close

Enter

Log in using OpenID

catalogo semia 2014 - Sementi selezionate e certificate

embedDownload
Sementi
SELEZIONATE
E CERTIFICATE
INDICE
CEREALI
Frumento duro
Frumento tenero
Orzo
Triticale
Avena
3
8
11
12
13
FORAGGERE
Erba Medica
Trifogli
Veccia, Festuca, Loiessa
Loiessa
14
15
16
17
MISCUGLI
Mix 1, 2, 4 e altri
Mix 5 e 7
18
19
PROTEO-OLEAGINOSE
Pisello, Favino
Girasole
Soia
20
21
22
Il valore dell’esperienza
Semìa, grazie ad un’intensa attività di sperimentazione di
campo e di laboratorio svolta da un team professionale
di elevata esperienza, valuta numerosi materiali genetici
di cereali, foraggere, leguminose da granella e oleaginose
provenienti da partnership con i più importanti costitutori
e da collaborazioni con istituzioni scientifiche, italiani e
internazionali.
Da questo attento screening, sia sotto il profilo produttivo sia
qualitativo, Semìa individua e sviluppa le migliori varietà,
offrendo al mercato italiano ed estero un catalogo esclusivo,
ampio e completo.
Forte dell’esperienza commerciale dei suoi promotori maturata in lunghi anni di attività, Semìa propone un costante
rinnovamento varietale finalizzato al miglioramento della
qualità e delle rese, nel rispetto della sostenibilità economica e ambientale della produzione agricola.
CEREALI
LATINUR
FRUMENTO DURO
RGT
Varietà con ottima risposta produttiva e qualitativa all’intensificazione colturale e ampia
adattabilità a tutti gli ambienti.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
ERETTO
MEDIO-PRECOCE
BASSA
CORTA, COMPATTA, NERE
MOLTO RESISTENTE
BUONA TOLLERANZA, in particolare alla RUGGINE BRUNA
INDICAZIONI COLTURALI
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
Selezionata per una risposta
produttiva eccellente
GRANDE (45-48 mg)
MOLTO BASSA
ELEVATO
ELEVATO
MEDIO
• Adatta anche a semine ritardate
• Consigliata elevata densità di semina
(450-500 semi germinabili/m2)
• Ottima risposta alla concimazione
azotata
MEDIO-ALTO
ATHORIS
Varietà con ampia adattabilità a tutti gli ambienti
di coltivazione a fronte di un’ottima qualità delle
semole.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
SEMI-PROSTRATO
MEDIO
MEDIA
LUNGA, COMPATTA, BIANCHE
RESISTENTE
TOLLERANTE alla SEPTORIOSI
e alla RUGGINE BRUNA
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
Scelta per l’elevato
potenziale produttivo abbinato a
un eccellente profilo qualitativo
INDICAZIONI COLTURALI
GRANDE (47-50 mg)
MEDIA
MEDIO-ALTO
MEDIO-ALTO
ALTO
ALTO
• Consigliata elevata densità di semina
(450-550 semi germinabili/m2)
• Si avvantaggia di un’elevata
concimazione azotata
• Evitare ristoppi
3
FRUMENTO DURO
CEREALI
ANTALIS
Varietà con elevato stay-green, indicata per
il centro-sud, con buone resistenze e ottima
qualità.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
ERETTO
MEDIO-TARDIVO
MEDIO-ALTA
LUNGA, PIRAMIDALE, BIANCHE
MEDIAMENTE TOLLERANTE
OTTIMA RESISTENZA alla
RUGGINE BRUNA
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
MOLTO GRANDE (48-52 mg)
MEDIO-BASSA
ALTO
Selezionata per l’ottima
resistenza alla ruggine bruna e
l’elevato indice di glutine
INDICAZIONI COLTURALI
• Semine precoci
MEDIO
• Densità di semina 350-400 semi/m2
MOLTO ALTO
• Risultati migliori in ambienti interni,
medio-alti e in terreni fertili
MEDIO
KIKO NICK
Varietà particolarmente adatta per il sud e per
ambienti di coltivazione molto marginali.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
ERETTO
PRECOCE
MEDIO-ALTA
CORTA, COMPATTA, NERE
MEDIAMENTE TOLLERANTE
MEDIAMENTE TOLLERANTE
INDICAZIONI COLTURALI
PROFILO QUALITATIVO
4
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
Scelta per l’elevata rusticità
MOLTO GRANDE (50-52 mg)
BASSA
• Ampio periodo di semina,
preferibili semine ritardate
MEDIO-ALTO
• Densità di semina 350-400 semi/m2
MEDIO
• Si avvantaggia di un trattamento
fungicida in levata
ALTO
MEDIO-ALTO
FRUMENTO DURO
CEREALI
FABULIS
Varietà per il centro-nord con ottimo profilo
qualitativo, particolarmente interessante per la
