close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI BARIANO

embedDownload
COMUNE DI BARIANO
PROVINCIA DI BERGAMO
Deliberazione N.
Codice Ente
34
COPIA
10021
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
OGGETTO:
L.R. N. 12/2005 E S.M.I. - LEGGE PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO – ATTO DI INDIRIZZO PER LA
REDAZIONE DELLA VARIANTE N. 1 AGLI ATTI DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (P.G.T.) –
AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI VARIANTE E DELLA RELATIVA VAS ED INDIVIDUAZIONE
DELL'AUTORITÀ COMPETENTE E DELL'AUTORITÀ PROCEDENTE
L'anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno VENTINOVE del mese di MARZO alle ore 09:15 in in
apposita sala comunale si è riunita la Giunta Comunale.
All'appello risultano:
Cognome e Nome
BERGAMASCHI FIORENZO
CORNA GIANLUIGI
LAMERA MARINO
CARANTINI LAURA MARIA
RAPIS SONIA LOREDANA
Totale Presenti
Carica
SINDACO
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
4
Totale Assenti
Presenza
S
S
S
N
S
1
Partecipa il SEGRETARIO COMUNALE dott.ssa Carrera Antonella M. il quale provvede alla redazione
del presente verbale.
Il Sig. BERGAMASCHI FIORENZO SINDACO, assume la presidenza e, constatata la legalità
dell'adunanza, dichiara aperta la seduta invitando la Giunta a deliberare sugli oggetti iscritti all'ordine del
giorno.
DELIBERA G.C. N. 34 DEL 29/03/2014
OGGETTO:
L.R. N. 12/2005 E S.M.I. - LEGGE PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO – ATTO DI
INDIRIZZO PER LA REDAZIONE DELLA VARIANTE N. 1 AGLI ATTI DEL PIANO DI
GOVERNO DEL TERRITORIO (P.G.T.) – AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI VARIANTE E
DELLA RELATIVA VAS ED INDIVIDUAZIONE DELL'AUTORITÀ COMPETENTE E
DELL'AUTORITÀ PROCEDENTE
LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO che il Comune di Bariano (BG) è dotato degli atti costituenti il Piano di Governo del
Territorio (P.G.T.), approvato definitivamente con deliberazione di Consiglio Comunale n. 11 in
data 21 giugno 2013, esecutiva ai sensi di legge, e pubblicato sul B.U.R.L. – Serie inserzioni e
concorsi n. 50 in data 11 dicembre 2013 e, pertanto, vigente ed efficace da tale data;
VERIFICATO che l’art. 8, comma 4, della L.R. n. 12/2005 e s.m.i., stabilisce che il Documento di
Piano del P.G.T. ha validità quinquennale ed è sempre modificabile, che l’art. 9, comma 14,
stabilisce che il Piano dei Servizi non ha termini di validità ed è sempre modificabile, così come il
Piano delle Regole, ai sensi dell’art. 10, comma 6, della medesima legge regionale;
ATTESO che l’Amministrazione comunale di Bariano (BG) intende ora procedere alla Variante n.
