close

Enter

Log in using OpenID

Asportazione endoscopica della vena grande safena

embedDownload
EndoWorld
CARDIO-VAS 4-7-IT/04-2011
Asportazione endoscopica della
vena grande safena
Retrattore endoscopico per vene modello FREIBURG
Anche in cardiochirurgia si sono intensificati negli ultimi anni gli sforzi per sviluppare ed impiegare nuove tecniche
endoscopiche. In collaborazione con il
reparto di cardiochirurgia e chirurgiavascolare dell’Università di Friburgo, KARL
STORZ ha sviluppato una versione nuova
e più perfezionata dello strumentario per
l’asportazione endoscopica della grande
vena safena.
I vantaggi dello strumentario:
• Risterilizzabile e completamente
riutilizzabile. Sono chiari i vantaggi
economici che ne derivano.
• Il sistema ottico HOPKINS® di qualità
molto pregiata con angolazione a 45°
consente la visione del campo
operatorio che deve essere sezionato.
• La punta distale del retrattore si trova
sempre nel campo visivo del sistema
ottico.
con un’unica incisione.
• L’impugnatura ergonomica con guida
integrata del cavo di luce permette un
impiego ottimale.
Caratteristiche particolari:
• L’oculare angolato dell’endoscopio
consente una più facile introduzione
dello strumento di lavoro nella zona
operatoria.
• La parte inferiore del retrattore,
completamente liscia su tutta la sua
lunghezza, consente di inserire liberamente gli strumenti di lavoro senza ulteriore impedimento/restrizione.
• Complessivamente un impiego più
semplice del retrattore, quindi tempi di
asportazione più brevi con un utilizzo
ancora più sicuro degli strumenti e un
apprendimento più facile della tecnica.
• L’asportazione della vena è possibile
Fig. 1
Tecnica aperta
Tecnica aperta
con ponti cutanei
Tecnica endoscopica
tramite un’unica incisione
2 3
Tecnica operatoria
sul percorso della vena grande safena, nel
caso si preferisca eseguire la dissezione
della parte della vena della coscia (fig. 2a).
Nel caso si preferisca la dissezione della
vena della gamba si esegue la stretta incisione tra-sversale al di sotto (distalmente)
dell’articolazione del ginocchio (fig. 2b).
Per la dissezione endoscopica della vena
piccola safena si pratica un’incisione sulla
parte distale dorsale della gamba (fig. 2c).
30 cm
30 cm
30 cm
30 cm
30 cm
Dopo l’induzione della narcosi il paziente viene adagiato in posizione supina sul
tavolo operatorio. Come per la safenectomia convenzionale le gambe vengono
ruotate leggermente verso l’esterno e
flesse. Dopo l’esecuzione dell’usuale disinfezione cutanea e la copertura segue
un’incisione trasversale lunga da 2 a 3
cm al di sopra (prossimalmente) del lato
mediale dell’articolazione del ginocchio
Fig. 2: Punto dell’incisione cutanea per la dissezione primaria a) della parte della coscia, b) della parte della
gamba della vena grande safena, c) punto di incisione per la dissezione primaria della vena piccola safena
Parallelamente viene effettuata l’apertura
del torace (toracotomia) e la dissezione
dell’arteria mammaria. La vena viene liberata e sezionata 2 cm prossimalmente e
distalmente con uno strumentario convenzionale. Dopodiché un retrattore sottocuta-
Fig. 3: Creazione del tunnel sottocutaneo per la dissezione della vena nella coscia e nella gamba tramite
un’incisione di 2 cm.
neo (modello FREIBURG) viene introdotto,
sotto controllo videoendoscopico (monitor da 19 pollici), direttamente sopra la
vena (fig. 3). Racchiude un sistema ottico
HOPKINS da 45° con fonte luminosa fredda
ed è collegato a una videocamera.
Col retrattore si crea adesso, sotto controllo endoscopico, un tunnel nel tessuto
sottocutaneo direttamente sopra la vena
(fig. 4). In tal modo questa può essere
isolata con le sue ramificazioni laterali nel
suo percorso (fig. 5).
