close

Enter

Log in using OpenID

Bando II^ SESSIONE 2014 - Provincia Regionale di Enna

embedDownload
PROVINCIA REGIONALE DI ENNA
Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R.n.8/2014
C.F. 80000810863 – Tl. 0935.521111 – Fax 0935.500429
SETTORE VI “ Territorio – Pianificazione – Ambiente - Lavori Pubblici”
DIRIGENTE: Ing. Giuseppe Colajanni
Tel. 0935/521213 - Fax 0935/504287 - pec: [email protected] – e-mail: [email protected]
SERVIZIO 5 “Servizio Autotrasportatori. Sanzioni amministrative. Giuridico-Amministrativo. Programmazione e controllo. Contabile ed
economico-finanziario”
Responsabile APO : Dott.ssa Ragusa Santina
Tel. 0935/521226 e-mail: [email protected]
BANDO PER L’AMMISSIONE ALL’ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL’IDONEITA’
PROFESSIONALE DI AUTOTRASPORTATORE SU STRADA DI MERCI PER CONTO TERZI.
II ª SESSIONE ANNO 2014
VISTI
L’art. 9 del Regolamento Provinciale per l’espletamento degli esami per il conseguimento dell’attestato
d’idoneità professionale per l’accesso alla professione di autotrasportatore su strada di merci per conto terzi”
approvato con deliberazione consiliare n. 82/2008 e modificato con deliberazione consiliare n. 107/2009;
Il Regolamento CE n. 1071/2009 che stabilisce norme comuni sulle condizioni da rispettare per esercitare
l’attività di trasportatore su strada e abroga la direttiva 96/26/CE del Consiglio;
Il Decreto Dirigenziale n. 291 del 25/11/2011 del Ministero delle infrastrutture e Trasporti- Dipartimento per i
trasporti, la navigazione ed i sistemi informativi e statistici, recante “ Disposizioni tecniche di prima
applicazione del Regolamento CE n. 1071/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 21 Ottobre 2009,
che stabilisce norme comuni sulle condizioni da rispettare per esercitare l’attività di trasportatore su strada e
abroga la direttiva 96/26/CE del Consiglio”;
Il Decreto Dirigenziale prot. n. 79 dell' 8 luglio 2013 che stabilisce , ai sensi dell'articolo 8, comma 2, che dal 1°
gennaio 2014 le Commissioni d'esame applicano obbligatoriamente i nuovi quesiti e tipi di esercitazione nelle
prove d'esame, sia ai candidati che abbiano frequentato corsi autorizzati dopo il 1° ottobre 2013 e regolarmente
conclusi sia ai candidati che, senza partecipare ad alcun corso ed in possesso di diploma di istruzione secondaria
di secondo grado, hanno presentato domanda d'esame dopo il 1° gennaio 2014.
Il medesimo articolo del citato decreto che prevede, invece, che “i candidati che hanno seguito corsi di
preparazione iniziati prima del 1° ottobre 2013 e coloro che, senza partecipare ad alcun corso ed in possesso di
diploma di istruzione secondaria di secondo grado, hanno presentato domanda d'esame prima del 1° gennaio
2014 hanno diritto a sostenere le prove – fino al 31 dicembre 2014 - con i vecchi quesiti e i tipi di esercitazione
di cui al decreto dirigenziale 14 gennaio 2008, n. 126 e alla circolare della Direzione Generale per l'autotrasporto
di persone e cose n. 5 del 9 novembre 2006 ” e che tuttavia, detti soggetti hanno facoltà, previa specifica
richiesta nell’allegato modulo di istanza, di sostenere l'esame con i nuovi quesiti e tipi di esercitazione di cui al
citato decreto dirigenziale n. 79/2013 in luogo di quelli vecchi previsti dalle previgenti disposizioni sopra
richiamate.
- La circolare del Ministero Delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, La Navigazione ed
i Sistemi Informativi e Statistici Prot. N. 2897 del 16 Dicembre 2013 che fornisce alcuni chiarimenti e detta alle
Commissioni istituite presso le Province le procedure per lo svolgimento delle prove d'esame previste
dall'articolo 8, paragrafo 1, del Regolamento (CE) 1071/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 21
ottobre 2009 .
