close

Enter

Log in using OpenID

14/15 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA, classe LM 85 bis

embedDownload
14/15
UNIVERSITÀ
DEGLI STUDI
DI UDINE
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
PRIMARIA, classe LM 85 bis
Manifesto degli Studi
Corso di laurea
Scienze della Formazione Primaria, classe LM 85 bis: (corso di laurea magistrale a ciclo unico)
Titoli di studio richiesti per l’ammissione al I anno
L’ammissione al corso di laurea è subordinata al possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di durata
quinquennale o quadriennale o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.
È vietata l'iscrizione contemporanea a più Università e a più corsi di studio della stessa Università.
Accesso al corso
L’accesso al corso di laurea è subordinato al superamento di una prova di ammissione, ai sensi della legge
264/1999, del D.M. 249 del 10 settembre 2010 e dei Decreti M.I.U.R. n. 555 e 556 del 14 luglio 2014.
Posti disponibili: 120 per studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia e 2 posti per
studenti non comunitari residenti all’estero
Prova di ammissione: 15 settembre 2014 alle ore 11.00
Frequenza: vige l’obbligo di frequenza per i tirocini.
Si precisa che sono assoggettati alla suddetta prova di ammissione tutti gli aspiranti all’iscrizione, compresi gli
studenti già iscritti ad altro corso di laurea di questa o di altre sedi universitarie, nonché i candidati già in
possesso di altro titolo di studio universitario.
Curriculum per la formazione di insegnanti per le scuole bilingue Italiano e Sloveno: Le richieste di
iscrizione al curriculum per la formazione di insegnanti per le scuole bilingue Italiano e Sloveno si potranno
presentare su apposito modulo disponibile presso lo sportello della Segreteria studenti del Polo umanistico
dell’Area Servizi per la Didattica e scaricabile dal sito web dell’Università degli Studi di Udine entro il 26 agosto
2014.
Fermo restando il conferimento del titolo da parte di una Università italiana, è previsto lo svolgimento di parte
del percorso formativo presso le Università della Repubblica di Slovenia, anche sulla base di convenzioni di cui
all’art. 17, comma 98, della legge 15 maggio 1997, n. 127.
Domanda di partecipazione alla prova di ammissione
A decorrere dal 18 luglio 2014 ed entro il termine improrogabile delle ore 12.00 del 26 agosto 2014 potrà
essere effettuata l'iscrizione alla prova di ammissione connettendosi al sito www.uniud.it alla voce “FUTURI
STUDENTI” nella pagina del corso di laurea Scienze della formazione primaria.
Il collegamento al sito potrà essere effettuato attraverso il proprio personal computer – se si dispone di
connessione ad Internet – oppure si potranno utilizzare i computer disponibili presso i punti informativi dell’Ufficio
Orientamento di via Gemona 92 e di viale Ungheria 39 presso l’ARDISS a Udine (orario dal lunedì al venerdì 9.3011.30 e giovedì anche 14-16).
Al termine dell'inserimento dei propri dati il candidato effettua la stampa riassuntiva della domanda di
partecipazione e della cedola bancaria.
L’iscrizione alla prova di ammissione è subordinata al versamento di 45,00 euro, quale rimborso spese. L’importo
dovrà essere versato tramite la cedola bancaria stampata al termine della procedura di iscrizione presso qualsiasi
agenzia del Gruppo UniCredit (Agenzie Unicredit Banca, Unicredit Banca di Roma, Banco di Sicilia).
Il versamento dovrà essere effettuato entro il 26 agosto 2014 pena l’esclusione dalla prova di
ammissione.
La somma di 45,00 euro, versata quale contributo per l’ammissione al concorso non sarà rimborsata a nessun
titolo.
L'attestazione e la ricevuta del versamento dovranno essere conservate e, se richiesto, consegnate al momento
della prova di ammissione.
Non sarà accolta alcuna altra modalità di iscrizione alla prova diversa da quella on-line.
