close

Enter

Log in using OpenID

CC-728 marina-santandrea.indd

embedDownload
Aprile
[email protected]
inserto di
Via Caduti di Marzabotto, 31
47922 Rimini - tel. 0541 780332
19
2014
[email protected]
www.chiamamicitta.net
Promuove la nascita,
sostiene lo sviluppo
e valorizza
l’imprenditoria femminile.
GRATIS A CASA TUA E NEI DISPENSER
a cura di Maria Luisa Bertolini
Aprile 2014
Anno XXV n. 728
Piazzale Tosi , 4 - 47923 - Rimini (RN)
Tel. 0541 760288 - cell. 320 6058240
[email protected]
www.cnarimini.it
“La comunicazione è ancora
troppo aggressiva verso la donna”
BUON COMPLEANNO CHIAMAMI ROSA!
L’assessore Nadia Rossi:“Avete vinto la scommessa”
C
hiamami Rosa compie un anno. Spegne una candelina e regala “il desiderio” a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’inserto, a quelli che
ci hanno creduto e sostenuto, a quelli che...
non ci credevano più, e ci hanno dato ancora
più forza per andare avanti. E ripartiamo nel
cammino di un nuovo anno, con Nadia Rossi,
assessore alle politiche di genere del Comune
di Rimini, che per la presentazione del primo
numero ci aveva sostenuto pubblicamente.
Il nostro inserto “rosa” compie 1 anno...un
messaggio dedicato ai nostri lettori
«Buon compleanno Chiamami Rosa. Un anno
è già un periodo sufficiente per poter dire che
una scommessa è stata vinta. Lo sforzo di
Chiamami Città è stato importante: c’è infatti
la necessità di spazi per le donne anche nella comunicazione. Si parla di quote rosa, ma
nella comunicazione mainstream non dimentichiamo come il discorso pubblico sia spesso
dettato da un punto di vista maschile, per cui
dobbiamo fare in modo che vi siano sempre
più spazi dove far sentire la nostra voce e i media dovrebbero davvero fare uno sforzo in tal
senso. Penso anche che nel tempo della rete e
dei social media, lo sforzo del vostro giornale
anche verso la diffusione capillare su supporto
cartaceo abbia ancora tanto senso, sia il modo
per raggiungere la città intera con un’informazione adeguata».
Che spazio manca alle donne a Rimini?
«Be’, se parliamo di spazi fisici, certo la Casa
delle Donne è tornata a essere un luogo pubblico: nel senso di luogo di incontro, di costruzione di relazioni, riconosciuto e riconoscibile in città. Non eroghiamo solo servizi
tramite gli sportelli antiviolenza, ma facciamo
in modo che le donne - e gli uomini - possano incontrarsi per confrontarsi, costruire
progetti. O anche solo incontrarsi e basta. Se
parliamo di luoghi in senso lato, certo quelli
della politica sono sempre pochi anche per le
donne. La partecipazione non è più quella di
altre epoche e la politica viene vista con sospetto. Però rimango dell’idea che questa città abbia molto da esprimere e che stia anche
all’ente locale riconoscere e promuovere le
esperienze del privato che possono e devono
integrare virtuosamente l’azione pubblica. E
le donne sono certo le prime a fare proposte
ed a mettersi in gioco. Il nostro tessuto sociale
è solido, riacquistiamo fiducia in noi stesse/i,
nelle nostre capacità di produrre e riprodurre
partecipazione; la democrazia è questo».
C’è un progetto in atto che le particolarmente sta a cuore?
«Tutti mi saranno a cuore allo stesso modo,
dobbiamo spendere le stesse energie sia nel
sostegno immediato alle donne vittime di
violenza - e quindi collaborazione con le polizie, sportelli antiviolenza e rapida apertura
di strutture protette - sia nel lavoro culturale con le scuole e con tutti gli operatori cul-
turali. A questo proposito mi piace ricordare
il Protocollo Comunale contro la pubblicità
sessista sottoscritto nel 2012 con le agenzie
pubblicitarie della città: l’atto è il risultato di
un inizio di confronto con il mondo della comunicazione ed è anche un precedente in Italia. La comunicazione crea senso comune ma
purtroppo oggi è particolarmente aggressiva e
lesiva dell’immagine della donna. Questo Protocollo ha portato alla creazione del marchio
AD ESEMPIO, per la corretta pubblicità verso
i generi. E a una relazione con altri Comuni
italiani che hanno votato delibere in tal senso.
