close

Enter

Log in using OpenID

0_Progr Prog Sist Amb

embedDownload
Obiettivi formativi_1
Il corso tende a esporre pratiche progettuali in grado di soddisfare i bisogni di utenze
specifiche senza eludere le richieste, di grado superiore, provenienti dal territorio. Il
progetto deve, infatti, esprimere il massimo della qualità architettonica e funzionale senza,
per questo, entrare in conflitto con l’esigenza ineludibile del rispetto dell’ambiente in cui
s’innesta.
Obiettivi formativi_2
Tale rispetto deve essere declinato nella consuetudine progettuale attuando pratiche in
grado di soddisfare tutti gli standard di benessere e sicurezza senza generare effetti
inquinanti di qualsiasi natura, abbattendo i costi diretti di gestione e quelli indiretti di
carattere collettivo.
Obiettivi formativi_3
A tale scopo si analizzeranno i caratteri peculiari dei territori per riconoscere e valutare le
relazioni sistemiche che s’instaurano tra edificio e ambiente.
Obiettivi formativi_4
S’individueranno casi studio esplicativi dell’adozione di tecniche innovative, uso di materiali
eco-sostenibili e applicazione di strategie di controllo passivo del microclima in ambienti
confinati e spazi aperti.
Obiettivi formativi_5
Sarà infine privilegiato un approccio olistico al progetto capace, in particolare, di integrare al
suo interno le ragioni della qualità ecologica del manufatto e il mantenimento/incremento
dei caratteri paesaggistici e percettivi dei luoghi.
Prerequisiti
Si richiede una matura consapevolezza del carattere sistemico dei comportamenti
ambientali e tecnologici in architettura, derivante dalle precedenti esperienze didattiche
maturate nei corsi di tecnologia, progettazione e fisica tecnica. Si considera essenziale una
discreta conoscenza delle proprietà dei materiali e dei caratteri e peculiarità dei diversi
sistemi costruttivi.
1_I_PONTI_TERMICI_def.doc
2_RISCALDAMENTO_EFFICIENTE_def.doc
3_ISOLAMENTO_DEI_SOLAI_def.doc
4_ISOLAMENTO_DELLE_COPERTURE_def.doc
5_SERRAMENTI_def.doc
6_PARETI_PERIMETRALI_FACCIATE_VENTILATE_def.doc
7_ENERGIA_SOLARE_def.doc
8_RIV_ENERGIA_GEOTERMICA_def.doc
Programma / Contenuti
Le comunicazioni teoriche previste durante il corso riguarderanno:
• analisi di soluzioni tecnologiche e ambientali adottate in architetture rappresentative di
riferimento;
• richiami di progettazione bioclimatica ed ecosostenibile;
• studio dei caratteri peculiari dei luoghi attraverso la ricognizione di ambienti urbani e
territori vasti.
Haesley Nine Bridges Club House, Yeoju (Corea del Sud), Kyeong Sik Yoon
(KACI International) + Shigeru Ban (Shigeru Ban Architects)
Bibliografia_1
Città, territorio, paesaggio
• BOSCO A., RINALDI S., VALENTE R., Strumenti di progetto per il microlandscape
urbano/Design tools in urban microlandscape, Alinea Editrice, Firenze, 2012.
• BOSCO A., Architettura rurale e territorio. Riflessioni su micropaesaggi e percezione dei
luoghi, Arte Tipografica, Napoli, 2008.
• BOSCO A., Tecnologia, paesaggio e architettura, in Zerlenga O. (a cura di), Costruire
progetti innovativi, Claudio Grenzi Editore, Foggia, 2011.
• LYNCH K., Il senso del territorio, Il Saggiatore, Milano, 1981.
• LYNCH K., L'immagine della città, Marsilio, Padova, 2008.
• NORBERG-SCHULZ C., Architettura presenza linguaggio e luogo, Skira, Milano, 2002.
• NORBERG-SCHULZ C., Genius Loci, Electa, Milano, 2007.
• MAGNAGHI A., Il progetto locale, Bollati Boringhieri, Torino, 2010.
Bibliografia_2
Architettura ecosostenibile
• BOSCO A., SCOGNAMIGLIO A., Fotovoltaico e riqualificazione edilizia, ENEA, Roma, 2005.
• BOSCO A., Bioclimatica e riqualificazione degli spazi urbani aperti, in Valente R. (a cura
di), La riqualificazione delle aree dismesse, Liguori, Napoli, 2006.
• BENEDETTI C., Manuale di architettura bioclimatica, Maggioli, Rimini, 1994.
• GROSSO M., Il raffrescamento passivo degli edifici, Maggioli, Rimini, 1997.
• OLGYAY V., Progettare con il clima, Franco Muzzio, Padova, 1990
Cultura tecnologica
• BOSCO A., Nuovi strumenti didattici per la tecnologia delle costruzioni, in Zerlenga O. (a
cura di), Formazione e innovazione all’università, Claudio Grenzi editore, Foggia, 2010
• BOSCO A., Tecnologie informatiche per il progetto di architettura, BE-MA editrice, Milano,
1997.
• MOLINARI C., Elementi di cultura tecnica, Maggioli, Rimini, 1996.
Riviste:
• «Modulo» (tutte le annate)
• «Costruire» (tutte le annate)
• «L’Architettura naturale» (tutte le annate)
Metodi didattici
Il corso prevede lezioni frontali di carattere teorico inerenti il lavoro d’anno ed esercitazioni
d’aula; assistenza continuativa e supporto alle attività analitico-progettuali per
l’elaborazione del lavoro d’anno; correzioni individuali e collettive durante l’avanzamento
delle attività di analisi e progetto.
Modalità di verifica
Esercitazione d’aula riguardante l’individuazione e la rappresentazione simbolico/figurativa
dei caratteri territoriali, culturali, paesaggistici e percettivi di un sito campione.
Lavoro d’anno su un caso studio consistente nell’elaborazione di un progetto da svolgersi a
scala edilizia e/o di microlandscape.
L’esercitazione d’aula sarà svolta su supporto cartaceo con eventuale rielaborazione
informatica, mentre il lavoro finale d’anno sarà redatto in formato elettronico con consegna
di un CD/DVD accompagnato da un book cartaceo.
Metodi di valutazione
Verifica e valutazione dell’esercitazione d’aula. Discussione e valutazione finale del lavoro
d’anno.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
3
File Size
1 556 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content