close

Enter

Log in using OpenID

(Incontro società di vendita 1)

embedDownload
Incontro con Società di Vendita
Milano 10 luglio 2013
Roma 16 settembre 2013
Incontro con Società di Vendita
Milano 10 luglio 2013
Roma 16 settembre 2013
AGENDA
Introduzione
Cenni su principali Progetti in corso
Focus servizi ultima istanza
Evoluzione Standard di Comunicazione
Deliberazione 229/2012/R/GAS (settlement)
Focus su processo Integrazione
Evoluzione funzionalità FOUR
Il portale G6 Rete Gas e nuovi servizi
Risultati Indagine Customer Satisfaction 2012
Presentazione Principali Progetti
Progetto Integrazione
Progetto WFM gas - Mobile
Progetto Avogadro
Presentazione Principali Progetti
Progetto Integrazione
Struttura organizzativa
Processi
Sistema informativo
Best Practices
Presentazione Principali Progetti
Progetto WFM gas - Mobile
Implementazione nuovo sistema di programmazione e
assegnazione delle attività agli operativi
Pianificazione attività a livello di Dipartimento con il
sistema GEOCALL ;
Assegnazione attività agli operativi su smartphone
(WFM-Gas “Mobile Light”).
Evoluzione: Progetto WFM-Gas “Mobile Full”
Presentazione Principali Progetti
Progetto WFM gas – Mobile light
Agenda
Dinamica
Booking
in GeoCall
Giugno
2014
WEB –
Eseguito/Non
eseguito/altre
informazioni
Regole
Algoritmo
Avviso
di Servizio
WEB
Ricezione
lavori
Avviso di Servizio
Società Vendita
Presentazione Principali Progetti
Progetto WFM gas – Mobile full
Evoluzione a WFM-Gas “Mobile Full”
Regole
Algoritmo
Avviso
di Servizio
WEB:
• Eseguito/Non eseguito
• Classe misuratore
•Stato del misuratore
•Potenzialità richiesta
•Etc.
WEB
Ricezione lavori
SIRGa
s
Sigraf CCOL
Società Vendita
Etc…
Presentazione Principali Progetti
Progetto WFM gas - Mobile
Avvio Zone Pilota: Perugia Luglio 2013
•
Dati 2011
Unità Operativa coincidente con la Zona
PdR Attivi
(31.12.2012)
[n]
[Km]
Rete
108.484
1.732
Re.Mi.
[n]
9
GR
[n]
534
Prestazioni /anno in
Qualità Commerciale
[n]
9.058
Operai
[n]
21
Impiegati
[n]
16
Mobile light
[n]
25
-Operai
[n]
21
-Impiegati
[n]
4
Presentazione Principali Progetti
Progetto WFM gas - Mobile
Avvio Zone Pilota: Catania Luglio 2013
•
Unità Operative: 1)Acireale
2)Ragusa
3)Sciacca
Dati 2011
PdR Attivi
(31.12.2012)
[n]
[Km]
Rete
109.295
2.360
Re.Mi.
[n]
43
GR
[n]
280
Prestazioni in QC
[n]
12.263
Operai
[n]
27
Impiegati
[n]
29
Mobile light
[n]
27
-Operai
[n]
27
-Impiegati
[n]
0
Presentazione Principali Progetti
Progetto WFM gas - Mobile
Piano
2013 : Diffusione a livello nazionale del
Mobile Light
2014 : Implementazione e diffusione a livello
nazionale del Mobile Full
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Rete Gas ed ENEL Distribuzione
hanno
avviato
una
sperimentazione
di
telegestione misuratori G4/G6
nella città di Biella su parco di ca.
20.000 clienti con ipotesi di
avvio delle installazioni entro 2013
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Rete Gas ha già avviato nel corso del 2009 e
2010 dei test in campo al fine di
individuare la frequenza/tecnologia più
idonea alla Telelettura/Telegestione Gas
(Wireless Mbus 169 MHz, 433 MHz, 868
MHz e 2.4 GHz “ZigBee” ), in collaborazione
con Enel Distribuzione.
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Enel Distribuzione contribuirà con la sua esperienza maturata nel campo
della telegestione elettrica con oltre 32 milioni di contatori elettrici
telegestiti dal 2001 e di altri 4 milioni di contatori di altri Distributori
italiani, con oltre 400.000 concentratori
Più di 32mln di
contatori elettrici
telegestiti dal 2001
tramite 400k
concentratori
Più
di
100.000
cabine
secondarie
MT/BT controllate da
remoto
Più di 5.000 veicoli
equipaggiati
con
supporti multi-mediali
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota
La sperimentazione a carattere dimostrativo utilizzerà solo la
tecnologia punto-multipunto Wireless Mbus 169MHz ed avrà un
obiettivo/target di almeno il 90% di raggiungibilità dei gruppi
di misura interessati al progetto pilota.