1
- Il Decreto Dirigenziale n. 6 del 06/02/2014 del Ministero delle infrastrutture e Trasporti “ Sospensione
dell’efficacia delle previsioni di cui all’art. 4 commi da 3 a 5, del decreto 8 luglio 2013, recante attuazione
dell’art.8 del regolamento (CE) 1071/2009 del Parlamento europeo e del consiglio del 21 ottobre 2009,
concernente i quesiti e gli esami per il conseguimento dell’attestato di idoneità professionale per l’esercizio
dell’attività di autotrasportatore.”;
Dato atto che la Commissione Provinciale per l’espletamento degli esami per il conseguimento dell’attestato
d’idoneità professionale per l’accesso alla professione di autotrasportatore su strada di merci per conto terzi
è regolarmente costituita.
E’ indetta la IIª sessione d’esame dell’anno 2014 per il conseguimento dell’idoneità professionale di
autotrasportatore su strada di merci per conto terzi.
Il Dirigente del Settore VI “Territorio – Pianificazione – Ambiente – Lavori Pubblici” Servizio
Autotrasportatori” della Provincia Regionale di Enna Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della
L.R.n.8/2014
RENDE NOTO
1. che in esecuzione delle norme sopra richiamate è indetto bando pubblico per la presentazione delle domande
di ammissione all’esame per il conseguimento della idoneità professionale relativa all’accesso alla professione di
autotrasportatore su strada di merci per conto terzi nel settore dei trasporti nazionali ed internazionale e per
l’esame integrativo internazionale, e che la data della IIª sessione d’esame anno 2014 è fissata per il giorno 22
SETTEMBRE 2014 con inizio alle ore 9,00.
1.Domanda di ammissione
La domanda di partecipazione all’esame in bollo (euro 16,00), deve essere indirizzata alla “Provincia Regionale
di Enna Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R.n.8/2014, Settore VI “Territorio –
Pianificazione – Ambiente – Lavori Pubblici” Servizio Autotrasportatori” - Piazza Garibaldi n. 2 - 94100
Enna, e può essere consegnata a mano al protocollo dell’Ente o a mezzo raccomandata A.R. (per le
raccomandate fa fede la data del timbro apposto dall’ufficio protocollo dell’Amministrazione Provinciale)
entro e non oltre il 22 AGOSTO 2014.
Se la domanda è spedita a mezzo raccomandata postale, il retro della busta dovrà recare la dizione “Contiene
domanda di ammissione all’esame di idoneità professionale all’esercizio dell’attività di autotrasportatore di
merci per conto terzi su strada - IIª SESSIONE Anno 2014”.
In caso di invio della domanda tramite Raccomandata A.R. il candidato è parimenti escluso qualora, per
ritardi imputabili al servizio postale o ad altre cause comunque estranee alla Provincia Regionale di Enna,
il plico raccomandato non pervenga all’ufficio protocollo della Provincia entro il giorno 22 AGOSTO
2014.
Il candidato è escluso dalla sessione d’esame qualora la domanda, per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore,
non sia spedita o presentata o pervenuta con raccomandata A.R. entro i termini sopra indicati.
L’esame si svolgerà presso la sede della Provincia Regionale di Enna, Piazza Garibaldi n. 2, salvo diversa sede
che verrà eventualmente comunicata ai candidati tempestivamente. E’ data altresì, facoltà alla Commissione, in
ragione del numero delle domande presentate, di articolare le prove d’esame in più giorni, anche consecutive, a
quelle previste, dandone in questo caso tempestiva comunicazione agli interessati.
Nella sessione d’esami verranno esaminati da un minimo di 6 ad un massimo di 18 candidati, secondo l’ordine di
protocollo delle istanze pervenute. Qualora il numero di istanze pervenute nelle sessioni ordinarie previste sia
inferiore a 6, l’esame non sarà espletato.
Ai candidati, secondo l’ordine di protocollo, sarà formalmente comunicato, il mancato inserimento nella relativa
sessione d’esami, e gli stessi, qualora interessati a partecipare alla successiva sessione d’esame devono
presentare nuova istanza.
Il candidato non inserito dovrà ripresentare nuova istanza per la partecipazione alla sessione d’esame successiva.
I candidati ammessi all’esame dovranno presentarsi puntualmente muniti di documento di riconoscimento.
2
2. Requisiti per partecipare all’esame
1 Ai sensi dell’art. 8 del Regolamento CE 1071/2009 , del Decreto Dirigenziale n. 291 del 25/11/2011 del
Ministero delle Infrastrutture e Trasporti,e dell’art. 3 del Decreto del Capo Dipartimento per i Trasporti, la
navigazione ed i sistemi informatici e statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. 79
dell’8 luglio 2013 possono essere sostenuti esami per il:


trasporto nazionale ed internazionale ( esame completo)
l’esame integrativo internazionale
A tal riguardo possono partecipare alle prove d’esami le persone in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere cittadino italiano o di uno degli Stati membri della U.E., essere cittadino extracomunitario munito di
regolare permesso di soggiorno;
b) aver raggiunto la maggiore età;
c) non essere interdetto giudizialmente o inabilitato;
d) essere residente, o iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero, o avere la residenza normale, in uno
dei comuni della Provincia di Enna;
e) avere assolto all’obbligo scolastico ed essere in possesso, in alternativa, di uno dei seguenti titoli:
- diploma di istruzione superiore di secondo grado;
- attestato di partecipazione e superamento di apposito corso di preparazione all’esame presso organismi
accreditati secondo la normativa vigente.
