close

Enter

Log in using OpenID

andel polary th08 - Gruppo Zilio SpA

embedDownload
INDICE
1. Presentazione gruppo
1.1 Il Gruppo Zilio S.p.A.
1.2 Il mercato e il nostro
campo d’applicazione
1.3 Da cinquant’anni rendiamo
sicura l’acqua che tu bevi
1.4 Il Futuro: ricerca e innovazione
pag. 5
pag. 7
pag. 9
pag. 11
2.Impiantistica
2.1 Soluzioni per il filtraggio
di acque civili e industriali
2.2 Il processo di progettazione
2.3 Design dei filtri
pag. 13
pag. 15
pag. 17
3.
pag.19
pag. 21
Ricerca e sviluppo
3.1 Il Laboratorio Andel Technology
3.2 Il processo produttivo
4.Prodotti
4.1 Linea prodotti Andel
Schede tecniche dei prodotti
pag. 23
pag. 24
5.Certificazioni
5.1Certificati
pag. 37
6.
pag. 41
Referenze Gruppo Zilio S.p.A.
3
1.1 IL GRUPPO ZILIO S.p.A.
Nato nei pressi di Bassano del Grappa (VI) il Gruppo Zilio S.p.A. ha
esteso la sua area di operatività dapprima al Triveneto e poi a tutta l’Italia. Ha
maturato significative esperienze in altri paesi europei, in America ed in Asia.
Il Gruppo Zilio, attivo dal 1959, si propone come partner privilegiato di
soggetti pubblici e privati, per un parco servizi la cui estensione si coniuga
perfettamente con l’alta specializzazione. Il principio ispiratore che guida il
nostro operato è il raggiungimento della soddisfazione del cliente attraverso
un servizio completo, personalizzato ed innovativo e l’impegno
nel distinguersi per la nostra affidabilità, qualità del prodotto e
sensibilità al rispetto ambientale.
La formula che si è rivelata vincente è quella del servizio completo “chiavi
in mano”: Zilio studia e propone soluzioni ad hoc, le realizza, provvede alla
verifica, ai collaudi ed alla manutenzione, il tutto con un proprio staff tecnico
specializzato che si avvale di un know-how ampiamente consolidato in oltre
cinquant’anni d’esperienza.
Il nostro desiderio è di continuare su questa strada, ricercando e proponendo
costantemente soluzioni innovative per rispondere alle esigenze dei clienti,
in modo da rafforzare la loro fiducia nel nostro operato e contribuire al loro
successo.
Bassano del Grappa
Gruppo Zilio S.p.A
5
1.2 IL MERCATO E IL NOSTRO
CAMPO D’APPLICAZIONE
La contaminazione delle risorse idriche mondiali oggi è un problema di primaria
importanza per il rispetto della salute umana, destinato ad assumere nel tempo
sempre maggior rilevanza. Gli agenti inquinanti, come arsenico, fluoro, vanadio e
nichel, sono elementi ubiquitari che si trovano nelle rocce, nell’acqua, nell’aria e
negli organismi viventi animali e vegetali, da cui passano nelle acque sia per vie
naturali (ad esempio per erosione geologica), che per azione dell’inquinamento
antropico (ad esempio per le operazioni di scavo delle miniere).
Nel mondo intero, sono numerosi i territori dove le falde idriche presentano i
microinquinanti in concentrazioni elevate. Nel cosiddetto Nuovo Continente
ad esempio, risultano inquinate vaste aree degli Stati Uniti, Messico,
Cile, Argentina; in Europa intere regioni d’Italia, Francia, Germania,
Ungheria e poi nell’est asiatico in India, Cina, e Vietnam. Per quanto
riguarda l’entità della contaminazione delle acque, particolarmente grave è la
situazione nel West Bengala (India), dove una popolazione di 1,5 milioni
di persone è interessata dall’uso di acque contaminate da arsenico, con concentrazioni medie intorno a 200 μg/l. È dunque evidente che una fascia molto
ampia della popolazione mondiale è esposta cronicamente ai rischi dell’arsenico, fluoro, nichel e vanadio attraverso l’acqua che consuma. Gli effetti che possono derivare dall’assunzione di tali elementi da parte dell’uomo sono di diversa
tipologia: tossici; cancerogeni e non cancerogeni. Le prime manifestazioni della
tossicità da arsenico, per esempio, sono visibili a livello cutaneo e gli effetti che
destano maggiori preoccupazioni sono legati all’insorgenza di tumori, complicanze di tipo endocrino, cardiovascolare e neurologico.
Finlandia
Danubio, Romania
Bavaria, Germania
Canada
Xinjiang, Cina
Centro Italia
Mongolia
Spagna
Stati Uniti
Giappone
Taiwan
Thailandia e
Vietnam
Nepal
Ghana
Chile
Argentina
Bangladesh
Nuovo Galles del Sud, Australia
Victoria, Australia
Aree di maggior concentrazione d’inquinamento da arsenico nel mondo
7
1.3 DA CINQUANT’ANNI RENDIAMO
SICURA L’ACQUA CHE BEVETE
Il contenimento degli effetti negativi per l’uomo derivanti dall’assunzione
di arsenico, fluoro, vanadio presenti nelle acque potabili è stato conseguito
attraverso l’introduzione di limiti di legge. Nella legislazione italiana la ricerca
dell’arsenico nelle acque inizia con la Circolare n. 33 del 27 aprile 1977 del
Ministero della sanità, avente per oggetto “Controllo e sorveglianza delle
caratteristiche di qualità dell’acqua potabile”. Tale documento per le
valutazioni della potabilità di un’acqua si ispira alle indicazioni guida fornite
dall’Organizzazione mondiale della sanità, imponendo un valore limite di
microgrammi d’inquinante per litro. Un significativo cambiamento si è verificato
nel 2003 con l’entrata in vigore del D.Lgs. 31/2001 che ha recepito in Italia la Dir.
98/83/UE, portando alla conseguente introduzione dei nuovi limiti, più restrittivo
rispetto a quello preesistente di arsenico da 50 µg/l a 10 µg/l, il Fluoro da 3 mg/l
a 1,5 mg/l, Boro da 3 µg/l a 1µg/l.
Le masse filtranti adsorbenti brevettate e prodotte dalla divisione Andel
Technology del Gruppo Zilio garantiscono il rispetto dei limiti di sostanze
inquinanti fissati dalla legge. Sulla base delle sperimentazioni effettuate, la
divisione Ricerca e Sviluppo si è orientata sul perfezionamento tecnologico dei
granulati naturali polarizzati. Con la grande spinta propulsiva del Gruppo e le
relative evoluzioni tecnologiche, sono stati radicalmente ridotti i costi di gestione
in quanto non è più necessaria la sostituzione del materiale filtrante al termine
di un ciclo, ma è sufficiente la sola rigenerazione del materiale saturo e lo
smaltimento del rifiuto solido del filtrato esausto.
Produzioni
Innovazione
e Sviluppo
La sottodivisione produttiva della
Andel realizza le masse filtranti
avvalendosi delle migliori tecnologie e materie prime nel nuovo stabilimento dedicato a questo scopo
e realizzato nel 2007 a Cassola.
