close

Enter

Log in using OpenID

Convegno ACOI - Giornate Chirurgiche Irpine Razionale

embedDownload
Convegno ACOI - Giornate Chirurgiche Irpine
II° Edizione Urgenze Chirurgiche & Trauma Grave
28-29 Giugno 2012
Hotel de La ville, Avellino
Razionale
Il sottoscritto Di Grezia Giuseppe , in qualità di organizzatore e presidente del Convegno “Il Trauma
Grave tra standard assistenziali e organizzazione della rete” dichiara che l’evento è coerente
con uno degli obiettivi formativi di interesse nazionale di cui all'articolo 16 ter comma 2 del D. L.
229/99, ed in particolare negli interventi di formazione nel campo dell’emergenza-urgenza
(Gruppo 2 n. 33).
Il Trauma grave è una delle patologie in cui l’approccio interdisciplinare rappresenta la chiave di
volta per il conseguimento del successo terapeutico, sono infatti molte le specialità coinvolte nel
trattamento del politraumatizzato, specie durante la cosiddetta “golden hour”. Il convegno cerca
di puntualizzare idonei comportamenti assistenziali e di costruire un linguaggio comune tra i vari
specialisti, segnatamente anestesisti-rianimatori, radiologi, chirurghi, ortopedici, necessario alla
piena funzionalità di un team di trattamento (trauma team). si chiarirà la dimensione
epidemiologica della “malattia” traumatica e della percentuale delle cosiddette “morti evitabili”, i
cui livelli sembrano essere ancora molto distanti dalle percentuali registrate in altri Paesi e primo
fra tutti gli USA. Si affronteranno successivamente i problemi clinici della
centralizzazione
primaria e gli ostacoli alla sua realizzazione nonché del ruolo dell’elisoccorso e delle difficoltà
nella costruzione di una rete regionale dedicata all’assistenza al paziente traumatizzato.
Attenzione verrà posta inoltre al disegno di una corretta formazione del personale di soccorso
extraospedaliero ed intraospedaliero individuando nel corso di certificazione ATLS dell’American
College of Surgeons il mezzo per costruire da una parte un linguaggio comune e dall’altra la base
scientifica per la stesura di protocolli gestionali. si affronterà il ruolo sempre più rilevante delle
tecniche di imaging di base ed avanzato ed ancor di più di quelle angioradiologiche. Tali tecniche
oggi inserite a pieno titolo in una filiera di trattamento del paziente traumatizzato, possono
permettere una precisa
individuazione della fonte emorragica e quando possibile un suo
trattamento mediante embolizzazione. Verrà pertanto analizzato l’utilizzo della radiologia
interventistica nelle lesioni emorragiche del distretto toracico (arco aortico ed arterie intercostali)
e di quello addominale e retroperitoneale. Si affronterà i problemi della chirurgia in emergenza
con particolare riguardo al Damage control surgery nella chirurgia addominale ed al ruolo di
questo tipo di chirurgia quale risposta o strategia terapeutica di fronte ai gravi deficit metabolici e
coagulativi presentati dai pazienti traumatizzati più gravi. Si cercherà inoltre di puntualizzare il
ruolo, le indicazioni, la tecnica e gli obiettivi di una toracotomia in emergenza nei pazienti affetti
da ferita penetrante del torace. Verranno affrontate le problematiche dei gravi traumi del bacino e
le varie tecniche di tamponamento delle emorragie retro peritoneali. Si tratteranno inoltre nonché
le lesioni emorragiche degli organi parenchimatosi addominali (fegato e milza) e delle possibilità
terapeutiche, da “non operative management” alla chirurgia demolitiva. Attenzione verrà posta
agli ausili alla emostasi chirurgica sia nello strumentario (ultrasuoni e radiofrequenza) che
nell’utilizzo di emostatici topici. Verrà inoltre affrontata la fisiopatologia della sindrome
compartimentale addominale, le tecniche del suo riconoscimento diagnostico e quelle relative al
suo trattamento. In questa sessione si cercherà inoltre di definire il ruolo, le indicazioni ed i limiti
della chirurgia laparoscopica nel paziente traumatizzato. Durante il convegno verranno inoltre
presentati casi clinici con votazione in sala sulle opzioni diagnostico terapeutiche seguita da
discussione interattiva. Una lettura affronterà inoltre il trattamento trasfusionale della emorragia
massiva nonché la diagnostica e la correzione dei disturbi coagulativi gravi spesso presenti in tale
gruppo di pazienti. Obbiettivo del convegno in definitiva è quello di fare il punto sulle principali
criticità, tenendo sempre presente che la loro soluzione è strettamente collegata a conoscenze
comuni, indispensabili a costruire un percorso diagnostico-terapeutico che dal territorio
all’ospedale non presenti fasi di “free interval therapy” estremamente pericolose in questi
pazienti spesso emodinamicamente instabili.
Programma
28 giugno 2012
08.30-9.15
Registrazione partecipanti
09.15-09.30
Presentazione risultati finali screening cancro colo-rettale ASL Avellino
V. Landolfi
09.30-10.00
Lettura
La laparoscopia nella malattia diverticolare complicata: quando e con quali
obiettivi?
F. Corcione
I° Sessione : La chirurgia laparoscopica nell’urgenza chirurgica
10.00
10.30
L’appendicite acuta e le pelvi-peritoniti
P. Maida
Le perforazioni gastro-duodenali
C. Giardiello
11.00-
Le occlusioni intestinali
A. Tricarico
11.30
I laparoceli
m. de Palma
11.50-
Le urgenze nelle malattie infiammatorie croniche intestinali: ruolo, indicazioni
e limiti della chirurgia laparoscopica
G. Picardo
12.10-12.50
discussione
13.00-14.50
Light Lunch
Lettura
14.50
Il trauma vascolare addominale: quando riparare, quando shuntare, quando
e cosa legare?
O. Chiara
15.10
II° Sessione Il Trauma Grave: Damage control strategy
15.10
Il trauma chiuso duodeno-pancreatico: quali le opzioni e quale il timing?
G. Tugnoli
15.30
Tecnica ed indicazioni al damage control toracico
M. Boaron
15.50
16.10
16.30
Le lesioni traumatiche renali e vescicali: indicazioni alla chirurgia e note di
tecnica
S. Calderale
Damage control strategy in ICU: cosa correggere e come?
E. De Blasio
La sepsi nel trauma: protocolli gestionali
G. Di Grezia
16.50
La sindrome compartimentale addominale: come riconoscerla e come
trattarla?
D. Gui
17.10
discussione
17.30-18.40
III° SessioneSelezione di casi clinici (Trauma)
1° Caso Clinico
V. Landolfi
2° Caso Clinico
M .Giurbino
3° Caso clinico
F. La Rocca
18.10-18.40
Discussione
II° Giornata 29 giugno
I° Sessione
09.00-10.20
Le complicanze “urgenti” della chirurgia e della diagnostica I
09.00
La lesione della VBP in corso di colecistectomia laparoscopica: timing ed
opzioni di trattamento
W. Santaniello
09.20
Le lesioni esofago-gastriche: principi di trattamento
R. Rosati
09.40
Le deiscenze anastomotiche coliche
G. Ionta
10.00
Discussione
10.20-11.00
Coffee break
11.00
Lettura
Le lesioni duodeno-pancreatiche in corso di endoscopia operativa: quando
e con quale strategia andare in sala?
G.B. Doglietto
II° Sessione
11.20-13.10
11.20
Le complicanze “urgenti” della chirurgia e della diagnostica II
La pancreatite acuta necrotico emorragica: quando, come e perché intervenire
G. De Sena
11.40
Le urgenze complicanti la chirurgia dell’obesità
P. Forestieri
12.00
Le complicanze della chirurgia resettiva epatica
F. Crafa
12.20
La perforazione iatrogena del colon in corso di endoscopia: trattamento
integrato
G. di Grezia
12.40
Discussione
13.10
Light lunch
14.30
Presentazione casi clinici
I° caso clinico
I. Odierna
II° caso clinico
B. Russo
III° Caso Clinico
R. D’ambrosio
16.50
Discussione
17.30
Take home message
18.30 Chiusura del congresso e Questionario ECM
CURRICULUM VITAE PROF. FRANCESCO CORCIONE

Francesco Corcione è nato a Napoli li 11/02/’52. (CRC FNC 52B11 F839O)

Si è laureato all’Università Federico II di Napoli con 110/110 e lode nel 1976.


Si è specializzato in Chirurgia Generale nel 1981 con 70/70 e lode ed in Chirurgia
Endocrina nel 1984 con 70/70 e lode.
ATTIVITA’ CLINICO-OSPEDALIERA

Dal gennaio 1977 al settembre 1998 ha frequentato l’Istituto di Clinica Chirurgica della
Facoltà Federico II di Napoli, prima in qualità di medico interno, poi come ricercatore
confermato e dal 1985 con mansioni di Aiuto.



Dal 15 settembre 1998 a tutt’oggi dirige la Divisione di Chirurgia Generale dell’Azienda
Ospedaliera ad alta Specializzazione V. Monaldi di Napoli, dove negli ultimi tre anni ha
eseguito circa 2000 interventi come primo operatore.
Da maggio 2002 ad oggi ha eseguito, presso l’U.O.C. di Chirurgia Generale dell’A.O.
Monaldi, 132 interventi di Chirurgia Robotica.
A giugno 2007 ha eseguito, primo in Italia e secondo nel mondo, l’intervento di
colecistectomia laparoscopica per via transvaginale.
ATTIVITA’ DIDATTICA

Dal 2001 è docente alla Scuola di Specializzazione in chirurgia Generale dell’Università
Federico II e in Cardiochirurgia della Seconda Università di Napoli.
Egli riveste altresì il ruolo di docente presso:



l’Istituto Internazionale EITS/IRCAD di Strasburgo, diretto dal Professor J. Marescaux.
L’EICS di Amburgo
La Scuola di Chirurgia Laparoscopica ACOI (diretta dal Prof. G.L. Melotti).


Dal 2008 è Direttore della Scuola di Chirurgia Laparoscopica Avanzata della SIC
Docente AIMS (Advanced International Mini-Invasive Surgery)

STAGES E CORSI DI PERFEZIONAMENTO









Ha partecipato, durante la sua attività, a numerosi stages e corsi di perfezionamento . Tra gli
altri:
Dall’ottobre 1981 all’ottobre 1982 ha frequentato la Clinique Chirurgicale di reims in
qualità di “attachè ètranger retribuè”.
Nel 1985: Corso di Perfezionamento in Laparoscopia Diagnostica presso il prof. Dagnini
(Padova).
Mel 1987: Corso di Perfezionamento in Chirurgia Parietale ad Amiens (Prof. R. Stoppa).
Nel 1989: Stage di Chirurgia Laparoscopica a Lione ( Prof. Ph. Mouret).
Nel 1992: Stage di chirurgia Laparoscopica a Digione (Prof. G. Begin).
Nell’aprile 2002: Corso teorico-pratico di chirurgia robotica con esercitazione su cadavere
presso l’Università di Bruxelles.
Nel 2004 gli è stato conferito il premio internazionale Sebetia-ter per la Chirurgia.
Nel 2006 vincitore premio Leonardo Da Vinci per la Scienza e la Tecnologia
PARTECIPAZIONE A SOCIETA’ SCIENTIFICHE
Il Prof. F. Corcione è stato:



Vicepresidente S.I.C.E. (Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie)
2000-2003.
Consigliere S.I.C.A.D.S. (Società Italiana di Chirurgia Ambulatoriale e Day Surgery) 19982002.
Presidente EHS (European Hernia Society) 1998-2001.

Consigliere A.C.O.I. (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani) 2002-2005.
Il Prof. F. Corcione è:






Presidente della S.I.C.E. (Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie)
Accademico Corrispondente della Accademia Romana di Chirurgia.
Membro d’onore della Società Rumena di Chirurgia
Socio Fondatore LAPCLUB
Vice-Presidente EATS
Socio:

SIC (Società Italiana di Chirurgia)

SICE (Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie)

EHS (European Hernia Society)


AFC ( Association Française de Chirurgie)
SCFL (Societè Française de Chirurgie Laparoscopique)

