close

Enter

Log in using OpenID

Curriculum vitae - Scienze - Università degli Studi Roma Tre

embedDownload
Curriculum vitae
Giandomenico Fubelli
Telefono +390657338022 (ufficio)
+393357658698 (mobile)
Posta elettronica:
[email protected]
Dati personali
Nazionalità: italiana
Data di nascita: 11/09/1973
Luogo di nascita: Roma
Residenza: Roma, via Camilla, 16
Istruzione
Il 13/04/2000 ha conseguito la Laurea in Scienze
Geologiche presso l’Università degli Studi Roma Tre
riportando la votazione di 110/110 (titolo della Tesi:
“Geologia e geomorfologia del margine meridionale della
Conca di Rieti”, relatore: Prof. Francesco Dramis).
Il 25 novembre 2004 ha conseguito il titolo di Dottore di
ricerca in Geodinamica (XVI ciclo) presso l’Università Roma
Tre (titolo della Tesi: “Evoluzione geomorfologica del
versante tirrenico dell’Italia centrale”, docente guida: Prof.
Francesco Dramis).
Corsi di
formazione
Dal 10 al 18 settembre 2001 ha partecipato alla 6° Scuola
Estiva AIQUA, tenutasi a Sulmona (AQ) sul tema “Tettonica
quaternaria e tettonica attiva”.
Dal 4 al 13 luglio 2002 ha partecipato al corso “Mechanisms
and depositional architectures as means to geological
mapping in continental and deep-water sediments” presso il
Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di
Perugia, tenuto dal Prof. Giorgio Basilici.
Lingue straniere
Inglese.
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Sintesi delle
attività scientifiche,
didattiche e di
lavoro
L’attività di ricerca ha toccato vari temi della geomorfologia e
della geologia del Quaternario. In particolare sono state
affrontate tematiche relative alle variazioni climatiche, alle
frane e alle evidenze geomorfologiche del sollevamento
tettonico. Tale attività (svolta principalmente presso il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre, con lo svolgimento del dottorato di ricerca, di un assegno
di ricerca quadriennale, di una borsa di studio, di progetti di
ricerca CNR e PRIN e di contratti di collaborazione
nell’ambito di convenzioni scientifiche) ha portato alla stesura
di articoli pubblicati su riviste internazionali (tutte con impact
factor) e su riviste nazionali (di cui alcune con impact factor).
Nel corso dello svolgimento delle ricerche i dati raccolti ed
analizzati sono stati presentati a convegni sia nazionali che
internazionali (di cui diversi in veste di relatore). Nell’ambito
delle ricerche svolte ha collaborato con professori e
ricercatori di altre università ed Enti di Ricerca italiani e,
all’estero, con docenti e ricercatori del Dipartimento di
Scienze della Terra dell’Università di Addis Abeba e della
Facoltà di Geografia dell’Università di Bucarest. All’attività
di ricerca si è affiancata quella didattica svolta sia presso il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre (attualmente docente del Corso di Geomorfologia e
Laboratorio, lo è stato a contratto del Corso di Cartografia
Topografica, più altri contratti di supporto alla didattica per
diversi corsi), sia presso altre strutture (docente per corsi di
Formazione). Ha collaborato infine con alcuni studi geologici
e società svolgendo attività di rilevamento geologico e
geomorfologico, geoarcheologico, elaborazione di carte
tematiche e fotointerpretazione.
Attività scientifica
Subito dopo la laurea, è stato collaboratore del
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre, nell’ambito della convenzione scientifica stipulata tra il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre e il Parco Nazionale del Circeo, per la redazione di una
carta geologica compilativa alla scala 1:50.000 dell’area del
Parco e della sua fascia di rispetto. Ha cominciato ad
occuparsi dell’evoluzione geomorfologica della fascia
costiera del basso Lazio. Con la prosecuzione della
convenzione ha effettuato un rilevamento geologico e
geomorfologico dell’area del Parco Nazionale del Circeo, che
ha portato alla realizzazione della Carta Geologica e della
Carta Geomorfologica del Parco alla scala 1:10.000.
Nell’ambito dello svolgimento del Dottorato di Ricerca
“Evoluzione geomorfologica del versante tirrenico dell’Italia
centrale” (dal 2001 al 2004) ha condotto studi sulla
geomorfologia dei bacini intermontani drenati dal Fiume
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Attività scientifica
Tevere. Il lavoro è stato svolto coniugando il rilevamento di
terreno ad analisi geomorfologiche e paleontologiche di
laboratorio riguardanti in particolare i bacini di Rieti,
Leonessa, Cascia e Norcia e le valli dei Fiumi Corno e Sordo.
I risultati ottenuti hanno consentito di ricostruire la scansione
temporale degli eventi morfotettonici che hanno interessato
l’evoluzione geomorfologica dei singoli bacini e del
circostante settore appenninico.
Contemporaneamente (dal 2002 al 2005) ha fatto parte
dell’unità operativa “Università Roma Tre – Dipartimento
di Scienze Geologiche”, coordinata dal Prof. Francesco
Dramis al progetto CNR dal titolo: “Definizione delle
condizioni di innesco e dell’evoluzione di colate rapide in
Campania e Calabria e zonazione delle pericolosità ad esse
associate”
eseguendo
rilevamento
geomorfologico,
censimento di fenomeni franosi e contribuendo alla
realizzazione di un modello di calcolo di suscettibilità alle
colate rapide di tipo euristico-quantitativo.
Con mansione di rilevatore, in qualità di collaboratore del
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre (nell’ambito del progetto CARG) ha eseguito dal 2003
al 2008 il rilevamento geologico delle aree comprese nei
Fogli 366 “Palombara Sabina” (sezioni 366010, 366090,
366130, 366050 e parti delle sezioni, 366020, 366060,
366100, 366140) e 375 “Tivoli” (parti delle sezioni 375080,
375120, 375160). Nel Foglio 375 ha rilevato il settore
compreso tra il versante orientale dei Monti Prenestini e il
fronte dell’allineamento tettonico denominato “Olevano–
Antrodoco”, ospitanti depositi calcarei, marnosi e torbiditici
alto-miocenici. Per il Foglio 366 ha rilevato le sezioni
ospitanti le formazioni tardo plioceniche-quaternarie,
affiancando alle metodologie di rilevamento classico quelle
del rilevamento geomorfologico. Per entrambi i Fogli ha
contribuito alla stesura delle relative “Note Illustrative”.
Nel 2005 ha collaborato con il Dott. Fabrizio Galadini,
dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, per
l’acquisizione ed elaborazione di dati di Geologia del
Quaternario nell’area della Montagna dei Fiori (TE), al fine di
verificare lo stato di attività della “Faglia della Montagna dei
Fiori”. Lo studio, finanziato dalla Provincia di Teramo, volto
a determinare la sorgente sismogenetica del terremoto del
1950 che aveva causato ingenti danni nel Teramano è stato
eseguito con un rilevamento geomorfologico alla scala
1:10.000. Sulla base del lavoro svolto si è escluso che la
“Faglia della Montagna dei Fiori” sia stata responsabile di tale
evento.
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Attività scientifica
Dal 1 agosto 2005 al 31 luglio 2009 è stato assegnista di
ricerca sul tema “Effetti geomorfologici e sedimentari delle
variazioni climatiche globali del Pleistocene superiore –
Olocene in Europa, Africa e Antartide” presso il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università degli
Studi Roma Tre.
Dal 2005 al 2008, nell’ambito del progetto PRIN 2003 dal
titolo: “Climate change and soil erosion-deposition phases
during the early-middle Holocene in the highlands of Tigray”,
coordinato dal Prof. Sagri dell’Università di Firenze, ha fatto
parte dell’unità operativa “Università Roma Tre –
Dipartimento di Scienze Geologiche”, coordinata dal Prof.
