close

Enter

Log in using OpenID

Catalogo Scuola 2014 - Città della Scienza

embedDownload
Sommari
CITTÀ DELLA SCIENZA
Cari Amici
L’Impegno di Città della Scienza
Premi e Riconoscimenti
Il Club degli Insegnanti
LE AREE ESPOSITIVE
DEL SCIENCE CENTRE
3
5
6
8
I GRANDI EVENTI
E LE GRANDI MOSTRE
Futuro Remoto 2014 ∙ Gnam Mare
Smart Education & Technology
Days - 3 Giorni per la Scuola
Invenzioni rivoluzionarie
dall’antica Cina
46
49
51
Visite guidate
L’Officina dei Piccoli
Gnam
11
19
23
27
29
31
33
35
37
Listino Scuole
Listino Ordinario
Speciale accordo Teatro San Carlo
62
63
64
INFORMAZIONI GENERALI
I LABORATORI
CITTÀ DELLA SCIENZA È ANCHE...
ReporTeenSchool
Rewind
Galilei 104 ∙ Teatro Le Nuvole
Fablab
Corporea
Il Planetario
LISTINO
LES 3.0 ∙ Laboratori per
l’Educazione alla Scienza
Laboratorio di Scienze Naturali
e della Vita
Laboratorio Scienze della Terra
Laboratorio di Alimentazione
Laboratori Officina dei Piccoli
Laboratorio di Fisica
Laboratorio di Biologia Molecolare
e Biotecnologie
Logicamente
Seminari Scientifici
55
56
56
57
57
58
Informazioni
La Carta dei Servizi
Notizie utili
Il Centro Congressi
Art Food
Richiesta contatto
66
66
67
69
71
72
59
60
60
GLI APPUNTAMENTI 2014-2015
Gli Appuntamenti
40
Per maggiori dettagli:
www.cittadellascienza.it/catalogo-scuola-2014-2015
Cari Amici,
ci prepariam ad un nuov a
02 | 03
scolastic ...
...da trascorrere insieme; un anno che riparte anche grazie alla
grande solidarietà mostrata dal mondo della scuola, a tutti i suoi
livelli, verso la nostra istituzione dopo il vile atto criminoso che, la
sera del 4 marzo 2013, ha devastato il Science Centre di Città della
Scienza, una delle principali risorse nazionali al servizio dei
docenti e degli studenti.
Nuove mostre per educare, apprendere e sorprendere i nostri
studenti: IL MARE, la sua vita, le sue risorse, le sue storie… LA
SCIENZA E LA TECNICA DELL’ANTICA CINA, un mondo lontano
ma sempre più vicino a noi… e infine una grande e nuova
OFFICINA DEI PICCOLI, dove incontrare i fenomeni naturali,
scoprire nuovi materiali, giocare con le scienze e le tecnologie.
Milioni di visitatori, dal 1987 ad oggi, con entusiasmo e partecipazione hanno premiato il nostro lavoro, incoraggiandoci nel suo
sviluppo e apportando un contributo prezioso alla realizzazione
della Città della Scienza, di cui principali protagonisti e interlocutori restano per noi i Docenti e gli studenti, il mondo della Scuola e
le sue istituzioni tutte. Non poteva essere un pugno di delinquenti
a fermarci.
Nuove risorse didattiche: aule attrezzate con le tecnologie più
aggiornate; il nuovo laboratorio REPORTEENSCHOOL, dove incontrare i nuovi mestieri della comunicazione e costruire tutti insieme la
WebTv della scuola; il nuovo FabLab di Città della Scienza – che sarà
inaugurato nel corso dell’anno – per avvicinare tanti giovanissimi
makers al nuovo mondo della fabbricazione digitale.
Per questo Città della Scienza, il primo e più rilevante museo
scientifico interattivo in Italia, vuole continuare ad essere al
servizio del mondo dell’istruzione e dell’educazione, con circa
3.000 mq di mostre interattive, nuovi laboratori didattici e
tecnologici, grandi eventi e servizi per rendere al nostro pubblico
sempre più gradevole la permanenza nel nostro museo.
Ottobre sarà il mese del consueto momento di incontro con i
grandi eventi di Città della Scienza: SMART EDUCATION &
TECHNOLOGY DAYS dal 9 all’11 ottobre e la XXVIII edizione di
FUTURO REMOTO. UN VIAGGIO TRA SCIENZA E FANTASCIENZA,
che aprirà i suoi battenti il 30 di quel mese.
E infine l’invito a RICOSTRUIRE CON NOI IL NUOVO SCIENCE CENTRE,
a partire da Corporea – Il Museo del Corpo Umano con il suo
Dome/Planetario che ci auguriamo di inaugurare quanto prima… ma
di questo avremo modo di riparlare nelle prossime settimane.
I dettagli su queste e altre novità nelle pagine che seguono e che Vi
invitiamo a leggere con attenzione, contattandoci ogni qual volta
vorrete chiarimenti e maggiori informazioni.
Vi aspe iam a Ci à de a Scienza!
il Presidente
Fondazione Idis-Città della Scienza
Vittorio Silvestrini
Città della Scienza per la Scuola ∙ Cari Amici
04 | 05
l’Impegn di Ci à de a Scienza
educazione, inclusione sociale, conoscenza pe tu i
CITTÀ DELLA SCIENZA
È un centro di promozione e diffusione della cultura scientifica e
dell’innovazione tecnologica. Ci troviamo a Napoli, nell’area già
industriale di Bagnoli, dove scienza, natura, tecnologia, arte,
archeologia, tracce di passato e futuro si incontrano. Qui a Città
della Scienza il sapere scientifico diviene patrimonio di tutti e volano
di uno sviluppo sociale, culturale ed economico sostenibile.
A Città della Scienza svolgiamo tre missioni fondamentali e tra loro
intrecciate:
LA NOSTRA MISSIONE
È da sempre quella di diffondere la conoscenza a TUTTI i cittadini,
senza distinzioni. Una società aperta, inclusiva e multiculturale è
infatti la precondizione per costruire un’economia basata sulla
conoscenza e l’innovazione.
Per questo a Città della Scienza TUTTI sono benvenuti, come
dimostrano ad esempio le tante attività che svolgiamo per le
comunità straniere presenti a Napoli e con cui realizziamo:
• Visite guidate in lingua;
• diffusione della cultura scientifica;
• formazione ai nuovi mestieri;
• creazione e sviluppo di nuova impresa.
Oltre al Science Centre, il museo scientifico interattivo, Città della
Scienza vanta:
• un Centro di Alta Formazione dove sviluppiamo azioni di
didattica scientifica innovativa, educazione permanente, orientamento, aggiornamento docenti; ma anche attività formative che
guardano ai nuovi mestieri e professioni legati, in primo luogo, al
diffondersi delle ICT;
• un Incubatore per Imprese e un’Area Industria della Conoscenza
in cui ospitiamo circa 60 aziende innovative (sia mature che start up
appena nate) operanti in diversi settori produttivi. Inoltre, siamo
dotati di un grande e dinamico Spazio Eventi e Congressi, con servizi
logistici, organizzativi e tecnologici altamente specializzati.
• Attività di socializzazione e conoscenza reciproca
tra le varie comunità
• Giornate di incontro per gli studenti universitari stranieri
• Progetti speciali come la mostra REWIND (vedi a pagina 29).
il Direttore
Fondazione Idis-Città della Scienza
Luigi Amodio
Città della Scienza per la Scuola ∙ L’impegno di Città della Scienza
Premi e Riconoscimenti
dal 2002 al 2014
2014 ∙ Premio dell’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro
a Vittorio Silvestrini
2013 ∙ Prix International pour la Paix Jacques Muhlethaler a
Vittorio Silvestrini, per l’impegno nella difesa dei diritti umani e
della pace attraverso la promozione della cultura scientifica
2010 ∙ alla Fondazione è giunto il riconoscimento di
“Organizzazione non governativa in relazioni ufficiali con
l’Unesco”
2008 ∙ Città della Scienza è riconosciuta da Eurispes come una
delle 100 eccellenze italiane
2013 ∙ Premio Giulio Preti-Pianeta Galileo del Consiglio Regionale
della Toscana a Vittorio Silvestrini per l’apporto al dialogo tra
scienza e democrazia, coniugando la propria ricerca con una
riflessione sulla scienza e sulla sua storia, in un linguaggio
capace di raggiungere il più vasto pubblico
2007 ∙ Vincenzo Lipardi è eletto Presidente dell'ECSITE, rete
europea dei musei scientifici
2013 ∙ Premio Cosimo Fanzago a Vittorio Silvestrini per il rilancio
civile, sociale e culturale
2007 ∙ “Best Science Based Incubator 2007” all’Incubatore di Città
della Scienza nella categoria “Self Sustainibility”
2013 ∙ Premio Internazionale Città di Napoli a Vittorio Silvestrini
2007 ∙ al fondatore di Città della Scienza, Vittorio Silvestrini, viene
conferito dalla Commissione Europea il "Premio Descartes per la
Comunicazione Scientifica". Il Professore Silvestrini è stato il
primo italiano ad ottenere questo premio per l'eccellenza nella
comunicazione scientifica
2013 ∙ Premio X Municipalità 2012 per l’impegno e la dedizione
nell'opera di valorizzazione di Città della Scienza
2011 ∙ in occasione del decennale dell’inaugurazione del Museo di
Città della Scienza, il Presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano conferisce una speciale medaglia d’oro
commemorativa
Città della Scienza per la Scuola ∙ Premi e Riconoscimenti
2008 ∙ “Best Science Based Incubator 2008” all’Incubatore di Città
della Scienza nella categoria “Overall Winner”
06 | 07
2005 ∙ Città della Scienza ottiene il “Premio Micheletti” come
miglior museo scientifico europeo nell’ambito dell’European
Museum of the Year Award, "per la qualità espositiva che alle
installazioni scientifiche affianca opere d’arte contemporanea;
per il restauro architettonico della struttura che ha saputo
conservare la memoria della vecchia fabbrica; per la versatilità
dei suoi spazi che consentono di ospitare contemporaneamente
diversi generi di eventi; perché oltre ad aree dedicate a mostre e
laboratori scientifici fornisce spazi e servizi per la creazione di
nuove imprese; e infine perché ha saputo rispondere ai
mutamenti industriali e commerciali della regione nonché ai
bisogni sociali dei cittadini”
2003 ∙ Premio “Medaglia d’oro all’Architettura” bandito dalla
Triennale di Milano e dal premio “Il Principe e l’Architetto” per il
progetto architettonico di Città della Scienza
2003 ∙ Premio Internazionale “Dedalo Minosse” che va alla
migliore architettura realizzata nei due anni precedenti in 30
Paesi dei 5 continenti. Città della Scienza è stata progettata dallo
Studio Pica Ciamarra Associati, che ha anche ottenuto la “Mention
Speciale aux Trophées de la Terre et du Bâtiment”a Parigi.
2003 ∙ Premio Capua Follaro d’Oro a Vittorio Silvestrini
2002 ∙ “Premio Napoli di Divulgazione Scientifica” a Vittorio Silvestrini
2005 ∙ A Vittorio Silvestrini viene conferito il Premio PulciNellaMente,
che ogni anno assegna, nell’ambito della Rassegna Nazionale di
Teatro-Scuola, riconoscimenti a personalità che con il loro impegno
nel campo dell’arte, della cultura, delle istituzioni si sono
particolarmente distinte per la loro attività professionale e civile e per
l’affermazione di significativi principi etico-sociali.
Il premio PulciNellaMente è ideato, promosso e realizzato
dall’Associazione “Il Colibrì”.
