close

Enter

Log in using OpenID

AvTBITo DT MARTANo - Ambito Territoriale Sociale di Martano

embedDownload
AvTBITo DT MARTANo
Gestione Associata Serryizi Socio-Assistenziali
http
:
//M
-
m q i lt o
:
a m b i t [email protected] o
mune.
m ar t a n o. I e. i I
BANDO DI GARA
MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER
L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZ]O DI EDUCATIVA DOMICILIARE
clc.6077432789
1
) STAZTONE APPALTANTE:
Ambito Territoriale Sociale di Martano a
tel. 0836/57 5272 fax 08361 572347. mail:
eotti n. 11 -73025 Martano (Le)
2) OGGETTO DELL'APPALTO:
L'oggetto dell'appalto è relativo all'attivazione in favore dei minori e delle famiglie, in situazioni di particolare
disagio socio-culturale, residenti nel territorio dell'Ambito Territoriale Sociale di Martano, del Servizio di
Educativa Domiciliare (art.87 R.R. 4/2007). ll servizio e rivolto a minori ed alle loro famiglie residenti nei
Comuni dell'Ambito Territoriale Sociale di Martano. ll servizio in appalto è compreso all'allegato ll B del
D.Lgs. 12.04.2006 n.163, categoria 25, CPC 93, cpv 85312400 - 3 (servizi di assistenza sociale per bambini
e giovani).
3) LUOGO Dr ESECUZTONE:
Comuniappartenenti all'Ambito Territoriale Sociale di MARTANO: Martano (capofila), Calimera, Caprarica di
Lecce, Carpignano Salentino, Castrì di Lecce, Martignano, Melendugno, Sternatia, Vernole, Zollino.
Nel presente procedimento di gara non e stata prevista la redazione del D.U.V.R.l. (Documento Unico di
Valutazione dei Rischi da Interferenze) di cui al D.Lgs. n. 8ll2008 per I'assenza di rischi da interferenze
L'importo contrattuale sarà pertanto costituito dall'importo posto a base di gara al netto del ribasso offerto
dalla ditta aggiudicataria che comprende il costo degli oneri per la sicurezzaa carico dell'appaltatore di cui
all'articolo 87, comma 4, ultimo periodo del D.Lgs.16312006.
4) DURATA:
L'affidamento del servizio di Educativa Domiciliare ha durata di mesi l2 (dodici), decorrenti dalla data di
consegna del servizio e comunque fino all'esaurimento del monte ore a disposizione pari a 8.206 ore
complessive. E facoltà dell'Ambito di Martano, ricorrendo le condizioni di legge,a suo insindacabile giudizio,
rinnovare il contratto oer un anno.
5) SOGGETTT AMMESST ALLA GARA:
Nell'ambito del processo di valorizzazione del terzo settore, promosso e sostenuto dalla Legge 328/2000,
dalla L.R. 19/06 e dalla programmazione regionale ai cui principied indirizzi l'azione istituzionale dell'Ambito
si ispira, possono partecipare alla gara le cooperative sociali o i consorzi di cooperative sociali (di cui alla
legge 08/1111991, n.381), iscrittialla specifica sezione "A" dell'Albo Regionale della Puglia e dialtre Regioni.
6) TMPORTO DELL',APPALTO:
L'importo a base d'asta viene fissato, per la durata di 12 mesi, e comunque fino all'esaurimento del monte
ore a disposizione pari a 8.206 ore, in complessivi€ 155.918,52. Tale importo si intende oltre l.V.A., se e
in quanto dovuta.
poS
' . 9'1'e
''1
i$d
*,-*
iî,i,,q,kl,41', ;,i,r
L'importo a base digara della prestazione oraria e stabilito in € 19,00, oltre IVA se e ín quanto dovuta,, per
un monte ore complessivo di n. 8.206.
7) PROCEDURE DIGARA E CRITER|O DtAGG|UDICAZIONE:
Procedura aperta di cui all'art. 55 del D. Lgs. 12.04.2006, n. 163 per l'affidamento di servizi rientranti
nell'allegato ll B (art.20 D.LGS 122.04.2006, n.163) L'aggiudicazione avverrà sulla base dell,offerta
economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs 12.04.2006 n. 163 e dell'art. g del
Regolamento per l'affidamento di Servizi e Prestazioni Sociali a soggetti terzi dell'Ambito di Martano,
approvato dal coordinamento lstituzionale con delibera n. 32 del 0911012013.
L'offerta sarà valutata secondo i parametri di seguito indicati:
Punti 70 su 100 per l'offerta tecnica, ovvero per la qualita
progetto gestionale e l'affidamento dell'impresa;
Punti 30 su '100 per il corrispettivo economico offerto.
e le garanzie di servizio, la validità
del
Per la valutazione dell'offerta tecnica si prenderanno in considerazione i seguenti parametri:
A.
Q
UALITA' ORGAN IZZAT\V A DELL'IMPRESA:
,A.1
. Dotazione strumentale messa a disposizione del servizio
Max Punti 20
Mav Prrnfi
,A.2. Curriculum dell'impresa
A.3. Qualificazione della compagine sociale (professionalita deisoci da curricula)
A.4. Possesso certificazione UNI ISO per le attività oggetto del servizio
B. QUALITA' DEL SERVIZIO:
lA
Max Punti 2
Max punti 3
Max punti 5
Max PuntiS0
8.1. Soluzioni progettuali gestionali migliorative del servizio
B.2. Esperienze e attività documentate sul territorio dell'Ambito nell'ultimo triennro
Max
PuntilB
Max Punti4
B.3. Modalità di attivazione delle risorse comunitarie territoriali a supporto del servizio ... ... . Max punti 3
8.4. Modalità di collaborazione con la rete dei servizi territoriali per gli interventi sul target previsto
Max Punti3
8.5. Lettura dei bisogni sociali del territorio
. Max Punti 3
8.6. Qualificazione ed esperienza delle figure professionalioperative all'interno dell'impresa, aggiuntive
rispetto a quelle previste per l'espletamento del servizio, e monte ore disponibile all'implementaiione del
servrzto
Max Punti 10
8.7. Innovatività nella erogazione del servizio o delle prestazioni e nella metodologia di coinvolgimento degli
tttenti
[/tav D,rnfi 2
B.B. Modalità e strumenti di monitoraggio e valutazione delle attività e del grado di soddisfacimento
dell'rrtenza
8.9. Compartecipazione da parte del soggetto erogatore in termini di costi di realizzazione ed apporto di
mezzi, strumentie strutture utili alla realizzazione delle attivita
Max punti 3
D.PREZO:
Max punti30
Determinato come definito all'art. 10 del presente bando. lltotale dei puntidisponibili per la valutazione delia
qualita della proposta è pari a'100 - 30, dove 30 è il punteggio massimo assegnato alla valutazione der
prezzo.
Ai fini del calcolo del punteggio da attribuire al prezzo per crascuna proposta presentata,
l'Ambito
Territoriale, adotta la seguente formula di calcofo:
valore dell'offerta minima presentata x 30
valore dell'offefta considerata
Le offerte economiche dovranno essere predisposte indicando il costo complessivo det servizio ed il
costo orario al netto dell'lVA.
ll servizio sarà aggiudicato a favore del concorrente che avrà ottenuto il punteggio complessivo maggrore
dato dalla somma dei singoli elementi dell'offerta con iiderata.
