close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
LA
CRONACA
Quotidiano
Nuovo
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015 - ANNO XXII N. 43 - a 0.50
di
Piacenza
Indagine della Finanza scoperchia le gestioni 2009-2010 e contesta l’associazione a delinquere
Ciclone sulla ex Carim
Buco da 35 milioni per prestiti facili e falso in bilancio, 26 indagati
Coinvolti anche i 2 ispettori Bankitalia sul riacquisto delle azioni
g Nel mirino anche i
C
finanziamenti ad Aeradria
MONDO
La Grecia chiede
6 mesi di tempo
L’Ue è divisa
SERVIZIO A PAGINA 3
iclone sull’ex governance della Carim
del periodo 2009-2010, che coinvolge
anche i due commissari inviati da Bankitalia.
Inchiesta della Finanza che porta la Procura
a indagare 26 ex amministratori della banca,
con reati pesanti che vanno dall’associazione
a delinquere finalizzata al falso in bilancio,
fino alle false comunicazioni sociali. Nel mirino in particolare il bilancio 2009, in cui secondo la Finanza venne nascosto un “buco”
da circa 35 mln di euro. E sotto la lente finisce
anche l’operazione di riacquisto delle azioni
della stessa banca dopo che queste persero di
valore. I piccoli azionisti all’attacco.
SERVIZI A PAGINA 7
e a clienti non più solvibili
senza adeguate svalutazioni
g Fari sull’operazione di
riacquisto delle azioni dopo il
crollo del valore
g I piccoli azionisti: “Pronti
Il comandante della Gdf, Mario Venceslai
a rivalerci sull’attuale Cda”
Ai privati sarà messa a gara tutta l’area da piazzale Fellini verso sud. Fermo ancora il “triangolone” verso il porto
Lungomare, in primavera via ai bandi
E a Miramare nasce il primo maxi-stabilimento che ne riunisce quattro
RIMINI - Entro la primavera il Comune di Rimi-
ni sarà pronto ai bandi che metteranno a disposizione dei privati la fascia di lungomare da
piazzale Fellini a Miramare. Tempi più lunghi
invece come era prevedibile per il cosiddetto
triangolone tra piazzale Fellini e piazzale Boscovich. E intanto, nascerà anche a Rimini Sud,
e nello specifico a Miramare, il primo maxi stabilimento balneare che riunisce 4. A darne notizia lo stesso sindaco di Rimini Andrea Gnassi.
SERVIZIO A PAGINA 9
Si torna nei licei
Calo di iscritti
negli istituti tecnici
De Meis: “Benvenuti in famiglia”
Il Cocoricò
si prende anche
i tre locali
del Marano
ITALIA
Guerriglia a Roma
degli hooligans
olandesi
Il lungomare da piazzale Fellini verso sud
SERVIZIO A PAGINA 8
SERVIZIO A PAGINA 5
REGIONE
‘Ndrangheta,
altri 16 arresti
Cocaina per 280 kg
SERVIZIO A PAGINA 6
RIMINI - Gli studenti riminesi tornano
a riscoprire i licei. Dopo anni di calo
sul fronte iscrizioni si registra infatti
per la prima volta un incremento,
seppur lieve. Non tanto nell’indirizzo
scientifico, quanto in quelli linguistico
e pedagogico. In calo le iscrizioni ai
tecnici e professionali.
SERVIZIO A PAGINA 11
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
FITNESS PER PIACERE
PER PIACERSI
FORMULA FULL OPTIONAL
FORMULA SMART
ABBONAMENTO 6 MESI
(4 + 2 IN OMAGGIO)
e 190,00
ABBONAMENTO 6 MESI
AL PREZZO DI 4 MESI
PROMOZIONE ESCLUSIVA INFO IN PALESTRA
IN PIù IN OMAGGIO
INVECE DI E 240,00
(ABBONAMENTO NON SOSPENDIBILE)
IN PIù IN OMAGGIO
Telo palestra, 2 lezioni di personal trainer gratuite,
programma di allenamento e programma
di alimentazione personalizzato
+ INGRESSO ORO BIANCO SPA
+ MASSAGGIO LINFODRENANTE
ANTICELLULITE (PER LEI)
+ MASSAGGIO DECONTRATTURANTE
(PER LUI)
+ 3 DOCCE PRESSO CENTRO
ABBRONZATURA MAMASUN
Telo palestra, 2 lezioni di personal trainer gratuite,programma di
allenamento e programma di alimentazione personalizzato
E L’ISCRIZIONE VE LA REGALIAMO NOI !!!
AFFRETTATI ! LE PROMOZIONI SONO VALIDE FINO AL 25 FEBBRAIO 2015
photo: laurent Bernardi
2
via rimemBranze, 8
Bellariva - rimini
0541/391100
w w w. m i a g y m . CO m
Dal Mondo
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
l
3
..- BRACCIO DI FERRO SENZA FINE ---..
Tsipras vuole un po’ di “respiro” per poter negoziare con la troika, ma Berlino risponde con un “no”
Atene vuole sei mesi di tempo
Commissione europea e Ocse soddisfatti: “Segnali positivi”
Schaeuble a muso duro: “Non sono state presentate soluzioni”
ATENE - Prosegue il braccio
di ferro tra Atene e Berlino,
con la grecia che ieri ha altri
sei mesi di aiuto e la Germania che ha risposto con un
secco “no”. Quella di ieri è
stata una giornata intensa,
forse perché arrivava prima
dell’Eurogruppo in programma proprio oggi, iniziata con la formalizzazione, da parte del governo di
Atene, della domanda di
proroga degli aiuti all’Unione europea. “Abbiamo
inviato la richiesta”, hanno
riferito fonti governative citate da France Presse, precisando che si punta ad un
pacchetto di supporto di sei
mesi. Proprio ieri cadeva il
termine fissato dall’Eurogruppo per avanzare una richiesta, e oggi potrebbe
svolgersi un nuovo incontro dei ministri delle finanze dell’unione valutaria.
La richiesta della Grecia è
stata accolta come una
“buona notizia” che dovrebbe portare ad una “reazione molto positiva dei
mercati”, da parte del segre-
Governo
ellenico su
tutte le furie:
“Alcuni Paesi
membri
dell’area euro
non vogliono
risolvere”
Il primo ministro greco,
Alexis Tsipras, ha chiesto
sei mesi di tempo
all’Unione europea
tario generale dell’Ocse,
Angel Gurria, ieri alla presentazione del rapporto annuale sull’Italia a Roma.
Soddisfazione anche da
parte dell’Ue, secondo cui
la lettera di Atene rappresenta un segnale positivo
che può spianare la strada
verso un compromesso ragionevole,
nell’interesse
della stabilità dell’intera zo-
na euro. Questo è il parere
del presidente della Commissione europea JeanClaude Juncker, secondo
quanto riferito dal portavoce Margaritis Schinas. “Il
presidente Juncker, ha dichiarato Schinas nel corso
del briefing quotidiano dell’esecutivo europeo, ha avuto per tutta la notte intensi
colloqui con il presidente
dell’Eurogruppo, Djisselbloem, e il primo ministro
greco, Tsipras, e vede in
questa lettera un segnale
positivo che può aprire la
strada a un compromesso
ragionevole nell’interesse
della stabilità finanziaria
della zona euro nel suo
complesso”.
In controtendenza, com’era da aspettarsi, la posizione della Germania. Berlino, infatti, boccia la richiesta presentata dalla
Grecia. “La lettera di Atene
non rappresenta una proposta per una soluzione” ha
detto il portavoce del ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, in un bre-
ve comunicato. “Atene in
verità punta ad un finanziamento ponte - continua il
portavoce di Schaeuble senza rispettare le condizioni del programma. La lettera non rispetta i criteri definiti nella riunione dell’Eurogruppo di lunedì”.
La reazione tedesca non è
piaciuta affatto alla Grecia,
che ha protestato contro il
persistente braccio di ferro
che si è creato attorno alla
sua nuova richiesta di aiuti
all’Ue. Alcuni Paesi membri dell’area euro “non vogliono soluzioni”, hanno
affermato fonti del governo
ellenico. Quindi Atene ha
lanciato una sorta di “contro ultimatum”, all’Unione
europea. “L’Eurogruppo di
domani (oggi per chi legge,
ndr) ha due possibilità. Accettare o respingere la richiesta greca. Ora scopriremo chi vuole trovare una
soluzione chi no”, hanno
affermato fonti del governo
ellenico. L’Eurogruppo si
preannuncia incandescente.
L’istituto guidato dalla Lagarde pone dei distinguo tra il suo progetto e quello dell’Ue
L’Fmi si smarca: “Il nostro piano?
Non ha bisogno di estensioni”
NEW YORK - “Il programma del Fondo
monetario internazionale a sostegno della Grecia scadrà nel marzo 2016, quindi
non ha bisogno di essere esteso a questo
punto”. Lo ha detto Gerry Rice, il direttore comunicazione del Fondo monetario
internazionale distinguendo tra questo
programma e quello Ue di cui ieri Atene
ha richiesto l’estensione di sei mesi. “Per
essere chiari, i due programmi sono collegati ma separati e al momento non ci
sono discussioni sul piano Fmi”, ha precisato Rice nella consueta conferenza
stampa bisettimanale dell’istituto di Washington spiegando che “la Grecia non ha
chiesto all’Fmi un nuovo programma”.
Su questa richiesta Rice è stato chiaro:
“Sta ovviamente ai partner europei e al
governo greco decidere come meglio gestire la possibile estensione del programma Ue o i passi verso un nuovo programma”.
Il Fondo “vuole continuare a sostenere
il governo greco in ogni modo possibile”,
ha continuato il direttore comunicazione. Rice ha precisato che “c’è sempre flessibilità nei programmi del Fondo. Essi si
adattano alle circostanze, ecco perché abbiamo le revisioni trimestrali. Si tratta di
una procedura standard che non riguarda
solo la Grecia e che cercare di essere il più
flessibile possibile per meglio servire i bisogni dei Paesi membri. La flessibilità è
sempre lì per essere discussa ma deve essere discussa sulla base di dati specifici,
dettagli, politiche... Nel caso greco non
siamo ancora a questo punto”.
L'istituto guidato da Christine Lagarde
“ha discusso con il governo greco insieme
con la Commissione europea e la Banca
centrale europea per capire meglio le
priorità e i piani del Paese. Queste discussioni continuano e siamo pronti a lavorare con il governo greco e le autorità europee”, ha proseguito Rice. Per quest'ultimo, “tutte le parti” coinvolte nei negoziati “stanno lavorando duro per garantire
che ogni rischio alla stabilità finanziaria
sia minimizzato e affrontato”. Per il Fondo è impossibile commentare sulla sostenibilità del debito di Atene perché “non
siamo stati sul campo per fare una fotografia di come è messa l'economia locale”.
Il ministro non doveva essere della partita, ma una telefonata di Renzi ha cambiato tutto
ROMA - Slitta l’approvazio-
ne in Consiglio dei ministri
dei decreti legislativi in attuazione della delega fiscale
perché il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan,
oggi sarà a Bruxelles per
partecipare all’Eurogruppo
sulla Grecia. In un primo
momento sembrava che il
nostro Paese sarebbe stato
rappresentato dal direttore
generale del Tesoro, Vincenzo La Via.
Prima del vertice è stata
Padoan vola a Bruxelles, salta il Cdm
“Appoggiamo la Grecia delle riforme”
resa pubblica un’apertura di
Padoan nei riguardi della
Grecia che sta suscitando
molto interesse negli osservatori a Bruxelles. “Il governo greco - ha detto il ministro italiano in un’intervista
all’Espresso - ha messo sul
tavolo un’esigenza che va
presa sul serio: portare la
Grecia fuori da un lungo
periodo di crisi. Per farlo, la
Grecia deve trasformarsi
strutturalmente, diventare
più dinamica con un programma di medio termine.
L’Italia - ha sottolineato ancora il titolare del Tesoro sostiene questa richiesta.
Ma per arrivare a questa
condizione c’è da oltrepassare una fase di transizione
delicata in cui bisogna decidere cosa fare degli impegni
precedenti e come disegnare gli impegni nuovi”. Il ministro ha osservato, infine,
che “va dato il segnale che
l’euro è irreversibile. Se un
paese dovesse uscire, non ci
sarebbe solo uno Stato di
meno nell’Unione, ma la
trasformazione dell’euro in
un meccanismo che si può
disfare. Un meccanismo ha concluso il ministro Padoan - diverso dalla moneta
unica”.
La presenza del ministro
a Bruxelles è stata decisa di
comune accordo con il premier Matteo Renzi, il quale
ieri ha parlato sia con il suo
omologo greco, Alexis Tsipras, sia con il presidente
della Commissione Europea, Jean Claude Juncker.
4
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Dall’Italia
La Commissione europea rafforza l’assistenza a Roma per contrastare l’immigrazione clandestina
Triton, Ue: “L’Italia non è sola”
Bruxelles ha stanziato 13,7 milioni prelevandoli dal fondo per l’Asilo
Mogherini: “Abbiamo incentivato la partnership con i Paesi terzi”
ROMA - L’acuirsi della crisi li-
bica e l’intensificarsi dei flussi
migratori ha spinto l’Europa
a tendere finalmente la mano.
“La Commissione Ue rafforza la sua assistenza all’Italia
per l’immigrazione”. L’operazione Triton sarà estesa almeno fino a fine 2015. Così il
commissario Ue Dimitris
Avramopoulos. L’esecutivo
Ue “è pronto a reagire rapidamente a qualsiasi richiesta
dell’Italia di aumentare le risorse per Triton”. Stanziati
13,7 milioni dal fondo per
l’Asilo. “Il messaggio che inviamo è molto semplice: l’Italia non è sola. L’Europa è al
fianco dell’Italia”, ha aggiunto Avramopoulos. Al fine di
aiutare gli Stati membri “a
prepararsi ad una potenziale
pressione migratoria forte e
continuativa data l’attuale instabilità di alcuni Paesi vicini
del Mediterraneo - ha concluso il commissario - , la
Commissione Ue rafforza la
sua sorveglianza sull’attuazione delle raccomandazioni
della Task force per il Mediterraneo e farà un punto della
situazione sui progressi fatti
al consiglio Affari interni di
marzo”.
“Fino a quando ci sono
guerre e crisi nel nostro vicinato, le persone continueran-
Il commissario Ue Dimitris Avramopoulos: “L’Europa è a fianco dell’Italia”
no a rischiare la loro vita in
cerca di coste europee. Non
c’è una soluzione semplice
per questo problema complesso, ma è chiaro che non
c’è una soluzione nazionale.
C’è solo una soluzione euro-
pea”, ha commentato il primo vicepresidente della
Commissione Ue Frans Timmermens in una nota.
Sul punto è intervenuta anche l’Alto rappresentante Ue
Federica Mogherini: “Mentre
lavoriamo per affrontare la
drammatica situazione in Libia, abbiamo deciso di rafforzare la nostra partnership con
i Paesi terzi lungo le principali rotte migratorie, come parte della nostra cooperazione
per il processo di Khartoum e
Rabat. Ciò dovrebbe contribuire a smantellare le reti criminali di trafficanti”.
È “un primo passo in risposta alle sollecitazioni del Governo italiano: confidiamo
che al Vertice dei Commissari del 4 marzo” sull’Agenda
per la Migrazione, siano “definite ulteriori azioni per far
fronte all’urgenza della sfida”, ha commentato il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni. “L’Italia conferma la sua
piena disponibilità - ha aggiunge il Ministro in una nota
- ad apportare il proprio contributo e a mettere a fattore
comune tutta la propria esperienza in campo migratorio
per una risposta europea
sempre più efficace”. La decisione della Commissione Europea di estendere l’operazione congiunta di Frontex Triton ad almeno la fine del 2015
e di assegnare all’Italia un finanziamento di emergenza
per 13,7 milioni di euro - ricorda la nota della Farnesina è la risposta alla lettera del
Ministro degli Affari Esteri”.
Nella lettera Gentiloni aveva
richiamato la grave emergenza in atto con l’incremento
del 59% degli sbarchi nei primi 45 giorni dell’anno rispetto al 2014.
Anche il deficit è in miglioramento, ma il debito e la disoccupazione impongono un cambio di passo
Il Pil italiano è sopra le previsioni
L’Ocse rilancia: “Adesso le riforme”
È a rischio un italiano su quattro
Allarme povertà
per Caritas e Istat
ROMA - Un italiano su quat-
tro e a rischio povertà, il 23%
delle famiglie vive in situazione di disagio economico.
L’allarmante fotografia è
scattata dalla Caritas nel
Rapporto Europa sull’impatto della crisi e dall’Istat
nel documento “Noi Italia”,
entrambi riferiti al 2013.
Secondo l’Istat in Italia
sono oltre 10 milioni le persone in condizioni di povertà relativa, che presentano
una spesa per consumi inferiore alla soglia di riferimento. Si tratta del 16,6% della
popolazione. La povertà assoluta, che non consente di
avere standard di vita accettabili, coinvolge invece il
7,9% delle famiglie, per un
totale di circa 6 milioni di
cittadini. “Il 23,4% delle famiglie vive in una situazione
di disagio economico, per
un totale di 14,6 milioni di
individui”. È la situazione
nel 2013.
Anche la Caritas lancia
un allarme povertà per
quanto riguarda i 7 Paesi
“deboli” della Ue: Italia,
Portogallo, Spagna, Grecia,
Irlanda, Romania e Cipro. A
fronte di un rischio di povertà o esclusione sociale del
24,5% nella Ue a 28, nei 7
Paesi è, in media, al 31%, il
28,4% in Italia, oltre 1 su 4.In
tema di povertà e di esclusione sociale, Caritas evidenzia “un’Europa due velocità”: alla fine del 2013 il
24,5% della popolazione europea (122,6 milioni di persone, un quarto del totale)
era a rischio di povertà o
esclusione sociale, 1,8 milioni in meno rispetto al 2012.
ROMA - L’Ocse ritocca nuo-
vamente al rialzo le previsioni
di crescita economica dell’Italia: ora sul 2015 stima un incremento del Pil dello 0,4 per
cento, mentre sul 2016 un più
1,3 per cento. I dati sono contenuti nel rapporto annuale
sulla Penisola presentato ieri
a Roma, e rappresentano miglioramenti rispetto alle stime pubblicate lo scorso 6 novembre (+0,2% sul 2015, +1%
sul 2016). Già in quella occasione le stime sulla Penisola
erano state oggetto di lievi revisioni positive.
Più in ritardo la ripresa sull’occupazione, con un più 0,1
per cento quest’anno, che però segna una inversione di
tendenza rispetto alle contrazioni dei precedenti tre anni,
e un più 0,4 per cento sul
2016. La disoccupazione segnerà una limatura al 12,3 per
cento nel 2015, dal 12,4 dello
scorso anno, e un calo più
netto all’11,8 per cento nel
2016.
Anche il deficit è dato in
continuo calo rispetto al Pil in
Italia, dove però non si arresta la dinamica di aumento
del debito. Secondo l’Ocse
quest’anno il disavanzo di bi-
Il segretario generale dell’Ocse, Angel Gurria
lancio della Penisola si ridurrà al 2,7 per cento del Pil dal 3
per cento dello scorso anno,
mentre nel 2016 segnerà un
ulteriore calo all’1,8 per cento. Nel frattempo tuttavia
l’indebitamento lordo salirà
al 132,8 per cento del Pil quest’anno, dal 130,6 per cento
del 2014, e ancora al 133,5 per
cento nel 2016.
Secondo l’Ocse poi, le riforme già annunciate finora
dall’Italia consentiranno di
aggiungere 3,4 punti percentuali in più, nei prossimi cin-
que anni, alla ricchezza del
Paese espressa in termini di
Pil, e 6,3 punti in 10 anni. Il
rapporto dell’organizzazione
però puntualizza che queste
stime sono valide “a patto che
(le riforme) siano rapidamente e interamente attuate”.
In particolare l’ente parigino
fornisce previsioni sui contributi positivi dai miglioramenti in termini di produttività e di occupazione: 1 punto
percentuale in più dal lavoro
e 2,4 punti dalla produttività,
sempre da qui a cinque anni.
Partito allo sbando
Caos Fi
Fitto
strappa
in Puglia
ROMA - Dopo l’arrivo di
Luigi Vitali, il commissario voluto per la Puglia
da Silvio Berlusconi, si
sono dimessi in massa i
nove coordinatori del
partito, ritenendo “un
grande errore” la mossa
del leader.
Durissima la reprimenda di Raffaele Fitto: “Si
punta a cacciare dal partito chi ha avuto il merito di vedere gli errori
che venivano fatti. Ma a
noi non interessa lo
scontro e non interessano le provocazioni”, ha
detto l’europarlamentare di Fi, intervistato durante un videoforum
con “Repubblica”. Fitto
ha ribadito l’esigenza di
azzerare i quadri del
partito e di ricorrere a
un meccanismo di selezione lontano dalle nomine.
