close

Enter

Log in using OpenID

Coop bilancio 2013

embedDownload
IL NOSTRO
IMPEGNO
PER IL
FUTURO
Chiudiamo il bilancio 2013 con un utile di 219.652 euro, che, nel contesto economico attuale, è certamente un buon risultato.
Lo scorso anno è stato molto difficile dal punto di vista sociale, soprattutto per
quanto riguarda il lavoro. La perdita di posti di lavoro, le difficoltà economiche
e in molti casi la crescita dell’ingiustizia sociale e la mancanza di prospettive
hanno generato una sensazione di sfiducia diffusa che crea nelle famiglie e nelle
persone grande incertezza e preoccupazione per il futuro.
La qualità e quantità del carrello della spesa è cambiata e questo si è fatto sentire in modo significativo anche sull’andamento dei nostri conti e della gestione della nostra cooperativa. Anche se chiudiamo con un discreto utile non deve
sfuggire il fatto che il bilancio del 2013 è stato sostenuto da un’oculata gestione
delle nostre risorse immobiliari/finanziarie. Intendiamo affrontare il futuro con
uno sviluppo che coniughi le opportunità offerte dagli strumenti tradizionali con
innovazioni e strumenti nuovi. Cercheremo sempre più di abbinare sostenibilità
economica alla sostenibilità sociale offrendo opportunità di lavoro, professionalità e stabilità ai giovani che hanno iniziato a lavorare con noi, tutto questo insieme ad una offerta commerciale molto ampia e caratterizzata dai nostri prodotti
a marchio sempre più apprezzati dai consumatori.
Possiamo affrontare al meglio la crisi economica e sociale grazie alla solidità della cooperativa e allo straordinario patrimonio costituito da tutti i lavoratori della
cooperativa, a cui va il nostro sincero ringraziamento per l’impegno profuso.
Un altro cardine fondamentale della nostra fiducia verso il futuro è rappresentata dai soci. Un patrimonio umano e sociale unico e straordinario, a partire dai
soci attivi che dedicano parte del loro tempo, volontariamente, per sostenere e
sviluppare la presenza e le politiche sociali della cooperativa.
Confermiamo a tutti i soci che continueremo ad operare nel loro interesse, con
una gestione della cooperativa sempre ispirata ai valori profondi della nostra
missione così come sinteticamente descritto in questo Bilancio Sociale.
Arianna Comencini
Direttore
Chiara Maino
Presidente
IDENTITÀ
PARTECIPAZIONE
COMUNITÀ
LAVORATORI
PRODOTTO
CONSUMATORI
AMBIENTE
BILANCIO
IDENTITÀ
Coop Alto Garda è un’impresa cooperativa che opera nel campo
della grande distribuzione, nell’interesse dei soci e dei consumatori,
ai quali garantisce sicurezza sui prodotti e il miglior rapporto
qualità – convenienza possibile. Scopo sociale dell’azienda,
più in generale, è la difesa degli interessi del consumatore,
che Coop persegue, oltre che con la propria politica commerciale,
anche con iniziative e risorse destinate all’impegno sociale
e alla solidarietà.
È qualcosa di molto speciale, regolata da princìpi e valori che uniscono
le cooperative di tutto il mondo.
L’idea base della cooperazione nasce dal bisogno e dalla solidarietà:
si costruisce così una risposta imprenditoriale originale che, dalle prime
esperienze pionieristiche, in più di un secolo e mezzo di storia,
si sviluppa fino a diventare, a livello nazionale, la prima organizzazione
distributiva italiana. È una storia di persone, di lavoro, di sacrifici
ed entusiasmi, strettamente intrecciata con le vicende politiche e sociali
del nostro paese. I valori originari sono ancora oggi alla base
della cooperazione: la centralità delle persone, dei loro bisogni
e dei loro diritti.
La responsabilità sociale è un aspetto rilevante dell’identità di Coop,
insita nella sua natura societaria di cooperativa ed elemento distintivo
da tutte le altre realtà imprenditoriali.
GOVERNANCE E ASSETTO
ISTITUZIONALE
IL MODELLO ORGANIZZATIVO DI COOP SI FONDA SULLA PARTECIPAZIONE E SUL
RUOLO ATTIVO DEL SOCIO. GLI ORGANI DI GOVERNO COMPONGONO UNA STRUTTURA IDONEA A FAVORIRE IL RAFFORZAMENTO E LA REALIZZAZIONE DELLA
RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA. L’ATTIVITÀ DELLA COOPERATIVA VIENE
SVOLTA NEL RISPETTO DELLA TRASPARENZA, DEI PRINCIPI PREVISTI DALL’ART.
45 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA, PERSEGUENDO LO SCOPO MUTUALISTICO E
OPERANDO SENZA ALCUNA FINALITÀ DI SPECULAZIONE PRIVATA.
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
È l’organo esecutivo incaricato dell’attuazione
dei programmi e obiettivi della cooperativa.
I componenti sono eletti dai soci.
CHIARA MAINO
Presidente
PEDERZOLLI FRANCESCO
Vicepresidente
ANGELINI CLAUDIA
BETTA ALESSANDRO
BONORA PAOLO
CALZÀ MICHELA
CAZZOLLI LUCIANO
CHIARANI FRANCO
FINA ELENA
GIACOMETTI CLARA
MAINO FABIO
MANCABELLI GIULIA
MIORELLI LORENZO
PREZZI ARIANNA
RIGATTI PASQUINO
SBARBERI SERGIO
TORBOLI ILARIA
LA DIREZIONE
Gestisce l’attività commerciale e coordina il lavoro dei punti vendita.
COMENCINI ARIANNA Direttore
PRANDI ALESSIO Vicedirettore
COLLEGIO SINDACALE
Vigila sull’osservanza dello Statuto e sul
rispetto dei principi di amministrazione della
Cooperativa.
DI FABIO LUIGINO
Presidente
GOBBI FRANCESCO
TAMBURINI DIEGO
ORGANISMO DI VIGILANZA
Garantisce la vigilanza sul funzionamento
e sull’osservanza del Modello organizzativo, in
linea con quanto previsto dal D.Lgs. 231/2001.
COMMISSIONI
Sono istituite tre commissioni tematiche di approfondimento: sociale, sviluppo e statuto.
PARTECIPAZIONE
I soci sono il cuore pulsante dell’attività di Coop Alto Garda
e permettono alla cooperativa di realizzare la propria mission.
Esercitano, attraverso le assemblee, e il principio “una testa un voto”,
il proprio fondamentale ruolo di partecipazione e decisione
sulle scelte della cooperativa.
I SOCI COSTITUISCONO LA PRIMARIA RICCHEZZA DELLA COOPERATIVA, ESSENDONE I PROPRIETARI E, AL CONTEMPO, I PRINCIPALI FRUITORI. ESSI PARTECIPANO ALLA GESTIONE IN VIRTÙ DEL PRINCIPIO
DEMOCRATICO “UNA TESTA UN VOTO” ATTRAVERSO LE ASSEMBLEE
CHE RAPPRESENTANO L’ORGANO STATUTARIO CHE DELIBERA SUGLI
ARGOMENTI DELL’ATTIVITÀ COOPERATIVA.
I PRINCIPALI SONO:
L’APPROVAZIONE DEL BILANCIO E DEI PROGRAMMI STRATEGICI ANNUALI E PLURIENNALI, LA NOMINA E LA REVOCA DEL CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO SINDACALE, L’ACCETTAZIONE E
LA MODIFICA DI REGOLAMENTI SPECIFICI E STATUTARI, LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO DI AMMINISTRATORI E SINDACI.