L'Ambito Territoriale si riserva di aggiudicare l'appalto anche in caso di presentazione di una sola offerta
valida purché ritenuta rispondente alle caratteristiche del servizio richiesto e congfua nei valori economici
offerti. In caso di parita di punteggio finale, il servizio sara aggiudicato al concorrònte che avrà raggiunto il
punteggio piu alto nel progetto tecnico/gestionale.
L'Ambito Territoriale si riserva in ogni caso la facoltà di non dar luogo all'aggiudicazione definitiva ove lo
richiedano motivate esigenze di interesse pubblico
B) REQUIStTt Dt AMMtSStBILITA:
I
soggettiche intendono partecipare alla gara devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) L'iscrizione all'Albo regionale delle Cooperative sociali nella sez. A (i fini statutari e attivita prevalenti
delle cooperative dovranno essere congruenti con le attivita oggetto dell'appalto);
b) Fatturato complessivo dell'ultimo triennio (2011-2012-2013), in servizi che abbìano la stessa natura
Servizio da affidare pari ad almeno €. 78.000,00 ( 50% dell'importo a base di gara)
del
c) Presenza delle figure professionali richieste per l'espletamento del servizio, in conformità con
d)
normativa regionale vigente;
L'inesistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38 del D.Lgs 12.04.2006 n.163;
la
e) Assenza dicondizioni di incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione ai sensi dell'art. 32ter
D
g)
e 32 quater del codice penale e del D.Lgs 0810612001 n.231;
Diessere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
Che non sussistono rapporti di controllo e collegamento, ai sensi dell'art. 235g del C.C.
concorrenti alla stessa gara, nonche I'inesistenza diforma di collegamento sostanziale;
con altri
9) Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offeÉe
I soggetti interessati a partecipare alla gara dovranno far pervenire al seguente indirizzo: - Ambito
Territoriale Sociale di MARTANO - Presso Comune di MARTANO- Piazzelta Matteotti n. 11 - 73o2s
Martano (Le), entro e non oltre le ore 13.00 del 20 GENNAIO 2015, un plico sigillato con ceratacca o
nastro adesivo, controfirmato sui lembi di chiusura con il nominativo del mittente e la seguente dicitura
"Gara per l'affidamento delservizio di EDUCATIVA DOMICILIARE MlNORl".
Ai fini dell'accertamento del rispetto del termine di presentazione, richiesto a pena di esclusione, farà fede
unicamente il timbro dell'Ufficio Protocollo dell'Ente con I'attestazione del giorno e, dell'ora di arrivo, qualora
il plico sia recapitato I'ultimo giorno utile.
L'orario diricezione dell'Ufficio Protocollo e dalle ore 9,00 alle ore 13,00 deigiornidalLunedì alVenerdì
ll recapito tempestivo del plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti essendo I'Amministrazione esonerata
da qualunque responsabilità ove, per qualsiasi motivo, anche di foza maggiore, il plico non giunga a
destinazione entro il termine perentorio di cui sopra.
I plichi devono contenere al loro interno tre buste, a loro volta sigillate con ceralacca o nastro adesivo e
controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l'intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente ,,A Documentazione", "B - Documentazione Tecnica" e "G - OffeÉa economica',.
.
l0) DocUMENTMtoNE A GORREDO DELL'OFFERTA
ll plico sigillato dovrà a sua volta contenere, a pena di esclusione, 3 buste sigillate e controfirmate sui lembi
di chiusura, contenti rispettivamente:
Nella busta
"4"
devono essere contenuti, a pena di esclusione, iseguenti documenti:
a) domanda di partecipazione alla gara e annessa dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del DpR 44512000
e ss.mm. e ii., con la quale il legale rappresentante del concorrente assumendosene la piena responsabilita:
l. certifica, indicandole specificatamente, di non trovarsi ín alcuna delle condizioni previste dall'arlicolo 3g
comma 1,lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l)ed m), m{er)ed m-quater)det D.Lgs. n. 163/2006;
2. dichiara I'insussistenza delle cause diesclusione dicuiall'art.1 bis c.14 della legge 383/2001 e s.m. e i;
3. attesta di essere iscritto alla Camera di Commercio per attività di "servizi alle persone" o equivalente e
indica i nominativi, le date di nascita e di residenza degli eventuali titolari, soci, amministratori muniti di
poteri di rappresentanza e soci accomandatari e di essere iscritta nell'apposito Albo Regionale delle
cooperative sociali;
4'attes
stessa
5- dich
tturato complessivo dell'ultimo triennio (2011-2012-2013), in servizi
della
dare pari ad almeno n 50% dell'importo a base di gara
ale richiesto dal capitolato speciale d'Appalto e òhe detto personale
è in
possesso dei requisiti richiesti nello stesso capitolato speciale d'appalto;
6. È ammesso l'avvalimento per il requisito di cui al punto 4), alle condizioni di cui all,art.4g del
16312006 e s.m.i.
7. (Nelcaso
d
per quali con
qualsiasi altra
producendo al
8- (Nel caso di
D.Lgs.
ito da consorzio di cuiall'art.34c.1 lett.b) e c) del D.lgs 163/2006) indica
concorre e
a quest'ultimi è fatto divieto di parteóipare alla gara
indicati devono possedere i requisiti di cui all'art.38 del Otgs
iarazione;
in
1OàAOOO,
concorrente costituito da raggr
all'arL.34 c.1 lett.e) del D.lgs 16312006) indica ta de
di ogni soggetto raggruppato o consorziato al
organizzativi richiesti nel bando per le imprese sin
una impresa consoziata nella misura
minima
cumulativamente dalle mandantio dalle altre imore
di quanto richiesto all'intero raggruppamento. In
misura maggioritaria.
9. attesta di non aver presentato richiesta di partecipazione alla gara in più di un raggruppamento
temporaneo o consorzio, ovvero singolarmente e quale componente di un raggruppamento temporaneo
o
consorzio;
10. dichiara di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute
nel
bando digara e nelCapitolato Speciale d'appalto;
11. si impegna ad eseguire iservizi richiesti nei modi e nei termini previsti nel Capitolato Speciale
d'Appalto, nell'Offerta tecn ica - gestiona le prese ntata
l2' attesta di essersi recato sul posto dove deve eseguirsi il servizio, di aver preso conoscenza delle
;
condizioni contrattuali nonche degli obblighi relativi alle disposizioni in materia di sicurezza, di
assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza e assistenza in vigore nel luogo dove deve ur."r"
eseguito ilservizio;
13. attesta di avere nel complesso preso conoscenza di tutte le circostanze generali, particolari e locali,
nessuna esclusa ed eccettuata, che possono avere influito o influire sia sulla esecuzione del servizio,
sia
sulla determinazione della propria offerta e dì giudicare, pertanto, remunerativa I'offert- u"onoÉi",
presentata;
14. (nel caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario non ancora costituito):
-
Indica
a
quale concorrente,
in caso di
aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con
rappresentanza o funzioni di capogruppo;
- Assume I'impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia di contratti
pubblici con riguardo alle associazionitemporanee e ai consorzi,
15. indica il numero di fax o l'email e la Pec cui autorizza l'Ente a inviare I'eventuale richiesta di
documentazione ai sensi dell'art.48 del D.lgs 163/2006 e le comunicazioni di cui all'art.79 dello stesso
D.Lgs 16312006 e ss.mm. e ii;
La domanda di cui alla lett.a) deve essere sottoscritta dal legale rappresentante in caso di concorrente
singolo e, in relazione alla dichiarazione sostitutiva nella stessa riportata, dovrà essere corredata oa
fotocopia di un valido documento di identità del sottoscrittore, in conformità a quanto previsto dal DpR
445/2000. Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o consorziaie o da associarsi o da
consorziarsi la medesima domanda con annessa dichiarazione deve essere prodotta o sottoscritta da
ciascun concorrente che costituisce o che costituirà l'associazione o il consorzio. per ciascun
sottoscrittore darà sufficiente una fotocopia di un valido documento di identita, a prescindere dal numero
delle
da
La domanda con annessa dichiarazione puo .riàru
sotto
el I
ntante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.
