close

Enter

Log in using OpenID

03 DICEMBRE 2014

embedDownload
Rassegna del 03/12/2014
INDICE RASSEGNA STAMPA
Rassegna del 03/12/2014
SI PARLA DI NOI
Corriere Siena
03/12/14 P. 23
Prandelli alternativa per Crocetti
Corriere Siena
03/12/14 P. 23
Metti un nel motore del Siena L'attaccante disponibile
Alessandro Lorenzini
2
Corriere Siena
03/12/14 P. 23
"Non mi fido di Villabiagio Stiamo attenti"
Piero Ruffoli
3
Qs - Siena
03/12/14 P. 8
Tre sfide poi ecco la sosta
4
Qs - Siena
03/12/14 P. 8
Biglietti al costo di dieci euro Acquisto possibile al bar Filusè
5
Qs - Siena
03/12/14 P. 8
Attacco e difesa da sbatto
6
Qs - Siena
03/12/14 P. 8
La Robur è più forte dell'emergenza
Qs - Siena
03/12/14 P. 8
Villabiagio in casa si fa rispettare C'è l'ex Manes
Indice Rassegna Stampa
1
Angela Gorellini
7
8
Pagina I
Caldomercato L'attaccante in forza alla Colligiana potrebbe tornare
alternat iva
SIENA
Potrebbe essere una settimana importante
per il mercato del Siena. Dopo l'arrivo di Carlo Bigoni, che sarà disponibile da domenica
prossima, la società, con il consulente tecnico
Marcello Pisaneschi in testa, sta valutando
diverse piste. L'intento della società è quello
di rinforzare la rosa di Morgia, possibilmente
in ogni reparto. Per quanto riguarda la difesa,
oltre al prossimo tesseramento del giovane
Marino, l'obiettivo numero uno è "interno".
Si proverà infatti a convincere Daniele Portanova, che ancora non ha deciso il suo futuro e
rimane dunque in "bilico" fra un possibile ri-
Si parla di noi
torno in categorie professionistiche (anche se
le offerte fin qui arrivate non soddisfano) e un
ancoraggio definitivo a Siena. In mezzo al
campo, in attesa del recupero di Vergassola e
Riva, si pensa ad un esterno, anche se nelle
prossime ore verrà tesserato l'ex Grosseto Cipriani, che dovrebbe costituire la prima alternativa a Varutti. L'attacco appare al momento al completo. Eventuali movimenti potrebbero dipendere da Crocetti: ha diverse richieste (San Giovanni e Scandicci): solo in caso di
partenza la Robur potrebbe bussare alla porta della Colligiana per Prandeffi.
A.L.
Pagina 1
verso una nuova
a
Mett i un
nel motore del Siena
' attaccante d i spon iffi
SIENA
Robur a grandi passi verso la
trasferta con il Vilalbiagio.
"Eil momento di allungare'
ha ribadito. fra gli altri. l'attaccante Nicola Russo dopo
la quinta vittoria consecutiva
con lo Spoleto. Il Siena. insomma, non si vuole fermare: il primo posto con tre punti di vantaggio sul Ponsacco.
non è insomma un cuscino
sul quale dormire sonni tran-
quilli.
L'infermeria rimane
piena. ma Massimo Morgia
"recupera " due elementi. Domenica saranno infatti a disposizione sia Titone, che ha
smaltito la squalifica , che Bigoni: il neo acquisto, dopo il
mese di stop imposto dalle regole dei dilettanti ( si può giocare solo dopo 30 giorni dall'
ultima uscita con i prof. per
l'attaccante datata 1 novem-
bre in Real Vicenza-Cremonese). Rimangono indisponibili i vari Riva. Collacchioni.
Vergassola e Redi, oltre a
Crocetti, che deve scontare altre due giornate di squalifica
(salvo ricorso) dopo l'espulsione a Città di Castello contro il Trestina.
_
_m Si va dunque verso la
conferma di gran parte della
squadra che abbiamo visto
nelle ultime due domeniche.
