close

Enter

Log in using OpenID

ANTICA - Carta Antica a Milano

embedDownload
III CARTA
ANTICA
a MILANO
Hotel Michelangelo
13
settembre
2014
CATALOGO
prossimamente
Milano
Map
Fair
28
febbraio
2015
MOSTRA SPECIALIZZATA IN
CARTE GEOGRAFICHE
VEDUTE
Hotel Michelangelo Milano
11.00 – 18.00
Saranno presenti i maggiori mercanti
nazionali ed internazionali
www.milanomapfair.it
[email protected]
... e durante l’Expo 2015
MOSTRA DEL LIBRO E
DELLA STAMPA ANTICA
Hotel Michelangelo
Milano
ore 11.00 – 18.00
www.cartanticamilano.it
[email protected]
CARTA
ANTICA
a MILANO
Libri, antichi maestri, mappe,
vedute, fotografie d’epoca …
9 maggio 2015
12 settembre 2015
Altea Antique Maps & Old Charts
Altea Gallery
35 Saint George Street - London W1S 2FN United Kingdom
Tel: + 44 20 7491 0010 - Fax: + 44 20 7491 0015
[email protected] - www.alteagallery.com
DOPPELMAYR, Johann Gabriel.
Atlas coelestis in quo mundus spectabilis et in eodem... Nuremberg, Homann's Heirs, 1742-48.Folio, original
marbled boards, rebacked with calf gilt; frontis., engr. title, index, 30 numbered plates plus 4 extra plates, all
in original colour with additions.
A very decorative atlas, collecting together the celestial maps that Doppelmayr had prepared for Johann
Baptiste Homann, some of which had appeared in Homann's general atlases from 1716. Three of the extra
plates relate to the Solar eclipse of 1748; the last, oddly for a celestial atlas, is an instructional plate about
siege warfare.
Altea Antique Maps & Old Charts
Altea Gallery
35 Saint George Street - London W1S 2FN United Kingdom
Tel: + 44 20 7491 0010 - Fax: + 44 20 7491 0015
[email protected] - www.alteagallery.com
ORTELIUS, Abraham.
Typus Orbis Terrarum.
The first plate of Ortelius's classic world map
Antwerp, 1579, Latin text. Coloured, with gold highlights. 340 x 495mm. A very fine dark impression.
One of the most famous antique maps of the world, published in the 'Theatrum Orbis Terrarum', the first
regularly produced atlas of the world. This example was printed from the first plate of three: the copper plate
had cracked across the bottom left corner almost immediately and went through six states before being
discarded and replaced by a new plate.
Ortelius's projection is oval, and shows extensive land masses at the north and south poles, the latter named
'Terra Australis Nondum Cognita', South America has a distinctive bulge (removed in the third state of the
second plate). A classic map collector's item.
VAN DER BROECKE: 1.4 (of six), with the plate crack repaired. Minor repairs at centre fold.
Altea Antique Maps & Old Charts
Altea Gallery
35 Saint George Street - London W1S 2FN United Kingdom
Tel: + 44 20 7491 0010 - Fax: + 44 20 7491 0015
[email protected] - www.alteagallery.com
DE BRY, Theodore
Americae Pars Magis Cognita.
An early map of South America.
Frankfurt, 1592. 365 x 445mm. An important map of South America, published in the third part of De Bry's
'Grand Voyages' to illustrate the voyages of Johann van Staden & Jean de Lery in the mid-16th century. The
mapping of South America is based on that of Peter Martyr, 1587, and Gastaldi's map from his edition of
Ptolemy, 1561. The southern part of North America is taken from Le Moyne's map of Florida (also published
by De Bry), although Cuba differs substantially. Narrow margins, some restoration to printed border, backed
on japanese paper.
Altea Antique Maps & Old Charts
Altea Gallery
35 Saint George Street - London W1S 2FN United Kingdom
Tel: + 44 20 7491 0010 - Fax: + 44 20 7491 0015
[email protected] - www.alteagallery.com
SPEED, John.
Africæ, described , the manners of their habits, and buildinge: newly done into English by J.S.
The first English map of the continent of Africa
London, Bassett & Chiswell, 1676. Coloured. 405 x 525mm.
A landmark map of Africa, engraved by Abraham Goos for Speed's 'Prospect of the Most Famous Parts of
the World', the first English atlas of the world. Along the top of the map are prospects of eight cities,
including Alerxandria, Cairo, Tunis and Algiers. Down the sides are ten costume vignettes of African
natives, including an Egyptian, Abyssinian Madagascan and a man from the Cape of Good Hope.
BETZ: Africa, 62, state 3.
Altea Antique Maps & Old Charts
Altea Gallery
35 Saint George Street - London W1S 2FN United Kingdom
Tel: + 44 20 7491 0010 - Fax: + 44 20 7491 0015
[email protected] - www.alteagallery.com
BLAEU, Johannes.
Moncalieri.
A 17th century map/view of Moncalieri
Amsterdam: Pieter Mortier, c.1704. Old colouring. 465 x 590mm. Minor restoration.
A prospect of Moncalieri, a walled town on the Po River five miles south of Turin. Above the town is the
Castle of Moncalieri, one of the Residences of the Royal House of Savoy, which is now listed as a World
Heritage Site by UNESCO.
Drawn and signed by Simone Formento nel 1675
A & D Martinez di Didier Martinez
6 bis Rue de Chateaudun - 75009 – Paris France
Tel: +33 1 42814116 - Fax: +33 1 42815581
www.martinez-estampes.com – [email protected]
HOUDARD Charles Marie Louis
Gravure originale à l'eau-forte et à l'aquatinte,
imprimée en couleurs au repérage, sur papier vergé Arches.
H245(325)xL170(250)mm
Titrée et annotée "épreuve d'essai" au crayon gris au bas de la marge inférieure
A. Fortebraccio Libreria di Roberto Cosi
Borgo La Croce 12r - 50121 Firenze Italy
Tel e Fax: +39 055 234.38.82 [email protected]
RHASIS (o Al-Razi, Abu Bakr Muhammad ibn Zakariya)
Abubetri Rhazae Maomethi, ob usum experientiamque multiplicem, et ob centissimas ex demonstrationibus
logicis indicationes, ad omnes praeter naturam affectus, atque etiam propter remediorum uberrimam
materiam, summi medici opera exquisitora, quibus nihil utilius ad actus practicos extat, omnia enim penitus
quae habet aut Hippocrates obscuriora aut Galenus fusiora, fidelissime doctissimeque exponit, et in lucem
profert... Basilea, H Petri, (1544).
Folio picc. (cm. 28,5) – cc. (24), pp. 590, (2), capilettera xilogr. figurati e ornati a fondo nero, marca
editoriale al verso dell'ultima carta. Pergamena rigida settecentesca, con nervi, tassello dor. al dorso, tagli
rossi. Ottimo esemplare, solo qualche ossidazione della carta e alcuni fori di tarlo nel margine interno di
poche pp. alla fine del volume.
Opera omnia di Al Razi, celebre medico e filosofo persiano (Rayy, 864-925 c.), curata da Alban Thorer,
nella quale è presente l'importantissimo nono libro dell'Almansorem nella traduzione di Vesalio, stampato
per la terza volta, dopo le edizioni di Louvain e Basilea del 1537, dove era stato pubblicato separatamente.
Le dieci parti del Liber ad Almansorem è un enciclopedia medica,in cui si tratta di anatomia e fisiologia, di
semplici rimedi per la salute, delle malattie della pelle, di chirurgia, dei veleni, delle malattie e dei vari
organi. Raro.
Rhasis's Opera, containing the Ninth Book of the Almansorem, his most important work, with the famous
translation by Vesalius, here in the third printing.
"...The [present] third edition was incorporated into an Opera Omnia of al-Razi's works, edited by Alban
Thorer, the German translator of Vesalius's Epitome."-Norman 2140. Rare.
A. Fortebraccio Libreria di Roberto Cosi
Borgo La Croce 12r - 50121 Firenze Italy
Tel e Fax: +39 055 234.38.82 [email protected]
3) Breviarum Romanum ex Decreto Sacrosanti Concilii Tridentini restitutum... insertis novorum
Festorum Officiis... [Pars verna – pars hiemalis – pars aestiva – pars autumnalis]. Urbino, Fantauzzi,
1730.
4 voll. in 4° (27 cm.) – Pp. (32), 632, 250; (32), 632, 258; (32), 640, 223; (64), 560, 264. Testo in r/n,
frontesp. con vignetta in rame, 16 tavv. a piena pagina. e moltissime testatine, finalini e iniziali figurate, il
tutto inciso in rame. Bella legatura in marocchino marrone, doppia riquadratura in oro ai piatti con motivi
floreali, dorso a 6 nervi con titolo e ricchi fregi dor., tagli dorati, qualche difetto e mancanza ai capitelli e alle
cerniere, restauri all’ultimo scomparto de 2° volume.
Bellissima edizione, di grande rarità (rilevato solo 1 esemplare completo alla Biblioteca Vaticana ).
A. Fortebraccio Libreria di Roberto Cosi
Borgo La Croce 12r - 50121 Firenze Italy
Tel e Fax: +39 055 234.38.82 [email protected]
Lexicon Graecolatinum post omnes hactenus editiones maxima iam recens accessione ex praestantissimis
Graecis e Latinis scriptoribus locupletatum. Venezia, Brucioli, 1545-1546.
Folio (cm.31) – 2 parti in un volume, cc. (446), 1 b.; (50). Testo greco e latino su due colonne, grande marca
editoriale al frontesp. ed in fine. Capilettera xilogr. animati e ornati, anche su fondo nero. Pergamena rigida
seicentesca, titolo manoscr. al dorso, qualche mancanza e minori difetti. Buone condizioni di conservazione,
solo qualche pagina un po' brunita e una galleria di tarlo nel margine esterno di circa 15 carte che tocca
leggermente alcune lettere di testo.
Prima edizione di questo importante testo, curato dall'umanista olandese Arnoldus Arlenius (1510-1582) e
dato alle stampe da Alessandro, Francesco e Antonio Brucioli, che dedicano l'opera al duca Cosimo dei
Medici, cercando di riabilitarsi presso la corte fiorentina, dopo il bando del 1522 che aveva colpito Antonio e
la sua famiglia, a causa di un presunto coinvolgimento nel complotto contro il cardinale Giuliano de' Medici.
First rare edition of this important text, edited by the Dutch humanist Arnoldus Arlenius (1510-1582) and printed by
Alessandro, Francesco and Antonio Brucioli, who dedicate the work to the duke Cosimo dei Medici, trying to be
rehabilitated at the Medicean family who exiled them after the suspect of being involved in the plot against the cardinal
Giuliano de' Medici.
Antichità Storchi Alberto
Via S. Bernardino 1 - 42121 Reggio Emilia Italy
Tel: +39 0522 454564
[email protected] - www.storchiantiques.com
L'Arte in Italia - (5 Vol.)
L'Arte in Italia, C. F. Biscarra / L. Rocca, : Pomba Torino, 1869-73,: 36,5 cm x 29 cm, acquaforte /
litografia.
Sessanta dispense legate in cinque volumi (opera completa). Straordinaria rivista fondata e diretta da Luigi
Rocca e Carlo Felice Biscarra, sostenuta finanziariamente dall'editore Luigi Pomba. Tra i numerosi
collaboratori figurano molti scrittori e studiosi della seconda generazione romantica quali Aleardo Aleardi,
Dall'Ongaro, Cesare Cantù, Terenzio Mamiani e alcuni tra i maggiori rappresentanti della scapigliatura
piemontese e lombarda: Emilio Praga, Arrigo e Camillo Boito, Giovanni Camerana e Giuseppe Giacosa. Tra
gli artisti, presenti con tre tavole mensili, per lo più incise all'acquaforte, figurano oltre a tutti i piemontesi, i
più significativi esponenti dell'arte italiana di quel periodo. Ricordiamo tra le altre le splendide incisioni di
Ernesto Rayper (9), Mosè Bianchi (2), Antonio Fontanesi (1), Telemaco Signorini (4), Ferdinando di Breme
di Sartirana (2), Adolfo Bignami (6). Legatura coeva con titoli oro al dorso. Condizioni ottime (piccole
abrasioni lungo le coste)
Antichità Storchi Alberto
Via S. Bernardino 1 - 42121 Reggio Emilia Italy
Tel: +39 0522 454564
[email protected] - www.storchiantiques.com
Swinburne H.