“Considero le scelte di
Berlusconi in queste ore,
come il commissariamento in Puglia, atti di
clamorosa debolezza ha rilevato Fitto -, noi
vogliamo ricostruire,
non vogliamo andare
contro nessuno, siamo i
ricostruttori e sabato, a
Roma, ci sarà la nostra
prima manifestazione”.
“Molta parte del nostro
partito ha il terrore di un
confronto di questo tipo:
noi non accettiamo nomine ma vogliamo un
criterio come quello delle primarie”.
“Unità dentro il partito
nel nome di Silvio Berlusconi. Unità del centrodestra alle regionali perchè altrimenti il centrosinistra ha già vinto”.
Giovanni Toti affida al
Gr Rai, la linea dettata
da Silvio Berlusconi per
tentare di far uscire gli
azzurri dalle zuffe post
Quirinale. In Forza Italia, ha affermato il consigliere politico dell’ex Cavaliere, “ci sono sensibilità diverse e non le abbiamo mai nascoste” ma
“il partito non è affatto
nel caos” perché “ha una
linea chiara e condivisa,
indirizzata dal presidente Berlusconi”.
Dall’Italia e dal Mondo
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Scontri in piazza di Spagna tra tifosi olandesi e polizia: devastazione e tredici feriti
Guerriglia hooligans a Roma
Imbrattata anche la fontana della Barcaccia, appena restaurata
Marino: “Farò di tutto perchè i responsabili ne rispondano appieno”
ROMA - Una vera e propria
guerriglia urbana quella che
si è scatenata ieri pomeriggio a Roma, in piazza di Spagna, cuore e simbolo della
città, ostaggio della follia
hooligans. Dopo i tafferugli
della scorsa notte in piazza
Campo de’ Fiori, nel pomeriggio di ieri circa 500 ultras
olandesi (nella Capitale per
la partita di Europa League
Roma-Feyenoord) si sono
concentrati in piazza di Spagna, dove dopo tre ore di
tensioni si sono verificati
nuovi disordini con la polizia a presidio della piazza.
Da parte degli hooligans è
partito un fitto lancio di
bottiglie e bombe carta contro gli agenti, che hanno risposto con delle cariche di
alleggerimento. Il bilancio,
riferito dalla Questura, è di
In breve
Nel Catanese
Commosso addio
alla piccola Nicole
Folla al funerale
CATANIA - Una folla commossa ieri ha dato l’ultimo
saluto alla piccola Nicole Di
Pietro, la neonata che ha
smesso di vivere a sole tre
ore dal parto dopo essere
stata rifiutata da tre ospedali.
Mamma Tania ha tenuto la
piccola bara bianca sulle sue
ginocchia per tutto il tempo.
Visibilmente commosso anche l’arcivescovo di Catania,
Salvatore Grisigna, durante
l’omelia nella chiesa di San
Vito, a Mascalucia, nel catanese. Fuori dalla chiesa centinaia di persone e tantissimi
palloncini bianchi e rosa con
la scritta “Ciao Nicole” sono
volati in cielo a salutare l’uscita della bara.
A Giovanni Iaria
‘Ndrangheta
sequestrati beni
per 9 milioni
TORINO - Confiscati 9 milioni di euro a Giovanni Iaria,
deceduto nel 2013, già condannato per associazione a
delinquere di tipo mafioso
perché ritenuto esponente di
rilievo della cosca di ’ndrangheta di Cuorgnè, in provincia di Torino. A dare esecuzione al decreto di confisca è
stato il Centro Operativo di
Torino della Direzione Investigativa Antimafia. Tra i beni
confiscati ci sono 2 villini, 3
abitazioni, 2 autorimesse, 1
magazzino e un immobile a
Pont Canavese. L’indagine
ha portato alla luce l’intestazione fittizia di beni in ambito
familiare e il reimpiego di
proventi illeciti.
almeno 10 feriti lievi tra gli
agenti e almeno tre tra i tifosi. Le forze dell’ordine hanno disposto la chiusura di
tutte le vie d’accesso alla
piazza di Spagna e convogliato i tifosi nella vicina
piazza delle Canestre, dove
sono stati messi su dei pullman diretti allo stadio
Olimpico. Operatori dell’Ama sono quindi intervenuti
per ripulire la piazza e la
fontana della Barcaccia (appena restaurata), letteralmente devastate dal passaggio incivile degli hooligans
olandesi e ridotte ad una distesa di rifiuti e bottiglie rotte. Una ventina i tifosi fermati dalle forze dell’ordine,
che si aggiungono ai 33 arrestati dopo i tafferugli di
mercoledì sera. Scontri che
avevano scatenato la reazio-
Devastato il centro della Capitale
ne del club di Rotterdam,
che in serata aveva diramato
un comunicato in cui si diceva “sorpreso dalle decisioni della questura di Roma”.
Ma l’ambasciata olandese
ha preso subito le distanze,
parlando di “vergogna” e ribadendo di essere dalla parte della polizia italiana.
“Non soltanto ho protestato e chiesto spiegazioni a
chi ha la responsabilità dell’ordine pubblico in questa
città, ma ho cercato di contattare il ministro degli Interni, e ho espresso all’ambasciata olandese il mio più
duro disappunto per quanto accaduto” ha detto il sindaco di Roma, Ignazio Marino, che si è detto intenzionato a fare di tutto “per far sì
che i responsabili ne rispondano appieno”.
l
5
Due milioni in Svizzera
Gino Paoli
indagato
per evasione
GENOVA - Gino Paoli è in-
dagato dalla Procura di Genova per evasione fiscale. Il
cantautore ligure è accusato di aver trasferito illecitamente due milioni di euro
in Svizzera, sottraendo al
fisco circa 800mila euro.
Secondo gli investigatori, il trasferimento del denaro sarebbe avvenuto nel
2008 e il reddito corrispondente non risulterebbe nella dichiarazione dei redditi
dell’anno successivo. Le indagini su Gino Paoli sarebbero scaturite da una serie
di accertamenti su professionisti genovesi coinvolti
nella maxi inchiesta su
Banca Carige. Sono tre le
società perquisite a Genova dalla guardia di finanza,
che sta accertando i movimenti di denaro di Paoli.
Perquisizioni sono state effettuate anche nell’abitazione dell’artista.
Catturati 90 soldati, altri 82 considerati scomparsi. Mosca: “Così vengono cancellati gli accordi di Minsk”
Ucraina, violato il cessate il fuoco
Kiev ora chiede l’invio dei caschi blu
KIEV - I leader di Russia,
Ucraina, Francia e Germania
hanno denunciato la violazione del cessate il fuoco nell’est dell’Ucraina nel corso di
una conference call. Lo ha annunciato l’Eliseo. “I quattro
leader hanno chiesto la realizzazione del pacchetto completo di misure concordate a
Minsk il 12 febbraio”, compreso un cessate il fuoco totale, il ritiro degli armamenti
pesanti e il rilascio dei prigionieri, ha annunciato la presidenza in una nota. La conference call è arrivata all’indomani della presa di controllo
dei ribelli della città di Debaltseve, snodo ferroviario strategico che mercoledì l’esercito ucraino ha dovuto abbandonare. Quest’offensiva ha
reso fragile il cessate il fuoco
in vigore dalla notte tra sabato e domenica in conformità
agli accordi di Minsk conclusi una settimana fa tra Kiev e i
ribelli. Ieri, inoltre, fonti ufficiali di Kiev hanno fatto sape-
Poroshenko ha chiesto l’intervento dei caschi blu
re che almeno 90 soldati
ucraini sono stati fatti prigionieri e altri 82 sono ritenuti
scomparsi a Debaltseve.
La nuova e clamorosa
sconfitta subita dalle autorità
ucraine, le cui forze armate
sono state costrette alla resa
dai separatisti filorussi dopo
giorni di assedio a Debaltseve, ha costretto il presidente
Petro Poroshenko a chiedere
l’invio di una missione militare europea di peacekeeping
su mandato dell’Onu per il
mantenimento della pace
nell’Est dell’Ucraina. “Stiamo
per affrontare la possibilità
Il presidente all’attacco dei terroristi: “False promesse dall’estremismo”
Obama: “Non siamo in guerra con l’Islam”
NEW YORK - I leader occidentali e musulma-
ni devono unirsi per sconfiggere “le false promesse dell’estremismo” e respingere la rivendicazione dei jihadisti di rappresentare l’islam, perché “i terroristi non parlano a nome
di un miliardo di musulmani”. Il presidente
americano Barack Obama ha parlato così ai
rappresentanti di 60 paesi riuniti alla Casa
Bianca per un summit sull’antiterrorismo,
sottolineando che gli Stati Uniti “non sono in
guerra con l’islam, ma contro quanti lo strumentalizzano”. “Loro cercano di presentarsi
come leader religiosi, combattenti della
guerra santa - ha proseguito - ma non sono
leader religiosi, sono terroristi”. Obama ha
accusato l’Isis di “genocidio”, di “violenza inspiegabile che sciocca il mondo intero”. Violenza anche “su bambini, donne, minoranze
religiose”. “Dobbiamo essere molto più chiari sulle ragioni per cui respingiamo certe idee
- ha aggiunto Obama - proprio come i leader
come me respingono l’idea che i terroristi come quelli dell’Isis rappresentino l’islam”.
“Dobbiamo respingere la narrazione terroristica per cui l’occidente e l’islam sono in
guerra” ha sottolineato Obama.
dell’invio di missione di peacekeeping sotto l’egida dell’Onu in Ucraina - ha detto
Poroshenko - che operi con il
mandato del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”.
Secondo il capo dello Stato
ucraino questa sarebbe la migliore opzione per garantire
la sicurezza, in una situazione
in cui il cessate il fuoco non è
rispettato né dalla Russia né
da coloro che la sostengono,
ha sottolineato Poroshenko,
che ha poi aggiunto di avere
già discusso questa opzione a
Minsk con la cancelliera tedesca, il presidente francese e
quello russo.
Immediata la replica di
Mosca che per bocca dell’ambasciatore russo alle Nazioni
Unite, Vitali Churkin, ha dichiarato che chiedendo un
contingente internazionale
nell’Est dell’Ucraina, Poroshenko sembra volere distruggere gli accordi di Minsk
sottoscritti tra Kiev e i ribelli
filorussi. “Quando qualcuno,
invece di realizzare nel concreto quanto concordato,
promuove un nuovo schema,
solleva sospetti sulla volontà
di distruggere gli accordi di
Minsk”, ha spiegato l’ambasciatore, secondo quanto riferito dall’agenzia Ria Novosti.
6
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Dalla Regione
Recuperato cadavere
Rapina in ascensore
RAVENNA - È stato recupe-
BOLOGNA - Brutta avven-
rato nella mattinata di ieri,
in località Bellocchio tra
Ravenna e Ferrara, il cadavere di Cristiano Fini, il
44enne caduto il pomeriggio del 10 febbraio nelle acque del fiume Reno a Sant’Alberto, mentre, a bordo
di una canoa, stava tentando di riparare un guasto al
traghetto rimasto in panne
durante la traversata.
Nonostante le ricerche
fossero state avviate tempestivamente, chiudendo anche le paratie, il corpo dell’uomo era già finito in mare.
tura per una anziana bolognese di 77 anni, residente
in zona Università. Ieri
mattina, attorno alle 11,
mentre stava rientrando a
casa, è stata inseguita da un
uomo che è entrato con lei
in ascensore e, dopo averla
minacciata, le ho rubato la
borsa. All’interno carta di
credito, documenti e contanti per circa 25 euro.
Secondo quanto raccontato dalla donna ai carabinieri, l’uomo era con un
complice. I militari sono al
lavoro per scoprire l’identità dei malaviventi.
Ieri mattina il blitz della guardia di finanza di Firenze: toccate diverse province, tra cui Bologna, Modena e Parma
‘Ndrangheta, nuovi arresti
Sedici le persone finite in manette, affiliate con le ‘ndrine calabresi
Sequestrati 280 chili di cocaina, per un valore di 43 milioni di euro
BOLOGNA - Ancora una
volta l’Emilia-Romagna è
stata toccata da un’operazione legata agli affari mafiosi.
Ieri mattina è stata infatti
smantellata attraverso una
maxi-operazione della guardia di finanza un’organizzazione criminale dedita al
traffico internazionale di cocaina. Durante le operazioni
sono finite in manette sedici
persone, accusate di essere
legate alle ‘ndrine calabresi, e
sono stati sequestrati 280
chili di cocaina.
L’operazione, denominata “Gufo 2013”, ha visto impegnate le fiamme gialle di
Firenze ed è scattata all’alba
di ieri mattina. I finanzieri
del Nucleo di Polizia Tributaria di Firenze, Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata (Gico), hanno
quindi eseguito gli arresti in
diverse province, a partire da
Reggio Calabria, Alessandria, Palermo, Genova, Mi-
n
GUFO
2013
L’operazione
della guardia di
finanza, denominata “Gufo
2013”, ha visto
impegnati i finanzieri del Nucleo di Polizia
Tributaria di Firenze e gli uomini del Gruppo
Investigativo
Criminalità Organizzata
lano e Pavia, ma sono arrivati anche sul territorio regionale, arrestando gli affiliati
alle ‘ndrine anche a Bologna,
Modena e Parma. I sedici arrestati sono prevalentemente di origine calabrese, collegati alle 'ndrine degli Avi-
gnone e dei Paviglianiti, rispettivamente di Taurianova e di San Lorenzo, in provincia di Reggio Calabria.
L'ordine di custodia cautelare in carcere è stato emesso dal gip del Tribunale di Firenze, Erminia Bagnoli, su
richiesta della locale Procura
della Repubblica - Direzione
Distrettuale Antimafia, diretta dal Procuratore Giuseppe Creazzo. L’ipotesi di
reato è quella di associazione
per delinquere finalizzata al
traffico internazionale di so-
stanza stupefacenti, con l’aggravante del fine di agevolare associazioni mafiose. Sequestrati 280 chili di cocaina
purissima per un valore di
oltre 43 milioni di euro.
Un altro duro colpo per le
mafie sul territorio, dunque,
dopo che anche l’Emilia-Romagna si è scoperta non immune alle infiltrazioni, come
rivelato con gli arresti seguiti
all’operazione “Aemilia”.
Proprio in quest’ambito, il
tribunale del Riesame di Bologna ha annullato ieri l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Giuseppe
Pagliani, il consigliere comunale di Forza Italia di
Reggio Emilia, arrestato nell'ambito dell'operazione, accusato di concorso esterno
in associazione mafiosa. Il
politico è stato quindi scarcerato. Secondo l'accusa,
nella cena del 21 marzo 2012
avrebbe stretto un patto con
esponenti delle Cosche.
Dimezzato il prezzo del titolo di viaggio: da 120 a 60 euro. Rimborso-sconto per chi sceglie il mezzo a due ruote
La Regione si impegna per la mobilità sostenibile
abbonameni scontati e “bonus”per bici pieghevoli
Ragazzo ferito in una rissa tra collettivi
Aggredì Salvini
fa ancora a botte
BOLOGNA - “Sorpresa”
nelle indagini sulla rissa avvenuta mercoledì nel campus universitario di via Filippo Re a Bologna, che ha
visto scontrarsi in maniera
violenta gli appartenenti a
due collettivi studenteschi
antagonisti, Cua e Hobo.
Tra i feriti appartenenti al
gruppo di Hobo c’è anche
un giovane già noto alle
forze dell’ordine per essere
tra i responsabili dell’assalto all’auto del segretario leghista Matteo Salvini durante la visita bolognese
dello scorso novembre.
BOLOGNA - La Regione Emilia Romagna fa-
vorisce la modalità sostenibile, con due importanti iniziative. A partire dal primo aprile
2015, infatti, tornerà l’abbonamento annuale che consente di caricare la bici sul treno. I
titoli “Mi Muovo bici in treno” saranno in
vendita dal 25 marzo prossimo, con novità
significative: la validità dell’abbonamento,
che passa dai precedenti 122 ai 60 euro a carico dell’utente, sarà estesa anche ai servizi
svolti da Tper sulla rete ferroviaria regionale.
“Costa la metà e vale il doppio, perché da
la possibilità di viaggiare su rete RFI ma anche FER”, ha sottolineato Raffaele Donini,
assessore regionale ai Trasporti, durante la
conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. Che sarà “accompagnata” da un’altra misura incentrata a favorire l’uso delle
biciclette pieghevoli: la Regione ha infatti
predisposto un contributo-sconto di 100 euro sull’acquisto di questi mezzi a due ruote a
chi acquista un abbonamento annuale regionale nominativo su rete nazionale RFI e
rete FER, con almeno un estremo del viaggio
in Emilia-Romagna. “È una sperimentazione “matura” dell’intermodalità treno-bici”
ha aggiunto Donini, sottolinenado come attualmente in Emilia-Romagna siano 630 i
treni attrezzati per il trasporto di bici, su un
totale di circa 900 treni circolanti.
Sull’argomento è intervenuto anche il
presidente della Regione, Stefano Bonaccini: “Abbiamo messo in campo una serie di
misure in tempi rapidissimi, come ci era stato chiesto da più parti. In questo modo rafforziamo una delle nostre priorità, ovvero la
mobilità sostenibile e l’intermodalità, perché vogliamo collocarci stabilmente tra le
realtà più avanzate in Italia e in Europa”.
In breve
A Reggio Emilia
Coppia di ladri
con neonato
deruba anziana
REGGIO EMILIA - Agiscono con un neonato al seguito, derubando una donna di
77 anni della catenina. Il
furto, attuato da una donna
e da un uomo, è avvenuto
ieri nella tarda mattinata a
Reggio Emilia. L’anziana si
trovava in via 25 Aprile
quando è stata affiancata
da un’auto con targa straniera guidata da un uomo.
A bordo anche una donna e
un bambino di pochi mesi.
La donna, chiedendo informazioni stradali, ha avvicinato la pensionata e con
questa scusa le ha sfilato la
catenina d’oro con due medaglie. Sul fatto indagano
ora i carabinieri di Castelnovo Sotto.
Nel Parmense
Finito restauro
Reggia di Colorno
a tre anni dal sisma
PARMA - A tre anni dal terremoto si sono conclusi i lavori di restauro e consolidamento della Reggia di
Colorno, nel parmense. La
residenza storica verrà presentata nel suo originario
splendore all’inaugurazione, che si terrà domani alle
11 nella Sala del Trono. Alla cerimonia prenderanno
parte, tra gli altri, il sindaco
di Colorno Michela Canova, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ed il presidente della Provincia Filippo Fritelli. La Reggia era
stata duramente colpita dal
terremoto del 25 e il 27
gennaio 2012.
Cronaca
Rimini
VENERDÌ
20 FEBBRAIO 2015
l
7
Inchiesta della Finanza porta la Procura a mettere sott’accusa i vertici della banca nel periodo 2009-2010
Ciclone sulla ex Carim, 26 indagati
Associazione a delinquere per falso in bilancio e finanziamenti “facili”
Nel mirino anche gli ispettori Bankitalia per il riacquisto delle azioni
RIMINI - Dopo l’uragano del-
l’inchiesta Aeradria che ha
sconquassato la politica riminese, ecco abbattersi sulla Riviera
il ciclone dell’indagine sulla
vecchia governance della Carim, una delle istituzioni simbolo della capitale italiana del
turismo. Che spalanca scenari
impensabili e fatti di finanziamenti facili, ad imprenditori
noti e meno noti (Aeradria
compresa) che ottenevano prestiti senza dare le garanzie necessarie, e bilanci truccati. Una
tempesta che arriva dopo anni
di indagini certosine condotte
dal nucleo di polizia tributaria
della Guardia di Finanza, guidato dal tenente colonnello
Marco Antonucci, e coordinate
dal pm Luca Bertuzzi, e che ieri
si è abbattuta addosso ai ventisei indagati tra vertici e membri
dei consigli d’amministrazione
della Banca succedutisi nel 2009
e 2010. E sono accuse da brividi
quelle contenute nell’avviso di
conclusione indagini inviato
dalla Procura, oltre che agli allora presidente della Spa, Giuliano Ioni, e direttore Alberto
Martini, anche al commissario
e vice inviati da Banca d’Italia
per risanare l’istituto di credito
(Roma voleva capire anche di
quell’esposizione nei confronti
della Antonio Merloni, il gruppo di elettrodomestici che era in
amministrazione straordinaria), rispettivamente Piernicola
Carollo e Riccardo Sora. Accuse
pesantissime che vanno, a vario
titolo e ognuna per il proprio
capo d’imputazione contestato,
dall’associazione a delinquere
finalizzata al falso in bilancio ai
reati societari come la divulgazione di notizie sociali riservate
(art. 2622 del codice civile) e l’omissione e l’esecuzione tardiva
o incompiuta di denunzie, comunicazioni, depositi (art. 2626
del codice civile). Gli anni in cui
i reati si sarebbero consumati
sono quelli che vanno dal 2009
al 2010, e cioè prima del commissariamento e durante il periodo di gestione commissariale.