La Fondazione Idis-Città della Scienza è riconosciuta dal MIUR tra le
istituzioni di rilievo nazionale per la diffusione della cultura scientifica
ai sensi della legge 6/2000 e le sue attività si svolgono nell'ambito del
protocollo di intesa siglato con il MIUR in data 30 marzo 2012.
Organizzazione Non Governativa in relazioni ufficiali con l’UNESCO.
2003 ∙ Premio speciale Cimitile a Vittorio Silvestrini
Membro dei network:
Città della Scienza per la Scuola ∙ Premi e Riconoscimenti
il Clu degli Insegnanti :
un mod in più pe e ere protagonisti!
CHE COSA È
Il nostro Club degli Insegnanti, che raccoglie migliaia di iscritti in
tutta Italia, è stato inaugurato nel 2004 ed è lo strumento migliore
per essere sempre in contatto con Città della Scienza e
partecipare attivamente alle sue attività. L’iscrizione è gratuita ed
è aperta a dirigenti e insegnanti di ogni disciplina di scuole di ogni
ordine e grado.
I BENEFIT
Gli iscritti fruiscono dei seguenti servizi e agevolazioni:
• ingresso gratuito al Science Centre per i titolari della tessera;
• consulenza di esperti in didattica e formazione per lo sviluppo
di progetti e iniziative;
• invio elettronico del catalogo delle proposte educative del
Science Centre all’inizio di ogni nuovo anno scolastico;
• newsletter elettronica del Club per ricevere periodicamente
informazioni su iniziative speciali ed eventi di particolare rilievo.
Città della Scienza per la Scuola ∙ Il Club degli Insegnanti
COME FUNZIONA?
Il Club degli Insegnanti – oltre a informare puntualmente i suoi
iscritti sulle nostre tante attività – li coinvolge attivamente in
momenti di incontro e approfondimento su temi di rilievo
scientifico e didattico, in attività di progettazione di nuove
proposte didattiche, ma anche nella progettazione del nuovo
Science Centre, perché l’offerta di Città della Scienza risponda
sempre più alle vere esigenze della scuola italiana.
PER ISCRIVERSI
Per iscriversi al Club degli Insegnanti occorre compilare il
modulo di iscrizione disponibile online sul sito web
(www.cittadellascienza.it). Le tessere del Club degli Insegnanti
sono spedite ai titolari o consegnate personalmente.
INFO CLUB:
[email protected]
tel. 081.7352.255
Futur Remot 2014 · Gnam Mare
Smart Education & Technolo Day
Invenzioni rivoluzionarie da ’antica Cina
Futur Remot 2014 · Il Mare
un via i a a scoperta de a scienza dal 30 o obre 2014
Un grande evento di scienza, cultura e spettacolo dedicato al Mare, un
tema affascinante ed evocativo ma al contempo ricco di risvolti
scientifici e tecnologici di grande interesse. Il MARE è fonte di cibo, di
energia, di ricchezza e benessere per le nostre economie. Ma il MARE
è anche cultura e la nostra città ne è particolarmente consapevole: la
storia del Mediterraneo si intreccia e si incontra con la storia e le
tradizioni di Napoli e della Campania. Leggende, avventure, marineria, poesia, si intrecciano sulle rive del nostro MARE.
COSA È
Futuro Remoto. Un viaggio tra scienza e fantascienza.
È tra le più importanti e consolidate manifestazioni europee di
divulgazione della cultura scientifica e tecnologica.
Progettata e realizzata da Città della Scienza, si tiene a Napoli dal
1987, attraendo ogni anno decine di migliaia di visitatori ed esperti.
La manifestazione, che gode da molti anni dell’Alto Patronato del
Presidente della Repubblica, prevede una grande mostra,
conferenze-spettacolo, dibattiti e incontri con scienziati,
laboratori scientifici e di creatività, spettacoli e una rassegna di
film e documentari.
IL MARE
In occasione della 28a edizione di Futuro Remoto sarà inaugurato
un bellissimo percorso espositivo permanente di circa 1.000 mq,
un viaggio affascinante che ci accompagnerà a incontrare gli
organismi che abitano nel nostro mare e che da sempre sono
legati alla nostra gastronomia e al mondo della pesca.
Due le mostre principali: GNAM – Mare, realizzata con il cofinanziamento del FEP, e Orizzonte Mare, un progetto europeo
finanziato all’interno del 7° Programma Quadro. Saranno
presenti installazioni interattive, acquari, vasche tattili, realtà
virtuale e aumentata, nuove tecnologie, per affascinare i visitatori
in un percorso suggestivo ed educativo.
Dalla conoscenza della fauna marina che popola il nostro mare si
passerà ad esplorare le tecniche di pesca e i temi dell’alimentazione connessi al consumo del pesce. Exhibit interattivi e
prodotti multimediali ci racconteranno le caratteristiche del Mar
Mediterraneo, e tre grossi acquari illustreranno la diversità della
vita sia sui fondali rocciosi che su quelli sabbiosi.
Orizzonte Mare affronterà i temi “caldi” del mare del futuro, dai
trasporti ai cambiamenti climatici, dalle fonti energetiche alla
salvaguardia degli ecosistemi e scopriremo come la ricerca può
aiutarci a preservare il Mediterraneo. Oltre agli exhibit e ai
prototipi di ultima generazione, una speciale applicazione
trasformerà i visitatori in protagonisti attivi della mostra.
I Grandi Eventi ∙ Futuro Remoto 2014
10 | 11
12 | 13
un’o asione pe conoscere...
Orizzonte Mare
Sarà anche l’occasione per conoscere il tonno rosso del
Mediterraneo e le misure per proteggere e garantire la sopravvivenza di questa bellissima specie, così minacciata dalla pesca
intensiva.
Una mostra che scaturisce da un progetto europeo teso a
valorizzare la ricerca e l’innovazione responsabile. Otto postazioni interattive ci faranno scoprire i campi di applicazione delle più
recenti ricerche marine.
Proprio la pesca sarà la protagonista della sezione successiva, in cui
potremmo confrontare antiche e moderne tecniche e apprendere
come l’acquacoltura oggi rappresenta una fonte insostituibile di
prodotti ittici. Osserveremo come le nuove tecnologie facilitano la
pesca responsabile e aiutano il consumatore a scegliere il prodotto
giusto. Applicazioni e programmi multimediali ci sveleranno i segreti
di una corretta alimentazione.
Dai trasporti alle nuove fonti energetiche, dalla pesca ai nuovi
materiali, dalla prevenzione dell’inquinamento alla sicurezza,
potremo anticipare il futuro e valutare come la ricerca ci aiuterà a
proteggere e valorizzare il nostro mare.
A901_Visita guidata alla sezione
(per tutte le età)
Un affascinante viaggio nei fondali marini per esplorare e
conoscere il Mare Nostrum. Una mostra interattiva, acquari,
touch pool e visite spettacolo con al centro i temi del mare, della
pesca e dell’educazione alimentare.
Attività realizzata con il cofinanziamento del FEP
A902_Visita guidata alla sezione
(8-18 anni)
La visita si snoda attraverso otto postazioni interattive in cui gli
studenti potranno conoscere le direzioni della ricerca marina e
come sarà il mare del futuro. Saranno altresì evidenziate le
caratteristiche della ricerca responsabile e alcuni esempi di
citizen science. Con l’utilizzo dei propri smartphones la visita si
trasformerà in una indimenticabile esperienza multimediale.
Attività realizzata con il finanziamento dell’Unione Europea,
7° Programma Quadro
ed inoltre...
I Grandi Eventi ∙ Futuro Remoto 2014
Sea Game
Vere e proprie postazioni di gioco dove
i giovani possono cimentarsi in
appassionanti avventure e competizioni per mettere alla prova le loro
abilità nei videogiochi più avanzati,
immergendosi in un universo
sottomarino dove gioco e didattica si
uniscono in un grande viaggio virtuale
popolato da “intelligenze” sempre più
sofisticate, alla scoperta dell’enorme
varietà di organismi e creature
marine che popolano i mari del
mondo.
Arte
Il contributo di vari autori che da anni
operano nel campo della sperimentazione artistica, per esplorare le
potenzialità espressive del mare.
Il mare, da sempre soggetto privilegiato e fonte di ispirazione per artisti
ed autori si trasforma in memorie,
testimonianze, suggestioni, ma anche
installazioni, sculture e paesaggi.
Il linguaggio emozionale dell’arte e
quello innovativo della tecnologia
dialogano qui a distanza ravvicinata.
Fume i e
Cartoni Animati
Il mare ha sempre avuto nella storia
del fumetto una grandissima importanza per sceneggiatori e soggettisti.
Un itinerario marino in cui incontrare i
tanti protagonisti di fumetti e cartoons le cui avventure sono state
ambientate nei mari e nei loro
paesaggi, eroi che hanno lasciato una
traccia indelebile nel nostro immaginario. Un viaggio, dalla matita al
mouse, alla scoperta dei personaggi
più amati della storia dei comics,
immersi nei fondali della fantasia.
14 | 15
Incontri
Laboratori
Scientifici
Giovani e adulti a tu per tu con
personalità della cultura scientifica e
umanistica, del mondo accademico
nazionale e internazionale, ma anche
delle nuove tecnologie: gli Incontri
sono occasioni uniche di condivisione
della scienza e delle sue più avanzate
scoperte, in un confronto diretto e
plurale dove la conoscenza scientifica
si fa strumento di comprensione del
presente .
Vero e proprio cuore di Futuro Remoto,
i laboratori scientifici sono l’occasione
per i giovani partecipanti di avvicinarsi
ai concetti scientifici di base.
Attraverso la didattica, l’innovazione
e la sperimentazione, la scienza
passa subito dalla teoria alla pratica,
aprendo le porte della conoscenza
con un approccio ludico che rende
l’apprendimento anche occasione di
divertimento.
Laboratori di
Giornalism
Scientific
I ragazzi delle scuole superiori,
affiancati da giornalisti scientifici,
discutono e approfondiscono i temi
delle conferenze di Futuro Remoto
per imparare come si scrive un
articolo scientifico. Un’esperienza
unica che permette ai giovani studenti
di conoscere e utilizzare le principali
tecniche della “comunicazione della
scienza”, analizzare da vicino i più
attuali temi scientifici e sperimentare
la propria attitudine al giornalismo e
al racconto della realtà.
Laboratori di
Arti e Mestieri
Laboratori di
Creatività
Per conoscere e per riconoscere il
valore degli antichi mestieri legati al
mare. Da un lato si esplorano le
tradizioni, con i laboratori che offrono
un’esperienza diretta in vari settori
del lavoro artigianale tradizionale,
dall’altro si sperimenta l’innovazione,
con le attività ad alto contenuto
tecnologico realizzate all’interno del
Fab Lab di Città della Scienza. Arti e
mestieri del mare diventano una
pratica che unisce il passato al futuro.
Tante attività per manipolare materiali,
costruire macchine, svelare segreti e
simulare processi naturali che avvengono nel mare. Liberare i propri talenti
creativi e trovare nuove forme espressive, stimolando la fantasia e la creatività
anche dei visitatori più piccoli, attraverso percorsi sensoriali e manuali che
aprono le porte dell’immaginazione.
La creatività, attraverso i laboratori,
prende forma e trova espressione
concreta in oggetti e creazioni utili e
sorprendenti.
Sport
Lo sport non è solo benessere e
salute, ma anche divertimento.
L’acqua riporta lo sport alla dimensione del gioco, esaltandone l’aspetto
ludico. Con gli sport acquatici il
divertimento è assicurato per grandi e
piccoli grazie a tante dimostrazioni e
incontri con i più grandi campioni ed
esperti, per cimentarsi in competizioni sportive o, semplicemente, per
provare nuove attività.
