close

Enter

Log in using OpenID

delibera n.67 - Comune di Casamassima

embedDownload
r*Sú'ff"'
t{fl1
&,"té.l,o"F
-r)q:d"
Comune di Cqsomqssimq
(Provincio di Bori)
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE - COPIA
n. ó7
del 27 maggio 2014
occordo ex orl.l5 legge 241 /1990 per lo fose
di otluozione del sislemq Ambienfole e Cullurole "ECOMUSEO Dl PEUCEZIA" tro gli
enii porlner SAC e preso d'otto ossegnozione ulleriore finonziomenlo,
OGGETTO: Approvozione schemo di
L'onno DUEMIIAQUAIIORDICI e queslo giorno VENTISETÍE del mese di MAGGIO nello solo delìe
odunonze dello sede comunole si è riunifo lo Giunlo Comunole convocoto nelle forme di legge.
Presiede l'odunonzo il dotl. Domenico BIRARDI nello suo quolilo
presenti ed ossenli i seguenti sigg.:
di
Sindoco e sono rispetfivomenle
Presenle
l)
BIRARDI
Domenico
SINDACO
sl
2) BOVINO Michele
Vìce Sindoco
NO
3) PETRONI Luiqi
Assessore
NO
4l REGINELLA Vito
Assessore
SI
5) MONTANARO Poolo
Assessore
SI
ó) FRANCHINI Volenlino
Assessore
SI
Porfecipo con funzìoni consullive, referenfi e di ossistenzo il Segretorìo Generole Dotl.sso Anno Morio
PUNZI che provvede ollo verbolizozione ovvolendosi dello colloborozione del personole ossegnolo
oll'Ufficio di segreterio;
ll Presidenle, conslololo che gli intervenuti sono in numero legole, dichioro operto lo riunione ed
invi'lo i convocofi o deliberore sull'oggello soproindicoto.
LA GIUNTA COMUNAI.E
Visla lo proposto di deliberozione in oggelto e visfì i poreri espressi oi sensi e per glì effelti dì cui
oll'ort- 49 del D. Lgs. l8 ogoslo 2000 n.ro 267 quali risultono dol documenlo ollegoÌo ollo presenie
Rîfenulo lo sfesso sufficlenîemenle motivoto e condìvidendo e focendo proprlo senzo riserve il
conlenulo dello medesimo ollo quole ìnlegrolmenle si rimondo onche per quonlo rìguordo i
rìferimenti normolivi
;
Con vo'li espressi in formo polese per oppello nominole fovorevoli oll'unonimito.
DETIBERA
opprovore, senzo emendomenli, lo proposlo di seguito rlporfoto stobilendo che le premesse e gli
qf legoli sono porte integronfe e sostonziole dello deliberozione.
Di
di provvedere oglì odempimenli conseguenli, con
seporoto unonime volozione immedioîomenfe eseguÌbile oi sensi dell'ort. 134, commo 4, del D.L.gs
l8 ogoslo 2OOO n.267 .
Dì dìchìorore lo slesso, in relozione oll'urgenzo
,rlotl.21,SGi20l/
PROPOSTA CRON.N. 3O DEL _26.05,2014- ASSESSORATOALLACULTURA
SOGGETTO PROPONENTE: Assessore alla Cultura
ISTRUTTORE INCARICATO: Dott.ssa Margherita Diana
OGGETTO: Approvazione schema di Accordo ex art, 15 legge 241/1990
del Sistema Ambientale e Culturale "ECOMUSEO DI PEUCETIA" tra gli
d'atto assegnazione ulteriore finanziamento.
,t:F*:t*:f**+*****************+*:F+***+**:t**'f**t*****,tt
perla fase di attuazione
enti partner SAC. Presa
*******:F*:t<**:F:F+*:F*,trk*!*,È**,i.*****+:*****,t ***:i.+
Premesso che
- Con deliberazione della Giunta regionale n.2329 del 29 /L0/201,0 è stato approvato l'Avviso
pubblico per il finanziamento e la valorizzazione dei Sistemi Ambientali e Culturali (SAC) della
Puglia, attraverso interventi che consentano una migliore fruizione pubblica da parte dei
cittadini pugliesi e dei turisti;
- con deliberazione Commissariale n.4 del 09.12.2070 il comune di Casamassima ha aderito al
partenariato per la valorizzazione e gestione dei Sistemi Ambientali e Culturali di cuì aÌla
predetta deliberazione della G.R. n.2329 del 29/10/2010 relativa al Programma Operativo
FESR Puglia 2007-20L3, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C (2007) 5726
del 20/17/2007, di cui all'Asse lV: "Y alorizzazione delìe risorse naturali e culturali per
l'attrattività e lo sviluppo", Azioni 4.2.2 e 4.4.2, riguardanti i Sistemi territoriali integrati idonei
a garantire una fruizione unitaria, qualificata e sostenibile deì patrimonio ambientale (aree
protette nazionaìi e regionaliJ e culturale (beni architettonici e archeologici, musei, castelli,
biblioteche, archivil;
- che per le finalità di cui al punto precedente il PPA dell'Asse lV prevede i Sistemi Ambientali e
Cuìturali [SAC) quaìe modaÌità di attuazione del PO FESR Puglia 2007-2073:
- che tali Sistemi si definiscono come aggregazioni di risorse ambientali e culturali del territorio,
adeguatamente organrzzafe, messe in rete e gestite in ragione della loro capacità di
promuovere percorsi di valorizzazione integrata, sviluppo sostenibile e cooperazione
in teristituzio nale;
- che il Disciplinare per la valortzzazione e la gestione dei Sistemi Ambientali e Culturali della
Regione Puglia ha inoltre definito obiettivi, modalità e procedure del processo di
valorizzazione e gestione dei SAC;
- che il partenariato di cui sopra attiene ai seguenti comuni: Gioia del Colìe [Capofila), Acquaviva
delle Fonti, Casamassima, Sammichele di Bari, Turi;
Viste:
- La nota deìl'Area Politiche per la promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti, prot. ll.