Un filone d’indagine quello seguito dalle Fiamme gialle che si
apre grazie alla querela presentata, nell’aprile del 2013, durante l’assemblea dei soci di Carim,
Direttore:
Scoperto sul
2009 un buco
da 35 milioni
rispetto ai
conti approvati
Sotto tiro
anche i prestiti
ad Aeradria
Il comandante della Guardia
di Finanza, colonnello
Mario Venceslai (a destra)
e il tenente colonnello
Marco Antonucci
I piccoli azionisti Carim: “Chi vendette le azioni quei giorni?”
L’elenco completo dei nomi dei membri del Cda della Banca
“Pronti a rivalerci su questo Cda”
Ecco chi è sott’indagine
RIMINI - Il Comitato dei pic-
coli azionisti Carim, che rappresenta circa il 12% del capitale, chiede da anni di arrivare alla verità sugli anni bui
della Carim. E quindi, per
bocca del segretario Giuseppe Taddia, non può che accogliere “con soddisfazione”la
notizia dell’inchiesta. Ma il
Comitato va oltre. E anche il
24 febbraio, giorno dell’assemblea dei soci Carim, chiederà ancora a gran voce all’attuale Cda di “interrompere i
termini per la prescrizione
sull’azione di responsabilità
verso la gestione di quegli andall’ex comandante provinciale
della Guardia di Finanza, Enrico Cecchi. Le divise grigie iniziarono così a guardare con la
lente d’ingrandimento i bilanci
dei quattro anni antecedenti il
commissariamento (che risale
al 4 ottobre 2010). Fino a far cadere la loro attenzione sul biennio 2009-2010. E lì gli accertamenti condotti hanno consentito di far emergere, secondo la
Procura della Repubblica, che:
vi era un sodalizio criminale
CLAUDIO CASALI
Direttore responsabile: Emanuele Galba
Sede e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
ni”. Prescrizione che, per le
azioni civilistiche, scade ad
aprile. Il punto è: chi paga per
quel dissesto? “Io ad esempio
ho perso circa 40mila euro dice Taddia - Ma c’è chi ha
preso molto di più. Lo diciamo
chiaro. Se l’attuale Cda non
prenderà posizione, noi ci rivarremo su di loro”.Ultimo
punto. L’operazione di riacquisto azioni ora finito sotto
la lente, fa accendere ulteriori
luci al Comitato: “Chi vendette le azioni proprio in quei
giorni? Fossi in loro, con quest’inchiesta, non starei proprio tranquillo...”.
composto dai vertici dell’istituto, in carica nel periodo dal 2009
fino, appunto, al commissariamento, che a seguito di elargizione di mutui e di finanziamenti non assistiti da adeguate
garanzie, ometteva dolosamente di evidenziare nei bilanci della Carim le perdite già maturate
da tempo tramite stime e valutazioni palesemente non corrispondenti alla reale situazione
del credito; gli indagati, membri
pro tempore del CdA e del Col-
RIMINI - Questi sono i 26
indagati.
Giuliano Ioni (Rimini),
Alberto Martini (Arcole),
Claudio Grossi (Rimini),
Luciano Liuzzi (Rimini),
Mauro Gardenghi (FRascati), Franco Paesani
(Forlì), Raffaele Mussoni
(Bologna),
Vincenzo
Leardini (Rimini), Fabio
Bonori (Bologna), Ulderico Vicini (Sant’Agata
Feltria), Roberto Ferrari
(Mercato
Saraceno),
Mauro Ioli (Santarcangelo), Gianfranco Vanzini
(Cattolica), Bruno Verlegio Sindacale hanno partecipato attivamente e sistematicamente al processo di concessione e revisione delle linee di credito concesse dalla Banca Carim Spa a favore di soggetti o
gruppi societari da tempo insolventi; e che la crisi economica
che ha investito il mercato
mondiale generando un’ondata
di fallimenti di imprese operanti nei settori più disparati con
l’effetto, tra gli altri, di non consentire agli affidatari di onorare
nocchi (San Mauro Pascoli), Gianluca Spigolon
(Modena),
Giancarlo
Mantellato (Riccione),
Attilio Battara (Riccione),
Alduino “Richard” Di
Angelo (Campli), Paolo
Salvetti (San Remo),
Claudio Cesari Semprini
(Rimini), Riccardo Sora
(Villongo),
Piernicola
Carollo (Bagheria, Pa),
Massimo Conti (Rimini),
Giuseppe Maria Farneti
(Rimini), Marcello Pagliacci (Albano Laziale),
Bruno Piccioni (Riccione).
i propri debiti, avrebbe invece
correttamente richiesto una
svalutazione dei crediti vantati
dalla Banca Carim, seppur con
diretti riflessi negativi sul risultato d’esercizio. La complessa
ed articolata attività di indagine
ha permesso, quindi, di individuare le valutazioni alterate,
sproporzionate ed arbitrarie,
appostate dagli organi dell’istituto di credito sia nella redazione del bilancio al 31.12.2009 che
nella relazione semestrale al
L’ALTRA INFORMAZIONE SOC. COOP. ARL
Sedi operative: Piacenza, via Romagnosi 60 (cap 29121);
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Amministratore unico: Emanuele Galba
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
Registrazione tribunale di Cremona n. 293 del 24-11-1994 - La testata fruisce dei contributi statali diretti di
cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250
30.06.2010. La corretta redazione dei bilanci avrebbe infatti
comportato una modifica del
risultato di esercizio 2009, trasformando l’utile d’esercizio
(indicato in 31.329.339 euro) in
una perdita pari a 4.360393 euro
e un peggioramento della perdita indicata nella semestrale
2010 da 32.532.000 euro addirittura a 61.669.833 euro. Tali
fatti hanno integrato il reato di
false comunicazioni sociali per
gli anni 2009 e 2010. Va anche
detto che subito dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale
del provvedimento di commissariamento emanato dalla Banca d’Italia, alcuni azionisti, apprendendo della sottocapitalizzazione della Banca hanno venduto le azioni Carim di cui erano proprietari prevedendo una
diminuzione del loro valore all’epoca fissato in 21 euro circa.
Al fine di evitare che il prezzo
delle azioni diminuisse eccessivamente, Carim ha, così, proceduto all’acquisto di azioni proprie ad un prezzo maggiorato,
visto che l’offerta non incontrava più la domanda. In tale contesto è stato rilevato un utilizzo
fraudolento del sistema di prenotazione per la cessione e l’assegnazione di azioni Banca Carim che, come da autorizzazione della Consob doveva fungere
da mero punto di incontro tra la
domanda e l’offerta del mercato
azionario senza interferenza da
parte dell’Istituto medesimo.
L’acquisto, infatti, sarebbe stato
possibile solo nelle forme previste dal Codice Civile. Tale attività ha comportato un illegittimo
acquisto da parte di Carim di
azioni proprie ad un prezzo (21
euro) sovradimensionato rispetto a quello che sarebbe stato
determinato senza la falsa rappresentazione della situazione
finanziaria e patrimoniale della
banca, con una conseguente indebita restituzione di conferimenti nei confronti di alcuni
soci (quelli che avevano venduto le proprie azione all’Istituto
stesso) per un importo complessivo quantificato in circa
10.342.00,00 euro configurando così l’ipotesi di reato di indebita restituzione di conferimenti. Per cui sono indagati commissario e vice di Bankitalia.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it/rimini
Centro stampa: Martano Editrice Srl, Paderno Dugnano (Mi),
via Santi 13 (cap 20037). Tel: 366 5262992
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Emanuele Galba
8
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Cronaca Rimini
Terminano gli interrogatori di garanzia nei confronti dei cinque indagati per cui è stato disposto l’obbligo di dimora
Vannucci sotto torchio per due ore
Il vice presidente di Aeradria conferma la tesi dei fondi pubblici
Il vertice di Air, Giorgetti, si tappa la bocca: “Prima leggerò gli atti”
RIMINI - Uno conferma
quanto già dichiarato, l’altro, invece, si tappa la bocca
e si avvale della facoltà di
non rispondere. Due linee
difensive diametralmente
opposte quelle di Massimo
Vannucci, vice presidente
Aeradria, la società di gestione dell’aeroporto Fellini
(fallita nel novembre 2013
con 52milioni di buco) e
amministratore RdR, la società degli albergatori, fallita con 7,5 milioni di debiti,
creata ad hoc per succhiare i
finanziamenti pubblici e riversarli nelle casse ormai
vuote della Spa dei voli, e
Alessandro Giorgetti (difeso dall’avvocato Michela
Vecchi che ha dichiarato ai
giornalisti: “Il mio assistito
farà le sue dichiarazioni dopo aver esaminato tutti gli
atti. A tempo debito diremo
la nostra versione dei fatti.
Fino ad ora è stato detto tutto ed il contrario di tutto”),
presidente Air, società controllata dalla Spa dei voli e
fallita con un buco tra i 6 e
gli 8 milioni. Collaborativa
e di apertura verso gli inquirenti, quella di Vannucci
(difeso dall’avvocato Gianluca Malavasi che dopo le
2 ore d’interrogatorio ha
commentato: “Siamo sereni, abbiamo risposto a tutte
le domande”), respingente e
di chiusura verso chi indaga
quella di Giorgetti. Vannucci in sostanza, nel corso
dell’interrogatorio di ieri
davanti al gip Fiorella Casadei e al pm Paolo Gengarelli, ha confermato (leggi nostro articolo del 14 febbraio
scorso) quanto dichiarato
L’aeroporto Fellini in attesa della riapertura
durante i precedenti interrogatori alla Guardia di Finanza e all’allora magistrato
titolare dell’inchiesta, il pm
Gemma Gualdi. Ovvero il
perché della creazione di
RdR che “risiedeva -scrive il
gip Casadei nell’ordinanza nell’impossibilità di Aeradria, per statuto, di commercializzare biglietti aerei.
Si rese dunque necessaria
una società esterna che consentisse di superare tale limite normativo. Ovviamente questo avrebbe comportato un maggiore impegno e conseguente rischio
finanziario che le associazioni degli albergatori non
potevano sostenere autonomamente. Era necessario,
dunque, richiedere l’aiuto
economico degli Enti locali
soci di Aeradria”.
L’estate prossima i locali sulla spiaggia tra Rimini e Riccione saranno satelliti della nota discoteca
Il Cocoricò si prende anche il Marano
Il titolare De Meis: “Benvenuti in famiglia ad Hakuna Matata, Mojito Beach e Beach cafè ”
Ricostruita la mano dilaniata
Operaia
ferita
e operata
d’urgenza
RIMINI - Un grave infortu-
nio alla mano quello subito dalla 40enne di Potenza
mentre era al lavoro nella
piadineria di via Celle Raibano a Misano. La signora, soccorsa subito dalle
colleghe di lavoro che spegnendo la macchina impastratrice le hanno di fatto salvato l’arto, è stata
soccorsa dai vigili del fuoco e trasportata dall’ambulanza del 118 all’ospedale Infermi dove, ieri
notte, è stata operata da
chirurghi ortopedici e vascolari al fine di mettere a
posto le fratture dell'avanbraccio e soprattutto stabilizzare e rivascolarizzare
la mano. Dopodichè, alle 3
è partita in ambulanza per
Modena, che è il centro di
riferimento regionale per
la mano, dove esperti chirurghi l'hanno operata di
nuovo per salvare l'intera
utilizzabilità della mano,
in particolare del pollice
che era il dito maggiormente lesionato. Grande
collaborazione, dunque,
tra Rimini e Modena, per
far riprendere la signora
che, al momento, resta ricoverata nella città emiliana per seguire meglio il
decorso post operatorio.
RICCIONE - Il Cocoricò
non solo resta a Riccione,
ma addirittura raddoppia.
Il titolare Fabrizio De
Meis ha comunicato ieri
ufficialmente, sulla propria pagina Facebook, la
gestione anche dei locali
del Marano a partire dalla
prossima stagione estiva.
Un colpo grosso che cambierà la movida delle Perla
Verde. “Hakuna Matata,
Mojito Beach e Beach Cafè benvenuti in famiglia”,
ha scritto ieri De Meis
senza voler entrare nel
dettaglio dell’operazione,
conclusa tra l’altro solo
nella serata di ieri.
Una novità che non di
poco conto anche per
l’amministrazione comunale riccionese che dal
giorno della elezione aveva dichiarato il pugno di
ferro sugli orari. Una forte
presa di posizione che
aveva portato gli ormai ex
gestori dei tre locali sulla
L’Hakuna Matata, uno dei quattro locali del Marano a Riccione
spiaggia al confine tra Rimini e Riccione a mostrare l’intenzione di gettare
la spugna. Il titolare della
discoteca Operà aveva ad
esempio dichiarato a metà
gennaio che avrebbe fatto
armi e bagagli per trasferirsi in un'altra località tu-
ristica, rimanendo comunque sempre in Riviera. “Da inizio estate saremo al Pascià sempre qui a
Riccione anche se non più
sulla spiaggia, ma in collina” si era addirittura sbilanciato il proprietario
dell'Hakuna Matata Gra-
ziano Arduini, sottolineando l'impossibilità di
continuare a lavorare dovendo chiudere entro
l'1,30.
Alla fine però la decisione
maturata dai gestori dei
locali è stata evidentemente diversa.
Operazione della Polizia
Latitante
arrestato
in stazione
RIMINI - Proseguono i servi-
zi straordinari di controllo
del territorio predisposti
dalla Questura di Rimini. E
nell’ambito di questa operazioni, nel corso della mattinata di mercoledì, gli uomini della Squadra Mobile
hanno arrestato due uomini: uno per violenza sessuale e l’altro per rapina. L’attività investigativa della Mobile, infatti, ha consentito di
rintracciare i “movimenti”
di un uomo, di origini pugliesi, che si è reso autore del
reato di violenza sessuale
commessa a Brindisi nel
2003. Dopo un’articolata
attività di pedinamento e di
osservazione, i poliziotti
hanno seguito e “atteso”
l’uomo alla stazione di Rimini, dove è giunto nella
mattinata di mercoledì. Individuato è stato immediatamente bloccat, arrestato e
ricnhiuso in carcere. L’uomo dovrà ora scontare una
pena residua di sette anni e
sei mesi di reclusione. Durante il servizio straordinario, gli uomini della Mobile
- coadiuvati dagli equipaggi
del Reparto Prevenzione
Crimine di Bologna - hanno pure rintracciato sul territorio un altro uomo,
40enne riminese, sul quale
pendeva ordine di esecuzione per la carcerazione
emessa dalla Procura della
repubblica presso il Tribunale di Rimini. L’uomo, infatti, si era reso responsabile
del reato di rapina nel maggio 2013 e doveva scontare
una pena residua di oltre 10
mesi di reclusione. Durante
il servizio, i poliziotti hanno
identificato inoltre 16 persone ed effettuato anche un
controllo presso un residence del capoluogo.
La droga è stata trovata da alcuni muratori che stavano lavorando in via Euterpe
Lo sdegno di “Papillon”per le parole contro il detenuto suicida
Da un seminterrato spuntano sei etti di cocaina
“Qui gli agenti sempre professionali”
RIMINI - Un “tesoretto” in cocaina è stato
RIMINI - L'associazione
trovato ieri in un seminterrato in via Euterpe. Ben 620 grammi di cocaina erano stati
nascosti lì da qualcuno e rinvenuti mercoledì da alcuni muratori che stavano svolgendo dei lavori di ristrutturazione. Mercoledì alle 14 circa i carabinieri della Stazione di Viserba, sono intervenuti in via Euterpe su segnalazione di alcuni operai edili
insospettiti da un involucro rinvenuto. I
militari, a seguito delle indicazioni degli
addetti ai lavori hanno recuperato l’involucro contenente 620 grammi di cocaina.
Papillon Rimini esprime
il “più profondo sdegno
nei confronti degli agenti
della polizia penitenziaria del Carcere di Opera
che su Facebook hanno
commentato il suicidio
di un detenuto rumeno
con barbare parole di
esultanza”. Difende però
la professionalità della
polizia penitenziaria che
“nella nostra città ha
sempre dimostrato grande professionalità, pur
costretta a turni di lavoro difficilmente sostenibili a causa della carenza
di personale, con il rischio che ciò possa ricadere sulla salute dei detenuti”. Per questo rinnovano la richiesta di un
direttore del carcere stabile.
Cronaca Rimini
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
l
9
Il sindaco Andrea Gnassi: “A Rimini Sud nascerà presto un maxi stabilimento balneare che comprenderà quattro bagni e un’attività di pubblico esercizio”
Lungomare, in primavera i primi bandi
A disposizione delle manifestazioni di interesse dei privati sarà messa l’area tra Miramare e piazzale Fellini
Per il ‘triangolone’compreso tra quest’ultimo e la zona del porto bisogna attendere l’apposito decreto governativo
RIMINI - Entro la primave-
ra il Comune di Rimini
sarà pronto ai bandi che
metteranno a disposizione delle manifestazioni di
interesse dei privati l’asta
di lungomare da piazzale
Fellini a Miramare.
“Strumenti flessibili e
chiamati a dare spazio all’innovazione e alla creatività a partire rigorosamente dalla vocazione dei
luoghi- sottolinea in una
nota il sindaco di Rimini
Andrea Gnassi - dunque
fuori dalla filosofia dei
project financing che fu
respinta anche perché introduceva funzioni incoerenti con l’area turistica e
il mare.
Sono sicuro che i bandi,
incardinati e ispirati al lavoro del Piano Strategico
e del Masterplan, rappresenteranno quella sfida al
futuro e per il futuro della
nostra città che metterà
ala prova la classe politica
e, soprattutto, quella imprenditoriale.
Stiamo accelerando i tempi in questo senso, sono in
avanzata fase le verifiche
Il Lungomare di Rimini (FOTO MANUEL MIGLIORINI)
tecniche, l’impegno è
quello di fare bene e fare
in fretta”.
Tempi più lunghi invece
come era prevedibile per
il cosiddetto triangolone
tra piazzale Fellini e piazzale Boscovich, anche se
l’amministrazione “farà
tutto il possibile” per ridurre il più possibile l’attesa. “Per quanto riguarda
l’altra area, quella del cosiddetto 'triangolone' scrive infatti il primo cittadino in una nota - ubicata indicativamente tra
piazzale Fellini e piazzale
Dalla proprietà già manifestata l’intenzione di continuare con i leoni marini
Decine di mail per chiedere al sindaco
di evitare la riapertura del delfinario
Alle Befane
Nel weekend
la colletta
alimentare
per cani e gatti
RIMINI - E’ in program-
ma sabato e domenica
alle Befane una colletta
alimentare a favore dei
cani e gatti randagi,
quelli più sfortunati: i
volontari di Animal
Freedom saranno a Rimini al la Conad delle
Befane, nei pressi del
box informazioni, sabato dalle 9 alle 22 e domenica dalle 9 alle 21. Acquistando e poi donando una semplice scatoletta oppure un pacco di
croccantini si possono
salvare tanti cani e gatti
senza famiglia.
E’ un occasione anche
per conoscere più da vicino il mondo di assistenza a cani e gatti e,
chissà, magari convincersi ad adottarne uno.
Sono infatti sempre di
più gli amici a quattro
zampe costretti a vivere
nei canili.
RIMINI - Viene di nuovo
bombardata la posta del
sindaco Gnassi e del Comune di Rimini per chiedere informazioni sulla
riapertura del delfinario.
Ecco il testo che già ieri è
stato inoltre da diversi cittadini: “In qualità di privato cittadino
chiedo al
sindaco
della città di Rimini Andrea
Gnassi
alcune
informazioni in
merito
all’
ex
delfinario di Rimini, e
alla sua
riapertura per la
stagione
estiva
2015. La sua chiusura nel
2013 poteva rappresentare
finalmente una svolta e
una nuova immagine per
la città di Rimini, invece è
stato deciso deciso lo scorso anno che il delfinario
potesse riaprire con i leoni
marini. Una nuova riaper-
tura potrà solo portare
una pessima pubblicità a
Rimini e alla sua amministrazione, che sarà inevitabilmente associata al maltrattamento degli animali.
Chiedo quindi se il delfinario aprirà anche quest'anno,
eventualmente
con quali
animali,
e la loro
provenienza.
Con la
speranza
che questa amministrazione
mostri di
rispettare
gli
animali”.
La
proprietaria della struttura, Monica Fornari, aveva già garantito sulla riapertura, ospitando sempre
i leoni marini. Insomma si
prevede un’altra stagione
di protesta e scontro tra
gestione e animalisti. Il
Comune al momento resta
a guardare.
Boscovich, decisivo è il
decreto di sdemanializzazione, già alla firma del
Ministero dei Trasporti,
grazie al pressing e al lavoro sinergico fatto con
l’Agenzia del Demanio e
al suo direttore Roberto
Reggi.
Il percorso in accordo con
l’Agenzia del Demanio
garantisce la rapidità massima delle procedure affinché d’intesa con il Comune, si possa procedere
alla riqualificazione del
'triangolone'.
Sono e voglio essere fiducioso e, per dare ancora
più sostanza all’ottimismo, continuerò nei prossimi giorni a stimolare gli
uffici ministeriali per la
positiva e rapida soluzione dell’iter amministrativo”.
