close

Enter

Log in using OpenID

7 luglio 2014 - Città di San Giorgio a Cremano

embedDownload
SAN GIORGIO A CREMANO
RASSEGNA STAMPA E WEB
IVAJ 5 - 7 LUGLIO 2014
A cur-,
'Ufficio Starnp de', e.- A!':(me, (li S•ui Giorio a Cremano
pi
o",((-cr-n!.;‘n
;z1,462
2014
i3;
SAN G01;
„A NO
COMUNE Presenti all'assise cittadina anche gli alunni
dei plesso Sànt'Agnello: «Rivogliamo la nostra scuola»
Periferie.
il Consiglio se ne lava le mani
DI ANGELA SARACINO
SAN GIORGIO A CREMANO. C'erano anche i piccoli alunni del plesso Sant' Agnello a ricordare a chi
amministra il
loro diritto allo
studio e ad una
scuola dignitosa, presenti al
consiglio comunale monotematico aperto sulle
periferie cittadine. «I nostri bimbi andavano, fino a due anni tu . a
scuola in di confine.
Due anni fa, scoprendo clic r istituto strutturalmente non era sicuro, sono stati disseminati in vari
plessi del territorio. Oggi, dopo
che è trascorso tutto questo tempo, del destino della loro scuola
non si sa ancora nulla e tra giunta, uffici e consiglio, si gioca a
rimpiattino sulle responsabilità e
dovere d'a? :4)tle» piccoli alunni della zona bassa 'au Giorgio mostravano orgogliosi il loro
striscione "Rivogliamo la nostra
scuola" e con la loro innocenza
ben rappresenti:vallo le decine di
cittadini aitelAssi in attesa di risposte per altre emergenze nelle
periferie della città. «Che poi parlare di periferie in un territorio dì
appena 4 kmq — ha dichiarato in
aula Aquilino Di Marco, primo
firmatario della richiesta di consiglio — è prenderci in giro, perché se zone come Corso Umberto, via Botteghelle, via Marconi e
via Cappiello, nella zona bassa,
via Patacca, via Scarlatti e via
Buorigiovanni, nella parte alta, sono da considerare periferia, il centro città è limitato alla sola piazza Troisi? Non vi è strada che non
mostra emergenze e via Patacca
è l'emblema di tutte loro: sono
sette anni che gli abitanti della zona lamentano interventi per la loro sicurezza, abbiamo intenzione
di garantirgli questa sicurezza o
devono pregare il buon Dio ad
ogni esigua precipitazione affinché non gli accada nulla?».
Risposte a cui hanno tentato di dare risposte, non risolutive, l'assessore alle Opere pubbliche,
Giorgio Zinno, ed il sindaco, Domenico Giorgiano: «Per quanto
concerne via Patacca — ha detto
Zinno — gli abitanti dell'area sanno bene che il problema richiederebbe interventi per circa 8 milioni di euro che le casse dell'Ente non hanno. Attendiamo da più
parti sovvenzionamenti a riguardo, ma per ora nulla ci è stato elargito. Da alcuni accertamenti poi
effettuati dall'ufficio tecnico, risulterebbe che quelle abitazioni
sono abusive al 100%». «Lo stiamo apprendendo solo ora — è stato il commento sconcertato di Aldo Castellano, promotore del Comitato Problematica di via Patacca — In sette anni di incontri, promesse e inganni, ora spunta l'asso dalla manica che saremmo anche degli abusivi. Mi farebbe nia-
cere sapere il perché, se risultiamo
abusivi, le tasse ci vengono chieste regolarmente e in modo salatissimo come al resto dei sangiorgesi. Se le nostre abitazioni
sono "illegali" e
quindi potrebbeDi Marco: «Emergenza ro essere buttate
in tutta la città, giù da un movia Patacca simbolo mento all'altro,
del disastro» dalle ruspe o dalle piogge, - conclude con ironia Castellano --potremmo anche evitare di pagare
le tasse, visto che su un'opera
abusiva lo Stato cd il Comune non
può mica ricavarne guadagno. O
sbaglio?». «Prometto a tutti i cittadini presenti nell'aula consiliare — ha detto in conclusione il sindaco — che nel prossimo bilancio
di previsione saranno appostate le
somme necessarie perché interventi strutturali siano effettuati in
tutte le aree periferiche della città». Una promessa, quella di Giorgiano, registrata solo dalla presenza dei consiglieri d'opposizione e dai verbalizzanti; consiglieri di maggioranza e cittadini,
infatti, hanno preferito lasciare
l'aula, i primi probabilmente ritenendo poco interessante la discussione. i secondi ritencivh int,ah le pioitiesse se quesk iì,;;; JU no seguite da atti concreti.
