close

Enter

Log in using OpenID

Bando di selezione – Leonardo da Vinci -SEU1[1]

embedDownload
PROGRAMMA DI APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013
Programma settoriale LEONARDO DA VINCI -Mobilità 2013
Progetto
Justus Lipsius: strengthening and development of new skills in the European legal sector
Convenzione N°2013 – 1 IT1 – LEO02- 03766
Codice CUP: G95I13000040006
AVVISO DI SELEZIONE
Bando per la selezione di n. 18 giovani laureati/e in discipline giuridiche, che
intendano effettuare un'esperienza di tirocinio professionale della durata di 12
settimane presso realtà operanti nel settore giuridico – legale in Belgio,
Lussemburgo e Spagna.
Il SEU Servizio Europa bandisce, nell'ambito del programma comunitario di Apprendimento
Permanente 2007-2013 - programma settoriale "Leonardo Da Vinci" - Mobilità PLM, un concorso
di selezione per la partecipazione a 18 tirocini formativi in Belgio, Lussemburgo e Spagna.
L'ammissione al progetto di Mobilità viene regolata secondo le modalità, i criteri e i termini esposti
nel presente avviso di selezione.
Lifelong Learning Programme - Leonardo da Vinci
Leonardo da Vinci è un programma settoriale che si colloca nel più ampio programma Lifelong
Leaming 2007-2013 della Commissione Europea ed ha tra i propri obiettivi lo sviluppo, attraverso
la cooperazione transnazionale, della qualità, dell'innovazione e della dimensione europea nei
sistemi e nelle prassi del settore della formazione professionale, contribuendo, cosi, alla
promozione di un'Europa della conoscenza. Attraverso la specifica misura Mobilità il programma
supporta lo svolgimento di tirocini professionali all'estero da svolgersi presso imprese ed enti. Per
tirocinio s'intende specificamente lo svolgimento di un periodo di formazione e/o esperienza
professionale.
Progetto
Justus Lipsius: strengthening and development of new skills in the European legal sector
Nell'ambito del Programma comunitario LLP - Leonardo da Vinci - Mobilità - PLM, Il SEU Servizio
Europa, in qualità di ente promotore, intende promuovere il progetto "Justus Lipsius:
strengthening and development of new skills in the European legal sector”
II progetto mira a sostenere l'occupabilità di giovani partecipanti, persone disponibili sul mercato
del lavoro, grazie ad azioni integrate di orientamento e formazione (in contesti formali, non
formali e informali) attraverso tirocini formativi da effettuare all'estero nel settore professionale
previsto dal progetto, al fine di rinnovare e mettere in pratica conoscenze, abilita e competenze
dei partecipanti.
L'esperienza di mobilità, in taluni casi corrispondente alla prima esperienza lavorativa, può
rappresentare un momento importante di costruzione dell'identità professionale e personale dei
partecipanti. II tirocinio che sarà proposto dall'ente ospitante esclusivamente legato al settore
professionale del progetto mira a consentire al partecipante un primo contatto col mondo del
lavoro ed a comprenderne in linea generale e, secondo il tempo che si ha a disposizione, le
dinamiche lavorative e relazionali in un contesto transnazionale diverso da quello di appartenenza.
L'obiettivo di tale progetto e quello di fornire ai beneficiari un'occasione di formazione
professionale che consenta loro di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso un'esperienza di
tirocinio presso studi legali di rilevanza internazionale. In tali contesti, i tirocinanti potranno
effettuare esperienze pratiche che conducono al conseguimento di competenze professionali
specifiche nonché di competenze trasversali che potranno elevare ii proprio standard
professionale di accesso al mondo del lavoro sia a livello nazionale che europeo.