Travels in the two Sicilies, Henry Swinburne (1743 - 1803), P. Elmsly Londra, 1783-85, 30,5 cm x 24,5 cm
Prima edizione in 2 volumi (in-quarto) dell'opera dello scrittore e viaggiatore inglese H. Swinburne che
descrisse la vita, i commerci e le usanze degli abitanti del Regno delle Due Sicilie. Ventiquattro tavole incise
in rame fuori testo, di cui due più volte ripiegate: veduta del Porto di Palermo e veduta di Messina nel 1777.
Inoltre sono riportate le vedute di Bari (oltre alla pianta della città), Taranto (oltre alla pianta della città),
Brindisi, Amalfi, Tropea. Inoltre la carta pieghevole del Regno e l'albero genealogico dei Sovrani. Splendida
legatura in bazzana coeva, doppio tassello ai dorsi con titolo e fregi dorati. Condizioni ottime
Antichità Storchi Alberto
Via S. Bernardino 1 - 42121 Reggio Emilia Italy
Tel: +39 0522 454564
[email protected] - www.storchiantiques.com
Otto Vaenius
Amorum emblemata, figuris aeneis incisa studio Othonis Vaeni Batavo-Lugdunensis - 1608
Otto van Veen alias Otto Vaenius Hieronymus Verdussen (1556 – 1629, Anversa, 1608, 20 cm x 15,5 cm.
Pprima edizione in 4° oblungo dell'opera sugli emblemi dell'amore di Otto Vaenius con 124 xilografie
(incise da Cornelius Boel (1576 – 1621 )e testo al verso in latino, italiano e francese. Rilegatura del XIX
secolo in mezza pelle e cartonato marmorizzato al dorso e al piatto (manca la costa). Condizioni molto buone
(ossidazione della carta, macchie d'umidità e d'inchiostro in alcune incisioni)
Antichità Storchi Alberto
Via S. Bernardino 1 - 42121 Reggio Emilia Italy
Tel: +39 0522 454564
[email protected] - www.storchiantiques.com
Jean Claude Richard
Saint Non (1727 1791)
Voyage pittoresque de
Naples et de Sicilie Saint Non
In folio, Clousier,
Parigi 1781-86
Prima edizione della
monumentale opera
dell'Abbè de SaintNon composta da 5 parti in 4 tomi (in folio)
con 11 carte geografiche a doppia pagina, 3
piante, 277 tavv. f. t. con 390 incisioni in
rame (molti vedute riportano la scritta ‘A.P.D.R.’ Avec privilége du Roi), 14 tavole di medaglie oltre ai
frontespizi con vignette calcografiche, dedica alla regina Maria Antonietta incisa in rame e numerose tavole
nel testo (manca la "Tavola di Priapo"). All’opera hanno partecipato diversi artisti tra disegnatori ed incisori,
tra cui: Fragonard - Robert - Chatelet - Renard - Vernet - Tierce - Paris - Monnet - Houel - Durameau Suvée - Perrier - Saint Non - Defraine - Volaire - Desprez - Coiny - Cochin - Andrè - Beaublè - Benard Bertaux - Cassas - Bosredon-Vantage - Charpentier – Choffard, Aliamet - Allix - Altin - Annal - Auvray Barabè - Bertaux - Berthault - Beugnet - Brelin - Brunesseau - Chatelet - Choffard - Coiny - Couchè - Criere
- Daudet - Delvaux - D'Embrun - Denis - Desmoulins - Dequevauvillier - Drouet - Dupin -Duflos - Du Parc Duplessi Bertaux - Lepinè - Fesard - Gaucher - Germain - De Ghendt - Guerin - Guttemberg - Herman Herriquez - Lebas - Lepine - Le Roy - Lienard - Lingée - Longueil - Macret - Malveste - Marillier - Martini Masquelier - Mathieu - Michel - Née - Nicolet - Niquet - Paris - Perrier - Ponce - Prevost - Queverdo Racine - Saint Aubin - Schmitz - Le Tellier - Stagnon - Tierce - Vangelisti - Varin – Weisbrod.
Rilegatura coeva in vitello marmorizzato, doppio tassello con titoli in oro lungo la costa e cornice dorata ai
piatti. Condizion: ottime (spellature sul dorso del 4° volume e alle estremità delle coste - piccole fioriture
all'interno).
Antiquarius
Corso del Rinascimento, 63 - 00186 Roma ITALY
Tel: + 39 06 6880 2941 - Fax: + 39 06 6880 2944
[email protected] www.antiquarius.it
Willem Janszoon BLAEU, 1606
Italiae, Sardiniae, Corsicae et confinium Regionum nova Tabula effigies paecipuarum Urbium et habituum
inibi simul complectens
Incisione in rame, acquaforte e bulino, 1606, firmata e datata in lastra in basso a destra. Esemplare nel
rarissimo primo stato di quattro, con la firma Guilelmus Iannsonius, edito nel 1606.
Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata alla linea marginale e con margini
aggiunti, nel complesso in ottimo stato di conservazione. Delicata coloritura coeva.
Dal punto di vista cartografico, la mappa è interamente basata sulla carta di Mercator del 1589, che venne
poi inserita anche negli atlanti Mercator & Hondius editi a partire dal 1606, in Amsterdam da Jodocus
Hondius. La carta si presenta decorata su tre bordi. Il lato superiore è composto quasi interamente da un
lungo panorama di Roma, al quale sono accostati una pianta di Venezia ed una di Genova. Negli angoli
inferiori, si trovano le piante di Napoli e Firenze, mentre ai lati alcune scene di costume raffiguranti
nobildonne e nobiluomini dei principali siti della penisola. La fonte del panorama di Roma è sicuramente la
grande veduta panoramica della città disegnata da Hedrick van Cliven ed edita ad Amsterdam da Hendrick
Hondius (1599-1605). Le altre piante delle città sono chiaramente riduzioni delle tavole del Civitates Orbis
Terrarum di Braun & Hogenberg. La carta ebbe una seconda stesura, ad opera di Blaeu, nel 1620 circa, e due
ristampe a cura di Cornelis e Danker Dankerts (1640 e 1661). Tutte le edizioni di questa carta sono
assolutamente rarissime. Schilder elenca solo 10 esemplari conosciuti di questa carta, nessuno presente nelle
raccolte italiane.
Borri cita il primo stato della mappa, al quale assegna la rarità di 95/100, descrivendola come “pregiata e
decorativa carta in rigoroso stile mercatoriano, rarissima, mai ristampata, è la prima del genere delle cartes à
figures”, ignorando quindi l’esistenza degli stati successivi.
Antiquarius
Corso del Rinascimento, 63 - 00186 Roma ITALY
Tel: + 39 06 6880 2941 - Fax: + 39 06 6880 2944
[email protected] www.antiquarius.it
Ferrando BERTELLI (Venezia - 1562 circa)
Sardinia jnsula inter africu[m] et tirrenum pelagus sita magnitudine 562 mil. Pas..
Rarissima carta geografica dell'isola edita a Venezia da Ferrando Bertelli. Magnifico esemplare, rifilato al
rame e con margini coevi aggiunti, in perfetto stato di conservazione.
Al centro dell’isola, la scritta Sardegna; in alto, a sinistra, in una targa, una breve descrizione della regione,
la firma dello stampatore e la data, Sardinia jnsula inter africu[m] et tirrenum pelagus sita magnitudine 562
mil. pas: fertilis admodu[m] animaliuq varij generis abu[n]da[n]s metallis stagnis argentareijs fontibus
salubris prestantissima. Fer. Ber. Exc. 1562. Orientazione nei quattro lati al centro, con il nome dei venti
Tramontana, Mezzo di, Levante, Ponente. Carta priva di graduazione ai margini e di scala grafica.
La carta del Bertelli è una derivazione della carta del Gastaldi-Licinio stampata qualche anno prima. Rispetto
a questa, non apporta novità dal punto di vista geo-cartografico. L’opera appartiene ad una serie di mappe
delle isole del Mediterraneo occidentale (Sardegna, Corsica, Maiorca, Minorca) che Bertelli realizzò nel
1560 circa. È plausibile che il Camocio abbia usato la mappa, inserendola in una copia del suo Isolario.
Antiquarius
Corso del Rinascimento, 63 - 00186 Roma ITALY
Tel: + 39 06 6880 2941 - Fax: + 39 06 6880 2944
[email protected] www.antiquarius.it
Giovanni Giacomo De ROSSI (Roma - 1666 circa)
Incisione in rame, 1110 x 830 mm , estensivo restauro ricostruttivo nella parte estrema superiore
perfettamente eseguito, nel complesso in ottimo stato di conservazione, rarissima
A partire dalla fine del XVI secolo iniziò un significativo scambio di materiale cartografico tra l’Olanda e
l’Italia,
in
particolare
tra
Amsterdam,
Roma
e
Venezia.
Le carte murali dei continenti del Blaeu, datate circa 1608, furono ristampate con alcune varianti da Stefano
Scolari a Venezia, da Pietro Todeschi e Giuseppe Longhi a Bologna e da Giovanni Giacomo de Rossi a
Roma.
La grande carta dell’Europa in 4 fogli pubblicata dalla tipografia De Rossi, risponde alla crescente domanda
dei cittadini romani di decorare le mura delle loro casa con grandi mappe e vedute. Lo dimostra il fatto che,
nel 1665, Papa Alessandro VII commissionò alla tipografia di decorare con carte geografiche la residenza
estiva di Castel Gandolfo: ben 176 tra carte e vedute, finemente colorate a mano e applicate su tela.
Nella lista delle decorazioni risultano inserite le quattro grandi carte dei continenti “stampate da Blaeu in
Amsterdam”. Si può quindi presumere che De Rossi acquistò le carte direttamente dal Catalogus librorum et
tabularum
,
catalogo
di
vendita
redatto
da
Johannes
Blaeu,
Amsterdam
1661.
Probabile che una volta acquisite le carte il De Rossi, vista la grande richiesta del mercato, decise di imitarle
e inserirle nel suo catalogo di vendita. Due stati di queste carte sono conosciuti; uno datato 1666, il secondo
1686.
Il primo stato del 1666 è solo recentemente stato scoperto, in un unico set, conservato nella cattedrale di
Orvieto. Il nostro esemplare reca nel cartiglio la data 1686, con evidenti segni di correzione di lastra.
La carta è arricchita sulla sinistra da un decorativo mappamondo incluso in un bellissimo cartiglio, mentre
rose dei venti, rotte navali, vascelli e mostri marini la rendono estremamente affascinante e decorativa.
Antiquarius
Corso del Rinascimento, 63 - 00186 Roma ITALY
Tel: + 39 06 6880 2941 - Fax: + 39 06 6880 2944
[email protected] www.antiquarius.it
Giovanni Benedetto CASTIGLIONE detto "Il Grechetto" (1655 circa)
Acquaforte, 308 x 219 mm , circa 1650-55, firmata in lastra in basso a destra. Esemplare nel primo stato di
due. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva con filigrana “cerchio e giglio”, rifilata
al rame, in ottimo stato di conservazione.
Secondo un’interpretazione largamente diffusa e accettata, la scena rappresenta il noto episodio narrato nel
libro X dell’Odissea, in cui la maga Circe trasforma in porci i compagni di Ulisse mandati ad esplorare la
mitica isola Eea, da lei abitata, che la tradizione antica identificò poi con il promontorio del Circeo, nel
Lazio. Nell’incisione, però, si osservano capre e cani, e non porci. Questa discrepanza rispetto al racconto
omerico, lascia spazio per una interpretazione diversa dell’incisione come una scena più generica di
stregoneria, considerando anche che ai piedi della figura femminile ci sono alcuni libri aperti con simboli
magici e astrologici. Per motivi stilisti, l’incisione è riferibile agli anni 1650-55.
Bibliografia: Bartsch, XXI n. 22; Le Blanc, I n. 58; Bellini, n. 60 I/II; Massari, Tra mito e allegoria, p. 416, 157, I/II.