In ca
ea
dinario di cui all'art.34 c.1 lett.e) del Dlgs 16b/2006, i
requi
izz
evono essere autocertificati ín proporzione alla parte
del servizio che ogni ditta raggruppata o consorziata dovrà eseguire. La dichiarazione sostitutiva resà ai
sensi del DPR44512000 relativa alle fattispecie di cui alle lettere b), c) ed m-ter dell'art.ae, comma 1,-Oel
D.Lgs. 16312006 e ss.mm.ii., deve essere resa anche daisoggetti ivi previsti
b)-Nel caso di associazione o consorzio di cui all'art.34 c.1 lett.e) del D.Lgs 163/2006 già costituito):
mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubbÉo o scrittura
privata autenticata, ovvero l'atto costitutivo in copia autenticata del
consorzto:
ell'offerta, in originale, per un importo di€ 3.118,00 pari al
Detto deposito puÒ essere costituito presso ra Teéoreria
sferibile intestato all'Ambito, oppure mediante fidejussione
di
legge o potizza assicurativa soitoscritta
it:^i^::jig
orrìpagnta or Assicurazione autorizzata a norma di legge
all'esercizio del ramo cauzioni o fidejussione rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell,elenco
di cuí all'art. 106 del D.Lgs- 111193 n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attivita di rilascio
"pu"iaf"
di
garanzia, a cio autorizzali dal Ministero del Tesoro. de
l)
la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
la rinuncia all'eccezione dicui all'articolo 1957, comma2, del codice civile;
l'operativita della garanzia entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta dell'Ente appaltante;
l'impegno a rilasciare la garanzia definitiva qualora l'offerente risultasse aggiudicatario.
La garanzia deve avere validità per almeno centottanta giorni dalla data di presentàione dell'offefta
2)
3)
4)
ualora la
trasferibile il concorrente dovrà presentare una dichiarazione resa esclusivamente da un lstituto Bancario,
ovvero da una Compagnia di Assicurazione autorizzafa a norma di legge all'esercizio del ramo cauzióni,
ovvero da Società di lntermediazione Finanziaria iscritta nell'elenco speciale di cui all'art. 106 del D.Lgs
111193 n. 385, che svolga in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzia, a cio autori..itiÀ^l
Ministero delTesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica, contenénte I'impegno a rilasciare, nei
confronti del concorrente ed in favore dell'Ente appaltante la garanzia definitiva qualora lbfferente risultasse
aggiudicatario. L'importo della cauzione provvisoria e ridotto al 5O%, ai sensi dell,art.75, co,7, del D.lgs
n.163/06, per iconcorrenti in possesso della certificazione diqualita conforme alle norme UE della serie Uìlt
CEI ISO 9000. A tal fine, la domanda di partecipazione alla gara deve essere corredata, dalla certificazione
(in originale o in copia) ovvero da una dichiarazione attestante il possesso di tale certificazione di qualità.
n caso di ATI gia costituite (riunioni di imprese, consorzi ex art.26o2 cod.civ. e GEIE), la cauzione
a pena di esclusione dalla gara, deve essere unica (deve, cioè, trattarsi di unico documento
intestato a nome di tutte le imprese che hanno costituito il raggruppamento di imprese) e puo essere
f
provvisoria,
sottoscritta, sulla base del mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza stipuíato al momento
della costituzione del raggruppamento, anche dal solo legale rappresentante dell'impresa capogruppo
mandataria, in nome e per conto di tutti i concorrenti in raggruppamento, con responsabilità solidate nàt cbso
di raggruppamento di tipo orizzontale e con responsabilità "pro-quota" per le sole imprese mandanti e con
responsabilità solidale della sola impresa capogruppo mandataria nel caso di raggruppamento di tipo
verticale, così come previsto dall'art. 108 del D.P.R. n. 554/gg.
In caso di ATI non ancora costituite ai sensi dell'art.37, comma 8, del D.Lgs. n. 163/06, la cauzione
a pena di esclusione dalla gara, deve essere unica (deve, cioe, trattarsi di unico documento
intestato a nome di tutte le imprese che costituiranno il raggruppamento in caso di aggiudicazione
dell'appalto) e deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti delle imprese che costitur'ranno detto
raggruppamento, con responsabilità solidale nel caso di raggruppamento di tipo orizzontale e con
responsabilità "pro-quota" per le sole imprese'mandanti e con responsabilità solidale della sola impresa
capogruppo mandataria nel caso di raggruppamento di tipo vefticale. In caso diATl costituenda o costituita e
provvisoria,
la riduzione del 50% e possibíle solo se tutti i soggettidel raggruppamento siano in possesso della qualità.
E' ammessa la presentazione di fldeiussione o polizza fideiussoria sottoscritta dal soggetto fideiussore
mediante firma elettronica qualificata o firma digitale, a condizione che tale documento informatico sia inserito
all'interno della busta A -documentazione- in originale su adeguato supporto informatico (CD), ai sensi degli
arî.20-22 del D. Lgs.8215005 e s.m.i., oppure in copia su supporto cadaceo, corredata a pena di esclusione,
da dichiarazione di conformità all'originale in tutte le st e componenti attestata da un pubblico ufficiale a cio
autorizzato, ai sensi dell'art. 23, comma 1, del D.Lgs . 8212005 e s.m.i. f ab polizza, con firma digitale, deve
essere anche accompagnata da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell'art. 4T del D.p.R.
44512000, ripodante ipoteridifirma delfirmatario e copia deldocumento diidentità dello stesso.
superiore ai sensi dell'art.1
l3
del D.lgs.l63/2006.
pari al '10% dell'importo contrattuale o di importo
d)-Ricevuta comprovante il versamento di€. 20,00 - (clG sopra riportato) a favore dell'A.N.A.c. (ex Autorità
per la vigílanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture) di cui all'art.6 del O.lgs. n. 163/2006
(istruzioni sul sito nternet: www.autoritalavoripubblici. iUriscossioni. html).
Si rammenta che i partecipanti sono tenuti a comunicare gli estremi del versamento al sistema di riscossione
all' indirizzo http://contributi. avcp. it. )
I
e) f l "PASSOE" dell'offerente, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, lettera b), della deliberazione dell'Autorità
per la vigilanza suicontratti pubblici n. 111del20 dicembre 2012 e successive modificazioni, rilasciato dalla
stessa Autorità nell'ambito del sistema AVCPASS, per I'accesso alla Banca dati di cui all'articolo 6-bis del
decreto legislativo n.'163 del 2006. - vedasi istruzioni sul sito dell'A.N.A.C, - Autorità Nazionale
Anticorruzione (ex AVC P)
-
http://www. avcp. iUporta l/pu bl iclclassic/
La domanda e annessa dichiarazione sostitutiva deve essere redatta preferibilmente in conformità
al
modello allegato al presente disciplinare.
E' SUFFICIENTE ALLEGARE ALLA DOCUMENTAZIONE UNA SOLA COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA' PER
OGNI SINGOLO SOTTOSCRITTORE VALEVOLE PER TUITTE LE DICHIARAZIONI CONTENUTE NEL VARI PLICHI..