I tirocini, della durata di 12 settimane, saranno effettuati tra settembre - novembre 2014 e
gennaio - marzo 2015, in due flussi di mobilità:
2
-
primo flusso: settembre - novembre 2014
-
secondo flusso: gennaio - marzo 2015
Art. 1
Tipologia di tirocinio
Ogni tirocinio si svilupperà nell'arco di 12 settimane offrendo la possibilità ai tirocinanti di
ambientarsi ed inserirsi all'interno delle sedi ospitanti e di realizzare le attività concordate nel
piano di formazione, con la finalità ultima di raggiungere gli obiettivi previsti e di acquisire le
principali competenze.
Nello specifico, l'attività svolta durante il periodo di tirocinio consentirà ai beneficiari di:


sviluppare quelle competenze e strumenti operativi, oltre che culturali, che
consentiranno loro di rafforzare la singole posizioni professionali allargando le
possibilità di consulenza verso il singolo, le imprese, le istituzioni anche agli ambiti di
tutela dei diritti ed interessi presso le corti comunitarie e le istituzioni europee nelle
materie e settori ricompresi nei Trattati;
integrare le competenze offrendo un percorso di mobilità che consenta, operando in
un contesto multiculturale e linguistico, di rendere il proprio status professionale più
flessibile e culturalmente più aperto allo sviluppo del processo di integrazione sul
piano giuridico e professionale, ma anche sul piano della condivisione degli ideali
europei in quanto cittadino.
In questa prospettiva il tirocinio consentirà di rafforzare la professionalità dotandola di
strumenti che possono essere sintetizzati come segue:
-
competenze di base: conoscenza e approfondimento del diritto dell’Unione Europea;
competenze tecnico – professionali: procedure di tutela dei diritti dei singoli e delle
imprese nei settori di maggiore rilevanza a livello europeo e nazionale;
competenze trasversali: capacità di lavorare in gruppo, di rispettare tempi e
scadenze, di gestire relazioni anche a livello europeo/internazionale.
Art. 2
Finalità del tirocinio
Grazie all'attività di tirocinio prevista i beneficiari potranno colmare il gap tra l'ambito formativo e
quello professionale esistente ed inserirsi all'interno di un contesto professionale reale; nello
specifico, il tirocinio consentirà loro di:

arricchire il percorso di formazione post-laurea intrapreso in direzione di una
formazione professionalizzante;
3


sviluppare e migliorare competenze trasversali quali la pratica delle lingue europee
conosciute scritte e parlate (inglese e/o francese e spagnolo), la conoscenza ed il
confronto con altre culture, altri approcci metodologici e stili di lavoro, lo sviluppo
delle proprie capacita relazionali, di scambio e di adattamento ad ambiti di lavoro
differenti;
ottenere maggiore visibilità in ambito europeo, grazie anche ai network
europei/internazionali legati agli studi legali internazionali ospitanti, con significativi
possibili benefici occupazionali futuri, successivi al tirocinio.
Art. 3
Destinatari
Il progetto è rivolto a laureati, disoccupati, occupati e giovani in ricerca di prima occupazione, in
possesso di un diploma di laurea magistrale. I destinatari dovranno essere residenti o domiciliati
in Umbria e avere un’età non superiore ai 35 anni compiuti.
Art. 4
Requisiti di ammissione alla selezione
Per partecipare alla selezione i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
 essere in possesso di laurea magistrale in giurisprudenza (LMG 01) conseguita con un
punteggio pari o superiore a 105/110;
 possedere una buona conoscenza della lingua inglese (livello di conoscenza almeno
corrispondente a B1 del Quadro di Riferimento Europeo delle Lingue);
 avere conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense;
 essere disponibili sul mercato del lavoro ovvero non essere iscritti ad un corso di laurea o
di dottorato di ricerca, master o specializzazione;
 non usufruire contemporaneamente di altre borse di studio nell'ambito di programmi
comunitari;
 essere residente o domiciliati in Umbria;
 di non aver superato i 35 anni d’età;
 non aver usufruito in precedenza di una borsa Leonardo da Vinci.
I requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del presente bando.
