close

Enter

Log in using OpenID

Circolare graduatoria provvisoria interna

embedDownload
LEAN
THINKING
2014
Percorsi di formazione
WCM - World Class Manufacturing
e Lean Management
CON IL PATROCINIO DI
Premessa
Skillab, in collaborazione con il Comitato di Piccolindustria e con il patrocinio della Camera di commercio
di Torino, promuove anche per il 2014 un progetto formativo sul tema del Lean Thinking per la
crescita delle imprese del territorio e delle loro persone.
Per le imprese moderne, coinvolte in un veloce processo di trasformazione strategica e organizzativa, la capacità di orientare i processi di creazione e diffusione del sapere si traduce in vantaggio
competitivo. Per fare in modo che questo vantaggio non sia effimero ma, anzi, destinato a durare
nel tempo, i processi di conoscenza devono essere intesi sia come know-how tecnico che come
motivazioni, modelli mentali, valori, schemi di interpretazione interiorizzati dagli individui.
Con l’edizione di quest’anno, si vogliono approfondire le logiche della Lean Production e delle sue
declinazioni nel mondo del Manufacturing e dei servizi. In particolare grazie alla collaborazione con
Fiat Group Automobiles WCM Training&Consulting, offriamo percorsi di formazione su alcuni
strumenti e metodi relativi al World Class Manufacturing, il sistema di eccellenza del Gruppo Fiat
Chrysler nel mondo.
Se, infatti, negli ultimi anni nel nostro territorio piemontese si è formata ed è cresciuta una piccola
comunità di aziende Lean è perché, attraverso le iniziative realizzate con la collaborazione sinergica
tra Skillab e Piccolindustria, gran parte delle aziende hanno potuto conoscere ed approcciare questa
filosofia del cambiamento.
L’offerta di Skillab si rivolge, dunque, da una parte ai “neofiti”, a coloro cioè che vogliano cominciare
a muovere i primi passi e conoscere così le radici profonde dell’originale pensiero “lean”; dall’altra,
alla comunità più “evoluta” sui temi lean, per la quale l’offerta si concentra su percorsi advanced di
approfondimento su particolari tematiche.
Obiettivo, dunque, dei diversi percorsi che Skillab propone, è quello di creare e consolidare le basi
culturali per applicare con efficacia le metodologie lean e ottenere il coinvolgimento delle risorse
umane dell’azienda, in ottica di “tutti e sempre” come chiave del successo della trasformazione
lean.
Oltre ai percorsi formativi d’aula sono, inoltre, previsti seminari esperienziali all’accademia WCM di
Cassino, study tour all’estero e visite in Italia ed Europa in aziende di eccellenza lean.
3
Articolazione del progetto
Il progetto si propone l’obiettivo di sviluppare le conoscenze del management del comparto industriale e
dei servizi del torinese rispetto ai modelli, ai metodi e agli strumenti del Lean Management e del World
Class Manufacturing, necessarie per:
• analizzare in ottica lean gli attuali sistemi organizzativi aziendali
• gestire il cambiamento come percorso da disegnare caso per caso attraverso l’utilizzo dei modelli e degli strumenti più appropriati per conseguire i risultati
• progettare e realizzare i necessari interventi per migliorare l’organizzazione quale condizione
necessaria per sostenere gli sviluppi futuri dell’azienda
• valutare, in particolare da parte delle aziende della filiera automotive, l’opportunità di implementare un progetto di World Class Manufacturing.
Percorsi basic sul WCM e sul Lean Management
Creare le basi culturali in azienda per applicare con efficacia le metodologie lean e ottenere il coinvolgimento delle risorse umane dell’azienda, in ottica di “tutti e sempre” come chiave del successo
della trasformazione lean.
• presentare i principi del WCM e del Lean Management che introducono le linee guida del
pensiero snello e forniscono una rappresentazione del percorso concettuale “dallo standard al
miglioramento continuo”
• conoscere gli strumenti del WCM e del Lean Management partendo dal tema della gestione
del flusso di generazione del valore (value stream management) e passando alle metodologie
disponibili per cambiare e/o migliorare - in ottica lean - l’organizzazione aziendale.
Percorsi advanced
I percorsi sono rivolti a coloro che già conoscano le metodologie WCM e Lean.
Si tratta di una formazione specifica, che recupera gli apprendimenti dei corsi basic e che mira non
solo a fornire nuove competenze metodologiche, ma a verificare la concreta ed immediata applicazione delle tecniche e degli strumenti nel contesto specifico della singola azienda.