A proposito di zona mare
nascerà intanto anche a
Rimini Sud, e nello specifico a Miramare il primo
maxi stabilimento balneare. A darne notizia lo stesso sindaco di Rimini Andrea Gnassi.
“Ieri ho incontrato alcuni
imprenditori, gestori di
stabilimenti balneari a Rimini Sud e nella fattispecie a Miramare – rivela – i
quali ci hanno presentato
un grande progetto di accorpamento che include i
quattro bagni di cui hanno la titolarità e un’attivi-
tà di pubblico esercizio.
Ho trovato il progetto
particolarmente interessante e in linea con l’idea
nuova di città, aderendo
alla logica di riqualificare
la spiaggia, trasferendo il
costruito fuori da essa.
E’ chiaro come questa, insieme ad altre analoghe
iniziative imprenditoriali,
che riguardano aree di
spiaggia a Torre Pedrera,
a Marina Centro, Viserba,
Viserbella e altre sia atto
concreto di privati operatori, a dimostrazione di
come, ormai, si sia del tutto consapevoli della necessità di innovare la parte più strategica dell’offerta turistica riminese”.
”E’ interesse pubblico - fa
notare ancora il primo cittadino - quello dell’interesse dell’amministrazione comunale di sostenere
e agevolare i progetti che
vanno in questa direzione, perché si sposano con
le intenzioni e i percorsi
già in essere di riqualificazione e di rigenerazione
dell’intero waterfront riminese”.
10
l
Cronaca Rimini
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Pazzaglia, Fare Comune: “Rompere asse tra Pd e multiutility”. I consiglieri grillini: “Il sindaco Gnassi non sta mantenendo le promesse fatte ai cittadini”
Acqua, approvato l’odg di Galvani (Fds)
La giunta: “Ora attiveremo un percorso partecipato per valutare le diverse ipotesi di gestione”
Mauro, Ncd: “Sinistra incoerente. Un guaio se il bando a evidenza pubblica fosse vinto da Hera”
Oggi al centro congressi Sgr
Un convegno
sulla nuova
contabilità
RIMINI - Società e professio-
nisti a convegno per affrontare l’applicazione dei nuovi principi contabili emessi
dall’Organismo Italiano di
Contabilità. L’Ordine dei
Dottori Commercialisti e
degli Esperti Contabili di
Rimini e “Mazars SpA”, società di revisione internazionale, propongono, infatti, un seminario dal titolo
“Aspetti pratici di applicazione ai bilanci al 31 dicembre 2014 dei nuovi principi
contabili emessi dall’OIC”.
L’iniziativa si terrà oggi dalle 14,45 al Centro Congressi
Sgr.
RIMINI - Il consiglio co-
munale di mercoledì dedicata al tema della ripubblicizzazione del servizio
idrico ha approvato l’ordine del giorno presentato
da Savio Galvani della Federazione della Sinistra.
Odg che è stato approvato
con 18 voti favorevoli, un
astenuto e 10 contrari. E'
stato respinto invece quello di Fabio Pazzaglia di
Fare Comune con 22 voti
contrari, un astenuto e 6
favorevoli. “Un ordine del
giorno che mette un serio
punto fermo alla discussione, impegnando il Comune – spiega in una nota
l'amministrazione - ad attivare un percorso partecipato per valutare le diverse ipotesi sul piatto in
merito all’affidamento del
servizio idrico. Le tre opzioni sul piatto sono l’affidamento tramite gara ad
evidenza pubblica, l’affidamento in house e l’alli-
La festa dopo i risultati del referendum del 2011
neamento delle scadenze
nella gestione del servizio
delle tre province romagnole per poi ragionare su
area vasta”. La minoranza
va
all'attacco:Gennaro
Mauro, capogruppo di
Ncd, accusa l’”incoerenza
del centrosinistra tra la
campagna referendaria,
all’epoca delle ultime amministrative, e oggi”. “La
nostra maggiore preoccupazione ora è comunque
“che il bando ad evidenza
pubblica lo possa vincere
Hera grazie alla posizione
dominante di mercato ac-
quisita. Siamo convinti
che dobbiamo recidere
tutti i legami con Hera,
dobbiamo uscire dal patto
di sindacato per il governo della società, e vendere
tutte le azioni”. Molto duro con la giunta anche
Eraldo Giudici di Ncd.
Critiche arrivano pure dai
consiglieri grillini Gianluca Tamburini, Carla Franchini e Gilberto Martinini: “Nonostante il primo
cittadino avesse assunto
un preciso impegno rispetto alla ripubblicizzazione del servizio idrico, è
evidente che il percorso
sarà diverso – dicono - Le
promesse sono state chiaramente subordinate ad
altri impegni, con entità
che valgono molto di più
dei cittadini”.
Per Fabio Pazzaglia di Fare Comune “mercoledì
durante il consiglio tematico abbiamo dimostrato
coi fatti che siamo già
dentro un sistema privatizzato che vede un rapporto privilegiato tra Hera e il Pd. In quattro anni
il sindaco e i suoi 17 consiglieri Pd non hanno fatto nulla per tentare di
uscire da questo sistema”.
Stanziati più fondi per il sostegno scolastico all’handicap e per il trasporto dei disabili. Confermati anche i servizi eliminati dall’Asl
Per il welfare in bilancio 1,3 milioni in più
L’assessore Brasini: “Altri Comuni vicini a noi stanno tagliando anche sui servizi essenziali”
RIMINI - Un occhio al socia-
le. Il settore dove la crisi si fa
sentire ancora di più. A confermarlo è l’assessore al bilcnio Gian Luca Brasini: “
Nonostante i tagli ai trasferimenti (oltre 23 milioni dal
nostro insediamento), nonostante le incertezze con
cui ogni anno ci troviamo a
fare i conti durante la stesura del bilancio, nonostante
la continua riduzione delle
risorse statali a favore degli
enti pubblici, anche quest’anno il Comune prova a
rispondere ai crescenti bisogni dei cittadini. E mentre ci
sono amministrazioni, anche geograficamente non
lontane, obbligate a tagliare
anche sui servizi essenziali
per le fasce deboli, come
Comune di Rimini possiamo con orgoglio rivendica-
re che anche per il bilancio
2015,
l’amministrazione
non arretri sul welfare, ma
al contrario continui a investire, ribadendo coi fatti come rappresenti una priorità”. In parte per necessità,
cioè per colmare il vuoto lasciato da mancate coperture
di enti terzi, e in parte per
una scelta precisa: “Perché
siamo consapevoli che a
fronte di un’esplosione di
bisogni evidente agli occhi
di tutti, il Comune rappresenta il primo e ormai unico
punto di riferimento per i
cittadini. Per questo motivo
non ci tiriamo indietro, con
oltre un milione e trecento
mila euro in più di risorse rispetto al 2014 che intendiamo destinare al welfare e alla protezione sociale. Abbiamo ad esempio in pro-
Il Municipio di Rimini (FOTO MIGLIORINI)
L’edizione 2015 si terrà dal 28 al 31 maggio alla fiera di Rimini. In programma anche il Food Well
Riminiwellness ai blocchi di partenza, attesi oltre 250mila visitatori
RIMINI - Riminiwellness scalda i mu-
scoli per un’edizione che si preannuncia memorabile, a Rimini Fiera e sulla
riviera romagnola, dal 28 al 31 maggio
prossimi. E’ qui che si daranno appuntamento le più importanti aziende in ambito fitness e benessere, qui si
stabiliranno i nuovi trend del business
del divertimento. Qui si attiveranno i
più acclamati presenter nazionali e internazionali per entusiasmare, allenare con grande capacità l’iper attivo
pubblico di RiminiWellness, prove-
niente da tutto il mondo. Ogni anno
questi “trascinatori” sono in grado di
stupire portando a Rimini il “mai visto
prima” e fanno muovere, divertendo,
migliaia di persona al ritmo di Wellness nelle loro coinvolgenti master
class delle numerose “discipline Studio”. A RiminiWellness sono inoltre
attesi, come ogni anno, protagonisti
del grande e piccolo schermo, attori e
attrici, show girl e atleti professionisti
di natura attenti alla loro forma fisica e
al proprio rapporto con il benessere.
Ma oltre a divertimento, sport, fitness
e benessere, che decretarono lo straordinario successo di pubblico di oltre
250mila visitatori nel 2014, quest’anno ci sarà anche più spazio per il cibo
con Food Well, lo spazio dedicato alla
sana alimentazione per chi fa sport.
Nata l’anno scorso con il coinvolgimento dei più famosi ricercatori nutrizionisti come il divulgatore scientifico Marco Bianchi, questa sezione
oggi può già annoverare le più acclamate food blogger della rete.
gramma di investire maggiormente su due capitoli
particolari, quali il sostegno
scolastico all’handicap (più
220mila euro), il trasporto
dei disabili (più 140 mila euro), il sostegno scolastico a
bambini e ragazzi svantaggiati - continua Brasini -.
Abbiamo inoltre già avuto
modo di spiegare come nel
bilancio previsionale 2015
l’amministrazione comunale dovrà farsi carico delle
deleghe in capo all’Asl. In
particolare le risorse saranno destinate a tre servizi
fondamentali, come l’accompagnamento dei 53 minori stranieri da inserire in
struttura (contro i 15 di cui
il Comune si faceva carico
l’anno passato); l’assistenza
ai disabili, con l’assunzione
di cinque assistenti sociali e
di altre tre professionalità in
arrivo dall’azienda sanitaria
locale; infine per l’assistenza
domiciliare che si traduce in
12.000 ore in più di assistenza agli anziani passando da
una media annua di 73.000 a
un risultato che per il 2015 si
prevede pari a 85.000. Il segnale è palese: il Comune. I
Comuni, resta il baluardo
più solido in tempi come
questi, facendo comunque i
conti con riordini amministrativi che spesso sono una
semplice ‘dismissione’ dello
Stato rispetto a quelle che
dovrebbero essere le sue
competenze. Nel gioco dello
scaricabarile, del ‘tocca a un
altro’, Rimini sceglie prima
di tutto il cittadino e i suoi
bisogni. E’ un dovere, è un
obbligo. Ma questo dovrebbe essere per tutti”.
Cronaca Rimini
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
l
11
La dirigente dell'ufficio scolastico provinciale Agostina Melucci: “Le domande totali sono state 2.745 contro le 2.855 del 2014”
Gli studenti riscoprono i licei
Dopo anni di flessione le iscrizioni tornano a crescere, in calo invece quelle agli istituti tecnici
Forte aumento per il linguistico e le scienze umane, crisi per l’indirizzo scientifico tradizionale
RIMINI - Gli studenti riminesi
tornano a riscoprire i licei.
Dopo anni di calo sul fronte
iscrizioni si registra infatti
per la prima volta un incremento, seppur lieve. A renderlo noto è la dirigente dell'ufficio scolastico provinciale Agostina Melucci che traccia un bilancio seppure ancora non definitivo (le iscrizioni alle scuole di ogni ordine e
grado si sono chiuse domenica, ma ancora non sono disponibili tutti i dati). In totale
sono state presentate quest'anno 2.745 domande alle
17 scuole statali di secondo
grado riminesi. L’anno scorso il dato definitivo era stato
di 2.855, quindi c'è stata una
diminuzione seppure contenuta. “La provincia di Rimini
– sottolinea la dirigente scolastica – è peraltro denotata
da un lieve calo demografico.
Tenendo conto dell’ordinaria incompletezza delle iscrizioni entro i termini, si tratta
di percentuali sovrapponibili a quella del calo delle iscrizioni”. Quanto alle preferenze scolastiche si registra appunto un calo dell’istruzione
tecnica e professionale, dopo
Il liceo scientifico Albert Einstein (FOTO PETRANGELI)
anni in cui le famiglie avevano investito su questo tipo di
percorso formativo per i propri figli. Fa eccezione l'indi-
rizzo turistico e quello professionale enogastronomico.
Tiene invece l’insieme dei licei: scientifico con opzione
scienze applicate, artistico,
classico, linguistico, scienze
umane e scienze umane con
opzione economico sociale. I
licei sono scelti complessivamente da quasi il 47% degli
studenti. Il 33% degli studenti opta per i tecnici - è in crescita in particolare il Marco
Polo - e il 20% l’istruzione
professionale. A proposito di
licei si conferma il trend degli
ultimi anni nella crescita del
linguistico e delle scienze
umane. Si registra invece una
certa riduzione di attrattiva
verso il percorso ordinario
dello scientifico, fino a pochi
anni al vertice delle preferenze e una forte richiesta dello
sportivo. Melucci non nasconde il rammarico per la
minor attenzione rispetto al
passato verso alcuni licei che
nella loro offerta formativa
danno importante spazio al
latino, come i licei scientifici.“Il latino, lingua in cui furono pensate e scritte per
1.500 anni tutte le scienze
d’Occidente – fa notare - costituisce la struttura profonda di ogni disciplina, la base
essenziale del pensiero anche
scientifico di domani”.
Scogliera quasi pronta
alla darsena di S.Giuliano
RIMINI -E’ in fase d’ultimazione la posa dei massi
per la realizzazione del braccio di scogliera che,
innestandosi sulla diga della darsena di San Giuliano
mare, completa l’intervento di miglioramento della
navigazione delle imbarcazioni in entrata e uscita dal
porto. Il nuovo braccio di scogliera realizzato è in
gettata di massi naturali e nelle prossime settimane,
per quasi tutto il mese di marzo, sarà completato con
gli interventi sia di sagomatura che di realizzazione
della testata e del camminamento superiore.
12
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Riccione - Cattolica
& Valconca
VENERDÌ
20 FEBBRAIO 2015
l
13
RICCIONE - Ieri incontro tra l’assessore, la dirigente responsabile Farinelli e una nutrita rappresentanza dei sindacati
Bilancio, parola d’ordine condivisione
Monaco: “Ci sono ancora tempo e spazio per valutare insieme eventuali richieste e modifiche
Effettuati tagli per 3,5 mln, ma non su servizi sociali e turismo. Invariate le aliquote dei tributi”
RICCIONE - “Ci sono anco-
ra spazio e tempo per valutare, insieme alle associazioni di categoria e ai sindacati, eventuali richieste e
modifiche prima che il Documento di Bilancio approdi in consiglio comunale”.
E’ con questa affermazione che l’assessore al Bilancio del Comune di Riccione,
Roberto Monaco, ha iniziato l’incontro tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali per una prima
reciproca consultazione in
vista della definizione delle
linee di indirizzo del Bilancio 2015.
Oltre a Monaco, per l’amministrazione era presente
anche il dirigente responsabile Cinzia Farinelli. Un segnale di condivisione, dunque, durante un incontro
che ha visto un serrato e costruttivo confronto. Molta
attenzione è stata riservata
soprattutto alla necessità,
più volte ribadita, di una più
larga condivisione tra le
parti, proprio per arrivare
alla definizione di un documento programmatico che
sappia essere il più possibile
equilibrato e in linea con le
aspettative della città.
Un segnale che i rappresentanti dei sindacati, presenti con una nutrita e ben
rappresentata delegazione,
hanno molto apprezzato.
Entrando nel merito degli
indirizzi, “la ferrea volontà
dell’amministrazione - ha
||
In corso di stipula con la guardia di finanza una convenzione per il potenziamento dell’azione di
recupero dell’evasione tributaria
Incontro Comune-sindacati in vista delle linee di indirizzo del bilancio
CATTOLICA - Nuovo incontro i primi di marzo
Risposta molto positiva
degli operatori economici
sul progetto “Flaminio”
CATTOLICA - Il progetto
Flaminio, dal valore di
60mila euro, che mira al recupero dei centri storici è
stato al centro del primo incontro pubblico al quale
hanno partecipato diversi
operatori
commerciali,
l’assessore alle Attività produttive Fabrizio Signorini e
l’assessore allla Cultura,
Anna Sanchi. L’invito, rivolto anche dalle associazioni di categoria che lo sostengono (Adac, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti) ha portato il Comune molte attività economiche situate in via
Pascoli, via Cattaneo, via
XXIV Maggio, via Marx,
piazza Mercato e via Bastioni, tutte zone interessate.
Molteplici gli obiettivi del
progetto: riqualificazione
urbanistica e della viabilità,
rilancio del mercato coperto, realizzazione di eventi e
Rewiew recepiti sull’assestamento di bilancio a regime nel 2014, 600mila euro
in meno per l’assunzione di
alcune funzioni precedentemente in capo all’Ausl e
calo degli oneri di urbanizzazione. “Abbiamo effettuato tagli in tutti i settori
per 3 milioni e mezzo di eu-
corsi di formazione per gli
operatori economici.
A fine assemblea si è deciso di replicare l’ina inizio
marzo, per continuare a
confrontarsi.
“Siamo molto soddisfatti
della riunione , soprattutto
per la presenza di numerosi
operatori. Il buon esito si
potrà avere infatti solo con
la partecipazione attiva di
chi lavora e vive nell’area i–
spiega Signorini –. L’auspicio è che alla prossima riunione arrivino ulteriori
proposte. L’assessore Sanchi ha portato l'attenzione
su un importante aspetto:
“Il Museo della Regina rivestirà un ruolo di primaria
importanza come punto di
riferimento per molte iniziative culturali. Puntiamo
anche a una forte valorizzazione delle gallerie sotterranee della città per il turismo
culturale”.
ribadito l’assessore - rimane
mantenere invariata la pressione tributaria per il 2015,
confermando le stesse aliquote dei principali tributi”.
Una decisione che risulta rilevante in considerazione
della difficoltà di far quadrare i conti in un contesto
di tagli generalizzati che
portano a una riduzione di 1
milione di euro di trasferimenti dallo Stato, tagli per
400mila euro di Spending
ro - prosegue Monaco - ad
esclusione dei servizi sociali
e del turismo, che rimangono determinanti nella nostra azione”.
Azzerate le consulenze
esterne, proceduto alla rinegoziazione dei mutui, in fase di valutazione le rinegoziazioni con Cariromagna e
con Carim e le revisioni dei
contratti di servizio con
Geat ed Hera. “Mentre non
abbiamo voluto rinunciare
ad una rideterminazione
delle rette degli asili nido,
con delle facilitazioni spalmate, per le famiglie numerose e meno abbienti, dal 15
al 25%, previa certificazione
Isee a seconda della fascia
d’appartenenza”.
Nel corso dell’incontro
l’assessore Monaco ha informato i sindacati che è in
corso di stipula con la Guardia di Finanza una convenzione per il potenziamento
dell’azione di recupero dell’evasione tributaria, mentre sul fronte dei tributi verrà sicuramente riproposta
l’esenzione Tasi per la prima casa e riconfermata la
soglia di esenzione dal pagamento dell’imposta per i
titolari di reddito complessivo Irpef fino a 17mila euro. A conclusione del lungo
incontro dai sindacati è
emersa inoltre la condivisione di allestire un bando
per ottenere agevolazioni o
esenzioni ai fini della Tari.
Entrambi le parti si sono accordati per un nuovo incontro nei prossimi giorni che
concluderà la fase di consultazione e di condivisione.
CATTOLICA - Il prefetto Palomba ha presieduto il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica
Presìdi anche ai caselli A14
Morelli e Cecchini: “Soddisfatti delle azioni che si è deciso di mettere in campo”
CATTOLICA -Non si è fatta at-
tendere la risposta del prefetto Claudio Palomba al disagio
esternato dalle amministrazioni di San Giovanni in Marignano e Cattolica in tema di
sicurezza. A pochi giorni dall’incontro con sindaco Morelli,il prefetto ha convocatoil
comitato provinciale per
l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si è tenuto a Cattolica con la partecipazione delle
forze dell’ordine e i sindaci
Morelli e Cecchini.
Il prefetto ha sottolineato
come i reati di natura predatoria, soprattutto i furti in appartamento, tocchino in maniera importante la sicurezza
dei cittadini. In particolare a
Cattolica e a San Giovanni in
Marignano, dal 2013 al 2014, i
furti hanno avuto un sensibile
incremento che comunque,
rapportato agli abitanti non è
ancora preoccupante, anche
se merita attenzione.
E’ stato perciò convenuto
di aumentare i controlli nelle
zone più colpite e sensibili
con l’attuazione di servizi
coordinati e, su necessità, insieme al reparto di prevenzione crimine della polizia. E’
stato anche deciso il presidio
dei caselli della A14 con la polizia stradale e il coinvolgimento degli istituti di vigilanza privata, in attesa dell’installazione di videosorveglianza.
E’ stato poi evidenziato che
le misure decise saranno più
efficaci con la collaborazione
dei cittadini, sia attraverso segnalazioni di individui e situazioni sospette sia con l’adozione di sistemi di protezione delle abitazioni.
“Siamo soddisfatti delle
azioni che il Comitato ha deciso di mettere in campo spiegano i sindaci - e soprattutto della logica di coordinamento e sinergia tra tutte le
forze dell’ordine e tra i due
Comuni. Ringraziamo il prefetto per aver recepito le nostre preoccupazioni e aver
agito con celerità”.
