close

Enter

Log in using OpenID

2 Il Liceo “Isaac Newton” di Chivasso assume la sua attuale fisiono

embedDownload
 P R E S E N T A Z IO N E Il Liceo “Isaac Newton” di Chivasso assume la sua attuale fisionomia nel 1990, attraverso l’unione dei Licei Classico e Scientifico che da vent'anni circa erano presenti nel Comu-­‐
ne. Nel corso degli anni l’offerta formativa è stata ampliata con nuovi indirizzi di studio, per renderla sempre più ade-­‐
guata alle moderne esigenze dell'Università e del mondo del lavoro. La lunga attivi-­‐
tà di sperimenta-­‐
zione svolta dal nostro Liceo trova una continuità nel-­‐
la configurazione degli attuali per-­‐
corsi di studio (pp. 4-­‐17), che recepiscono le novità della Riforma del sistema d’istruzione superiore di secondo grado del 2010 senza rinunciare al prezioso bagaglio di esperienze ed eccellenze maturate nel corso di questi anni. 2 Il Liceo si contraddistingue per l'alta qualità della for-­‐
mazione culturale garantita agli studenti in vista degli studi universitari. Il raggiungimento degli obiettivi formati-­‐
vi è favorito dalla serenità e dal rispetto reciproco che caratterizzano da sempre i rapporti fra tutti i soggetti coin-­‐
volti nell'attività educativa. Sostanzia il percorso di forma-­‐
zione la costante offerta di supporto alle potenzialità indi-­‐
viduali, di strumenti al giudizio, di sostegno al conoscere e all’immaginare. L’Istituto ha conseguito la Certificazione di qualità se-­‐
condo norma UNI EN ISO 9001:2008. È inoltre centro auto-­‐
rizzato per il conseguimento dell’ECDL (Patente Europea del Computer) e per la preparazione agli esami di certifi-­‐
cazione di conoscenza della lingua inglese dell'Università di Cambridge (Cambridge ESOL Exam Preparation Centre). 3 P E R C O R S I D I S T U D IO ... L’offerta formativa presenta sei percorsi di studio: tre opzioni di indirizzo Scientifico e tre di indirizzo Classico: Liceo Scientifico
SCIENZE APPLICATE LICEO CLASSICO
Liceo Classico
DOPPIA LINGUA
LICEO SCIENTIFICO
4 Liceo Scientifico
DOPPIA LINGUA
Liceo Classico
della COMUNICAZIONE
... E O R A R I D E L L E L E Z IO N I L'orario settimanale delle classi del primo biennio (pri-­‐
me e seconde) prevede un massimo di sei ore di lezione giornaliere per cinque giorni alla settimana, con il sabato libero. Nel secondo biennio e nell'ultimo anno di corso (classi terze, quarte e quinte) è prevista la frequenza anche di sabato. ORARIO GIORNALIERO prima ora 8.00-­‐8.55 seconda ora 8.55-­‐9.50 terza ora 9.50-­‐10.45 ricreazione 10.45-­‐11.00 quarta ora 11.00-­‐11.55 quinta ora 11.55-­‐12.50 sesta ora 12.50-­‐13.45 5 L IC E O S C IE N T IF IC O D ' O R D IN A M E N T O Il Liceo Scientifico d'ordinamento configurato dalla Ri-­‐
forma rappresenta una risposta all'esigenza di adeguare il corso di studi tradizionale alla realtà di oggi, prevedendo un significativo incremento delle discipline scientifiche e una riduzione delle ore destinate all'insegnamento del latino. Il percorso di studi soddisfa le seguenti finalità: ! offrire una preparazione approfondita nelle materie scien-­‐
tifiche, senza trascurare i valori culturali della tradizione umanistica di grande validità formativa ed educativa; ! fornire un metodo di studio autonomo e flessibile, che consenta di affrontare serenamente qualsiasi facoltà uni-­‐
versitaria; ! rispondere alle esigenze di quegli studenti ancora incerti sulle proprie scelte future, ma che desiderano costruirsi un sapere di base solido e dotato di molteplici sfaccettatu-­‐
