close

Enter

Log in using OpenID

6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale

embedDownload
6
Sistemi di alimentazione
riscaldamento in generale
6.1
Sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 258
6.1.1 Introduzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 258
6.1.2 Descrizione del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 258
6.1.3 Panoramica del campo d'impiego. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 259
6.1.4 Omologazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262
6.2
Progettazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 263
6.2.1 Protezione acustica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 263
6.2.2 Protezione dagli incendi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 263
6.2.3 Isolamento delle tubazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267
6.2.4 Determinazione del materiale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 269
6.3
Montaggio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 270
6.3.1 Attrezzi per il montaggio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 270
6.4
Funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 277
6.4.1 Decalcificazione delle tubazioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 277
6.4.2 Pulizia delle tubazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 277
6.4.3 Punti di perdita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 277
6.4.4 Rimessa in funzione dopo la manutenzione . . . . . . . . . . . 277
257
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
6.1
Sistema
6.1.1
Introduzione
Geberit offre sistemi completi con tubazioni di
alimentazione in metallo, composti metallici e in
plastica, che vengono impiegati per il trasporto
d'acqua e di gas in edifici ed impianti.
Con il sistema ad innesto PushFit ed i sistemi a
pressare Mepla e Mapress, Geberit offre soluzioni ben ponderate per ogni requisito.
Il sistema
I componenti raccordo, tubo, rubinetti di
sistema e attrezzo per la lavorazione, adattati in
modo ottimale gli uni agli altri, garantiscono
giunti per tubi a tenuta permanente. Grazie alla
pressatura o l'innesto di raccordo e tubo, si crea
un giunto per tubi permanente non smontabile
di elevata resistenza.
Nel sistema ad innesto Geberit PushFit, l'indicatore di innesto indica, con colore di segnalazione verde, che un tubo è stato inserito nel
raccordo in modo sicuro e a tenuta permanente.
Nei sistemi a pressare Geberit Mepla e Mapress,
i collegamenti non pressati non sono stagni.
Con una prova di pressione conforme alla
norma è possibile individuare in modo impeccabile i collegamenti non pressati.
258
6.1.2
Descrizione del sistema
Geberit offre i seguenti sistemi di alimentazione:
•
•
•
•
•
Geberit PushFit
Geberit Mepla
Geberit Mapress Acciaio Inox 1.4401 e 1.4521
Geberit Mapress Acciaio inox Gas 1.4401
Geberit Mapress Acciaio-C (zincato esternamente nonché zincato internamente ed esternamente e 1.4301)
I cinque sistemi completi sono costituiti da tubi,
raccordi, rubinetti e dagli attrezzi per la lavorazione appositi. Dispongono di proprietà eccezionali e si distinguono, a seconda del sistema,
per l'applicazione rispettiva.
Posizionamento dei sistemi di alimentazione
I sistemi di alimentazione Geberit sono adatti
per le seguenti applicazioni:
• Geberit PushFit per la distribuzione flessibile
ai piani nelle installazioni davanti alla parete,
nella costruzione in muratura nonché per
l'incassamento nel calcestruzzo. Il sistema
comprende i raccordi adatti per qualsiasi
situazione di collegamento e pertanto è adatto sia per installazioni per l'acqua potabile sia
per impianti di riscaldamento, di climatizzazione e ad aria compressa
• Geberit Mepla per impianti domestici completi
di acqua potabile e riscaldamento. Il suo punto
di forza in questo caso è la flessibilità d'impiego, sia per condutture verticali sia per collegamenti nel piano: i tubi possono essere piegati
senza sforzo e, nonostante la flessibilità
impressionante, mantengono la loro spiccata
stabilità. Geberit Mepla può essere impiegato
senza problemi per tubazioni dell'acqua di
raffreddamento e impianti ad aria compressa
• Geberit Mapress per applicazioni nelle quali è
richiesta un'elevata stabilità e vengono posti
requisiti elevati nei confronti del materiale del
tubo. Come ad esempio per impianti con temperature e pressioni elevate oppure nel caso
delle acque di processo nell'industria
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Con i sistemi di alimentazione Geberit possono
essere coperti pressoché tutti i campi
d'impiego. È possibile elaborare ed offrire
soluzioni specifiche per le applicazioni in base
alle preferenze di materiale del cliente.
Flessibile
Forma stabile
Rigido
Industria / Gas
Distribuzione
nei scantinati
Colonna
montante
Piano abitativo
Fig. 159: Il posizionamento dei sistemi di alimentazione Geberit
6.1.3
Panoramica del campo d'impiego
Oltre all'impiego per l'acqua potabile e per
l'acqua di riscaldamento, i sistemi di alimentazione Geberit possono essere utilizzati per innumerevoli fluidi liquidi o gassosi. Le seguenti
tabelle servono da aiuto alla selezione per decidere sul sistema. Offrono una panoramica dei
campi d'impiego principali di Geberit PushFit,
Geberit Mepla e Geberit Mapress. Le applicazioni definitive devono essere verificate nei
rispettivi capitoli e chiariti nel dettaglio.