CARATTERISTICHE PROGETTO PILOTA
1
Territorio interessato: Comune di BIELLA
Parco Gruppi di misura coinvolti: ca. 20.000 (calibri G4 e G6)
2
Tecnologia: Solo Punto-Multipunto (tecnologia Wireless Mbus 169MHz)
Protocolli: Esistenti in attesa di pubblicazione degli standard CIG/CEN
3
Tipologia progetto: Multiservizio in termini di condivisione asset elettrici (i concentratori gas
4
Kick-off sperimentazione: Aprile 2013
saranno installati presso le cabine MT/BT di Enel Distribuzione)
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota : Sito Biella
Dati Topografici Biella
3
Numero abitanti: 45.604
Superficie: ca. 46,3Km2
Densità di abitanti: ca. 977ab./Km2 (ca. 440PdR/Km2)
Altitudine: 420m s.l.m.
1
Numero di PdR aperti al 31/12/2012: 21.229
Tre differenti tipologie urbanistiche
1. Denso Urbano (Centro città, strade strette, edifici alti)
2. Urbano (Residenziale, edifici bassi, strade larghe)
3. Rurale (Periferia e Frazioni, ville singole, spazi verdi)
2
1
Denso Urbano - Alta densità
2
3
Urbano - Media densità
Rurale - Bassa densità
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota : Sito Biella
3
IPOTESI RAPPORTO
CONCENTRATORI / CONTATORI
Numero di concentratori:
da 100 a 200
Rapporto medio di
concentrazione:
da 1:100 ad 1:200
1
2
1
2
Centro – Alta densità urbana
> 2.500 PdR/Km2
3
Periferie – Media densità
> 250 e < 2.500 PdR/Km2
Frazioni – Bassa densità
< 250 PdR/Km2
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota : Sito Biella
Dati Concessione Biella:
IMPIANTO AGGIUDICATO A GARA NEL 2011
TERMINE CONCESSIONE: 2023
PDR aperti al 31/12/2012: 21.229
Lunghezza rete di distribuzione (anno 2012): 175
Gas distribuito: 74
mln Std m3
Dati Ambito Territoriale Biella: (fonte MSE)
Superficie: 949
Km2
Numero di abitanti (2010): 185.017
Lunghezza rete di distribuzione: 1.170
Clienti totali: 65.400
Gas distribuito: 177
mln Std m3
Km
Km
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota : Sito Biella
Punti di riconsegna aperti al 31/12/2012
Totale punti di riconsegna: 21.229
Punti di riconsegna G4/G6: 20.377 di cui
Punti di riconsegna G4: 19.765
Punti di riconsegna G6:
612
Punti di riconsegna con contatori in batteria: ca. 6.900 (34%)
Punti di riconsegna con contatori singoli: ca. 13.500 (66%)
Batteria
ca. 34%
Balcone
ca. 25%
Altre tipologie
ca. 41%
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota : Sito Biella
Informazioni su Rete Distribuzione Elettrica
Totale POD rete elettrica: 33.520
POD telegestiti: 98,4% (periodo Gen/Feb 2013)
CABINE SECONDARIE MT/BT
Totale cabine secondarie MT/BT su Biella: 334
4 Tipologie principali di cabina MT/BT
1
2
3
1 – In Edificio (18%)
2 – Interrata (54%)
3 – In Muratura (23%)
4 – Su palo (PTP) (5%)
4
Presentazione Principali Progetti
Progetto Avogadro (telegestione G4/G6)
Caratteristiche Pilota : Architettura Sistema
L’architettura è compatibile con le indicazioni della DCO 478/2012/R/Gas
MDM
RF Wmbus/169Mhz
Standard CEN
(prEN 13757-4)
GAS
Standard CIM
(CEI EN 61968-9)
FEG
GC
Interfaccia
Gestione GC
GPRS
ELETTRICO
GSM
LVC
/CBT
PLC
(*) GC -> Concentratore GAS
AMM
Cabina MT/BT
LVC/CBT -> Concentratore elettrico
MDM
SAC
AMR/AMM
Incontro con Società di Vendita
Milano 10 luglio 2013
Roma 16 settembre 2013
Focus servizi ultima istanza
Proposte Aggiornamento Standard di Comunicazione
Sintesi risultati allineamento anagrafiche
Servizi di ultima istanza
focus sugli eventi che determinano l’attivazione
TIVG
L'attivazione dei servizi di ultima istanza avviene qualora non pervenga una richiesta di switching entro i tempi previsti
dall'art.14 della delibera n.138/04
* L'attivazione dei servizi di ultima istanza avviene solo in caso di assenza di contratto tra il cliente finale e il venditore
precedente o quest'ultimo abbia cessato l’attività
Aggiornamento Standard di Comunicazione
Determina 9/2013 – switching
Obbligatorietà del C.F. o P. Iva, entrambi devono
essere sempre valorizzati se disponibili
Introdotte specifiche causali di non ammissibilità
, senza annullamento della richiesta, per
comunicare al venditore l’assenza negli archivi
del distributore di C.F. e P. Iva o l’incongruenza
dei dati inviati
Adeguamento all’art. 28 della del. 138/04 in
riferimento all’informativa circa lo stato di
morosità di un punto di riconsegna prevista
dall’art. 8 del TIMG
Aggiornamento Standard di Comunicazione
proposta Anigas – accreditamento e accesso all’impianto
società di vendita che deve
accreditarsi presso il distributore
è previsto uno specifico flusso
una tantum contenente le
informazioni e i documenti
(artt. 13 e 14 del. 138/04) di
primo accreditamento presso il
distributore
società di vendita accreditata che
deve presentare la prima
richiesta di accesso ad un