Qui di seguito vi forniamo il dettaglio delle iniziative e dei percorsi WCM e Lean Management si
possono trovare sul sito www.skillab.it
4
Calendario
Percorsi basic – finanziati CCIA
13 maggio 2014
5-9 giugno 2014
CORSO BASIC SUL WORLD CLASS MANUFACTURING
LWc1/14
22-29 maggio 2014
CORSO BASIC SUL LEAN MANUFACTURING
LWa1/14
20-27 maggio 2014
CORSO BASIC SUL LEAN THINKING NEI SERVIZI
LWa2/14
Corsi advanced – a pagamento
16-30 giugno 2014
WCM – GLI STRUMENTI DEL PROBLEM SOLVING
LWc3/14
7-10 luglio 2014
WCM – I PRINCIPI DEL KAIZEN
LWc4/14
8-15 luglio 2014
LEAN SALES MANAGEMENT:
Alla ricerca del valore per il cliente e per l’azienda
LWa8/14
10-17 luglio 2014
LEAN DESIGN
LWa3/14
23-30 settembre 2014
LEAN PER LE AZIENDE CON PRODUZIONE NON RIPETITIVA
LWa4/14
Altre opportunità
Attività aziendale
KAIZEN WEEK
LWc2/14
Autunno 2014
STUDY TOUR
LWb1/14
Primavera/autunno 2014
VISITE AZIENDALI
LWb2/14
5
Corsi gratuiti
co-finanziati
CORSO BASIC SUL WORLD CLASS
MANUFACTURING (3 gg)
Cod. corso: LWc1/14
Obiettivi
• Creare le basi culturali in azienda per applicare con efficacia la metodologia WCM e ottenere
il coinvolgimento delle risorse umane dell’azienda per il miglioramento continuo delle performance aziendali
• Acquisire gli elementi necessari per essere in grado di valutare le modalità e i vantaggi dell’introduzione della metodologia World Class Manufacturing in azienda
• Comprendere come dimensionare un progetto World Class Manufacturing aziendale in termi-
ni di costi, tempo e benefici attesi di redigere un piano di massima per l’introduzione del modello
• Conoscere strumenti e tecniche di implementazione dei pilastri del WCM.
World Class Manufacturing: principi per l’implementazione
Obiettivi
MODULO
1 giorno
Durata: 8 ore
• Conoscere la struttura e i passi di implementazione della metodologia
13 maggio 2014
• Valutare un progetto di introduzione del World Class Manufacturing in
9,00/13,00
14,00/18,00
World Class Manufacturing
azienda
Contenuti
• World Class Manufacturing: principi generali
• I pilastri tecnici e manageriali del World Class Manufacturing
• Il piano di implementazione della metodologia World Class Manufacturing:
- Sprechi, perdite e il Cost Deployment
- La scelta delle aree modello
- I passi per l’implementazione dei pilastri tecnici
- I principali strumenti utilizzati
• Il sistema di Audit
• La «routemap» verso l’eccellenza
• La World Class Manufacturing Association
• Il WCM in FIAT-CHRYSLER: esempi di eccellenza e programma WCM Supplier
6
1
Corsi gratuiti
co-finanziati
World Class Manufacturing: strumenti e tecniche
Obiettivi
• Conoscere nel dettaglio strumenti e tecniche di implementazione
dei pilastri del WCM
• Consolidare la conoscenza degli strumenti del WCM tramite esercitazioni
in aula e la visione di esempi e casi aziendali
2
MODULO
2 giorni
Durata: 16 ore
5e9
giugno 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
Contenuti
• World Class Manufacturing: principi e struttura dei pilastri
• I principali strumenti utilizzati nella fase di implementazione dei pilastri:
1. Safety (SA)
2. Cost Deployment (CD)
3. Focused Improvement (FI)
4. Autonomous Activities - Autonomous Maintenance (AM)
5. Autonomous Activities - Workplace Organization (WO)
6. Professional Maintenance (PM)
7. Quality Control (QC)
8. Logistics/Customer Service
9. Early Equipment Management/ Early Product Management (EEM/EPM)
10. People Development (PD)
11. Environment and Energy (ENV)
• Esercitazioni e lavori in gruppo sull’utilizzo degli strumenti relativi ad
alcuni pilastri
• Esempi e casi di applicazione.