AOO-004-705 del 13.06.2013 della Regione Puglia con la quale è stato comunicato l'iter di
chiusura dalla procedura "Awiso pubblico a manifestare interesse per la valorizzazione e
gestione di Sistemi ambientali e cuÌturali [SAC]" giusta deliberazione della Regione Puglia n.
2329 del29j-020L0 a valere suìl'Asse IV del PO FESR Puglia 2007-2013;
- La nota del GOMUNE DI GIOIA DEL COLLE prot. n. 1182 del 25/06/20L3 Ente Capofila, con la
quale è stata comunicata alla Regione Puglia la volontà di ottenere il riconoscimento SAC e di
voler procedere con ì'avvio della procedura sempìificata;
- La nota del Servizio Beni culturali, prot. n. Aoo_058-2439 del 05/08/2013 della Regione
Puglia con la quale sì è proweduto a trasmettere a GIOIA DEL COLLE, Ente capofila del SAC, la
documentazione in forma semplificata utile per l'accesso alla procedura prescelta per il
riconoscimento del SAC;
- La deliberazione consiliare n. 51 del 30.09.2014 con la quale il comune di Casamassima ha
provveduto ad approvare lo schema di convenzione finalizzata allo svolgimento in modo
coorrìinato con le Autonomie local aderenti al SAC delle azioni necessarie per \a rea\zzazione
del progeno bandiera SAC - ECoMUSEo DI PEUCETIA, unitamente al disciplinare regoìante i
.nppu.tì gra Regione Puglia e Comune di Gioia del Colìe in qualità di Capo fila del progetto di
che trattasi e, pertanto, responsabile dei rapporti con la Regione PugÌia;
La documentazione complessiva riguardante tutti icomuni aderenti al partenariato trasmessa
dal COMUNE DI GIOIA DEL COLLE alla Regione Puglia con nota prot.25938 del 30.09 2013,
-
-
La nota dell'Area Politiche per la promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talentr, prot. n.
AOO-004-1369 del 14.10.2013 della Regione Puglia, di convocazione del Tavolo pre-istruttorio
e richiesta di documentazione integrativa;
Ilverbale del tavolo pre-istruttorio del 24.70.201,3;
La documentazione integrativa trasrnessa dal COMUNE DI GIOIA DEL COLLE prot.n-30378 del
79.11.2073 e successiva nota del 07.03/2014 alla Regione Puglia ed acquisira agli atti delÌa
Regione Puglia con prot. n. 400_058-615 del 12.03.2074;
Le note dell'Area Politiche per la promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti, prot.n.
AOO_004-497 del 14.03.2014 e n.AOO_058-652 del L8.03.2074 della Regione puglia di
convocazione del tavolo finale di approvazione SAC;
lo schema di Accordo tra l'Agenzia Puglia Promozione, le amministrazioni comunali dei SAC
'ECOMUSEO DI PEUCETIA" ed il COMUNE DI NOICATTARO ed il Gal Terra di TRULLI e di
BARSENTO ed il Gal SUD EST BARESE, per la riqualificazione delìa rete informatica locaÌe del
SAC, l'istituzione di uffici di informazione ed accoglienza turistica ed il coordinamento delle
attività di promozione, comunicazione ed accoglienza turistica;
il verbale del Tavolo finale approvazione del SAC del25.03.2074;
Dato atto che la documentazione definitiva del progetto SAC è composta dai seguenti elaborati:
o
Aìlegato 2 "scheda SAC della fase negoziale";
o
Allegato 3 schede di operazioni IAIlegati 3), rispettivamente relative a:
3.1 Opere fuori contesto. Laboratori esperienziali
3.2 Animazione territoriale
3.3 Monitoraggio
o
AlÌegato 4 Programma Gestionale;
Vista altresì la nora prot.n. 400_058-845
de]l 1,0/04/2014 d,ella Regione Puglia, acquisita al protocollo
generale del C0MUNE DI GIOIA DEL COLLE con n. 11286 d,el17 /04/2074, con la quale il Servizio Beni
Culturali della regione Puglia ha trasmesso copia delìa determinazione dirigenziale n. 25 del
25/03/2014 in cui si prevede la concessione al COMUNE DI GIOIA DEL C0LLE iì finanziamento pari a
€ 318.745,00 per il progetto SAC "ECOMUSEO DI PEUCETIA"
Considerato
che
con la predetta nota della Regione Puglia è stato disposto che ì'effettiva
assegnazione del finanziamento è subordinata alla trasmissione da parte del soggetto capofila entro 60
giorni decorrenti dalla notifica dell'atto di concessione finanziaria, del Programma
gestionaie
dell'ex
art.15
delrlaL.24L/90;
Enti
ai
sensi
approvato daì SAC e dell?ccordo di Collaborazione tra
Visto lÌ disciplinare allegato aìla D.D. n.25 del 25/03/2014 di cui sopra, regolante i rapporti tra
Regione Puglia e COMUNE DI GIOIA DEL COLLE, Ente Capofila. per Ia realizzaztone dell'intervento
Sistema ambientale e Culturaìe 'ECOMUSEO DI PEUCETIA" e sottoscritto dal sindaco di Gioia del Colle
in data 29 /04/2014:
n. 85 del 29 /04 /201,4 con cui si nominava la Dott.ssa Anna Addabbo Responsabile
per il PROGETTO "OPERE FUORI CONTESTO" SAC ECOMUSE0 DI PEUCETIA;
Procedimento
Unico del
Vista la
D.G.C.