SICADS(Società Italiana di Chirurgia Ambulatoriale e Day Surgery).
Curriculum vitae di Pietro Maida
nato a Napoli il 14/12/1963
Studi compiuti
- maturità classica
- laurea in medicina e chirurgia, conseguita nel 1990 con il massimo dei voti e la lode
- specializzazione in chirurgia d’urgenza e pronto soccorso, conseguita nel 1995 con il massimo dei voti e la
lode
Corsi di formazione post-universitari
- corso biennale in chirurgia generale della Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio,
Marino (Roma) 1993
- corso semestrale in chirurgia laparoscopica, Padova 1993
- corso semestrale in chirurgia laparoscopica-II livello, Pisa 1994
- corso annuale in chirurgia dell’ernia inguinale, Roma 1995Soggiorni all’estero
- comando per perfezionamento professionale presso la Clinica di Chirurgia Viscerale e Trapianti d’Organo
dell’Università di Berna, diretta dal prof. M.W. Buchler (gennaio-aprile 1996)Esperienze professionali
- dal 1 marzo 2006 direttore dell’U.O. Complessa di Chirurgia Generale dell’Ospedale Evangelico Villa
Betania di Napoli
- assistente di ruolo dal 1992 e dal 1997 aiuto di Chirurgia Generale, da gennaio 2004 a febbraio 2006
responsabile della U.O. Semplice di Chirurgia Laparoscopica e Mini-invasiva dell’Ospedale Evangelico “Villa
Betania” di Napoli
- collaborazione, dal 1997 a tutt’oggi, con l’U.O. di Chirurgia Epato-Biliare e Trapianto di Fegato
dell’A.O.R.N. “A. Cardarelli”, diretta dal dott. F. Calise
- dirigente di I livello presso l’U.O. di Chirurgia Epato-Biliare e Trapianto di Fegato dell’A.O.R.N. “A.
Cardarelli” (avviso pubblico: agosto 1999-dicembre 2000)
- consulente da ottobre 2000 a maggio 2002 presso l’Ospedale Civile di Frattamaggiore, dove ha concorso
allo sviluppo della chirurgia laparoscopica
- attività di chirurgia sperimentale dal 1997 al 2004, presso il Settore Biofarmacologico dell’A.O. Cardarelli,
con particolare riguardo al progetto sul fegato bio-artificiale, in collaborazione con l’Università di Amsterdam
- responsabile del programma di formazione del personale sanitario nel campo dell’espianto di fegato da
suino, svolto nel 2000 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Bologna
- docente ai Corsi di “Microchirurgia Sperimentale”, di “Lesioni intestinali in Chirurgia Ginecologica
laparotomica e laparoscopica” e di “Chirurgia Epatica” organizzati dall’A.O.R.N. “A. Cardarelli”
Attività Operatoria
- autore di oltre 2000 interventi come primo operatore ed oltre 500 interventi di chirurgia generale maggiore
non come primo operatore, meglio specificati nell’allegata casistica
- in particolare, ha sviluppato il campo della chirurgia epato-bilio-pancreatica e laparoscopica attraverso le
frequentazioni su riportate: Marino-Rm (chirurgia del fegato e dell’ipertensione portale), Berna (chirurgia
digestiva maggiore, epato-bilio-pancreatica, trapiantologica e laparoscopica), Cardarelli (chirurgia epatobiliare, trapiantologica e laparoscopica)
- durante la permanenza al Cardarelli, oltre a sviluppare il campo della chirurgia epato-biliare, si è
specificamente occupato del settore degli espianti multiorgano, della chirurgia laparoscopica avanzata e
della sperimentazione animale
- nell’ospedale di appartenenza ha introdotto dal 1996 la chirurgia laparoscopica (avendo eseguito nei tre
ospedali in cui ha lavorato oltre 600 interventi laparoscopici: videolaparocolecistectomie con colangiografie
intraoperatorie, coledocotomie, esplorazioni strumentali ed asportazione di calcoli della VBP,
posizionamento di drenaggi sec. Kehr, appendicectomie, ricanalizzazioni di Hartmann, rafie di ulcere
duodenali perforate, adesiolisi, resezioni epatiche, resezioni coliche, resezioni gastriche, surrenectomie,
nefrectomie, splenectomie, annessiectomie, plastiche di laparoceli ed ernie inguinali, fundoplicatio,
fenestrazione di cisti epatiche etc.) e la chirurgia epato-bilio-pancreatica; ha svolto, inoltre, dal 1998 attività
autonoma di chirurgia d’urgenza
Attività congressuali, societarie e scientifiche
- autore di oltre cinquanta comunicazioni e relazioni presentate a congressi nazionali ed internazionali ed
oltre cinquanta pubblicazioni
CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI
MAURIZIO DE PALMA
Maurizio De Palma è nato a Napoli il 15 agosto 1953 ed è domiciliato in Napoli alla Via Rossini n°22- tel. 0817315353/
[email protected]
 Laureato in Medicina e Chirurgia presso la II Facoltà dell’Università di Napoli il 26
luglio 1978 con voti : 110/110 e Abilitato nella prima sessione del 1978 presso
l’Università di Napoli con voti : 86/90.
 Iscritto all’Albo professionale dei Medici-Chirurghi della provincia di Napoli dal 29
agosto 1978.
 Studente Interno dal 1975 al 1978 e Medico Interno dal 27/7/78 al 3/7/80 presso
l’Istituto di Patologia Speciale Chirurgica della II Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell’Università di Napoli diretto dal Prof. Beniamino Tesauro..
 Nel periodo 1/10/78 – 31/3/79 ha svolto il Tirocinio Pratico Ospedaliero, presso la














XVI Divisione di Chirurgia Generale ( Primario : Prof. Agostino Trapani ) e la XXII
Divisione di Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso ( Primario : Prof. Mario Presta )
dell’Ospedale A.Cardarelli di Napoli, riportando un giudizio complessivo di :
“ottimo”.
Assunto il 10/7/79 quale vincitore di Avviso Pubblico, presso l’Ospedale A. Tortora di
Pagani, dove ha prestato servizio quale Assistente Incaricato di Chirurgia d’Urgenza,
declinando poi l’incarico il 31/7/79.
Dal 17/5/80 al 9/2/82 ha prestato Servizio di Guardia Medica notturna, prefestiva e
festiva, assegnato al Presidio n°40 ( Arenella-Chiaiano-Vomero ), effettuando N° 120
turni per 1332 ore di servizio.
Ha ricoperto, nell’anno 1979, l’incarico di Insegnamento in “ Neurochirurgia “ e “
Chirurgia Toracica “ presso la Scuola Speciale per Infermieri Professionali, istituita
dalla Regione Campania presso l’Ospedale V. Monaldi di Napoli.
Nell’anno scolastico 1982/83 ha ricoperto, l’incarico di Insegnamento di “ Anatomia “
per il corso Ordinario Infermieri Professionali della Regione Campania USL 40.
Nell’anno scolastico 1983/84 ha ricoperto, l’incarico di Insegnamento di “ Geriatria “
per il corso di straordinaria riqualificazione professionale degli infermieri generici
presso la Scuola per Infermieri Professionali della Regione Campania USL 40.
Il 30/11/83 si è Specializzato in “Chirurgia dell’Apparato Digerente ed Endoscopia
Digestiva “ presso la II Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli
riportando la seguente votazione : 70/70 e lode.
Il 10/10/88 si è Specializzato in “Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso“ presso la
II Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli riportando la seguente
votazione: 70/70 e lode.
Il 4/7/80 è stato assunto dagli Ospedali Riuniti di Napoli, quale vincitore di Avviso
Pubblico, in qualità di Assistente di Chirurgia Supplente ed ha svolto la sua opera
presso la Chirurgia d’Urgenza e pronto Soccorso degli Ospedali: Loreto Marittimo,
Loreto Crispi e Incurabili fino all’8/10/1980, data in cui è stato trasferito presso
l’Ospedale A. Cardarelli, dove ha prestato servizio, prima presso il reparto Detenuti e
poi, fino ad oggi, presso la XVI Divisione di Chirurgia, oggi Chirurgia Oncologica,
diretta dai Proff. Agostino Trapani, Giuseppe Angrisani, Achille Breglia, Ruggiero Nigro.
Dal 15/6/84 è stato ammesso ad espletare il rapporto di lavoro a “Tempo Pieno “.
Dal 12/6/85 è divenuto “ di ruolo “ in applicazione all’art.2 della Legge 20/5/85 n°207.
Dal 1/7/85 a tutto il febbraio 1987 ha effettuato, in convenzione, prestazioni di
consulenze chirurgiche con funzioni di Aiuto Chirurgo di Pronto Soccorso, presso
l’Ospedale F. Palasciano dell’USL 14 di Capua.
Dal 1/2/91 è stato immesso in ruolo di “Aiuto” in quanto vincitore di Concorso
Pubblico sempre presso l’Ospedale Cardarelli e continuando a prestare servizio presso
la XVI Divisione.
Dal 1996 gli è stato affidato il ruolo di Responsabile del Day Hospital della Divisione
di Chirurgia Oncologica.
Dal 5/6/97 gli è stata affidata, nell’ambito della XVI Divisione di Chirurgia Oncologica,
la responsabilità del settore “Chirurgia del Collo”.
 Per nomina del Direttore Sanitario dell’Azienda Cardarelli ha svolto il ruolo di Coordinatore
Chirurgo del Progetto Regionale di Day Surgery.
 Dal 1/1/01 al 15/9/03 ha svolto l’incarico di Responsabile della Unità Operativa Semplice di
“Patologia del collo ( Tiroide e Paratiroidi )”.
 Dal 16/9/03 gli è stato conferito l’incarico di Dirigente di II livello, quale vincitore di
Pubblico Concorso, Direttore della Unità Operativa a Struttura Complessa di
Chirurgia Generale e a indirizzo Endocrinologico dell’AORN Cardarelli.
ATTIVITA’ SCIENTIFICA
Dal gennaio 1980 al dicembre 1984 ha ricoperto l’incarico di “Primo Redattore” della
Rivista “ Ospedali Italiani Pediatria ( e Specialità Chirurgiche )”, svolgendo
diligentemente i suoi compiti di : accettazione e selezione dei lavori, correzione delle
bozze e recensione di vari testi nazionali ed internazionali.
Dal febbraio 1985 a tutt’oggi ricopre l’incarico di “ Direttore Responsabile” della
Rivista “ Quaderni di Medicina e Chirurgia”, recensita da Excerpta Medica. Egli svolge
questa attività scientifica con competenza e dedizione, quale unico responsabile della
direzione e organizzazione editoriale, sovrintendendo, tra l’altro, al vaglio degli articoli che
pervengono alla Rivista e alla stesura delle rubriche in essa contenute.
Dal gennaio 1986 all’aprile 1988 è stato responsabile di una rubrica di carattere
scientifico dal titolo “ Congressi-Convegni-Simposi ” comparsa sul Bollettino
dell’Ordine dei Medici di Napoli, commentando le riunioni scientifiche svoltesi
prevalentemente nell’area napoletana, curando soprattutto l’aspetto tecnologico e
l’aggiornameno professionale del medico.
Curriculum dott. C.
Giardiello
Il Dott. Cristiano Giardiello nel 1985 conseguiva la laurea in Medicina e Chirurgia con la votazione
di 110/110 e lode e pubblicazione in veste monografica della tesi discussa; nello stesso anno
conseguiva il Diploma di abilitazione all'esercizio della professione medica.
Il dott. Giardiello è stato vincitore di due borse di studio di specializzazione in Chirurgia d'Urgenza
e P.S. presso II° Facoltà di Medicina e Chirurgia ed in Cardioangiochirurgia presso la I° Facoltà di
Medicina e Chirurgia dell'Università di Napoli e si è specializzato in entrambe con il massimo dei
voti.
Nell’Anno accademico 1999/2000 ha frequentato e discusso la tesi finale con esito positivo il Corso
di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari della Facoltà di Sociologia dell’Università
degli Studi di Napoli Federico II°.
Ha effettuato due periodi di internato clinico presso gli Ospedali Massachusetts General Hospital e
Brigham and Women's Hospital dell'Harvard Medical School (Harvard University, Boston, USA)
negli anni 1983-84.
Ha effettuato un periodo di internato presso il Servizio di Chirurgia Digestiva dell'Ospedale "1° de
Octubre" di Madrid, diretto dal Prof. E.M. Gonzalez e presso il Dipartimento di Chirurgia Epatobilio-pancreatica dell'Università di Amsterdam diretto dal Prof. N.J. Lygidakis.
Ad agosto del 1989 si è recato presso il Dipartimento di Gastroenterologia dell'Università "F.
Saurenbruch" di Wuppertal in Germania diretto dal Prof. Greiner per uno stage sulle nuove
metodiche per il trattamento della calcolosi biliare con particolare riguardo alla litotrissia
extracorporea ad onde d'urto.
Nel 1989 ha vinto una borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri per una ricerca teoricopratica sulle possibilità diagnostiche e terapeutiche dei tumori primitivi e secondari del fegato.
Questa ricerca è stata poi svolta presso l'Academisch Medisch Centrum dell'Università di
Amsterdam nel 1990 sotto la guida del Prof. M.N. van der Heyde, chairman del Dipartimento di
Chirurgia.
Dal febbraio 1992 al dicembre 2007, in seguito a concorso pubblico, è stato assunto in qualità di
dirigente di I° livello presso la Divisione di Chirurgia d'Urgenza e PS dell'Ospedale Loreto Nuovo
ASL 1 di Napoli.
Nel 1993 si è Diplomato presso l’Universita di Nizza-Sophia Antipolis di Nizza,Francia, in VideoLaparoscopia applicata alla Chirurgia Digestiva.
Dal gennaio 1998 al dicembre 2001 è Responsabile del Servizio di Chirurgia Miinvasiva del
Dipartimento di Chirurgia del Presidio Sanitario “S. Maria della Pietà” ASL NA 3 di Casoria,
Napoli.
Dal gennaio 2002 al novembre 2009 è stato nominato Direttore del Dipartimento di Chirurgia e
della Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale e Miniivasiva del Presidio Ospedaliero “S.
Maria della Pietà” ASL NA 3 di Casoria, Napoli. Nell'ambito
della Divisione è stato responsabile anche dell'attività dell’Unità di Day-Surgery, del Breast Care,
del Centro per il Trattamento della Grande Obesità, dell'Unità di Colon-Proctologia e del Centro di
Chirurgia Laparoscopica Avanzata.
Da dicembre 2009 è Responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Mininvasiva e
Metabolica del Presidio Ospedaliero Pineta Grande di Castelvolturno (CE).
Inoltre è il Coordinatore del Centro di Riferimento per il Trattamento dell’Obesità che coinvolge 5
strutture sanitarie private e Coordinatore della Unità di Colonproctologia.
E’ stato consulente per la Chirurgia del’Obesità dal 1/3/2007 al 31/12 2007 (Delibera 390/2007)
presso la U.O.C. di Chirurgia Generale ad indirizzo endocrinologico dell’A.O.R.N. A. Cardarelli di
Napoli ed è dal 25/05/2008 a tutt’oggi consulente (Delibera 688/2008) presso la S.S.D. Diagnostica
e Chirurgia Laparoscopica dell’A.O.R.N. “Gaetano Rummo” di Benevento.
Ha organizzato e partecipato a numerosissime sessioni di relazioni, comunicazioni o tavole rotonde
di congressi e corsi di aggiornamento, nazionali ed internazionali, in qualità di relatore. Inoltre
organizza, periodicamente, numerosi workshop e stage di aggiornamento sulle nuove tecniche e
tecnologie in chirurgia, in particolare sulla laparoscopia avanzata e nel trattamento della grande
obesità.
E' autore o coautore di centodieci pubblicazioni scientifiche a stampa in riviste italiane e straniere
su argomenti di interesse chirurgico, due capitoli in trattati di chirurgia e di due monografie.
E' iscritto alla Società Italiana di Chirurgia, alla Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani, alla
Società Italiana di Chirurgia Endoscopica, alla Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità ed alla
Società Italiana Unitaria di Colonproctologia. E’, inoltre, membro della "Italian Alumni
Association" del M.G.H. di Boston, della "World Association of Hepato-biliary and Pancreatic
Surgery", "dell'International Gastro-Surgical Club", dell'European Association for Endoscopic
Surgery , dell’Italian Chapter dell’European Hernia Society e dell’International Federation for the
Surgery of Obesity.
E’ stato Presidente del XVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia
dell’Obesità nell’aprile 2008 e Presidente del VI° Congresso Nazionale della Società di
Coloproctologia tenuto a Napoli nel giugno del 2010.
Nella sua attività ha eseguito o ha partecipato ad oltre 9000 interventi di chirurgia oltre ad aver
effettuato in prima persona più di 5000 interventi di chirurgia laparoscopica.
CURRICULUM VITAE
DEL
PROF. ANNUNZIATO TRICARICO
Nato a Foggia
il 22-7-1954
TITOLI
UNIVERSITARI
Laurea in medicina e Chirurgia 7-7-1977 votazione 110-110 e lode
Specializzazione in Chirurgia generale luglio 1982 votazione 70-70 e lode
Specializzazione in Chirurgia vascolare settembre 1987 votazione 70-70
Specializzazione in Chirurgia videolaparoscopica Università di Nizza ottobre 1991
Attestato di perfezionamento in Chirurgia digestiva Università di Nizza dall’ottobre 87 al
dicembre 88
 Professore a contratto scuola di specializzazione in chirurgia Università della Calabria





