close

Enter

Log in using OpenID

CONTENZIOSO DEL LAVORO | 28 CFP

embedDownload
Gentile Professionista,
abbiamo il piacere di presentarle i master di specializzazione, studiati per i consulenti del lavoro, gli avvocati e i professionisti
dell’amministrazione del personale, in programmazione per il periodo gennaio-maggio 2014.
I Master di Centro Studi Lavoro e Previdenza sono strutturati a moduli per una durata media di 3/5 incontri, svolti con una metodologia
didattica fortemente orientata all’approfondimento analitico delle tematiche trattate e finalizzati a sviluppare e consolidare le conoscenze
specifiche richieste al Professionista nello svolgimento della sua attività professionale.
Per questo primo semestre di formazione abbiamo selezionato materie estremamente attuali. Per l’approfondimento giuridico, proponiamo il Master in Diritto del Lavoro, che si pone come obbiettivo l’analisi e l’approfondimento dei fondamenti del rapporto di lavoro, e
il Master Contenzioso del Lavoro, riguardante gli aspetti giuridici essenziali per la gestione del contenzioso del lavoro in ogni sua fase. A
completamento dell’offerta, i Master in Crisi di impresa e in Gestione delle risorse umane, oltre ad avere come oggetto temi estremamente
attuali, consentono di affinare nuove competenze per lo sviluppo della propria attività professionale.
Gli argomenti verranno trattati con il consueto taglio operativo e approfonditi tramite l’analisi di casi pratici, così da tradurre le competenze
trasmesse in immediate risposte alle esigenze, quotidiane e strategiche, dell’attività professionale.
In attesa di incontrarla in aula, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti
Master di specializzazione (4 giornate)
CONTENZIOSO DEL LAVORO | 28 CFP
STRUTTURA DEL MASTER
PRESENTAZIONE E OBIETTIVI
1a giornata
Il Master intende garantire l’acquisizione e lo sviluppo delle competenze
necessarie per la gestione del contenzioso del lavoro, extra giudiziale,
amministrativo e tributario, in particolare nelle fasi e nelle materie di
competenza del Consulente del Lavoro.
Il percorso di specializzazione non trascurerà gli aspetti pratici della
materia, così da consentire ai professionisti del lavoro l’ampliamento
delle opportunità professionali e la possibilità di diventare
l’unico referente nell’assistenza del cliente anche nel contenzioso
amministrativo, previdenziale e tributario.
La gestione del contenzioso con il lavoratore
2a giornata
Gli strumenti deflattivi del contenzioso
3a giornata
Il contenzioso tributario
4a giornata
Il contenzioso amministrativo e previdenziale
MATERIALE DIDATTICO
Camilla Pedron
Responsabile Centro Studi Lavoro e Previdenza
DESTINATARI
INDICE
Master di specializzazione (4 giornate)
Contenzioso del Lavoro
Master di specializzazione (4 giornate)
Gestione delle Risorse Umane
Master di specializzazione (3 giornate)
Tributario del Lavoro
Master di specializzazione (5 giornate)
Diritto del Lavoro
Master di specializzazione (4 giornate)
2
A supporto delle relazioni in aula verranno consegnate 4 dispense
contenenti le slides predisposte dai docenti e gli approfondimenti
dei nostri esperti sui temi tratti.
• Consulenti del Lavoro, Avvocati e Dottori Commercialisti
• Laureati in area giuridica o giuridico-economica interessati
• Consulenti d’impresa
On-line: disponibile sul sito www.euroconference.it, tramite accesso
riservato nell’apposita sezione il materiale didattico consegnato in aula.