semola rimacinata.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
SEMI-PROSTRATO
TARDIVO
MEDIO-ALTA
LUNGA, BIANCHE
MEDIAMENTE TOLLERANTE
POCO SENSIBILE alla FUSARIOSI
DELLA SPIGA (basso contenuto
in DON)
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
MOLTO GRANDE (52-54 mg)
Selezionata l’elevato indice
di giallo e il basso contenuto
in DON
INDICAZIONI COLTURALI
BASSA
• Semine normali e medio-precoci
MEDIO
• Densità di semina 350-400 semi/m2
MEDIO-ALTO
• Garantisce ottimi risultati produttivi e
qualitativi con una buona difesa
fitosanitaria e azotature adeguate
BASSO
MOLTO ALTO
HOMER
Varietà di recente costituzione, adatta al centrosud, buon compromesso fra produttività e
qualità.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
SEMI-ERETTO
MEDIO
ALTA
LUNGA, NERE
MEDIAMENTE RESISTENTE
TOLLERANTE a tutte
le FITOPATIE
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
Individuata per la sanità
della pianta
INDICAZIONI COLTURALI
MOLTO BASSA
• Semine in epoca normale,
adatta anche a semine tardive
MEDIO-ALTO
• Densità di semina 350-400 semi/m2
ALTO
• Fabbisogno di azoto = 31 kg/100 kg
di granella prodotta
GRANDE (46-48 mg)
ALTO
MOLTO ALTO
5
FRUMENTO DURO
CEREALI
PR22D78
Varietà rustica, tollerante alla siccità, adatta per
il centro-sud.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
SEMI-ERETTO
PRECOCE
MEDIO-BASSA
LUNGA, NERE
RESISTENTE
MEDIAMENTE TOLLERANTE
Preferita per l’alta qualità per le
aree tradizionali del grano duro
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
MEDIA (40-42 mg)
MEDIO-BASSA
ALTO
ALTO
MEDIO-ALTO
MEDIO
INDICAZIONI COLTURALI
• Densità di semina 400-430 semi/m2
• Frazionare la concimazione azotata
in due interventi di copertura
• Si consiglia un trattamento fungicida
a inizio spigatura
PR22D89
Alto peso specifico ed eccellente qualità del
glutine.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
SEMI-ERETTO
MEDIO-PRECOCE
MEDIA
COMPATTA, NERE
MEDIAMENTE RESISTENTE
MEDIAMENTE RESISTENTE alla
RUGGINE BRUNA
INDICAZIONI COLTURALI
PROFILO QUALITATIVO
6
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
Scelta per la resistenza alla
siccità a fronte di un’ottima
qualità
MEDIA (40-42 mg))
MEDIO-BASSA
ALTO
ALTO
ALTO
MEDIO-ALTO
• Densità di semina 420-440 semi/m2
• Ideale per la semina in terreni franchi
e tendenzialmente argillosi
• Frazionare la concimazione azotata
in due interventi di copertura
• Si consiglia un trattamento fungicida
a inizio spigatura
FRUMENTO DURO
CEREALI
OBELIX
Varietà tardiva, con elevata qualità delle semole
e ottima tolleranza alla fusariosi della spiga.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Spiga/colore ariste
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
SEMI-ERETTO
TARDIVO
MEDIA
ALLUNGATA, BIANCHE
RESISTENTE
TOLLERANTE a RUGGINE BRUNA
e FUSARIOSI della SPIGA;
MEDIAMENTE SUSCETTIBILE a
OIDIO e SEPTORIOSI
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Sensibilità bianconatura
Peso ettolitrico
Contenuto proteico
Indice di glutine
Indice di giallo
Individuata per l’elevata tolleranza alla fusariosi della spiga,
adatta al centro-nord
INDICAZIONI COLTURALI
MEDIA (42-44 mg)
MOLTO BASSA
• Semine precoci
• Consigliate densità di semina mediobasse (350-430 semi germinabili/m2)
• Garantire un’adeguata difesa
fito-sanitaria in particolare durante
la levata-botticella
ALTO
MEDIO
MEDIO-ALTO
ALTO
Altre varietà disponibili
IRIDE
ODISSEO
Varietà molto diffusa, medio-precoce, ampia adattabilità e ottima stabilità produttiva.
Elevato potenziale in tutti gli ambienti
(nord incluso), buona qualità delle semole, ciclo medio, taglia alta, buona tolleranza alle malattie fungine. Consigliate
semine precoci a basso investimento.
LEVANTE
Ottimo profilo qualitativo, molto apprezzata dall’industria, ciclo medio-tardivo,
performance produttive elevate a fronte
di un’adeguata difesa fitosanitaria.
KARALIS
Varietà precoce, eccellente adattabilità
agli ambienti marginali e siccitosi, potenziale produttivo nella media, ottima qualità del glutine.