SAN GIOVANNI - Approvato dalla totalità dei dipendenti
Aeffe Spa, rinnovato
il contratto integrativo
Riviste le norme sul part-time
SAN GIOVANNI - Rinnovo
del contratto integrativo
aziendale alla Aeffe Spa di
San Giovanni. Ieri la rappresentanza sindacale unitaria
dell’azienda, assistita dalle
organizzazioni sindacali,
l’hanno sottoscritto dopo
aver ricevuto l’approvazione della totalità dei dipendenti presenti in assemblea.
Aeffe, a seguito di un periodo di crisi economica, aveva
congelato il precedente accordo del 2010, in concomitanza con il ricorso agli ammortizzatori sociali. I nuovi
investimenti effettuati, volti
a rilanciare la realtà produt-
tiva dove operano 540 lavoratori in larga maggioranza
donne, hanno consentito la
ripresa del confronto per il
ripristino della contrattazione aziendale. Oltre ad individuare gli indicatori che
determineranno il salario
variabile, le parti hanno rivisitato le norme contrattuali
riguardanti i diritti sindacali, in particolare, rendendo
maggiormente fruibile l’istituto del part-time, che
consentirà alle lavoratrici
madri maggiormente in difficoltà, di conciliare il lavoro
in azienda con il lavoro di
cura familiare.
14
l
Bellaria - Santarcangelo
& Valmarecchia
VENERDÌ
20 FEBBRAIO 2015
VERUCCHIO - Il sindaco Sabba: “Abbiamo accolto le osservazioni dei commercianti e dei residenti”
Iniziati i lavori in via Mazzini
Il Comune: “L’obiettivo è il miglioramento della viabilità
Riqualificheremo anche le vie Garibaldi e Tenuta”
VERUCCHIO - Iniziati a Verucchio i la-
vori per il miglioramento della viabilità
nel tratto che interessa via Garibaldi, via
Mazzini e l’importante snodo della rotatoria di via Tenuta. In particolare, a
seguito degli interventi riferiti al primo
stralcio del piano del traffico e al percorso fatto nei mesi scorsi con le associazioni di categoria dei commercianti,
si sta provvedendo a migliorare l’ingresso di via Mazzini dalla rotatoria di
via Tenuta, con il riposizionamento dei
parcheggi di sosta e la tracciatura della
pista ciclabile e a realizzare il completamento dell’aiuola in fondo a via Garibaldi (lato monte) in seguito all’intro-
duzione del senso unico di marcia e dei
parcheggi a disco orario lungo la detta
via. L'avvio dei lavori è stato preceduto
da un incontro tra il sindaco Stefania
Sabba e l'assessore alle Attività Produttive Elena Bollini e i cittadini. L’incontro, è stata anche occasione per presentare la nuova segnaletica che sarà installata su via Marecchiese, in entrambi i lati e sulla rotonda di via Tenuta. Secondo
il Sindaco Stefania Sabba “Il periodo di
osservazione dell'applicazione per il
primo stralcio del piano del traffico, è
servito a migliorarlo. Abbiamo accolto
le osservazioni dei commercianti e dei
residenti nelle vie interessate e anche il
lavoro con le associazioni è stato positivo e proficuo. Come sempre siamo a disposizione per eseguire ogni ulteriore
intervento migliorativo”. Alex Urbinati, assessore comunale alla Viabilità fa
invece il punto sui prossimi interventi:
“L’amministrazione intende dare attuazione al secondo e definitivo stralcio
del piano urbano del traffico già in estate, quando inizieranno anche i lavori di
messa in sicurezza di via Casale e, in
questo senso, organizzeremo incontri
pubblici nelle zone interessate per spiegare le modifiche che avranno maggiore impatto sulla viabilità interna al paese”.
Iniziati
i lavori
di riqualificazione
in viaGaribaldi,
così
come
nelle
vie
Mazzini
e Tenuta
BELLARIA - Non si spegne lo scontro tra pentastellati e centro-destra. Oggetto le infrastrutture, il mercato ittico e la sicurezza idrogeologica
M5s: “La maggioranza è sconcertante”
I grillini: “Il Palacongressi è utilizzato solo per feste di quartiere e dei pensionati. E tutto a carico dei cittadini”
BELLARIA - Gravemente malato
Uno spettacolo
per aiutare
il piccolo Shibu
BELLARIA - Oggi alle 21 al
Teatro Astra l’anteprima
nazionale di Canto un
mondo libero, recital di
poesie e canzoni per la pace a cura di Marco Fazzini,
docente di letteratura angloamericana all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Lo spettacolo, organizzato dal Lions Club del
Rubicone, in collaborazione con l’Accademia
Panziniana e con il Patrocinio del Comune, vedrà
salire sul palco l’ensemble
Matching forces for peace
composto da otto componenti. Il concerto, della
durata di circa un’ora e
venti minuti, si incentra su
di un’impalcatura di dodici pezzi musicali composti
su altrettanti testi poetici
di vari autori. Tutti i testi, e
tutti i brani musicali, insistono su vari aspetti della
convivenza dell'uomo con
la guerra. L’ingresso è a offerta libera e l’incasso sarà
devoluto all’acquisto di un
pulmino per Shibu, il ragazzino del Bangladesh
affetto da una grave malattia ed assistito dalla missionaria bellariese Sara
Foschi, vincitrice del recente Premio Panzini.
BELLARIA - Salgono i to-
ni dello scontro tra la
maggioranza e la minoranza pentastellata. Dopo
il duro botta e risposta degli ultimi giorni ieri sono
partite nuove bordate da
parte del Movimento 5
Stelle. Oggetto ancora una
volta il mercato ittico, il
Palacongressi e i danni
provocati dall'alluvione e
delle mareggiate di inizio
febbraio. “Apprendiamo
dal gruppo consiliare di
maggioranza interessanti
e sconcertanti notizie vanno all'attacco i grillini
- Oggi apprendiamo che il
mercato ittico è scelta politica, indipendentemente
dall'accesso a contributi
sovracomunali. Poco tempo fa qualche dilettante
mentiva alla cittadinanza
dicendo che il 90% del costo era al contrario dato
dalla Ue e che i cittadini
non avrebbero tirato fuori
un euro di più. Secondo
“Il Palas
dovrebbe
ospitare
anche
meeting,
convention
e mostre”
I danni prodotti dall’esondazione del fiume Uso
al centro delle polemiche
punto il Palacongressi:
nell'accordo tra amministrazione e famiglia Foschi si parla di “immobile
attivo nell'offerta di solu-
zioni di ambientazione atte ad ospitare meeting,
convention, mostre ed
eventi in genere.Pare però
che sia utilizzato solo per
feste di quartiere, dei pensionati, e per premi, tutti a
carico della cittadinanza
tutta, senza che il comune
ne tragga altro beneficio
se non pubblicitario per
l'amministrazione in carica, sempre chiaramente a
spese di pantalone. Visto
che le utenze sono pagate
dai cittadini qualunque
sia il gestore, tanto valeva
lo gestisse il Comune visti
i soldi spesi per gli adeguamenti”. Fronte maltempo, anche in questo
caso il M5s va giù pesante:
“Durante l'emergenza alluvione i signori della
maggioranza e della giunta hanno pensato solo a ripulire il Palacongressi, far
due foto e qualche intervista, e dopo qualche giorno
dare la colpa di tutto alle
condizioni dei fossi e delle
scoline in capo a privati,
consorzio. Il tutto asserendo che quelli di competenza comunale erano
ben manutenuti, immediatamente smentiti dalle
condizioni di diversi tratti
di competenza comunale”.
SANTARCANGELO - Sarà dedicato ai cittadini del centro e a quelli delle frazioni di San Michele e San Bartolo
Sicurezza, lunedì sera al Lavatoio il primo dei quattro incontri pubblici
SANTARCANGELO - Lunedì alle 21 al
Lavatoio ci sarà il primo degli incontri
pubblici sul tema sicurezza. L'appuntamento sarà rivolto specificatamente ai
cittadini del centro e a quelli delle frazioni di San Michele e San Bartolo. Gli altri
incontri sono in programma giovedì alla
nuova scuola materna di San Martino dei
Mulini per le frazioni di Sant'Ermete e
San Martino, lunedì 2 marzo alla sala
parrocchiale di Canonica per le frazioni
di Montalbano, Ciola, Stradone e Canonica e mercoledì 4 marzo alla scuola elementare di San Vito per le frazioni di San
Vito, La Giola e Santa Giustina. Al termine di questo ciclo di appuntamenti si
svolgerà un incontro specifico al Municipio con le associazioni di categoria, in data ancora da definire. “Oltre a raccogliere
le istanze e le segnalazioni dei cittadini –
si legge in una nota dell'amministrazione
– gel assemblee saranno occasione di
confronto sulle azioni messe in campo
dal Comune e dalla prefettura in materia
di sicurezza. Le forze dell’ordine inoltre
forniranno indicazioni utili sulle buone
pratiche e i comportamenti corretti da
osservare a tutela della propria sicurez-
za”. Agli incontri, decisi dal comitato
provinciale per l’ordine e la sicurezza
pubblica già a dicembre, parteciperanno
il sindaco Alice Parma e l’assessore alle
Politiche per la Sicurezza Danilo Rinaldi,
il vice prefetto vicario Clemente Di Nuzzo in rappresentanza della prefettura di
Rimini. il capitano Ferruccio Nardacci,
comandante dei carabinieri di Rimini e il
luogotenente Giuseppe Pizzarelli, comandante dei carabinieri di Santarcangelo in rappresentanza dell’Arma e il comandante Ivano Vandi per la polizia municipale della Valmarecchia.
Cronaca
San Marino
VENERDÌ
20 FEBBRAIO 2015
l
15
I gendarmi hanno allertato polizia e carabinieri, ancora in corso le indagini. Il veicolo utilizzato è risultato rubato
Pistola in pugno rapinano il “Ritrovo”
Due banditi a volto coperto hanno minacciato barista e titolare
Dopo aver svuotato la cassa, sono fuggiti in direzione Rimini
SAN MARINO - Pistola in
pugno hanno rapinato il
“Ritrovo dei lavoratori” di
Dogana, seminando il panico tra i presenti minacciati con l’arma da fuoco,
poi sono fuggiti a bordo di
uno scooter rubato facendo perdere le proprie tracce oltre il vicinissimo confine di Stato. E’ accaduto
nella tarda serata di mercoledì, pochi minuti prima di mezzanotte, quando due malviventi, vestiti
di scuro e con il volto coperto da dei passamontagna, hanno fatto irruzione
nel locale. Secondo la ricostruzione degli uomini
della gendarmeria, poi intervenuti sul posto, uno di
questi, pistola alla mano,
ha prima minacciato il barista facendolo sdraiare a
terra poi, mentre il complice controllava l’ingresso di eventuali clienti, si è
diretto verso la cassa dalla
quale ha prelevato il contante presente. In quel
momento è sopraggiunto
uno dei titolari del bar dal
piano superiore che, valutata la situazione, dopo
aver gridato e aver messo
in fuga i delinquenti è salito al piano superiore per
dare l’allarme. I due soggetti, come detto, si sono
allontanati senza esplodere alcun colpo, nessuno
dei malcapitati ha subito
ferite, così come non vi è
stato contatto fisico tra le
parti. La fuga in direzione
Rimini è avvenuta tramite
uno
scooter
Aprilia
Atlantic, risultato poi rubato martedì mattina nel
centro storico del capoluogo riminese. Sul posto,
come detto, è tempestivamente intervenuta una
pattuglia della gendarmeria. Gli agenti hanno immediatamente informato
polizia e carabinieri per le
opportune e coordinate
indagini, le ricerche sono
ancora in corso. Secondo
la testimonianza dei presenti entrambi i rapinatori avevano uno spiccato
accento del Sud Italia. Per
quanto riguarda l’arma da
fuoco non è escluso si
trattasse di un’arma giocattolo. I proprietari del
locale non hanno ancora
quantificato l’ammontare
dell’incasso rapinato.
Secca replica del segretario di Stato al Lavoro alle dure accuse espresse dal movimento Rete
Caso Leon, Belluzzi: “Parole inaccettabili,
mai elargiti sgravi e defiscalizzazioni”
SAN MARINO - “Sconfitta sì,
Il segretario al Lavoro Iro Belluzzi
sgravi e defiscalizzazioni mai,
si tratta di una insinuazione
inaccettabile”. E’ quanto affermato ieri dal segretario di Stato per il Lavoro Iro Belluzzi in
risposta alle pesanti critiche
mosse dal movimento Rete sul
caso della Leon Engineering la
ditta che, come denunciato lunedì dalla Csdl, ha lasciato undici dipendenti senza stipendio dallo scorso agosto per un
ammontare di somme non pagate (a lavoratori e Stato) di
circa 100mila euro. Sulla vicenda mercoledì era intervenuto il movimento Rete che
aveva duramente attaccato il
segretario di Stato accusato, in
buona sostanza, di essere stato
il garante del piano aziendale e
di avere concesso all’impresa
benefici in cambio di impegni
occupazionali poi totalmente
disattesi. “La segreteria di Stato per il Lavoro ha effettivamente sottoscritto nel febbraio 2013 un piano occupazionale con la Leon Engineering Spa, un’impresa sammarinese che operava sul territorio già dal 2008 - ha sottolineato nella replica Belluzzi -. I
termini del piano occupazionale, prevedevano le prime 6
assunzioni entro due mesi dalla sottoscrizione dell’accordo,
impegno rispettato, una prima
parte entro il 2013 e la seconda
parte entro il 2014. Tutto ciò
tenuto conto dello stato dell’arte in termini di sviluppo
della società che risultava in
possesso di propri mercati di
riferimento nonché dell’aumento di capitale sociale da
parte della società entro il
maggio 2013, e la dichiarazione di un ulteriore interesse ad
aumentare il capitale reinvestendo gli utili prodotti”. E ancora. “In merito ai ‘benefici’
previsti per legge, di cui questa
impresa ha usufruito, rientrano in un sistema di tutele per
l’inserimento o reinserimento
nel mondo del lavoro di determinate categorie di soggetti,
(giovani, lavoratori licenziati,
disoccupati di lunga durata o
maggiori di 50 anni, ndr) e
pertanto nell’obiettivo di incentivare l’occupazione - ha
aggiunto Belluzzi -. Come auspicato da Rete per il recupero
dei ‘benefici’ si precisa che la
legge prevede che qualora si
interrompa il rapporto di lavoro per causa non imputabile
al lavoratore, la ditta è tenuta a
restituire all’Iss la somma corrispondente alle indennità ed
agli sgravi contributivi di cui
abbia beneficiato”. Di qui la
chiosa. “Dobbiamo prendere
atto in questa situazione della
sconfitta del sistema, ma non
accetto venga insinuato che la
segreteria ‘elargisca sgravi e
defiscalizzazioni’. La segreteria di Stato per il Lavoro - ha
concluso Iro Belluzzi - ha agito nei termini di legge nell’unico intento di favorire l’occupazione di giovani e meno
giovani lavoratori sammarinesi”.
Osla, Usc e Usot: “L’introduzione del nuovo sistema fiscale sta complicando enormemente la vita degli operatori”
Situato all’interno del cluster più grande, sarà completato entro il 30 marzo
“Silenzio assordante del governo sui problemi connessi alla Smac”
Expo, consegnato il padiglione del Titano
SAN MARINO - “Sulla Smac silenzio as-
SAN MARINO - Ieri la società Expo 2015, nella persona
sordante da parte del governo”. Così
Osla, Usc e Usot in merito alle numerose
problematiche emerse in queste settimane relative al nuovo sistema fiscale. “Nell'immobilismo delle istituzioni – lamentano in una nota - continua da parte delle associazioni la raccolta di continue segnalazioni di disfunzioni che creano code e momenti di tensione fra dipendenti
delle attività e clienti. Sta inoltre terminando il sondaggio telefonico rivolto agli
operatori economici per rilevare il livello
di soddisfazione relativo all'uso della
Smac fiscalee della Smac Sconti che, dai
primi risultati, sta confermando quanto
più temuto dalle associazioni. Alla situazione di incertezza in cui stanno cercan-
do di sopravvivere tutte le attività connesse al turismo ed al commercio, si accompagna l’introduzione di un nuovo
sistema fiscale che complica e davvero
non incentiva il commercio ed il turi smo, anzi lo si distrugge: da una parte
sono in aumento le sospensioni o chiusure di aziende, dall’altra, sempre più attività stanno decidendo di lasciare la
Smac sconti. Inevitabile se vengono promulgate le norme senza aver prima predisposto regolamenti in linea con le richieste delle associazioni. Come paventavamo, l’innovativo sistema di sconti
sta per essere distrutto, cannibalizzato
dalla funzione di certificazione, con il
risultato che, finito il limite massimo
della deducibilità, ci sarà una preoccu -
pante fuga dei consumi, anche perché
rendere un consumo “obbligatorio” crea
solamente disaffezione verso le attività
sammarinesi. Assurda anche la scelta di
garantire la deducibilità dei pasti somministrati in mensa, oltre al danno ecco
la beffa per le attività ristorative sammarinesi, il governo ha permesso che un
pasto già scontato, per non dire regalato,
dal Fondo Servizi Sociali possa essere anche dedotto dalle spese, un’ottima idea
per aiutare il comparto ristorativo sammarinese. Questi sono altri esempi concreti di quanto sia fallimentare il sistema
creato, se ne stanno accorgendo tutti:
aziende e consumatori, tranne il governo
che continua a trincerarsi dietro un 'va
tutto bene'”.
dell’on-site manager Giuseppe Filiputti, ha ufficialmente
consegnato il Padiglione della Repubblica di San Marino
al commissario generale di San Marino per l’esposizione
universale Mauro Maiani, alla presenza del segretario di
Stato per il Turismo Teodoro Lonfernini ed al vice-commissario generale, il console onorario a Milano, Sergio
Dompè. Con tale atto può iniziare l’allestimento del padiglione nel pieno rispetto di tutte le tempistiche e del
cronoprogramma dei lavori che ne prevedono la conclusione per il prossimo 30 marzo. “Quello di oggi (ieri, ndr)
rappresenta il più importante appuntamento di avvicinamento all’inaugurazione di Expo del prossimo primo
maggio - ha dichiarato il segretario Lonfernini -. L’impressione avuta è positiva, il padiglione è ben collocato
all’interno del cluster, il più grande di tutta Expo, sito in
una delle posizioni migliori. Lavoreremo intensamente
all’allestimento già a partire da lunedì prossimo”.
16
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Spettacoli
& Cultura
VENERDÌ
20 FEBBRAIO 2015
l
17
Gli eventi arriveranno in provincia ad aprile: il 10 a Coriano Enrico Rava e Irio De Paula, il 17 agli Atti di Rimini la pianista statunitense Diane Schuur
Crossroads porta tre mesi di grande jazz in tutta la regione
RIMINI - Torna Crossroads, la ras-
segna musicale itinerante di jazz e
altro organizzata dal Jazz Networkin collaborazione con l’assessorato regionale alla Cultura, che nei
prossimi mesi toccherà la regione
in lungo e in largo. Per la prima volta Crossroads proseguirà fino ai primi di giugno con 52 concerti in 49
serate, oltre 500 artisti, coinvolgendo una ventina di città. Un cartellone di qualità con un’ampia selezione di ‘grandi’ senza rinunciare alle
nuove proposte. L’inaugurazione
della 16ª edizione il 28 febbraio, al
Teatro De André di Casalgrande
(RE), con Cordoba Reunion, formazione argentina raccolta attorno
al sassofonista Javier Girotto, sulla
cresta dell’onda del latin jazz. Ma la
più sensazionale sfilata di artisti si
avrà a Ravenna, dove dal 2 all’11
maggio si terrà il Ravenna Jazz, inserito anche quest’anno nel cartellone di Crossroads. Dieci giorni fitti
di appuntamenti, con concerti se-
rali al Teatro Alighieri e in vari
spazi della città, oltre a quelli pomeridiani nei locali cittadini. Crossroads arriverà a Rimini e dintorni
in aprile con 4 interessanti appuntamenti. Giovedì 2 al Teatro Comunale di Gambettola, Fabrizio
Bosso alla tromba in duo con Julian Oliver Mazzariello al pianoforte. Mercoledì 8, al Teatro Comunale di Cervia, il vocalist John
De Leo ricrea dal vivo Il Grande
Abarasse con un’orchestra acusti-
co-tecnologica. Venerdì 10 al Teatro CorTe di Coriano, la tromba di
Enrico Rava in un poetico duo col
chitarrista Irio De Paula. Venerdì
17 aprile, al Teatro degli Atti, la
cantante e pianista statunitense
Diane Schuur, esponente di un
mainstream venato di virtuosismo
per l’occasione declinato in omaggio a Stan Getz e Frank Sinatra. Programma completo: www.crossroads-it.org - www.erjn.it.