Fig. 4/5: Visione endoscopica sulla vena grande safena
Tramite un’incisione ciò può essere eseguito prossimalmente fino nella regione
dell’incrocio venoso dell’inguine e distalmente fino nella regione del malleolo. Le
ramificazioni laterali vengono o elettrocoagulate lontano dalla vena d’origine (forbici
endoscopiche, isolate) oppure clippate,
prima di essere recise con delle forbici
endoscopiche. Per mezzo di un dissettore
la vena può essere mobilizzata completamente dal tessuto sottocutaneo. Adesso
l’estremità distale della vena mobilizzata
viene clippata oppure chiusa per mezzo di
un’ansa modificate spinta in avanti.
zione del tutto prossimale l’ansa viene
stretta e la vena viene resecata. Adesso
la vena può essere asportata in toto. Al di
fuori dell’estremità le ramificazioni laterali
della vena vengono clippate e si procede a
verificare la tenuta della vena. Dopodiché
la vena viene conservata in una soluzione
fisiologica eparinata fino al suo uso come
vaso da bypass. Nel tunnel sottocutaneo
si inseriscono dei drenaggi di Redon e
l’incisione viene chiusa per mezzo di suture sottocutanea e intracutanea riassorbibili.
Di seguito l’estremità viene fasciata con
una fascia elastica,
Dopodiché la vena viene dislocata. Adesso
la parte distale della vena viene estratta
attraverso l’incisione ed un’ansa già preparata viene fatta avanzare sotto controllo
tramite la vena fino nell’inguine. In posi-
Se il metodo viene impiegato nella chirurgia vascolare, la dissezione endoscopica
della vena viene eseguita attraverso le due
incisioni che devono essere praticate per
la creazione del bypass.
4 5
Strumenti per l’asportazione endoscopica della vena grande safena
49205 FDZ
49205 FDZ Retrattore endoscopico per vene, modello FREIBURG, per
il prelievo della vena safena magna, guida per sistema ottico perfezionato
larghezza distale 25 mm, lunghezza operativa 27 cm, con guida integrata
nell’impugnatura per cavo luce a fibre ottiche, per impiego con sistema
ottico per impiego con sistema ottico HOPKINS® 49205 FA,
autoclavabile, comprensivo di adattatore per la pulizia 49205 FZ
49205 FA
49205 FA
Sistema ottico HOPKINS® II a visione obliqua 45°
Ø 5 mm, lunghezza 29 cm, autoclavabile, con fibre
ottiche incorporate,
codice colore: nero
49205 FZ
49205 FZ
Adattatoredi pulizia,
per impiego con retrattore per vene modello Freiburg 49205 FB
e retrattore per arterie sec. BISLERI 49205 FC
49201 VE
49201 VE
Dissettore per vene, smusso, estremità distale
angolata a sinistra, lunghezza operativa 41 cm
49201 VD
Dissettore per vene, smusso, estremità distale
angolata a destra, lunghezza operativa 41 cm
Strumenti per l’asportazione endoscopica della vena grande safena
34421 MA
34421 MA Forbici c, girevoli, scomponibili, isolate,
con attacco per coagulazione unipolare, con attacco
LUER-Lock per pulizia, entrambe le ganasce mobili,
lunghezza delle ganasce 20 mm, ganasce a cucchiaio,
dentate, curve, misura 5 mm, lunghezza 43 cm
incluso:
Impugnatura in materiale sintetico, senza dispositivo
di arresto
Camicia esterna in metallo, isolata
Inserto forbici
34421 MW Forbici c, girevoli, scomponibili, isolate, con attacco per
coagulazione unipolare, entrambe le ganasce mobili, dentate,
curve, coniche, misura 5 mm, lunghezza 43 cm
incluso:
Impugnatura in materiale sintetico, senza dispositivo di arresto
Camicia esterna in metallo, isolata
Inserto forbici
34421 EH Forbici ad uncino c, girevoli, scomponibili, isolate, con
attacco per coagulazione unipolare, con attacco LUER-Lock per
pulizia, una ganascia mobile, misura 5 mm, lunghezza 43 cm
incluso:
Impugnatura in materiale sintetico, senza dispositivo di arresto
Camicia esterna in metallo, isolata
Inserto forbici
33421 ML Pinza da preparazione e da presa c sec. KELLY,
girevole, scomponibile, isolata, con attacco per coagulazione
unipolare, con attacco LUER-Lock per pulizia, entrambe le ganasce
mobili, lunga, misura 5 mm, lunghezza 43 cm