Antiquarius
Corso del Rinascimento, 63 - 00186 Roma ITALY
Tel: + 39 06 6880 2941 - Fax: + 39 06 6880 2944
[email protected] www.antiquarius.it
Albrecht DURER (1505)
Il grande cavallo
Bulino, 1505, datato in lastra il altro al
centro e monogrammato in basso a
destra. Esemplare della quinta variante
di sei descritta dal Meder. Bellissima
prova, nitida e contrastata, impressa su
carta vergata coeva con filigrana “armi
di Memmingen” (Meder 237, Briquet
931), con margini, in ottimo stato di
conservazione.Il titolo Il grande
cavallo è legato non alle dimensioni
della stampa, ma alle proporzioni dell’animale. La stampa è coeva a quella del Piccolo cavallo e riflette la
fase in cui Dürer studiava e si cimentava nelle proporzioni dei corpi e in particolare su quelle dei cavalli, fino
a pubblicare nel 1525 il Manuale delle misure e nel 1528 quattro libri delle Umane proporzioni, dai quali
però rimasero esclusi proprio gli studi dell'artista sulle proporzioni del cavallo, poi riprese da Hans Sebald
Beham dopo la morte di Dürer. Sono stati individuati quali precedenti per questa stampa due disegni del
1503 (Winkler n. 360 e n. 361). Mende ha proposto che in questa stampa sia in realtà rappresentato Bucefalo,
il mitico cavallo di Alessandro Magno. In quest’opera il cavallo è ripreso dal dietro secondo una prospettiva
che ha l’effetto di rafforzare l’idea del volume, di mettere in risalto la sua forma e la monumentalità, e di
ingrandire le sue dimensioni apparenti. Da questa prospettiva infatti, il cavallo riempie lo spazio da un
margine all’altro. A quest’opera si ispirò Caravaggio per la Conversione di San Paolo, per ottenere il
massimo di naturalismo e monumentalità.
Bazzani Stampe Antiche
Via Alberto Mario, 10 - 37121 Verona Italy
Tel: + 39 045 597621 ax: +39 045 8047449
[email protected] - www.libreriabazzanistampeantiche.com
VEDUTA DEL PONTE MOLLE SUL TEVERE DUE MIGLIA LONTANO DA ROMA
Autore: Piranesi Giovan Battista
Mogliano Veneto 1720 - Roma 1778. Incisore e architetto, dopo una prima formazione a Venezia (nella
bottega dei fratelli Valeriani e presso l'incisore Carlo Zucchi), nel 1740 si recò a Roma come disegnatore
dell'Ambasciata veneziana. Lì conobbe Giuseppe Vasi, da cui imparò molti segreti dell'arte incisoria, fra cui
la morsura della lastra a più riprese, che gli permise di ottenere forti contrasti chiaroscurali, congeniali alla
sua vena creativa.
Epoca: 1762
Tecnica: Acquaforte in rame
Misure: 435 x 670 mm
Descrizione: Splendida veduta del ponte molle nel secondo stato di quattro. Foglio perfetto, carta vergellata.
Bibliografia: HIND, 64 - WILTON-ELY, 197 - FOCILLON, 767
Bazzani Stampe Antiche
Via Alberto Mario, 10 - 37121 Verona Italy
Tel: + 39 045 597621 ax: +39 045 8047449
[email protected] - www.libreriabazzanistampeantiche.com
IDEA DELL'UNIVERSO
Coronelli, Vincenzo
Ravenna 1650 - Venezia 1718,
cosmografo, geografo, biografo,
enciclopedista, costruttore di
globi, inventore di macchine,
studioso di ingegneria e idraulica.
Mente
straordinariamente
versatile
e
di
infaticabile
operosità, durante la vita produsse
circa 140 opere dei generi più
vari. A 15 anni entrò nell'ordine
francescano, di cui divenne Gran
Generale nel 1699. Divenuto
famoso come matematico e
geografo, con la sua attività
provocò un risveglio dell'interesse
in queste materie in Italia a fine
Seicento; compì numerosi viaggi
alla ricerca di notizie, e fu in
corrispondenza con i maggiori
intellettuali del suo tempo. Nel
1681 fu chiamato in Francia da
Luigi XIV, che gli affidò la
costruzione di due globi terracquei
(globi di Marly) del diametro di 4
m. Fu infatti famoso anche per la
costruzione di globi, più raffinati
persino di quelli di Blaeu. Tornato
in Italia, nel 1685 divenne
Cosmografo della Repubblica
Veneziana, dove insegnò geografia
all'Università e fondò la prima
accademia geografica, detta Accademia degli Argonauti. Durante la sua vita produsse oltre 500 mappe,
alcune delle quali incluse nei suoi lavori più famosi, cioè l'Atlante Veneto (1690), l'Isolario dell'Atlante
Veneto (1696-97), il Libro dei Globi (1693); per quanto riguarda il suo approccio scientifico, egli non
elaborò nuovi sistemi cartografici, ma adottò le dottrine astronomiche e cosmografiche allora ritenute più
valide, basate sul sistema copernicano. Un pregio riconosciuto delle sue carte, è l'alta quantità di
informazioni toponomastiche, storiche ed erudite. Nella sua opera più nota e corposa, 'importantissimo
"Atlante Veneto", sono contenute circa 1100 tavole, di cui 200 propriamente geografiche, che lo rendono il
primo atlante italiano a descrivere il mondo intero e ad illustrarlo con carte geografiche. Pubblicato in
tredici volumi, a partire del 1690 nel corso di quasi dieci anni (con successive ristampe), è composto di
varie parti, di cui le più importanti sono l'Atlante Veneto vero e proprio, l'Isolario, il Corso Geografico
Universale, il Teatro delle Città.
Epoca: 1690 ca
Tecnica: Acquaforte in rame colorata a mano
Misure: 550 x 770 mm ca
Descrizione: Splendido esempio di questa famosa e rara carta enciclopedica del cielo. Stampata su due
fogli, di gran formato, la carta rappresenta l'idea astronomica del tempo, raffigurando le stelle, i segni
zodiacali, strumenti astronomici e ogni qualsiasi aspetto riguardante l'osservazione celeste. Bel foglio con
ampi margini.
Bazzani Stampe Antiche
Via Alberto Mario, 10 - 37121 Verona Italy
Tel: + 39 045 597621 ax: +39 045 8047449
[email protected] - www.libreriabazzanistampeantiche.com
IL PONTE DI RIALTO CON IL PALAZZO DEI CAMERLENGHI, 1741
Marieschi, Michele
Venezia 1710 – 1743. Considerato una delle figure più affascinanti nel panorama artistico del primo Settecento,
nacque a Venezia l’8 dicembre 1710 dall’intagliatore Antonio Marieschi ed Elisabetta. Rimasto orfano del padre a
soli 11 anni, continuò l’attività artistica di famiglia, ma come pittore di prospettive e scenografo teatrale,
studiando assiduamente le tecniche di quadratura e l’architettura. Verso il 1730 si recò in Germania, grazie
probabilmente alle relazioni là intrattenute dal pittore suo conoscente Gaspare Diziani, dove potè approfondire ed
accrescere la propria formazione; oltralpe, grazie all’originalità e quantità delle proprie idee, ottenne un discreto
successo e numerose commissioni….
Tecnica: Acquaforte in rame - Misure: 319 x 470 mm
Descrizione: Nel margine inferiore: Forum olitorium e regione prospectum, cum proximis publicis Magistratibus,
e ponte Rivoalti: citra pontem aedes mercatoria gentis Germanicae ad laevam. In basso a destra: Mich.l Marieschi
del.t et inci.t. PRIMO STATO DI QUATTRO. Veduta ampia e luminosa del Canal Grande con il Ponte di Rialto.
Il punto di vista a pelo dell’acqua, la luce del cielo terso e vibrante, le figure di dame e barche in primo piano
calano l’osservatore all’interno della scena. In alto a destra nel margine bianco numero “21” calligrafico in
inchiostro bruno (da non confondere con la numerazione a stampa aggiunta al secondo stato). Le misure si
riferiscono all'impressione del rame; misure del foglio: 359 x 521 mm. Stampata su carta forte, vergellata, con
filigrana leggibile (lettere “A-S”, tipica del XVIII secolo a Venezia); splendido foglio ben contrastato in eccellenti
condizioni.
Bazzani Stampe Antiche
Via Alberto Mario, 10 - 37121 Verona Italy
Tel: + 39 045 597621 ax: +39 045 8047449
[email protected] - www.libreriabazzanistampeantiche.com
ITALIA - ITALIA NOVA ET EXACTA DESCRIPTIO
Autore: Custodi Davide
(Italia XVI-XVII secolo)
Epoca: 1625 ca
Tecnica: Acquaforte in rame
Misure: 225 x 307 mm
Descrizione: Bella carta di ispirazione mercatoriana con margine graduato su tutto il perimetro, vascello e
rosa dei venti nel mar Tirreno. Foglio con margini, piccola gora nell'inferiore destro che non entra
nell'immagine; solita traccia di piega centrale. Bibl.: Borri, 91.
Botteghina D’Arte Galleria Kúpros
Via Musselburgh, 16 - 57016 Rosignano Solvay (LI) Italy
Tel & Fax: +39 0586.794302 - Mob: +39 339.4247686
www.botteghinadarte.it [email protected]
ORTELIO, ABRAHAM. CASTALDO, GIACOMO (IACOPO).
Italiae Novissima Descriptio Auctore Iacobo Castoldo pedemontano. Anversa, 1570 – 1580 circa.
Incisione in rame all'acquaforte, b/n, cm 35,8 x 50,3 ca. (alla lastra) più margini, titolo in alto a destra, entro
cartiglio con grotteschi e volute geometriche; scala grafica in bs. a ds. con soprastante sirena; quattro punti
cardinali evidenziati su nastri; vascelli, pesci e divinità nel mare, allegorie; margine graduato su tutto il
perimetro, senza reticolato, testo latino al verso. Carta dell'Italia che deriva da quella disegnata dal cartografo
piemontese Giacomo Gastaldi e facente parte del "Theatrum Orbis Terrarum" di Abrahm Ortelius, edito nel
1570 ad Anversa; quest'opera conobbe un'enorme fortuna tanto che fino al 1612 ne furono realizzate ben 42
edizioni. Questa carta, rispetto a quella prima edizione (edita sia con testo latino che con testo francese al
verso), contiene tuttavia alcune varianti negli elementi decorativi. Nella prima edizione, le due figure
mitologiche, Nettuno e la Sirena, sono abbracciate in atteggiamento “amorevole”, tanto che si presume che la
versione sia stata sottoposta a censura, costringendo l' Ortelio a realizzare una variante alla carta nel 1584. L'
elemento che aiuta a collocare queste carte è appunto il Nettuno con la Sirena nel Mare Tirreno: nella prima
edizione sono posti una di fronte all'altra, quasi nell'atto di amoreggiare, mentre nelle edizioni successive, per
motivi di censura, i due personaggi si affiancano in una posa più casta. La nostra carta presenta i due amanti
del mare nella seconda postura, quella più composta; si tratta quindi di una edizione un poco posteriore alla
prima che, con lievi modifiche, riproduce la prima versione ma che, rispetto a quella, gode di maggiore
rarità. In ogni caso l'esemplare ha ancora il testo latino al verso; a questa versione ne seguono altre con
ulteriori modifiche nel cartiglio e in alcuni altri particolari; o di dimensioni ridotte, come quella di Goffredo
de Scaichi, datata 1619; altri esemplari di ridottisme dimensioni sono stati poi inseriti in piccoli atlanti
dell'epoca. (Rif. Bibl.: Borri, carta n. 44, p. 50). Una mancanza all'angolo superiore sinistro, piega editoriale,
buona conservazione.
Botteghina D’Arte Galleria Kúpros
Via Musselburgh, 16 - 57016 Rosignano Solvay (LI) Italy
Tel & Fax: +39 0586.794302 - Mob: +39 339.4247686
www.botteghinadarte.it [email protected]
WAGNER, GIUSEPPE - LAZARINI
(Scuola Veneta). Co' suoi pampini al crin Bacco ne move Al riso, al giuoco, all'allegrezza, al canto;
Ma dopo un ciel seren gradina, e piove E spesso il vino si distilla in pianto. Incisione in rame
all’acquaforte e bulino, b/n, cm 40,5 x 51 circa (alla lastra); [in bs. a sn.:] Lazarini pinx, [in bs. a
ds.:] Wagner Scul. Venezia C. P. E. S., [in bs. a ds., appena sopra la battuta:] N. 54.2. Scena animata
da grandi e armoniose figure di putti in primo piano; sullo sfondo un borgo con torre. Esemplare in
bella impressione e in buono stato di conservazione.