Ritenuto di addivenire alla produzione di un atto essenziale per accordi operativi con i Comuni
aderenti al Sac "Ecomuseo di Peucetia" ai sensi dell'ex art. 15 legge 241/7990 avente come obiettivo
quello di assicurare l'attuazione del Sistema Ambientale e Culturale "ECOMUSEO DI PEUCETIA" tTa gli
enti partner SAC;
Visto lo schema di accordo allegato al pt'esente provvedimento, avente ad oggetto Accordo ex art. 15
legge 247/1990 per la fase di attuazione del Sistema Ambientale e Cuìturale "ECOMUSEO DI
PEUCETIA" tTa gli enti partner SAC;
,
Ritenuto di condividere i contenuti clell'accordo, approvato dagli altri Comuni del
seduta del Tavolo Tecnico indaLa20/ /05/2014;
SAC
durante l:ultina
Visto che sulla presente sono
267
è stato
espresso parere tecnico obbligatorio di cur all'art. 49 deÌ D.lgs
/00;
Ritenuta la competeÌrza della Giunta Comunale ai sensi dell'art. 48 del D.lgs
267
/00;
Visti
-
iì T.U.E.L. approvato con D.Lgs. n.267
/2000:
lo Statuto comunaìe;
gli attì citati in narrativa;
PROPONE
Per le motivazioni espresse in narrativa che qui s'intendono integralmente riportate:
APPROVARE, al fine di beneficiare dell'effettiva assegnazione del fìnanziamento
complessivo di € 691,745,00 i nuovi interventi per l'importo pari ad €318.745,00 integrativi
rispetto a quellì già approvati con deìiberazione di Consiglio Comunale n.51 del 30.09.2013 per
l'importo di € 373.000,00, Io schema di accoldo I Alleeato 1] tra gli enti partner SAC allegato
al presente prowedimento, avente ad oggetto Accordo ex art. 15 legge 24I/1990 per la fase di
attuazione del Sistema Ambientale e Culturale "ECOMUSEO DI PEUCETIA";
DI PRENDERE ATTO della documentazione definitiva del progetto SAC composta dai seguenti
elaborati, depositati in atti:
o
Allegato 2 "scheda SAC della fase negoziale";
o
Alleqa!o-3 schede di operazioni {Allegati 3], rispettivamente t'elative a:
3.l Opere fuori contesto. Laboratori esperienziali
3.2 Animazione territoriale
3.3 Monitoraggio
o
Allegato 4 - programma Gestionale;
1. DI
2.
3. DI AUTORIZZARE il Sindaco pro-tempore
4. DI DESTINARE all'uso di cr:i al presente
5.
6.
Domenico Birardi alla sottoscrizione dell'accordo;
progranma ilocali siti presso ìl palazzo monacelle
meglio rndicati nell'allegata planimetria.
DI DARE ATTO che, Responsabile del procedirnento di gestione, ai sensi del comma 3 dell'art.
107 del D.L.gs 18 agosto 2000 n. 267, fatta salva ogni altra competenza di legge e/o
regolamentare, è il Responsabile seruizio Socio CuÌturale e ad esso soìto perciò attribuiti tutti i
compití di attuazione dell'obiettivo programmatico definito con il presente atto;
DI DARE ATTO, altresì, che l'Ufficio segreteria plowederà a trasmettere copia della delibera
cli approvazione delìa presente proposta, esecutiva, al Responsabile del Servizio indicato per
l'adozione dei rispettivi compiti di gestione.
Ì(tr,i:t,l*+*,*,k**r:x*****+**,k*************x*rr**++*++**)n*,**t(r(,**t(x**:********:*****:**+*,k+****:t,t**++*r.*:kt:k)t<x****:*
PARERI OBBLIGATORI
Ai sensi dell'art.49 del D.L.gs 18 agosto 2000 n. 267
RECOLARITA' TECNICA: Visto si esprime pafere favorevole.
Li, 26 magFio 2014
Afl. ))
Accordo ex aft. 15 legge 24111990
Per la fase di attuazione del Sistema Ambientale e Culturale "ECOMUSEO DI PEUCETfA"
tra gli enti partner SAC
TRA
- il Colrune di Acquaviva delle Fonti, in persona del.-......................... rappreset'ìîante legale proterìpore ...........
., domiciliato per la sua carica presso il Comule di Acquaviva delle
quale
preseute
Fonti, il
interviene uel
atto irì lorza della Deliberazione del C.C. n. ........ del
esecutiva, il quale dichiara che il numero di codice fiscale del Conrune rappreserìtato e: 00869560822;
- il
Casamassima, in persona de|......................... rappresentante Iegale pro-temporc
dorniciliato per Ia sua carica presso il Cornune di Casarnassirna, il quale
interviene nel presente atto in forza della Deliberazione del C.C. n. ........ del .................., esecutiva, il
quale dichiara che il numcro di codicc fiscale del Comune mppresentato è:02708650'722,
Comune
di
- il Comune di Gioia del Colle, in
persona del Sindaco e rappresentante legale pro-tempore Sergio Povia,
domiciliato pcr la sua carica prcsso il Comune di Gioia del Colle, il quale interviene lìel presente atto irr
esecutiva, il quale dichiara clre il trumero dì
forza della Delibelazione del C.C. n. ........ del
codice fiscale del Comune rappresentnto è: 8200001 0726
. . . . . . . . . . . .rappresentante legale proCornune di Sammichele di Bari, in persona del
tenrpore ...........
