close

Enter

Log in using OpenID

Cartella stampa ufficiale

embedDownload
Calcio, spettacolo e fratellanza nella Partita Interreligiosa Per La Pace
Presentato oggi l’appuntamento del 1° settembre a Roma: in campo una selezione eccezionale di
campioni per un evento internazionale ispirato da Papa Francesco
CITTA’ DEL VATICANO, 25 agosto 2014 – E’ stata presentata ufficialmente oggi la Partita Interreligiosa Per la Pace che si
giocherà lunedì 1° settembre 2014 alle ore 20.45 allo Stadio Olimpico di Roma. L’esibizione coinvolge un’ampia
selezione dei migliori calciatori di oggi e di ieri a livello mondiale, in rappresentanza di culture e religioni diverse:
buddista, cristiana (cattolica, protestante, evangelica), ebraica, induista, musulmana, shintoista. Un’occasione unica per
dimostrare quanto lo sport, il grande calcio in particolare, possa veicolare un messaggio di fratellanza e condivisione
che unisca tutti i popoli nel nome della Pace. I fantastici campioni impegnati sul campo daranno vita ad un’esibizione
che unirà simbolicamente tutto il pianeta all’insegna del più autentico spirito sportivo dedicando al contempo un
momento di riflessione sull’importanza della Pace nel mondo. Lo Stadio Olimpico di Roma sarà infatti collegato in
diretta televisiva, web e radiofonica, ai media di tutti i continenti.
I proventi dell’iniziativa - ispirata personalmente da Papa Francesco e organizzata da Scholas Occurrentes e Fondazione
PUPI - sono destinati interamente al finanziamento del progetto “Un’Alternativa di Vita” che offrirà a migliaia di bambini
e ragazzi di Buenos Aires un sostegno concreto, strutturato e continuativo e promuoverà lo sviluppo della Rete delle
Scuole per l’Incontro.
I PROTAGONISTI
Il neo tecnico della nazionale argentina Gerardo “Tata” Martino e il manager dell’Arsenal Arsene Wenger avranno il
compito di selezionare le due formazioni, partendo da una rosa di oltre 50 calciatori del presente e del recente passato:
Andrea Pirlo, Andrea Ranocchia, gli spagnoli Mikel Arteta e Andrés Palop Cervera, Andrey Shevchenko, l’ex giocatore ed
attuale allenatore argentino Antonio Mohamed, il brasiliano Marcos Antonio Senna Da Silva, il cileno Arturo Vidal, Carlos
Valderrama, gli israeliani Yossi Benayoun, Dudu Aouate e Tomer Hemed, Damiano Tommasi, David Trezeguet, il capitano
dell’Etiopia Degu Debebe Gebreyes, Diego Lugano, il colombiano Fredy Guarìn, l’allenatore dell’Atlético Madrid Diego
Simeone, l’islandese Emil Hallfreðsson, gli argentini Esteban Cambiasso, Fernando Tissone, Ezequiel Schelotto, Mauro
Icardi, Ezequiel Lavezzi, il portiere Juan Pablo Carrizo, Juan Iturbe, Ricky Alvarez, Lionel Messi, Javier Mascherano, Maxi
Rodríguez, Cristian Ledesma. Ci saranno anche: Fernando Muslera, il nuovo tecnico del Milan Filippo Inzaghi, Yuto
Nagatomo, Gabriel Heinze, Jose Chamot, Luca Toni, Lucas Podolski, il neo Campione del Mondo Mesust Ozil, Nicola
Legrottaglie, Radja Nainggolan, Roberto Baggio, Ronaldinho, Samuel Eto'o, Fernando Muslera, Stefano Mauri, Sulley
Muntari e Belozoglu Emre, Ivan Zamorano e Ivan Córdoba.
Le squadre avranno i nomi delle realtà promotrici della serata, PUPI e SCHOLAS, e saranno guidate da due campioni di
eccezione: Javier Zanetti e Gianluigi Buffon, entrambi capitani delle rispettive selezioni nazionali.
Nell’intervallo della partita lo stadio esulterà con l’esibizione dell’idolo delle teenagers, la cantante e attrice argentina
Tini Stoessel – popolare interprete della serie televisiva “Violetta” – e del cantautore italiano Filippo Neviani (Nek) che
proporrà quattro canzoni. Nella scaletta sono inseriti – tra gli altri - la versione italiana de “En Mi Mundo” e
l’interpretazione di “Imagine” di John Lennon cantate dall’artista argentina, un brano tratto dall’ultimo album di Nek:
“Hey Dio” e il grande successo “Lascia che io sia”.
La manifestazione è patrocinata da FIFA, CONI, FIGC, Lega Serie A, Roma Capitale, CSI (Centro Sportivo Italiano),
Segretariato Sociale RAI, Connect4Climate, FAO, che ha deciso di scendere in campo al fianco delle stelle del calcio con
slogan “Pace per vincere la fame”, e sarà trasmessa in diretta tv da Rai 1 e in diretta radiofonica su RAI Radio Uno. Radio
Italia si occuperà dell’animazione musicale durante l’evento.
Fondazione P.U.P.I. Onlus e Scholas Occurrentes sono supportati dal prezioso contributo di selezionati partner di alto
profilo internazionale: i top partner di maglia sono Fiat e PIRELLI, i gold partner Fundación Grupo London Supply
Argentina e Boscolo Hotels e 3M ed Unicredit in qualità di silver partner.
