close

Enter

Log in using OpenID

circolare tecnici di base 29-04-2014

embedDownload
DISPOSIZIONI
CORSI TERRITORIALI
PER TECNICI DI BASE
29 APRILE 2014
PREMESSA
Ferme restando le PREMESSE, gli OBIETTIVI e le LINEE GUIDA del Piano di Formazione
dei Tecnici di Baseball e Softball (aprile 2004) tutt’ora in vigore, il presente “PROGETTO DI
FORMAZIONE DEI TECNICI DI BASE” si ispira ad alcuni principi essenziali che si vuole di
seguito puntualizzare:
1) Rispondere alle attuali necessità di apprendimento di Atlete ed Atleti che si
configurano nelle mutate condizioni economico–sociali, nel diverso approccio con lo
Sport delle nuove generazioni e nei nuovi stili e orientamenti metodologico–didattici
che emergono sia dalla bibliografia specializzata, sia dalle esperienze sin qui maturate
all’interno di altre Federazioni Sportive Nazionali e/o Estere.
2) Ricalibrare il processo formativo restituendo il ruolo di “soggetto” all’Atleta, spostando,
quindi, il baricentro dell’azione del TECNICO dal “cosa” al “come”, in un’ottica di
formazione che meglio disegni la figura del Tecnico quale “facilitatore” di apprendimenti
e che rifugga, il più possibile, dall’immagine del Tecnico “addestratore” (soprattutto con
Atlete/i giovani e giovanissime/i).
3) La necessità di armonizzare il processo formativo, per garantire una equa distribuzione
territoriale delle competenze che si intendono sviluppare nei TECNICI.
4) Far emergere le molte eccellenze esistenti all’interno dei quadri TECNICI (FORMATORI
TECNICI e METODOLOGICI) ed utilizzare al meglio le risorse finanziarie ed umane
della Federazione Italiana Baseball Softball.
5) Realizzare una fattiva collaborazione tra le strutture formative operanti all’interno della
FIBS (Comitato Nazionale Tecnici, Commissione Sport Scolastico e Giovanile) e la
Scuola dello Sport del CONI.
COMPETENZE DEL TECNICO DI BASE
Come già specificato nel Piano di Formazione dei Tecnici, il TECNICO di BASE è il livello
operativo iniziale della carriera tecnica.
La struttura del Corso, verrà suddivisa in un anno prevedendo il primo modulo nei mesi
di gennaio/marzo e il secondo nel periodo ottobre/dicembre, e prevede una configurazione
delle competenze del Tecnico di Base nel seguente modo:
Conoscenze relative a:




