close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI MOZZECANE

embedDownload
COMUNE DI MOZZECANE
PROVINCIA DI VERONA
______________
REG. DEL.
N° 46
COPIA
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA
GIUNTA COMUNALE
OGGETTO: SERVIZIO DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO
COMUNALE. ATEM "VERONA2 - PIANURE VERONESI". ULTERIORI ADEMPIMENTI
AI SENSI DEL D.M. N. 226/2011.
L’Anno duemilaquattordici addì
Comunale.
dieci del mese di luglio si è riunita la Giunta
All’appello risultano
PICCININI TOMAS
SINDACO
Presente
MARTELLI MAURO
VICE SINDACO
Presente
FACCIOLI SIMONE
ASSESSORE
Presente
BOVO DEBORA
ASSESSORE
Assente
SANTORO ROSANNA
ASSESSORE
Presente
Assiste all’adunanza il Segretario dott. GOBBI LUCIANO.
Il Sig. PICCININI TOMAS, nella sua qualità di SINDACO assume la presidenza e,
riconosciuta legale l’adunanza dichiara aperta la seduta per discutere e deliberare
sull’oggetto sopraindicato.
OGGETTO:
SERVIZIO DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO COMUNALE. ATEM “VERONA 2 –
PIANURE VERONESI”. ULTERIORI ADEMPIMENTI AI SENSI DEL DM N. 226/2011.
Il Sindaco illustra la seguente proposta di deliberazione:
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 1 - COMUNE DI MOZZECANE
PREMESSO che con contratto stipulato in data 17/04/2007 e successive modifiche ed
integrazioni, il Comune di Mozzecane ha concesso alla società Rete Morenica srl, con sede in
Villafranca di Verona in Viale dei Cipressi, 2, il diritto di esercitare in via esclusiva, su tutto il
territorio comunale, il servizio di distribuzione del gas;
ATTESO:
-
che con il D. Lgs n. 164/2000 il legislatore italiano ha inteso avviare un processo di
adeguamento ai principi dell’ordinamento europeo del mercato interno nel settore del
gas, in particolare conformandosi ai canoni fondamentali in tema di libertà di impresa e
di apertura alla concorrenza;
-
che l’art. 14 del D. Lgs n. 164/2000 citato ha stabilito che l’attività di distribuzione del
gas naturale, in quanto servizio pubblico, debba essere affidata esclusivamente
mediante gara per una durata non superiore a 12 anni ed ha attribuito agli enti locali,
titolari del servizio pubblico, gli importanti compiti di indirizzo, vigilanza,
programmazione e controllo sulle attività di distribuzione.
-
che allo scopo di favorire l’esercizio in forma aggregata del servizio pubblico della
distribuzione del gas naturale, l’art. 46 bis del D.L. 1° ottobre 2007, n. 159 (introdotto,
in sede di conversione, dalla legge 29 novembre 2007, n. 222) ha delegato il Governo,
e per esso il Ministro dello Sviluppo Economico e il Ministro per gli Affari Regionali e le
Autonomie Locali, ad emanare due distinti decreti, un primo finalizzato a stabilire <<i
criteri di gara e di valutazione dell’offerta per l’affidamento del servizio di distribuzione
di gas>> ed un secondo destinato a determinare << gli ambiti territoriali minimi per lo
svolgimento delle gare per l’affidamento del servizio>>, nonché <<misure per
l’incentivazione delle relative operazioni di aggregazione>>;
-
che, dopo alcune proroghe del termine fissato originariamente per l’adozione dei
provvedimenti delegati, il secondo dei due decreti è stato pubblicato sulla Gazzetta
Ufficiale del 31 marzo 2011, e poi integrato con provvedimento pubblicato sulla GURI
del 28 ottobre 2011, sicché risultano ormai definiti e perimetrati i 177 ambiti territoriali
minimi, per i quali occorre procedere alle gare per l’affidamento del servizio su base
d’ambito;
ATTESO che il Comune di Mozzecane appartiene all’ambito territoriale minimo (ATEM)
denominato “Verona 2 – Pianure Veronesi”, unitamente ad altri 48 Comuni;
CONSIDERATO che il Comune di Villafranca di Verona è stato individuato come stazione
appaltante della procedura di gara, giusto decreto del Presidente della Provincia n. 86 del
05.12.2013, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del D.M. n. 226/2011 e dell’art. 4, comma 3, del
D.L. 69/2013 convertito con modificazioni dalla L. n. 98/2013;
RILEVATO che con deliberazione di Giunta Comunale n. 2 del 09/01/2014 ad oggetto
<<SERVIZIO DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO COMUNALE. ATTIVAZIONE PROCEDURA PER IL
NUOVO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SU BASE DELL’ATEM “VERONA 2 – PIANURE VERONESI”.