incluso:
Impugnatura in materiale sintetico, senza dispositivo di arresto
Camicia esterna in metallo, isolata
Inserto pinza
6 7
Strumenti per l’asportazione endoscopica della vena grande safena
38421 MW
38421 MW
38421 CS
49410 FG
Forbici RoBi® sec. METZENBAUM, girevoli, con raccordo
per la coagulazione bipolare, diametro 5 mm, lunghezza
43 cm, modello CLERMONT-FERRAND, ganasce curve,
entrambe le ganasce mobili, lame più sottili
incluso:
Impugnatura ad anello
Stelo esterno
Inserto pinza
Pinza da presa e da dissezione RoBi®, girevole, con
raccordo per la coagulazione bipolare, diametro 5 mm,
lunghezza 43 cm, modello CLERMONT-FERRAND,
ganasce strette, per afferrare e dissezionare in modo
preciso, una ganascia mobile
incluso:
Impugnatura ad anello
Stelo esterno
Inserto pinza
Inserto pinza RoBi®, per pinza da presa sec. LUTZ,
larghezza 2 mm, angolata 45° distalmente, per presa
e coagulazione di vasi, entrambe le ganasce mobili,
misura 5 mm, lunghezza 43 cm
RoBi® è l’acronimo di “rotierbare bipolare Instrumente“, cioè strumenti bipolari rotanti e descrive
una famiglia di strumenti tra essi compatibili che si distinguono per le seguenti caratteristiche:
• Ganasce con uno snodo robusto per una presa bipolare ottimale
• Stelo girevole a 360°
• Grazie al raccordo per alta frequenza angolato di 45° verso l’alto il cavo viene tenuto lontano dal
campo operatorio
• Può essere smontato completamente nei seguenti elementi:
- Impugnatura
- Stelo esterno
- Inserto operativo
• Raccordo per la pulizia
• Autoclavabile
Strumenti per l’asportazione endoscopica della vena grande safena
49205 L
49205 L
Pinza clip, girevole, ganasce angolate, misura 5 mm,
lunghezza operativa 43 cm, per impiego con clips 8665 T
8665 T
Clip, titanio LT 200, media, sterile, 5 mm, confezione da
36 placcette con 6 clip ognuna
37370 SC
37370 SC
Elettrodo di coagulazione e di dissezione, con canale di aspirazione, camicia isolata, con attacco per coagulazione unipolare,
misura 5 mm, lunghezza 36 cm, per impiego con trocar da 6 mm
26172 AE
26172 AE
Ansa per endo-legatura, con nodo ROEDER, per estremità
sanguinanti, con filo di sutura sintetico assorbibile, per monouso,
sterile, USP 0, misura 3 mm, lunghezza 33 cm, confezione
da 12 pezzi
8 9
Strumenti per l’asportazione endoscopica della vena grande safena
208010
530416
208000
214920
792071
214917
214924
208000
Impugnatura, fig. 3, lunghezza 12,5 cm,
per lame 208010 – 15, 208210 – 15
208010
Lama porta lama,
fig. 10, non sterile, confezione da 100 pezzi
530416
Pinza atraumatica “ATRAUMA”,
lunghezza 16 cm
792071
Forbici da preparazione sec. TOENNIS,
sottili, rette, smusse/smusse, lunghezza 18 cm
214920
Retrattore autostatico sec. ANDERSON-ADSON,
4x 4 denti, affilato, curvo, lunghezza 20 cm
219724 Retrattore autostatico, con snodi, 3x 4 denti, affilato, lunghezza 24 cm
219717 Retrattore autostatico sec. FISCH, con snodi, 3x 3 denti, semiaffilato,
lunghezza 17 cm,
KARL STORZ TELE PACK
Caratteristiche particolari:
Il KARL STORZ TELE PACK comprende i
seguenti componenti:
• Unità di controllo telecamera
• Fonte di luce fredda
• Modulo per documentazione
memorizzazione fino a 900 immagini
• Videomonitor
• Tastiera per l’inserimento di dati pazienti e
commenti
• Testina della telecamera
Immagini endoscopiche con KARL STORZ TELE PACK
20 0430 01-020
TELE PACK, unità video endoscopica
con tastiera integrata, fonte luminosa da 24 W integrata,
e modulo processore d’immagine digitale integrato,
tensione d’esercizio: 110 – 240 VAC, 50/60 Hz o12 VDC
incluso:
Testina a un chip TELECAM, con obiettivo con zoom parfocale
integrato, f = 25 – 50 mm
Scheda di memorizzazione PCMCIA, 64 MB
Cavo di rete
Cavo di connessione BNC/BNC, lunghezza 180 cm
Cavo di connessione S-Video (Y/C), lunghezza 180 cm
20 0431 01-020
Idem, sistemi a colori NTSC
Unità di controllo
TELE PACK
Set TELE PACK,
Sistemi PAL/NTSC
Testina
Testina
Testina
