close

Enter

Log in using OpenID

24. Ateneo News n°30 del 18_04_2014

embedDownload
NEWS N.30 DEL 18 APRILE 2014
La Redazione di AteneoNews porge ai lettori
i più fervidi auguri di Buona Pasqua
In questo numero:
IN PRIMO PIANO
Il Rettore Lagalla nominato vice presidente vicario della Crui
NOVITÀ UNIPA
Le condanne per frode all’Università di Palermo. Il rettore: “Inchiesta scattata a seguito
dei nostri controlli incrociati”
Insegnamenti in Lingua inglese nelle lauree magistrali del Consiglio di InterClasse
"Ambiente e Territorio Agro-forestale" (ATAF)
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
Bando Summer School in “Diritti umani, ambiente e sviluppo economico”
Scuola Enrico Mattei, Borse di studio per il master Medea
Concorso “Contro lo spreco non possiamo risparmiarci”
Concorso fotografico: “Uno scatto per gli altri, un obiettivo per la vita”
Borse di studio per laureati del corso di alta formazione in “Tecnologie energetiche
innovative applicate al settore navale” - progetto TESEO
Progetto "DEVELOP 2020"stage in Mosaicoon per i partecipanti al Progetto di Mobilità
promosso da ARCES
INCONTRI, CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
Pasqua 2014, Cultura consapevole. Gli eventi del week-end a Palermo
Alla Scuola Politecnica seminario di Remi Van Trijp
Presentazione ufficiale del Premio Start Cup Palermo
Il Sole, la nostra stella presso Università dei piccoli
Eventi culturali nell'ambito del corso di Etnomusicologia
Camicette bianche. Oltre l’8 marzo: un appello nazionale e un libro per ridare dignità alle
38 donne italiane vittime dell’incendio della Triangle Waist di New York
ECO DELLA STAMPA
Istat, NOI ITALIA 2014: i risultati dell’indagine disponibili anche in App per smartphone
Un nuovo radar per ‘vedere’ in 3D
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Il Rettore Lagalla nominato vice presidente vicario della Crui
Un nuovo prestigioso incarico nazionale è stato
conferito al rettore dell’Università di Palermo
Roberto Lagalla che è stato nominato vice
presidente vicario della Crui, la Conferenza dei
rettori universitari italiani. È stato nominato nel
corso dell’Assemblea della CRUI, che ha eletto i
nuovi membri della Giunta.
“Valuto la nomina decisa dalla Giunta CRUI, su
proposta del Presidente Paleari – dichiara Lagalla –
un riconoscimento per l'università di Palermo ed un
ulteriore motivo di personale impegno per l'equità e
la crescita del sistema accademico italiano, con
particolare riferimento alla valorizzazione degli atenei meridionali”.
Fanno ingresso nell’organo che coadiuva il lavoro del presidente i Rettori: Daria de Pretis (Università di
Trento), Giuseppe Novelli (Università di Tor Vergata), Lucio d’Alessandro (Università di Napoli Suor
Orsola Benincasa). Quest’ultimo e Roberto Lagalla (Università di Palermo) sono in nuovi vice Presidenti.
Alberto Tesi (Università di Firenze) è stato rieletto e confermato Segretario Generale.
I nuovi eletti subentrano ai Rettori: Giacomo Deferrari (Università di Genova), Giovanni Puglisi (IULM ed
ex Vice Presidente), Francesco Rossi (Seconda Università di Napoli ed ex Vice Presidente).
La nuova giunta al completo: Stefano Paleari (Università di Bergamo) Presidente, Roberto Lagalla
(Università di Palermo) Vice Presidente, Lucio d’Alessandro (Università di Napoli Suor Orsola Benincasa)
Vice Presidente, Alberto Tesi (Università di Firenze) Segretario Generale, Daria de Pretis (Università di
Trento), Giuseppe Novelli (Università di Tor Vergata), Pasquale Catanoso (Università Mediterranea di
Reggio Calabria, Luigi Frati (Università di Roma La Sapienza), Sergio Pecorelli (Università di Brescia),
Giuseppe Zaccaria (Università di Padova e Vincenzo Zara (Università del Salento).