NEL 2013 I SOCI DELLA COOPERATIVA SONO CRESCIUTI DI 324 UNITÀ, ANCHE GRAZIE ALL’IMPEGNO DEI COLLABORATORI E DEI COMPONENTI
DEI COMITATI SOCI DI ZONA.
COMPOSIZIONE
ANAGRAFICA
DEI SOCI al 31.12.2013
ANAGRAFICA
NAZIONALITÀ
uomini
5.895
.........................................................................
donne 9.470
..........................................................................
persone giuridiche 23
..........................................................................
totale
15.388
italiani 14.754
.........................................................................
stranieri 611
..........................................................................
totale
15.388
PER FASCE DI ETA’
ANNO D’ISCRIZIONE
< 30 anni
588
..........................................................................
31 – 40 anni 2.133
..........................................................................
41 – 50 anni 3.522
........................................................................
51 – 60 anni 3.080
..........................................................................
> 60 anni 6.065
..........................................................................
totale
15.388
prima del 1980
756
..........................................................................
dal ‘80 al ‘90 1.342
..........................................................................
dal ‘91 al ‘00 3.219
..........................................................................
dal ‘01 al ‘12 10.071
..........................................................................
totale 15.388
SUPERATI
I 15.000 SOCI!
Coop Consumatori Alto Garda ha raggiunto e superato nel 2013 quota 15mila soci: la base sociale più ampia tra tutte le cooperative di consumo trentine. Walter Tosi è il 15millesimo di una lunga storia fatta di
soci di una cooperativa nata ormai 39 anni fa.
Era il marzo del 1975 quando la Cooperativa mosse i suoi primi passi alla periferia di Riva del Garda: un
piccolo gruppo di soci fondatori investì sull’idea che, correndo insieme, si sarebbe arrivati lontano. Nacque così il “gruppo-carne”, con il primo deposito dietro le ex caserme Damiano Chiesa, cui seguì il trasferimento alla mensa del Peep. Nei primi anni ‘90 il nome passò da Cooperativa di Consumo Unità Operaia a
Coop Riva del Garda, si raggiunsero le 3.000 tessere, si aprirono nuovi punti vendita a Arco, Dro e Torbole;
nel 1998 arrivò l’adesione al consorzio Sait.
Ad oggi sono 8 i punti vendita, grazie ai recenti investimenti sui nuovi negozi di Bolognano e Vigne.
La crescente attenzione rivolta ai soci da Coop Alto Garda è sempre più riconosciuta e apprezzata: nel
2013, infatti, con l’adesione di oltre 300 nuovi soci, è incrementata ulteriormente la base sociale.
COMITATI SOCI
E ZONE
I SOCI DELLA COOPERATIVA SONO ORGANIZZATI IN 4 ZONE CHE COSTITUISCONO
LE UNITÀ TERRITORIALI DEL CORPO SOCIALE E SONO DEFINITE CON DELIBERA DEL
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE.
COMPRENDONO I SOCI ISCRITTI AI PUNTI VENDITA. LE INIZIATIVE SVOLTE DAI
COMITATI SOCI DI ZONA HANNO L’OBIETTIVO DI PROMUOVERE E RAFFORZARE IL
VINCOLO ASSOCIATIVO TRA I SOCI, PER MIGLIORARE LA DIVULGAZIONE E IL PERSEGUIMENTO DEI PRINCIPI E DEGLI OBIETTIVI DELLA COOPERATIVA.
GLI OBIETTIVI
Rafforzare tra i soci il vincolo associativo tipico dell’organizzazione cooperativa per migliorare la divulgazione ed il perseguimento dei principi ed obiettivi dello statuto.
Invogliare l’interesse e facilitare il coinvolgimento dei soci nelle problematiche dell’impresa e nella predisposizione dei suoi programmi di tutela dei consumatori, promozione della mutualità e della funzione
sociale della cooperativa.
Favorire la più ampia partecipazione dei soci alle assemblee separate.
Consolidare rapporti organici del Consiglio di Amministrazione con la base sociale dislocata nel territorio.
COMITATI SOCI DI ZONA
Composti da volontari eletti democraticamente tra i soci, sono strutture di partecipazione alla vita cooperativa attive sul territorio mediante iniziative socioculturali, educative e di solidarietà.
COMITATO DI DRO
Boninsegna Paolo
Benuzzi Chiara
Bombardelli Francesca
Campini Martina
Candolfo Nico
Comai Enzo
Comai Romina
COMITATO DI ARCO
Corradini Alberto
Gasperotti Carmen
Ibatici Giordano
Malfer Paolo
Parolari Mariagrazia
Rosa’ Leonardo
Tosi Walter
COMITATO DI
TORBOLE
COMITATO
DI RIVA DEL GARDA
Bombardelli Franca
Civettini Giovanni
Corrent Giuseppe
Ianeselli Mario
Miorelli Lorenzo
Tonelli Enrico
Bonisolli Alberto
Benini Cinzia
Colombo Monica
Leonardi Monika
Lorenzi Silvano
CONSUMATORI
Una cooperativa di consumatori è naturalmente attenta al potere
di acquisto dei cittadini, con un’offerta commerciale dove i prodotti
devono garantire la massima qualità, convenienza, sicurezza,
tracciabilità e sostenibilità, contenuti e valori prioritari per i prodotti
a marchio Coop, e nel limite del possibile per tutte le referenze presenti.
A questo si aggiunge una attenta politica di informazione
e relazione mirata a mantenere attivo il dialogo e la trasparenza.
SONO PROSEGUITE CON SUCCESSO NEL 2013 LE PROMOZIONI RISERVATE SOLTANTO AI SOCI E QUELLE DESTINATE A SOCI E CLIENTI.
OGNI MESE È STATO RIPROPOSTO CON SUCCESSO LO SCONTO DEL
10% A SCELTA SU UNA SPESA. A QUESTA ORAMAI COLLAUDATA FORMA DI RISPARMIO SI SONO AFFIANCATE LE INIZIATIVE PER I REPARTI
FRESCHISSIMI, CON PRODOTTI IN OFFERTA AD ALTA CONVENIENZA
NEI REPARTI DELLA MACELLERIA, LATTICINI ED ORTOFRUTTA.
UNA SCELTA CHE PUNTA A MIGLIORARE SIGNIFICATIVAMENTE LA
CONVENIENZA REALE PER SPESA DI TUTTI I GIORNI.
HANNO RISCOSSO UN’ADESIONE CRESCENTE ANCHE GLI SCONTI SUI
LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE, CON UN RISULTATO TERMINI DI CONVENIENZA PER I SOCI DEL 15% E PER I CLIENTI DEL 10% SUL PREZZO
DI COPERTINA.
LE POLITICHE A FAVORE DI SOCI E CLIENTI, RAPPRESENTATE DALLE PROMOZIONI DI CONVENIENZA, DALLE PREMIALITÀ E SERVIZI OFFERTI DAL COLLEZIONAMENTO, AMMONTANO A 3,1 MILIONI DI EURO 2,08 PER SOCI E CLIENTI E EURO
1,02 SOLTANTO PER I SOCI. LA PREVALENZA MUTUALISTICA
DELLA COOPERATIVA È CONFERMATA NEL 2013 CON UNA
PERCENTUALE DEL VALORE DI VENDITE VERSO I SOCI PARI
AL 60,35%
LA
RACCOLTA
PUNTI
È ANCHE
SOLIDALE
Risparmio sulla spesa e premi per tutti, ma grazie a “Colleziona le spugne” è stato possibile raccoglie anche 11.000 euro a favore del Banco
Alimentare del Trentino Alto Adige.