L’organizzazione è affidata a Master Group Sport, leader in Italia nel marketing sportivo e nell’organizzazione dei grandi
eventi, a Star Biz, specializzata nel management di celebrities dello sport e marketing relazionale e a SportMass, leader
in Argentina nell’organizzazione di eventi sportivi. Preziosi il supporto e la collaborazione di TVN Media Group, Leo
Burnett e Bedeschi Film.
CHI SIAMO
Scholas Occurrentes, è un’entità educativa di bene pubblico promossa da Papa Francesco. Utilizza la tecnologia, l’arte e
lo sport per promuovere l’integrazione sociale e la cultura dell’incontro e ha sede presso l’Accademia Pontificia delle
Scienze in Vaticano. Fondazione P.U.P.I. Onlus, creata da Paula e Javier Zanetti, da oltre dieci anni punta al
raggiungimento di una nuova etica della cittadinanza per una società più giusta e solidale. La missione della Fondazione
PUPI consiste nel generare un sistema di intervento che promuova la crescita dei settori più vulnerabili della società e lo
sviluppo sostenibile dei bambini, degli adolescenti e dei giovani di ambo i sessi, delle loro famiglie e delle comunità di
origine.
www.partitaperlapace.org
Contatti Press Office Starbiz
[email protected]
Marco Girotto +39 335 8015911
Daria Papponetti +39 347 2931003
Contatto Press Scholas Occurrentes
[email protected]
Roberto Dabusti
SCHOLAS
Scholas è un’entità educativa di bene pubblico, promossa da Papa Francesco, che utilizza
la tecnologia, l’arte e lo sport per promuovere l’integrazione sociale e la cultura dell’incontro.
Perchè è necessario promuovere la “cultura dell’incontro”.
Per fare questo bisogna ricreare un’educazione differente, che recuperi uno sguardo
antropologico e i valori umani essenziali e che abbracci la realtà intera che vivono i
ragazzi. Vuol dire uno sguardo olistico e di integrazione sociale: tutti abbiamo un compito in
questa proposta educativa: medici, poliziotti, artisti, homeless... il Papa chiama tutti.
Come dice Papa Francesco: “le persone amate dal popolo educano milioni di bambini con
il loro esempio” e lo sport e l’arte sono strumenti eccellenti per formare valori.
La visione di Scholas è trasformare il mondo in una società integrata e in pace.
Migliorare l’educazione e ottenere l’integrazione delle comunità, con un’attenzione
particolare su quelle di minori risorse, coinvolgendo tutti gli attori sociali, vincolando scuole
e reti educative di tutto il mondo, partendo da proposte pedagogiche. Questi sono gli
obbiettivi di Scholas.
I valori che guidano l’azione sono: la Pace, la Diversità, la Cooperazione, la Partecipazione,
l’Onestà e la Coscienza ambientale.
Scholas realizza:
Campagne di coscientizzazione sui valori,
Sviluppa Programmi propri per integrare bambini e giovani alla comunità e al mondo,
Appoggia Progetti educativi,
Promuove e facilita il legame delle diverse scuole educative del mondo.
L’Ulivo, simbolo della Pace, è il simbolo di Scholas.
Ulivi che si moltiplicano nel mondo, come un bosco virtuale, che mettono in scena la rete
mondiale delle “scuole per l’incontro”, Scholas Occurrentes
www.scholasoccurrentes.org
FONDAZIONE P.U.P.I. ONLUS
La Fondazione P.U.P.I. Onlus fu creata nel 2001 con l’obiettivo di operare nel settore della
protezione integrale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. La Fondazione è nata per
volontà di Javier Zanetti e sua moglie Paula, i quali decisero di creare uno spazio dove
poter far sviluppare questo progetto.
Da quel momento lo scopo è stato quello di generare un modello di intervento che
promuovesse la crescita dei settori sociali più vulnerabili.
La sede è ubicata in Remedios de Escalada, provincia di Buenos Aires dove sono attivi il
centro di attenzione alla prima infanzia ed il centro di educazione complementare.
La scelta di questo luogo non è casuale in quanto, per l’affetto che li lega al quartiere dove
si sono conosciuti, Javier e Paula hanno voluto che fossero le famiglie di questa zona a
beneficiare dei vantaggi di questo progetto.
Con più di 10 anni di vita, la Fondazione PUPI è riuscita a sviluppare un modello di
intervento, a partire dalla prima infanzia fino all’adolescenza, agendo con promozione,
assistenza organizzazione e mobilitazione collettiva.
Oggi la priorità della Fondazione PUPI è continuare a promuovere la politica delle pari
opportunità. La Fondazione è convinta che garantire tutti i diritti ai bambini e alle loro
famiglie è possibile e continueranno dunque su questa strada.
Nella Fondazione PUPI si può contare su un gruppo di professionisti composto da docenti,
medici, sociologi, psicologi, assistenti sociali e politologi che lavorano in forma
interdisciplinare per garantire il successo di ogni progetto che viene portato avanti.