NOVITÀ UNIPA
1. Le condanne per frode all’Università di Palermo. Il rettore: “Inchiesta scattata a seguito dei
nostri controlli incrociati”
Il rettore dell’Università di Palermo, Roberto Lagalla, interviene
sulle condanne comminate per frode a otto tra ex dipendenti e
studenti dell’Ateneo. “La condanna di oggi - dice il rettore Roberto
Lagalla - arriva al termine dell’inchiesta che l'Università di Palermo
ha innescato, segnalando alla Procura le irregolarità riscontrate in
alcune carriere degli studenti. Quando mi sono insediato, ho
disposto infatti che la verifica delle carriere universitarie fosse
verificata anche manualmente, verbale per verbale d'esame, e non
attraverso riscontri telematici. Lì sono emerse le incongruenze che
abbiamo segnalato e che hanno determinato, da parte nostra,
l'avvio di procedimenti disciplinari che hanno portato a licenziamenti e sospensioni, e la nostra
costituzione di parte civile al processo. Con le procedure attuali, non ci sono spiragli per tentativi di
frode”.
2. Insegnamenti in Lingua inglese nelle lauree magistrali del Consiglio di InterClasse
"Ambiente e Territorio Agro-forestale" (ATAF)
Il Consiglio di InterClasse "Ambiente e Territorio Agro-forestale" (ATAF), ha accolto positivamente la
proposta della Commissione per la Internazionalizzazione dei Corsi di Studio ATAF, composta da
Giuseppe Venturella (coordinatore dei corsi di studio), G. Provenzano e V. Bagarello, di attivare, a
partire dall'anno accademico 2014/2015, grazie ad uno specifico contributo della Commissione Relazioni
Internazionali, 12 insegnamenti in lingua inglese, per complessivi 61 CFU, nei Corsi di Laurea Magistrale
in "Agroingegneria" e "Scienze Forestali ed Ambientali". Si tratta di un'iniziativa finalizzata ad aumentare
l'attrattività dei Corsi di Studio ed a dare corso all'auspicato processo di internazionalizzazione già in
atto a livello di Ateneo.
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
1. Bando Summer School in “Diritti umani, ambiente e sviluppo economico”
Pubblicato il bando della Summer School in “Diritti
umani, ambiente e sviluppo economico” che si svolgerà
dal 10 al 17 giugno 20114 presso il Dipartimento di
Scienze giuridiche, della Società e dello Sport. Il corso
di formazione s’inserisce nell’ambito del Dottorato di
ricerca su “Diritti umani: evoluzione, tutela e limiti” della
Scuola di Dottorato in Diritto sovranazionale e diritto
interno dell’Università di Palermo, ed è organizzato in
concorso con la European Academy of Legal Theory di
Bruxelles, uno dei centri europei più rinomati per la
ricerca giusfilosofica, e in collaborazione con l’Ecole
doctorale de Sciences Juridiques et
Politiques
dell’Università di Parigi Nanterre.
L’iniziativa si propone di approfondire da diverse angolazioni il complesso rapporto che intercorre tra la
tutela dei diritti umani, la protezione dell’ambiente e la promozione dello sviluppo economico,
concentrandosi su alcune tematiche di particolare rilievo culturale e giuridico: le matrici filosofiche e
teologiche dei movimenti per la protezione dell’ambiente; l’evoluzione del diritto ambientale
internazionale e dell’Unione Europea; i diritti degli animali; le principali politiche pubbliche di tutela
ambientale; gli strumenti di protezione del diritto penale; la rilevanza della questione ambientale nel
commercio internazionale; i diritti delle popolazioni indigene all’uso delle risorse naturali; la
sovrappopolazione tra scarsità delle risorse e diritti riproduttivi.
I direttori della Summer School sono il prof. Nicola Gullo e il prof. Mario Lavezzi e il comitato scientifico
è formato dal prof. Aldo Schiavello, coordinatore del dottorato, e dalla prof.ssa Daria Coppa, dalla
prof.ssa Beatrice Pasciuta, dalla prof.ssa Isabel Trujillo, dalla dott.ssa Giulia Sajeva e dal dott. Marco
Brigaglia.
Il seminario è a numero chiuso (30 posti disponibili, oltre a 10 posti in soprannumero per i laureati delle
università colombiane, peruviane e brasiliane) e la data di scadenza prevista per presentazione delle
domande è il 23 maggio 2014. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di valore pari a 6 CFU.
2. Scuola Enrico Mattei, Borse di studio per il master Medea
La Scuola Enrico Mattei - Eni Corporate University, bandisce borse di studio per la partecipazione al
master medea, in management ed economia dell’energia e dell’ambiente.