Botteghina D’Arte Galleria Kúpros
Via Musselburgh, 16 - 57016 Rosignano Solvay (LI) Italy
Tel & Fax: +39 0586.794302 - Mob: +39 339.4247686
www.botteghinadarte.it [email protected]
(Umbria, Terni) HACKERT, PHILIPPE JACOB - ANTONINI, CARLO.
Velinum aere expressum per Fossam Curianam nunc Clementinam in Narem defluentem Interamnatium et
Reatinorum dissidiis celeberrimum. Incisione in rame all'acquaforte e bulino, cm 40,1 x 53,3 (alla lastra)
42,2 x 69,9 (il foglio). In basso a sinistra "Philippus Hackert Delineavit"; a destra "Carolus Antonini Sculp.
Sit in Romae.In basso la dedicadi Francesco Carrara a Pio VI: "Pio Sxto Pont. Max Bonarum Artium Auspici
et Patrono Veinum Aere Expressum per Fossam Curianam nunc Clementinam in Narem defluentem
Interamnatium et Reatinorum dissidiis celeberrimum Franciscus Carrara Bergomas S. Congregationis
Concilii a Secretis D. D. D.". A volte questa incisione veniva inserita, ripiegata, nel volume "La caduta del
Velino nella Nera... di Francesco Carrara". Jacob Philippe Hackert (1737 – 1807), Carlo Antonini (1750 - ).
Di questa stampa, esistono un primo e un secondo stato, entrambi rari, ma riconoscibili perché, nel secondo
stato, l'acqua del primo e del secondo salto è più elaborata e sviluppa una maggiore nebulizzazione alla base
del primo salto. Esemplare ben impresso, in margini, e in ottimo stato di conservazione.
Botteghina D’Arte Galleria Kúpros
Via Musselburgh, 16 - 57016 Rosignano Solvay (LI) Italy
Tel & Fax: +39 0586.794302 - Mob: +39 339.4247686
www.botteghinadarte.it [email protected]
(Storia siciliana) BUONFIGLIO, COSTANZO GIUSEPPE.
Historia Siciliana. Nella quale si contiene la descrizione antica, et moderna di Sicilia, le guerre, et altri fatti
notabili dalla sua origine persino alla morte del Catolico Re Don Filippo II. Divisa in XX Lib. et due Parti.
Raccolta per Gioseppe Buonfiglio Costanzo Cavallier Messinese. Venezia, Bonifacio Ciera, 1604. Ad
Istantia della Compagnia de Librari Disuniti di Messina. Due parti in un volume in 8vo, front. con vignetta
incisa con donna coronata con spada e stendardo, e con marca tipografica “ Nobilis et Regni Caput S. P. Q.
R. Decreto Messa”, pp. n. n. 48 (fra cui la dedica all'Illustriss. Senato della Nobile Città di Messina, l'elenco
degli autori dai quali si è ricavata la presente Historia e, al verso di carta 6, il ritratto calcografico dell'autore
a p. p. entro cornice ovale arricchita da stemmi e armi della casata e da volute), 692 (a p. 389 ha inizio la
Seconda parte; ciascuna delle due parti si compone di X libri ciascuna; alla conclusione del X libro della
parte seconda, segue una ”Oratione fatta per la morte del Catolico re Don Filippo II”, seguita a sua volta
dalla “Descrittione de gli avenimenti miracolosi di Messina per la fame”, sezione con cui il volume si
conclude), testatine, finalini e capilettera incisi, legatura settecentesca in p. perg. rigida, titolo in oro su
tassello e segnatura al dorso, contropiatti e fogli di guardia in carta marmorizz. a vari colori. Prima edizione
di questa rara opera sulla storia siciliana, divisa in due parti stampate insieme e articolta in 20 libri "nella
quale si contiene la descrittione antica, et moderna di Sicilia, le guerre, et altri fatti notabili dalla sua
origine per sino alla morte del Catolico Re Don Filippo II. Con la Tavola Alfabetica di tutte le cose notande
contenute in essa Historia"; la parte terza, a completamento dell'opera, uscirà nel 1613 e successivamente le
tre parti saranno pubblicate assieme nel 1738 - 39. (Cfr. Lozzi, p. 5017; Brunet, I, p. 395: Mira I, p. 134).
Costanzo Giuseppe Buonfiglio (Messina, 1545 – 1622 o 1623). Ottimo esemplare molto ben conservato, in
elegante legatura e con un interno fresco, ben impresso e stampato su finissima carta.
Botteghina D’Arte Galleria Kúpros
Via Musselburgh, 16 - 57016 Rosignano Solvay (LI) Italy
Tel & Fax: +39 0586.794302 - Mob: +39 339.4247686
www.botteghinadarte.it [email protected]
CUSTOS (CUSTODIS) RAPHAEL (Amorum Emblemata, Emblemi). Augustae Vindelicorum, 1622.
Tratta dall' “Emblemata Amoris. Consacrata Nobil.mo & Clariss.mo viro, Dno Philippo Heinhofero,
Agustano Vindelico: Serenissimi Duc: Consiliario: Subtii & eleg.artium Admiratori mecenati magnifico
Studio opera Raphaeli Custodis Civis chalcographi Augustani", serie di incisioni in rame all'acquaforte e
bulino, cm 15,5 x 20 (il foglio). L'incisione del front. è riccamente decorata con festoni stemmi e putti; le
altre tavole, al margine superiore, recano tutte un numero di tavola (riportato anche nell'inciso) e un
sottostante titolo in latino; al centro del foglio, c'è la scena rappresentata, entro riquadro, al cui interno è un
cerchio con la scenetta; sotto la scena, nella parte inferiore del foglio, si dispiega una prosa didascalica in
latino e gotico che parte dalla colta citazione classica del titolo. Raphael Custos (1570 - 1651) fu incisore al
bulino operante ad Asburgo verso il 1590 e morto a Francoforte nel 1651 (Scuola Tedesca). Dedicò questo
raffinato e piacevole insieme di incisioni al nobile Philippus Heinhofer, e lo compose a partire dall’ “Amorum
Emblemata” di Otto Vaenius (Otto van Veen) (Leida, 1556 – Bruxelles, 1629) (Scuola Fiamminga), pittore
assai apprezzato che si distinse anche per la feconda produzione di emblemi, nonché maestro di vari artisti,
tra cui Rubens. Bella raccolta di gusto settecentesco che celebra l’emblema del putto Amore nelle sue
piacevoli manifestazioni e nei suoi motti più. Perfetto stato di conservazione.
Chartolarius di Mezzetti Giancarlo
Via Fermi 16/A - 06128 Perugia Italy
Tel: +39 075. 5007267
[email protected]
Sebastiano Guazzini
TRACTATUS DE CONFISCATIONE BONORUM… Venezia A. Pinellum…,1611. PRIMA EDIZIONE
In 8° (cm. 21,5x15) – pp. (56),343,(1) – Coperta piena pergamena coeva con piccoli restauri al dorso, scritte
coeve al dorso, tagli marmorizzati, gore d’acqua parziali a numerose carte e piccoli restauri all’interno.
Piero De’ Crescenzi
TRATTATO DELLA AGRICOLTURA – Traslatato nella favella Fiorentina rivisto DALLO ‘NFERIGNO
Accademico della Crusca.
Bologna, Nell’Istituto delle Scienze,1784. 2 Volumi - In 8° (cm.24,5x19), pagg.(4 manoscritte
aggiunte),VIII,392 – (2),408,XL,12,(2). Cop.rigide coeve, mezza pelle con scritte al dorso. Gore di umidità
alle prime 50 pagg. del 2° vol. – buono stato di conservazione.
Chartolarius di Mezzetti Giancarlo
Via Fermi 16/A - 06128 Perugia Italy
Tel: +39 075. 5007267
[email protected]
Della Porta Giovan Battista
De humana physiognomonia Ioannis Baptistae Portae Neapolitani libri 4.; qui ab extimis, quæ in hominum
corporibus conspiciuntur signis, ita eorum naturas, mores & consilia (egregiis ad viuum expressis iconibus)
demonstrant, vt intimos animi recessus penetrare videantur. .. Hanouiæ : apud Guilielmum Antonium :
impensis Petri Fischeri Fr., 1593 – 8° pagg. (16), 534, (58), numerose illustrazioni - Cop. coeva piena
pergamena floscia, fori di tarlo su alcune cc. - Buon esemplare.
(H)ISTORIA DELLE COSE AVVENUTE IN TOSCANA Dall’anno 1300 al 1348. Et dell’origine della
Parte Bianca & Nera, che di Pistoia si parte per tutta Toscana,& Lombardia & de’ molti, e fieri accidenti,
che ne seguirono.
In 8°, pagg. (24),217,(5). Firenze, Giunti,1578.
Cop. piena pergamena, scritte oro al dorso. Buon esemplare.
Chartolarius di Mezzetti Giancarlo
Via Fermi 16/A - 06128 Perugia Italy
Tel: +39 075. 5007267
[email protected]
P. Hugues
STORIA NATURALE DELLE SCIMIE E DEI MAKI – Milano, presso P.Hugues,Piazza di Santa Maria Valle
n.3942, 1817.
In folio (cm.47,3x42,5) – cc. (8),+tavv. LXXXVIII,(manca tav.XLVII Guenone a naso bianco e
prominente,le ultime 18 tavv. sono di testo sempre riquadrate come le immagini) + cc. 2 (indici), + cc. (4), +
tavv. XVI (DEI LEMURIANI OSSIA MAKI…l’ultima di testo) + cc. (21, descrizioni) - Cop. Rigida
recente.
Cortona Enrico
Corso Monforte, 38 - 20122 Milano Italy
Tel. +39 02784617
[email protected]
GIOVANNI BATTISTA CLARICI
XVI-XVII sec.
Carta dei dintorni di Milano
Bulino, mm. 650 x 840
La carta è nota anche come “Carta del fieno”, poiché
era utilizzata da coloro che dovevano introdurre merci
dai dintorni di Milano al centro della città passando per
il dazio.
Il foglio è stampato da quattro matrici e le impressioni
di ogni comparto presentano due piegature, in
corrispondenza delle quali vi sono tracce di polvere.
L’esemplare presentato è della terza edizione del
1682, dopo quelle del 1600 e del 1659, ma ugualmente
considerato raro e ricercato.
Le condizioni del foglio, data la dimensione nel complesso sono buone.
Bibl.: Arrigoni Bertarelli 1305
Cortona Enrico
Corso Monforte, 38 - 20122 Milano Italy
Tel. +39 02784617
[email protected]
ANTONIO CANAL detto CANALETTO
Venezia 1697-1768
La preson
Acquaforte, mm. 143 x 208
Ottima impressione coeva (come dimostra la filigrana della carta su cui è stampata) in eccellenti condizioni
di conservazione, con margini differenti da cm. 4 a cm. 1,5.
Presenta una piega della carta nel cielo in alto a destra, in corrispondenza di un filone della vergatura.
Filigrana: “Lettere F V entro grandissimo stemma coronato”
Bromberg, 1974, n° 12 p. 186
Montecuccoli, 2002, n° 10 b, p. 193
Prov.: traccia di un timbro non identificabile in b/d
Bromberg, 21, II/3 - Succi 1986, 19, II/3 - Montecuccoli, 18, I/2
Cortona Enrico
Corso Monforte, 38 - 20122 Milano Italy
Tel. +39 02784617
[email protected]
GIOVANNI DOMENICO TIEPOLO
Venezia 1727 - Madrid 1804
San Paolino guarisce uno storpio
Acquaforte e bulino, mm. 508 x 25
Ottima e brillante impressione nel raro secondo stato ( del primo si conosce un
solo esemplare). Il foglio è in ottime condizioni di conservazione, con margini di 4 centimetri sui lati lunghi
e di oltre 2 centimetri su quelli corti.
Presenta due lievi segni di piega orizzontali, uno centrale, visibile solo sui margini ed uno nella parte alta a
sinistra.
Succi 1988, 35, II/4 - Rizzi 106, I/2
Cortona Enrico
Corso Monforte, 38 - 20122 Milano Italy
Tel. +39 02784617
[email protected]
ARTISTA DEL XIX SECOLO (PASQUALE DOMENICO CAMBIASO?)
