close

Enter

Log in using OpenID

Depliant Setting B medico

embedDownload
Area Funzionale MEDICA
Tel. 0573/351403
Tel. 0573/351471
Responsabile di Area Alessandro Natali
Coordinatore di Area S.Broccardi Schelmi
email [email protected]
e.email [email protected]
Setting Assistenziale B
Coordinatore: S. Venturi
Ubicazione: piano terzo (percorso B )
Tel. 0573/1320
e.mail: [email protected]
Unità Operative afferenti
UO MEDICINA INTERNA
Direttore: Dott. M. Giusti
Tel. 0573/1439
UO GASTROENTEROLGIA ed ENDOSCOPIA DIGESTIVA
Direttore: Dott. A. Natali
Tel.0573/1427-1081
Sezione ONCOLOGIA
Direttore Dott. M. Di Lieto
Tel.0573-1165
e.mail [email protected]
e.mail [email protected]
e.mail [email protected]
Premessa
Gentile Signore/a accogliendola presso il nostro setting desideriamo fornirLe tutte le informazioni utili alla sua degenza. Per
qualsiasi chiarimento può rivolgersi al personale presente in reparto.
Informazioni per il ricovero
LA STRUTTURA DI RICOVERO
L’area di degenza è situata al 3° piano dell’ospedale San Jacopo. Dall ’ingresso principale si segue il PERCORSO B prendendo l’
ascensore o salendo le scale.
NOTIZIE PER IL RICOVERO
Per il ricovero presso questo setting sono richiesti i seguenti documenti:
se cittadini italiani:
− documento di riconoscimento
− tessera sanitaria di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale
− codice fiscale
► se cittadini stranieri:
− documento di riconoscimento
− permesso di soggiorno
− tessera sanitaria di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale, in alternativa gli estremi della polizza assicurativa che
garantisca la copertura della spesa sanitaria.
− in caso di cittadini stranieri irregolari (STP), anche in assenza di documento di riconoscimento, occorre acquisire le
generalità dell’assistito.
► Nel caso di cittadini comunitari o di un paese che ha stipulato con l’Italia un accordo bilaterale:
− documento di riconoscimento
− tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) o mod. E. 112, per i cittadini comunitari; attestato di diritto per i cittadini
provenienti da Paesi con cui l’Italia ha stipulato convenzioni bilaterali; in alternativa gli estremi della polizza assicurativa che
garantisca la copertura della spesa sanitaria.
► I cittadini stranieri con permesso di soggiorno e quelli comunitari o provenienti da Paesi convenzionati con l’Italia, privi
rispettivamente di iscrizione al SSN e di TEAM/attestato di diritto, sono tenuti al pagamento per intero delle tariffe relative alle
prestazioni sanitarie fruite.
Si consiglia, inoltre, di portare tutti gli esami e gli accertamenti diagnostici eseguiti in passato ed eventuali copie di cartelle cliniche
di ricoveri precedenti. Prima della dimissione, il personale sanitario provvederà alla restituzione della documentazione consegnata.
►
A CHI RIVOLGERSI IN OSPEDALE
L’Ospedale ha un PUNTO INFORMATIVO situato nell’atrio dell’ingresso principale, in ogni momento aperto al pubblico, dove è possibile
ricevere un primo orientamento sulle degenze e sui servizi presenti in Ospedale.
Sono attivi uno SPORTELLO DEDICATO per il RICOVERO dei CITTADINI STRANIERI ed uno SPORTELLO per la richiesta e consegna
delle CARTELLE CLINICHE (tel. 0573 351094).
Il personale della Portineria fornisce le informazioni per raggiungere l’Area e il Setting di destinazione e la relativa Reception di linea.
La RECEPTION DI LINEA si colloca all’esterno dell’Area Assistenziale ed è identificata da apposita segnaletica. All’interno di tale punto
di accoglienza l’utente potrà eseguire le procedure per l’accettazione e dimissione amministrativo – sanitaria ed ottenere informazioni
relative alla degenza:
−
−
Informazione sull’accesso ed organizzazione del reparto da dare ai familiari;
Eventuale rilascio di certificati di ricovero.