con modulo procesTELECAM
sore d’immagine con zoom parafocale TELECAM con PASSO A C
digitale integrato
Obiettivo con
PASSO A C,
f = 30 mm
20 0430 20-020 PAL 20 0431 20-020 NTSC
20 2120 30 PAL 20 2121 30 NTSC
20 2120 34 PAL 20 2121 34 NTSC
TELE PACK
20 0430 01-020 PAL 20 0431 01-020 NTSC
l
l
—
—
TELE PACK
20 0430 02-020 PAL 20 0431 02-020 NTSC
l
—
l
l
20 2000 42
10 11
Fonte di luce fredda XENON 300 SCB
20133101-1 Fonte di luce fredda XENON 300 SCB
con KARL STORZ SCB integrato, con pompa antiappanamento integrata,
una lampadina allo xeno da 300 Watt e un attacco per cavo luce
KARL STORZ, tensione d’esercizio: 100–125/220–240 VAC, 50/60 Hz
incluso:
Cavo di rete
Set di tubi in silicone, lunghezza 250 cm
Cavo di collegamento SCB, lunghezza 100 cm
20 1330 27
Modulo per lampadina di ricambio allo xeno,
300 Watt, 15 Volt
20 1330 28
Lampadina di ricambio allo xeno, 300 Watt, 15 Volt
495 NL
Cavo luce a fibre ottiche, con attacco diritto, Ø 3,5 mm,
lunghezza 180 cm
495 NA
Cavo luce a fibre ottiche, con attacco diritto, Ø 3,5 mm,
lunghezza 230 cm
495 NCS Cavo luce a fibre ottiche, con attacco diritto, resistente ad alte
temperature, Ø 4,8 mm, lunghezza 250 cm
495 NTA Cavo luce a fibre ottiche, Ø 2,5 mm, lunghezza 230 cm
Sono disponibili ulteriori versioni.
IMAGE1 HD
Unità di controllo telecamera HD
l
l
La massima definizione possibile e
un’applicazione conseguentemente totale
del formato 16:9 garantiscono il FULL HD
(High Definition).
Di conseguenza le videocamere
endoscopiche e microscopiche devono
essere dotate di tre chip CCD che
supportano di conseguenza il formato 16:9
e che garantiscono inoltre una definizione
di 1920 x 1080 pixel per la creazione delle
immagini.
I vantaggi del FULL HD (High Definition) per
l’impiego in medicina:
l
La definizione 6 volte superiore delle
videocamere garantisce maggiori dettagli e
una più grande profondità di campo.
l
Nella creazione delle immagini il formato
16:9 ingrandisce il campo di osservazione e
supporta l’ergonomia della visione.
l
La luminosità dei colori consente la
valutazione ottimale dei reperti.
l
La visione laterale viene ingrandita del 32%
durante il ritiro dell’endoscopio mentre
mantiene lo stesso ingrandimento di un
sistema standard. In questo modo, le
possibili perdite di informazioni verticali
vengono ripristinate e la lente rimane pulita.
22 2010 11I102 Unità di controllo telecamera IMAGE 1 HUB™ HD
per il funzionamento con testine IMAGE1 HD e testine standard da 1 e
3 chip, risoluzione max. 1920 x 1080 pixel, con KARL STORZ SCB
e modulo processore d’immagine integrati, sistemi a colori PAL/NTSC,
tensione d’esercizio 100–240 VAC, 50/60 Hz
22 2010 20I1xx
incluso:
Cavo di rete
3x Cavi video BNC/BNC, lunghezza 180 cm
Cavo di connessione S-Video (Y/C), lunghezza 180 cm
Cavo di connessione speciale RGB
2x Cavi di connessione, per il comando periferiche,
lunghezza 80 cm
Cavo di connessione DVI-D, lunghezza 180 cm
Cavo di connessione SCB, lunghezza 100 cm
Tastiera, caratteri italiani
Dati tecnici:
Distanza segnale/disturbo
Videocamere a tre chip IMAGE 1
HUB™ HD 60 dB
AGC
Ingresso
- Segnale FBAS a presa BNC
Controllato da
Tastiera per titoli, presa DIN
microproces-- S-Video a presa mini-DIN 4 poli (2x)
5 poli
- Segnale RGBS a presa D-Sub
sore
- Segnale SDI a presa BNC (solo IMAGE 1 HUB™ HD con modulo SDI)
(2x)
- Segnale HD a presa DVI-D (2x)
Ingresso/uscita comando
-
Uscita video
KARL STORZ SCB a presa mini DIN 6 poli (2x)
Presa stereo 3,5 mm (ACC 1, ACC 2),
Interfaccia seriale su RJ-1
Porta USB (solo IMAGE 1 HUB™ HD con ICM (2x)
Dimensioni
L x H x P (mm)
305 x 89 x 335 Peso (kg)
2,95
Tensione d'esercizio
100–240 VAC,
50/60 Hz
Modello
Conforme a CEI 601-1, 601-2-18,
CSA 22.2 No. 601, UL 2601-1 e CE
secondo DDM, classe di protezione
1/CF
SDI – Serial Digital Interface: ottimizzata per la visualizzazione medica su schermi piatti, routing con OR1™ e
registrazione digitale con AIDA-DVD-M.