re. 6 Q U A D R O O R A R IO CLASSI 1 2 3 4 5 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4 4 4 4 LINGUA E CULTURA LATINA 3 3 3 3 3 LINGUA E CULTURA STRANIERA 3 3 3 3 3 STORIA E GEOGRAFIA 3 3 STORIA 2 2 2 FILOSOFIA 3 3 3 MATEMATICA 5 5 4 4 4 FISICA 2 2 3 3 3 SCIENZE NATURALI 2 2 3 3 3 DISEGNO E STORIA DELL'ARTE 2 2 2 2 2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2 2 2 1 1 1 1 1 27 27 30 30 30 RELIGIONE CATTOLICA O ATTIVITÀ ALTERNATIVE TOTALE 7 L IC E O S C IE N T IF IC O opzione D O P P IA L IN G U A Il Liceo Scientifico opzione Doppia lingua (inglese e francese) si caratterizza per l'integrazione di una seconda lingua nel percorso di studi e si rivolge agli studenti che, pur essendo interessati allo studio delle lingue, non voglio-­‐
no precludersi la possibilità di seguire un indirizzo univer-­‐
sitario di tipo tecnico-­‐scientifico . •
Esso si propone le seguenti finalità: ! integrare l’ampia e articolata preparazione del Liceo Scientifico d’ordinamento con lo studio quinquennale di una seconda lingua straniera; ! fornire una preparazione specifica a coloro che hanno già maturato una propensione per un percorso universitario di tipo linguistico e/o diplomatico; ! facilitare la preparazione per gli esami di certificazione europea di conoscenza delle lingue (DELF/DALF per il francese e PET/FIRST per l’inglese). Al termine del percorso liceale saranno consegnati agli allievi gli attestati relativi alla seconda lingua straniera studiata. 8 Q U A D R O O R A R IO CLASSI 1 2 3 4 5 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4 4 4 4 LINGUA E CULTURA LATINA 3 3 3 3 3 LINGUA E CULTURA STRANIERA 1 3 3 3 3 3 LINGUA E CULTURA STRANIERA 2 3 3 3 3 3 STORIA E GEOGRAFIA 3 3 STORIA 2 2 2 FILOSOFIA 3 3 3 MATEMATICA 5 5 4 4 4 FISICA 2 2 3 3 3 SCIENZE NATURALI 2 2 3 3 3 DISEGNO E STORIA DELL'ARTE 2 2 2 2 2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2 2 2 1 1 1 1 1 30 30 33 33 33 RELIGIONE CATTOLICA O ATTIVITÀ ALTERNATIVE TOTALE 9 L IC E O S C IE N T IF IC O delle S C IE N Z E A P P L IC A T E Il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate garantisce una solida formazione culturale generale integrandola con l'Informatica e dando ulteriore rilievo alle discipline scien-­‐
tifiche tradizionali. Si rivolge a quegli studenti che manife-­‐
stano una chiara propensione per lo studio delle materie tecnico-­‐scientifiche. Il percorso di studi si propone le seguenti finalità: ! offrire una formazione culturale generale e conoscenze approfondite nelle scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche; ! fornire competenze che consentano agli studenti di utiliz-­‐
zare criticamente gli strumenti informatici nelle attività di studio e nell'individuazione di procedimenti risolutivi; ! offrire una preparazione specifica per i percorsi universi-­‐
tari di tipo tecnico-­‐scientifico. 10 Q U A D R O O R A R IO CLASSI 1 2 3 4 5 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4 4 4 4 LINGUA E CULTURA STRANIERA 3 3 3 3 3 STORIA E GEOGRAFIA 3 3 STORIA 2 2 2 FILOSOFIA 2 2 2 MATEMATICA 5 4 4 4 4 FISICA 2 2 3 3 3 INFORMATICA 2 2 2 2 2 SCIENZE NATURALI 3 4 5 5 5 DISEGNO E STORIA DELL'ARTE 2 2 2 2 2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2 2 2 RELIGIONE CATTOLICA 1 1 1 1 1 27 27 30 30 30 O ATTIVITÀ ALTERNATIVE TOTALE 11 L IC E O C L A S S IC O D ' O R D IN A M E N T O Il Liceo Classico d'ordinamento si rivolge agli studenti che manifestano uno spiccato interesse per le discipline umanistiche e linguistiche e che aspirano ad una formazio-­‐
ne culturale rigorosa e completa. Il percorso di studi si propone le seguenti finalità: ! fornire un metodo di studio autonomo e flessibile, che consenta di affrontare serenamente qualsiasi facoltà uni-­‐
versitaria; ! sviluppare le abilità interpretative e di analisi critica dei testi antichi e moderni; ! rispondere alla richiesta di una formazione "a tutto cam-­‐
po", coniugando i valori della cultura classica e i fonda-­‐