Busta n. B, recante all'esterno la dicitura: 'OFFERTA TEGNICA":
a)-Progetto tecnico del servizio con una relazione tecnica, sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal
fegale rappresentante della cooperativa, in cui sarà descritta l'organizzazione generale del servizio nonché ,
il personale che si intende impegnare nel servizio, compreso quello da utilizzare in caso di sostituzione ed
eventualmente dei consulenti che si intendono proporre allegando, per quest'ultimi, adeguato curriculum.
Nella relazione, che non potrà superare n. 15 pagine complessive (esclusigliallegati) e peila sua redazione
dovrà utilizzarsi ilcarattere Times New Roman 12, interlinea 1,5. La Cooperativa dovrà illustrare le eventuali
proposte migliorative del servizio tenendo conto dei parametri di valutazione indicati per l'aggiudicazione
dello stesso ai fini del riconoscimento del punteggio previsto
b) Autocertificazioni, relative ai titoli di formazione professionale del personale che
servizio, nonché dei servizi socio assistenziali gestiti dalla ditta per conto di P.A..
si intende adibire
al
c) Eventuale copia certificazione sistema gestione qualità secondo la norma ISO 9001.
d) In caso di consorzio con indicazione della Cooperativa che eseguirà il servizio, il progetto dovrà essere
sottoscritto congiuntamente dal rappresentante legale del Consorzio e della Cooperativa indicata.
e) In caso di associazionitemporanee, ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs. '163/06, il Progetto tecnico delservizio
deve essere presentato in unico esemplare per tutto il Raggruppamento, debitamente firmato dai leqali
rappresentanti ditutte le imprese che ne fanno parte.
Busta n. C, recante all'esterno la dicitura: 'OFFERTA ECONOMICA'
a) L'indicazione dell'offerta economica in cifre e in lettere relativa al costo complessivo per l'esecuzione der
servizio ed il costo orario. Non sono ammesse offerte in aumento sul prezzo posto a base di gara.
ll prezzo indicato dovrà essere comprensivo di ogni onere e costo incidente sul servizio (costo operatore,
spese di viaggio, coordinamento, gestione, ogni altra forma di rimborso o onere).
b) Nel caso I'indicazione dell'offerta in cifre e in lettere sia discordante, si riterrà valida quella più
vantaggiosa per l'Amministrazione appaltante.
c) In caso di Consorzio con l'indicazione della Coooer
essere sottoscritta congiuntamente dal rappresentant
d) In caso di associazioni temporanee, ai sensi de
essere presentata
in unico esemplare per tutto
i
rappresentantidi tutte le imprese che ne fanno parte.
Le offerte presentate e ritenute valide saranno valutate da un'apposita Commissione,
Valutazione delle offeÉe
Le offerte saranno apefte nel
giorno
che sarà comunicato ai concorrenti, presso la sede
dell'Amministrazione appaltante. La seduta di gara è pubblica; po_tranno partàciparà
tutti i soffiti
interessati nei limiti di capienza della sala a disposi2ione pei ta seouîa. si proceàòiiìet
mooo seguente:
a) il soggetto che presiede il seggio di gara, il giorno e I'ora fissati per l'apertura dei plichi pervenuti,
seduta pubblica, ai sensi dell'art. 283 del DPR 20712010, dopo aver numerato progressivameniein
i
plichi pervenuti nei termini, provvede a verificare
a'1) lacorrettezza formale e ilconfezionamento dei plichi e, in caso di violazione delle
disposizioni di
gara, ne dispone I'esclusione;
a'2)
dei plichi non esclusi, la correttezza formale e il confezionamento
buste
enti la documentazione e I'offerta tecnica, dopo averdelle
numerato
te le buste in modo univoco con i relativi plichi;
a'3)
formafe e il confezionamento delle buste interne contenenti la <offeÉa
economica>, dopo aver numerato progressivamente le buste in modo univoco con
i relativi
plichi; in caso di violazione delle disposizioni di gara, ne dispone l'esclusione;
diversamente
provvede ad apporre all'esterno della busta dell'offerta la propria firma,
o a far apporre fa tirma'Ji
uno dei componenti del seggio di gara; quindi accantona le buste per l'offerta 'iri
ó"n"à oÉgji
incanti;
b)
c)
Commissio
provvede inolt
necessari alla
correttezza de
b 1) che i con
l'apposita bust
ai sensi dell'a
mancanza, ad
b 2) che gli operato
uta nella busta ,,documentazione,,,
presentata, in relazione ai requisit,
o dal bando digara, ivi compresa la
La
nonché a verificare:
ontrollo o in relazione tra loro, abbiano presentato
dichiarazione di autonomia nella formulazionu ú"r|oir"rt"l
lettera b), del decreto legislativo n. 163 del 2006
a gara;;
e,
in
pamento temporaneo o in consorzio ordinario, non abbiano
presentato offerta in altra forma, singolarmente o in altri raggruppamenti o consor.i,
punà
I'esclusione di-entrambidalla gara, aisensi dell'articolo 32, comirl 7,'primo periodo, deldecreto
legislativo n. 163 del2006,
La Commissione
elenco dei concorrenti ammessi e, separatamente,
di quelli eventua
uesti ultimi le relative motivazioni; qJinoi pro""oÉ
all'apertura della
di ciascuna offerta, al solo fine di constaiarne là
presenza e la reg
e di merito o altra valutazione della stessa;
d) La Commissione di gara
procede infine a dichiarare chiusa la seduta pubblica invitando il pubblico
presente ad allontanarsi dal locale;
e)
alla sospensione della seduta, il soggetto che presiede la commissione di gara provvede ad
archiviare
in luogo protetto tutte le buste interne della <Offerta tecnica> e della ,Offerta economicar> nella
stanza / armadio / cassaforte la cui chiave è nella sua esclusiva disponibilità.
f)
in deroga a quanto previsto alla lettera a), il presidente di gara puo chiedere ai presenti, diversi dai
componenti del seggio di gara, di allontanarsi dalla sala se devono essere fatte valutazioni sulle
condizioni di uno o più operatori economici in relazione ai requisiti richiesti di cui all,articolo 3g.
0
qualora vi sia un solo concorrente ammesso, la Commissione di gara procederà ugualmente
a
valutare l'offerta tecnica al fine di verificare il raggiungimento del punteggio minimo-stabilito pei
l'ammissione a ll'apertu ra della offerta econom ica.
-ApeÉura della busta interna <offerta tecnica> e formazione graduatoria
provvisoria.
a) la commissione
giudicatrice di cui all'articolo 84 del decreto legislativo
riservata, procede alla riapertura delle buste interne <offerta teciica>:
n.
.163
del 2006, in seduta
b) la Commissione giudicatrice, in una o piu sedut
contenuta nelle buste interne della <Offerta tec
i criteri riportati in precedenza; in determinate
assistere da soggetti tecnici terzi (esperti nell
procedure di gara ecc.) che sono ammessi
possibilità diespressione di giudizi, commenti o
c) i coefficienti attribuiti a ciascun elemento e i punteggi attribuiti a ciascuna offerta,
nonché
conseguente graduatoria provvisoria,
sono verbalizzati;
la
-ApeÉura della busta interna <offerta economica> e formazione graduatoria
finale.