Metodologia dell’insegnamento.
Metodologia dell’allenamento.
Fondamentali di base di difesa e attacco.
Regolamenti di gioco.
Abilità:
 Saper
 Saper
 Saper
 Saper
 Saper
 Saper
 Saper
insegnare il gioco del Baseball e del Softball e i fondamentali tecnici.
organizzare gli allenamenti.
comunicare.
motivare.
osservare e verificare.
individualizzare gli apprendimenti.
condurre una squadra.
ATTIVAZIONE DI UN CORSO TERRITORIALE
Il Presidente del Comitato Regionale Tecnici contestualmente con il Presidente della
Delegazione Regionale F.I.B.S. di concerto con le Società di Baseball e Softball della propria
Regione, promuove il reclutamento delle persone che intendono intraprendere la carriera
Tecnica.
Successivamente, il Presidente Regionale Tecnici, sentito i rispettivi Fiduciari Provinciali,
deve verificare assieme al Presidente del Comitato Regionale se ci sono le condizioni per
attivare un Corso Territoriale.
Una volta stabilito che sussistono le condizioni il Presidente Regionale dei Tecnici deve
richiedere, al Coordinamento Corsi Territoriali, la richiesta di attivazione del corso entro la data
del 31 OTTOBRE di ogni anno, inviando l’elenco provvisorio degli Allievi partecipanti, le
richieste pervenute oltre quella data non saranno evase.
Note: Per garantire la completa riuscita dell’iter formativo è necessario che i singoli corsi
abbiano un numero minimo di 20 iscritti: qualora a livello provinciale non si raggiunga il
numero minimo di iscritti sarà necessario prevedere corsi a carattere Regionale o
Interregionale;
Contestualmente il Presidente Regionale dei Tecnici individua il nominativo del Direttore
del Corso, la palestra, il videoproiettore e il materiale che si riterrà necessario.
Il Direttore del Corso deve essere un tesserato FIBS e dalla nomina egli diventa l’unico
interlocutore con il Coordinamento Corsi Territoriali e l’unico responsabile del Corso.
Il Coordinamento Corsi Territoriali si interfaccerà con il Responsabile Nazionale per i
corsi di Tecnico di Base Prof. DIEGO AZZOLINI, per definire le date.
Il Responsabile Nazionale per i corsi di Tecnico di Base si occuperà della
designazione dei Formatori Tecnici e Metodologici per Tecnici di Base, per consentire
l’armonizzazione del processo formativo a livello nazionale.
Infine Il Coordinamento Corsi Territoriali ufficializzerà le date e i nominativi dei Formatori
La qualifica di Formatore per Tecnico di base è regolarmente riconosciuta dal Comitato
Nazionale Tecnici a quei tecnici che hanno seguito un periodo di formazione appositamente
predisposto e che dimostrano, attraverso la partecipazione ai vari momenti formativi
organizzati da questa Federazione, dalla Scuola dello sport o altro Ente, di continuare ad
aggiornarsi.
Si precisa che per mantenere la qualifica di Formatore Tecnico e Metodologico per
Tecnico di base, l’interessato
deve dimostrare di partecipare, ogni anno a 10 ore di
formazione, inviando la documentazione alla Segreteria del CNT che aggiornerà la sua scheda
personale, pena la decadenza dalla qualifica.
Le persone in possesso di tale qualifica sono quelle indicate nell'Albo pubblicato
alla pagina web: http//.... ed aggiornato annualmente
IL CORSO
L'Iter formativo del Corso si svolgerà
in un anno ed è così
suddiviso:
 Il primo modulo - due week–end non consecutivi in gennaio/febbraio, darà la possibilità di
accedere al ruolo di ASPIRANTE TECNICO.
 Tirocinio durante la stagione agonistica
 Il secondo modulo - due week–end non consecutivi in settembre/ottobre, porterà invece
alla qualifica di TECNICO di BASE.
Nel rispetto del Piano Nazionale di Formazione dei Tecnici le ore necessarie per il
raggiungimento della qualifica sono 56, ma le stesse saranno organizzate e suddivise in modo
da permettere all’Aspirante TECNICO di BASE, di svolgere un periodo di tirocinio e formazione,
presso le Società Sportive di provenienza.
In particolare nel primo modulo saranno svolte 24 ore, mentre le restanti 32 saranno
svolte durante il secondo modulo di corso secondo il seguente programma didattico.
Si precisa che la formula week – end (sabato e domenica) deve essere considerata
prescrittiva e dunque le Delegazioni dovranno attivarsi per garantire lo svolgimento dei corsi con
questa modalità.
Il Corso dovrà essere frequentato, dagli aspiranti TECNICI di BASE, nell’arco di due stagioni
agonistiche successive o al massimo entro il terzo anno dall’iscrizione al Corso.
Va ricordato che la frequenza al Corso è obbligatoria e l’eventuale assenza (ad un modulo
o a singole lezioni/argomento dovrà essere recuperata in altri Corsi Territoriali organizzati in
altre Provincie o Regioni, pena l’esclusione dalla qualifica.
IL DIRETTORE DEL CORSO
Nella prima riunione con gli Allievi il Direttore dovrà:
 Raccogliere le DOMANDE D’ISCRIZIONE, corredate dal Questionario Informativo, ed
inviarne copia al Coordinamento Corsi Territoriali unitamente alle ricevute della tassa
d’iscrizione di tutti gli Allievi regolarmente iscritti (in caso di versamento cumulativo