., dorniciliato per la sua carica presso il Cornune di Samrniclrele di Bari,
il quale intewierrc nel presente atto in lorza della Deliberazione del C.C. n. ........ deÌ ..................,
esecutiva, il quale dichiara che il nun'ìero di codice fiscale del Comu:re rappresentato è:00901720123
- il
- il
Conrune
di Turi, in
persona
del..................
lappresentante legale pt'o-tetnpore
domiciliato per la sua carica presso il Comune
presente atto in forza della Delibelazionc del C.C. n.
........
del
di 'lìrri, il quale interviele nel
esecutiva,
il
clLrale dichiara
che il numero di codice fiscale del Contune rappresetfato è: 82001130721
Premesso che
-
è stato approvato l'Avviso pubblico
e Culturali (SAC) della Puglia,
Arnbieutali
per il finarrzianrento c la valorizzazione dei Sisteuri
attraverso interventi che consenîano una migliore fruizione pubblica da pade dei cittadini pLrgliesi e
Con deliberazione rlella Giunta regionale n.2329
dei
del29ll0l20l0
tulistil
-
Le proposte per le quali è stato possibile richìedere un finanziarnento con risorse dell'Asse IV del
pO FESR 2007 -2013, Aziot'ti 4.2.2 e 4.4.2, riguardano Sistemi territoliali integrati nei quali garantire
una fruiziole unitaria, qualificata e sostenibile del patrimonio arnbientale (aree protette nazionali e
regionali) e culturale (beni architettoltici e archeologici, rnr"rsei, castelli, biblioteche. archivi).
-
che per le finalità di cui al punto pfecedente il PPA dell'Asse IV prevede i Sisterri Ambientali
Culturali (SAC) quale rrodalità di attLrazione del PO FESR Puglia 2007 -2013;
-
che tali Sistemi si definiscono come aggregaziorli di risorse ambientali e cr.rlturali del telritolio,
adeguatamente organizzafe, messc iu rete e gestite irr ragione della loro capacità di prollìuovefe
per.Jorsi di valorizz.azione integrata, sviluppo sostenibile e cooperazione interistituzionalel
-
plLrralità
che i SAC devono i1îegrare organ icarìlente, ai fìni della loro valorizzaziotte e gestione, una
nttsei'
valore,
ricolloscittto
di
di beni differenti qualiiree pro"tcttc, beni tnonunrentali e archeologìci
castclli presenti sul territot'io, îeatri storici e biblioteche/arch iv i storici:
che il Discipfinare per la t'aloriz.z-azione e Ia gestione dei Sistemi Arnbientali e Cu ltLrlali della
é
Regione Puglia ha inoltre definito obiettivi, ntoclalità e procedure dcì prooesso di v alorizzazione
-
:;
gestione dei SACI
1
,:l
e
-:,
ì
..;,.,.,):-1 '''''
"',.
che tale processo va avviato e facilitato anclre attraverso la selezione ed il finanziamento di
operazioni di servizio e di rnessa in lete a valere sulle Azioni 4.2-2 "Azioni di tutela e valorizzazione
del patrirnonio cLrlturale in grado di mobilitarc significativi flussi di visitatori e tulisti di cui sia
valutata la domanda potenziale, anche ai fini di destagion alizzazione dei flussi di visita,
dell'allungarnento della stagione e dì una maggiore attrazione di differenti seglrenti di domanda" e
4.4.2 "Promozione e valorizzazione del patrimonìo naturale dcl sistema regiorìale per la
consenazione della natura a fini turistici (lettere e-f)" del PPA (2007-2010) Asse IV del PO FESR
Puslia:
Vista
-
La nota dell'Area Politiche per la pronrozione del Territorio, dei Sapcri e dei Talenti, prot. n.
AOO_004-705 del 13.06.2013, con la quale si è proceduto alla comunicazione dell'iter di chiusura
dafla procedura "Avviso pLrbblico a manifestale interesse per la valorizzazione e gestione di Sisternì
arnbientali e culturali (SAC)" della Regione Puglia n. 2329 del29.10.2010 a valere sull'Asse IV del
PO FESR Puglia 2007-20l3;
La nota del COMUNE Dl GIOIA DEL COI-LE prot. n. 1182 del 25/0612013, con la quale è stata
cornulìicata la volontà di ottcnere il riconoscimento SAC e di voler procedere corr l'avvio della
procedura semplifi cata;
I-a nota del Servizio Beni Culturali, prot. n. AOO 05 8-2439 del 05/08/2013 con la quale ste
provveduîo a trasrnettere all'Ente capofila del SAC, la documentazioue in lorma semplificata utile
per l'accesso alla procedura prescelta per il riconoscimento del SAC;
La documentazione lrasmessa dal COMUNE DI GIOIA DEI- COLLE con nota prot 25938 del
30.09.20
r
3,
Le note dell'Area Politiche per Ia promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti, pfot. n.
AOO_004-1369 del 121.10.2013, di cotrvocazione del Tavolo pre-;struttorio e richiesta di
docurrentaziorte integrativa;
Il verbale del tavolo pre-istruttorio del 24.1 0.20 l3l
La documentazior.ìe iÍìregrativa trasmessa dal coMUNE DI GIOIA DEL COLLE prot.n.30378 del
19.11.2013 e successiva nota del 07.03/2014 acquisita dalla Regione Puglia con plot. n. Aoo_058615 del 12.01.2014;
Le note dell'Arca Politiche per la promoziorre del Territorio, dei Saperi c dei Talenti, prot.n.