SARAGOLLA
Molto precoce e molto rustica, particolarmente adatta al centro-sud; ottima qualità delle semole.
PR22D66
Varietà a ciclo medio-tardivo, indicata per
il nord, elevato potenziale produttivo, resistente all’allettamento, ottimo profilo
qualitativo, ideale per filiere di alta qualità.
PRECO
Ciclo precoce, taglia bassa, indicata per
gli areali sud e isole, elevato contenuto
proteico, buon indice di glutine, elevato
indice di giallo.
7
FRUMENTO TENERO
CEREALI
A416
MOSCONI
Varietà di buona qualità molitoria, larga adattabilità ambientale e ampio periodo di semina.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Tipo/colore spiga
Allettamento
Malattie fungine
ALTERNATIVO
ERETTO
MEDIO-PRECOCE
MEDIA
ARISTATA, BIANCA
MEDIAMENTE RESISTENTE
MODESTA SUSCETTIBILITÀ
a RUGGINE GIALLA
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Peso ettolitrico
Tessitura
Classe qualitativa
Scelta per la granella bianca e
la stabilità alveografica
INDICAZIONI COLTURALI
GRANDE (44-46 mg), BIANCA
ELEVATO
MEDIUM
PANIFICABILE
• Ampio periodo di semina,
adatta anche a semine di fine inverno
• Risponde positivamente ad investimenti medio alti (fino a 500 s/m2)
• Importante un trattamento fungicida
in levata per il controllo della ruggine
gialla
ARKEOS
Grano biscottiero molto equilibrato e di ottima
produttività.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Tipo/colore spiga
Allettamento
Malattie fungine
INVERNALE
SEMI-PROSTRATO
TARDIVO
MEDIA
MUTICA, BIANCA
RESISTENTE
MODIAMENTE TOLLERANTE
alla RUGGINE GIALLA
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Peso ettolitrico
Tessitura
Classe qualitativa
8
Il vero frumento biscottiero
INDICAZIONI COLTURALI
MEDIA (38-40 mg), ROSSA
MEDIO
SOFT
BISCOTTIERO
• Consigliate semine precoci
• Adottare densità di semina da 400 a
500 s/m2 (gli investimenti più elevati
al centro)
• Concentrare la concimazione azotata
in due interventi prima della botticella
FRUMENTO TENERO
CEREALI
ASCOTT
Varietà con buon equilibrio fra produzione,
tolleranza alle malattie e qualità panificatoria.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Tipo/colore spiga
Allettamento
Malattie fungine
INVERNALE
MOLTO PROSTRATO
TARDIVO
MEDIA
MUTICA, BIANCA
RESISTENTE
BUONA TOLLERANZA
a tutte le FITOPATIE
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Peso ettolitrico
Tessitura
Classe qualitativa
Elevata produttività
e resistenza all’allettamento
INDICAZIONI COLTURALI
MEDIA (40-42 mg), ROSSA
MEDIO-ALTO
MEDIUM
PANIFICABILE
• Semine molto precoci
• Densità di semina 350-400 s/m2
(investimenti più bassi negli ambienti
più fertili)
• Un’adeguata difesa fitosanitaria in fase
di spigatura garantisce il raggiungimento
del massimo potenziale produttivo
• Adatta anche per miscugli foraggeri e
da biomassa
ATHLON
Varietà molto resistente al freddo, con elevato
indice di accestimento, rustica, con elevato
contenuto proteico.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
Portamento pianta
Ciclo
Altezza pianta
Tipo/colore spiga
Allettamento
Malattie fungine
INVERNALE
PROSTRATO
TARDIVO
MEDIO-ALTA
MUTICA, BIANCA
MEDIAMENTE RESISTENTE
BUONA TOLLERANZA
a tutte le FITOPATIE
INDICAZIONI COLTURALI
PROFILO QUALITATIVO
Cariosside
Peso ettolitrico
Tessitura
Classe qualitativa
Varietà raccomandata per
le coltivazioni biologiche
MEDIA (42-44 mg), ROSSA
MEDIO-ALTO
MEDIUM-HARD
PANIFICABILE SUPERIORE
• Semine molto precoci
• Densità di semina 350-400 s/m2
(investimenti più bassi negli ambienti
più fertili)
• Un’adeguata difesa fitosanitaria in fase
di spigatura garantisce il raggiungimento
del massimo potenziale produttivo
• Adatta anche per miscugli foraggeri e
da biomassa
9
FRUMENTO TENERO
CEREALI
SY IDEO
Frumento bianco panificabile, altamente
produttivo.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
INVERNALE
Portamento pianta
SEMI-PROSTRATO
Ciclo
MEDIO
Altezza pianta
MEDIA
Tipo/colore spiga
MUTICA, BIANCA
Allettamento
MEDIAMENTE RESISTENTE
Malattie fungine
BUONA TOLLERANZA
a tutte le FITOPATIE
PROFILO QUALITATIVO
INDICAZIONI COLTURALI
Cariosside
MEDIA, BIANCA
• Semine precoci
Peso ettolitrico
MEDIO
• Investimento a semina 180-200 kg/ha
Tessitura
HARD
• Indicata per gli areali del nord Italia
Classe qualitativa
PANIFICABILE
Altre varietà disponibili
GENESI panificabile
Elevata produttività, ciclo medio-tardivo, habitus
invernale, taglia medio-alta, spiga mutica.