Art. 5
Tipologia di enti ospitanti
Gli enti e studi legali individuati dal SEU Servizio Europa come soggetti ospitanti sono importanti
realtà internazionali di grande interesse in Europa, attivi nel settore del diritto dell’Unione
europea e politiche comunitarie.
4
Gli enti ospitanti individuati dal SEU Servizio Europa sono i seguenti:
Belgio (Bruxelles)
Fratini Vergano – European Lawyers;
NCTM O’Connor, Association d’Avocats;
Pavia e Ansaldo Studio Legale;
Grimaldi Studio Legale;
Conseil des Barreaux européens;
Studio Legale Bonelli, Erede e Pappalardo;
Avv. Massimo Moretto S.P.R.L. - Studio legale – Avocats – Law Firm;
Lussemburgo
C&S International and European Law, Lussemburgo;
Spagna
Abogados Daudén, S.L.P., Alicante
L'abbinamento tra l'ente ospitante ed il beneficiario sara effettuato dalla Commissione di
selezione del SEU Servizio Europa in base alla valutazione del Curriculum Vitae del beneficiario e
alle specificità richieste dell'ente ospitante.
I beneficiari in fase di formazione all'interno del seguente Programma non potranno richiedere
contemporaneamente nessun tipo di rapporto lavorativo con le strutture coinvolte nell'attività di
formazione nè con le società e gli enti proponenti il progetto. Si precisa che, secondo le direttive
della Commissione europea sulla eleggibilità degli organismi ospitanti all'interno dei progetti di
mobilità Leonardo da Vinci, non è consentito effettuare tirocini presso:
-
istituzioni europee ed altri organismi dell'Unione europea, comprese le Agenzie
specializzate; le organizzazioni che gestiscono i programmi comunitari;
gli organi di rappresentanza o le istituzioni pubbliche aventi la stessa origine del
partecipante (ambasciate, consolati, istituti di cultura) per rispetto del requisito
fondamentale della transnazionalità.
Art. 6
Modalità di organizzazione del progetto
Tutte le fasi inerenti alla realizzazione del progetto sono coordinate e gestite esclusivamente dal
SEU Servizio Europa. Le modalità di partecipazione al progetto, superata la fase di selezione,
saranno disciplinate da un apposito contratto tra il SEU Servizio Europa, promotore del Progetto,
l'ente ospitante ed il partecipante secondo quanto previsto dal sistema di "Gestione diretta"
all'interno del Programma settoriale Leonardo da Vinci.
5
Al partecipante, risultante beneficiario del programma a seguito della selezione e successiva
conferma dello stesso a partecipare al progetto, sarà richiesto di firmare il contratto di tirocinio e
di inviarlo al SEU Servizio Europa tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o consegna a mano.
Saranno attivate procedure di monitoraggio dei tirocini, che coinvolgeranno l'organismo di invio,
l'organismo ospitante e i tirocinanti. I beneficiari sono tenuti obbligatoriamente a compilare il
registro presenze, indicando le attività svolte; il registro dovrà essere firmato del tirocinante e dal
tutor di riferimento. Le azioni indicate sopra sono necessarie per un monitoraggio delle attività da
parte degli organismi coinvolti nel progetto e per favorire nel candidato un processo di costante
auto-analisi e un continuo bilancio sullo svolgimento del tirocinio. Si precisa inoltre che i
beneficiari avranno l'obbligo di produrre la Relazione finale del proprio tirocinio e di inviarla al SEU
Servizio Europa entro 30 giorni dalla data di fine del tirocinio.
Al termine dell'esperienza di Mobilità saranno rilasciate al beneficiario i seguenti certificati:
1. Certificato di partecipazione al Programma Leonardo rilasciato dall'ente promotore
2. Certificato Europass-Mobilità (www.europass-italia.it);
II rilascio delle suddette certificazioni e subordinato all'effettiva partecipazione all'intero
programma di tirocinio, ivi incluse le giornate di preparazione pedagogica, linguistica e culturale, e
all'invio di tutti documenti richiesti al termine del tirocinio (relazione finale e giustificativi di
spesa).