16 | 17
Cinema
Musica
Teatr e Danza
Quando sul grande schermo appare
l’orizzonte, la fabbrica dei sogni, il
cinema, amplifica la sua forza
espressiva e la sua capacità di
creazione di immaginario.
La direzione infinito potenzia il suo
essere viaggio, scoperta, avventura. Il
meglio della filmografia internazionale, di mare e sul mare, conduce gli
spettatori lungo rotte avvincenti e
inesplorate, facendoli navigare ad
occhi aperti tra schermo e realtà.
Note come vele spiegate conducono il
pubblico in percorsi sonori nuovi e
antichi, dentro cui risuona il mare.
Concerti, live, jam session e dj set
danno vita a musicalità sperimentali e
tradizionali: così contaminazioni
culturali e strumentali si stringono in
un tappeto di note in cui canta il
Mediterraneo con le sue mille diverse
tonalità.
L’attore e il danzatore si fanno onda,
flutto, eco di mare. Così le due arti del
corpo, il teatro e la danza si fanno
ispirare dai paesaggi marini e dalle
loro profondità e sfumature.
Alcune tra le più significative esperienze nazionali e internazionali di
teatro e danza si esibiscono in
performance che affondano le radici
nelle suggestioni legate al mare e ai
suoi misteri.
Smart Education & Technolo Day
3 Giorni pe la Scuola · 9, 10, 11 o obre 2014
È il principale evento di incontro e riflessione della scuola sulla
didattica innovativa realizzato in Italia, promosso dal Ministero
dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e da Città della
Scienza, in collaborazione con la Direzione USR per la Campania.
Un appuntamento annuale, giunto alla XII edizione, dedicato ai
docenti e dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado,
agli studenti, educatori e formatori che hanno l’opportunità di
confrontarsi con istituzioni, realtà associative e professionali,
aziende produttrici di beni e servizi per il mondo della scuola,
della didattica e della formazione.
• un’occasione per i docenti per fare formazione sul campo sperimentando prodotti e servizi tecnologici all’avanguardia che facilitano l’apprendimento e semplificano il lavoro dell’insegnante.
LA CONVENTION
Una mostra-convegno che affianca a una vasta area espositiva, un
articolato programma di incontri su temi di grande attualità e
interesse scientifico:
• la Parola alle Scuole: una rassegna dei progetti realizzati a
scuola e presentati dai docenti;
• il PIC NIC della Scienza e della Tecnologia: un momento creato
dai ragazzi per i ragazzi, che dimostrano il lavoro svolto;
• eventi, workshop, conferenze e laboratori di innovazione
didattica del PON SCUOLA;
PERCHÉ PARTECIPARE
• per far parte di un network che mette al centro le esigenze e gli
obiettivi del mondo della scuola e le possibilità formative più in
linea con l’evoluzione tecnologica, le richieste, le tendenze per
la Scuola del Futuro, dove le ICT siano “compagne di scuola” dei ragazzi;
• per condividere e valorizzare i progetti educativi e di ricerca
realizzati;
• per i numeri di successo, oltre 10.000 visitatori, di cui 7.500
docenti, nell’edizione 2013;
• Area Espositiva: Istituzioni, Enti di ricerca, Università, aziende,
editori, strutture ricettive e associazioni propongono la loro offerta.
Al suo interno:
› il Salone delle Tecnologie con la partecipazione delle aziende
leader nel settore tecnologico ed editoriale;
› Smart Orienta: le opportunità offerte in raccordo con il mondo
del lavoro, delle professioni, dei mestieri, della ricerca e
dell’università;
› la Scuola in Viaggio: una sezione dedicata al turismo scolastico.
I Grandi Eventi ∙ Smart Education & Technology Days
18 | 19
20 | 21
...dove i docenti son i veri protagonisti
I TEMI DELL’EDIZIONE 2014
• Verso la “smart school”: luogo di conoscenza, sperimentazione,
crescita, inclusione e innovazione
Le attività realizzate nell’ambito del Piano Nazionale Scuola
Digitale, le buone pratiche per il miglioramento delle competenze, della qualità e dell’attrattività dei sistemi educativi e formativi.
• Scuola e Impresa: insieme ai giovani verso l’Europa del Futuro
Tutte le opportunità offerte in raccordo con il mondo del lavoro,
delle professioni, dei mestieri, della ricerca e dell’università.
• Il Mare una risorsa da rispettare
In preparazione della XXVIII edizione di FUTURO REMOTO un
viaggio tra scienza e fantascienza, che sarà dedicato al tema della
ricerca italiana ed europea sul mare, gli oceani e il loro ruolo nella
vita del pianeta e delle comunità umane.
• Erasmus Plus
I programmi, le azioni e le opportunità per la Scuola e per i giovani
finanziati dall’Unione Europea con la nuova programmazione
comunitaria HORIZON2020.
• L’educazione ai corretti stili di vita
La sostenibilità ambientale, l’educazione alimentare, la promozione della cultura della sicurezza negli ambienti di vita e di
lavoro.
è partner tecnico di Città della Scienza.
Raggiungi Smart Education & Technology Days con Italo e scopri
le offerte speciali sul nostro sito www.cittadellascienza.it
PARTNER
Media partner della manifestazione di quest’anno saranno: RAI
Scuola che registrerà gli eventi in programma per realizzare una
rassegna televisiva dedicata alla 3 giorni per la scuola 2014/2015;
TuttoScuola che seguirà la manifestazione e comunicherà sulla
rivista gli eventi più importanti; De Agostini Scuola che pubblicherà le proposte che riguarderanno le Scienze sul portale dedicato
all’insegnamento delle Scienze “ZonaScienze”, realizzato in
collaborazione con Città della Scienza.
PER ISCRIVERSI
Contact Centre di Città della Scienza
tel. 081.7352.220-222-258-259 ∙ fax 081.7352.224
[email protected]
Per aggiornamenti e informazioni:
www.cittadellascienza.it/3giorniperlascuola
SEGUICI SU FACEBOOK:
Smart Education & Technology dayS - 3 Giorni per la Scuola
I docenti partecipanti godono dell’esonero dall’obbligo di servizio concesso dal
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Dipartimento per
l’Istruzione Prot. n°A00DGPER4958 del 21/05/2014
I Grandi Eventi ∙ Smart Education & Technology Days
Invenzioni rivoluzionarie da ’antica Cina
fin al 15 febbrai 2015
Per la prima volta in Italia, un’affascinante mostra proveniente
dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Pechino per
scoprire le invenzioni tecnologiche e le scoperte scientifiche che,
nel corso dei secoli, hanno consentito ai cinesi di essere
precursori in moltissimi campi del sapere: matematica, fisica,
chimica, astronomia, scienze della Terra, ingegneria. Nella
mostra, che si articola in tre sezioni - astronomia, navigazione e
sismologia - sono esposti oltre 40 strumenti e modelli delle
principali invenzioni cinesi tra cui il compasso, la fabbricazione
della carta, la stampa, la polvere da sparo, la porcellana e la seta.
La mostra è un viaggio nella conoscenza e nella tradizione
scientifica cinese, le cui tappe sono costituite dalle straordinarie
invenzioni realizzate in Cina nel corso dei secoli. In questo
percorso è possibile attraversare un ponte, che unisce lo spazio e
il tempo dell’Occidente a quello dell’Oriente: tra gli oggetti
esposti vi sono molti strumenti realizzati in Italia, secoli dopo
quelli cinesi. L’esposizione è un’occasione unica per bambini ed
adulti per conoscere alcuni dei più affascinanti fenomeni
scientifici ricostruendone l’origine e comparando il percorso di
scoperta europeo con quello avvenuto in Cina.
Le invenzioni in mostra sono collegate a exhibit interattivi, nella
tradizione dei science centre hands-on. Lo scopo è di illustrare
alcuni dei fenomeni scientifici alla base delle invenzioni esposte:
dal magnetismo ai movimenti degli astri, dalle tecniche di stampa
alla sismografia.
Tra le altre opere il primo sismografo della storia, realizzato nel
132 d.C. sotto la dinastia Han dell’est: quando si verificava un
terremoto, una sfera al centro del sismografo veniva fatta
rotolare dalla sommità alla base, indicando il sisma e anche la
direzione dell’epicentro.
Riscoprire la grande tradizione scientifica cinese è tra gli obiettivi
della mostra che mette in luce come la potenza economica
mondiale della Cina contemporanea sia il frutto anche della
grande attenzione che da sempre questo paese ha riservato
all’innovazione. Il risultato di questa lunga tradizione è che oggi la
Cina rappresenta una grande potenza scientifica: negli
ultimissimi anni, infatti, il numero di brevetti e pubblicazioni di
scienziati cinesi ha raggiunto, e presto supererà, quello degli
scienziati americani, grazie anche all’enorme investimento in
termini di ricerca e sviluppo del governo di Pechino.
A405_VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA (8-18 anni)
Oggetti, modelli, ricostruzioni interattive, per scoprire come dal II
secolo a.C. al XIV d.C., la Cina sia stato uno dei paesi più avanzati
del mondo per quanto riguarda la scienza e la tecnologia.
Astronomia, scienza della Terra e sismologia, navigazione, i
principali temi trattati nella mostra, per la prima volta in Italia, dal
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Pechino.
I Grandi Eventi ∙ Invenzioni rivoluzionarie dall’antica Cina
22 | 23
26 | 27
Repo T nSch l
la prima We T pe i ragazzi a Ci à de a Scienza
È nata ReporTeenSchool, la prima scuola italiana ed europea di
giornalismo televisivo per ragazzi, in sinergia con l’Ufficio Scolastico
Regionale per la Campania e la WIND. Patrocinata dall’Ordine dei
giornalisti e realizzata in sinergia con l’Associazione VisiOnAir.
L’obiettivo è creare un processo di alfabetizzazione del linguaggio
televisivo nella scuola italiana per offrire agli studenti delle scuole, di
ogni ordine e grado, strumenti di analisi critica della comunicazione
televisiva e in particolare del sistema dell’informazione.
L920_TV SHOW TOUR (8-10 anni) durata 90’
per un gruppo di massimo 20 studenti: costo 160 €
Percorso divertente e istruttivo per spiegare ai più piccoli come
funziona la televisione, come nasce un prodotto TV, le tecniche e gli
strumenti per realizzare un reportage, un servizio, una diretta, i
mestieri coinvolti nella redazione e le competenze tecniche. Novanta
minuti per comprendere come nasce e viene prodotta una notizia.
L921_TV SHOW TOUR (11-14 anni) durata 90’
per un gruppo di massimo 20 studenti: costo 160 €
Percorso didattico per spiegare ai ragazzi come funziona la
televisione, come nasce un prodotto TV, le tecniche e gli strumenti
tecnologici per realizzare un reportage, un servizio, una diretta e
per metterlo in onda. Vengono inoltre presentate le professionalità
coinvolte nella redazione e le competenze tecniche, la ripresa, il
montaggio, la fonica. Novanta minuti di laboratorio per
comprendere come nasce e viene prodotta una notizia.
*con possibilità di prenotare il pasto presso il Ristorante di Città della Scienza
Novità: alcune delle attività in elenco possono essere svolte anche
presso le scuole, con una piccola variazione dei costi.
L922_TV SHOW TOUR (15-18 anni) durata 90’
per un gruppo di massimo 20 studenti: costo 160 €
Un percorso didattico per spiegare agli studenti i metodi e le
tecniche di funzionamento della televisione, come nasce un
prodotto TV, quali strumenti tecnologici vengono utilizzati per
realizzare un reportage, un servizio, una diretta e per metterlo in
onda. Vengono inoltre presentate le varie professionalità coinvolte
nella redazione giornalistica e le varie competenze tecniche, la
ripresa, il montaggio, la fonica. Novanta minuti di laboratorio per
comprendere come nasce e viene prodotta una notizia.