1 agli atti del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) vigente finalizzata a quanto di seguito
elencato:
− modifica parziale del reticolo idrico minore con stralcio dalla rete esistente di un ramo della
Roggia Morla identificata come ramo 4b;
− modifica della perimetrazione del comparto individuato in Via G. Galli con la sigla “R2_2”
nella Tavola C1 del Piano delle Regole, a seguito della richiesta della sig.ra Duca Renata
Erminia di Bariano (BG) presentata in data 07.09.2013, Ns. Prot. n. 6830 ed in data 14.12.2013,
Ns. Prot. n. 9518;
− modifica dell’area di rispetto attorno a sorgenti destinate ad uso idropotabile (ml. 200,00), a
seguito della richiesta presentata della Società Respedil S.r.l. di Morengo (BG) in data
06.03.2014, Ns. Prot. n. 1947;
− modifica dell’art. 20, comma 31, punto 2), “Gazebi”, a seguito della richiesta della sig.ra
Pisoni Michela di Romano di Lombardia (BG) presentata in data 18.03.2014, Ns. Prot. n. 2384;
− revisione del Documento di Piano, del Piano delle Regole e del Piano dei Servizi, finalizzata
a rendere coerenti tra loro gli atti del Piano di Governo del Territorio;
DATO ATTO che l’art. 13 della L.R. n. 12/2005 e s.m.i. prevede che, prima del conferimento
dell’incarico di redazione della variante agli atti del P.G.T. vigente, il Comune pubblichi l’avviso di
avvio del procedimento su almeno un quotidiano o periodico a diffusione locale e sui normali
canali di comunicazione con la Cittadinanza, stabilendo il termine entro il quale chiunque abbia
interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi, può presentare suggerimenti e/o proposte,
potendo, altresì, determinare altre forme di pubblicità e partecipazione;
RITENUTO di dare diffusione dell’avviso di avvio del procedimento di variante, ai sensi e per gli
effetti dell’art. 13, comma 2, della L.R. n. 12/2005 e s.m.i., con le seguenti modalità:
− pubblicazione su almeno un quotidiano o periodico a diffusione locale;
− affissione all’Albo Pretorio on-line;
− pubblicazione sul sito internet comunale e sul sito regionale SIVAS;
− affissione di manifesti;
PRESO ATTO dell’allegato avviso, predisposto dal Settore Tecnico, attraverso il quale si invitano
tutti gli interessati a far pervenire suggerimenti e/o proposte riguardo la redazione della Variante
DELIBERA G.C. N. 34 DEL 29/03/2014
n. 1 agli atti del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.), da pubblicarsi prima del conferimento di
incarico di redazione di detta variante;
DATO ATTO che, ai sensi dell’art. 4, comma 2, della richiamata L.R. n. 12/2005 e s.m.i., il
Documento di Piano e le sue varianti sono sottoposte a Valutazione Ambientale Strategica,
effettuata durante la fase preparatoria del piano ed anteriormente alla sua adozione;
DATO ATTO, inoltre, che ai sensi dell’art. 4, comma 2-bis, della L.R. n. 12/2005 e s.m.i. le varianti
al Piano delle Regole ed al Piano dei Servizi sono sottoposte a procedura di verifica di
assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica;
PRESO ATTO delle disposizioni in materia di Valutazione Ambientale Strategica impartite dalla
Regione Lombardia con particolare riferimento al ruolo ed alle competenze dell’Autorità
procedente e dell’Autorità competente e ritenuto opportuno individuare tali figure in modo che le
stesse, per funzione e attività rivestite all’interno dell’Amministrazione comunale, risultino più
idonee alle attuali direttive regionali;
VERIFICATO, altresì, che occorre avviare il procedimento di VAS quale processo decisionale
complesso ed allargato a soggetti portatori di interessi pubblici o individuali, da invitare alla
conferenza di verifica e/o di valutazione, nell’ambito del più ampio procedimento di
predisposizione della Variante n. 1 agli atti del P.G.T.;
RITENUTO, pertanto, di individuare, ai fini del procedimento di VAS relativo all’approvazione
dei nuovi atti del Piano di Governo del Territorio (Documento di Piano, del Piano delle Regole e