AOO 004-497 del 14.03.2014 e n.AOO_058-652 del 18.03.2014 di convocazione del tavolo finale
di approvazione SAC;
La docurnerttazione definitiva del progetro SAC aggioniato alla data
del
composta dal
seguenti elaborati:
o
o
Allegato II "scheda SAC della fase negoziale";
N. 3 schede di operazioni (Allegati III), rispettivamerlte relative
Opere ftrori colltesto Labolatori esperienziali
'
:
o
a:
Animazione territoriale
Monitoraggio
ll prograrrma Gestionale;
tra I'Agenzia PLrglia frr.ornozione, lc amnlin ist|aziotl i comunali dei SAC
'l'erra di TRULLI e di
"ECOMUSEO Dt pEUCETIA'ed il COI\.IUNE Dl NOICA'I"IARO ed il Gal
del
BARSENTO ed il Gal suD EST BARESE, per la |iqualificazione della rete informatica locale
lo
scherna
di
Accor.do
SAC, I'istituzione di uffici di inf'orurazione ed accoglienza turistica ed il coordinamento delle attività
di prontozione, comunicazione ed accoglienza turistica;
-
ii verbale del l'avolo finale applovazione del SAC del 25.03.2014
Vista altresì
-
la nota prot.n. AOO_058-845 del 10104/2014, acquisita al protocollo gcnerale del COMUNE Dl
GIOIA DEL COLLE con n. I 1286 del 17104/2014, con la quale il Servizio Beni Culturali della
regionc Pugf ia ha trasmesso copia della determinazione dirigenziale n. 25 del 2510312014 in cui si
prevede la concessione al COMUNE DI GIOIA DEL COLLE il finanzianrento pari a € 318.745,00
per il progetto sAC 'ECOMUSEO Dl PEUCETIA".
Visto
-
Il disciplinare
allegato alla D.D. n.25 ciel 2510312014 di cui sopra, regolante i lappo|ti tra Regione
Puglia e COMUNE DI GIOIA DEL COLLE per la realizzazion e dell'intervento Sistenra anrbientale
e Culturale "ECOMUSEO DI PEUCETIA" .
VISTA la D.G.C. n. 85 del29/04/2014 con cui si nominava la Dott.ssa Auna Addabbo Responsabile Unico
del Procedimento per il PROGETTO *OPERE FUORI CONTESTO" SAC ECOMUSEO DI PEUCETIA:
LE PARTI CONCORDANO QUANTO SEGUE
Art, I
-
Approvazione documentazione Proposta SAC ECOMUSEO DI PEUCETIA
presente accordo approvano la docurnentazione definitiva della
Proposta SAC ECOMUSEO DI PEUCETIA amnìessa a finanziamento dalla Regione Puglia con D.D. 25 del
Gli enti parrner del SAC e sotloscrittori del
25/03/2014;'
Art.
2 - approvazione programma gestionale
Gli enti partner del SAC e sottoscrittori del presente accordo approvano il Pfogramma gestiotìale facente
parte della Proposta SAC ECOMUSEO DI PI,UCETIA arÌ'rnìessa a finanziamento dalla Regione Puglia con
D.D.25 del 25/0312014, così come descritta in narrativa, dopo presa visiotte.
Art. J - Rete IAT
e
I sottoscrittori del
presente Accordo, riconoscono e condividono Ie finalità del
Promozionc
protocollo tra L'AGENZIA
PUGLIA PROMOZIONE e le an'ìr'nirìistrazioni comunali del SAC ECOMUSEO DI PEUCETIA (Comuue
di Gioia del Colle, Comune di Casamassima, Comune di Acquaviva delle Fonti e Comune di Noicattaro,
quest'ultirno non facente parte della r.ete del SAC), in cui sono stati istituiti sedi IA'I, anche su richiesta dei
corîuni di rilevanza ruristica strategica, e Gal Terra di 'fRULLl e di BARSENTO ed il Gal suD EST
BARESE per la riqualificazione dèlla rete informativa locale, I'istitLrzione di Lrffici di informazione e
accoglienza turistica ed il coordinanrento delle attività di promozione, comunicazione e accoglienza turistica.
Art,4-
Soggetto Gestore
A seguito della sottoscrizione del presente Accordo, si darà vita al SOGGETTO GESI'ORE, itr base'r quanlo
relative fonne di
indic-ato nel Programma gestioné pa|agr. 2 "Forma giuridica del soggelto gestole e
|
t^. ta^t ,1 | t,
25103/2014.
del
25
D.D.
^.
con
Puglia
Regione
coordinamcnro tia i partner", upp,ouoro dalla
,
organizzazioÍìe del soggetto geslore è composta
Tavolo Tecnico;
Art.
5
-
da
O|ganismo Decisionale; Soggotto Capofila
e
Rt.lP;
Organismo decisionale
L'Organismo decisionale è I'organo che, nel rispetlo del metodo della concertazione, sovrintende alla
elaborazione e redazione sia del Piano di Gestione che all'indirizzo e controllo delle attività soggerro
operativo- assumc ttltte le decisioni relative all'indirizzo strategico dcl sistema, alla individuazionc dei
progetti e delfe azioni da realizzare per la valorizzazionc e Ia gestione integrata delle risorse ambienlali e
culturali dcl territorio SAC, alla sorveglianza degli interventi îealiz.zati e dci risultati ottenuti
Spetta all'Organismo decisionale:
a) I'attività di indilizzo, attuaziolte e contl'olloi
b) proporre, all'Ente Capofila delegato, I'adozione degli atti relativì;
c) adottare i Documenti da sottoporre all'esamc ed all'approvazione da parte della Regione Puglia;
îanno parte dell'Organismo Decisionale:
*
-
Partncr ì : COMUNII DI GIOIA DEl, COLLE
Partner 2: COMUI,\E DI SAMMICHELE DI BARI
Parlner 3: COMUNE DI ACQUAVIVA DELLE FONTI
Partner 4: COMLINE DI
'fURl
Partner 5: COMUNII DI CASAMASSIMA
Art.6 -Entecapofila
If COMUNE Dl GIOIA DEl, COLI-E, Capofila del SAC eselcita la lappresentarza giuridica e istituzionale
del SAC, rapprescntando unitariamente gli enti sottoscrittoli nei confi'onti della Regione Puglia e ditLrtti gli
altri soggetti terzi. agendo da proponente e coordinatore delle azioni di valori;tzazione e gestiorte integrata
del SAC. inpegnandosi a svolgere tutte le attività necessarie per la riusciîa deile iniziative prcviste dal
Progmmma Gestionale del SAC e per la valorizzazione e gestione integrata delle risorse anrbientali e
cLrltLrrali del territolio.
ll RUP è stab individuato nella persona della dott.ssa.ANN-A ADDABBO Rsponsabilc apicale del Servizio
n.5 CLrltula e TurisÌno del Conune di Gioia dcl Colle ed è colui che attua icornpiti del soggetto capofila ilì
cui è incardinato.