Possono partecipare i candidati in possesso di diploma di laurea specialistica con votazione finale non
inferiore a 105/110 o (95/100) conseguito nelle facoltà di Economia o Ingegneria di età non inferiore ai
27 anni, alla data del 31 dicembre 2014, che abbiano una ottima conoscenza della lingua inglese.
Al fine di favorire la diffusione della cultura energetica in specifici paesi di interesse per il settore
energetico, un certo numero di borse di studio potrà essere assegnato a studenti meritevoli che siano
in possesso della cittadinanza di uno dei seguenti paesi: Algeria, Angola, Cina, Cipro, Congo, Egitto,
Ghana, Indonesia, Italia, Kazakistan, Libia, Monzambico, Mynamar, Nigeria, Norvegia, Pakistan,
Turkmenistan, Ucraina, Usa, Venezuela, Vietnam.
Le domande dovranno essere inviate entro il 30 aprile 2014, online collegandosi al sito: eni.com› lavora
con noi› lavorare in eni› eni corporate university› scuola mattei e master medea.
Info: Tel. (0039) 02520.57922 - E-mail: [email protected]
3. Concorso “Contro lo spreco non possiamo risparmiarci”
L’Associazione “Paolo Ettorre – Socially Correct” organizza la 7° edizione del concorso di comunicazione
sociale “Socially Correct” che quest’anno toccherà un tema di grande importanza: “lo spreco
alimentare”.
Il concorso intitolato “Contro lo spreco non possiamo risparmiarci”, richiede ai partecipanti l’ideazione di
una campagna di comunicazione nazionale per il Piano Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare
(PINPAS), promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in collaborazione
con il Last Minute Market. L’obiettivo della campagna è di sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema
dello spreco alimentare e, in particolare, sulle “esternalità negative” degli sprechi e di invitare la
popolazione ad essere parte attiva del processo, mettendo in pratica “buone pratiche” di prevenzione
degli sprechi alimentare da applicare nella vita quotidiana.
Gli studenti dovranno partecipare al concorso divisi in coppia (un Art Director e un Copywriter). Oltre a
vedere la diffusione a livello nazionale della campagna vincente, i vincitori riceveranno come premio la
possibilità di partecipare ad un periodo di stage di 6 mesi nel reparto creativo dell’Agenzia Saatchi &
Saatchi, in una delle due sedi di Roma o Milano. Alcuni dei vincitori delle edizioni precedenti del
concorso hanno continuato a lavorare nel reparto creativo di questa agenzia.
Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è il 3 maggio, 2014, mentre la
consegna dei lavori creativi è fissata entro 3 giugno, 2014, insieme all’intera documentazione. Il Brief
creativo, il regolamento del concorso e tutti i documenti di gara sono disponibili
suwww.sociallycorrect.it
Le proposte creative saranno valutate da una commissione formata da massimi esperti di
comunicazione ed advertising, dai membri dell’Associazione “Paolo Ettorre – Socially Correct” e dal
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. La campagna vincente sarà presentata
il 12 Luglio 2014 a Spoleto in occasione del Festival dei 2 Mondi durante un evento dedicato, con la
premiazione dei vincitori del concorso. Certi di vedere il Suo istituto tra i partecipanti al concorso, Le
porgiamo i nostri più cordiali saluti.
4. Concorso fotografico: “Uno scatto per gli altri, un obiettivo per la vita”
Il Centro Regionale Trapianti della Regione Siciliana, nell’ambito delle proprie attività, bandisce un
concorso fotografico volto a promuovere e divulgare ulteriormente la cultura del trapianto e della
donazione degli organi. L'iniziativa, dal titolo “Uno scatto per gli altri, un obiettivo per la vita” ha come
tema quello della donazione. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti i cittadini
residenti nel territorio siciliano.
Le fotografie, alle quali va obbligatoriamente dato un titolo, dovranno essere inviate sia in formato
elettronico ".jpg" in alta risoluzione a [email protected] che in formato cartaceo (20x30 cm) al
CRT Sicilia, Via Costantino Nigra, 59 - 90141 - Palermo entro il 30 aprile 2014.
Il bando di concorso è consultabile sul sito del CRT: www.crtsicilia.it
5. Borse di studio per laureati del corso di alta formazione in “Tecnologie energetiche
innovative applicate al settore navale” - progetto TESEO
Sono stati riaperti i termini per la partecipazione al Bando di Selezione per il conferimento di n. 6 borse
di studio per Laureati nell’ambito del Corso di Alta Formazione in “tecnologie energetiche innovative
applicate al settore navale” – Progetto TESEO - PON02_00153_2939517 e sono state ampliate le classi
di laurea.