del Piano dei Servizi) le seguenti figure, così come individuate nell’accordo sottoscritto in data 15
luglio 2013 tra il Comune di Bariano ed il Comune di Pagazzano:
− Autorità proponente, l’Amministrazione comunale di Bariano nella persona del Sindaco protempore;
− Autorità procedente, il Comune di Bariano nella persona del Responsabile del Servizio Tecnico,
Fasolini arch. Natascia;
− Autorità competente per la VAS, il Comune di Pagazzano, nella persona del Responsabile del
Servizio Tecnico, Villa geom. Lidia;
DATO ATTO che, in relazione all’Autorità competente, sono soddisfatti i requisiti di separazione
rispetto all’Autorità procedente, di adeguato grado di autonomia nel rispetto dei principi generali
stabiliti dal D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i., fatto salvo quanto previsto dall’art. 29, comma 4,
della L. n. 448/2001 e di competenze in materia di tutela, protezione e valorizzazione ambientale e
di sviluppo sostenibile;
VISTI gli «Indirizzi generali per la valutazione ambientale di piani e programmi» che prevedono per
l’avvio del procedimento di VAS un atto formale reso pubblico da parte dell’autorità procedente
che, d’intesa con l’autorità competente per la VAS, provvede ad individuare gli enti
territorialmente interessati e i soggetti competenti in materia ambientale da invitare alla
conferenza di verifica e/o valutazione;
VISTA la Legge Regionale n. 12/2005 e s.m.i. “Legge per il governo del territorio”;
VISTO il D.Lgs. 03 aprile 2006, n. 152 "Norme in materia ambientale" come modificato dal Decreto
legislativo 16 gennaio 2008, n. 4;
RICHIAMATO l’art. 4 della L.R. 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i., “Legge per il governo del
territorio”, con il quale la Regione Lombardia ha dato attuazione alla Direttiva 2001/42/CE del
DELIBERA G.C. N. 34 DEL 29/03/2014
Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 giugno 2001 concernente la valutazione degli effetti di
determinati piani e programmi sull’ambiente;
VISTI gli indirizzi generali per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) approvati con
deliberazione di Consiglio Regionale 13 marzo 2007, n. VIII/351 e gli ulteriori adempimenti di
disciplina approvati dalla Giunta Regionale con deliberazione n. VIII/6420 del 27 dicembre 2007,
con deliberazione G.R. n. VIII/10971 del 30 dicembre 2009 e n. IX/761 del 10 novembre 2010, con
deliberazione G.R. n. 2789/2011, con deliberazione G.R. n. 2789 del 22 dicembre 2011 e con
deliberazione G.R. n. 3638 del 25 luglio 2012;
VISTO, altresì, il vigente Statuto Comunale;
VISTO il D.Lgs. n. 18 agosto 2000, n. 267;
VISTO il parere favorevole del Responsabile del servizio in ordine alla regolarità tecnica, ai sensi
dell’art. 49 - comma 1 - del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267;
All’unanimità,
DELIBERA
1. di dare avvio, per le motivazioni di cui in premessa, al procedimento di redazione della
Variante n. 1 agli atti del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) vigente (Documento di Piano
– Piano delle Regole – Piano dei Servizi), finalizzata a quanto di seguito elencato:
− modifica parziale del reticolo idrico minore con stralcio dalla rete esistente di un ramo della
Roggia Morla identificato come ramo 4b;
− modifica della perimetrazione del comparto individuato in Via G. Galli con la sigla “R2_2”
nella Tavola C1 del Piano delle Regole, a seguito della richiesta della sig.ra Duca Renata
Erminia di Bariano (BG) presentata in data 07.09.2013, Ns. Prot. n. 6830 ed in data
14.12.2013, Ns. Prot. n. 9518;
− modifica dell’area di rispetto attorno a sorgenti destinate ad uso idropotabile (ml. 200,00), a
seguito della richiesta presentata della Società Respedil S.r.l. di Morengo (BG) in data
06.03.2014, Ns. Prot. n. 1947;
− modifica dell’art. 20, comma 31, punto 2), “Gazebi”, a seguito della richiesta della sig.ra
Pisoni Michela di Romano di Lombardia (BG) presentata in data 18.03.2014, Ns. Prot. n.