*
Professore a contratto scuola di specializzazione
in chirurgia Università Federico II Napoli
OSPEDALIERI
 Assistente Divisione Chirurgia Clinica Maria Rosaria di Pompei – dal dicembre 1977 al giugno
1981
 Assistente Divisione Chirurgia d’Urgenza Ospedale Cardarelli di Napoli – dal giugno 1981 al
maggio 1992
 Aiuto Divisione Chirurgia d’Urgenza Ospedale Cardarelli di Napoli – dal maggio 1992 al
dicembre 2000
 Dirigente Responsabile Unità Operativa Semplice di Chirurgia Mininvasiva e Laparoscopica
del Dipartimento di Emergenza – dal gennaio 2001 al marzo 2009
 Idoneità nazionale a Primario di Chirurgia Generale sessione 87 e 89
 Idoneità nazionale a Primario di Chirurgia vascolare sessione 89
° primario di chirurgia ospedale di giugliano(napoli) dal 1 aprile 2009 ad oggi
INTERNATI
 Istituto di Patologia Generale diretto dal Prof. G. Salvatore – 1973-74-75
 Istituto di Clinica Chirurgica di G. Zannini – 1975-76-77
STAGES
 Aprile – Settembre presso Div. V Ospedale Cardarelli di Napoli (tirocinio pratico ospedaliero)
 Giugno 1983 e novembre 1994 – presso il Dip. di Chirurgia del Thomas Jefferson University
Ospital di Filadelfia (U.S.A.) diretto dal Prof. F. E. Rosato
 Maggio – giugno 1987: presso l’Ospedale I Octubre di Madrid Servizio di Chirurgia Digestiva e
dei Trapianti, diretto dal Prof. E. Moreno Gonzales
 Ottobre 87 – dicembre 88, presso il Servizio di Chirurgia Digestiva, Vascolare,
Videolaparoscopica e Trapianti di Nizza, diretto dal Prof. J. Mouiel
BORSE DI STUDIO
 Giugno 1981-giugno 1984, presso Clinica Chirurgica Università di Napoli
 Gennaio 1988-dicembre 1988, presso il Servizio di Chirurgia dell’Ospedale St. Roch di Nizza,
dal C.H.R.U. di Nizza
INSEGNAMENTI E TUTORATO
 Anno Acc. 1981/82, scuola Infermieri II Facoltà di Medicina Napoli
 Anni Accademici 1989/90 – 1990/91 – 1991/92 – 1992/93 – 1993/94 – 1994/95 – 1995/96 –
1996/97 Scuola di Specializzazione in Chirurgia Facoltà di Medicina di Catanzaro
 Scuola Nazionale di Chirurgia Laparoscopica Ass. Chirurghi Ospedalieri Italiani
 Tutorato di Chirurgia Laparoscopica presso il reparto di Chirurgia Generale dell’Ospedale
Apicella di Pollena Trocchia (NA)
 Tutorato di Chirurgia Laparoscopica presso il reparto di Chirurgia Generale della Clinica San
Michele di Maddaloni (Ce)
° Tutorato di chirurgia laparoscopica presso il centro oncologico regionale della basilicata
CURRICULUM PROFESSIONALE DEL DR GUSTAVO PICARDO
Direttore F.F. U. O. Chirurgia I
DPT Emergenza ed Accettazione
AORN “San G. Moscati” Avellino
DATI PERSONALI
Data di nascita: 14/7/’5l
Luogo di nascita: Capriglia Irpina (Av)
Residenza: Via C. Colombo, n. 39 Avellino
TITOLI DI STUDIO
Diploma di Maturità Classica conseguito nel 1969.
Laurea in Medicina e Chirurgia —II Facoltà dell’università di Napoli-- nel marzo ‘77, con 110/110.
Specializzazione in Chirurgia Oncologica — II Facoltà dell’Università di Napoli — nel luglio ‘81
con 50/50 e lode.
Specializzazione in Chirurgia Generale — Università degli Studi di Parma — nel Novembre ‘92
con 47/50.
ESPERIENZE PROFESSIONALI
Dall’ottobre ‘77 al marzo ‘78 ha effettuato il periodo di
Tirocinio Pratico Ospedaliero presso la Divisione di
Chirurgia d’Urgenza e P.S. dell’Ospedale “A. Cardarelli” di
Napoli
Dall’ 1/12/79 al 31/7/91 Assistente a tempo pieno presso il Reparto di Chirurgia e P. S.
dell’Ospedale di S. Angelo dei Lombardi.
Dall’ 1/8/91 al 31/1/92 Aiuto di ruolo a t. p. presso lo stesso reparto.
Dall’ 1/2/’92 Aiuto di ruolo a t. p. presso la Divisione di
Chirurgia d’Urgenza e P. S. dell’ A. O. “San G. Moscati” di
Avellino, con opzione per la libera attività intra-moenia.
Responsabile della Struttura Semplice Divisionale di Terapia Sub Intensiva dal 27/03/2000 al
31/01/2002
Responsabile della Struttura Semplice Divisionale di Urgenze epato bilio- pancreatiche dal
1/02/2002 al 31/12/2009
Direttore F.F. dell’U.O.C. di Chirurgia I d’Urgenza dell’AORN “San G. Moscati” di Avellino dal
1/1/2010 ad oggi
ESPERIENZE DIDATTICHE
Insegnamento di Anatomia e Specialità Chirurgiche
presso la Scuola per Infermieri Professionali di S. Angelo dei Lombardi dal 1983 al ’92.
Insegnamento di Specialità Chirurgiche ( Ortopedia, Neurochirurgia ed Otorinolaringoiatria)
presso la Scuola per Infermieri Professionali di S. Angelo dei Lombardi dal 1989 al 1992.
Dal ‘94 al ’96 insegnamento di Chirurgia Pediatrica presso la Scuola Infermieri Professionali
dell’A. O. “San G. Moscati” dì Avellino.
n
Insegnamento di Anatomia Umana presso la Scuola per Diploma
Universitario di Ostetricia, Università Federico II di Napoli,
anno accademico ’99-’00, ’00-01 e ’01-‘02.
Insegnamento di Chirurgia Generale e di Urgenza presso la Scuola
Per Diploma Universitario di Ostetricia, Università Federico II di
Napoli, anno accademico ’02-’03.
Insegnamento di Anatomia Umana presso il corso di laurea
infermieristica , Seconda
Università di Napoli, sede di formazione A.O.R.N.San G. Moscati Avellino, dall’anno accademico
2003-04 ininterrottamente fino all’anno accademico in corso
Curriculum Vitae Maurizio Boaron
Nato a: Torino il 4 Giugno 1947.
Ruolo: Primario, Responsabile dell'Unità Operativa di Chirurgia Toracica del Presidio Ospedaliero
Bellaria-Maggiore dell'AUSL di Bologna.
e-mail: [email protected]
Settori di interesse specifico:
Chirurgia Toracica Oncologica, Diagnostica invasiva e terapia dei tumori del mediastino, Chirurgia
della parete toracica, Chirurgia Toracica Mini-invasiva, Chirurgia dell'esofago.
Titoli di studio:
Laurea in Medicina e Chirurgia, Universita' di Bologna, 1971;
Specializzazione in Chirurgia Generale, Universita' di Bologna, 1976;
Specializzazione in Chirurgia Toracica, Universita' di Bologna, 1980;
Diploma dell'Educational Council for Foreign Medical Graduates 1973 (Abilitazione all'esercizio
professionale in U.S.A e Canada).
Attività Professionale ed Ospedaliera:
Sottotenente Medico, 1973 - 1974;
Borsista presso l'Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori - Milano, 1974;
Assistente Chirurgo Ospedale G:B: Morgagni di Forli', 1975 - 1977;
Assistente Chirurgo, Ospedale Maggiore di Bologna, 1977 - 1986;
Primario Chirurgo Incaricato: Ospedale di Leno (U.S.L.43 Brescia), 1987 - 1988;
Aiuto Chirurgo Ospedale Maggiore C.A: Pizzardi, Bologna (Coordinatore del Modulo di Chirurgia
Toracica), 1988 - 1995;
Direttore della Unità Operativa di Chirurgia Toracica dell' Ospedale Maggiore-Bellaria, AUSL
Città di Bologna dal 1995.
Attività clinica e Scientifica all'Estero:
"Visiting Surgeon" Department of Surgery, University of Cambridge Medical School;
University of California Medical School, San Francisco;
Good Samaritan Hospital, Phoenix(Arizona);
U.S.P.H.S. Hospital, New York;
Toronto General Hospital, Toronto;
Guy's Hospital School of Medicine, Londra;
Sloan Kettering Memorial Hospital, New York, USA.
Società Scientifiche:
Coordinatore Nazionale per la Chirurgia Toracica dell'Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani,
1994-1995;
Vice-Presidente della Società Italiana di Endoscopia Toracica, 1996-97;
Consigliere della Società Italiana di Chirurgia Toracica, 1996-97;
Vice-Presidente della Società Italiana di Chirurgia Toracica, 2000-2002;
Membro del Board of European Cardiothoracic Surgeons dal 2002;
Vice-Presidente della Società Italiana di Chirurgia Toracica, 2007-2008.
Attività di Docenza:
Professore a contratto della Scuola di Specializzazione in Oncologia dell'Università di Bologna dal
1987;
Professore a contratto della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica dell'Università di
Bologna dal 1997.
Curriculum Vitae
Europass
Informazioni personali
Nome/ Cognome
Giuseppe Di Grezia
Indirizzo
Via Macchia 18
83100 Avellino
Telefono
Ospedale 0825 530274
Fax
E-mail
Cittadinanza
Data di nascita
Sesso
Cellulare:3478430000
0825530276
[email protected]
Italiana
01/11/1955
maschile
Settore professionale Medico Chirurgo
Specialista in Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso
Esperienza professionale
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Dal 28/09/2006 a tutt'oggi
Dirigente Medico Responsabile
Struttura Semplice Dipartimentale di Chirurgia d'Urgenza e Pronto Soccorso
Responsabilità dell’organizzazione e gestione dell’area chirurgica del Pronto Soccorso e del trattamen
del paziente affetto da patologia chirurgica con caratteri di urgenza o emergenza
ASL Avellino
18.02.03 – 27.09.06
Dirigente Responsabile U.O. Semplice Chirurgia di Pronto Soccorso
Responsabilità dell’organizzazione e gestione dell’area chirurgica del Pronto Soccorso e del trattament
del paziente affetto da patologia chirurgica con caratteri di urgenza o emergenza
Azienda Sanitaria Locale Avellino 2 – Presidio Ospedaliero “A. Landolfi “ di Solofra
15.09.99 – 31.12.02
Responsabile della Sezione di Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso
Responsabilità dell’organizzazione e gestione dell’area chirurgica del Pronto Soccorso e del trattament
del paziente affetto da patologia chirurgica con caratteri di urgenza o emergenza
Azienda Sanitaria Locale Avellino 2 – Presidio Ospedaliero “A. Landolfi “ di Solofra
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Date
Lavoro o posizione ricoperti
1993-1999
Responsabile della Equipe Chirugica in Urgenza (Capo – Equipe)
Responsabile dell’attività chirurgica e dell’equipe chirurgica in interventi d’urgenza
ASL Avellino 3
1993
Aiuto chirurgo ( Dirigente Medico I° Livello Fascia A ) di Ruolo Divisione di Chirurgia Generale Ospeda
“A. Landolfi “
Attività clinica e chirurgica
ASL Avellino 3
1990 - 1993
Assistente chirurgo presso la Divisione di Chirurgia Generale Ospedale “A. Landolfi “ASL AV 3
Collaborazione clinica e di attività chirurgica
ASL Avellino 3
aprile 1987 - novembre 1990
Assistente chirurgo con Funzioni di Aiuto presso la Divisione di Chirurgia Generale Casa di Cura
S.Rita S.p.A. Atripalda (AV)
Attività clinica e chirurgica
Casa di cura “S. Rita” via Appia Atripalda (AV) convenzionata con il SSN
1985 - 1987
Medico addetto al servizio di Pronto Soccorso
Attività di Pronto Soccorso ed attività chirurgica
Casa di cura “S. Rita” via Appia Atripalda (AV) convenzionata con il SSN
1981 – 1985
Servizio di guardia ed attività chirurgica
Principali attività e responsabilità
Casa di cura “S. Rita” via Appia Atripalda (AV) convenzionata con il SSN
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Casa di cura “S. Rita” via Appia Atripalda (AV) convenzionata con il SSN
Istruzione e formazione
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
21.07.1981
LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA votazione 110/110 con lode
Università di Napoli II° facoltà di Medicina e Chirurgia
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenze
professionali possedute
ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO PROFESSIONALE
Università di Napoli II° facoltà di Medicina e Chirurgia
20.10.1986
SPECIALIZZAZIONE IN CHRURGIA D’URGENZA E PRONTO SOCCORSO
Università di Napoli II° facoltà di Medicina e Chirurgia
16.09.1989
DIPLOMA DELLA SCUOLA ITALIANA DI SENOLOGIA diretta dal Prof. Veronesi
Diagnosi e cura delle neoplasie mammarie
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Scuola Italiana di Senologia
Livello nella classificazione nazionale o
internazionale
Corso di perfezionamento
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenze
professionali possedute
19.04.1991
DIPLOMA DI CHIRURGIA ONCOLOGICA DELLA MAMMELLA
Tecniche chirurgiche e ricostruttive nella cura delle neoplasie mammarie
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Scuola Italiana di Senologia
Livello nella classificazione nazionale o
internazionale
Corso di perfezionamento
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenze
professionali possedute
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Livello nella classificazione nazionale o
internazionale
Date
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenze
professionali possedute
01.07.1992
DIPLOMA UNIVERSITARIO DI VIDEOLAPAROSCOPIA APPLICATA ALLA CHIRURGIA DIGESTIVA
Direttore del corso: Prof. Jean Mouiel
Tecniche di chirurgia laparoscopica applicata alla chirurgia digestiva
Università di Nizza (Francia)
Diploma Universitario
24.5.1995 (Anno accademico 1994/1995)
DIPLOMA CORSO DI PERFEZIONAMENTO CHIRURGIA LAPAROSCOPICA
Tecniche avanzate di chirurgia laparoscopica
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Università di Padova
Livello nella classificazione nazionale o
internazionale
Master universitario
Date
30.01.1999
Titolo della qualifica rilasciata
CERTIFICAZIONE ATLS (Advanced Trauma Life Support)
Principali tematiche/competenze
professionali possedute
Trattamento avanzato del paziente affetto da trauma grave
Nome e tipo d'organizzazione erogatrice
dell'istruzione e formazione
Committee on Trauma dell’ American College of Surgeons di Chicago (USA)
Ulteriori informazioni Docente accreditato presso la Committee on Trauma dell’ American College of
Surgeons di Chicago (USA) e membro della Italian Regiunal Faculty dell’Advanced
Trauma Life Support
Facilitatore per l’Accreditamento realizzato nell’ambito del Programma Ministeriale “
Collaborazione interregionale per lo sviluppo e il mantenimento di competenze
qualificate per e verifiche di accreditamento ”
Valutatore Responsabile ISO 9001:2000 Settore Sanità conseguito presso l’Agenzia
Sanitaria Regionale Emilia Romagna
Certificazione di Auditor / Responsabile Gruppo di Audit di S.G.Q. nel settore sanitario
rilasciato da CEPAS l’ 08.06.2004
Incarico su designazione della Agenzia Sanitaria Regionale Emilia Romagna di
Valutatore alla Visita di verifica per l’accreditamento istituzionale ai sensi della DGR
327/2004, dei Dipartimenti di Diagnostica per Immagini, Oncoematologia, EmergenzaUrgenza della Azienda Ospedaliera Santa Maria La Nuova di Reggio-Emilia
Membro della Commissione Tecnico Scientifica della Azienda Sanitaria Locale Avellino
2
Membro del comitato Etico della Azienda Sanitaria Locale Avellino 2
Membro del comitato Etico della Azienda Sanitaria Locale Avellino
Membro dei Nuclei di Valutazione Regionali per la verifica dei requisiti ulteriori di
accreditamento istituzionale, ai sensi del Regolamento n. 3 del 31 Luglio DECRETO DEL
PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA n. 273 del 25 giugno 2007
Membro dei Nuclei Aziendali (ASL Avellino) per la verifica dei requisiti ulteriori di
accreditamento istituzionale
Stage presso Servizio di Chirurgia Digestiva, Videochirurgia e Trapianti Epatici
dell’Università di Nizza (Francia) diretto dal Prof. Jean Mouiel
Stage teorico-pratico in Chirurgia Endocrina Mini-Invasiva la U.O. Chirurgia II
dell’Università di Pisa, diretta dal Prof. Paolo Miccoli