Granella rossa, tessitura hard (W=180-220; P/L=0,5-0,7).
BORA panificabile superiore
Ottima produttività, ciclo medio-precoce, habitus
invernale, taglia media, spiga aristata.
Granella rossa, tessitura hard, panificabile superiore con ottime caratteristiche alveografiche
(W=220-240; P/L=0,5-0,6).
ADES panificabile
10
Varietà in grado di produrre
anche in condizioni
agro-climatiche difficili
Ciclo medio-tardivo, habitus alternativo, taglia
media, spiga aristata.
Granella rossa, tessitura medium, panificabile
(W=150-230; P/L=0,5-0,8).
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
INVERNALE
Portamento pianta
PROSTRATO
Ciclo
MEDIO-TARDIVO
Altezza pianta
MEDIA
Tipologia spiga
DISTICA
Allettamento
RESISTENTE
Cariosside
MOLTO GRANDE (54-58 mg)
Peso ettolitrico
ELEVATO
CEREALI
Varietà distica con elevato potenziale produttivo e ottime caratteristiche merceologiche.
ORZO
CALLAS
CALLAS E AZZURRO SONO INSERITE
NELLA LISTA DELLE VARIETà RACCOMANDATE DAL CRA
AZZURRO
Varietà polistica, rustica, precoce.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
INVERNALE
Portamento pianta
SEMI-ERETTO
Ciclo
PRECOCE
Altezza pianta
MEDIA
Tipologia spiga
POLISTICA
Allettamento
TOLLERANTE
Cariosside
GRANDE (46-48 mg)
Peso ettolitrico
MEDIO-ALTO
Altre varietà disponibili
ASSO orzo distico
VEGA orzo polistico
Invernale, precoce, taglia media, resistente all’allettamento, cariosside grande, elevato peso ettolitrico.
Invernale, molto precoce, taglia media,
resistente all’allettamento, buon peso ettolitrico.
11
TRITICALE
CEREALI
FORRICALE
Varietà molto precoce, particolarmente indicata
nei sistemi colturali che prevedono il secondo
raccolto.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
ALTERNATIVO
Portamento pianta
ERETTO
Ciclo
MOLTO PRECOCE
Altezza pianta
ALTA
Allettamento
RESISTENTE
Cariosside
GRANDE (48-52 mg)
Peso ettolitrico
ELEVATO
UTILIZZO
PRODUZIONE DI GRANELLA
FORAGGIO/BIOMASSA
in coltura pura o in miscuglio con altre specie
INSILATO
ANDIAMO
Varietà molto produttiva, ottima per foraggio e
biomassa.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
INVERNALE
Portamento pianta
SEMI-PROSTRATO
Ciclo
MEDIO-TARDIVO
Altezza pianta
MEDIA
Allettamento
RESISTENTE
Cariosside
MEDIA (42-44 mg)
Peso ettolitrico
ELEVATO
UTILIZZO
PRODUZIONE DI GRANELLA
FORAGGIO/BIOMASSA
in coltura pura o in miscuglio con altre specie
INSILATO
12
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
ALTERNATIVO
Portamento pianta
SEMI-ERETTO
Ciclo
PRECOCE
Altezza pianta
MEDIO-BASSA
Allettamento
MOLTO RESISTENTE
Cariosside
MEDIO-GRANDE, BIANCA
Peso ettolitrico
MEDIO-ALTO
CEREALI
Avena bianca, molto produttiva, con granella di
ottime caratteristiche merceologiche.
AVENA
BIONDA
UTILIZZO
PRODUZIONE DI GRANELLA
FORAGGIO/BIOMASSA
in coltura pura o in miscuglio con altre specie
PREVISION
Avena rossa, buona produzione, utilizzo versatile.
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Habitus vegetatativo
INVERNALE
Portamento pianta
SEMI-ERETTO
Ciclo
MEDIO
Altezza pianta
MEDIO-ALTA
Allettamento
TOLLERANTE
Cariosside
MEDIA, ROSSA
Peso ettolitrico
MEDIO
UTILIZZO
PRODUZIONE DI GRANELLA
FORAGGIO/BIOMASSA
in coltura pura o in miscuglio con altre specie
13
ERBA MEDICA
FORAGGERE
LETIZIA
Una delle mediche più coltivate in italia, derivata dalla “Romagnola”. Scelta per
stabilità produttiva e qualitativa.