L923_REALIZZA IL TUO TG (13-18 anni) durata 5 ore
per un gruppo di massimo 20 studenti
dalle 9 alle 15.30: costo 300 €*
Corso con attività pratiche della durata di 5 ore a Città della
Scienza per vivere da protagonisti la progettazione e la
realizzazione di un prodotto televisivo, apprendendo tecniche di
base e strumenti adeguati per la realizzazione di un Telegiornale.
Proprio come in una vera redazione televisiva, gli studenti articolando compiti e responsabilità - progetteranno,
scriveranno, gireranno e monteranno servizi che comporranno il
TG della giornata.
Città della Scienza è anche... ∙ ReporTeenSchool
28 | 29
Rewind
a rendere dal pa at pe ra ontare il futur
MOSTRA-LABORATORIO SULLE MIGRAZIONI A NAPOLI
REWIND è il risultato di un ciclo di laboratori interculturali, didattici
e audiovisivi, condotti nelle scuole di Napoli con studenti italiani e
ragazzi immigrati: minori ricongiunti, seconde generazioni, minori
stranieri non accompagnati o neo-maggiorenni.
Fulcro della narrazione è il viaggio da e verso Napoli, come snodo
e crocevia di vecchie e nuove partenze e arrivi. La mostra racconta
quanto di Napoli c’è all’estero ma anche quanto estero c’è a
Napoli. Napoli, dunque, si delinea come spazio di incontro e
connessione tra esperienze, percorsi e culture diverse.
La mostra, con i suoi strumenti didattici e interattivi, offre la
possibilità di scoprire e apprendere in maniera diretta e
partecipata alcuni importanti dati, quantitativi e qualitativi, sulla
presenza, provenienza, destinazione e organizzazione dei
principali flussi migratori da e verso Napoli, città da sempre
crocevia di culture, saperi e popoli.
A108_Visita guidata alla sezione (11-13 anni)
Mappe, giochi interattivi, laboratori e video-racconti, per
comprendere il fenomeno migratorio della città di Napoli. Un
percorso espositivo multimediale, realizzato in collaborazione
con la Cooperativa sociale Dedalus, per favorire il dialogo
interculturale e per valorizzare, attraverso strumenti innovativi, i
patrimoni culturali di origine delle ragazze e dei ragazzi migranti
di questa città.
La mostra è stata realizzata da:
•Fondazione IDIS-Città della Scienza
•Cooperativa Dedalus
con la collaborazione di:
•Comune di Napoli - Assessorato all’Istruzione
•Dipartimento di Scienze Politiche
Università degli Studi di Napoli Federico II
•Archivio delle Memorie Migranti
•Le Nuvole Cantiere dell’Immaginario
•Associazione Priscilla
•Associazione Grammelot
•Associazione Donne dell’Est
Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno
nell’ambito del Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi.
Città della Scienza è anche... ∙ Rewind
Galilei 104 · Teatr Le Nuvole
il Teatr a Ci à de a Scienza
Il Teatro Stabile d’Innovazione Ragazzi Le Nuvole è un cantiere
teatrale permanente e innovativo nei contenuti e nelle prassi
organizzative, che assicura ogni anno ai suoi piccoli e piccolissimi
spettatori più di 500 eventi, professionalmente curati e senza
barriere fisiche, sociali o culturali.
Un patrimonio pubblico, in continua crescita dal 1985, che parte
dalla città e incontra mezzo milione di giovanissime persone in
Italia, in Europa, nel Mediterraneo.
Il teatro de Le Nuvole è oggi il Galilei 104, un bene comune aperto a
tutti dal novembre 2012, uno spazio versatile di 270 posti nato
dalla riqualificazione di un antico padiglione industriale del 1857 e
trasformato in una struttura teatrale permanente.
Grazie ad un’equipe di architetti, ingegneri, creativi e artigiani
soci della cooperativa le Nuvole lo spazio del vecchio complesso è
stato interamente ripensato, mantenendo però la memoria
storica del sito.
Scampato miracolosamente all’incendio doloso del 2013, il Galilei
104 ha recuperato in pieno la sua funzione e l’opera è stata
premiata da Federculture a Roma con la Menzione Speciale 2014
Premio Cultura di Gestione.
STAGIONE 2014/2015
Per la nuova stagione Le Nuvole porteranno avanti il fortunato
progetto multidisciplinare di teatro, arte e scienza che prevede
spettacoli, show, concerti, performances e laboratori destinati ai
bambini, ragazzi e giovani. Particolare attenzione è rivolta alla
programmazione didattica, in collaborazione con le scuole e i
docenti, per gli spettacoli in lingua straniera, per i classici del
teatro europeo e per la divulgazione del sapere scientifico.
INFO:
tel. 081.239.5653 - 081.242.8518
[email protected][email protected]
www.lenuvole.com
Città della Scienza è anche... ∙ Galilei 104 ∙ Teatro Le Nuvole
30 | 31
32 | 33
Fabla
la nuova rivoluzione industriale
UN FABLAB PER LA SCUOLA
In linea con la sperimentazione innovativa in corso in tutto il
mondo, che assume ormai i contorni di una terza rivoluzione
industriale fondata sulla produzione digitale, nasce il Fablab di
Città della Scienza: un laboratorio di “fabbricazione” artigianale
in grado di realizzare prototipi, ma anche piccole serie di prodotti,
di altissima qualità, personalizzati e a costi bassissimi rispetto
all’industria tradizionale.
Si realizza così una filiera della conoscenza a chilometro zero, che
unisce progettazione, produzione e divulgazione in un unico
concept ed in un solo spazio, secondo criteri di sostenibilità
ambientale, produzione dal basso e piccola scala, in linea con le
esigenze e le nuove sensibilità del mondo contemporaneo.
Il mondo della fabbricazione digitale è infatti, prima ancora che un
nuovo segmento della produzione, una corrente culturale, che
trae le sue origini nel movimento dell’open source ed ha alla
propria base l’idea di una condivisione dei saperi.
Qui artigianato, scienza e tecnologia si intrecciano per sperimentare pratiche e modalità produttive nuove, dove il passaggio
dall’ideazione alla realizzazione di manufatti diventa sempre più
veloce, conveniente e immediato; l’incrocio tra saperi e competenze diverse (ingegneria, artigianato tradizionale, design,
biomedicina) è propulsore di una cultura fondata sulla contaminazione tra varie realtà e sulla sperimentazione.
Per questo il Fablab di Città della Scienza dialoga direttamente
anche con il mondo della scuola, ponendosi come strumento
innovativo della didattica e della formazione professionale. Oltre
a una serie di laboratori per bambini e ragazzi in cui sarà possibile
realizzare piccoli e divertenti oggetti di uso comune attraverso la
stampa 3D, il Fablab collabora con gli Istituti tecnici locali e
nazionali, offrendo agli studenti la possibilità di sperimentare
modalità innovative di avvio di un percorso professionale, che
consente oggi, anche al singolo, di autotoprodurre la propria idea
commerciale, procedendo autonomamente dall’ideazione fino
alla realizzazione.
In tal modo gli studenti attraverso il recupero dei saperi
tradizionali dell’artigianato, potranno sperimentare le più
innovative e sostenibili tecniche di produzione, unendo
praticamente tradizione e innovazione.
Città della Scienza è anche... ∙ Fab Lab
34 | 35
Corporea
2015: apre il Muse del Corp Uman !
IL NUOVO MUSEO DEL CORPO UMANO
È in arrivo un incredibile viaggio nel più affascinante e complesso
dei mondi: il nostro corpo.
Dal 2015 sarà aperto al pubblico Corporea, il primo esempio in Italia
di museo interamente dedicato alla conoscenza del corpo umano.
Preparatevi, allora, per un viaggio nel corpo umano e le sue tante
inaspettate sorprese: quelle che la scienza non smette di scoprire,
aggiungendo sempre nuovi tasselli al meraviglioso mosaico delle
conoscenze sulla nostra vita; quelle che tecnologie di indagine e
imaging sempre più raffinate contribuiscono a individuare in
maniera sempre più precisa e approfondita. 3.000 mq di gallerie
espositive interattive, laboratori didattici, spazi di approfondimento
per immergersi nell’avventura dell’essere umano, alla scoperta dei
meccanismi fisici e neurologici che ne regolano il funzionamento.
Guardare se stessi dall’interno, in 3D, è un’esperienza unica che
rende possibile la comprensione diretta e ravvicinata di chi siamo e
di come funzioniamo. Cos’è che dà vita a così tante emozioni,
speranze e aspettative come accade con il sesso e con i temi
connessi alla riproduzione? Cosa succede nei 9 mesi in cui da
cellula si diventa embrione, poi feto e finalmente alla nascita…
neonato? Come funziona il nostro cervello? E cosa accade quando
dormiamo o sogniamo? Come si trasforma il nostro corpo nel corso
della vita? Quali sono le ultime scoperte in campo medico?
Per dialogare insieme su questi e tanti altri temi nasce CORPOREA,
un nuovo tassello di Città della Scienza composto da:
• un percorso espositivo che segue le varie fasi di sviluppo della vita
di un essere umano, dalla riproduzione, alla nascita, al suo invecchiamento, focalizzandosi su alcuni temi fondamentali e di grande
attualità come il cervello e le sue funzioni; il sesso; cellula, genetica
ed evoluzione; le trasformazioni del corpo nel corso del tempo; il
rapporto tra salute e stile di vita;
• un CAVE, spazio immersivo di realtà virtuale in cui il visitatore
potrà calarsi in avventure sempre nuove;
• un percorso per i più piccoli, con esperienze divertenti e coinvolgenti sulla conoscenza del proprio corpo;
• una vetrina della ricerca scientifica che offrirà l’opportunità di
scoprire le nuove frontiere della medicina; uno spazio sempre
aggiornato e aperto al territorio;
• laboratori e agorà per ospitare attività didattiche, spettacoli di
teatro scientifico, animazioni e incontri con esperti;
• uno sportello della salute per informare e orientare il cittadino
sui temi della salute .
Città della Scienza è anche... ∙ Corporea
36 | 37
il Planetari
2015: apre il nuov Planetari di Ci à de a Scienza
Preparatevi a un incredibile viaggio nei segreti dell’Universo con
il nuovo Planetario digitale 3D di Città della Scienza: ancora pochi
mesi e sarà possibile, per voi e per i vostri studenti, avvicinarsi
all’Astronomia e all’Astrofisica e approfondire affascinanti temi
di attualità scientifica con il più avanzato Planetario digitale
operativo in Italia.
Da sempre, il Planetario coniuga educazione, didattica e magia
dello spettacolo, registrando un grande apprezzamento da parte
dei pubblici di ogni età.
Con il nuovo Planetario digitale 3D, Città della Scienza si pone
all’avanguardia nella divulgazione dell’Astronomia anche grazie
alla collaborazione scientifica dell’Osservatorio Astronomico di
Capodimonte dell’INAF; degli astronomi dell’Università di Napoli
Federico II; dell’Unione Astrofili Napoletani.
Grazie al nuovo Planetario digitale 3D non solo sarà possibile
assistere a spettacolari show realizzati dall’Agenzia Spaziale
Europea, dalla NASA, dal Planetario Hayden di New York, da
National Geographic, ecc.; ma - come sempre a Città della
Scienza - saranno realizzati anche gli apprezzati show dal vivo,
condotti da astronomi specializzati, per osservare il cielo di
Napoli e le sue evoluzioni.
Ma il nuovo Planetario sarà anche un cinema 3D scientifico, con
nuovi titoli realizzati dalle principali case di produzione
documentaristica mondiale e dedicati non solo all’Astronomia.