Stage in Chirurgia epato-biliare e pancreatica la U.O. Chirurgia Generale 1
dell’Ospedale Mauriziano “Umberto I° di Torino diretta dal Prof. Lorenzo Capussotti
Ha partecipato a numerosissimi congressi e corsi nazionali ed internazionali di
chirurgia
E’ Stato relatore o docente a 19 convegni/corsi
E’ stato docente a 11 Corsi Advanced Trauma Life Support dell’American College of
Surgeons
E' autore di 25 pubblicazioni su riviste indicizzate
E' coautore di:
- La dissinergia del pavimento pelvico. ed. MEDISERVE.gennaio 2002 ISBN 88-8204097-6
FORMATO EUROPEO
PER IL CURRICULUM
VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
Indirizzo
Telefono
Fax
E-mail
Nazionalità
Data di nascita
[MARIA GIURBINO
[ 39, via s.caterina da Siena ,80132, Napoli, Campania
3347700588
0818552345
[email protected]
italiana
02/03/1954
ESPERIENZA LAVORATIVA
• Date (da – a)
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Principali mansioni e responsabilità
[ Dal 1982 a tutt’oggi come Anestesista Rianimatore
Servizio Anestesia Rianimazione Ospedale S.M.delle Grazie Pozzuoli, consulente Universita’
Fredericiana
ASLNA2NORD
Dirigente I livello
Modulo dipartimentale organizzazione Emergenza
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
• Date (da – a)
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• Livello nella classificazione
nazionale (se pertinente)
Tutti i “ TRAUMA UPDATES “ piu’ recenti, BLS, PBLS ,ALS ,PALS, ATLS. AMLS, PICC
Nel 2002 presso l’Osp.Lariboisiere a Parigi, nel 2006 presso lo Shock Trauma Center di
Baltimora, Universita’ del Maryland,USA
Gestione integrata del Paziente Politraumatizzato, Docente ATLS
Istruttore PBLS,AMLS,ATLS, referente organizzazione Corsi ATLS (ADVANCED TRAUMA
LIFE SUPPORT) in Campania
FORMATO EUROPEO
PER IL CURRICULUM
VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
Indirizzo
Telefono
Fax
E-mail
Nazionalità
Data di nascita
Ultimo aggiornamento
CHIARA OSVALDO
63 MONTE NERO, 20092, CINISELLO BALSAMO, ITALIA
0039 02 6444 7211
0039 02 6444 7210
[email protected]
italiana
13/09/1953
8 OTTOBRE 2009
ESPERIENZA LAVORATIVA
01/10/80-31/12/80
borsista universitario in fisiologia presso l'Istituto di Fisiologia
Veterinaria dell'Universita` degli Studi di Milano (dir. Prof. Aguggini),
via Celoria Milano.
25/02/81-31/04/1990
01/05/90-31/10/1997
assistente chirurgo presso la Clinica Chirurgica I dell'Ospedale
Maggiore di Milano (dir. Prof. V. Staudacher e in seguito
Prof.G.Bevilacqua), via F.Sforza 28 Milano.
01/11/1997-15/12/2002
Aiuto Corresponsabile Ospedaliero di Chirurgia Generale presso la
Divisione di Chirurgia d'Urgenza dell'Ospedale Maggiore di Milano
(Direttore Prof.B.Andreoni e in seguito Prof. G.Tiberio)
1998-2001
16/12/2002-31/12/2004
1/1/2003-31/12/2005
Incarico dirigenziale di responsabilita’ organizzativa dell’Unita’ di
Terapia Subintensiva Chirurgica della Divisione di Chirurgia
d’Urgenza.
Responsabile Nazionale del Progetto di Ricerca Finalizzata
Quadriennale (finanziamento 235.000.000)) del Ministero dal titolo:
“Studio multicentrico per l’utilizzo delle saline ipertoniche
iperoncotiche nella rianimazione dello shock ipovolemico del
politrauma”.
2005-2006
2006-2007
Dirigente medico del Servizio Urgenza Emergenza 118, presso
l’Ospedale Niguarda Ca’Granda di Milano, con l’incarico di
organizzare il Centro Traumi presso il nuovo Dipartimento di
Emergenza Accettazione.
Componente Consiglio Superiore di Sanita’ del Ministero della
Salute, sezione prima (piano sanitario nazionale). Realizzazione
delle linee guida: Sistema integrato per l’assistenza al trauma
maggiore
2007-2008
Rete assistenziale per l’urgenza-emergenza pediatrica
Rete per le cure palliative
11/2006 a tutt’oggi
01/2008 a tutt’oggi
Commissione Consultiva “Piano per il miglioramento del sistema
urgenza
ed
emergenza”
della
Direzione
Generale
della
Programmazione del Ministero della Salute
Commissione per la predisposizione di “Linee guida sul trauma minore
e severo” dell’Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali
Consulenza per l’Ospedale Brotzu di Cagliari per la realizzazione del
Trauma Center della Sardegna
01/01/2005 – 31/09/2010
2010
Progetto di cooperazione internazionale della Regione Lombardia con
lo Stato brasiliano del Minais Gerais per la realizzazione di una rete per
l’emergenza traumatologica presso tale nazione
Progetto di cooperazione internazionale dell’Ospedale Niguarda con
l’Ospedale di Slatina (Romania) per la riqualificazione del dipartimento
di urgenza emergenza, con la partnership di Pirelli Spa
Dal 1/10/2010
Responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale “Trauma Team”
del
Dipartimento di Emergenza Accettazione dell’Ospedale
Niguarda Ca’Granda di Milano
Progetto di cooperazione con l’Agenzia Sanitaria della Regione Liguria
per l’istituzione nel territorio del sistema integrato per l’assistenza al
trauma maggiore
Direttore della struttura Complessa “Chirurgia Generale – Trauma
Team” del Dipartimento di Emergenza Accettazione dell’Ospedale
Niguarda Ca’Granda di Milano.
anno accademico 1986-1987 a
tutt’oggi
anno accademico 2007-2008 a
Professore a Contratto presso la scuola di specializzazione di Chirurgia
d’Urgenza (dal 2000 denominata Chirurgia Generale ad Indirizzo
d’Urgenza) dell’Universita’ degli Studi di Milano
tutt’oggi
Professore a Contratto della scuola di specializzazione in Chirurgia
Maxillo-Facciale dell’Universita’ Bicocca di Milano.
AZIENDA OSPEDALIERA NIGUARDA CA’ GRANDA, piazza Ospedale Maggiore 3, 20162
Milano
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Principali mansioni e responsabilità
Azienda Ospedaliera pubblica
Dirigenza medica
Chirurgia generale, coordinamento gestione del trauma maggiore presso il dipartimento
d’urgenza
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
1972
Maturita’ classica presso il liceo Giosue’ Carducci di Milano
Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia presso Universita’ degli Studi di Milano con
conseguimento di Laurea in Medicina e Chirurgia. Voto 110/110 con lode
Specializzazione in Chirurgia Generale presso l’Universita’ degli Studi di Milano
(dir.prof.Gallone)
Specializzazione in Chirurgia Toracica presso l’Universita’ di Siena (dir. Prof.A.Grossi).
Visiting professor dell’Universita’ del Maryland presso lo Shock Trauma Center
Nomina ad istruttore di Advanced Trauma Operative Management dell’American College of
Surgeons
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• Livello nella classificazione
nazionale (se pertinente)
Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica, Chirurgia del Trauma, terapia intensiva chirurgica
Specialista in chirurgia generale e specialista in chirurgia toracica
Dirigente medico
CURRICULUM VITAE
Walter Santaniello
DATI ANAGRAFICI:
nato ad Avellino il 05/ 06/1958
ivi residente in Via Pionati 63
tel. 0825 781284
339 6199042
POSIZIONE ATTUALE:
Dirigente Medico di Chirurgia Generale a tempo indeterminato presso l' Azienda Ospedaliera di
Rilievo Nazionale "A. Cardarelli" dall'11 dicembre 1992; fa parte del personale dell’ l'U.O. di
Chirurgia Epato-Biliare e Centro Trapianti di Fegato diretta dal Dr. Fulvio Calise; da un anno è
assegnato all'U.O. di Chirurgia Laparoscopica e Specialistica Epatica diretta dal Dr. Oreste
Cuomo;svolge attività trapiantologica con entrambe le U.O. da 8 anni.
ATTIVITA' SVOLTA:
Responsabile della lista d'attesa
trapiantologica dell'Azienda.
pre-trapianto
epatico
dal
1994,
inizio
dell'attività
Interesse preminente: chirurgia resettiva epatica (circa 230 resezioni epatiche eseguite
come primo operatore), chirurgia epato-biliare maggiore, e soprattutto ha eseguito come
operatore circa 410 trapianti ortotopici di fegato.
TITLI ACCADEMICI
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università degli Studi di Napoli, Seconda
Facoltà di Medicina e Chirurgia in data 24-10-1984 con la votazione: 110 su 110 con lode.
Specializzazione in Chirurgia Generale conseguita presso l'Università degli Studi di Napoli,
Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia, Direttore Prof. Giuseppe Zannini, in data 23-10-1989:
votazione 70 su 70 con lode.
Diploma di “Master Universitario di II livello in Management Sanitario” con il massimo dei
voti presso l’Università Federico II, Facoltà di Medicina e Chirurgia; Anno 2010.
SERVIZIO
dal 1 aprile 1987 al 30 novembre 1988 Assistant presso Il CENTRE HOSPITALIER DI POISSYPARIS ( FRANCIA ) Dir. Prof. Abe Fingerhut
FORMATOEUROPEO
PERILCURRICULUM
VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome Vincenzo Landolfi
Indirizzo Via G. Santacroce, 40 - 80129 Napoli
Telefono 0815783336
Fax 0815783336
E-mail [email protected]
Nazionalità italiana
Data di nascita 27/5/1955
ESPERIENZA LAVORATIVA
dal 27/7/1979
Studente interno presso l’Istituto di Clinica Chirurgica Generale e Terapia
Chirurgica della I Facoltà, diretto dal prof. A. Lanzara dal 1977
Dal 12/6/1981
Collaboratore professionale universitario della Clinica Chirurgica Generale
e Terapia Chirurgica della I Facoltà
Dall’1/11/1984
Collaboratore universitario presso la Divisione di Chirurgia Geriatrica della I
Facoltà diretta dal prof. V. Piegari
dal 16/3/1987
Trasferito presso il Servizio di Esofagologia Chirurgica diretto dal prof. A. Del
Genio
a decorrere dal 12/2/1990
Vincitore di concorso pubblico per collaboratore tecnico di r.o. presso la
Cattedra di Chirurgia dell’Apparato Digerente dell’Università degli Studi di
Napoli
dal 27/3/1990
in servizio con mansioni di assistente medico presso il Servizio di Esofagologia
Chirurgica e successivamente presso la Divisione di Alta Specializzazione
Chirurgica delle Malattie dell’Esofago e dell’Apparato Digerente, diretta dal prof.
A. Del Genio come dirigente di I livello area della dirigenza medica
dal 1/5/2000 ad oggi
Vincitore di concorso pubblico per Direttore (Dirigente di II Livello) di
Chirurgia Generale presso la ASL Avellino 2 ed in servizio presso il P.O. “A.
Landolfi “ di Solofra (AV)
dal 1° gennaio 2007
Direttore del dipartimento di chirurgia presso l’Ospedale “A. Landolfi”
Responsabile scientifico ed economico per l’ASL Avellino 2 del progetto
regionale di screening del cancro del colon-retto, che attualmente risulta
Pag 2 di 2
essere al primo posto nel sud Italia per percentuale di adesione
L’attività di ricerca scientifica e clinica è stata ed è tuttora indirizzata alle
malattie dell’apparato digerente, con particolare attenzione a quelle
oncologiche colo-rettali, come si evince dagli studi sperimentali effettuati
sui recettori della gastrina nel cancro del colon (bibl 84-85) e dagli studi clinici
sulla continenza anorettale dopo interventi di resezione anteriore per cancro
del retto (bibl 96, 104, 125, 127, 258, 263, 268) sulla tenuta delle anastomosi
coliche (bibl 108, 111, 116, 122), sulle opzioni chirurgiche nel cancro del
colon-retto (bibl 120, 144, 221), sulle stomie cutanee (bibl 307).
Organizzazione di 22 congressi nazionali, internazionali, mondiali sulle
malattie dell’apparato digerente ed in particolare colo-rettali
Attività di prevenzione: ha svolto negli Stati Uniti un fellowship in
chirurgia colo rettale sugli interventi chirurgici per retto colite ulcerosa
da oltre 10 anni per prevenire il cancro del colon ed ha istituito con
nomina aziendale lo screening del cancro del colon retto nella ASL di
Avellino 2, ottenendo risultati estremamente incoraggianti
Dispensato dal compiere il servizio di leva e collocato in congedo
illimitato
1989
Partecipazione a sessioni di laboratorio sperimentale chirurgico presso la
sede della United States Surgical Corporation in Norwalk (USA
1990
ufficialmente invitato dal prof. T. Starzl, Pittsburg (USA) a partecipare ad un
fellowship sui trapianti di fegato
1990
presso il dott. Mouret a Lione (F) uno stage di formazione per la chirurgia
laparoscopica
1991
presso il dott. Dubois a Parigi (F) ha svolto uno stage per la
videolaparoscopia operativa
1993
Partecipazione a sessioni di laboratorio sperimentale per la Chirurgia
Laparoscopica Avanzata presso il Continuing Education Center di Auto
Suture Europa in Elancourt (F)
1996
Accreditato da una commissione internazionale a Parigi par la chirurgia
laparoscopica del reflusso gastroesofageo
Pag 3 di 3
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
diploma di Maturità Classica
27/7/79
Laurea in Medicina e Chirurgia presso la I Facoltà dell’Università di Napoli, con
voti 110/110 e lode discutendo la tesi sperimentale: “l’elettromanometria
esofagea intraoperatoria”.
II sessione 1979
Abilitazione all’esercizio della professione medica presso l’Università di Napoli
22/12/79
Iscritto all’Ordine dei Medici-Chirurghi di Napoli
luglio 1984
Specializzato in Chirurgia Generale con voti 70/70 e lode presso la I
Facoltà di Napoli
luglio 1989
Specializzato in Chirurgia dell’Apparato Digerente ed Endoscopia
Digestiva con voti 70/70 e lode presso la II Facoltà di Napoli
Tirocinio pratico ospedaliero post-laurea presso la Divisione di Chirurgia
Curriculum Formativo-Professionale del dr ELVIO DE BLASIO
TITOLI ACCADEMICI
 Laurea in Medicina e Chirurgia con lode conseguita presso la I Facoltà di Medicina
e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli nel 1982
 Specializzazione in Anestesia e Rianimazione con lode conseguita presso la I
Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli nel 1985
ATTIVITA’ CLINICA
 Aiuto Ordinario di ruolo in Anestesia e Rianimazione dal 1989 al 1999 e Dirigente
I Livello dal 1999 al 2003 presso diversi ospedali sede di DEA di I e II livello, dal
2003 a tutt’oggi Direttore di U.O. complessa di Anestesia e Rianimazione presso
l’A.O.R.N. “G. Rummo” di Benevento e dal 2005 al 2010 Direttore del
Dipartimento di Emergenza e Accettazione.
ATTIVITA’ DIDATTICA
 Ha partecipato a numerosi corsi di addestramento in “Advanced Cardiac Life
Support (ACLS)” “Advanced Trauma Life Support (ATLS)” e “Prehospital Trauma
Care (PTC)” in qualità di istruttore o direttore del corso in numerosi ospedali e
diverse sedi scientifiche italiane
 Docente di Anestesia e Rianimazione nel corso di Laurea in Scienze
Infermieristiche presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli
CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE
del
dott. STEFANO M. CALDERALE
Calderale Stefano Massimiliano, nato il 14.12.1946 a Salò (Bs), abitante in Roma, via Marco Atilio n°8
Codice Fiscale CLDSFN46T14H717S
Laurea in Medicina e Chirurgia, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 1976 con voto di 110/110 e Lode.
Abilitazione all’esercizio della professione di Medico Chirurgo ottenuta nel gennaio 1977.
Specializzazione in “Chirurgia d’urgenza e di pronto soccorso” conseguita nel 1981 presso l’Università degli Studi di Roma
“La Sapienza”, con voti 70/70 e lode