I
lettu
delle buste interne della
a) íl soggetto che presiede
e
ammessi' procede alla
nell'ora comunicati ai concorrenti
le offefte tecniche, constata l;intugiita
offerte a varutazione quantitativa
vincolata, procede alla loro apertura in sequenza
a'1) a verificare lacorrettezza formale delie sottoscrizioni e, in caso di violazione
delle disposizioni di
gara, ne dispone l'esclusione;
a.2) a verificare lacorretlezza formale dell'indicazione del prezzo,l'assenza di
abrasioni o correzioni
non confermate e, in caso di violazione delle disposizioni di gara, ne Oispone
l,esclusione;
a.3) alla lettura, ad alta voce, delle offerte di ciascun concorrente, in lettere; '
a'4) ad apporre in calce all'offerta la propria firma, o a far apporre la firma di
uno dei componenti del
seggio di gara; tale adempimento e effettuato anche per ie offerte eventualmente
escluse;
a-5) all'assegnazione dei punteggi alle singole offerte con le modalità e i criteri
sopra riportati;
a'6) alla somma dei punteggi relativi alle offerte tecniche con i punteggi relativi
alle offerte
economiche;
a'7) limitatamente agli offerenti cnelnanno indicato situazioni di controllo o altre relazioni
con altri
partecipanti alla gara, all'apertura della busta contenente la documentazione
utile a dimostrare
che la situazione di controllo o la relazione non ha influito sulla formuiazione
oeilonerta;- ia
verifica di tale documentazione è effettuata dal seggio di gara, se del caso
in forma riservaià
facendo allontanare temporaneamente
i
presenti, [rocedéndo all'esclusione di ambedue gli
offerenti in caso tale documentazione non sie idonea, adeguando diconsegue nzalagraduatoria:
a.B) a redigere una graduatoria provvisoria delle offerte ammesse, in ordine decrescenre;
b) se l'offerta prima in graduatoria ha consegyito punteggi inferiori alle soglie di anomalia
stabilite, per
i
cui non ricade nelle condizioni previste dall'articolo
8é, comma 2, del décreto legislativo n. l6i;;i
2006' il soggetto che presiede la Commissione giudicatrice proclama l'aggiudicaz-ione provvisoria
in
favore dell'offerente che abbia presentato la migriòre offerta;
c)
d)
s
c
a
rr
pari
o
fiìa
ad
2, det
87 e g
di cui sopra, per
. 163 det.2oó6, è
egislativo; quinOì
oria provvisoria;
il soggetto che presiede la Commissione giudicatrice:
d.l)
dichiara chiusa la seduta pubblica;
d'2) nel caso di cui alla precedente lettera b), il soggetto che presiede la Commissione giudicatrice
trasmette gli atti al competente organo della stazione appaltante per gli aAempimenti
conseguenti;
d 3) nel caso di cui alla precedente lettera c), il soggetto che presiede
la commissione giudicatrice
dispone Ia verifica della congruità dell'offerta o-delle offerte ai sensi aàgli
articoli g7
decreto legislativo n. 163 de12006, fatte salve le deroghe sopra specificate;
e)
e
Bg del
l'esito della gara e comunícato agli offerenti con
n. 163 del 2006; e comunque reso noto con le
sia proceduto all'esame delle giustificazioni di u
provvisoria avviene in favore dell,offerente che h
congrua in quanto adeguatamente giustificata;
sono effettuate alla conclusione del relativo proc
Nell'attribuzione dei punteggi il criterio di valutazione e basato sui seguenti parametri
relazione ai singoli elementi dell'offerta tecnica innanzi specificati:
eccellente:
ottimo:
buono:
mediocre:
di preferenza,
in
100% Qei punti max assegnabili
B0% dei punti max assegnabÌli
60% dei punti max assegnabili
40% dei puntimax assegnabili
poco sufficiente 20% dei punti max assegnabili
non valutabile 07o dei punti max assegnabili
Non saranno ammessi all'apertura della
busta contenete I'offerta economica, I concorrenti che non
raggiungeranno nella valutazione dell'offerta tecnica, un punteggio minimo compÉìsiuo
di punti 2st1oo
Ai fini della corretta valutazione delle offerte, si raccomanda che la relazione sia chiara ed esaustiva.
La relazione, costituita da non più di '15 pagine in formato 44, carattere .ll, interlinea 1,5, potrà
essere
accompagnata da disegni, foto, video o quant'altro ritenuto utile a descrivere la proposta.
L'aggiudicazione avviene con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, applicando
il metodo
aggregatívo-compensatory
cui all'allegato P -lettera a) -punto 4) det o.p.nliOz det'5.1 0.2010, ai seìsi
{i
dell'art. 283 dello stesso DPR, con le specificazioniche seguono:
a)
la valutazione dell'offerta tecnica avviene distintamente per ciascuno degli elementi o
sub elernenti a
valutazione di tipo qualitativo e discrezionale dei quaii e composta, lopra elencati,
in base alla
documentazione che costituisce l'offerta tecnica contenuta nella busta <<Offerta tecnica).
a.1) a ciascun elemento o sub elemento di valutazione è attribuito un coefficiente, variabile
tra zero e
_ uno, da ciascun commissario sulla base della propria discrezionalità tecnica;
a.2) l'attribuzione dei coefficienti avviene sulla base dell'autonomo
discrezionalità tecnica di ciascun commissario;
e
libero apprezzamento di
a.3) per ciascun elemento o sub elemento e effettuata la media dei coefficienti attribuiti da
ciascun
commissario, in modo che a ciascun elemento sia attribuito un unico coefficiente, variabile-ù
zero e uno' riportando ad uno la media più alta e proporzionando a tale media massima le
medie
provvisorie prima calcolate;
il coefficiente finale di cui sopra viene moltiplicato per il peso attribuito all,elemento o sub
elemento in modo da determinare l'effettivo punteggio dell'elemento o sub elemento
di
valutazione;
di mancata presentazione dell'offerta tecnica, al relativo concorrente e attribuito
inderogabilmente il coefficiente "zero" in corrispondenza di tutti gli elementi di vatutazione
di cui alla
precedente lettera a) e I'offerta tecnica non presentata non e oggétto di valutazione:
a.4)in caso
a.5) nel caso in cui un'offerta tecnica sia parziale, per la mancata presentazione di proposte
relativamente ad uno o piu d'uno degli elementi o sub elementi di valutazione, al relativo
concorrente è attribuito inderogabilmente il coefficiente "zero" in corrispondenza dell,elemento o
degli elementi o sub elementi di valutazione non presentati e i relativi elementi non presentati
non sono oggetto di valutazione;
a.6) nel caso un'offerta tecnica o una parte della stessa relativa ad uno o piu d'uno degli elementi o
sub elementi di valutazione, sia in contrasto con gli adempimenti formali prescriftI dal presente
capitolato, troveranno applicazione rispettivamente i precedenti puntia.4) e a.b);
a.1) Non si procedere alalcuna riparametrazione dei punteggi assegnati aisub criteri
AWERTENZE PER L'AGGIUDICATARIO:
Si avverte che I'affidamento dell'appalto e subordinato alle disposizioni contenute dalla normativa antimafia
vigente e, precisamente, dal D.P.R. 3.6.1998, n.282.
Si fa presente, inoltre, che il mancato adempimento di quanto richiesto al precedente punto 14), comporterà
la decadenza dall'aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersisottoposta a condizione risolutiva
espressa, la comunicazione del fatto all'Autorità e I'escussione della cauzione provvisoria.
Si avverte, altresì, che ove a seguito delle verifiche dell'Amministrazìone appaltante risultasse che la ditta
concorrente non è in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, tale condizione
comporterà la decadenza dall'aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersi sottoposta a
condizione risolutiva espressa e saranno applicate le disposizioni contenute negli articoliTs e76 Oel O.p R
28.12.2000, N. 445. Sarà inoltre effettuata la segnalazione all'A.V.C.P. e I'escussione della cauzione
provvisoria.