Attraverso Innovazione e Sviluppo, Andel
ricerca e collauda nuove tecnologie applicative, installa e segue gli impianti pilota
e immagina tutti quei nuovi progetti volti a
migliorare e salvaguardare l’ambiente che
hanno fatto dei prodotti Andel un marchio
affidabile e sicuro.
Laboratorio
chimico
Nei laboratori chimici Andel
vengono verificati e certificati attraverso scrupolose analisi tutti
i prodotti e le ricerche compiuti
dalle altre sottodivisioni Andel.
I laboratori svolgono anche un
ruolo di primaria importanza nella
ricerca e nel perfezionamento dei
prodotti Andel.
Marchi e
Brevetti
Zilio Andel possiede diversi
marchi e brevetti frutto dell’investimento nella ricerca.
Fra questi, il più importante è:
ANDEL POLARY TH08
Prototto a base naturale rigenerabile
9
Quando l’acqua ci arriva alla gola
... è sciocco chiedersi se sia potabile
1.4 IL FUTURO:
RICERCA E INNOVAZIONE
La nostra convinzione è stata e sempre sarà quella che tornare a bere
acqua di rubinetto si può e si deve. Per questo abbiamo scelto di
utilizzare tecnologie nel trattamento delle acque che non siano invasive, come
i dosaggi di reagenti chimici, le resine a scambio ionico, e l’osmosi inversa. Le
motivazioni della nostra scelta nascono dalle seguenti ragioni tecniche:
• I processi con dosaggi di reagenti chimici alterano le buone caratteristiche dell’acqua, richiedono un controllo accurato, non garantiscono la
stabilità delle soglie di abbattimento previste per legge e di conseguenza i valori
della concentrazione di elementi inquinanti nell’acqua in uscita sono incostanti.
I costi di gestione di questi impianti sono sensibilmente influenzati sia dallo
smaltimento giornaliero dei fanghi che dalla necessità di un costante presidio di
personale specializzato.
• Con i processi a scambio ionico oltre che alterare le buone caratteristiche organolettiche dell’acqua, si riscontrano difficoltà di gestione con pH
elevati, costi ingenti, difficoltà di smaltimento del materiale rigenerante causati
dall’ utilizzo di reagenti chimici nel processo, necessità di continua rigenerazione
del materiale, ed infine la capacità di adsorbimento delle resine si riduce
notevolmente in caso di presenza di silice, fosfati e solfati.
• Il processo dell’ osmosi inversa viene spesso posto in discussione sia per gli
elevati investimenti che richiede, sia per la scarsa efficacia (causa la perdita del
40% dell’ acqua trattata, che va in fognatura). L’osmosi inversa non sempre è in
grado di rimuovere il microinquinante, le membrane tendono ad essere soggette
al fenomeno detto “scaling”, il che richiede normalmente un’acidificazione e
condizionamento dell’acqua da trattare. Il contenuto di sali minerali nell’acqua
viene in genere ridotto a livelli così bassi che un uso diretto come acqua per il
consumo umano non è permesso.
I sistemi ad adsorbimento con masse filtranti di nostra esclusiva proprietà,
al contrario, rappresentano l’unica tecnologia che non altera le buone caratteristiche dell’acqua, sia dal punto di vista microscopico, chimico, che dal
punto di vista macroscopico, gustativo. Grazie all’entrata in funzione del nuovo
stabilimento Andel per la produzione di granulati adsorbenti, a cui è
associato un centro ricerche, avremo sempre maggiori possibilità di
offrire ai nostri clienti soluzioni efficaci, qualitative e su misura per ogni acqua
destinata al consumo umano con un suo specifico processo distinto e soprattutto
certificato.
Questa la sfida da vincere sui mercati, partita con noi nel 1959, oggi ormai
approdata in Europa e pronta ad arrivare nei mercati internazionali globali.
I competitori sono molti, ma la qualità è da sempre la nostra garanzia
di successo.
11
OGNI GOCCIA D’ACQUA
bagna e nutre il filo d’erba
2.1 SOLUZIONI PER IL FILTRAGGIO
DI ACQUE CIVILI E INDUSTRIALI
Le soluzioni per la filtrazione proposte dalla divisione Andel di Gruppo Zilio
includono un ampio range di tecnologie valide, testate e certificate per la rimozione di arsenico, boro, cesio, cromo, fluoro, nichel, nitrati, radon,
solfati, uranio e vanadio secondo il principio dell’adsorbimento.
Tale principio mantiene inalterate le caratteristiche organolettiche dell’acqua
senza l’impiego di reagenti chimici, basandosi essenzialmente sul passaggio
dell’acqua da trattare su letto fisso adsorbente costituito da granulati naturali
“polarizzati” rigenerabili con sistema stratificato. Il processo abbatte sino al 98%
del microinquinante presente nell’acqua da trattare, non produce sedimenti e
funziona senza dispendiose tecniche di regolazione e comando. A ciò si aggiunge
l’alta qualità dell’acciaio INOX, con cui realizziamo i nostri impianti, che offre a
lungo termine garanzie di sicurezza e funzionalità dell’impianto stesso.
La forte sensibilità per il settore ambientale ha spinto negli ultimi anni Gruppo
Zilio ad impegnarsi per trovare nuove soluzioni tecniche per il risanamento
delle acque destinate al consumo umano, all’imbottigliamento ed all’impiego
delle industrie alimentari in generale. Gli impianti realizzati hanno portate che
vanno da 1 l/s fino a 800 l/s con varie tipologie di intervento a seconda delle
caratteristiche dell’acqua da trattare (fino a 300 microgrammi/litro) e del processo
di trattamento esistente. Alcuni impianti sono stati realizzati per l’abbattimento
contemporaneo di arsenico, fluoro, vanadio e fosfati. Tali tecnologie sono state
adottate e installate industrialmente sia da diversi enti privati che da numerose
municipalità pubbliche in Italia ed Europa, con eccellenti risultati di efficienza e
qualità.
Il processo di rigenerazione delle masse filtranti, infine, permette l’estrazione
dell’inquinante adsorbito dal granulato del letto filtrante, in una soluzione
acquosa che viene poi trattata per ridurne il volume fino ad ottenere un fango
quasi totalmente costituito dal microinquinante estratto. Tale fase di riduzione
del volume del residuo da smaltire è parte integrante del processo di rigenerazione con TRIMEX®, sviluppato e brevettato da Gruppo Zilio per recuperare e
riutilizzare il materiale filtrante onde conseguire il notevole risparmio economico
dovuto all’eliminazione della fase di smaltimento del rifiuto solido altrimenti
rappresentato dal materiale filtrante una volta esausto.
13
2.2 IL PROCESSO DI
PROGETTAZIONE
Prima di progettare, realizzare ed installare un nuovo impianto definitivo, la
divisione Andel di Gruppo Zilio provvede al prelievo e all’analisi delle acque
da trattare. In seguito, in concertazione con il cliente, cura la scelta e l’installazione
di un impianto pilota per lo sviluppo della specifica ingegneria di processo e
l’ottimizzazione sia dell’impianto definitivo che dei costi di gestione. Si possono così
mettere a punto procedimenti mirati, più semplici e di minima manutenzione per la
rimozione dei microinquinanti delle acque da trattare.