Idoneità per la Posizione Funzionale Apicale conseguita nella sessione 1989 con il punteggio di 100/100

Docente universitario di ruolo dall’11.07.1978 come Assistente Incaricato e dal 1.11.1980 come Ricercatore presso la
facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “La Sapienza“ di Roma come:
o titolare nel “Corso integrato di Emergenze Medico Chirurgiche” dall’ A.A 1996/97, nel Corso di Laurea “D”; corso di 30
ore.
o Coordinatore del “Corso integrato di Emergenze Medico Chirurgiche” dallo stesso A.A.
o Coordinatore del VI anno, secondo semestre dallo stesso A.A.
o Insegnamento presso la "Scuola di specializzazione in Chirurgia d'Urgenza e di Pronto Soccorso" dei corsi di:
"Organizzazione chirurgica delle grandi calamità”, (6 ore), e "Chirurgia di guerra" (6 ore), dall'anno accademico 1990/91 al
2000/2001
o Vicedirettore della " Scuola di specializzazione in Chirurgia generale V ad indirizzo di urgenza” dall’anno accademico
2001/2002 all’anno accademico 2004/05
o Insegnamento del modulo “trauma” nella " Scuola di specializzazione in Chirurgia generale V ad indirizzo di urgenza”
dall’anno accademico 2001/2002
o Vicedirettore del Master di II livello “Sanità delle Maxiemergenze” della Sapienza , dall’ A.A. 2006/07
o Direttore del Master di II livello “Sanità delle Maxiemergenze” della Sapienza , dall’ A.A. 2009/10
 Istruttore nei corsi di ATLS dell’American College of Surgeons
 Docente nei 20 Corsi ECM “Corso teorico-pratico di chirurgia del politrauma” tenutisi presso l’Ospedale Maggiore di
Bologna e presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, dal 2002 ad oggi
 Curriculum attività lavorativa:

Dall’11 luglio 1978 a tutt’oggi chirurgo presso il Dipartimento di Emergenza e Urgenza del Policlinico Umberto I di Roma





(dirigente di 1° livello) con esperienza pluriennale di Pronto Soccorso

Direttore della UOD Pronto Soccorso Trauma del DEA Policlinico Umberto I di Roma dal 2008

Responsabile operativo delle Maxiemergenze del DEA Policlinico Umberto I di Roma
 Missioni all’Estero:

1986. Soggiorno di studio presso la Clinica Chirurgica I del Kantonsspital di Basilea in Svizzera.

1988 missione, a Quetta in Pakistan come esperto del Ministero Affari Esteri, in qualità di Primario chirurgo presso
l'ospedale del Comitato Internazionale della Croce Rossa per i feriti della guerra in Afganistan

1989-90 missione a Quetta in Pakistan come esperto del Ministero Affari Esteri, nello stesso ospedale per i feriti della guerra
in Afganistan, del Comitato Internazionale della Croce Rossa e con la medesima qualifica di Primario chirurgo.

1993 Missione in Uganda, come Esperto del Ministero Affari Esteri (MAE) in qualità di Primario Chirurgo presso l'
Ospedale "St. Mary's" di Lacor.