menti dell'humanitas con i saperi della contemporaneità. 12 Q U A D R O O R A R IO CLASSI 1 2 3 4 5 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4 4 4 4 LINGUA E CULTURA LATINA 5 5 4 4 4 LINGUA E CULTURA GRECA 4 4 3 3 3 LINGUA E CULTURA STRANIERA (INGLESE) 3 3 3 3 3 STORIA E GEOGRAFIA 3 3 STORIA 3 3 3 FILOSOFIA 3 3 3 3 3 2 2 2 2 2 2 SCIENZE NATURALI 2 2 2 2 2 STORIA DELL'ARTE 2 2 2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2 2 2 RELIGIONE CATTOLICA 1 1 1 1 1 27 27 31 31 31 MATEMATICA FISICA O ATTIVITÀ ALTERNATIVE TOTALE 13 L IC E O C L A S S IC O D O P P IA L IN G U A Per ampliare la propria offerta formativa, il Liceo propo-­‐
ne per l’a.s. 2015-­‐2016 un potenziamento linguistico sul curriculum del Liceo Classico d'ordinamento, rivolto a tutti gli studenti indipendentemente dalle conoscenze specifiche eventualmente già acquisite. La formazione linguistica è realizzata con tre ore settimanali, destinate allo studio della lingua spagnola (che si aggiunge alla lingua inglese, nor-­‐
malmente contemplata dal curriculum del Liceo Classico). •
Il percorso di studi, così strutturato, si propone in parti-­‐
colare le seguenti finalità: ! integrare l’ampia e articolata preparazione del Liceo Clas-­‐
sico d’ordinamento con lo studio quinquennale di una se-­‐
conda lingua straniera; ! fornire una preparazione specifica a coloro che hanno già maturato una propensione per un percorso universitario di tipo linguistico e/o diplomatico; ! facilitare la preparazione per gli esami di certificazione
europea di conoscenza delle lingue. Al termine del percorso liceale saranno consegnati agli allievi gli attestati relativi alla seconda lingua straniera studiata. 14 Q U A D R O O R A R IO CLASSI 1 2 3 4 5 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4 4 4 4 LINGUA E CULTURA LATINA 5 5 4 4 4 LINGUA E CULTURA GRECA 4 4 3 3 3 LINGUA E CULTURA STRANIERA 3 3 3 3 3 (SPAGNOLO) 3 3 3 3 3 STORIA E GEOGRAFIA 3 3 STORIA 3 3 3 FILOSOFIA 3 3 3 3 3 2 2 2 2 2 2 SCIENZE NATURALI 2 2 2 2 2 STORIA DELL'ARTE 2 2 2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2 2 2 RELIGIONE CATTOLICA 1 1 1 1 1 30 30 34 34 34 (INGLESE) LINGUA E CULTURA STRANIERA MATEMATICA FISICA O ATTIVITÀ ALTERNATIVE TOTALE 15 L IC E O C L A S S IC O D E L L A C O M U N IC A Z IO N E Il Liceo Classico della Comunicazione si rivolge agli stu-­‐
denti interessati a integrare la solida preparazione del Liceo Classico con le competenze tecniche e tecnologiche nella comunicazione, che rappresentano un valore aggiunto per tutte le professioni: la comunicazione sarà sempre più strategica nella società e nell'economia. Il corso si caratte-­‐
rizza infatti per l'integrazione dell'insegnamento di Comu-­‐
nicazione multimediale, svolto interamente in Laboratorio. Il percorso di studi, così strutturato, si propone in parti-­‐
colare le seguenti finalità: ! offrire una preparazione approfondita per qualsiasi per-­‐
corso universitario; ! sviluppare le abilità interpretative e di analisi critica dei testi antichi e moderni; ! fornire approfondite competenze nei linguaggi e nelle tecniche di comunicazione integrando le lezioni laborato-­‐
riali con attività svolte in collaborazione con enti culturali e fondazioni presenti sul territorio. 16 Q U A D R O O R A R IO CLASSI 1 2 3 4 5 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 3 3 3 3 3 LINGUA E CULTURA LATINA 4 4 3 3 3 LINGUA E CULTURA GRECA 4 4 3 3 3 LINGUA E CULTURA STRANIERA 3 3 3 3 3 STORIA E GEOGRAFIA 2 2 COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE 3 3 2 2 2 STORIA 3 3 3 FILOSOFIA 3 3 3 3 3 2 2 2 2 2 2 SCIENZE NATURALI 2 2 2 2 2 STORIA DELL'ARTE 2 2 2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2 2 2 RELIGIONE CATTOLICA 1 1 1 1 1 27 27 31 31 31 MATEMATICA FISICA O ATTIVITÀ ALTERNATIVE TOTALE 17 A M B IE N T I E S T R U M E N T I Il Liceo Newton, sempre attento alla didattica multime-­‐