Veduta della stazione di Principe a Genova
Matita nera e rialzi in biacca su carta grigia, mm. 310 x 425
L’inaugurazione della stazione di Principe avvenne nel 1854, mentre la costruzione del fabbricato viaggiatori
iniziò nello stesso anno, ma terminò nel 1860. Il presente disegno è riconducibile a quel periodo. Si tratta di
un interessante documento di storia ferroviaria, oltre che opera di mano molto fine, tanto da ipotizzare il
nome di Pasquale Domenico Cambiaso come autore.
Cortona Enrico
Corso Monforte, 38 - 20122 Milano Italy
Tel. +39 02784617
[email protected]
FRANCESCO LONDONIO
Milano 1723-1783
Serie di dodici incisioni dedicate a Lord Exeter
Acqueforti, misure varie
La serie fu eseguita a Napoli tra il 1763 e il 1764. Gli esemplari, di tiratura coeva, sono in condizioni
impeccabili, ben impressi e con margini intonsi; solo l’ultima della serie
( Scola 64) su entrambi i lati corti è stata ridotta di un paio di centimetri.
Scola, 53-64
De Antiquis Libris di Quinci Giorgio
Via San carpoforo 91 - 15020 Gabiano AL Italy
Tel e Fax: +39 0142 955777
[email protected]
Bougard Rene
Le petit flambeau de la mer ou le veritable guide des pilotes cotiers
Au Havre de grace chez Jacques Hubault M. DC. XCIV (1694). (mm. 180). Pelle dell'epoca con doppio
filetto ai piatti. pp. (8), 413(1), (22). Molte xilografie di rade, coste e porti del Portogallo, Spagna, Francia,
Italia, Madera e Africa. Ottimo esemplare con dei fori di tarlo che tocca delle lettere alle pp. 250 / 282 e da
392 fino alla fine. Rarissima opera a trovarsi in edizione seicentesca.
De Antiquis Libris di Quinci Giorgio
Via San carpoforo 91 - 15020 Gabiano AL Italy
Tel e Fax: +39 0142 955777
[email protected]
Lago Maggiore
Coppia di disegni di scula inglese, matita e biacca, datati 1839 Raffigurano, il primo uno scorcio dell’Isola
dei Pescatori vista dall’Isola Bella ed il secondo una veduta di Pallanza.
Come spesso succedeva, nei viaggiatori dell’ottocento, in modo particolare in quelli inglesi, queste vedute
sono leggermente fantastiche.
Enotria Antiqua Stampe Antiche
Via Pantano 16 - 98030 Moio - Alcantara, Italy
Tel.: + 49 6851 8060752 – mobil +49 1577 2552213
[email protected]
Ginevra,
Geneve vue prise du quai Mont Blanc;
veduta, disegno a matita firmato A.
Renan?. 22 x 32,6 cm.,titolo e firma in
nchiostro, montato su cartoncino
coevo,1870 ca.
Venezia,
Templum SS Jo. et Paulo sacrum ,D.
Marci Schola Aedes equestre Barthol.
Coleoni de RP opt. m. monum,
autore Furlanetto L., incisore Brustolon ,
incisione in rame 31 x 43 cm. 1760 ca.,
Colore coevo incollata su supporto
cartaceo coevo.
Milano,
Veduta della Piazza d´armi al foro
Bonaparte in
Milano;
Galliari Gasparo e Bosio G.B. dis., Luigi
Rados incise, incisione in rame 35x42,7
cm, datata 1808, colore probab. coevo,
alcuni restauri.
Enotria Antiqua Stampe Antiche
Via Pantano 16 - 98030 Moio - Alcantara, Italy
Tel.: + 49 6851 8060752 – mobil +49 1577 2552213
[email protected]
Torino, Vue generale de Turin ;
autore Chapuy , lit. Deroy,
litografia colore coevo 43x63 cm, 1845 ca.
Gerusalemme,
Jerusalem;
autore Turgis, litografia colore coevo
Gentili Lodovico
Piazzetta Borghese sn - 00186 Roma
[email protected]
Werner del. & Engelbrecht inc.
Livorno – Livorno,
Incisione in rame, mm 201x302, 1740 ca
Bella e decorativa veduta prospettica della città entro ricca cornice con al centro titolo entro cartiglio. In
basso lo stemma della città ed in calce 27 rimandi, a sinistra in italiano ed a destra in tedesco.
Bibliografia: Livorno nelle antiche stampe… Piero Frati, pag. 76 nr 62
Kosmos Arte Tsoukas Kosmas
Via Frà Bevignate 16 - 06122 Perugia - Italy
Fax +39 075 5727735 - Cell. +39 329 6369929
[email protected]
Anni ‘60
Pubblicità
dimensioni; 250x280
Serie di locandine, di
nazionalità spagnola che
pubblicizzano le arancie
Il Bulino - Stampe Antiche di Matteo Crespi
Corso Magenta 50 - 20123 Milano Italy
Tel: +39 02 48011448 - Cell: +39 339 4841950
[email protected] - www.matteocrespi.com
Luigi Conconi (Milano 1852 - 1917)
Ritratto di Tranquillo Cremona
acquaforte e monotipo. Misure lastra mm 133 x 125
Esemplare nel II/II stato. Impressione eccellente ricca di velature ed effetti chiaroscurali.
Bibliografia: Mezzetti n 203; M. Bianchi G. Ginex, “Luigi Conconi incisore”, Milano 1994, n 5
Il Bulino - Stampe Antiche di Matteo Crespi
Corso Magenta 50 - 20123 Milano Italy
Tel: +39 02 48011448 - Cell: +39 339 4841950
[email protected] - www.matteocrespi.com
Albrecht Durer (Norimberga 1471 - 1528)
Ecce homo, 1512
Bulino, misure mm 116 x 74
Ottavo soggetto dalla serie di sedici nota come "passione incisa". Impressione brillante rifilata lungo l'inciso
nei lati verticali, completa di minimi margini nei lati orizzontali.
Bibliografia: Bartsch 10; Meder 10 b-c
Il Bulino - Stampe Antiche di Matteo Crespi
Corso Magenta 50 - 20123 Milano Italy
Tel: +39 02 48011448 - Cell: +39 339 4841950
[email protected] - www.matteocrespi.com
Giandomenico Tiepolo (Venezia 1727 - 1804)
Fuga in Egitto, 1750
acquaforte e bulino. Misure lastra mm 188 x 167
Ottima impressione nello stato unico. Margini irregolari. Ottimo stato di conservazione. Frammento di
filigrana "tre mezze lune".
Il Bulino - Stampe Antiche di Matteo Crespi
Corso Magenta 50 - 20123 Milano Italy
Tel: +39 02 48011448 - Cell: +39 339 4841950
[email protected] - www.matteocrespi.com
Mario Sironi (Tempio Pausania 1885 - Milano 1961)
Ritmi, 1914 circa
acquerello e matita. Misure: 270 x 210 mm
Eseguito al verso di una lettera dattiloscritta della Società degli Autori di Roma datata 14-12-1911.
Rara opera della produzione futurista di Sironi. Opera archiviata presso l'Associazione Mario Sironi.
Itinera Alpina di Angelo Recalcati
Piazza Baimonti 3 - 20154 Milano Italy
Tel & Fax: +39 02 33604325
[email protected]
Gilbert, Josias Churchill
The Dolomite Mountains. London 1864.
Legatura in tela originale; 22 cm, XX, 576 p. 6 vedute in lito a colori, 1 carta generale, 1 carta geologica, 27
inc. n. t.
IL LIBRO CHE HA DATO IL NOME ALLE DOLOMITI
E' il primo importante volume che descrive ampie zone delle Dolomiti e costituì il principale stimolo alla
visita di queste montagne da parte degli alpinisti anglosassoni. Infatti l'anno successivo F. F. Tuckett e D. W.
Freshfield compiranno la prima grande traversata alpinistica delle Dolomiti e Tuckett nel 1867 salirà il M.
Civetta che è magnificamente illustrato nella lito dell'antiporta.
Itinera Alpina di Angelo Recalcati
Piazza Baimonti 3 - 20154 Milano Italy
Tel & Fax: +39 02 33604325
[email protected]
Parlatore, Filippo
Viaggio alla Catena del Monte Bianco e al Gran San
Bernardo eseguito nell'agosto del 1849. Firenze
1850.
Legatura cartonata recente, conservate le brossure
originali. 23,3 cm; XI, 216, 2cc. nn. 1 tabella
ripiegata.
UN BOTANICO ITALIANO AL MONTE BIANCO
L'importante botanico palermitano (1816-1877) è uno
dei pochissimi italiani che visitò la catena del M.
Bianco e ne pubblicò una accurata descrizione.
Scritto in forma epistolare, oltre alle notizie botaniche
ci informa sugli aspetti alpinistici e in particolare si
sofferma sulla famosa ascensione alla vetta del
Bianco di Henriette d'Angeville che, giunta in cima,
pretese di essere, sollevata sopra le teste delle sue
guide!
D. W. Freshfiel
LE ALPI E L'ALPINISMO 150 ANNI FA
La Traversata delle Alpi da Thonon a Trento. Itinera
Alpina, Milano 2014. Legatura in piena tela, titoli al
dorso e al piatto ant. 21 cm; 240 p. 50 illustrazioni da
stampe d'epoca. Edizione di 600 copie.
E' la prima traduzione italiana del rarissimo primo
libro di Freshfield che lo pubblicò nel 1865 in poche
decine di esemplari da donare agli amici. Descrive
una straordinaria traversata alpinistica, effettuata tra
luglio e agosto del 1864, importate soprattutto per le
Alpi Lombarde e Trentine allora agli inizi della loro
esplorazione. La traversata si conclude con la prima
ascensione della Presanella e la prima esplorazione
delle Dolomiti di Brenta. In appendice è descritta
l'ascensione al M. Bianco fatta l'anno prima dal
diciottenne Freshfield.
Itinera Alpina di Angelo Recalcati
Piazza Baimonti 3 - 20154 Milano Italy
Tel & Fax: +39 02 33604325
[email protected]
Ripamonti, Giuseppe
IL PIU' FAMOSO LIBRO SULLA PESTE DEL 1630
De peste quae fuit anno 1630 libri V. Milano, Malatesta, (1641).
Legatura in mezza pelle settecentesca, 22 cm. frontespizio inciso dal Bassano, 1 c. (imprimatur), 4 cc., 412
pp. Prima edizione. Opera fondamentale sulla più famosa epidemia di peste a Milano. Manzoni la utilizzò
come fonte primaria nella sua descrizione nei "Promessi Sposi": "La storia del R. supera tutte, per la
quantità… e per la scelta de' fatti e ancor più per il modo d'osservarli" (Manzoni, Promessi Sposi, cap.
XXXI).
Itinera Alpina di Angelo Recalcati
Piazza Baimonti 3 - 20154 Milano Italy
Tel & Fax: +39 02 33604325
[email protected]
Cherubini, Francesco
LA PRIMA GRANDE ANTOLOGIA DELLA LETTERATURA DIALETTALE MILANESE.
Collezione delle migliori opere scritte in dialetto milanese. Milano, Giovanni Pirotta, 1816-1817. In-16°
(mm. 153x100), 12 voll., bross. Orig
Prima grande raccolta di opere della letteratura milanese dal XVI, con il Lomazzo, al XIX sec. con il Grossi
e il Porta, del quale il volume XII contiene la prima edizione complessiva delle poesie (quasi tutte prima
inedite) . Con estese notizie bio - bibliografiche dei vari autori. Si unisce foglio dell'editore ai “Signori
Associati” col prospetto dell'opera.
Leg Antiqua di Federico Ossola
Corso Verdi, 73 - 34170 Gorizia – Itlaly
Tel: +39 0481337 76 – Fax: +39 0481538 370
www.leg.it - [email protected]
Michele Marieschi,
Forum minus D: Marci ab aestuarijs conspectum, cum carceribus, et Curia ad dexteram; et e regione
Telonium, ac Tempulm D: Maria Salutis cesnuntur; ubi Canalis magnus initium habet, [Venezia], [Giuseppe
Wagner],
[1770
c].
Incisione all'acquaforte. Parte incisa mm 310 x 445; con margini mm 444 x 598. Al centro, lungo il margine
inferiore, titolo in latino esplicativo del soggetto rappresentato. A sinistra "N. 6", a destra "Mich. l Marieschi
del.t et inc.t.". Ottimo stato di conservazione. Filigrana Tre Lune e sigla "GF" racchiusa entro elaborata
cornice.