Tanti comodi posti a sedere, una nuova struttura architettonica,
exhibit di avvicinamento ai temi dello show, competenza
scientifica e spettacolarità: questi gli ingredienti che faranno del
nuovo Planetario digitale 3D di Città della Scienza un’attrazione
da non perdere e da non far mancare nella prossima prenotazione
della tua visita a Città della Scienza!
Città della Scienza è anche... ∙ il Planetario
Le iniziative nazionali
Gli eventi internazionali
Exp 2015
9-10-11 O obre 2014
Smart Education
& Technolo Day
dal 30 O obre 2014
Invenzioni rivoluzionarie
da ’antica Cina
dal 30 O obre 2014
Futur Remot 2014
Il Mare
L’appuntamento annuale, giunto alla XII
edizione, interamente dedicato al
mondo della scuola, ai suoi saperi e alle
sue eccellenze. Un’occasione in cui
docenti, dirigenti e studenti, si confrontano sulle buone pratiche realizzate e
interagiscono con istituzioni e aziende
produttrici di beni e servizi per il mondo
della scuola, della didattica e della
formazione.
Dal Museo Nazionale della Scienza e
della Tecnica di Pechino, per la prima
volta in Italia, un’affascinante mostra
per conoscere le invenzioni tecnologiche e le scoperte scientifiche che, nel
corso dei secoli, hanno consentito ai
cinesi di essere precursori in moltissimi campi del sapere: matematica,
fisica, chimica, astronomia, scienze
della Terra, ingegneria.
Una mostra scientifica, giunta alla
XXVIII edizione, un viaggio affascinante che ci accompagnerà a incontrare
gli organismi che abitano nel nostro
mare da sempre legati alla nostra
tradizione gastronomica.
Installazioni interattive, acquari,
vasche tattili e nuove tecnologie,
permettono ai visitatori di vivere un
percorso suggestivo ed educativo.
40 | 41
Novembre-Dicembre 2014
Incontri
So ’acqua!
Novembre 2014-Ma 2015
Pi oli
scienziati crescon
Novembre 2014-Ma i 2015
Family
La
I fotografi sub napoletani raccontano il
nostro mare e le sue storie: Mimmo
Roscigno-Into the Mirror; Pasquale
Vassallo-Parthenope vive; Guido
Villani-Emozioni flegree; Enzo TroisiTropico del Mediterraneo; Salvatore
Ianniello-Meraviglie partenopee.
Seguirà un laboratorio di approccio alla
fotografia subacquea, a cura di Pietro
Cremone, titolare della Fotosub Shop.
Tre corsi domenicali di 5 incontri
ciascuno: Il piccolo naturalista
(dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni); Il
piccolo astronomo (dagli 8 ai 13 anni); Il
piccolo maker (dai 9 ai 13 anni). Ogni
corso si concluderà con una notte al
museo e un science show in cui i nostri
piccoli scienziati saranno protagonisti.
Sabato mattina speciali con i laboratori
organizzati per tutta la famiglia,
insieme a designer e scienziati che
incontreranno grandi e piccoli (in
collaborazione con il Dipartimento
DICDEA-Seconda Università di Napoli):
sperimentazioni progettuali dalla
grafica ai tessuti, dalla ceramica ai cibi
terapeutici, ai cosmetici naturali
edibili.
10 Novembre 2014
Giornata de a Scienza
pe la Pace e l Svilu
20 Novembre 2014
Giornata Internazionale
pe i Diri i de ’Infanzia
12 Febbrai 2015
Darwin
Day
In occasione della Giornata Mondiale
della Scienza, promossa dall’Unesco,
Città della Scienza dedica a questo
tema laboratori, incontri scientifici e
dibattiti per avvicinare i ragazzi alla
scienza intesa come strumento di
dialogo, confronto e sviluppo e pace
tra i popoli, per una società inclusiva e
sostenibile.
Laboratori e attività ludico-creative per
bambini e adolescenti, ma anche
dibattiti e momenti di riflessione nella
giornata a loro dedicata dalle Nazioni
Unite. Un’occasione per ribadire
comprensione e tolleranza come
pratiche quotidiane, dove i più piccoli
sono protagonisti consapevoli, nel pieno
rispetto del loro diritto di espressione e
nell’ascolto delle loro opinioni.
Incontri con esperti, animazioni
scientifiche, dibattiti e attività interattive per diffondere la conoscenza della
teoria dell’evoluzione, comprendere il
modo in cui ha influenzato la scienza
con il suo approccio laico e razionalista
e rendere omaggio al grande naturalista britannico nel giorno della sua
nascita.
42 | 43
8 Ma 2015
Gende
Day
22 Ma 2015
Giornata Mondiale
de ’Acqua
9 Ma i 2015
Festa
de ’Europa
Seminari, attività e incontri con
scienziate italiane e internazionali e
con le principali esponenti del mondo
della ricerca per valorizzare e
promuovere lo straordinario contributo femminile alla scienza e
sostenere le giovani donne nella
scelta di carriere scientifiche,
superando pregiudizi e barriere
all’accesso.
Un’intera giornata per celebrare la
linfa del pianeta. L’acqua, bene
comune di tutti gli abitanti della Terra e
patrimonio dell’umanità, viene
valorizzata nella sua vitale importanza
con dimostrazioni scientifiche,
laboratori e incontri nella XXIV edizione
della giornata dedicata alla tutela di
questa preziosa risorsa.
È diventata un simbolo europeo, al pari
della bandiera, dell’inno e della
moneta unica. Il 9 maggio, Città della
Scienza si trasforma in un laboratorio e
in una festa per giovani e studenti, in un
incontro diretto con l’Europa e i suoi
valori fondanti; un’occasione per
conoscere le sue opportunità e per
promuovere una cittadinanza europea
consapevole.
8 Giugn 2015
Giornata Mondiale
de ’Ocean
...da Giugn 2015
Estate
dei Pi oli
2015
Ci à de a Scienza a
EXPO 2015
Spettacoli, mostre e animazioni
scientifiche ci sveleranno il mondo
sommerso, le sue incredibili forme di
vita e le azioni sea friendly da intraprendere per la protezione dell’ecosistema Oceano: per preservare sano
e pulito “il più grande polmone del
mondo”.
L’immancabile appuntamento estivo
di Città della Scienza interamente
dedicato all’infanzia anima le vacanze
dei più piccoli con tanto divertimento
intelligente: escursioni naturalistiche
e archeologiche, attività teatrali, esperimenti scientifici e sport all’aria
aperta, con la guida del personale
qualificato di Città della Scienza.
La Città della Scienza sarà presente
all’EXPO 2015 - all’interno del Padiglione Italia - per svolgere attività
didattiche ed educative sui temi
dell'alimentazione consapevole e
responsabile; si tratta di un importante
riconoscimento per il lavoro che la
Città della Scienza svolge - ormai da
anni - in questo settore con mostre,
laboratori, concorsi, convegni.
Un muse tu da vivere
...e da scoprire
Gnam Mare
Orizzonte Mare
Invenzioni
rivoluzionarie
da ’antica Cina
A901_VISITA GUIDATA ALLA SEZIONE
(per tutte le età)
Il percorso di visita è dedicato agli
ecosistemi marini del Mare Nostrum,
ai temi della pesca, dell’ambiente e
dell’alimentazione. Tra acquari,
touch pool ed exhibits interattivi viene
offerto un emozionante viaggio tra le
meraviglie dei fondali marini. Il
percorso prosegue con i segreti di una
buona e corretta alimentazione
legata al consumo di pesce e con la
conoscenza delle tecniche di pesca.
A902_VISITA GUIDATA ALLA SEZIONE
(8-18 anni)
La visita si snoda attraverso otto
postazioni interattive in cui gli
studenti potranno conoscere le
direzioni della ricerca marina e come
sarà il mare del futuro. Saranno
altresì evidenziate le caratteristiche
della ricerca responsabile e alcuni
esempi di citizen science. Con
l’utilizzo dei propri smartphones la
visita si trasformerà in una indimenticabile esperienza multimediale.
A405_VISITA GUIDATA ALLA SEZIONE
(per tutte le età)
Per la prima volta in Italia, un’affascinante mostra proveniente dal
Museo Nazionale della Scienza e
della Tecnica di Pechino per scoprire
le invenzioni tecnologiche e le
scoperte scientifiche che, nel corso
dei secoli, hanno consentito ai cinesi
di essere precursori in moltissimi
campi del sapere: matematica, fisica,
chimica, astronomia, scienze della
Terra, ingegneria.
46 | 47
Il Giardin
A102_VISITA GUIDATA AL GIARDINO
(per tutte le età)
Alla scoperta di piante, aromi, erbe:
un’avventura tra vista, tatto e olfatto
conduce i bambini nelle meraviglie
della natura, con le visite guidate e i
corsi di educazione ambientale
all’interno dell’orto-giardino biodiverso di Città della Scienza.
Piccoli botanici e scienziati in erba
potranno fare esperienza diretta della
terra e dei suoi frutti, osservando,
toccando e sperimentando direttamente il contatto con la natura.
Ce ule ed
Invertebrati
A301_VISITA GUIDATA ALLA SEZIONE
(6-18 anni)
Dalla cellula agli invertebrati. Vite
elementari... vite complesse: è
l’avventura dell’Evoluzione!
Dall’osservazione di una goccia
d’acqua al microscopio alle forme più
complesse di invertebrati presenti nel
nostro giardino si potranno osservare i
primi passi dell’evoluzione della vita.
Rewind
A108_VISITA GUIDATA ALLA SEZIONE
(11-13 anni)
Apprendere dal passato per cambiare il
futuro. Percorso espositivo sulle
Migrazioni di Napoli.
La mostra è un’occasione per promuovere il dialogo interculturale nelle scuole,
per valorizzare, attraverso strumenti
innovativi, i patrimoni culturali di origine
delle ragazze e dei ragazzi migranti, e per
accrescere il loro protagonismo nei
processi di costruzione del sapere in
materia di immigrazione.
l’Officina dei Pi oli
il mond de ’infanzia
OFFERTA PER LE SCUOLE D’INFANZIA E PRIMARIA
per Futuro Remoto
L’Officina dei Piccoli è un contesto di luoghi, attività, incontri, eventi,
dedicato al mondo dell’infanzia. Sin dalla sua prima configurazione
nel 1996, Città della Scienza ha riservato particolare attenzione al
pubblico infantile dedicando programmi adatti alle esigenze dell’età
dei destinatari. Oggi, in fase di transizione verso la nuova Officina dei
Piccoli, vogliamo ancora dedicare ai bambini tante attività
sull’educazione scientifica e sull’osservazione dell’ambiente, con
una metodologia basata sul gioco e l’utilizzo delle nuove tecnologie.
A901_VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA “GNAM MARE”
(3-10 anni, durata 75’)
Visitando la mostra i bambini scoprono gli ecosistemi marini del
Mare Nostrum. Tra acquari, touch pool ed exhibits interattivi
viene offerto loro un emozionante viaggio tra le meraviglie dei
fondali marini. Il percorso prosegue con i segreti di una buona e
corretta alimentazione legata al consumo di pesce e con la
conoscenza delle tecniche di pesca.
A601_VISITA GUIDATA ALL’OFFICINA DEI PICCOLI - METAMORFOSI
(3-10 anni, durata 75’)
Uno spazio interamente dedicato ai più piccoli, in cui giocare con i
sensi, apprendere divertendosi, emozionarsi con luci, suoni,
colori. Tutto il percorso espositivo è finalizzato a fornire ai più
piccoli una mappa della memoria della cultura materiale
attraverso giochi senso-motori, atelier del colore, narrazione,
laboratori sui materiali e la loro trasformazione.
A108_VISITA GUIDATA REWIND
Apprendere dal passato per raccontare il futuro.
Mostra-laboratorio sulle migrazioni a Napoli.