allegare l’elenco degli Allievi).
 Il Coordinamento Corsi Territoriali provvederà ad inviare il materiale didattico soltanto
dopo il ricevimento della documentazione completa.
 Il versamento della tassa dovrà essere effettuato tramite bollettino postale sul c/c.
695015 della FIBS specificando la causale; l’importo dell’iscrizione per l’anno 2014 è pari
a “Euro 150,00” (centocinquanta/00) per ciascun Allievo.
 Consegnare copia di questa Circolare agli Istruttori.
Durante lo svolgimento del Corso il Direttore dovrà:
 Presenziare a tutte le lezioni e controllarne il regolare svolgimento certificando le presenze
degli Allievi e dei Docenti sul modello predisposto.
Al termine dello svolgimento del Corso il Direttore dovrà:
 Inviare al Coordinamento Corsi Territoriali il registro delle presenze, le schede di
valutazione di fine corso compilate da uno dei Docenti.
 Dopo aver inviato i documenti di cui al punto precedente, concordare con il
Coordinamento Corsi Territoriali la data di svolgimento dell’esame inviando l’apposito
modulo di proposta.
 Predisporre per la data dell’esame l’aula per il test scritto, il campo o la palestra per la ed
il colloquio d’esame.
Il Direttore del Corso, per la corrispondenza con il Coordinamento Corsi Territoriali,
dovrà essere in possesso di recapito di Posta Elettronica. Tutta la corrispondenza
dovrà privilegiare questo mezzo di comunicazione.
Coordinamento Corsi Territoriali:
Tel. 346/8148377 - Fax. 051/761857 - Email: [email protected]
I FORMATORI DEL CORSO
Al fine di una buona formazione degli Allievi, è previsto l’utilizzo di uno o più IstruttoriFormatori Tecnici e Metodologici, regolarmente riconosciuti dal Comitato Nazionale Tecnici.
I nominativi degli stessi, dovranno essere proposti dal Responsabile Nazionale per i
corsi di Tecnico di Base .
Nel secondo modulo di formazione, dovrà essere prevista la docenza da parte di un
Istruttore Arbitro, anch’esso nominato dal Presidente del Comitato Regionale Tecnici in
comune accordo con la Delegazione Regionale Arbitrale, tra quelli disponibili e qualificati dal
CNA, per completare il programma degli argomenti sul Regolamento Tecnico di Gioco previsto
dall'Iter corsuale.
GLI ALLIEVI DEL CORSO
Ad un Corso possono iscriversi Allievi di età compresa tra i 16 ed i 55 anni che presentino
la seguente documentazione:
 Certificato Medico di Stato di Buona Salute.
 Dati d’identità personali.
 Dati del Codice Fiscale.
SCADENZE
Il Direttore del corso dovrà fissare le modalità di svolgimento del corso secondo quanto
stabilito dal progetto di formazione per Tecnici di base,
 ATTIVAZIONE:
31 OTTOBRE anno precedente
 SVOLGIMENTO DEL CORSO:
GEN/FEB ÷ SETT/OTT.
 COLLOQUIO FINALE:
DUE SETTIMANE DOPO IL TERMINE DEL CORSO
Al termine del colloquio la commissione esaminatrice redigerà un breve report sul grado di preparazione del
candidato con indicazioni precise sugli aspetti acquisiti e su quanto invece deve ancora essere assimilato, anche
e soprattutto sulla base dei tirocini didattici svolti durante le esercitazioni del secondo anno di corso.
NOTA: Gli assenti alle sessioni di esame, soltanto in caso di verificata necessità, possono
fare apposita richiesta, per accedere all’esame previsto presso altre sedi; altrimenti saranno
tenuti in considerazione nell’anno successivo.
Se il colloquio non verrà svolto entro l’anno successivo gli Aspiranti Tecnici di base
dovranno frequentare nuovamente il corso.
PRIMO MODULO
MODULO TEORICO - METODOLOGICO
Argomento
1) Insegnare il
gioco.
Specifiche
Ore
Studio personale
Saper insegnare il gioco
del Baseball/Softball in
relazione all’età, alle
conoscenze ed alle
capacità delle bambine e
dei bambini.
4
AUTONOMA
• I meccanismi energetici.
• Capacità condizionali e
Coordinative.
• Il carico fisico.
Saper allenare le capacità
condizionali e coordinative
applicando il giusto carico
fisico in relazione all’età
ed allo sviluppo delle/gli
atlete/i.
4
8
3) Sviluppo degli
schemi motori di
base.
Attività pratica da svolgere
in palestra o al campo:
• Definizione di schema
motorio di base.
• Proposte operative.
Saper realizzare allenamenti che tengano conto
sia degli aspetti tecnici,
sia di quelli di sviluppo
della motricità naturale.
4
AUTONOMA
4) Metodologia dell'
insegnamento.
• Il ruolo dell'insegnante
come facilitatore e il
rapporto didattico.
• Gli obiettivi
dell'insegnamento.
• Il nodo della motivazione.
Saper porre al centro
dell’azione didattica
allieve ed allievi,
utilizzandone e
sollecitandone le
motivazioni.
4
8
Ore
Studio personale
2) Metodologia
dell'allenamento.
Attività pratica da
svolgere in palestra o al
campo:
• Progressione didattica.
• Proposte operative.
Apprendimenti attesi
SPERIMENTAZIONE
PRATICA
SPERIMENTAZIONE
PRATICA
MODULO TECNICO - PRATICO
Argomento
5) Fondamentali
individuali
difensivi.
Specifiche
Esercitazioni pratiche di:
• Presa e tiro.
• Progressioni didattiche.
• Uso del fungo.
• Proposte operative.
Apprendimenti attesi
Saper organizzare