Per permettere lo studio preliminare di fattibilità del processo di abbattimento
dei microinquinanti, dunque, e di conseguenza individuare le migliori regolazioni
processuali, la divisione Andel costruisce e installa impianti pilota con portate
variabili tra 1 e 3 m3/h presso i punti di adduzione del cliente. Tramite la successiva
fase di regolazione e verifica analitica si determina e certifica il corretto funzionamento dell’impianto e l’adeguato trattamento per l’eliminazione dell’inquinante
dalle acque destinate al consumo da parte dell’utenza.
Quando, infine, ogni dettaglio è stato definito, Gruppo Zilio S.p.A. è in
grado di redigere il progetto per l’impianto definitivo, curarne la realizzazione
e l’installazione avvalendosi del proprio staff di ingegneri, architetti e tecnici
specializzati. Attualmente sul mercato della potabilizzazione un operatore che
integri servizi di engineering di prim’ordine con una struttura industriale capace di
gestire adeguatamente la produzione e la vendita delle masse filtranti non esiste, per
questo la divisione Andel di Gruppo Zilio rappresenta l’offerta più innovativa
ed efficace a disposizione del cliente.
15
2.3 DESIGN DEI FILTRI
Al fine di ottenere risultati migliori dalle masse filtranti Andel, queste
vengono impiegate all’interno di filtri sottoposti a pressione e attraversati
dal flusso d’acqua da trattare (plug flow). Il flusso in pressione produce un
apporto maggiore di elementi inquinanti da trattare (ad esempio l’arsenico) sui
primi strati del letto filtrante, comportando la saturazione ottimale della massa
filtrante. La concentrazione diminuisce progressivamente negli strati più bassi
del filtro, garantendo così più a lungo il livello adeguato di abbattimento.
Il circuito idraulico del filtro permette l’entrata dell’acqua da trattare e l’uscita
dell’acqua trattata tramite passaggio attraverso il materiale filtrante contenuto
nel filtro stesso. La filtrazione si esegue dall’alto verso il basso. L’acqua da trattare
viene immessa all’interno del filtro attraverso un imbuto posto in prossimità
della calotta superiore, dal quale l’acqua si distribuisce uniformemente su
tutta la superficie. Una volta attraversato il letto filtrante, l’acqua fuoriesce
da un sistema di ugelli posto sulla piastra inferiore, che alimentano la tubazione di uscita dell’acqua depurata. Date le caratteristiche del materiale filtrante
APTH08 non è necessario sottoporre lo stesso alla fase di controlavaggio, ma al
più semplice assestamento del letto filtrante con una drastica diminuzione delle
portate richieste e l’eliminazione pressoché totale della colorazione rossastra
delle acque di risulta. Durante l’assestamento del letto filtrante l‘acqua
necessaria al processo viene prelevata da vasche di accumulo, dove ritorna al
termine della procedura in un ciclo chiuso, sostanzialmente privo di sprechi.
Attacco flangiato
per sfiato superiore
Passo d’uomo superiore
Calotta superiore
Imbuto distribuzione
e immissione delle
acque da trattare
Acqua da depurare
in pressione
Corpo cilindrico
Massa filtrante
Passo d’uomo inferiore
Letto di sabbia
Piastra filtrante
Tubazione emissione acque
trattate - Immissione acque di
assestamento
Deflettore inferiore per
immissione di acque
assestamento masse
filtranti
17
PROGRESSO sostenibile
per il benessere di TUTTI
3.1 IL LABORATORIO
ANDEL TECHNOLOGY
È da poco entrato in funzione il nuovo laboratorio del Gruppo Zilio dedicato alle
masse filtranti: Andel Technology.
La struttura è ospitata in un edificio industriale di recentissima costruzione,
luminoso, funzionale e dalla gradevole linea architettonica. All’interno, un
laboratorio di ricerca e sviluppo si dedica allo studio, caratterizzazione e
ingegnerizzazione di nuove masse filtranti, oltre che alla validazione di processi
esistenti. La dotazione strumentale consente di effettuare le principali analisi
sulle acque, come strumento essenziale per offrire ai clienti soluzioni di filtrazione mirate: a ciascuna acqua il suo processo di trattamento.
Naturalmente arsenico e fluoruri costituiscono il cavallo di battaglia, perché sono
stati gli inquinanti storicamente trattati dall’azienda con procedimenti sempre in
linea con l’evoluzione tecnico scientifica del settore. A queste tecnologie se ne
sono poi affiancate molte altre, raccogliendo di volta in volta le sfide più ardue
poste da una crescente consapevolezza ambientale, intesa come bene sociale
per il presente e per il futuro. Sono nati così molti nuovi processi, come ad
esempio quelli per l’abbattimento del boro e dei solfati, per citare solo gli ultimi
sviluppi. Recentemente è stata installata e messa in funzione una nuova linea
dedicata alla produzione di idrossiapatite, un materiale estremamente selettivo
verso l’assorbimento dei fluoruri.
La filosofia di processo è quella di impiegare masse inorganiche chimicamente
indistinguibili da sostanze comunemente presenti in natura. In questo senso si
può parlare davvero di filtrazione naturale, anche se realizzata usando tutte le
risorse più avanzate della tecnologia.
19
3.2 IL PROCESSO PRODUTTIVO
La divisione Andel Technology del Gruppo Zilio S.p.A. ha
messo a punto negli anni una serie di processi brevettati per la produzione
di masse filtranti all’avanguardia.
Le scelte di base sono quelle di utilizzare materie prime di qualità alimentare
e processi il più possibile rispettosi dell’ambiente, il tutto senza rinunciare
alle tecniche più aggiornate e ad un uso sofisticato dell’elettronica di
controllo.
All’ingresso in stabilimento le materie prime vengono controllate
all’interno dei laboratori appositamente attrezzati della divisione Andel
Ricerca e Sviluppo. Una volta superati i primi controlli, queste entrano
in un ciclo di lavoro supervisionato da una serie di processori dedicati.
Questo significa che ogni passaggio seguente del processo produttivo è
controllato da sensori che in caso di scostamento dei valori rispetto allo
standard forniscono tempestivamente i dati che servono ad adottare le
opportune variazioni per riportare il processo entro gli standard stabiliti.
Al termine del ciclo, il prodotto ritorna nuovamente nei laboratori Andel
per essere sottoposto a severi test di qualità ed ottenere le dovute
certificazioni. Solamente dopo aver superato quest’ultimo passaggio la
massa filtrante può diventare un “materiale Zilio”.