Ricordo che finalmente, il 6 marzo, l’Anci (Associazione Comuni Italiani) ha sottoscritto
un Protocollo d’intesa con l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria di Milano - l’ente che
esercita un controllo sulla correttezza della comunicazione commerciale anche sul versante
dei generi - per tutelare le donne. Ricordo che
anche i singoli cittadini possono rivolgersi allo
IAP per segnalare pubblicità lesive».
Le notizie sulla violenza sulle donne, purtroppo, sono all’ordine del giorno. I cittadini possono contribuire alla lotta contro
questo terribile crimine?
«Certo. Primo, vigilare, osservare e non far
finta di niente. Oggi c’ è più attenzione, ma
i numeri delle violenze sono allarmanti. Per
questo bisogna segnalare ogni episodio alle
forze dell’ordine senza avere paura; informare
anche gli sportelli della Casa delle donne del
Comune di Rimini, gli sportelli PER LEI della
Provincia e lo sportello DAPHNE dell’ Ausl».
Come si possono aiutare le donne più sfortunate?
«Facendo rete attorno a loro. Trasmettendo
affetto contro il senso di solitudine. Occorre,
poi, rispondere rapidamente ed efficacemente
con i servizi sociali tout court. Nessuna deve
sentirsi sola. Mai».
20
20
Aprile 2014
Provincia di Rimini
Per Lei:
Servizio di accompagnamento
ed inclusione sociale
per donne in difficoltà
Per appuntamenti Tel. 0541/363989
Piazzale Bornaccini, 1 - Rimini
(3° piano)Ufficio Pari Opportunità
della Provincia di Rimini
per info www.provincia.rimini.it
(Pari Opportunità)
PILLO VICINO ALLE MAMME,
DEDICATO AI BAMBINI
D
a quanto calcolato da Federconsumatori, cambiare pannolini al nostro bebè costa circa il 30-40% in
più rispetto al resto d’Europa. Tradotto “in
soldoni” circa 1.000 euro l’anno, contro i 600
spesi dalle famiglie francesi. Se poi al costo
dei pannolini aggiungiamo tutto il rimanente budget occorrente per il corredo e i materiali consumabili per la prima infanzia, ne
deriva un conto davvero copioso.
Quanto costa mantenere un bambino durante il suo primo anno di vita? Sicuramente non
è il primo pensiero per una coppia di futuri
genitori completamente assorbiti dalla gioia
del lieto evento. Ma di questi tempi è un argomento sicuramente di grande interesse.
Lo spaccio Pillo, leader nella vendita di pannolini, si inserisce in un mercato molto specializzato per la cura e l’igiene dell’infanzia.
Grazie all’esperienza maturata professionalmente, seleziona costantemente una gamma
di articoli: non solo pannolini, ma anche
prodotti e articoli per l’infanzia e per la cura
del bebè tutti a un eccellente rapporto qualità/prezzo, caratteristica peculiare di questi
spacci, grazie alla possibilità di saltare una
serie di passaggi intermedi che altrimenti inciderebbero sul costo.
Nello spaccio troverete pannolini prodotti da
Fippi, oggi tra le prime aziende europee produttrici a marchio del distributore. L’esperienza acquisita in 40 anni vissuti da protagonista nel proprio mercato e una continua
ricerca dell’innovazione, consentono di offrire ai propri clienti elevata qualità con ottimi
livelli di servizio. Il prodotto viene realizzato
al completo rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti, alla trasparenza e all’onestà e
assicura durante tutto il ciclo di lavorazione
la sicurezza e la conformità alle specifiche
richieste dei propri prodotti, nell’ottica della
massima tutela del consumatore ed ha attivo un sistema qualità certificato Uni En Iso
9001: 2008 per la “progettazione e produzione di pannolini monouso per bambini”.
Comfort, morbidezza, fluff super assorbente,
materiali scelti, di qualità e sottoposti a costanti controlli, garantiscono totale confort
e igiene ai vostri piccoli e un prodotto eccellente ad un prezzo tra i più competitivi sul
mercato. Le taglie disponibili partono dai più
piccoli new born 2/5 kg, fino ad arrivare ai
30 kg della taglia extralarge. Ebbene sì, Pillo è
sempre più vicino alle mamme, avendo come
obiettivo il benessere dei vostri bambini.