Non è ammesso l’invio tramite posta o fax di domande di ammissione al concorso.
Per nessun motivo verranno ammesse domande di ammissione al concorso presentate oltre i
termini stabiliti.
Ai candidati in possesso di titolo di studio conseguito all’estero è richiesta la verifica della documentazione del
titolo di studio presso la Segreteria studenti del Polo umanistico in via Mantica, 3 - Udine entro il termine di
chiusura dell’iscrizione alla prova di ammissione.
Agevolazioni per studenti disabili: prove di ammissione
La prova di ammissione è organizzata tenendo conto delle specifiche esigenze degli studenti con disabilità, a
norma della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e successive modificazioni, e degli studenti con disturbi specifici di
apprendimento, a norma della legge 8 ottobre 2010, n. 170
Nella domanda di iscrizione alla/e prova/e di ammissione i candidati con disabilità certificata e con diagnosi di
disturbo specifico dell’apprendimento certificato potranno segnalare le proprie esigenze seguendo le seguenti
modalità:
Candidati disabili in applicazione degli artt. 16 e 20 della Legge 5 febbraio 1992 n. 104, così come modificata
dalla legge 28 gennaio 1999 n. 17, il candidato disabile potrà segnalare le proprie esigenze presentando apposita
richiesta presso lo sportello dei Servizi didattici dell’area umanistica;
Candidati con disturbo specifico d’apprendimento – in applicazione dell’art. 5 della legge 08 ottobre 2010 n. 170
e dell’art. 6 del Decreto del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca n. 5669 del 12 luglio 2011, il
candidato con DSA (Disturbo Specifico d’Apprendimento) potrà segnalare le proprie esigenze presentando
apposita richiesta presso lo sportello dei Servizi didattici dell’area umanistica. Agli studenti con disturbo specifico
d’apprendimento verrà concesso un tempo aggiuntivo pari al 30% in più rispetto a quello definito per le prove
di ammissione e, in caso di particolare gravità, eventuali ulteriori misure (tutor lettore, pc con software per
sintesi vocale).
In tutti i casi i candidati che intendano avvalersi di ausili e tempi aggiuntivi devono richiedere un appuntamento
con il Servizio di assistenza agli studenti disabili (sito in Udine in v.le Ungheria, 45 - tel. 0432/556804 - email:
[email protected]) con almeno 20 giorni di anticipo rispetto alla data di svolgimento della prova (oltre tale
termine l’Università non potrà garantire il supporto necessario). Le modalità differenziate di sostenimento della
prova verranno definite dalla Commissione Giudicatrice previa verifica della situazione.
Per qualsiasi ulteriore informazione ci si può rivolgere al sig. Luciano Picone dell’Ufficio Orientamento – Servizio
di assistenza agli studenti disabili e agli studenti con DSA, v.le Ungheria, 45 - tel. 0432/556804.
Commissione giudicatrice: la commissione giudicatrice per la prova di ammissione è nominata dal Consiglio
di Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di Udine.
Ai sensi della legge n. 241/90 e successive modificazioni, il responsabile del procedimento amministrativo per
l’Università degli Studi di Udine è il dott. Francesco Savonitto, responsabile dell’ufficio referente (Area Servizi
per la Didattica – via Gemona 92 – Udine).
Prova di ammissione
La prova di ammissione avrà luogo il 15 settembre 2014 con inizio alle ore 11.00 presso le aule E, F ed
H del Polo universitario sito in Località Rizzi - via delle Scienze, 206 - UDINE. I candidati verranno
distribuiti per età anagrafica, eccezion fatta per i gemelli ed entro il 12 settembre 2014 sarà pubblicato sul
sito www.uniud.it alla voce “FUTURI STUDENTI” nella pagina del corso di laurea Scienze della
formazione primaria l’avviso nel quale sarà indicata la sede e l’aula di assegnazione.