Francesco Dramis. Nel corso del progetto ha svolto
esperienza di lavoro nell’altopiano etiopico per un periodo
complessivo di oltre tre mesi. In collaborazione con i
professori Bekele Abebe, Mohammed Umer e Asfawossen
Asrat del Dipartimento di Scienze della Terra
dell’Università di Addis Abeba, ha affrontato lo studio
dell’evoluzione geomorfologica del bacino di Dessie nella
regione di Wollo (Etiopia centro-settentrionale) e la
ricostruzione dell’evoluzione climatica olocenica del Tigray
(Etiopia settentrionale) attraverso lo studio di alcune dighe di
travertino e dei depositi palustri di retro-diga.
Nel 2006 ha effettuato un rilevamento geomorfologico alla
scala 1:5.000 volto alla redazione del progetto esecutivo della
tratta ferroviaria “Fara Sabina-Osteria Nuova” (nuova linea
Roma-Rieti), collaborando con il Dipartimento di Scienze
Geologiche dell’Università Roma Tre (nell’ambito della
convenzione scientifica stipulata tra il Dipartimento di
Scienze Geologiche dell’Università Roma Tre e ITALFERR).
Il rilevamento, affiancato da analisi paleontologiche effettuate
su campioni provenienti da sondaggi messi a disposizione da
ITALFERR, oltre a fornire dati utili alla realizzazione della
tratta ferroviaria e individuare le criticità geomorfologiche, ha
consentito la ricostruzione dell’evoluzione tardo-pliocenica –
pleistocenica del settore pedemontano dei Monti di Fara in
Sabina, caratterizzato da ambienti deposizionali di tipo
falesia, laguna costiera e marino schietto, variabili a seconda
di cicli ingressivi-regressivi minori.
Nel 2007 ha effettuato il rilevamento geomorfologico del
bacino artificiale del Fiume Melito (CZ) alla scala 1:2.000 e il
censimento delle frane ivi presenti, collaborando con il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre (nell’ambito della convenzione scientifica stipulata tra il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre e ASTALDI) al fine di verificare le possibili criticità
connesse alla costruzione della diga. Sulla base del
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Attività scientifica
rilevamento svolto, accompagnato dall’elaborazione GIS e di
calcolo di modelli digitali del terreno multitemporali,
realizzati a partire da foto aeree di diverse annate (circa 50
anni), è stato evidenziato come la spalla destra della diga si
sarebbe poggiata su un accumulo di frana che si era mosso nel
periodo di tempo considerato. Ciò ha consentito alla
ASTALDI di non procedere alla costruzione della diga
prevista dal progetto.
Nel 2007 e nel 2008 ha collaborato con il Dott. Claudio
Puglisi dell’ENEA e il Prof. Francesco Dramis
dell’Università Roma Tre alla creazione di un modello per il
calcolo della suscettibilità da frana distinto per tipologia di
frana e che integra il rilevamento geologico, il censimento
frane e la morfometria (elaborata in ambiente GIS). Tale
metodologia è stata realizzata nell’ambito della convezione
scientifica tra il Dipartimento di Scienze Geologiche
dell’Università Roma Tre e il Servizio Geologico della
Provincia di Roma “Definizione dell’approccio metodologico
per la realizzazione di una carta di predisposizione al
dissesto franoso”.
Nel 2008 ha svolto, su base volontaria, attività di
monitoraggio e valutazione delle condizioni di pericolo
imminente nel centro abitato di San Vito Romano e strade
limitrofe a seguito dell’evento calamitoso del maggio 2008.
L’attività è consistita nel censimento e definizione della
tipologia di frana, nella realizzazione di una rete di
monitoraggio rudimentale e nell’indicazione dei punti dove
effettuare sondaggi propedeutici alle realizzazione delle opere
di ripristino delle condizioni minime di sicurezza delle
abitazioni coinvolte e della viabilità.
Nel 2008 e nel 2009, nell’ambito di una convenzione
scientifica tra il Dipartimento di Scienze Geologiche
dell’Università Roma Tre e il Servizio Viabilità della
Provincia di Roma sul tema: “Studio sui fenomeni di dissesto
lungo le strade provinciali avvenuti a seguito dell’evento
alluvionale del 21 maggio 2008 - Fenomeni di dissesto
nell’area dei Comuni di Bellegra, Genazzano, Pisoniano,
Olevano Romano e S. Vito Romano”, ha realizzato la Carta
dei fenomeni franosi alla scala 1:10.000 affiancata dal
rilevamento geolitologico delle coperture alla scala 1:1.000 su
una fascia di 200 m a monte e a valle di alcune strade
provinciali della Provincia di Roma. Lo studio ha consentito
inoltre l’individuazione delle possibili soglie di innesco
(distinte per tipologia di frana e profondità della superficie di
distacco/scorrimento) basata sul record storico delle
precipitazioni e degli eventi franosi ad esse correlati.
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Attività scientifica
All’interno del Gruppo di Lavoro Emergeo Team (INGV),
ha eseguito rilievi geologici e geomorfologici di dettaglio
nell’area epicentrale del terremoto aquilano del 6 aprile 2009,
contribuendo all’individuazione delle fratture di terreno legate
all’evento.
Dal 2009 collabora con la Prof. F. Grecu e il Dott. J. Sandric
della Facoltà di Geografia dell’Università di Bucarest,
effettuando periodi di lavoro in Romania relativi a due linee
di ricerca: “Studio delle evidenze geomorfologiche del
sollevamento recente della fascia Pericarpatica di Curvatura,
attraverso indagini di terreno ed elaborazione GIS”; “Studio
di una frana insistente sul lago artificiale di Siriu (lungo il
Fiume Buzau) utilizzando tecniche di monitoraggio laser
scanner e analisi multitemporale di foto aeree”.
Dal 1 marzo al 31 dicembre 2010 è stato titolare di borsa di
studio per attività di ricerca sul tema: “Analisi spaziotemporale e zonazione dei processi di versante”, presso il
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre, nell’ambito del Progetto POR Calabria, in
collaborazione con il CNR-IRPI di Cosenza sul tema:
“Analisi spazio-temporale e zonazione dei processi di
versante”, realizzando carte di suscettibilità da frana, distinte
per tipologia, nell’area pilota del Rossanese. Il lavoro ha
previsto il censimento delle frane, il rilevamento geologico a
scala 1:10.000, l’elaborazione in ambiente GIS e lo sviluppo
della metodologia per il calcolo della suscettibilità da frana.
Nel 2011-2012 ha partecipato alla convenzione scientifica tra
Provincia di Roma e Dipartimento di Scienze Geologiche di
Roma Tre sullo studio sui fenomeni di dissesto lungo le strade
provinciali avvenuti a seguito dell’evento alluvionale del 15,
16 e 17 marzo 2011, “Fenomeni di dissesto nell’area dei
comuni di Rocca Santo Stefano, Gerano, Pisoniano e aree
limitrofe; aggiornamento della cartografia geologica e
geomorfologica dell’area del comune di San Vito Romano e
aree limitrofe”.
Dal 1 Marzo 2012 è ricercatore presso il Dipartimento di
Scienze dell’Università degli Studi Roma Tre.
Dal 2013 è membro della Commissione di Protezione Civile
dell’Ordine dei Geologi del Lazio.
Dal dicembre 2013 è responsabile scientifico del Disciplinare
di incarico per lo svolgimento di uno studio sui dissesti
interessanti l’area urbana del Comune di San Vito Romano
stipulato tra il Comune di San Vito Romano e il Dipartimento
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
di Scienze dell’Università degli Studi Roma Tre.
