close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI CALATABIAN6i - Comune di Calatabiano

embedDownload
rft11\
!W\Èf,
É
,{
COMUNE DI CALATABIAN6i
(Provincia di Catania)
'. :
i(
:qà
',\
-6H
-À;
-:o
AREA TECNICA
CONCESSIONE AD ESEGUIRE ATTIVITA, EDILIZIA fi"
E
:-E
W
VISTA f istanza della ditta Sterrantino Sebastiano, nato a Calatabiano il28llll1949, cod. fisc. STR
SST 49528 B384I, nella qualità di proprietario, presentata in data 3lll0l20l1 con prot. n. 15326,
tendente ad ottenere la concessione edilizia per la reahzzazione di un fabbricato a piano terra, da
adibire a civile ùitazione, con annessa tettoia wperta con struttura portante precaria ai sensi dell'art.
20 L.R. 4 del 1610412003, meglio descritti nei grafici e relazione tecnica allegati, immobile sito in
Calatabiano, c.da Baronessa via S. Marco (S.P. 127), distinto in catasto al foglio 29 partt.32 e 33
VISTA la documentazione prodotta dalf istante ed i relativi elaborati tecnici;
VISTO il D.Lgs n.29 del03.02.93;
VISTA la Legge 127 del15.A5.D97;
VISTA la legge n. 1150 del17.08.1942;,
VISTA la legge n.765 del 10.05.1967;
VISTA la legge n. 10 del 28.01.1977;
VISTA la legge regionale n. 71 del 27.12.1978
VISTA la legge n.47 del28.02.1985
VISTA la legge regionale n. 37 del 10.08.1985;
VISTA la legge regionale n. 17 del 31.05.1994;
VISTO il D.P.R. n.380/01;
VISTA l'attorizzazionelconcessione n. 3412012, per lavori di apertura carrabile, rilasciata dalla
Provincia Regionale di Catania, trasmessa con nota prot. n. 26439 del0410412012;
VISTA I'autocertificazione di conformità del progetto alle vigenti norrne igienico-sanitarie, resa dal
tecnico progettista ai sensi dell'art. 96 L.R. lll20l0
VISTA l'autorizzazione paesaggistica art. 146 comma 2, D.lgs n. 4212004 s.m.i., rilasciata dalla
Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Catania con nota prot. n. 19351-VIII del 03110/2012. con le
condizioni che alla presente si intendono integrahnente riportate;
VISTO l'Atto di vincolo di area di pertinenzae dr destinazione d'uso dell'immobile nonché area
destinata a parcheggio, sottoscritta dal proprietario ed allegata alla presente;
VISTO il parere favorevole del responsabile del servizio urbanistica de|20.I2.2013;
ACCERTATO che il contributo concessorio determinato ai sensi della L. 10177 e s.m.i., ammonta
complessivamente ad € 1 .157,25" salvo conguaglio e che la somma da versare per struttura
precaria
ai sensi dell'art. 20 L.R. 412003 ammonta ad € t .192,50;
VISTA la nota prot. n. 1572 del 31lo1l2}l3, ritenura congrua in data 1611212013,
per
compensazione contributo come sopra determinato;
ACCERTATO ohe il richiedente ha titolo ad ottenere la presente concessione edilizia in quanto
proprietario dell'area, giusto titolo di proprietà a rogito notaio dott. Sebastiano
IMicali. in data
l8l0ll20l1, rep. n.22320, racc. n. 10384, registrato a Giarre in data OIl12l21ll al n. 56511T;
VISTO il vigente P.R.G. e le relative Norme di Attuazione;
VISTO il Regolamento Edilizio Comunale;
SI RILASCIA
Alla ditta Ster:rantino Sebastiano, nato a Calatabiano il 28/1111949, cod. fisc. STR SST 49S2g
83841, nella qualità di proprietario, LA CONCESSIONE EDILIZIA per la realizzazione
di un
fabbricato a piano terra, da adibire a civile abitazione, con alìnessa tettoia aperta con
struttura
portante precaria ai sensi dell'art. 20 L.R. 4 del1610412003, il tutto meglio evidenziato nei grafici e
nella relazione tecnica, allegati alla presente, che ne costituiscono parte integrante e sostanziale,
immobile sito in Calatabiano, c.da Baronessa via S. Marco (S.P. 127), distinto in catasto al foglio 29
partt. 32 e 33, a condizione che siano rispettate le prescrizioni imposte dalla Soprintendenza ai
BB.CC.AA. di Catania espresse con la nota sopra meglio specificata.
essere iniziati entro un anno dalla data di rilascio della presente ed ultimati
entro 3 anni dalla data di inizio. Se entro tale termine i lavori non saranno completati deve
essere richiesta nuova concessione edilizia per la parte non ultimata, ciò ai sensi dell'art. 4,
comma 5, della L.10177.