Per consentire alla Commissione giudicatrice di espletare le procedure di identificazione i candidati dovranno
presentarsi presso la sede di esame alle ore 9.30, muniti di:
a) valido documento d’identità;
b) stampa della domanda di partecipazione;
c) ricevuta del versamento bancario del contributo;
d) fotocopia del permesso di soggiorno (solo per gli studenti cittadini di Paesi non appartenenti all'Unione
europea).
Il candidato sprovvisto di un valido documento di identità non potrà essere ammesso alla prova.
Dal momento dell’effettivo inizio della prova nessun candidato potrà essere ammesso all’esame,
qualunque sia la causa giustificativa del ritardo.
Il tempo assegnato per lo svolgimento della prova è di due ore e mezzo. È consentito lasciare l’aula solo trenta
minuti prima della conclusione della prova.
Modalità e contenuti della prova di ammissione: si riporta di seguito quanto disposto dal Decreto MIUR
n.555 del 14 luglio 2014 relativo alle modalità e contenuti della prova di ammissione al corso di laurea magistrale
a ciclo unico in Scienze della formazione primaria classe LM 85 bis: per l’a.a. 2014/15
Articolo 1
(Accesso al corso di laurea magistrale per l'insegnamento nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria)
1. Per l'anno accademico 2014/2015, l'ammissione degli studenti ai corsi di laurea magistrale di cui all'articolo
3, comma 2, lettera a) del decreto ministeriale 10 settembre 2010, n. 249, avviene previo superamento di
apposita prova sulla base delle disposizioni di cui al presente decreto.
2. La prova d'accesso mira a verificare l'adeguatezza della personale preparazione del candidato, con riferimento
alle conoscenze disciplinari indispensabili per il conseguimento degli obiettivi formativi qualificanti del corso di
laurea magistrale.
3. La prova di cui al comma 2, predisposta da ciascuna università, verte su ottanta (80) quesiti formulati con
quattro opzioni di risposta, fra le quali il candidato deve individuare quella corretta, sui seguenti argomenti,
specificati nell'allegato A che costituisce parte integrante del presente decreto:



a. competenza linguistica e ragionamento logico;
b. cultura letteraria, storico-sociale e geografica;
c. cultura matematico-scientifica.
4. I quesiti di cui al comma 3 sono così ripartiti: quaranta (40) di competenza linguistica e ragionamento logico,
venti (20) di cultura letteraria, storico-sociale e geografica, venti (20) di cultura matematico-scientifica.
5. La prova ha la durata di due ore e mezza;
6. Per la valutazione della prova si tiene conto dei seguenti criteri:


1 punto per ogni risposta esatta;
0 punti per ogni risposta errata o non data;
7. La votazione di cui al comma 6 è integrata in caso di possesso di una Certificazione di competenza linguistica
in lingua inglese, di almeno Livello B1 del "Quadro comune Europeo di riferimento per le lingue", rilasciata da
Enti Certificatori riconosciuti dai Governi dei Paesi madrelingua, ai sensi dell'articolo 2 del decreto ministeriale 7
marzo 2012, n. 3889, ricompresi nell'elenco progressivamente aggiornato a cura della competente Direzione
Generale del MIUR, a condizione che la Certificazione di competenza in lingua straniera abbia i requisiti di cui
all'articolo 3 del predetto decreto, secondo il seguente punteggio:




a. B1 punti 3
b. B2 punti 5
c. C1 punti 7
d. C2 punti 10
I punteggi non sono sommabili tra loro.
8. La graduatoria degli aspiranti all'ammissione al corso di laurea magistrale è costituita dai candidati che hanno
conseguito, nella prova di cui al comma 2, una votazione non inferiore a 55/80.
9. E' ammesso al corso di laurea magistrale, secondo l'ordine della graduatoria definito dalla somma dei punteggi
di cui ai commi 6 e 7, un numero di candidati non superiore al numero dei posti disponibili per l'accesso, indicato
nel bando.