Nelle more del rilascio dell’attestato il candidato potrà accedere all’esame producendo la certificazione
dell’organismo di formazione professionale accreditato, che attesti la compiuta e regolare frequenza e
superamento del corso di preparazione all’esame di idoneità professionale. La produzione dell’attestato di
formazione in originale comporterà il perfezionamento della posizione dell’esaminato, con conseguente rilascio
dell’attestato di idoneità professionale se conseguito.
- (Solo per coloro che intendono sostenere l’esame integrativo internazionale)
f) attestato di idoneità professionale per trasporti esclusivamente nazionali
Ai sensi del Decreto del Capo Dipartimento per i Trasporti, la navigazione ed i sistemi informatici e statistici del
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. 79 dell’8 luglio 2013 e del Decreto Dirigenziale n. 291 del
25/11/2011 del Ministero delle infrastrutture e Trasporti- Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed i sistemi
informativi e statistici- art. 8 comma 10 (coloro che siano titolari di attestato che abiliti ad esercitare
l’attività di trasportatore su strada esclusivamente in ambito nazionale rilasciato anteriormente al 4
Dicembre 2011) , ai fini dell’esercizio dell’attività in ambito internazionale devono sostenere un esame
integrativo per ottenere l’idoneità professionale per i trasporti internazionali. Al candidato che si iscrive
all’esame per il solo trasporto internazionale in caso di superamento dell’esame, viene rilasciato l’attestato per
l’ambito nazionale e internazionale solo previa consegna dell’originale dell’attestato limitato all’ambito
nazionale per il suo annullamento.
I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di presentazione dell’istanza di partecipazione , a pena di
esclusione.
I candidati che richiedono l’ammissione all’ esame dovranno utilizzare il modello di domanda di cui
all’allegato A.
3
3. Istruttoria della domanda e documentazione da presentare
La domanda, in bollo, redatta con scrittura leggibile utilizzando la modulistica predisposta all’uopo dall’ufficio
deve essere corredata degli allegati prescritti e deve essere redatta e sottoscritta sotto la personale responsabilità
del candidato ai sensi del DPR n. 445/2000 e s.m.i..
Alla domanda devono essere allegati:
fotocopia leggibile fronte/retro di un documento di riconoscimento in corso di validità;
Copia conforme all’originale dell’attestato di frequenza del corso di formazione professionale autorizzato dal
Ministero dei Trasporti;
attestazione di versamento sul c/c postale n. 11045945 - intestato alla Provincia Regionale di Enna
Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R.n.8/2014
– Codice IBAN IT3000760116800000011045945 - dell’importo di € 100,00 per diritti di segreteria, e nella cui
causale dovrà essere specificata la seguente dizione: “ Diritti per esame d’idoneità per l’accesso alla professione
di autotrasportatore su strada di merci per conto terzi”
In caso di documentazione insufficiente la Commissione può disporre l’integrazione della medesima attraverso
apposita richiesta, determinando altresì il termine entro il quale la documentazione mancante debba essere
prodotta, pena la non ammissione all’esame.
- La mancata presentazione, regolarizzazione e/o integrazione dell’istanza già presentata, comporterà
l’esclusione dall’accesso all’esame.
- La domanda d’esame vale per una sola sessione.
- La mancata presentazione all’esame non comporta la restituzione del versamento effettuato per spese di
segreteria.
Qualora il candidato non si presenti o non risulti idoneo, può presentare domanda, secondo la tempistica prevista
dal vigente regolamento e solo per una volta è esonerato dal versare l’importo per diritti di segreteria.
Ai candidati sarà formalmente comunicata l’esclusione o l’ammissione con raccomandata A/R o altro mezzo di
comunicazione, all’indirizzo indicato dall’interessato con data di spedizione anteriore almeno di dieci giorni
prima della data d’esame. L’elenco dei soli candidati ammessi all’esame, verrà affisso all’albo della Provincia e
pubblicato sul sito Internet della Provincia Regionale di Enna: www.provincia.enna.it.