qualsiasi impianto del
distributore
dopo l’accreditamento, alla
prima richiesta di accesso
presso ogni impianto, la società
di vendita inoltra tramite un
apposito tracciato i dati e la
dichiarazione la disponibilità di
gas sulla rete di trasporto
Aggiornamento Standard di Comunicazione
proposta Anigas – A01 e A40 integrazione con TIMG
cliente finale moroso richiede attivazione sul
medesimo punto di riconsegna interrotto
• esito inammissibilità attivazione e richiesta
preventivo modifica impianto
• esposizione sul preventivo dei costi di
ripristino e crediti morosità pregressi
• accettazione del preventivo
• esecuzione dei lavori
• accettazione dell’attivazione
cliente finale non moroso richiede attivazione
su punto di riconsegna interrotto
• esito inammissibilità attivazione e richiesta
preventivo modifica impianto
• esposizione sul preventivo dei costi di
ripristino con sconto 100%
• accettazione del preventivo
• esecuzione dei lavori
• accettazione dell’attivazione
cliente finale moroso richiede attivazione su
diverso punto di riconsegna interrotto
• esito inammissibilità attivazione e info su
crediti morosità pregressi
• nuovo inoltro attivazione con esplicita
accettazione dei crediti pregressi per morosità
• accettazione dell’attivazione
cliente finale non moroso richiede attivazione su
punto di riconsegna non interrotto
• accettazione dell’attivazione
Allineamento delle anagrafiche dei punti di riconsegna
delibera 146/11 e 131/12 – sintesi dei risultati
contributo di 188 società di vendita
PdR per i quali la procedura non è
stata portata a termine
98.209
PdR allineati nel rispetto delle
regole di prevalenza
2.111.074
0
1.000.000
Dati di primo allineamento
pervenuti ma non ammissibili e
non rettificati con esito positivo
51.568
Dati di primo allineamento non
pervenuti (compreso file input
illeggibile/non elaborabile)
26.039
PdR già allineati
2.115
Pratiche in volo
2.000.000
44.526
0
obiettivo
mantenere costante l’aggiornamento dei dati
20.000
40.000
60.000
Incontro con Società di Vendita
Milano 10 luglio 2013
Roma 16 settembre 2013
Testo Integrato delle disposizioni per la regolazione delle partite
fisiche ed economiche del servizio di Bilanciamento del gas
naturale (settlement)
LE PRINCIPALI NOVITA’ INTRODOTTE DAL TISG
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
REVISIONE DEI PROFILI DI PRELIEVO – CONSUMO ANNUO
Per i punti di riconsegna misurati mensilmente, semestralmente o annualmente il valore del
parametro del consumo annuo è determinato secondo le indicazioni contenute agli articoli 4 –
5 del TISG
assunzione
determinazione di una regola univoca per il calcolo del
prelievo annuo
regola di aggiornamento
annualmente da parte del distributore entro il 20 luglio di
ciascun anno
Calcolo consumo annuo
PdR misurati mensilmente, semestralmente e annualmente:
mis2: E’ il più recente dato di misura disponibile
mis1: E’ il più recente dato di misura disponibile antecedente di almeno 300 giorni la Mis2
d1 e d2 : sono le date relative a mis1 e mis2
A denominatore la sommatoria dei valori percentuali giornalieri del profilo di prelievo standard
associato al PdR.
PdR misurati mensilmente con dettaglio giornaliero:
Somma dei prelievi giornalieri rilevati
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
REVISIONE DEI PROFILI DI PRELIEVO – PROFILI STANDARD
Per i punti di riconsegna misurati mensilmente, semestralmente o
annualmente l’ impresa di distribuzione assegna a tutti i punti di riconsegna
nel proprio ambito di competenza un profilo di prelievo standard tra quelli
elencati nella Tabella 3 di cui al TISG
Assunzione
Determinazione di una regola univoca per l’attribuzione del profilo
standard
Regola di
aggiornamento
annualmente da parte del distributore entro il 31 luglio di ciascun
anno
Determinato in base a 3 fattori:
Calcolo profili
standard
Zona climatica ( A – B – C - D – E – F - X per i non termici );
Classe di prelievo ( 1 – 7 gg; 2 - 6 gg; 3 – 5 gg.);
Classe di utilizzo ( assegnata in funzione del prelievo annuo e dell’utilizzo).
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
REVISIONE DEI PROFILI DI PRELIEVO
Il TISG prevede una diversa di assegnazione del profilo di prelievo standard,
nel caso il PdR sia con uso civile o tecnologico
Uso Tecnologico
T1 Uso tecnologico;
T2 Uso tecnologico + riscaldamento.
Con cadenza biennale gli UdD devono richiedere ai loro clienti
finali titolari di PdR ad uso tecnologico l’indicazione relativa alla
categoria d’uso e alla classe di prelievo.
La richiesta deve pervenire al distributore entro il 10 giugno di
ciascun anno e ha validità per i due anni termici successivi. Il
cliente finale può rettificare tale informazione entro la medesima
scadenza.