2014
SAN GIOR
,I. MANO
«Nosocomio
Dentale, no
alla vendita
all'asta»
Antonio Cim mino
SAN GIORGIO. Impedire che il nosocomio Dentale finisca nelle mani di privati perdendo la sua destinazione d'uso caritatevole. Questo l'obiettivo dei tanti cittadini e
dipendenti che si stanno attivando affinché non vengano disattese le disposizioni dei coniugi Dentale, che nei primi anni del '900
donarono la villa alla Curia di Napoli affinchè ospitasse gli anziani
indigenti di San Giorgio a Cremano e dei comuni limitrofi. Di qui il
comitato «Restituiteci il Nosocomio Dentale», a seguito della notizia del rischio che la struttura possa esser venduta all'asta. Recente
l'incontro col vicesindaco Giorgio Zinno, per scongiurare tale
ipotesi mettendo in campo tutte
le azioni possibili. «Ci faremo promotori - spiega il vicesindaco Zinno - nei confronti del Cardinale
Sepe di una richiesta d'intervento, chiedendo anche il sostegno
delle altre forze politiche in Consiglio Comunale. Verificheremo lo
stato fallimentare della struttura
per anni punto di riferimento per
gli anziani del territorio e per il volontariato sociale qui fortemente
attivo».
«Vi sono tutte le condizioni ha sottolineato Giorgio Carcatella, coordinatore del gruppo Restituiteci il nosocomio Dentale, già
consigliere provinciale - per chiedere la sospensione dell'asta: il lascito testamentario della famiglia
Dentale chiarisce in modo preciso quale debba essere l'utilizzo
della struttura, ovvero a favore degli anziani bisognosi. Non è credibile che una struttura come quella possa essere messa all'incanto
per debiti. Ciò vale a dire che il
bene da parte della Curia non è
stato amministrato sapientemente: si pensi invece a tutti gli altri
beni a reddito della famiglia Dentale gestiti con tanta solerzia. È
evidente, a questo punto, che laddove il profitto è certo si è molto
più attenti a garantirsi. Ora non
resta altro, in questo caso, che applicare il diktat di Papa Francesco». «Sono anni - aggiunge con
tono amareggiato uno degli operai licenziati - che siamo ormai
senza stipendio. Abbiamo chiesto all'amministrazione un impegno per un confronto col cardinale Sepe sulla destinazione d'uso
della struttura che non può essere venduta all'asta».
RIPRODUZIONE RISERVATA
2014
file di Napoli
SAN GIOK ,
San Giorgio a Cremano 11 5lenne di Torre Annunziata centrato da un fendente alla coscia sinistra
Custode del parco vittima di una spedizione punitiva
SAN GIORGIO A CREMANO (ec) Una ferita
superficiale, un 'graffio' lo
hanno definito i medici. Quel
che conta, però, per gli investigatori del commissariato di
polizia di San Giorgio a Cremano, è il contesto in cui è
rimasto ferito il custode di un
parco a San Giorgio a Cremano. La vittima, un uomo di
cinquantuno anni residente a
Torre Annunziata, sarebbe
stato ferito da un uomo poco
dopo aver rimproverato un
ragazzino che - assieme ad
-
altri coetanei - in barba al
divieto affisso, giocava a calcio all'interno del parco
`Frammenti di delizie' (nella
foto). Secondo il racconto
della vittima - titolare di
un'agenzia che si occupa di
sicurezza e portierato - l'uomo sarebbe arrivato nei pressi del 'corpo di guardia'
posto all'ingresso del parco e
senza dire alcuna parola
avrebbe colpito con un taglierino il cinquantunenne alla
coscia sinistra, per poi allontanarsi subito dopo a gambe
levate. L'ipotesi è che l'aggressione sia avvenuta come
`spedizione punitiva' subito
dopo il rimprovero che il
custode aveva rivolto ad una
comitiva di ragazzini, in particolare ad un minorenne che
avrebbe "risposto male" alla
ramanzina del custode. Sul
caso indagano gli agenti della
polizia di Stato. L'uomo,
comunque, non ha riportato
gravi ferite ed è stato medicato dai medici del 118.