E’ stato co-convenor della sessione “GM3.2/GD5.10/TS4.6
Attività scientifica: Intermontane basins: key sites for multidisciplinary
organizzazione
approaches to decrypt tectonically active landscapes” che si
convegni
terrà nell’ambito dell’EGU General Assembly 2014
(EGU2014), 27 April - 02 May 2014, Vienna, Austria.
Dal 2013 è membro e promotore del gruppo di lavoro IAG
(International Association of Geomorphologist) “IAG
Working Group on Tectonic Geomorphology”.
E’ stato membro del comitato scientifico, del comitato
organizzatore e segretario del IAG/AIG International
Workshop on “Objective Geomorphological Representation
Models: Breaking through a New Geomorphological
Mapping Frontier” tenuto a Salerno dal 15 al 19 ottobre
2012.
E’ stato membro del comitato scientifico, del comitato
organizzatore e segretario del 16th Joint Geomorphological
Meeting “MORPHOEVOLUTION OF TECTONICALLY
ACTIVE BELTS” tenuto a Roma dal 1 al 5 luglio 2012.
E’ stato membro del comitato scientifico della IAG/AIG
Regional Conference 2011 dal titolo “Geomorphology for
human adaptation to changing tropical environments” che si
terrà ad Addis Abeba, Etiopia dal 18 al 22 febbraio 2011.
Nell’ambito dello stesso convegno è tra i leader della PostConference Field Trip (NEH): “Geomorphological hazards,
land degradation and resilience in the northern Ethiopian
highlands” ed è Docente del “Intensive Course on Landslide
Geomorphology and Mapping (LANDMAP)” che si svolgerà
a Dessie (Wollo, Etiopia), dal 14 al 17 febbraio 2011.
Nel 2010 è stato membro del comitato organizzatore e nel
comitato scientifico del convegno “Metodologie innovative
per l’analisi geomorfologica del territorio”, organizzato dal
Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università Roma
Tre con il Patrocinio dell’AIGEO, tenuto a Rossano il 17-18
giugno 2010.
Nel 2008 è stato tra gli organizzatori del convegno
“Environmental Analysis and Geomorphological Mapping for
a Sustainable Development” organizzato da IAG International
(2012)Association Geomorphology e tenuto ad Addis Ababa
(Ethiopia) dal 27 febbraio al 6 marzo 2008. Per lo stesso
convegno è stato tra i leader dell’escursione.
Nel 2005 è stato tra gli organizzatori del Convegno AIGEO
“Rilevamento Geomorfologico di Terreno e da Remote
Sensing, Trattamento dei Dati Tramite GIS per la Gestione
del Territorio e la Mitigazione dei Rischi Geo-Ambientali”,
tenuto a Rossano (CS) dal 19 al 21 maggio 2005. Per lo stesso
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
convegno ha curato il volume degli Abstract e della Guida
Attività scientifica: all’escursione, di cui è stato tra i leader.
organizzazione
Nel 2002 è stato tra gli organizzatori del Convegno “Climate
convegni
changes, Active Tectonics and related geomorphic effects in
high mountain belts and plateaux” organizzato da IAG:
International Association Geomorphology, tenuto ad Addis
Abeba il 9-10 dicembre 2002, curando il volume degli
Abstract.
Pubblicazioni
TESI DI DOTTORATO
(P1) Fubelli G. (2004) – Evoluzione geomorfologica del versante
tirrenico dell’Italia centrale., Università degli Studi Roma Tre,
183 pp.
ARTICOLI SU RIVISTE INTERNAZIONALI
(P2) Fubelli G., Bekele Abebe, Dramis F. & Vinci S. (2008) –
Geomorphological evolution and present-day processes in the
Dessie Graben (Wollo, Ethiopia). Catena, 75, 28-37. IF= 1,874
(P3) Cosentino D. & Fubelli G. (2008) – Comment on:
“Geomorphological, paleontological and 87Sr/86Sr isotope
analyses of early Pleistocene paleoshorelines to define the uplift
of Central Apennines (Italy)”. Quaternary Research, 69, 163–
164. IF= 2,457
(P4) Robustelli G., Lucà F., Corbi F., Pelle T., Dramis F.,
Scarciglia F., Fubelli G., Muto F. & Cugliari D. (2009) –
Alluvial terraces on the Ionian coast of northern Calabria (S.
Italy): implications for tectonic and base-level controls.
Geomorphology, 106, 165-179. IF= 2,119
(P5a e P5b) Robustelli G., Lucà F., Corbi F., Fubelli G.,
Scarciglia F. and Dramis F. (2009) – Geomorphological Map of
the Ionian Area between the Trionto and Colognati River
Catchments (Calabria, Italy) (a); Published Map(b). Journal of
Maps, v2009, 94-102. IF= 0,935
(P6a e P6b) Leoni G., Barchiesi F., Catallo F., Dramis F., Fubelli
G., Lucifora S., Mattei M., Pezzo G. & Puglisi C. (2009) – GIS
Methodology to Assess Landslide Susceptibility: Application to a
River Catchment of Central Italy (a); Published Map (b). Journal
of Maps, v2009, 87-93. IF= 0,935
(P7) Falcucci E., Gori S., Peronace E., Fubelli G., Moro M.,
Saroli M., Giaccio B., Messina P., Naso G., Scardia G., Sposato
A., Voltaggio M., Galli P. & Galadini F. (2009) – The Paganica
Fault and Surface Coseismic Ruptures Caused by the 6 April
2009 Earthquake (L'Aquila, Central Italy). Seismological
Research Letters, 80 (6), 940-950. IF= 1,714
(P8) Fubelli G., Gori S., Falcucci E., Galadini F. & Messina P.
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Pubblicazioni
(2009) – Geomorphic signatures of recent normal fault activity
versus geological evidence of inactivity: case studies from the
central Apennines (Italy). Tectonophysics, 476, 252-268. IF=
1,935
(P9) Bekele Abebe, Dramis F., Fubelli G., Mohammed Umer &
Asfawossen Asrat (2010) – Landslides in the Ethiopian highlands
and the Rift margins. Journal of African of Earth Sciences, 56,
131-138. IF (2009)= 0,875
Molin P., Fubelli G., Nocentini M., Sperini S., Ignat P., Grecu
F., Dramis F. (2012) – Interaction of mantle dynamics, crustal
tectonics, and surface processes in the topography of the
Romanian Carpathians: A geomorphological approach. Global
and Planetary Change, 90-91, 58-72.
Dramis F., Fubelli G., Calderoni G., Esu D. (in press) –
Holocene aggradation/degradation phases of tufa dams in
northern Ethiopia and central Italy: a palaeoclimatic comparison
between East Africa and Mediterranean Europe. Zeitschrift für
Geomorphologie,
DOI:
http://dx.doi.org/10.1127/03728854/2014/0140
ARTICOLI
FACTOR
SU
RIVISTE
NAZIONALI
CON
IMPACT
(P10) Corbi F., Fubelli G., Lucà F., Muto F., Pelle T., Robustelli
G., Scarciglia F. & Dramis F. (2009) – Vertical movements in the
Ionian margin of the Sila Massif (Calabria, Italy). Italian Journal
of Geoscience (Bollettino della Società Geologica Italiana), 128
(3), 731-738. IF= 0,663
(P11) Coltorti M., Cinque A., Fubelli G., Dramis F., Bekele
Abebe & Asfawossen Asrat (2009) – Late Holocene
environmetal changes and present-day geomorphic processes in
the Wurgo Catchment (Wollo, Ethiopia). Geografia Fisica e
Dinamica Quaternaria, 32, 129-134. IF= 0,136
(P12) Molin P., Fubelli G. & Dramis F. (2012) – The tectonic
influence on drainage evolution in an uplifting area: the case of the
Sila Greca (Calabria, Italy). Geografia Fisica e Dinamica
Quaternaria, 35, 49-60.