21
TECHNOLOGICAMENTE
ECOLOGICO DAL 1959
4.1 LINEA PRODOTTI
MASSE FILTRANTI ANDEL
ANDEL POLARY TH08®
FLUORANDEL PLUS 1000®
ANDELBOR Sst 100®
VANANDEL X56®
SOLFATI BIG 300®
ANTIMONIO PAS T18®
NITRANDEL Se 500®
SELEN G33®
URAN B60®
ANDEL MISAs®
ANDEL - VIEW AND REMOVE®
23
ANDEL POLARY TH08®
ANDEL POLARY TH08® è un materiale assorbente, a base di ossidrossidi di ferro, per
il trattamento dell’acqua potabile o di acque industriali. Consente di ridurre i livelli di
arsenico molto al di sotto dei 10 μg/l. Viene generalmente impiegato all’interno di filtri
in pressione.
PROPRIETÀ
Composizione chimica
FeO(OH) e Fe(OH)3
Residuo secco47-57 %
Diametro delle particelle
0,2-2 mm
Densità apparente (dopo controlavaggio)
1,15 kg/dm3
Superficie specifica (BET)
circa 300 m2/g
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Altezza del letto
Altezza libera
Velocità di filtrazione
Tempo di contatto (EBCT)
Perdita di carico
Velocità di flusso in controlavaggio
Durata del controlavaggio
80-160 cm
50% dell’altezza del letto
≤20 m/h
≥3 min
0,5 bar max (a 6 bar)
26 m/h
fino a chiarificazione dell’effluente
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in big bag.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un
anno. Il materiale non deve mai asciugarsi completamente (quindi, ad esempio, non va
esposto al sole)
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione
chimica ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario al dimensionamento dell’impianto.
FLUORANDEL PLUS 1000®
FLUORANDEL PLUS 1000® è un materiale in pellet, di colore bianco, praticamente insolubile in acqua o in ambiente basico, ma solubile in acidi diluiti. È formulato per l’eliminazione dei fluoruri dalle acque potabili o industriali. È rigenerabile per un numero indefinito
di cicli.
PROPRIETÀ
Composizione (componenti principali)
CaO, P2O5, H2O
Fase mineralogicaIdrossiapatite (>95%)
Diametro dei pellet
1,5-2,5 mm
Densità effettiva3100-3200 g/dm3
Densità dei pellet
1500-1600 g/dm3
Densità apparente650-850 g/dm3
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Velocità di filtrazione
3-6 m/h
Tempo di contatto (EBCT)
10-20 min
Soluzione rigeneranteNaOH 1-4%
Portata in rigenerazione
2-4 BV/h
Tempo di rigenerazione
2-3 h
Acqua per la rigenerazione
È raccomandato l’uso di acqua
a bassa durezza
NeutralizzazioneCon CO2 fino a pH neutro
Precondizionamento
Prima del primo utilizzo è raccomandato
un ciclo di rigenerazione
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in big bag.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
25
ANDELBOR Sst 100®
ANDELBOR Sst 100® è una resina a scambio ionico altamente selettiva per la rimozione
dall’acqua dei composti del boro.
Grazie alla eccezionale selettività, dovuta alla formazione di un complesso molto stabile
del Gruppo funzionale con lo ione borato, può essere usata anche in caso di una elevata
salinità di fondo dell’acqua.
PROPRIETÀ
Struttura della matrice polimerica
Polistirene macroporoso
Gruppo funzionaleN-Metilglucamina
Forma ionicaBase libera
Dimensioni delle particelle
0,5-0,7 mm
Frazione con diametro <0,3 mm
<1%
Ritenzione idrica (base libera)
48-54%
Densità apparente700 g/l
Capacità di scambio totale
0,7 eq/l
Temperatura massima di esercizio
75°C
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Velocità di flusso in esercizio
Tipo e concentrazione rigenerante
Quantità di rigenerante
Velocità di flusso del rigenerante
4-30 BV/h
H2SO4 (10%), seguito da NaOH (4%)
48 g H2SO4/l di resina; 64 g NaOH/l di resina
2-4 m/h
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in sacchi impermeabili.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
VANANDEL X56®
VANANDEL X56® è un materiale assorbente a base di ossidrossidi di ferro, per il trattamento dell’acqua potabile o di acque industriali. Consente di ridurre i livelli di vanadio
molto al di sotto dei 50 μg/l. Viene generalmente impiegato all’interno di filtri in pressione.
PROPRIETÀ
Composizione chimica
FeO(OH) e Fe(OH)3
Residuo secco47-57 %
Diametro delle particelle
0,2-2 mm
Densità apparente (dopo controlavaggio)
1,15 kg/dm3
Superficie specifica (BET)
circa 300 m2/g
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Altezza del letto
Altezza libera
Velocità di filtrazione
Tempo di contatto (EBCT)
Perdita di carico
Velocità di flusso in controlavaggio
Durata del controlavaggio
80-160 cm
50% dell’altezza del letto
≤20 m/h
≥3 min
0,5 bar max (a 6 bar)
26 m/h
fino a chiarificazione dell’effluente
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in big bag.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
Il materiale non deve mai asciugarsi completamente (quindi, ad esempio, non va esposto
al sole)
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
27
SOLFATI BIG 300®
SOLFATI BIG 300® è una resina a scambio ionico a base anionica forte, specialmente formulata per l’abbattimento dei solfati anche in acque con alte percentuali di acidi.
Ha ottime caratteristiche di rigenerabilità.
PROPRIETÀ
Struttura della matrice polimerica
Polistirene con DVB
Gruppo funzionaleR-N(CH3)2(C2O4H)+
Forma ionicaOHGranulometria16-50 mesh (umido)
Frazione con diametro >1,2 mm
<5%
Frazione con diametro <0,3 mm
<1%
Ritenzione idrica (OH-)45-51%
Densità apparente680-760 g/l
Capacità di scambio totale
1,3 m3/l
Temperatura massima di esercizio
40°C
Intervallo di pH ammissibile
0-14 pH
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Altezza minima del letto di resina
Portata di esercizio
Tipo e concentrazione rigenerante
Portata del rigenerante
Tempo di contatto del rigenerante (EBCT)
Portata di risciacquo
Volume di risciacquo
0,6 m
10-50 BV/h
NaOH, 2-6%
2-4 BV/h
60 min (minimo)
Uguale alla portata di esercizio
4-8 BV
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in sacchi impermeabili.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
ANTIMONIO PAS T18®
ANTIMONIO PAS T18® è un materiale assorbente a base di ossidrossidi di ferro, per
il trattamento dell’acqua potabile o di acque industriali. Consente di ridurre i livelli di
antimonio molto al di sotto dei 50 μg/l. Viene generalmente impiegato all’interno di filtri
in pressione.
PROPRIETÀ
Composizione chimica
FeO(OH) e Fe(OH)3
Residuo secco47-57 %
Diametro delle particelle
0,2-2 mm
Densità apparente (dopo controlavaggio)
1,15 kg/dm3
Superficie specifica (BET)
circa 300 m2/g
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Altezza del letto
Altezza libera
Velocità di filtrazione
Tempo di contatto (EBCT)
Perdita di carico
Velocità di flusso in controlavaggio
Durata del controlavaggio
80-160 cm
50% dell’altezza del letto
≤20 m/h
≥3 min
0,5 bar max (a 6 bar)
26 m/h
fino a chiarificazione dell’effluente
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in big bag.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
Il materiale non deve mai asciugarsi completamente (quindi, ad esempio, non va esposto
al sole)
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
29
NITRANDEL Se 500®
NITRANDEL Se 500® è una resina a scambio ionico selettiva per i nitrati, specialmente
formulata per l’utilizzo nei processi di potabilizzazione. È efficace nella rimozione dei nitrati anche quando sono presenti concentrazioni non trascurabili di solfati.
