close

Enter

Log in using OpenID

Aggiornamento Alunni 6.7.1 Aggiornamento Alunni

embedDownload
Aggiornamento Alunni 6.7.1
E' stato rimosso un piccolo problema che determinava il mancato controllo sul numero
massimo di alunni non sincronizzati, in fase di esportazione verso Invalsi.
Aggiornamento Alunni 6.7.0
Esportazione Dati Per Invalsi
La procedura di estrazione dati da inviare all’ INVALSI è stata adeguata alle nuove specifiche
previste per l'anno corrente, che prevedono le seguenti novità:
- modifica della gestione della disabilità
- esportazione delle valutazioni riferite a Italiano e Matematica
- esclusione dall'invio delle classi prime della scuola secondaria di primo grado
Disabilità
I Bisogni Educativi Speciali vengono gestiti attraverso i valori: Nessuna disabilità; Disabilità
intellettiva; Disabilità sensoriale e/o motoria; Altra disabilità; Solo DSA; DES (ADHD,
Borderline cognitivi, ecc.).
Il caso di disabilità viene rilevato dalla presenza di uno dei seguenti codici nella sezione relativa
alle particolarità anagrafiche (il programma esporterà la descrizione corrispondente); nel caso
di presenza più elementi, verrà data priorità secondo il seguente ordine:
codice
EH2
EH1
CH
CHT
DH
HH
EH
DES
DSA
DSC
DSG
DSL
DSO
descrizione
Handicap psichico
Handicap motorio
Handicap visivo
Handicap visivo totale
Handicap uditivo
Alunno portatore di handicap (generico)
Handicap psicofisico
DES (ADHD, borderline cognitivi, ...)
Disturbi specifici apprendimento
Discalculia
Disgrafia
Dislessia
Disortografia
dato esportato sul file (disabilità o des)
Disabilità intellettiva
Disabilità sensoriale e/o motoria
Disabilità sensoriale e/o motoria
Disabilità sensoriale e/o motoria
Disabilità sensoriale e/o motoria
Altra disabilità
Altra disabilità
DES (ADHD, borderline cognitivi, ...)
solo DSA
solo DSA
solo DSA
solo DSA
solo DSA
In fase di aggiornamento il programma ha aggiunto nella tabella particolarità il nuovo
codice DES e ha modificato la descrizione al codice EH1.
Qualsiasi altro elemento non verrà preso in considerazione (Nessuna disabilità)
Voti conseguiti nella materia Italiano e Matematica
Quest'anno viene richiesta l'esportazione delle valutazioni scritte (se previste) e orali per le
materie Italiano e Matematica.
Per il riporto della valutazione scritta il programma esamina i seguenti elementi:
- se è prevista per la materia una valutazione scritta (tabella materie)
- se per la classe non è specificatamente previsto il voto unico (dettaglio tabella classi – solo
Istituti Superiori)
Se non viene soddisfatta nessuna delle possibilità sopra elencata, il programma riporterà nel
flusso, in corrispondenza della relativa materia, la descrizione “Senza voto scritto”.
Classi interessate alla trasmissione dati
E' richiesta l'estrazione dati per le seguenti classi (per ordine scolastico):
Ordine scolastico
Scuola Secondaria di 2° grado
Scuola Secondaria di 1° grado
Scuola Primaria
Scuola Infanzia
Classi da inviare a Invalsi
Classi 2e
Classi 3e
Classi 2e e 5e
Non è previsto alcun invio
NB: rispetto allo scorso anno sono escluse dall'invio le classi prime della scuola secondaria di I grado
Nota
Anche per quest'anno sussiste l'obbligo di indicare nel flusso il codice ministeriale (SIDI) degli
allievi: il valore “NON DISPONIBILE” sarà ammesso soltanto per un massimo di tre allievi per
classe.
Si sottolinea, infine, che è richiesto l'invio dei dati riferiti ad alunni regolarmente frequentanti.
Preparazione dei dati
Stato di Nascita
Nella tabella degli Stati/Cittadinanze è disponibile una casella che serve a specificare se lo
Stato è Europeo. Questa informazione è molto importante in quanto dall’Invalsi viene richiesta
la distinzione tra Stato europeo membro UE, Stato europeo non UE, altro.
Occorre quindi inserire per ciascuno degli Stati presenti, l’informazione corretta, prima di
procedere con l’esportazione.