D62482 © 08.2013
259
260
✗
Sprinkler
5)
4)
3)
2)
3)
1)
✗
✗
3)
☺
☺
3)
☺
☺
☺
☺
☺
3)
☺
☺
Geberit
Mapress
acciaio inox
1.4401
☺
☺
Geberit
Mapress
acciaio inox
1.4521
Solo per tubo metallplastico multistrato Geberit PushFit
Per gli impianti di acqua di raffreddamento misure anticorrosive esterne sono indispensabili
Per gas tecnici come ad esempio aria compressa, azoto, ecc., parzialmente permesso
Esecuzione con tubo Sprinkler, tubo acciaio-C zincato all'interno e all'esterno
Chiarire tutti dettagli prima dell'impiego (approvazioni per oggetti specifici sono possibili)
✗
Industria
1)
✗
☺
☺
☺
Oli
Gas
• Riscaldamento
• Raffreddamento
Circuiti idrici
Acqua potabile
Geberit
Mepla
Geberit
PushFit
Tabella 117: Raccomandazione per l'impiego dei sistemi di alimentazione Geberit
✗
✗
✗
☺
✗
✗
Geberit
Mapress
acciaio inox
gas 1.4401
☺
✗
✗
☺
✗
4)
3)
2)
Geberit
Mapress
acciaio-C
5)
3)
☺
✗
Geberit
Mapress
acciaio Cr-Ni
1.4301
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
D62482 © 08.2013
D62482 © 08.2013
3)
2)
1)
Max 10 bar tra Max 10 bar tra
-10 e +70 °C
-10 e +70 °C
(riscalda(riscaldamento fino a
mento fino a
+80 °C)
+80 °C)
16 bar tra
0 e 20 °C
16 bar tra
0 e 20 °C
16 bar 2)tra
-30 e +180 °C
1.44011)
1.4521 1)
16 bar tra
-30 e +180 °C
Geberit
Mapress
acciaio inox
Geberit
Mapress
acciaio inox
5 bar 3) tra
-20 e +70 °C
Geberit
Mapress
acciaio inox
gas 1.4401
16 bar2) tra
-30 e +180 °C
acciaio-C1)
Geberit
Mapress
La max. temperatura d'esercizio dipende dall'anello di tenuta impiegato (vedere gli elenchi relativi alla resistenza dettagliati)
Per applicazioni industriali sono possibili 25 bar o pressioni maggiori (su richiesta)
Omologazione SSIGA da DN 65 con raccordo con dado avvitabile max. 0,1 bar
Pressione e
temperatura di
esercizio
Geberit
Mepla
Geberit
PushFit
Tabella 118: Campo di pressione e di temperatura dei sistemi di alimentazione Geberit
16 bar2) tra
-30 e +180 °C
1.43011)
Geberit
Mapress
acciaio Cr-Ni
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
261
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Richieste relative alla resistenza
Per determinare la resistenza alle sostanze
chimiche sono sempre necessari i seguenti dati:
• schede dati del prodotto e schede dati di
sicurezza del fluido
• temperatura d'esercizio prevista
• pressione d'esercizio
• prevista durata d'esercizio
• prevista concentrazione del fluido
• campione del fluido (secondo l'accordo)
Le richieste relative alla resistenza possono
essere fatte online all'indirizzo www.geberit.ch.
6.1.4
Omologazioni
I sistemi di alimentazione Geberit dispongono
delle più svariate omologazioni in tutto il mondo.
Nei rispettivi capitoli sono elencate le
omologazioni più importanti.
262
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
6.2
Progettazione
6.2.1
Protezione acustica
6.2.2
Con una determinazione della dimensione tubo
corretta ed un'esecuzione a regola d'arte, le
tubazioni di alimentazione non producono alcun
rumore. Tuttavia trasmettono i rumori provenienti dalle attrezzature (apparecchi e rubinetti).
Pertanto queste tubazioni devono essere provviste di un isolamento fonoassorbente che
separa il suono intrinseco efficacemente dalla
costruzione.
Protezione dagli incendi
Indicazioni sulla protezione dagli incendi sono
riportate nel manuale di pianificazione per
installatore idrosanitario o nell'opuscolo
competenza "Protezione acustica e dagli
incendi".
Per indicazioni generali sulla protezione
acustica, consultare il manuale di progettazione
degli impianti idrosanitari o la brochure di
competenza «Protezione acustica e dagli
incendi».
Requisiti posti ai sistemi di alimentazione
Tabella 119: Estratto dalla norma "Utilizzo di materiali da costruzione combustibili" (BSRL 13-03d, punto 7.2)
Costruzioni con un Costruzioni con quattro Oltre 8 piani o a partire
massimo di tre piani o più piani fino al limite dal limite degli edifici alti
(30') 1) *)
Condotte dell'acqua
1)
degli edifici alti (60')
4.2
1) *)
(90' icb obbligatorio)
1) *)
4.2 2)
2)
La resistenza al fuoco è la durata minima, espressa in minuti, durante la quale un materiale da costruzione deve
soddisfare i requisiti richiesti.