Eventuale materiale integrativo verrà pubblicato in questa apposita area.
pag. 03
pag. 07
QUOTA DI PARTECIPAZIONE
pag. 11
€ 900,00 + IVA
pag. 14
€ 675,00 + IVA
Crisi di Impresa
pag. 19
Scheda di Iscrizione
pag. 23
€ 720,00 + IVA
WINTER BOOKING
Catalogo Premi
Punti Privilege
€ 765,00 + IVA
QUOTA MASTER FIDELITY PROGRAM
Per chi si iscrive entro il 20 gennaio 2014
€ 630,00 + IVA
€ 567,00 + IVA
€ 585,00 + IVA
Catalogo Premi
Punti Privilege
€ 603,00 + IVA
€ 540,00 + IVA
Se hai acquistato un Master di Approfondimento nell’anno 2013 puoi usufruire, tu e i componenti del tuo studio (medesimo intestatario fattura) del 40% di sconto su tutti i Master
ora in programmazione. Iscrivendoti ora ad un Master di Approfondimento potrai usufruire di questo sconto per l’iscrizione ad altri Master fino al 31.12.2014
3
SEDI e DATE |
MILANO
CONTENZIOSO DEL LAVORO
Orario: mattina 9.30 - 13.00 | pomeriggio 14.00 - 17.30
Hotel Michelangelo
29
20
27
17
gennaio
febbraio
febbraio
marzo
2014
2014
2014
2014
PADOVA
Hotel NH Mantegna
31
18
24
24
gennaio
febbraio
febbraio
marzo
2014
2014
2014
2014
CORPO DOCENTE | Il corpo docente completo è consultabile sul sito www.euroconference.it
AVVOCATI GIUSLAVORISTI E DOCENTI
CONSULENTI DEL LAVORO
Evangelista Basile
Avvocato Giuslavorista in Milano
Marco De Bellis
Avvocato Giuslavorista in Milano
Carlo A. Galli
Avvocato Giuslavorista in Milano
Marco Frisoni
Consulente del Lavoro in Como
Luca Caratti
Consulente del Lavoro in Vercelli
Francesco Natalini
Consulente del Lavoro in Vercelli
PROGRAMMA
1° GIORNATA
LA GESTIONE DEL CONTENZIOSO CON IL LAVORATORE:
VIOLAZIONI CONTRATTUALI E STRUMENTI A DIFESA
DEL DATORE DI LAVORO
L’inadempimento del contratto e la procedura disciplinare
• La contestazione dell’addebito disciplinare e le difese del lavoratore
• L’irrogazione della sanzione: termini e forma
• Le tipologie delle sanzioni, la recidiva e le sospensioni cautelari
• Le regole per la notifica degli atti al lavoratore:
- l’applicazione della presunzione di conoscibilità ex art. 1335 c.c.
- la consegna diretta al lavoratore
- le notifiche mediante ufficiale giudiziario
Le richieste di risarcimento del danno nei confronti del lavoratore
• I danni causati dal dipendente: la procedura per la richiesta di risarcimento
• Analisi delle principali ipotesi e le relative soluzioni operative
• La violazione del patto di non concorrenza: la gestione delle richieste
risarcitorie
4
Gestione del contenzioso attivato dal dipendente
• L’impugnazione delle sanzioni disciplinari e del licenziamento
• Modalità e termini per l’impugnazione delle sanzioni disciplinari
• L’impugnazione del licenziamento: i termini di decadenza
• La gestione fiscale e contributiva delle indennità da licenziamento
illegittimo
• Gli effetti della sentenza di illegittimità del licenziamento dopo la
Riforma dell’ art. 18
Le richieste di riqualificazione del rapporto
• Le richieste di riqualificazione del rapporto: i termini di decadenza
• La riqualificazione dei contratti certificati: ambito di intervento giudiziale
• Le denuncie presso la DTL e conseguenze procedurali
• La conciliazione monocratica nella riqualificazione del rapporto
La gestione delle richieste di differenze retributive e di risarcimento
del danno
• Tipologie delle richieste di differenze retributive
• La diffida accertativa: problematiche operative
• Le richieste di risarcimento del danno del dipendente:
- il danno alla professionalità
- il mobbing
- il danno differenziale negli infortuni sul lavoro
Caratteristiche del processo e competenza del Giudice del Lavoro
• Rito speciale del lavoro: campo di applicazione
• Differenze con il rito civile ordinario:
- principi dell’oralità, dell’immediatezza e della concentrazione
• I poteri istruttori del Giudice del Lavoro
• L’oggetto delle controversie di competenza del Giudice del Lavoro
• Il giudizio di merito
• I procedimenti cautelari
• L’esecutività della sentenza: problematiche operative
2° GIORNATA
GLI STRUMENTI DEFLATTIVI DEL CONTENZIOSO
Rinunce e transazioni: i diritti inderogabili
• Nozione di transazione , nozione di rinuncia e configurabilità della
rinuncia tacita
• Distinzione tra transazione e quietanza a saldo
• Diritti inderogabili: nozione e disciplina giuridica
• Applicabilità dell’art. 2113 c.c. ai diritti entrati nel patrimonio
• I diritti costituzionalmente irrinunciabili (art. 36 Cost.): i riposi e le ferie
• La deroga ai diritti in materia di mansioni previsti dall’art. 2103: casistica