Va anche specificata, per gli studenti nati all'estero, l'età di ingresso in Italia.
Non esiste un campo specifico, il dato può essere gestito tramite la gestione dei campi
aggiuntivi dell’anagrafe.
Accedere tramite Anagrafe\Modifica alunno nella sezione Dati Aggiuntivi
Il dato da immettere varia in base alla classe di appartenenza (livello scolastico).
Per la scuola primaria è previsto l’inserimento di uno dei seguenti dati:
dato da inserire nel
Anno di età in cui l'alunno è arrivato in
programItalia
ma
note
entro il secondo anno di età
1 o prima
al secondo anno
2
al terzo anno di età
3
al quarto anno di età
4
al quinto anno di età
5
al sesto anno di età
6
al settimo anno di età
7
all'ottavo anno di età
8
dopo il nono anno (classe seconda)
9 o più
Attenzione: solo per le classi seconde
al nono anno (classe quinta)
9
Attenzione: solo per le classi quinte
dopo il nono anno (classe quinta)
10 o più
Attenzione: solo per le classi quinte
Per la scuola secondaria di I grado è previsto l’inserimento di uno dei seguenti dati:
dato da inseAnno di età in cui l'alunno è arrivato in
rire nel proItalia
gramma
entro il secondo anno di età
1 o prima
al secondo anno di età
2
al terzo anno di età di età
3
al quarto anno di età
4
al quinto anno di età
5
al sesto anno di età
6
al settimo anno di età
7
all'ottavo anno di età
8
al nono anno di età
9
dopo il nono anno di età
10 o più
Per la scuola secondaria di II grado è previsto l’inserimento di uno dei seguenti dati:
dato da inseAnno di età in cui l'alunno è arrivato in
rire nel proItalia
gramma
entro il secondo anno di età
fino a 3
al secondo anno di età
fino a 3
al terzo anno di età
fino a 3
al quarto anno di età
da 4 a 6
al quinto anno di età
da 4 a 6
al sesto anno di età
da 4 a 6
al settimo anno di età
da 7 a 9
all'ottavo anno di età
al nono anno di età
al decimo anno di età
all'undicesimo anno di età
al dodicesimo anno di età
al tredicesimo anno di età
al quattordicesimo anno di età
al quindicesimo anno di età
dopo il quindicesimo anno di età
da 7 a 9
da 7 a 9
da 10 a 12
da 10 a 12
da 10 a 12
da 13 a 15
da 13 a 15
da 13 a 15
16 o più
Qualsiasi altro elemento non verrà preso in considerazione (Non disponibile).
Frequenza asilo nido
Per la gestione del dato Frequenza asilo nido, non è previsto un apposito campo; questa
informazione può essere gestita tramite i Dati Aggiuntivi dell'anagrafe alunno.
Il programma considera la presenza del valore SI oppure NO (sono valide anche solo le iniziali
S / N ).
Qualsiasi altro elemento non verrà preso in considerazione (Non disponibile).
Codice Alunno Sidi
Anche per quest'anno è previsto il riporto del codice identificativo ministeriale di ciascun
alunno, quindi il programma verificherà, in sede di esportazione, se gli alunni della classe sono
regolarmente sincronizzati con Sidi; è prevista l'eccezione per un massimo di tre alunni per
classe.
Il codice Sidi può essere acquisito avviando la procedura di Sincronizzazione, tramite Argo Sidi
Alunni (versione 2.4.1 e successive).
Ricordiamo che il programma Argo Sidi Alunni scarica i dati degli alunni dal Sidi, e li confronta
con quelli presenti in locale. Se i dati dell’alunno (anagrafici e di frequenza) sono
corrispondenti, in automatico verrà acquisito il codice Sidi, altrimenti verrà richiesto
l’intervento dell’operatore, che dovrà scegliere se effettuare la sovrascrittura dei dati nell'uno o
nell'altro sistema (Argo o Sidi).
In via del tutto eccezionale, al fine di velocizzare la fase di tramissione dati ad Invalsi, sarà
possibile rinviare la sincronizzazione completa e prelevare, attraverso un'apposita procedura
presente nella pagina di modifica dei dati anagrafici, solo il codice Sidi dell'alunno; Questa
operazione è possibile a condizione che si sia già proceduto allo scarico dei dati da Sidi (tramite
l'apposita funzione prevista su Argo Sidi Alunni).