Destinatari
Dirigenti di azienda e ruoli operativi. E’ consigliata la parteci­pazione preventiva al modulo
«World Class Manufacturing: I principi per l’implementazione».
7
Corsi gratuiti
co-finanziati
CORSO BASIC SUL LEAN MANUFACTURING (2 gg)
Cod. corso: LWa1/14
Obiettivi
• Presentare i principi del Lean Manufacturing che introducono le linee guida del pensiero snello
e forniscono una rappresentazione del percorso concettuale “dallo standard al miglioramento
continuo”
• Conoscere gli strumenti del Lean Manufacturing partendo dal tema della gestione del flusso
di generazione del valore (value stream management) e passando alle metodologie disponibili
per cambiare e/o migliorare - in ottica lean - l’organizzazione aziendale.
Introduzione al Lean Thinking
• Il Lean Thinking:
- la storia
- lean e TPS: differenze Italia e Giappone
- i 5 principi alla base del Lean Thinking
- i benefici generabili con il Lean Thinking
• Il percorso: dallo standard al miglioramento continuo – il concetto
di “standard” in Toyota
- l’eliminazione degli sprechi
- i 3 gen e i 3 mu
- i principi del kaizen
• Lean Game: dalla teoria alla pratica
• Alcuni casi di aziende manifatturiere
8
1
MODULO
1 giorno
Durata: 8 ore
22 maggio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
Corsi gratuiti
co-finanziati
Principi e strumenti del Lean manufacturing
• I principi della Lean Production
- produzione livellata
- automazione e “autonomazione”
- Just in time
• Value Stream Management: imparare a vedere gli sprechi
2
MODULO
1 giorno
Durata: 8 ore
29 maggio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
- La costruzione della Mappa:
actual state/future state
- La ruota dei Muda
- Identificazione degli sprechi e ipotesi di miglioramento
• Overview sui principali strumenti
- Le 5S
- La riduzione dei tempi di set up con il metodo SMED/RTS
- Il TPM per migliorare l’efficienza degli impianti
Destinatari
Imprenditori, Direttori Generali, Direttori operativi e Agenti del cambiamento.
9
Corsi gratuiti
co-finanziati
CORSO BASIC SUL LEAN THINKING NEI SERVIZI (2 gg)
Cod. corso: LWa2/14
Obiettivi
• Presentare i principi del Lean Service che introducono le linee guida del pensiero snello e forni-
scono una rappresentazione del percorso concettuale “dallo standard al miglioramento continuo”
• Conoscere gli strumenti del Lean Service partendo dal tema della gestione del flusso di
generazione del valore (value stream management) e passando alle metodologie disponibili per
cambiare e/o migliorare - in ottica lean - l’organizzazione aziendale.
Introduzione al Lean Thinking
• Il Lean Thinking:
- la storia
- i 5 principi alla base del Lean Thinking
- i benefici generabili con il Lean Thinking nelle aziende di servizio
• Il percorso: dallo standard al miglioramento continuo – il concetto
di “standard” e l’applicazione nei processi transazionali
- l’eliminazione degli sprechi
- i 3 gen e i 3 mu
- i principi del kaizen
• Lean Game: dalla teoria alla pratica
• Alcuni casi di aziende di servizio
10
1
MODULO
1 giorno
Durata: 8 ore
20 maggio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
Corsi gratuiti
co-finanziati
Principi e strumenti Lean nel mondo dei servizi
• Il Value Stream Mapping
- La costruzione della mappa
- Esercitazione pratica:
Costruzione di una “Mappa del Valore” actual state
Riprogettazione e costruzione della “Mappa del Valore”
future state
2
MODULO
1 giorno
Durata: 8 ore
27 maggio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
• Il modello della “Lean Organization”
• L’approccio al cambiamento
• Casi di applicazione ad aziende di Servizi e agli Uffici
Destinatari
Imprenditori, Direttori Generali, Direttori operativi e Agenti del cambiamento.