ICM: connessione USB per la registrazione di immagini fisse e e videosequenze su un sistema di memorizzazione
USB o per il collegamento di una stampante USB compatibile per la stampa diretta delle immagini fisse scattate.
12 13
IMAGE1 HD
testina HD
22 2200 55-3
50 Hz
60 Hz
Testina a tre chip FULL HD
IMAGE1 H3-Z
Risoluzione max. di 1920 x 1080 pixel, scansione progressiva, immergibile, sterilizzabile a gas, sterilizzabile al plasma, con obiettivo con zoom
parfocale integrato, distanza focale f = 15-31 mm (2x), 2 pulsanti della
testina liberamente programmabili, per l’uso con sistema a colori PAL/
NTSC
22 2200 55-3
Dati tecnici:
3 chip CCD da 1/3"
Pixel segnale d’uscita H x V
1920 x 1080
Dimensioni
Ø 32-44 mm, lunghezza 114 mm
Peso
246 g
Sensibilità minima
F 1,4/1,17 Lux
Obiettivo
Obiettivo con zoom parfocale integrato,
f = 15-31 mm
Meccanismo di presa
Supporto oculare standard
Cavo
Collegamento fisso
Lunghezza cavo
300 cm
Risoluzione
max.
Versione
Sistemi PAL/
NTSC
Modello da
parete con
adattamento
VESA 100
Codice
art.
Diagonale
schermo
9524 NB
24"
9526 NB
26"
1920 × 1200
l
9524 N
24"
9526 N
26"
Desktop
con base di
appoggio
I seguenti accessori sono compresi nella fornitura:
400 A
Cavo di rete
9523 PS
Alimentatore esterno 24 VDC
9419 NSF
Base di appoggio
Ingresso video
Segn
a
sull’i le compo
ngre
sso B sito
S-Vid
NC
eo su
Mini
DIN 4 ll’ingr.
pin
RGB
s
5x B ull’ingres
NC
so
VGA
sull’i
n
HD-D
-Sub gresso
15 pin
SDI s
ull’in
BNC
gres
so
HD-S
DI
sull’i
ngre
sso B
DVI s
NC
ull’in
DVIgres
D
so
Schermo piatto HD KARL
STORZ
Sensore d’immagine
l
l
l
l
l
l
l
Gestione dati e documentazione
KARL STORZ AIDA® compact NEO (HD/SD)
La documentazione di prima qualità continua!
AIDA compact NEO della KARL STORZ riunisce tutte le funzioni necessarie per una documentazione precisa e completa di interventi chirurgici aperti ed endoscopici in un sistema.
AIDA compact NEO:
Comando vocale
Acquisizione dati
La registrazione di immagini fisse, di sequenze video e di commenti
parlati può avvenire facilmente durante una visita o un intervento.
Queste riprese possono essere azionate tramite schermo, comando
vocale, interruttore a pedale o tasti sulla videocamera. Tutte le immagini
catturate verranno mostrate sul margine destro come anteprima
(thumbnail), in modo da verificare che l’immagine fissa sia stata generata. L’immissione dati dei pazienti può avvenire tramite tastiera sullo
schermo o tastiera standard.
Rielaborazione flessibile e memorizzazione dati
Le immagini fisse o le sequenze video, prima della definitiva archiviazione, possono essere riguardate, modificate o cancellate sullo schermo di
elaborazione.