10. In caso di parità di punteggio, si applicano i seguenti criteri:



a. prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente,
dei quesiti relativi agli argomenti di competenza linguistica e ragionamento logico, cultura letteraria,
storico-sociale e geografica, cultura scientifico-matematica;
b. in caso di ulteriore parità prevale lo studente che ha conseguito una migliore votazione nell'esame
di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore;
c. in caso di ulteriore parità prevale lo studente anagraficamente più giovane.
11. La graduatoria degli ammessi al corso non può essere in alcun caso integrata con altri candidati. Nel caso
in cui la graduatoria dei candidati ammessi risulti composta da un numero di candidati inferiore al numero dei
posti disponibili indicati nel bando, non si procede ad alcuna integrazione e il corso è attivato per un numero
di studenti pari al numero degli ammessi. Non sono consentite ammissioni in soprannumero.
omissis
Il certificato di competenza linguistica in lingua inglese del "Quadro comune Europeo di riferimento per le lingue"
di cui al suddetto articolo 1, comma 7 del Decreto MIUR n.555 del 14 luglio 2014, deve pervenire presso lo
sportello della Segreteria studenti del Polo umanistico dell’Area Servizi per la Didattica entro e non oltre il 26
agosto 2014.
Programmi della prova di ammissione: si riporta di seguito il contenuto dell’allegato A al Decreto MIUR n.555
del 14 luglio 2014 relativo ai programmi della prova di ammissione alla laurea magistrale a ciclo unico per
l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria per l’a.a. 2014/15.
Competenza linguistica e ragionamento logico
I quesiti mirano ad accertare la capacità di usare correttamente la lingua italiana, di comprendere un testo
scritto e di completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse, che sono enunciate
in forma simbolica o verbale attraverso quesiti a scelta multipla formulati anche con brevi proposizioni.
I quesiti verteranno su testi di saggistica o narrativa di autori classici o contemporanei, oppure su testi di
attualità comparsi su quotidiani o su riviste generaliste o specialistiche; verteranno altresì su casi o problemi,
anche di natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di diverse forme di ragionamento logico.
Cultura letteraria, storico-sociale e geografica
La prova è mirata all’accertamento delle capacità di:
a) individuare le caratteristiche proprie dei generi letterari, orientarsi nella collocazione storico- culturale
di un testo classico italiano, riconoscere opere e autori rilevanti della tradizione italiana;
b) distinguere tipologia e rilevanza delle fonti nella ricerca storica, orientarsi nella cronologia degli eventi
c)
cruciali, riconoscendo le tappe fondamentali della storia italiana ed europea con riferimento alla
specificità dell’organizzazione politica, economica e sociale e ai principali fenomeni politico-culturali
dell’età moderna e contemporanea;
distinguere e descrivere gli elementi di base della geografia astronomica, fisica, antropica, sociale
ed economica.
Cultura matematico-scientifica
La prova è mirata all’accertamento delle capacità di risolvere semplici problemi valutando criticamente le
strategie da utilizzare e di descrivere ed interpretare da un punto di vista scientifico eventi semplici del mondo
circostante e della vita quotidiana, facendo riferimento alle conoscenze di base nelle seguenti aree disciplinari:
a) matematica ed informatica (insiemi numerici e calcolo aritmetico, calcolo algebrico, geometria
b)
c)
euclidea, probabilità, analisi-elaborazione-presentazione dell’informazione);
scienze della terra e della vita (ambiente ed ecosistema, atmosfera, clima, acque, vita e
organismi viventi, evoluzione biologica);
scienze della materia (elementi e sostanze chimiche, legami e reazioni chimiche, produzione
dell’energia, fotosintesi, misura delle grandezze fisiche, principi di dinamica, termodinamica, ottica,
elettricità, magnetismo, astronomia, mondo microscopico).