C RIPRODUZIONE RISERVATA
5
11;i, ,
SAN G10;,:
io 2014
i
\s \ N O
SAN GIORGIO A C
tempo aolo fitià a dainind per ad erire:?=
prima: fiera deIreditOritt'dian:q10
Cremano "Ricotninchi;dal libri?', ,i
programma per il prossimo gie
settembre negli spazi di Villa-Brune
organizzata dalle associazioni La Dottega
delle Parole, Arenadiana e Librilneireeln,
in collabOrazione con il Forum:delle,
AíSiitélazioni e Comune.
421«,tente della'fiera — spiega„Miryam
della Bottega
Bottegvdelleparole e.quello,dtseuotere ARO situazione cult9Pde ebete
già molto fervente nella cittàa-di Nnpoli, ma manchevole di
1,111.appuntamento importante quale una Fiera dei Libro,
che legittimi,e,dia visibilità a.tintt qnei soggetti• che
servono-la Cultina, creandonedthueva, nonoltante<éitte
difficoltà e le regole di mercato. Da qui la novità:.di .
coinvolgere sia,autori che asgrociazienb›. Grazie
dinamismo delle tre associazioni, la• provincia napoletana.
tornerà ad avere sui proprio territorio un evento legato al
inondo dei libri. La manifestazione, oltre a rienipire alta
vuote tielii4pOluogneattiPatto,anch come uín.momento di
i naatrazi4e..,yetiaestni.niativa accantoi
.
a gl(Stg#E(liti~L'4119.00:iW:.0.40tA'::.
a nche
• casa.edittlen (anche: non pa rtecipanti
• all'evento) e a scrittori che sii auto
imibl;ffenn0::::4RieninliseliiAal Libri
aggiiung©no
eoete,o‘Aral(i'ii000::ttkOh(4 cogiira
e.ig"11m4:,:frOo.diese, reo,. g#0:: •
congiunge i.i)14E:‘'iìvOriati. aspetti
.
culturali, apartire dogeoml.etteork con lo. scopo di
000re:e .Appotiehite.0:ito. 44:a anno, un
apOnntamentn Osso: per Oamatiti delle lettere e delle arti. •
Una fiera che vuol esseìre una vera festa, un .momento: di'. . •
aggregazione, oluoiíokoi: scambio di.creségit'Citititrale
to:.editork autori e associazioni che avranno POCCaSiorie di.
farsi conoscere ed Mitire:in.:contatto con: il .variegato
pubblico esímailti.dellktidoteg>>:..Info. per aderire
all'indirizzo
2014
SAN GIG
ANU
LA PRESENTAZIONE TRA IL 14 LUGLIO E IL 3 AGOSTO
Mercato alimentare, emanato
il bando per gli ultimi due box
SAN GIORGIO A CREMANO. Come
annunciato nel giorno della riconsegna
del mercato alimentare di via Bachelet
(nella foto) dopo i lavori di
ristrutturazione durati più di 2 anni, è
stato emanato il bando per
l'assegnazione dei due restanti box
vendita di circa 28 metri quadrati. C'è
tempo dal prossimo 14 luglio fino al 3
agosto per formalizzare la richiesta. I requisiti imprescindibili
sono l'essere un esercente commerciale di prodotti alimentari e
di essere in possesso dei requisiti di onorabilità previsti
dall'articolo 71, commi da 1 a 5, del decreto legislativo
59/2010. La domanda va poi inoltrata, completa di tutti i
documenti richiesti, al protocollo generale dell'Ente. Una
commissione specifica valuterà poi gli aventi diritto stilando
una graduatoria in base all'anzianità della ditta o cooperativa
proponente, entro 90 giorni dalla chiusura del bando. Per
Natale quindi, i nuovi assegnatari degli spazi vendita potranno
anche inaugurare le proprie attività commerciali. Tutte le
informazioni utili sono reperibili sul sito istituzionale del
Comune www.e-cremano.ito all'albo pretorio.