• I diritti disponibili: casistica ed esempi
Rinunce e transazioni: nullità e annullabilità
• Nullità ex art. 1418 c.c. di rinunce e transazioni aventi per oggetto
diritti non ancora maturati
• L’impugnazione dell’atto annullabile: la decadenza e la procedura
• Rinunce, transazioni collettive e configurabilità di accordi plurisoggettivi
Natura e imponibilità delle somme riconosciute in sede di transazione
• Natura del corrispettivo della rinuncia
• Il risarcimento del danno nelle transazioni
• La transazione novativa
• Il diverso trattamento delle transazioni concluse in corso di rapporto
o alla sua cessazione
• Risarcimento nelle transazioni: distinzione tra lucro cessante e danno
emergente
L’arbitrato nel rapporto di lavoro
• Nuova procedura per la costituzione del collegio arbitrale: termini
per l’emanazione del lodo e regole applicabili alla definizione della
controversia
• Le clausole compromissorie nei contratti di lavoro: possibilità e limiti
• Contenuto ed efficacia del lodo arbitrale
• Impugnabilità del lodo arbitrale
• L’arbitrato previsto dalla Contrattazione Collettiva: casistica e modalità
operative
• I nuovi soggetti autorizzati alla conciliazione e all’arbitrato
Le procedure conciliative nel rapporto di lavoro
• La conciliazione nei processi di lavoro
• Il tentativo obbligatorio di conciliazione per il licenziamentoper GMO
• Composizione della commissione di conciliazione e procedura di
attivazione
- la conciliazione in sede processuale
- la conciliazione presso la Commissione provinciale di conciliazione
- la conciliazione in sede sindacale
- la conciliazione davanti alle Commissioni di certificazione
- la conciliazione presso gli Enti Bilaterali
• Effetti della conciliazione sulle nuove decadenze per l’impugnazione
Gli strumenti deflattivi del contenzioso negli accessi ispettivi
• Diffida obbligatoria: finalità, procedura ed effetti
• La conciliazione monocratica: esecutività del provvedimento
• La diffida accertativa per crediti patrimoniali: aspetti procedurali
• La definizione del contenzioso penale: applicabilità della prescrizione
obbligatoria
3° GIORNATA
IL CONTENZIOSO TRIBUTARIO
I principi del processo tributario
• La normativa di riferimento
• La competenza per materia e la giurisdizione del giudice tributario
- la giurisdizione competente in materia di sostituzione tributaria
- organi della giurisdizione tributaria e competenza territoriale
• Assistenza tecnica e assistenza tecnica gratuita
- l’assistenza processuale del consulente del lavoro
Il processo di primo grado
• Definizione degli atti impugnabili
• Il contenuto del ricorso: requisiti formali e consigli per la redazione
• La proposizione e il deposito del ricorso
• La costituzione in giudizio
• Documenti, memorie e repliche
- notificazione degli atti nel processo tributario
• Trattazione della controversia, udienze e procedura
• Contenuto della sentenza e sua pubblicazione
• La motivazione ed il dispositivo
• Notificazione della sentenza ed effetti giuridici
• Definizione del processo ed esecuzione della sentenza
• Interruzione, sospensione ed estinzione del processo
• Procedura ed effetti della conciliazione giudiziale
• I procedimenti cautelari nel diritto tributario
5
SEDI e DATE |
MILANO
CONTENZIOSO DEL LAVORO
Orario: mattina 9.30 - 13.00 | pomeriggio 14.00 - 17.30
Hotel Michelangelo
29
20
27
17
gennaio
febbraio
febbraio
marzo
2014
2014
2014
2014
PADOVA
Hotel NH Mantegna
31
18
24
24
gennaio
febbraio
febbraio
marzo
2014
2014
2014
2014
CORPO DOCENTE | Il corpo docente completo è consultabile sul sito www.euroconference.it
AVVOCATI GIUSLAVORISTI E DOCENTI
CONSULENTI DEL LAVORO
Evangelista Basile
Avvocato Giuslavorista in Milano
Marco De Bellis
Avvocato Giuslavorista in Milano
Carlo A. Galli
Avvocato Giuslavorista in Milano
Marco Frisoni
Consulente del Lavoro in Como
Luca Caratti
Consulente del Lavoro in Vercelli
Francesco Natalini
Consulente del Lavoro in Vercelli
PROGRAMMA
1° GIORNATA
LA GESTIONE DEL CONTENZIOSO CON IL LAVORATORE:
VIOLAZIONI CONTRATTUALI E STRUMENTI A DIFESA
DEL DATORE DI LAVORO
L’inadempimento del contratto e la procedura disciplinare
• La contestazione dell’addebito disciplinare e le difese del lavoratore
• L’irrogazione della sanzione: termini e forma
• Le tipologie delle sanzioni, la recidiva e le sospensioni cautelari
• Le regole per la notifica degli atti al lavoratore:
- l’applicazione della presunzione di conoscibilità ex art. 1335 c.c.