Adempimenti dei candidati durante lo svolgimento delle prove
Terminato l’ingresso degli studenti, il personale addetto alla sorveglianza provvede alla consegna a ciascun
candidato di un plico contenente: un foglio istruzioni, una scheda anonima per le risposte, una coppia di etichette
autoadesive che riportano il codice di abbinamento sotto forma di codice a barre e una cartolina per i dati
anagrafici. Ciascuno studente quindi firma la propria scheda anagrafica e appone negli appositi spazi della scheda
per le risposte e della scheda anagrafica le due etichette adesive contenenti lo stesso codice a barre (codice di
abbinamento). Il candidato potrà utilizzare per la compilazione del questionario esclusivamente la penna fornita
dalla Commissione.
Al termine della prova il personale di sorveglianza provvede al ritiro degli elaborati e del restante materiale. Il
Presidente della Commissione o delegato verifica che il numero di elaborati raccolti corrisponda al numero di
studenti che hanno svolto la prova, e quindi questi ultimi possono alzarsi e uscire dall’aula.
È fatto divieto ai candidati di tenere con sé, durante la prova, borse o zaini, libri o appunti, telefoni cellulari e
altri strumenti elettronici. Pertanto, i telefoni cellulari e gli altri strumenti elettronici dovranno essere consegnati
da ciascun candidato che ne sia in possesso, al personale preposto al riconoscimento, prima dell’inizio dello
svolgimento della prova. Borse, zaini, libri appunti o altro materiale saranno invece depositati, a vista, di fianco
al banco ove il candidato svolge la prova o in altro luogo indicato dal Presidente della Commissione.
Durante la prova non è permesso ai concorrenti di comunicare tra di loro verbalmente oppure per iscritto, ovvero
di mettersi in relazione con altri, salvo che con i membri della Commissione oppure con il personale docente e
con il personale tecnico-amministrativo addetto alla vigilanza.
La Commissione ed il personale addetto alla vigilanza curano l’osservanza delle disposizioni stesse ed avranno
la facoltà di adottare i provvedimenti necessari e conseguenti alla mancata osservanza delle stesse.
Graduatoria e adempimenti degli ammessi
La graduatoria dei vincitori sarà pubblicata entro il giorno 24 settembre 2014 all’Albo dell’Area Servizi per la
Didattica in via Mantica 3 e sarà anche consultabile connettendosi al sito www.uniud.it alla voce FUTURI
STUDENTI nella pagina del corso di laurea Scienze della formazione primaria e riporterà il termine tassativo
entro il quale i vincitori dovranno procedere all’immatricolazione.
Al termine della prima tornata di immatricolazioni e fino all’esaurimento di tutti i posti disponibili, nel giorno
indicato sulla graduatoria, saranno comunicati, mediante una nuova graduatoria dei subentranti pubblicata
all'Albo e sul sito web dell’Università degli studi di Udine, i nominativi degli eventuali candidati subentranti che
potranno procedere all'immatricolazione nei termini indicati sulla stessa.
La pubblicazione all'Albo ha valore di comunicazione ufficiale agli interessati. Non sono previste comunicazioni
al domicilio degli stessi. I termini indicati nelle graduatorie sono da considerarsi assolutamente improrogabili. In
caso di mancato rispetto dei termini, il candidato decade dal diritto all’immatricolazione, non assumendo
rilevanza alcuna la motivazione giustificativa del ritardo.
Dal 24 settembre 2014 al 1 ottobre 2014, i candidati che si saranno collocati in posizione utile per
l’ammissione al corso potranno procedere all’immatricolazione in modalità on line connettendosi al sito
www.uniud.it alla voce “FUTURI STUDENTI” nella pagina del corso di laurea Scienze della formazione primaria.