PROGETTI ATTUALMENTE AVVIATI IN ARGENTINA:
 - PROGETTO “MAMA AMOR”
 - PROGETTO “UN’ALTERNATIVA DI VITA”
 - PROGETTI CULTURALI:
o 1. Laboratorio di Teatro
o 2. Laboratori di Musica
o 3. Laboratori di Murga
 - PROGETTO “LIBRI DELLA SOLIDARIETA’”
 - PROGETTI SPORTIVI
 - NAC – CENTRO DI ACCESSO ALLA CONOSCENZA
Per informazioni: www.fondazionepupi.org - [email protected]
Fiat Panda Cross protagonista della “Partita Interreligiosa per la Pace”
 Il 1° settembre scenderanno in campo i campioni di calcio, di ieri e di oggi, per una grande
festa di sport, solidarietà e fratellanza
 Al loro fianco Fiat in qualità di Top Partner e Auto Ufficiale con una flotta di Panda
 Allo stadio Olimpico di Roma esposta la nuova Panda Cross, l’estrema evoluzione del
concetto di SUV che supera qualunque ostacolo e attrae una clientela internazionale con
esigenze di mobilità differenti
 Un esemplare autografato dai calciatori sarà donato da Fiat alle due associazioni no-profit
organizzatrici della manifestazione: “Scholas Occurrentes” e “Fondazione PUPI”
 Continua il messaggio di Pace sui Social Network con “Divertitevi in Pace”
 Si rafforza così il legame tra Fiat e il mondo dello sport nel segno di valori universali
condivisi
Fiat partecipa, in qualità di Top Partner , alla “Partita Interreligiosa per la Pace” che si svolgerà
lunedì 1° settembre alle 20.45 presso lo Stadio Olimpico di Roma. Patrocinata da Comune di
Roma, CONI, FIGC e Lega Serie A, la manifestazione ha l’obiettivo di promuovere i principi di
fratellanza e condivisione attraverso il potenziale comunicativo dello sport e del calcio in
particolare. La religione - qualsiasi essa sia – diventa quindi elemento di unione e occasione di
arricchimento, nella vita quotidiana come nella pratica sportiva.
Per l’occasione Fiat metterà a disposizione dell’organizzazione alcuni Ducato Panorama e una
flotta di Panda – personalizzate con il logo Fiat e la grafica della “Partita Interreligiosa per la
Pace” - per il trasferimento dei calciatori allo Stadio Olimpico. Un servizio di cortesia non è
certo nuovo per la piccola di Casa Fiat in quanto dal 2011 - insieme alle altre vetture Fiat –
compone la flotta ufficiale che accompagna la Nazionale Italiana di Calcio durante le partite
ufficiali, amichevoli e ritiri.
Fiat - Chrysler EMEA Communications
corso G. Agnelli 200, 10135 Torino, Italia
Tel. +39.011.00338918/7
[email protected]
www.fiatgroupautomobilespress.com
Una “squadra” vincente che può contare su numerosi 'fuoriclasse': dalla 500 alla Panda, dal
Freemont alla 500L. Tra questi top player spicca la nuovissima Panda Cross che il pubblico
potrà ammirare in occasione della Partita Interreligiosa per la Pace”: due esemplari del nuovo
modello saranno esposti all’esterno dello stadio offrendo la possibilità a tutti di conoscere da
vicino l’estrema evoluzione del concetto di SUV secondo Fiat. Infatti, unisce il sistema di
trazione e le capacità tecniche di un vero fuoristrada; le prestazioni e i contenuti di un SUV; le
dimensioni esterne, l’efficienza e l’agilità di una city car; e uno stile distintivo capace di
mettere d’accordo razionalità ed emozione. Il tutto reso ancora più interessante da un prezzo
competitivo che è pari alla metà di quello dei grandi SUV più venduti in Europa.
Non è un caso quindi la scelta di questo modello per l’evento del 1° settembre che vuole
superare qualunque differenza di nazionalità o religione all’insegna di valori universali quali la
pace tra i popoli, il rispetto reciproco e il bene comune. Proprio come la Panda Cross che,
come dice il nome, è un prodotto “trasversale”: non solo perché capace di “attraversare” ogni
ostacolo - grazie alla trazione integrale e al Blocco Differenziale Elettronico che per prima ha
introdotto sul mercato - ma anche perché attrae clienti eterogenei per nazionalità e gusti e che
in essa trovano la risposta a tutte le loro esigenze di mobilità.
Panda Cross diventa così un esempio concreto della volontà di Fiat di essere sempre vicino alla
gente sia con i suoi prodotti accessibili e tecnologicamente avanzati, sia con il supporto dato ad
alcune delle più importanti inziazitive sociali, sportive e culturali a livello internazionale. Ecco
perché il marchio ha deciso di donare una Panda Cross a “Scholas Occurrentes” e “Fondazione
PUPI” – le due associazioni no-profit che hanno voluto e organizzato la “Partita Interreligiosa
per la Pace” – che sarà firmata dai campioni, di ieri e di oggi, che scenderanno in campo: sono
previsti Javier Zanetti, Lionel Messi, Andrea Pirlo, Zinedine Zidane, Roberto Baggio, Yuto
Nagatomo, Gigi Buffon, Samuel Eto'o e David Trezeguet .
Il desiderio di Pace continua tra i Social Network del Brand attraverso un’iniziativa contagiosa:
“Divertitevi in Pace”, è questo il messaggio che Fiat chiederà ai suoi “amici” di Facebook di
divulgare in rete. Chi dal 1° settembre deciderà di sostituire la propria immagine del profilo
con la Panda vestita dell’ #divertiteviinpace, sarà protagonista di una piacevole sorpresa.