3
SAN CO
2014
ANO
STASERA ALLE 17,30 ALLA BIRUOTECA COMUNALE
"Il segreto dell'Anticristo", ecco
la nuova opera di Fabio Sorrentino
SAN GIORGIO A CREMANO. "Il segreto dell'anticristo" di Fabio Sorrentino approda stasera, alle 17,30, in biblioteca nella presentazione del volume organizzata dall'associazione Progetto San
Giorgio. Insieme all'autore interverrà anche Martin Rita, autore di
bestseller per la Newton Compton, che illustrerà il significato dell'opera di Sorrentino. Modera la serata il presidente dell'associazione
Progetto San Giorgio, Francesco Liguori, che introdurrà il testo e
spiegherà anche la stia genesi.
Un thriller, quello scritto da Fabio.Sbrrentino, che prende origine
da una fortuita scoperta archeologica e che porterà il protagonista
del romanzo ad essere catapultato in un'avventurosa ricerca che attraverso Italia, Siria e Palestina lo porterà indietro nel tempo, per inseguire un oggetto di inestimabile valore. Un cimelio leggendario
che anche qualcun altro è determinato a recuperare con ogni mezzo. Fabio Sorrentino è nato nel 1983 e vive a San Giorgio a Cremano.
È un ingegnere civile e da tempo si dedica anche alla scrittura. Ha
pubblicato, prima de "Il segreto dell'Anticristo", i romanzi storici
"Ante Actium", "Il destino di un guerriero" e "Sangue imperiale",
tradotti in Spagna:"Il segreto dell'Anticristo", pubblicato anche in
e-book, è stato da subito un bestseller sugli store online sin dal primo giorno d'uscita. E ora con "Il segreto dell'Anticristo" si propone di rinnovare il successo delle precedenti pubblicazioni.
2014
SAN G10: .
IL CASO Giorgiano chiede un appuntamento al cardinale!
per scongiurare la vendita all'asta della storica dimora
"Dentale",1
appello del sindaco a Sepe
DI ANGELA SARACINO
SAN GIORGIO A CREMANO. Il sindaco di San Giorgio a
Cremano, Domenico Giorgiano,
chiederà un incontro ufficiale
a Cardinale di
Napoli, Crescenzio Sepe,
per trovare unii - , \
soluzione con=:..
divisa che sok:ingiuri la vendita
all'asta di Villa- Dei-W.11e, la setdel
tecentesca dimora pElViCta. la Curia che, rino a due ;inni fa,
ospitava gli anziani indigenti di
Napoli e provincia, così come
era stato disposto dal testamento dei due coniugi benefattori
quando, ad inizio del secolo
scorso, decisero di donare alla
Curia napoletana l'edificio.
La notizia delta discesa in campo, accanto al comitato di cittadini e I.Y,' .,-:,: -:, ..', ..-:lic,.:,
Giorgiano ,:. ., , t ,miti , ,;,,,t, i dai.
l'ex consigliere provinciale di
Sel e promotore. dai uotnitato
"Ridateci il nosoec,n-rio rtentale", Giorgio Careaiellu, ill'iridomani dell'ultifflo in,..,:•:ino con
gli ammini.;Lal.,,..:, ...-,..1:'. per
chiedere ',li r, :tflit.i.... ,-er:-ta di
-. ,...l.:. ...Nei
pOSiZiOìi,2' 7,ulla l
prossimi gieini --, -,,..-..:;. '..- i:,....iiettLeila - avrei..- :„. ,......e ,-:..:,,,,..
ie un doeutii,.....,._,.*..;,..: i..., ,'... ,.eru,-,
a far sottescr:yet-..,,2, i-i_u;.e icforze politiche. Aepetto notizie dal
vicesindaco Giorgio Zilino circa ulteriori azioni congiunte da
mettere in campo. Ho parlato
personalmente con il sindaco
Giorgiano, che si è detto disponibile ad impegnarsi, chiedendo
anche al vicesindaco di accompagnarlo ad incontrare il cardinale Sepe. La nostra speranza è
che a quell'incontro possa esservi presente anche qualche
rappresentante del Comitato alfine di portare all'attenzione dell'alto prelato anche le migliaia
di firme raccolte e le istanze dei
cittadini e degli ex lavoratori della struttura. Speriamo che si riesca a programmare e fare questo
incontro. Intanto è importante
che l'amministrazione comunale
si stia impegnando per far sospendere l'eventuale vendita all'incanto della struttura. Questo
ci consentirà di avere modo e
tempo per studiare qualche soluzione alternativa ed evitare che
si giunga ad una fase dopo la
quale davvero diventa quasi impossibile fare un passo indietro.