allenamenti per lo
sviluppo della tecnica
della presa e del tiro nel
Baseball e nel Softball.
SPERIMENTAZIONE
4
PRATICA
AUTONOMA
Saper usare il fungo.
6) Fondamentali
individuali
offensivi.
Esercitazioni pratiche di:
• Battuta e corsa sulla basi.
• Progressioni didattiche.
Saper organizzare
allenamenti per lo
sviluppo della tecnica di
SPERIMENTAZIONE
4
PRATICA
AUTONOMA
• Proposte operative.
7) Regolamento
Tecnico di Gioco.
battuta e per la corsa
sulle basi.
Nel corso del primo anno non sono previste lezioni
specifiche a riguardo, ma verrà distribuita ai corsisti
una dispensa contenente le regole essenziali per poter
affrontare serenamente l’attività di tirocinio.
Totale ore di lezione al primo anno:
4
24
ATTIVITÀ DI TIROCINIO PRESSO LE SOCIETÀ DI
APPARTENENZA
Nel periodo che intercorre tra il modulo della prima sessione ed il secondo modulo della
seconda sessione, ogni partecipante (assunta la qualifica di Aspirante Tecnico) dovrà
autonomamente sperimentare le tecniche di insegnamento e le metodologie apprese durante le
lezioni e preparare una esercitazione pratica da svolgere alla presenza del Formatore Tecnico e
del Metodologo di riferimento con indicate anche le modalità di osservazione e verifica degli
apprendimenti (i Formatori daranno anche una valutazione di quanto dimostrato dagli Aspiranti
Tecnici).
A questo riguardo ai corsisti verrà suggerito di affiancare e collaborare con Tecnici esperti
che lavorano con diverse tipologie di atleti (giovanili, senior) e in diverse situazioni e periodi
dell’anno (campo, palestra, in partita ed in allenamento, in inverno – primavera - estate),
annotando e redigendo un diario personale, per potersi infine costruire un piccolo bagaglio di
esperienze ed esercitazioni, particolarmente significative, da poter condividere durante il Corso
del secondo anno.
SECONDO MODULO
MODULO TEORICO - METODOLOGICO
Argomento
Specifiche
Apprendimenti attesi
• Introduzione di base al
concetto di prestazione.
• Concetti definizioni
generali di allenamento.
• Principi metodologici
generali dell'allenamento.
Saper realizzare
programmi di allenamento
con particolare riferimento
allo sviluppo delle capacità
motorie condizionali.
2) Dagli schemi
motori di base alle
abilità tecniche
specifiche.
Attività pratica da svolgere
in palestra o al campo:
 Proposte operative.
 Lavori di gruppo.
Saper guidare Allievi/e
nell’apprendimento delle
abilità motorie specifiche
e strutturare la seduta di
allenamento utilizzando al
meglio tempo, spazio e
attrezzi a disposizione.
4
AUTONOMA
3) Metodologia dell'
insegnamento.
 Il profilo e le
competenze didattiche
del Tecnico di Base.
 L'osservazione e la
valutazione nell'insegnamento: funzioni e strumenti dell’osservazione.
Saper individualizzare
l’insegnamento attraverso
opportune tecniche di
osservazione e valutazione della didattica e
stimolando nell’atleta la
capacità di auto valutarsi.
4
8
Ore
Studio personale
1) Metodologia
dell'allenamento.
Ore
Studio personale
4
8
SPERIMENTAZIONE
PRATICA
MODULO TECNICO - PRATICO
Argomento
4) Il lancio.
5) Fondamentali
individuali
difensivi e
Specifiche
Apprendimenti attesi
Esercitazioni pratiche per
l’acquisizione delle
tecniche di insegnamento
del lancio Baseball e
Softball.
Saper organizzare e
pianifi-care allenamenti
per lanciatori/trici coerenti
con i principi generali
dell’allenamento, rispettando la logica del carico
allenante e preservando
l’integrità fisica e psichica
di atlete ed atleti chiamati
a svolgere quel ruolo.
Esercitazioni pratiche di
TIROCINIO relativamente
ai fondamentali difensivi
Dimostrare di possedere
sufficienti capacità di:
 Comunicazione e
SPERIMENTAZIONE
4
PRATICA
AUTONOMA
SPERIMENTAZIONE
8
PRATICA
AUTONOMA
offensivi.
6) Ruoli specifici.
7) Regolamento
Tecnico di Gioco.
e offensivi ed ai diversi
ruoli.
gestione del gruppo.
 Pianificazione e
realizzazione
dell’allenamento.
 Osservazione e verifica.
Ogni Delegazione Regionale si accorderà con il CNA per
realizzare incontri infrasettimanali di spiegazione e
approfondimento del Regolamento Tecnico di Gioco.
Totale ore di lezione al secondo anno:
8
4
32
VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI
Trascorse due settimane dal termine delle lezioni del secondo anno, il gruppo di lavoro
costituito dai FORMATORI TECNICI e METODOLOGICI, incontrerà singolarmente ogni corsista e
svolgerà un colloquio su un argomento, scelto dell’Aspirante Tecnico, relativo a:
 metodologia dell’allenamento di un fondamentale;
 sviluppo delle capacità motorie di riferimento;
 modalità di valutazione della tecnica del fondamentale in esame.
Al termine del colloquio la Commissione Esaminatrice redigerà un breve report sul grado
di preparazione del candidato con indicazioni precise sugli aspetti acquisiti e su quanto invece
deve ancora essere assimilato, anche e soprattutto sulla base dei tirocini didattici svolti
durante le esercitazioni del secondo anno di Corso.
COMPETENZE DEI COSTI e RIMBORSO SPESE
AL TERMINE DEL CORSO