Uso Civile
C1 Riscaldamento con consumo annuo > 5.000 smc (profilo
termico);
C2 Uso cottura cibi e/o produzione di acqua calda sanitaria
con consumo annuo < 500 smc (profilo non termico);
C3 Riscaldamento + cottura cibi e/o produzione di acqua
calda sanitaria con consumo da 500 a 5000 smc (profilo
termico);
C4 Uso condizionamento;
C5 Uso condizionamento + riscaldamento
Sulla base delle regole previste dall’art.7 del TISG
quindi:
Tipologia PdR
Uso civile
Nel caso in cui non pervenga nessuna richiesta per PdR ad uso
tecnologico, il distributore deve attribuire :
La categoria T2;
La classe d prelievo 3 ( 5 gg.).
Consumo annuo Possibile categoria
(Smc/a)
d’uso
Ca < 500
500 < Ca < 5000
Ca > 5000
C2 – C4 – C5
C3 – C4 – C5
C1 – C2 – C3 – C4 – C5
Classe di prelievo è posta pari a 1 ( 7 gg.)
La richiesta di variazione deve pervenire al distributore entro il 10
agosto e l’assegnazione ha durata massima di due anni
(rinnovabili)
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
OBBLIGHI INFORMATIVI
Ciascuna impresa di distribuzione mette a disposizione di ciascun UdD i dati di profilo e
l”anagrafica” mensile con riferimento ai punti di riconsegna nella sua titolarità
Entro il 31 luglio di ciascun anno, il distributore mette a
disposizione di ciascun UdD le informazioni relative a:
Obbligo
annuale
Obbligo
mensile
Consumo annuo ed elementi funzionali alla sua determinazione;
Profilo di prelievo standard.
Quali elementi identificativi si intendono le misure (misura 2 e misura 1 ) e
le rispettive date di rilevazione ( data 2 e data 1 )
Entro il sest’ultimo giorno di ciascun mese il distributore
mette a disposizione degli UdD l’elenco dei PdR nella
titolarità del medesimo utente, con riferimento al mese
successivo:
Remi (city-gate) da cui preleva il PdR;
Codice del PdR.
Sempre entro il sest’ultimo giorno di ciascun mese il distributore mette a disposizione degli UdD,
l’elenco dei PdR nella titolarità del medesimo utente, non già inclusi nell’elenco del mese precedente
(Remi (city-gate);Codice del PdR; Profilo di prelievo standard; Prelievo annuo; Misura 2; Misura 1;
Data 2; Data1.
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
PIATTAFORMA INFORMATICA
Mediante l’apposita piattaforma informatica messa a disposizione dal
trasportatore, il distributore comunica “i dati identificativi di tutti gli utenti
della rete (UdD) alimentata dal dato punto di consegna (city-gate)”
Matrice di
corrispondenza
Scadenze a carico
del distributore
Assenza di relazioni
di corrispondenza
La matrice di corrispondenza fra gli utenti del sistema (la cosiddetta“ mappatura
della filiera commerciale”) viene effettuata da UdD e UdB direttamente sulla
piattaforma informatica dei trasportatore.
Informazioni inviate ogni mese entro il 17° giorno lavorativo con validità per il
mese successivo
Segnalate dal trasportatore entro il 1° giorno lavorativo di ciascun mese.
In caso di assenza di relazioni di corrispondenza valide al termine del 4° giorno lavorativo di
ciascun mese, il distributore attiva i servizi di ultima istanza
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
SESSIONE DI BILANCIAMENTO – DATI COMUNICATI
Lo scopo della sessione di bilanciamento è quello di determinare le
partite fisiche ed economiche del servizio di trasporto e bilanciamento
Sessione di
bilanciamento Definizione
Determinazione delle partite fisiche ed economiche di gas naturale prelevato in ciascun
giorno del mese oggetto della sessione per i servizio di trasporto e bilanciamento: viene
svolta mensilmente entro il giorno 16 di ciascun mese con riferimento ai volumi riferiti
al mese precedente.
Il distributore determina con riferimento al mese di competenza della sessione di bilanciamento per ogni
punto di consegna e per ogni UdD:
Pdr mensili con dettaglio
giornaliero
PdR misurati giornalmente comma 14.2 del TIVG
Pdr misurati mensili
PdR misurati mensilmente comma 14.1, lettere c) del TIVG
PdR misurati semestralmente e
annualmente
PdR misurati semestralmente o
annualmente - comma 14.1,
lettere a) e b) del TIVG
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
SESSIONE DI BILANCIAMENTO - OBBLIGHI INFORMATIVI
Ciascuna impresa di distribuzione mette a disposizione di ciascun UdD e del
responsabile del bilanciamento i dati di bilanciamento con cadenza mensile
Obblighi mensili verso
il responsabile del
bilanciamento
Entro il giorno 16 di ogni mese i prelievi misurati
mensilmente con dettaglio giornaliero, i prelievi
misurati/profilati mensili, i prelievi stimati semestrali e
annuali per ogni city-gate e per ciascun UdD, riferiti al
mese precedente .
Messa a disposizione attraverso apposita piattaforma
informatica
Obblighi mensili verso
gli utenti della
distribuzione
Messa a disposizione di ciascun UdD degli stessi dati
inviati al trasportatore, con riferimento ai PdR serviti dallo
stesso, nel mese di competenza.
