pre-diradamento
Effetto decrescente sulla pezzatura dei frutti
100
90
80
70
60
% 50
40
30
20
10
0
intero
raccorciato
0
Piegatura del ramo
Nodi con germogli (Nectaross)
Nodi con germogli (Royal Glory)
100
90
80
70
60
% 50
40
30
20
10
0
5
10
15
20
25
30
Posizione in nodi a partire dalla base
35
intero
raccorciato
0
5
10
15
20
25
30
Posizione in nodi a partire dalla base
35
Pre-diradamento
Ramo vigoroso
Raccorciamento tardivo (pre-diradamento)
Royal Glory
Ramo intero
Ramo debole
Post-diradamento)
Royal Glory
Ramo raccorciato
Nectaross
4
Pruning systems - From precise pruning to “efficient” pruning
SPRINGBELLE 2010
Produzione (%)
100
a
60
40
ab
b
a
a
b
b
b
20
0
No head back
ns
Inclinazione del ramo
Pesco
Inclinazione naturale
A+
B
C
D
Pezzatura (classi commerciali)
b
180
175
c
0
45
90
40
ns
20
Inclinazione artificiale
10,5
10,7
10,5
a
a
10,3
a
10,1
9,9
9,7
b
9,5
170
60
minore qualità
migliore pezzature in varietà precoci
Solidi solubili (°Brix)
ab
no
shortening
Intero
1/3
removal before
bloom
Asportazione
1/3 in pre-fioritura
Asportazione
a scamiciatura
1/3
removal at1/3shucks
falling
80
A+
B
C
D
Pezzatura (classi commerciali)
10,9
Solidi solubili (°Brix)
Peso medio frutto (g)
185
b
0
Raccorciamento precoce:
y = -0,002x2 + 0,1706x + 185,05
R² = 0,9384
b
20
100
0
Non irriguo
a
NECTAROSS 2010
Intero
no
shortening
Asportazione
1/3 in pre-fioritura
1/3
removal before
bloom
Asportazione
a scamiciatura
1/3
removal at1/3shucks
falling
20
Shoot head back
a a
b
SPRING LADY 2010
40
a
40
A+
B
C
D
Pezzatura (classi commerciali)
60
190
60
0
Produzione (%)
Produzione (%)
80
noIntero
shortening
Asportazione
1/3 in pre-fioritura
1/3
removal before
bloom
Asportazione
a scamiciatura
1/3
removal at1/3
shucks
falling
80
A+
B
C
D
Pezzatura (classi commerciali)
100
195
ROYAL GLORY 2010
100
no
Intero
shortening
Asportazione
1/3 in pre-fioritura
1/3
removal before
bloom
Asportazione
a scamiciatura
1/3
removal at1/3
shucks
falling
Asportazione
2/3 in pre-fioritura
2/3
removal before
bloom
80
Produzione (%)
Nectaross
Royal Glory
0°
135
45°
90°
135°
Inclinazione del ramo (°)
Inclinazione del ramo (°)
Posizione nel ramo
10,4
a
10,3
10,2
b
10,1
10,0
Naturale
Natural
Artificiale
Artificial
Tipo di inclinazione del ramo
Potature tradizionali e qualità
Rami interi
Rami raccorciati
Pesco
72
Prossimale
Basal
Madiana
Intermediate
Distale
Distal
10,9
10,7
Solidi solubili (°Brix)
Pezzatura (mm)
68
64
60
56
a
10,5
10,3
b
10,1
9,9
c
9,7
9,5
52
16/7/12
Prossimale
Basal
23/7/12
30/7/12
6/8/12
13/8/12
Madiana
Intermediate
Posizione frutto
Distale
Distal
Stark Red Gold in Valdaso (Murri e Neri 2009
5
Rami interi
Contenuto in solidi solubili nei frutti lungo il ramo
16
Rami raccorciati
What’s next – The perspectives
More protection against hail
damages
Stark red gold
raccorciato
intero
15,5
° brix
15
14,5
14
taglio di raccorciamento
13,5
0
base
10
20
30
40
50
posizione lungo il ramo (cm)
60
apice
Emilia Romagna, Faenza: cv. Romagna3000
Photo selective hail nets: light spectrum?