Art. 7
Modalità di individuazione del tirocinio
II tirocinio viene individuato dal SEU Servizio Europa sulla base delle informazioni contenute nel
resoconto dei colloqui di selezione unitamente alle informazioni del Modulo di candidatura
compilato da ciascun candidato. Al fine di individuare il tirocinio più adatto al profilo del
partecipante, particolare rilievo assumeranno eventuali esperienze pratiche già effettuate e
competenze possedute coerenti con il settore professionale individuato dal progetto. La qualità
del tirocinio proposto terra conto inoltre: del livello di conoscenza della lingua inglese. L’eventuale
conoscenza anche della lingua francese o spagnola sarà presa in considerazione in base alla sede
del tirocinio; delle aspirazioni professionali del candidato valutate alla stregua delle sue
competenze tecnico-professionali e trasversali, compatibilmente con le offerte di tirocinio
individuate dall'ente ospitante.
Art. 8
Contratto di tirocinio
II beneficiario, sin dal momento della stipula del contratto di tirocinio, dovrà impegnarsi a svolgere
diligentemente tutte le attività previste dal progetto. In caso di inadempimento contrattuale,
senza considerare le conseguenze derivanti dall'applicazione della legislazione nazionale italiana, il
6
SEU Servizio Europa, in quanto ente contraente, è legalmente autorizzato a recedere dal contratto
secondo le modalità precisate nel contratto di tirocinio. Sono cause di revoca della borsa di
tirocinio:
1. I'avere rilasciato e sottoscritto documenti e dichiarazioni mendaci e non veritiere;
2. I'astensione dalla frequenza della parte relativa alla preparazione pedagogica, linguistica e
culturale (16 ore) a Perugia;
3. la mancata osservanza, anche solo parziale, del contratto di tirocinio sottoscritto;
4. condotta non conforme allo spirito del progetto, ritenuta poco corretta e poco
professionale e/o in contrasto con le leggi vigenti
Art. 9
Presentazione della candidatura
La candidatura va redatta in carta semplice e debitamente sottoscritta ai sensi e nei modi previsti
dal DPR 445/2000 ed accompagnata da copia fotostatica di un documento di identità in corso di
validità.
In essa si dovranno dichiarare:
1. generalità (nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale);
2. indirizzo di residenza e domicilio;
3. recapito telefonico;
4. cittadinanza;
5. ove occorra, possesso del permesso di soggiorno e data di scadenza;
6. titolo di studio ed il punteggio ottenuto (indicare anche data del conseguimento ed
Istituto/Università);
7. data e luogo di conseguimento dell’abilitazione all’esercizio della professione legale;
8. conoscenza della lingua inglese a livello B1 del Quadro di Riferimento Europeo delle Lingue;
9. autorizzazione, a favore del Soggetto promotore, a trattare i dati riportati nella domanda
per l’adempimento degli obblighi di legge, per i fini propri del progetto, per comunicazioni
a soggetti esterni (professionisti, aziende, società, enti) ai fini di possibili assunzioni e/o
della creazione di banche dati, ai sensi del D.Lgs 196/2003.
Inoltre, ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. n. 445/2000, “(…) i cittadini di Stati non appartenenti
all’Unione regolarmente soggiornanti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di cui
agli articoli 46 e 47 limitatamente agli stati, alle qualità personali e ai fatti certificabili o attestabili
da parte di soggetti pubblici italiani, fatte salve le speciali disposizioni contenute nelle leggi e nei
regolamenti concernenti la disciplina dell’immigrazione e la condizione dello straniero (…)”.
Riguardo ai Titoli di Studio conseguiti all'estero, si dovrà produrre copia della documentazione
originale con relativa dichiarazione di valore, traduzione giurata ed equiparazione.