Alle reception di linea è disponibile la brochure GUIIDA AL SAN JACOPO in cui si possono trovare informazioni dettagliate sui servizi
dell’ospedale.
Orario apertura reception di linea:
Giorni
dal lunedì al venerdì
Sabato
Orario
dalle ore 7.00 alle ore 19.00
dalle ore 8.00 alle ore 14.00
1 di 6
COSA PORTARE IN OSPEDALE
Per la degenza è consigliato limitarsi all’essenziale per quanto riguarda gli effetti personali: oggetti da toilette (spazzolino
da denti, dentifricio, sapone, pettine e quanto può servire per l'igiene personale), biancheria (pigiama o camicia da notte,
biancheria intima), telo spugna per doccia, calzature comode, antiscivolo e prive di tacco, in particolare è da EVITARE
l’uso di CIABATTE APERTE in caso di PAZIENTI ANZIANI.
E’ consigliato non portare oggetti di particolare valore e grosse somme di denaro. Si invitano utenti e i loro familiari a non
lasciare incustoditi oggetti personali e valori: il personale sanitario è a disposizione per eventuali chiarimenti in merito alla
loro custodia.
ACCOGLIENZA E PRESA IN CARICO
Ad ogni paziente viene assegnato un INFERMIERE REFERENTE che sarà responsabile del percorso assistenziale del
paziente.
Saranno compiti dell’Infermiere Referente: analizzare i bisogni di assistenza, pianificare e coordinare l’attuazione dei
processi assistenziali garantendo la continuità delle cure e l’integrazione multi professionale, progettare e realizzare
programmi di educazione terapeutica alla famiglia e alla persona finalizzati a migliorare gli stili di vita nella prevenzione e
nella gestione/ autogestione della malattia.
L’infermiere referente viene coadiuvato dai colleghi infermieri responsabile dei vari settori del reparto.
Il Direttore di UO/SA di riferimento identifica il MEDICO TUTOR che prende in carico il paziente e stende il piano di cura
personalizzato. Il Medico Tutor è il medico di riferimento del Paziente, responsabile del piano di cura personalizzato e
referente informativo del paziente, della sua famiglia e del collegamento col MMG. Nelle degenze prolungate il MT può
essere cambiato dal Dir. UO/SA (ferie, assenze a vario titolo) dandone comunicazione al Pz.
Entro i tempi definiti nei singoli PDTA o entro 48 h dalla segnalazione, il coordinatore dei fisioterapisti, assicura
l’identificazione del FISIOTERAPISTA REFERENTE (FTR) che prende in carico il paziente ed è responsabile
dell’elaborazione ed attuazione del progetto riabilitativo personalizzato. I casi sono assegnati al fisioterapista referente in
base ai bisogni del paziente.
LA DEGENZA
La nuova struttura ospedaliera prevede un ricambio d’aria controllato che non rende necessaria l’apertura della finestre.
All’interno delle stanze di degenza è previsto un armadietto operatore, debitamente identificato, contenente materiale ad uso esclusivo de
personale dedicato all’assistenza.
Si ricorda che all’interno dell’ospedale è assolutamente vietato fumare.
IL TRATTAMENTO ALBERGHIERO
L’alimentazione fa parte della cura e si raccomanda perciò di seguire le indicazioni del medico e del personale
infermieristico. Per mantenere la dieta equilibrata si consiglia di non assumere alimenti non previsti.
I pasti sono serviti in vassoi personalizzati che ne garantiscono l’igiene. È possibile operare una scelta nell’ambito del
menù, che prevede ogni giorno piatti diversi; il personale addetto si informerà sulle preferenze dei pazienti; dietro
prescrizione medica sono garantiti particolari regimi dietetici.
I pasti vengono distribuiti nei seguenti orari:
Tipo pasto
Orario
Colazione
07.30 - 08.00
Pranzo
12.00 -12.30
Cena
18.30 - 19.00
GLI ORARI DI VISITA
Ogni paziente può ricevere visite di parenti ed amici nelle seguenti fasce orarie.