1996 Missione in Uganda come Esperto del MAE in pari qualità, presso lo stesso Ospedale "St. Mary's" di Lacor
Dott. D’Ambrosio Raffaele
Via Epomeo 496
80126 Napoli
Tel.081-7284350
Nato a Napoli il 21/04/1959.
Curriculum Formativo e Professionale
Titoli di studio
Laureato in Medicina e Chirurgia, Diploma conseguito il 23/10/84 presso la II Facoltà degli Studi di
Napoli, con voto 110/110 e lode.
- E’ risultato vincitore, durante tale corso di studio Universitario, di n. tre Borse di Studio per Titoli,
indette dalla CRI, bandite la I per l’anno Accademico 1980/81, la II per l’anno 1982/83, e la III per
l’anno 1983/84.
- Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della Professione di Medico-Chirurgo, nella II sessione
dell’anno 1984 presso l’Università degli Studi di Napoli, con voto 78/90.
- E’ regolarmente iscritto all’Albo dei Medici della Provincia di Napoli dal 15/04/1985.
- Specialista in Chirurgia D’Urgenza e Pronto Soccorso, diploma conseguito il 23/10/89 presso la II
Facoltà degli Studi di Napoli, con voto 70/70 e lode.
E’ risultato vincitore, durante tale corso di studio post-Universitario, di n. tre Borse di Studio per Titoli,
indette dalla CRI, bandite la I per l’anno Accademico 1984/85, la II per l’anno 1985/86 e la III per l’anno
1986/87.
-
-
Specialista in Chirurgia Pediatrica, Diploma conseguito il 31/10/94 presso la II Facoltà degli Studi di
Napoli con voto 70/70.
Profilo Professionale
-
Ha prestato servizio di Medico Generico Convenzionato Esterno, in qualità di “Sostituto”, nel
periodo 1985-1991, per un totale di giorni 1059, di cui 1008 con la USL 40 e 51 con la USL 41.
Ha prestato servizio, di Guardia Medica Regionale USL 39, in qualità di “medico disponibile” a
sostituzioni dal 01/02/89 al 30/04/89 per 306 ore.
Ha prestato servizio, di Guardia Medica Regionale con la USL 39 in qualità di “Sostituto” dal
03/06/89 al 31/08/89 per 306 ore totali lavorative.
Ha prestato servizio, di Guardia Medica Regionale con la USL 40, in qualità di “sostituto”, nei
periodi Ottobre-Dicembre 1989 e Luglio-Settembre 1990, per 624 ore totali lavorative.
Ha prestato servizio, di Guardia Medica Turistica in qualità di Medico “Titolare”, USL 22 Pozzuoli,
presidio di Monte di Procida, nei seguenti periodi :
-
-
-
-
 dal 01/07/88 al 30/09/88 per 162 ore lavorative
 dal 01/07/89 al 30/09/89 per 162 ore lavorative
 dal 01/08/90 al 31/10/90 per 162 ore lavorative.
Di essere stato ammesso a frequentare dal 1 Giugno 1987, in esecuzione della Delibera n. 54 del
29/01/87, la XXII divisione di Chirurgia D’Urgenza e Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero “A.
Cardarelli” USL 40 Napoli, con la nomina di “Medico- Frequentatore” e che il sottoscritto ha
frequentato regolarmente fino al 1 Giugno 1990.
Dal 1 Agosto 1990, stante la carenza di organico di Assistenti Chirurghi, il sottoscritto è stato
inserito nei turni mattutini, pomeridiani e notturni, ad integrazione e sostituzione dell’organico
carente, in qualità di “ Assistente volontario”. Tale attività ha avuto una durata di mesi quattro, fino
al 30/11/90.
Di essere Assistente Medico dell’Area Funzionale di Chirurgia a tempo indeterminato dal 13/05/91
presso la USL 15 Caserta ( Delibera n. 323 del 12/04/91), a “tempo pieno”, per idoneità al Concorso
Pubblico per titoli ed esami a n.° 15 posti di Assistente Medico-Area Funzionale di Chirurgia..Si
specifica che ha prestato servizio:
 dal 13/05/91 al 17/06/91 presso la U.O. di Pronto Soccorso Neurochirurgico
 dal 17/06/91 al 01/09/92 presso la U.O. di Anestesia e Rianimazione
 dal 01/09/92 al 31/12/1994 presso la U.O. di Pronto Soccorso Chirurgico
 dal 01/01/1995 al 31/07/1995 presso la U.O: Pronto Soccorso Chirurgico (A.O. Sant’Anna e
Sebastiano Caserta)
 dal 01/08/1995 al 12/04/1999 Dirigente Medico presso la U.O. di Pronto Soccorso
Chirurgico ( A.O. Sant’Anna e Sebastiano Caserta)
 dal 13/04/99 al 14/11/2008 Dirigente Medico presso la U.O. di Chirurgia D’Urgenza ( A.O.
Sant’Anna e Sebastiano Caserta)
 dal 15/11/2008 a tutt’oggi Dirigente Medico presso la U.O.S.D. di Chirurgia di emergenza e
del trauma (A.O. Sant’Anna e Sebastiano Caserta)
Dal 01/08/95 ha la qualifica di Dirigente Medico I Livello.
E’ risultato idoneo alla selezione interna, ( applicazione art.117 ex DPR 384/90), (delibera 1507 del
28/10/96) maturando così la posizione funzionale di Dirigente di I Livello, fascia B.
- Di effettuare servizio in una Azienda Ospedaliera ad Alta Specializzazione e di Rilievo Nazionale,
D.E.A. II Livello (D.P.C.M. 23 Aprile 1993).
- Dal 01/01/2005 e per tre anni ( delibera n.°921 del 05/10/2004 e n.° 401 del 28/04/2005 ) è stato
attribuito l’incarico Professionale in “ chirurgia epato bilio pancreatica”.
- Di aver ricevuto l’incarico di Responsabile della unità operativa semplice di “ gestione del trauma
toraco-addominale” a seguito della deliberazione n.° 719 del 02/11/2010.
Di aver effettuato consulenze, ai sensi dell’ex. Art. 84 DPR 270/87, dal 1 giugno 1992 al 31 dicembre 92,
per un totale di 48 ore mensili, presso la XXII Divisione di Chirurgia D’Urgenza e Pronto Soccorso
dell’Ospedale “A.Cardarelli” USL 40 Napoli, in qualità di Assistente Chirurgo.
-
-
i essere stato eletto a seguito di regolare votazione “ componente del Comitato del Dipartimento
di Emergenza ed Accettazione “ (delibera n.° 638 del 15/07/2004) con incarico triennale.
CURRICULUM PROFESSIONALE DEL DR GUSTAVO PICARDO
Direttore F.F. U. O. Chirurgia I
DPT Emergenza ed Accettazione
AORN “San G. Moscati” Avellino
DATI PERSONALI
Data di nascita: 14/7/’5l
Luogo di nascita: Capriglia Irpina (Av)
TITOLI DI STUDIODiploma di Maturità Classica conseguito nel 1969.
Laurea in Medicina e Chirurgia —II Facoltà dell’università di Napoli-- nel marzo ‘77, con 110/110.
Specializzazione in Chirurgia Oncologica — II Facoltà dell’Università di Napoli — nel luglio ‘81 con 50/50 e lode.
Specializzazione in Chirurgia Generale — Università degli Studi di Parma — nel Novembre ‘92 con 47/50.
ESPERIENZE PROFESSIONALI
Dall’ottobre ‘77 al marzo ‘78 ha effettuato il periodo di Tirocinio Pratico Ospedaliero presso la Divisione di
Chirurgia d’Urgenza e P.S. dell’Ospedale “A. Cardarelli” di Napoli
Dall’ 1/12/79 al 31/7/91 Assistente a tempo pieno presso il Reparto di Chirurgia e P. S. dell’Ospedale di S. Angelo dei
Lombardi.
Dall’ 1/8/91 al 31/1/92 Aiuto di ruolo a t. p. presso lo stesso reparto.
Dall’ 1/2/’92 Aiuto di ruolo a t. p. presso la Divisione di Chirurgia d’Urgenza e P. S. dell’ A. O. “San G. Moscati” di
Avellino, con opzione per la libera attività intra-moenia.
Responsabile della Struttura Semplice Divisionale di Terapia Sub Intensiva dal 27/03/2000 al 31/01/2002
Responsabile della Struttura Semplice Divisionale di Urgenze epato bilio- pancreatiche dal 1/02/2002 al 31/12/2009
Direttore F.F. dell’U.O.C. di Chirurgia I d’Urgenza dell’AORN “San G. Moscati” di Avellino dal 1/1/2010 ad oggi
Nome
DANIELE GUI
Indirizzo
VIA LA S ILA 16 00135 ROMA
Telefono
Ab. 06/ – Cell. 347/3539522 Uff. 06/ 30155675
Fax
E-mail
Nazionalità
Data di nascita
06/3057845
[email protected]
Italiana
12/02/1949 PADOVA
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
• Anno 1973
• Anno1974
- Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma con votazione 110/lode.
- Nomina assistente supplente presso la Cattedra di Clinica Chirurgica dell'Università Cattolica
del S. Cuore
• Anno 1976
Specializzazione in Chirurgia Vascolare conseguita presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore –
Roma -
• Anno 1980
Ricercatore confermato presso la Cattedra di Clinica Chirurgica dell'Università Cattolica del S.
Cuore
• Anno 1981
Specializzazione in Chirurgia Generale conseguita presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore –
Roma -
• Anno 2000
Idoneo e vincitore del concorso nazionale a Professore Associato in Chirurgia Generale e sono
stato chiamato dalla mia Facoltà.
Conseguito l'idoneità a Primario di Chirurgia Generale.
Corsi di Perfezionamento
Nel corso degli anni ho partecipato a Corsi di perfezionamento e periodi di soggiorno di studio
in Italia e all'estero: Dipartimento di chirurgia dell'Università dello Stato di New York a Buffalo
(Prof. J.H. Siegel) nel 1976; Scuola di Chirurgia Vascolare dell'Ospedale Broussard, Parigi (Prof.
Carpentier) nel 1983; Dipartimento del Trauma dell'Università dello Stato dell'Oregon a Portland
(Prof. Trunkey) nel 1991 e 1993; Shock and Trauma Center del MIEMSS di Baltimora nel 2000. Sono
Fellow dell'American College of Surgeons.
ATTIVITA’ PROFESSIONALE.
• Dal 1974
Svolgo attività di chirurgo generale sia in elezione che in urgenza, dal 1986 sono Aiuto della
Clinica Chirurgica della Facoltà (Policlinico A. Gemelli). Sono stato responsabile di una Unità
clinica di Terapia Intensiva chirurgica ed attualmente sono responsabile di letti di degenza
ordinaria, con le relative incombenze assistenziali, operatorie e ed ambulatoriali. Nel corso degli
anni ho acquisito esperienza chirurgica in tutti i settori della Chirurgia generale, come operatore
in interventi maggiori di chirurgia generale (in particolare: gastrica, biliopancreatica, retto-colica,
vascolare) e d'urgenza (in particolare: sepsi intraddominali, emorragie gastrointestinali e da
ipertensione portale, necrosi pancreatiche, lesioni traumatiche). Sono dal 1986 Capo-Equipe della
guardia di Pronto Soccorso del Policlinico A. Gemelli, ed effettuo gli interventi d'urgenza che
provengono dal PS e dai reparti dell'ospedale. Sono esperto in chirurgia laparoscopica, anche nel
contesto dell'urgenza.
• Anno 1980
Associato di ricerca presso il CNR-IASI (Istituto di Analisi dei Sistemi ed Informatica del Consiglio
Nazionale delle Ricerche), per la ricerca in medicina e telemedicina.
• Anno 1995
Fellow del American College of Surgeons e Istruttore e Direttore di Corso ATLS (Advanced
Trauma Life Support), programma promosso dal Commitee on Trauma dell’American College of
Surgeons.
• Anno 2000
Professore associato presso l’Istituto di Clinica Chirurgica dell’Università Cattolica del Sacro
Cuore.
• Anno 2009 - 2011
Primario della UOC Osservazione Breve Chirurgica (Chirurgia d’Urgenza) del Dipartimento di
Scienze Chirurgiche, che opera anche nel PS/DEA del Policlinico Universitario “A. Gemelli” di
Roma. Professore associato presso l’Istituto di Clinica Chirurgica dell’Università Cattolica del
Sacro Cuore.
CURRICULUM
VITAE
Dott.ssa Italia Odierna, nata a Nocera Superiore il 05/03/1971, residente
in Nocera Inferiore via C.A.Angrisani 33.
Laureata in Medicina e Chirurgia presso la S.U.N. il 14/10/1997 con
voti110 e lode;
Abilitata all’esercizio della professione nel 1998 ed iscritta all’ordine
deimedici della provincia di Salerno dal 12/10/1998;
Specializzata in Anestesia e Rianimazione,con indirizzo Terapia Intensiva,
presso la S.U.N. il 15/10/2001 con voti 50 e lode;
Specializzanda al secondo anno in Scienze dell’Alimentazione presso
l’università Federico II di Napoli;
Dirigente medico a tempo indeterminato presso l’ASL SA 1 dal 2002.
ITER FORMATIVO
Dal 1994 al ‘98 internato presso il II servizio di Anestesia e Rianimazione
della SUN ,diretto dal prof.G.Mostarda,con particolare approfondimento
delle problematiche emodinache e nutrizionali nel paziente critico;
DAl 1998 al 2001 specializzanda in anestesia e rianimazione presso la
SUN , intervallata attività di volontariato presso il P.O. San Paolo di
Napoli per approfondimento delle tecniche e procedure speciali nel
malato critico ,sotto la direttiva del dott. F.Schiraldi;
Dal 1998 al 2004 volontaria
dell’associazione Humanitas per l’
emergenza territoriale con ambulanza tipo A;
Attività di sala Operatoria e rianimazione nel 1999 e nel 2000 presso
l’ospedale San Francesco di Assisi di Oliveto Citra, diretto dal dott.
F.Chiumiento
con approfondimento delle
Problematiche
anestesiologiche ed emodinamiche; Attività di sala operatoria e
rianimazione presso l’ospedale Ruggi di Aragona di Salerno, diretto dal
dott.Marra ,con approfondimento dell’ anestesia vascolare e pediatrica ;
Dal 2002 dirigente medico primo livello ASL SA 1 a tempo indeterminato;
Dal 2004 componente organico del Centro Nad 2°livello, istituito con atto
deliberativo n° 1486 del 15/12/2005 dell’ASL SA 1 e poi pubblicato sul
BURC n° 62 del 26/11/2007.
Dal 2005 componente del team di impiantistica di sistemi infusionali a
lunga permanenza del P.O. “UmbertoI” dell’ASL SA 1.
In fede
Dott.ssa Italia Odierna
DR. FRANCESCO LA ROCCA
CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

Nato a Perugia il 09/09/1964.

Nell’anno scolastico 1982/83 consegue il diploma di Maturità Classica presso il Liceo-Ginnasio “G.
Carducci” di Nola con votazione 58/60.

Nell’A.A. 1983/84 si iscrive alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo Federiciano di Napoli.

Dall’aprile 1988 frequenta la II Divisione di Chirurgia Generale della Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell’Ateneo Federiciano di Napoli diretta dal Prof. Francesco Mazzeo.

Il 30/01/90, discutendo una Tesi Sperimentale su “La linfoscintigrafia nel pre-staging del cancro
del retto” consegue il Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Federico II di
Napoli, conseguendo la votazione di 110/110 e lode.

Consegue l’abilitazione all’esercizio della professione nella prima sessione del 1990 con la votazione
di 90/90.

E’ regolarmente iscritto all’Albo professionale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della
Provincia di Napoli dal 27/06/1990 (n. 24847) ed inserito nell’elenco degli Specialisti in Chirurgia
Generale.

Nell’Ottobre 1990 partecipa al Concorso di ammissione alla Scuola di Specializzazione in Chirurgia
Generale (ind. Chirurgia Oncologica) diretta dal Prof. Francesco Mazzeo, risultando primo assoluto
su oltre cento partecipanti.

Il 30/10/1995 presso la medesima Facoltà Medica consegue il Diploma di Specializzazione in
Chirurgia Generale (ind. Chirurgia Oncologica) con 70/70 e lode.

Dal Dicembre 1992 al Maggio 1997, con regolare atto deliberativo del Direttore Generale,
frequenta in qualità di Assistente Volontario la Divisione di Chirurgia d’Urgenza dell’Azienda
Ospedaliera “S. G. Moscati” di Avellino diretta dal Prof. Guido De Sena, partecipando all’attività di
reparto e di sala operatoria.

Nel Giugno 1997 entra in servizio di ruolo presso l’ASL 8 – Regione Piemonte – Ospedale Maggiore
di Chieri, quale vincitore di concorso pubblico per titoli ed esami di Dirigente Medico I livello Fascia
A (ex Aiuto) di Chirurgia Generale. Presso l’U.O. di Chirurgia Generale dell’ospedale Maggiore di
Chieri esegue (come primo o
secondo operatore) circa 800 interventi (80 % dei quali in
videolaparoscopia) e ricopre i seguenti incarichi professionali:
- Formazione e ricerca settore Laparoscopico;
- Specialistico-Funzionale di base settore Laparoscopia;
- Coordinamento ed Indirizzo settore Colon-proctologia.

Nel Marzo 2000 partecipa ad uno Stage di Chirurgia Laparoscopica Avanzata presso la University
of South California di Los Angeles (U.S.A.).

Dall’ 01/06/2000 a tutt’oggi in servizio presso la Chirurgia Generale del D.E.A. dell’A.O.R.N. “A.
Cardarelli” in qualità di Dirigente Medico I livello.

Dal Giugno 2000 a tutt’oggi ha effettuato attività di reparto (Chirurgia Generale, Osservazione
Chirurgica, Trauma Center, Accettazione di I e II livello) e attività operatoria per oltre 800 interventi
chirurgici prevalentemente nell’ urgenza e nel trauma, circa 150 dei quali in laparoscopia .

Dal Settembre 2007 a tutt’oggi è Responsabile dell’U.O.S.S. “Pronto Soccorso Chirurgico”
afferente all’U.O.S.C. “Chirurgia d’Urgenza e P.S. Chirurgico” diretta dal dr. Francesco Renda.

Nel Febbraio 2001 partecipa ad uno stage di Chirurgia Robotica presso l’U.O. di Chirurgia Generale
dell’Ospedale della Misericordia di Grosseto.

Nell’Aprile 2004 partecipa ad un Master di Chirurgia Laparoscopica Avanzata presso il Centro di
Chirurgia Sperimentale “Aesculap” di Tuttlingen (Germania).

E’ stato DOCENTE e TUTOR nel Corso di Perfezionamento SIC “Tecniche chirurgiche di base”
(edizioni 2008 – 2009)

In questi anni è regolarmente invitato in qualità di Relatore o Discussant a numerosi congressi
scientifici nazionali e internazionali su temi attinenti prevalentemente la Chirurgia d’Urgenza e del
Trauma.

E’ autore di
42 pubblicazioni comparse su riviste scientifiche nazionali ed internazionali
particolarmente orientate alla Laparoscopia in Urgenza e nel Trauma.

E’ autore dei capitoli “L’Epidemiologia” e “La gestione del paziente all’arrivo in ospedale” della
Relazione Biennale SIC 2004 sui Traumi Epatici, coordinata dal Prof. Guido De Sena.

E’ coautore del capitolo “Politrauma” del testo “La Chirurgia nelle professioni Sanitarie” – Ed.
Idelson Gnocchi 2005

E’ autore del capitolo “Epidemiology” della Relazione Biennale SIC 2007 “Incisional Hernia” edita
da Springer-Verlag, coordinata dai Proff. Crovella, Bartone e Fei.

E’ coautore del capitolo “Generalità sulle ferite penetranti” del testo “Diagnosi e trattamento
delle emergenze medico-chirurgiche” coordinato dai Proff. Andreoni – Chiara – Coen – Vesconi –
Ed. Elsevier – Masson 2009

E’ coautore di due video “Hepatic trauma: 50 laparoscopic approaches” e “Hepatic Trauma.
Packing – Depacking: how i do it” presentati al 91st Annual Clinical Congress dell’American
College of Surgeons tenutosi a San Francisco dal 16 al 20 febbraio 2005.

Dal maggio 2006 è al dicembre 2008 è stato Investigator nello Studio Multicentrico Internazionale
denominato “CONTROL”, trial sull’utilizzo del fattore VII attivato ricombinante sulle emorragie post
trauma.

E’ socio ACOI e SICE dal 2000 e SICUT dal 2002.

E’ attualmente componente del Consiglio Direttivo della Società Napoletana di Chirurgia
con il ruolo di Tesoriere.