diale ed alle nuove tecnologie, ha recentemente potenziato con la fibra ottica la propria rete cablata e rinnovato la rete Wi-­‐Fi, che copre l'intero istituto. Oltre a 2 LIM e a 15 aule attrezzate con videoproiettori, maxischermo, PC connesso ad Internet, sono presenti i seguenti laboratori: ! Laboratorio multimediale: con 24 postazioni collegate in rete (Mac Os), è attrezzato con tutti i software della Adobe Creative Suite CS 5.5, Photoshop, Illustrator, Fi-­‐
reworks, Flash, InDesign, Dreamweaver, e con Microsoft Office 2008. Il Laboratorio dispone di un videoproiettore con maxischermo. 18 ! Laboratorio di Informatica: dispone un videoproiettore con maxischermo e di 30 postazioni di lavoro con accesso ad Internet e collegate in rete locale per consentire ad al-­‐
lievi e docenti di interagire durante le esercitazioni. Oltre ai più diffusi applicativi proprietari ed open source per la realizzazione di presentazioni, fogli di calcolo e siti web, il laboratorio offre gli strumenti per programmare in diversi linguaggi e per implementare mediante schede a micro-­‐
controllore progetti di robotica e domotica. ! Laboratorio di Fisica: è dotato di attrezzature che per-­‐
mettono agli studenti di realizzare e assistere a esperimen-­‐
ti nei principali settori della fisica: meccanica, termologia, calorimetria, elettrologia, magnetismo, elettromagneti-­‐
smo, onde, ottica e acustica. 19 ! Laboratorio di Scienze: dedicato alle esperienze di chi-­‐
mica e alle osservazioni di biologia, è organizzato in isole di lavoro con banconi dotati di becchi bunsen, rubinetti e prese elettriche. Il Laboratorio dispone di microscopi luce monoculari e stereo, di un microscopio da proiezione, di uno spettrofo-­‐
tometro. Anche il reagentario è ricco e diversificato. ! Laboratorio linguistico: comprende 28 postazioni per la fruizione di materiale audio-­‐video e per attività finalizzate all'apprendimento delle lingue con un approccio comuni-­‐
cativo coinvolgente e motivante. Il Laboratorio è attrezza-­‐
to con una lavagna interattiva multimediale (LIM). 20 ! Due palestre, una delle quali collegata alla struttura prin-­‐
cipale del Liceo e l'altra adiacente ad essa. ! Un'aula magna per assem-­‐
blee, conferenze e incontri, dotata di strumenti per le proiezioni video in grande formato. ! Una biblioteca, che racco-­‐
glie 4000 volumi circa ac-­‐
cessibili al prestito. ! Un punto di ristoro (caf-­‐
fetteria e paninoteca). 21 A T T IV IT À C U R R IC O L A R I E D E X T R A C U R R IC O L A R I Il Piano dell'Offerta Formativa propone all'inizio di ogni anno scolastico numerose attività curricolari ed extracurri-­‐
colari che permettono agli studenti di arricchire la propria formazione. Si segnalano a titolo di esempio le seguenti, realizzate negli anni scolastici 2013-­‐2014 e/o 2014-­‐2015. SOSTEGNO E RECUPERO Durante l'anno scolastico, per venire incontro alle esi-­‐
genze degli allievi con un profitto non del tutto soddisfacente o scarso, si prevedono attività di recupero in itinere (nelle ore di lezione) e corsi di sostegno in orario pomeridiano senza costi aggiuntivi per le famiglie; nella prima parte dell’anno si effettuano corsi per l'acquisizione di un proficuo metodo di studio destinati agli alunni delle classi prime in difficoltà. Si prevede, inoltre, una settimana di pausa didatti-­‐
ca al termine del primo trimestre, per recuperare e consolida-­‐
re le conoscenze, le abilità e le competenze. AREA LINGUISTICA ! Corsi di Inglese e Francese finalizzati al conseguimento delle certificazioni internazionali (PET e First Certificate per l'inglese e DELF per il francese). Dal 2012 il Liceo è centro autorizzato per la preparazione e l'amministrazio-­‐
ne di esami dell'Università di Cambridge. ! Soggiorni di studio all'estero ο scambi linguistico-­‐
culturali che promuovono la formazione globale della persona in prospettiva internazionale attraverso l'am-­‐
pliamento dell'orizzonte culturale dei giovani. 22 ! Lettorato di lingua straniera in compresenza con il docente madrelingua e con la presenza di un teacher assistant (young tutor). AREA UMANISTICA E STORICA ! Laboratorio teatrale condotto dal Faber Teater, compa-­‐
