close

Enter

Log in using OpenID

BNL: approvati i risultati consolidati al 30 giugno 2014

embedDownload
BNL: approvati i risultati consolidati al 30 giugno 2014
Tenuta del margine d’intermediazione e miglioramento dell’efficienza operativa in un
contesto economico ancora debole
BNL banca commerciale (BNL bc) nel confronto con il primo semestre 2013:
Risultato operativo lordo in crescita dell’1,3%
Andamento positivo dei margini: interesse (+1,2%), intermediazione (+0,1%)
Contrazione dei costi operativi (-0,9%)
Cost/income ratio in ulteriore miglioramento (al 53,4%)
Costo del rischio ancora condizionato dal contesto congiunturale (+23,2%)
Utile al lordo delle imposte a 17 milioni di euro (-88,6%)
Livello patrimoniale consolidato stabile a 5.560 milioni di euro.
Roma, 31 luglio 2014 - Il Consiglio di Amministrazione di BNL, riunitosi il 29 luglio u.s.
sotto la presidenza di Luigi Abete, ha approvato la relazione finanziaria semestrale del
Gruppo BNL ed i risultati di BNL bc al 30 giugno 2014, presentati dall’Amministratore
Delegato, Fabio Gallia.
BNL banca commerciale (BNL bc)
In coerenza con quanto comunicato dalla Capogruppo BNP Paribas in data odierna, BNL bc2
conferma, al 30 giugno 2014, la propria capacità di sviluppo commerciale e di adattamento
alle sfide dell’ancora debole contesto economico, con un risultato operativo lordo in
crescita dell’1,3% rispetto al primo semestre 2013.
Il margine d’interesse aumenta dell’1,2% grazie ai benefici di una più efficiente struttura della
raccolta parzialmente compensata dall’impatto della flessione degli impieghi, che incide anche
sulla dinamica delle commissioni nonostante il buon risultato della raccolta indiretta. I costi
operativi si contraggono dello 0,9% nel confronto con l’analogo periodo dell’anno precedente
consentendo di migliorare ulteriormente il cost/income ratio, al 53,4%.
Tenuto conto tuttavia dell’incremento del 23,2% del costo del rischio, il risultato ante imposte si
attesta - dopo l’attribuzione gestionale di 15 milioni di euro alla divisione Investment Solutions
(IS) – a 17 milioni di euro (149 milioni al 30 giugno 2013).
BNL banca commerciale (BNL bc) , nell’organizzazione del Gruppo BNP Paribas, il polo di attivit di banca
commerciale in Italia, uno dei quattro mercati domestici del Gruppo. BNL bc offre una vasta e completa gamma di
prodotti e servizi bancari, finanziari e assicurativi, dai più tradizionali ai più innovativi, per le esigenze dei propri
clienti: individui, famiglie, imprese e pubblica amministrazione.
1
Dopo l’attribuzione gestionale di 15 milioni di euro alla divisione Investment Solutions (IS).
2
I risultati della relazione finanziaria semestrale sottoposti all’approvazione del Consiglio di Amministrazione
riflettono, con alcune differenze, il contributo così come rappresentato dal Gruppo BNP Paribas, in considerazione di
una diversa allocazione dei costi di ristrutturazione, di talune differenze nei perimetri e nei criteri di attribuzione e
segmentazione delle attivit , dell’utilizzo di regole diverse nel calcolo della contribuzione del capitale, nonch
dell’applicazione da parte di BNP Paribas delle regole contabili di purchase accounting.
P.1/5
Gruppo BNL: bilancio consolidato e civilistico
Il margine d’interesse e le commissioni del Gruppo BNL al 30 giugno 2014 risultano, nel
complesso, in leggera crescita rispetto al primo semestre 2013 (+0,7%), confermando il buon
andamento dell’operativit commerciale ordinaria. Il margine d’intermediazione raggiunge i
1.429 milioni di euro e sconta, nel confronto con l’analogo periodo 2013 (1.491 milioni di euro),
l’effetto sul “risultato netto degli strumenti finanziari valutati al fair value” dell’applicazione dei
modelli di valutazione contabile sui derivati e sui titoli emessi, condizionati negativamente dal
miglioramento della componente di rischio proprio.