radiation
Photosynthesis %
Yellow, yellow DS, red, blue, control black
Without net
Red
Blue
Black
Wave length (nm)
Varietà molto tardiva a polpa bianca e sub acida
6
Pesco Romagna 3000, Faenza
Scelta portinnesto
Molto vigoroso
Susino
Vigoroso
CADAMAN
BARRIER 1
MIRABOLAN 29C
TETRA
GARNEM
FELINEM
GF 677
Intermedio
MARIANNA GF 8/1
ADARA
GF 43
ADESOTO
ISHTARA
MARIANNA 2624
S. JULIEN ibr. 2
GF 655/2
Debole
WAVIT
VVA 1
- Shoot shortening under blue nets
- Bigger fruits under yellow nets
Portinnesti
BAULATURA
Inzaffardatura radici con letame
Letamazione su baula all’impianto
Esperienze di campo (Giorgio Murri)
Applicazione Micosat sulle radici all’impianto
Effetto starter
Vantaggi dell’
’applicazione
fogliare di prodotti organici
• Riduzione della lisciviazione e dell’inquinamento
Applicazione sangue (Eutrofit) su Stanley
• Integrazione all’assorbimento radicale in presenza di
carenze
Applicazione alghe su Autumn Giant
• Integrazione all’assorbimento radicale in presenza di
antagonismi tra i nutrienti del suolo
Applicazione fogliare manganese su Susino CinoGiapponese ad ogni trattamento per ‘controllo e
risanamento’ fitoplasmi (Salvatore Martelli)
• Influenza sulla fisiologia delle piante (sintesi di pigmenti,
conformazione dei tessuti, permeabilità delle membrane)
7
RISPOSTE FISIOLOGICHE
ALL’
’APPLICAZIONE FOGLIARE
SU FAGIOLO DALL’
’OCCHIO
(Vigna sinensis L.) DI DIVERSI
PRODOTTI ORGANICI
Neri D., Lodolini E. M., K. Muthuchelian*, Sabbatini P., Savini G.
*Dept. of Bioenergetics, Madurai Kamaraj University, Madurai, Tamil Nadu, India
COMPOSTI ORGANICI
TESTATI
La pianta modello utilizzata: Vigna sinensis L.
Prodotto sperimentale a base di
acidi umici e fulvici
0,12
Vigna sinensis L.
• Cifoumic E.C
–
0,11
L3
Prodotto commerciale a base di
acidi umici
• Enersoil
–
0,1
0,09
P2
0,08
L2
Prodotto commerciale a base di
sansa di olive fermentate
• Maxicrop
Prodotto commerciale in polvere a
base di alghe (Ascophyllum
nodosum)
0,07
0,06
L1-L2: lunghezza radice
L2-L3: lunghezza stelo
P1: peso fresco radice
P2: peso fresco stelo
P3+P4: peso fresco foglie
0
P1
L1
0.27
0.54
1.08
2.16
4.32
Dose (g/l)
RISULTATI
R a p p o rto a e ro -ra d ic a le
(s o s ta n za s e c c a )
–
P3
P4
Prodotto commerciale a base di
acidi umici estratti da leonardite
• Torba viva
express
–
S o s ta nza s e c c a (g )
• Zymo
–
RISULTATI
PERSISTENZA DELLA GOCCIA
DI ACIDI UMICI SULLA
SUPERFICIE FOGLIARE
6,5
6
5,5
5
4,5
4
3,5
3
0
0.27
0.54
1.08
Dose (g/l)
2.16
4.32
Neri D., Lodolini E. M., Luciani M.*, Sabbatini P., Savini G.
*S.T.A.R.S.-SET engineering, S. Benedetto del Tronto (AP)
8
SISTEMA PER L’
’ACQUISIZIONE
DELLE IMMAGINI
TRATTAMENTI:
Acqua deionizzata
Bagnante (Etravon)
allo 0.05% in
acqua deionizzata
Soluzione minerale
12.6% mg / l
di azoto minerale (nitrato d’ammonio) e
2 g / l Fruttaflor (B 3%, Mn 2.5%, Zn
2.5%, Fe 2%) in acqua deionizzata
Gocce di 20-µl sono state applicate sulla
pagina superiore della foglia evitando la
nervatura centrale
Acidi umici
(Zymo: una miscela di
acidi umici e fulvici estratti da humus di
lombrico) alla concentrazione di 0.18 g
/ l (su base secca) in acqua deionizzata
per raggiungere lo stesso contenuto di
N della soluzione minerale (12.6 mg / l)
APPLICAZIONE DELLE GOCCE SULLA
PAGINA SUPERIORE DELLA FOGLIA
Acqua
deionizzata
ESTINZIONE DELLE GOCCE
1
Acqua
deionizzata
2
3
Soluzione minerale
Soluzione minerale
Acidi umici
Bagnante
5
Bagnante
Acidi umici
4
6
Temperatura 34 °C
Umidità relativa 35%
RISULTATI
Analisi termografica
4400
3900
3200
3400
y = -28,437x + 3283,1
3166,19
2900
2400
detached leaves
in vivo leaves
te m p o (s e c )
tem po (s ec)
4900
2
R = 0,9959
3100
Acqua
deionizzata
3059,75
Soluzione
minerale
3000
2949,86
2904,5
2900
Acidi umici
4400
2800
tempo (sec)
4000
3
8
13
3600
18
Acidi
umici
Bagnante
età della foglia (giorni)
3200
Bagnante
2800
2400
Deionized
Water
Mineral
solution
Humic
Acids
Surfactant
9
“Agricoltura biologica”
”
APPLICAZIONE FOGLIARE DI
ACIDI UMICI IN FRAGOLA
(CV. ONDA)
Obiettivo:
Trattamenti fogliari con sostanze umiche tra la
fioritura e la raccolta possono incrementare la
disponibilità di nutrienti per la pianta e quindi favorire
la crescita e la qualità dei frutti?