11
Corsi a pagamento
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
WCM – GLI STRUMENTI DEL PROBLEM SOLVING (2 gg)
Cod. corso: LWc3/14
Obiettivi
• Comprendere le logiche di sviluppo dei progetti di miglioramento (kaizen)
• Conoscere e saper applicare gli strumenti di base utilizzati nell’ambito dei processi di miglioramento
Contenuti
• Concetto di Kaizen,
• Il PDCA: contenuti e logiche
• I requisiti di un progetto kaizen
• Gli standard di progetto: QK, SK, MK, AK
• I tre approcci al Problem Solving
• Il Problem Solving metodologico
• Introduzione ai tools del problem solving
• Le 5G
• La rappresentazione e stratificazione dei dati
• Gli strumenti di analisi:
2 giorni
Durata: 16 ore
16 e 30
giugno 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
- Diagrammi di correlazione
- Carte di controllo
- 5W+1H
- Diagramma causa-effetto
- Il Brainstorming
- Le 4M
- I 5 Perché
- Altri strumenti e tecniche
Destinatari
Imprenditori, Direttori Generali, Direttori operativi e Agenti del cambiamento.
12
Corsi a pagamento
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
WCM – I PRINCIPI DEL KAIZEN (2 gg)
Cod. corso: LWc4/14
Obiettivi
• Comprendere i principi di Perdita e Spreco e il significato di ripristino delle condizioni di base
• Essere in grado di riconoscere le principali perdite in un processo di assemblaggio simulato
• Saper applicare le logiche kaizen di base in un processo di assemblaggio simulato
Contenuti
• Principi base del Kaizen e Simulazione Lego Truck
• Introduzione al modulo e test di ingresso
- Unità 1 – Loss and Waste, Stratificazione delle perdite
• Simulazione Lego Truck , parte 1
2 giorni
Durata: 16 ore
7 e 10
luglio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
- Unità 2 – Ristabilire le condizioni di base del posto di lavoro
• Simulazione Lego Truck, parte 2 (Ripristino condizioni di base)
- Unità 3 – L’approccio al Problem Solving
- Unità 4 – Muri Mura Muda
• Simulazione Lego Truck, parte 3 (kaizen)
- Unità 5 – Errore Umano
Destinatari
Imprenditori, Direttori Generali, Direttori operativi e Agenti del cambiamento.
13
Corsi a pagamento
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
LEAN SALES MANAGEMENT:
Alla ricerca del valore per il cliente e per l’azienda (2 gg)
Cod. corso: LWa8/14
Obiettivi
• Acquisire le nozioni e i metodi fondamentali del Lean Sales Management per aumentare l’efficacia
delle azioni commerciali da intraprendere lungo tutta la value stream di riferimento.
• Misurare il grado di adozione dei principi Lean nella propria struttura commerciale
• Sviluppare modalità e abilità per individuare gli ambiti di miglioramento, definire le priorità di
intervento e identificare le principali attività operative.
Contenuti
• Introduzione al Lean Sales Management
• “Lean Sales Assessment”: come si valutano i processi e le prestazioni
Sales & Marketing in ottica Lean
- Presentazione della metodologia di rilevazione
- Compilazione questionario
• Lean Sales Management Insights:
- I fondamentali Lean Sales (teoria e visual training)
- Le sei dimensioni strategiche Lean Sales (teoria e visual training)
- Come l’applicazione dei principi Lean contribuisce al miglioramento
delle performances commerciali
• Sales Continuous Improvement
- I 5 principi lean applicati alle vendite
- Il modello Sales Continuous Improvement
- I principali “muda” commerciali
• Assessment results:
- Presentazione dei risultati consolidati
- Condivisione delle evidenze emerse per singola dimensione strategica
• Da dove iniziare: dalle “evidenze alle azioni”, il percorso applicativo di
miglioramento
- L’analisi dei risultati dal punto di vista aziendale
- Il processo di selezione delle priorità di intervento
- Il change management a piccoli rapidi passi: come cambiare marcia
a “rischio zero”
- La ricerca degli ostacoli da rimuovere
- Individuazione delle prime azioni “quick win”
- Gli strumenti a supporto
14
2 giorni
Durata: 16 ore
8 e 15
luglio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
Corsi a pagamento
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
Queste ultime attività si svolgeranno attraverso la creazione di piccoli gruppi di lavoro, che condotti
con tecniche di brainstorming e visual management permetteranno ai partecipanti di conoscere e
apprendere tecniche e strumenti per supportarli nel percorso di individuazione e selezione delle
priorità di intervento in ambito commerciale.
Nota Bene: La sessione d’aula simula l’attività che può essere sviluppata successivamente all’interno
delle singole aziende coinvolgendo manager di diverse funzioni, attraverso l’utilizzo sia degli strumenti proposti (assessment) sia delle metodologia di brainstorming utilizzate (visual management).
Destinatari
Principalmente Direttori Generali, Direttori Commerciali, Business Unit Manager, Capi Area
commerciali, Direttori Marketing, HR manager, più in generale a figure che gestiscono reti
distributive sia dirette che indirette.