Luciano Giovagnoli
L’omonima associazione di artisti e la Fondazione Carim danno appuntamento domani a Castel Sismondo
Risuona Rimini, per solidarietà
Bosso&Mazzariello protagonisti a Crossroads 2015
Un grande evento alla Rocca Malatestiana per donare fondi alla Onlus Sicomoro
Musica, artisti di strada, fotografia, visual e degustazioni di prodotti tipici
Domani sera la band folk-rock al Vidia di Cesena
La Bandabardò
torna in Romagna
e porta “L’Improbabile”
CESENA - Ha alle spalle più di vent’anni di musica e succes-
si, ha fatto ballare, cantare e saltare milioni di persone con
album prodotti da etichette indipendenti diventati autentiche hit e ora tornano in Romagna a presentare il loro primo
album prodotto da una major, la Warner Music. Domani
sera la Bandabardò arriva sul palco del Vidia Club di San
Vittore di Cesena con il suo L’Improbabile Tour. Divertimento e buona musica assicurati con la band folk rock fiorentina capitanata dal poliedrico Erriquez Greppi: l titolo
dell’album è stato spiegato in maniera semplice da Enrico
“Erriquez” Greppi che spiega così il titolo scelto per l’ultimo disco: “Anche noi ci sentiamo un po’ improbabili”. Con
lui la chitarra virtuosa e solitaria di Alessandro “Finaz” Finazzo e quella di Andrea “Orla” Orlandini, Marco “Don”
Bachi al basso, Alessandro “Nuto” Nutini alla batteria, il
fonico Carlo “Cantax” Cantini, Pacio alle tastiere e fisarmoniche e il mitico Ramon alle percussioni, tromba e voci.
L’album racchiude 13 brani: i testi nascono da “chiacchiere da bar” e parlano di amore, sessualità, attualità, frivolezze, di personaggi giovani e vecchi, coatti, innamorati e
arrabbiati e anche di terremoto, con le parole scritte da
Francesco Gazzè. Fiati, tastiere, elettronica e groove di chitarre acustiche, elettriche e ukulele si incrociano senza snaturare il suono che ha reso la Bandabardò una delle live
band più popolari d’Italia. In una parola: imperdibile.
RIMINI - Il mondo dell’arte
riminese si riunisce a Castel
Sismondo nel segno della
solidarietà. L’appuntamento è fissato per domani (dalle 16 alle 23) con l’evento Risuona Rimini#2. A Misura
di stanza. Artisti Riminesi
Indipendenti. Art Music &
Food al Castello il cui ricavato (l’ingresso è a offerta libera) andrà devoluto all’associazione Sicomoro di
Verucchio, onlus impegnata nella promozione della
cultura
dell’accoglienza,
della formazione e dell’educazione con particolare attenzione alle famiglie con
genitorialità fragile e con
bambini/ragazzi in situazioni di disagio o svantaggiati.
Sarà una grande festa quella
di domenica a Castel Sismondo, animata da un centinaio di artisti made in Rimini tra musicisti, danzatori, artisti di strada, attori,
pittori e fotografi pronti a
offrire tanto ai giovani
Artisti uniti sul palco nell’edizione 2014 di Risuona Rimini
quanto alle famiglie, una serie di microspettacoli dalla
musica alla danza fino al teatro passando per spazi dedicati a visual art, fotografia,
video e body painting. Il tutto allietato dalla degustazione di prodotti tipici del territorio. L’evento è organizzato dall’associazione Risuona Rimini in collaborazione
con la Fondazione Cassa di
Risparmio di Rimini, che
per l’occasione mette a disposizione i locali della Rocca Malatestiana. “Risuona
Rimini – spiega il presidente
dell’associazione Marcello
Dolci – è nata per raggruppare tutti quegli artisti che in
forme d’arte diverse esprimono la cultura riminese
con proposte originali. Con
questa associazione abbiamo dato continuità a una
collaborazione tra musicisti
iniziata in modo spontaneo
partecipando a diverse iniziative di beneficenza a favore di situazioni di emergenza, come il terremoto
dell’Emilia. Costituendo RisuonaRimini abbiamo unito il piacere di fare musica e
valorizzare i talenti del panorama locale alla possibilità di dare una mano a chi ne
ha bisogno. Organizziamo
dunque eventi di beneficenza i cui proventi sono sempre destinati ad Associazioni riminesi. In questo caso
l’iniziativa è a favore dell’Onlus Sicomoro che opera nel
campo dell’educazione e
della formazione dei giovani attraverso anche il teatro,
la musica, l’arte”. Tra i “Live
Concert” presenti i Miami
& The Groovers e Luca Casali & The Roots Bandmentre gli spettacoli di danza saranno a cura dell’Arabesque Dance Center. Info [email protected]
oppure 349-5620445.
Da domani a lunedì la manifestazione dedicata alle specialità birraie e alla birra artigianale
BeerAttraction esce dalla Fiera
Nei locali serate dedicate e degustazioni. Stasera al MonAmour c’è Justine Mattera
RIMINI - BeerAttraction, la fiera della bir-
ra artigianale che si svolge a Rimini Fiera
da domani e lunedì, presenta un ricco
programma di appuntamenti fuori salone
che accompagnerà la manifestazione dedicata alle specialità birrarie e alla birra artigianale, proseguendo nei locali della Riviera. Dal centro al lungomare, ma anche
Riccione un contributo decisivo al successo della Riviera di Rimini come nuovo
hub per il mondo della birra di qualità.
Tra le location coinvolte: il Fob-birreria indipendente e Oficina 47, situate
nel cuore storico della città, il Rose&Crown, il RedDevil e il MonAmour
nella zona mare e la Cantina della Birraa
Riccione.
Gli eventi partiranno con un’anteprima stasera quando al MonAmour di Miramare sarà ospite Justine Mattera nella
serata Gli uomini preferiscono le bionde?.
Mentre al Fob-Birreria indipendente, si
terrà La fantastica cinquina una serata
che vede coinvolti i vincitori di Birraio
dell’anno, premio organizzato dalla rivista Fermento Birra Magazine, degli ultimi cinque anni. Domani sempre al Fob,
sarà la volta di Italian Style, con una serata all’insegna della birra italiana.
Domani all’ Oficina 47, aperitivo con
degustazione e piatti dedicati. A seguire
Beer Party. Sempre domani al Rose&Crown ecco La Bionda del Conte
@Rose&Crown.
Domenica alla Cantina della birra –
Beershop a Riccione si terrà la Beer Night
con Retorto e il mastro birraio Marcello
Cerasa. Al RedDevil, serata latina con
menu pizza+birra chiara del Birrificio
Fratelli Trami. Al Rose&Crown Malastrana Original Pils. Al Fob invece serata
Brewers from the world dal gusto internazionale. Appuntamento con Jazz Sunday
invece all’Officina 47. Lunedì e martedì il
fuori salone continuaal Rose&Crown.
18
l
Cartellone
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Da stasera i due big in “Il visitatore”
Questa sera a San Marino in collaborazione con Locomotiva
La rassegna “Artisti a cena”porta
da Rossi il comico Zambianchi
Questa sera alle 20 secondo appuntamento con “Artisti a cena”, la rassegna
enogastronomica-comica-musicale organizzata dal ristorante pizzeria Rossi
di San Marino in collaborazione con l’associazione Locomotiva. Dopo il successo della prima serata, dove ai manicaretti preparati dallo chef del ristorante Rossi sono seguite le risate scatenate dalla battute di Andrea Vasumi,
questa volta toccherà al comico di Forlimpopoli Enrico Zambianchi a divertire il pubblico. Zambianchi reso celebre dal personaggio della Morte, è stato
due volte finalista a Locomix, ha vinto il festival del cabaret emergente di
Modena, ha fatto parte del cast dello Zelig Lab ed è attualmente ospite fisso
nel Cialtronight di Forlì.
Con 25 euro di spesa, il pubblico potrà quindi cenare con un menù fisso che
prevede un antipasto, un primo, un secondo, bevande, dolce e caffè, ascoltando la musica rock-blues di Massimiliano Casali per poi concludere la serata in allegria con i personaggi creati da Zambianchi.
Info: 3357348590 - [email protected] - Fb: Associazione Culturale Locomotiva. Prenotazioni: ristorante pizzeria Rossi 0549902263
Haber e Boni al Novelli
La tragedia del Terzo Reich e un “duello” affascinante sul palco.
Questo e tanto altro è “Il visitatore”, lo spettacolo che vedrà protagonisti due grandi attori come Alessandro Haber e Alessio
Boni al Teatro Novelli questa sera, domani (ore 21) con ultima
replica domenica (ore 16) per un sodalizio artistico che si rinnova, dopo la Stagione di Prosa del 2013, con un’altra commedia
francese in grado di scavare nel profondo dell’animo. A confrontarsi sul palco saranno nientemeno che Freud e un non
identificato forestiero nei cui panni alberga forse Dio in persona. Il tutto sullo sfondo di una Vienna che nel 1938 viene annessa di forza al Terzo Reich, in piena occupazione nazista e persecuzione ai danni del popolo ebreo. Sarà un duello di opinioni
e pensieri, che fa sorridere ponendo quesiti esistenziali, sollevando dubbi e ripensamenti sull’esistenza di Dio, sul bene e sul
male, sull’amore, la religione, la libertà, la storia e in senso stesso della vita. Info: www.teatroermetenovelli.it
Stasera in anteprima nazionale al Teatro Astra di Bellaria
Il recital che promuove la pace
Stasera alle 21 al Teatro Astra l’anteprima nazionale di “Canto un mondo
libero”, recital di poesie e canzoni per la pace a cura del professor Marco
Fazzini, docente di letteratura angloamericana all’Università Ca’ Foscari di
Venezia: l’ingresso è ad offerta libera e l’incasso sarà devoluto all’acquisto
di un pulmino per Shibu, il ragazzino del Bangladesh affetto da una grave
malattia assistito dalla missionaria bellariese Sara Foschi, vincitrice del
Premio Panzini 2015 .
Lo spettacolo, organizzato dal Lions Club del Rubicone in collaborazione
con l’Accademia panziniana con il patrocinio del Comune, vedrà salire sul
palco l’ensemble “Matching forces for peace” composto da otto componenti. Il concerto si incentra su di un’impalcatura di dodici pezzi musicali composti su altrettanti testi (o frammenti) poetici di vari autori su vari aspetti della nostra convivenza con la guerra. Il concerto-lettura toccherà anche gli oltre 26 conflitti in atto oggi nel mondo.
Cinema Rimini e provincia
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541.307805
Per prenotazioni tel. 899.002096
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
fer. 17,30-20,15-22,40
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 1
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
fer. 18,00-20,30-22,50
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 2
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
fer. 16,30-19,00-21,30
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 3
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
fer. 16,00-18,20-20,40-23,00
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 4
JUPITER IL DESTINO
DELL’UNIVERSO
fer. 17,50-20,15-22,40
Regia: Paolo Genovese Sala: 5
UNA NOTTE AL MUSEO 3
(IL SEGRETO DEL FARAONE)
fer. 16,30-18,30-20,30
Regia: Shawn Levy
Sala: 6
NON SPOSATE LE MIE FIGLIE!
fer. 22,30
Regia: P. De Chauveron Sala: 6
BIRDMAN
fer. 22,40
Regia: Gonzalez Inarritu Sala: 7
SELMA LA STRADA PER LA LIBERTÀ
fer. 17,50-20,15
Regia: Ava Du Vernay
Sala: 7
MUNE
(IL GUARDIANO DELLA LUNA)
fer. 16,40
Regia: A. Heboyan
Sala: 8
THE PIRAMID
fer. 18,40-20,40-22,40
Regia: Gregory Levasseur
Sala: 8
SHAUN - VITA DA PECORA
(IL FILM)
fer. 16,30
Regia: M. Burton e R. Starzack
Sala: 9
TAKEN 3
(L’ORA DELLA VERITÀ)
fer. 18,20-22,40
Regia: Olivier Megaton Sala: 9
NON SPOSATE LE MIE FIGLIE!
fer. 20,30
Regia: P. De Chauveron Sala: 9
NOI E LA GIULIA
fer. 17,50-20,15-22,30
Regia: Edoardo Leo
Sala: 10
IL SETTIMO FIGLIO
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Sergej V. Bodrov Sala: 11
MORTDECAI
fer. 16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: David Koepp
Sala: 12
Teatri
BIRDMAN
fer. 20,30-22,30
Regia: G. Inarritu
IL SETTIMO FIGLIO
fer. 20,30-22,30
Sala verde Regia: Sergej V. Bodrov Sala: 4
MORTDECAI
fer. 20,40-22,40
SUPERCINEMA
Regia: David Koepp
Sala: 5
Piazza Marconi, 1
Santarcangelo - Tel. 0541.622454 TAKEN 3
(L’ORA DELLA VERITÀ)
fer. 22,40
LA TEORIA DEL TUTTO
Regia: Olivier Megaton Sala: 6
fer. 21,00
BIRDMAN
Regia: James Marsh
fer. 20,15
Sala Antonioni Regia: Gonzalez Inarritu Sala: 6
L’ISTANTE PERFETTO –
IL MONDO DI GREGORY
ARISTON 2
CREWDSON*
Via Torconca, 300
fer. 21,00
Cattolica - Tel. 0541 951405
Regia: Ben Shapiro
*(In lingua originale con
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
sottotitoli in italiano)
Sala Wenders fer. 20,15-22,40
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 1
NOI E LA GIULIA
Cinepalace
fer. 20,15-22,30
Viale Virgilio, 19
Sala: 2
c/o Palacongressi - Riccione Regia: Edoardo Leo
Tel. 0541.605176
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
fer. 20,15-22,40
SETTEBELLO
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 1
Via Roma, 70 - Rimini
CINQUANTA SFUMATURE
Tel. 0541.57197
DI GRIGIO
fer. 20,30-22,50
UN PICCIONE SEDUTO
Regia: Sam Taylor-Wood Sala: 2
SU UN RAMO RIFLETTE
NOI E LA GIULIA
SULL’ESISTENZA
fer. 20,15-22,30
fer. 20,30-22,30
Regia: Roy Andersson Sala rosa Regia: Edoardo Leo
Sala: 3
Diego (Luca Argentero), Fausto (Edoardo Leo) e Claudio
(Stefano Fresi) sono tre quarantenni insoddisfatti e in fuga
dalla città e dalle proprie vite,
che da perfetti sconosciuti si
ritrovano uniti nell’impresa
di aprire un agriturismo. A
loro si unirà Sergio (Claudio
Amendola), un cinquantenne
invasato e fuori tempo massimo, ed Elisa (Anna Foglietta),
una giovane donna incinta
decisamente fuori di testa. Ad
ostacolare il loro sogno arriverà Vito (Carlo Buccirosso),
un curioso camorrista venuto
a chiedere il pizzo alla guida
di una vecchia Giulia 1300.
Questa minaccia li costringerà a ribellarsi ad un sopruso
in maniera rocambolesca e lo
faranno dando vita a un’avventura imprevista, sconclusionata e tragicomica, a una
resistenza disperata ...quella
che tutti noi vorremmo fare se
ne avessimo il coraggio.
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3
Tel. 0541.793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42
Tel. 0541.784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni
Tel. 0541.690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127
Tel. 0541.658667
Teatro Regina
Cattolica
P.zza della Repubblica, 1
Tel. 0541.966778
Teatro Massari
S. Giovanni
in Marignano
Via Serperi, 6
Tel. 0541.1730509
www.teatromassari.it
Teatro Astra
Bellaria
Via P. Guidi
Isola dei Platani
Tel. 0541.343890
Teatro Malatesta
Montefiore conca
Viale della Repubblica 2
Tel. 0541.604972
Teatro Pazzini
Verucchio
Via San Francesco, 12
Tel. 0541.670168
www.teatroverucchio.it
Teatro Nuovo
Dogana
Piazza M. Tini, 7
Tel. 0549.885515
Teatro Titano
San Marino
Piazza Sant’Agata
Tel. 0549.882416
www.teatroverucchio.it
Teatro Leo Amici
Monte Colombo (Rn)
Via Canepa, 136
Tel. 0541.986133
www.teatroleoamici.it
Cartellone
Le rubriche di NQ
Il Criticone del venerdì
Tolta la maschera di Carnevale il Top Show Dinner Club
by Frontemare torna oggi per un’altra serata a tutto divertimento. Dopo la cena al tavolo o a buffet allestita dai
fratelli De Luca, la serata entrerà nel vivo con lo show
dinner, che vedrà sul palco veri ‘professori' del divertimento rigorosamente live, la Leo Maculan Band. “Nulla
è preconfezionato, anzi,spesso siamo soliti ospitare altri musicisti e cantanti occasionali! Leo Maculan, istrionico cantante capace di passare da Frank Sinatra a Pupo con una facilità incredibile e di trasformare ogni serata in una festa, ha cantato nei più noti locali del Nord Italia, (dal Des Alpes di Madonna di Campiglio al Dadaumpa di Parma) oltre ad avere animato party privati e intere
stagioni estive in Sardegna” si autopresenta al pubblico
la formazione. Poi il dj set: protagonisti Fabrizio Fratta e
Davide Domella (i Double Dee), che spazieranno dalla
House classic alle sonorità più attuali con la guest voice
di Fabrizio Minuz. Info per cena, tavoli e prenotazioni:
0541 478542. Ingresso con consumazione (dopo cena)
10 euro, 8 le donne.
IL PIASTRINO A PENNABILLI
UN VIAGGIO NEL MONDO
DEL BUON CIBO
Il Teatro Petrella diventa Jazz club
Torna la collaborazione tra JAR-jazzaroundrimini e Cronopios Eventi: questa sera secondo dei tre concerti pensati all'interno della stagione del Teatro Petrella di Longiano. Tre serate durante le quali il Teatro si fa vero e
proprio Jazz Club. L’occasione di ascoltare musica jazz
degustando prodotti enogastronomici del territorio in
un’ambientazione estremamente evocativa, che richiama i Jazz Club di un tempo, con quella poetica libertà
d’espressione e sperimentazione che ha lasciato segni
indelebili. Dopo il bellissimo successo del primo appuntamento, stasera si prosegue con un trio molto speciale,
composto da grandissimi musicisti, Trio3: Stefano De
Bonis al piano, Ares Tavolazzi al contrabbasso, Francesco Petreni alla batteria.
Meteo
Min
-1
Numeri utili
Bellaria - Igea Marina
Rimini
Santarcangelo
EMILIA
ROMAGNA
Riccione
Cattolica
Verucchio
Coriano
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Sant’Agata
Feltria
MARCHE
CIELO: Al mattino sulla costa sereno, sui rilievi sereno con gelate; nel pomeriggio sulla costa cielo velato per nubi alte, sui rilievi sereno o poco nuvoloso; dalla sera nuvolosità variabile.
Temperature minime del mattino comprese tra -1 °C sui rilievi e 1 °C sulla
costa, massime pomeridiane comprese tra 8 °C sui rilievi e 9 °C sulla costa.
VENTO: Velocità massima del vento compresa tra 19 (costa) e 32 km/h
(rilievi).
MARE: Mare poco mosso al mattino.
Carabinieri pronto intervento ......................... 112
Guardia di Finanza ........................................ 117
Polizia Soccorso pubblico.............................. 113
Vigli del fuoco ................................................ 115
Guardia costiera .......................................... 1530
Socio Aci .................................................. 803116
Telefono Azzurro ............................................ 114
Pronto soccorso ambulanze .......................... 118
RIMINI ......................................................... 0541
Pronto Soccorso Ospedaliero.................. 705795
Carabinieri comando provinciale. ................ 7681
Prefettura-Questura ..................................436111
Polizia Ferroviaria ...................................... 23943
Polizia Stradale........................................ 799611
Corpo Forestale dello Stato ....................... 58771
Capitaneria di Porto ........................ 50121/50211
Vigili Urbani ............................................... 22666
Guardia medica ....................................... 787461
Radio Taxi .................................................. 50020
Trasporto pubblico (Start Romagna) ....... 300811
Canile comunale ...................................... 730730
RICCIONE
Carabinieri (sede) .................................... 601379
Posto fisso Polizia ................................... 693926
Polizia Stradale........................................ 602100
Polizia di Stato (Uff. estivo) ..................... 693926
Taxi Stazione ........................................... 600559
CATTOLICA
Carabinieri ............................................... 967676
Guardia medica ....................................... 966204
Taxi stazione ............................................ 962114
SANTARCANGELO
Carabinieri ............................................... 344104
Guardia medica ....................................... 705757
Taxi Bellaria ............................................. 433132
Taxi Igea .................................................. 330008
CORIANO
Carabinieri ............................................... 657159
Guardia medica ....................................... 668215
MISANO
Carabinieri ............................................... 615685
Taxi ...........................................................611171
BELLARIA
Carabinieri ............................................... 344104
TRENITALIA
19
Ogni venerdì su La Cronaca - Nuovo Quotidiano di Rimini i consigli del
blogger Marco Torri tra vino, cibo, eventi, locali e percorsi gastronomici...
Ci sono luoghi in cui spesso vi si lascia l’anima ed è una sensazione che avrete
provato tutti magari dopo un viaggio, ad esempio. Ecco a me capita spesso
quando un certo tipo di cucina incontra il mio palato. Non solo lascio l’anima,
ma anche il cuore. Vi sono posti, luoghi e città che sono carichi di significato
e storia, basti pensare a Pennabilli che per anni ha
dovuto la sua notorietà nel mondo per l ’illustre
ospite e concittadino, il poeta Tonino Guerra.