I candidati sono invitati a comunicare un indirizzo certo e, tempestivamente, eventuali variazioni per il recapito
delle comunicazioni; l’Ufficio non è responsabile della mancata conoscenza della convocazione spedita presso
il recapito indicato.
L’attestato di idoneità professionale per il trasporto su strada di merci per conto di terzi sarà rilasciato e previa
verifica da parte dell’ufficio delle dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. 445/2000 e a richiesta del candidato.
4. modalità di svolgimento dell’esame e prove d’esame
Il requisito dell’idoneità consiste nel possesso della conoscenza delle materie riportate nell’allegato al Decreto
del Capo del Dipartimento per i Trasporti terrestri prot. 0000079 dell’8 Luglio 2013
L’esame si svolge con le modalità indicate dall’art. 5 del Decreto del Capo Dipartimento per i Trasporti, la
navigazione ed i sistemi informatici e statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. 0000079
dell’8 luglio 2013 e si compone di due prove scritte:
a) Una scheda contenente sessanta quesiti, con risposta a scelta fra quattro risposte alternative;
b) Una esercitazione su un caso pratico;
Le prove d’esame hanno ciascuna una durata di due ore.
Secondo quanto previsto dall’art.6 del Decreto del Capo Dipartimento per i Trasporti, la navigazione ed i sistemi
informatici e statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. 0000079 dell’8 luglio 2013 il
punteggio complessivo attribuibile alla prova scritta è composto per il 60% dai punti conseguiti per la prova di
cui alla lettera a) e per il 40% per cento dai punti conseguiti per la prova di cui alla lettera b).
4
La prova d’esame si considera superata qualora il candidato ottenga almeno sessanta punti soddisfacendo le
seguenti condizioni minime: si siano ottenuti almeno trenta punti nelle risposte ai quesiti e almeno sedici
punti nell’esercitazione su un caso pratico
- per il conseguimento dell’idoneità per il trasporto nazionale ed internazionale (esame completo) la
priva prova quiz d’esame è superata,se il candidato ottiene almeno trenta punti su sessanta,
rispondendo esattamente ad almeno il 50% dei quesiti di ciascuna delle materie elencate
nell’allegato al Decreto del Capo Dipartimento per i Trasporti, la navigazione ed i sistemi informatici e
statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. 0000079 dell’8 luglio 2013
- per il trasporto internazionale, (esame integrativo) la prova quiz d’esame è superata, se il
candidato risponde esattamente almeno al 50% dei quesiti a prescindere dalla materia.
- La seconda prova è superata se il candidato ottiene sedici punti su quaranta e affrontato in modo
sufficientemente corretto due problematiche su quattro
L’elenco dei quesiti e delle esercitazioni utilizzati per la prova di esame di cui al presente bando sono pubblicati
sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e sul sito dell’Albo nazionale delle persone fisiche e
giuridiche che esercitano l’autotrasporto di cose per conto di terzi.
5.Solo per candidati che hanno seguito corsi di preparazione iniziati prima del 1° ottobre 2013 (art. 8
Decreto del Capo Dipartimento per i Trasporti, la navigazione ed i sistemi informatici e statistici del
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. 0000079 dell’8 luglio 2013).
I candidati che hanno iniziato i corsi preparazione prima del 1° ottobre 2013 hanno diritto a sostenere le prove
con i quesiti e i tipi d’esercitazione già in vigore fino al 30 settembre 2013, decreto dirigenziale 14 gennaio 2008
n. 126
Si precisa, tuttavia, che i soggetti di cui al capoverso che precede hanno facoltà, previa specifica nell’allegato
modello di domanda, di sostenere l’esame con i nuovi quesiti e tipi di esercitazione di cui al citato decreto
dirigenziale n. 79/2013 in luogo di quelli vecchi previsti dalla previgenti disposizioni sopra richiamate.
Ai candidati che avendone i requisiti faranno esami con la vecchia normativa verrà fornita specifica
comunicazione della data in cui si terrà una sessione straordinaria.
La Commissione esaminatrice può decidere di differenziare l’esame in due giornate, una per la prova quiz e
l’altra per la prova pratica, in base al numero dei candidati e nel caso in cui si proceda al solo esame dei quiz i
candidati verranno per tempo informati sulla data per sostenere la prova pratica.
Il candidato dovrà apporre un segno X nella casella corrispondente alla proposizione che ritiene sia la risposta
esatta.
Non sono assolutamente ammesse correzioni sui questionari e pertanto i candidati, prima di marcare la risposta,
devono ponderare con attenzione i quesiti da risolvere, ogni eventuale correzione sarà considerata errore.