(6-10 anni, durata 75’)
La mostra è un’occasione per promuovere il dialogo interculturale nelle scuole, per valorizzare, attraverso strumenti innovativi, i
patrimoni culturali di origine delle ragazze e dei ragazzi migranti
e per accrescere il loro protagonismo nei processi di costruzione
del sapere in materia di immigrazione.
L160_LABORATORIO REWIND
Apprendere dal passato per cambiare il futuro.
Laboratorio sulle Migrazioni di Napoli.
(6-10 anni, durata 75’)
Riflettere e giocare con le parole, osservare, creare e poi raccontare. Ciò che viene proposto è un vero e proprio “momento del fare”
durante il quale lasciare spazio alla fantasia e alla creatività
cercando empatia ed immedesimazione. Le attività previste
ruoteranno tutte intorno agli oggetti e ai materiali presenti nello
scaffale Mnemosyne e daranno la possibilità di creare personaggi,
inventarne il viaggio e la storia o giocare con i suoni di terre lontane.
Le Aree Espositive del Science Centre ∙ l’Officina dei Piccoli
48 | 49
50 | 51
Gnam
il mond de ’ Agricoltura in Campania
Spesso per i ragazzi il cibo è solo un prodotto acquistato al
supermercato, di cui si ignora storia e provenienza. La mostra
“Gnam, l’Agricoltura in Campania conta” ci guida nella scoperta
di quell’insieme di saperi, eccellenze e tradizioni che è
l’agricoltura campana, non solo per conoscere origine e proprietà
dei migliori prodotti che arrivano sulle nostre tavole, ma per
scoprire il processo che li porta fino a noi.
Gnam nasce per trasferire l’importanza del settore agricolo alle
nuove generazioni: attraverso sei tappe interattive, giovani e
giovanissimi potranno scoprire come è cambiata l’agricoltura in
Campania, quali sono i segreti del mangiare sano e quale è il ruolo
e la rilevanza dell’agricoltura per l’economia e il benessere dei
cittadini.
VISITA ALLA MOSTRA GNAM
In collaborazione con ISTAT - Sede Territoriale per la Campania
Com’è cambiata l’Agricoltura oggi? Quali sono i segreti del
mangiar sano? Una passeggiata in campagna conduce gli
studenti alla scoperta delle produzioni dei diversi territori
campani. Il percorso è reso possibile grazie ai risultati del 6°
Censimento Generale dell’Agricoltura: un’occasione per
confrontarsi con numeri e statistiche in modo originale e
divertente.
LE 6 TAPPE DEL PERCORSO INTERATTIVO
L’Agricoltura è cambiata introduce i protagonisti dell’agricoltura
contemporanea. Seminiamo il Futuro ci trasporta
nell’agricoltura di domani. In La Campania dà i numeri si scopre
cosa e quanto produce il nostro territorio e si ascoltano le voci di
chi l'agricoltura la vive. In Se mi conservi e Se mi cucini si parla di
preparazione e conservazione degli alimenti. La sezione Doc, doc:
chi è? guida il visitatore/consumatore alla scoperta dei prodotti
agroalimentari certificati campani.
A803_VISITA GUIDATA
(6-18 anni)
a cura dei comunicatori scientifici de Le Nuvole
Le Aree Espositive del Science Centre ∙ Gnam
LES 3.0
Laboratori pe l’Educazione a a Scienza
54 | 55
LES 3.0
Laboratori pe l’Educazione a a Scienza
Nuovi laboratori attrezzati con le più innovative tecnologie digitali per
la didattica arricchiscono la proposta educativa dello Science Centre
in collaborazione con attori leader di questo settore.
Oggi la scuola deve orientarsi verso una pedagogia costruttivista e
interattiva, in cui si dà valore al lavoro di gruppo; cambia anche il
concetto di apprendimento, che oggi diventa, soprattutto, costruzione
ed elaborazione di quanto appreso. Un sistema che, attraverso l’uso
delle tecnologie didattiche, inverte il tradizionale schema di insegnamento/apprendimento e il conseguente rapporto docente/discente.
La classe diventa il luogo in cui lavorare, secondo il metodo del
problem solving cooperativo, a trovare soluzione a problemi,
discutere e realizzare con l’aiuto di un “insegnante coach” attività di
tipo laboratoriale ed “esperimenti didattici” (reali o virtuali) di
attivazione delle conoscenze.
Il LES 3.0 favorisce l’utilizzo delle nuove tecnologie intese sia
come strumenti (PC personali, rete Internet, LIM, videoproiettori)
che come risorse (applicazioni opensource disponibili sul web,
materiali multimediali, spazi virtuali di lavoro, clouding computing, ecc.) in ambienti di apprendimento non formali realizzati ex
novo rispettando le regole della nuova architettura scolastica:
senza classi, pareti e carta.
con il contributo di:
LA DIDATTICA DEL SCIENCE CENTRE
È PROPOSTA ALLE SCUOLE CON DIVERSE OPZIONI:
Le attività di laboratorio › Ogni attività affronta un particolare argomento attraverso l’osservazione e lo svolgimento di esperimenti,
proponendo percorsi alternativi alla didattica frontale allo scopo di
superare le eventuali difficoltà di insegnamento/apprendimento.
Le attività in convenzione › Se una scuola desidera svolgere un gran
numero di attività di laboratorio, può stipulare con Città della Scienza
una convenzione che prevede degli sconti sui costi previsti.
L’aggiornamento dei docenti › La Fondazione Idis-Città della Scienza
è soggetto riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e
della Ricerca per la formazione del personale della scuola.
L’aggiornamento dei docenti concerne la progettazione e la gestione
di attività sperimentali, l’uso di nuove tecnologie per la didattica della
scienza, la riflessione su sperimentazioni didattiche in corso, la
progettazione e la valutazione di attività didattiche. L’offerta formativa
è rivolta a docenti di scuole di ogni ordine e grado.
I progetti di innovazione didattica › A beneficio di istituti scolastici che
vogliano intraprendere percorsi didattici innovativi, è possibile
progettare interventi che integrino alcuni dei punti già riportati:
l’allestimento di uno spazio laboratoriale a scuola, lo svolgimento di
attività di laboratorio a Città della Scienza e presso l’Istituto,
l’aggiornamento dei docenti sulle modalità di utilizzo delle strumentazioni e i metodi educativi non formali della didattica 3.0.
I Laboratori ∙ LES 3.0
Laboratori di
Scienze Naturali e de a Vita
Laboratori di
Scienze de a Te a
L407_EVOLUZIONE DELL’UOMO
(13-18 anni, durata 75’)
La storia dell’evoluzione umana è un argomento sempre difficile
da affrontare in classe, sia perché i ragazzi devono confrontarsi
con nomi e con periodi lontani dalla loro esperienza diretta, sia
perché spesso i testi scolastici non mettono a disposizione
immagini ed esercizi utili a semplificare e a comprendere i
passaggi che hanno portato alla comparsa di Homo Sapiens sul
nostro Pianeta. L’attività che proponiamo si divide in tre parti:
nella prima gli studenti confronteranno calchi di crani di scimmie
antropomorfe, australopiteci e diverse specie di Homo per
delineare le differenze principali e identificare i caratteri primitivi
da quelli più evoluti. Successivamente, dopo aver familiarizzato
con i record fossili, dovranno localizzare gli stessi su una cartina
del mondo e valutarne l’origine e le eventuali migrazioni che la
specie ha intrapreso. L’ultima parte dell’attività si avvale di
dispositivi di ultima generazione per permettere agli studenti di
fissare le nozioni apprese: attraverso dei tablet i ragazzi potranno
scattarsi delle foto e trasformare il loro volto in un uomo (o donna)
di Neanderthal o di un altro ominide, grazie ad una applicazione
gratuita che sarà poi messa a disposizione dei docenti.
L804_TERREMOTI: COME E PERCHÉ
(11-18 anni, durata 75’)
I terremoti sono una manifestazione naturale della dinamica della
crosta terrestre e, piuttosto che alla fatalità, le loro tragiche
conseguenze sono molto spesso riconducibili a responsabilità
umane. Alcuni scienziati sostengono addirittura che l’unica vittima
reale documentata di un terremoto sia stata una pecora precipitata
in una faglia beante apertasi in occasione di un terremoto occorso in
California agli inizi del secolo scorso. La conoscenza degli aspetti
scientifici che soprintendono a un fenomeno tanto inquietante è
perciò importante. L’attività didattica qui proposta si rivolge agli
studenti delle scuole medie inferiori e superiori, e integra lo
svolgimento di esperimenti reali con l’utilizzo di prodotti
multimediali e l’analisi di veri sismogrammi. Gli argomenti sono
affrontati in modo anche divertente e le esperienze svolte rivelano
aspetti perfino sorprendenti delle onde sismiche e del fenomeno
della risonanza. L’attività prevede inoltre un’introduzione
all’analisi di sismogrammi con l’utilizzo delle registrazioni
effettuate dalla stazione sismica di Città della Scienza.
L406_EVOLUZIONE IN CORSO
(6-13 anni, durata 75’)
L815_ELEMENTI COMPOSTI
(11-13 anni, durata 75’)
L802_MINERALI E ROCCE
(8-13 anni, durata 75’)
L803_I VULCANI
(8-13 anni, durata 75’)
I Laboratori ∙ Scienze Naturali e della Vita + Scienza della Terra
56 | 57
Laboratori di
Alimentazione · Gnam
Laboratori
Officina dei Pi oli
Un’alimentazione sana e consapevole è frutto della conoscenza
dei prodotti agricoli e delle loro caratteristiche. Nascono così i
laboratori didattici interattivi sulla scienza dell’alimentazione, in
collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione
Campania (settore S.I.R.C.A.). Uno strumento divertente per
imparare tutto sui cibi, le loro coltivazioni, provenienze e proprietà: sette percorsi didattici alla scoperta del viaggio che compiono i
cibi prima di giungere sulle nostre tavole, dalla coltivazione alla
conservazione.
L’Officina dei Piccoli è un contesto di luoghi, attività, incontri ed
eventi dedicato al mondo dell’infanzia. Verso la nuova Officina dei
Piccoli, vogliamo ancora oggi offrire ai bambini, attività
sull’educazione scientifica e sull’osservazione dell’ambiente.
L701_I SENSI E LA NATURA
(4-5 anni, durata 75’)
L702_LE STAGIONI IN FATTORIA
(6-8 anni, durata 75’)
L703_ALIMENTAZIONE E SVILUPPO
(6-13 anni, durata 75’)
L704_IL PICCOLO GRANDE COLTIVATORE BIOLOGICO
(8-13 anni, durata 75’)
L705_LA SCIENZA IN CUCINA
(8-13 anni, durata 75’)
L706_È QUESTIONE DI ETICHETTA
( 11-13 anni, durata 75’)
L301_STORIE PER TUTTI I SENSI
(3-5 anni, durata 75’)
I libri che possiamo proporre ai bambini che non sanno ancora leggere.
L302_TOCCA, GUARDA, ASCOLTA, ODORA E ASSAPORA
(3-6 anni, durata 75’)
Percorso di osservazione del mondo circostante attraverso i cinque
sensi, con esperimenti, giochi di animazione e discussione collettiva.
L304_CACCIA AL TESORO IN GIARDINO
(3-6 anni, durata 75’)
Alla scoperta del mondo animale e vegetale.
L306_ EDUCAZIONE AL CONSUMO CONSAPEVOLE
(5-13 anni, durata 75’)
Riflettere sull'atto del consumo e sulle relazioni tra persona e
prodotto; regole, suggestioni, motivazioni che ne fanno da sfondo.
L353_MARE IN FORMA
(4-10 anni)
Lavorare e conoscere i materiali argillosi per sperimentare la
composizione tridimensionale e creare oggetti del mondo marino.