- la consegna diretta al lavoratore
- le notifiche mediante ufficiale giudiziario
Le richieste di risarcimento del danno nei confronti del lavoratore
• I danni causati dal dipendente: la procedura per la richiesta di risarcimento
• Analisi delle principali ipotesi e le relative soluzioni operative
• La violazione del patto di non concorrenza: la gestione delle richieste
risarcitorie
4
Gestione del contenzioso attivato dal dipendente
• L’impugnazione delle sanzioni disciplinari e del licenziamento
• Modalità e termini per l’impugnazione delle sanzioni disciplinari
• L’impugnazione del licenziamento: i termini di decadenza
• La gestione fiscale e contributiva delle indennità da licenziamento
illegittimo
• Gli effetti della sentenza di illegittimità del licenziamento dopo la
Riforma dell’ art. 18
Le richieste di riqualificazione del rapporto
• Le richieste di riqualificazione del rapporto: i termini di decadenza
• La riqualificazione dei contratti certificati: ambito di intervento giudiziale
• Le denuncie presso la DTL e conseguenze procedurali
• La conciliazione monocratica nella riqualificazione del rapporto
La gestione delle richieste di differenze retributive e di risarcimento
del danno
• Tipologie delle richieste di differenze retributive
• La diffida accertativa: problematiche operative
• Le richieste di risarcimento del danno del dipendente:
- il danno alla professionalità
- il mobbing
- il danno differenziale negli infortuni sul lavoro
Caratteristiche del processo e competenza del Giudice del Lavoro
• Rito speciale del lavoro: campo di applicazione
• Differenze con il rito civile ordinario:
- principi dell’oralità, dell’immediatezza e della concentrazione
• I poteri istruttori del Giudice del Lavoro
• L’oggetto delle controversie di competenza del Giudice del Lavoro
• Il giudizio di merito
• I procedimenti cautelari
• L’esecutività della sentenza: problematiche operative
2° GIORNATA
GLI STRUMENTI DEFLATTIVI DEL CONTENZIOSO
Rinunce e transazioni: i diritti inderogabili
• Nozione di transazione , nozione di rinuncia e configurabilità della
rinuncia tacita
• Distinzione tra transazione e quietanza a saldo
• Diritti inderogabili: nozione e disciplina giuridica
• Applicabilità dell’art. 2113 c.c. ai diritti entrati nel patrimonio
• I diritti costituzionalmente irrinunciabili (art. 36 Cost.): i riposi e le ferie
• La deroga ai diritti in materia di mansioni previsti dall’art. 2103: casistica
• I diritti disponibili: casistica ed esempi
Rinunce e transazioni: nullità e annullabilità
• Nullità ex art. 1418 c.c. di rinunce e transazioni aventi per oggetto
diritti non ancora maturati
• L’impugnazione dell’atto annullabile: la decadenza e la procedura
• Rinunce, transazioni collettive e configurabilità di accordi plurisoggettivi
Natura e imponibilità delle somme riconosciute in sede di transazione
• Natura del corrispettivo della rinuncia
• Il risarcimento del danno nelle transazioni
• La transazione novativa
• Il diverso trattamento delle transazioni concluse in corso di rapporto
o alla sua cessazione
• Risarcimento nelle transazioni: distinzione tra lucro cessante e danno
emergente
L’arbitrato nel rapporto di lavoro
• Nuova procedura per la costituzione del collegio arbitrale: termini
per l’emanazione del lodo e regole applicabili alla definizione della
controversia
• Le clausole compromissorie nei contratti di lavoro: possibilità e limiti
• Contenuto ed efficacia del lodo arbitrale
• Impugnabilità del lodo arbitrale
• L’arbitrato previsto dalla Contrattazione Collettiva: casistica e modalità
operative
