close

Enter

Log in using OpenID

Concetto “piante sane”

embedDownload
PSILLA
MATRINAL B
400-500
ml/hl
ABAMECTINA +
KANTOR 150
ml/hl
MATRINAL B 200 +
DEFFORT 250
ml/hl
CARPO
CAPSA
INSETTICIDA 1^ e 2^ gen. +
KANTOR
150 ml/hl
Aphis
pomi
INV.
PRIM.
Gamma completa di prodotti naturali a basee di
di
estratti vegetali e/o microrganismi utili per la soluzione
di problemi legati agli insetti in agricoltura biologica.
XEDANEMA
4-6 buste/ha
ESTATE
“I S
ns P
et EC
ti IA
Da LE
nn
os
i”
• PERO (MELO): target Psilla, Carpocapsa, stimolazione fotosintesi
AUT.
Strategie di contenimento e difesa per una razionale
integrazione
in
n
di strumenti e prodotti naturali
iin agricoltura convenzionale ed integrata.
AFITIN 200 + KANTOR 150
ml/hl
Tignole
• VITE: target peronospora, tignole, detergenza fumaggini da cocciniglie
fumaggini
BTK 32(**) WG
60-100 g/hl
MATRINAL B 200 +
DEFFORT 250 ml/hl
PRIM.
ESTATE
AUT.
Larve
Lepidotteri
Concetto “piante sane”
BOTANIGARD SE 250 + MATRINAL B 200 + DEFFORT 250
ml/hl
Afidi “scoperti”
Aleurodidi,
Afidi, Tripidi,
detergenza
• ORTAGGI VARI: target Afidi, Tripidi, Aleurodidi, Lepidotteri, Detergenza
AFITIN L 200 +
KANTOR 200 ml/hl
BTK 32
200 ml/hl
Secondo una idea oggi condivisa da mol , una o male
condizione di salute delle colture non può prescindere
da un equilibrato stato fisiologico delle stesse. In altri
termini, anche se dis nte tra loro, nutrizione e protezione delle piante col vate sono en tà stre amente legate, che interagiscono tra loro nel determinare
l’obie vo di produzioni sane ed abbondan . Questo
stre o legame non deve però prescindere da un ulteriore elemento fondamentale: quello del minimo impa o ambientale dei mezzi tecnici impiega . La scelta
di ferƟlizzanƟ, coadiuvanƟ, sistemi di monitoraggio
ed agrofarmaci di origine naturale, eleva ssima qualità, provata efficacia e residui minimi, o meglio nulli nel
senso comunemente a ribuito al termine, si dimostra
difa preziosa in tu e le circostanze comprenden
due estremi:
- Agricoltura “tradizionale” in senso lato, per garan re
assenza di contaminazioni in prossimità della raccolta
su piante precedentemente nutrite e difese secondo
tecniche tradizionali.
- Agricoltura biologica stre amente intesa, dove i conce di “origine naturale” ed “assenza di residuo” dei
mezzi impiega assumono un significato di obbligo per
l’intero ciclo colturale.
In mezzo vi è tu o l’universo della gesƟone integrata
delle colture agrarie con tu e le molteplici variabili.
mezzi protettivi
XEDANEMA
Com nel caso delle
Come
trappo
trappole, anche l’impiego di
nematodi capaci di ostacolare lo
sviluppo di taluni inse nocivi non cos tuisce una novità per gli u lizzatori esper . Esiste però una serie di ragioni
che rende molto a uale questo gruppo di ausiliari, estendendone l’interesse verso un più esteso bacino di utenza. Tra andosi di macro-organismi, i
nematodi entomoparassi non richiedono registrazione nè il cosidde o
“paten no”. La progressiva scomparsa di numerosi inse cidi tradizionali oltretu o il più delle volte dota di elevata tossicità - ha quindi posto mol
operatori di fronte ad un duplice problema:
Quello di colpire inse difficili da raggiungere come larve di lepido eri. e
quello di eseguire tale lavoro con mezzi tecnici ad impa o ambientale nullo.