L707_TIENI D’OCCHIO LE PORZIONI!
(14-18 anni, durata 75’)
I Laboratori ∙ Gnam + Officina dei Piccoli
Laboratori di
Fisica
L213_MISURIAMO LE FORZE
(11-15 anni, durata 75’)
Nuove tecnologie per la didattica e materiali di uso comune ci
permetteranno di indagare il concetto di forza. Utilizzando
dinamometri a molla e trasduttori in linea al computer vengono
proposti prima esperimenti qualitativi (con la richiesta di ritrovare regole) poi quelli quantitativi (con la richiesta di modellizzare)
che permettono di aggredire difficoltà note di apprendimento
relative al concetto di forza, alla composizione vettoriale,
all'utilizzo dei tre principi. Si affronta il problema di misurare una
grandezza fisica prima in generale e poi in particolare rispetto
alle forze. Si individua un criterio di confronto fra forze e infine si
tara una molla attraverso la misura della sua costante elastica.
L112_LUCE, COLORE E VISIONE
(14-18 anni, durata 75’)
L101_STORIE DI LUCE, OMBRE E COLORI
(da una a cinque attività, 5-7 anni, durata 75’)
L170_LA VARIABILE TEMPO E LA CLIMATOLOGIA
(10-15 anni, durata 75’)
L102_ARIA VS ACQUA
(6-13 anni, durata 75’)
L201_OMBRE E ALTEZZE
(11-13 anni, durata 75’)
L104_LAMPADINE E BATTERIE
(8-13 anni, durata 75’)
L211_FIAMMA E SCAMBI DI CALORE
(8-11 anni, durata 75’)
L105_GALLEGGIAMENTO
(6-13 anni, durata 75’)
L212_LA FISICA NEL PALLONE
(13-18 anni, durata 75’)
L106_CHE CALDO, CHE FREDDO
(6-13 anni, durata 75’)
I Laboratori ∙ Fisica
L108_ARCHIMEDE E IL GIALLO DELLA CORONA
(11-16 anni, durata 75’)
L109_IL MOTO E LE SUE RAPPRESENTAZIONI
(11-16 anni, durata 75’)
L110_CIRCUITI ELETTRICI
(14-18 anni, durata 75’)
L111_CALORE E TEMPERATURA
( 14-18 anni, durata 75’)
58 | 59
Laboratori di
Biologia Molecolare e Biotecnologie
L601_ALLA SCOPERTA DEL DNA
(8-13 anni, durata 75’)
L603_DNA FINGERPRINTING
(14-18 anni, durata 180’)
L602_ENTRIAMO IN UNA CELLULA!
(8-13 anni, durata 75’)
Un percorso didattico per scoprire, attraverso immagini, osservazioni al microscopio e un gioco interattivo, che cos’è una
cellula, come è fatta, quali sono le sue funzioni principali, cosa
sono i caratteri ereditari e in che modo vengono trasmessi.
Inizialmente la cellula è spiegata ai ragazzi come unità fondamentale degli organismi viventi che, salvo poche eccezioni,
presenta dimensioni tali da richiedere l’uso del microscopio
ottico per la sua osservazione. Quindi gli studenti, dopo aver
appreso la struttura e il funzionamento del microscopio, allestiranno preparati a fresco di cellule animali (cellule di epitelio della
mucosa boccale o di fegato di vitello) e vegetali (cellule di epidermide di cipolla o di Elodea canadensis) per l’osservazione
microscopica che ne evidenzierà la morfologia e la struttura. In
particolare, i ragazzi approfondiranno la funzione che gli organuli
citoplasmatici individuati svolgono all’interno della cellula.
Infine, confronteranno i due tipi di cellule cogliendo analogie e
differenze. L’attività si concluderà con un gioco di gruppo per
scoprire la complessità e la varietà delle combinazioni genetiche
che fanno di ciascun individuo un essere unico.
L604_ESTRAZIONE E VISUALIZZAZIONE DI DNA
(14-18 anni, durata 180’)
L608_DNA DEL FAGO LAMBDA
(14-18 anni, durata 180’)
In collaborazione con: Dipartimento di Biologia Strutturale e Funzionale,
Dipartimento di Scienze Biologiche, Facoltà di Scienze Biotecnologiche
Università degli Studi di Napoli Federico II. Il Life Learning Center di Napoli,
membro del Life Learning Center Network, ha come obiettivo principale
quello di avvicinare i docenti e gli studenti alla genetica, alla biologia
molecolare e alle biotecnologie assicurando un aggiornamento continuo
per i docenti e l’opportunità della sperimentazione per gli studenti.
I Laboratori ∙ Biologia Molecolare e Biotecnologie
Logicamente
Proge Miu - Ci à de a Scienza
Seminari Scientifici a Ci à de a Scienza
pe scuole secondarie di second grad
Numeri, equazioni e algoritmi… non sono più un rompicapo, ma
un viaggio affascinante alla scoperta dell’alfabeto che regola il
mondo. Con il progetto Logicamente Città della Scienza, in
collaborazione con il Miur, il Museo della Scienza Leonardo da
Vinci di Milano e il Museo Galileo di Firenze, promuove la diffusione di un nuovo interesse per le discipline matematiche e scientifiche e le carriere tecnico-scientifiche nei più giovani, sostenendo
l’accrescimento delle competenze logico-matematiche nella
scuola italiana attraverso l’innovazione didattica e la collaborazione tra scuola, scienza e società. Il progetto, facendo leva da un
lato sulla curiosità, intelligenza e creatività dei ragazzi, dall’altro
sulle straordinarie energie e competenze che la scuola italiana
possiede, mira a fare del nostro sistema scolastico una punta
avanzata nel campo dell’educazione alla matematica e alla
scienza, sempre più in connessione con la dimensione internazionale della ricerca e delle buone pratiche, realizzando strumenti
educativi e di divulgazione basati sul web, indirizzati a supportare
l’insegnamento delle discipline logico-matematiche.
Per l’anno scolastico 2014/15, presso gli spazi di Città della
Scienza avranno luogo due cicli di seminari scientifici rivolti alle
classi delle scuole superiori.
In particolare, anche in considerazione del successo incontrato
nello scorso anno scolastico, la sezione di Napoli dell’Istituto
Nazionale di Fisica Nucleare proporrà un ciclo di seminari che
avranno luogo da novembre 2014 a maggio 2015 con date da
definire e che vedranno i ricercatori dell’INFN in veste di relatori:
Trascorso il primo anno, si può prendere visione del lavoro svolto
sul sito dedicato www.cittadellascienza.it/logicamente e
scaricare il materiale didattico prodotto, da sperimentare con le
classi di scuole secondarie di primo e di secondo grado.
• Dal macro al micro-cosmo
• La ricerca del bosone di Higgs a LHC
• Misteri e Stranezze del neutrino
• L’energia
• La fisica degli acceleratori:
dal sogno di Rutherford alla vita di tutti i giorni
• La Fisica delle Stelle
• La massa
• Einstein, la Relatività Generale e le catastrofi stellari:
Onde Gravitazionali
• Le radiazioni e l’uomo: una controversa convivenza?
• Il Big Bang e la nascita dell’Universo
• Cosa sono lo spazio e il tempo?
• La Fisica delle Particelle Elementari
Per informazioni:
Ufficio Innovazione didattica
Dott.ssa Flora Di Martino ∙ tel. 081.7352.260
Dott.ssa Rossella Parente ∙ tel. 081.7352.406
Inoltre, sempre nel corso del prossimo anno scolastico, l’Istituto
per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” del Consiglio
Nazionale delle Ricerche proporrà un ciclo di seminari sulla
matematica dal titolo “A cosa serve la matematica”.
I Laboratori ∙ Logicamente + Seminari Scientifici
Listin Scuole
2014/2015
INGRESSO SCIENCE CENTRE
Ingresso studenti
VISITE GUIDATE
(durata 75’)
Costo* individuale per percorso
o approfondimento prenotato
(gruppi da 18 a 25 unità)
Costo* forfettario
(gruppi inferiori alle 18 unità)
€ 5,50
€ 2,50
Attività didattiche (durata 150’)
Costo* individuale
Costo* forfettario
(gruppi inferiori alle 18 unità)
Attività didattiche Life Learning Center (durata 180’)
Costo* individuale per attività
Costo* forfettario
(gruppi inferiori alle 18 unità)
SPECIALE TRASPORTO SCUOLE
è partner tecnico di Città della Scienza.
Scopri sul nostro sito www.cittadellascienza.it
le offerte speciali predisposte da Italo
per i gruppi scolastici in visita a Città della Scienza
€ 44,00
SPECIALE TRASPORTO DI NAPOLI E PROVINCIA
Offerte Speciali per i gruppi scolastici
in visita a Città della Scienza
GALILEI 104 – TEATRO LE NUVOLE
Per programma spettacoli si veda
www.lenuvole.com
LABORATORI PER L’EDUCAZIONE ALLA SCIENZA
Attività didattiche (durata 75’)
Costo* individuale
Costo* forfettario
(gruppi inferiori alle 18 unità)
GRATUITÀ
Docenti accompagnatori (1 docente ogni 10 studenti)
Diversamente abili e loro accompagnatori
€ 2,50
€ 44,00
€ 5,00
€ 88,00
€ 7,00
SPECIALI CONVENZIONI PER CICLI DI ATTIVITÀ
Tutte le scuole che prenoteranno una serie di attività
nel corso dell’anno, godranno di agevolazioni
proporzionali al numero di attività prenotate
SPECIALE SCIENZA E TEATRO
Sipario (durata 2h e 30’)
Ingresso + Spettacolo teatrale + Visita guidata
€ 10,00
Palco (durata 2h e 30’) spettacolo in lingua
Ingresso + Spettacolo teatrale + Visita guidata
€ 11,00
Aggiungendo 1 solo euro a questi pacchetti
è possibile effettuare una ulteriore visita guidata a scelta
€ 123,00
* Il costo non comprende l’ingresso al Museo
62 | 63
Listin Ordinari
2014/2015
INGRESSI ORDINARI
Adulti
Ridotto bambini e ragazzi (3-17 anni) e over 65
€ 8,00
€ 5,50
GRUPPI NON SCOLASTICI
minimo 18 persone (solo su prenotazione)
Prezzo unico adulti e bambini
Visita guidata (per persona)
€ 5,50
€ 2,50
OPEN CARD
10 ingressi
€ 60,00
OPEN
CARD
La Open card dà diritto ad uno sconto del 10% su shop e food
FAMILY CARD
Abbonamento annuale comprendente l’ingresso
al Science Centre per 4 persone per un anno
€ 100,00
La Family card dà diritto ad uno sconto del 10% su shop e food
BIGLIETTO UNICO
Ingresso + Spettacolo teatrale
GALILEI 104 - TEATRO LE NUVOLE
Per abbonamenti, carnet, sconti e programma spettacoli
si veda www.lenuvole.com
€ 10,00
FAMILY
CARD
Speciale a ord
Ci à de a Scienza con Teatr San Carl
Tariffe speciali per gruppi scolastici e pubblico individuale
Per informazioni:
Città della Scienza
[email protected]
tel. 081.7352.220-222-258-259
Teatro San Carlo
[email protected]
tel. 081.7972.468
Informazioni
Informazioni generali
la Carta dei Servizi
il nostr impegn pe la Qualità
Orari e giorni di apertura
del Science Centre
da martedì a sabato ore 9.00-15.00
domenica ore 10.00-18.00
(dal 1° marzo al 31 maggio aperto anche il lunedì)
La Fondazione Idis-Città della Scienza si è dotata di uno
strumento fondamentale per migliorare la qualità delle proprie
attività: la CARTA DEI SERVIZI del Science Centre, che risponde
all’esigenza di fissare principi e regole trasparenti nel rapporto
tra chi eroga i servizi e i propri utenti.