Info su: www.navtecsicilia.it
6. Progetto "DEVELOP 2020"stage in Mosaicoon per i partecipanti al Progetto di Mobilità
promosso da ARCES
Sostenere l’occupazione dei giovani partecipanti, grazie ad azioni integrate di orientamento e
formazione (in contesti formali, non formali e informali) attraverso tirocini formativi da effettuare
all’estero nel settore professionale previsto dal progetto, al fine di rinnovare e mettere in pratica
conoscenze, abilità e competenze dei partecipanti. Questo è quello che si prefigge il progetto di
Mobilità Leonardo da Vinci “DEVELOP 2020 – Vocational DEVELOPment towards 2020: training
opportunities in a European smart, sustainable and inclusive economy”.
Il progetto promosso dal Collegio Universitario ARCES, offre 37 borse di studio che permetteranno a
giovani disponibili sul mercato del lavoro (diplomati, laureati, disoccupati, in cerca di prima
occupazione, lavoratori, lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro) di svolgere un
tirocinio lavorativo all’estero in un contesto di formazione professionale in Spagna, Portogallo, Regno
Unito - Irlanda del Nord, Francia, Repubblica Ceca, Austria e Malta. Lo stage della durata di 16
settimane si svolgerà nelle aree professionali dell’Architettura, della Mediazione linguistica,
dell’Animazione socio-culturale, dell’Informatica e della Conservazione dei Beni Culturali. Il termine per
la presentazione delle domande scade il 23 aprile 2014.
Info: www.arces.it/leonardo
CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
1. Pasqua 2014, Cultura consapevole. Gli eventi del week-end a Palermo
Un week-end ricco di appuntamenti a Palermo con il
cartellone
Pasqua
2014,
Cultura
consapevole
organizzato dall’Università degli Studi di Palermo, in
corso fino al 27 aprile.
Oggi venerdì 18 aprile, incontro alle 17 nella sala Magna
dello Steri sulle Vicende intorno alla Chiesa di Santa
Maria dello Spasimo a Palermo a cura di Maria
Antonietta
Spadaro
dell’Associazione
Nazionale
Insegnanti di Storia dell'Arte, a seguire alle 19 la
conferenza con proiezione di un video girato nei mercati
popolari locali sui Mercati Storici, il cuore della Sicilia.
Proseguono le visite guidate nei siti aperti della città: la
Cripta delle Repentite, il Museo Gemmellaro, il Museo
storico dei motori e dei meccanismi e l’Orto Botanico, come anche le mostre all’Orto Botanico Cose di
altre tempi, Dialogo e Storie di Carta. Disegni, Fotografia, Pittura (aperte anche il giorno di Lunedì di
Pasqua) e ancora la mostra fotografica Palermo oltre, l’esposizione di moto sportive d’epoca che
raccontano la Storia ed evoluzione tecnica delle motociclette sportive e da competizione alla Scuola
Politecnica – Edificio 8 di viale delle Scienze; la mostra Design: progetti e prodotti per mercati
contemporanei e le fotografie di Giacomo D’Aguanno su La città perduta al Carcere dei Penitenziati allo
Steri, oltre che l’installazione di Giorgio Cattani Omaggio a Falcone e Borsellino nella Chiesa di
Sant’Antonio Abate – Steri.
Sabato 19 aprile sono in programma due laboratori per più piccoli dal titolo “I colori della Pasqua”. Al
mattino un laboratorio di preparazione e realizzazione della favola di Cappuccetto Rosso all’Università
dei Piccoli – Casetta Rossa, in Viale delle Scienze (9.30-13) e nel pomeriggio il Laboratorio di
drammatizzazione ludico-creativa (16-19.30).
Nell’ambito degli itinerari museali è in programma per la prima volta la visita guidata al Castello di
Maredolce con la collaborazione della Soprintendenza di Palermo presso Vicolo del Castello (traversa di
Via Giafar, dalle 10 alle 11) e di mattina dalle 9.30 alle 13 è possibile visitare il Museo storico dei motori
e dei meccanismi alla Scuola Politecnica (Edificio 8) in viale delle Scienze. Per il ciclo Incontri, un
convegno sull’Archeologia industriale a Palermo a cura di Daniela Pirrone nella Sala Magna dello Steri
alle ore 17.