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
SESSIONE DI BILANCIAMENTO – RUOLO DEL RdB
L’impresa maggiore di trasporto quale responsabile del bilanciamento e dell’attività di quadratura dei punti di riconsegna del trasporto:
determina la differenza tra il totale transitato mensilmente presso ogni city-gate e il totale gas dei PdR della rete di distribuzione , comunicati dal distributore;
distribuisce tale differenza tra i PdR semestrali e annuali (Y) e, nel periodo estivo, anche tra i PdR misurati mensilmente (M);
determina il volume giornaliero di gas per ciascun shipper (UdB) ed entro il 28°giorno del mese mette a disposizione attraverso la piattaforma informatica, i prelievi giornalieri.
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
SESSIONE DI AGGIUSTAMENTO – DATI COMUNICATI
Lo scopo della sessione di aggiustamento è quello di determinare le partite economiche
relativi ai conguagli dovuti alla disponibilità di nuovi dati di misura o alla rettifica di dati di
misura precedenti.
Sessione di
aggiustamento Definizione
Determinazione e regolazione delle partite economiche corrispondenti alla
differenza tra i prelievi determinati in esito alla sessione di bilanciamento e i prelievi
determinati sulla base dei dati di misura che si sono resi disponibili nel
frattempo : vengono svolte annualmente entro il 31 luglio relativamente all’anno civile
precedente; entro il 28 febbraio relativamente al secondo, terzo, quarto e quinto
anno civile precedente.
Il distributore determina con riferimento ad ogni giorno K dell’anno civile a cui la sessione di aggiustamento
si riferisce per punto di consegna e per ogni UdD:
Pdr mensili con dettaglio giornaliero
Pdr misurati mensili, semestralmente e annualmente
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
SESSIONE DI AGGIUSTAMENTO - OBBLIGHI INFORMATIVI
Ciascuna impresa di distribuzione mette a disposizione di ciascun UdD e del
responsabile del bilanciamento i dati di aggiustamento con cadenza annuale
Obblighi annuali verso
il responsabile del
bilanciamento
Ciascuna impresa di distribuzione di riferimento determina e trasmette
al RdB tramite la piattaforma informatica i valori dei Pdr misurati
mensilmente con dettaglio giornaliero, mensili, semestrali e annuali:
a) b) riferiti all’anno civile precedente, entro il 31 luglio di ciascun
anno.
b) riferiti al secondo, terzo, quarto e quinto anno civile precedente,
entro il 28 febbraio di ciascun anno;
Obblighi annuali verso
gli utenti della
distribuzione
Messa a disposizione di ciascun UdD degli stessi dati inviati al
trasportatore, con riferimento ai PdR serviti dallo stesso nel mese di
competenza.
DELIBERAZIONE 229/2012/R/GAS
SESSIONE DI AGGIUSTAMENTO – RUOLO DEL RdB
L’impresa maggiore di trasporto procede alla regolazione delle sole partite economiche di aggiustamento (differenza economica fra volumi di bilanciamento e di aggiustamento):
determinando le partite fisiche ed economiche giornaliere di conguaglio
effettuando le operazioni entro il 30 settembre di ciascun anno con riferimento all’anno civile precedente ed entro il 30 aprile di ciascun anno con riferimento al secondo,
terzo,quarto e quinto anno civile precedente.
Perimetro Integrazione
ENEL RETE GAS
S.p.A.
Concessioni
n. 1.200 ca
Pdr n.
2.200.000 ca
2iGas
Infrastruttura
Italiana gas S.r.l.
Concessioni
n. 300 ca
Pdr n.
550.000 ca
ENEL RETE GAS
S.p.A.
Concessioni
n. 1.500 ca
Pdr n.
2.875.000 ca
G6 RETE GAS
S.p.A.
Concessioni
n. 500 ca
Pdr n.
1.000.000 ca
ENEL RETE GAS
S.p.A.
Concessioni
n. 2.000 ca
Pdr n.
3.750.000 ca
Settembre
2012
Maggio
2013
4° Trimestre
2013
da
19 Marzo
2104
Interazioni con Società di Vendita Integrazione G6 Rete Gas
Informative attraverso Siti Internet Societari e Comunicazioni PEC
Preavviso Data prevista
Migrazione
Circa un mese antecedente
la Data Prevista
Nuovi recapiti documentazione
per accertamento documentale
Delibera n. 40/04
Circa 20 gg prima della Data
di Migrazione
Conferma Data Migrazione,
Comunicazione giorni chiusura
Portali/AtoA e Previsione
Riapertura
Conferma Riapertura
Portali/AToA e Disponibilità in
Visualizzazione Pratiche della
Società Migrata
Circa 10 gg prima della Data
di Migrazione
DATA RIAPERTURA
Portale Perimetro
Integrato
Disponibilità in Visualizzazione [email protected] 2iGas
Menù di interrogazione
Dal menù RICHIESTE si può accedere
alla funzione di MONITORAGGIO delle
richieste caricate pre-migrazione.
Da MONITORAGGIO si può interrogare
il sistema per verificare lo stato di
avanzamento delle prestazioni ed
effettuare il donwload degli esiti di tali
prestazioni.
Dal menù ALLINEAMENTO
ANAGRAFICHE si può accedere alle
funzioni di RIEPILOGO CARICAMENTO
E DOWNLOAD ESITI.