Tutte le controversie derivanti dall'esecuzione del contratto sono deferite alla competenza della giurisdizione
ordinaria.
Nel presente procedimento l'Amministrazione Appaltante si uniforma alle disposizioni contenute nel D.p R.
28.12.2000, n.445. Si precisa, a talfine, che la ditta aggiudicataria e le altre ditte, eventualmente interpellate,
dovranno comunicare, entro il termine di cinque giorni dalla ricezione della relativa richiesta, quali jiano le
P.A. competenti al rilascio della certificazione occorrente per la verifica dei requisíti dichiarati dalle stesse in
sede di gara.
La ditta affidataria dell'appalto dovrà provvedere alla stipulazione del contratto d'appalto nei termini stabiliti
dalla stazione appaltante con apposita comunicazione. A tal fine si precisa che ai sensi dell'articolo .11 del
D.Lgs. 163/06
il
contratto non può essere stipulato prima
di 35
giorni dalla comunicazione
ai
controinteressati del provvedimento di aggiudicazione (co. 10) e non oltre 60 giorni dalla data di efficacia
dell'aggiudicazione definitiva (co. 9).
Ove nei termini sopra fissati I'impresa non abbia ottemperato a tutto quanto richiesto questo la Stazione
appaltante riterrà come non avvenuta l'aggiudicazione ed aggiudicherà la gara al concorrente che segue in
graduatoria se l'offerta diquest'ultimo sarà ritenuta congrua.
ll contratto sarà redatto con la forma dell'atto pubblico amministrativo e le relative spese, nessuna esclusa, ai
sensi delf'articolo 139 del regolamento, saranno a carico dell'appaltatore e cosi pure le spese per il
pagamento e l'onere di ogni imposta connessa e conseguente all'appalto con esclusione del diritto di rivalsa
neiconfronti della S. A..
Riferimenti normativi
ll presente appalto, in quanto avente ad oggetto l'affidamento diservizi rientranti tra quelli di cui all'allegato ll
B del D. Lgs . 16312006, e aggiudicato conformemente a quanto previsto dall'articolo 20 del D. Lgs. 163t2006,
con applicazione degli articoli 68, 65 e 225 del D.Lgs. 163/2006, nonché degli altri artícoli del medesimo
D.Lgs. 16312006 espressamente richiamati negliatti di gara.
10
RESTA INTESO QUANTO SEGUE:
Non saranno ammesse offerte condizionate, ovvero espresse in modo indeterminato o con riferimento ad
offerta relativa ad altro appalto.
Mentre il soggetto terzo resta impegnato per effetto della presentazione dell'offerta, l'Ambito non assumerà
verso di essa alcun obbligo, se non dopo le prescritte approvazioni, a norma di legge.
L'offerta dell'Aggiudicatario si intende valida per 180 giorni.
L'Ambito Territoriale Sociale, a suo insindacabile giudizio, si riserva la possibilità di non aggiudicare il
servizio per sopravvenuti motivi di interesse pubblico.
All'appaltatore è vietato cedere direttamente o indirettamente e subappaltare in tutto o in parte il servizio.
Tutte le spese inerenti la stipula del contratto, nessuna eccettuata o esclusa, i diritti di segreteria, imposte e
tasse, saranno a totale carico della ditta aggiudicataria
ll recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo, lo stesso non grunga
a destinazione in tempo utile.
Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida nessuna altra offerta, anche se sostitutiva o
aggiuntiva di offerta precedente.
Non si darà corso all'apertura del plico che non risulti pervenuto entro il termine di scadenza fissato dal
presente bando e/o non sia correttamente sigillato
Non sono ammesse offerte che rechino correzioni o abrasioni nell'indicazione del prezzo offerto senza
apposita conferma scritta.
Varianti migliorative
Sono consentite proposte di varianti migliorative riguardanti le modalità esecutive ed organizzative del
servizio, purché non si traducano in una diversa ideazione dell'oggetto del contratto, che si ponga come del
tutto alternativo rispetto a quello voluto dall'Amministrazione. Tale ammissione è altresì condizionata, oltre al
fatto che la proposta sia migliorativa rispetto al progetto base, anche al fatto che I'offerente dia contezza
delle ragioni che giustificano l'adattamento proposto e dimostri che la variante non incida negativamente
sull'efficienza del servizio e le esigenze della p.a. sottese alla prescrizione variata
Si precisa, a tal fine, che nella fattispecie è lasciato ampio margine di discrezionalità di valutazione alla
commissione giudicatrice.
Si rammenta che la falsa dichiarazione:
- comporta sanzioni penali
- costituisce causa di esclusione dalla partecipazione a successive gare per ogni tipo di appalto.
ll contratto verrà stipulato in forma pubblico-amministrativa, ai sensi dell'art. 16 del R.D.244011923.
Ai sensi del D.L9s.30.06.2003 n. 196, si informa che il trattamento dei dati personali avviene
per
l'espletamento dei soli adempimenti connessi alla procedura di cui al presente bando e nella piena tutela dei
diritti e della riservatezza delle persone.
I ricorsi avverso il bando di gara devono essere
notificati all'Ente appaltante entro 30 gg. dalla data di
pubblicazione e quelli avverso le eventuali esclusioni conseguenti all'applicazione del bando di gara e del
disciplinare di gara dovranno essere notificati entro 30 gg. dalla comunicazione dell'esclusione. Organismo
responsabile per i ricorsi: TAR Puglia -Sezione di Lecce;
Per chiarimenti, ulteriori informazioni, ci si potrà rivolgere al Responsabile dell'Ufficio di Piano - A.S. Maria
Donata Linciano
di Martano c/o Comune di Martano
- Ambito575272
- Piazzefta Matteotti civ. 11 - 73025
Martano (Le)
0836572347
-te|.0836
-fax
Martano 31 dicembre 2014
IL RESPONSABILE TECNICO AMMINISTRATVO E R.U.P.
A.S.. Maria Donata LINCIANO
1.1,
AvBITo DT MARTANo
Gestione Associata Servizi Socio-Assistenziali
http
:
//M
-
m a iIto
:
amb [email protected]
o
mune.
m
art ano.
I
e.
it
CAPITOLATO SPECIALE DI GARA
PER IL SERVIZTO DI EDUCATIVA DOMICILIARE E
SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA'
AÉ. 1 - OGGETTO DEL CAPITOLATO
Costituisce oggetto del presente capitolato l'esecuzione del Servizio di Educativa Domiciliare (art.87 R.R
4l2OO7) in favore dei minori, in situazioni di particolare disagio socio-culturale, e delle loro famiglie residenti
nei Comuni dell'Ambito Territoriale di Martano.
At't.2 - OGGETTO DEL SERVIZIO
ll servizio per minori, di cui all'art.1 del presente capitolato, si colloca nella rete dei servizi socioassistenziali,
îinalizzafi all'attivazione di interventi di tipo preventivo e di sostegno nei confronti di famiglie con minori
definite "a rischio" o in situazioni di difficoltà temporanea, come meglio specificato nel Regolamento
Regionale n. 412007 e nell'ambito della programmazione delle politiche sociali previste nel Piano di Zona
2014116 dell'Ambito Territoriale Sociale di Martano.