Il collegamento al sito potrà essere effettuato attraverso il proprio personal computer – se si dispone di
connessione ad internet – oppure si potranno utilizzare i computer disponibili presso i punti informativi
dell’Ufficio Orientamento di via Gemona, 92 e di viale Ungheria 39 (presso l’ARDISS) a Udine (orario dal lunedì
al venerdì 9,30-11.30 e giovedì anche 14-16).
Non verranno accolte modalità di immatricolazione in forma diversa dalla modalità on line.
ATTENZIONE: l’immatricolazione si perfeziona solo con la consegna della documentazione
sottoindicata allo sportello della Segreteria studenti del Polo umanistico dell’Area Servizi per la
Didattica.
1. domanda redatta su apposito modulo on line;
2. fotocopia di valido documento di identità fronte/retro;
3. 1 foto formato tessera;
4. ricevuta del versamento della prima rata delle tasse da effettuarsi esclusivamente con il modulo
stampabile allegato alla domanda di immatricolazione online.
Non è ammessa l’immatricolazione inviata per posta.
Candidati laureandi
È consentita l’iscrizione ”sotto condizione” per l’a.a. 2014/2015 al candidato utilmente collocato in graduatoria
che abbia sostenuto, entro la data del 30 settembre 2014, tutti gli esami curriculari in un eventuale ciclo di studi
universitari precedente e sia quindi in difetto del solo esame finale di laurea, da conseguire entro la prima
sessione di laurea utile per l’a.a. 2013/14. A tal fine, il candidato dovrà presentare al momento
dell’immatricolazione, apposita dichiarazione sostitutiva attestante la condizione sopra indicata.
Abbreviazioni di corso, trasferimenti e passaggi di corso
In conseguenza dell'adozione del numero programmato delle immatricolazioni al Corso di laurea in Scienze della
formazione primaria classe LM 85 bis:, non sono ammesse domande di immatricolazione con abbreviazione del
corso di studio, trasferimenti e passaggi di corso di studenti provenienti da altri corsi universitari e dal corso di
laurea in Scienze della formazione primaria (ordinamento quadriennale) che non abbiano sostenuto la selezione
e non si siano utilmente collocati in graduatoria.
Vista l’attivazione dei soli primi quattro anni di corso non è prevista l’ammissione ad anni di corso successivi al
quarto anno.
Gli studenti provenienti da altri corsi universitari, ovvero in possesso di altro titolo di studi universitario, che
intendono chiedere l’abbreviazione del corso di studi, dovranno presentare presso la Segreteria studenti del Polo
umanistico dell’Area Servizi per la Didattica, all’atto dell’immatricolazione, l’apposito modulo scaricabile dal sito
dell’Università degli studi di Udine e relativo alla dichiarazione dei titoli posseduti. Dovranno inoltre allegare
idonea autocertificazione attestante gli esami sostenuti, le relative votazioni, il monte-ore dei singoli corsi e, se
provenienti da un corso del nuovo ordinamento, i CFU e i SSD (settori scientifico disciplinari) per ciascuna singola
attività. Unitamente a tale documentazione dovranno presentare i programmi ufficiali delle singole attività
didattiche.
La documentazione presentata sarà valutata dalla Commissione Didattica che determinerà l’anno di corso a cui
il candidato sarà ammesso e le attività didattiche riconosciute.
Nel caso in cui, da successive verifiche operate d'ufficio, risulti la non congruenza fra i titoli dichiarati e le
conferme rilasciate dagli Enti preposti, lo studente decadrà dal diritto all'immatricolazione.
Gli studenti collocati in posizione utile in graduatoria che intendono chiedere il trasferimento o il passaggio al
corso di laurea in Scienze della formazione primaria, classe LM 85 bis, devono chiedere il rilascio del nullaosta
alla Segreteria studenti del corso di laurea in Scienze della formazione primaria classe LM 85 bis e presentare la
domanda di passaggio o trasferimento presso lo sportello della Segreteria studenti del corso a cui sono iscritti
entro il termine previsto per l’immatricolazione.