- Riepilogo Caricamenti che permette
di verificare i caricamenti già eseguiti
- Pubblicazione esiti attraverso la
quale sarà possibile visualizzare e
scaricare i tracciati ALG2, ALG3 o
ALG4.
Disponibilità in Visualizzazione [email protected] 2iGas
Esempi di Pratiche
Attualmente è possibile interrogare tutte le richieste caricate nel vecchio portale 2iGas prima della
migrazione; indipendentemente dallo stato che avevano alla data del 13 maggio 2013.
Sono presenti sia le pratiche chiuse, perché lavorate per intero, sia le pratiche in lavorazione che
sono state migrate nei nuovi sistemi.
Disponibilità in Visualizzazione [email protected] 2iGas
Esempio di visualizzazione di pratiche migrate in stato non finale
Le richieste che al momento della migrazione si trovano in uno stato non finale e che sono state
trasferite al nuovo sistema FOUR, saranno visualizzabili nel vecchio portale di 2iGas nello stato in
cui si trovavano alla data di migrazione.
Disponibilità in Visualizzazione [email protected] 2iGas
Esempio di interrogazione per il download degli esiti
Se l’esito in questione deve essere scaricato per la prima volta non devono
essere valorizzati i campi “Da data download” e “A data download”.
Se invece si vuole scaricare un esito già scaricato in precedenza è necessario inserire,
attraverso quei campi, un range di date che contenga il giorno in cui l’esito è stato scaricato
per la prima volta. In questo modo scaricando gli esiti senza inserire le date verranno sempre
scaricati tutti e soli gli esiti non ancora scaricati.
Incontro con Società di Vendita
Milano 10 luglio 2013
Roma 16 settembre 2013
Funzionalità FOUR
FOUR rilasci 2012/2013
Nuove funzionalità
Funzionalità Rilasciate
Ricerca attività Iniziativa Azienda
Ricerca Massiva Pdr (per
Istat,Cap)
Visualizzazione Dati Storici Pdr
Ricerca Capacità Settimanale
Sospensione Morosità (CSS)
PRE-CHECK Dati PdR
Prossimo Rilascio
Estensione funzionalità
download notifiche
Rilasciata il 04/09/2013
Modifica Anagrafica Cliente
Rilasciata il 12/08/2013
Modalità Dialogo
Massiva (già disponibile singola)
Massiva (già disponibile singola)
Singola
Singola
Singola/Massiva/AtoA
Modalità Dialogo
Massiva (già disponibile singola)
Singola/Massiva/AtoA
FOUR – Application to Application
Servizi disponibili a Catalogo
– I servizi esposti in AtoA normati da Determina AEEG sono:
Preventivo lavori
Nuovo impianto PN1
Modifica impianto PM1
Rimozione impianto PR1
Esecuzione lavori E01
Attivazione A01
Attivazione A40
Cessazione per disdetta D01
Riattivazione per morosità R01
Messa a disposizione di dati tecnici acquisibili con lettura di un gruppo
di misura M01
Messa a disposizione di altri dati tecnici M02
FOUR – Application to Application
Servizi disponibili a Catalogo
– I servizi esposti in AtoA non normati da Determina AEEG sono:
Sospensione per morosità
Cessazione amministrativa (Pdr sospeso)
Voltura
VOA – Voltura con appuntamento
VOL – Voltura senza appuntamento
VMC – Voltura Mortis Causa
VIS – Voltura Incorporazione società
Variazione altri dati contrattuali (Cat.uso ;tipo pdr;classe prelievo;CA)
Interrogazione stato richiesta
Interrogazione PDR
PRE-CHECK Dati PdR
Cambio misuratore
Modifica anagrafica
FOUR – Application to Application
Sintesi attività per implementazione
Indicazione elenco processi/servizi che si vogliono
utilizzare in AtoA
Disponibilità servizi tecnici (wsdl) Società Vendita
Indicazione policy di sicurezza
Pianificazione Casi di Test, date collaudo e go-live
Concordare finestre di collaudo e di disponibilità
sistema
FOUR – Front Office Unico Rete
Funzionalità rilasciate nel corso del 2012/2013
1
2
Entrambi le
estrazioni saranno
rese disponibili il
giorno successivo
FOUR – Front Office Unico Rete
Funzionalità rilasciate nel corso del 2012/2013
3
4
FOUR – Front Office Unico Rete
Funzionalità rilasciate nel corso del 2012/2013
5
6
FOUR – Front Office Unico Rete
Funzionalità rilasciate nel corso del 2012/2013
7
Morosità gas (TIMG) Delibera 99/11 e 166/12
FOUR – Front Office Unico Rete
Funzionalità rilasciate nel corso del 2012/2013
8
In occasione del fermo programmato del sistema FOUR, in fase di login appare il
seguente messaggio
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
FOUR – Front Office Unico Rete
ESTENSIONE FUNZIONALITA’ DOWNLOAD NOTIFICHE
rilasciata il 04/09/2013
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Estensione funzionalità download notifiche
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Estensione funzionalità download notifiche
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Estensione funzionalità download notifiche
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Estensione funzionalità download notifiche
Nella tabella, nella colonna “Descrizione flusso”, viene riportata la descrizione estesa
prevista dalla normativa, e nella colonna “Descrizione breve flusso”, viene riportata la
descrizione breve configurabile su FOUR. Nella colonna “Applicazione” viene riportata la
regola di applicazione della sostituzione della descrizione breve alla descrizione estesa,
attraverso l’indicazione delle prestazioni di riferimento; la dicitura “Sempre” deve
intendersi come “tutte le prestazioni per cui il flusso è previsto”.