AIDA compact NEO:
Schermo di elaborazione
AIDA compact NEO: Relazione
standard generata automaticamente
Memorizzazione dati sicura
Memorizzazione digitale di tutte le immagini fisse, sequenze video e file
audio su DVD, CD-ROM, su chiave USB, hard disk esterno/interno o
possibilità di memorizzazione in rete ospedialera tramite DICOM/HL7
Backup (copia di sicurezza) garantito grazie alla memoria intermedia,
nel caso in cui la memorizzazione non sia temporaneamente possibile
Continua disponibilità del materiale generato (immagini, video e audio)
come documentazione chirurgica, per scopi di insegnamento e di ricerca.
Archiviazione dati efficiente
Dopo la conclusione del trattamento KARL STORZ AIDA® compact
HD/SD salva autonomamente i dati su DVD, CD-ROM, chiave USB,
su hard disk esterno, hard disk interno e/o nella relativa rete del
server FTP. Inoltre esiste la possibilità di memorizzare i dati direttamente
sul server PACS oppure sul server SIO tramite il pacchetto di interfacce
AIDA communication HL7/DICOM.
I dati non salvati in modo sicuro restano in una memoria intermedia speciale fino a quando non siano stati memorizzati definitivamente. Su richiesta,
ai dati si possono essere aggiungere un titolo lungo due righe e un logo.
AIDA compact NEO:
Archiviazione efficiente
Multisessione e multipaziente
Viene garantita un’archiviazione dati efficiente, dato che si possono
memorizzare più trattamenti su di un DVD, CD-ROM oppure su chiave
USB.
14 15
Caratteristiche particolari & vantaggi
Memorizzazione digitale di immagini fisse con una risoluzione
di 1920 x 1080 pixel, sequenze video in 720p e file audio con
AIDA compact NEO HD
Pacchetto di interfacce DICOM/HL7
Comando sterile ed ergonomico tramite touch screen, comando
vocale, tasti sulla testina della telecamera e/o interruttore a pedale
Riconoscimento automatico del sistema di telecamere connesso
all’entrata HD-SDI/SD-SDI
Archiviazione efficiente su DVD, CD-ROM opuure su chiave USB,
multisessione e multipaziente
Memorizzazione in rete
Stilazione automatica di relazioni standard
Omologazione di computer e di monitor per l’uso in sala operatoria
secondo EN 60601-1
Compatibili con KARL STORZ Communication Bus (SCB)
e con KARL STORZ OR1™ AV NEO
KARL STORZ AIDA® compact NEO HD/SD è un’attrattiva alternativa
digitale a videostampanti, a videoregistratori e a dittafoni.
20 0409 10
KARL STORZ AIDA® compact NEO SD
Communication, sistema di documentazione
per memorizzazione digitale di immagini fisse,
sequenze video e file audio,
tensione d’esercizio 115/230 VAC, 50/60 Hz
20 0409 11 KARL STORZ AIDA® compact NEO HD
Communication, sistema di documentazione
per memorizzazione digitale di immagini fisse,
sequenze video e file audio,
tensione d’esercizio 115/230 VAC, 50/60 Hz
20 0406 10
KARL STORZ AIDA® compact NEO SD,
sistema di documentazione per memorizzazione
digitale di immagini fisse, sequenze video
e file audio,
tensione d’esercizio 115/230 VAC, 50/60 Hz
20 0406 11
KARL STORZ AIDA® compact NEO HD,
sistema di documentazione per memorizzazione
digitale di immagini fisse, sequenze e file audio,
tensione d’esercizio 115/230 VAC, 50/60 Hz
Dati tecnici:
Sistemi video
- PAL
- NTSC
Formati video
- MPEG2
Entrate del segnale
-
Formati audio
- WAV
Formati immagine
- JPG
- BMP
Supporti di memoria -
S-Video (Y/C)
Composite
RGBS
SDI
HD-SDI
DVI
DVD+R
DVD+RW
DVD-R
DVD-RW
CD-R
CD-RW
Chiave USB
www.karlstorz.com
KARL STORZ GmbH & Co. KG
Mittelstraße 8, 78532 Tuttlingen, Germany
Postfach 230, 78503 Tuttlingen, Germany
Telefon: +49 (0)74 61 708-0
Telefax: +49 (0)74 61 708-105
E-Mail: [email protected]
www.karlstorz.com
KARL STORZ Endoscopia Italia S.r.l.
Via dell’Artigianato, 3
I-37135 Verona, Italia
Telefono: +39 045 822 2000
Telefax: +39 045 822 2001
E-mail: [email protected]
EW CARDIO-VAS 4-7-IT/04-2011
EndoWorld®
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 464 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content