Gli unici dubbi riguardano
l'attacco. Con Titone e Bigoni in più nel motore. Morgia
può scegliere con più tranquillità. Possibile la conferma di Minincleri e Russo dal
primo minuto, che potrebbero essere affiancati da Titone.
Ma Morgia potrebbe anche
decidere di gettare subito nella mischia Bigoni dal primo
minuto. Negli allenamenti di
domani, amichevole compresa (è fissata per domani pomeriggio con il Meroni a Torre Fiorentina), le idee potrebbero essere più chiare.
Alessandro Lorenzini
Si parla di noi
Bigoni A disposizione di mister
Morgia
A caccia della sesta
vittoria consecutiva
Pagina 2
LIùtervistá Morgia prepara la trasferta e ïnvita i bianconeri alla cautela
"La classifica potrebbe essere bugiarda e dipendere da più motivi"
"Non nu fido
di
Stiamo attenti"
SIENA
Ieri pomeriggio la Robur Siena ha ripreso gli
allenamenti in vista della trasferta di Villabiagio. Per fare il punto della situazione abbiamo
ascoltato il tecnico bianconero Massimo Morgia.
Una trasferta non impossibile per íl Siena a Villabiagio viste le rispettive classifiche ... E' così mister?
"No, l'unica cosa che non dobbiamo fare, ma i
ragazzi lo hanno ben presente, è sottovalutare
l'avversario. Mi aspetto invece che sappiamo
mantenere alta la concentrazione perché la serie D è un campionato ricco di insidie. La classifica della nostra avversaria appare non brillante, ma le cause possono essere le più diverse.
Mai fidarsi a prima vista dei numeri".
Può contare però sul rientro di Titone dalla squalifica e l'ingresso nel gruppo di Bigoni...
"Certamente è importante avere più uomini disponibili a disposizione. Verificherò in settimana le condizioni fisiche di Bigoni che conosco
benissimo per averlo avuto con me a Pistoia un
anno e mezzo".
Domenica scorsa la panchina sembrava quella
di una formazione juniores, nel complesso come
vede la rosa a sua disposizione?
"Sono sempre soddisfatto di come si stanno
comportando, non solo i giovani, ma anche i
"vecchi". Siamo davvero un bel gruppo che sta
crescendo, sono felice di averli tutti con me".
Però in panchina è un po' fumantino...
"Riconosco di essere impulsivo e passionale, ma sono talmente preso dalla partita che
nemmeno mi accorgo del mio
gesticolare, ma va bene così...".
Non per l'arbitro che la caccia
dal campo..
Si parla di noi
"Gli avevo solo chiesto del gol
annullato, in modo educato.
Ame sembrava buono, ma potevo aver visto male. Forse l'ha
ritenuta un'offesa...".
Lei ripete spesso che gli arbitri
sono giovani e vanno aiutati,
ma è una partita ad alto rischio
perché se capitano due-tre direzioni di gara che ribaltano i risultati, una società può perdere
il campionato...
"Lo scorso anno a Pistoia non
ho vissuto momenti difficili
con gli arbitri, qui a Siena mi
sono fatto un convincimento.
Arbitri giovani che vengono a
dirigere davanti a migliaia di
persone una squadra importaate ed allora per il timore di essere accusati di
farsi suggestionare della situazione e di favorire
la Robur. Si sentono sotto esame, vanno in confusione e quindi ci danneggiano".
Vedremo Bigoni in campo a Víllabiagio?
'Vedrò come lavorerà durante la settimana. E'
un ragazzo umile, sa stare al suo posto, gioca
per e con la squadra e questo lo aiuta per rendere al meglio nel suo ruolo di attaccante".
Domenica scorsa al Siena sono stati fischiati nel
primo tempo dieci fuorigioco , nella ripresa un
altro Siena che prende in mano la gara e vince. l
giocatori davvero " sentono " quello che lei dice
loro nell'intervallo e si adeguano...
"Avevamo preparato la gara in un certo modo,
non ci aspettavamo che lo Spoleto giocasse tanto alto quindici siamo trovati un po' in difficoltà. Nell'intervallo i ragazzi non ascoltano solo
me, ma tutto il mio staff, nonché i consigli di
Vergassola che sono sempre preziosi".