I modelli per la stesura della domanda sono disponibili presso la sede del SEU Servizio Europa, Villa
Umbra, Loc. Pila, 06132 Perugia o sul sito www. seu.it oppure potrà essere richiesto tramite posta
7
elettronica a [email protected] o via fax al seguente numero 075/5159785 o, infine ai seguenti
numeri telefonici 075/5159.741 – 734 – 749
Il termine di scadenza del presente Avviso è fissato al giorno 16 giugno 2014, pertanto la
candidatura unitamente alla documentazione allegata, potrà essere presentata:
-
a mano entro il termine perentorio sopra indicato, a pena di esclusione, nei giorni dal
lunedì al venerdì, orario dalle 09:00 alle 13:00;
- a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, in tal caso la domanda si considera
prodotta in tempo utile qualora spedita entro il termine perentorio sopra indicato a
pena di esclusione; a tal fine fa fede il timbro postale e la data dell’Ufficio postale
accettante;
- a mezzo PEC Posta Elettronica Certificata all’indirizzo [email protected] esclusivamente
attraverso l’indirizzo personale di PEC del candidato, entro il termine perentorio
sopra indicato a pena di esclusione. Il documento trasmesso mediante PEC, affinché
soddisfi il requisito legale della forma scritta e possieda valore giuridico-probatorio
opponibile a terzi, deve essere sottoscritto con firma digitale. In alternativa all'istanza
firmata digitalmente, potrà essere inviata tramite PEC:
o copia scansionata di istanza con firma autografa del candidato autenticata da
un pubblico ufficiale;
o oppure copia scansionata di istanza con firma autografa del candidato con in
allegato copia (non autenticata) di un documento valido di identità del
candidato;
Per garantire la piena leggibilità, il documento informatico principale ed i relativi allegati
trasmessi tramite PEC, devono essere in formato PDF non modificabile. Non sarà ritenuto
valido l’invio da casella elettronica ordinaria anche se indirizzata alla PEC indicata. Si precisa
che i documenti allegati non devono essere assolutamente inviati con i seguenti formati:
doc, rtf, xls, odf;
La domanda compilata e redatta utilizzando il modello allegato al presente bando (ALLEGATO A –
FAC SIMILE DOMANDA) dovrà essere inviata con i seguenti documenti:
1. Curriculum Vitae in formato Europass in lingua italiana e inglese (ALLEGATO B Modello di CV Europass);
2. N°2 fotografia formato tessera;
3. Fotocopia del documento di identità e del codice fiscale;
4. Copia della documentazione originale con relativa dichiarazione di valore, traduzione
giurata ed equiparazione solo ed esclusivamente per titoli conseguiti all’Estero.
Tutti i documenti inviati dovranno presentare la propria firma autografa.
8
Art.10
Modalità di selezione
Una Commissione esaminatrice, appositamente nominata dal SEU Servizio Europa, verificherà le
domande pervenute ed ammetterà alla Selezione tutti i candidati che risultino in possesso dei
requisiti richiesti dal presente Avviso. Il Soggetto proponente ha la più ampia riserva di successivo
accertamento del possesso dei requisiti prescritti.
Sul sito web del SEU Servizio Europa (www.seu.it) saranno pubblicati gli elenchi degli ammessi ai
colloqui di selezione. La pubblicazione degli elenchi degli ammessi ai colloqui di selezione
costituisce convocazione al colloquio. Pertanto i candidati dovranno prendere atto della propria
ammissione al colloquio di selezione consultando il sito del SEU.
Le date del colloquio di selezione pubblicate sul sito del SEU Servizio Europa (www.seu.it) sono da
considerarsi immodificabili.
La prova di selezione dei candidati consisterà in un colloquio orale volto alla valutazione delle
seguenti conoscenze e competenze:
-
conoscenze e abilità tecnico professionali (Diritto e politiche dell’Unione europea);
la conoscenza della lingua inglese almeno a livello B1 intermediate;
motivazioni, attitudini e competenze trasversali.