Fiat e lo sport, un legame indissolubile
Con la partecipazione alla “Partita Interreligiosa per la Pace” il marchio Fiat sottolinea, ancora
una volta, il suo forte legame con il mondo dello sport condividendone gli stessi valori
universali: da sempre, infatti, il brand abbina la propria immagine a molteplici discipline
praticate a qualunque livello, tra cui il calcio, il basket, l'automobilismo, il motociclismo,
l'atletica e gli sport della neve e del ghiaccio.
Fedele al principio lo 'sport per tutti' sancito dalla Carta Olimpica, Fiat ha deciso di legarsi non
soltanto a realtà sportive di assoluta eccellenza ma anche alle numerose discipline che ogni
giorno sono praticate a qualunque livello sui campi di gara, nelle palestre o piscine dell'intero
Paese. Del resto, da sempre Fiat crede nello sport italiano e nei suoi valori sani e formativi: da
qui la scelta del marchio di essere Sponsor Ufficiale del CONI, l'organizzazione che supporta le
molteplici realtà locali rendendo accessibile a tutti l'attività sportiva.
Continua così quel percorso iniziato oltre un secolo fa e che ha sempre visto Fiat e l'Italia
camminare insieme nell'evoluzione sociale, industriale e culturale del Paese. Attualmente Fiat
è impegnata su diversi fronti e tra questi spicca il ruolo prestigioso di Top Sponsor delle
Nazionali di calcio e di basket, oltre che Sponsor Ufficiale del Comitato Olimpico Nazionale
Italiano (CONI) e della Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici (FISIP).
Tra i principali eventi che negli ultimi anni hanno visto Fiat al fianco degli atleti italiani
ricordiamo le Olimpiadi Invernali di Torino 2006, le Olimpiadi di Londra 2012, i Giochi del
Mediterraneo di Mersin 2013 e le Olimpiadi invernali di Sochi (Russia) nel 2014. Ancora più
lontana nel tempo la collaborazione tra Fiat e la Nazionale di calcio che parte dal 2000 quando,
in qualità di Partner Tecnico, ha iniziato a seguire gli Azzurri nel loro cammino verso i
Campionati del mondo in Giappone e Corea (2002), in Sud Africa (2010) e in Brasile (2014, in
qualità di Top Sponsor degli Azzurri), oltre che negli ultimi due Campionati Europei (nel 2008 in
Austria e Svizzera, nel 2012 in Polonia e Ucraina).
Di recente, Fiat ha siglato un accordo per il triennio 2014/2016 con la Federazione Italiana
Pallacanestro (FIP) per essere al fianco delle formazioni azzurre maschile, femminile e
giovanile. Alla base della sponsorizzazione vi è la condivisione di valori importanti quali spirito
di squadra, passione, coraggio e determinazione. Dunque, si consolida il rapporto privilegiato
tra Fiat e il basket italiano come dimostra il supporto nel 2012 di tre prestigiosi eventi di Lega
Basket Serie A: 'Final Eight', 'All Star Game' e Supercoppa Italiana.
In questo contesto s’inserisce anche la sponsorizzazione della Federazione Italiana Sport
Invernali Paralimpici (FISIP) attraverso il Programma Autonomy, l’iniziativa che dal 1995 pone
Fiat al fianco delle persone con ridotte capacità motorie, sia attraverso allestimenti speciali per
i veicoli del Gruppo Fiat, sia attraverso la sponsorizzazione di numerosi e prestigiosi eventi
sportivi. Alla base del Programma Autonomy vi è l'idea che garantire la mobilità a tutti sia non
solo un grande obiettivo morale e civile ma anche un fondamentale presupposto dello sviluppo
economico e culturale della società moderna.
Ultimamente, il Programma Autonomy ha dimostrato come sia necessario abbattere pregiudizi
e luoghi comuni: infatti, non esistono competizioni "diverse" ma solo abilità "diverse", in
quanto tutti gli atleti hanno la stessa volontà di vincere e di superare qualunque ostacolo. La
migliore dimostrazione del costante impegno di Fiat in questo ambito è la partecipazione, in
qualità di Main Sponsor, ad alcuni dei più prestigiosi eventi sportivi degli ultimi anni: dalle
Paralimpiadi di Sochi 2014 ai Campionati Italiani Disabili Fisip (2014), dalla Coppa del Mondo di
Sci Alpino Paralimpico (2009 e 2013) ai Campionati del Mondo di Handbike (2007), dai
Campionati Europei di “Ice Sledge Hockey” (2007) alla Coppa del Mondo di tennis in carrozzina
(2008), oltre che essere stata Partner Ufficiale ai IX Giochi Paralimpici Invernali di Torino 2006
Caparbietà, determinazione e costanza: sono i valori che contraddistinguono tutti gli atleti
delle diverse discipline, un esempio concreto anche per quei giovani con disabilità che
desiderano avvicinarsi al mondo dello sci. Tra l'altro, dal 2007 il Programma Autonomy e la
società Freewhite Ski Team propongono 'Autonomia anche sulla neve', un corso di avviamento
allo sci alpino dedicato ai ragazzi e organizzato sulle piste del Sestriere.