Il numero massimo dei partecipanti è di 12 persone (per consentire adeguati livelli di interazione
nell’aula, soprattutto durante le esercitazioni).
15
Corsi a pagamento
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
LEAN DESIGN (2 gg)
Cod. corso: LWa3/14
Obiettivi
Acquisire le nozioni e i metodi fondamentali per:
• rendere più efficiente e più efficace il processo di sviluppo prodotti applicando i principi del
Lean Thinking
• progettare prodotti che siano più facilmente realizzabili con un modello logistico e produttivo Lean.
Contenuti
• Il processo di sviluppo prodotti in Toyota (TPDS)
• La gesti -one “snella” dei processi di sviluppo nuovi prodotti e il principio
dell’anticipazione, il “funnel” dello sviluppo prodotti
• Il processo di sviluppo prodotti a “stage and gate”
• La pianificazione condivisa con il metodo Visible Planning®
• Casi pratici di applicazione del Visibile Planning®
• La gestione del miglioramento continuo in un ambiente tecnico e la
2 giorni
Durata: 16 ore
10 e 17
luglio 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
capitalizzazione della conoscenza: il metodo YWT e le Lesson Learned
• Metodi di progettazione per realizzare prodotti Lean
• Progettare per il valore: la matrice di Kano e il metodo QFD
• Esercitazione pratica
• Metodi per la riduzione della varietà: il VRP (Variety Reduction Program).
• Pianificazione modulare della gamma prodotti con il metodo Henshu
Kaiatzu: Henshu Sekkei la progettazione a collage
• Casi pratici ed esercitazione.
Destinatari
Dirigenti e Quadri delle funzioni Produzione, Acquisti, Ricerca e Sviluppo, logistica, Service e
Qualità, Project manager.
16
Corsi a pagamento
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
LEAN PER LE AZIENDE CON
PRODUZIONE NON RIPETITIVA (2 gg)
Cod. corso: LWa4/14
Obiettivi
Acquisire le nozioni e i metodi fondamentali per migliorare le performance aziendali applicando il
Lean Management, anche se l’azienda non ha una produzione ripetitiva.
Contenuti
• Il Lean Management per aziende a commessa
- Le 5 sfide per le aziende a commessa
- Lean nelle aziende in serie e nelle aziende a commessa
- Differenze e punti di attenzione rispetto alle aziende in serie
2 giorni
Durata: 16 ore
23 e 30
settembre 2014
9,00/13,00
14,00/18,00
• Miglioramento nella fase di execution
- Il Setsuban Kanri ®
- Gli strumenti di sincronizzazione
- Esempi di altri strumenti
• Miglioramento nella fase di sviluppo prodotto
- La progettazione dinastica®
- Come analizzare la varietà
• Cenni alle altre fasi
- Miglioramento nella fase di offerta: la gestione delle vendite complesse
- Miglioramento nella fase di service: il Service Performance Boost Program
Destinatari
Principalmente manager di aziende che operano con una produzione non ripetitiva o a commessa, siano esse Design to Order, Engineering to Order o più semplicemente Make to Order.
Possono partecipare Top Manager (Imprenditori, Direttori Generali, ...) o responsabili di funzione direttamente coinvolti nello sviluppo di commesse (Direttori Produzione/Operation,
Direttori Tecnici).
Per la sua natura specialistica il corso può essere rivolto anche ad altri agenti del cambiamento,
quali QA Manager, Kaizen Promotion Office o a responsabili delle Risorse Umane.
17
Altre opportunità
finanziabili con Fondimpresa e Fondirigenti
Cod. corso: LWc2/14
KAIZEN WEEK - ATTIVITÀ DA REALIZZARE IN AZIENDA (5 gg)
Obiettivi
• Introdurre i partecipanti alla metodologia della “Kaizen Week” attraverso sessioni di attività
pratiche in aree critiche opportunamente selezionate (assessment).
• Consolidare le capacità di utilizzo degli strumenti del Problem Solving.
• Lavorando su uno specifico tema (es. 5S, Manutenzione Autonoma, SMED, Sicurezza) la Kaizen
•
Week consente di analizzare le problematiche dell’area produttiva scelta e valutare l’opportuno
piano di azione, introducendo cambiamenti fisici visibili e raggiungendo risultati misurabili.
