close

Enter

Log in using OpenID

Abilitare la connettività per 3PAR Storage Vantaggi di Call Home

embedDownload
Abilitare la connettività per 3PAR Storage
Vantaggi di Call Home:
Periodicamente, il processore di servizio trasferisce le informazioni di diagnostica come le informazioni
sull'integrità dei sistema, i dati di configurazione, i dati prestazionali e gli eventi di sistema a 3PAR Central per
analisi diagnostica remota e rilevazione proattiva dei guasti.
I dati vengono trasferiti frequentemente e gestiti cronologicamente a livello centrale, consentendo un'analisi e
una risoluzione dei problemi in modo rapido e coerente senza raccolta dei dati in loco o dipendenze di analisi
che possono prolungare la risposta.
Essendo generati da InServ, gli avvisi critici vengono trasferiti immediatamente a 3PAR Central per analisi e
risposta rapida, quando necessario.
Pre-requisiti di rete per il funzionamento di Call home:
Requisiti firewall/porte per la configurazione della connessione in ingresso e in uscita su array HP 3PAR
La connessione in uscita consente di trasferire dati diagnostici come avvisi, InServ, file di registro SP e file di
configurazione per la diagnosi remota. La connessione in ingresso permette l'accesso remoto a SP e InServ
per il personale di supporto HP-3PAR autorizzato.
Di seguito è presentata la modalità utilizzata per la comunicazione del SP al portale di connessione HP-3PAR
per il trasferimento dei dati diagnostici (in uscita) e di accesso remoto (in ingresso).
-Secure Network Mode (per SP OS 4.1.0 GA-97 (MU2) e superiori).
Requisiti di firewall e porte:
Requisiti di rete
Indirizzo IP del portale di
supporto 3PAR
Connettività in uscita
Connettività in ingresso
Secure Network Mode
Il proprio server DNS deve consentire la risoluzione di
remote3par.houston.hp.com su 15.201.225.95.
Porta 443 (https) da aprire (in uscita) tra l'IP del
processore di servizio e il seguente indirizzo IP:
remote3par.houston.hp.com --- 15.201.225.95
Porta 443 (https) da aprire (in uscita) tra l'IP del
processore di servizio e i seguenti indirizzi IP:
remote3par.houston.hp.com - 15.201.225.95
g4t2481g.houston.hp.com - 15.201.200.205
g4t2482g.houston.hp.com - 15.201.200.206
g9t1615g.houston.hp.com - 15.240.0.73
g9t1616g.houston.hp.com - 15.240.0.74
Nota aggiuntiva: comunicazione da processore di servizio a InServ
Benché non siano legati alla connessione remota al portale di supporto HP-3PAR, se InServ e il processore di
servizio vengono posizionati su diverse reti IP e tra di esse vi è un firewall, sarà necessario consentire la
comunicazione tra InServ e il processore di servizio aprendo le seguenti porte.
Porta 22 (SSH): utilizzata per il deposito e l'esecuzione di script di servizio su base programmatica e per la
raccolta di un archivio di dati diagnostici (chiamato InSplore).
Porta 2540 (CLI): utilizzata per la raccolta di informazioni sull'integrità del sistema, dati di configurazione e dati
prestazionali.
Porta 5781 (Event Monitor): utilizzata per monitorare gli eventi di sistema su InServ.
Come verificare se Call home è stato configurato ed è funzionante:
Verifica di Call home dal sistema/array 3PAR:
Opzione 1:
Aprire SPOCC inserendo l'indirizzo IP del processore di servizio in un browser Web.
Fare clic su Supporto nel menu a sinistra -> Fare clic sul menu di Controllo SP -> Selezionare Monitoraggio
trasferimento file.
Opzione 2:
Accedere al processore di servizio stabilendo una sessione CLI (SSH).
Nel menu Spmaint, scegliere l'opzione Stato di controllo 1-SP -> scegliere l'opzione 6 –Monitoraggio
trasferimento file.
La coda di upload SSAgent visualizzerà i file svuotati se e quando si verifica il trasferimento dei file verso il
server di raccolta.