La compilazione dei questionari deve essere effettuata esclusivamente con la penna a biro consegnata all’inizio
della prova.
Non saranno fornite spiegazioni circa il significato di termini o locuzioni contenuti nelle proposizioni delle
domande.
La risposta verrà considerata errata nei seguenti casi:
- segno X apposto al di fuori della casella destinata alla risposta;
- segno X mancante;
- altre modalità di contrassegno diverse dal segno X;
- segno X apposto su tutte le caselle.
Alla consegna delle schede il candidato dovrà apporre sulla stessa la propria firma e il proprio nome e
cognome in stampatello.
La correzione delle esercitazioni sul caso pratico avviene solo qualora l’esito della prova a quiz sia risultato
positivo.
6. Informativa ai sensi del Decreto Legislativo 30/06/2003 N. 196.
5
I dati personali contenuti nella presente domanda sono raccolti e conservati presso gli archivi cartacei ed
informatizzati della Provincia di Enna Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R.n.8/2014
– Servizio 5 ”Autotrasportatori - Sanzioni Amministrative – Giuridico Amministrativo – Programmazione e
controllo - Contabile ed Economico finanziario” - presso il Settore VI “Territorio – Pianificazione –
Ambiente – Lavori Pubblici” secondo le prescrizioni inerenti la sicurezza previste dal Decreto Legislativo n.
196/2003. Il conferimento dei dati é obbligatorio ed é finalizzato allo svolgimento delle funzioni
istituzionali previste dal Regolamento CE n. 1071/2009 e dal regolamento. I dati conferiti potranno essere
comunicati e diffusi anche per via telematica, per le stesse finalità di carattere istituzionale, comunque nel
rispetto dei limiti previsti dall' art. 18 del suddetto Decreto Legislativo.
Titolare del trattamento é la PROVINCIA DI ENNA Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi
della L.R.n.8/2014 , cui l' interessato può sempre rivolgersi per esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del
Decreto Legislativo n. 196/2003 e successive modifiche e integrazioni.
MODALITÀ PER IL RITIRO DELL’ATTESTATO
A SEGUITO DEL SUPERAMENTO DELL’ESAME VIENE RILASCIATO L’ATTESTATO DI IDONEITÀ
PROFESSIONALE DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI C/T.
Ai fini del rilascio l’interessato dovrà produrre istanza alla Provincia Regionale di Enna Denominata Libero
Consorzio Comunale ai sensi della L.R.n.8/2014 - Settore VI “Territorio – Pianificazione – Ambiente –
Lavori Pubblici” Servizio Autotrasportatori – Piazza Garibaldi, 2.
Al ritiro dell’attestato dovrà essere prodotta marca da bollo da euro 16.00 da apporre sullo stesso. Nel caso non
si ritiri personalmente l’attestato si dovrà fare apposita delega in carta semplice con allegata fotocopia di
documento d’identità.
DISPOSIZIONI FINALI
Qualora venga accertato che il candidato ha partecipato e superato l’esame in difetto dei requisiti richiesti, il
Dirigente procederà, con proprio provvedimento, alla revoca dell’attestato.
Per informazione i candidati possono rivolgersi:
Dott.ssa Ragusa Santina
Responsabile del Servizio: Servizio 5 ”Autotrasportatori - Sanzioni Amministrative – Giuridico Amministrativo
– Programmazione e controllo - Contabile ed Economico finanziario” - Settore VI “Territorio – Pianificazione
– Ambiente – Lavori Pubblici”,
Piazza Garibaldi, 2 Enna. Tel. 0935/521226 0935/521285 e-mail: [email protected]
Il presente Bando e il relativo modello della domanda di ammissione ( Allegato A) e la relativa domanda
per il rilascio attestato sono disponibili presso l’U.R.P. della Provincia Regionale di Enna – Settore 1° Piazza Garibaldi n. 2, tutti i giorni feriali escluso il Sabato.
L’avviso e il relativo modello della domanda di ammissione sono altresì, disponibili e scaricabili dal sito
internet dell’Ente: www.provincia.enna.it;
6. Rinvio
Per quanto non espressamente previsto nel presente bando si rinvia alla normativa in vigore, nonché al
vigente Regolamento provinciale per il conseguimento dell’attestato di idoneità professionale per l’accesso
alla professione di autotrasportatore su strada di merci per conto terzi. Le norme di detto Regolamento in
ogni caso prevalgono sulle disposizione del presente bando, qualora incompatibili.
ENNA 03/07/2014
Il Dirigente
Ing. Giuseppe Colajanni
6
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
453 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content