Nel confronto con il primo semestre 2013, le spese operative, al 30 giugno 2014, sono nel
contempo in flessione del 2,0% (881 milioni contro 899 milioni di euro). Esse includono, come
nel passato esercizio e senza significativi impatti sullo scostamento complessivo, costi di natura
non ordinaria legati agli esodi del personale, stanziati sulla base del nuovo piano di
riorganizzazione della banca per il triennio 2014-2016, nonché al programma di trasformazione
commerciale e logistica.
Al netto del costo del rischio – in crescita del 12% sull’analogo periodo 2013 pur nel contesto di
un progressivo rallentamento dei nuovi flussi di crediti deteriorati – e delle imposte dirette, il
Gruppo BNL registra una risultato netto negativo di 89 milioni di euro (utile di 47 milioni di euro
al 30 giugno 2013), e di -96 milioni di euro per BNL S.p.A.. Il patrimonio complessivo del
Gruppo BNL rimane tuttavia allineato ai valori raggiunti a fine 2013 (5.560 milioni rispetto a
5.572 milioni di euro, -0,2%), beneficiando dell’incremento delle riserve da valutazione sui titoli
disponibili per la vendita valutati al fair value e sui derivati di copertura dei flussi finanziari. Il
patrimonio complessivo di BNL S.p.A. conferma tale andamento (5.518 milioni rispetto a 5.537
milioni di euro, -0,3%).
Prospettive
L’operativit e l’andamento economico-patrimoniale del 2014 rimangono per il sistema
bancario italiano strettamente correlati alla dinamica del contesto congiunturale ed in
particolare, da un lato, al profilo della domanda di credito da parte di imprese e famiglie e,
dall’altro, alla tendenza del costo del rischio.
La debolezza dei recenti segnali di ripresa economica non stanno tuttavia consentendo
una ripresa degli impieghi – in decelerazione anche per il relativo grado di liquidità
registrato dalle imprese più performanti di medio-grande dimensione – mentre il costo del
rischio continua a rimanere elevato, quale “coda” della prolungata crisi sperimentata
dall’Italia negli ultimi anni.
Per il Gruppo BNL
da attendersi che l’esercizio in corso possa assumere le
caratteristiche di anno di transizione, in cui, a fronte di un andamento stabile dei ricavi
della banca commerciale e del continuo rigoroso controllo dei costi operativi, significativi
saranno gli oneri dei programmi di riorganizzazione ed efficienza interna, il costo del piano
esodi e di ottimizzazione della rete distributiva, l’impatto negativo derivante dal
miglioramento del proprio merito creditizio ed il costo del rischio creditizio. Tale
prospettiva economica sfavorevole non impedirà tuttavia il miglioramento a fine anno del
livello di adeguatezza patrimoniale.
P.2/5
Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di BNL SpA, Angelo Novati, attesta ai
sensi dell’art. 154 bis, comma 2 del “Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria”,
che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri
ed alle scritture contabili.
*
*
*
Si segnala che Il comunicato stampa, i prospetti di conto economico e di stato patrimoniale, la relazione
finanziaria semestrale e la relazione della società di revisione saranno resi disponibili sul sito www.bnl.it
.
_________________________________________
BNL, che nel 2013 ha celebrato 100 anni di attività, è uno dei principali gruppi bancari italiani e tra i più noti brand in Italia. Con circa
1000 punti vendita su tutto il territorio nazionale - tra Agenzie, Centri Private, Centri Imprese “Creo per l’Imprenditore”, Centri
Corporate e Pubblica Amministrazione - BNL offre un’ampia gamma di prodotti e servizi, da quelli pi tradizionali ai pi innovativi,
per soddisfare le molteplici esigenze dei propri clienti (privati e famiglie, imprese e Pubblica Amministrazione). BNL è dal 2006 nel
Gruppo BNP Paribas, presente in 75 paesi, con più di 180.000 collaboratori, dei quali oltre 140.000 in Europa, dove opera attraverso la banca retail - su quattro mercati domestici: Belgio, Francia, Italia e Lussemburgo. BNP Paribas detiene posizioni
chiave in tre grandi settori di attività: Retail Banking, Investment Solutions e Corporate & Investment Banking.