L’elenco dei risultati è costituito da una tabella visibile in Figura 1, dove sono riportate le
seguenti informazioni:
Codice Servizio (Codice univoco di prestazione)
Codice Flusso
Data Notifica
Data Creazione File
Data Ultimo Download (se già effettuato)
Una icona per il download del file CSV (se presente)
Una icona per il download del file XML ‘zippato’ (se presente)
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Estensione funzionalità download notifiche
Figura 1
Cliccando su una delle due icone, sarà possibile effettuare il download dell’allegato nel formato corrispondente.
L’applicazione proporrà il nome del file da scaricare così composto:
<codice trader>_<codice servizio>_<codice flusso>_<data elaborazione notifiche>.<estensione>
come ad esempio 00013_APP_0210_24042013.csv.
Come di consueto nei risultati delle ricerche in FOUR, in caso di presenza di risultati numerosi (più di dieci elementi), l’elenco verrà
‘paginato’ e reso navigabile.
Al fine di consentire il download anche in caso di notifiche inviate prima del rilascio della funzionalità, l’applicazione renderà disponibili
gli allegati già prodotti, se presenti, in caso contrario li genererà nuovamente.
FOUR – Front Office Unico Rete
MODIFICA ANAGRAFICA
rilasciata il 12/08/2013
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
Apparirà la videata dove sarà possibile effettuare la Modifica dati anagrafici del cliente finale
sul PdR
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
Sarà possibile modificare una serie di campi del punto di riconsegna
contenenti i dati anagrafici del cliente finale secondo la seguente logica:
modificare nome e/o cognome lasciando inalterato il codice fiscale;
modificare nome e/o cognome e contestualmente i primi 6 caratteri del
codice fiscale e il relativo check digit (ultimo carattere);
modificare l’intero codice fiscale (anche nel caso sia nullo) lasciando
inalterati nome e cognome;
modificare la ragione sociale lasciando inalterata la partita iva;
modificare la partita iva lasciando inalterata la ragione sociale (operazione
consentita solo all’operatore di Enel Rete Gas).
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
Di seguito vengono riportati tre esempi dei casi sopracitati : nella riga contrassegnata come “prima” si riporta la
situazione da modificare, nella riga contrassegnata come “dopo”, vengono riportate in grassetto le modifiche
effettuabili:
Esempi delle combinazioni possibili per persona fisica
La modifica anagrafica sarà possibile solo su pdr con contratti attivi o sospesi.
Nel caso di pdr con contratti diversi da attivi o sospesi non sarà possibile l’inserimento della richiesta.
Il nuovo processo di modifica anagrafica prevede la gestione attraverso i tre canali :
Portale FOUR in modalità per singolo PdR
Portale FOUR in modalità “caricamento massivo”
Tramite canale application to application (solo per le Società dotate di tale servizio)
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
Inserimento da PORTALE
La maschera di inserimento prevede due sezioni: una per nome/cognome e CF e una per
ragione sociale e PIVA.
Le due sezioni vengono abilitate alla modifica in funzione dei valori presenti sulla base dati
nell’anagrafica del pdr.
Se ad esempio esiste il CF sarà abilitata solo la prima sezione. Se esiste la PIVA viene
valorizzata solo la seconda sezione. In questo modo viene permessa la modifica o della
prima sezione o della seconda in modo mutuamente esclusivo.
Di seguito vengono proposte le due form, la prima per la modifica della sezione
[nome/cognome e CF] e la seconda per la modifica della sezione [ragione sociale e PIVA]:
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Modifica Anagrafica
Ricerca a portale, storico, download notifiche, annullamento
La nuova tipologia richiesta MA1 sarà consultabile da portale dal menu di Ricerca.
La maschera di dettaglio della singola prestazione comprenderà i dati indicati nella
maschera di input.
Dalla pagina di dettaglio sarà possibile :
accedere al tab dello storico stati della richiesta;
accedere al tab dei dati di consuntivazione;
accedere al tab delle notifiche da cui è possibile eseguirne il download.
Non è possibile eseguire l’annullamento della pratica.
FOUR – Front Office Unico Rete
DICHIARAZIONE RESPONSABILITÀ SU RICHIESTE SWITCH
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Dichiarazione Responsabilità su richieste switch
Caricamento SINGOLO
In caso di mancato inserimento da parte dell’operatore del “flag”, in fase di
il sistema restituirà il seguente messaggio:
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Dichiarazione Responsabilità su richieste switch
In caso di mancato inserimento da parte dell’operatore del “flag”, in fase di
il sistema restituirà il seguente messaggio:
FOUR – Front Office Unico Rete
PRE – CHECK
Modalità singola e massiva
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
In data 25/04/2013 è stata inviata a tutte le Società di Vendita una
breve nota esplicativa ed il tracciato record (in formato csv) per
l’interrogazione massiva
Da: Vettoriamento Rete Gas New [mailto:[email protected]]
Inviato: giovedì 25 aprile 2013 17:12
Oggetto: Nuova funzionalità Pre-Check Dati PdR
Spett.li Società di Vendita,
con l’obiettivo di rendere sempre più aggiornata alle esigenze delle Società di Vendita
la nostra applicazione FOUR, Vi informiamo che dal prossimo 26 aprile sarà
disponibile la nuova release della funzionalità Pre-Check Dati PdR arricchita di nuove
possibilità di interrogazione.