Roma, 25 agosto 2014
COMUNICATO STAMPA
PIRELLI TOP PARTNER DELLA PARTITA INTERRELIGIOSA PER LA PACE
TRA LE INIZIATIVE A SOSTEGNO L’ASTA BENEFICA DI UN PNEUMATICO F1
AUTOGRAFATO DA PILOTI E GIOCATORI E
LA CAMPAGNA SOCIAL #P4PEACE, UN SELFIE PER DARE UN VOLTO ALLA VOLONTA’ DI PACE
Milano, 25 agosto 2014 – La dimensione multiculturale, multireligiosa e multietnica appartiene da sempre alla
cultura Pirelli. Per questo è stato naturale, ed è motivo di orgoglio, aderire alla Partita Interreligiosa per la Pace.
L’attenzione al sociale affianca quotidianamente l’attività di impresa di Pirelli: un’azienda con stabilimenti
produttivi in 13 Paesi nel mondo, presente commercialmente in oltre 160 nazioni, con una realtà industriale di
39mila dipendenti in cui si parlano oltre 20 lingue e dove trovano rappresentanza 34 nazionalità. I valori che la
Partita Interreligiosa vuole trasmettere, quindi, appartengono da sempre al Dna di Pirelli: rispetto delle diversità,
multiculturalità, dialogo.
In occasione della Partita Interreligiosa per la Pace, Pirelli ha realizzato alcune iniziative per consentire a tutti –
dai propri dipendenti alla comunità della rete – di testimoniare il proprio sostegno all'evento. Al centro
ovviamente lo sport: in particolare il gioco del calcio e la Formula 1® di cui Pirelli è fornitore esclusivo dal 2010. I
calciatori delle due squadre che scenderanno in campo il 1° settembre e i piloti di tutti i team di Formula 1®
firmeranno un pneumatico P Zero da Gran Premio che sarà messo all’asta a partire dal 25 agosto sul canale
Ebay della “Fondazione PUPI” per destinarne il ricavato a favore delle Fondazioni “Scholas Occurrentes” e
“Fondazione PUPI”.
Pirelli ha inoltre lanciato la campagna social #P4Peace. L'iniziativa, che ha preso il via all’interno di Pirelli con i
selfies dei dipendenti di tutto il mondo, a metà agosto aveva già raggiunto oltre 2,5 milioni di persone e ricevuto
il supporto di oltre 70.000 “fan” tra cui campioni dello sport, protagonisti della moda, dell’arte e dello
spettacolo, che continuano a inviare tramite i social media i propri selfies tutti “firmati” con la P di pace
disegnata sulla mano, sul volto su una maglietta o su una bandiera. I selfies dei dipendenti Pirelli sono anche
diventati i protagonisti di un video - che sarà trasmesso allo stadio Olimpico la sera della partita - che sottolinea
i valori di multiculturalità e integrazione che l’evento vuole rilanciare e che contraddistinguono da sempre la
cultura d'impresa Pirelli.
In occasione dell’evento, Pirelli, attraverso PZero, ha infine realizzato in edizione limitata una T-shirt che mostra
la scritta “Pace” nelle principali lingue del mondo. La T-shirt “della Pace” sarà acquistabile presso il flagship
store PIRELLI CORSO VENEZIA, sul sito e-commerce www.pirellipzero.com, sul “negozio virtuale” di
Fondazione Pupi e, il giorno della partita, all’interno dello stadio. Il ricavato delle vendite sarà interamente
devoluto alle Fondazioni “Scholas Occurrentes” e “Fondazione PUPI”.
Attraverso l’adesione alla Partita Interreligiosa per la Pace e lo sviluppo delle iniziative a questa collegate, Pirelli
ribadisce il proprio impegno nella promozione e nella diffusione dello sport come potente strumento di
integrazione e dialogo tra culture e generazioni diverse. Tramite il sodalizo con lo sport, in cui l’azienda è
impegnata dal 1907 con attività che nel corso degli anni sono spaziate dal motorsport alla vela, dal golf al
calcio, Pirelli ha infatti sviluppato numerose iniziative in ambito sociale a favore delle comunità locali dei Paesi
in cui opera. L’impegno nelle attività sportive è diventato così anche sinonimo di socialità solidale ed etica,
soprattutto tra i giovani. Impegnare i giovani nello sport è un modo per educare all’integrazione bambini di
classi sociali diverse, lavorando alla prevenzione di situazioni sfavorevoli come l’isolamento e la solitudine,
favorendo una crescita sana, uno spirito di squadra che possa riflettersi nella società di oggi e in quella di
domani.
La passione per lo sport
Quella di Pirelli per lo sport è una passione che viene da lontano e che inizia nel 1895 nel ciclismo, a cui si lega
strettamente già in occasione del Giro d’Italia del 1909, quando trenta dei quarantanove corridori montano
gomme Pirelli. Nel 1913 Pirelli entra anche nel motociclismo dove rimarrà fino al 1956, per farvi poi ritorno alla
fine degli anni ’90 fino a diventare dal 2004 fornitore unico del mondiale Superbike. Risale, invece, al 1907
l’esordio nelle competizioni automobilistiche, quando Pirelli gomma l’Itala che partecipa al raid Pechino-Parigi.
È solo l’inizio di un’avventura che la vedrà protagonista anche alle Mille Miglia, al mondo del Rally, al Gran
Turismo fino alla Formula 1 dove Pirelli, dal 2011, è fornitore esclusivo di tutti team. Ma l’impegno di Pirelli
nello sport non è solo motori, è anche aeronautica - con lo sviluppo di tessuti gommati per aeromobili e di
pneumatici per aeroplani - oltre che atletica, scherma e vela.