Gori S., Falcucci E., Atzori S., Chini M., Moro M., Serpelloni E.,
Fubelli G., Saroli M., Devoti R., Stramondo S., Galadini F.,
Salvi S. (2012) – Constraining primary surface rupture length
along the Paganica fault (2009 L’Aquila earthquake) with
geological and geodetic (DInSAR and GPS) data. Ital. J. Geosci.
(Boll. Soc. Geol. It.), 131 (3), 359-372.
Bisson M., Fubelli G., Sulpizio R. & Zanchetta G. (2013) – A
GIS-based approach for estimating volcaniclastic flow
susceptibility: a case study from Sorrentina Peninsula
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Pubblicazioni
(Campania Region). Italian Journal of Geoscience (Bollettino
della Società Geologica Italiana), 132 (3), 394-404.
Fubelli G., Dramis F., Calderoni G., Cilla G., Materazzi M.,
Mazzini I., Soligo M. (2013) – Holocene aggradation/erosion of
a tufa dam at Triponzo (central Italy.) Geografia Fisica e
Dinamica Quaternaria, 36, 259-266.
Fubelli G., Della Seta M., Amato G. (in press) - Drainage system
adjustment in response to the opening of the Rieti intermontane
basin (Central Italy): geostatistical reconstruction of the
PaleoFarfa River alluvial plain. Rendiconti Lincei - Scienze
Fisiche e Naturali, DOI 10.1007/s12210-014-0322-0.
ARTICOLI CON REVISORI SU RIVISTE NAZIONALI
(P13) Centamore E., Dramis F., Fubelli G., Molin P. & Nisio S.
(2003) – Elements to correlate marine and continental
sedimentary successions in the context of the neotectonic
evolution of the central Apennines. Il Quaternario, 16 (1bis), 7787.
(P14) Molin P. & Fubelli G. (2005) – Morphometric evidences of
the topographic growth of the central Apennines. Geografia
Fisica e Dinamica Quaternaria, 28, 47-61.
(P15) Fubelli G., Vinci S., Bekele Abebe. & Dramis F. (2008) –
Cartografia geomorfologica di dettaglio e analisi statistica in
ambiente GIS dei processi di versante nel bacino di Dessie
(Wollo, Etiopia). Memorie Descrittive della Carta Geologica
d’Italia, 78, 79-92.
(P16a e P16b) Fubelli G., Falcucci E., Mei A. & Dramis F.
(2008) – Evoluzione quaternaria del bacino di Leonessa
(Rieti)(a); Carta Geologica del Quaternario del bacino di
Leonessa (Rieti)(b). Il Quaternario, 21(2), 457-467.
(P17) EMERGEO Working Group: Basili R., Burrato P., Cinti
F.R., Civico R., Cucci L., D'Addezio G., De Martini P.M.,
Fracassi U., Gasparini A., Kastelic V., Lisi A., Mariano S.,
Mariucci M.T., Montone P., Pantosti D., Patera A., Pierdominici
S., Pinzi S., Pucci S., Smedile A., Tiberti M., Vannoli P., Villani
F., Alfonsi L., De Ritis R., Venuti A., Anzidei M., Atzori S.,
Brunori C.A., Colini L., Moro M., Pignone M., Sepe V., Falcucci
E., Galadini F., Gori S., Scardia G., Alessio G., Aquino L., Nappi
R., Nave R. in collaborazione con Giaccio B., Messina P.,
Sposato A., Saroli M., Fubelli G. (2009) – Rilievi geologici di
terreno effettuati nell'area epicentrale della sequenza sismica
dell'Aquilano del 6 aprile 2009. Quaderni di Geofisica, 70, 55 pp.
(P18) Leoni G., Dramis F., Fubelli G., Puglisi C., Romano P.,
Cavallaro M. (2011) – La metodologia ENEA-Università Roma
Tre per la valutazione della suscettibilità da frana: applicazione
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Pubblicazioni
alle colate rapide di Cervinara (AV). Atti dei Convegni Lincei
“Frane e dissesto idrogeologico: consuntivo”, X Giornata
dell’Acqua, 22 marzo 2010, vol. 262. ISBN: 978-88-218-1036-7
ALTRE PUBBLICAZIONI
(P19) Dramis F., Fubelli G., Caracciolo T., Fazzini M., Molin P.
& Principato G. (2008) – L’acqua nelle regioni – Calabria. In:
Atlante Tematico delle Acque d’Italia. Gecoagri LandItaly,
Roma, 515-522.
Fubelli G., Guida D., Cestari A. & Dramis F. (2013) – Landslide
Hazard and Risk in the Dessie Town Area (Ethiopia). In: C.
Margottini et al. (eds.), Landslide Science and Practice, Vol. 6,
DOI 10.1007/978-3-642-31319-6_48, Springer, 357-362.
Galadini F., Falcucci E., Fubelli G., Gori S. (2012) In: AA.VV.
Sulla via flaminia - Il mausoleo di Marco Nonio Macrino, Electa
eds., 396 pp. ISBN: 978883709102.
RAPPORTI TECNICI
Fubelli G. & Galadini F. (2005) - Il versante occidentale della
Montagna dei Fiori: caratteristiche geomorfologiche per la
caratterizzazione della tettonica attiva. In: F. Galadini (a cura
di), Indagini sismotettoniche per la realizzazione del Piano di
Emergenza Provinciale di Protezione Civile. Convenzione Prov.
Teramo-INGV, relazione finale, 5-14.
Funiciello R., Mattei M., Dramis F., Danese E., Fubelli G., Leoni
G., Puglisi C., Mangone G. & Gori S. (2007) – Definizione
dell’approccio metodologico per la realizzazione di una carta di
predisposizione al dissesto franoso, l’individuazione dei fattori
scatenanti e il calcolo delle curve di risposta, rispetto ad un
elemento scatenante per stimare la distribuzione degli eventi
franosi ed i danni ad essa legati. Area di indagine ricadente nel
bacino idrografico del Fiume Aniene (sottobacino n. 28 del
Torrente Fiumicino e territori dei Comuni di Rocca S. Stefano,
Gerano e Canterano nel sottobacino n. 35 del Fosso della Cona.
Convenzione scientifica tra Provincia di Roma e Dipartimento di
Scienze Geologiche di Roma TRE. Relazione Finale, Novembre
2007, 95 pp.
Fubelli G. (2009) – Studio sui fenomeni di dissesto lungo le
strade provinciali avvenuti a seguito dell’evento alluvionale del
21 maggio 2008, “Fenomeni di dissesto nell’area dei Comuni di
Bellegra, Genazzano, Pisoniano, Olevano Romano e S. Vito
Romano”. Convenzione scientifica tra Provincia di Roma e
Dipartimento di Scienze Geologiche di Roma Tre. Relazione
Finale, Dicembre 2009, 82 pp.
Fubelli G., Amato G. (2011) – Studio sui fenomeni di dissesto
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Pubblicazioni
lungo le strade provinciali avvenuti a seguito dell’evento
alluvionale del 15, 16 e 17 marzo 2011, “Fenomeni di dissesto
nell’area dei comuni di Rocca Santo Stefano, Gerano, Pisoniano
e aree limitrofe; aggiornamento della cartografia geologica e
geomorfologica dell’area del comune di San Vito Romano e aree
limitrofe”. Convenzione scientifica tra Provincia di Roma e
Dipartimento di Scienze Geologiche di Roma Tre. Relazione
Preliminare, 10 Dicembre 2011, 152 pp.