DISPOSIZIONI.>>, trasmessa al Comune di Villafranca di Verona quale stazione appaltante
unica, si è provveduto a:
1.
prendere atto e riconoscere al Comune di Villafranca di Verona, come individuato dal
decreto del Presidente della Provincia n. 86 del 05.12.2013, il ruolo ed il compito di
stazione appaltante per la procedura di gara relativa all’ambito ATEM “Verona 2 – Pianure
Veronesi”, demandando al Comune di Villafranca di Verona, nella sua qualità di Capofila, le
attività che spettano alla stazione appaltante, nonché tutti gli atti consequenziali derivanti
da tale funzione, come previsti e disciplinati dalla normativa richiamata in premessa;
2.
avviare, nel rispetto della normativa vigente, il procedimento per la definizione del
rapporto in essere con l’attuale Concessionario Rete Morenica srl, e per l’avvio del nuovo
affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale tramite gara d’ambito, come
indicato in premessa, con la precisazione che fino al subentro del nuovo gestore d’ambito,
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 2 - COMUNE DI MOZZECANE
il servizio di distribuzione del gas naturale nel territorio comunale continuerà ad essere
garantito dalla società Rete Morenica srl;
3.
riservarsi, con successivo provvedimento di Consiglio Comunale, da adottarsi a seguito
dell’acquisizione delle necessarie informazioni da parte dei vari soggetti gestori e prima
della pubblicazione del bando di gara, di approvare uno schema di Convenzione finalizzata
a disciplinare nell’Atem Verona 2 – Pianure Veronesi:
- i compiti della stazione appaltante secondo quanto previsto dall’art. 2, comma 4 e
seguenti del DM 226/2011;
- un Cronoprogramma di massima delle attività da svolgere;
- le modalità costitutive e di funzionamento di un “Organismo di Coordinamento
Consultivo” rappresentativo per zone omogenee delle diverse realtà territoriali presenti
nell’ambito chiamato a coadiuvare la stazione appaltante nella fase preparatoria della
gara;
- le modalità costitutive e di funzionamento del Comitato di Monitoraggio di cui al comma
5, dell’art. 2, del DM 226/2011;
RILEVATO, inoltre, che:
-
ai sensi del combinato disposto dell’art. 4 del DL 21/06/2013 n. 69, convertito con
modificazioni dalla Legge 9 agosto 2013 n. 98 e dell’art’ 15, comma 5 del DL
23/12/2013 n. 145, convertito con modificazioni dalla Legge 21 febbraio 2014 n. 9, il
termine fissato per la pubblicazione del bando di gara d’ambito ATEM VR 2 – Pianure
Veronesi, scade l’11.04.2015;
-
il mancato rispetto del suddetto termine determina l’applicazione della conseguente
sanzione economica stabilita nei confronti dei Comuni inadempienti dall’art. 4 del DL
69/2013, che prevede: << (5. Nei casi in cui gli Enti locali concedenti non abbiano
rispettato i termini di cui all'articolo 3 del decreto
del
Ministro dello sviluppo
economico 12 novembre 2011, n.226, come modificati ai sensi del comma 3 del
presente articolo, il venti per cento delle somme di cui all'articolo 8, comma 4, del
decreto del Ministro dello sviluppo economico 12 novembre 2011, n.226, ad essi
spettanti a seguito della gara, è versato dal concessionario subentrante, con modalità
stabilite dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas, in uno specifico capitolo della Cassa
conguaglio per il settore elettrico per essere destinato alla riduzione delle tariffe di
distribuzione dell'ambito corrispondente.)>>;
-
il D.M. 226/2011, all’articolo 8, prevede la copertura completa degli oneri relativi alla
gara unica per ATEM quale una tantum a carico del gestore subentrante, secondo criteri
e limiti già definiti dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas con la delibera
407/2012/R/gas dell'11 ottobre 2012;
-
le norme citate prevedono che il corrispettivo sia ripartito in due quote, una a copertura
delle funzioni centralizzate d’ambito e una a copertura delle funzioni locali in capo al
singolo Comune;
-
la quota di copertura delle funzioni locali spettante al Comune di Mozzecane
determinata in applicazione dei criteri di cui alla deliberazione dell’Autorità per l’Energia
Elettrica e il Gas con la delibera 407/2012/R/gas dell'11 ottobre 2012, è
presuntivamente pari ad €8.978,00 (euroottomilanovecentosettantotto);
-
ogni Comune è tenuto ad individuare il RUP incaricato di provvedere a tutti gli
adempimenti di competenza derivanti dal Decreto 12.11.2011, n. 226 e dalle delibere
dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, nonché a collaborare con la Stazione
appaltante dell’ATEM VR 2 – Pianure Veronesi nell’attuazione delle procedure necessarie
per addivenire alla gara per l’individuazione del concessionario del servizio di
distribuzione del gas naturale nel medesimo ambito;
CONSIDERATO, inoltre, che, per previsione normativa del D.M. n. 226/2011, i Comuni
appartenenti all’ambito hanno la facoltà di delegare alcune attività alla stazione appaltante