La posa delle tubazioni deve essere effettuata in un vano tecnico / sistema d'installazione* omologato dall'
AICAA con resistenza al fuoco EI 90 (incombustibile).
*
Integrazioni / interpretazioni / raccomandazioni da parte di Geberit
0
I sistemi di alimentazione Geberit hanno i
seguenti indici di combustibilità (IC) e numeri
AICAA:
• Geberit Mepla:
IC 4.2 (n. 9888)
• Geberit Mapress:
IC 6.3 (non è necessario)
• Geberit PushFit PB:
IC 4.2 (n. 19191)
• Geberit PushFit MV: IC 4.2 (n. 20328)
D62482 © 08.2013
263
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Requisiti posti a Geberit Mapress, Geberit Mepla e Geberit PushFit in sistemi d'installazione
Geberit Duofix e GIS
Compartimento tagliafuoco
El 90 (icb)
Compartimento tagliafuoco
El 90 (icb)
Fino a tre piani
Senza limitazioni
Aperture nelle solette imbottite con lana minerale ignifuga
(IC ≥ 6q.3, > 1 000 °C)
Senza limitazioni
A partire da quattro piani, fino
Aperture nelle solette imbottite con lana minerale ignifuga
al limite degli edifici alti
(IC ≥ 6q.3, > 1 000 °C)
Oltre 8 piani o a partire dal
limite per edifici alti
Requisito soddisfatto
Aperture nelle solette imbottite con lana minerale ignifuga
(IC ≥ 6q.3, > 1 000 °C)
Requisiti posti a Geberit Mapress, Geberit Mepla e Geberit PushFit in caso di posa aperta
(attraverso pareti e soffitti che formano compartimenti tagliafuoco)
Fino a tre piani
Senza limitazioni
A partire da quattro piani, fino
Senza limitazioni
al limite degli edifici alti
Oltre 8 piani o a partire dal
limite per edifici alti
264
Requisito soddisfatto con Geberit Mapress
Geberit Mepla / Geberit PushFit:
è richiesto il consenso dell'ufficio tecnico cantonale,
sbarramento antincendio EI 90 (icb),
esecuzione conforme all'omologazione AICAA n. 13417
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Requisiti degli isolamenti del tubo
Tabella 120: Estratto dalla norma „Utilizzo di materiali da costruzione combustibili“ (BSRL 13-03d, punto 7.2)
Costruzioni con un
massimo di tre piani
(30')
Isolamento
delle tubazioni
1)
2)
3)
4)
*)
1) *)
Costruzioni con quattro Oltre 8 piani o a partire
o più piani fino al limite dal limite degli edifici alti
degli edifici alti (60') 1) *)
(90' icb obbligatorio) 1) *)
4.1 2) oppure 5.2 3)
5.2 2) 4)
La resistenza al fuoco è la durata minima, espressa in minuti, durante la quale un materiale da costruzione
deve soddisfare i requisiti richiesti.
Gli isolamenti delle tubazioni devono essere ricoperti con un rivestimento in materiale incombustibile (ad es.
in lamiera).
Il materiale di un eventuale rivestimento deve avere un indice di combustibilità non inferiore a 5.2.
La posa delle tubazioni deve essere effettuata in un vano tecnico / sistema d'installazione* omologato dall'
AICAA con resistenza al fuoco EI 90 (incombustibile).
Integrazione / interpretazione / raccomandazione da parte di Geberit.
0
Materiali isolanti disponibili in commercio
• PIR:
IC 5.2
• Lana minerale: IC 6q.3
Esempi di applicazione
Si consiglia di scegliere uno spessore del
materiale isolante (min. 20 mm) per lo
sbarramento antincendio analogo allo
spessore già utilizzato.
Tubazioni di alimentazione Geberit Mepla /
Geberit PushFit
Sbarramenti tagliafuoco EI 90 per attraversamenti di soffitti e muri che formano compartimenti tagliafuoco con Geberit Mepla / Geberit
PushFit secondo omologazione AICAA n.
13417.
L
1
Condizioni:
• La tubazione Geberit Mepla / Geberit PushFit
che attraversa il soffitto o la parete deve
essere isolata, per una lunghezza di mezzo
metro, con un isolante incombustibile (ad es.
lana minerale avvolta in modo concentrico
con foglio in alluminio rinforzato con una rete
e sovrapposizione autoadesiva) avente uno
spessore dell'isolamento di almeno 20 mm
fino ad un diametro del tubo ø 63 mm ed uno
spessore dell'isolamento di 30 mm con un
diametro del tubo di ø 75 mm.
• L'isolamento deve essere applicato al tubo nel
mezzo dell'attraversamento soffitto / parete e
la cavità tra l'isolamento e il calcestruzzo o la
muratura deve essere ben riempita con malta.