Noi del comitato manteniamo alta la vigilanza. Per la prossima
settimana dovremmo avere risposte più certe».
Una situazione particolare, quella dei lavoratori del nosocomio
Dentale, che va avanti ormai da
diverso tempo con gli ex lavoratori che stanno sollecitando
istituzioni ed opinione pubblica
affinché non cali il livello di attenzione verso una situazione
che merita di non essere dimenticata visto che il Dentale è
un'istituzione storica della città.
Adesso la notizia del probabile
incontro tra il primo cittadino e
il cardinale Crescenzio
Sepe per
Carcatella (Sel): cercare di
trova(Pronto un documento re una via d'uscidi forte sostegno ta per non difirmato da tutti i partiti» sperdere un piiti-in-ioni° di tutta
la città. Adesso occorrerà vedere quali potranno essere gli sviluppi del la situazione cosi da potere con s ervare Villa Dentale alla citt:
Giorgio a Cremano.
2014
SAN GlOk
''
.,ANO
C, i M di Napoli
Sud i ì'iorgib a Cremano Nell'ambito del progetto
per il potenziamento della sicurezza
Al via la mappatura della
segnaletica stradale
SAN GIORGIO A CREMANO (es) [l primo passo da effettuare sarà quello
di una mappatura della segnaletica stradale a San taiorgio a Cremano, poi sarà
necessario uno studio sulla sicurezza.
Questi i presupposti per il piano che il
Comune si appresta a redigere. La
Regione 11.+
concesso un finanziamento di
curo per la realizzazione
progetto volto ad
aumentare i li
W sicurezza stradale
sul territorio. Il p,,,etto, intitolato 'Cittadini
della sicurezza stradale di San
Giorgio a Cremano' pre,iede
tra l'altro un piano di formazione sui temi della sicurezza
stradale, rivolto a tecnici, operatori di vigilanza e addetti
alla segnalcica; la costituzione della consulta sangiorgese
della mobilità e della sicurezza stradale per un confronto
tra anot,i.
e cittadini; la realizzazione di un'indagine dei comportamenti di guida ad elevato rischio sul territorio cittadino, attraverso controlli e raccolte di dati sulle
strade comunali; la realizzazione di
interventi puntuali per l'eliminazione dei
conflitti di manovra su strada; la redazione di un piano particolareggiato del traffico urbano; un censimento, con promozione di un apposito catasto, della segnaletica stradale corrrelativo adeguamento
dei segnali presenti nelle strade sangiorgesi. "Grazie
all'approvazione del progetto
riusciremo a rendere ancora
più sicura la nostra città spiega l'assessore alla Mobilità e Sicurezza, Felice Giugliano (nella foto) - Gli obiettivi saranno incoraggiare gli
utenti della strada ad assomere un comportamento più
responsabile' .
RipRoDuzioNE RISERVATA
6
2014
SAN GI(.
innaffiate; t'l'inunondizia
Zia preatnpresnil Pesto
dclla.vegeta4oile».t
Vegetazionnehe invece
abbonda sul bordi dei
Marciapiedi 'o alla base
degli alberi, mai diserbati i
primi "e ntaiVotati i
SAN GIORGIO A
CREM %NO. Avrebbe
drivuto rappresentare
fiore all'occhiello della
città yeski,,,lana, la via dello
shoppitig dove applicare Ie
nuove li,v,,r21 e sulla
Si';
ulm stradale, sulla
,r111.ontale e
sul 419?.,21
,,,,sergetico
secondi
,
Due immagini del degrado cavia
pubbilca; avrebbe dovuto
essere d'esempio per esperienze e "buone pratiche" da
rinetere anche in altre strade cittadine« ma tutti i buoni
linaSti stila cast perché vitt #10tard
poco più di tre anni dal completamente
è una strada abbandonata e fatiscente con gli
iStrutil o mai funzionanti,
es
fktótare una donna mentre fa WM.1410111 tr
i cocci di cinelin'the fu un vaso di piante - rappresentano
per noi'nolo un pericolo. Le piante all'interno si sono
seccate (14# slit,na-sebitn perché non sono marstate
a
L'emblema dello stato di
abbandorie è però dato
dalle vasche api: metta
Tanucci: vasche che avrebbero dovuto rappresentare " la
cillegina sulla trirta" delVarredo urbano dell'intera via
dellaíilliúd11à;(dO;vé pero-t negod stanno•ebbidentle per
itillintentneno dtípialhiititi) ed lriviée neri:fienile
visto
la !oro ,r na higniointlita diventando prima
rin;tollethVo-"le vasche dei capitoni" n
enormi cestini priria rifiuti da eig;
nella
Plinitiontibtla ParamenteMerie rimosni iI tutto sutio ii
silenzio inerme dell'annninistraziene comunale.