Spaccio Pannolini - Via Marecchiese, 196 Rimini - infoline 0541 411734
EDUCARE I BAMBINI CON “GIOÌA” Una scuola innovativa per gli uomini del futuro
In questo periodo storico é importante iniziare ad apportare dei cambiamenti radicali
nell’educazione dei bambini, futuri uomini
di questa terra. Dal 2010 è nata “Gioìa”, una
scuola innovativa dedicata ai bambini, che
fonda le sue radici nell’esigenza di educare
attraverso una visione globale dell’essere
umano.
Il metodo offre proposte che comprendono
e gestiscono in modo personalizzato i bisogni individuali del bambino.
L’obiettivo primario è quello di far emergere
la parte più profonda e autentica delle persone, trasmettendo e stimolando le risorse
individuali attraverso l’amore, la calma, la
cooperazione, la gioia, la creatività, la pace,
il rispetto e la tolleranza.
Un percorso per favorire la crescita del
bambino, considerato come unità di corpomente-spirito, potenziandone la naturale
creatività, in uno spazio eccellente come è
la natura, dove i bambini di adesso possono
vivere senza essere schiacciati o censurati da
vecchie convinzioni-limitanti.
Gioìa nasce per aiutare i “bambini e gli adolescenti della nuova era” a far emergere e
sviluppare i loro talenti, le loro capacità creative e intuitive.
Dal 22 marzo per cinque week end (uno al
mese fino a luglio 2014) è partito a Rimini il
percorso formazione per adulti che vogliono
imparare ad amare e guarire il proprio bambino interiore, con poche nozioni, e molta
esperienza.
Durante il percorso si ha la possibilità di
comprendere concretamente chi sono i nuovi bambini, le loro caratteristiche e che cosa
ci insegnano.
Si è quindi in grado di guidarli poi a:
- riconoscere e gestire le emozioni
- credere nel proprio potere interiore
- co-creare la propria realtà
- essere equilibrati (sviluppo dei due emisferi)
- scoprire i propri talenti innati grazie ai la-
boratori creativi
- accettare e usare i super poteri che ognuno ha dentro di se
Tutto questo attraverso lo sviluppo della
creatività con numerosi atelier, il movimento intuitivo, il teatro, i giochi di bioenergia a
contatto con la natura.
Potete trovare maggiori informazioni su
www.gioia4kids.it/formazione-genitori-einsegnanti-della-nuova-era/
oppure contattare la dott.ssa Laura Sisti
email: [email protected] oppure [email protected]
La Boutique della Pasta Fresca
Informazione pubblicitaria
Solo matterello e torchio
Da quasi vent’anni si lavora solo a mano con ingredienti
genuini e del territorio
di Beatrice Piva
La Boutique della Pasta Fresca ha
quasi vent’anni: nel 2014 ne compie
19. E, pur essendo diventata grande,
mantiene le abitudini di una volta, senza lasciarsi influenzare dalle
tecnologie moderne. Si, perché alla
Boutique della Pasta Fresca l’indiscusso protagonista rimane ancora
e solo lui: il matterello. Dalle mani
esperte di Angelo e Virgilio prendono vita squisiti ravioli con ripieno
di stracchino e rucola, con caciotta tartufata, tortelli radicchio e taleggio, tagliatelle al nero di seppia,
per arrivare a oltre 60 diversi tipi di
pasta, per tutti i gusti. Da quest’anno, grazie all’uso di un secondo intramontabile complice, il torchio,
alla Boutique della Pasta Fresca si
può trovare anche la pasta di grano duro, spaghetti, fusilli, rigatoni e
maccheroncini.
Sempre presenti le lasagne pronte
da cuocere, ai carciofi, agli asparagi, al pesto, di pesce e le classiche,
con il ragù di carne.
Tutti gli ingredienti provengono dal
nostro territorio a garanzia della genuinità e della freschezza.
La boutique rifornisce, oltre la sua
affezionata clientela, alcuni tra i più
rinomati hotel e ristoranti di Rimini.