A “motori spenti”, il sodalizio più famoso tra Pirelli e lo sport è quello nel mondo del calcio. Un legame che
inizia nel 1877, quando viene avviata la produzione di articoli in gomma per lo sport e che nel 1922 si tramuterà
nel brevetto di rivestimenti in gomma per palloni da calcio. Nel 1926, Piero Pirelli - figlio del fondatore
dell’azienda - promuoverà la costruzione dello stadio di San Siro, ancora oggi uno dei luoghi simbolo di Milano.
Ma è nel 1995 che si stringe ulteriormente il legame di Pirelli con il calcio, quando la storia del gruppo si
intreccia con quella dell’Inter, uno dei più importanti e conosciuti club al mondo.
Un legame ventennale che non è solo passione sportiva ma una vera e propria condivisione di valori che si
sono concretizzati nel sostegno da parte di Pirelli al progetto Inter Campus, nato in Italia e successivamente
esportato anche in altre nazioni del mondo, con l’obiettivo di aiutare i bambini in difficoltà avviandoli
all’educazione scolastica e sportiva.
C’è infatti un legame preferenziale tra solidarietà e sport, un circolo virtuoso in cui l’impegno nelle attività
sportive diventa sinonimo di impegno nella diffusione di una socialità solidale ed etica, soprattutto tra i giovani.
Impegnare i giovani nello sport significa insegnare il concetto di integrazione a bambini di classi sociali diverse,
lavorando alla prevenzione di situazioni negative come l’isolamento e la solitudine.
Dal 2008 Pirelli supporta il progetto sociale Inter Campus a Slatina, in Romania, dove si trova un sito produttivo
del gruppo. Le attività sportive-ricreative sono organizzate per l’intero anno, con una partecipazione di oltre 80
bambini che provengono da diversi ambienti sociali e che imparano - attraverso il calcio – i valori del lavoro in
squadra, dell’integrazione nella società e dell’amicizia. Nel 2012 Pirelli e Inter hanno replicato l’esperienza
anche a Silao, in Messico, vicino alla nuova fabbrica Pirelli, coinvolgendo 150 bambini dell’area. Nel 2014 è
stato avviato il primo Inter Campus negli Usa a New York, realizzato nel quartiere newyorkese di Inwood, che
vedrà coinvolti nel tempo 120 bambini dell’età compresa tra i 6 e i 13 anni, oltre a quattro allenatori/educatori
che riceveranno una formazione sportiva periodica dallo staff tecnico di Inter Campus. I bambini che
partecipano al programma saranno seguiti dagli educatori anche durante l’anno scolastico grazie alle previste
attività e iniziative di doposcuola e tutoring scolastico.
L’impegno nel sociale
L’impegno nel sociale di Pirelli non si limita al solo legame con lo sport, ma si articola in attività di solidarietà in
tutto il mondo. Fin dalla fondazione nel 1872, Pirelli è consapevole di sostenere un ruolo importante nella
promozione del progresso civile in tutte le comunità in cui opera, sostenendo in tutto il mondo iniziative sociali,
ambientali, culturali e sportive nell’ambito della sanità, dell’istruzione e della formazione. La promozione
dell’istruzione e della formazione tecnica costituiscono valori insiti nella storia di Pirelli, che beneficia della
cooperazione tecnica e di ricerca con varie università nel mondo, a partire, fra le tante, dai Politecnici di Milano
e di Torino, ma anche dall’Università dello Shandong in Cina e dall’Università di Craiova in Romania.
Pirelli crede fermamente nella formazione come chiave per la crescita individuale e per la crescita economica
di un Paese, e per questo contribuisce a borse di studio e progetti oltre a supportare iniziative didattiche in
grado di fornire ai bambini meno abbienti gli strumenti per uscire dalla povertà. Tra le attività più rilevanti di
supporto didattico ai bambini che Pirelli svolge nelle comunità in cui opera, c’è il sostegno al Projeto Guri, in
Brasile, che da anni prevede l’insegnamento di strumenti musicali e canto a centinaia di bambini nelle aree di
Campinas e Elias Fausto a San Paolo. Tra le iniziative didattiche e formative, una menzione speciale va
all’accordo fra Pirelli e la Qufu Normal University in Cina, che prevede il finanziamento di studenti eccellenti che
provengono da condizioni di povertà per completare gli studi. Per Pirelli è prioritario dare un contributo al
miglioramento dei servizi sanitari nelle comunità in cui opera. In tale ambito, Pirelli Romania, in collaborazione
con l’Ospedale Niguarda di Milano, sostiene dal 2008 la formazione di medici e infermieri e la donazione di
attrezzature e apparecchi medici all’Ospedale di Slatina. Oltre 120 professionisti, che si occupano annualmente
di più di 40.000 pazienti, sono stati formati nell’ambito del progetto, in particolare nelle aree di oncologia, cura
pediatrica e pronto soccorso. Dal 2010 Pirelli sostiene Hospital Pequeno Principe a Curitiba, l’ospedale
pediatrico più grande del Brasile, con un impatto positivo su 5000 bimbi e le loro famiglie.
***
Pirelli Press Office – Tel. +39 02 64424270 – [email protected]
www.pirelli.com
La Fondazione Gruppo London Supply Argentina,
gold sponsor della Partita per la Pace
Il Gruppo London Supply Argentina, attraverso la propria Fondazione, lavora per favorire
uguaglianza di opportunità in ogni città dove il gruppo opera.