Lauziarea
,
6
SAN GIL
p.f
X12014
, NO
LA RASSEGNA IN PROGRAMMA A VIUA BRUNO
"Ricomincio dai libri", oggi
ultimo giorno per le adesioni
SAN GIORGIO A CREMANO. C'è tempo fino a oggi per
aderire alla prima fiera dell'editoria di San Giorgio a
Cremano "Ricomincio dai libri", in programma per il
prossimo 20 e 21 settembre negli spazi di Villa Bruno ed
organizzata dalle associazioni La Bottega delle Parole,
Arenadiana e Libriincircolo, in collaborazione con il Forum
delle Associazioni e il Comune. Grazie al dinamismo delle tre
associazioni, la provincia napoletana tornerà ad avere sul
proprio territorio un evento legato al mondo dei libri. La
manifestazione, oltre a riempire un vuoto nel capoluogo
campano, si pone anche come un momento di innovazione.
Per questo motivo accanto agli stand riservati agli editori, ci
darà anche spazio agli autori di qualsiasi casa editrice (anche
non partecipanti all'evento) o a scrittori che si
autopubblicano. «"Ricomincio dai Libri" -spiegano gli
organizzatori dell'iniziativa - vuole essere un trait d'union
tra chi fa cultura e chi ama fruire di essa, l'anello che
congiunge i più svariati aspetti culturali, a partire da quello
letterario, con Io scopo di giungere a rappresentare, anno
dopo anno, un appuntamento fisso per gli amanti delle
lettere e delle arti. per qualsiasi informazione si può far
riferimento all'indirizzo www.ricominciodailibri.it.
2014
SAN
.,211.5
\ NO
La prima fiera dei libri: a settembre due giorni dedicati alla cultur.
San Giorgio. La prima fiera dei libri trova
casa a San Giorgio. Organizzata dalle associazioni "Arenadiana", "La bottega delle
parole" e "Librincircolo", in collaborazione
con il forum delle associazioni e il Comune,
partirà il 20 settembre per concludersi il
giorno dopo.
Un evento accolto favorevolmente dall'amministrazione Giorgiano perché non esiste
in tutta la provincia di Napoli, una rassegna
del genere.
Una novità nel panorama culturale anche
perché troveranno spazio nei padiglioni
della fiera non sol o le case editrici ma anche
i singoli autori che non hanno spazio nei
circuiti tradizionali. Sarà un'occasione per
pubblicizzare i loro lavori e di incontrare i
rappresentanti delle case editrici.
Lo scopo della fiera intitolata "Ricomincio
dai libri" è, infatti, quella di dare voce a chi
ancora crede nella cultura, tanto da averne
fatto il proprio motivo di lavoro e di vita.
Tutti i partecipanti potranno, dunque, godere della concessione di spazi personali,
da gestire in assoluta autonomia. "La fiera
- sottolineano gli organizzatori - è rivolta
anche a tutti coloro che non vivono di cultura e di libri, ma per la cultura e per i libri».
L'evento, come si evince già dal titolc
sarà dedicato a Massimo Troisi, al cu
famosissimo film "Ricomincio da tre" gl
organizzatori dell'evento si sono ispirati
E' un omaggio all'artista di cui quest'anno
si sono festeggiati i 60 anni dalla nascita.1
che ebbe i suoi natali a San Giorgio.
Sul sito dell'ente www.ricominciodailibri
it è possibile scaricare i bandi di parteci
pazione.