D62482 © 08.2013
s
2
1/2 L
1/2 L
Fig. 160: Protezione dagli incendi
Geberit Mepla / Geberit PushFit:
passante a muro parete in muratura
L
1
2
Lunghezza complessiva = 50 cm
Tubo Geberit Mepla / Geberit PushFit
Semiguscio RS 800
0
265
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
s
1
1
2
s
1/2 L
1/2 L
L
1/2 L
1/2 L
Fig. 161: Protezione dagli incendi
Geberit Mepla / Geberit PushFit:
attraversamento di muro nel caso di una
parete in muratura, curva
L
1
2
Lunghezza complessiva = 50 cm
Tubo Geberit Mepla / Geberit PushFit
Semiguscio RS 800
2
Fig. 163: Protezione dagli incendi
Geberit Mepla / Geberit PushFit:
attraversamento di soffitti in muratura
0
L
1
L
1
2
Lunghezza complessiva = 50 cm
Tubo Geberit Mepla / Geberit PushFit
Semiguscio RS 800
0
1
s
2
1/2 L
1/2 L
1/2 L
2
Fig. 162: Protezione dagli incendi
Geberit Mepla / Geberit PushFit:
attraversamento di muro nel caso di una
parete di costruzione leggera a secco
d
s
Dimensione tubo
Spessore dell'isolante
s
0
1/2 L
Fig. 164: Protezione dagli incendi
Geberit Mepla / Geberit PushFit:
attraversamento di soffitti in muratura, curva
L
1
2
Lunghezza complessiva = 50 cm
Tubo Geberit Mepla / Geberit PushFit
Semiguscio RS 800
0
266
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
6.2.3
Isolamento delle tubazioni
Principi
In base alla temperatura dell'acqua e della temperatura ambiente, le tubazioni di alimentazione
devono essere dotate di isolamento. Il tipo di
isolamento dipende dalle prestazioni richieste.
Tubazioni di riscaldamento, acqua calda e
circolazione:
• riduzione della perdita di calore
• compensazione della dilatazione
• nessuna trasmissione di rumori
Tubazioni per raffreddamento:
• funzionamento economico dell'impianto di
climatizzazione
• nessuna formazione di condensa
• compensazione della dilatazione
• nessuna trasmissione di rumori
Tubazioni di riscaldamento, acqua calda e
circolazione
Estratto dalla "Guida all'applicazione EN-3" della
Conferenza dei direttori cantonali dell'energia
(Edizione 2009). Sono possibili variazioni cantonali.
Gli impianti nuovi o reinstallati nell'ambito di una
ristrutturazione, inclusi rubinetti e pompe,
devono essere isolati in modo continuo per
evitare la dispersione termica secondo la
tabella 121, “Spessori minimi dell'isolamento di
installazioni dell'acqua calda per sistemi di
alimentazione Geberit,” a pagina 268.
Questo comprende:
• Condotte di distribuzione del riscaldamento in
ambienti riscaldati e all'aperto
• Condotte dell'acqua calda in ambienti non
riscaldati, fatta eccezione per tubazioni
secondarie senza resistenze antigelo per i
singoli punti di prelievo
• Condotte dell'acqua calda di sistemi di ricircolo oppure condotte dell'acqua calda con
resistenze antigelo in ambienti riscaldati
• Condotte dell'acqua calda dall'accumulatore
al distributore (incl. il distributore)
D62482 © 08.2013
L'isolamento termico delle condotte di distribuzione del riscaldamento è necessario sia in
ambienti non riscaldati, sia per tubazioni di
riscaldamento interrate.
Gli ambienti non riscaldati sono quelli situati
all'esterno dell'involucro termico dell'edificio
(vedere Guida all'applicazione EN-2 "Protezione
termica degli edifici").
Per circuiti di ricircolo ad acqua calda o per
tubazioni per acqua calda con riscaldamento
ausiliario, si applicano i requisiti secondo la
tabella 121, “Spessori minimi dell'isolamento di
installazioni dell'acqua calda per sistemi di
alimentazione Geberit,” a pagina 268, sia in
ambienti riscaldati che non riscaldati.
Sono escluse dall'obbligo d'isolamento solo le
tubazioni secondarie senza riscaldamento
ausiliario (nastro riscaldante) per i singoli punti
di prelievo.
L'isolante è necessario anche per le tubazioni di
calore di processo. Se la temperatura della
sostanza supera i 90 °C, è necessario aumentare anche lo spessore dell'isolamento.
Se l'isolamento termico per condotte di distribuzione non viene applicato al fine di riscaldare
il locale, questo locale deve trovarsi all'interno
dell'involucro termico ed essere conforme alle
disposizioni per l'isolamento termico. Nella
norma SIA 380/1 i locali senza impianto di riscaldamento, collocati però all'interno dell'involucro termico sono definiti "locali non riscaldati
attivamente". Infatti vale il principio secondo cui,
se un locale non è riscaldato (temperatura nominale inferiore a 10 °C), le condotte di distribuzione del riscaldamento devono essere isolate.