E’ attualmente Referente Aziendale per la Formazione Continua dell’Area Chirurgica del
DEA.
 Ottima conoscenza della lingua francese e buona padronanza di quella inglese parlato e
scritto.
Napoli, 15 giugno 2009
In fede
Dr. Francesco La Rocca
Prof. Riccardo Rosati
Il Prof. Riccardo Rosati è nato a Genova il 6 giugno 1956 e si è laureato in Medicina e Chirurgia
presso l'Università degli Studi di Milano nel 1980. Nel 1985 ha conseguito la specializzazione in
Chirurgia Generale presso l’Università degli Studi di Milano e nel 1988 la specializzazione in
Chirurgia Toraco-Polmonare presso l'Università di Torino. Nel 1990 ha conseguito l’Abilitazione
Nazionale a Primario di Chirurgia Generale. Ha lavorato come aiuto presso l'Istituto di Chirurgia
Generale dell'Università di Milano con il Prof. Giuseppe Pezzuoli e con il Prof. Alberto Peracchia.
Dal 1996 è responsabile dell'Unità Operativa di Chirurgia Generale e Mini-Invasiva di Humanitas,
dal 2006 è titolare della Cattedra di Chirurgia Generale dell’U niversità degli Studi di Milano e dal
2009 è responsabile del CURE (Centro Universitario per la Ricerca e la cura delle malattie
Esofagogastriche), centro di ricerca e cura dell’Università degli Studi di Milano rivolto allo studio
ed alla terapia delle malattie funzionali e neoplastiche delle prime vie digestive (esofago e
stomaco). Fra gli insegnamenti dei Corsi di Laurea svolti dal Prof. Rosati, ricordiamo
l’insegnamento di Urgenze Medico-Chirurgiche per il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e
quello di Chirurgia Generale per il Corso di Laurea Infermieristica, la Scuola di Specialità di
Chirurgia Generale. E’ docente delle Scuola di Specializzazione in Chirurgia dell’A pparato
Digerente ed Endoscopia Digestiva Chirurgica e di Chirurgia Generale dell’Università degli Studi
di Milano. E’ membro delle seguenti Società Scientifiche: American College of Surgeons,
Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani, European Association of Endoscopic Surgery,
International College of Surgeons, International Society for Diseases of the Esophagus, Società
Italiana di Chirurgia, Società Italiana di Chirurgia dell’Ospedalità Privata, Società Italiana di
Chirurgia Endoscopica, Society for Surgery of the Alimentary Tract, European Surgical Association
- ESA.
Il Prof. Riccardo Rosati è autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche a stampa.
L'attività clinica prevalente riguarda la chirurgia generale per patologie maligne e benigne effettuata
con tecnica tradizionale e con accesso mini-invasivo (chirurgia esofago-gastrica, colorettale, epatobiliare, endocrina, toracica).
Curriculum Vitae del Prof.dr. Giancarlo Ionta
Nato a Napoli il 25/09/1952, dopo aver frequentato la scuola dell’obbligo si iscrive al liceo classico e ne
consegue la maturità, che gli permette l’iscrizione alla Facoltà di Medicina e Chirurgia.
Durante gli studi universitari, frequenta sempre Istituti ad Indirizzo chirurgico, diretti da autorevoli clinici
(proff. Zannini, Tesauro B., Giardino C.); supera i vari esami del piano di studi, sempre con ottime votazioni,
come si evince dal certificato di laurea, comprensivo dei voti riportati nelle varie materie.
Consegue la laurea con il massimo dei voti (110/110 e lode) e discute la tesi sul “Carcinoma della Lingua”,
che è stata anche pubblicata ed edita a stampa; si abilita alla professione medica nello stesso anno, il 1977,
e s’iscrive all’Ordine dei Medici-Chirurghi della Provincia di Napoli e come tale risulta ancora oggi.
Partecipa e vince un concorso per il tirocinio pratico ospedaliero, che espleta presso la Divisione 5°
Chirurgia dell’Ospedale “A. Cardarelli” di Napoli, diretta dal prof. S. Pescatore e riporta il giudizio di
“ottimo”.
Nel 1978, partecipa, vincendolo, ad un concorso per assistente di Chirurgia addetto al Pronto Soccorso
presso gli Ospedali Riuniti di Napoli e prende servizio il 13 aprile 1979, presso la Chirurgia d’Urgenza
dell’Ospedale “A. Cardarelli” di Napoli, presidio con un numero di interventi chirurgici urgenti prossimo ai
1.500 annui.
Nel 1981, consegue una specializzazione in Chirurgia Generale ad indirizzo Oncologico, con il massimo dei
voti (50/50), presso la 2° Facoltà di Medicina e Chirurgia di Napoli, nella Scuola diretta dal prof. F. Mazzeo,
discutendo la tesi “Occlusione intestinale da linfoma del tenue”, edita, poi, a stampa.
Nel 1985, si reca per il comando presso il S. Barnabas Medical Center di Livingston nel New Jersey (U.S.A.)
ed al Memorial Hospital Cancer Center di New York (U.S.A.), nei mesi di maggio e giugno.
Nel 1988, è comandato presso la Cattedra di Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva dell’Università di
Napoli, diretta dal prof. N. Scuderi, per un periodo di tre mesi.
Nel 1989, consegue la specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, con il massimo dei voti (70/70),
presso la Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia di Napoli, nella Scuola diretta dal prof. N. Scuderi, con
una tesi sul “Trattamento dei grossi laparoceli”, relatore prof. F. Corcione.
Nel 1987, 1989, 1990 è comandato, per la durata complessiva di 6 mesi, presso il dipartimento di Chirurgia
Plastica e Centro Ustioni dell’Università jugoslava di Ljubiana, diretto dal prof. F. Zdravic e completa ed
ottiene un “master” in MICROCHIRURGIA RICOSTRUTTIVA.
Nel 1985 e nel 1986, presenta due comunicazioni relative a due metodiche “innovative” nella chirurgia del
colon in occlusione (“Colostomia protettiva a latere”) e nella traumatologia epatica (riguardante la
“Legatura dell’arteria epatica”).
Nel 1989, consegue, con il massimo dei voti (100/100), l’idoneità a Primario di Chirurgia Generale.
Nel 1991, dal 1° febbraio, è aiuto di Chirurgia Generale di ruolo, in qualità di vincitore di concorso pubblico,
in organico presso la Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso dell’Ospedale “A. Cardarelli” di Napoli ed è
stato Dirigente di 1° livello, sempre nella stessa struttura, presidio con 140.000 prestazioni di pronto
soccorso annue.
Nel 1994, partecipa al corso di aggiornamento teorico-pratico per il trattamento integrale dei grandi
ustionati, della durata di tre mesi, sotto la direzione del prof. Banuelos, redigendone una monografia.
Nel 1997, sostituisce dirigente di 2° livello dell’Osservazione Chirurgica e PS, Ospedale Cardarelli.
Dal febbraio 1998 al giugno 2001, in servizio presso il Centro di Laparoscopia Specialistica Epatica – Centro
Trapianto di Fegato dell’Ospedale “A. Cardarelli”, diretta dal prof. O. Cuomo, dove ha espletato funzioni di
responsabilità del reparto di degenza, si è interessato ed ha gestito l’ambulatorio di pazienti trapiantandi e
trapiantati, ha partecipato all’attività operatoria, sia “open” che laparoscopica di patologia
prevalentemente epato-bilio-pancreatica, ivi compresa quella trapiantologica nelle fasi dell’espianto
dell’organo epatico, della preparazione dello stesso al banco e dell’impianto nel ricevente secondo le
moderne metodologie chirurgiche, nella quasi totalità dei trapianti di fegato effettuati, anche nella
modalità da donatore vivente (il primo in Italia nel maggio 2001), presso l’U.O. di appartenenza.
Nell’ottobre 1999, nell’ottica di una sperimentazione regionale di Day Surgery, viene identificato nell’unità
operativa di cui fa parte quale sanitario referente dal Dirigente della suddetta struttura.
Dal giugno 2001 al giugno 2002, è in organico presso la chirurgia oncologica divisione “A. Trapani”
dell’A.O.R.N. “A. Cardarelli” di Napoli, diretta dal prof. R. Nigro.
Dal 16 giugno 2002, è Direttore di struttura complessa di Chirurgia Generale e P.S. “M. Scarlato”di Scafati
– ASL SA/1 e, con rinnovo dopo cinque anni, lo è a tutt’oggi.
In questo arco di tempo di nove anni ha completamente rinnovato la struttura che Lo accoglie, ereditata
in condizioni indecorose; ha decisamente incrementato la quantità e migliorato lo standard qualitativo
delle prestazioni erogate grazie ad una quotidiana presenza volta alla formazione dei sedici dirigenti
medici assegnatiGli e dei ventiquattro componenti l’organico del comparto. Sotto la sua direzione, si sono
istituiti la Struttura Semplice di Endoscopia Digestiva Chirurgica e di Chirurgia del Pavimento pelvico e gli
ambulatori di chirurgia generale, follow-up per pazienti oncologici operati, per stomizzati, per endoscopia
digestiva chirurgica, per patologia del pavimento pelvico, per patologia senologica,demolitiva e
ricostruttiva, per patologia flebologica, per patologia tiroidea e per ecografia interventistica,
tiroidea,mammaria ed epatica. L’attività della struttura complessa è articolata nel fronteggiare l’impatto
delle richieste provenienti dal pronto soccorso (totale delle prestazioni delle discipline presenti nel
presidio ospedaliero: 60.000 annue), nel trattamento di patologie traumatologiche e di chirurgia di
elezione sia in regime di day surgery, day hospital, spic, sia come ricoveri ordinari. L’attività chirurgica è
rivolta alla diagnostica e risoluzione operatoria di patologie a peso basso, medio e alto. Il maggiore
interesse è certamente quello di pertinenza oncologica sia gastroenterologico, sia epatobiliopancreatico
(con delibera dell’ASL SA1, diretta dal dott. R. Ferraioli, e del sindaco di Scafati, dott. F. Bottone), sia del
pavimento pelvico. Dei circa 700 interventi annui, circa un terzo è dedicato a trattamenti con alta
chirurgia e/o chirurgia di livello avanzato, sia open che laparoscopica, con attrezzature sempre
all’avanguardia. Decisamente corposa è la statistica dei tumori del colonretto trattati (tanto che già nel
2003 poneva la struttura tra le prime 20 in Campania secondo il Registro dei Tumori della provincia di
Salerno), delle patologie semplici e complesse delle vie biliari, anche con il supporto endoscopico con
ERCP e procedura “rendez vous”, e del pavimento pelvico.
Ha organizzato 5 (cinque) congressi internazionali rivolti all’attenzione sui tumori del colon retto e del
trattamento multidisciplinare delle metastasi epatiche sincrone e metacrone, con la partecipazione di
rappresentanti esperti della materia ai più alti livelli nazionali e internazionali, con la partecipazione del
prof. A.Longo (Vienna-Austria), J.Heald (Londra,U.K.),F.Navarro (Università di Montpellier-Francia),
prof.ssaO.Kolesnik (Università di Kiev),A.Del Genio(Napoli-Italia) O.Cuomo(Napoli-Italia),F. Corcione(Napoli-
Italia), F.Prete(Bari-Italia), ecc. In ottemperanza alle direttive aziendali ha altresì preparato, con l’aiuto
dell’Unità di Valorizzazione delle Risorse Umane, corsi di preparazione per medici ed infermieri rivolti a
personale dell’ASL SA1 e della Regione Campania, nel numero di 35 eventi, con la partecipazione di circa
3000 addetti ai lavori. Sotto la propria egida, l’Unità Operativa da lui diretta, in questi anni, è diventata
riferimento territoriale per il trattamento delle patologie epatiche tumorali, di endoscopia digestiva
chirurgica, di flebologia; riferimento regionale per la patologia del pavimento pelvico, con più di 150
interventi annui dedicati.
Docente nella Scuola per Scienze Infermieristiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II con
l’insegnamento di “patologia chirurgica”, nell’ASL SA, e nella Scuola di Perfezionamento del Pavimento
Pelvico della Seconda Università di Napoli, diretta dal prof. L. Docimo,e sempre nella ex-ASL.Sa1,è stato
insegnante nel Corso biennale per i Medici di Medicina Generale.
È stato membro del Consiglio dei Sanitari all’Ospedale A. Cardarelli di Napoli; membro del Comitato di
Dipartimento del Dipartimento di Chirurgia dell’ASL SA1 e del Comitato Etico per la Donazione d’Organi
dell’ASL SA1; Presidente del Collegio Aziendale dei Primari dell’ASL SA1 per l’associazione A.N.P.O.; è
iscritto alla Società Italiana di Chirurgia; alla Società Italiana di Chirurgia Oncologica; alla Società Italiana di
Chirurgia Unitaria Proctologica; alla Società Italiana di Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva; alla Società
Napoletana di Chirurgia; alla Scuola Medica Salernitana (membro onorario);socio Lap Club;tra i soci
fondatori del Pelvic Floor del Prof.A.Del Genio;tra i fondatori del Comitato delle pari opportunità
nell’ASL.SA1;ricopre attualmente la carica di co-responsabile provinciale salernitano dell’Associazione dei
Chirurghi Ospedalieri Italiani.
Nell’arco degli ultimi dieci anni ha partecipato in qualità di Relatore, Moderatore e Presidente di sessioni
a tantissimi eventi aziendali, regionali, nazionali e internazionali.
Negli oltre trent’anni di attività chirurgica, ha eseguito, in qualità di primo operatore, aiuto o partecipante,
migliaia di interventi in vari distretti anatomici, in elezione ma particolarmente in urgenza, acquisendo
un’esperienza professionale difficilmente ripetibile per un under 60.
È autore di un centinaio di pubblicazioni, di abstract, di relazioni congressuali e di capitoli di monografie.
Ha redatto 2 CD editi a stampa e distribuiti in un ampio ambito territoriale, aventi come argomento la
“Patologia anatomo-chirurgica del coloretto e di intervento su malattia epatica.
Tutto quanto dichiarato è suffragato,esaustivamente,da documenti allegati
Npoli, 12/09/2011
Prof.Dott.Giancarlo Ionta
PROF. GIOVANNI BATTISTA DOGLIETTO
SERVIZIO dal 1974 Assistente Incaricato poi Ricercatore universitario
dal 1992 Professore Associato di Chirurgia Generale
dal 2001 Professore Ordinario di Chirurgia Generale
ATTIVITÀ CLINICA dal 1974 Assistente
dal 1985 Aiuto
dal 1996 Primario della Divisione di Chirurgia Digestiva
Policlinico “Agostino Gemelli” UCSC Roma
ATTIVITÀ CHIRURGICA: oltre 5000 interventi di media ed alta chirurgia
ATTIVITÀ DIDATTICA:
Corso di laurea specialistica in Medicina e Chirurgia
Corso Integrato di Chirurgia generale
Scuole di Specializzazione
Chirurgia Generale
Chirurgia d'Urgenza e Pronto Soccorso
Urologia
Chirurgia Plastica
Anestesia e Rianimazione
Ginecologia ed Ostetricia