Angelo e Virgilio che, puntualizzano, non vanno mai in ferie, vi
aspettano per un assaggio dei loro
numerosi prodotti, diversi nelle forme e dai ripieni più strani e fantasiosi. La Boutique della Pasta Fresca
è in via Bonsi 1/3 tel. 0541/781450.
21
Aprile 2014
NATI DALLE ONDE DEL MARE
Il centro Alighenes di Rimini per la prima
esperienza acquatica dei piccolissimi
P
er i neonati il contatto con l’acqua
rappresenta una straordinaria esperienza di gioco e di libertà e di sperimentazione, perché nell’acqua si avvicinano alle loro abilità motorie che saranno
poi la base per camminare e correre. Inoltre
l’ambiente acquatico richiama nel neonato l’utero materno, il cui ricordo nei primi
mesi di vita è molto vivo. Si tratta per lui
di una regressione tranquillizzante, che nel
contempo lo mette in grande intimità con
il genitore che lo accompagna in acqua,
cullandolo fra le braccia. L’acqua favorisce
il coinvolgimento di molti sensi ed aiuta le
mamme a liberarsi di molte ansie naturali,
tipiche dei primi mesi di maternità. Non è
detto però che in vasca con il cucciolo debba
per forza entrare la mamma, anzi, se è poco
“acquatica” a differenza del papà, è preferibile che sia quest’ultimo a immergersi, così
da evitare di trasmettere ansia al bambino.
A Rimini questa meravigliosa esperienza
è a portata di tutti in un luogo altamente
specializzato: il centro Alighenes. Dal greco “nati dalle onde del mare”, nasce dalla passione di Claudia Migani, che dopo
anni di esperienza nel settore del nuoto e
dell’acquaticità neonatale ha elaborato un
personale metodo di approccio all’acqua
per i neonati e di insegnamento del nuoto
8 marzo
CHI DICE
DONNA
DICE
IMPRESA
per i bambini. I corsi del Centro Alighenes
si prendono cura del bambino. Situato al
piano terra su un ampio parcheggio che lo
rende particolarmente comodo e raggiungibile con passeggini e carrozzine, è dotato di speciali apparecchiature per ricambio
d’aria, controllo umidità e temperatura. La
piscina di 20 mq ha l’acqua riscaldata a 33,5
gradi, temperatura ideale per i bimbi, costantemente monitorata da apparecchiature
elettroniche per il ph e per il cloro disciolto
(il minimo previsto per garantire la disinfezione). L’ambiente circostante la piscina invece è riscaldato a 31 gradi per evitare sbalzi
di temperatura e garantire il rilassamento
di grandi e piccini.
L’ambiente è accogliente, funzionale negli
spazi, colorato e con un sottofondo musicale diffuso nell’area della piscina e nella zona
d’attesa. Musiche per il rilassamento dei
neonati oppure adatte all’ascolto dei bimbi più grandi che ritrovano le loro melodie
preferite. L’ ampia vetrata di cristallo antirumore permette a genitori e parenti di seguire visivamente tutta l’attività didattica.
La zona d’attesa è dotata di fasciatoi, box,
poltrone, seggiolini, tavolinetti e giochi. I
locali spogliatoio e doccia sono riservati
uno alle mamme ed uno ai papà che entrano in piscina con i propri figli. Tantissimi e
coloratissimi i supporti ludici utilizzati durante le lezioni.
Spesso i genitori si domandano quando sia
il momento migliore per iniziare a portare
i neonati ai corsi d’acquaticità. Ogni momento è buono! I bambini che iniziano a
“nuotare” da piccolissimi riescono a vivere
con un’altra intensità il rapporto con l’acqua: sono bambini con “una marcia in più”,
più vivaci, più intraprendenti. Sono molti
i motivi per cui è consigliabile avvicinarsi
all’acqua in così tenera età perché l’acqua è
fonte di stimoli utili alla crescita.
Per maggiori informazioni visitate il sito:
www.centroalighenes.it/contatti.htm
Centro Alighenes di Claudia Migani - Via
Marecchiese, 262 - Rimini
Per informazioni e iscrizioni: lunedì dalle 16
alle 19 - martedì e giovedì dalle 9 alle 12 e
dalle 16 alle 19 - venerdi e sabato dalle 9 alle
12
Le lezioni si svolgono tutti i giorni tranne
lunedì mattina, sabato pomeriggio e festivi.
tel. 0541.727578
emai: [email protected]
Premiate in Comune otto imprenditrici
di successo di CNA e Confartigianato
Il 7 marzo scorso, sono state otto le donne
premiate in Residenza comunale nel corso
dell’ XI edizione del Premio “Imprenditrici
di Successo” quest’anno sul tema ‘Dall’impresa alle professioni autonome’.