LA VARIETÀ
Varietà a larga base genetica originata da
sintetica a 3 costituenti (70% romagnola + 20%
polesana + 10% varietà francese)
Pianta medio-alta, a portamento eretto
Fiori da viola chiaro a viola scuro
Ciclo medio-precoce
Buona resistenza al freddo e ottima sopravvivenza invernale
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Elevato rapporto foglie/stelo
Elevata capacità di ricaccio dopo lo sfalcio
Ottima tolleranza ai tagli frequenti
Lunga persistenza degli impianti
Ampia adattabilità ambientale
Ottima produzione di foraggio e buona
produzione di seme
Dormiente
PICENA GR
La medica marchigiana, originata dall’omonimo ecotipo. Scelta anche per l’elevata
persistenza degli impianti.
LA VARIETÀ
Varietà a larga base genetica ottenuta per
selezione genealogica da ecotipi marchigiani
Pianta medio-alta, a portamento semi-eretto
Fiori da viola chiaro a viola scuro , con qualche
fiore bianco
Ciclo medio
Buona resistenza al freddo
e ottima sopravvivenza invernale
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Ottima ripresa vegetativa dopo l’inverno
Elevata capacità di ricaccio dopo lo sfalcio
Lunga persistenza degli impianti
Ampia adattabilità ambientale, ottime rese in
foraggio anche al nord
Ottima produzione di foraggio e buona
produzione di seme
Dormiente
CASALINA
La medica dell’Umbria che produce bene in tutta Italia. Scelta per l’elevata produzione di foraggio.
LA VARIETÀ
Varietà a larga base genetica ottenuta per selezione genealogica dall’ecotipo umbro
Pianta medio-alta, a portamento eretto
Fiori da viola chiaro a viola scuro
Ciclo medio-tardivo
Ottima sopravvivenza invernale
14
Dormiente
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Elevato rapporto foglie/stelo
Elevata capacità di ricaccio dopo lo sfalcio
Tollerante ai tagli frequenti
Lunga persistenza degli impianti
Elevata produzione di foraggio in tutti gli
ambienti
LA VARIETÀ
Cultivar ottenuta da selezione entro popolazioni
derivate dalle varietà Lito e Sacromonte
Elevato vigore vegetativo
Precoce e molto rapida nel ricaccio
Buona tenuta della foglia
Seme bicolore (giallo e viola)
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Periodo di semina: autunnale e primaverile
Dose di semina: 25-30 kg/ha
Adatta alla produzione di seme e di foraggio/biomasse
(in coltura pura o in miscuglio)
Ottima per sovescio
FORAGGERE
Trifoglio alessandrino
TRIFOGLI
MARIO
PIER
Trifoglio incarnato
LA VARIETÀ
Varietà ottenuta da selezione entro popolazioni a libera
impollinazione derivate da ecotipo Italia Centrale e
cultivar statunitensi
Elevata resistenza al freddo
Molto precoce
Elevata fogliosità e ottimo rapporto foglie/stelo
Seme di grandi dimensioni, di colore giallognolo
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Periodo di semina: autunnale (fine agosto-ottobre)
Dose di semina: 25-30 kg/ha
Adatta alla produzione di seme e di foraggio/biomasse
(in coltura pura o in miscuglio)
Ottima per il pascolo invernale
15
VECCIA / FESTUCA / LOIESSA
FORAGGERE
SFINGE
Veccia comune
LA VARIETÀ
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Seme di medio-grandi dimensioni, tegumento
screziato con presenza di semi bicolore
Periodo semina: autunnale
(adatta anche a semine di fine inverno)
Dose di semina: 80-100 kg/ha (per coltura da
seme); 110-120 kg/ha (per coltura da foraggio
in purezza)
Adatta alla produzione di seme e di foraggio/
biomasse (in coltura pura o in miscuglio) e al
pascolamento invernale
Molto resistente alla siccità
Ottima per sovescio
Varietà ottenuta da selezione genealogica
entro popolazioni mediterranee
Habitus alternativo
Ciclo precoce
Ampia adattabilità pedo-climatica,
valorizza gli ambienti caldo-aridi
REGINA CLEOPATRA
Festuca arundinacea
LA VARIETÀ
Varietà esaploide ottenuta da selezione genealogica entro popolazioni dell’Italia centrale
Portamento semi-eretto della pianta
Epoca di spigatura medio-precoce
Taglia alta
Elevata resistenza alla siccità
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Media capacità di rispigatura dopo il taglio
Elevata persistenza degli impianti
(oltre 6 anni)
Periodo di semina: settembre
(dose seme 15-20 kg/ha)
Adatta a impianti in purezza o in miscuglio con
altre essenze, per la produzione di foraggio e per
il pascolamento
Ampia adattabilità, particolarmente indicata
per ambienti siccitosi e terreni poveri, anche
di montagna
ESMERALDA
Loiessa diploide
LA VARIETÀ
Varietà diploide ottenuta per selezione genealogica da germoplasma italiano
Tipo westerwoldicum
Ottima capacità di ricaccio e completa
rispigatura dopo il primo taglio
Semina: autunnale (adatta anche a semine di
fine inverno)
Habitus alternativo
Dose di semina: 30-40 kg/ha
Ciclo medio-tardivo
Rapido insediamento della coltura
Pianta molto vigorosa, foglie e stelo sottili
Taglia media
16
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Adatta alla produzione di foraggio secco.