Per attestare l’avvenuta richiesta lo studente dovrà necessariamente consegnare alla Segreteria studenti del
corso di laurea in Scienze della formazione primaria classe LM 85 bis, entro il termine previsto per
l’immatricolazione, la ricevuta della richiesta di passaggio o di trasferimento. In quest’ultimo caso è necessario
allegare anche la domanda di prosecuzione studi reperibile sul sito www.uniud.it alla voce “FUTURI STUDENTI”
nella pagina del corso di laurea Scienze della formazione primaria.
Gli studenti provenienti dal corso di laurea in Scienze della formazione primaria classe LM 85 bis:, iscritti presso
altro Ateneo, possono chiedere il rilascio del nullaosta al trasferimento che sarà concesso dalla Segreteria
studenti dell’Università degli Studi di Udine sulla base dei posti disponibili seguendo l’ordine cronologico di
presentazione delle domande.
Gli studenti dovranno quindi presentare la domanda di trasferimento presso la Segreteria studenti dell’Università
a cui sono iscritti ed entro il 26 agosto 2014 presentare alla Segreteria studenti dell’Università degli Studi di
Udine la domanda di prosecuzione studi (reperibile sul sito www.uniud.it alla voce “FUTURI STUDENTI” nella
pagina del corso di laurea Scienze della formazione primaria) con allegata ricevuta della richiesta di
trasferimento.
Le eventuali richieste di prosecuzione studi cui non sia stato precedentemente rilasciato il nullaosta non saranno
accolte ed i fogli di congedo restituiti all’Università che li ha inviati.
Per l'eventuale indennità dovuta si rimanda a quanto stabilito dall’Avviso Aggiuntivo al Manifesto degli studi
relativo a tasse, contributi ed esoneri per l’a.a. 2014/15
Laurea nel secondo indirizzo del corso di laurea in Scienze della formazione primaria (ordinamento
quadriennale)
Per l’a.a. 2014/15, i laureati in Scienze della Formazione primaria (ordinamento quadriennale) in uno dei due
indirizzi, come previsto dal D.M. 26 maggio 1998, potranno presentare domanda di immatricolazione con
abbreviazione di corso al corso di laurea (ordinamento quadriennale) per ottenere il titolo di laurea nel secondo
indirizzo. La domanda di immatricolazione dovrà essere presentata entro il termine perentorio del 30 aprile
2015 allo sportello Segreteria studenti del Polo umanistico dell’Area Servizi per la Didattica, e sarà in ogni caso
valutata dalla competente struttura didattica ai fini della determinazione del debito formativo. Si sottolinea che
alcune attività didattiche prevedono l’obbligo di frequenza, si consiglia quindi di verificare in tempo utile il periodo
di lezione previsto al fine di poter assolvere a tale obbligo.
Avvertenze
I programmi degli insegnamenti e gli orari delle lezioni saranno pubblicati appena disponibili sul sito web dell’Università.
Le informazioni sulle tasse e gli esoneri sono riportate nell’Avviso Aggiuntivo relativo a Tasse, Contributi ed Esoneri per l’a.a. 2014/15.
Servizi telematici
L’Università degli Studi di Udine fornisce a tutti i suoi studenti i seguenti servizi telematici:
- una casella di posta elettronica per ciascuno studente;
-l’utilizzo del Sistema informativo per la didattica ESSE3 (accesso tramite un codice personale consegnato all’atto
dell’immatricolazione): per la visualizzazione degli appelli, l’iscrizione agli esami, la visualizzazione dei risultati delle prove intermedie,
la visualizzazione e la stampa di certificati come promemoria o ai fini di un’autocertificazione;
- una tessera d'identificazione elettronica (smart card) in sostituzione del libretto cartaceo.
LE PRINCIPALI COMUNICAZIONI RELATIVE ALLA CARRIERA UNIVERSITARIA VERRANNO INVIATE A
CIASCUNO STUDENTE VIA POSTA ELETTRONICA NELLA CASELLA ASSEGNATA DALL’ATENEO.