2384;
− revisione del Documento di Piano, del Piano delle Regole e del Piano dei Servizi,
finalizzata a rendere coerenti tra loro gli atti del Piano di Governo del Territorio;
2. di approvare l’allegato avviso di avvio del procedimento, al quale dovrà essere garantita la
massima diffusione nelle forme previste dall’art. 13 – comma 2 – della L.R. n. 12/2005 e s.m.i.,
come sopra specificato;
3. di dare avvio, contestualmente, al procedimento di verifica di assoggettabilità VAS
individuando e di costituire l’Ufficio di Piano come segue:
− quale Autorità proponente, l’Amministrazione comunale di Bariano nella persona del
Sindaco pro-tempore;
− quale Autorità procedente, il Comune di Bariano nella persona del Responsabile del
Servizio Tecnico, Fasolini arch. Natascia,
− quale Autorità competente per la VAS, il Comune di Pagazzano, nella persona del
Responsabile del Servizio Tecnico, Villa geom. Lidia;
DELIBERA G.C. N. 34 DEL 29/03/2014
4. di individuare i seguenti soggetti competenti in materia ambientale e gli enti territorialmente
interessati da invitare al procedimento di Variante e di VAS, salvo successive integrazioni:
– A.R.P.A. Lombardia;
– A.S.L.;
– Consorzio di gestione del Parco regionale del Serio;
– Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia che coordina la
Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio e la Soprintendenza per i Beni
Archeologici;
– Regione Lombardia;
– Provincia di Bergamo;
– Autorità di Bacino del fiume Po;
– Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca;
– Società Brebemi S.p.A.;
– Società Italferr S.p.A.;
– Società Ferrovie dello Stato;
– Società COGEIDE S.p.A.;
– Società ENEL Distribuzione S.p.A.;
– Società Telecom Italia S.p.A.;
– Società Gas Plus Reti S.r.l.;
– Comuni confinanti;
5. di individuare i singoli settori del pubblico interessati all’iter decisionale per il procedimento di
assoggettabilità alla VAS:
– Organizzazioni economiche e sociali portatrici d’interessi generali sul territorio comunale;
6. di demandare al Responsabile del Servizio Tecnico la pubblicazione dell’avviso di avvio del
procedimento in narrativa, garantendo la massima diffusione attraverso la pubblicazione su di
un quotidiano a diffusione locale, nonché con manifesti murali da affiggersi nel territorio
comunale, con pubblicazione sul sito internet del Comune e sul sito web regionale SIVAS e con
qualunque altra forma ritenuta opportuna dall’Amministrazione comunale, stabilendo in 30
(trenta) giorni dalla prescritta pubblicazione il termine entro il quale chiunque abbia interesse,
anche per la tutela degli interessi diffusi, possa presentare suggerimenti e proposte;
7. di dare mandato al Responsabile del Servizio Tecnico per le successive procedure di
conferimento dell’incarico di variante, nonché per l’assunzione dei relativi impegni di spesa;
5. di demandare al Responsabile del Settore Tecnico, Fasolini arch. Natascia, l’adozione degli atti
conseguenti derivanti dal presente provvedimento;
6. di dichiarare con votazione unanime e separata il presente atto immediatamente eseguibile, ai
sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 267/2000.
Allegato alla Delibera della G.C. n. 34 del 29/03/2014
Comune di Bariano
Provincia di Bergamo
AVVISO
AVVIO DI AVVISO DEL PROCEDIMENTO DI
VARIANTE N. 1 AGLI ATTI DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (P.G.T.) E DELLA
RELATIVA VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (V.A.S.),
AI SENSI DELLA L.R. 11 MARZO 2005, N. 12 E S.M.I.
IL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO
Vista la L.R. 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i. «Legge per il Governo del Territorio» ed i criteri attuativi
approvati dal Consiglio e della Giunta Regionale della Lombardia;
Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. ___ del _________ 2014 con la quale è stato deciso l’avvio
del procedimento di redazione della Variante n. 1 agli atti del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) e
della relativa Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.), ai sensi della L.R. n. 12/2005 e s.m.i.;
Verificato che la procedura di Variante è finalizzata a quanto di seguito elencato:
− modifica parziale del reticolo idrico minore con stralcio dalla rete esistente di un ramo della
Roggia Morla identificata come ramo 4b;
− modifica della perimetrazione del comparto individuato in Via G. Galli con la sigla “R2_2” nella
Tavola C1 del Piano delle Regole, a seguito della richiesta della sig.ra Duca Renata Erminia di
Bariano (BG) presentata in data 07.09.2013, Ns. Prot. n. 6830 ed in data 14.12.2013, Ns. Prot. n. 9518;
− modifica dell’area di rispetto attorno a sorgenti destinate ad uso idropotabile (ml. 200,00), a seguito
della richiesta presentata della Società Respedil S.r.l. di Morengo (BG) in data 06.03.2014, Ns. Prot.