L'ingresso sarà totalmente gratuito pe
entrambe le giornate. Una scelta fatta noi
per caso.
L'affluenza alla rassegna potrà dare slanci(
e vigore all'iniziativa, che gode del sostegni
di buona parte delle associazioni che s
occupano della promozione delle attiviti'
culturali sul territorio.
La presenza dei visitatori potrebbe fai
diventare annuale un'iniziativa che vuoi(
essere un punto di riferimento nella pro.
vincia di Napoli.
6
SAN GICg•
2014
\ \ No
IERI POMERIGGIO PRESENTAZIONE ALLA BIBLIOTECA
"Il segreto dell'Anticristo",
successo per Sorrentino
SAN GIORGIO A CREMANO. "Il segreto dell'Anticristo" è il titolo del libro di Fabio Sorrentino presentato ieri sera alla biblioteca comunale grazie all'iniziativa dell'associazione Progetto San
Giorgio. Insieme all'autore è intervenuto anche Martin Rua, autore di bestgeller per la Newton Compton, che ha illustrato il significato dell'opera di Sorrentino. A moderare la serata il presidente dell'associazione Progetto San Giorgio, Francesco Liguori, che ha introdotto il testo spiegandone anche la genesi. Un thriller, quello di
Fabio Sorrentino, che prende origine da una fortuita scoperta archeologica e che porterà il protagonista del romanzo ad essere catapultato in un'avventurosa ricerca che attraverso Italia, Siria e Palestina lo porterà indietro nel tempo, per inseguire un oggetto di
inestimabile valore. Un cimelio leggendario che anche qualcun altro è determinato a recuperare con ogni mezzo. Sorrentino ha 31
anni e vive a San Giorgio a Cremano. E un ingegnere civile e si dedica anche alla scrittura. Ha pubblicato, prima de "Il segreto dell'Anticristo", i romanzi storici "Ante Actium", "Il destino di un
guerriero" e "Sangue imperiale", tradotti in Spagna. "Il segreto dell'Anticristo", pubblicato anche in e-book, è stato da subito un bestseller sugli store online sin dal primo giorno d'uscita. E ora "Il
segreto dell'Anticristo" si candida ad essere un successo così come
le precedenti pubblicazioni.
7 bi 2014
ritioa
SAN CIOR.
EMANO
SAN GIORGIO A CREMANO In primo piano l'appalto per la sosta a pagamento e le gratuita
Consiglio comunale:
debiti e lodi arbitrali:
sarà battaglia in aula
DI AMBRA &IMMO
SAN GIORGIO A CREMANO. Relazioni di cómmissioni d'indagini e debiti
fuori bilancio nel consiglio comunale conv—ócat
—olier mercoledì alle
ore 11 in municipio. Il dibattito politico sarà incentrato sicuramente sui
risultati degli incontri suil' appalto di sosta a pagamento che, stando a quanto denunciato dai richiedenti della commissione
d'indagine, non è rispettato in tutte le sue clausole. «Cosi come non si è
dato seguito - ha dichiarato nei giorni scorsi il
consigliere di Forza Italia, Ciro DI Giacomo - alla mozione approvata in consiglio che chiedeva l'abolizione della sosta per i diversamente abili», Nel frattempo, una petizione popolare è ancora in corso di raccolta firme, promossa dal consigliere di "Liberamente San
Giorgio", Ciro Russo, al-liriche la sosta sia
gratuita per i diversamente abili, i residenti
e i commercianti che hanno un'attività
commerciale sul territorio di San Giorgio
a Cremano. Non meno controversa sarà la
discussione sul lodo arbitrale cons4itiíeri:
te la controversia legale tra il Comune e la
società Edica Costruzioni per la costruzione di una nuova scuola in via Stanziale, scuola poi non ancora realizzata, ma
che ai contribuenti, per poco più di un mese di lavori della ditta, è già costata più di
800mila euro, così come sentenziato dal
collegio arbitrale, oltre ai costidel fitto
della struttura che, per il momento, è in attesa della realizzazione dell'immobile e
ospita la scuola "De Filippo".