Fubelli G., Amato G. (2012) – Studio sui fenomeni di dissesto
lungo le strade provinciali avvenuti a seguito dell’evento
alluvionale del 15, 16 e 17 marzo 2011, “Fenomeni di dissesto
nell’area dei comuni di Rocca Santo Stefano, Gerano, Pisoniano
e aree limitrofe; aggiornamento della cartografia geologica e
geomorfologica dell’area del comune di San Vito Romano e aree
limitrofe”. Convenzione scientifica tra Provincia di Roma e
Dipartimento di Scienze Geologiche di Roma Tre. Relazione
Finale, 10 Maggio 2012, 235 pp.
EDITING
Comerci V., D’Agostino N., Fubelli G., Molin P. & Piacentini T.
(2002) – Seismically Induced Ground Ruptures and Large Scale
Mass Movements. Field Excursion and Meeting, 21-27 settembre
2001. APAT, Italian Agency for Environment Protection and
Technical Services, 109 pp.
Dramis F., Molin P., Cipolloni C. & Fubelli G. (2002) – Abstract
book. “Climate changes, Active Tectonics and related
geomorphic effects in high mountain belts and plateaux”. IAG
Symposium, Addis Abeba, 9-10 dicembre 2002, 91 pp.
Dramis F., Molin P., Fubelli G. & Puglisi C. (2005) – Guida
all’escursione. Convegno in memoria di Lamberto Pannuzi
“Rilevamento Geomorfologico di Terreno e da Remote Sensing,
Trattamento dei Dati tramite GIS per la Gestione del Terrritorio
e la Mitigazione dei Rischi Geo-Ambientali”, Rossano – Centro
Studi San Bernardino, 19-21 maggio 2005.
Fubelli G., Mariani S. & Molin P. (2005) – Riassunti. Convegno
in memoria di Lamberto Pannuzi “Rilevamento Geomorfologico
di Terreno e da Remote Sensing, Trattamento dei Dati tramite
GIS per la Gestione del Terrritorio e la Mitigazione dei Rischi
Geo-Ambientali”, Rossano – Centro Studi San Bernardino, 19-21
maggio 2005.
Fubelli G. & Dramis F. (2008) – Abstract book. “Environmental
Analysis and Geomorphological Mapping for a Sustainable
Development”. IAG Symposium, Addis Ababa (Ethiopia).
February 26th, 2008, 22 pp.
Fubelli G. & Dramis F. (2008) – Field trip guide book.
“Environmental Analysis and Geomorphological Mapping for a
Sustainable Development”. IAG Symposium, Addis Ababa
(Ethiopia). February 27th - March 6th, 2008, 76 pp.
Dramis F., Fubelli G. & Molin P. (2008) – Analisi
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Pubblicazioni
geoambientale, cartografia geomorfologica e tecniche GIS per la
gestione del territorio. Memorie Descrittive della Carta
Geologica d’Italia, 78, 200 pp.
Fubelli G. & Molin P. (2010) – Libro dei Riassunti. Convegno
sul tema: Metodologie innovative per l’analisi geomorfologica,
Rossano – Centro Studi San Bernardino, 17-18 giugno 2010, 29
pp.
Fubelli G., Antronico L. & Borrelli L. (2010) – Guida
all’escursione. Convegno sul tema: Metodologie innovative per
l’analisi geomorfologica, Rossano – Centro Studi San
Bernardino, 17-18 giugno 2010, 26 pp.
Fubelli G., Della Seta M., Amato G. (2012) – Fara in Sabina
Mts. In: AIGEO, 16th Joint Geomorphological Meeting
“Morphoevolution of tectonically active belts”, Rome, July 1-5,
2012, Field Trip Guidebook, 19-21. ISBN: 978-88-548-4916-7.
Fubelli G., Della Seta M., Amato G. (2012) – Rieti basin. In:
AIGEO, 16th Joint Geomorphological Meeting “Morphoevolution
of tectonically active belts”, Rome, July 1-5, 2012, Field Trip
Guidebook, 23-24. ISBN: 978-88-548-4916-7.
Amato G., Della Seta M., Esposito C., Falcucci E., Fubelli G.,
Gori S., Moro M., Saroli M. (2012) – The Apennines orogenic
system. In: AIGEO, 16th Joint Geomorphological Meeting
“Morphoevolution of tectonically active belts”, Rome, July 1-5,
2012, Field Trip Guidebook, 9-17. ISBN: 978-88-548-4916-7.
Fubelli G., Dramis F. (2012) – “Abstract book”. IAG/AIG
International Workshop on “Objective Geomorphological
Representation
Models:
Breaking
through
a
New
Geomorphological Mapping Frontier” tenuto a Salerno dal 15 al
19 ottobre 2012, 47 pp.
Riassunti
presentati a
convegni nazionali
e internazionali
RELAZIONI AD INVITO
Fubelli G. (2009) – Dalla valutazione della suscettibilità da
frana alla prevenzione. Workshop “Analisi del territorio per la
prevenzione del rischio da frana nella Provincia di Roma”
organizzato dall’Assessorato alle Politiche dell’Agricoltura della
Provincia di Roma, Palazzo Valentini, 2 dicembre 2009.
LAVORI PRESENTATI A CONVEGNI INTERNAZIONALI
COME RELATORE
Puglisi C., Fubelli G. & Mariani S. (2005) – The influence of the
geological assessment in the landslide evolution: the case of the
Sila greca messinian deposits (Calabria, southern Italy). Sixth
international conference on geomorphology, Zaragoza (Spain), 711 settembre 2005. Abstract Volume, 168.
Abebe B., Dramis F. & Fubelli G. (2006) – Landslides in Dessie
town (Wello, Ethiopia). Environmental change, geomorphic
processes, land degradation and rehabilitation in tropical and
subtropical highlands. Higland 2006, International Congress,
Mekelle 19-25 september 2006. Book of Abstracts, vol. 2.
Asrat A., Abebe B., Dramis F., Fubelli G. & Coltorti M. (2008) –
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Riassunti
presentati a
convegni nazionali
e internazionali
Holocene geomorphological evolution of the Ethiopian
highlands: the case of the Akesta catchment (Wollo, Ethiopia).
International
Meeting
“Environmental
Analysis
and
Geomorphological Mapping for a Sustainable Development”.
Addis Ababa (Ethiopia), February 26th, 2008. Abstract Book, 23.
Fubelli G., Abebe B., Rinaldi F. & Dramis F. (2008) –
Geomorphological map and landslides susceptibility maps of
Dessie (Wollo, Ethiopia). International Meeting “Environmental
Analysis and Geomorphological Mapping for a Sustainable
Development”. Addis Ababa (Ethiopia), February 26th, 2008.
Abstract Book, 4-5.
Leoni G., Barchiesi F., Catallo F., Dramis F., Fubelli G.,
Lucifora S., Mattei M., Pezzo G. & Puglisi C. (2008) – GIS
methodology to assess landslide susceptibility: application to a
river catchment of Central Italy. International Meeting
“Environmental Analysis and Geomorphological Mapping for a
Sustainable Development”, Addis Ababa (Ethiopia), February
26th, 2008. Abstract Book, 11-12.
Fubelli G., Puglisi C., Dramis F. & Leoni G. (2008) – A complex
structure-controlled landslide system: the case of the Scorpiano
slope (Rossano, northern Calabria, Italy). IAG Regional
Conference, Brasov, Romania, 15-26 september, 2008.
Molin P., Fubelli G. & Dramis F. (2009) – Tectonically
influenced drainage evolution in an uplifting area: the case of the
Sila Greca (Calabria, southern Italy). EGU, General Assembly
2009, Vienna (Austria), April 19-24, 2009.
Fubelli G. (2009) – Rainfall-triggered shallow landslides: the
case of the Prenestini Mts. (Rome, Italy). EGU, General
Assembly 2009, Vienna (Austria), April 19-24, 2009.