Oppure, se un locale è riscaldato attivamente o
non attivamente (temperatura nominale di 10 °C
o superiore), tale locale deve essere isolato.
Non è permesso ad esempio temprare locali
non isolati, come cantine o garage mediante
condotte di distribuzione del riscaldamento non
isolate.
267
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
L'eventuale alimentazione di calore in locali con
temperatura nominale inferiore a 10 °C deve
avvenire mediante superfici di emissione termica regolabili, con dimensioni stabilite a regola
d'arte (radiatori, riscaldamento a pavimento).
Ciò determina una regolazione automatica
adatta al locale in questione, regolabile solamente su valori inferiori a 10 °C (es. valvola
termostatica piombata).
La distribuzione del riscaldamento comprende
inoltre i rubinetti, gli organi di regolazione, le
pompe ecc., che devono essere anch'essi isolati sempre che il loro funzionamento e la loro
durata non vengano compromessi. Le sospensioni metalliche dei tubi devono essere separate termicamente dai tubi stessi.
Nel caso di pompe per riscaldamento e acqua
calda nuove o da sostituire in locali non riscaldati, l'involucro della pompa deve essere provvisto di un isolamento termico (alcuni produttori
consentono anche l'isolamento del motore).
Se le tubazioni del riscaldamento passano attraverso muri appartenenti ad un compartimento
tagliafuoco, è possibile ridurre o eliminare del
tutto l'isolamento, qualora ciò sia necessario per
misure tecniche di protezione antincendio.
Lo spessore dell'isolamento può essere ridotto
anche in casi motivati, come ad esempio incroci,
aperture nelle pareti e nel soffitto, temperatura
di mandata massima di 30 °C e per rubinetti,
pompe ecc.
In caso di sostituzione del generatore di calore,
è necessario adeguare le tubazioni accessibili ai
requisiti descritti sopra, se lo spazio disponibile
in loco lo consente.
Tabella 121: Spessori minimi dell'isolamento di installazioni dell'acqua calda per sistemi di alimentazione Geberit
Geberit
PushFit
ø [mm]
Geberit
Mepla
ø [mm]
Geberit Diametro nomiSpessore minimo dell'isolante [mm]
Mapress
nale del tubo Con λ ≤ 0.03 W/m·K Con λ > 0.03 W/m·K
ø [mm]
DN
es. gusci isolanti in
Fino a
PIR
λ ≤ 0.05 W/m·K
es. lana minerale
16
16
15
12
30
40
20
20
18
15
30
40
25
26
22
20
40
50
32
28
25
40
50
40
35
32
40
50
50
42
40
50
60
63
54
50
50
60
75
76.1
65
60
80
88.9
80
60
80
108
100
80
100
Sono possibili variazioni a livello di Cantone.
268
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Tubazioni per raffreddamento
6.2.4
A seconda della temperatura del fluido, tutti i
componenti di un impianto di raffreddamento
sono soggetti alla formazione di condensa e
ghiaccio. Pertanto i componenti devono essere
dotati di speciali rivestimenti antiruggine o
devono essere realizzati con materiali resistenti
alla corrosione. Per il relativo fissaggio si possono scegliere soluzioni con isolamento, in
modo da evitare la formazione di ponti freddi.
I sistemi di alimentazione Geberit PushFit,
Geberit Mepla e la gamma Geberit Mapress
acciaio-C sono elencati nei principi di calcolo
suissetec. I rispettivi numeri nel catalogo degli
articoli a norma sono riportati nel catalogo
completo.
Gli isolamenti per il freddo richiedono un'esecuzione assolutamente pulita, accurata e completa in ogni punto. L'esecuzione deve essere
inoltre impermeabile alla diffusione, altrimenti il
materiale isolante s'impregna di condensa, perdendo così la propria efficacia. Infatti, un materiale isolante impregnato di umidità al 20 %
perde già l'80 % del proprio potenziale isolante.
Determinazione del materiale
Per un semplice estratto del materiale è possibile richiedere i moduli d'ordinazione presso
Geberit Distribuzione SA oppure scaricarli
direttamente da Internet al sito www.geberit.ch.
Lo spessore dell'isolamento risente di numerosi
fattori, quali temperatura del fluido, clima
ambiente, diametro del tubo, materiale isolante
ecc., pertanto deve essere progettato con riferimento specifico all'impianto in questione.
Pe ragioni tecniche di montaggio e per valutazioni economiche, i gusci isolanti in PIR per
sistemi isolanti per il freddo vanno eseguiti
generalmente con spessore minimo di 30 mm.
Se nell'approvvigionamento del fluido di raffreddamento non occorre energia per portarlo in
temperatura, ad esempio in caso di impianto
idrico non raffreddato, è necessario stabilire
innanzitutto le dimensioni del sistema isolante
per il freddo in modo che sulla superficie isolata
non si formi condensa e che il materiale isolante
non s'impregni di umidità. In altre parole, è necessario evitare la condensa superficiale; inoltre
l'assorbimento dell'umidità da parte del materiale
isolante in seguito alla diffusione di vapore
acqueo non deve superare i limiti prescritti.