La mancata partecipazione ai colloqui di selezione nel giorno e all'orario indicati nell'elenco degli
ammessi sarà considerata come automatica rinuncia al colloquio. Richieste di anticipo/posticipo
non saranno prese in considerazione, salvo gravi e comprovati motivi.
Non saranno effettuate convocazioni per iscritto o per posta elettronica. Unico mezzo di
convocazione al colloquio è la pubblicazione degli elenchi degli ammessi ai colloqui di selezione sul
sito web del SEU Servizio Europa (www.seu.it) con indicazione di data e orario di svolgimento
degli stessi.
Durante tale fase di selezione si avrà cura di analizzare il percorso professionale del candidato/a, le
motivazioni e le aspettative inerenti all'eventuale esperienza di Mobilità, con particolare
attenzione alla coerenza del percorso formativo e post-laurea del candidato/a con il settore
professionale e gli obiettivi del progetto. Tale analisi verrà svolta in linea agli obiettivi generali del
programma Leonardo da Vinci e agli obiettivi specifici di progetto.
L'esito della selezione è insindacabile e a discrezione della Commissione di selezione.
Art. 11
Criteri di selezione
La selezione, condotta dalla Commissione di selezione appositamente nominata del SEU Servizio
Europa, si delinea da un lato come un momento di verifica della corrispondenza delle candidature
agli obiettivi del Programma LLP Leonardo da Vinci - Azione Mobilità PLM e agli obiettivi di
progetto, e dall'altro come un momento per approfondire le informazioni relative al profilo di
ciascun candidato/a cosi come delineate nella modulistica di candidatura, per approfondire la
9
rispondenza delle stesse con le reali opportunità di tirocinio presso una delle strutture degli enti
ospitanti.
II colloquio ha carattere:
-
-
conoscitivo: conoscenza del candidato e del percorso di studi e/o lavorativo
intrapreso;
motivazionale: conoscenza delle motivazioni di carattere personale, professionale,
delle aspettative, delle aspirazioni ecc. che spingono il candidato a partecipare al
progetto; disponibilità, flessibilità, spirito di adattamento;
valutativo delle competenze tecnico professionali.
II colloquio di selezione terrà conto di:
-
-
-
valutazione dell'Application Form compilato dal candidato in tutte le sue sezioni;
valutazione del curriculum vitae, con particolare riferimento al punteggio di laurea;
valutazione degli obiettivi professionali del candidato alla stregua delle finalità del
Programma LLP Leonardo da Vinci Azione Mobilità PLM, degli obiettivi di progetto,
del valore aggiunto comunitario dell'esperienza e delle competenze trasversali del
candidato;
analisi della coerenza del percorso di studi/percorso formativo con ii settore
professionale previsto dal presente avviso di selezione;
analisi del percorso professionale/esperienze lavorative attinenti al settore
professionale previsto dal presente avviso di selezione;
valutazione delle competenze trasversali, con particolare attenzione a: buona
capacita di comunicare e gestire rapporti interpersonali, spirito di adattamento,
autonomia, consapevolezza delle proprie aspettative personali e professionali,
potenzialità, limiti, capacità di lavorare in ambiente interculturale, flessibilità,
interesse e determinazione a svolgere l'esperienza del tirocinio;
valutazione delle competenze linguistiche per la lingua inglese.
I punteggi assegnati ai candidati (max. 100 punti) saranno articolati in base ai seguenti criteri:
voto di laurea (max. 20 punti);
conoscenze e abilità rilevanti per l'effettuazione del tirocinio acquisite anche attraverso esperienze
nel settore professionale, in particolare le conoscenze del diritto e politiche dell’Unione Europea
(max. 30 punti);
competenze trasversali (max. 15 punti);
motivazione (max. 15 punti);
conoscenza lingua inglese (max. 20 punti);
In caso di parità di punteggio raggiunto a seguito del colloquio di selezione, il candidato/a di più
giovane per età precederà nell’ordine della graduatoria.