Ma possiamo pensare anche al suo ricco panorama naturale o ai tanti frutti del sottobosco che si
scovano ad ogni stagione.
Ecco, ogni volta che mi accingo ad un viaggio verso Pennabilli penso a questi tre ricordi e
trovo così il senso della presenza di un locale
stellato come il Piastrino proprio quassù. Lo
chef Riccardo, vivendo con tutta la famiglia
proprio a Pennabilli, ha messo tutto se stesso in questo ristorante. La sensazione che provo ogni volta che varco quella soglia è la consapevolezza di
entrare in un tempio del gusto che porta lustro all ’Alta Valmarecchia.
Non parliamo poi della struttura in sé che con quella pietra viva a vista e il
mobilio crea una fusion rustico-chic. Ma si mangia bene al Piastrino?
Trovo ancora persone che mi chiedono queste informazioni e capisco
anche che venendo da Rimini, la terra dell’abbondanza nel piatto, molti
strabuzzino gli occhi nel vedere poi le quantità servite. Attenzione, non si
può più parlare oggi di nouvelle cousine, è la filosofia del mangiare a tavola che è cambiata. Certo per la grandi quantità le storiche trattorie fanno
ancora il loro dovere, ma qui siamo ad un altro livello. Poche settimane fa
ho scelto un menù degustazione ‘Orizzonte’, ben otto portate che si sono
rivelate un viaggio gastronomico partito con gli Snack, poi Carciofo e
baccalà marinato, Involtini di bue, fagioli da sgrano e guanciale, Gnocchi
di zucca, trota e salvia, Petto d’Anatra con petali di rapa rossa all’agro, Pre
dessert, Sfera di ricotta, arance rosse e carota e infine una Piccola pasticceria. Alcuni piatti erano sopra gli altri, per sapidità e perfetto connubio tra
i sapori, ma qui entriamo nel pieno della sfera soggettiva del gusto. Questo tipo di cucina ha incontrato il mio palato? Siamo partiti da questo.
Certo che lo ha fatto e ne sono rimasto soddisfatto. Una persona si fa 45
km da Rimini fino al Piastrino con la consapevolezza di mettersi a tavola
per un viaggio nel mondo del buon cibo. Ma è meglio in inverno o d’estate? Ogni stagione ha i suoi pro, ma il Piastrino è il perfetto locale da quattro stagioni. Se fossi in voi un pensiero lo farei.
Marco Torri
Stasera il Trio3: De Bonis, Tavolazzi e Petreni
9
l
Stasera cena, show e dj set all’ex Frontemare
Al Top la Leo Maculan Band
Max
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
AEROPORTO FELLINI
tel. 0541 715711 - www.riminiairport.com
Farmacie
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
CENTRALE
Piazza Cavour, 2 - tel. 0541 26710
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
COMUNALE 2
Via Flaminia, 25 - Riccione - tel. 0541 643184
Coriano - Cattolica - Misano Adriatico Gabicce mare
AMADEI
Via Provinciale, 4812 - Montefiore Conca
tel. 0541 980313
BALLOTTA
Piazza Mercato, 8 - Cattolica
tel. 0541 961444
Santarcangelo-Verucchio
FOSCHI
Via Casale 3-5 - Villa Verucchio
tel. 0541 678736
Bellaria - Igea marina
COMUNALE BORDONCHIO
Via Baldini, 37/G - Igea Marina - tel. 0541 332419
Valmarecchia
Notturno diurno e notturno:
RAGANATO
Via Oriani, 18/A - Novafeltria Perticara
tel. 0541 927010
DELLA SPERANZA
Via Giardiniera, 11 - Casteldelci
tel. 0541 923041
REPUBBLICA DI SAN MARINO
San Marino città tel. 0549 883858
Borgo Maggiore tel. 0549 902107
Serravalle, Dogana tel. 0549 885522
Cailungo tel. 0549 994222 (24h su 24h)
Gualdicciolo tel. 0549 883883
Faetano tel. 0549 883331
Oroscopo
ARIETE: Scaramucce in amore a causa di una gelosia infondata. Sul lavoro avrete da soffrire un poco
ma poi passerà.
TORO: Una telefonata che vi sta a cuore potrebbe
anche ritardare e di molto: non fatevi prendere dall’nasia. Nessuno vi toglierà ciò che vi appartiene.
GEMELLI: Luna e Venere sapranno prendere per
mano i vostri sentimenti e regalarvi qualche momento di felicità, tanto meritato quanto atteso.
CANCRO: Potreste trascorrere una giornata densa
di colpi di scena e alternandovi tra momenti di euforia
e momenti di sconforto: colpo di Giove e Marte che
oggi si affronteranno in un altalena senza fine.
LEONE: Lasciate che sia il tempo a determinare
e a decidere se il nuovo che vi accadrà oggi sarà
positivo in parte o in tutto. Non lasciate in ogni caso
nulla di intentato.
VERGINE: Oggi potreste fare qualche incontro sbagliato o rivedere una persona che davvero vi sta
antipatica. Fate finta di niente e continuate a fare le
cose di sempre.
BILANCIA: Oggi potrebbero esserci problemi con
apparecchi elettronici o meccanici e con le relative
garanzie.
SCORPIONE: Ostacoli. Ti sentirai contrariato, frenato. Vai al teatro o al cinema. Giorno ideale per chiarire malintesi. Energie basse. Non stancarti.
SAGITTARIO: Incertezze e una piccola battuta d’aresto riguardo il lavoro: vi sembrerà che nonostante l’impegno profuso tardate a raccogliere i frutti dello stesso.
CAPRICORNO: Stanno cercando di ingannarvi e di
carpire la vostra buona fede e fiducia : non abbiate
remore a fare chiarezza e capire bene quello che si
vuole davvero da voi.
ACQUARIO: Non crogiolatevi in un rapporto di
coppia pre-confezionato. Dovete alimentarlo giorno
dopo giorno...
PESCI: Poche cose nella vita fanno male come le
bugie: se ne avete detta qualcuna in amore cercate
di porre presto rimedio. Sarà meglio per voi che non
vengano scoperte.
20
l
Programmi Tv
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
rai uno
21:15 Forte forte forte
rai tre
21:05 Treno di notte per
Lisbona
rete 4
21:15
Quarto grado
canale 5
21:10 Il bosco
italia 1
21:10 Colorado
SKY PASSION
21:00
Vita da strega
SKY CULT
21:00
The beach
Torna in prima serata il nuovo talent show condotto da Raffaella
Carrà. Tra gli ospiti attesi il Volo e
i calciatori della Roma
Film drammatico di Billie August.
Un professore salva una ragazza
dal suicidio. Di lei gli rimangono
solo la giacca e un libro
Gianluigi Nuzzi e Alessandra
Viero affrontano i casi di cronaca
più scottanti con inviati, esperti e
accurate ricostruzioni
In onda la prima puntata della
mini-fiction biografica con Giulia
Michelini. Una storia ricca di
mistero e suspense
Riparte il varietà comico condotto da Paolo Ruffini e Diana
Del Bufalo. Trenta i cabarettisti
presenti del cast
Commedia del 2005 con Nicole
Kidman e Will Ferrell. La protagonista è una strega stanca del
facile mondo della magia
Film d’avventura diretto nel
2000 da Danny Boyle, con Leonardo di Caprio, Tilda Swinton e
Virginie Ledoyen
RAI UNO
06:00 Il caffè di Raiuno
06:30 Tg1 - CCISS Viaggiare
informati
06:45 Unomattina
06:50 Che tempo fa
06:55 Tg Parlamento
07:00 Tg1
07:15 Unomattina
07:30 Tg1 L.I.S.
07:35 Rai Parlamento
telegiornale
07:55 Che tempo fa
08:00 Tg1
08:15 Unomattina
08:55 Che tempo fa
09:00 Tg1
09:15 Unomattina
09:30 Tg1 Flash
09:40 Unomattina
10:00 Storie vere
10:55 Rai Player
11:00 Tg1
11:05 Che tempo fa
11:10 A conti fatti
12:00 La prova del cuoco
13:30 Tg1
14:00 Tg1 Economia
14:05 Dolci dopo il Tiggì
14:40 Torto o ragione?
Il verdetto finale
16:00 La vita in diretta
16:25 Che tempo fa
16:30 Tg1
16:45 La vita in diretta
18:50 L’eredità
20:00 Tg1
20:30 Affari tuoi
21:15 Forte forte forte
Raffaella Carrà,
affiancata da Joaquin
Cortes, Asia Argento
e Philip Plein, va alla
scoperta dei nuovi talenti
dello spettacolo
23:45 Tv7
00:50 Tg1 Notte
01:20 Che tempo fa
RAI DUE
07:50 Streghe
serie tv
08:30 Il tocco di un angelo
serie tv
09:55 Meteo 2
10:00 Tg2 Insieme
11:00 I fatti vostri
in compagnia di Giancarlo
Magalli, Adriana Volpe,
Marcello Cirillo e con
l’oroscopo di Paolo Fox
13:00 Tg2 Giorno
13:30 Tg2 Eat parade
bere bene, mangiare sano
13:50 Tg2 Sì viaggiare
14:00 Detto fatto
16:15 Ghost whisperer
serie tv
17:00 Cold case
serie tv
17:45 Rai Parlamento
telegiornale
17:55 Tg2 Flash L.I.S.
18:00 Rai Player
18:05 Rai Tg Sport
18:15 Meteo 2
18:20 Tg2
18:50 Blue bloods
serie tv
19:40 N.C.I.S.
20:30 Tg2
21:00 Lol : -)
21:10 Heroes
Catastrofe imminente
regia di Hansjörg Thurn,
con Christiane Paul,
Hannes Jaenicke, Emilia
Schüle
00:05 Tg2
00:20 Troppo giusti
00:50 L’ombra della vendetta
02:20 Meteo 2
02:25 Appuntamento al
cinema
02:30 Bulldozer
04:05 Videocomic
Passerella di comici in Tv
SKY CINEMA
SKY CINEMA 1
21:10 Henry’s crime
regia di Malcolm Venville,
con James Caan, Bill Duke,
Heather MacRae, Julie
Ordon, Danny Hoch
SKY CINEMA HITS
21:10 In un mondo migliore
regia di Susanne Bier
SKY FAMILY
21:00 Alice una vita
sottosopra
film ispirato da una serie
di romanzi di Phyllis
Reynolds Naylor
SKY PASSION
21:00 Vita da strega
divertente commedia
rosa con Nicole Kidman,
Will Ferrell, Michael Kane
06:00 Rai News
Morning news
06:30 Rassegna stampa
italiana e internazionale
07:00 TgR Buongiorno Italia
07:30 TgR Buongiorno
Regione
08:00 Agorà
10:05 Rai Parlamento
10:15 Mi manda Raitre
11:00 Elisir
11:55 Meteo 3
12:00 Tg3
12:25 Tg3 Fuori Tg
12:45 Pane quotidiano
13:10 Rai Cultura:
Il tempo e la storia
14:00 Tg Regione
Tg Regione meteo
14:20 Tg3 - Meteo 3
14:50 TgR Leonardo
15:00 Tg3 L.I.S.
15:05 TgR Piazza affari
15:10 Rai Player
15:15 Terra nostra 2
La speranza
16:00 Aspettando Geo
16:40 Geo
19:00 Tg3
19:30 Tg Regione
Tg Regione meteo
20:00 Blob
20:15 Sconosciuti
20:35 Un posto al sole
21:05 Treno di notte per
Lisbona
regia di Bille August,
con Christopher Lee,
Bruno Ganz, Jeremy Irons
23:10 Sfide
00:00 Tg3 Linea notte
00:10 Tg Regione
01:00 Meteo 3
01:05 Rai Parlamento
Telegiornale
01:15 Appuntamento al
cinema
IRIS
SKY COMEDY
21:00 Pazze di me
regia di Fausto Brizzi,
con Maurizio Micheli,
Gioele Dix, Flavio Insinna,
Loretta Goggi
SKY MAX
21:00 L’altra sporca ultima
meta
regia di Peter Segal, con
Nicholas Turturro, Adam
Sandler, Chris Rock
SKY CULT
21:00 The beach
regia di Danny Boyle,
con Virginie Ledoyen,
Leonardo DiCaprio
SKY CLASSIC
21:00 Il poliziotto è marcio
regia di Fernando Di Leo
06:40 Super car
07:30 A-Team
08:24 L’ultima missione
10:50 Il dito nella piaga
12:37 Un uomo in ginocchio
14:48 L’appartamento
17:01 Abbiamo solo fatto
l’amore
18:33 Supercinema
18:58 Live from Hollywood
19:13 Super car
20:06 A-Team
21:00 Codice Mercury
23:26 Traffico di diamanti
01:14 Live from Hollywood
01:33 Protezione a vista
Alta tensione
02:55 Fratello dello spazio
04:28 Quando le donne
avevano la coda
RAI 4
ICARO TV
07:30 Rassegna stampa locale
08:00 Volto dei Santi
08:30 Santa Messa
09:15 Tempo reale (in diretta)
10:30Faccio cose, vedo gente
in diretta
12:00Rassegna stampa
nazionale
12:30Tg Mattino nazionale
13:00 Speciali focus territorio
13:15Rassegna stampa locale
13:45 Ora eventi
14:00 Speciale focus territorio
14:15Rassegna stampa
nazionale
RAI TRE
14:45 Tempo reale (replica)
16:45 Feste storiche italiane
17:45 Rassegna stampa
Il Ponte
18:00Metropolis
approfondimento
19:00Beker
Macellaio in cucina
19:15 Icaro Tg
19:40 Tg2000 nazionale
20:15 Icaro Tg
21:00 Rassegna stampa
Il Ponte
21:10 I giorni della Chiesa
22:15 Metropolis
08:25 Xena
09:10 Rush
09:55 Medium
11:30 La vita segreta di una
teenager americana
12:15 Xena
13:00 Andromeda
13:55 Star Trek: Enterprise
14:45 90210
16:15 The lost world
17:00 Streghe
17:50 Xena
18:40 Andromeda
19:35 Stargate atlantis
20:20 Star Trek: Enterprise
RETE 4
06:00 Tg4 Night news
06:20 Mediashopping
06:50 Zorro
07:10 Miami vice
serie tv
08:05 Cuore ribelle
09:30 Carabinieri 2
serie tv
10:35 Sai cosa mangi?
10:45 Ricette all’italiana
11:30 Tg4
11:55 Meteo.it
12:00 Un detective in corsia
serie tv con Dick Van Dyke,
Victoria Rowell, Kim Little,
Barry Van Dyke
13:00 La signora in giallo
serie tv con Angela Lansbury
14:00 Lo sportello di Forum
programma storico delle
reti Mediaset con la
nuova conduzione
di Barbara Palombelli
15:30 Ieri e oggi in Tv speciale
16:10 Vento di tempesta
18:50 Anteprima Tg4
18:55 Tg4
19:30 Meteo.it
19:35 Tempesta d’amore
con Dirk Galuba, Antje
Hagen, Sepp Schauer,
Mona Seefried
20:10 Centovetrine
20:45 Tempesta d’amore
21:15 Quarto grado
Gianluigi Nuzzi
e Alessandra Viero
conducono il programma
di approfondimento
sui fatti di cronaca
00:20 Hollywood homicide
02:30 Mediashopping
02:50 Ieri e oggi in Tv speciale
04:15 5 bambole per la luna
d’agosto
05:25 Zig zag
CIELO
07:00 Fratelli in affari
08:30 La boss della cucina
09:30 Il boss del fai da te
10:00 Vendite impossibili Uk
10:30 Fratelli in affari
11:15 Buying & selling
12:00 Masterchef Usa
13:00 SkyTg24 mezzogiorno
13:15 Masterchef Usa
14:15 Masterchef Australia
17:00 Fratelli in affari
19:15 Bar da incubo
20:15 Cucine da incubo 2
21:10 Britain’s got talent
23:15 Karate Kid
La leggenda continua
01:30 Peep Show
02:30 American Pickers
A caccia di tesori
04:30 Most Shocking
RAI 5
09:33 Messner
11:17 Mozart
Sinfonia n. 1 e n. 41
12:37 Storie dell’arte
14:05 Wild Italy
14:50 1000 giorni per il
pianeta terra
15:34 Teatro
La paura numero uno
17:37 Memo teatro
18:05 Trans Europe Express
19:01 Salman Rushdie
Immaginando l’India
19:51 Memo, l’agenda culturale
21:15 Cesare deve morire
CANALE 5
06:00 Prima pagina
07:55 Traffico - Meteo.it
08:00 Tg5 Mattina
08:45 Mattino Cinque
rubrica di attualità
condotta da Federica
Panicucci e Federico
Novella
11:00 Forum
13:00 Tg5 - Meteo.it
13:40 Beautiful
14:45 Uomini e donne
tronisti e corteggiatori,
amori e tradimenti nella
nuova edizione
16:10 L’Isola dei famosi
16:20 Il segreto
soap opera spagnola
ambientata nel villaggio
di Puente Viejo
17:00 Pomeriggio Cinque
approfondimenti
e dibattiti su temi di cronaca, politica, attualità, spettacolo
e gossip
18:45 Avanti un altro!
Scotti e Laurenti
conducono il format
italiano che diverte e fa
anche vincere tanti soldi
19:55 Tg5 - Prima pagina
20:00 Tg5 - Meteo.it
20:40 Striscia la notizia
il programma di
Antonio Ricci condotto
da Ezio Greggio
e Enzo Iacchetti
21:10 Il bosco
serie tv
23:00 Grand hotel Chiambretti
01:15 Tg5 Notte - Meteo.it
01:35 Striscia la notizia
02:10 Ciak speciale
02:15 Uomini e donne
04:20 Grey’s anatomy
05:00 Mediashopping
BOING
10:55 Doraemon
11:50 Scooby Doo
12:40 The Garfield show
13:10 Leone il cane fifone
13:50 Zoey 101
14:15 iCarly
14:40 Incorreggibili
16:25 Adventure time
17:20 Ninjago Master of Spinjitzu
17:45 Legends of Chima
18:40 Spongebob Squarepants
19:05 Doraemon
20:00 Scooby Doo
21:15 iCarly
21:40 Zoey 101
22:10 Chica Vampiro
22:35 Scooby Doo
23:05 I Pinguini di Madagascar
23:30 Maledetti scarafaggi
23:50 Bernard
RAI MOVIE
06:30 A che servono questi
quattrini?
07:55 Cardiofitness
09:25 Ulisse
11:15 Giù la testa... hombre
12:50 Rai player
13:05 Grandi speranze
15:55 Legend
17:30 Rai news - Giorno
17:35 Rai player
17:45 Goodnight for Justice
19:20 Mi vedrai tornare
21:20 Radio killer
23:00 Munich
01:35 Rai news - Notte
ITALIA 1
06:00 True Jackson, Vp
06:55 I Puffi
07:10 C’era una volta Pollon
07:35 Heidi
08:00 Sailor Moon, la luna
splende
08:30 Una mamma per amica
serie televisiva con
protagoniste Lauren
Graham ed Alexis Bledel
10:30 Everwood
serie televisiva
drammatica, ambientata
nell’immaginaria città
in Colorado
12:25 Studio Aperto
12:55 Meteo.it
13:00 Sport Mediaset
13:25 Sport Mediaset extra
13:55 L’Isola dei famosi
14:10 I Simpson
14:35 I Griffin
15:00 Arrow
serie tv
15:50 The vampire diaries
serie tv
16:40 Dr. House - Medical
division
serie tv
18:30 Studio Aperto
18:55 Meteo.it
19:00 Chicago fire
19:55 L’Isola dei famosi
20:30 C.S.I. Miami
serie tv
21:10 Colorado
Paolo Ruffini e Diana Del
Bufalo conducono una
nuova esilarante “partita”
della comicità
00:00 I Griffin
00:25 American dad
00:50 The Cleveland show
01:15 X Style motori
01:40 Sport Mediaset
02:05 Studio Aperto
La giornata
LA 7
06:00 Tg La7 - Morning news
06:05 Meteo
06:10 Oroscopo
06:15 Tg La7 - Morning news
06:20 Meteo
06:25 Oroscopo
06:30 Tg La7 - Morning news
06:35 Meteo
06:40 Oroscopo
06:45 Tg La7 - Morning news
06:50 Meteo
06:55 Movie flash
07:00 Omnibus
Rassegna stampa (live)
07:30 Tg La7
07:50 Meteo
07:55 Omnibus La7
Dibattito (live)
09:45 Coffee break (live)
11:00 L’aria che tira (live)
la nuova edizione del
programma condotto in
studio da Myrta Merlino
13:30 Tg La7
14:00 Tg La7 Cronache
spazio informativo
a cura della redazione
News, interamente
dedicato alla cronaca
14:40 Il commissario Maigret
16:15 Le strade di San
Francisco
18:05 L’ispettore Barnaby
19:45 Meteo
20:00 Tg La7
20:35 Otto e mezzo
21:10 Follia esplosiva
il poliziotto Jimmy
Dove alla scoperta del
responsabile di una serie
di attentati esplosivi
23:25 I Borgia
01:15 Tg La7
01:30 Movie flash
01:35 Otto e mezzo
02:10 La vera storia di
Caravaggio
SPORT
SKY SPORT 1
20:30 Stoccarda - Borussia
in diretta
Bundesliga, 22a giornata
SKY SPORT 2
21:00 WWE Domestic
Smackdown!
pronti alla battaglia
coi migliori combattenti
della WWE
SKY SPORT PLUS
22:00 Basilea - Porto
in diretta
Uefa Champions League,
ottavi di finale
SKY SPORT 24
21:05 Sport 24 Sera
commento agli eventi
sportivi del giorno con
servizi e interviste
FOX SPORTS
20:25 Nizza - Monaco
in diretta - Ligue 1,
26a giornata del massimo
campionato di calcio
francese
SKY SPORT F1
21:00 F1 Gara: GP Malesia
sintesi, da Kuala Lumpur,
Malesia
SKY SPORT MOTO GP
21:30 MotoGP Gara: GP Rep.