Infine la comparsa del famigerato “punteruolo” delle palme Rhynchophorus
ferrugineus trova nei nematodi entomoparassi uno dei pochissimi mezzi
liberamente u lizzabili in ambien densamente frequenta come parchi e
giardini.
Rispe o ai normali nematodi ed alle loro riconosciute cara eris che, gli organismi contenu in XEDANEMA evidenziano una serie di cara eris che di
notevole interesse:
- Frequente approvvigionamento di organismi freschi, con popolazioni di
elevata vitalità
- Fornitura espressa anche di piccoli quan ta vi, senza obbligo di stock
- Conservazione in ambien clima zza con eleva standard di controllo
- Laboratorio biologico con possibilità di controllo costante su vitalità e quantà delle popolazioni
- Confezione in buste sigillate realizzate secondo standards alimentari.
BTK32 WG
Il Bacillus thuringiensis var. Kurstaki rappresenta da anni l’inse cida biologico per eccellenza. Conosciu ssimo per l’a vità di inges one verso le larve
dei Lepido eri, questo prodo o non ha bisogno di par colari presentazioni.
Nel merito è tu avia u le ricordare che, al termine del cosidde o processo
di revisione Europea degli agrofarmaci, le formulazioni legalmente u lizzabili di Bacillus thuringiensis hanno subito un dras co ridimensionamento
numerico. BTK32 WG appar ene al gruppo di prodo regolarmente autorizza che hanno soddisfa o i severissimi standard impos dalla legislazione
vigente e si cara erizzano per:
- Provenienza da uno dei più no e pres giosi produ ori a livello mondiale
- Formulazione in microgranuli con dispersibilità in acqua ne amente migliorata rispe o alle polveri
- Ceppi mantenu in purezza con costante controllo della potenza
- Grandissimo numero di colture in e che a
- Eccellente confezionamento e possibilità di prolungato stoccaggio
AFITIN L
Nell’ambito della difesa a minimo impa o ambientale contro Afidi, Tripidi ed
inse ad apparato boccale prevalentemente succhiatore, il piretro naturale
rappresenta per alcuni aspe ciò che il B. thuringiensis è verso le larve di lepido eri. Anche in questo caso, per quanto il prodo o sia ben noto ed apprezzato
da tempo, la revisione Europea dei fitofarmaci ha consen to un innalzamento
verso l’alto degli standard qualita vi dei prodo a ualmente registra . Oltre
a questo, la peculiarità della gamma XEDA consiste nella possibilità
dell’associazione di AFITIN L con tre diverse specialità
già citate in questa guida:
DEFFORT
DEFFORT è un concime liquido a base zinco e manganese. La par colarità
che rende il prodo o diverso dai comuni fer lizzan consiste nella presenza di sostanze complessan , o enute per estrazione alcoolica a freddo da
matrice vegetale.
Queste sostanze svolgono una duplice funzione:
- La prima è quella di “veicolante” dei
microelemen , la cui
mezzi
fisiologici
- KANTOR, ad esempio su colonie di Afidi non ala in fase di consolidamento,
per prolungare il tempo di conta o della miscela
- DEFFORT, ad esempio su Afidi e Tripidi di ortaggi a foglia, per o enere un certo
effe o di detergenza con elevato grado di sele vità sulle piante
- MATRINAL B, picamente su forme mobili di Psilla del pero, oppure su neanidi
migran di cocciniglie in genere, laddove in regime di agricoltura stre amente
biologica non sia possibile u lizzare inse cidi di sintesi Queste diverse opzioni
consentono di esaltare le proprietà inse cide del prodo o, con un incremento
pressochè nullo dell’ impa o sull’ambiente e dei residui sulle colture tra ate.
BOTANIGARD SE
Tra i diversi bio-inse cidi ad oggi conosciu , Beauveria bassiana è quello il cui
spe ro di azione potenziale risulta tra i più ampi. Difa , a condizione di avere
a disposizione umidità e temperatura adeguate, le spore di B. bassiana sono
teoricamente in grado di penetrare nella chi na di qualunque inse o ed acaro
allo stadio giovanile. Dalla teoria alla pra ca però il passo è molto lungo ed in
questo caso più che in altri il conce o di qualità della formulazione gioca un
ruolo fondamentale.
