close

Enter

Log in using OpenID

Coniche

embedDownload
larioclimb.paolo-sonja.net
PALA DELL’ERETICO
BELLEZZA ESP.
S
QUOTA
900m
PERIODO
AVV.
ALTEZZA
1,15h
30m
STILE
LIVELLO
6a+/7b+
ATTREZZATURA CORDA
FIX
P1
1X70
Coordinate WGS84: Parcheggio N45 49.768 E9 19.937 - Falesia
La Pala dell’Eretico è un evidente salto di roccia sui pendii meridionali del Monte RAI. Sulla dx roccia
gialla abrasiva a tacche, leggermente strapiombante, a sx grigia e compatta cosparsa di fessurine
cieche con rare tacche e buchi, con partenze appoggiate passando subito al verticale. Arrampicata
sempre tecnica. Ambiente di prim’ordine sopra la magnifica basilica di San Pietro al Monte.
Periodo
Dall’autunno alla primavera; piena esposizione al sole nelle giornate invernali.
Chiodatura
Ottima a Fix inox 10 mm, a distanza mai eccessiva. Portare 16 rinvii.
Chiodatori
Chiodatore e scopritore Daniele Buso con l’aiuto di Luigi Mauri. Si sono poi aggiunti Damiano
Formenti ed Enrico Monti. I lavoro logistico è di Walter Cesana, mentre altri soci del C.A.I. Seregno
hanno partecipato alla pulizia della parete. Termine cantiere ad inizio 2014.
Accesso
Da Milano seguire la SS36 uscendo prima della rampa del tunnel del Monte Barro (dir. Lecco-Lago,
Oggiono, Civate). Prendere poi a dx per Galbiate e quindi a sx per Valmadrera. Giunti alla deviazione
Civate-centro voltare a sx salendo per Via alla Santa fino al Municipio, appena oltre il quale si sale a
dx lungo Via del Crotto per poi seguire verso sx la Via Abate Longoni. All’innesto con Via del Pozzo
(indicazioni Pozzo e S. Pietro) proseguire lungo quest’ultima finchè, superata una ripida salita, dopo
un tornante verso dx si parcheggia. Da qui si prende a piedi la stradina cementata che attraversa la
caratteristica Località Pozzo (360m) e, al bivio oltre il “Crotto del Capraio”, si tiene la destra
seguendo il sentiero n.10 fino a S. Pietro al Monte 662m. Prende ora il sentiero n. 7 per S. Tomaso
che dal retro dell’eremo scende al torrente della Val Dell’Oro. Attraversarlo e proseguire fino ad un
ometto segnavia da cui si sale a sx su un prato con vecchio cavo di teleferica. Al termine seguire una
ripida traccia a sx lungo la vecchia teleferica. Giunti all’ albero a cui è ancorato il cavo si sale per
tracce per poi scollinare sulla sx, costeggiando la parete fino alla base della falesia. 1,15h.
2014 Testi, disegni e immagini: Copyright © 2014 larioclimb.paolo-sonja.net
larioclimb.paolo-sonja.net
1 SOGNI ERETICI
2 ECCESSI DI COERENZA
3 IL TERRORE NEI SUOI OCCHI
4 PLACCAVIGLIA
5 L’USO E L’ABUSO DEL BUSO
6 IL RISCALDO DEL MAESTRO
7 NO POTHO REPOSARE
8 KNOCKIN’ ON HEAVEN’S DOOR
9 WOLTER’S GARDEN
10 DIEDRO L’ANGOLO
11 FELICE
12 PURA RAZZA CAIANA
13 PIEROPACCO
14 SCIMMIETTA
6c 15m
7b 26m
7a 26m
7b+ 24m
6c 24m
6c+ 25m
6c+ 27m
6c 23m
7b+ 27m
6a+ 27m
6c 25m
6c 25m
6b+ 20m
6c 20m
Inizio appena strapiombante su buone prese, poi tecnica
Ristabilimento iniziale, poi placca ripida e finale intenso
Placca con finale molto intenso
Tecnica e continua, con singolo aleatorio e finale intenso
Placca tecnica con passo singolo in aderenza
Placca tecnica
Difficile placca di equilibrio, poi continuità
Placca tecnica di continuità
Continiutà e singolo in uscita
Elegante diedro dolomitico
Spigolo molto tecnico con passi di equilibrio
Tiro tecnico, compresa l’uscita, su prese a volte distanti
Movimenti intensi su tacche; uscita nel diedrino
Continuità su tacche con singolo in uscita
2014 Testi, disegni e immagini: Copyright © 2014 larioclimb.paolo-sonja.net
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 365 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content