PROPRIETÀ
Struttura della matrice polimerica
Macroporosa stirene con DVB
Gruppo funzionaleR-N-R3+ClForma ionicaClGranulometria16-50 mesh (umido)
Frazione con diametro >1,2 mm
<5%
Frazione con diametro <0,3 mm
<1%
Ritenzione idrica (Cl-)52-56%
Densità apparente680-730 g/l
Capacità di scambio totale
1 m3/l
Temperatura massima di esercizio
100°C
Intervallo di pH ammissibile
0-14 pH
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Capacità di scambio a 25°C
Velocità di flusso in esercizio
Tipo e concentrazione rigenerante
Quantità di rigenerante
Velocità di flusso del rigenerante
Tempo di contatto del rigenerante (EBCT)
Velocità di flusso di risciacquo
Tempo di risciacquo
>0,3 m3/l
15-25 m/h
NaCl, 8-10%
2-3 volumi di letto
4-6 m/h
30-60 min
15-25 m/h
25-30 min
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in sacchi impermeabili.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
SELEN G33®
SELEN G33® è un materiale assorbente a base di ossidrossidi di ferro, per il trattamento
dell’acqua potabile o di acque industriali. Consente di ridurre i livelli di selenio molto al
di sotto dei 10 μg/l. Viene generalmente impiegato in filtri in pressione.
PROPRIETÀ
Composizione chimica
FeO(OH) e Fe(OH)3
Residuo secco47-57 %
Diametro delle particelle
0,2-2 mm
Densità apparente (dopo controlavaggio)
1,15 kg/dm3
Superficie specifica (BET)
circa 300 m2/g
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Altezza del letto
Altezza libera
Velocità di filtrazione
Tempo di contatto (EBCT)
Perdita di carico
Velocità di flusso in controlavaggio
Durata del controlavaggio
80-160 cm
50% dell’altezza del letto
≤20 m/h
≥3 min
0,5 bar max (a 6 bar)
26 m/h
fino a chiarificazione dell’effluente
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in big bag.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
Il materiale non deve mai asciugarsi completamente (quindi, ad esempio, non va esposto
al sole)
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
31
URAN B60®
URAN B60® è un materiale assorbente a base di ossidrossidi di ferro, per il trattamento
dell’acqua potabile o di acque industriali. Consente di ridurre i livelli di uranio a valori
quasi nulli. Viene generalmente impiegato all’interno di filtri in pressione.
PROPRIETÀ
Composizione chimica
FeO(OH) e Fe(OH)3
Residuo secco47-57 %
Diametro delle particelle
0,2-2 mm
Densità apparente (dopo controlavaggio)
1,15 kg/dm3
Superficie specifica (BET)
circa 300 m2/g
CONDIZIONI DI IMPIEGO
Altezza del letto
Altezza libera
Velocità di filtrazione
Tempo di contatto (EBCT)
Perdita di carico
Velocità di flusso in controlavaggio
Durata del controlavaggio
80-160 cm
50% dell’altezza del letto
≤20 m/h
≥3 min
0,5 bar max (a 6 bar)
26 m/h
fino a chiarificazione dell’effluente
TRASPORTO ED IMMAGAZZINAMENTO
Il prodotto è fornito in big bag.
Il prodotto non è soggetto a degradazione e può essere immagazzinato per almeno un anno.
Il materiale non deve mai asciugarsi completamente (quindi, ad esempio, non va esposto
al sole)
OSSERVAZIONI
I dati sopra esposti possono risentire di minime variazioni in funzione della specifica applicazione essendo la capacità di assorbimento legata a condizioni quali la composizione chimica
ed il pH dell’acqua da trattare.
Gruppo Zilio attraverso il suo servizio clienti può fornire costantemente il supporto necessario
al dimensionamento dell’impianto.
ANDEL MISAs®
Analizzatore per la misurazione in continuo on site dei parametri
Un ulteriore risultato ottenuto dalla Divisione Ricerca e Sviluppo è la sperimentazione e la conseguente applicazione su scala industriale dell’analizzatore on-line in continuo della concentrazione
di arsenico e metalli pesanti nelle acque (sia quelle da trattare che quelle già trattate).
APPLICAZIONI
Con l’introduzione dell’ANDEL MISAs® si è raggiunto un elevato livello di automazione nelle
fasi di campionatura tale da eliminare del tutto la necessità di intervento da parte di personale
tecnico, ottenendo così di poter controllare da remoto i risultati delle varie analisi svolte.
PRINCIPIO OPERATIVO
ANDEL MISAs® si avvale della determinazione elettrochimica della specie di metallo in analisi
dopo il suo arricchimento per mezzo di un elettrodo di non-mercurio a lunga durata, oppure tramite
la sua conversione elettrochimica diretta.
REQUISITI DELL’AREA DI LAVORO
Il sistema ANDEL MISAs® opera sotto le seguenti condizioni ambientali:
• Temperatura: da 15 a 35 °C
• umidità Relativa: oltre 90% (senza condensa)
DURATA DELLE MISURAZIONI E MANUTENZIONE
Il sistema lavora in automatico per almeno una settimana senza richiedere alcuna manodopera.
Oltre questo periodo di tempo, l’elettrodo in funzione, il filtro sottile e la soluzione con i reagenti
dovrebbero essere sostituiti.
DATI DI MISURAZIONE
I limiti di misurazione sono forniti in µg/l. La precisione dei risultati di solito è approssimativamente compresa tra 2-5%.
PARAMETRI TECNICI
• Cella con tre elettrodi
• Software: Data di inizio e fine lavori programmabile, frequenze di misurazione e convalida,
valutazione ed archiviazione dei dati automatica.
• Interfaccia digitale IN/OUT
• Connessione Modem
• Peso: 50 – 80 kg (in base alla configurazione)
• Dimensioni: 50x45x110 cm.
33
ANDEL - VIEW AND REMOTE®
Andel-View® e Andel Remote® è consultabile mediante il browser Internet.
Attraverso Andel-View® è possibile accedere ai servizi di reportistica del sistema.
Alcuni dei report predefiniti sono: andamento delle misure (grafici), azioni degli
operatori (chi ha fatto cosa), allarmi scattati e loro evoluzione, configurazione degli
impianti (componenti e parametri).
Attraverso Andel-Remote® è possibile accedere ai sistemi periferici di un impianto
dal proprio browser internet, in piena sicurezza, secondo i propri diritti di accesso.
Le pagine grafiche dello SCADA di impianto vengono visualizzate nel browser consentendo all’utente di effettuare le azioni di supervisione e controllo remoto avendo
i dati sempre aggiornati in tempo reale grazie ai misuratori installati sull’impianto.