Tutti gli appuntamenti e il calendario giornaliero completo sono consultabili su:pasqua2014.unipa.it Facebook: Univercittà Eventi Unipa - Twitter: Eventi Unipa
2. Alla Scuola Politecnica seminario di Remi Van Trijp
Martedì 22 aprile 2014, alle ore 16, presso l’aula F240 della Scuola Politecnica, nell'ambito dei seminari
organizzati dal Centro Interdipartimentale Tecnologie della Conoscenza (CITC) il Dr. Remi Van Trijp,
capo della Language Research unit presso il Sony Computer Science Laboratory di Parigi e ospite
presso il Laboratorio di Interazione Uomo-Macchina (CHI Lab) del DICGIM, terrà un seminario dal titolo:
“Computational Construction Grammar”.
La Grammatica delle Costruzioni (CxG) è una famiglia di teorie linguistiche che sta acquistando
rapidamente importanza in tutti gli ambiti della linguistica. Recentemente, la CxG ha anche
entusiasmato i linguisti computazionali perché propone una architettura non modulare di elaborazione
del linguaggio radicalmente differente rispetto a quelle esistenti nella maggior parte degli odierni sistemi
di Elaborazione del Linguaggio Naturale (Natural Language Processing - NLP). Ad ogni modo, si è ancora
lontani dal capire le proprietà computazionali della CxG e molti ricercatori stanno esplorando i modi in
cui la CxG possa essere implementata. Il seminario presenta la Fluid Construction Grammar o
Grammatica delle Costruzioni Fluida (FCG) che è attualmente la piattaforma computazionale più
avanzata per implementare grammatiche delle costruzioni e spiega inoltre come la FCG implementi le
idee chiave della CxG. La presentazione discuterà inoltre alcuni lavori recenti in cui la FCG è stata
usata per il grounding del linguaggio nei robot umanoidi, per condurre esperimenti sull'evoluzione e
l'apprendimento del linguaggio e per lo sviluppo di sistemi di tutoring per l'pprendimento delle lingue.
Il Dr. remi van Trijp è il capo della Language Research unit presso il Sony Computer Science Laboratory
di Parigi ed è considerato un pioniere nel campo della grammatica delle costruzioni computabile,
particolarmente nel campo delle argument structure, il robust language processing e open-ended
language learning. Egli è stato anche uno degli sviluppatori della Grammatica delle Costruzioni Fluida.
Il Dr. van Trijp conduce anche esperimenti con sistemi ad agenti per spiegare come i sistemi di
comunicazione grammaticali possano emergere ed evolversi nelle comunità di parlanti. Egli è stato il
primo a dimostrare come una popolazione di robot possa sviluppare autonomamente un sistema
polisemico per comunicare tra loro gli eventi del mondo reale. Più recentemente il Dr. van Trijp ha
mostrato come questi modelli possano essere applicati per spiegare casi reali di cambiamento del
linguaggio come l'evoluzione del sistema dei pronomi in Spagnolo ovvero il paradigma degli articoli
determinativi in Tedesco.
Il Dr.van trijp ha conseguito il PhD in Linguistica Computazionale presso l’Università di Antwerp in
belgio, è un membro fondatore della Evolutionary Linguistics Association e ha partecipato a diversi
progetti europei come ECAgents e ALEAR.
Website: http://www.remivantrijp.be - http://csl.sony.fr
3. Presentazione ufficiale del Premio Start Cup Palermo
Mercoledì 23 aprile 2014, alle ore 9.30, presso l'aula Capitò della Scuola Politecnica (Viale delle Scienze
ed. 7, a Palermo), si terrà la presentazione ufficiale del Premio Start Cup Palermo 2014, la business
plan competition che premia le migliori idee imprenditoriali ad alto contenuto innovativo e tecnologico,
promossa dall’Università degli Studi di Palermo con il supporto organizzativo del Consorzio Arca e di
Sintesi S.r.l. Unipa, giunta quest'anno alla decima edizione. Alla cerimonia di presentazione parteciperà
Roberto Lagalla, rettore dell'Università di Palermo, Roberto Helg (presidente della Camera di Commercio
di Palermo), Alessandro Albanese (Presidente di Confindustria Palermo), Umberto La Commare
(Presidente del Consorzio Arca), Mattia Corbetta (Segreteria tecnica del MISE) e molti altri ospiti che
interverranno su temi legati all'imprenditorialità. Infine toccherà a Giovanni Perrone, dell'Università di
Palermo, presentare Start Cup Palermo 2014 (a questo link la locandina con il programma completo
dell'evento).
Il Premio Start Cup Palermo è una competizione in cui vengono assegnati premi in denaro alle migliori
idee di impresa espresse in forma di business plan.