Neri D., Lodolini E. M., Savini G., Sabbatini P.,
Bonanomi G., Zucconi F.
Applicazione fogliare
di acidi umici
CONTENUTO DI CLOROFILLA TOTALE
3,5
3
2,5
2
g/l
Trattamenti fogliari settimanali dalla piena fioritura:
1,5
1
-Soluzione minerale (0,0126 g/l di nitrato d’ammonio) per 8
interventi
Control
Humic Acids 4
0,5
Mineral solution
Humic Acids 8
0
-Zymo (miscela di acidi umici e fulvici) a 0,18 g s.s. per litro (0,0126
g di N) per 8 interventi
1
8
15
22
29
36
43
50
G.D.P.T.
fioritura
maturazione dei frutti
produzione-raccolta
-Zymo (miscela di acidi umici e fulvici) a 0,18 g s.s. per litro (0,0126
g di N) per 4 interventi
-Controllo: acqua per 8 interventi
FRUTTI MALFORMATI
FOTOSINTESI NETTA
µmol CO2 / m2 sec
20
15
16
g per pianta
20
10
Control
Humic Acids 4
5
Mineral solution
Humic Acids 8
0
1
fioritura
8
15
maturazione dei frutti
22
29
36
43
produzione-raccolta
12
8
4
50
G.D.P.T.
0
Control
Mineral
solution
Hum ic
Acids 8
Hum ic
Acids 4
10
Olivo:
80
70
60
50
40
30
20
10
0
Zucconi F., Neri D.,
Cordoni V., Sabbatini P.,
Seghetti L.
- FIORITURA: 3 trattamenti
fogliari a cadenza
settimanale
Hum ic
Acids 4
Peso del frutto (g P.F.)
120
2.0
1.9
40
1.7
1.6
PRODUZIONE:
+25% nel 1996
Controllo
Humus
2.1
120
2.0
1.9
80
1.8
40
1.7
22
Humus
20
Controllo
Controllo
0.2
0.1
0
1995
1996
1995
1996
5
18
16
14
12
1995
0
1.6
Humus
0
1995
Peso del frutto (g P.F.)
+30% nel 1995
80
1.8
Produzione
e qualità
Acidità (%)
1996
2.1
- 3 trattamenti fogliari a
cadenza mensile fino alla
raccolta
Perossidi (meq O2 / kg)
Hum ic
Acids 8
Olio (% P.F.)
Mineral
solution
Produzione (controllo = 100)
Control
Produzione (controllo = 100)
g per pianta
FRUTTI ATTACCATI DA BOTRYTIS
1996
Humus
4
3
2
Dominanza apicale (DMA): il meristema
apicale impedisce la levata dei meristemi
ascellari da lui stesso formati
- “Gemme” pronte si
sviluppano nello
stesso anno di formazione,
in realtà sono meristemi che
non diventano gemme ma
levano
(rami anticipati, femminelle o
sillettici)
Brindillo
Ramo misto
Succhione
(sx): germoglio che ha rapidamente terminato l’accrescimento e diventerà un brindillo (Belleggia 2006)
Epinastia: controllo diffuso dall’alto (decide l’angolo di crescita)
(centro): germoglio in accrescimento; diventerà un ramo misto (Belleggia 2006)
(dx): germoglio in accrescimento con emissione di numerosi rami anticipati; succhione (Belleggia 2006)
11
Flower bud
Vegetative bud
Royal glory
O’Henry
Growth rate
Growth rate
Water sprout
Sylleptic growth
Flower bud
Complex bud system
Vegetative bud
Vegetative bud
Growth rate
Brindle
Brindillo
Flower bud
apical
Basal
apical
Nutritional foliar treatments influence on shoot quality
Complex bud system
Complex bud system
Vegetative bud
Position along the shoot
percentage
Position along the shoot
Basal
Mixedmisto
shoot
Ramo
Flower bud
Complex bud system
Basal
Complex bud system
Brindle
Flower
Mixed shoot Water sprout
Complex Sylleptic sh.
Vegetative
Position along the shoot apical
Grazie!!
12
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 526 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content