Il risparmio sulle spese di Natale 2013 assicurato a tutti i soci e consumatori di Coop Consumatori Alto Garda con il meccanismo dei “Gettoni Spesa” della raccolta-punti è stato di quasi 100.000 euro, mentre
più di 27.000 sono stati gli asciugamani consegnati in premio: a fine
dicembre si è conclusa così, con un vero successo, “Colleziona le spugne”, la raccolta-punti, iniziata a settembre, che ha premiato i clienti
coop altogarda. Ma la raccolta-punti si è distinta anche perché ha offerto una nuova occasione per compiere un gesto di solidarietà: sono
stati infatti più di 11.000 gli euro donati in beneficenza al Banco Alimentare, sempre attraverso “Gettoni Spesa” (i punti vendita più generosi sono stati quello di Arco e la sede Mimosa di Riva del Garda). La
raccolta-punti con premio finale ha dunque offerto un valore aggiunto,
una sorta di doppio premio che poteva essere trasformato anche in un
gesto di solidarietà e che funzionava così: da settembre a dicembre
2013 ogni 10 euro di spesa nei negozi della Cooperazione di Consumo
Trentina si riceveva un bollino; una volta raccolto il giusto numero di
bollini e scelto il premio tra le spugne Krizia si ottenevano anche dei
“Gettoni Spesa”, da spendere su tanti prodotti di grandi marche nella
seconda metà di dicembre, per la spesa di Natale; gli stessi gettoni
però potevano anche essere donati al Banco Alimentare, nelle apposite urne salvadanaio che si trovavano all’interno dei negozi, ed è stato
così che nei negozi di Coop Consumatori Alto Garda sono stati raccolti
ben € 11.000 per il Banco Alimentare, che ora li trasformerà in beni di
prima necessità per i suoi assistiti.
COOP
ALTO
GARDA
SBARCA
SUL WEB!
Negli ultimi anni, tutto il sistema Coop ha fatto passi da gigante
nell’affrontare la sfida delle nuove tecnologie dell’informazione. E ci
siamo messi al passo anche noi di Coop Alto Garda: in primo luogo
abbiamo costruito il nostro portale, www.coopaltogarda.it, dove si
trovano informazioni istituzionali, commerciali e sociali.
Oltre, ovviamente, a tutti i recapiti telefonici dei negozi, con i relativi orari di apertura, sul sito è possibile consultare anche il volantino
delle offerte che si trovano nei nostri negozi.
Uno spazio è dedicato ai nostri progetti sociali e vedrà la collaborazione degli enti e delle associazioni che hanno promosso e promuovono con Coop tante iniziative.
Grande rilievo viene dato a tutti i vantaggi di essere soci Coop: dalla convenienza nell’acquisto quotidiano dei prodotti della spesa, ai
vantaggi garantititi dal prestito sociale, alle offerte per i soli soci.
Poi tante informazioni utili sulla vita istituzionale della cooperativa,
e diversi servizi, come quello della prenotazione dei testi scolastici.
Oltre alla pagina web è possibile iscriversi alla Newsletter: per conoscere in anteprima le novità e le promozioni, per non perdersi gli
ultimi volantini, per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi
organizzati da Coop Alto Garda.
Anche l’oramai utilizzatissimo Facebook ospita una pagina dedicata
alla nostra Cooperativa!
SERVIZI
PER I SOCI
LA RETE DEI SERVIZI COOP SI È ARRICCHITA NEL CORSO DEL 2013 DI NUOVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI SINTETIZZATE NELLE PROMOZIONI “SOLO PER TE”.
ALLA TRADIZIONALE E CONSOLIDATA OFFERTA DI SERVIZI SVOLTI PRESSO GLI
UFFICI SOCI, COME L’ATTIVITÀ DEL PRESTITO SOCIALE, SI AGGIUNGE UNA RICCA OFFERTA DI CONVENZIONI IN CAMPO SANITARIO, SOCIALE, CULTURALE, DEL
TEMPO LIBERO E DI UTILITÀ PER LE PERSONE E LE FAMIGLIE (INFO DETTAGLIATE
SU WWW.COOPALTOGARDA.IT).
PRESTITO SOCIALE
COOP VOCE
Nel corso del 2013, le difficoltà economiche delle
famiglie non sono purtroppo diminuite ed in molti
casi le hanno spinte ad intaccare il capitale accantonato.
Contemporaneamente, sul fronte della raccolta, è
perseguita una politica particolarmente aggressiva
da parte del sistema bancario, bisognoso di liquidità, che ha continuato a proporre alla clientela offerte appetibili.
Nonostante questo, l’ammontare dei depositi sui
libretti di Prestito Sociale è leggermente incrementato (+3%), un dato che conferma l’elevata
fiducia che il Prestito continua a riscuotre nelle
scelte di risparmio dei Soci.
Coop Voce è l’operatore di telefonia mobile delle
cooperative di consumatori, che riserva ai Soci servizi e tariffe particolarmente competitivi, illustrati
sul sito www.coopvoce.it. Per acquistare e attivare
una sim Coop Voce è possibile rivolgersi nei nostri
uffici muniti della propria carta di
identità e del codice fiscale.
Se si desidera attivare una promozione riservata ai
Soci è indispensabile presentare anche la propria
carta Sociocoop.
Qualora invece si voglia effettuare una portabilità
da altro operatore, mantenendo il proprio numero
di telefono, sarà indispensabile portare con sé la
vecchia sim.
SOCI PRESTATORI
soci prestatori al 31.12.2013 798
.........................................................................
nuovi soci prestatori 6
.........................................................................
prestito sociale al 31.12.2013
11.027.707
.........................................................................
TASSI LORDI A DICEMBRE 2013
prima fascia (da 0 a 7.750 €)
2,00%
..........................................................................
seconda fascia (da 7.75,01 a 36.090 €) 2,25%
cartello-coopvoce-70x70-TRAC.indd 1
13/11/13 09:37
COMUNITÀ
Il rispetto dei rapporti corretti e solidali fra le persone è un valore che
Coop Alto Garda da sempre trasferisce verso le comunità in cui opera.
Sono molteplici le iniziative che la cooperativa organizza a sostegno
della solidarietà, degli enti no profit, dei progetti di cooperazione, delle
associazioni e dei progetti educativi per contribuire concretamente allo
sviluppo della comunità.
CONTRO LO SPRECO
ALIMENTARE,TRASFORMIAMO
GLI SPRECHI IN RISORSE
Ha preso il via in gennaio 2012 in tutti i supermercati di Coop Alto Garda, in collaborazione con Trentino
Solidale Onlus, l’iniziativa che unisce la solidarietà al rispetto dell’ambiente. In questo contesto Coop
ha deciso di mettere in pratica un’idea semplice ma efficace: trasformare gli sprechi in risorse per la
solidarietà. È questo, in sintesi, l’obiettivo che la cooperativa si pone di raggiungere attraverso “brutti
ma buoni”, il progetto con il quale quotidianamente ritira dalla vendita beni alimentari e non alimentari non vendibili perché con piccole imperfezioni estetiche, ma ancora buoni e perfettamente commestibili o utilizzabili, da destinare ai soggetti del territorio che operano a favore dei più bisognosi.
NEL CORSO DEL 2013 LA COOPERATIVA HA DONATO OLTRE 129 MILA EURO DI MERCE IN SCADENZA RISPARMIAMO 64.500 KG DI RIFIUTI!