Splendida rappresentazione, finemente incisa, del bacino di San Marco con veduta ravvicinata della
piazzetta, di Palazzo Ducale e, in lontananza della chiesa di Santa Maria della Salute. III stato su IV, fa parte
della serie di 21 vedute di Venezia intitolata Magnificentiores Selectioresque Urbis Venetiarum Prospectus,
a cui Marieschi lavorò tra il 1738 e il 1741. La stampa fa parte della serie edita dall'incisore e stampatore
Giuseppe Wagner, il quale nel 1768 acquisì i rami dando alle stampe una terza edizione della raccolta.
Rispetto alle incisioni del I e del II stato si differenziava per l'aggiunta di numerosi tratti a bulino,
soprattutto nella parte del cielo, che risulta totalmente reinciso, così come tutti gli edifici in lontananza. Altri
tratteggi aggiuntivi si riscontrano sulla facciata di Palazzo Ducale. Il n. 6 venne aggiunto nella II tiratura e
riportato nella III.
Rif. bibl. Cicognara 4040; Moschini 1806, p. 96; Mauroner 1940 pp. 179 - 215; Succi 1981 e 1989; Pedrocco
(a cura di) 2008.
Leg Antiqua di Federico Ossola
Corso Verdi, 73 - 34170 Gorizia – Itlaly
Tel: +39 0481337 76 – Fax: +39 0481538 370
www.leg.it - [email protected]
Basilius Besler,
Sabdariffa, Eichstaett - Nuernberg, 1713.
Stampa a soggetto botanico da matrice incisa su rame, ca. mm 480 x 400. Esemplare tratto da Hortus
Eystettensis,
acquerellato.
Stato
di
conservazione
ottimo,
inchiostratura
assai
fresca.
Splendida incisione tratta dalla celebre galleria a cura del botanico, farmacista e tipografo tedesco Basilius
Berger (1561-1629).
Leg Antiqua di Federico Ossola
Corso Verdi, 73 - 34170 Gorizia – Itlaly
Tel: +39 0481337 76 – Fax: +39 0481538 370
www.leg.it - [email protected]
Trieste, Giuseppe Pollencig,
Veduta Meridionale della Città e Portofranco di Trieste, Trieste, Gasparo Weis, 1801.
Incisione su lastra di rame; mm 590 x 875 (misurati alla battuta del rame). Ampi margini. Ottimo stato
conservativo.
Splendida veduta panoramica della città di Trieste, ripresa da una prospettiva sopraelevata. Autore del
disegno è il pittore goriziano Giuseppe Pollencig (1763 - 1823), mentre l'incisione spetta a Tommaso Baratti.
La stampa reca dedica allo "Spettabile Ceto mercantile in Trieste". Pollencig fu lungamente attivo a Trieste,
dove visse per 17 anni, insegnando all'Accademia Nautica. Fu prevalentemente pittore di vedute, eseguite
soprattutto all'acquarello, ma anche incisore e illustratore.
Rif. bibl. De Farolfi, n. 310; Martelli, p. 187.
Leg Antiqua di Federico Ossola
Corso Verdi, 73 - 34170 Gorizia – Itlaly
Tel: +39 0481337 76 – Fax: +39 0481538 370
www.leg.it - [email protected]
Siena, Peter Van der Aa,
Sena, Urbs Hetruriae, 1725.
Incisione su lastra di rame di mm. 375 x 450 misurati alla battuta del rame e tratta da Thesaurus
Antiquitatum et Historiarum Italiae. A sinsitra nella stampa, cartiglio intitolato "Notabili della Città di
Siena" con elenco dei principali luoghi rappresentati; a sinistra in basso, stemma mediceo affiancato da altre
insegne araldiche.
Splendida veduta topografica rialzata della città di Siena, accuratamente delineata ed in ottima inchiostratura.
Lella & Gianni Morra Studio Bibliografico
Giudecca, 699 - 30133 Venezia
Tel. & Fax: +39 041 528 8006
www.morra-japaneseart.com - [email protected]
Katsushika Hokusai (1760-1849)
Un gruppo di nobili e i loro portatori in cammino su una strada di campagna.
Dall' album Nishikizuri onna sanjurokkasen pubblicato nel 1801 da Nishimuraya Yohachi.
Firmata Gakyojin Hokusai zu. Xilografia a colori cm. 25x37,4.
Kitagawa Utamaro (1753 ?-1806)
Una scena di corte in un interno da dove si intravede il giardino innevato.
Dall'album Gin sekai pubblicato nel 1790 da Tsutaya Juzaburo.
Non firmata. Xilografia a colori cm. 24,4x38,1.
Lella & Gianni Morra Studio Bibliografico
Giudecca, 699 - 30133 Venezia
Tel. & Fax: +39 041 528 8006
www.morra-japaneseart.com - [email protected]
Totoya Hokkei (1780-1850)
Un'aragosta e un ventaglio.
Surimono della serie Hanazono
bantsuzuki pubblicata
privatamente nel 1822 circa.
Xilografia colori cm. 21x19.
Tanigami Kokan (1879-1928)
Seiyo Soka Zufu.
Cinque volumi, opera
completa, cm. 28x19.
125 tavole in xilografia a colori
di fiori occidentali suddivise in
due volumi per i fiori
primaverili, due per l'estate e
un volume finale per l'autunno
e l'inverno. Prima edizione del
1917 pubblicata a Kyoto da
Unsodo.
Lella & Gianni Morra Studio Bibliografico
Giudecca, 699 - 30133 Venezia
Tel. & Fax: +39 041 528 8006
www.morra-japaneseart.com - [email protected]
Kawanishi Hide (1894-1965)
Circus.
Un volume, opera completa, cm. 31x23.
12 pagine illustrate con soggetti circensi. Stampato al torchio con matrici xilografiche.
Pubblicato nel 1934 da Hirai Hiroshi.
Le Stampe di Cucca Maria Rita
Via G. Monaco, 33 - 50066 Reggello FI Italy
Tel: +39 055 8695976
[email protected]
Corrente. Milano
Teodorani Editore
1967.
Testo autografo di
Raffaele De
Grada.
12 Litografie
originali di Lucio
Fontana, Emilio
Vedova Custodia
in tela gialla.
(48x35;48x70)
cm.
Es. prova d'artista
Afro Basaldella
Composizione
(Per Mann)
Litografia
originale 1966
Dimensione
immagine 40x56
cm, folio 49x64
Es. 3/4 H.C.
Le Stampe di Cucca Maria Rita
Via G. Monaco, 33 - 50066 Reggello FI Italy
Tel: +39 055 8695976
[email protected]
Mediterraneo
P. Starckman.
Acquaforte con
antica coloritura.
Portolano.
Dim. lastra
49x69,5 cm
1730 circa
Cantello VA
"Ligurno Cazzone.
Pieve D'Arcisate.
Ducato di Milano"
Cabreo,
penna e acquerello
Dim. 64x96 cm
Inizi XVIII sec.
Le Stampe di Cucca Maria Rita
Via G. Monaco, 33 - 50066 Reggello FI Italy
Tel: +39 055 8695976
[email protected]
Malnate - Gurone
Gurone. Pieve di Varese. Ducato di Milano
Cabreo, penna e acquerello.
dim. 97x65 cm
Inizi XVIII sec.
Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
via dell'Umiltà 77° - 00187 Roma
tel. 06/6791540 fax 06/69781505
www.exlibrisroma.it [email protected]
Le Regioni dell’Impero Italiano d’Etiopia. Atlantino geografico traforato con 18 carte a colori e testo
illustrativo.
Genova, Enrico E. Ortelli 1936
Album (cm. 14,7), 40 pp.
Cartoncino editoriale (con disegno a colori di S. Bonelli). Pubblicazione ‘omaggio della ditta Zaini
cioccolato caramelle confetti’. Firma di appartenenza al frontis. e alcuni disegni di mano infantile sulle
copertine. Nel complesso, ottimo esemplare. Rara curiosità cartografica impreziosita da un invio autografo di
Benito Mussolini (datato 4-VII-XIV). Provenienza: Biblioteca del Marchese Sacchetti, Roma.
FOSSATI LUIGI
Il Pragmapoledittico: Dizionario grafico-itinerario dei
Comuni e delle Frazioni d’Italia
Milano, Antonio Bietti & C. 1905
8vo (cm. 19,6), 2 cc.nn., 16 pp., da V a XVI pp., 1368
pp. con sedici carte geografico-itinerarie in
cromolitografia dell’Italia fuori testo e una tabella più
volte ripiegata. Splendida legatura editoriale in tela con
figurazioni impresse a più colori sui piatti e sul dorso.
Tagli rossi con incavi per agevolare la consultazione.
Esemplare in eccellente stato di conservazione.
L’edizione del 1905 non è censita in ICCU. Raro
Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
via dell'Umiltà 77° - 00187 Roma
tel. 06/6791540 fax 06/69781505
www.exlibrisroma.it [email protected]
STELLA BOUZOUNET CLAUDINE
La Merelle ou Le Cerf Volant e La Crosse
da ‘Les jeux et plaisirs de l’enfance’
Incisioni originali su rame da disegni di Jacques Stella stampate a Parigi nel 1657 (misura di ciascuna
incisione cm. 15x12). Ampi margini bianchi.
Carta filigranata. Edizione originale, molto rara.
Nel 1740 l’opera fu ristampata senza il testo sotto le figure. In seguito, venne riprodotta a Milano nel 1968.
Disponibili anche: La Balançoire, La Course du Pot, La Guerre, L’Arbaleste, Les Dez, La Poste, Les
Quilles, Le Batonet et la Charrue
Ottimi esemplari
WERNER FRIEDRICH BERNHARD (1690-1776)
Venetia
Acquaforte originale di Johann Friedrich Probst (misura dell’incisione cm. 101x35). Ampi margini bianchi
con lievi segni d’uso. Esemplare in ottimo stato di conservazione stampato ad Augsburg (presso gli eredi di
Jeremias Wolff) nel 1760 ca.
Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
via dell'Umiltà 77° - 00187 Roma
tel. 06/6791540 fax 06/69781505
www.exlibrisroma.it [email protected]
CORONELLI VINCENZO MARIA (1650-1718)
America settentrionale colle nuove scoperte fin all’Anno 1688 divisa nelle sue parti secondo lo stato
presente…
Carta geografica su due fogli incisi su rame (misura di ciascuna incisione cm. 46x61,5). Ampi margini
bianchi. Esemplare in perfetto stato di conservazione tratto dal raro ‘Atlante Veneto’ stampato a Venezia, a
spese dell’Autore (appresso Girolamo Albrizzi), tra il 1691 e il 1696.
Libreria antiquaria - Il Piacere e il Dovere
Piazza Pajetta, 8 - 13100 Vercelli - Italy
Tel: +39 0161 255126 - Fax: +39 0161 255662
www.donatilibri.it - [email protected]
DE FILIPPI Filippo (testo) – SELLA Vittorio (foto)
La spedizione nel Karakoram e nell’Imalaia Occidentale 1909. Bologna, Zanichelli, 1912
Un volume di testo e una cartella che contiene tavole e panorami in 8° grande (cm. 26,5 x 21); pagg. XIX,
471 + 111 (di relazioni scientifiche); con 33 tavole f.t. e quasi 200 illustrazioni fotografiche n.t. + 18
panorami e 3 carte geografiche a colori nella cartella; legatura originale in mezza pergamena con titoli oro ai
dorsi. Alcune note e tracce ai margini della prima carta, ordinate, pertinenti e interessanti. Ottimo.
Libreria antiquaria - Il Piacere e il Dovere
Piazza Pajetta, 8 - 13100 Vercelli - Italy
Tel: +39 0161 255126 - Fax: +39 0161 255662
www.donatilibri.it - [email protected]
TONETTI Federico
Storia della Vallesia e dell’Alto Novarese.