Il Direttore del corso invierà, al termine dei rispettivi moduli, alla Segreteria del CNT
([email protected]),
all’ufficio
Amministrazione
([email protected]),
al
Coordinamento corsi territoriali (corsi.cnt @fibs.it) e al Responsabile Nazionale per i corsi di
tecnico di base ([email protected]) un resoconto dove vengono precisate
- l’elenco degli allievi che hanno partecipato al corso
- le spese intervenute per l’organizzazione (Affitti o noleggi per lo svolgimento dei Corsi,
aule, proiettori, video, palestre, campi, comunicati, spese postali, cancelleria,
telefono, fax, ecc) per provvedere alla liquidazione delle spese intervenute.
 Il Responsabile Nazionale per i corsi di Tecnico di Base, designato dal CNT provvederà a
segnalare alla Segreteria del CNT i nominativi dei Formatori utilizzati, le materie e il
numero di ore assegnate.
 I Formatori del corso e il Direttore del corso invieranno alla Segreteria del CNT e
all’ufficio Amministrazione della Federazione la richiesta di liquidazione del compenso per
le ore svolte e le spese di viaggio utilizzando il modulo RTG
 Viaggi: vengono rimborsate le spese di viaggio con auto propria (preventivamente
autorizzata dal Presidente del CNT), secondo la tariffa federale in vigore (attualmente
Euro 0,35 al chilometro) per ogni Km percorso. Le note per il rimborso delle spese di
trasferta dovranno essere accompagnate dalle relative ricevute fiscali
 Pasti: vengono rimborsate le spese per i pasti nel caso di trasferte superiori a 100 Km
(solo andata) a piè di lista, secondo le tariffe federali previste in vigore (attualmente Euro
25,00).
 Pernottamenti: vengono rimborsate le spese di pernottamento e prima colazione nel
caso di trasferte superiori a 200 Km (solo andata) a piè di lista, secondo le tariffe federali
previste in vigore (attualmente Euro 65,00).
IL COMITATO NAZIONALE TECNICI
 Riconosce i compensi di seguito riportati ad ogni Formatore Tecnico e Metodologico e
all’Istruttore Arbitro:
Compenso orario
15 euro
Mezza giornata (4 ore)
50 euro
Giornata intera (8 ore)
100 euro
 Euro 200,00 a forfait per il Direttore del corso per lo svolgimento dell’intero Corso che
saranno liquidati all’avvenuta consegna della completa documentazione al C.C.T.
Le ricevute relative ai compensi dovranno essere inoltrate agli uffici sopra indicati: FIBS
CNT, Viale Tiziano 74, 00196 ROMA.
Nota:
Il Coordinamento Corsi Territoriali contestualmente con la Segreteria del CNT avrà il compito di
controllare la regolarità delle richieste indirizzate al Comitato Nazionale Tecnici.
La presente circolare è stata preventivamente autorizzata dal Comitato Nazionale Tecnici.
CONSIGLI PRATICI SULLO SVOLGIMENTO DEI CORSI PER
TECNICI DI BASE
STRUTTURE ED ATTREZZATURE.
Aula, palestra, campo, palline, mazze, basi, pedana lanciatore, piatto casa base, batting tee.
La necessità di dimostrare il gesto tecnico corretto (tiro, swing, presa, ecc. …) e di
sperimentare le diverse modalità di conduzione degli allenamenti che saranno proposti dai
Formatori, impone la scelta di un luogo adatto e non di una semplice aula.
Le condizioni del luogo quindi, oltre a mettere a disposizione la necessaria strumentazione
per l’utilizzo di presentazioni e/o filmati, devono consentire questo tipo di attività pratica
PRESENTAZIONE DEL CORSO.
Presenze degli Allievi, puntualità alle lezioni, aspetti importanti dell’immagine del Tecnico.
Il Direttore del Corso è la prima importante figura che rappresenta la Federazione ed il
CNT con il quale il nuovo Tecnico si confronta; è importante fin da subito presentarsi in
maniera professionale ed impostare il giusto “tono” al Corso; in questo modo potremo avere di
fronte Aspiranti Tecnici più preparati e più professionali a loro volta.
E’ fondamentale trasmettere agli Allievi del Corso l’importanza della disciplina in campo e
nel dugout, l’importanza del corretto rapporto con gli Ufficiali di Gara, l’importanza di indossare
correttamente la divisa, l’importanza di svolgere un’attività con professionalità, l’importanza di
essere sempre aggiornati ed informati sulle disposizioni ed altre comunicazioni emanate dal CNT
visionando periodicamente il relativo sito Internet.
E’ importante che il corpo Docente (Direttore e Formatori) comunichino ai partecipanti del
Corso queste importantissime informazioni del CNT.
LEZIONI.
dei Docenti all’inizio del Corso e delle lezioni.
E’ fondamentale che il Direttore del Corso dia la giusta “importanza” al ruolo del Relatore
per dare maggior valore all’incontro; tale presentazione del corpo Docente, dovrà essere breve
e sintetica, ma non banale.
Può rivelarsi opportuno conoscere la carriera svolta dall’Istruttore, magari facendosi
trasmettere un riassunto preliminare da parte dell’interessato prima dell’inizio del Corso, da
presentare verbalmente ai Corsisti, riassumendo i momenti principali della carriera del Docente.
PARTECIPANTI.
Abbigliamento, attrezzatura (tuta, scarpe, guanto).
I candidati dovrebbero presentarsi in tuta ginnica e scarpe da palestra per poter far
provare loro le tecniche in argomento.
COLLOQUIO.
Aula, palestra, campo, materiale (palline, guanti, mazze, ecc…).
Per lo svolgimento del colloquio deve essere cura del Direttore del Corso, assicurarsi
che sia disponibile una sede o struttura idonea per le prove scritte e pratiche, nonché
l’attrezzatura necessaria per le varie dimostrazioni da parte degli Allievi.
TIROCINIO FORMATIVO
Sono tenuti a svolgere il Tirocinio Formativo tutti coloro che accedono al Corso per
Tecnici di Base.
OGGETTO DELLE ATTIVITÀ PREVISTE DAL TIROCINIO.
L'Aspirante Tecnico è tenuto a prestare Tirocinio Formativo della durata di una stagione