Giorni
Mattino
Primo pomeriggio
Sera
Lunedì -Domenica
07.30 - 08.30
12.00 - 15.00
17.00 – 21.30
Per rispetto nei confronti degli altri degenti vanno evitate visite di gruppo. Le visite al di fuori dell’orario prestabilito sono consentite
esclusivamente in situazioni di particolare necessità e autorizzate.
ASSENZE DAL REPARTO
Il paziente che abbia necessità o desiderio di allontanarsi dalla degenza, restando comunque all’interno dell’Ospedale, deve darne preventiva
comunicazione al personale sanitario.
2 di 6
INFORMAZIONE SANITARIA AL PAZIENTE
Il personale sanitario è tenuto a fornire al paziente informazioni sulla natura della sua malattia (diagnosi), sulle prospettive terapeutiche, sui
tempi e modi di guarigione o di evoluzione della stessa, sui benefici attesi e sull’eventuale rischio legato al trattamento proposto o alla sua
mancata accettazione. L’informazione ai congiunti è ammessa solo se l’interessato lo consente e Il paziente ha la possibilità di decidere quali
soggetti possono venire a conoscenza del ricovero e del reparto di degenza, dandone comunicazione scritta al Coordinatore che provvederà
a comunicare al personale tale volontà in modo da garantirne il rispetto.
Presso le reception di linea sono disponibili gli orari di ricevimento del personale medico
POSSIBILITÀ DI ASSISTENZA INTEGRATIVA NON SANITARIA (ANS)
Per assistenza non sanitaria si intende l’insieme di tutte quelle attività di supporto psicologico – umano e spirituale,
escludendo ogni tipo di intervento medico e/o assistenziale. Il personale è a sua disposizione per fornire tutte le
informazioni in merito alla possibilità di richiedere assistenza non sanitaria fuori dalle fasce orarie di visita.
LA DIMISSIONE
Il medico dell’Unità Operativa consegna al paziente, al momento della dimissione, una lettera informativa per il Medico di Medicina Generale
o il Pediatra di Libera Scelta nel quale sono contenuti la diagnosi, le eventuali indicazioni terapeutiche e i controlli da effettuare.
Al momento della dimissione, si ricorda di:
√ ritirare gli effetti personali
√ richiedere eventuali certificati di ricovero.
IL TRASPORTO IN AMBULANZA
Le regole aziendali che disciplinano il trasporto in autoambulanza prevedono quali trasferimenti debbono considerarsi a
titolo gratuito e quali invece a pagamento. Per eventuali informazioni i cittadini possono rivolgersi al coordinatore
infermieristico della degenza.
DISTRIBUZIONE DIRETTA DEI FARMACI
All’interno dell’Ospedale, nell’atrio centrale, è presente un punto di distribuzione farmaci (tel. 0573 351050- 60) che
rispetta il seguente orario di apertura:
Giorni
dal Lunedi al Venerdì
Sabato
09.00 - 17.00
09,00 - 13,00
Orario
(senza interruzione del servizio)
Il punto di distribuzione farmaci distribuisce direttamente ai pazienti i farmaci di fascia A, quelli a carico del SSN e prescritti dal medico
al momento della dimissione o a seguito di visita specialistica ambulatoriale.
L’erogazione diretta viene effettuata anche per quei farmaci per i quali è previsto un piano terapeutico rilasciato da un centro
autorizzato, per farmaci non reperibili nelle farmacie aperte al pubblico o per i quali, a livello nazionale o regionale, è stato deciso di
controllarne l’uso.
Servizi comuni
I degenti e i loro familiari possono acquistare giornali e riviste presso l’ edicola/ punto vendita interno della struttura.
Inoltre è attivo un servizio di distribuzione di giornali e riviste presso i reparti.
All’interno del Presidio sono inoltre disponibili:
► un servizio di barbiere/ parrucchiere attivabile a chiamata
► un bar
► uno sportello bancomat interno alla struttura
► un'area verde/ giardino con panchine accessibile a degenti e familiari.
3 di 6
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
318 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content