Radiodiagnostica
Radioterapia
Coordinatore e Docente a vari Corsi di Aggiornamento
ATTIVITÀ SCIENTIFICA
Maggiori interessi in:
Nutrizione artificiale, Pancreatite acuta, Chirurgia oncologica digestiva, Chirurgia del
pancreas, Integrazione radio-chirurgica nelle neoplasie pancreatiche e del retto
Membro di varie Società Scientifiche
Organizzatore di Congressi e Corsi - Coordinatore di Studi Multicentrico
Autore di oltre 500 pubblicazioni.
1) Numero complessivo delle Pubblicazioni riportate su PubMed: 187
2) Lista dettagliata dei Capitoli su Volumi:
Volume:
Ratto, Carlo; Doglietto, Giovanni B. (Eds).
Fecal Incontinence. Diagnosis and Treatment. Springer-Verlag, 2007; XXII, 362 pp.
Autore dei Capitoli:
Diagnostic Work-up in Incontinent Patients: An Integrate Approach.
Patient Selection and Treatment Evaluation.
Medical Treatment of Fecal Incontinence.
Rectal Resection.
Future Perspectives in Management and Research of Fecal Incontinence.
Volume:
“Pancreas, Peritoneo, Retroperitoneo, Surrene, Milza” del Nuovo Trattato di Tecnica Chirurgica,
UTET, Scienze Mediche.
Autore del Capitolo: - Chirurgia della Pancreatite Acuta. Open Packing e Closed Packing.
Volume:
“Chirurgia Generale. Metodologia – Patologia – Clinica Chirurgica”.
Edizione Minerva Medica
Autore del Capitolo: - Tumori Maligni dello Stomaco.
Prof. Guido De Sena
E’ nato a Nola, l’11 agosto 1948.
Si laurea in Medicina e Chirurgia e si specializza in Chirurgia Generale ed in Chirurgia dell’Apparato Digerente.
Assistente e poi aiuto della Clinica Chirurgica dell’Università di Napoli. Allievo del Prof. Zannini col quale collabora dal
1975 fino al 1990. Collabora dal 1986 al 1990 col Prof. Persico.
Assistente straniero dell’Université Paris VI dal 1979 al 1981.
Allievo del Prof. Ton That Tung, lavora presso l’Università di Hanoi nel secondo semestre del 1981.
Stage a Grosseto e negli Stati Uniti per la Chirurgia Robotica e in Giappone per la chirurgia epatica avanzata.
Primario di Chirurgia dell’Ospedale di Avellino dal 1990 al 1999.
Direttore della Chirurgia d’Urgenza e Coordinatore dell’Area Chirurgica del Dipartimento d’Emergenza dell’Ospedale
A. Cardarelli di Napoli dal 1999 al 2007; dal 2007 è Direttore della Chirurgia Generale, Gastroenterologica e Centro di
Chirurgia del Pancreas dello stesso Ospedale.
E’ docente di Chirurgia Generale alla Scuola di Specializzazione della Facoltà di Medicina dell’Ateneo Federiciano di
Napoli.
Il suo campo di interesse principale è da sempre la chirurgia epato-biliare-pancreatica, anche applicata all’Urgenza,
con particolare attenzione alla chirurgia laparoscopica avanzata. Autore di circa 150 pubblicazioni e di una monografia.
Vincitore del premio poster dell’Association Française de Chirurgie (AFC) nel 1987.
Vincitore del premio poster della Società Italiana di Chirurgia nel 1988.
Vincitore del primo premio video all’Intenational Hepato-Pancreatic-Biliary-Association (I.H.P.B.A.) di Atene nel 1995.
Vincitore del primo premio Video del Congresso ACOI di Video-Chirurgia di Alessandria 2006.
Più volte invitato dall’Association Française de Chirurgie per la presentazione di relazioni.
Invitato nel 2001, 2003, 2004, 2005 e 2006 dall’American College of Surgeons(ACS) a presentare lavori sui “ traumi
epatici “, con particolare attenzione all’approccio laparoscopico, sugli “ aneurismi dell’arteria epatica “ e sui “ casi
particolari “; nel 2004, è stato selezionato fra gli “ Highlights “ del Congresso dell’anno precedente. Nel 2008 è stato
relatore al SAGES sulle resezioni pancreatiche laparoscopiche.
Nel 2004 ha presentato alla Società Italiana di Chirurgia la Relazione Biennale sul “ Trattamento dei Traumi Epatici.
Membro di numerose Società Scientifiche Nazionali ed Internazionali, è stato coordinatore regionale e quindi della
Chirurgia d’Urgenza dell’ACOI. E’ stato membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Chirurgia per il biennio
2004-2006; ha presieduto la Commissione per i rapporti con le Società Straniere, ha contribuito in maniera
determinante a fondare il Collegio Italiano dei Chirurghi e dirige la Scuola di Riferimento Nazionale S.I.C. “Tecniche
Chirurgiche di Base”.
PROF. PIETRO FORESTIERI
CURRICULUM VITAE et STUDIORUM
Nato ad Altavilla Silentina (SA) il 15 Aprile 1949.
1973: Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università
degli Studi di Napoli, 110/110, Lode e pubblicazione.
1979: Specializzazione Chirurgia Generale, 70/70 e Lode.
1982: Specializzazione Tecniche Semeiologiche Speciali Chirurgiche, 50/50 e Lode.
1986: Specializzazione Chirurgia Oncologica, 70/70 e Lode.
Stages: Kantonsspital di Basilea nel Dipartimento di Chirurgia, diretto dal Prof. Martin Allgower;
Hopital 1° de Octubre di Madrid nel Dipartimento di Chirurgia Digestiva, diretto dal Prof. Enrique
Moreno Gonzalez.
Professore Ordinario di Chirurgia Generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell’Università degli Studi Federico II di Napoli.
Direttore del Dipartimento Assistenziale di Chirurgia Generale, Oncologica e Videoassistita
dell’A.O.U. Federico II di Napoli
Direttore del Dipartimento Universitario di Chirurgia Generale, Geriatrica, Oncologica e
Tecnologie Avanzate della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi Federico II di
Napoli.
Socio Fondatore della Società Italiana di Chirurgia Oncologica, della Società Italiana di Patologia
dell’Apparato Digerente, del Gruppo Italiano di Chirurgia dell’Obesità e della Società Italiana di
Chirurgia dell’Obesità.
Socio Ordinario di varie Società Scientifiche, nazionali ed internazionali.
Consigliere Nazionale dei Direttivi di varie Società Scientifiche.
Past President del Collegio Italiano dei Chirurghi (C.I.C.).
Past President della Società Italiana di Patologia dell’Apparato Digerente (S.I.P.A.D.).
Presidente Emerito della Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle malattie metaboliche
(S.I.C.OB.).
L’attività scientifica, clinica e sperimentale, si compendia in oltre 570 pubblicazioni edite a
stampa, tra cui il Trattato di Chirurgia Oncologica (tre volumi) in lingua italiana, 10 monografie in
lingua italiana, 28 capitoli di monografie in lingua italiana, 2 capitoli di monografie in lingua
straniera e 3 edizioni italiane di monografie in lingua straniera.
E’ stato Relatore su invito a circa 280 Congressi o Convegni, nazionali ed internazionali.
Vincitore del Premio “Ettore Ruggieri” della Società Italiana di Chirurgia per l’anno 2006, con
una linea di ricerca sulla chirurgia bariatrica.
FORMATO EUROPEO
PER IL CURRICULUM
VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
Domicilio
Residenza
Telefono
Tel/Fax
E-mail
Nazionalità
Data di nascita
FRANCESCO CRAFA
VIA DI SAN QUINTINO, 3, 00185, ROMA, ITALIA
VIA LUNGO CALORE, 10, 82100, BENEVENTO, ITALIA
339-7922805
06-77073696
[email protected]
Italiana
26.09.1961
ESPERIENZA LAVORATIVA
• Iscrizione in Albi professionali
• Settore di specializzazione
Albo professionale dei Medici – Chirurghi della Provincia di Benevento dal 27.01.1989 al n°
1963
Chirurgia Oncologica conseguito presso la II° Facoltà di Medicina e Chirurgia di Napoli.
(Tale Specialità è equipollente ed affine alla Specialità in Chirurgia
Generale secondo il DM 03/07/1989 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
Italiana - Serie Generale, n° 201 del 29/08/1989).
Chirurgia Generale conseguito presso la II° Facoltà di Medicina
e Chirurgia di Napoli.
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di Azienda e settore
• Tipo di impiego
• Date
Dal 15.10.2010 ad oggi
Azienda di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Civico – di Cristina – Benfratelli di
Palermo
Ospedale Pubblico
Conferimento dell’incarico triennale ex articolo 15 septies di Direttore di Struttura Complessa di
Chiurgia Generale ed Oncologica dal 15.10.2010 allo 31.08.2010
Conferimento dell’incarico quinquennale di Direttore di Struttura Complessa di Chirurgia
Generale ed Oncologica dallo 01.09.2010 ad oggi
Conferimento dell’incarico ad interim di Direttore della Struttura Complessa di Urologia dallo
01.04.2010 al 31.10.2011
Dal 14.12.2005 al 14.10.2010
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Azienda Ospedaliera M. G. Vannini di Roma
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Dal 01.04.2005 al 14.12.2005
Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione “G. Rummo” di Benevento
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Dal 01.01.2003 al 31.03.2005
Azienda Ospedaliera di alta Specializzazione e di Rilievo Nazionale S. Giovanni Addolorata di
Roma
Ospedale Pubblico
Responsabile dell’Unità Operativa Dipartimentale denominata Chirurgia Generale ad indirizzo
Epatobiliopancreatico istituita nell’ambito della struttura Complessa di Chirurgia I^-Dipartimento
di Neuroscienze e Chirurgia altamente tecnologiche.
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Dal 01.01.1998 al 12.12.2002
Azienda Ospedaliera di alta Specializzazione e di Rilievo Nazionale S. Giovanni Addolorata di
Roma
Ospedale Pubblico
Dirigente Medico di I° livello nella I° Divisione di Chirurgia Generale diretta dal Prof. C.G.S.
Huscher
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Dal 01.04.1995 al 31.12.1997
Azienda Ospedaliera “G. Rummo” di Benevento
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Dal 01.10.1193 al 27.03.1995
Ospedale ST. Roch, Uiversità degli Studi di Nizza, Francia
Ospedale pubblico classificato
Conferimento dell’incarico quinquennale di Direttore di Struttura Complessa di Chirurgia
Generale e d’Urgenza
Ospedale Pubblico
Conferimento dell’incarico quinquennale di Direttore di Struttura Complessa di Chirurgia
Generale e d’Urgenza
Ospedale Pubblico
Dirigente Medico di I° livello presso la Chirurgia D’Urgenza del POM “G. Rummo” di Benevento
Ospedale Pubblico Universitario
Medicin Attache con funzione di Chef de Clinique presso la Divisione di Chirurgia Generale, Trapianti
d’organo e Chirurgia Sperimentale diretta dal Prof. Jean Mouiel.
(Il Servizio Sanitario effettuato all'estero è riconosciuto equipollente al seguente servizio:
dall'1/10/1993 al27/3/1995 (un anno e mezzo), assistente a tempo pieno di Chirurgia
Generale in Ospedale Clinicizzato).
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Date
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
Dal 01.01.1993 al 30.09.1993
Azienda Ospedaliera “G. Rummo” di Benevento
Ospedale Pubblico
Assistente Medico presso la Chirurgia D’Urgenza del POM “G. Rummo” di Benevento
Dal 11.1988 al 11.1992
Ospedale ST. Roch, Uiversità degli Studi di Nizza, Francia
Ospedale Pubblico Universitario
Medicin Attache presso la Divisione di Chirurgia Generale, Trapianti d’Organo e Chirurgia Sperimentale,
diretta dal Prof. Jean Mouiel. Durante tale periodo partecipa alla attività Chirurgica in elezione e in urgenza
dell’Ospedale St Roch, alla realizzazione del programma di Trapianti Epatici del Dipartimento di Chirurgia,
collaborando con il Pr Jean Gugenheim tanto dal punto di vista clinico (1988-1991, 127 trapianti ortotopici
di fegato realizzati), che sperimentale (attività di ricerca svolta presso il Laboratorio di Chirurgia
Sperimentale III dell’Università Sophia Antipolis di Nizza).
(Il Servizio Sanitario effettuato all'estero è riconosciuto equipollente al seguente servizio:
dall'1/11/1988 all'1/11/1992 (quattro anni), assistente a tempo pieno di Chirurgia Generale
in Ospedale Clinicizzato.
Tale Servizio è equiparato, ai sensi dell'articolo 26 del DPR 20/12/1979, N°761 e
dell'articolo 24 del DM 30/01/1982 a quello di ruolo, ai fini dell' ammissione agli esami di
idoneità e nei casi di concorso.
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
• Date
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
•Livello nella classificazione
nazionale
11.10.2001
II ° Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli
• Date
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
11.06.2001
Azienda Ospedaliera S. Giovanni Addolorata di Roma
• Date
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
01.06.1998
Ospedale Cotugno di Napoli
Chirurgia Generale
Diploma di Specializzazione
70/70 con Lode
Formazione Manageriale per Chirurghi e Responsabili della gestione delle Risorse
Strumentali anno 2000 (40 ore residenziali).
Corso integrato di formazione manageriale
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
Ecografia Addominale
Diploma (Direttore del corso : Dr.A.Giorgio)
• Date
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
08.07.1944
Università di Nizza-Sophia Antipolis
• Date
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
15.07.1992
II ° Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli
• Date
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
•Livello nella classificazione
nazionale
26.09.1988
II ° Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli
Diploma di Video –laparoscopia applicato alla Chirurgia dell’Apparato Digerente
Diploma
Chirurgia Oncologica
Diploma di Specializzazione
Medicina e Chirurgia
Laurea
110/100 con Lode
CAPACITÀ E COMPETENZE
PERSONALI
Acquisite nel corso della vita e della
carriera ma non necessariamente
riconosciute da certificati e diplomi
ufficiali.
PRIMA LINGUA
ITALIANO
ALTRE LINGUE
• Capacità di lettura
• Capacità di scrittura
• Capacità di espressione orale
• Capacità di lettura
• Capacità di scrittura
• Capacità di espressione orale
CAPACITÀ E COMPETENZE
INGLESE
eccellente
eccellente
eccellente
FRANCESE
eccellente
eccelente
eccellente
Buona padronanza nell’utilizzo dei principali hardware e software con entrambi i sistemi
TECNICHE
Con computer, attrezzature specifiche,
macchinari, ecc.
PATENTE O PATENTI
operativi, Apple e Microsoft. In particolar modo buon livello nell’impiego di software dedicati alla
realizzazione di audiovisivi (Adobe pro CS4 e Final cut pro) e di presentazioni (Power point).
B BN 2138388M
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 542 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content