Contatti: Media Relations BNL +39 06 4702.7209-15 - [email protected]
@BNL_PR
P.3/5
ALLEGATI
Gruppo BNL
PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI RICLASSIFICATI
Conto economico consolidato riclassificato
(milioni di euro)
1° semestre 2014
1° semestre 2013
Variazioni %
1
Margine d'interesse
909
890
2,1
2
Commissioni nette
490
499
-1,8
3
Risultato netto degli strumenti finanziari valutati al fair value
(26)
71
n/s
4
Risultato netto delle attività finanziarie disponibili per la vendita
55
24
n/s
5
Proventi/oneri da altre attività bancarie
1
7
-85,7
6
Margine netto dell'attività bancaria
1.429
1.491
-4,2
7
Spese operative
(881)
(899)
-2,0
- costo del personale
(539)
(584)
-7,7
(34)
(76)
(288)
(265)
8,7
(28)
(4)
n/s
7a
. di cui: co sti di ristrutturazio ne
7b
- altre spese amministrative
. di cui: co sti di ristrutturazio ne
7c
-55,3
- ammortamenti attività materiali e immateriali
(54)
(50)
8,0
8
Risultato operativo lordo
548
592
-7,4
9
Costo del rischio
(633)
(565)
12,0
(85)
27
n/s
-
1
n/s
(85)
28
n/s
(4)
19
n/s
(89)
47
n/s
-
-
-
(89)
47
n/s
10
Risultato operativo netto
11
Risultato netto delle partecipazioni e altre attività non correnti
12
Utile (perdita) prima delle imposte
13
Imposte dirette
14
Utile (perdita) di periodo
15
Utile (perdita) di periodo di pertinenza di terzi
16
Utile (perdita) di periodo di pertinenza della Capogruppo
P.4/5
Gruppo BNL
Stato patrimoniale consolidato riclassificato
(milioni di euro)
Codice voce
dello
schema di
ATTIVO
30/06/2014
31/12/2013
502
615
-18,4
63.667
63.737
-0,1
6.761
6.007
12,6
301
202
49,0
469
401
17,0
15
20
-25,0
120a, 130a Attività materiali e immateriali
1.898
1.925
-1,4
140a, 160a Attività fiscali e altre attività
3.161
3.242
-2,5
Totale attivo
76.774
76.149
0,8
bilancio
Variazioni %
obbligatorio
(*)
10a
Cassa e disponibilità liquide
70a
Crediti verso clientela
20a, 40a
80a
90a
100a
Attività finanziarie detenute per la negoziazione e
disponibili per la vendita
Derivati di copertura
Adeguamento di valore delle attività finanziarie oggetto
di copertura generica
Partecipazioni
(milioni di euro)
Codice voce
dello
schema di
30/06/2014
31/12/2013
Raccolta interbancaria netta
18.069
17.489
3,3
20p, 30p, 50p Raccolta diretta da clientela
45.195
45.985
-1,7
bilancio
PASSIVO E PATRIMONIO NETTO
Variazioni %
obbligatorio
(*)
10p, 60a
40p
Passività finanziarie di negoziazione
2.741
2.407
13,9
60p
Derivati di copertura
1.013
912
11,1
171
93
83,9
1.072
1.008
6,3
Passività fiscali e altre passività
2.953
2.683
10,1
Patrimonio netto di Gruppo
5.560
5.572
-0,2
76.774
76.149
0,8
70p
110p, 120p
80p, 100p
da: 130p
a: 200p
Adeguamento di valore delle passività finanziarie
oggetto di copertura generica
Fondi per rischi e oneri e per trattamento fine rapporto
del personale
Totale passivo e patrimonio netto
(*) Nella colonna sono riportati i codici delle voci degli schemi obbligatori di bilancio i cui importi confluiscono nelle
voci del presente schema riclassificato (Comunicazione Consob n. DEM/6064293 del 28 luglio2006), indicati con la
lettera “a” se relativi a voci dell’attivo e con la lettera “p” se relativi a voci del passivo.
P.5/5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
120 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content