close

Enter

Log in using OpenID

Comunicato Sindacale CCSL FCA e CNH Industrial.

embedDownload
COMUNICATO SINDACALE CCSL
Si è svolta ieri la seconda sessione di incontri per il rinnovo del CCSL. L’Azienda ha consegnato il
testo delle parti normative già definite nel mese di luglio che riguardano:
-
Sistema di relazioni sindacali
Flessibilità degli orari
Frazionamento dei permessi
Classificazione del personale
Incentivo di produttività
Diritto allo studio
I testi normativi consegnati saranno presumibilmente siglati nel prossimo incontro previsto per il 6
di novembre e diventeranno operativi in un periodo successivo da definire.
Nel corso dell’incontro la FISMIC, congiuntamente alle altre OO.SS., ha delineato il seguente
percorso negoziale:
-
-
-
Sugli aumenti della retribuzione abbiamo sostenuto che è inderogabile pensare ad un
aumento dei minimi, che nel triennio 2015/2017 protegga la capacità di spesa dei lavoratori
dall’inflazione, pur nella consapevolezza del periodo di deflazione del Paese e degli ingenti
investimenti che l’Azienda sta producendo;
Individuare i 260 euro erogati nel 2014 con una tantum, come la base da cui far partire il
nuovo premio basato sul WCM, fermo restando il premio di 200 e 500 euro allorquando uno
stabilimento raggiunga il livello Silver o Gold;
La FISMIC ha richiesto che al raggiungimento del pareggio nel conto economico EMEA sia
corrisposto ai lavoratori un importante premio come riconoscimento dell’obbiettivo
raggiunto.
Infine, in considerazione dell’importanza che avrà il WCM nel prossimo futuro e alfine di far
crescere la partecipazione dei lavoratori alle scelte dell’impresa, si è richiesto che l’Azienda
predisponga uno straordinario sforzo formativo per tutte le RSU/RSA del Gruppo in Italia. Inoltre in
occasione della visita che determina il punteggio WCM, abbiamo richiesto che si svolgano degli
incontri tra direzione aziendale ed RSU finalizzati ad individuare congiuntamente le criticità
emerse ed individuare processi di crescita della produttività, della qualità e dell’efficienza dello
stabilimento, anche tenendo conto dell’importante parametro della saturazione degli impianti.
La FISMIC ha comunicato inoltre all’Azienda, congiuntamente alle altre OO.SS, la
volontà di procedere al rinnovo delle RSU e degli RLS in tutti gli stabilimenti del
Gruppo in Italia entro il mese di dicembre, basato sul Testo Unico firmato dalla
OO.SS e da Confindustria adattandolo alle specificità Fiat.
Sui temi proposti la FISMIC ritiene che ci siano tutte le condizioni per arrivare ad un
rinnovo contrattuale in tempi brevi, che dia delle risposte ai lavoratori e lavoratrici
di FCA e CNHI che in questi anni hanno sofferto il peso della crisi e che finalmente
oggi intravvedono i primi frutti ai tanti sacrifici. Un rinnovo contrattuale che
accompagni una fase di ripresa che abbiamo atteso da tanto tempo e che finalmente
sembra vicina.
Torino 20 ottobre 2014
Segreteria Nazionale Fismic Confsal
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
205 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content