Per una migliore comprensione delle novità introdotte e agevolarne il più rapido
utilizzo, alleghiamo una breve nota esplicativa e il tracciato record (in formato csv) per
l’interrogazione massiva.
Nel rimanere a disposizione per ogni eventuale necessità al riguardo, inviamo distinti
saluti.
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Servizio utile per verificare i dati fiscali del Cliente attivo su un PdR connesso alla rete gestita da Enel Rete Gas SpA o GP
Gas srl affinchè il Venditore possa verificare la correttezza dei dati fiscali in suo possesso associati al PdR.
Tale servizio è disponibile sul Portale FOUR con caricamento singolo e caricamento massivo.
Il modello di colloquio della prestazione “Pre-Chek” è il seguente:
Soc. di Distribuzione
Soc. di Vendita
START
“RICHIESTA di PRESTAZIONE” 0050
“ESITO/AMMISSIBILITA’” 0150
END
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Apparirà la videata dove sarà possibile inserire i dati in modalità singola
E’ prevista una specifica dichiarazione nella pagina relativa alla richiesta singola, oltre ad un flag obbligatorio.
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
E’ prevista una specifica dichiarazione nella pagina relativa alla richiesta massiva, oltre ad un flag obbligatorio.
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
Tabella 2 – tracciato per la trasmissione dell’ammissibilità e dell’esito dalla società di distribuzione alla
società di vendita
SEZIONE
OBBLIGATORIETA’ SEZIONE
N/A
N/A
IdentificativiRichiesta
SI
Ammissibilità
SI
N/A
Dati Tecnici/Misuratore
N/A
NO
DATI
OBBLIGATORIETA’ DATI
NOTE
COD_SERVIZIO
SI
CK1
COD_FLUSSO
PIVA_UTENTE
PIVA_DISTR
COD_PRAT_UTENTE
COD_PRAT_DISTR
SI
SI
SI
SI
SI (obbligatorio se VERIFICA_AMM=1)
0150
Numerico di 11
Numerico di 11
Alfanumerico di 15
Alfanumerico di 15
VERIFICA_AMM
SI
COD_CAUSALE
SI (obbligatorio se VERIFICA_AMM=0)
MOTIVAZIONE
SI (obbligatorio se VERIFICA_AMM=0)
Numerico (0/1)
0 = negativo
1 = positivo
Alfanumerico di 3
(codici univoci delle causali di
inammissibilità)
Alfanumerico 255
ESITO
SI (obbligatorio se VERIFICA_AMM=1)
DETTAGLIO_ESITO
SI (se valorizzato ESITO)
COD_PDR
CAT_USO
TIPO_PDR
MATRICOLA_CONTATORE
SI
SI
SI
SI
Numerico (0/1)
0 = negativo
1 = positivo
Alfanumerico 255
(se esito = 0):
Codice Fiscale inserito non
corrispondente con quello in archivio;
Partita iva inserita non corrispondente
con quella in archivio;
Nome/Cognome inseriti non
corrispondenti con con quelli in
archivio;
Ragione Sociale inserita non
corrispondente con quella in archivio;
Dati fiscali inseriti in base dati del pdr
non corrispondenti per digit <= 2 .
(se esito = 1)
Dati inseriti correlati al pdr
corrispondenti;
Dati fiscali in base dati del pdr non
corrispondenti per <= di 2 digit.
Alfanumerico di 14
Alfanumerico di 3
Alfanumerico di 1
Alfanumerico di 20
FOUR – Front Office Unico Rete
NUOVE funzionalità anno 2013
SEGUE Tabella 2 – tracciato per la trasmissione dell’ammissibilità e dell’esito dalla società di distribuzione
alla società di vendita
segue SEZIONE
ClienteFinale
Fornitura/Ubicazione PDR
OBBLIGATORIETA’
SEZIONE
DATI
OBBLIGATORIETA’ DATI
NOTE
NO
(SI se ESITO = 1)
CF
NO
Alfanumerico di 16
PIVA
NO
Alfanumerico di 11
NO
(SI se ESITO = 1)
TOPONIMO
SI
Alfanumerico di 30
VIA
SI
Alfanumerico di 100
CIV
SI
Alfanumerico di 10
CAP
SI
Numerico di 5
LOCALITA
SI
Alfanumerico di 100
PROV
SI
Alfanumerico di 2
SCALA
NO
Alfanumerico di 10
PIANO
NO
Alfanumerico di 10
INT
NO
Alfanumerico di 10
ISTAT
SI
Numerico di 6
Attivazione dei servizi di ultima istanza
Testo integrato delle attività di vendita al dettaglio gas TIVG – art. 30
punto di riconsegna nella titolarità di un cliente domestico
punto di riconsegna relativo a un condominio con uso domestico
punto di riconsegna per usi diversi
punto di riconsegna relativa ad attività di servizio pubblico
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 730 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content