Ottima anche per insilamento e per biomasse
(in purezza o in miscuglio con altre specie)
Buone performance anche in ambienti
collinari asciutti
Loiessa tetraploide
LA VARIETÀ
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Varietà tetraploide ottenuta per selezione
genealogica da popolazioni locali italiane
Tipo westerwoldicum
Ottima capacità di ricaccio e
completa rispigatura dopo il primo taglio
Foraggio con basso contenuto in fibra
e alto contenuto in proteine
Habitus alternativo
Rapida essiccazione naturale del fieno
Ciclo medio-precoce
Buona produzione di foraggio/biomasse
e di seme
Semina: autunnale (adatta anche a semine di
fine inverno), sia in purezza sia in miscuglio
Foglie e stelo sottili (molto simili a un diploide)
Taglia media, resistente all’allettamento
Dose di semina: 30-40 kg/ha (in purezza)
FARAONE
Loiessa tetraploide
LA VARIETÀ
LOIESSA
LILIO
FORAGGERE
VARIETÀ DELEGATE
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
Varietà tetraploide derivata da selezione genealogica da germoplasma italiano
Discreta capacità di ricaccio dopo il primo
taglio
Tipo italicum
Elevata produzione di foraggio e di biomassa
Habitus alternativo
Esprime il massimo delle potenzialità produttive
negli ambienti più fertili
Ciclo medio-tardivo
Semina: autunnale
Pianta molto vigorosa, foglie e stelo grandi
Dose di semina: 35-45 kg/ha (in purezza)
Taglia alta
GIADA
Loiessa diploide
CARATTERISTICHE AGRONOMICHE
LA VARIETÀ
Varietà diploide
Tipo westerwoldicum
Habitus alternativo
Ciclo molto precoce
(la più precoce delle loiesse italiane)
Foglie e stelo molto sottili
Ottima capacità di ricaccio e
completa rispigatura dopo il primo taglio
Ideale per la produzione di foraggio
ad essiccazione naturale
Idonea anche alla produzione di insilati,
in miscuglio con altre essenze
Adatta anche ad ambienti marginali e
terreni poveri
Semina: autunnale e primaverile
Taglia media, resistente all’allettamento
Dose di semina: 25-35 kg/ha (in purezza)
varietà Disponibili per miscugli
17
MIX 1, 2, 4 e altri
MISCUGLI
MIX 1
MIX 4
Prato pascolo per ovini Erbaio per insilato
Dose semina
50-60 kg/ha
% riferite al peso
Festuca arundinacea
Festuca
Dactylis glomerata
Dose semina
110-120 kg/ha
% riferite al peso
45%
Avena sativa
Avena
75%
Erba mazzolina
25%
Ginestrino
20%
Trifoglio
alessandrino
25%
Lotus corniculatus
Trifolium
alexandrinum
Trifolium repens
Trifoglio bianco
10%
MIX 2
Erbaio tipo “2”
Dose semina
100 kg/ha
% riferite al peso
Avena sativa
Avena
45%
Vicia sativa
Veccia comune
45%
Pisum sativum
Pisello proteico
10%
SILO NORD
FIENO NORD
Dose semina
140-160 kg/ha
% riferite al peso
Dose semina
150-170 kg/ha
% riferite al peso
Triticosecale
Triticale
55%
Avena sativa
Avena
20%
Triticum aestivum
Frumento tenero
mutico
15%
Triticum aestivum
Frumento tenero
mutico
60%
Vicia sativa
Veccia comune
30%
Vicia sativa
Veccia comune
20%
ELEVATA PRODUZIONE DI BIOMASSA
MIX C
18
Dose semina
150-170 kg/ha
% riferite al peso
Triticosecale
Triticale
30%
Avena sativa
Avena
30%
Vicia sativa
Veccia comune
40%
OTTIMO COMPROMESSO FRA
PRODUTTIVITÀ E QUALITÀ
PRECOCITÀ, PRODUTTIVITÀ E VERSATILITÀ
Dose semina
20-40 kg/ha
% riferite al peso
Caratteristiche
Dactylis glomerata
Varietà tardive
Erba mazzolina
25%
Festuca arundinacea
Varietà tardive
Festuca
30%
Lolium perenne
Loietto inglese
Diploidi ciclo tardivo
Tetraploidi ciclo intermedio
17%
8,5%
8,5%
Produttività, longevità, resistenza alla siccità
Produttività, rusticità e longevità,
resistenza alla siccità
Appetibilità, recupero fallanze mediante
disseminazione, resistenza ai ristagni
Phleum pratense
Fleolo
4%
Appetibilità, longevità,