NB. La ricerca è comunque automatica e avviene per codice fiscale, anno scolastico e codice
ministeriale della scuola (non è comunque possibile agire manualmente).
Attività genitori
Il programma riporta nel file le seguenti informazioni:
• '1. Disoccupato/a', se la descrizione dell’attività genitore contiene la dicitura
DISOCCUPAT ;
• '2. Casalingo/a', se la descrizione dell’attività genitore contiene la dicitura CASALING ;
• '3. Dirigente, docente universitario, funzionario o ufficiale militare', se la descrizione
dell’attività genitore contiene la dicitura DIRIGENTE oppure DOCENTE UNIVERSITARIO
oppure FUNZIONARI oppure UFFICIALE ;
• '4. Imprenditore/proprietario agricolo', se la descrizione dell’attività genitore contiene
'IMPRENDITORE'
• '5. Professionista dipendente, sottufficiale militare o libero professionista (medico,
avvocato, psicologo, ricercatore, ecc.)’, se la descrizione dell’attività genitore contiene
SOTTUFFICIALE oppure LIBERO PROFESSIONISTA oppure MEDICO oppure AVVOCATO ;
• ''6. Lavoratore in proprio (commerciante, coltivatore diretto, artigiano, meccanico,
ecc.)’, se la descrizione dell’attività genitore contiene la dicitura COMMERCIANTE oppure
ARTIGIANO oppure MECCANICO oppure COLTIVATORE ;
• ''7. Insegnante, impiegato, militare graduato', se la descrizione dell’attività genitore
contiene la dicitura INSEGNANTE oppure IMPIEGATO oppure GRADUATO ;
• '8. Operaio, addetto ai servizi/socio di cooperativa', se la descrizione dell’attività
genitore contiene la dicitura OPERAI ;
• '9. Pensionato/a', se la descrizione dell’attività genitore contiene la dicitura PENSIONAT;
• ‘Non disponibile', negli altri casi
Tutto ciò significa che la scuola decide come gestire la tabella, a condizione che, se vuole il
riporto dati verso Invalsi, deve rispettare le descrizioni su indicate. Ad esempio, se viene
attribuito ad un genitore l'attività "COMMERCIANTE AL MINUTO" il programma individua
correttamente il dato da riportare; non riesce invece se viene assegnata ad una mamma
l'attività "IMPRENDITRICE" o "AVVOCATESSA", ...
Titolo di Studio
Il programma riporta nel file le seguenti informazioni:
• '1. Licenza elementare', se la descrizione del titolo del genitore è uguale a LICENZA
ELEMENTARE;
• '2. Licenza media',se la descrizione del titolo del genitore è uguale a LICENZA MEDIA ;
• '3. Qualifica professionale triennale' se la descrizione del titolo del genitore contiene la
dicitura QUALIFICA;
• '4. Diploma di maturità', se la descrizione del titolo del genitore è uguale a DIPLOMA;
• '5. Altro titolo di studio superiore al diploma (I.S.E.F., Accademia di Belle Arti,
Conservatorio)', se la descrizione del titolo del genitore contiene I.S.E.F. oppure
CONSERVATORIO oppure ACCADEMIA;
• '6. Laurea o titolo superiore (ad esempio Dottorato di Ricerca', se la descrizione del
titolo del genitore è uguale a LAUREA;
• 'Non disponibile', in tutti gli altri casi.
Estrazione Flusso Scuola Secondaria di II° grado:
L'estrazione dati avviene tramite la procedura Altro\Esporta Dati\Per Invalsi e va effettuata
una classe per volta; dalla schermata di selezione il programma consentirà la scelta solo tra le
classi 2e (classi con “anno di Corso” = 2).
Nella successiva finestra di estrazione del file vanno specificati:
Codice ministeriale principale: il programma propone il codice ministeriale della scuola che
nella tabella delle Istituzioni Scolastiche è definita come principale; il dato può essere
inserito/modificato manualmente in questa fase, prima della produzione del file.
Codice ministeriale plesso (sede): il programma propone il codice ministeriale della sede
associata alla classe (Tabelle\Struttura scolastica), o, in assenza di esso, il codice ministeriale
dell’Istituzione Scolastica alla quale appartiene la classe; il dato può essere inserito/modificato
manualmente in questa fase, prima della produzione del file.