Se invece nell'approvvigionamento del fluido di
raffreddamento occorre energia per portarlo in
temperatura, è necessario non soltanto stabilire
le dimensioni del sistema isolante per il freddo
per proteggerlo dalla condensa e dell'umidità,
ma la sua esecuzione deve consentire anche di
limitare al massimo lo spreco di energia, assicurandone un funzionamento più efficiente
possibile.
D62482 © 08.2013
269
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
6.3
Montaggio
6.3.1
Attrezzi per il montaggio
Attrezzi per pressatura Geberit e set di
ganasce a morsa e di ganasce a catena adatti
Gli attrezzi per pressatura Geberit possono
essere utilizzati solo per pressare tubi e raccordi da pressare dei sistemi a pressare Geberit
Mepla e Geberit Mapress.
È consentito impiegare solo attrezzi ed accessori che recano il marchio di compatibilità. Un
impiego diverso o che si discosti da quello specificato è considerato non conforme alla
destinazione.
Tabella 122: Compatibilità attrezzi per pressatura Geberit e set di ganasce a morsa adatti [1]
Geberit
[Compatibilità]
Materiale
Attrezzi per
pressatura
Dimensioni
pressabili
Geberit Mepla
ø 16 - 40
Set di ganasce a morsa
Set di ganasce a
morsa Geberit
Mepla ø 16 - 40,
completo
[1]
• Ganasce a morsa
• Tagliatubi
• Sbavatore e calibratore
• Matita gialla
• Mepla Power test
Set di ganasce
a catena
-
ACO 102
Art. No.
691.015.P1.1
Art. No. 691.082.00.1
Geberit
Mapress
ø 12 - 28
Set di ganasce a
morsa Geberit
Mapress ø 15 - 28,
completo
AFP 101 1)
•
•
•
•
•
Ganasce a morsa
Tagliatubi
Sbavatore
Evidenziatore
Sagoma per profondità d'innesto
-
Art. No. 691.091.00.1
1)
Fino al 2011
270
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Tabella 123: Compatibilità attrezzi per pressatura Geberit e set di ganasce a morsa e di ganasce a catena
adatti [2]
Geberit
Materiale
[Compatibilità]
Attrezzi per
pressatura
[2]
EFP 202
Art. No.
691.111.P3.1
ECO 202
Art. No.
691.211.P3.1
ACO 202
Art. No.
691.216.P1.1
Set di ganasce a morsa
Set di ganasce a
catena
Dimensioni
pressabili
Geberit
Mepla
ø 16 - 75
Set di ganasce a • Ganasce a morsa
morsa
• Tagliatubi
Geberit Mepla
• Sbavatore e
ø 16 - 40, completo
calibratore
• Matita gialla
• Mepla Power test
Set di ganasce a
catena
Geberit Mepla
ø 75, completo
Art. No. 690.468.00.1
Art. No.
691.282.00.1
Geberit
Mapress
ø 12 - 54
Set di ganasce a
morsa
Geberit Mapress
ø 15 - 35, completo
ACO 1 1)
Set di ganasce a
catena
Geberit Mepla
ø 63, completo
Art. No. 690.467.00.1
•
•
•
•
•
Ganasce a morsa
Tagliatubi
Sbavatore
Evidenziatore
Sagoma per profondità d'innesto
Set di ganasce a
catena
Geberit Mapress
ø 42 / 54, completo
Art. No. 691.296.00.2
ECO 11)
PWH 75 2)
ACO 201 3)
ECO 2013)
EFP 23)
1)
2)
3)
Art. No.
691.292.00.1
Fine serie 2006
Fino al 2002
Fino al 2010
D62482 © 08.2013
271
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Tabella 124: Compatibilità attrezzi per pressatura Geberit e set di ganasce a morsa e di ganasce a catena
adatti [3]
Geberit
Materiale
[Compatibilità]
Attrezzi per
pressatura
[3]
ECO 301
Art. No.
691.310.P3.3
Set di ganasce a morsa
Set di ganasce a catena
Set di ganasce a • Ganasce a
morsa Geberit
morsa
Mapress
• Tagliatubi
ø 15 - 35, completo • Sbavatore
• Evidenziatore
• Sagoma per
profondità
d'innesto
Set di ganasce a catena
Geberit Mapress
ø 42 / 54, completo
Art. No. 691.396.00.2
Dimensioni
pressabili
Geberit
Mapress
ø 12 - 108
Art. No. 691.392.00.1
ECO 3 1)
HCPS
Art. No.