resistenza a freddo e ristagni
Poa pratensis
Erba fienarola
6%
Appetibilità, longevità, recupero fallanze
mediante rizomi
Lotus corniculatus
Ginestrino
8%
Proteine, rusticità e longevità,
resistenza alla siccità
Trifolium repens
var. giganteum
var. hollandicum
Trifoglio bianco
tipo ladino
tipo intermedio
4%
Trifolium pratense
Trifoglio violetto
6%
2%
2%
MISCUGLI
Prato polifita Permanente asciutto
MIX 5 / MIX 7
MIX 5
Proteine, aumento della digeribilità del fieno,
recupero fallanze mediante stoloni
Produttività e proteine (nei primi 2 anni)
MIX 7
Prato pascolo permanente irriguo
Dose semina
30-40 kg/ha
% riferite al peso
Caratteristiche
Dactylis glomerata
Erba mazzolina
Varietà medio-precoce
produttiva
25%
Lolium perenne
Loietto inglese
Varietà diploide persistente
20%
Festuca arundinacea
Varietà medio-tardiva
produttiva
Festuca
15%
Lolium multiflorum
Varietà con capacità di
ricaccio
Loiessa
15%
Trifolium repens
var. giganteum
Trifoglio bianco
tipo ladino
15%
Trifolium pratense
Varietà diploide
Trifoglio violetto
10% Garanzia di produzione all’avvio dell’impianto e
contenuto proteico elevato (nei primi 2 anni)
Produttività e longevità
Appetibilità, resistenza ai ristagni, recupero
delle fallanze grazie alla disseminazione
Produttività, rusticità, longevità
Garanzia di produzione all’avvio dell’impianto
(primo anno)
Qualità (contenuto proteico e digeribilità),
resistenza ai ristagni, recupero delle fallanze
grazie alla disseminazione
19
PISELLO / FAVINO
PROTEO-OLEAGINOSE
ATTIKA
Pisello proteico
LA VARIETÀ
Varietà di tipo afila
Habitus alternativo
Ciclo medio-precoce
Ampia adattabilità pedo-climatica
Seme con tegumento chiaro, medie dimensioni, alto
contenuto proteico
Alto inserimento del primo palco fruttifero
Buona produttività
INDICAZIONI COLTURALI
Epoca di semina: autunnale e di fine inverno
Densità di semina: 70-100 semi/m2 (circa 160-220 kg/ha)
Livellare bene il letto di semina e rullare
Diserbare in pre-emergenza
Varietà adatta a colture in purezza e in miscuglio con
altre specie, sia ad uso foraggero sia per biomassa
PROTHABAT 69
Favino bianco
LA VARIETÀ
Habitus alternativo
Ciclo precoce
Tollerante al freddo
Granella di colore bruno chiaro
Seme medio-grande (450-550 mg)
Elevato contenuto proteico (circa 35% ss)
INDICAZIONI COLTURALI
Utilizzare la semina a righe o di precisione (evitare
semine con lo spandiconcime)
Epoca di semina: autunnale e di fine inverno
Densità di semina: 40-45 semi/m2 (circa 180-220 kg/ha)
Diserbare in pre-emergenza
Varietà adatta a colture in purezza e in miscuglio con
altre specie, sia ad uso foraggero sia per biomassa
20
Ibrido “convenzionale”
Taglia media, calatide di medie dimensioni,
con caratteristico colore arancione
Pianta molto vigorosa, con apparato radicale
sviluppato e profondo, eccellente tolleranza
alla siccità
Tollerante alle principali razze di peronospora,
sclerotinia (agente della stroncatura) e muffa grigia
CICLO MEDIO (105-110 gg)
ALTO CONTENUTO IN OLIO
INDICAZIONI COLTURALI
Epoca di semina: a partire dalla 1° decade di marzo
Densità di semina: 5-7 piante/m2
FLORIGEN
Dosi da 75.000 semi
LA VARIETÀ
Ibrido “convenzionale”, tipo stay-green
Taglia bassa, calatide grande, semi-reclinata,
achenio grande (75-80 mg)
Alto contenuto in olio (49-51%)
CICLO PRECOCE (100-150 gg)
ALTO CONTENUTO IN OLIO
INDICAZIONI COLTURALI
Tollerante alla razza Pl2 di peronospora
Tollerante alla muffa grigia e alla stroncatura
Epoca di semina: a partire dalla 2° decade di
marzo, anche semine molto tardive e di 2° raccolto
Densità di semina: 5-6 piante/m2
Ibrido adatto anche per coltivazioni biologiche
TEOFILO
Dosi da 75.000 semi
LA VARIETÀ