Art. 3 - DESTINATARI DEL SERVIZIO
ll servizio di educativa domiciliare oggetto dell'appalto, indicato nell'art.1 del presente capitolato, e rivolto ai
minori ed alle loro famiglie residenti nei sette Comuni dell'Ambito Territoriale Sociale di Martano.
In particolare, idestinatari del progetto sono:
Famiglie, con minori, multiproblematiche;
Famiglie che presentano condizioni di grave svantaggio socio economico e socio ambientale;
Famiglie monoparentali con particolari difficoltà;
- Famiglie e minori deistituzionalizzall
- Famiglie con disabili psichici
ll Servizio di Educativa Domiciliare è un servizio strategico di domiciliarizzazione degli interventi che
favorisce la permanenza del minore nel proprio contesto quotidiano di vita, riducendo, nel contempo, il
ricorso alla istituzionalizzazione e il rischio di emarginazione sociale.
ll Servizio di Educativa Domiciliare è realizzalo dal Servizio Sociale Professionale di Ambito, attraverso
l'apporto dell'ente gestore, d'intesa con i Servizi Territoriali dell'ASL, e coinvolge, nella realizzazione del
progetto individualizzato in favore della famiglia e del minore, tutti gli enti e associazioni potenzialmente
interessati (scuola, parrocchia, enti
d.i
volontariato).
Art.4 - PRESTAZIONI
Le principali attivita previste nel Servizio di Educativa Domiciliare sono:
Studio d'ambiente, con il coinvolgimento dei servizi, delle risorse territoriali (associazioni, parrocchie, altri
organismi sociali) e degli istituti scolastici dell'Ambito, finalizzato alla lettura del fabbisogno delle famiglie
delterritorio:
1,
'i,i lr '{ f;- $ i:,Il -:Eullu;
i
,1,
;"8, ,
-
lnterazione con
il
Servi2io Sociale Professionale di Ambito per analizzare le situazioni problematiche
esistenti e stabilire la priorità degli iriterventi;
Analisi e valutazione delle situazioni familiari;
Stesura di progetti individualizzati, da condividere con le famiglie interessate e con il Responsabile della
Programmazione dell'Ambito Territoriale Sociale di Martano;
Supporto pedagogico;
Sostegno relazionale;
Azionidi supporto alla gestione del menage familiare;
Creazione di una "rete", intorno alla famiglia, frutto di una serie di collaborazioni con le associazioni di
volontariato, la scuola e gli organismi presenti sul territorio, necessaria ad una maggiore integrazione del
minore nel contesto sociale e nel gruppo dei pari.
AÉ. 5 - PERSONALE
Le prestazioni di cui all'art.
4
saranno svolte dal soggetto GESTORE attraverso
le seguenti
figure
professionali:
ll
N.
I
Assistente sociale e/o psicologo con funzioni di Coordinatore per un monte ore comolessivo di 480
ore;
Educatori professionali, psicologi, laureati in scienze dell'educazione, della formazione
ed
in servizio
sociale, per un monte ore complessivo di n.7.726 ore.
Coordinatore sarà tenuto anche alla vigilanza sul regolare svolgimento delle prestazioni secondo le
modalità stabilite dall'appalto stesso e, in particolare, parteciperà alle verifiche periodiche.
ll Coordinatore sarà anche il referente per i Comuni dell'Ambito per tutte le questioni inerenti il servizio.
L'appaltatore, inoltre, deve:
Attuare a proprie spese l'aggiornamento professionale del proprio personale;
Assicurare continuità del servizio in tutto l'arco dell'appalto;
Limitare i fenomeni diturn-over, garantire la non interruzione del servizio.
AÉ.6 - DURATA DEL SERVIZIO
L'affidamento del servizio ha durata di mesi 12 (DODlCl) decorrenti dalla consegna del servizio, e
comunque fino all'esaurimento del monte ore a disposizione pari a 8.206 ore complessive. E' facoltà
dell'Ambito di Martano, a suo insindacabile giudizio, ricorrendo le condizioni di legge, rinnovare il contratto
oer un altro anno.
AÉ.7 OBBLIGHI E RESPONSABILITA DEL SOGGETTO AGGIUDICATARIO
ll soggetto aggiudicatario si impegna, senza eccezione alcuna, a:
a) fornire all'Ufficio di Piano, prima dell'avvio del servizio, I'elenco nominativo con le rispettive qualifiche di
tutto il personale che intende impiegare nell'attività, compreso quello per le eventuali sostituzioni ;
b) dare corso immediato ai servizi, anche in pendenza di stipula dell'atto formale di convenzione/contratto,
senza pretendere alcun compenso aggiuntivo, eseguendo, altresì, i servizi conformemente a tutte le
condizioni previste dal presente Capitolato, senza riserva alcuna, nonché in conformità del progetto
presentato, il cui contenuto costituisce obbligo per l'aggiudicatario, a integrazione di quanto previsto nel
presente capitolato;
c) trasmettere all'Ufficio di Piano,
d)
trimestralmente, una relazione tecnica sull'andamento della gestione del
servizio. Tale relazione avrà lo scopo di consentire all'Ufficio di Piano e al Coordinamento lstituzionale
la valutazione in merito all'efficacia ed efficienza del servizio con riferimento ai risultati raggiunti;
garantire, qualora vi siano variazioni rispetto ai nominativi presentati, la sostituzione del personale con
altro di pari professionalità e qualifica (fatto salvo il rispetto di quanto previsto dalle normative vigenti in
materia), provvedendo tempestivamente al relativo aggiornamento dei citati elenchi nominativi, in caso
di sostituzioni definitive;
e) garantire, in caso di eventuali assenze del singolo operatore, il corretto espletamento del servizio
programmato, predisponendo immediate e idonee sostituzioni;
ogni operatore di una scheda, opportunamente predisposta per la rilevazione delle prestazioni
dotare
0
effettuate e dei relativi orari, controfirmata dal Coordinatore del servizio;
g) dotare, a proprie spese e sotto la propria responsabilità, il proprio personale di un "documento" di
riconoscimento contenente I'indicazione del soggetto giuridico di appartenenza, le generalità e la
qualifica dell'operatore (da esibire a richiesta);
h) impiegare nella gestione del servizio personale fisicamente idoneo, di provata capacità, onestà e
moralità, oltre che corrispondente alle specifiche richieste di profilo professionale;
i) garantire il rapporto di lavoro del personale impiegato, tenendo conto dei vigenti contratti di lavoro e
delle normative in materia di assicurazioni sociali e di prevenzione infortuni; in proposito, il soggetto
j)
aggiudicatario è tenuto a fornire la documentazione relativa al rapporto di lavoro degli operator
complessivamente impiegati per I'espletamento del servizio di cui al presente Capitolato; pertanto,
I'Ufficio di Piano è esonerato da qualsiasi responsabilità al riguardo.
mantenere la riservatezza delle informazioni relative agli utenti, da qualsiasi fonte provengano, in
applicazione del D.Lgs.'196/2003.