Rispe o ad altri prodo similari reperibili sul mercato, BOTANIGARD SE si dis ngue infa per una significa va serie di vantaggi:
- Provenienza da uno tra i principali specialis mondiali nel
se ore
- Procedimento di produzione rigorosamente
controllato e costanza di proprietà
biologiche
- formulazione ad elevata concentrazione di spore che non necessita di stoccaggio refrigerato.
In par colare quest’ul mo elemento risulta di importanza decisiva. Difa la
concentrazione di spore di B. bassiana nel BOTANIGARD SE risulta di oltre mille
volte superiore a quella di altri prodo registra , con dose di impiego pressochè eguale. Poichè come logico l’a vità biologica di B.
bassiana risulta anche funzione del numero di spore distribuito, ne deriva che BOTANIGARD SE è uno dei bioinse cidi più “ricchi”, o se si preferisce dota
del miglior rapporto beneficio/costo
della propria categoria.
z
z
e
m
t
o
r
ip
i
v
i
ett
mezzi fisiologici
biodisponibilità
po
ponibilità
verso la pianta viene incrementata.
Tale effe o, grazie alla o ma a tudine di DEFFORT alle miscele estemporanee ed alla sua sele vità sulle colture, può rivelarsi prezioso
qualora le necessità suggeriscano l’impiego contemporaneo con inse cidi a basso impa o ambientale, come AFITIN L (piretro naturale) oppure
BOTANIGARD SE (Beauveria bassiana).
- Il secondo vantaggio consiste in una marcata a vità an stress, dovuta ad
una forte ripresa dell’a vità fotosinte ca, più intensa rispe o a quella o enibile con dosi equivalen di zinco e manganese in formulazione normale.
Tale azione diventa molto evidente in concomitanza o successione ad even
avversi di natura abio ca o bio ca, quali bruschi abbassamen di temperature od a acchi di inse di non eccessiva en tà.
MATRINAL B
larità di tale prodo o consiste nella presenza di una equilibrata miscela di
sostanze complessan :
- Estra o enu per estrazione a freddo da matrice vegetale, similmente
a Deffort
- oli vegetali ricava per estrazione a freddo senza residui di solven .
Quest’ul ma sostanza incrementa la già buona funzione veicolante svolta
dagli altri compos naturali, conferendo al prodo o eccellen do di adesività e detergenza. Il risultato è una ancora più marcata biodisponibilità del
boro e di eventuali altri microelemen eventualmente aggiun in miscela estemporanea, congiuntamente ad una potenziata azione an stress su
piante la cui funzione clorofilliana sia stata ostacolata da deposi di melata
o fumaggini.
Tu o questo rende MATRINAL B ideale per applicazione su piante in concomitanza o successione a stress indo o da inse produ ori di melata quali
Psilla del pero, Afide grigio del melo ad inizio infestazioni, cocciniglia
cotonosa su vite ed agrumi, Aleurodidi su ortaggi ecc.
Matrinal B è un concime liquido contenente boro. La par co-
XEDATRAP
L’uso di trappole per la ca ura ed il monitoraggio degli inse , ancorchè obbligatoria in difesa integrata, non cos tuisce certo una novità. Nonostante
questo, la linea XEDA-TRAP si presenta sul mercato con due diversi gruppi di
cara eris che, che rappresentano altre an argomentari, di natura rispetvamente tecnica e commerciale:
- Forma ergonomica di facile assemblaggio
- Feromoni sinte zza da uno dei più no ed autorevoli produ ori a livello
mondiale
- O ma durata del feromone, mediamente nell’ ordine delle 5-6 se mane
- Oltre sessanta diversi feromoni disponibili, pra camente per tu e le specie
di Lepido eri monitorabili
- Disponibilità di capsule di ricambio extra-kit
- Fornitura anche per piccole/medie necessità e non vincolata a stocks.
mezzi migliorativi
i
v
i
t
a
r
o
i
l
g
i
mezzi m
KANTOR
KANTOR rappresenta nel caso di numerosi inse cidi dota di
azione per inges one e conta o ciò che gli estra vegetali cos tuiscono nel
caso dei micro- e mesoelemen . Si tra a difa di un olio di soia purificato,
ula
derivato dagli analoghi prodo per uso alimentare umano, la cui formulazione è stata migliorata in due modi:
- Stabilizzazione dell’ emulsione
one
per garan re proprietà
tà costan nel tempo
- Dis llazione della
frazione più ada a per un facile ed uniforme miscibilità in acqua.