• I nuovi soggetti autorizzati alla conciliazione e all’arbitrato
Le procedure conciliative nel rapporto di lavoro
• La conciliazione nei processi di lavoro
• Il tentativo obbligatorio di conciliazione per il licenziamentoper GMO
• Composizione della commissione di conciliazione e procedura di
attivazione
- la conciliazione in sede processuale
- la conciliazione presso la Commissione provinciale di conciliazione
- la conciliazione in sede sindacale
- la conciliazione davanti alle Commissioni di certificazione
- la conciliazione presso gli Enti Bilaterali
• Effetti della conciliazione sulle nuove decadenze per l’impugnazione
Gli strumenti deflattivi del contenzioso negli accessi ispettivi
• Diffida obbligatoria: finalità, procedura ed effetti
• La conciliazione monocratica: esecutività del provvedimento
• La diffida accertativa per crediti patrimoniali: aspetti procedurali
• La definizione del contenzioso penale: applicabilità della prescrizione
obbligatoria
3° GIORNATA
IL CONTENZIOSO TRIBUTARIO
I principi del processo tributario
• La normativa di riferimento
• La competenza per materia e la giurisdizione del giudice tributario
- la giurisdizione competente in materia di sostituzione tributaria
- organi della giurisdizione tributaria e competenza territoriale
• Assistenza tecnica e assistenza tecnica gratuita
- l’assistenza processuale del consulente del lavoro
Il processo di primo grado
• Definizione degli atti impugnabili
• Il contenuto del ricorso: requisiti formali e consigli per la redazione
• La proposizione e il deposito del ricorso
• La costituzione in giudizio
• Documenti, memorie e repliche
- notificazione degli atti nel processo tributario
• Trattazione della controversia, udienze e procedura
• Contenuto della sentenza e sua pubblicazione
• La motivazione ed il dispositivo
• Notificazione della sentenza ed effetti giuridici
• Definizione del processo ed esecuzione della sentenza
• Interruzione, sospensione ed estinzione del processo
• Procedura ed effetti della conciliazione giudiziale
• I procedimenti cautelari nel diritto tributario
5
CONTENZIOSO DEL LAVORO
Il giudizio di appello
• Appello principale ed incidentale
• Motivi specifici di impugnazione ex art. 53 DPR 546/92
• Formazione del giudicato interno
• Controdeduzioni dell’appellato e appello incidentale
• Domande ed eccezioni nuove: i limiti
• Nuove prove e nuovi documenti in appello
• Remissione della causa al giudice di 1° grado
• Il ricorso per revocazione
• Le sentenze revocabili e i motivi di revocazione di cui all’art 395 c.p.c
• La proposizione dell’impugnazione
• Il ricorso per Cassazione
L’esecuzione nel processo tributario e la riscossione
• Il fermo amministrativo e l’iscrizione di ipoteca
• L’espropriazione forzata
• Pignoramento ed espropriazione di crediti presso terzi e di somme
detenute su conti correnti
• Le misure cautelari
• Ipoteca e sequestro conservativo: caratteristiche
• Procedimento legale e tutela del contribuente
• I profili processuali legati alla riscossione
• La cartella esattoriale: contenuto e possibilità di impugnazione
• Modalità e termini di notifica delle cartelle
• Sospensione del ruolo nei vari gradi del giudizio
4° GIORNATA
IL CONTENZIOSO AMMINISTRATIVO E PREVIDENZIALE
I ricorsi amministrativi: principi generali
• Atti amministrativi: definizione e classificazione
• I requisiti di legittimità degli atti amministrativi
• Distinzione tra interessi legittimi e diritti soggettivi
• L’invalidità degli atti amministrativi
• Gli atti di ritiro e l’autotutela
• I ricorsi amministrativi:
- i ricorsi in opposizione
- i ricorsi gerarchici