691.420.P4.1
1)
Geberit
Mapress
ø 76.1 - 108
Set di ganasce a catena
Geberit Mapress
ø 76.1 / 88.9, completo
Art. No. 691.398.00.1
Set di ganasce a catena
Geberit Mapress
ø 108, completo
Art. No. 691.399.00.1
Ganasce a catena
Geberit Mapress
ø 76.1 - 108
Art. No. 90570 - 90572
Fino al 2005
La convenzione di garanzia per gli attrezzi per la lavorazione Geberit segue il contratto di garanzia
tra la Geberit Distribuzione SA e suissetec, purché vengano impiegati solo prodotti Geberit o
attrezzi per pressatura testati e raccomandati da Geberit.
272
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Pulizia e manutenzione dell'attrezzo per la
pressatura
Una targhetta di controllo presente
sull'attrezzo per pressatura segnala la
data del prossimo intervento di manutenzione necessario.
L'attrezzo per pressatura deve essere
dato in manutenzione sempre nella valigia
per il trasporto insieme alle ganasce a
morsa.
Gli interventi di manutenzione e riparazione possono essere eseguiti esclusivamente da un'officina d'assistenza
certificata, come ad esempio:
Azienda W. Frei AG
Buechstrasse 6
CH-8645 Jona
Tabella 125: Piano di manutenzione attrezzi di pressatura Geberit ACO 102, ACO/ECO 202, EFP 202, ECO 301
Intervallo
Intervento di manutenzione
Regolarmente
• Verificare l'attrezzo per pressatura e il cavo della corrente elettrica
o l'accumulatore per assicurare che non presenti difetti e danni
rilevanti dal punto di vista della sicurezza
• Pulire e lubrificare la pressatrice
• Pulire e lubrificare le ganasce a morsa / pinze intermedie e tasselli
della ganascia a catena, vedere descrizione d'uso del rispettivo
sistema
Semestralmente
• Far eseguire un controllo metrologico da un elettricista qualificato,
oppure presso un'officina specializzata autorizzata, per individuare difetti e danni rilevanti dal punto di vista della sicurezza.
In occasione di questo controllo si misurano tra l'altro i seguenti
valori:
•
•
•
•
resistenza di isolamento
rigidità dielettrica
corrente dispersa equivalente
corrente di contatto
Dopo 40'000 operazioni di • Richiedere a un'officina specializzata autorizzata di controllare la
forza di compressione e lo stato di usura
pressatura (l'intervallo è
indicato da un LED lampeggiante rosso o verde 1)) o al
massimo dopo due anni 2)
1)
2)
Per EFP 202 e ECO 301 l'intervallo non è segnalato da indicatori LED
Per ECO 301 ogni anno
D62482 © 08.2013
273
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Grazie alla scelta di materiali di alta qualità
(pompa montata su cuscinetto a sfere, pistoni
trattati termicamente, ecc.), l'usura dei pezzi e
delle guarnizioni viene ridotta ad un minimo. In
questo modo è praticamente impossibile che
l'olio idraulico si sporchi.
Pulizia della pressatrice manuale
1
• Pulire l'apparecchio con una spazzola asciutta
e morbida o con un panno
• I rulli di trasmissione e il perno di fissaggio nel
cilindro sono da liberare regolarmente dalla
sporcizia (rimuovere lo sporco con un getto
d'aria o un pennello)
• Ingrassare i rulli di trasmissione, la relativa
guida e il perno di fissaggio con BRUNOX®
Turbo-Spray® o lubrificante equivalente
• Togliere il lubrificante in eccesso
Lubrificare i punti contrassegnati con
BRUNOX® Turbo-Spray® o lubrificante
equivalente.
Art. 90000
2
Controllare il profilo delle ganasce a
morsa e strofinarlo con un panno oleoso.
Fig. 165: Lubrificare i rulli di trasmissione, la guida e il
perno di fissaggio
Non utilizzare solventi o altri liquidi!
Raccomandazione:
BRUNOX® Turbo-Spray®
Art. No. 90000.
Art. 90000
Non utilizzare solventi o altri liquidi!
Raccomandazione:
BRUNOX® Turbo-Spray®
Art. No. 90000.
Art. 90000
274
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Pulizia e manutenzione delle ganasce a morsa
Una targhetta di controllo presente sulla ganascia a morsa
indica la data del prossimo
intervento di manutenzione
necessario.
La ganascia a morsa deve essere data in
manutenzione sempre nella valigia per il
trasporto insieme alla pressatrice Geberit.