NOI, TERRITORIO
A.C. NAGO-TORBOLE > A.N.A. PIETRAMURATA > A.N.P.I. ALTO GARDA E LEDRO >
A.R.C.I. > A.S.D. GARDA SPORT EVENTS > AMICI DI ZUMBAHUA > ARCOBONSAI >
ASD ATLETICA ALTO GARDA > ASD CANOA KAYAK STORO > ASD IL VENTO > ASD
POLISPORTIVA S. GIORGIO > ASD SKATENATEAM BIKE > ASD TRENTINO EVENTI
> ASD U.S. RIVA DEL GARDA > A.S.D. AURORA > ASD VARONESE > ASSOCIAZIONE
AMICI DEL TRENTINO > ASSOCIAZIONE AMICI DELLA TIRLINDANA > ASSOCIAZIONE
ARCOIRIS ONLUS > ASSOCIAZIONE COMITATO FESTA DELL’ADDOLORATA > ASSOCIAZIONE CROZOLAM > ASSOCIAZIONE DRO BIKE > ASSOCIAZIONE FAMIGLIE TUNISINE DRO > ASSOCIAZIONE GARDA STARS > ASSOCIAZIONE MATO GROSSO >ASSOCIAZIONE MERCURIO > ASSOCIAZIONE NAGOCRESCENDO > ASSOCIAZIONE PRO
S.ALESSANDRO > ASSOCIAZIONE PRO SAN TOMASO > ASSOCIAZIONE VIVIRIONE
> BANDA SOCIALE DRO E CENIGA > BOCCIOFILA TORBOLE > BOLOGNANO IN MOVIMENTO > CIRCOLO PENSIONATI CA’ DEL NEMOLER > CIRCOLO PENSIONATI RIVA DEL
GARDA > CIRCOLO SURF TORBOLE > CIRCOLO TENNIS RIVA > CIRCOLO TENNIS TORBOLE > CITTADINANZA ATTIVA > CLUB IPPICO S. GIORGIO >CLUB LA BACIONELA >
COMITATI VALORIZZAZIONE VARIGNANO > COMITATO ALLEGRIA - S.ALESSANDRO
> COMITATO AMICI DI BABBO NATALE > COMITATO BEFANA SUBACQUEA ONLUS
> COMITATO CARNEVALE DRO > COMITATO CARNEVALE NAGO > COMITATO CARNEVALE TORBOLE > COMITATO CASTAGNETO > COMITATO CULTURALE COLOGNA
GAVAZZO FOCI > COMITATO GARDA CARTIERE > COMITATO INSIEME PER CRESCERE > COMITATO INSIEME PER LA VITA > COMITATO NOI E LORO > COMITATO NOI
PER LORO > COMITATO ORGANIZZATORE ”BUM AL MAC” > COMITATO POLENTA EL
MORTADELLA > COMITATO PRO CHIESA S. ANTONIO > COMITATO PRO PREGASINA
> COMITATO QUARTIERE 2 GIUGNO > COMITATO RIONE DEGASPERI > COMITATO
SAN ROCCO > COMITATO SANTI ANTONIO E MARCELLO > COMITATO SANTI PIETRO
E PAOLO > COMITATO VALORIZZAZIONE S.GIOVANNI E GORGHI > COMPAGNIA TEATRALE LA RISALLEGRIA > CONSIGLIO INTERPARROCHIALE ROMARZOLLO> COORDINAMETNO ANZIANI C9 > CORO CASTEL ARCO > CORO NOTE DELL’ANIMA > CORO
SAN SISINIO > CORO VOCI BIANCHE > CORPO BANDISTICO RIVA DEL GARDA > FRATI
FRANCESCANI S.MARTINO/ARCO > GARDA TRENTINO HALF MARATHON > GRUPPO
ALPINI CAMPI > GRUPPO ALPINI DI ARCO > GRUPPO ALPINI NAGO> GRUPPO ALPINI
S. ALESSANDRO > GRUPPO COSTRUTTORI ASSOCIATI ARCO > GRUPPO GENITORI E
FIGLI > GRUPPO INIZIATIVE VARONE > GRUPPO MICOLOGICO E PROTEZIONE FLORA
> GRUPPO SPORTIVO PERGOLESE > ISTITUTO COMPRENSIVO DRO > ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 2 > LEGA ITALIANA FIBROSI CISTICA > MAG - CASA MIA > NOI TRALCIO - PARROCCHIA S. GIUSEPPE > ONE BILLION RISING > OPERA MONSIGNOR SISTO
MAZZOLDI > PARROCCHIA BOLOGNANO > PARROCCHIA CAMPI > PARROCCHIA DI
CENIGA > PARROCCHIA IMMACOLATA DRO > PARROCCHIA SAN MARTINO > PARROCCHIA SANTA LUCIA > PARROCCHIA SANTI PIETRO E PAOLO > S.S.STIVO > SAT
- SEZIONE DI ARCO > SAT - SEZIONE DI RIVA DEL GARDA > SCI CLUB ARCOBALENO >
SCUOLA PRIMARIA ROMARZOLLO > SMAG S.C. > SOCIETA’ SPORTIVA GUAITA > SS
STIVO > SSD ROCKMASTER > TORNEO BEPPE VIOLA > U.S. BAONE > U.S.D. DRO >
UNIONE BOCCIOFILA RIVA > UNITA’ PASTORALE ROMARZOLLO > U.S. BENACENSE
PALIO DELLE CONTRADE
DI BOLOGNANO
Esiste un Palio nell’Alto Garda - forse secondo solo al Palio di Siena - per quanto riguarda popolarità e
partecipazione! E’ il Palio delle Contrade, che il prossimo anno compirà 10 anni. Anche Wikipedia – l’enciclopedia libera on line – riporta il Palio delle Contrade. Citando il famoso portale mondiale: “Bolognano
è una frazione di Arco (TN), posta ai piedi del monte Stivo. Il paese è noto per il Palio delle Contrade, che
mette a confronto 6 contrade: Gambòr, Gazi, Vignole, Trapione, Rovèr e Mòri. Tale competizione si svolge
generalmente tra la fine del mese di maggio ed i primi giorni del mese di giugno”.
Il Palio delle Contrade è una manifestazione di carattere sportivo, con l’obiettivo di favorire la socialità
dei partecipanti e il coinvolgimento di tutti coloro che vi assistono. Le contrade si sfidano nelle seguenti
discipline: mountain bike, corsa, calcio a 5, pallavolo, tiro alla fune e ballo liscio e di gruppo.
Coop Alto Garda è da molti anni sponsor di questa manifestazione che unisce le persone, coinvolge i vicini, regala e restituisce quel senso di appartenenza delle piccole comunità. Infatti, dopo la costruzione del
punto vendita di Bolognano nel 2010, Coop ha voluto essere ancora più presente nella frazione arcense.
Presente anche sulle magliette dei partecipanti al palio e offrendo buoni spesa come premio ai vincitori.
Fare comunità, cooperazione, lavoro di squadra corretto e pulito: tutti valori che Coop e il Palio delle Contrade condividono, quindi perché non collaborare insieme?
Le discipline che costituiscono la manifestazione non sono fini a se stesse, ma volte appunto a creare
comunità: ci si conosce, si fa amicizia, ci si coinvolge l’un l’altro.
Coop è particolarmente coinvolta anche per la partecipazione massiccia di collaboratori, attivamente presenti nei vari giochi.
“SOPRAIMILLE”,
INSIEME PER STARE MEGLIO
La SAT di Riva del Garda, una delle importanti associazioni con cui collabora Coop Alto Garda, e il Centro
di Salute Mentale di Arco insieme per aiutare i ragazzi che soffrono di patologie mentali e disturbi della
personalità. L’iniziativa nasce 10 anni fa dalla collaborazione tra la Sat di Riva e il Centro di Salute Mentale di Arco (con il sostegno dell’amministrazione comunale rivana) che vuole - e lo ha fatto sempre con
successo - proporre la montagna come possibile terapia e aiuto per quei ragazzi che soffrono di patologie
mentali e disturbi della personalità. Ragazzi che stando insieme e andando in montagna - grazie al sostegno e all’esperienza fondamentali dei tanti volontari che li affiancano - riscoprono abilità e “piaceri”
sopiti dalla malattia. Il gusto di stare insieme, di aiutarsi a vicenda, di arrivare ad una cima e godere anche
della fatica che li ha portati lassù.