- il ricorso straordinario
I ricorsi amministrativi in materia di lavoro
• Il ricorso alla Direzione Regionale del Lavoro:
- ambito di competenza
- la procedura per la proposizione del ricorso
- l’istruttoria
- la decisione del ricorso. Effetti del silenzio da parte della DRL
6
•
- l’impugnabilità della decisione. La giustizia ordinaria
Il ricorso al Comitato Regionale per i rapporti di lavoro
- ambito di competenza
- la procedura per la proposizione del ricorso
- l’istruttoria
- la decisione del ricorso. Effetti del silenzio
- l’impugnabilità della decisione. La giustizia ordinaria
Il contenzioso previdenziale
• Le procedure e le regole per i ricorsi amministrativi in materia previdenziale
• Gli organi competenti e procedura di ricorso
• I ricorsi avverso gli accertamenti ispettivi
• Il ricorso in caso di rigetto della domanda di CIG e della domanda di
rateazione
• Riforma del processo civile e contenzioso Inps
• Ricorsi INAIL: casistica, procedure e competenza
• Rito ordinario del lavoro in materia previdenziale
Master di specializzazione (4 giornate)
GESTIONE DELLE RISORSE UMANE | 28 CFP
STRUTTURA DEL MASTER
PRESENTAZIONE E OBIETTIVI
1a giornata
La gestione del personale ha assunto una connotazione strategica all’interno delle aziende e degli Studi Professionali le risorse umane sono
divenute fattore chiave di successo per quelle organizzazioni che sanno
valorizzarle utilizzando gli strumenti in modo integrato.
L’obiettivo principale del Master è fornire le conoscenze necessarie per
migliorare i processi decisionali relativi al personale, valorizzare la figura
del consulente quale partner dell’imprenditore, e coordinare le politiche
del personale con le problematiche amministrative.
Consentire a chi intende operare in quest’area di acquisire una propria
professionalità conformemente alle logiche ed ai sistemi di gestione del
personale.
L’organizzazione delle Risorse Umane
2a giornata
La ricerca e la selezione del personale
3a giornata
La Comunicazione in azienda e negli Studi
Professionali
4a giornata
La strategia organizzativa:
formazione e sviluppo del personale
MATERIALE DIDATTICO
A supporto delle relazioni in aula verranno consegnate 4 dispense
contenenti le slides predisposte dai docenti e gli approfondimenti
dei nostri esperti sui temi tratti.
DESTINATARI
• Consulenti del Lavoro, Avvocati e Dottori Commercialisti
• Laureati in area giuridica o giuridico-economica interessati alla
Gestione del Personale
• Professionisti già inseriti o interessati ad un inserimento nell’area
Risorse Umane
• Consulenti d’impresa nell’area Risorse Umane
QUOTA DI PARTECIPAZIONE
€ 900,00 + IVA
€ 675,00 + IVA
€ 720,00 + IVA
On-line: disponibile sul sito www.euroconference.it, tramite accesso
riservato nell’apposita sezione il materiale didattico consegnato in aula.
Eventuale materiale integrativo verrà pubblicato in questa apposita area.
WINTER BOOKING
Catalogo Premi
Punti Privilege
€ 765,00 + IVA
QUOTA MASTER FIDELITY PROGRAM
Per chi si iscrive entro il 20 gennaio 2014
€ 630,00 + IVA
€ 567,00 + IVA
€ 585,00 + IVA
Catalogo Premi
Punti Privilege
€ 603,00 + IVA
€ 540,00 + IVA
Se hai acquistato un Master di Approfondimento nell’anno 2013 puoi usufruire, tu e i componenti del tuo studio (medesimo intestatario fattura) del 40% di sconto su tutti i Master
ora in programmazione. Iscrivendoti ora ad un Master di Approfondimento potrai usufruire di questo sconto per l’iscrizione ad altri Master fino al 31.12.2014
7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
6
File Size
304 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content