Andel-Remote® fornisce anche lo stato delle utenze, permette di modificare parametri di funzionamento ed impostare setpoint. Attualmente Andel-remote è in grado di collegarsi con le stazioni periferiche di Gruppo Zilio S.p.A. (Zilio-SPC 2.5) e con
svariati sistemi di parti terze.
Connetti
DISCONNETTI
Disconnetti
Stato Impianto
0,0
Misuratore ByPass
0,0
Acqua da trattare
0,00 °C
Misuratore di Temperatura
Impianto non connesso
0,00 m3/h Misuratore di Portata
Emergenze
Strumenti Comandi
Telecamere
LA S C I E N Z A DI OGGI
LA TECNOLOGIA DI DOMANI
35
0
0
0
1
0
6
1
1
2
0
0
UAMI – UFFICIO PER
UAMI
L’ARMONIZZAZIONE
– UFFICIO PER L’ARMONIZZAZIONE
NEL MERCATO INTERNO
NEL MERCATO INTERNO
MARCHI, DISEGNI E MODELLI
MARCHI, DISEGNI E MODELLI
OHIM – OFFICE FOR
OHIM
HARMONIZATION
– OFFICE FOR IN
HARMONIZATION
THE INTERNAL IN
MARKET
THE INTERNAL MARKET
TRADE MARKS AND DESIGNS
TRADE MARKS AND DESIGNS
Filtermateriaal; Filterkool;
Keramische
materialen,
in de vorm
Filtermateriaal;
Filterkool;
Keramische
materialen, in de vorm
van deeltjes, voor gebruik
als filtermateriaal.
van deeltjes,
voor gebruik als filtermateriaal.
PL - 1
PL - 1
24/03/2011 400
24/03/2011
Materiały filtracyjne;Materiały
Węgiel do
filtrów; Materiały
ceramiczne
filtracyjne;
Węgiel do
filtrów; Materiały ceramiczne
zwłaszcza do filtrów.zwłaszcza do filtrów.
01/07/2011 151
01/07/2011
PT - 1
PT - 1
05/07/2011 450
05/07/2011
Matérias filtrantes; Carvão
filtros; Carvão
Materiais
cerâmicos
Matériaspara
filtrantes;
para
filtros; Materiais cerâmicos
em partículas para utilizar
como produtos
de filtragem.
em partículas
para utilizar
como produtos de filtragem.
09/02/2021 186
09/02/2021
RO - 1
RO - 1
ANDEL POLARY
541 TH08
ANDEL POLARY TH08
Materiale de filtrare;Materiale
Carbon pentru
filtre;Carbon
Materiale
din cerade filtrare;
pentru
filtre; Materiale din cera0
521
0
mica sub forma de particule,
caparticule,
mijloace folosite
de filtrare.
mica sub folosite
forma de
ca mijloace de filtrare.
GRUPPO ZILIO
732 S.P.A.
GRUPPO ZILIO S.P.A.
SK - 1
SK - 1
Via Santa Maria in Colle,
Via Santa
13 Maria in Colle, 13
Filtračné materiály; Filtračné
Uhlík do materiály;
filtrov; Keramické
vo
Uhlík domateriály
filtrov; Keramické
materiály vo
31044 MONTEBELLUNA
31044 (TV)
MONTEBELLUNA (TV)
forme castíc, na použitie
prostriedky
na filtrovanie.
formeako
castíc,
na použitie
ako prostriedky na filtrovanie.
IT
IT
SL - 1
SL - 1
Piovesana, 740
Paolo Piovesana, Paolo
Filtrirni materiali; Oglje
za filtre;
Keramični
materiali
v obliki materiali v obliki
Filtrirni
materiali;
Oglje za
filtre; Keramični
Via F. Baracca, 5/A Via F. Baracca, 5/A
delcev, za uporabo kot
filterni
delcev,
za medij.
uporabo kot filterni medij.
30173 Venezia-Mestre
30173 Venezia-Mestre
FI - 1
FI - 1
IT
IT
Suodatusaineet; HiiliSuodatusaineet;
suodattimiin; Keraaminen
aines hiukkaHiili suodattimiin;
Keraaminen aines hiukkaIT EN
270
IT EN
sina suodatukseen. sina suodatukseen.
BG - 1
511
BG - 1
SV - 1
SV - 1
Материали за филтриране;
Въглен
за филтри; Въглен
Керамични
Материали
за филтриране;
за филтри; Керамични
Filtrerande material;Filtrerande
Filterkol; Keramiska
material Keramiska
i kornform material i kornform
material; Filterkol;
материали в определена
за употреба
катоза употреба
материалиформа
в определена
форма
för като
användning somför
filterpreparat.
användning som filterpreparat.
филтриращи средства.
филтриращи средства.
ES - 1
ES - 1
Materiales filtrantes;Materiales
Carbón para
filtros; Materiales
cerámicos
filtrantes;
Carbón para
filtros; Materiales cerámicos
en partículas para su
como productos
de como
filtrado.
enuso
partículas
para su uso
productos de filtrado.
CS - 1
CS - 1
Filtrační materiály; Filtry
(uhlík
do-); Filtrační
Filtrační
materiály;
Filtry keramické
(uhlík do-); mateFiltrační keramické materiály ve formě částic.riály ve formě částic.
DA - 1
DA - 1
Filtreringsmaterialer;Filtreringsmaterialer;
Kul til filtre; Keramiske
i parti- materialer i partiKulmaterialer
til filtre; Keramiske
kelform til brug somkelform
filtreringsmateriale.
til brug som filtreringsmateriale.
DE - 1
DE - 1
Filtermaterial; Filterkohle;
Keramikpartikel
als Keramikpartikel
Filtermaterial. als Filtermaterial.
Filtermaterial;
Filterkohle;
ET - 1
ET - 1
Filtermaterjalid; Aktiivsüsi
(filtrite ); Purustatud
keraamilisest
Filtermaterjalid;
Aktiivsüsi (filtrite
); Purustatud keraamilisest
materialist filtermaterjal.
materialist filtermaterjal.
EL - 1
EL - 1
Υλικά διήθησης· ¶νθρακας
για φίλτρα·
Κεραμικά
Υλικά διήθησης·
¶νθρακας
γιασωματίδια
φίλτρα· Κεραμικά σωματίδια
ως υλικό για φίλτρα.ως υλικό για φίλτρα.
EN - 1
EN - 1
Filter material; Carbon
formaterial;
filters; Ceramic
partic- materials in particFilter
Carbonmaterials
for filters;inCeramic
ulate form for use asulate
filtering
formpreparations.
for use as filtering preparations.
FR - 1
FR - 1
Matières filtrantes; Charbon
filtres;Charbon
Matériaux
céramiques
Matièrespour
filtrantes;
pour
filtres; Matériaux céramiques
en particules utilisésen
dans
des préparations
dedes
filtrage.
particules
utilisés dans
préparations de filtrage.
IT - 1
IT - 1
Materiali filtranti, carbone
perfiltranti,
filtri, materiali
ceramici
parti- ceramici in partiMateriali
carbone
per filtri,inmateriali
celle per filtri.
celle per filtri.