I lavori dovranno
Prima dell'inizio dei lavori
la ditta ha l'obbligo di
richiedere eventuali pareri, nulla-osta,
autorizzazioni, da parte di Enti preposti alla tutela di vincoli di qualsiasi natura.
PRESCRIZIONI
Dovranno trovare applicazione tutte le norme sugli infortuni sul lavoro;
Restano salvi, rispettati e riservati i diritti dr terzi;
Deve evitarsi in ogni caso di ingombrare le vie e gli spazi pubblici adiacenti e debbono
essere adottate tutte le cautele atte a rimuovere ogni pericolo di danno a persone o cose;
Nessuna modifica può essere apportata alle opere assentite in assenza di atto concessori,
pena i prowedimenti sanciti dai regolamenti e norme in vigore in materia di abusivismo
edilizio;
Il
I
I
I
I
I
I
i.
t
l'
I
h
i
cantiere sui lati prospicienti le aree pubbliche deve essere chiuso e delimitato con idoneo
assito con segnalazioni luminose anche notturne;
L'eventuale occupazione di suolo pubblico deve essere preventivamente autorizzata;
Le aree e gli spazi così occupati dovranno essere restituiti nel pristino stato, a lavoro
ultimato o anche prima su richiesta dell'ufflrcio comunale, nel caso che la costruzione
venisse abbandonata o sospesa oltre un certo tempo;
Per manomettere il suolo pubblico il costruttore dovrà richiedere apposita autorrzzazione
all'ente competente;
L'uffrcio comunale si riserva la riscossione delle tasse speciali degli eventuali canoni,
precari ecc. che risultassero applicabili ad opere ultimate a tenore dei relativi regolamenti;
Il costruttore ha l'obbligo di installare le colonne montanti degli impianti interni per la
distribuzione del gas;
L'allineamento stradale, ove fosse necessario, dovrà essere preventivamente richiesto
all'amministrazione, che previo sopralluogo di un funzionario dell'ufficio tecnico ne darà la
determinazione;
Dovranno essere osservate tutte le norme e disposizioni di cui alla L. 5llllZl n.10g6 sulle
opere in conglomerato cementizio normale e precompresso ed a strutture metalliche, nonché
le prescrizioni costruttive di cui alla L. 2511111962, n. 1684, avente per oggetto
'oprovvedimenti per l'edilizia, con particolari prescrizioni per le zone sismiche',;
I1 titolare della concessione, il direttore dei lavori e 1'assuntore dei lavori sono
responsabili
di ogni inosservanza delle norne generali di legge e di regolamento, come delle modalità
esecutive fissate dalla presente concessione;
La sede dell'impianto di depurazione deve essere tale da rispettare le distanze dalle mura
perimetrali e dai confini, così come stabilito dal codice civile e dalle leggi specifiche in
materia;
Gli ambienti posti al piano parzialmente o totalmente interrato dovranno essere destinati agli
usi prescritti dal regolamento edilizio;
Devono essere attuati tutti gli accorgimenti tecnici idonei a favorire il superamento delle
barriere architettoniche negli edifici ai sensi della L. 13 del 09.01.1989 e successive
modifiche ed integrazioni;
-
#11,;1',o.?i"'i:?fr;ili
:,i!!l+tììli;ml,
Dorrà
essere garantito t,uttu..ia,
nento
necessari al'artuazione
dere Norme di
con un acquedotto autorizzato
all'ercgazione di
E' fatto obbligo alla alttu' utiuÉ'Ll.
ed al costruttore di dare
attuazione alre dispos izioni
contenute nel D'Leg'v o 22/97,
con partico lare attiru{one
alro
stoccaggio, messa in riserva
smaltimento in disca'i"u
e
u'toruzata
-.upo degli irr.rti ie trasgressioni oltre che
ad
essere
del titolo v,
r del D.Là g.vo 22te7 costituiranno
,?ffi:f::,;l
difformità
acqua idonea al consumo
umano;
'""'
al
*t:#::tffiJ:ili[lT"rH,ffHli:*"*T*
abitate e/o utilizzate prima
der rlascio dele
AVVERTENZE
La ditta dovrà comunicare la
data di inizio lavori unitamente
aile seguenti informazioni:
del Direttore dei lavori nonché gri
estremi
;rr):,HH#
di iscrizione
È
,//
#
\-
''
Nominativo dell'impresa esecutrice
dei lavori;
Certificato di regolarità contributiva
(DURC);
L'omessa comunicaiione
compr"r-"À"i'"; anazionede[a
sospensione dei ravori.