agonistica presso una Società di Baseball o Softball regolarmente iscritta all'Attività Agonistica
Federale F.I.B.S.
L’Aspirante Tecnico è tenuto a comunicare al Direttore del Corso TdB frequentato il nome
e indirizzo della Società, nome del Presidente della Società, nome del Tecnico di riferimento a
cui l'Aspirante verrà affidato per il tirocinio, la serie o categoria in cui opererà.
Durante il periodo di Tirocinio Formativo l'Aspirante Tecnico affiancherà un Tecnico durante
gli allenamenti e le gare in qualità di suggeritore firmando il roster che riporterà, a fianco del
nome, il ruolo di Aspirante Tecnico di base.
Le attività previste dal Tirocinio Formativo dell'Aspirante Tecnico sono le seguenti:
 Revisione e approfondimento del Regolamento Tecnico di gioco.
 Apprendimento e consolidamento dei fondamentali di gioco: uso del guanto, presa, tiro,
battuta, tali da poterli mostrare ai giocatori da parte dell'Aspirante Tecnico.
 Osservazione e supporto alla programmazione e conduzione delle sedute di allenamento.
Durante il periodo del Tirocinio Formativo il Direttore del Corso Tecnici di Base sarà a
disposizione della Società ospitante l'Aspirante Tecnico per qualsiasi forma di consulenza.
Al termine del periodo di Tirocinio il Direttore del Corso TdB inviterà la Società ospitante
a redigere una breve relazione sull'attività svolta dal Tecnico attraverso la compilazione di
un modulo predisposto dal CNT.
COMUNICAZIONE CORSO TERRITORIALE
Comitato Regionale ………………………………………………………………………………………………………………………….
Il Presidente del C.R.T./CR Sig.
………………………………………………………………………………………………….
comunica l’attivazione di un Corso Territoriale che si svolgerà a ………………………………………………….
Prov. ……………… e propone quanto segue:
DIRETTORE DEL CORSO Sig. ………………………………………………………………………………………….
(Cognome e nome in stampatello)
Nato a ……………………………………………………………………………………………………
il ………………………………
Residente in via ………………………………………………………………………………………
n. ………………………………
CAP ………………………
Prov. …………………………
Città ……………………………………………………………………
Tel. ………………………………
………………………………
Prefisso
………………………………
Casa
Lavoro
………………………………….
Cellulare
Indirizzo di posta elettronica: …………………………………………………………………………………………..............
Fax per le comunicazioni da parte del C.C.T.
……………………………………………………………………………
Prefisso / Numero
Codice Fiscale: ___ ___ ___
___ ___ ___
___ ___ ___ ___ ___
___ ___ ___ ___ ___
FORMATORI:
1° Anno - Argomento
Ore
1) Insegnare il gioco.
4
2) Metodologia dell'allenamento.
4
3) Sviluppo degli schemi motori di base.
4
4) Metodologia dell'insegnamento.
4
5) Fondamentali individuali difensivi.
4
6) Fondamentali individuali offensivi.
4
2° Anno - Argomento
Ore
1) Metodologia dell'allenamento.
4
2) Dagli schemi motori di base alle abilità tecn. spec.
4
3) Metodologia dell'insegnamento.
4
4) Il lancio.
4
Formatore (Cognome e Nome)
Formatore (Cognome e Nome)
5) Fondamentali individuali difensivi e offensivi.
8
6) Ruoli specifici.
7) Regolamento Tecnico di Gioco.
Data: ………………………………
8
Firma del Presidente del C.R. ………………………………………………
Firma del Presidente della D.R.T. ………………………………………………
ELENCO ALLIEVI DEL CORSO
Comitato Regionale: ………………………………………………………………………………………………………………………
Corso Territoriale di: ………………………………………………………………………………… Prov. ………………………
Nominativi per i quali si organizza il Corso Territoriale:
N.
Cognome
Nome
Cellulare
email
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
Data: ………………………………
Firma del Presidente del D.R.T.
………………………………………………..
DOMANDA D’ISCRIZIONE CORSO TERRITORIALE
Il/La sottoscritto/a ……………………………………………………………………………………………………………………………
Nato/a a
………………………………………………………………………………………………… il ………………………………
Residente in via ………………………………………………………………………………………
n. …………………………….
C.A.P.
Prov. …………………………
…………………………… Città ……………………………………………………………
Telefono: …………………………………………………………………………………………………………………………………………
(Prefisso)
Posta Elettronica:
(Casa)
(Ufficio)
(Cellulare)
…………………………………………………………………………………………………………………………
Codice Fiscale: ___ ___ ___ - ___ ___ ___ - ___ ___ ___ ___ ___ - ___ ___ ___ ___ ___
CHIEDE
l’iscrizione al Corso Territoriale di: …………………………………………………………
Provincia: …………………
(Località sede del Corso)
Dati dell’Allievo/a:
Titolo di studio: ………………………………………………… ……………
Professione: ……………………………………
Società di appartenenza: …………………………………………………
Attività:
 Baseball.
 Softball.
Precedenti esperienze sportive: ……………………………………………………………………………………………………………………….
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
Perché voglio intraprendere la carriera di Tecnico: …………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
TUTELA DELLA PRIVACY AI SENSI DELLA LEGGE 31.12.96 N.675.
Ai sensi dell’art.10 della Legge 31-12-1996 n.675, recante disposizioni a “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei
dati personali” si informa che i dati da Lei forniti all’atto di iscrizione formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra
richiamata e degli obblighi di riservatezza. Tali dati verranno trattati esclusivamente per l’espletamento delle finalità istituzionali.
Il sottoscritto, preso atto dell’informativa che precede, consente il trattamento, la comunicazione e la diffusione dei dati personali
ordinari che lo riguardano nei limiti indicati.
Data: …………………………………
……....……………………………………………………
Firma del richiedente.
QUESTIONARIO INFORMATIVO
- Allegato alla Domanda d’Iscrizione al Corso Territoriale Corso Territoriale di: …………………………………………………………………………
Anno: …………………………
Allievo/a: …………………………………………………………………………………………………………………………………………
Perché vuoi intraprendere la carriera di Tecnico ?
………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
Quanti anni di esperienza hai come giocatore di:




 Baseball.
 Softball.
Nessuna. ……………………………………………………………………
Tra 1 anno e 5 anni. …………………………………………………
Tra 6 anni e 10 anni. …………………………………………………
Più di 10 anni. …………………………………………………………
Quale è il livello più alto al quale hai partecipato come giocatore ?




Nessuno. ……………………………………………………………………
Giovanili - Livello Amatoriale. ……………………………………
Serie C - Serie B. ………………………………………………………
Serie (A2) A Bas. / A2 Soft. - Serie (A1) IBL / ISL.
.
Data: …………………………………
…………………………………………………………
Firma dell’Allievo/a.
 Dichiaro di avere preso parte al Corso per Educatori Sportivi svoltosi a: ………………………………
…………………………………………………………………… nei giorni ………………………………………………………………………
Data: …………………………………
…….……………………………………………………
Firma dell’Allievo/a.
Spazio riservato ai commenti del Direttore del Corso:
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
ATTESTATO DI TIROCINIO
Società (Nome e Indirizzo): …………………………………………………………………………………………………………….
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
Il sottoscritto: …………………………………………………………………………………………………………………………………
Presidente della Società: …………………………………………………………………………………………………………………
regolarmente iscritta all’attività agonistica della FIBS, attesta che
l’Aspirante Tecnico:
………………………………………………………………………………………………………………………
ha svolto l’attività di Tirocinio Formativo presso la propria Società sotto la supervisione del
Tecnico:
………………………………………………………………………………………………………………………………………..
nella serie/categoria: ……………………………………………………………………………….…………………………………….
In fede.
Data: …………………………………
…………………………………………………………
Firma del Presidente della Società.
PARERE DEL TECNICO SUPERVISORE
Il Tecnico Sig./Sig.ra ......................................................................................................
attesta che l’Aspirante Tecnico sopra indicato, al termine dello svolgimento del Tirocinio, ha
raggiunto i seguenti livelli di conoscenza ed applicazione:
REGOLAMENTO TECNICO DI GIOCO:
 Insufficiente.  Sufficiente.  Buono.
FONDAMENTALI DI GIOCO (PRESA, TIRO E BATTUTA):
 Insufficiente.  Sufficiente.  Buono.
OSSERVAZIONE E SUPPORTO NELL’ATTIVITÀ TECNICA:
 Insufficiente.  Sufficiente.  Buono.
Data: …………………………………
…………………………………………………………
Firma del Tecnico Supervisore.
CORSI PER OPERATORI SPORTIVI e TECNICI DI
BASE
SCHEDA DI VALUTAZIONE DI FINE CORSO
(da compilarsi a cura dell’Istruttore Tecnico del Corso)
Corso Territoriale di: ………………………………………………………………………………
Anno: ……………………….
Allievo/a: …………………………………………………………………………………………………………………………………………
Scarso
Insuff.
Sufficiente
Buono
Ottimo
Presa e Tiro.