I vincitori, oltre a ricevere un premio in denaro, avranno la possibilità di partecipare al Premio Nazionale
per l’Innovazione 2014, che si svolgerà a Sassari il 4 e 5 dicembre 2014 e a cui avranno accesso i
progetti vincitori delle Start Cup regionali.
Possono partecipare gruppi composti da almeno 2 persone, di cui per lo meno una residente in Sicilia
almeno dal 1° gennaio 2014. Per partecipare è necessario elaborare un’idea imprenditoriale
caratterizzata da un contenuto innovativo preferibilmente basato sulla ricerca scientifica, in qualsiasi
campo e indipendentemente dal suo stadio di sviluppo. Possono partecipare anche imprese purché non
costituite prima del 1° gennaio 2014.
SCP si svolge da aprile ad ottobre 2014 e si articola in due fasi. Nella prima fase bisogna inviare la
propria idea d’impresa utilizzando il modulo disponibile sul sito ufficiale. Tra le domande inviate verranno
così selezionate le 5 migliori proposte che saranno ammesse alla seconda fase, durante la quale
ciascun gruppo definirà, con l’aiuto di esperti, il proprio business plan completo, includendo le previsioni
economico-finanziarie della costituenda impresa. A questa seconda fase potranno partecipare non solo
i 5 gruppi vincitori della prima tappa, che si avvalgono del supporto degli esperti, ma anche tutti gli altri
gruppi non vincitori che vorranno presentare un proprio business plan.
Il Comitato Tecnico Scientifico, composto da esperti provenienti sia dal settore accademico che da
quello imprenditoriale, analizzerà e valuterà i business plan presentati scegliendo i 2 vincitori di SCP, a
cui verranno assegnati rispettivamente un premio di 8.000 Euro e uno di 4.000 euro.
Oltre al nuovo sito ufficiale, su cui è possibile trovare tutte le informazioni, sono on-line i nuovi canali
social: Pagina Facebook: Start Cup Palermo - Twitter: @startcuppalermo
4. Il Sole, la nostra stella presso Università dei piccoli
Nell'ambito delle iniziative organizzate dall'Università degli Studi di Palermo in occasione del periodo
pasquale “Pasqua 2014. Cultura consapevole”, mercoledì 23 aprile dalle ore 15 alle ore 17 ci saranno
delle osservazioni del Sole e il laboratorio Astrokids 'Il Sole, la nostra stella' presso Università dei piccoli
- Viale delle Scienze presso la Casetta Rossa.
5. Eventi culturali nell'ambito del corso di Etnomusicologia
Due eventi culturali organizzati nell'ambito del corso di Etnomusicologia da Sergio Bonanzinga,
Associato di Etnomusicologia e Antropologia della musica presso il Dipartimento Culture e Società
avranno luogo nella settimana dopo Pasqua.
Il primo riguarda un seminario dal titolo "La lira calabrese nel folk revival contemporaneo" che sarà
tenuto dall’etnomusicologo Goffredo Plastino, docente presso l'Università di Newcastle. L’incontro si
svolgerà mercoledì 23 aprile alle ore 17 presso il Polo Didattico in viale delle Scienze (aula seminari C).
Il secondo sarà la presentazione del volume "Cosa Nostra Social Club" di Goffredo Plastino (Newcastle
University) a cura di tre docenti dell'Ateneo Palermitano: Alessandra Dino (sociologa), Salvatore Lupo
(storico) e dallo stesso Sergio Bonanzinga (etnomusicologo). L'iniziativa si svolgerà giovedì 24 aprile
alle ore 18 nei locali del Museo Internazionale delle Marionette A. Pasqualino.
6. Camicette bianche. Oltre l’8 marzo: un appello nazionale e un libro per ridare dignità alle 38
donne italiane vittime dell’incendio della Triangle Waist di New York
Il 25 marzo 1911 bruciò a New York City la Triangle Waist Company, una fabbrica di camicette bianche
in cui lavoravano in prevalenze donne emigrate. Nell’incendio persero la vita 126 donne, di cui ben 38
italiane, vite che per decine e decine di anni sono rimaste nell’oblio, molte delle quali ancora non
identificate e riunite senza nome in un unico monumento funebre. Una tragedia che viene
commemorata, in modo indistinto, solo l’8 marzo, per la giornata internazionale della donna. Un ricordo
collettivo che annulla l’identità di ciascuna.