gnia teatrale nata negli anni '90 proprio all'interno del Liceo; è una realtà consolidata e riconosciuta, nel suo va-­‐
lore pedagogico e didattico, che si affianca alla scuola nel creare un percorso per lo sviluppo armonico della perso-­‐
nalità. ! Adesione alle iniziative della Stagione Teatrale Scolasti-­‐
ca per assistere ai principali spettacoli in cartellone a Mi-­‐
lano e/o a Torino; progetti con finalità di educazione alla musica, all'opera lirica e alla cinematografia; partecipa-­‐
zione a conferenze di esperti e visite a musei per appro-­‐
fondire aspetti della letteratura, della storia e delle scienze sociali e favorire lo sviluppo del senso critico. 23 AREA SCIENTIFICA ! Corsi di approfondimento in preparazione ai test di accesso alle Facoltà universitarie. ! Progetto Diderot, che prevede incontri con esperti su temi di ma-­‐
tematica e una successi-­‐
va gara fra gli studenti degli istituti scolastici ammessi al Progetto. ! Partecipazione ai Giochi della Chimica e alle Olimpiadi della M atematica e d ella Fisica. ! Il progetto "Scienza per le scuole" propone alle Scuole secondarie di primo grado esperienze di laboratorio per avvicinare gli studenti di terza media alle attività che af-­‐
fronteranno al Liceo. AREA SPORTIVA Attività in orario curricolare: nuoto, kickboxing, rugby, golf, fitness, danze sportive, arrampicata, pattinaggio su ghiaccio, tiro con l'arco e kayak. Attività nell'ambito del Centro Sportivo Scolastico (in orario extracurriculare): badminton, tennis, tennis da tavo-­‐
lo, golf, basket, pallavolo, calcetto, nuoto, rugby, atletica leggera o campestre. 24 BENESSERE, INCLUSIONE E ACCOGLIENZA BENESSERE E INCLUSIONE È interesse primario del Liceo la valorizzazione degli studenti a livello non solo culturale, ma anche personale. L’attenzione alla persona nella sua singolarità e complessità si concreta nell’adozione di strategie di accoglienza e misu-­‐
re di accompagnamento degli studenti con bisogni educati-­‐
vi speciali (BES) e in particolare con disturbi dell’appren-­‐
dimento. Inoltre nel nostro Liceo è attivo il Gruppo di lavoro e di studio per gli allievi diversamente abili, che opera nell’ottica dell’inclusione scolastica. Il gruppo offre suppor-­‐
to didattico, ma anche diversi laboratori, che stimolano gli allievi ad acquisire consapevolezza e a sviluppare le loro naturali attitudini, migliorandone le autonomie e la socia-­‐
lizzazione all’interno e all’esterno dell’ambiente scolastico. Con lo stesso intento di promozione del benessere è atti-­‐
vo il Centro di ascolto, che offre a studenti, genitori e per-­‐
sonale della scuola l’opportunità di colloqui finalizzati al sostegno psicologico. 25 ACCOGLIENZA Per venire incontro alle esigenze degli allievi del primo anno, talora spaesati di fronte alle piccole e grandi novità del Liceo, l'attività di Accoglienza prevede un loro "ac-­‐
compagnamento" non solo da parte dei docenti, ma anche da parte di studenti tutores delle classi quarte. L'attività di accoglienza comprende inoltre: un'uscita didattica all'inizio dell'anno scolastico per promuovere la socializzazione; incontri con i docenti e con uno psicologo destinati ai geni-­‐
tori; lezioni sul metodo di studio; per gli studenti in difficol-­‐
tà, consulenze di riorientamento o di rimotivazione in collaborazione con il servizio Orientarsi della Provincia di Torino. PROGETTO GENTES Nel Liceo è attivo il Progetto Gentes, che si propone di fa-­‐
vorire l'integrazione degli studenti di origine straniera che non conoscono ancora adeguatamente la lingua italia-­‐
na, aiutandoli ad acquisire le competenze relative alla co-­‐