Grazie all’inizio nevoso di quest’inverno, l’attività è partita per il 2013 su uno dei terreni preferiti dai partecipanti: la progressione su ciaspole in ambiente innevato.
Come sottolinea il segretario generale della Sat Marco Matteotti, trekking, vie ferrate, arrampicate, ciaspole e sci consentono a questi ragazzi di mettersi alla prova, accrescendo a piccoli passi la propria autostima, attraverso il superamento di piccoli ostacoli quali la ripidità di una salita o di una discesa, la
variabilità del tempo, il sostegno ad un compagno di escursione in difficoltà meno motivato, scoprendo
ad ogni appuntamento la valicabilità di quel limite che ognuno di noi ha l’idea di non riuscire ad oltrepassare. La tematica principale ruota attorno al disagio psichico e quindi emarginazione sociale, difficoltà
occupazionale e bassa autostima. Alle uscite partecipano sempre una guida alpina (Paolo Calzà), alcuni
infermieri, i volontari della Sat ed un medico, il dottor Sandro Carpineta, psichiatra e componente della
commissione centrale medica del CAI.
SERVIZIO
TRASPORTO ANZIANI
E’ un progetto pensato per rispondere ad un bisogno sociale diffuso. Sono tante infatti le persone anziane per le quali fare la spesa rappresenta una grossa difficoltà e che non hanno l’opportunità di farsi
accompagnare al supermercato da parenti o conoscenti. Per garantire a tutti loro la possibilità di accedere
senza problemi all’acquisto di beni di largo consumo sarà possibile avvalersi gratuitamente, del servizio
di accompagnamento da casa al supermercato Coop e viceversa, affinché gli utenti possano svolgere
direttamente i propri acquisti.
In questo modo il servizio di accompagnamento si trasforma anche in un’occasione preziosa di relazione,
di incontro e di condivisione, volta a ridurre il rischio di isolamento e solitudine che comporta l’essere
anziani o il trovarsi in condizioni di disagio. Possono utilizzare il servizio tutte le persone che ne sentono
l’esigenza; per usufruire del servizio è sufficiente presentarsi alle “fermate” stabilite.
Attraverso queste importanti iniziative Coop conferma il proprio impegno a favore dei cittadini più deboli
e svantaggiati. Un impegno che, per le peculiarità che contraddistinguono la missione sociale di una cooperativa come la nostra, trova forma ogni giorno non soltanto in azioni di tutela del potere di acquisto,
ma anche e soprattutto nella difesa della salute e nel contributo a migliorare le condizioni di vita delle
persone.
ARCO
Il servizio viene effettuato tutti i giovedì mattina con partenza alle ore 9:30 dallo slargo
tra Via Maino e Via Maffei a S. Martino
ore 9.35 fermata al cimitero
ore 9.40 piazza Caproni a Massone
Il ritorno, con partenza dalla piazza di Bolognano, è previsto alle ore 10:30.
DRO
Il trasporto a Dro effettuato tutti i venerdì, così organizzato:
ore 10.00 Ponte Gobbo - Pietramurata
ore 10.04 Maso Marocco
ore 10.08 Piazza Mercato
Il ritorno, con partenza dalla Coop di Dro, è previsto alle ore 11:00.
LAVORATORI
Pur in un contesto segnato delle difficoltà dell’attuale situazione
socio economica, anche nel 2013 Coop Alto Garda ha investito
significativamente sul proprio personale impegnandosi per la crescita
professionale.
LA COOPERATIVA SI È IMPEGNATA PER MANTENERE LA QUANTITÀ E LA QUALITÀ DEL LAVORO RIUSCENDO A CONFERMARE 11 PERSONE DA
TEMPO DETERMINATO A TEMPO INDETERMINATO E UN SIGNIFICATIVO INVESTIMENTO SUI GIOVANI TRAMITE L’APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE.
NUOVO CONTRATTO
INTEGRATIVO AZIENDALE
Siglato il 3 dicembre 2013 con le organizzazioni sindacali, il contratto integrativo aziendale mette a
disposizione dei dipendenti un pacchetto avanzato di strumenti per la conciliazione dei tempi di vita
e lavoro, con più sostegno per chi ha forti carichi di cura per familiari ed estensione dei benefici a tutti
i tipi di famiglie, anche alle coppie di fatto.
Tutto questo legato ad una rivisitazione degli aspetti economici, in quanto la direzione ha riservato comunque grande attenzione all’esigenza del contenimento dei costi, predisponendo una verifica
puntuale di tutti i costi di bilancio, inclusi quelli del lavoro. Con un dialogo sempre corretto e rispettoso
delle parti è stato dunque affrontato dall’unanimità delle parti sindacali Fisascat-Uil, Filcams-Cgil e
Uiltucs-Uil il rinnovo del contratto integrativo aziendale. Lo si è fatto cercando di trovare quei necessari recuperi che permettano a Coop Alto Garda di rimanere concorrenziale sul mercato per poter salvaguardare l’occupazione: recuperi possibili attraverso l’attivazione di un insieme di iniziative capaci
di fare fronte alla crisi, e che riguardano prevalentemente la qualificazione delle offerte, gli sconti al
consumatore, il rilancio delle attività sociali ed il proseguimento dell’ammodernamento della rete di
vendita. Su questo tema è stato trovato un accordo importante, a partire dal lavoro domenicale, alle
modalità di erogazione del salario variabile.
In sintesi, un contratto integrativo aziendale che pone l’obiettivo di contemperare le esigenze produttive e di competitività con la tutela dei lavoratori.
DRO, BOLOGNANO,
RIVA DEL GARDA ED ARCO
HANNO NUOVI RESPONSABILI
Da qualche anno è stato condiviso ed avviato un percorso che potesse permettere di investire sulla nostra organizzazione al fine di perseguire alcuni obiettivi di sviluppo, di qualificazione professionale e di
motivazione. Per questo motivo all’interno dei nostri negozi sono state modificate le posizioni di alcuni
capinegozio che operano, dal mese di ottobre 2013, in punti vendita diversi dal solito. I cambiamenti
introdotti hanno comportato e comporteranno un impegno maggiore sia per chi ne è direttamente interessato, sia per tutti i colleghi necessariamente coinvolti. La riorganizzazione che riguarda i capinegozio
vuole anche essere uno stimolo in più per tutti nel miglioramento del proprio percorso lavorativo!
LAVORATORI AL 31/12/2013
FULL TIME
PART TIME
ANNI DI ETÀ
donne
22
..................................
uomini 70
..................................
totale
92
donne
56
..................................
uomini 8
..................................
totale
64
<30
33
..................................
Da 30 a 40
32
..................................
Da 40 a 50
63
..................................
Da 50 a 60
25
..................................
> 60
3
TOTALE 156
FORMAZIONE
Le attività di formazione sono per Coop una scelta caratterizzante della politica del personale, volta a
valorizzare le persone e a favorire processi di sviluppo professionale all’interno dell’azienda.
Per questo, anche nel 2013, è proseguita l’attività formativa ha coinvolto un buon numero di lavoratori.
E’ stato dedicato spazio anche alla cosiddetta formazione obbligatoria, vale a dire quell’attività prescritta da leggi e regolamenti. In particolare, vi è stato un grosso impegno in materia di formazione generale
e formazione specifica sulla sicurezza del lavoro per parte del personale a tutti i livelli.