-
presentare alla Regione la Proposta, in coerenza con le disposizioni e
iterlrini dell'Avviso;
rappresentare il parlenaliato nella fase negoziale con l'Amministrazione Regionale per la defìniziolle del
SÀb e la definizione delle azioni di valorizzaziorrc cd integrazione, indirizzando e coordinalldo Ie attivìtà
della struttura lecnica:
-
coordina[c le attività di auirnazione, sen sibilizzazione, intbrmazione e conrunicazione del Sistena
Agrbientale e Culturale, in particolarc ai fini del coinvolgimento del tessuto produttivo territoriale' dcllo
svilr.rppo economico e dell'attrattività territoriale;
-
coordinare e Facilitare l'attuaziole delle operazioni linanziate a seguito del negoziato coÍì la Regiolte,
attraverso azioni idonee di sostegno ed assistenza ai beneficiari delle operazioni stessc, r.roncl.ìé di
accompagltamento e vel'ifica della claborazionc del Programnra Gestionale;
-
coordinare e facilitare le attività relative all'infonn azione. al monitoraggio, alla valulazione e al controllo
delle azioni intlaprcse, in coerenz.a cotì quarìto richiesto dalla Amtn inistrazione Regionale e rìel rispetlo
dei dispositivi stabiliti clel POR FESR Puglia (2007-2013) e del PPA dell'Asse IV:
'y'î..
-
conlribuire attivanlente ai nlomeuti di verifica e aLrdit dell'andanento degli inter.venti del SAC,
individuando eventuali critìcìîà e blocchi del processo e promuovendo l'adozione clelle solLrzioni
necessal ie;
-
rapprescntare itt esclusiva
operazioni
i courponcnti dcl partenariato nei confronti della Regionc Puglia, per tutte le
realizzazione dclle attività proposte rlal
e gli atti di qualsiasi natura, dipendenti dalla
Paftenariato.
Art.7-
Tavolo tecnico
Il Tavolo Tecnico è la struttura di cui si avvale I'Organisrno decisionale pel la costruzione clella proposta
dei suoi allegati ed attuazione dcl Progelto.
e
Il Tavolo Tecnico, inoltre, al fine di rcndere operativo il Coordinarnento tecnico tra il SAC, il Piano di
Sviluppo Locale dei due GAL e Ia Pianificazione territoriale sia Regionale che Proviuciale. si interfàccia
con tutti servizi della pianificazione e della programmazione economica nei differenti livelli
Nazionale, Regionale e Provinciale.
-
Cornunitario,
Il Tavolo Tccnico è stato costituito con I'elezione di 7 soggetti per i5 comuni del SAC. scelti
funzionari/dirigenti dei Cornuni o teclici o espressione del partenariato socio ecorrornico, ovvelo:
- L
l'u n
Per
il
comune
di ACQUAVIVA DELLE FONTI: Antonella Ventura
tr"
referenle tecnico
zio n ar io;
i
-
2. Per il conrune di CASAMASSIMA: Margherita Diana referente tecnico - Responsabile servizio
socio cultulalc;
3. Per il comune di GIOIA DEl, COLI-E: ARIANNA ADDABBO
Peucetia" e Giovanna LavaÍra - referente tecnico
*
-
-
R.t.l.P. "SAC Ecornuseo di
istluttore atnm. coÍìt.
4. Per ilcomune di SAMMICHEI,E DI BARI: Silvia Giugno - Referente tecnico
5. Per il comune di TURI: Glaziaua Tarnpoia - vicesegretario con.runale
Direttore clel Tavolo Tecnico: Matteo Antoniceili
di Trulli e Barsento).
-
cspressione del Partcnariato (Direttore Gal Terla
I compiti del Tavolo tecnico attengono a:
-
gli
ind
ilizzi gestionali;
le metodologie. gli standard e
i
pararnetri qualitativi
e quantitativi di
attLraz-ione
delle singole
operazion i;
-
Ie stratcgie dianimazione, informazione e diffusione;
le stlategie di nrarketing, prornozione e cotnunicazionc coordinata;
le strategie e i plogetti di ricerca fondi, di sviluppo di nuovi progetti e collaborazioni, di netrvorking;
ildialogo con gli organistni affidatari dci singoli servizi creando uno stretto collegarnento tra questl c
il territorio.
Dopo I'affidanrento dei servizi ai vincitori dei bandi pubblici, il tavolo teclìico insieme agli affidatari
dei servizi dovranno pianificare le attività (di cui alle operazioni della proposta SAC), cercando di
creare colrressioni con altre attività che si realizzano sul territorio, in tnaniera spontanea o fìnauziate
da altre fbnti, per raggiLrngere senìpre un obiettivo comune: esaltaziolle del patl'irnonio culturale ed
anbientale in rnoclo coordinato, per fàcilitare la conoscenza e l'accesso agli utenti sia residenti che
estenr i.
Art.