Piero Ruffoli
Morgia L'anno scorso alla guida
della Pistoiese
Pagina 3
re sfide poi ecco ta sosta
SARA UN MESE significativo, dicembre, per la Robur ( nella foto
Cason ) e per la sua classifica. La
squadra di Morgia si presenterà al
primo appuntamento dicembrino
da regina del girone, con la voglia
di dare seguito all'ottimo filotto di
risultati utili consecutivi, otto (tre
pareggi e cinque vittorie) inanellato nelle ultime giornate e tentare
l'accelerata sulle altre pretendenti.
Domenica, i bianconeri, faranno visita alla terz'ultima forza del girone, il Villabiagio (9 punti). Sette
giorni dopo torneranno a pestare
l'erba del Franchi, in uno scontro
da alta classifica: il Sansepolcro è
infatti al momento sul terzo gradino del podio con 24 lunghezze raggranellate. Il 21 dicembre, prima
Si parla di noi
dello stop per le Festività natalizie
(il campionato riprenderà il 4 gennaio e la Robur ospiterà la Massese) i ragazzi di Morgia saranno impegnati in casa del Gavorrano, squadra partita tra le favorite del girone
e al momento invischiata nella parte bessa della classifica (15 punti come il San Donato Tavarnelle).
Pagina 4
Biglietti al costo i dieci euro
Acquisto possibile
Filuse
CONTINUA la prevendita dei biglietti per la partita
Robur Siena-Villabiagio , in programma domenica
alle 14,30 allo stadio comunale Vestrelli di
Castiglione della Valle (salvo diversa decisione
del club umbro a fronte di una troppo elevata
richiesta di tagliandi da parte dei tifosi
bianconeri). I biglietti possono essere acquistati
al bar Filusè, al costo di 10. I bambini di età
inferiore ai 10 anni sono esenti dal pagamento.
Si parla di noi
Pagina 5
tacco e difesa da sballo
CAPO LI STA del girone E della serie D con 28 punti conquistati (8
vittorie, 4 pareggi una sola sconfitta) miglior attacco e migliore difesa: se i numeri qualcosa vogliono
dire quelli della Robur sono sicuramente da primato. I bianconeri, nelle tredici partite di campionato giocate fino a questo momento, hanno
messo a segno 25 reti (nessuna su
rigore: in occasione dell'unico penalty assegnato al Siena, Titone ha
fallito dal dischetto): capocannoniere della squadra di Morgia è allora
Simone Minincleri che ha timbrato il cartellino 6 volte. Gli altri marcatori sono Crocetti e Titone (5),
Russo (3), Santoni (2) e Vianello,
Nocentini, Collacchioni e Cason
(1).
Si parla di noi
Sul podio delle squadre più prolifiche ci sono poi il Foligno, a quota
23 e la Virtus Flaminia, a quota 22.
Dopo l'ultima vittoria centrata, il
2-0 del Franchi con lo Spoleto, an-
Reparto d ifensivo e offensivo
sono i migliori nel g irone
M inincleri capocannoniere
che la difesa della Robur si è attesta
la migliore del girone: 10 i gol subiti, come Poggibonsi e Rieti. Di queste una è stata presa su rigore, a
Gualdo Tadino da Bussi. Le seconde miglior difese sono quelle delle
`inseguitrici' Ponsacco e Sansepolcro, a 12.