La Kaizen Week consente, inoltre, di trasferire al team un approccio metodologico efficace
orientato al miglioramento continuo (kaizen), sotto la guida di professional trainer esperti.
Temi possibili di svolgimento della Kaizen Week:
- Sicurezza
- Logistica e pianificazione della produzione
- Qualità
- TPM e manutenzione autonoma
- Organizzazione posto di lavoro e 5S
STUDY TOUR
Cod. corso: LWb1/14
A supporto degli interventi formativi sono previsti seminari essenziali, visite e viaggi studio in Italia
e all’estero.
Stage presso la Wcm Academy Cassino (in collaborazione con FGA WCM Training&Consulting)
• Formazione sui Pillar Logistics e Workplace Organization
• Sessioni di simulazione in una linea di assemblaggio industriale (Model Factory), finalizzate all’approfondimento dei principi del JIT (flusso, cadenza, pull e zero difetti) e alla loro applicazione
• Visita alle linee produttive di stabilimento e approfondimento delle più significative applicazioni
del WCM.
Study tour estero
• Sono previsti viaggi studio organizzati in collaborazione con FGA WCM Training&Consulting,
•
dedicati a vedere l’applicazione dei principi, dei metodi e degli strumenti del WCM in realtà
d’eccellenza in Europa, Usa, ecc.
Inoltre sono previsti viaggi studio dedicati vedere l’applicazione dei principi, dei metodi e degli
strumenti di Lean manufacturing in realtà d’eccellenza in Giappone, Usa, ecc.
VISITE AZIENDALI
Cod. corso: LWb2/14
Nell’ambito delle attività di benchmark promosse da Skillab sarà possibile effettuare visite in aziende
di eccellenza italiane ed estere. Il confronto tra le imprese partecipanti con i responsabili aziendali
consentirà un approfondimento sui percorsi realizzati, sui fattori di successo e di insuccesso utili
per chi deve intraprendere un cammino verso la lean production.
ALTRI CORSI OFFERTI (programmi dettagliati sul sito Skillab)
• Lean accounting • Service Factory • Kart Factory • Lean Kata
18
Informazioni
Sede
SKILLAB – CORSO STATI UNITI 38 TORINO
Quote
Singolo corso (2 giorni) 480 € + IVA
La stessa azienda che iscrive più persone, o la stessa persona che
partecipa a più corsi, avrà diritto a uno sconto del 10%.
I parecipanti, in forza presso aziende aderenti a Fondirigenti e Fondimpresa, possono
richiedere il voucher a copertura della quota di partecipazione, secondo le modalità e
tempistiche previste dai fondi
Per informazioni
Gisella Scialabba
[email protected]
011 57.18.553
Patrizia Menchetti
[email protected]
011 57.18.556
Monica Pignatelli
[email protected]
011 57.18.560
Condizioni generali di partecipazione
Modalità
di iscrizione
L’iscrizione al corso avviene compilanod la scheda di adesione “on line” all’indirizzo
www.skillab.it
Modalità
di pagamento
I pagamenti dovranno essere effettuati entro il primo giorno di inizio del corso
mediante assegno intestato a:
Skillab S.r.l.
(P.Iva. e Codice Fiscale 08420380019)
oppure bonifico bancario a:
UNICREDIT - Via XX Settembre 31 - 10121 Torino
IT | 08 | W | 02008 | 01046 | 000003804188
intestato a Skillab S.r.l., specificando codice e titolo corso
Rinuncia
di partecipazione
al corso
In caso di impossibilità del partecipante ad assistere al corso, l’azienda può inviare un’altra persona in sostituzione, previa comunicazione scritta. Nel caso non
fosse possibile la sostituzione, la rinuncia al corso dovrà essere comunicata via fax
entro 5 giorni dalla data di inizio corso. In tal caso, la quota già versata sarà rimborsata integralmente. In caso di mancata partecipazione al corso, il versamento
rimane valido per i 6 mesi successivi ed entro tale periodo potrà essere riutilizzato.
Rinvii o annullamento
corsi
Skillab S.r.l. si riserva la facoltà di annullare o rinviare i corsi programmati qualora non
venga raggiunto il numero minimo di partecipanti stabilito per ogni corso.
19
www.essegigrafica.it
Skillab S.r.l.
Centro Valorizzazione Risorse Umane
Corso Stati Uniti, 38
10128 Torino - Italia
Tel. (+ 39) 011.5718.500
Fax (+ 39) 011.5718.555
www.skillab.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 464 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content