Avvertenze
I programmi degli insegnamenti e gli orari delle lezioni saranno pubblicati appena disponibili sul sito web dell’Università.
Le informazioni sulle tasse e gli esoneri sono riportate nell’Avviso Aggiuntivo relativo a Tasse, Contributi ed Esoneri per l’a.a. 2014/2015.
Il mancato ricevimento al proprio domicilio di moduli, stampati e documenti, dipendente da disguidi postali o da qualsiasi altra causa non
costituisce un valido motivo per giustificare la presentazione di istanze in ritardo, il pagamento delle tasse oltre le scadenze prefissate
ovvero, in generale, il mancato adempimento di obblighi inerenti alla propria carriera scolastica.
SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI STUDENTI DISABILI
Area Servizi agli studenti - Servizio di assistenza agli studenti disabili e agli studenti con DSA, Viale Ungheria, 45 – 33100 Udine tel.
0432 556804
Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì 9.00-12.00;
lunedì e mercoledì anche dalle ore 14.00 alle ore 16.00.
Le finalità del Servizio sono: l’assistenza, l’integrazione sociale e la tutela dei diritti degli studenti disabili e degli studenti con DSA. Lo
studente che intende avvalersi del servizio, indipendentemente dalla percentuale e dal tipo di disabilità, è invitato a segnalare il proprio
nominativo ai predetti recapiti. Il personale addetto potrà così trasmettergli il modulo di richiesta servizi e fornirgli ulteriori informazioni
relative al servizio offerto.
AGENZIA REGIONALE PER IL DIRITTO AGLI STUDI SUPERIORI – sede di Udine
Orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e il giovedì anche dalle ore 14.00 alle ore 16.00
telefono 0432 245772 Viale Ungheria 39/b -33100 Udine
L’Agenzia Regionale per il Diritto agli Studi Superiori (ARDISS) ha lo scopo di promuovere, attuare e coordinare i vari interventi a
favore degli studenti universitari assicurando l’erogazione di borse di studio, sussidi straordinari, contributi e premi per tesi di laurea,
assegni aggiuntivi per gli studenti che partecipano a corsi universitari all’estero, borse di studio per laureandi e laureati, servizi abitativi,
contributi per locazioni ed attività convittuali, agevolazioni per abbonamenti per trasporti, servizi di ristorazione, servizi di informazione,
orientamento e consulenza, servizi per attività culturali e ricreative e ogni forma di intervento volta a favorire il diritto allo studio. Per la
visione dei bandi di concorso si prega di consultare il sito ARDISS sull’indirizzo web: www.ardiss.fvg.it o di recarsi presso la sede
dell’Ente.
AREA SERVIZI PER LA DIDATTICA
Area Umanistica
Via Gemona, 92 – Udine
Tel. 0432-556680 Fax 0432-556699
Orario di apertura degli sportelli al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 11.30; giovedì pomeriggio dalle ore 14.00 alle
ore 16 (escluso il mese di agosto).
Gli uffici saranno chiusi da lunedì 11 agosto a giovedì 14 agosto 2014 e da mercoledì 24 dicembre 2014 a lunedì 5 gennaio 2015.
Indirizzo di posta elettronica: [email protected]
Indirizzo del sito web dell’Ateneo: http://www.uniud.it
attivo dal 14 luglio al 6 ottobre 2014, dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 17.00;
venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
A partire dal 7 ottobre dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
Il servizio con operatore non è attivo al di fuori degli orari indicati, il sabato, la domenica e nei giorni festivi, oltre che nei giorni feriali
(per chiusura sedi) dal 11 al 14 agosto 2014 e dal 24 dicembre 2014 al 5 gennaio 2015.
Udine, 17 luglio 2014
IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Massimo Di Silverio
IL RETTORE
Prof. Alberto Felice DE TONI
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
191 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content