Per ridare dignità alle vittime del rogo e andare “oltre l’8 marzo”, il Gruppo Toponomastica Femminile
con l’autrice Ester Rizzo e l'editore Navarra, ha lanciato un appello rivolto a tutte le amministrazioni
comunali italiane che hanno dato loro i natali affinché ricordino le storie di queste donne attraverso
l'intitolazione di una piazza, una via, un giardino o altro luogo di pubblico interesse.
Per restituire loro non una memoria indistinta e generica, ma un ricordo tangibile, che abbia la qualità di
essere personale e nominale, per riconsegnare alle donne il posto che meritano nella storia del nostro
Paese.
L’idea dell’appello nasce dal libro Camicette bianche. Oltre l’8 marzo di Ester Rizzo (in uscita il 9 maggio
per Navarra Editore) che, per la prima volta in Italia, non solo ricostruisce il contesto storico della
tragedia, ma racconta le vite di quelle donne, dando a ciascuna un nome, un cognome, un luogo di
nascita e una storia da raccontare. Un lavoro di recupero della memoria che l’autrice ha portavo avanti
attraverso un’ardua ricerca sul campo, consultando gli archivi delle anagrafi, viaggiando tra piccoli e
grandi comuni della Sicilia, della Puglia, della Campania e della Basilicata, intervistando i discendenti
delle vittime, i parenti, i compaesani.
Il libro Camicette bianche. Oltre l’ 8 marzo, di Ester Rizzo, sarà disponibile in tutte le librerie di Italia dal
9 maggio 2014 (distribuzione Nda) e verrà presentato in anteprima a Palermo mercoledì 23 aprile alle
18.30 nella sala Magna di Palazzo Steri, all’interno nella rassegna "Pasqua cultura consapevole"
promossa dall'Università degli Studi di Palermo. Intervengono Ottavio Navarra, editore; Ester Rizzo,
autrice; Giuseppina Tripodi, scrittrice e membro del CDA della Fondazione Rita Levi Montalcini onlus.
Modera Silvana Polizzi, giornalista.
La petizione “Ridiamo dignità alle donne vittime dell'incendio della Triangle Waist”
è disponibile sulla piattaforma Change.org all’indirizzo http://www.change.org/it/petizioni/francocurto-ridiamo-dignit%C3%A0-alle-donne-vittime-dell-incendio-della-triangle-waist-2
ECO DELLA STAMPA
1. Istat, NOI ITALIA 2014: i risultati dell’indagine disponibili anche in App per smartphone
L'indagine ISTAT Noi Italia 2014, giunta alla sesta edizione, attraverso
120 indicatori raccolti in 19 settori, offre un quadro puntuale dei
differenti aspetti economici, sociali, demografici e ambientali italiani in
relazione ai dati europei e con analisi sulle disparità regionali.
Per la prima volta è possibile navigare tra i dati in modo interattivo:
accanto alle tradizionali versioni on line e cartacea, gli indicatori sono
consultabili anche in e-book e App per smartphone (iOS e Android).
Su istruzione e formazione - specie al più alto livello - l'indagine
conferma che solo il 21,7% dei giovani 30/34enni ha conseguito un
titolo universitario (o equivalente), cosicchè nonostante
l'incremento di 6 punti percentuali, mediamente registrato nel periodo 2004/2012 - è ancora lontano
l'obiettivo del 40%, fissato da Europa 2020. Obiettivo prossimo per Emilia-Romagna (28,6%), Liguria
(27,5%), Trento (26,5%) e Lazio (25%), mentre sono in ritardo Sardegna (15,6%), Sicilia e Campania
(entrambe 16,6%).
Nel 2011 il totale dei laureati in discipline scientifiche e tecnologiche rappresentava mediamente solo
12,9 ogni 1.000 residenti in età 20/29 anni, più presenti in Emilia Romagna (19,6), nel Lazio (18,2) e in
Friuli Venezia Giulia (15,3).
Il nutrito gruppo dei NEET (Not in Education, Employment or Training), dopo un periodo di leggera
regressione tra il 2005 e il 2007, è tornato a crescere durante la fase ciclica negativa, interessando
con maggiore intensità le donne e il Mezzogiorno: nel 2012 i valori più alti hanno segnato tristemente la
Sicilia (39,8%), la Campania (36,9%) e la Calabria (34,6%) e risparmiato maggiormente il Trentino
(14,9%) e la Valle d'Aosta (15,5%).