Credendo che l’unione e l’impegno sociale incentivino a lavorare per un mondo più giusto, la
Fondazione non ha avuto il minimo dubbio nel sostenere la Partita per la Pace, evento di
solidarietà promosso da Sua Santità Papa Francesco.
Il 1° Settembre lo stadio Olimpico di Roma si vestirà a festa, dando spazio alla prima partita
interreligosa per la Pace, dove le stelle del calcio mondiale di oggi e di tutti i tempi si riuniranno per
un evento senza precedenti, con la nobile missione di sensibilizzare e portare un messaggio di
pace.
La Fondazione Gruppo London Supply Argentina, condivide gli stessi ideali, promuove gli stessi
valori e crede fermamente che un mondo in fratellanza e tollerante possa essere possibile.
Sostiene, inoltre che lo sport e in particolare il calcio, sia il miglior canale per arrivare a tutti i settori
sociali che vivono in determinate regioni.
Le due istituzioni che saranno le benficiarie dei fondi ricavati da questa partita di calcio sono
Scholas Occurrentes, una rete di educazione internazionale promossa da Papa Francesco e la
Fondazione P.U.P.I. , fondazione che lavora per l’inclusione sociale. Il Gruppo London Supply
accompagna e sostiene queste due entità da molto tempo, appoggiandole in ognuno dei loro
progetti.
I rappresentanti della Fondazione Gruppo London Supply sono molto orgogliosi di poter esser
parte di questa meravigliosa iniziativa a favore della pace nel mondo e ringraziano di poter avere la
splendida opportunità di accompagnare Papa Francesco in questo messaggio di speranza e di
pace.
Per altre informazioni:
FONDAZIONE GRUPPO LONDON SUPPLY
[email protected]
www.fundaciongrupolondonsupply.org
Boscolo Hotels partner della “Partita Interreligiosa per la Pace”
Il dialogo e l’incontro tra persone di tutto il mondo come impegno sociale
La multiculturalità come strumento per l’impegno sociale ha spinto Boscolo Hotels a sostenere la
Partita per la Pace, fortemente voluta da Sua Santità Papa Francesco.
L’iniziativa, che coinvolgerà calciatori e allenatori di fama mondiale, rappresentanti delle diverse
fedi religiose, darà vita ad un evento di eccezionale valore simbolico e sociale.
Boscolo Hotels è una collezione di Hotel di lusso presenti in Italia ed Europa. Ogni giorno le
strutture sono frequentate da migliaia di persone provenienti da tutto il mondo.
Gli hotel diventano dei veri e propri luoghi di incontro tra culture e religioni diverse favorendo il
dialogo e il confronto. Il carattere internazionale dello staff, oltre a migliorare l’ospitalità e il
servizio offerto, contribuisce ad arricchire il valore umano di ogni singola persona.
Boscolo Hotels ha deciso di sostenere con entusiasmo la Partita per la Pace la cui raccolta fondi
sarà destinata alle associazioni Scholas Occurrentes e Fondazione P.U.P.I. che si occupano di
bambini svantaggiati per assicurargli un futuro migliore.
Sponsorizzare questa iniziativa per Boscolo Hotels vuol dire credere nelle nuove generazioni
promuovendo l’integrazione sociale e la cultura dell’incontro affinché possano crescere in un
ambiente di dialogo e fratellanza.
BOSCOLO HOTELS
BOSCOLO HOTELS, divisione dedicata all’hotellerie e parte del Gruppo Boscolo nato oltre trent’anni fa,
si pone oggi come leader italiano nell’ospitalità di lusso.
Sinonimo di lifestyle, design ed eleganza, BOSCOLO HOTELS nasce e si sviluppa intorno alla ‘visione’
della Famiglia Boscolo: creare luoghi intimi, ma sofisticati ed unici dove ritrovare sempre un piacevole
calore esclusivo.
Gli hotels 5 stelle attualmente sono presenti in importanti città d’arte e d’affari in Italia e in Europa,
quali Roma, Milano, Venezia, Nizza, Praga e Budapest.
Per maggiori informazioni:
Mail: ambra.oioli @boscolo.com – [email protected]
Tel: 02 76415736
UniCredit supporta la Partita Interreligiosa per la Pace
Multiculturalità e impegno sociale: questi i valori che hanno spinto UniCredit a sponsorizzare la “Partita
Interreligiosa per la Pace”, evento espressamente sostenuto da Sua Santità Papa Francesco, noto
amante dello sport e soprattutto del calcio.
Il 1° settembre verrà organizzata a Roma la prima Partita Interreligiosa per la Pace, un momento
unico a livello mondiale al quale parteciperanno i più grandi calciatori attuali e della storia,
rappresentanti delle diversi fedi religiose.
UniCredit è uno degli istituti finanziari più grandi d'Europa con circa 148.000 dipendenti e una presenza
che si estende attraverso 50 Paesi, con operatività bancaria diretta in 17 Paesi europei.
I valori della diversità e dell'internazionalità sono profondamente radicati nella nostra identità e nella
nostra storia, che ha visto e vede diversi programmi e iniziative per promuovere la
collaborazione transnazionale e interculturale. Inoltre la responsabilità sociale è da sempre un
caposaldo tra i valori della banca, che ha dato vita nel 2003 a UniCredit Foundation, la propria
Fondazione corporate non profit impegnata nella promozione di una moderna filantropia d’impresa, così
come della cultura dell’impegno civile, della donazione e del volontariato.