I lavori di manutenzione e di riparazione
devono essere eseguiti solo da un'officina
di manutenzione certificata, ad esempio:
Ditta W. Frei AG
Buechstrasse 6
CH-8645 Jona
Intervallo
Intervento di manutenzione
Regolarmente • Verificare che la ganascia a morsa non presenti difetti esterni, in particolare
(prima
danni, crepe nel materiale o altri fenomeni di usura. Nel caso in cui siano presenti
dell'impiego,
danni, sostituire la ganascia a morsa o farla riparare dal centro di assistenza cerall'inizio della
tificato
giornata
• Verificare i raccordi a vite della ganascia a morsa e, all'occorrenza, serrare le viti
lavorativa)
• Rimuovere i depositi nel profilo toroidale
• Pulire il profilo toroidale con un panno imbevuto di solvente (ad es. alcool
denaturato)
• Lubrificare il profilo toroidale
• Spruzzare la ganascia a morsa completa con BRUNOX® Turbo-Spray® o con uno
spray equivalente
• Verificare la scorrevolezza delle leve delle semiganasce
Annualmente
• Far verificare lo stato di usura della ganascia a morsa dal centro di assistenza
certificato
Per la pulizia e manutenzione sono da osservare
le seguenti disposizioni:
• Controllo visivo periodico dei profili toroidali in corrispondenza delle ganasce a morsa per
escludere sporcizia e danni
• Se necessario, pulire i profili toroidali con una spazzola di acciaio e strofinare le ganasce a morsa
con un panno oleoso
D62482 © 08.2013
275
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
Pulizia delle ganasce a morsa
Non utilizzare solventi o altri liquidi!
Raccomandazione:
BRUNOX® Turbo-Spray®
Art. No. 90000.
Art. 90000
1
Pulire le ganasce a morsa con un panno
oleoso o con una spazzola.
Non utilizzare più ganasce a morsa
usurate o difettose!
Far verificare immediatamente da un
centro di assistenza certificato.
2
276
Controllare la presenza di usura o danni
sulle ganasce a morsa.
D62482 © 08.2013
6 Sistemi di alimentazione riscaldamento in generale
6.4
Funzionamento
6.4.1
Decalcificazione delle tubazioni
I sistemi di alimentazione Geberit PushFit,
Geberit Mepla e Geberit Mapress sono progettati per un esercizio senza manutenzione.
Tuttavia possono verificarsi disturbi nel funzionamento causati da depositi di calcare nel
tubo, se le condizioni di esercizio non vengono
adattate alla qualità dell'acqua.
Se la situazione dell'impianto lo richiede, i
sistemi di alimentazione Geberit possono
essere liberati dal calcare osservando le
condizioni d'intervento indicate di seguito.
Agente decalcificante da utilizzare:
• Utilizzare solo decalcificanti a base di acido
amidosolfonico oppure acido citrico
• Adoperare unicamente agenti decalcificanti
con sostanze anticorrosive supplementari
• Impiegare esclusivamente prodotti decalcificanti per metalli non ferrosi (Rg, Ms, Dr-Ms)
omologati dal produttore
• Devono essere impiegati solo decalcificanti
approvati dal produttore per la decalcificazione di condotte di acqua potabile
Geberit raccomanda il decalcificante rapido
"Schnellentkalker 548" (concentrazione come
da indicazioni del produttore 3 %) dell'azienda
Halag Chemie AG di Aadorf (052 368 01 65).
Applicazione:
• Le disposizioni di sicurezza indicate dal produttore del decalcificante vanno osservate
con cura
• Il decalcificante e la soluzione decalcificante
non devono mai entrare in contatto con il lato
anteriore del tubo metallplastico multistrato
Geberit PushFit o Geberit Mepla. Altrimenti si
provoca una corrosione dell'alluminio!
• La concentrazione massima indicata dal produttore deve essere rispettata assolutamente
• Le condotte devono essere aperte per
consentire la fuoriuscita della pressione che
si può formare durante l'intervento di decalcificazione
Temperatura di esposizione:
• La temperatura di esposizione non deve
superare la temperatura ambiente (25 °C)
• Prima della decalcificazione le condotte
dell'acqua calda devono essere sciacquate
con acqua fredda, fino a portare la temperatura di tutti i punti di erogazione sotto la
temperatura di esposizione
Tempo di esposizione:
• Il tempo di esposizione indicato dal produttore non deve essere superato; il tempo di
esposizione max. prescritto da Geberit è pari
a 8 ore
Risciacquo delle tubazioni:
• L'intera rete delle condotte deve essere
sciacquata a fondo dopo l'intervento di decalcificazione. Ad ogni punto d'erogazione controllare il valore pH per accertare l'assenza di
eventuali tracce di acido
6.4.2
Pulizia delle tubazioni
I sistemi di alimentazione Geberit possono
essere sciacquati solo con acqua o con una
miscela acqua-aria.
I processi di pulizia con effetto abrasivo (es. aria
compressa e sabbia) danneggiano la superficie
interna dei tubi e i raccordi. Questi non sono
consentiti.
6.4.3
Punti di perdita
Se nei sistemi di alimentazione Geberit o in qualche tratto di tubazione costituito da altri materiali dovessero comparire delle perdite, non è
consentito impiegare materiali per guarnizioni
inseriti in un secondo momento nel tubo interno.
Per eliminare i guasti è necessario individuare i
punti non stagni e sostituire il pezzo.
6.4.4
Rimessa in funzione dopo la
manutenzione
I sistemi di alimentazione Geberit devono
essere sciacquati adeguatamente dopo gli
interventi di manutenzione.
D62482 © 08.2013
277
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
851 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content