Fubelli G., Bekele Abebe, Rinaldi F. & Dramis F. (2010) Landslide susceptibility maps of Dessie (Wollo, Ethiopia).
Convegno sul tema: Metodologie innovative per l’analisi
geomorfologica, Rossano – Centro Studi San Bernardino, 17-18
giugno 2010, 13.
Fubelli G., Della Seta M., Amato G. (2012) – Geospatial
reconstraction of the paleo Farfa River catchment in the
Tyrrhenian drainage system (Central Italy). 16th Joint
Geomorphological Meeting “Morphoevolution of tectonically
active belts”, Rome, July 1-5, 2012, Abstract Book, 77-78. ISBN:
978-88-548-4914-3.
Fubelli G., Dramis F., Salvitti V. (2014) – GIS methodology to
assess landslide susceptibility and risk: application to the
northern slope of the Sila Greca Massif (Calabria, Italy). 17th
Joint Geomorphological Meeting “The geomorphology of natural
hazards: mapping, analysis and prevention”, Liege, July 1-3,
2014, Abstract Book, 66-67.
LAVORI PRESENTATI A CONVEGNI NAZIONALI COME
RELATORE
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Riassunti
presentati a
convegni nazionali
e internazionali
Centamore E., Dramis F., Fubelli G., Molin P. & Nisio S. (2002)
– Elementi di correlazione tra le successioni marine-continentali
della fascia periadriatica abruzzese e quelle dell’area laziale.
Convegno AIQUA “Elementi cronostratigrafici per una
correlazione fra successioni marine e successioni continentali:
stato delle conoscenze e nuovi dati”, Bari, 24-25 giugno 2002.
Abstracts, 15.
Fubelli G., Esu D., Gliozzi E., Martinetto E., Falcucci E. & Mei
A. (2003) – Bacino di Leonessa: analisi stratigrafica e
geomorfologica. Convegno AIQUA “Successioni continentali
nell’Appennino centro-meridionale”, Roma, 20-21 febbraio 2003.
Abstract, 25-26.
Fubelli G., Esu D., Falcucci E. & Mei A. (2003) – Nuovi dati
sull’evoluzione geologica e geomorfologia del bacino di
Leonessa. GeoItalia 2003, 4° Forum Italiano di Scienze della
Terra”. Riassunti, 113-114.
Fubelli G., Molin P. & Dramis F. (2004) – L’evoluzione del
paesaggio a seguito del sollevamento quaternario: la variazione
del reticolo idrografico del bacino del F. Corno (Umbria
meridionale). Convegno “La Geologia del Quaternario in Italia:
temi emergenti e zone d’ombra”. Roma 16-18 Febbraio 2004,
Abstract, 40-41.
Robustelli G., Lucà F., Muto F., Corbi F., Fubelli G., Scarciglia
F. & Dramis F. (2008) – Pleistocene tectonics inferred from
fluvial terraces of the Ionian coast of Northern Calabria
(Southern Italy). GNGTS 2008, 168-170.
Fubelli G. & Molin P. (2010) – Evoluzione del paesaggio a
seguito del sollevamento quaternario dell’Appennino centrale: i
cambiamenti nel reticolo idrografico dei fiumi Corno e Sordo.
Convegno in memoria di Alberto Malatesta, Roma, 4-5 febbraio
2010. Riassunti, 29.
LAVORI PRESENTATI DA ALTRI AUTORI A CONVEGNI
INTERNAZIONALI
Fazzini M., Bisci C., Dramis F., Altobello L., Dorigato S.,
Fubelli G. & Molin P. (2002) – Statistic Analysis of
Thermometric and Pluviometric trends along the Adriatic Side of
the Italian Peninsula. “Climate changes, active tectonics and
related geomorphic effects in high mountain belts and plateaux”,
IAG Symposium, Addis Ababa. December 9-10, 2002.
Fubelli G. & Molin P. (2004) – Landscape evolution in the
context of the Quaternary uplift of the Apennines: the changes of
the hydrographic network of the Corno River (central Italy).
32nd International Geological Congress, Florence 2004.
Abstracts, 1003 (session 216-15).
Molin P. & Fubelli G. (2004) – Morphometric evidences of the
topographic growth of the central Apennines. 32nd International
Geological Congress, Florence 2004. Abstracts, 1002 (session
216-8).
Dramis F., Fubelli G., Puglisi C., Stamatopoulos L., Sabatakakis
N. & Koykis G. (2006) – A methodology for landslide hazard
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Riassunti
presentati a
convegni nazionali
e internazionali
assessment. 11th International Symposium on Natural and
Human Induced Hazards, 2nd Workshop on Earthquake
Prediction, University of Patras. Abstracts, p.32.
Molin P., Fubelli G. & Dramis F. (2007) – The topographic
analysis as a tool to evidence tectonics influence on landscape
evolution: the examples of Calabria and central Apennines
(Italy). Third International “TopoEurope” Workshop, Rome, May
2-5, 2007.
Scarciglia F., Dramis F., Pelle T., Lucà F., Muto F., Robustelli
G., Fubelli G., Corbi F. & Pulice I. (2008) – A chronosequence
of Quaternary soils on a flight of coastal river terraces in
Calabria (South Italy) in the framework of paleoclimatic change
and geomorphological evolution. International conference and
field workshop on Paleopedology: "Palaeosols, geomorphic
evolution of landscape and paleoclimate change", Chennai, India,
10-14 January 2008.
Corbi F., Fubelli G., Lucà F., Robustelli G., De Martini P.M.,
Muto F., Scarciglia F. & Dramis F. (2008) – Tectonic and climate
control on Quaternary evolution of the north-eastern Sila Massif
(ionian calabria, Italy). EGU General Assembly, Wien, Austria,
13-18 April, 2008.
Cilla G., Dramis F., Fubelli G. & Materazzi M. (2008) –
Holocene travertine deposition and human settlement in the
limestone valleys of the Marchean Apennine (central Italy).
International Meeting on Landscape Evolution and
Geoarcheology, Porto Heli, Greece, June 18-21, 2008.
Dramis F., Grecu F., Fubelli G., Gherghina A., Ignat P. & Molin
P. (2009) – Geomorphological evolution of the contact area
between the Romanian Plain and the Subcarpathian Curvature.
Seventh International conference on Geomorphology, Melbourne
(Australia), July 6-11, 2009.
Nocentini M., Fubelli G., Sperini S., Molin P., Ignat P.,
Gherghina A., Grecu F. & Dramis F. (2010) – Quaternary
evolution of the contact area between the Romanian Plain and
the Subcarpathian Curvature: the Slanic R. basin (Buzau,
Romania). 14th Joint Geomorphological Meeting (JGM), Italy –
Romania –Belgium – France – Greece, Contemporary Directions
in the Study of the Relief, Romania, Bucharest–Sinaia, May 26 –
29, 2010.
Sperini S., Molin P., Scotti V. N., Nocentini M., Fubelli G., Ignat
P., Gherghina A., Grecu F. & Dramis F. (2010) – The interaction
between tectonics and surface processes in landscape evolution:
the topography of the Romanian Carpathians. 14th Joint
Geomorphological Meeting (JGM), Italy – Romania –Belgium –
France – Greece, Contemporary Directions in the Study of the
Relief, Romania, Bucharest–Sinaia, May 26 – 29, 2010.
LAVORI PRESENTATI DA ALTRI AUTORI A CONVEGNI
NAZIONALI
Centamore E., Dramis F., Fubelli G. & Nisio S. (2003) –
Successioni continentali del settore settentrionale dell’Appennino
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Riassunti
presentati a
convegni nazionali
e internazionali
laziale-abruzzese: elementi stratigrafici e morfologici. Convegno
AIQUA “Successioni continentali nell’Appennino centromeridionale”, Roma, 20-21 febbraio 2003. Abstract, 14-16.