10
Art. 12
Pubblicazione della graduatoria e ammissione al progetto
Al termine delle attività di selezione sara redatta una graduatoria con l'elenco dei:



Candidati "Beneficiari di borsa di mobilità" al progetto;
Candidati "Lista di riserva dei Beneficiari di borsa" che in caso di rinuncia dei primi
potranno subentrare;
Candidati "Non Beneficiari di borsa di mobilità".
La graduatoria sara pubblicata sul sito www.seu.it.
I beneficiari risultanti in elenco dovranno comunicare, entro un giorno dalla pubblicazione della
lista dei beneficiari di borsa di mobilità, la propria intenzione di accettare la borsa di mobilità ed
impegnarsi ad accettare le condizioni del contratto di tirocinio tramite la sottoscrizione di una
lettera di intenti secondo le istruzioni che riceveranno via e-mail.
Ogni comunicazione del SEU Servizio Europa ai beneficiari avverrà esclusivamente via e-mail sulla
base dei dati identificativi fomiti dai medesimi sul modulo di candidatura.
In caso di rinuncia o di decadenza di un partecipante subentrerà automaticamente il candidato
successivo in ordine di graduatoria. Sarà cura del SEU Servizio Europa comunicare agli interessati
I'ammissione al progetto per scorrimento di graduatoria.
L'ammissione al progetto sarà formalizzata in seguito alla sottoscrizione del Contratto di tirocinio e
del Training Agreement che sara inviato tramite posta ad ogni Beneficiario di borsa previa firma
della lettera di intenti.
Il beneficiario sara tenuto obbligatoriamente, a firmare e ad inviare il contratto di tirocinio, il
Training Agreement e quant'altro richiesto entro la data che sarà comunicata dal SEU Servizio
Europa.
Art. 14
Preparazione preliminare
L'esperienza all'estero sarà preceduta da una fase di preparazione (pedagogica, linguistica e
culturale) dei partecipanti realizzata a Perugia attraverso seminari e workshop intensivi della
durata totale di 16 ore.
In tal modo, i partecipanti riceveranno una formazione di pre-inserimento all'ambiente del
tirocinio formativo e saranno altresì messi a conoscenza di informazioni utili allo svolgimento del
medesimo (procedure formali formative e amministrative, figura del tutor del soggetto
proponente, figura del tutor/mentor nell'ente ospitante, modalità di comunicazione, gestione
delle spese, documentazione e modulistica necessarie).
La partecipazione alle due giornate di preparazione sarà obbligatoria. La preparazione preliminare
si svolgerà nelle seguenti date:
11
Primo flusso: 17-18 luglio 2014
Secondo flusso: 10-11 dicembre 2014
Art.15
Ammontare ed erogazione del contributo
La borsa di mobilità Leonardo da Vinci si configura come contributo economico per la copertura
dei costi finalizzati allo svolgimento dell'attività di tirocinio. L'importo assegnato corrisponde al
massimale stabilito dall'Agenzia Leonardo da Vinci in Italia per i paesi ospitanti (Belgio,
Lussemburgo e Spagna) ed è pari a: 2.150,00 euro (duemilacentocinquanta euro).
La borsa di mobilità e soggetta a tassazione, secondo la normativa vigente in Italia. II contributo
copre la voce di spesa Sussistenza comprendente i costi sostenuti dal beneficiario di borsa di
studio: spese di vitto e alloggio e varie ed eventuali per il periodo di dodici settimane. Per le spese
di viaggio a/r per e da Bruxelles, Lussemburgo, e Alicante è previsto un rimborso pari a 218, 00
euro (duecentodiciotto euro)
L'importo assegnato sarà trasmesso al beneficiario in due tranche tramite bonifico bancario nella
seguente modalità: l’80% dell'importo sarà versato prima della partenza, previa indicazione da
parte del beneficiario delle coordinate bancarie, mentre il rimanente 20% sarà versato in seguito
al termine del Tirocinio.