Il risultato è quello di “inglobare” le molecole inse cide dotate di potere
lipofilo in gocce di dimensioni e peso maggiori di quelle o enibili con semplice acqua. Tu o questo porta ad u li effe di cui beneficia l’azione degli
inse cidi.
- Incremento di adesività e minore gocciolamento
- Minore evaporazione
- Prolungamento del periodo di conta o con le superfici ed i bersagli tra a
- Migliore penetrazione delle miscele su superfici interessate da melata e/o
altri residui organici
- Limitato effe o di deriva in presenza di mo conve vi o lieve ventosità
- Matrice assolutamente biologica e non derivata dal petrolio, esente da solven .
In defini va pertanto KANTOR rappresenta un coadiuvante alterna vo rispe o ai tradizionali oli, ada o all’impiego in associazione agli inse cidi comunemente utuilizza assieme agli oli stessi: per esempio piretro naturale e
piretrine di sintesi, imidacloprid ed altri neonico noidi, abamec na su pero,
diflubenzuron ed altri IGR su melo e pero ecc. ecc.
mezzi protettivi
XEDANEMA
Com nel caso delle
Come
trappo
trappole, anche l’impiego di
nematodi capaci di ostacolare lo
sviluppo di taluni inse nocivi non cos tuisce una novità per gli u lizzatori esper . Esiste però una serie di ragioni
che rende molto a uale questo gruppo di ausiliari, estendendone l’interesse verso un più esteso bacino di utenza. Tra andosi di macro-organismi, i
nematodi entomoparassi non richiedono registrazione nè il cosidde o
“paten no”. La progressiva scomparsa di numerosi inse cidi tradizionali oltretu o il più delle volte dota di elevata tossicità - ha quindi posto mol
operatori di fronte ad un duplice problema:
Quello di colpire inse difficili da raggiungere come larve di lepido eri. e
quello di eseguire tale lavoro con mezzi tecnici ad impa o ambientale nullo.
Infine la comparsa del famigerato “punteruolo” delle palme Rhynchophorus
ferrugineus trova nei nematodi entomoparassi uno dei pochissimi mezzi
liberamente u lizzabili in ambien densamente frequenta come parchi e
giardini.
Rispe o ai normali nematodi ed alle loro riconosciute cara eris che, gli organismi contenu in XEDANEMA evidenziano una serie di cara eris che di
notevole interesse:
- Frequente approvvigionamento di organismi freschi, con popolazioni di
elevata vitalità
- Fornitura espressa anche di piccoli quan ta vi, senza obbligo di stock
- Conservazione in ambien clima zza con eleva standard di controllo
- Laboratorio biologico con possibilità di controllo costante su vitalità e quantà delle popolazioni
- Confezione in buste sigillate realizzate secondo standards alimentari.
BTK32 WG
Il Bacillus thuringiensis var. Kurstaki rappresenta da anni l’inse cida biologico per eccellenza. Conosciu ssimo per l’a vità di inges one verso le larve
dei Lepido eri, questo prodo o non ha bisogno di par colari presentazioni.