Fubelli G., Cipollari P., Cosentino D., Faranda C., Gliozzi E.,
Ligios S., Pasquali V. & Smedile A. (2006) – Ricostruzione
paleoambientale ed evoluzione stratigrafico-sequenziale della
fascia costiera pliocenica compresa tra le foci del Paleo-Farfa e
del Paleo-Corese (Sabina, Italia centrale). GEOSED 2006,
Modena 25-29 settembre 2006.
Lucà F., Pelle T., Robustelli G., Scarciglia F., Cugliari D., Pulice
I., Dramis F., Muto F., Fubelli G. & Corbi F. (2007).
Geomorphology and soils between the Colognati and the Trionto
river catchments (Calabria, South Italy)". Atti del convegno "The
evolution of Alps, Apennine and Tyrrhenian basin: contribution
from petrology, geochemistry and structural geology", Cosenza,
07-09/06, 2007, 2006. Ofioliti, 32(1), pp. 80
Gori S., Falcucci E., Fubelli G., Galadini F., Messina P. &
Dramis F. (2007) – Analisi dell’attività quaternaria delle faglie
normali della Montagna dei Fiori e del bacino di Leonessa.
Workshop “Dieci anni dopo il terremoto dell’Umbria-Marche:
stato delle conoscenze sulla sismogenesi in Italia”. Camerino, 2627 giugno, 2007.
Cosentino D., Cipollari P., Fubelli G. & Gliozzi E. (2007) – Age
of the uppermost paleoshorelines in the middle Tiber Valley.
GEOSED 2007, Siena, 24-28 settembre 2007. Atti del Convegno,
30-32.
Cilla G., Dramis F. & Fubelli G. (2007) – Travertine deposition
and the Holocene evolution of alluvial plains in the Central
Apennine (Italy). Geoitalia 2007, Sesto Forum Italiano di Scienze
della Terra. Rimini 12-14 settembre, 2007.
Corbi F., Cugliari D., Lucà F., Fubelli G., Pelle T., Robustelli G.,
Scarciglia F., Dramis F., Muto F. & Pulice I. (2007) – Subsidence
and uplift during Pliocene and Pleistocene in north-eastern
Calabria: geomorphological, stratigraphical and pedological
constraints. Abstracts of the Meeting “Alps and Apennines: a
natural laboratory for structural geology and geodynamics”. Pisa,
October 25-26, 2007.
Cosentino D., Castorina F., Cipollari P. & Fubelli G. (2008) –
Pliocene paleoshorelines and uplift rates at the Tyrrhenian
margin of central Apennines (Italy). GEOSED 2008, Bari, 23–27
settembre 2008. Atti del Convegno, 39-41.
Molin P., Fubelli G., Corbi F. & Dramis F. (2008) – The tectonic
influence of drainage evolution in an uplifting area: the case of
the Sila Greca (Calabria, Italy). Convegno AIGEO 2008, Bari,
29 settembre – 2 ottobre 2008. Volume degli Abstract, 99-100.
Robustelli G., Lucà F., Corbi F., Dramis F., Fubelli G., Muto F.,
Pelle T. & Scarciglia F. (2008) – The influence of tectonics and
sea-level changes on the Quaternary evolution of the ionian coast
of northern Calabria (S. Italy). Convegno AIGEO 2008, Bari, 29
settembre – 2 ottobre 2008. Volume degli Abstract, 120-121.
Scarciglia F., Pelle T., Dramis F., Robustelli G., Lucà F., Pulice
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Riassunti
presentati a
convegni nazionali
e internazionali
Attività didattica
I., Muto F., Fubelli G. & Corbi F. (2008) – Late Quaternary
paleoclimatic changes in NE Calabria: geomorphological
evidence from a soil chronosequence on coastal river terraces.
Convegno AIGEO 2008, Bari, 29 settembre – 2 ottobre 2008.
Volume degli Abstract, 124-125.
Scarciglia F., Pelle T. , Lucà F. , Robustelli G. , Pulice I. , Dramis
F. & Fubelli G. (2009) – I paleosuoli come indicatori
paleoclimatici: studio di una cronosequenza di suoli su terrazzi
fluviali tardo-quaternari in Calabria nord-orientale. Convegno
AIQUA-AIGEO “La variabilità del clima nel Quaternario”. La
Ricerca Italiana, Roma, 18-20 febbraio 2009, 36-37.
Falcucci E., Fubelli G., Gori S., Pini R. & Porreca M. (2009) – Il
bacino di Leonessa: ricostruzione dell’evoluzione geologica
quaternaria attraverso un approccio multimetodologico.
Convegno AIQUA-AIGEO “La variabilità del clima nel
Quaternario”. La Ricerca Italiana, Roma, 18-20 febbraio 2009.
Dramis F., Grecu F., Fubelli G., Gherghina A., Ignat P. & Molin
P. (2009) – The differencial vertical movements between the
Romanian Plain and the Subcarpathian Curvature: the
geomorphological evolution of the contact area. Geoitalia,
Rimini 9-11 settembre 2009. Epitome, 3, 88.
Leoni G., Fubelli G., Puglisi C., Dramis F. & Mattei M. (2010) GIS methodology to assess landslide susceptibility: application to
the Fiumicino River catchment (RM). Convegno sul tema:
Metodologie innovative per l’analisi geomorfologica, Rossano –
Centro Studi San Bernardino, 17-18 giugno 2010, 18.
ATTIVITA’ IN AMBITO UNIVERSITARIO
Negli A.A. 2000/2001, 2001/2002, 2002/2003, 2003/2004,
2004/2005 ha svolto attività di supporto didattico al corso di
“Laboratorio di fotogeologia e fotointerpretazione e cenni di
telerilevamento” (GEO03-GEO/04; 2 CUF) per il Corso di
Laurea in Scienze Geologiche presso la Facoltà di Scienze
M.F.N. dell’Università degli Studi Roma Tre.
Negli A.A. 2001/2002, 2002/2003, 2005/2006 ha svolto attività
di supporto didattico al corso di “Campo di Fine Triennio”
(GEO/01; 2 CUF) per il Corso di Laurea in Scienze Geologiche
presso la Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università degli Studi
Roma Tre.
Negli A.A. 2002/2003, 2004/2005 ha svolto attività di supporto
didattico al corso di “Geografia fisica e Laboratorio di
Cartografia Topografica” - Modulo di “Laboratorio di
Cartografia Topografica” (GEO/04; 3 CUF) per il Corso di
Laurea in Scienze Geologiche presso la Facoltà di Scienze
M.F.N. dell’Università degli Studi Roma Tre.
Negli A.A. 2002/2003, 2003/2004, 2004/2005, 2005/2006 ha
svolto attività di supporto didattico al corso di “Geomorfologia
applicata e Campo di Rilevamento Geomorfologico” - Modulo di
“Campo di Rilevamento Geomorfologico” (GEO/04; 2 CUF) per
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Attività didattica
il Corso di Laurea in Scienze Geologiche presso la Facoltà di
Scienze M.F.N. dell’Università degli Studi Roma Tre.
Negli A.A. 2002-2003, 2003-2004 e 2004-2005 ha svolto attività
di supporto didattico al “Campo di Rilevamento
Geomorfologico” per il Corso post-laurea di Perfezionamento in
“Geologia e Geomorfologia applicata alla pianificazione
territoriale”, presso la Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università
degli Studi Roma Tre.
In data 1 dicembre 2005 ha tenuto il seminario dal titolo
“Dinamica geomorfologica dei processi di frana: dalla
classificazione alla suscettibilità” presso il Dipartimento di
Scienze della Terra dell’Università di Cagliari.