Oltre a dover specificare le materie Matematica e Italiano (l'azione è necessaria in quanto
potrebbero avere una descrizione diversa da quella attesa), vanno riportate le seguenti
informazioni:
•
•
•
Numero ore Settimanali di lezione per la materia Italiano
Numero ore Settimanali di lezione per la materia Matematica
Numero ore Settimanali Complessive di lezione (minimo 20):
Si dovrà specificare inoltre il Codice Indirizzo SIDI, che viene normalmente desunto
dall’indirizzo SIDI associato al corso di studi della classe.
Casi particolari
Se il codice indirizzo non viene proposto in automatico è probabilmente a causa di una delle
seguenti condizioni:
1) La classe appartiene a un indirizzo di studi che non è stato allineato con il SIDI.
Soluzione:
Consigliamo di uscire dalla procedura e andare a verificare in Tabelle | Struttura
Scolastica | Corsi nella finestra di dettaglio che tutti i corsi abbiano un corrispettivo
codice ind. SIDI associato.
2) La classe che si sta esportando non è stata inserita in alcun corso di studi sul programma
Alunni. Ciò si può verificare più verosimilmente nei casi di classi articolate/miste.
Soluzione:
In questa condizione l’utente dovrà inserire manualmente il codice indirizzo sidi
immettendo quello che si ritiene sia studiato dal maggior numero di alunni in quella
classe (prevalente).
In questi casi il programma fa un controllo puntuale sui codici immessi, verificando che la
combinazione tra codice ministeriale e classificazione corrisponda a un codice indirizzo valido
SIDI, ed eventualmente interrompe l'operazione e avvisa l'operatore.
Produzione del File
Il file che viene prodotto avrà questa sintassi
[codice_min_scuola]_[codice_min_plesso]_[livello]_[sezione+cod.indirizzo sidi
classe].RN_2014
Per gli istituti superiori il “livello” assume sempre il valore 10.
(esempio RGIC000001_RGIC000001_10_ACHIP10.RN_2014)
Estrazione Flusso Scuola Secondaria di I° grado e Scuola Primaria:
Per l’estrazione dei flussi per Invalsi, accedere alla procedure Altro | Esporta Dati | Per Invalsi
Il programma presenterà nella finestra di selezione solo le classi interessate (si veda Tabella
1); l’estrazione dei file del flusso andrà fatta classe per classe.
Nella successiva finestra di estrazione del file vanno specificati il Codice Ministeriale principale
e quello del plesso:
Codice ministeriale principale: il programma propone il codice ministeriale della scuola che
nella tabella delle Istituzioni Scolastiche è definita come principale; il dato può essere
inserito/modificato manualmente in questa fase, prima della produzione del file.
Codice ministeriale plesso (sede): il programma propone il codice ministeriale della sede
associata alla classe (Tabelle\Struttura scolastica), o, in assenza di esso, il codice ministeriale
dell’Istituzione Scolastica alla quale appartiene la classe; il dato può essere inserito/modificato
manualmente in questa fase, prima della produzione del file.
Tempo Funzionamento
Il Tempo funzionamento (tempo scuola) associato alla classe selezionata è un dato
obbligatorio. Vi ricordiamo che tale informazione va inserita nell’apposita casella presente nella
finestra di dettaglio della relativa tabella.
Produzione del File
Il file che viene prodotto avrà questa sintassi
[codice_min_scuola]_[codice_min_plesso]_[livello]_[sezione].RN_2014
(ad esempio esempio RGIC000001_RGIC000001_08_A.RN_2013)
Il codice [livello] varia in funzione dell'ordine della scuola e dell’anno di corso, come specificato
nella seguente tabella.
Tabella classi/codici livello Invalsi
Scuola / Classe
Primaria / classi 2e
Primaria / classi 5e
Secondaria di I grado / classe 3e
Codice Livello
02
05
08
Buon lavoro !
Argo Software
Nota Importante
Prima di avviare l’aggiornamento è necessario accertarsi che il programma non sia in
uso nelle varie postazioni di lavoro, poiché questo potrebbe determinare interruzioni
nella fase di modifica delle tabelle. E’ opportuno anche chiudere il modulo Argoconnect
(ScuolaNet) e fermare il servizio DidArgo.
Effettuare sempre una copia di sicurezza degli archivi del programma Alunni prima di
avviare l’aggiornamento.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
623 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content