MASTER CAPI NEGOZI
CON SCUOLA COOP
Scuola Coop, è il Consorzio che dal 2001 si occupa delle attività formative rivolte agli addetti, dirigenti, e
impiegati in tema di organizzazione, leadership, economia, comunicazione, etica e socialità. L’obiettivo
è quello di creare nuove generazioni di cooperatori, con compiti di guida e responsabilità di direzione per
lo sviluppo di Coop e dei valori cooperativi. Nel 2013 ha visto l’adesione a “Master per Capi Negozio”, dedicato a figure provenienti dalla rete del gruppo Medie e Piccole Cooperative: si tratta di un percorso che
consente di approfondire in particolare l’area comunicativo-relazionale e quella dedicata alla gestione
economica del punto vendita. La metodologia adottata, il più possibile attiva, è volta a supportare i processi diapprendimento: la connessione tra le proprie esperienze di riferimento e i contenuti teorici, con
riferimento al contesto socio economico in cui si sviluppano, sono l’obiettivo cardine di tutta l’iniziativa.
Arco
Via Galas
Dro
Via Strada Gardesana occ.
Riva Del Garda
Piazzale Della Mimosa
PASQUA STEFANO
TAVERNINI MASSIMO
BENAMATI MICHELE
LEONI MAURO
BERTAMINI UMBERTO
BOMBARDELLI MICHELE
CIPRIANI MAURO
COLTRI LAURA
CONTI KATRIN
CORRENT NADIA
DI COSMO SILVIA
FLORIANI MANUELA
FRANCHINI MONICA
FRAVEZZI ELISA
HARTNER CARLA
IPPOLITO ANNA
LENZI RAFFAELE
MANGIA DANIELA
MATTEOTTI LUCIANO
MENOTTI FLAVIA
MIORELLI GIUSEPPINA
MOLTINI ALESSANDRO
MORGHEN LORETTA
PETROLLI ANNAMARIA
RIGHI GIANPAOLO
SALVADORI PAOLO
TONELLI ANNA
TORBOLI JONATHAN
ZANELLA MARCO
ZANONI MICHELE
AMISTADI CLAUDIO
ANGELI NADIA
BOMMASSAR ROBERTA
BONORA LAURA
BORTOLOTTI LUCA
ECCLI SERGIO
FLORIANI SERENA
GIOVANAZZI MARA
GIOVANELLI MANUELA
LEVER GIORDANA
MALFER ELEONORA
MORGHEN NATASCHIA
PEDERZOLLI GUIDO
SANTONI GIUSEPPINA
SPALLINO THOMAS
STEFANI LETIZIA
STOPPINI MARIO
TAMBURINI LUCIANO
TONELLI LUCA
TOZZI ALBERTO
ADAMI DEVID
ANGELI CARMEN
AMISTANI MARA
BALLERINI ORNELLA
BERLANDA IVAN
BONORA GIOVANNI BATTISTA
CAVALIERI SONIA
CHIARANI JESSICA
DOHNALOVA MARTINA
ECCHELI MATTEO
FEDRIZZI VITO
FLORIANI KATIA
GIRAMONTI MAURIZIO
GIULIANI DAMIANO
GRUBER RUDY
LEONI MARCO
MAINO CARMEN
MENEGATTI PAOLA
MERIGHI LUISA
PEDRINI CRISTIANO
PELLEGRINI MICHELE
SANTULIANA ANDREA
SBARBERI DOLORES
STANGA BRUNO
STANGA NICOLA
STANGA SILVINO
STOPPINI LUCA
VALANDRO IVANO
VALERIO IVANA
ZACCARIA ROSANNA
Bolognano
Via Stazione
Riva Del Garda
Viale Prati
Vigne
Via Negrelli
RODELLA DANIELE
TOMASI MARCO
LORENZI DANILO
LUTTEROTTI ANDREA
BORTOLOTTI SERGIO
DUSATTI CRISTINA
GIOVANAZZI FABRIZIO
LEONI NADIA
MARCHI MANUELA
MIORELLI ANGELO
SALA ALESSIO
SANTONI FAUSTA
STEINWANDTER CINZIA
TURRINI MONICA
SCOTTI NICOLA
ADAMI LAURA
AGNINI DAVIDE
BERTEOTTI MARIA PIA
BONAVIDA ANDREA
BORROI MIRCO
GIOPPI ISABEL
GIRARDI RINO
GROSSI MARCO
LEONI STEPHAN
PELLEGRINI DOROTEA
POLI GIANFRANCO
TAMBURINI ADRIANO
TOMASONI IVONNE
TOMMASI MORENA
Riva Del Garda
Viale Rovereto
Nago - Torbole
Via Strada Grande
ZENATTI ANTONELLA
BISICCHIA SALVATORE
BRIGHENTI RICCARDA
CRETTI ALESSIA
D’ANTONIO ANDREA
FAITELLI TIZIANA
FRUNER DAVIDE
GUETTI ELISINA
MATTEI FRANCA
MORO JENNIFER
MUJKANOVIC SENADIN
NATALE ALESSIO
NOVALI MARGHERITA
OMEZZOLI DANIELE
RONCORONI ANDREA
ROSA’ SEBASTIAN
TASIN MONICA
TEDDE DONATELLA
TURRINI BARBARA
ZANONI CRISTIAN
Riva del Garda
Sede Amministrativa
COMENCINI ARIANNA
ZANFARDINO CARLO
CAZZOLLI MARTINA
BELLOTTI MARIKA
BONORA MERI
CALDARA ANTONELLA
MATTEOTTI ANTONELLA
REIGL DAVIDE
STEFANI ANNALISA
CONSOLATI SIMONE
MASI FABRIZIO
MAZZOLDI FULVIA
MAZZOLDI SARA
PARISOT THOMAS
PRANDI ALESSIO
BETTA MARIO
CHIARANI FABRIZIO
GIOVANELLI ROBERTA
GROTTOLO ROSELLA
MAROCCHI STEFANO
PATUZZI ROBERTA
PEROLINI CARLA
REALE LAURA
TONELLI ANTONIO
VILLI LUCIANO
PRODOTTO
Qualità per Coop significa non solo bontà, ma anche attenzione alla
sicurezza, all’ambiente, all’impegno etico e solidale oltre
che alla convenienza. Il prodotto a marchio è la sintesi di questi valori
e rappresenta l’elemento cardine della missione cooperativa.
Grazie a un’offerta molto articolata, costantemente aggiornata
e monitorata, Coop garantisce ai propri soci e consumatori importanti
tutele che rendono i prodotti a marchio affidabili e versatili,
per rispondere prontamente a esigenze mutevoli in termini di salute
e di prezzo. L’apprezzamento di queste caratteristiche è stato
dimostrato anche nel 2013 con risultati molto positivi per tutte le linee.
SICUREZZA
Coop da sempre persegue l’obiettivo di garantire ai propri consumatori prodotti sani e sicuri. La sicurezza alimentare, oltre a essere tra i valori fondamentali, è uno dei terreni principali attraverso cui
l’attività della cooperativa trova un elemento distintivo in un regime di concorrenza serrata che troppo
spesso vede le logiche del profitto superare quelle della qualità, per generare modalità produttive spregiudicate e di breve periodo, che determinano pericoli per il consumatore e motivate preoccupazioni
sui riflessi che l’alimentazione ha sulla salute. L’importanza delle pratiche di tutela della salubrità dei
prodotti si rispecchia in politiche commerciali che puntano a salvaguardare la qualità dell’offerta, per
tutti i prodotti a marchio Coop e non, con un controllo che si sviluppa in modo diretto su tutta la filiera
di produzione attraverso ispezioni e controlli regolari, o analisi a campione, effettuati su prodotti prelevati dallo scaffale o direttamente presso i centri di produzione e/o di allevamento.
scopri l’origine
delle materie prime
dei prodotti
a marchio coop.
scopri
l’origine delle
materie prime
dei prodotti
a marchio coop.
vai su www.cooporigini.it
per saperne di più
www.cooporigini.it
La trasparenza è un elemento fondamentale
nel rapporto di fiducia di Coop con i consumatori.