Non poche criticità emergono anche dal confronto europeo degli indicatori che misurano l'input e
l'output delle attività di ricerca e dell'accesso alle tecnologie dell'informazione. L'indice di intensità
brevettuale (presentate nel 2013 all'EPO - European Patent Office oltre 3.600 richieste di brevetti)
mostra una costante riduzione a decorrere dal 2009. Sono stati calcolati 72,4 brevetti per milione di
abitanti, valore ampiamente inferiore alla media europea, che supera il centinaio.
Gli addetti alla ricerca e sviluppo (in unità equivalenti a tempo pieno) sono 3,8 ogni 1.000 abitanti
(2011) al di sotto della media europea (5,1) e con forti disparità territoriali. La spesa per la ricerca e lo
sviluppo incide solo per l'1,25% sul PIL (2011), di cui poco più della metà (0,69%) è conferito dalle
imprese. Per consistenza percentuale degli stanziamenti, l'Italia si colloca nelle ultime 10 posizioni
(precede Ungheria, Lituania, Polonia, Malta, Lettonia, Slovacchia, Grecia, Bulgaria, Cipro e Romania)
dell'ideale graduatoria guidata da Finlandia (3,8% del PIL, di cui il 2,68% attribuito dalle imprese),
Svezia (3,39% in totale di cui 2,33 da imprese), Danimarca (2,98% in totale di cui 1,96% da imprese) e
Germania (2,89% in totale e 1,96% da imprese).
(www.rivistauniversitas.it)
2. Un nuovo radar per ‘vedere’ in 3D
Acquisire informazioni dettagliate in 3D, anche nel sottosuolo e su aree estese, è possibile grazie a un
nuovo sistema radar multifrequenza del quale è stata di recente completata l’attività di
sperimentazione con la partecipazione dell’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente del
Consiglio nazionale delle ricerche (Irea-Cnr) di Napoli.
“Il sistema, che opera in ‘banda P’ (frequenze inferiori a 1 GHz) e in particolare nelle bande VHF e UHF,
è costituito da un sensore ‘sounder’ e da due sensori ‘imager’, operanti rispettivamente alle frequenze
di 150, 450 e 900 MHz, più basse rispetto alle ‘classiche’ bande L, C ed X. Grazie a ciò, il radar
realizzato permette di acquisire informazioni attraverso la vegetazione e, in molti casi, anche sullo
strato sub-superficiale dell'area investigata”, spiega Gianfranco Fornaro dell’Irea-Cnr, che con
Francesco Soldovieri ha coordinato l’elaborazione dei dati dei due sensori.
Per questa sua capacità ‘penetrativa’ il sistema - di proprietà dell'Agenzia spaziale italiana (Asi),
realizzato dal Consorzio di ricerca su sistemi di telerilevamento avanzati (Corista) e sperimentato in
collaborazione con l’Irea-Cnr, il Politecnico di Milano, l’Università di Trento e l’Aeronautica militare presenta interessanti ricadute in ambito scientifico e applicativo. Rende possibile l’esplorazione
planetaria e della Terra, la comprensione delle dinamiche di ecosistema, lo studio dello spessore dei
ghiacci e apre prospettive interessanti nell’ambito dell’individuazione di installazioni nascoste nel
sottosuolo, intenzionalmente o per cause naturali, dalle installazioni militari ai reperti archeologici.
“Evidente quindi l’interesse verso il potenziale offerto dalla banda P della Difesa, che tramite i velivoli
messi a disposizione dal Centro sperimentale volo dell’Aeronautica militare ha permesso di effettuare la
sperimentazione del radar attraverso due campagne di volo, finalizzate a investigare lo spettro
applicativo di tali frequenze nell’analisi di aree terrestri”, aggiunge Soldovieri.
In particolare, l’Irea-Cnr ha elaborato i dati necessari a fornire al radar la capacità di discriminare gli
oggetti al suolo con dettaglio paragonabile a quello dell’occhio umano, grazie a complesse operazioni di
trattamento del segnale tra cui la compensazione degli errori di moto dell’elicottero su cui è stata
installata la strumentazione. “La capacità dei radar in banda P di vedere in 3D anche attraverso la
vegetazione o nel sottosuolo”, conclude Riccardo Lanari, direttore Irea-Cnr, “assume risvolti rilevanti
per la sicurezza, il monitoraggio di foreste, l’archeologia, la geologia e la stima di biomasse, umidità dei
suoli e ghiacciai”.
(www.cnr.it)
Questa pagina è stata visitata 7475 volte dal 16 Aprile 2013. Fonte: Google Analytics.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
2 361 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content