Varallo, Colleoni, 1875
In 8° (cm. 24,5 x 16,5); pagg. XI, (1), 652, (2); con 1 carta geologica, 1 albero genealogico e 1 ritratto di Frà
Dolcino f.t.; mezza pelle coeva con titoli e fregi oro al dorso. Bruniture, ma ottimo esemplare
Libreria antiquaria - Il Piacere e il Dovere
Piazza Pajetta, 8 - 13100 Vercelli - Italy
Tel: +39 0161 255126 - Fax: +39 0161 255662
www.donatilibri.it - [email protected]
VIGO Giovanni Bernardo
Tubera terrae carmen… (I tartufi poemetto…)
Torino, Tipog. Regia, 1776
In 8° (cm. 23 x 17,5); pagg. (8), 47, (1), LV; con 1 incisione n.t. e 2 vignette ai frontespizi; cartonatura
rustica coeva con piccole imperfezioni al dorso, ma molto buono. ** Due frontespizi, per la prima parte in
latino e per la seconda con la traduzione in italiano. Con la celebre illustrazione della ricerca dei tartufi con il
cane
Libreria antiquaria - Il Piacere e il Dovere
Piazza Pajetta, 8 - 13100 Vercelli - Italy
Tel: +39 0161 255126 - Fax: +39 0161 255662
www.donatilibri.it - [email protected]
WASER Kaspar
De antisuis numis Hebraeorum, Chaldaerorum et Syrorum…
Tiguri (Zurigo), officina VVolphiana, 1605
In 8° (cm. 20 x 15,5); carte 12, 108; con 1 tavola ripiegata f.t. e marca tipografica al frontespizio.
Unito a:
GUIRAN Gaillard
Explicatio duorum vetustorum numismatum Nemausensium ex Aere.
Arausione (Orange), Eduardus Rabanus, 1655
Pagg. (4), 80; con incisioni e riproduzioni di monete n.t.; piena pergamena coeva con titoli calligrafati al
dorso. Bruniture della carta
Libreria antiquaria - Il Piacere e il Dovere
Piazza Pajetta, 8 - 13100 Vercelli - Italy
Tel: +39 0161 255126 - Fax: +39 0161 255662
www.donatilibri.it - [email protected]
Teatro alla Scala 1896-97.
Gran marcia finale dello sport. Milano,
Milano, Ricordi, (1896)
Album in 8° (cm. 20 x 13,5) in cartoncino rigido figurato e con titoli in argento che contiene una grande
tavola a colori e oro ripiegata (lunga cm. 175) realizzata da A. Edel e un fascicolo di pagg. 4 con testi che
descrivono i quadri (le scene) del ballo “Sport”, di L. Manzotti, con musica di R. Marenco che andò in scena
a La Scala nella stagione 1896 – 97. I quadri sono dedicati a un’ascensone alpina, il pattinaggio, il Grand
Prix all’ippodromo di Longchamps, il duello, le regate, la caccia, il tiro a segno, l’apoteosi dello sport
Libreria Itinera
via dei Pellegrini 17 - 53100 Siena
tel. 0577/288939
[email protected]
G. Sagredo,
Memorie Istoriche de'
monarchi ottomani...
Bologna, Recaldini e
Borzaghi 1686.
Legatura in piena pergamena
coeva con titolo manoscritto
al dorso.
P. Mascagni,
Prodromo
della
grande
anatomia..... Milano, Batelli e
Fanfani 1821. Due volumi in
legatura moderna con doppio
tassello al dorso
Libreria Itinera
via dei Pellegrini 17 - 53100 Siena
tel. 0577/288939
[email protected]
Milano,
Piccola incisione su rame raffigurante la pianta
della citta' di Milano stampata a Londra nel 1660
Manetti Saverio
Incisione su rame in splendida coloritura coeva,
raffigurante "Pappagallo giallo, nelle ale, e nella
coda verdeggiante",stampata a Firenze nel 1767 ca.
per l'opera di Saverio Manetti "storia naturale degli
uccelli".
Monte Bianco,
Cromolitografia raffigurante " il gruppo del Monte Bianco-versante sud" stampata in Italia nel 1880 ca..
Librairie Monsieur le Prince
49, rue Monsieur le Prince - 75006 Paris - France
Tel: +33 143263619 - Fax: +33 1 43099926
[email protected] www.librairie-pingel.com/
DE WIT, Frederick
Description:
Tot Amsterdam, bij Frederick de Wit in de Calverstraet bij den Dam inde Witte Paskaert, sd
Un fort volume in-folio (580mmx375mm); plein vélin doré de l’époque décoré, avec titre au dos (mors fendus, coins
émoussés, quelques fentes aux plats).
Splendide atlas de Frederick de Wit comprenant un titre allégorique rehaussé à l’or représentant Atlas supportant le
ciel et 160 cartes à double page, certaines dépliantes, dans un magnifique coloris de l’époque. Deux index (identiques)
de ces 160 cartes, l’un placé en début de volume, l’autre en fin, complètent le volume.
L’atlas se compose de deux parties : la première comprend un atlas du monde, avec 133 cartes numérotées [1-133] ; la
seconde comprend un atlas maritime, avec 27 cartes numérotées [134-160].
Librairie Monsieur le Prince
49, rue Monsieur le Prince - 75006 Paris - France
Tel: +33 143263619 - Fax: +33 1 43099926
[email protected] www.librairie-pingel.com/
BERTELLI, Pietro - Theatrum urbium Italicarum Collectore Petro Bertellio
Description:
Venetiis, 1599. Un volume petit in-4 oblong; veau marbré, dos lisse orné, pièce de titre de
maroquin rouge, roulette dorée en encadrement des plats et sur les coupes, tranches jaunes (reliure
vers 1830) (reliure de Domenico Levati, Milano, avec son étiquette).
Titre-frontispice, (5) pp., (103) pp. dont 59 cartes à pleine page, (1)f. n.ch.
Ouvrage illustré de 59 plans à vol d’oiseau gravés sur cuivre à pleine page, (contre 58 annoncées à
la table -2 cartes identiques de Palerme) représentant différentes villes d’Italie : Rome, Venise,
Florence, Catane, Parme, Piacenza, Perugia, Gênes… avec texte explicatif.
Colophon au dernier feuillet. Ex-libris armorié Marques de Viana Conde de Urbasa. Légères
épidermures.
Morbiato Armando
Via G. Mazzini 12 - 35100 Vigonza PD - Italy
Tel: +39 049 8096824
Nord Est Cina, V.Coronelli, Venezia 1690ca.
incisione su rame, 45x60,7 cm
“Il mondo tolemaico”, da “Liber Chronicarum” I Ed. (latino), Norimberga 1493
Xilografia, 36x43,5 cm
Morbiato Armando
Via G. Mazzini 12 - 35100 Vigonza PD - Italy
Tel: +39 049 8096824
Africa Nord Ovest, da “Geoographia”, aut. Livio Sanuto 1520-1576, inc. Giulio Sanuto
incisione su rame 39x51,5 cm
Mesopotamia, , sez.11 dalla Tavola Peutingeriana, 1795
incisione su rame 33x56 cm
Old Times
Via Cortonese, 70 - 06124 Perugia Italy
Tel e Fax: + 39 075 505 2018
[email protected] - www.oldtimesrarebooks.com
Constantinopolis
Autore: Georg Balthasar Probst
Epoca: 1720 ca
Tecnica: Incisione su lastra di rame all'acquaforte con coloritura d'epoca
Dimensioni: intaglio cm 104,1 x 36,8 --- foglio cm 109,6 x 42,4
Ucraina
Ukrania quae et Terra Cosaccorum cum vicinis Walachiae, Moldoviae, Minoris q. Tartariae, Provincus
exhibita
Autore: Johann Baptist Homann, 1720
Tecnica: Incisione su lastra di rame all'acquaforte con coloritura d'epoca – I Edizione con Privilegio
Si tratta di una delle prime Carte Geografiche in cui si trova la dicitura “Ucraina” nel cartiglio
Dimensioni: intaglio cm 58,6 x 49,1 --- foglio cm 61,4 x 53,8
Old Times
Via Cortonese, 70 - 06124 Perugia Italy
Tel e Fax: + 39 075 505 2018
[email protected] - www.oldtimesrarebooks.com
Norvegia
Tractus Norwegiae
Danicus Magnam
Dioeceseos
Aggerhusiensis
Autore: Johann Baptist
Homann, 1729
Tecnica: Incisione su
lastra di rame
all'acquaforte con
coloritura d'epoca – I
Edizione con Privilegio
Dimensioni: intaglio cm
57,3 x 48,8 --- foglio cm
62,4 x 53,8
Golfo Persico
Provinciarum Persicarum
Kilaniae nempe
Chirvaniae Dagestaniae
Autore: Johann Baptist
Homann, 1728
Tecnica: Incisione su
lastra di rame
all'acquaforte con
coloritura d'epoca – I
Edizione con Privilegio
Dimensioni: intaglio cm
58,4 x 49,1 --- foglio cm
62,6 x 53,8
Sanderus Antiquariaat
Nederkouter 32 - B-9000 Gent - Belgium
Tel: + 32 9 223 3590 - Fax: + 32 9 223 3971
[email protected] - www.sanderusmaps.com
Italia
Tabula moderna et nova Italie ac Sicilie - Waldseemüller Martin, 1513
Old, antique Ptolemy map of Italy by Martin Waldseemüller. RARE
Mm 410 x 550
From: Claudii Ptolemei viri Alexandrini Mathematice discipline Philosophi dictissimi Geographiae opus
novissima . . . Strassburg, J. Schott, 1513
Sanderus Antiquariaat
Nederkouter 32 - B-9000 Gent - Belgium
Tel: + 32 9 223 3590 - Fax: + 32 9 223 3971
[email protected] - www.sanderusmaps.com
Nord Italia
Le Grand teatre de la Guerre en Italie. - Covens & Mortier, c. 1720.
Rare wall map of northern Italy, on four sheets joined as two vertical pairs.
Dedicated to Prince Eugene de Savoye.
At the top of the map a large vignette represents the capture of Cremona by prince Eugène of Savoie. The
map shows several positions of the armed forces.
Second state: the name "Pierre Mortier" has been altered in "Covens & Mortier".
Mm 970 x 1200
Condition: Old body colour, excellent.
Sartoni Prints di Jader Sartoni
Rue des Filles Calvaire 21 - 75003 Parigi France
Tel: +33 (0) 685877001
[email protected]
De Pisis, Filippo - Libro d'artista.
I carmi di Catullo scelti e nuovamente tradotti in versi da Vincenzo Errante.
Verona, Mardersteig per Hoepli editore, 1945. 17 litografie originali di Filippo de Pisis. Legatura in mezza
tela editoriale e quadranti in carta Ingres rosa, astuccio assente.
***Esemplare numero 135 dell'edizione limitata a 150 copie, stampato su carta a mano di Fabriano. Preziosa
edizione, eseguita con la consueta cura da Mardersteig malgrado le notevoli difficoltà dovute al periodo
bellico. Cfr. Mardersteig, Cat. Off. Bodoni, n.70.
Sartoni Prints di Jader Sartoni
Rue des Filles Calvaire 21 - 75003 Parigi France
Tel: +33 (0) 685877001
[email protected]
Francisco Goya Y Lucientes (Fuendetodos,1746-Bordeaux,1828)
I quattro Proverbios de « L’Art » 1824 ca.
« Que Guerrero ! » Disparate conocido
« Una Reina del Circo » Disparate puntual
« Otras Leyes por el Pueblo » Disparate de Bestia
« Lluvia de Toros » Disparate de Tontos
Acquaforte e Acquatinta, mm 241x350 cadauno. Delteil, 220/223. Harris, 266/269. Firmate e titolate sulla
lastra.
Serie completa e omogenea delle quattro tavole aggiuntive dei « Los Proverbios », stampate per la prima
volta a Parigi nel 1877 per « L’Art » da Francois Lienard.
Sonia Natale
Via Lucrino, 20 - 00199 Roma Italy
Tel: +39 06 860 8520
[email protected]
Fillastre frères
Révolution annuel de la terre autour le soleil chez
Carta geografica di dimensioni 70X55 cm finemente colorata all’acquerello.
Graziosa mappa didattica con ampie leggende che circondano il disegno con data riportata in calce 1837.
Non comune.
.
Argentario
Circumsessio Orbetelli cum praelio navali inter Hispanos
Incisione originale eseguita su lastra di rame nel 1646 tratta dal Teatrum Europaeum.
Dimensione 37X29 cm. Impressione non comune.
Bibliografia Fauser A., 10361
Sonia Natale
Via Lucrino, 20 - 00199 Roma Italy
Tel: +39 06 860 8520
[email protected]
Italia
Nuova carta di posta dell’Italia con la maggior parte della Germania e Francia.
Wien bey Artaria and Company 1806. Carta montata su tela di dimensioni 79x70 cm edita a Vienna da
Artaria und Comp. nel 1806. Mappa postale divisa in 24 segmenti e ritoccata all’acquerello.