Per questo abbiamo deciso di informarti
sull'origine delle principali materie prime
dei nostri prodotti a marchio alimentari confezionati.
Solo Coop lo fa: basta andare su www.cooporigini.it
o scaricare l’applicazione per il tuo smartphone.
[email protected] 1
18/10/13 16:47
yogurt stopper ok.indd 1
22/10/13 10:55
MANGIO LOCALE
FORMAGGI, BURRO, YOGURT, SALUMI E CARNE, FRUTTA E VERDURE: SONO SEMPRE PIÙ PRESENTI I PRODOTTI LOCALI NEI NEGOZI DI COOP ALTO GARDA. UNA
SCELTA PRECISA, PER SOSTENERE L’ECONOMIA DEL TERRITORIO E IL SUO SVILUPPO OCCUPAZIONALE, E CONTRIBUIRE AL BENESSERE DELLA COMUNITÀ
La tutela e la promozione del prodotto tipico sono utili a preservare i sapori della tradizione, i mestieri e
le culture altrimenti destinate a scomparire. La vendita del prodotto locale è, invece, un veicolo per sostenere l’economia del territorio e contribuire allo sviluppo occupazionale, in un’ottica di collaborazione
e scambio con gli operatori economici delle aree in cui la Cooperativa opera.
È in questa ottica che Coop Alto Garda formula l’assortimento dei suoi negozi, riservando una forte attenzione al territorio; di conseguenza, in tutti i punti vendita è possibile trovare una vasta gamma di
prodotti tipici e locali.
Negli ultimi anni, Coop ha lavorato insieme al mondo agricolo per proporre sul territorio le produzioni
specifiche di quell’area: in questo modo la Cooperativa può offrire ai suoi soci un prodotto che sia espressione dell’economia e delle tradizioni regionali e al tempo stesso può promuovere la crescita di un’agricoltura di qualità, procurando un solido sbocco sul mercato alle produzioni locali.
I progetti sviluppati con i consorzi cooperativi del territorio, negli ultimi anni, hanno permesso di tutelare
e dare risalto alle produzioni di numerose imprese agricole che operano nelle stesse aree geografiche di
Coop Alto Garda: in questo modo, infatti, i clienti possono acquistare la frutta e la verdura corrispondenti
alle proprie tradizioni alimentari, con una maggior freschezza e con una ricaduta economica positiva per
i produttori locali. Con l’obiettivo di far crescere una cultura gastronomica capace di apprezzare la reale
qualità dei prodotti alimentari proseguiranno le iniziative dedicate alle produzioni regionali.
Le merceologie interessate sono molteplici e riguardano in modo particolare i prodotti definiti “freschi”:
si possono trovare formaggi, burro, yogurt prodotti con latte di mucca o di capra. Nel reparto frutta e verdura ci sono i piccoli frutti, gli oramai conosciutissimi broccoli di Torbole, mele e pesche.
Anche salumi, insaccati e carne Trentina sono presenti all’interno dei banchi che, assieme ai prodotti
ittici come trote e salmerini, completano la sempre più ampia gamma dei prodotti locali.
COOP ORIGINI
Vi siete mai chiesti da dove vengono le materie prime con cui sono fatti i prodotti che acquistiamo?
Immaginiamo più di una volta!
Per cercare di rispondere a questa domanda, in un rapporto di massima trasparenza con i nostri soci e
i consumatori, abbiamo deciso di rendere disponibile sul nostro sito la provenienza delle materie prime
dei prodotti a marchio COOP. Solo Coop ha deciso di farlo in maniera così estesa e con queste modalità.
Quali ingredienti? Utilizzando il campo di ricerca, troverete la provenienza delle materie prime che caratterizzano i nostri prodotti, in genere i primi due ingredienti che appaiono in etichetta o comunque quelli
che più ne definiscono le caratteristiche.
Vengono esclusi ingredienti quali: acqua, aromi, additivi, caglio, spezie e sale.
Le materie prime dei prodotti verranno visualizzate in ordine alfabetico.
Per offrire un’informazione ancora più completa, oltre alla provenienza degli ingredienti, sarà indicato
anche il Paese dov’è situato lo stabilimento di produzione.
www.cooporigini.it
LINEE COOP
Tutela
Raccoglie la maggior parte dei prodotti ed è pensata per sostenere le esigenze di consumo quotidiane delle famiglie garantendo il massimo rapporto
qualità–prezzo.
Bene sì
Comprende prodotti studiati per ridurre l’apporto
giornaliero di calorie, grassi, zuccheri e sodio rispetto ai prodotti convenzionali. Si rivolge ai consumatori che ricercano un’alimentazione salutare
per il benessere dell’organismo.
Senza glutine
Risponde alle particolari esigenze dei consumatori
celiaci con prodotti sicuri approvati dall’ Associazione Italiana Celiachia. I Prodotti Coop Inseriti nel
prontuario degli alimenti consigliati da AIC sono 315.
Solidal
È la linea certificata e garantita del commercio
equo e solidale Fairtrade. Comprende prodotti provenienti da produttori del sud del mondo e assicura
un margine di guadagno aggiuntivo da investire in
progetti di sviluppo a favore delle comunità.
Viviverde
Per i consumatori attenti alla sostenibilità e alla
naturalità, si compone di 3 aree: alimentazione,
cura della casa e cura della persona che raccolgono
prodotti provenienti dall’agricoltura biologica, ecologici certificati Ecolabel e di origine naturale.
Crescendo
È una proposta trasversale che copre le principali
categorie che rappresentano il mondo della primissima infanzia. Organizza prodotti specifici e sicuri garantiti dalla collaborazione con la Comunità
Scientifica per il benessere dei neonati e il supporto delle neomamme.
Fiorfiore
È una linea che valorizza e salvaguarda la tradizione gastronomica italiana. Ricerca il meglio dei
prodotti tipici locali che insieme alla ricca selezione di specialità offerte, all’alto livello di qualità a
prezzi contenuti, nel 2013 ha conquistato il favore
del pubblico.
Club 4 -10
Garantisce ai bambini un adeguato apporto nutrizionale, in conformità alle linee guida sviluppate
con le principali Società Scientifiche. Comprende
prodotti bilanciati, che incentivano una corretta
alimentazione e supportano in modo concreto la
lotta contro l’obesità infantile.
AMBIENTE
La gestione efficiente dei punti vendita, la riduzione del packaging,
la progettazione sostenibile delle strutture allo studio di soluzioni mirate
al contenimento energetico e la riduzione dei consumi.
Questi sono i fronti attraverso i quali si sviluppa la responsabilità
ambientale di Coop Alto Garda, che da sempre promuove lo sviluppo
di buone pratiche sostenibili essenziali al fine di perseguire sicurezza
alimentare e benessere della persona. Al primo posto in ogni azione
quotidiana, Coop colloca un’intensa e permanente attività di educazione
ambientale rivolta a cittadini e giovani generazioni, in un ampio
programma collegato anche ai diversi aspetti dell’attività commerciale che
comprende i prodotti a marchio, la gestione dei punti vendita
e della logistica, gli imballaggi e i rifiuti, la sostenibilità ambientale
e sociale dei processi di approvvigionamento e di lavorazione dei prodotti.