I giustificativi di spese di viaggio dei biglietti aerei (carte di imbarco + prenotazione elettronica o
ricevuta dell'agenzia dell'andata e del ritorno) dovranno essere anticipati in formato pdf tramite email al SEU Servizio Europa e inviati alla stessa in formato cartaceo in originale assieme alla
documentazione finale entro 15 giorni dal rientro dai paesi ospitanti quale prova delle spese
realmente sostenute in relazione al programma. Una volta pervenuta tale documentazione, il SEU
Servizio Europa provvederà a versare al beneficiario la quota rimanente del 20% della borsa di
mobilità
Si fa presente ai beneficiari che la presentazione dei giustificativi di spesa è obbligatoria per
ottenere il 20% della parte rimanente della borsa di mobilità. Senza questi giustificativi non sara
possibile ottenere la parte rimanente della borsa di mobilità.
Art. 16
Interruzione di tirocinio e/o rientro anticipato
In caso di interruzione del tirocinio prima della data prevista di conclusione del progetto e/o di
rientro anticipato in Italia, il SEU Servizio Europa chiederà al partecipante la restituzione della
quota del contributo finanziario erogato corrispondente al periodo di tirocinio non effettuato e
per la cifra quantificata in sede di rendiconto contabile dall'Agenzia Nazionale che gestisce il
Programma settoriale Leonardo da Vinci.
12
Art. 17
Copertura assicurativa
l partecipanti al progetto di Mobilità saranno coperti da assicurazione per l'intera durata del
soggiorno all'estero con una polizza standard di copertura assicurativa contro gli infortuni sul
lavoro. Per quanto riguarda l'assistenza sanitaria in Belgio, Lussemburgo e Spagna i partecipanti
dovranno munirsi autonomamente della Tessera Sanitaria Europea obbligatoria per ricevere
assistenza sanitaria in Europa.
Art. 18
Valutazione e certificazione del tirocinio
Al termine dell'esperienza di Mobilità sarà rilasciata la seguente documentazione:
- Certificato di partecipazione al Programma Leonardo da Vinci - LLP rilasciato dall'ente
promotore;
- Certificato Europass-Mobilità www.europass-italia.it);
Il rilascio delle suddette certificazioni è subordinato al completamento dell'intero programma di
mobilità della durata di dodici settimane e alla consegna di tutta la documentazione richiesta
dall'organismo promotore, coordinatore e partner del progetto.
Art. 19
Tutela dei dati personali
I dati personali forniti al SEU Servizio Europa saranno oggetto di trattamento esclusivamente per le
finalità del presente avviso di selezione e per scopi istituzionali. II trattamento dei dati in oggetto è
presupposto indispensabile per la partecipazione al presente avviso di selezione e per tutte le
conseguenti attività. I dati personali saranno trattati dal SEU Servizio Europa per il perseguimento
delle sopraindicate attività in modo lecito, con correttezza e trasparenza, ai sensi del Decreto
legislativo n. 196 del 30/06/2003, anche con l'utilizzo dei mezzi elettronici e comunque
automatizzati.
Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L'autore è il solo
responsabile di questa comunicazione e la Commissione Europea declina ogni responsabilità
sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute. II contenuto del presente
progetto non rispecchia necessariamente la posizione della Comunità Europea o dell'Agenzia
nazionale e non le rende in alcun modo responsabili.
II presente invito e aperto in egual misura a candidati uomini e donne.
13
Art. 20
Informazioni
Per ulteriori informazioni non contenute nell'avviso si prega di:
1. Consultare ii sito del SEU Servizio Europa www.seu.it;
2. Inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo [email protected];
3. Contattare telefonicamente il SEU Servizio Europa al numero 075. 5159741 dal lunedi al
venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00.
Perugia, 15 maggio 2014
L’Amministratore Unico
Dr. Alberto Naticchioni
14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
569 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content