Nel merito è tu avia u le ricordare che, al termine del cosidde o processo
di revisione Europea degli agrofarmaci, le formulazioni legalmente u lizzabili di Bacillus thuringiensis hanno subito un dras co ridimensionamento
numerico. BTK32 WG appar ene al gruppo di prodo regolarmente autorizza che hanno soddisfa o i severissimi standard impos dalla legislazione
vigente e si cara erizzano per:
- Provenienza da uno dei più no e pres giosi produ ori a livello mondiale
- Formulazione in microgranuli con dispersibilità in acqua ne amente migliorata rispe o alle polveri
- Ceppi mantenu in purezza con costante controllo della potenza
- Grandissimo numero di colture in e che a
- Eccellente confezionamento e possibilità di prolungato stoccaggio
AFITIN L
Nell’ambito della difesa a minimo impa o ambientale contro Afidi, Tripidi ed
inse ad apparato boccale prevalentemente succhiatore, il piretro naturale
rappresenta per alcuni aspe ciò che il B. thuringiensis è verso le larve di lepido eri. Anche in questo caso, per quanto il prodo o sia ben noto ed apprezzato
da tempo, la revisione Europea dei fitofarmaci ha consen to un innalzamento
verso l’alto degli standard qualita vi dei prodo a ualmente registra . Oltre
a questo, la peculiarità della gamma XEDA consiste nella possibilità
dell’associazione di AFITIN L con tre diverse specialità
già citate in questa guida:
DEFFORT
DEFFORT è un concime liquido a base zinco e manganese. La par colarità
che rende il prodo o diverso dai comuni fer lizzan consiste nella presenza di sostanze complessan , o enute per estrazione alcoolica a freddo da
matrice vegetale.
Queste sostanze svolgono una duplice funzione:
- La prima è quella di “veicolante” dei
microelemen , la cui
mezzi
fisiologici
- KANTOR, ad esempio su colonie di Afidi non ala in fase di consolidamento,
per prolungare il tempo di conta o della miscela
- DEFFORT, ad esempio su Afidi e Tripidi di ortaggi a foglia, per o enere un certo
effe o di detergenza con elevato grado di sele vità sulle piante
- MATRINAL B, picamente su forme mobili di Psilla del pero, oppure su neanidi
migran di cocciniglie in genere, laddove in regime di agricoltura stre amente
biologica non sia possibile u lizzare inse cidi di sintesi Queste diverse opzioni
consentono di esaltare le proprietà inse cide del prodo o, con un incremento
pressochè nullo dell’ impa o sull’ambiente e dei residui sulle colture tra ate.
BOTANIGARD SE
Tra i diversi bio-inse cidi ad oggi conosciu , Beauveria bassiana è quello il cui
spe ro di azione potenziale risulta tra i più ampi. Difa , a condizione di avere
a disposizione umidità e temperatura adeguate, le spore di B. bassiana sono
teoricamente in grado di penetrare nella chi na di qualunque inse o ed acaro
allo stadio giovanile. Dalla teoria alla pra ca però il passo è molto lungo ed in
questo caso più che in altri il conce o di qualità della formulazione gioca un
ruolo fondamentale.
Rispe o ad altri prodo similari reperibili sul mercato, BOTANIGARD SE si dis ngue infa per una significa va serie di vantaggi:
- Provenienza da uno tra i principali specialis mondiali nel
se ore
- Procedimento di produzione rigorosamente
controllato e costanza di proprietà
biologiche
- formulazione ad elevata concentrazione di spore che non necessita di stoccaggio refrigerato.
In par colare quest’ul mo elemento risulta di importanza decisiva. Difa la
concentrazione di spore di B. bassiana nel BOTANIGARD SE risulta di oltre mille
volte superiore a quella di altri prodo registra , con dose di impiego pressochè eguale. Poichè come logico l’a vità biologica di B.
bassiana risulta anche funzione del numero di spore distribuito, ne deriva che BOTANIGARD SE è uno dei bioinse cidi più “ricchi”, o se si preferisce dota
del miglior rapporto beneficio/costo
della propria categoria.
z
z
e
m
t
o
r
ip
i
v
i
ett
mezzi fisiologici
biodisponibilità
po
ponibilità
verso la pianta viene incrementata.
Tale effe o, grazie alla o ma a tudine di DEFFORT alle miscele estemporanee ed alla sua sele vità sulle colture, può rivelarsi prezioso
qualora le necessità suggeriscano l’impiego contemporaneo con inse cidi a basso impa o ambientale, come AFITIN L (piretro naturale) oppure
BOTANIGARD SE (Beauveria bassiana).