unica ed in particolare:
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 3 - COMUNE DI MOZZECANE
a) le attività di reperimento presso il gestore uscente delle informazioni necessarie ed utili
per la predisposizione dei documenti di gara, come previsto dall’art. 2, comma 6, del
DM n. 226/2011,
b) la valutazione della rete, riconoscendo, in caso di delega di tale attività, al Comune di
Villafranca di Verona quale stazione appaltante la corrispondente quota di copertura dei
costi delle funzioni locali attribuiti al Comune delegante, come definita nella citata
delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas n. 407/2012/R/gas dell'11 ottobre
2012;
DATO ATTO che, con successivo provvedimento di Consiglio Comunale, da adottarsi a
seguito dell’acquisizione delle necessarie informazioni da parte dei vari soggetti gestori e prima
della pubblicazione del bando di gara, verrà approvato lo schema della Convenzione finalizzata
a disciplinare nello specifico:
-
i compiti della stazione appaltante unica secondo quanto previsto dall’art. 2, comma 4 e
seguenti del DM 226/2011;
-
un Cronoprogramma di massima delle attività da svolgere;
-
le modalità costitutive e di funzionamento di un Organismo di Coordinamento Consultivo
rappresentativo delle diverse realtà territoriali presenti nell’ambito chiamato a
coadiuvare la stazione appaltante nella fase preparatoria della gara;
-
le modalità costitutive e di funzionamento del Comitato di Monitoraggio di cui al comma
5, dell’art. 2, del DM 226/2011;
VISTI:
-
D. Lgs. n. 164/2000
-
D. Lgs. n. 267/2000
-
D.L. n. 159/2007 convertito con modificazioni dalla L. 222/2007
-
D.M. n. 226/2011
-
D.M. 19.01.2011
-
D.M. 18.10.2011
-
Delibera AEEG 407/2012/R/gas dell'11 ottobre 2012
-
D.L. n. 69/2013
-
D.L. n. 145/2013
DELIBERA
1.
DI APPROVARE quanto premesso e motivato in narrativa come parte integrante e
sostanziale del presenta atto;
2.
DI INDIVIDUARE quale Responsabile del procedimento l’arch. Gianluca Felici, incaricandolo
di provvedere a tutti gli adempimenti di competenza derivanti dal Decreto 12.11.2011, n.
226 e dalle delibere dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, nonché a collaborare con la
Stazione appaltante dell’ATEM VR 2 – Pianure Veronesi nell’attuazione delle procedure
necessarie per addivenire alla gara per l’individuazione del concessionario del servizio di
distribuzione del gas naturale nel medesimo ambito;
3.
DI DELEGARE al Comune di Villafranca di Verona, nella sua qualità di capofila:
- le attività di reperimento presso il gestore uscente delle informazioni necessarie ed utili
per la predisposizione dei documenti di gara, come previsto dall’art. 2, comma 6, del
D.M. n. 226/2011;
- la valutazione della rete, demandando allo stesso Comune di Villafranca di Verona
l’espletamento delle eventuali procedure accessorie, inclusa quella finalizzata
all’individuazione di eventuali prestatori di servizi per il supporto tecnico e giuridico
necessario, riconoscendo allo stesso Comune di Villafranca di Verona quale stazione
appaltante la corrispondente quota di copertura dei costi delle funzioni locali attribuiti al
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 4 - COMUNE DI MOZZECANE
Comune di Mozzecane dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, presuntivamente pari
ad €8.978,00 (euroottomilanovecentosettantotto);
4. DI DARE ATTO che, con successivo provvedimento di Consiglio Comunale, da adottarsi a
seguito dell’acquisizione delle necessarie informazioni da parte dei vari soggetti gestori e
prima della pubblicazione del bando di gara, verrà approvato lo schema della Convenzione
finalizzata a disciplinare nello specifico:
i compiti della stazione appaltante secondo quanto previsto dall’art. 2, comma 4 e
seguenti del D.M. n. 226/2011;
un Cronoprogramma di massima delle attività da svolgere;
le modalità costitutive e di funzionamento di un Organismo di Coordinamento Consultivo
rappresentativo delle diverse realtà territoriali presenti nell’ambito chiamato a
coadiuvare la stazione appaltante nella fase preparatoria della gara;
le modalità costitutive e di funzionamento del Comitato di Monitoraggio di cui al comma
5, dell’art. 2, del DM 226/2011;
5. DI DARE ALTRESÌ ATTO che, in sede di elaborazione del bilancio di previsione per
l’esercizio 2014 e pluriennale 2014-2016, verranno previsti, in entrata e spesa, gli
stanziamenti inerenti la quota di copertura dei costi delle funzioni locali spettanti al
Comune di Mozzecane determinata in applicazione dei criteri di cui alla deliberazione
dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas con la delibera 407/2012/R/gas dell'11 ottobre
2012;
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 5 - COMUNE DI MOZZECANE
OGGETTO:
SERVIZIO DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO COMUNALE. ATEM “VERONA 2 –
PIANURE VERONESI”. ULTERIORI ADEMPIMENTI AI SENSI DEL DM N. 226/2011.