Inoltre, si stabilisce che:
'1) il soggetto aggiudicatario è responsabile della sicurezza e dell'incolumità del proprio personale, tenendo
fin da ora sollevato I'Ufficio di Piano da ogni responsabilità e conseguenza derivante da infortuni e da
responsabilità civile verso terzi determinati dalla gestione del servizio. ll soggetto aggiudicatario dovrà
stipulare regolare copertura assicurativa per il personale non dipendente ed altra idonea polizza ne'
confronti degli utenti che accedono ai servizi e dovrà altresì segnalare immediatamente all'Ufficio di
Piano tutte le situazioni che possano ingenerare pericolo all'incolumità dei terzi. Restano comunque a
carico dell'Aggiudicatario tutte le responsabilità ed incombenze inerenti la gestione del servizio;
2) le prestazioni d'opera da parte del personale impiegato dal soggetto aggiudicatario, per gli interventi d'
cui al presente Capitolato, non costituiscono rapporto d'impiego con l'Ufficio di Piano, né possono
rappresentare titoli per avanzare richieste di rapporto diverso da quanto stabilito nella
convenzione/contratto di affidamento della gestione del servizio;
3) l'Ufficio di Piano si riserva il diritto di rifiutare I'opera di uno o piu operatori per inadempienze rilevate e
documentabili; in tal caso, il soggetto aggiudicatario dovrà sostituirlo tempestivamente con altro
personale dotato dei requisiti previsti.
Art.8 - CORRISPETTIVO E MODALITA Dl PAGAMENTO
ll corrispettivo dovuto all'aggiudicatario e costituito dal prezzo, offerto sul totale di € 155.918,52 (per tutto il
periodo di funzionamento), e per un importo posto a base di gara di €. 19,00 per ogni ora di
prestazione, oltre lVA, se e in quanto dovuta, posto a base d'asta.
Aisensidel D. Lgs. n. B112008 e ss.mm.ii. sievidenzia che icostidella sicurezza derivantida rischi di natura
interferenziale sono pari ad € 0,00
ll prezzo offerto, e cioè il corrispettivo dell'aggiudicatario, dovrà comprendere, oltre il costo del
personale impiegato, la fornitura del materiale necessario per lo svolgimento delseruizio, il costo per
l'organizzazione del servizio, nonché ogni altro onere inerente I'attività di formazione del personale
espeÉo impiegato.
Con tale corrispettivo, l'aggiudicatario si intende, pertanto, compensato di qualsiasi suo avere inerente
connesso o conseguente i servizi medesimi, senza alcun diritto a nuovi o maggiori compensi.
ll pagamento avverrà in rate mensili, dietro presentazione di fattura (o documento fiscale equipollente),
corredata da relazione sull'attività svolta e sul monte ore prestato dal personale impiegato.
Le fatture verranno liquidate, previa emissione del relativo mandato, entro 60 giorni dalla data di ricevimento
Eventuali contestazioni sospenderanno il termine suddetto.
AÉ. 9 - CAUZIONE DEFINITIVA
Cauzione definitiva: L'aggiudicatario dovrà costituire all'atto della sottoscrizione del contratto d'appalto una
garanzia fideiussoria pari al 10% dell'importo contrattuale per l'intera durata dell'appalto, dovuta al
concessionario a garanzia dell'esatto adempimento degli obblighi derivanti dal contratto. Tale cauzione
garantirà anche l'eventuale risarcimento dei danni, nonché il rimborso delle spese che l'Ambito Territoriale
dovesse eventualmente sostenere durante la gestione appaltata, per fatto dell'appaltatore, a causa
dell'inadempimento o cattiva esecuzione del contratto. L'appaltatore e obbligato a reintegrare la cauzione d
cui l'Ambito Territoriale abbia dovuto avvalersi, in tutto o in parte, durante l'esecuzione del contratto. La
cauzione verrà comunque svincolata al termine del rapporto contrattuale e dopo che sia stata accertata la
sussistenza di tutti i presupposti di legge per procedere in tal senso
AÉ.10 - RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E PENALI
E facoltà dell'Ufficio di Piano recedere in qualsiasi momento dal contratto, in tutto o in parte, in caso di gravi
e/o reiterate inadempienze da parte del soggetto aggiudicatario tali da compromettere il funzionamento del
servizio stesso, di non ottemperanza del soggetto medesimo al complesso degli impegni assunti, d'
verificata e perdurante inadeguatezza degli operatori impegnati con riferimento alle indicazioni organizzative
impartite dal committente in conformità al presente Capitolato. Sarà motivo di disdetta anche la
cancellazione della Cooperativa/Consorzio dall'Albo Regionale per il verificarsi dei casi previsti dalla legge.
Le inadempienze devono essere contestate per iscritto dall'Ente committente con fissazione di un termine
per la relativa regolarizzazione. In ogni caso, pur in presenza di disdetta, l'Aggiudicatario sarà tenuto ad
effettuare le prestazioni richieste fino alla data di scadenza naturale dell'appalto medesimo, qualora non
possa essere assicurato il subentro di altro soggetto per I'espletamento del servizio. Nel caso che il soggetto
aggiudicatario non provveda immediatamente alla sostituzione del personale assente per qualsiasi motivo o
entro 5 giorni di quello la cui sostituzione viene richiesta, sarà immediatamente applicata dall'Ufficio di Piano
una penale pari ad euro 200,00 per ogni giorno di assenza riscontrata o per ogni giorno di mancata
sostituzione, oltre ovviamente al mancato pagamento per il servizio non svolto. Quando l'inadempienza
dovesse ripetersi, per la stessa situazione, a partire dalla seconda volta, sarà applicata una penale pari ad
euro 400,00, Per inadempienze lievi da parte dell'Aggiudicatario, l'Ufficio di Piano, a suo esclusivo
insindacabile giudizio, si riserva di applicare penali il cui importo economico non potrà essere superiore alle
penali di cui sopra.
Art.11 - DIVIETO DISUBAPPALTO
E fatto divieto all'Aggiudicatario di cedere o subappaltare in tutto o in parte il servizio, pena la immediata
risoluzione del contratto e l'incameramento della cauzione. In caso di infrazione alle norme del presente
capitolato commessa dall'eventuale subappaltatore occulto, unico responsabile verso l'Ente appaltante si
intenderà il soggetto aggiudicatario.
Art.12 - ASSOGGETTAMENTI FISCALI- NORME Dl RINVIO
I corrispettivi di appalto sono soggetti alle disposizioni delle vigenti leggi per l'aliquota l.V.A. e per l'imposta
di registro. Le spese del contratto e consequenziali sono a carico dellAggiudicatario. Ogni onere fiscale
resterà a carico del soggetto aggiudicatario, con la sola eccezione dell'l V.A. Per tutte le formalità non
specificate nel presente Capitolato e per tutte le modalità dell'appalto si rinvia alle disposizioni previste dalla
normativa vigente. È espressamente escluso ai sensi della Legge 1.12.1981 n. 141e ss.mm.ii., il ricorso a
collegio arbitrale rimandandosi la risoluzione delle vertenze al giudice ordinario. In caso di controversie sarà
competente a giudicare il Foro di Lecce.
AÉ. 13 - SPESE
Tutte le spese inerenti e conseguenti alla stipula del contratto sono a totale carico della Cooperativa Sociale
incaricata.
Art. 14 - NORMA DI RINVIO
La presente procedura non è soggetta alla disciplina di cui al D. Lgs. 16312006 (Codice dei contratti pubblici
relativi a servizi e forniture) ai sensi dell'art 20 dello stesso Codice, in quanto trattasi di servizio rientrante tra
quelli elencati all'allegato ll B. pertanto, trovano applicazione le norme del codice contratti solo
espressamente richiamate negli atti di gara ritenendo, di conseguenza, che ogni richiamo ad alcune
disposizioni dello stesso Codice, contenuto sia nel Bando che nel Capitolato Speciale di Appalto e da
intendersi in via di analogia..
Per quanto non espressamente previsto nel presente Capitolato d'appalto si rimanda alla vigente normativa
in materia.
IL RESPONSABILE
A.S.. Ma
,TVO E R.U.P.
NCIANO
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 521 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content