- Il secondo vantaggio consiste in una marcata a vità an stress, dovuta ad
una forte ripresa dell’a vità fotosinte ca, più intensa rispe o a quella o enibile con dosi equivalen di zinco e manganese in formulazione normale.
Tale azione diventa molto evidente in concomitanza o successione ad even
avversi di natura abio ca o bio ca, quali bruschi abbassamen di temperature od a acchi di inse di non eccessiva en tà.
MATRINAL B
larità di tale prodo o consiste nella presenza di una equilibrata miscela di
sostanze complessan :
- Estra o enu per estrazione a freddo da matrice vegetale, similmente
a Deffort
- oli vegetali ricava per estrazione a freddo senza residui di solven .
Quest’ul ma sostanza incrementa la già buona funzione veicolante svolta
dagli altri compos naturali, conferendo al prodo o eccellen do di adesività e detergenza. Il risultato è una ancora più marcata biodisponibilità del
boro e di eventuali altri microelemen eventualmente aggiun in miscela estemporanea, congiuntamente ad una potenziata azione an stress su
piante la cui funzione clorofilliana sia stata ostacolata da deposi di melata
o fumaggini.
Tu o questo rende MATRINAL B ideale per applicazione su piante in concomitanza o successione a stress indo o da inse produ ori di melata quali
Psilla del pero, Afide grigio del melo ad inizio infestazioni, cocciniglia
cotonosa su vite ed agrumi, Aleurodidi su ortaggi ecc.
Matrinal B è un concime liquido contenente boro. La par co-
XEDATRAP
L’uso di trappole per la ca ura ed il monitoraggio degli inse , ancorchè obbligatoria in difesa integrata, non cos tuisce certo una novità. Nonostante
questo, la linea XEDA-TRAP si presenta sul mercato con due diversi gruppi di
cara eris che, che rappresentano altre an argomentari, di natura rispetvamente tecnica e commerciale:
- Forma ergonomica di facile assemblaggio
- Feromoni sinte zza da uno dei più no ed autorevoli produ ori a livello
mondiale
- O ma durata del feromone, mediamente nell’ ordine delle 5-6 se mane
- Oltre sessanta diversi feromoni disponibili, pra camente per tu e le specie
di Lepido eri monitorabili
- Disponibilità di capsule di ricambio extra-kit
- Fornitura anche per piccole/medie necessità e non vincolata a stocks.
mezzi migliorativi
i
v
i
t
a
r
o
i
l
g
i
mezzi m
KANTOR
KANTOR rappresenta nel caso di numerosi inse cidi dota di
azione per inges one e conta o ciò che gli estra vegetali cos tuiscono nel
caso dei micro- e mesoelemen . Si tra a difa di un olio di soia purificato,
ula
derivato dagli analoghi prodo per uso alimentare umano, la cui formulazione è stata migliorata in due modi:
- Stabilizzazione dell’ emulsione
one
per garan re proprietà
tà costan nel tempo
- Dis llazione della
frazione più ada a per un facile ed uniforme miscibilità in acqua.
Il risultato è quello di “inglobare” le molecole inse cide dotate di potere
lipofilo in gocce di dimensioni e peso maggiori di quelle o enibili con semplice acqua. Tu o questo porta ad u li effe di cui beneficia l’azione degli
inse cidi.
- Incremento di adesività e minore gocciolamento
- Minore evaporazione
- Prolungamento del periodo di conta o con le superfici ed i bersagli tra a
- Migliore penetrazione delle miscele su superfici interessate da melata e/o
altri residui organici
- Limitato effe o di deriva in presenza di mo conve vi o lieve ventosità
- Matrice assolutamente biologica e non derivata dal petrolio, esente da solven .
In defini va pertanto KANTOR rappresenta un coadiuvante alterna vo rispe o ai tradizionali oli, ada o all’impiego in associazione agli inse cidi comunemente utuilizza assieme agli oli stessi: per esempio piretro naturale e
piretrine di sintesi, imidacloprid ed altri neonico noidi, abamec na su pero,
diflubenzuron ed altri IGR su melo e pero ecc. ecc.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
1 674 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content