8 - Organismo operativo
Per ta palte rìlelarììente csecutiva,
il RUP nrette a disposizione la slrtltltrra del
sLro
ufficio:
- II
COMUNE DI CIOIA DEL COLLE, il servizio Cultura e Turismo con I unità istruftore
amministrativo contabile GIOVANNA LAVARRA, oltre naturalmente il RUP, responsabile del
servizio;
I conrpiti che svolge I'organisnto operativo:
-
attività anrninistlativa ordinaria cot'ìnesso all'attuazione del SAC
elaborazione bandi e gare pubbliche
rapponi diretti con vincitori gare di affidanento servizi
rnanîiene rappoúi con la lìegione
Art.9 - PARTENARIATO
Nell'anrbito del PARTENARIATO sono previste strutture di dialogo ternatico ha gli attori presenti sul
territorio, con il compito di contribuire ad individLrare, definire e sviluppare progetti adeguati a rafforzare
rca.lizzare gli obiettivi prcvisti.
e
In pafticolare fanno partc di quest'area:
l) Il Partenariato Istituzionale.
ll paftenariato territoriale del SAC, costituito dagli ENTI sotfoscrittori deÍ presente ACCORDO, condivide
I'obiettivo di definire ed attìiare ulì'azione stabile e duratura di valorizzazione e gestione integfata del
patrimonio ambientale e culfurale del proprio territorio a fini di sviluppo, nel quadro della defiuizioue e deì
funzionanento dei SAC, sulla base delle norrne, dei regolaurenti e delle disposiziotri regionali.
2) II Partenariato Economico-Socialq
II paftelìariato econorrico, sociale e del tcrzo settore del SAC è un Organo aperto alla partecipazione di tLrtti i
potenziali stakeholder del territolio. Dal Panenariato scaturiscono indicazioni utili alla gestione strategica e
operativa" accordi di collaborazione, ulte|iofi idee progettuali, ecc. Lo stesso collabora alla definizione ed al
buon esito delle azioni di valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e culturali del territorio,
contribuendo in particolare alla mobilitazionc delle lisolse produttive e finanziarie, all'an inraziorte
territoriale, alla crescila dell'attrattività del teritorio, alla diffusione dell'infblmazione sugli interventi in atto
ed al pieno couseguitnenîo di obiettivi di tutela arnbientale, legalità e non discrinl inaziotle
Art. l0 - Animazione
te
rritoriale
Per la fase di anirrazione del valore complessivo di € 23.485,00 si procederà con
previste dal D.Lgs n. 163/2006.
il ricorso alle
pn:cedure
II soggetto affidatario del scrvizio dovrà attuare l'animazione teffitoriale secondo quanto irrdicato nel
docuininto allegato III - Operaziorre 'AZIONI DI ANIMAZIONE TERRITORIALE", facente parte della
documentazione approvata dalla Regione Puglia D.D. n.25 del 25103i2014
Art.
ll -
Monitoraggio
per la fase di Monitoraggio, del valore complessivo di € 7.000,00 si procederà cott
prcviste dal D.Lgs n. 163i2006.
il ricorso alle procedure
quanto indicato nel documento
allegàio lll - Operazione "Monitoraggio del SAC", facente parte della documentazione approvata dalla
Regione Puglia con D.D. n.25 del 25103120)4
Il
soggetto affidatario del servizio dovrà attuare
Art. l2 - Scrvizi
il Monitoraggio secondo
Per l'operazione 'OPERE FUORI CONTESTO. LABORAI'ORI ESPERIENZIALI", di cui all'allegato III
della Proposta SAC, approvata dalla Regione Puglia, con D.D. n.25 del 2510312014 si procederà cou il
ricorso alle procedure previste dal D.Lgs n. 16312006.
Art l3
-
Impegno dei sottoscrittori
I sottoscrittor i del presente accordo si impegnarro:
l.
a garantire alneno per 5 anni a paltire dall'Aggiudicazione dei servizi dì cui sopra, direttanlente e/o
mediante soggetti esterni, la f'unzionalità dei beni inseriti nel SAC con la fornitura dei servizi ordinari e
dei servizi aggiuntivi per la cui attuazione il SAC ha finanziato I'a llestinrento;
2.
a mettere iÍì atto tutte le operazioni necessalie per il coordinamento delle iniziative dei vari soggetti
coinvolti nella programmazione del SAC, in particolar modo individuando e designando fonnalmente le
risorse umane e strumerìtali utili alla realizzazione del Piano di Valorizzazione e del presente
Prograrnrra Gestionale.
AIh'esì si impegnano:
1, a realizzare l'obiettivo del Sistema Culturale e Arnbientale 'ECOMUSEO
comprende I'arnbito territoriale dei Comuni
Casamassima, Saurrnichele di Bari, e Turì ;
2.
di
Dl PEUCETIA"
che
Gioia del Colle (Capofila), Acquaviva,
a nìettere a disposizione del Progetto per una durata di cinque ANNI dalla data di stipula del
conh.atto di affidarnento delle attività al SocGETTo ATTUATORE, iseguenti Beni Culturali
(ripetirori cenn'ali):
/
/
/
y'
r'
3.