Ibrido resistente alla molecola dell’imidazolinone, ottenuto con tecniche convenzionali
dall’incrocio di parentali selvatici (sia maschile
sia femminile) contenenti il gene di resistenza a
questa molecola
Potenziale produttivo medio
Taglia medio-alta, calatide di medio-piccole
dimensioni, achenio piccolo
Buona tolleranza alle fitopatie
CICLO MEDIO-TARDIVO (110-115 gg)
TIPO “CLEARFIELD”
INDICAZIONI COLTURALI
Epoca di semina: a partire dalla 1° decade di
marzo, evitare semine tardive
PROTEO-OLEAGINOSE
Dosi da 75.000 semi
LA VARIETÀ
GIRASOLE
OROGEN
Densità di semina: 6-7 piante/m2
Applicare l’erbicida a base di imidazolinone
quando il girasole ha raggiunto 4-6 foglie
completamente sviluppate
IBRIDI ALTO OLEICI - NOVITÀ 2015
BONOLI
ibrido precoce
GRASOLI
ibrido medio-precoce
21
SOIA
PROTEO-OLEAGINOSE
BUENOS
LA VARIETÀ
Elevato contenuto proteico (superiore a 42%)
Elevato potenziale produttivo
Taglia medio-alta, resistente all’allettamento
Ottima capacità di defogliazione a maturazione
Alto inserimento del primo palco fruttifero
Baccello tomentoso
Seme di medie dimensioni (180-200 mg), ilo nero
Basso contenuto in fattori antinutrizionali (BFA)
INDICAZIONI COLTURALI
Epoca di semina: primo raccolto
Densità di semina: 40-45 semi/m2
RGT
PRODUZIONE ELEVATA
BASSO CONTENUTO IN FATTORI
ANTINUTRIZIONALI
SHAMA
LA VARIETÀ
INDICAZIONI COLTURALI
Alto contenuto proteico (superiore a 40-42%)
Elevato potenziale produttivo, stabile negli anni e nei
diversi ambienti
Taglia media, resistente all’allettamento
Ottima capacità di defogliazione a maturazione
Alto inserimento del primo palco fruttifero
Baccello tomentoso
Seme grande (190-220 mg), ilo nero
Adatta alla produzione di latte di soia
XONIA
Epoca di semina:
- primo raccolto
- secondo raccolto in irriguo
Densità di semina: 45-50 semi/m2
GRUPPO 1PROTEINE ALTE
PRODUZIONE STABILE
15
Novità 20
INDICAZIONI COLTURALI
LA VARIETÀ
Proteine alte
Taglia medio-bassa, resistente all’allettamento
Buona resistenza alle malattie
Ottima capacità di defogliazione a maturazione
Baccello mediamente tomentoso
Seme medio-grande (190-210 mg), ilo nero
Basso contenuto in fattori antinutrizionali (BFA)
22
GRUPPO 1+
Epoca di semina:
- primo raccolto tardivo
- secondo raccolto in irriguo
Densità di semina:
- primo raccolto 35-40 semi/m2
- secondo raccolto 40-50 semi/m2
GRUPPO 0+
BUON POTENZIALE PRODUTTIVO
BASSO CONTENUTO IN FATTORI
ANTINUTRIZIONALI
Sementi NON OGM
PROTEO-OLEAGINOSE
SUEDINA
SOIA
RGT
LA VARIETÀ
Elevata produttività
Buona tolleranza allo stress idrico
Resistente all’allettamento
Ottima capacità di defogliazione a maturazione
Alto inserimento del primo palco fruttifero
Baccello tomentoso
Seme grande (190-230 mg), ilo nero
INDICAZIONI COLTURALI
GRUPPO 0-
Epoca di semina:
- primo raccolto tardivo
- secondo raccolto in irriguo
PROTEINE ALTE
Densità di semina: 45-50 semi/m2
CICLO PRECOCE
PROTEIX
LA VARIETÀ
Elevato contenuto proteico (fino a 45%)
Ottima tolleranza allo stress idrico
Resistente all’allettamento
Ottima capacità di defogliazione a maturazione
Alto inserimento del primo palco fruttifero
Baccello tomentoso
Granella medio-piccola (140-160 mg), ilo bianco
Interessante per uso alimentare umano
INDICAZIONI COLTURALI
Epoca di semina:
- primo raccolto molto tardivo
- secondo raccolto
Densità di semina: 50-60 semi/m2
GRUPPO 00
PROTEINE MOLTO ALTE
ILO BIANCO
Produzione Italiana / Dosi da 22,7 kg
23
Semìa S.r.l.
Via Cà del Vento, 21
48012 Bagnacavallo (Ra)
Tel. +39 335 270614
[email protected] - [email protected]
www.semiasrl.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
1 143 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content