LV - 1
LV - 1
Filtrēšanas materiāli;
Oglekļa filtri;
Kramikas
materiāli,
kas,
Filtrēšanas
materiāli;
Oglekļa
filtri; Kramikas
materiāli, kas,
galvenokārt, paredzēti
filtriem. paredzēti filtriem.
galvenokārt,
LT - 1
LT - 1
Filtruojančios medžiagos;
Anglis medžiagos;
(filtrų); Filtravimo
Filtruojančios
Anglis terpės
(filtrų); Filtravimo terpės
(susmulkintos keraminės
medžiagos
-ėms). medžiagos -ėms).
(susmulkintos
keraminės
HU - 1
HU - 1
Szűrő anyagok; Szén
szűrőként;
Kerámiai
anyagok szemcsés
Szűrő
anyagok;
Szén szűrőként;
Kerámiai anyagok szemcsés
formában, szűrőkhöz.
formában, szűrőkhöz.
MT - 1
MT - 1
Materjali għall-użu bħala
filtri;għall-użu
Karbonjubħala
għall-filtri;
Materjali għall-filtri; Materjali
Materjali
filtri; Karbonju
taċ-ċeramika forma taċ-ċeramika
ta' frak għall-filtri.
forma ta' frak għall-filtri.
NL - 1
NL - 1
009721796 210
009721796
09/02/2011 220
09/02/2011
No 009721796
No 009721796
1/1
37
1/1
0
0
0
1
0
6
1
1
2
0
0
UAMI – UFFICIO PER
UAMI
L’ARMONIZZAZIONE
– UFFICIO PER L’ARMONIZZAZIONE
NEL MERCATO INTERNO
NEL MERCATO INTERNO
MARCHI, DISEGNI E MODELLI
MARCHI, DISEGNI E MODELLI
OHIM – OFFICE FOR
OHIM
HARMONIZATION
– OFFICE FOR IN
HARMONIZATION
THE INTERNAL IN
MARKET
THE INTERNAL MARKET
TRADE MARKS AND DESIGNS
TRADE MARKS AND DESIGNS
Matières filtrantes; Charbon
filtres;Charbon
Matériaux
céramiques
Matièrespour
filtrantes;
pour
filtres; Matériaux céramiques
en particules utilisésen
dans
des préparations
dedes
filtrage.
particules
utilisés dans
préparations de filtrage.
FR - 40
FR - 40
24/03/2011 400
24/03/2011
Services de régénération
de filtres
et de matériaux
filtrants.
Services
de régénération
de filtres
et de matériaux filtrants.
IT - 1
IT - 1
01/07/2011 151
01/07/2011
Materiali filtranti, carbone
perfiltranti,
filtri, materiali
ceramici
parti- ceramici in partiMateriali
carbone
per filtri,inmateriali
05/07/2011 450
05/07/2011
celle per filtri.
celle per filtri.
IT - 40
IT - 40
09/02/2021 186
09/02/2021
Servizi
di
rigenerazione
di filtri
e materiali filtranti.
Servizi
di rigenerazione
di filtri e materiali filtranti.
TRIMEX 541
TRIMEX
LV - 1
LV
1
0
521
0
Filtrēšanas materiāli;
Oglekļa filtri;
Kramikas
materiāli,
kas,
Filtrēšanas
materiāli;
Oglekļa
filtri; Kramikas
materiāli, kas,
GRUPPO ZILIO
732 S.P.A.
GRUPPO ZILIO S.P.A.
galvenokārt, paredzēti
filtriem. paredzēti filtriem.
galvenokārt,
Via Santa Maria in Colle,
Via Santa
13 Maria in Colle, 13
LV - 40
LV - 40
31044 MONTEBELLUNA
31044 (TV)
MONTEBELLUNA (TV)
Filtru un filtrējošo materiālu
atjaunošanas
(reģenerēšanas)
Filtru un filtrējošo
materiālu
atjaunošanas (reģenerēšanas)
IT
IT
pakalpojumi.
pakalpojumi.
Piovesana, 740
Paolo Piovesana, Paolo
LT - 1
LT - 1
Via F. Baracca, 5/A Via F. Baracca, 5/A
Filtruojančios medžiagos;
Anglis medžiagos;
(filtrų); Filtravimo
Filtruojančios
Anglis terpės
(filtrų); Filtravimo terpės
30173 Venezia-Mestre
30173 Venezia-Mestre
(susmulkintos keraminės
medžiagos
-ėms). medžiagos -ėms).
(susmulkintos
keraminės
IT
IT
LT - 40
LT - 40
IT EN
270
IT EN
Filtrų ir filtravimo medžiagų
atnaujinimo
paslaugos.
Filtrų ir filtravimo
medžiagų
atnaujinimo paslaugos.
BG - 1
511
BG - 1
HU - 1
HU - 1
Материали за филтриране;
Въглен
за филтри; Въглен
Керамични
Материали
за филтриране;
за филтри; Керамични
Szűrő anyagok; Szén
szűrőként;
Kerámiai
anyagok szemcsés
Szűrő
anyagok;
Szén szűrőként;
Kerámiai anyagok szemcsés
материали в определена
за употреба
катоза употреба
материалиформа
в определена
форма
като szűrőkhöz.
formában,
formában, szűrőkhöz.
филтриращи средства.
филтриращи средства.
HU - 40
HU - 40
BG - 40
BG - 40
Szűrők és szűrőanyagok
Szűrők
regenerációs
és szűrőanyagok
szolgáltatásai.
regenerációs szolgáltatásai.
Услуги за възстановяване
филтри и филтриращи
Услуги занавъзстановяване
на филтри и филтриращи
MT - 1
MT - 1
материали.
материали.
Materjali għall-użu bħala
filtri;għall-użu
Karbonjubħala
għall-filtri;
Materjali għall-filtri; Materjali
Materjali
filtri; Karbonju
ES - 1
ES - 1
taċ-ċeramika forma taċ-ċeramika
ta' frak għall-filtri.
forma ta' frak għall-filtri.
Materiales filtrantes;Materiales
Carbón para
filtros; Materiales
cerámicos
filtrantes;
Carbón para
filtros; Materiales cerámicos
MT - 40
MT - 40
en partículas para su
como productos
de como
filtrado.
enuso
partículas
para su uso
productos de filtrado.
Servizzi ta' riġenerazzjoni
ta'ta'
filtri
u materjali filtranti.
Servizzi
riġenerazzjoni
ta' filtri u materjali filtranti.
ES - 40
ES - 40
NL - 1
NL - 1
Servicios de regeneración
de de
filtros
y materiasde
filtrantes.
Servicios
regeneración
filtros y materias filtrantes.
Filtermateriaal; Filterkool;
Keramische
materialen,
in de vorm
Filtermateriaal;
Filterkool;
Keramische
materialen, in de vorm
CS - 1
CS - 1
van deeltjes, voor gebruik
als filtermateriaal.
van deeltjes,
voor gebruik als filtermateriaal.