Comune di Gioia del Colle: Castello Svevo, d'intesa con la SOPRINTENDENZA ai beni
alcheologici della PUGLIA con sede a TARANTO;
Comune di Sammichele di Bari: Castello Caracciolo;
Comune di Casamassima: Palazzo Monacelle;
Comune di Acquaviva delle Fonti: Palazzo de' Mari;
Comune di Turi: Ex Convento Chiostro dei Francescani e Grotta di Sant'Oronzo.
a rendere fruibili i cinque spazi all'interno dei predetti beni culturali, sia dal punto di
vista
strutturale che autorizzativo in Iispetto delle norrnative vigenti in n'ìateria;
4. a sosterìcre tutti gìi oneri nccessari a consentire I'utilizzo dei beni messi a disposizione;
5. a garantire la disponibilità degli immobili individuati pel la dulata di cinque anni dalla
aggiudicazione dei servizi
6.
dictti
sopra;
a metlere a disposizione del Comune Capofila gli immobili indiviciuati.
il
quale provvederà,
essendone autorizzato sin da ora con la sottoscrizione del presente accordo, a concederli in uso al
soggetto attuatorc oell'opelazione "Opere fuori contesto. Laboratori esperienziali", all'uopo
individuato con il ricorso alle procedure previste dal D.Lgs n. 163/2006, restando a carico
dell'ENTE proprietario gli oneri specificati come da ALLEGATO III dell'operazione "Opere
fuori contesto. Laboratori esperienziali" e da Programma Gestionale del SAC "ECOMUSEO DI
PEUCETIA''approvatodal|aREGIoNEPUGLIAea|legatialpreserrteACCoRDO.
*ECOMUSEO Dl PEUCETIA" sono identifìcati nelle
Gli spazi destinati alle attività previste dal SAC
gli
planiriretr.ie allegate al presente ACCORDO. Si da atto cl]e ciascull Corìtlne coÍìtinuerà ad assicurare
interventi di rnariutenzione ordinaria e straordinaria rìecessari per Ia fruibilità dei beni.
Art.
14
-
Stazione Appaltante
La stazione appaltante è iICOMUNE Dl GIOIA DEL COLLE.
Art.
15 - Decorrenza e
Durata
Il
presente Accordo decorre dalla data della sua sottoscrizione e ha durata fino alla conclusione del
Programma ovvero per almeno 5 (cinque) anni da|I'AGIUDICAZIONE dei Servizi di cui sopra.
Art.
16
-
Modifiche, integrazioni
e
accordi ulteriori
Il
presente Accordo costituisce la manifestazione integrale delle intese raggiunte e potrà essere modificato o
integrato esclusivamente pel atto scntto.
Art.
17 -
Obblighi di informazione
Le pani si impegnano a teuersi costantemente e reciprocamente informate su tutto quanto abbia diretta o
indiretta relazione con I'attuazione degli impegni derivanti dal presente Accordo.
Art.
18 - Controversie
In casi di controversie in ordine all'applicazione delie ciausole contenute nel presente Accordo le parti si
impegnano alla composizione amichevole delle stesse. In caso di esito negativo, per ogni eventuale
controversia è cornpetente il Foro di BARI.
Art.
19
- Disposizioni finali
Per quanto non esplicitarnente indicato nel presente atto valgono le disposizioni di legge vigenti in materia.
Art. 20 - Registrazione
Le parti concordano di registrare
il
presente atto unicamente
dall'art.5. cornnra 2 del D.P.R. 26.04.1986 tr. 131 .
Art 2l - Clausola
in caso d'uso ai sensi di quatìto disposto
finale
Le parti dichiarano di aver letto la presente Convezione composta da articoli
accettanre itermini e le condizioni.
2l
scritti su 8 fogli e di
ALLEGATI:
.
.
o
.
.
Atto Dirigenziale n.25 del25/03/20L4 d,ella Regione Puglia- Servizio Beni culturali
Disciplinare allegato alla D.D. n.25 del 25103/2014 regolante i rapporti tra Regione Puglia
COMUNE DI GIOIA DEL COLLE per la realizzazione dell'intervento Sistema ambientale
Culturale 'ECOMUSEO DI PEUCETIA" .
Allegato
ll
"scheda SAC della fase negoziale";
N. 3 schede di operazioni (Allegati III), rispettivamente relative a:
-
Opere fuori contesto. Labolatori esperienziali
-
Monitoraggio
Animazione teritoriale
Programma Gestionale
e
e
_,
_JJ2014
Letto, approvato e sottoscritto!
I
,,ífi,.'ltt
iiii'
,-:\ -",,,,.-
PUBBLÍCATA
Vislo:
fL.
? $ tf.i3 1.lt{
all'olbo On Line o portire dol
RESPONSAE|Í.F DgL SERVIZIO
L'ADDEffO ALL'ALBO
F.lo doîl.sso Cormelo FATIcUSO
lf
PRETORIO
ON I.INE
F.îo Sig. Vincenzo EELLOMO
soitoscrillo visli gli otfi d'ufficio,
AfiESTA
,-HF rd
an
- /o.lo'\
Prat.n/!1::
'- con noto ^.^.
^ra.ahra rrariharazinno
J
r d
del -
f,fli, ?tî4
e comunrcoîo
elenco oi Copigruppo consiliori e rimorrò pubblicolo oll'Albo On Line per l5 giorni consecutivi
dor
CHE è
2flfl{1i.21f4
divenuto
ESECUTIVA il
or
l2{;,ij.tr)f1
lo(l . 124
ca.
1D
.Lgs 267 IAA)
? 0 ffit.2111
tr decorsi l0 giorni dollo dofo di inizio dello pubbiicozione, non essendo pervenuie richiesie
di invio ol controllo (or1. I 34 co. 3 D .Lgs 267 /00].
tì perché dichiorolo immediolomenle eseguibile fort. 134 co. 4 D.Lgs.267l00)
? ù fiil"î. 2lf4
Lr,
II
RESPONSABITE DEL SERVIZIO
F.lo doif.sso Cormelo FATIGUSO
IA
PRESENTE SI
)1-
COMPONE FIN QUI DI N.RO-Z\.\.. PAGINE
ED È COPIN COHTONMT
Att'ORJGIIJALE DA SERì/IR! PER USO AMMINISIRATIVO
Lì,
2
ì ttr.1,. p.1r,
SERVIZtO
(lott.ssa
a
FATICUSO
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 001 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content