Lancio Baseball.





Lancio Softball.





Ricevitore.





Battuta.





Interni.





Esterni.





Corsa sulle basi.





Organ. Allenamenti.





Uso del Fungo.





Parte Multimediale.





Descrizione delle principali carenze da colmare e parere dell’Istruttore sulle possibilità di
superamento dopo un adeguato periodo di tirocinio presso la Società.
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
Data: …………………………………
…………………………………………………………
Firma dell’Istruttore Tecnico.
TABELLA PRESENZE DIRETTORE E DOCENTI
Corso Territoriale 201.. di: ………………………………………………………………………………………………………………
Direttore del Corso Sig./Sig.ra.: …………………………………………………………………………………………………….
Presenza alle Lezioni sul Regolamento Tecnico di Gioco:
Data
Firma Direttore
Istruttore Tecnico
Firma
Istruttore Arbitro
Presenza alle Lezioni sulla Tecnica di Gioco:
Data
Firma Direttore
Istruttore Tecnico
Firma
Argomento
Firma
Data Lezione:
Nome Allievo/a:
Lezione N.
I
II
III
IV
V
VI
1
2
3
4
5
6
7
8
.
9
Lezioni di Tecnica
NB: Riportare nelle caselle una “P” per le presenze e una “A” per le assenze. In caso di ritiro sulla riga scrivere “Ritirato dalla lezione n. XX”
20
19
18
17
16
15
14
13
12
11
10
09
08
07
06
05
04
03
02
01
N.
Lezioni R.T.G.
10
11
12
TABELLA PRESENZA ALLIEVI – Corso Territoriale 201.. di: ………………………………………
13
14
RICEVUTA COMPENSO
Il sottoscritto ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
dichiara di ricevere dalla Federazione Italiana Baseball Softball (F.I.B.S.) la somma di €. ………………………………… diconsi:
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
quale compenso per l’attività non professionale svolta in qualità di:  Direttore,
 Ist. Arbitro,  Formatore
del Corso Territoriale di: ……………………………………………………………………………………………………………………… Prov. ………………………
svoltosi dal: ……………………………………………… al ………………………………………………… . (Si allega registro presenze Docenti).
Firma ……………………………………………………………………
Importo esente da IRPEF fino a Euro 7.500,00, ai sensi della L.27/12/2002 n.289 art.90 co.3 lett. b) e art.81, co.1 lett. m) TUIR e alle disposizioni
dell’art.25, comma 1 della Legge n.133/1999, come modificato dall’art.37 della Legge 342/2000.
Bollo di Euro 1,81
(Somme superiori a €. 77,47).
Visto di autorizzazione
Riservato al C.N.T.
________________________________________________________________________________
AUTOCERTIFICAZIONE DEI COMPENSI PERCEPITI
(L. 27 dicembre 2002 n.289 art.90)
Spett.le
F.I.B.S.
Viale Tiziano 74
00196 ROMA RM
Il/La sottoscritto/a …………………………………………………………………………
Nato/a …………………………………………………………………
Il ……………………………………………………………………………………………………………
Residente a …………………………………………………………
In …………………………………………………………………………………………………………… C.F. ………………………………………………………………………
consapevole delle sanzioni civili e penali previste in caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità negli atti sotto
la propria responsabilità
DICHIARA
di aver percepito, alla data odierna, per l’anno solare 2014 compensi ai sensi della L.27 dicembre 2002 n.289 art.90
co.3 lett. b) e art.81, co.1 lett. m) TUIR per €. …………………………… diconsi: ………………………………………………………………
Il/La sottoscritto/a si impegna ad avvisare tempestivamente la F.I.B.S. qualora intraprenda altri rapporti che
prevedano compensi della stessa natura.
Data ……………………………………………………
In fede …………………………………………………………
Ai sensi dell’art.10 della Legge 675/1996, recante disposizioni a “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati
personali” si informa che i dati da Lei forniti formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa vigente e degli obblighi di
riservatezza. Tali dati verranno trattati esclusivamente per l’espletamento delle finalità istituzionali.
FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL SOFTBALL
Palazzo delle Federazioni - Viale Tiziano 70 - 00196 Roma
SPESE PER CONTO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL SOFTBALL
PER LO SVOLGIMENTO DELL’INCARICO
Sig. ...............................................................................................
In qualità di ...................................................................................
Indirizzo: .......................................................................................
Città: .............................................................................................
CAP: .......................................
Prov. .......................................
Codice Fiscale: ............................................................................
Per recarsi da: ..............................................................................
A: ..................................................................................................
Autorizzato da: .............................................................................
Per: ..............................................................................................
Giorno e ora della partenza: ........................................................
Giorno e ora del ritorno: ...............................................................
DISTINTA SPESE DI VIAGGIO PER LA TRASFERTA DI CUI SOPRA
Rimborso chilometrico - Km. percorsi ……………… x Euro ………
Euro. …………………
Pedaggi Autostradali. …………………………………………………………………………………………
Euro. …………………
Biglietti Ferroviari. ……………………………………………………………………………………………
Euro. …………………
Pernottamenti. …………………………………………………………………………………………………
Euro. …………………
Pasti n. ……… ; ………………………………………………………………………………………………
Euro. …………………
Totale:
Euro. ………………….
Bollo da Euro 2,00
per importi superiori a
Euro 77,46
Data: …………………………
Firma: …………………………………………………
DICHIARAZIONE LIBERATORIA USO AUTOMEZZO
Alla F.I.B.S. - Segreteria Generale
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA
Data: ........................................
Il sottoscritto: ………………………………………………………
richiede l’autorizzazione ad utilizzare l’automezzo sotto specificato
Per recarsi da: ……………………………………………………
a: ……………………………………………………………………...........
Giorno e ora di partenza: ………………………………………… Giorno e ora di rientro: ……………………………………………….......
Marca autovettura: ……………………………
Tipo: ……………………………………………… Targa: ……………………………........
N. Patente: ……………………………………
Polizza Ass. N. ………………………………….. Compagnia: ………………………......
Il sottoscritto dichiara di esonerare la FIBS da qualsiasi responsabilità civile e penale per danni a persone e cose o animali causate o
subite durante l’utilizzazione del proprio automezzo in ciascuna trasferta.
Si autorizza in data: ………………………
………………………………………………
(Timbro e Firma)
Firma del richiedente: ……………………………………………
Ai sensi dell’art. 10 della Legge 31/12/1996 n. 675, recante disposizioni a “Tutela delle persone e di
altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” si informa che i dati da Lei forniti all’atto di
iscrizione formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli
obblighi di riservatezza. Tali dati verranno pertanto trattati esclusivamente per l’espletamento delle
finalità istituzionali.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 858 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content