Il Premio, arrivato alla undicesima edizione, è un’iniziativa promossa dal Comune di Rimini in collaborazione con CNA
Impresa Donna e Confartigianato Donne
Impresa, nell’ambito delle iniziative pro-
Centro di revisioni
Auto e Moto
RIMINI REVISIONI di Gianfranco Bedetti e Giorgio Casadei effettua
Revisioni Ministeriali complete dei veicoli a motore - auto, moto, ciclomotori, autocarri fino a 35 q, tricicli, quadricicli - per stabilire l’idoneità
del mezzo a circolare nel rispetto delle condizioni di sicurezza previste
dalla legge. Si occupa del tagliando di tutte le auto e dispone di batterie,
lampade, lubrificanti e filtri di qualità. è possibile prenotare la revisione
del veicolo online, scegliendo l’ora e il giorno più comodi.
Tariffe di favore per tutti i Soci CNA,
Imprenditori, Cittadini e Pensionati:
Sconto del 30% sul prezzo di listino di batterie e lampade
Sconto del 10% sul tagliando auto, lubrificanti e filtri
Via della Repubblica, 84 - Rimini
Tel. 0541.393926 - cell. 329.9805456
www.riminirevisioni.it
mosse per la giornata internazionale della
Donna. L’assessore alle Politiche di Genere
Nadia Rossi, assieme a Morena Guerra per
CNA Impresa Donna e Valeria Piccari per
Confartigianato Donne Impresa - hanno
consegnato premi e attestati a Roberta Baldacci, Anna Maria Biotti, Nadia Bruscolini, Francesca Contri, Antonietta Nocita,
Annarita Paganelli, Alessandra Sanchini e
Adelia Semprini.
l laboratorio NOVALAB, esegue internamente quasi tutti le analisi , verificando
i dati attraverso controlli di qualità interni ed esterni al fine di garantire risultati
accurati e veritieri.
Lavora con strumentazione d’avanguardia aggiornando l’attrezzatura in base
all’evoluzione scientifica e tecnologica.
Il laboratorio NOVALAB ha informatizzato la gestione dei referti, offrendo un
servizio celere ed accurato, anche attraverso la spedizione dei referti via mail.
Si può accedere al laboratorio anche senza ricetta rossa e senza prenotazione. I
prezzi sono equiparabili a quelli del SSN e non vengono applicati Ticket aggiuntivi per fascia di reddito.
Inoltre il nostro personale ha maturato una grande competenza nell’analisi
dei problemi nutrizionali legati alle intolleranze alimentari.
I test da noi proposti analizzano gli alimenti più caratteristici della nostra dieta
fino a quelli più particolari con pannelli da un minimo di 32 fino ad un massimo
di 120 alimenti e pannelli che vanno a testare anche i più comuni coloranti e
conservanti.
Il laboratorio Novalab srl, inoltre, svolge un servizio di prelievi per bambini, fornendo utili consigli affinché l’esperienza non risulti traumatica e rilasciando alla
fine il “diploma per il bambino coraggioso”.
CONVENZIONATO CNA PER L’ANNO 2014 con SCONTI FINO AL 20% .
SUL NOSTRO SITO INTERNET WWW.NOVALABITALIA.COM POTETE TROVARE MOLTI APPROFONDIMENTI RIGUARDO I TEST EFFETTETTUATI NEL
NOSTRO LABORATORIO.
ORARIO PRELIEVI
dalle 7:30 alle 09:30
(dal lunedì al sabato)
RITIRO REFERTI:
dalle 10:00 alle 12:30
(dal lunedì al sabato)
22
Aprile 2014
Corsi di massaggio, lettura
e creatività per neo genitori
I
l Centro per le Famiglie di Rimini,
organizza incontri dedicati ai neo
genitori. Per partecipare ai laboratori
in calendario è necessario iscriversi negli
orari di apertura, recandosi di persona
al Centro oppure telefonando allo 0541
- 793860. Tutti gli eventi sono gratuiti e
verranno attivati con un numero minimo
di iscritti.