Durante Futuro Remoto il Science Centre sarà aperto:
dal lunedì al venerdì ore 9.00-15.00
sabato ore 9.00-18.00
domenica ore 10.00-18.00
La Carta della Qualità dei Servizi costituisce un vero e proprio
“patto” con i visitatori, uno strumento di comunicazione e di
informazione che permette di conoscere i servizi offerti, le
modalità e gli standard di qualità promessi, ma soprattutto di
verificare che gli impegni assunti siano rispettati.
Per l’orario estivo consultare il sito
www.cittadellascienza.it
Come prenotare una visita
Telefonando ai numeri 081.7352.220-222-258-259
dal lunedì al venerdì ore 8.30-17.00
Inviando per fax, al numero 081.7352.224, il modulo di Richiesta
Contatto compilato (vedi pag. 74)
Online su: www.cittadellascienza.it
Lo scopo è creare una forte interazione con il proprio pubblico,
finalizzata - attraverso la costruttività della critica e
l’immediatezza e l’efficacia della risposta - a un miglioramento
continuo della qualità dei servizi offerti.
Con la CARTA DEI SERVIZI, in definitiva, la Fondazione Idis vuole
mettere una guida a disposizione dei visitatori, per aiutarli ad
usufruire, alle migliori condizioni possibili, dei servizi museali e di
educazione scientifica erogati dal suo Science Centre.
66 | 67
Notizie utili
Modalità di visita e prenotazione
• Visite guidate, approfondimenti e attività didattiche sono organizzate
per gruppi di max 25 persone, e si svolgono in fasce orarie prestabilite.
• La prenotazione è gratuita ma obbligatoria. In assenza di prenotazione
confermata non potrà essere garantito lo svolgimento della visita.
• La prenotazione sarà validata solo dopo che il Contact Centre avrà
ricevuto firmato e timbrato per accettazione il modulo con i servizi
richiesti, inviato alla scuola all’atto della prenotazione.
• Il modulo dovrà pervenire ai nostri operatori almeno 7 giorni prima della
data concordata della visita. In caso di inoltro tardivo non sarà garantita
l’accettazione della prenotazione.
• Si invitano i gruppi prenotati a presentarsi in biglietteria in anticipo
rispetto all’orario di inizio della visita, presentando contestualmente il
modulo di prenotazione confermata. In caso di ritardo la direzione del
Science Centre non potrà garantire la visita pur adoperandosi, laddove
possibile, per consentirla.
• Per consentire la migliore accoglienza possibile ai diversamente abili è
consigliabile segnalare la loro graditissima presenza all’atto della
prenotazione.
• La prenotazione per i LES va effettuata almeno 15 giorni prima.
• È possibile stipulare convenzioni per più attività di laboratorio.
Disdette e variazioni di prenotazione
In caso di impossibilità ad effettuare la visita prenotata, la disdetta dovrà
pervenire a mezzo fax al nostro Contact Centre almeno 7 giorni prima
della data programmata per la visita.
Penale
In assenza di disdetta della prenotazione entro il termine di 7 giorni,
Fondazione Idis-Città della Scienza si riserva il diritto di emettere,
all’indirizzo della scuola, una fattura compensativa forfettaria pari a € 50
a titolo di penale.
Modalità di pagamento
È possibile effettuare i pagamenti sia in contanti presso la biglietteria, al
momento della visita, che con bonifico bancario (copia da inviare a mezzo
fax al nostro contact centre) intestato a:
Fondazione Idis-Città della Scienza
c/o Banca Nazionale del Lavoro
codice iban IT37T0100503408000000010013
68 | 69
il Centr Congre i di Ci à de a Scienza
Organizza qui il tu event
In un contesto affascinante per la bellezza architettonica e
innovativo per il suo elevato contenuto tecnologico, il Centro
Congressi di Città della Scienza, tra i più significativi del
Mezzogiorno, con un sistema ampio e variegato di sale e spazi,
dalla capienza complessiva di circa 2.000 posti è composto da 13
sale, oltre a numerosi spazi all'aperto, con una capienza variabile
tra i 10 e i 1.000 posti. Il Centro Congressi è una struttura moderna
e prestigiosa, con aree versatili, e servizi altamente specializzati
per organizzare congressi, convention, convegni, premiazioni,
saggi di fine anno scolastico, esposizioni temporanee.
Per informazioni:
tel. 081.7352.466-541
[email protected]
SALE DELLO SPAZIO EVENTI
Sala NEWTON (827 poltrone)
Sala ARCHIMEDE (150 poltrone)
Sala AVERROÈ (150 poltrone)
Sala SAFFO (100 poltrone)
Salette POLIFUNZIONALI
Montessori, Bach, Vico
Ippocrate, Vivaldi, Modotti
Ogni sala ospita fino a un massimo di 80 persone (posti a sedere).
Le sale di entrambi i lati possono essere collegate tra di loro e con
la Galleria per mezzo di un sistema di pareti divisorie mobili.
GALLERIA del Centro Congressi
Spazio di circa 550 mq, che separa (sulla sinistra e sulla destra)
le sale del piano terra.
TENDOSTRUTTURA (fino a 600 posti a sedere)
SPAZI ALL’APERTO
ANFITEATRO (1.350 posti a sedere)
PIAZZA DELLA MUSICA, PIAZZA VERDE
70 | 71
Art F d di Ci à de a Scienza
il Concept
L’Eclettismo ∙ È di scena in ART FOOD di Città della Scienza, dove i
veri protagonisti sono i cibi della migliore tradizione italiana con
“pennellate” di piatti internazionali e proposte di finger food per
stuzzicare anche i palati più fini. Ogni momento della giornata è
occasione per una pausa all’insegna del gusto genuino.
Art Food ∙ Nella concezione di Serenissima Ristorazione vuole
essere uno spazio dove non si consuma solo un pasto, ma ha
l’ambizione di diventare un vero polo di aggregazione culturale.
La pausa pranzo, il caffè o un veloce spuntino devono essere per il
nostro ospite sempre una esperienza piacevole, appagante e,
perché no, di arricchimento.
L’Atmosfera ∙ Un design moderno ma pieno di colore che si fonde
con elementi che richiamano l’eccellenza del cibo italiano.
Simpatiche sedute e tavoli, inseriti in un ambiente dai colori caldi
che accoglie e cattura l'attenzione, anche degli sguardi più
frettolosi.
I Menù ∙ Sono vari e spaziano dalle pizze ai primi piatti, dalle insalate
e contorni alle proposte di rosticceria alle macedonie di frutta.
Grazie alla decennale esperienza nel settore, il Gruppo
Serenissima offre una ristorazione attenta non solo al gusto ma
anche alla salute e al benessere. I menù proposti si basano su
schemi nutrizionali equilibrati, con piatti che variano a seconda
della stagionalità dei prodotti. Gli stessi menù saranno oggetto di
rivisitazioni periodiche e di scrupolose valutazioni sull’indice di
gradibilità al pubblico.
Il Servizio ∙ In Art Food il servizio è rapido ma attento alla qualità.
Il benessere del nostro cliente è sempre al primo posto.
Le Strutture ∙ Il servizio di ristorazione è a disposizione sia dei
visitatori della Città della Scienza (scolaresche, famiglie, gruppi),
sia dei dipendenti e dei loro ospiti.
I servizi di ristorazione comprendono:
I Prodotti ∙ Lo spazio «Art Food» è come la tavolozza di un pittore
con cui si crea ogni giorno un’opera d’arte con i sapori e i gusti del
meglio del «Made in Italy» e della cucina internazionale. La
Natura Contemporanea viene raccontata attraverso l’offerta
gastronomica proposta da Serenissima Ristorazione, con
lavorazioni di prodotti naturali e genuini interpretando ricette
contemporanee e tradizionali.
• Un self-service ristorante-pizzeria ubicato nei pressi
del Science Centre su Via della Conoscenza.
• Un bar-bouvette all’interno dello Spazio Eventi.
Richiesta conta
scuola
RICHIESTA DI CONTATTO PER ATTIVITÀ AL SCIENCE CENTRE
SCHEDA DI ISCRIZIONE ALLA BANCA DATI DI FONDAZIONE IDIS-CITTÀ DELLA SCIENZA
via/piazza
n°
cap
città
provincia
nazione
tel.
fax
automatico
persona da contattare
cell.
sono interessato a prenotare:
codice modulo
descrizione
Inviare questo modulo via fax. al n. 081.7352.224
o per info rivolgersi al contact centre tel .081.7352.220-222-258-259
Informativa trattamento dati
La Fondazione Idis-Città della Scienza, titolare del trattamento, desidera informarla che il D.lgs.
n.196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) prevede la tutela
delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa
indicata, questo trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di
tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Tali dati sono oggetto di trattamento per le seguenti finalità:
invio di materiale informativo a mezzo posta elettronica o invio postale di materiale cartaceo;
inviti a manifestazioni o convegni presso nostra sede a mezzo posta, a mezzo posta elettronica o
telefono; per finalità statistiche.
si
no
Modalità di trattamento, comunicazione e diffusione
I dati verranno trattati principalmente con strumenti elettronici e informatici. Possono venire a
conoscenza dei dati in questione in qualità di responsabili o incaricati nostri collaboratori e/o
nostro personale dipendente, società enti o consorzi che forniscono alla nostra società servizi di
elaborazione dati o che svolgono attività strumentali o complementari a quella della nostra società;
da soggetti ai quali la facoltà di accedere ai vostri dati sia riconosciuta da disposizioni di legge o di
normative regolamentari o comunitarie; da soggetti cui la comunicazione dei vostri dati sia
necessaria o sia comunque funzionale alla gestione dei nostri rapporti.
I suoi dati non saranno oggetto di diffusione.
Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è Fondazione Idis-Città della Scienza. I dati
identificativi di tutti i responsabili del trattamento, designati ai sensi dell’articolo 29 del
D.lgs.196/2003, sono riportati in un elenco costantemente tenuto aggiornato presso la sede della
società. In ogni momento potrà esercitare i suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai
sensi dell’art.7 del D.lgs.196/2003, nei limiti ed alle condizioni previste dagli articoli 8, 9 e 10 del
citato decreto legislativo. A tal fine può inoltrare le richieste anche mediante posta elettronica
all’indirizzo: [email protected] o mediante posta ordinaria presso la nostra sede
Fondazione Idis-Città della Scienza ufficio privacy, via Coroglio 104 - 80124 Napoli.
La scrivente/Lo scrivente dichiara di aver ricevuto completa informativa ai sensi dell’art. 13 D.lgs.
196/2003 ed esprime il consenso al trattamento ed alla comunicazione dei propri dati qualificati
come personali dalla citata legge nei limiti, per le finalità e per la durata precisati nell’informativa.
Consapevole che l’eventuale rifiuto impedirebbe l’iscrizione al servizio richiesto.
TIMBRO DELLA SCUOLA E FIRMA DEL DIRIGENTE
numero allievi
data visita
Prima di andar via, non dimenticare di visitare il nostro
Ti aspettano giochi educativi dal sapore scientifico, curiosità tecnologiche e libri didattici...
oltre ai fantastici gadget di Città della Scienza
per portare a casa il ricordo di una fantastica giornata!
Science Store ∙ Città della Scienza
Via Coroglio, 104e ∙ 80124 ∙ Napoli
www.cittadellascienza.it/science-store
SCIENCE CENTRE via Coroglio, 57d/104e ∙ 80124 ∙ Napoli | CONTACT CENTRE ∙ tel. 081.7352.220-222-258-259 ∙ fax 081.7352.224 ∙ [email protected] ∙ www.cittadellascienza.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
13 346 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content