Filtrační materiály; Filtry
(uhlík
do-); Filtrační
Filtrační
materiály;
Filtry keramické
(uhlík do-); mateFiltrační keramické mateNL - 40
NL - 40
riály ve formě částic.riály ve formě částic.
Regeneratie van filters
en filtermateriaal.
Regeneratie
van filters en filtermateriaal.
CS - 40
CS - 40
PL - 1
PL - 1
Regenerace filtrů a Regenerace
filtračních materiálů.
filtrů a filtračních materiálů.
Materiały filtracyjne;Materiały
Węgiel do
filtrów; Materiały
ceramiczne
filtracyjne;
Węgiel do
filtrów; Materiały ceramiczne
DA - 1
DA - 1
zwłaszcza do filtrów.zwłaszcza do filtrów.
Filtreringsmaterialer;Filtreringsmaterialer;
Kul til filtre; Keramiske
i parti- materialer i partiKulmaterialer
til filtre; Keramiske
PL - 40
PL - 40
kelform til brug somkelform
filtreringsmateriale.
til brug som filtreringsmateriale.
Usługi regeneracji filtrów
Usługii materiałów
regeneracji filtracyjnych.
filtrów i materiałów filtracyjnych.
DA - 40
DA - 40
PT - 1
PT - 1
Regenerering af filtre
og filtreringsmateriale.
Regenerering
af filtre og filtreringsmateriale.
Matérias filtrantes; Carvão
filtros; Carvão
Materiais
cerâmicos
Matériaspara
filtrantes;
para
filtros; Materiais cerâmicos
DE - 1
DE - 1
em partículas para utilizar
como produtos
de filtragem.
em partículas
para utilizar
como produtos de filtragem.
Filtermaterial; Filterkohle;
Keramikpartikel
als Keramikpartikel
Filtermaterial. als Filtermaterial.
Filtermaterial;
Filterkohle;
PT - 40
PT - 40
DE - 40
DE - 40
Serviços de regeneração
de filtros
e matériasde
filtrantes.
Serviços
de regeneração
filtros e matérias filtrantes.
Regeneration von Filtern
und Filtermaterial.
Regeneration
von Filtern und Filtermaterial.
RO - 1
RO - 1
ET - 1
ET - 1
Materiale de filtrare;Materiale
Carbon pentru
filtre;Carbon
Materiale
din cerade filtrare;
pentru
filtre; Materiale din ceraFiltermaterjalid; Aktiivsüsi
(filtrite ); Purustatud
keraamilisest
Filtermaterjalid;
Aktiivsüsi (filtrite
); Purustatud keraamilisest
mica sub forma de particule,
caparticule,
mijloace folosite
de filtrare.
mica sub folosite
forma de
ca mijloace de filtrare.
materialist filtermaterjal.
materialist filtermaterjal.
RO - 40
RO - 40
ET - 40
ET - 40
Servicii de regenerare
a filtrelor
şi materiale
filtrare.
Servicii
de regenerare
a de
filtrelor
şi materiale de filtrare.
Filtrite ja filtermaterjalide
teenused.
Filtriteregenereerimise
ja filtermaterjalide
regenereerimise teenused.
SK - 1
SK - 1
EL - 1
EL - 1
Filtračné materiály; Filtračné
Uhlík do materiály;
filtrov; Keramické
vo
Uhlík domateriály
filtrov; Keramické
materiály vo
Υλικά διήθησης· ¶νθρακας
για φίλτρα·
Κεραμικά
Υλικά διήθησης·
¶νθρακας
γιασωματίδια
φίλτρα· Κεραμικά σωματίδια
forme castíc, na použitie
prostriedky
na filtrovanie.
formeako
castíc,
na použitie
ako prostriedky na filtrovanie.
ως υλικό για φίλτρα.ως υλικό για φίλτρα.
SK - 40
SK - 40
EL - 40
EL - 40
Služby spojené s regeneráciou
filtrovs a
filtračných materiálov.
Služby spojené
regeneráciou
filtrov a filtračných materiálov.
Υπηρεσίες αποκατάστασης
φίλτρων
και διηθητικών
υλικών.
Υπηρεσίες
αποκατάστασης
φίλτρων
και διηθητικών υλικών.
SL - 1
SL - 1
EN - 1
EN - 1
Filtrirni materiali; Oglje
za filtre;
Keramični
materiali
v obliki materiali v obliki
Filtrirni
materiali;
Oglje za
filtre; Keramični
Filter material; Carbon
formaterial;
filters; Ceramic
partic- materials indelcev,
Filter
Carbonmaterials
for filters;inCeramic
partic-za uporabo kot
filterni
delcev,
za medij.
uporabo kot filterni medij.
ulate form for use asulate
filtering
formpreparations.
for use as filtering preparations.
SL - 40
SL - 40
EN - 40
EN - 40
Storitve regeneriranja
filtrov regeneriranja
in filtrirnih materialov.
Storitve
filtrov in filtrirnih materialov.
Regeneration of filters
and filter materials.
Regeneration
of filters and filter materials.
FI - 1
FI - 1
FR - 1
FR - 1
Suodatusaineet; HiiliSuodatusaineet;
suodattimiin; Keraaminen
aines hiukkaHiili suodattimiin;
Keraaminen aines hiukkasina suodatukseen. sina suodatukseen.
009721846 210
009721846
09/02/2011 220
09/02/2011
No 009721846
No 009721846
1/2
39
1/2
UAMI – UFFICIO PER L’ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO
MARCHI, DISEGNI E MODELLI
OHIM – OFFICE FOR HARMONIZATION IN THE INTERNAL MARKET
TRADE MARKS AND DESIGNS
FI - 40
Suodattimien ja suodatinaineiden kunnostuspalvelut.
SV - 1
Filtrerande material; Filterkol; Keramiska material i kornform
för användning som filterpreparat.
SV - 40
Tjänster för regenerering av filter och filtermaterial.
No 009721846
2/2
DALLA
TECNOLOGIA
AI FAT T I
41
impianto potabilizzazione
ARSENICO E VANADIO
portata 260 l/s
impianto potabilizzazione
ARSENICO, FERRO, MANGANESE, BATTERI, ALGHE E TORBIDITÀ
portata 10 l/s
43
impianto potabilizzazione
ARSENICO E VANADIO
portata 450 l/s
impianto potabilizzazione
BORO
portata 420 l/s
45
impianto potabilizzazione
BORO
portata 90 l/s
impianto potabilizzazione
ARSENICO E VANADIO
portata 180 l/s
47
47
impianto potabilizzazione
ARSENICO
portata 22 l/s
impianto potabilizzazione
ARSENICO, FLUORO, VANADIO, FERRO E MANGANESE
portata 60 l/s
49
impianto potabilizzazione
ARSENICO, FERRO E MANGANESE
portata 20 l/s
51
1213 - 1
GRUPPO ZILIO S.p.A.
36022 Cassola (VI) Italy, via Ferrarin 73
Tel: +39 0424 818 111 - Fax: +39 0424 818 180
[email protected] - www.gruppozilio.com
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
5 366 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content