UniCredit, in virtù del carattere sociale dell’iniziativa, contribuirà a dar visibilità alla Partita della Pace: i
proventi derivanti dalla cessione dei diritti promo pubblicitari e dalle vendite dei biglietti saranno infatti
interamente devoluti in beneficenza e ripartiti tra la Fondazione P.U.P.I., fondazione di Javier e Paula
Zanetti a favore dei bambini socialmente svantaggiati di un’area estremamente povera della Repubblica
Argentina, e Scholas Occurrentes, network internazionale promosso da Papa Francesco e
dall’Accademia Pontificia per la creazione di una rete educativa mondiale.
Roma, 25 agosto 2014
Contatti:
Mail: [email protected]
Tel: +39 02 88623569
Twitter: UniCredit_PR
NOTA STAMPA 3M SOSTIENE LA PARTITA INTERRELIGIOSA PER LA PACE MULTICULTURALITA’ DI UN’AZIENDA GLOBALE PER FAVORIRE L’INCONTRO TRA RELIGIONI Milano, 25 agosto 2014 - 3M, azienda leader nel mondo nel campo dell’innovazione e della scienza, è lieta
di annunciare il proprio sostegno alla Partita per la Pace, prima partita interreligiosa voluta fortemente da
Papa Francesco.
“Per noi è un grande onore partecipare ad un evento unico come la Partita per la Pace – ha dichiarato
Maurizio Botta – Amministratore Delegato di 3M Italia.
Crediamo nella promozione di tutti i valori che aggregano ed integrano culture e religioni perchè nati come
azienda globale già all'inizio del secolo scorso, sosteniamo tutte le iniziative che favoriscono il dialogo e
l’incontro tra persone di tutto il mondo".
3M oggi dà lavoro a 89 mila persone nel mondo ed è presente in tutti i Paesi. Interculturalità e dialogo tra i
dipendenti sono i valori concreti e vissuti che connotano l’azienda.
"3M è un’azienda fatta di persone che lavorano per le persone – continua il dott. Botta – ogni giorno i nostri
dipendenti, che lavorano in team multi-nazionali e multi-culturali e si arricchiscono e si avvalgono al tempo
stesso delle diversità degli altri, trasformano le idee in prodotti utili ed ingegnosi per migliorare la vita delle
persone di tutto il mondo.
Tra i valori alla base della nostra responsabilità sociale d’impresa c’è il supporto alla comunità sociale e il
sostegno alla formazione continua e alla condivisione delle conoscenze – conclude Botta. Per questo
abbiamo creduto nel valore di un’iniziativa come la Partita della Pace la cui raccolta fondi sarà destinata a
due importanti fondazioni che si occupano di bambini socialmente svantaggiati ma soprattutto alla creazione
di una rete educativa mondiale".
3M 3M cattura il potenziale delle nuove idee e lo trasforma in migliaia di prodotti utili e ingegnosi. La nostra cultura della collaborazione creativa produce un flusso continuo di tecnologie efficaci, che rendono la vita migliore. 3M è l’impresa innovativa che non smette mai di progettare il futuro. Con un fatturato globale di 31 miliardi di dollari nel 2013, 3M da’ lavoro a 89.000 persone nel mondo ed è presente con proprie sedi in oltre 70 paesi. 3M ha da poco superato il traguardo dei 100.000 brevetti registrati, che fanno riferimento a 47 piattaforme tecnologiche. Il portafoglio di 75 mila prodotti si articola in cinque principali aree: Salute, Industria, Consumo, Sicurezza e Grafica, Elettronica ed Energia. In Italia 3M ha una presenza forte, consolidata in oltre 50 anni di attività: una sede eco-­‐sostenibile a Pioltello-­‐Milano e una a Roma, tre unità produttive, un centro di distribuzione. 3M Italia impegna mille persone, ha un fatturato di oltre 446 milioni di euro e una vastissima gamma di soluzioni tecnologiche innovative. Per ulteriori informazioni www.3Mitalia.it Per ulteriori informazioni: UFFICIO STAMPA 3M Carla Trigilia – 366 6134629 [email protected]
Roma, 25 agosto 2014 - Listicket, facente parte del gruppo TicketOne, ha contribuito alla riuscita
dell'evento mettendo a disposizione il suo circuito di prevendita e i servizi di biglietteria per la Partita
Interreligiosa per la Pace del 1 settembre.
È possibile acquistare i biglietti per la partita sul sito www.listicket.com, presso il Call Center al numero 892
982 e presso gli oltre 1.000 Punti Vendita del circuito
(http://www.puntolis.it/storelocator/defaultsearch.aspx).
TicketOne è la prima società in Italia di biglietteria, marketing, informazione e commercio elettronico per
eventi di musica, spettacolo, sport e cultura. TicketOne è leader in Italia nel proprio settore con diversi
milioni di biglietti commercializzati annualmente attraverso la propria piattaforma multicanale. Tra i suoi
clienti si contano nello sport 15 squadre di calcio in serie A e altrettante in serie B e Lega Pro. Nella musica
tutti i più importanti promoter che organizzano concerti ed eventi nazionali e internazionali. Nel teatro tutti
i più importanti teatri italiani di tradizione tra i quali il Teatro alla Scala e il Teatro degli Arcimboldi di
Milano, il Teatro dell'Opera di Roma, l'Accademia di Santa Cecilia, Musica per Roma, il Sistina, il Brancaccio
e tanti altri.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 213 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content