Questo ennesimo debito, che per ironia
della sorte dovrà essere votato proprio nella stessa seduta di consiglio, conseguente
da un lodo arbitrale, fu già oggetto di una
seduta monotematica nell'aprile dello scorso anno che portò poi, poco dopo, alla richiesta, così come accaduto anche per il
lodo Cinqiiegrana, dell'istituzione di una
specifica commissione d'indagine consitiare, i cui risultati saranno illustrati proprio nella seduta di mercoledì mattina.
Nella stessa mattinata si relazionerà anche
sulla refezione scolastica e sulla gestione
dei rifiuti, anch'essi argomenti oggetto di
due nlieriatixittn
. titMrni (li indagini.
Tornerà all'attenzione dei consiglieri anche la variazione al Prg per l'errore alla
perimetrazione dell'area della Caserma
Cavalieri, nella speranza dell'approvazione dopo il record di presenza di quasi un
anno negli ordini del giorno delle convo' cazioni di consiglio; così come sono pronti per l'approvazione 18 debiti fuori bilancio tutti frutto di sentenze di cause perse per insidie e trabocchetti o per cause di
lavoro intentate da dipendenti comunali
per veder riconosciuto il loro dovuto sala-
Lt d 14
di Napoli
SAN
\ 1N O
San Giorgio a Cremano Giorgiano esorta i cittadini al potenziamento della raccolta differenziata
Difesa dell'ambiente, in piazza Troisi per raccogliere l'olio esausto
Piazza Trois! a San Giorgio a Cremano
SAN GIORGIO A CREMANO
(es) - Ieri mattina dalle 9.30 alle
.13 torna si è svolto l'appuntamento mensile con raccolta degli oli
esausti a San Giorgio a CreMano
in piazza Troisi. "La nostra è una
iniziativa ecologica - dichiarano il
sindaco del comune vesuviano
Minimo Giorgiano e l'assessore
all'Ambiente Giampaolo Scognamiglio - utile e pér la riduzione
dei rifiuti in un comune dove da
anni siamo costantemente sul 60%
nella raccolta differenziata.
Siamo orgoglioSi dei nostri con-
cittadini e del loro senso civico in
un momento storico in cui la riduzione dei rifiuti non sembra più
una priorità sui nostri territori".
"Per combattere i fenomeni illeciti che purtroppo si verificano sempre più spesso nella Terra dei
Fuochi - conclude il primo cittadino di San Giorgio a Cremano bisogna impegnarsi anche nella
quotidianità e rafforzare la differenziata e la riduzione dei rifiuti.
Alla Regione Campania chiediamo i siti di compostaggio che da
anni sono stati promessi ma nes-
sano ha mai realizzato. Con questi impianti spenderemmo molti
meno soldi per smaltire l'umido e
aumenteremmo la differenziata".
La cura dell'ambiente per l'aumento della raccolta differenziata
nel comune di San Giorgio a Cremano è da sempre uno degli obiettivi principi dell'amministrazione.
Altri interventi per il potenziamento sono previsti nei prossimi
giorni con la partenza di un'altra
campagna per l'ambiente.
O RIPRODUZIONE RISERVATA
2,",i• I 4
SAN GICi•
LA RASSEGNA D'ARTE ANDRÀ IN SCENA DAL 10 AL 20 LUGLIO NELLA FONDERIA M11E111111 VILLA BRUNO E SARÀ DEDICATA A LUISA CONTE
Giung0: alla quinta ethzIone il..11fa dOre..t.1.0 giorni di teatro, foto e poes a
SANGIORGIO A CREMANO. Tutto
pronto per là V""edizione del "Eirago,
d'Oro'' Rasiegn a Teatrale,
in.
prograntmit dal 10 al 20 luglio nella
Fonderia Righetti M Villa Bruno, a cui
partecipano Compagnie Teatrali
provenienti da tutta Italia, .e che, dal 2013,
si è, arricchita anche di una giornata
dedicata alle .0zialli poesia,
cortometraggii eatoretdatt(know-alla e
pittura ed;un altro dedicata alla moda.
Quest'anito la manifestazione, organizzata
Come sempre dall'accademia Sonora e
dalla Antonio Monaco Eventi, con il
patrocinio morale del Comnae:diSan
Giorgio a Cremano, sarà dedicata-1g
Conte. Testimoniai della Itertnesde la
nipote dell'artista scomparsa, Ingrid
Sansone, oltre alla presenza dl numerosi
ospiti teatrali e televisivi.
:::
ARMAR
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 437 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content