LA GIUNTA COMUNALE
VISTA l’allegata proposta di deliberazione relativa all’oggetto;
ACQUISITI i pareri favorevoli in ordine alla regolarità tecnica e contabile, formulati
sulla proposta di deliberazione in oggetto ai sensi e per gli effetti dell’art. 49 del D. Lgs.
n°267/2000, allegati alla presente deliberazione, espressi dal Responsabile del settore
Territorio e Ambiente e dal Responsabile del Settore Risorse Interne e Tributi;
RITENUTA la proposta meritevole di approvazione per le motivazioni in essa indicate,
che si recepiscono nel presente provvedimento;
RICHIAMATI gli articoli 48 e 109 del D. Lgs. n°267/2000 "Testo unico delle leggi
sull'ordinamento degli enti locali";
Con voti unanimi favorevoli legalmente espressi
DELIBERA
1. DI APPROVARE integralmente l’allegata proposta di deliberazione, che viene inserita
nel presente atto come parte integrante e sostanziale del medesimo;
2. DI DICHIARARE il presente provvedimento immediatamente eseguibile, ai sensi
dell’art. 134, comma 4, del D. Lgs n. 267/2000, a seguito di separata votazione che ha
riportato l’unanimità dei consensi dando atto della necessità di dare tempestivo
riscontro al Comune di Villafranca di Verona per rispettare i tempi per l’attivazione della
procedura individuati dal legislatore nazionale.
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 6 - COMUNE DI MOZZECANE
AI SENSI DELL’ART. 49 COMMA 1° DEL DECRETO LEGISLATIVO 18.08.2000 N. 267.
SERVIZIO DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO COMUNALE.
Oggetto: ATEM "VERONA2 - PIANURE VERONESI". ULTERIORI ADEMPIMENTI AI SENSI
DEL D.M. N. 226/2011.
Il Responsabile del Servizio FELICI GIANLUCA esprime parere Favorevole in ordine alla
regolarità tecnica.
Lì,09-07-14
Il Responsabile del Servizio
F.to FELICI GIANLUCA
Il Responsabile del Servizio Bellesini Eddy esprime parere Favorevole in ordine alla
regolarità contabile.
Lì,09-07-14
Il Responsabile del Servizio
F.to Bellesini Eddy
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 7 - COMUNE DI MOZZECANE
Letto, approvato e sottoscritto.
IL SINDACO – PRESIDENTE
F.to PICCININI TOMAS
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to GOBBI LUCIANO
La presente copia è conforme all’originale ed un esemplare della stessa è stata pubblicata
nel sito web istituzionale di questo Comune per quindici giorni consecutivi dal 10-07-2014
ed è stata compresa nell’elenco in data odierna delle deliberazioni comunicate ai
capigruppo consiliari (art. 125 del T.U. 267/2000).
Mozzecane, lì 10-07-2014
IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ISTITUZIONALI
Dott.ssa Elisabetta Soave
La presente deliberazione è divenuta esecutiva dopo il decimo giorno dalla sua
pubblicazione ai sensi dell’art. 134 comma 3° del T.U. 267/2000.
Mozzecane, lì __________________
IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ISTITUZIONALI
Dott.ssa Elisabetta Soave
DELIBERA DI GIUNTA n. 46 del 10-07-2014 - pag. 8 - COMUNE DI MOZZECANE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
141 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content