Se Call home non è configurato con Secure Network Mode:
Le schermate seguenti mostrano il monitoraggio del trasferimento dei file su un SP che non è stato
configurato con Secure Network Mode:
Se Call home non è configurato sul processore di servizio, la coda SSAgent non sarà visibile.
Come configurare Call home se non è configurato:
Per configurare il dispositivo in Secure Network Mode, seguire la procedura illustrata di seguito.
1. Per eseguire la migrazione da SP Mode a Secure Network Mode:
2. Accedere a SP come spvar (password richiesta).
3. Dal menu principale SPMAINT, digitare 2 per Configurazione di rete e premere INVIO.
4. Digitare 2 per il controllo del Portale di connessione e premere INVIO.
5. Digitare A per Attivazione Secure Network Mode per attivare la modalità e seguire le indicazioni.
Di seguito sono riportate le istruzioni sull'installazione.
Per eseguire la migrazione da SP Mode a Secure Network Mode:
1. Accedere a SP come spvar (password richiesta).
2. Dal menu principale SPMAINT, digitare 2 per Configurazione di rete e premere INVIO.
3. Digitare 2 per il Controllo del portale di connessione e premere INVIO.
4. Digitare A per Attivazione Secure Network Mode per attivare la modalità e premere INVIO.
5. Verificare i seguenti requisiti dei messaggi, digitare Y e premere INVIO per continuare.
6. Digitare l'indirizzo IPv4 statico assegnato al server di dominio o nessuno e premere INVIO.
7. In base ai requisiti di configurazione del sistema, digitare la conferma specifica per procedere e
consentire a 3PAR Secure Service Policy Manager di comunicare con 3PAR Secure Service Collector. Se si
sceglie sì, inserire l'indirizzo IP di 3PAR Secure Service Policy Manager e altri dati.
8. Digitare sì per consentire l'accesso remoto al processore di servizio.
9. Verificare la correttezza dei dati e digitare sì per confermare.
10. Digitare 1 per assegnare il tipo di 3PAR Secure Service Collector Server da connettere con SSAgent.
11. Digitare no per non richiedere il collegamento di un server proxy al 3PAR Secure Service Collector
Server Se si sceglie sì, fornire i dati del server proxy nelle domande che seguono.
12. Verificare la correttezza dei dati e digitare sì per confermare. L'SP inizializza la comunicazione con il
3PAR Secure Service Collector Server per completare l'impostazione di configurazione per l'accesso della
comunicazione.
Schermata con risultati campione dopo il passaggio 13.
Una volta completata la configurazione delle comunicazioni dei sistemi, viene visualizzato il seguente
messaggio. Premere INVIO per uscire.
Nota: per assistenza tecnica durante la configurazione di Call home, contattare il supporto HP e
registrare un ticket per la connessione SP.
Notificare HP 3PAR in modo tale da consentire la corretta
configurazione (soprattutto per le nuove installazioni):
Chiamare il supporto HP e comunicare i seguenti dati per permettere di aggiungere correttamente il
dispositivo ai sistemi HP rilevanti:
Le seguenti informazioni devono essere aggiornate durante la chiamata:
1. Nome del cliente
2. Indirizzo del cliente
Via, Città, Provincia
Stato
CAP
Paese
3. Numero di serie del sistema HP - ad es. USExxxxxxx, SGHxxxxxxx, CZxxxxxxx
4. ID SP (processore di servizio) – NOTA: l'ID SP si trova sulla confezione dell'InServ HP. L'ID SP è riportato
anche sull'ordine di vendita.
5. N. ordine di vendita o ordine di acquisto HP - ad es. 26Z023227001, 24Z036117001, 24Z047248001
6. ID HP Passport/nome utente del cliente (l'ID HP Passport consente di registrarsi su HP Support Center
e visualizzare i dispositivi 3PAR su Insight Online. Per ottenere un ID HP Passport, fare clic qui.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
213 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content