municazione. 26 COMUNICAZIONE SCUOLA -­‐ FAMIGLIA Il Liceo prevede numerosi canali di comunicazione con le famiglie, oltre alle riunioni ordinarie e straordinarie degli organi collegiali (Consigli di Classe), aperte a tutti i genitori e studenti: ! colloqui individuali settimanali con i docenti su appun-­‐
tamento in orario mattutino; ! due occasioni nelle quali i genitori possono avere colloqui individuali con tutti i docenti in orario pomeridiano; ! il registro elettronico, con la possibilità da parte dei genitori di consultare tramite Internet la situazione dei voti dei propri figli. Il registro elettronico offre inoltre un ampio ventaglio di informazioni: le assenze e i ritardi, la programmazione delle verifiche, le eventuali note disciplinari. L'accesso tramite codici personali garantisce la riservatezza delle infor-­‐
mazioni. 27 SITO INTERNET Sul sito istituzionale del Liceo è possibile reperire: in-­‐
formazioni, regolamenti, modulistica, attività curricolari ed extracurricolari, elaborati multimediali realizzati dagli allievi e notizie sui numerosi successi conseguiti dai nostri studenti nelle competizioni locali e nazionali. http://www.liceonewton.gov.it/ COMITATO GENITORI Per favorire una più ampia collaborazione tra scuola e famiglia i genitori degli studenti del Liceo si riuniscono nel Comitato Genitori, istituito dal D.L. 297/94 all’art 15 com-­‐
ma 2. Esso svolge un'importante attività di informazione e promuove incontri, conferenze, dibattiti e iniziative di aiuto per il migliore sviluppo della personalità di adulti e adole-­‐
scenti. Fornisce inoltre sostegno e consulenza ai genitori eletti negli organi collegiali della scuola, affinché si sentano accompagnati ed incoraggiati nell’assolvimento dei loro compi-­‐
ti. Ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito del Comitato, al seguente indirizzo: http://genitorinewton.wordpress.com/ 28 ORARI DI RICEVIMENTO E CONTATTI ! Dirigente Scolastico, dott.ssa Maria Grazia Gillone: riceve dal lunedì al sabato, su appuntamento (contattare la se-­‐
greteria amministrativa al numero 0119109663). ! Collaboratori del Dirigente, prof.ssa Marinella Pirastru (Vicario), e prof.ssa Giuliana Brun: ricevono tutti i giorni su appuntamento. ! Segreteria didattica: dal lunedì al sabato, dalle 7.45 alle 8.15 e dalle 10.30 alle 12.00; martedì pomeriggio, dalle 13.30 alle 14.30. ! Segreteria amministrativa: dal lunedì al sabato, dalle 7.45 alle 8.15 e dalle 10.30 alle 12.00; mercoledì pomerig-­‐
gio, dalle 13.30 alle 14.30. ! Referente per l'orientamento in entrata, prof.ssa Bian-­‐
ca Maria Conforti: riceve su appuntamento. Centralino: 011 9109663 -­‐ Fax: 011 9102732 Segreteria: [email protected] Posta certificata: [email protected] Dirigente: [email protected] Prof.ssa Conforti: [email protected] 29 NOVITÀ: PROGETTO ERASMUS PLUS "LE REL-­‐AZIONI SCOLASTICHE" Il nostro liceo, in collaborazione con il Faber Teater e il Lycée Téchnologique "P. et M. Curie" di Menton, è uno dei vincitori del Programma Europeo Erasmus Plus. Tale riconoscimento ci consentirà di realizzare negli anni scola-­‐
stici 2015-­‐2016 e 2016–2017 molte azioni culturali, mirate all'esplorazione di nuove modalità pedagogiche di relazione fra insegnanti, genitori e studenti, utilizzando strumenti didattici ordinari e alternativi quali teatro, au-­‐
diovisivi, nuove tecnologie. Parallelamente a ciò, saranno organizzati dei laboratori di cultura teatrale. Nel corso degli anni, poi, continuerà il consolidato gemellaggio con il Liceo "Curie" di Menton, col quale saranno previsti perio-­‐
dici e reciproci momenti di ospitalità e scambio fra studen-­‐
ti. 30 APPUNTAMENTI "Scuola aperta" :
venerdì 12 dicembre, dalle 20.00 alle 23.00
domenica 11 gennaio, dalle 09.00 alle 12.00
Ringraziamo, per il suo contributo alla stampa di questo opuscolo: 31 
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 680 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content