Pagina 6
,JI
i
DOMANI LA CLASSICA AMICHEVOLE CHE LA SQUADRA
DI MISTER MORGIA SOSTIENE A META SETTIMANA
Si COMINCIA ALLE 15 A TORRE FIORENTINA COL MERONI
G NER I
La Robur è p
Orte deLre iìì erg enza
Nonostante i tanti infortuni che sembravano poter condizionare la stagione e i giocatori costretti a stringere
i denti e andare in campo pur avendo problemi fisici il Siena si sta dimostrando davvero 'una squadra di Ultras'
Angela Goretlini
' UNA SQ UADRA di Ultras,
che orgia con Morgia': tutto il suo entusiasmo, la tifoseria bianconera, l'ha riassunto in questo striscione
apparso in Curva nel giorno della quinta vittoria consecutiva della Robur. Il successo conquistato contro lo
Spoleto ha consolidato la testa della classifica e ha rilanciato la squadra in vista
dell'ennesimo ostacolo verso la promozione. Un obiettivo dichiarato a chiare lettere dopo la risposta data
dalla città al tracollo e alla
rinascita del calcio bianconero, un onere e un onore,
che il giovane Siena ha fatto propri e che adesso, che
sta crescendo. sa di poter
soddisfare. Nonostante le
difficoltà, quelle proprie di
un momento di transizione, quelle quotidiane, a partire dalle assenze. Tante,
troppe, e basti pensare alla
prolungata mancanza del
giocatore che avrebbe dovuto fare la differenza, Simone Vergassola. Bravi Morgia e i suoi ragazzi a stringere i denti e andare avanti,
come stanno facendo da
qualche settimana a questa
parte Varutti e Rascaroli, alle prese con problemi alle
caviglie, eppure in campo:
la pelle d'oca per un applauso del Franchi vale più di
una puntura. Si sta facendo
forza Redi, che finalmente
ieri ha lavorato in palestra:
lungo il cammino verso il
recupero, ma in fondo al
tunnel, forse, si intravede
un po' di luce. Riva e Collacchioni sono ancora out e
continuano a lavorare a parte, Zane e Giovanelli sanno
però non farli rimpiangere.
Non esistono, nella Robur,
titolari o riserve, Morgia
non ammette ragionamenti
di questo tipo. Russo e Santoni hanno così colmato le
assenze di Titone (che domenica tornerà a disposizione come Bigoni) e Crocetti
(niente di ufficiale ancora
sul ricorso presentato dalla
società). Senza dimenticare
Michele Coppola sempre
pronto a fare le veci di Morgia come è accaduto nel secondo tempo di Robur-Spoleto e come succederà domenica per l'espulsione e
quindi la squalifica del tecnico. Ma gli ingranaggi funzionano se tutte le loro parti sono ben oleate: Ponte ha
promesso che arriveranno
nuovi giocatori (i giovani
Cipriani e Marino in pole)
e che ci saranno presto delle novità di organigramma
societario e amministrativo. Domani amichevole alle 15 a Torre fiorentina contro il Meroni.
Momento magico
perla Robur Siena
anche domenica scorsa
doppia festa in campo
e sulle tribune
Si parla di noi
Pagina 7
Vittabiagio
in casa si fa
rispettare
L'
. Villabiagio
nasce dall'unione dei due
paesi di San Biagio della
Valle e Villanova di
Marsciano, entrambi
situati all'interno
dell'omonimo comune in
provincia di Perugia.
Fondata nel 2001 la
società umbra è arrivata
per la prima volta in serie
D dopo una rapida
cavalcata vincendo il
campionato di Eccellenza
nella stagione 2013-2014.
In questa stagione la
squadra di mister Luca
Grilli non è ancora
riuscita a staccarsi dalla
coda della classifica,
collezionando solo nove
punti nelle prime tredici
giornate. Il modulo
utilizzato dal tecnico è il
4-4-2, variante più
coperta del 4-3-3 visto
fino ad circa tre
settimane fa. In casa il
Villabiagio si è
comunque dimostrato un
cliente ostico per molte
formazioni: Poggibonsi e
Ponsacco infatti, ultime
due formazione viste al
Comunale di Villanova,
hanno infatti pareggiato
per 1-1. Domenica contro
la Robur potrebbe esserci
subito l'esordio
nell'ultimo arrivato, cioè
l'ex Primavera dell'Ac
Siena, Alessandro Manes,
difensore classe 1994.
Contestualmente la
società ha ceduto Spaho,
Pelliccia e Mencarino,
che non rientravano più
nei piani del tecnico
Grilli.
L'estremo difensore
del Siena Viola
L
Si parla di noi
Pagina 8
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 411 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content