Il massaggio è un gesto d’amore che rinforza il legame tra mamma e bambino.
“Mi prendo cura di te” è un ciclo di due
incontri per conoscere la pratica del massaggio neonatale ayurvedico, per approfondire tematiche relative al primo anno
di vita e dedicato a mamme con bebè dai
2 ai 4 mesi.
Martedì 8 e 15 aprile il I° turno alle 9.30, il
II° turno alle 11; iscrizione unica al corso
da martedì 1 aprile. Il successivo seminario si terrà martedì 6 e 13 maggio con
iscrizione da martedì 29 aprile. Poi martedì 10 e 17 giugno, con iscrizione unica
da martedì 3 giugno. Infine martedì 8 e 15
luglio con iscrizione da martedì 1 luglio.
I bambini, anche piccolissimi, hanno bisogno di aprire gli occhi sulla complessità
del mondo, accompagnati non solo dalle
coccole, ma anche dalle parole dei libri
letti per loro ad alta voce dai genitori. Per
le mamme e ai papà in attesa e neo genitori di bimbi fino ai 16 mesi, c’é il corso
“Nati per leggere: le parole sono le prime
coccole” in programma mercoledì 9 aprile
alle 17 al Centro per le Famiglie; iscrizioni
da mercoledì 2. Si replica venerdì 16 maggio, con iscrizioni da venerdì 9 maggio
e 20 giugno con iscrizioni da venerdì 13
giugno.
Il libro tattile è uno dei primi strumenti di
crescita e di scoperta del mondo. Poterlo
costruire con le proprie mani, scegliendo
materiali e colori, lo trasforma in un dono
straordinario. Il laboratorio è dedicato a
mamme e papà in attesa con bebè fino a
10 mesi ed è tenuto dalla pedagogista dottoressa Cerri. ”Costruiamo insieme il suo
primo libro” si terrà martedì 29 aprile alle
10.30 con iscrizioni da martedì 22.
“Il Cestino dei tesori” raccoglie invece
materiali di uso comune per stimolare
i cinque sensi, è dedicato a bimbi dai 6
ai 10 mesi ed è in programma venerdì 18
aprile alle 16.30 con iscrizioni da venerdì
11. Martedì 20 maggio, con iscrizioni da
martedì 13 .
NOI GENITORI
COME DIVENTARE
“ALLENATORI EMOTIVI”
Lavorando con i bambini mi rendo sempre più conto di quanto sia importante rendere consapevoli i genitori dell’importanza delle “emozioni” e insegnare loro a comunicare in modo “emotivamente intelligente”. Valorizzare le emozioni che i figli provano favorisce l’autostima e permette di costruire con i propri figli un rapporto di sana
condivisione, comprensione e sostegno reciproco. Ovviamente tutto passa attraverso
un buon ascolto, saper ascoltare efficacemente significa “mettersi nei panni dell’altro”,
cercando di entrare nel punto di vista del nostro interlocutore e comunque condividendo le sensazioni che manifesta. L’ascolto presuppone quella vicinanza emotiva
che comunemente viene definita “empatia”.
L’empatia è qualcosa di più di una semplice abilità ma deve comunque essere conosciuta e utilizzata come se fosse uno strumento finalizzato alla costruzione della relazione di fiducia. L’empatia è una capacità personale complessa, che può essere considerata innanzitutto una forma di comunicazione che comporta l’ascoltare, il capire, il
comunicare ciò che è stato capito.
È una capacità che sta alla base di quella che viene definita “intelligenza emotiva”, una
facoltà in cui il quoziente intellettivo si fonde con virtù morali quali l’autocontrollo,
l’empatia e l’attenzione agli altri e che, opportunamente sviluppata, può permettere
a tutti di condurre una vita migliore. L’intelligenza emotiva si può coltivare, perfezionare e insegnare.
L’applicazione più interessante di questa scoperta riguarda senza dubbio l’educazione
dei figli. Un genitore deve essere un buon “allenatore emotivo” se vuole diventare e
restare un punto di riferimento importante ed essere colui al quale il figlio racconta di
sé e chiede aiuto quando ne ha bisogno.
Dott.ssa Valeria Galoppa
Coordinatrice e Psicologa del nido Foresta Incantata
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 500 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content