al,arbo di
'.\
[_
i o reqolamenti.
dei lavori è tenuto a comunicare
per iscritto, entro S giorni,
Irawenuto inizio
Ogni sostituzione del D'L'
e/o costruttoredovrà essere
comunicata a questo ente
raccomandata A/R ed i
lavori, nelle more dovranno
a mezzo
o.""a"ro.paai.
lLLflr:ie
AII'atto del'inizio dei lavori
dovrà essere collocata, alresterno
del cantiere ben visibile
iii,:','"",l;Hx,:'J,1!::1f"ilru:iì:;;3§l;;""TJ:i,;f.1i.,o"..,;"*";',^,n
si allega alla presente
una
"opiu
oì
piJg*,"
regorarmente vistati.
4rl
,;.
t/)j
,/i
tì
IL RESPONSA+rr_f
;'.
I
-r,
Dott. tng.
.
I
Arre T.E.a
W:*r*"
J
al
direttore lavori:
,ffi
qffi
COMUIVE
D
DIcHTARA";-ti?;#§#àffi";:::::,
,so*oscri*o
..,ia.n,.ii
premesso
carasro.,
3369.00.
itffiffiilillln3::^
naro
a
Caratabii
che
d. ;i;;g;1*r"il;f:''ii#.Xl#
1l te4s'c F srR
ssr4es28B3*rr
.oi
ivi
t11vo"1iz-*qn$l;É:-m*]'"*qi,,tffi ',|,,trìl*;tfi ,:
s,, !,",,i,,1,,ii
i:nii lj# 1 :#iffi3l,iir..:r a;;;;,;,, ilf
per civile
abitai
;:i,,ip,;:,*rl .i;t;;;}.
"
nota.ro S.
Mice
I1 iii #::n fr É]'.ffi#:?M;,,,,.-,,,ffi :;ff:;,,:":ffi
Dette superfici
.,
tr*trfiff
[
'
,,,,
,**fffi,,ffiii..=,{f**,i,*,*
- ".)
c.d
.r\ i. -+
t.--
ce nsca e
n
|
----1i--:=--*-:--::-----lai--,.==--_.
'.i,;
Il
Frr
onario Incaricato
G
Terreno libero
Sterra ntino
u
o
co
t§
IY
o:,
ù
€(J
=
^O
cts
.(/
\
È.. .'
tettoia precari
sensi dell'art.
della
L.R.
a parcheggio mq. 15
t'
//'
l'- .
O-
bo
-'I
cia realizzare
Terreno libero oitta
Sterrantino
lL--.--.------.---S.P. 127
- VIA SAN MARCO
PLANIMETRIA GENERALE SCALA
L: 500
--:..
,)ì:
,W
..
,
BA1CA ùA
!fil'X,il,5,1*'"T1Y',,',
$0!f0
E
it?
tÉrUU
BAP
puE/n8
I
É
u04uÀml
B
E
i
["]
85
I
h
F
,
;@
N
fa
§"{
h
t]
iln
rr
h
Ì,I
l.
STRALCIO PLANIMETRIA CATASTALE CON
LE PARTICELLE INTERESSATE EVIDENZIATE
TOTALE VOLUME DI PROGETTO MC. LOg,71O
MQ.
AREA DA DESTINARE A PARCHEGGIO 1/10 DEL VOLUME Dl PROGETTO 10,97
15,00
MQ.
PROGETTO
IN
AREA DESTINATA A PARCHEGGIO
AREA VINCOLATA PER LA REALIZZAZIONE DELL'IMMOBILE
PARTICELLE INTERESSATE N. 32 E 33 DEL FOGLIO 29
VOLUME IN PROGETTO MC. 1.09,7I4
SUPERFICIE DELLE PARTICELLE IN OGGETTO MQ. 3,669,00
VOLUME REALIZZAZBILE MQ' 3.669,00 X 0,03 = MC' 1L0,070
PARTICELLE DA VINCOLARE : FOG. 29 PART'LLE 32 E 33
-l r
I
T
I
,tI
AREA VINCOLATA A PARCHEGGIO
\--."
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
470 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content