Negli A.A. 2006-2007, 2007-2008 e 2008-2009 è stato docente a
contratto, titolare dell’insegnamento di “Geomorfologia e
Laboratorio di Fotogeologia e Cenni di Telerilevamento” Modulo di “Laboratorio di Fotogeologia e Cenni di
Telerilevamento” (GEO/04; 3 CUF) per il Corso di Laurea in
Scienze Geologiche presso la Facoltà di Scienze M.F.N.
dell’Università degli Studi Roma Tre.
Nell’A.A. 2007-2008 è stato docente a contratto, titolare
dell’insegnamento di “Geografia fisica e Laboratorio di
Cartografia Topografica” - Modulo di “Laboratorio di
Cartografia Topografica” (GEO/04; 3 CUF) per il Corso di
Laurea in Scienze Geologiche presso la Facoltà di Scienze
M.F.N. dell’Università degli Studi Roma Tre.
Negli A.A. 2009-2010 e 2010-2011 è stato docente a contratto,
titolare dell’insegnamento di “Geomorfologia e Laboratorio” Modulo di “Laboratorio” (GEO/04; 3 CUF) per il Corso di
Laurea in Scienze Geologiche presso la Facoltà di Scienze
M.F.N. dell’Università degli Studi Roma Tre.
Nell’A.A. 2008-2009 ha svolto attività di docenza al modulo di
“Rischio Geomorfologico” per il Master di II livello in “GIS e
Telerilevamento per la Pianificazione Geoambientale”, presso la
Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università degli Studi Roma Tre.
Nell’A.A. 2009-2010 ha svolto attività di docenza al modulo di
“Gestione della Dinamica dei Versanti” per il Master di II livello
in “GIS e Telerilevamento per la Pianificazione Geoambientale”,
presso la Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università degli Studi
Roma Tre.
Negli A.A. 2011-2012 e 2012-2013 è stato docente, titolare
dell’insegnamento di “Geomorfologia e Laboratorio” - Modulo
di “Laboratorio” (GEO/04; 3 CUF) per il Corso di Laurea in
Scienze Geologiche presso la Facoltà di Scienze M.F.N.
dell’Università degli Studi Roma Tre.
Dal 2012 è coordinatore Erasmus del Dipartimento di Scienze –
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Attività didattica
Sezione di Geologia.
Dal 2013 è menbro della Commissione didattica permanente del
Consiglio Didattico di Geologia.
Dall’A.A. 2013-2014 è docente, titolare dell’insegnamento di
“Geomorfologia e Laboratorio” (GEO/04; 9 CUF) per il Corso di
Laurea in Scienze Geologiche presso il Dipartimento di Scienze
dell’Università degli Studi Roma Tre.
E’ stato relatore di tesi magistrali in Geomorfologia e
Geomorfologia Applicata dei seguenti studenti del Corso di
Laurea in Scienze Geologiche: Lorenzo Lo Sardo (Roma Tre),
Gabriele Amato (Roma Tre), Simone Orefice (Roma Tre), Marco
Tononi (Roma Tre).
E’ stato correlatore di tesi di laurea magistrale e V.O. in
Geomorfologia Applicata dei seguenti studenti del Corso di
Laurea in Scienze Geologiche: Artiano Nasheatoen (Roma Tre),
Emanuela Falcucci (Roma Tre), Alessandro Mei (Roma Tre),
Fabio Corbi (Roma Tre), Francesco Catallo (Roma Tre), Federica
Lucà (Università della Calabria), Fabrizio Barchiesi (Roma Tre),
Giorgio Nobby Raganelli (Roma Tre), Giuseppe Pezzo (Roma
Tre), Fabrizio Rinaldi (Roma Tre), Roberto Laureti (Roma Tre),
Marco Nocentini (Roma Tre), Marco Mulas (Roma Tre), Simone
Sperini (Roma Tre), Valerio Salvitti (Roma Tre), Andrea
Sembroni (Roma Tre).
E’ stato relatore di tesi triennali in Geomorfologia dei seguenti
studenti del Corso di Laurea in Scienze Geologiche: Andrea
Barbolla (Roma Tre), Simone Bakie (Roma Tre), Marco
Bonanno (Roma Tre), Daniele Mari (Roma Tre), Ennio Piazza
(Roma Tre), Giovanni De Feo (Roma Tre), Laura Chiuppi (Roma
Tre), Roberto Laureti (Roma Tre), Valerio Tufoni (Roma Tre),
Marco Mulas (Roma Tre), Sara Scrivieri (Roma Tre), Stefano
Viaroli (Roma Tre), Simone Orefice (Roma Tre), Paolo
Mancinotti (Roma Tre), Giorgia Lucianetti (Roma Tre), Mario
Silvestri (Roma Tre), Antonio Quini (Roma Tre), Fabrizio
Manico (Roma Tre), Ines Tescione (Roma Tre), Alessio Morelli
(Roma Tre), Ennio Piazza (Roma Tre), Daria Fortunati (Roma
Tre).
E’ stato correlatore di tesi triennali in Geomorfologia dei
seguenti studenti del Corso di Laurea in Scienze Geologiche:
Ilario Pollinzi (Roma Tre), Emanuele Pollinzi (Roma Tre), Flavia
Carotti (Roma Tre), Manuel Corrieri (Roma Tre), Pietro Masia
(Università di Cagliari), Federica Critelli (Roma Tre), Fabrizio
Italia (Roma Tre).
ATTIVITA’ EXTRA UNIVERSITARIA
Nel 2006 è stato docente di Geomorfologia Applicata per il
“Corso per Specialista in Diagnosi Geognostiche e Geotecniche”
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
organizzato da FORMEDIL Lazio.
Nel 2009 e nel 2010 ha svolto docenza nell’ambito del corso di
formazione “Formare i Formatori” organizzato dal Centro
Didattico Permanente della Provincia di Roma, riservato ai
volontari di Protezione Civile, intervenendo sul tema “Il rischio
frane ed il rischio idraulico”.
Esperienze di
lavoro
Luglio-Agosto 2000 ha collaborato con la Fondazione Lerici
per l’esecuzione di prospezioni archeologiche nei siti di
Gradisca (Tarquinia, VT) e Crotone.
Dal 2005 al 2006 ha collaborato con il geologo Maria Bruno
realizzando carte tematiche geomorfologiche su base
fotointerpretativa.
Dal 2009 al 2010 ha collaborato con la società
“GeoAmbiente” come rilevatore geologico e geomorfologico
e realizzazione di carte tematiche in ambiente GIS. Per lo
stessa società ha anche seguito sondaggi geognostici e
contribuito a redarre relazioni geologiche.
Riconoscimenti
Riconoscimento per il miglior poster (“Il bacino di Leonessa:
ricostruzione dell’evoluzione geologica quaternaria attraverso
un approccio multimetodologico” di Falcucci E., Fubelli G., Gori
S., Pini R., Porreca M.) al Convegno AIQUA-AIGEO “La
variabilità del clima nel Quaternario – La Ricerca Italiana”,
Roma, 18-20 febbraio 2009.
Encomio solenne del Comune di San Vito Romano (delibera del
Consiglio Comunale n.18 del 21/4/2009) per “l’opera prestata in
favore della popolazione con entusiasmo e abnegazione in
occasione degli eventi calamitosi del mese di maggio 2008”.
Si autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs 196/03
Il Sottoscritto è consapevole delle sanzioni penali nelle quali si incorre per dichiarazioni mendaci ai
sensi dell’articolo 76 DPR 445/2000.
Roma, 26.08.14
In fede,
Giandomenico Fubelli
Tutto quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde a verità ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
550 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content