Studio Bibliografico Roberto Orsini
Via G.Candiani 18 - 20158 Milano Italy
Tel: +39 331 9341501
[email protected] - www.orsinibiblio.com
Maria Teresa d’Austria-Milano
Trattato fra Sua Maestà il Re di Sardegna, e Sua Maestà l’Imperatrice Regina d’Ungheria duchessa
di Milano. (Segue con proprio titolo:) Riparto degli effetti comuni...e del censo, e tasse tra le
provincie, e corpi smembrati dallo Stato di Milano... s.n.t. (post 1751). In folio., pp. LXXXXIII più
una tabella su due cc. Interessante raccolta di
legiferazioni di Maria Teresa d’Austria sui dazi
compresi quelli della navigazione fluviale e il
trasporto di vari generi etc...
Milano
Raccolta di dazi sul sale-Antico Stato di Milano
Raccolta di leggi inerenti l’importazione e il
commercio del sale nello Stato di Milano. Dopo una
prima introduzione, l’opera si compone di quattordici
fascicoli contraddistinti da lettere alfabetiche. Nel
testo, riferimento alle saline della Libia, di Trapani,
della Dalmazia etc...
Studio Bibliografico Roberto Orsini
Via G.Candiani 18 - 20158 Milano Italy
Tel: +39 331 9341501
[email protected] - www.orsinibiblio.com
Ruini Carlo
Ippologia-Veterinaria
Anatomia del cavallo infermità, et suoi
rimedii... Venezia, Gasparo Bindoni, il
Giovane, 1602. Due voll. in fo. Terza edizione,
ma il corpus dell’opera è quello della prima
(Bologna, Eredi di Giovanni Rossi, 1598).
Tuttavia, la Nostra si differenzia per il bifolio
sostituito dall’editore Bindoni. La prima parte
è illustrata da sessantaquattro celebri xilografie
che nel campo dell’anatomia veterinaria, per la
loro qualità, vengono equiparate a quelle del
capolavoro di Andrea Vesalio sull’anatomia
umana.
Sigonio Carlo
Storia - Edizione del '500.
Historiarum
de
Regno
Italiae
Libri
Quindecim...Venezia, Giordano Ziletti, 1574. In
fo. Prima edizione rara dedicata a Giacomo
Boncompagni.
Studio Bibliografico Roberto Orsini
Via G.Candiani 18 - 20158 Milano Italy
Tel: +39 331 9341501
[email protected] - www.orsinibiblio.com
Grison T.
Tintoria. La teinture au dix-neuvième siècle en ce qui concerne la laine et les tissus ou la laine est
prédominante... Troisième avec dessins de machines et échantillons... Paris, Imprimerie G. Rougier
et Cie,1884. Due voll. in 8° grande. Opera illustrata da numerose tavole incise raffiguranti
macchinari e da 459 campioni originali di tessuto, colorati e applicati su tavole di cartone montate
su braghetta. Il tutto fuori testo. Bella dedica ms. e firmata dell'Autore alla c. di occhietto del I
volume.
Trippini Sergio Studio Bibliografico – Stampe Antiche
Va 5 Piante, 24 - 21026 Gavirate VA - Italy
Tel: +39 0332 746556 Fax: +39 0332 734253
Studio Centro Italia Tel.: +39 331 1098798
www.trippini.it [email protected]
Lago di Como
Como - Lecco
Affascinanti vedute della città di Como e Lecco, incise all’acquatinta e stampate a colori 200x270 mm,
animate in primo piano dalla presenza di personaggi.
Como: Wetzel J.J. dis. & F. Hegi inc.
Lecco: Wetzel J.J. dis. & Rordorf inc.
La vedute sono inserite nella rara opera “Voyage pittoresque au Lac de Come” stampata a Zurigo da Orell
Fussli & Comp nel 1822. Queste rappresentazioni iconografiche saranno costante riferimento, per gli autori
ottocenteschi, nella produzione di immagini a stampa della due città. Le acquetinte del Wetzel vengono
ritenute tra le più affascinati del lago perché riescono a trasmettere, direttamente in stampa, le reali luci ed
atmosfere del lago.
Bibliografia: "Como e Lecco nelle antiche stampe" Margheritis, Sinistri, Invernizzi, Peverelli, pag. 66 n°70,
pag. 176, n° 266
Trippini Sergio Studio Bibliografico – Stampe Antiche
Va 5 Piante, 24 - 21026 Gavirate VA - Italy
Tel: +39 0332 746556 Fax: +39 0332 734253
Studio Centro Italia Tel.: +39 331 1098798
www.trippini.it [email protected]
Somma Lombardo VA
Gruppo di Pini Silvestri, detto la Diana, nel giardino del Sig. Conte Castelbarco in Soma, mm 610x460
Il Cipresso di Soma, mm 610x460
Bellissima coppia di incisioni raffiguranti il Castello di Somma Lombardo.
Incise all’acquaforte su lastra di rame, datate rispettivamente 1820 e 1822 sono disegnate ed incise da A.
Eckerlin. Ritenute la loro bellezza e rarità tra le più importanti e ricercate vedute, non solo della cittadina sita
sulla strada del Sempione, ma di tutta la provincia di Varese.
Trippini Sergio Studio Bibliografico – Stampe Antiche
Va 5 Piante, 24 - 21026 Gavirate VA - Italy
Tel: +39 0332 746556 Fax: +39 0332 734253
Studio Centro Italia Tel.: +39 331 1098798
www.trippini.it [email protected]
Bologna
Città di Bologna posta in Pianta in esatta Misura con la distinzione de Portici, che sono in essa dal
Geometra Gregorio Monari, Intagliata & Ornata da Ant. Alessandro Scarselli, Monari G. dis. & Scarselli
inc., 850x1000 mm, incisione in rame, 1745.
Pianta planimetrica della città di Bologna. La scelta del tipo di raffigurazione della città viene spiegata nella
dedicatoria, in cui si legge “Parrà soverchio da poi che in altro tempo e per opera principalmente del Gnudi
fu delineata con tutto l’alzamento de suoi difici che si ponga ora da noi in pubblico la semplice, e nuda
Pianta di essa. Ma ciò è fatto perche non segua confusione né alterazion benche menoma di misure…”. In
alto a sinistra lo stemma di Papa Benedetto XIV, nato Prospero Lorenzo Lambertini a Bologna nel 1675, al
quale è dedicata quest’opera, straordinario risultato dell’intreccio tra tecnica ed arte. Nell’angolo in alto a
destra sono raffigurati, ai piedi della Madonna, San Petronio ed altri Santi protettori di Bologna tra i quali si
scorge la veduta della città. Nell’angolo in basso a sinistra raffigurazione allegorica di Bologna seduta su di
una lapide su cui si trova iscritto il titolo dell’incisione e la data di esecuzione. Ai piedi di questa numerosi
putti, anch’essi a loro volta raffigurazioni allegoriche delle arti e mestieri. In basso al centro due vedute:
l’una raffigurante l’Istituto delle Scienze e l’altra lo Studio Pubblico. Lungo il lato destro ricco e decorativo
cartiglio a volute contenete la “Tavola o sia Descrizione…” con 225 rimandi numerici.
Incisa su quattro fogli. Ottimo stato di conservazione, fatta eccezione di una gora di umidità nell’angolo in
basso a destra. Estremamente rara.
Bibliografia: Brighetti “Bologna nelle sue stampe Vedute e piante scenografiche dal quattrocento
all’ottocento”, pag. 72, n° 84.
Trippini Sergio Studio Bibliografico – Stampe Antiche
Va 5 Piante, 24 - 21026 Gavirate VA - Italy
Tel: +39 0332 746556 Fax: +39 0332 734253
Studio Centro Italia Tel.: +39 331 1098798
www.trippini.it [email protected]
Alessandria
Alessandria, F. B. Werner dis. & Mart. Engelbrect inc., mm 214x305
Bella e rara veduta prospettica della città fortificata di Alessandria, sulle rive del Bormida. In basso sono
rappresentate, al centro nel grande cartiglio i vari prodotti agricoli, a destra barconi e scaricatori simboli del
commercio ed a sinistra una vigna durante la vendemmia.
Bibliografia:Alessandria nelle Antiche stampe, pag. 73 nr 51
Trippini Sergio Studio Bibliografico – Stampe Antiche
Va 5 Piante, 24 - 21026 Gavirate VA - Italy
Tel: +39 0332 746556 Fax: +39 0332 734253
Studio Centro Italia Tel.: +39 331 1098798
www.trippini.it [email protected]
Lodi
Bataille du pont de Lodi. Dedié à l'Armée d'Italie, 1802
Fyan inc. & Binet dis.,
acquaforte e pointillé, 330x508
Importante, bella e rara incisione raffigurante i momenti salienti della battaglia del ponte di Lodi. Sotto al
titolo sei righe di descrizione in francese. Pubblicata nel 1802, questa si inserisce nel filone di stampe che
esaltavano le gesta del nuovo Console. Stampata in tre colori e rifinita a mano all'epoca. Impreziosita da
bella cornice ottocentesca. Restauro che non lede il complessivo buono stato dell'opera.
Non menzionata nella bibliografia di riferimento, se ne trova accenno nel "Journal Général de la litterature de
France. Thermidor An X de la République francaise" pag. 248.
Antica Cartografia di Riccardo Morganti
Restauro stampe e libri antichi
(Con la collaborazione di Franca M. Tegliucci)
Via Aurelia 700 - 00165 Roma
Tel. 0666410465 [email protected]
ESEMPI DI RESTAURI
Veduta di Koppenhagen. Incisione all’acquaforte XVIII secolo.
Lavoro eseguito: pulitura, deacidificazione della carta, restauro con carta giapponese e chiusura
buchi con carta-pasta.
Tavola di botanica di Basilius Besler. Incisione all’acquaforte, 1612.
Lavoro eseguito. Pulitura e deacidificazione della stampa. Parti mancanti reintegrate con
carta originale dell’epoca dell’incisione. Altri piccoli restaurai effettuati con carta giapponese
e colla ph neutro.
Antica Cartografia di Riccardo Morganti
Restauro stampe e libri antichi
(Con la collaborazione di Franca M. Tegliucci)
Via Aurelia 700 - 00165 Roma
Tel. 0666410465 [email protected]
ESEMPI DI RESTAURI
Carta geografica di Cipro. Incisione all’acquaforte tratta dall’atlante di Johannes Blaeu. XVII secolo.
Deacidificazione della carta e reintegro della parte mancante con carta originale del XVII secolo.
La figura del cartiglio è stata eseguita con il metodo della fotoincisione.
Mappamondo di Frederick de Wit. Incisione all’acquaforte,1660.
Lavoro eseguito: pulitura, deacidificazionedella carta, reatauro con carta giapponese e colla ph neutro.
Reintegro parti mancanti con carta originale dell’epoca dell’incisione.
Antica Cartografia di Riccardo Morganti
Restauro stampe e libri antichi
(Con la collaborazione di Franca M. Tegliucci)
Via Aurelia 700 - 00165 Roma
Tel. 0666410465 [email protected]
ESEMPI DI RESTAURI
Volto di Fanciulla. Litografia Lafosse, 1850 ca.
Lavoro eseguito: pulitura, deacidificazione della carta, chiusura dei buchi con carta-pasta.
Restauro con carta giapponese e colla a ph neutro.
Acquerello: volto di donna, XIX secolo.
Lavoro eseguito: pulitura del foglio, restauro con carta d’epoca e ritocco pittorico.
Associazione Culturale CivitellArte
Piazza Belvedere 8 – 05023 Civitella del Lago TR
www.civitellarte.it – [email protected]
prossimamente
Milano
Map
Fair
28
febbraio
2015
MOSTRA SPECIALIZZATA IN
CARTE GEOGRAFICHE
VEDUTE
Hotel Michelangelo Milano
11.00 – 18.00
Saranno presenti i maggiori mercanti
nazionali ed internazionali
www.milanomapfair.it
[email protected]
... e durante l’Expo 2015
MOSTRA DEL LIBRO E
DELLA STAMPA ANTICA
Hotel Michelangelo
Milano
ore 11.00 – 18.00
www.cartanticamilano.it
[email protected]
CARTA
ANTICA
a MILANO
Libri, antichi maestri, mappe,
vedute, fotografie d’epoca …
9 maggio 2015
12 settembre 2015
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
11 320 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content