Ceca
replica, da Brno,
Repubblica Ceca
EUROSPORT
20:00 Snooker: Welsh Open
in diretta
quarti di finale da Cardiff,
Inghilterra
TELEROMAGNA
06:45 Le vie
di Sant’Apollinare
07:15 Tg Mattina
07:30 Teleromagna
in edicola
informazione
e rassegna stampa
08:00 Diretta sotto la lente
11:30 Cook academy
12:00 Diretta radio
Italia mia
13:20 Trenta minuti
programma
di informazione
14:00 Tg Flash
14:15 Dentro la notizia
informazione
18:30 Romagna mia
in Italy
19:00 Tg Teleromagna
informazione
19:30 Dentro la notizia
20:00 Duc in Altum
20:30 Tg Teleromagna
informazione
21:00 Aspettando
il campionato
22:30 A tambur battente
23:30 Connessioni
00:00 Il pallino blu
Sport
Rimini
VENERDÌ
20 FEBBRAIO 2015
l
21
CALCIO LEGAPRO - Oggi al “Mazzola” va in scena lo scontro salvezza con il Tuttocuoio (ore 19.30)
Santarcangelo, vietato fallire
Mister Cuttone: “E’ la partita chiave del nostro campionato
Conterà soprattutto l’atteggiamento, non dovremo sbagliare nulla”
di CRISTIANO CERBARA
SANTARCANGELO - Spes-
so il termine “spareggio” o
“finale di Champions” viene abusato nel presentare
una semplice partita di
campionato. Ma questo
Santarcangelo-Tuttocuoio
(stasera ore 19,30 al “Mazzola”) di ordinario ha veramente ben poco e di certo
non si offende nessuno a
etichettarlo come spareggio. In palio ci sono tre
punti pesantissimi sulla
strada che porta alla salvezza diretta, del resto basta
guardare la classifica: Tuttocuoio a quota 28 (con
Prato e Forlì), Santarcangelo terz’ultimo a 26. Per i
gialloblù di mister Agatino
Cuttone è vietato sbagliare:
“Questa è una partita fondamentale – commenta il
tecnico gialloblù – anzi la
definirei come la gara chiave del nostro campionato.
Non possiamo assolutamente permetterci cali di
tensione, bisogna senza
meno dare continuità ai
nostri risultati, la classifica
non ci lascia alternative”.
Il tecnico clementino Agatino Cuttone
Una continuità spezzata
nel risultato ma non nella
prestazione dalla sconfitta
di sabato scorso sul campo
della neo co-capolista Teramo, dove Cuttone si era
visto costretto a schierare
una formazione quasi inedita: “Ma i ragazzi lavorano
tutti insieme durante la settimana, una volta può toccare a uno, una volta può
toccare all’altro scendere in
campo. E lo fanno sempre
con grande voglia e intensità, quindi non sono certo
preoccupato quando c’è da
cambiare qualcosa nella
formazione perché gli
equilibri non si discostano
più di tanto. La partita alle
19,30 del venerdì? Quest’anno la Lega ha introdotto questa nuova distri-
buzione nelle partite e noi
dobbiamo farci trovare
pronti, l’importante è che
non ci siano differenze dal
punto di vista del recupero
fisico, cosa che qualche
volta è successa ma non in
questa occasione, visto che
tanto noi quanto il Tuttocuoio abbiamo giocato sabato scorso”. I neroverdi
toscani sono probabilmente la squadra più in crisi tra
quelle che gravitano nell’orbita playout: 2 soli punti nel girone di ritorno,
senza vittorie da 8 gare:
“Ma io non mi fido assolutamente di nessuno. Per
noi non deve fare differenza l’avversario che andiamo ad affrontare, dobbiamo avere la giusta dose di
“paura” e di rispetto per
tutti. Conta soprattutto il
nostro atteggiamento e in
una partita come questa
non dovremo sbagliare
niente”. A parte Ballardini,
il tecnico gialloblù dovrebbe recuperare tutti gli assenti di Teramo, ballottaggio davanti tra Graziani e
Falconieri come partner di
Guidone.
CALCIO - San Marino, operato Valeriani
Rimini, 7 reti nell’amichevole
con la Juniores di mister Zani
Respinto il ricorso dell società
per la squalifica di Kabine
Per gli atleti in maglia a scacchi e gli ospiti della struttura una mattinata all’insegna della passione biancorossa
I giocatori del Rimini in visita ai ragazzi de “La Goccia”
RIMINI - Mattinata diversa dal solito per
L’attaccante marocchino Mehdi Kabine
gli atleti biancorossi che ieri hanno fatto
visita ai ragazzi della Cooperativa Sociale
“La Goccia” di Villa Verucchio. L’incontro è nato da un invito di Valentina Cenni,
educatrice del centro, che ha raccolto la
richiesta degli ospiti della struttura (in
particolare di Marco grande tifoso della
maglia a scacchi), di poter incontrare i
giocatori del Rimini. Un bel momento per
capitan Adrian Ricchiuti e compagni che
hanno portato in dono una maglia autografata, sciarpe e altri gadget dell’A.C. Rimini 1912 ricevendo in cambio un affetto
travolgente e tanti sorrisi che scaldano il
cuore.
RIMINI - (c.c.) Sarà per caso o chissà per scara-
CALCIO SAMMARINESE - La Folgore all’esame Domagnano
La Juvenes Dogana sfida il Faetano
SAN MARINO - Sedicesima fatica stagionale
Mastronicola, tecnico del Murata
per le formazioni del campionato sammarinese. Quattro le gare in programma domani, tutte con inizio alle ore 15. La Juvenes
Dogana, capolista del girone A, va a far visita al Faetano (si gioca sul campo di Fiorentino). Di sicuro interesse anche il match tra
Virtus e Cailungo, terza e quarta forza del
girone (campo di Fiorentino). La Libertas
ospita il Pennarossa (campo di Serravalle
B), il Tre Penne la Fiorita. Tre, invece, gli
incontri in programma domenica (tutti con
inizio alle ore 15). La Folgore, nettamente al
comando del gruppo B, ospita il Domagnano (si gioca sul campo di Fiorentino). Il Tre
Fiori riceve la visita del Murata di mister
Mastronicola (campo di Montecchio), il fanalino di coda del girone B San Giovanni
sfida il Fiorentino (si gioca a Domagnano).
La classifica dei due gironi. Gruppo A:
Juvenes Dogana 30, Tre Fiori 26, Virtus 21,
Cailungo 18, Faetano 16, Murata 14, Cosmos 5. Girone B: Folgore 30, Libertas e
Fiorentino 22, La Fiorita e Domagnano 21,
Pennarossa 20, Tre Penne 18, San Giovanni
6.
manzia, sta di fatto che il Rimini segna gli ormai consueti 7 gol nella partitella infrasettimanale contro la Juniores di Paolo Zani. Sul campo di Torre Pedrera, ieri mister Marco Cari ha
fatto disputare ai suoi due tempi da 35 minuti:
in grande evidenza Mehdi Kabine, autore di
una tripletta nella seconda frazione di gioco
(ma l’attaccante marocchino dovrà scontare altre 4 giornate di squalifica visto che ieri il ricorso presentato dalla società biancorossa è
stato respinto). Nel primo tempo a segno De
Martino, Martinelli e Mazzocchi mentre il gol
finale porta la firma di Di Deo. A riposo Ricchiuti e Cacioli, continua intanto il recupero di
Pera e Tedesco, le cui azioni in vista del Mezzolara si alzano al punto che entrambi saranno
sicuramente convocati domenica. Questa mattina seduta di allenamento ancora sul campo di
Torre Pedrera.
Qui San Marino. Tempo di interventi chirurgici sul Titano. Dopo l’operazione al legamento
crociato per lo spagnolo Carles Coto, ieri è stata la volta dell’ex biancorosso Luca Valeriani al
quale è stata ridotta la frattura scomposta del
4° metacarpo della mano destra. L’intervento,
effettuato dal dottor Baslan Mustapha presso
l’ospedale “Sacra Famiglia” di Novafeltria, è
perfettamente riuscito e il centrocampista del
San Marino, già dimesso, comincerà il lavoro
di recupero dopo un periodo di riposo.
22
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Sport Rimini
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
l
23
Gli avvocati Alberto e Fiorenzo Alessi illustreranno le nuove regole. Il delegato Fci di Rimini Squadrani: “Ciclismo in prima linea per combattere questo problema”
“Sport e Doping” normativa Coni-Wada 2015, se ne parla questa sera a Viserba
RIMINI - Come sarebbe bello se lo sport fosse
pulito e tutti gli atleti potessero gareggiare alla
pari. Però tutto questo non sempre avviene, anzi
lo sport in generale né risente parecchio, tanto è
vero che la parola doping è sempre all’ordine del
giorno. E a questo proposito ci sono nuove regole da rispettare. Tanto per cominciare per cercare di fare chiarezza sulla normativa Coni-Wada
(Agenzia Mondiale dell’Antidoping), il Coni
Point di Rimini, in collaborazione con il Comitato Provinciale della Federazione Ciclistica Italiana, ha organizzato per questa sera, alle ore
20,30 nella sala del quartiere 5 a Viserba in via
Mazzini 22, un incontro dibattito sul tema
“Sport e Doping nuove normative 2015 ConiWada”. I relatori saranno gli avvocati Alberto e
Fiorenzo Alessi del Foro di Rimini, nonché
grandi appassionati di ciclismo. Molto attesi anche gli interventi di Rodolfo Zavatta (delegato
Coni), Massimo Squadrani (delegato Fci), Davide Balboni (presidente regionale Fci) e dell’assessore allo sport del Comune di Rimini, Luca
Brasini.
Chiediamo al responsabile provinciale Massimo Squadrani di darci maggiori particolari su
questa iniziativa.
“Anzi tutto è un incontro importantissimo che
si prefigge, grazie a due importanti professionisti
quali sono gli avvocati Fiorenzo e Alberto Alessi,
di divulgare e fare conoscere la normativa riguardante l’antidoping in specialmodo a dirigenti, allenatori e atleti, anche amatoriali, di tutte le Federazioni sportive e degli Enti riconosciuti dal Coni,
per quello che comporta un eventuale deferimento alla Corte di Giustizia Sportiva. Siamo i pre-
cursori a livello di informazioni su questi temi che
regolamentano il nostro movimento sportivo”.
Come mai tutto questo discorso parte sempre dal mondo del ciclismo?
“Perché il ciclismo da sempre è sensibile alla
lotta al doping. Nelle gare della Fci, infatti, ogni
manifestazione prevede di predisporre locali e
personale per un eventuale controllo antidoping a
partire dalle prime categorie agonistiche. E di
questo ci sentiamo orgogliosi di essere in prima
linea. Ribadisco che l’incontro di questa sera è soprattutto a carattere divulgativo - aggiunge Massimo Squadrani -, per fare comprendere a tutti
quali sono i diritti e i doveri degli atleti, dirigenti e
addetti ai lavori, per quanto concerne la conoscenza delle leggi sul doping”.
HAND BIKE - Otto le giornate in calendario. Il 12 luglio, per il terzo anno consecutivo, la manifestazione passerà da San Marino
Il Giro fa ancora tappa sul Titano
Del Din: “Siamo orgogliosi di potere ospitare nuovamente questa manifestazione
Siamo tutti volontari, ora la sfida è reperire le risorse necessarie per l’organizzazione”
di GIANLUCA STROCCHI
SAN MARINO - “Far com-
prendere agli italiani che il vero handicap non è essere su
una sedia a rotelle, perché voi
siete capaci di cose che i normodotati non sanno fare. E
per questo sono io a sentirmi
‘diverso’ nei vostri confronti”.
Ecco, sintetizzato dalle parole
di Enzo Iacchetti, con la sua
carica di verve testimonial
d’eccezione
dell’edizione
2015, il messaggio che lancia il
Giro d’Italia di HandBike, presentato ufficialmente a Milano, al Palazzo Regione Lom bardia, con a fare gli onori di
casa Antonio Rossi, olimpionico della canoa e assessore al-
lo sport e politiche per i giovani. Per la terza volta consecutiva la manifestazione farà tappa
sul Titano: l’appuntamento è
fissato per domenica 12 luglio,
come annunciato da Daniela
Del Din, presidente del Comitato Paralimpico Sammarinese, che ha presenziato al vernissage insieme al segretario
generale Maria Rita Morganti
(la sala, gremita di addetti ai
lavori, ha tributato un caloroso applauso agli organizzatori
delle otto tappe in calendario).
“Siamo orgogliosi di poter
ospitare ancora una tappa del
Giro d’Italia di HandBike - ha
sottolineato Daniela Del Din,
approfittandone per invitare
Daniela Del Din, Antonio Rossi e Maria Rita Morganti
pubblicamente Iacchetti sul
Titano - a maggior ragione tenendo conto del fatto che sia-
VOLLEY SERIE B - L’imbattuta Battistelli ospita Pescara
Morciano-Forlì, è un derby salvezza
RIMINI - Terza giornata del girone di ritorno per le formazioni riminesi impe-
gnate nei campionati cadetti. Nella Serie B1 maschile fari puntati sullo scontro
salvezza che vedrà di fronte la Dolciaria Rovelli Morciano, ultima della graduatoria, e la Softer Forli davanti ai cioccolatieri di una sola lunghezza. Si gioca
domenica alle ore 17.30. Gli altri incontri della giornata. Motta-Montecchio,
Bolzano-Ferrara, Prata-Trento, Ongina-Carpi, Unimore Modena-Modena Est,
Monselice-Grottazzolina. La classifica: Montechcio 39, Motta 33, Prata, Carpi
e Ongina 31, Grottazzolina 26, Modena Est 24, Trento 23, Ferrata 19, Bolzano
17, Monselice 13, Forlì 10, Dolciaria Rovelli Morciano e Unimore Modena 9.
Nella Serie B2 femminile la capolista Battistelli San Giovanni in Marignano,
ancora imbattuta, domani ospiterà il modesto Pescara, penultimo in graduatoria
(ore 18). Sempre domani il Caf Acli Stella Rimini andrà a far visita al Manoppello, fanalino di coda del girone. Gli altri match della giornata: CivitanovaTeodora Ravenna, Cervia-Macerata, Altino-Loreto, Moie-Falconara, GabicceGubbio.
La classifica: Battistelli San Giovanni in Marignano 44, Moie 41, Macerata 32,
Altino 30, Cervia e Teodora Ravenna 26, Gubbio 24, Civitanova 22, Gabicce 20,
Caf Acli Stella Rimini e Loreto 18, Falconara 10, Pescara 4, Manoppello 0.
mo tutti volontari e non possiamo contare su alcun sostegno pubblico. Quindi per noi
rappresenta una sfida il reperire le risorse necessarie per approntare la manifestazione,
che richiede un notevole impegno, tanto più che quest’anno si è aggiunto anche il Paracycling Italian Tour. Per questo già nel prossimo direttivo
vedremo di definire come
muoverci in concreto, rinnovando la chiamata ai nostri volontari: soprattutto grazie al
loro apporto, le due precedenti esperienze del Giro a San
Marino sono state un successo”.
La grande novità è nel connubio tra Giro d’Italia di Handbike e paraciclismo: in 5 tappe (tra cui quella sul Titano)
sugli stessi percorsi si cimente-
ranno anche gli atleti con disabilità su tandem, tricicli e bici,
dando loro la possibilità di vestire la Maglia Rosa (in totale
26 categorie). La partenza del
challenge avverrà dall’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”
di Imola lunedì 6 aprile, poi
appuntamento il 24 maggio a
Pavia (cronometro), il 14 giugno a Lentate sul Seveso, per
approdare il 12 luglio a San
Marino. Domenica 2 agosto
sarà la volta di Bardonecchia,
quindi il 6 settembre Castel di
Sangro, per spostarsi ad Albenga il 20 settembre, prima
del gran finale domenica 18
ottobre a Milano, all’interno
del calendario eventi “Expo
2015 in città”.
NUOTO - Due argenti e un bronzo per Giulia Cuzzani sulle lunghe distanze
Polcom, 5 medaglie agli Assoluti di Forlì
RICCIONE - E’ di 5 medaglie il bilancio ottenuto
dagli atleti della Polcom Riccione, domenica scorsa
impegnati a Forlì ai campionati regionali Assoluti
di nuoto. “Considerando il periodo dell’anno e della preparazione sono molto soddisfatta dai tempi
ottenuti da tutti i ragazzi - ha affermato Emanuela
Donati, tecnico del Nuoto Riccione -. Tempi che
sono frutto di un lavoro svolto fin nei più piccoli
particolari, tenendo sempre presente gli obiettivi
personali di ciascuno”. Spiccano alcuni risultati.
Sharon Spimi nei 400 misti, con 4’58’’72 ha conquistato un argento e il tempo limite per partecipare
agli italiani di categoria. Argento anche per la Ilenia
Frisoni nei 200 stile con un ottimo tempo (2'06"66).
Giulia Cuzzani ha fatto incetta di medaglie sulle distanze più lunghe mostrando i frutti di un lavoro
iniziato ormai da qualche tempo: argento sia nei
400 (4’21’’25) che negli 800 stile (8’56’’47) e bronzo
nei 400 misti. Infine la Cadetta Giulia Raddi, che ha
abbattuto il muro dei 60’’ nei 100 stile.
Ilenia Frisoni, argento nei 200
PALLANUOTO - Nulla da fare per i ragazzi di Montanari contro la blasonata formazione emiliana (5-10)
Under13, Tisanoreica ko contro la Rari Nantes Bologna
RICCIONE - Nulla da fare per l’Under13
della Tisanoreica TRR, nella 5ª giornata
del campionato di categoria battuta tra le
mura amiche dalla blasonata Rari Nantes
Bologna (5-10). Partenza a razzo per i ra gazzi allenati da Maurizio Montanari e subito tre gol con De Maldé e doppietta di
Bellavista, che sembra averci preso gusto a
segnare. Una svista, o forse la troppa sicurezza, fanno però il gioco dei bolognesi che
accorciano all’ultimo secondo della prima
frazione. Nel secondo quarto iniziano però i problemi per la squadra di casa: la TRR
non riesce più ad essere incisiva e subisce il
brutto parziale di 1-5. Iniziano i cambi e
nonostante la buona prova dei nuovi en trati, Nicola Lazzari ed Edoardo Ricci, arrivano altre due reti bolognesi: Filippo
Morri non riesce ad arginare la boa emiliana, che si dimostra molto forte, anche per
paura di venire espulso. Alla fine, infatti, si
conteranno 7 espulsioni e 2 rigori a favore
della Rari Nantes, mentre nessuna sanzione disciplinare a favore dei padroni di casa. Nell’ultimo quarto il tecnico Montanari decide di fare entrare tutte le seconde
linee e a sorpresa si ritrova un Lorenzo Filocamo che riesce ad annullare il numero 4
bolognese, autentico spauracchio fino a
quel momento per i marcatori che si erano
susseguiti su di lui. Il quarto diventa un
tempo molto favorevole alla TRR, anche se
il parziale recita 1-2.
24
l
VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015
Supplemento
Convenienza
Fino a mercoledì 25 febbraio
al kg PECORINO
€
13,50
€
0,75
al kg PROSCIUTTO DI
SARDO
MATURO D.O.P.
€
PASTA DI SEMOLA
GAROFALO
formati assortiti, 500 g
€
al kg € 1,50
€
Scarica Conad App
1,85
1,69
19,50
1,39
PAVESINI PAVESI
0,99
LATTE GRANAROLO
KINDER PAN E CIOC
10 merendine,
300 g
al kg € 6,17
€
PIZZA RISTORANTE CAMEO
ai funghi 365 g, margherita 330 g,
ai quattro formaggi 340 g
al kg € 4,63-5,13-4,97
€
SAN DANIELE
D.O.P.
8 porzioni snack,
200 g
al kg € 6,95
intero,
a lunga conservazione,
1 litro
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
14
File Size
17 759 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content