n. 1947;
− modifica dell’art. 20, comma 31, punto 2), “Gazebi”, a seguito della richiesta della sig.ra Pisoni
Michela di Romano di Lombardia (BG) presentata in data 18.03.2014, Ns. Prot. n. 2384;
− revisione del Documento di Piano, del Piano delle Regole e del Piano dei Servizi, finalizzata a
rendere coerenti tra loro gli atti del Piano di Governo del Territorio;
RENDE NOTO
che il Comune di Bariano (BG) intende avviare il procedimento di Variante n. 1 agli del Piano di
Governo del Territorio (P.G.T.) e della relativa Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.), ai sensi della
Legge Regionale 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i..
Chiunque ne abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi, può presentare
suggerimenti e proposte entro 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso prevista per il
giorno ______________ all’Albo Pretorio; le istanze dovranno essere redatte in carta semplice in duplice
copia (gli eventuali grafici presentati a corredo di dette istanze dovranno essere allegati a tutte le copie)
e dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 12:00 del giorno _____________ presso l’Ufficio
Protocollo, Via A. Locatelli n. 2/4 negli orari di apertura dell’ufficio oppure tramite servizio postale e, nel
caso, farà fede la data del timbro postale di spedizione.
Il presente avviso viene pubblicato su almeno un quotidiano o periodico a diffusione locale,
all’Albo Pretorio on-line, sul sito internet comunale e sul sito regionale SIVAS, su manifesti murali da
affiggersi nel territorio comunale.
Dalla Residenza municipale, li _____________
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO
(Fasolini arch. Natascia Eleonora)
COMUNE DI BARIANO
PROVINCIA DI BERGAMO
DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE
Numero
34
Del 29/03/2014
OGGETTO
L.R. N. 12/2005 E S.M.I. - LEGGE PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO – ATTO DI INDIRIZZO PER LA
REDAZIONE DELLA VARIANTE N. 1 AGLI ATTI DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (P.G.T.) – AVVIO
DEL PROCEDIMENTO DI VARIANTE E DELLA RELATIVA VAS ED INDIVIDUAZIONE DELL'AUTORITÀ
COMPETENTE E DELL'AUTORITÀ PROCEDENTE
PARERI DI CUI ALL' ART. 49, comma 1, T.U.E.L. 18.8.2000, n. 267
Per quanto concerne la REGOLARITA' TECNICA esprime parere :
FAVOREVOLE
IL RESPONSABILE
DEL SERVIZIO
INTERESSATO
Data
28/03/2014
Il Responsabile Del Servizio
F.to FASOLINI NATASCIA
Per quanto concerne la REGOLARITA' CONTABILE esprime parere :
IL RESPONSABILE
DI
RAGIONERIA
Data
Letto, approvato e sottoscritto.
IL SINDACO
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to BERGAMASCHI FIORENZO
F.to dott.ssa Carrera Antonella M.
REFERTO DI PUBBLICAZIONE E COMUNICAZIONE AI CAPIGRUPPO
(Art. 124 del T.U.E.L. 18.08.2000, n. 267)
Su attestazione del Messo Comunale, si certifica che questa deliberazione, ai sensi dell'art. 124 del
T.U.E.L. 18.08.2000, n. 267, viene pubblicata all'Albo Pretorio di questo Comune per quindici giorni
consecutivi a partire dalla data odierna e che gli estremi della medesima sono contenuti in elenco
trasmesso ai Capigruppo Consiliari contestualmente all'Albo Pretorio.
Bariano, lì 25/06/2014
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Dott. Brando Giuseppe
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA'
Si certifica che la presente deliberazione è stata pubblicata nelle forme di legge all'Albo Pretorio per dieci
giorni consecutivi, per cui la stessa è diventata esecutiva ai sensi dell'art. 134, comma 3, del T.U.E.L.
18.08.2000, n. 267.
Bariano, li
F.to
Copia conforme all'originale, in carta libera per uso amministrativo.
Bariano, lì 25/06/2014
IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. Brando Giuseppe
COMUNE DI BARIANO
DELIBERA DI GIUNTA N. 34 DEL 29/03/2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
304 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content