UTILIZZO DI RISORSE
RINNOVABILI NEI PUNTI
VENDITA COOP ALTOGARDA
Nelle ultime realizzazioni sono state utilizzate nuove tecnologie che consentono, a parità di prestazioni, una notevole riduzione dei consumi energetici: illuminazione a LED, inverter sui motori elettrici,
coperture fisse sulle vasche a bassa temperatura, sensori di presenza per la gestione delle luci nei
bagni e negli spogliatoi.
PRODUZIONE ANNO 2013 DA IMPIANTO FOTOVOLTAICO
Riva del Garda, P.le Mimosa
25.200 kWh
...................................................................
Bolognano
26.700 kWh
...................................................................
Vigne 90.700 kWh
...................................................................
Totale 142.600 kWh
Ci battiamo affinché l’inquinamento
non divori l’ambiente.
Nella partita coNtro la deforestazioNe
facciamo il tifo per Gli alBeri.
Coop lancia il progetto Boschi e Foreste: una serie di
iniziative concrete per contrastare la deforestazione e
favorire l’aumento di produzioni ecosostenibili entro il 2015.
Prodotti a marchio Coop:
scegli i prodotti che rispettano la natura.
SOSTENIBILITÀ
DELLE CARNI
BOVINE
A MARCHIO
COOP
Dall’attenzione di Coop per l’ambiente, la prima
certificazione EPD (Environmental Product Declaration) al mondo sulla filiera delle carni bovine.
Una filiera importante, sia dal punto di vista dei
consumi che degli impatti ambientali, che Coop ha
raccontato nel documento “La sostenibilità delle
carni bovine a marchio Coop” in cui, oltre ai risultati dell’EPD, e quindi prettamente ambientali,
vengono analizzati gli aspetti nutrizionali, sociali,
economici legati alla filiera bovina. Con la certificazione EPD, Coop ha voluto rendere trasparenti
e disponibili i dati sull’impatto ambientale (già
decisamente migliori rispetto alla media dei dati
bibliografici), con il preciso impegno a migliorare
e ridurre questi impatti nei prossimi anni. Nel documento viene inoltre trattato il consumo di carne
che, inserito in una riflessione complessiva, testimonia che in una dieta equilibrata, non solo tutti
gli alimenti contribuiscono ad una migliore qualità
della vita, ma dal punto di vista ambientale essi
sono anche pienamente sostenibili.
CONTO ECONOMICO
2013
RICAVI NETTI
Acquisti materie prime
Acquisti vari
Rimanenze iniziali
Rimanenze finali
MARGINE LORDO
€
(-)
(-)
(-)
(+)
2012
€
%
€
%
32.384.548
23.491.008
986.059
1.087.282
1.090.378
7.910.576
100
72,54
3,04
3,36
3,37
24,43
32.751.212
23.864.816
653.831
1.053.333
1.087.282
8.266.515
100
72,87
2,00
3,22
3,32
25,24
Costi del personale
Costi per servizi
Per godimento beni terzi
Oneri diversi di gestione
RISULT.OPER. LORDO
(-)
(-)
(-)
(-)
5.435.471
1.147.757
503.125
178.525
645.698
16,78
3,54
1,55
0,55
1,99
5.659.843
1.136.576
488.789
165.040
816.266
17,28
3,47
1,49
0,50
2,49
Ammortamenti
Accantonamenti vari
Utilizzo fondi vari
RISULT.OPER. NETTO
(-)
(-)
(+)
732.782
-87.083
2,26
0,00
0,00
-0,27
790.731
25.535
2,41
0,00
0,00
0,08
Oneri finanziari
Proventi finanziari
Svalutazioni
Rivalutazioni
Contributi c/esercizio
Altri Ricavi e proventi
Proventi straordinari
Costi straordinari
(-)
(+)
(-)
(+)
(+)
(+)
(+)
(-)
425.477
255.344
14
110
241.157
366.109
48.644
1,31
0,79
0,00
0,00
0,00
0,74
1,13
0,15
357.072
159.845
66
7.127
273.747
116.581
50.231
1,09
0,49
0,00
0,00
0,02
0,84
0,36
0,15
RISULT.ANTE IMPOSTE
Imposte e tasse
(-)
301.530
81.878
0,93
0,25
175.600
89.229
0,54
0,27
219.652
0,68
86.371
0,26
RISULTATO DI ESERCIZIO
STATO PATRIMONIALE
2013
ATTIVO
2012
€
%
€
%
Cassa contanti
Banche
Deposito Sait Vincolato
Deposito Sait
TOT.LIQUIDITA’
100.660
543.489
2.500.000
2.431.897
5.576.046
0,38
2,04
9,37
9,11
20,90
106.694
949.376
0,45
4,02
1.740.663
2.796.733
7,38
11,86
Crediti Verso clienti
Altri crediti entro 12 mesi
Altri crediti oltre 12 mesi
Rimanenze di merci
Ratei e Risconti
TOT.DISPONIBILITA’
378.736
1.500.342
72.237
1.090.378
71.960
3.113.652
1,42
5,62
0,27
4,09
0,27
11,67
326.372
1.122.696
64.447
1.087.282
4.781
2.605.579
1,38
4,76
0,27
4,61
0,02
11,05
Terreni e fabbricati
Impianti e macchinari
Attrezzature commerciali
Imm. in corso e acconti
Immobilizzazioni immateriali
TOT.IMMOBILIZ.TECNICHE
15.548.794
625.654
3.382.996
109.980
19.667.425
58,27
2,34
12,68
0,41
73,71
15.586.072
650.443
3.389.001
151.617
19.777.133
66,08
2,76
14,37
0,64
83,85
F.do amm.to Fabbricati
F.do amm.to impianti e macch.
F.do amm.to attrez.comm.
TOT.IMMOB.TECNICHE NETTE
2.450.842
283.762
2.634.200
14.298.620
9,19
1,06
9,87
53,59
2.308.286
256.722
2.343.324
14.868.801
9,79
1,09
9,93
63,04
Partecipazioni finanziarie
Titoli immobilizzati
TOT.IMMOB.FINANZIARIE
TOTALE DELLE ATTIVITA’
3.694.151
3.694.151
26.682.469
13,84
13,84
100,00
3.316.138
3.316.138
23.587.250
14,06
14,06
100,00
11.027.707
2.914.040
1.486.495
7.745
491.385
15.927.374
41,33
10,92
5,57
0,03
1,84
59,69
10.711.144
2.477.185
1.421.209
3.676
267.890
14.881.106
45,41
10,50
6,03
0,02
1,14
63,09
2.600.659
1.737.194
2.920
4.340.773
9,75
6,51
0,01
16,27
937.616
1.591.006
2.920
2.531.543
3,98
6,75
0,01
10,73
14.272
14.272
191.644
5.988.752
219.651
6.400.048
26.682.469
0,05
0,05
0,72
22,44
0,82
23,99
100,00
183.266
5.904.963
86.370
6.174.600
23.587.249
0,78
25,03
0,37
26,18
100,00
PASSIVO
Mutui da soci
Fornitori
Altri debiti a breve
Ratei e risconti
Mutui verso banche
TOT.DEBITI A BREVE
Mutui verso banche
Fondo indennità fine rapporto
Altri debiti
TOT.DEBITI CONSOLIDATI
Fondo per rischi ed oneri
FONDI PER RISCHI E ONERI
Capitale sociale
Riserve
Utile d’esercizio
CAPITALE NETTO
TOTALE DELLE PASSIVITA’
Stampato in Arco (Tn) nel mese di Maggio 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 453 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content