close

Enter

Log in using OpenID

Da venerdì Fori Imperiali pedonali La chiusura

embedDownload
PER LA 64
FINO AL PRIMO MAGGIO
SERVIZIO H24
Cassia, partono i lavori
Entro domani, su via Cassia, scatteranno i lavori per il ripristino dei
danni provocati dal maltempo di
febbraio. Ad assicurarlo è stato
l’assessore capitolino ai Lavori
Pubblici, Paolo Masini.
Linee 84 e 233, capolinea spostato in via Bressanone
Nel quartiere Trieste, novità per le
linee di bus 84 e 233. Per migliorare lo scambio con la metro B1 a
Sant’Agnese/Annibaliano, i bus
hanno spostato la fermata di capolinea rispettivamente da via Pa-
naro (la 84) e da via di Santa Costanza (la 233), a via Bressanone.
La strada è infatti stata riaperta al
traffico. È percorribile, a senso
unico, da piazza Annibaliano a salire verso Santa Costanza.
LA NOVITÀ
La linea di bus 64 fino al primo
maggio sarà in servizio 24 ore
su 24 con cose ogni mezz’ora
nella fascia notturna. Il potenziamento è stato deciso dal
Campidoglio in occasione delle
festività a ridosso di Pasqua.
IN AGENDA
Da venerdì Fori Imperiali pedonali
La chiusura durerà fino al 4 maggio
Stop da piazza Venezia al Colosseo dal mattino per i preparativi della Via Crucis
Comizi, cerimonia
e manifestazione
Domani bus deviati
in vari quartieri
Dopo l’esperimento della scorsa
estate a cavallo di Ferragosto e il
bis nelle festività natalizie, anche
durante le vacanze pasquali e i
successivi ponti del 25 aprile e 1°
maggio in via dei Fori Imperiali torna la pedonalizzazione integrale tra
piazza Venezia e piazza del Colosseo. Un provvedimento che
rientra anche nel piano della mobilità legato alla canonizzazione di
Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII
di domenica 27 aprile.
I dettagli sulla chiusura al traffico della strada non sono stati ancora comunicati dal Campidoglio
che stabilirà nei prossimi giorni gli
orari in cui dare lo stop alla circolazione. Infatti potrebbe trattarsi
di una chiusura a ore, con limitazioni in qualche misura simili a
quelle già in vigore nei giorni festivi.
In questo caso, tuttavia, nella
notte tra venerdì e sabato, comunque, la strada resterà chiusa
fino a che non verranno smontate
le strutture utilizzate per la Via
Crucis del Venerdì Santo con Pa-
Un corteo, due comizi elettorali e
una Via Crucis. Questi gli appuntamenti di domani che avranno effetti sul servizio di trasporto pubblico
Domani, dalle 16 alle 20, a Primavalle è in programma un corteo
in memoria dei fratelli Mattei. L
amanifestazione partirà da piazza
San Clemente e si concluderà a via
Bernando da Bibbiena. Possibili
stop o deviazioni delle linee 46,
46B, 49 e 916.
Dalle 18 alle 20, invece, si svolgeranno due manifestazioni elettorali in piazza Ormea e a largo
Boccea. Rischio di rallentamenti
per le linee 46, 49, 490, 904,
905, 916, 925 e 994.
Tra le 20 e le 21,30, infine, nella
zona di viale Marconi brevi stop o
deviazioni coinvolgeranno le linee
170, 766, 780, 781 e 791 a causa di una Via Crucis. I fedeli partiranno da via Blaserna e proseguiranno lungo via Peano, via Avicenna, via Gherardi, viale Marconi, piazza Enrico Fermi, via Grimaldi e via Oderisi da Gubbio
pa Francesco. Per i veicoli provenienti da piazza Venezia, quindi,
si tratterà di trovare un’alternativa. Verso San Giovanni quella più
veloce è via del Teatro Marcello,
Bocca della Verità, Circo Massimo
e Caracalla o via di San Gregorio
a seconda delle esigenze.
Chi è diretto a piazza Vittorio, alla stazione Terni o a Porta Maggiore, invece, farà meglio a utlizzare via Cesare Battisti e largo Magnanapoli da dove proseguire da
via del Quirinale o via Panisperna,
via Milano e via del Viminale.
Sul fronte del trasporto pubblico,
a prescindere dagli orari, a cambiare percorso in entrambe le direzioni di marcia, nei giorni feriali
o in quelli festivi, saranno i bus
delle linee 53, 75, 80, 85, 87,
117, 175, 186, 271, 571 e
810.
Venerdì notte, quasi sicuramente,
la deviazione di percorso riguarderà anche la n2
LA SELEZIONE
PIETRALATA E NOMENTANA
IN AUTOSTRADA
Atac, contratti a termine
Dal 19 aprile aperta la struttura con 417 posti per auto e moto per autisti entro l’anno
Su A24 e Roma-Fiumicino
cantieri dalle 22 di oggi
Dal 19 aprile sarà più facile parcheggiare l’auto alla stazione Tiburtina. Sarà aperto il nuovo parcheggio di superficie che offrità
417 posti auto e moto.
La struttura porterà benefici ai
viaggiatori e ai residenti dei quartieri Pietralata e Nomentano. Zone dove, anche per la vicinanza
con lo scalo ferroviario parcheggiare è, attualmente, tutt’altro
che semplice. A breve, inoltre, sarà messo in servizio anche il parcheggio sotterraneo lato Pietrala-
Anche stanotte, dalle 22 alle 6,
sul tratto urbano dell’autostrada
A24 resterà chiuso lo svincolo Settecamini per i veicoli provenienti
dal Grande raccordo anulare. In alternativa, gli automobilisti potranno utilizzare lo svincolo Ponte di Nona raggiungibile percorrendo via Tiburtina.
Sempre stanotte, dalla 22 alle 5,
chiuso anche lo svincolo, sia in enrata che in uscita da entrambe le
carreggiate Parco de’ Medici della Roma-Fiumicino
Tiburtina, ecco il nuovo parcheggio vicino alla stazione
ta con altri 418 posti. Operativo
anche il “kiss&ride”, 10 stalli, per
una sosta breve degli accompagnatori dei passeggeri in partenza
o in arrivo.
L’operatività del nuovo parcheggio,
è stata anticipata da alcune modifiche: un nuovo accesso ai binari
(dal 2 al 25) dalla galleria vetrata, viabilità stradale dedicata per
accedere da lato di Pietralata,
mentre proseguono i lavori di potenziamento infrastrutturale per il
traffico regionale
L’Atac costituirà dei “bacini” dove attingere personale di guida a
tempo determinato. La prima selezione riguarderà risorse destinate ai bus (fino a 350 autisti) che
potranno essere impiegate nel
2014.
La seconda porterà alla creazione
di un bacino di circa 30 risorse con
profilo di operatori tecnici, che potranno essere impiegati a tempo
determinato nel settore Metroferroviario anche per l’avvio dell’esercizio della Metro C
www.muoversiaroma.it - Trasporti&Mobilità a cura di Roma Servizi per la Mobilità. Anno XIV n. 72 Reg. Trib. Roma n. 163 del 24/4/2001. Direttore responsabile: Andrea Burli
Redazione: piazzale degli Archivi, 40 - 00144 Roma. Tel: 06.46952080. Fax 06.46957839. E-mail: [email protected] Martedì 15 aprile 2014
VIABILITÀ
Canonizzazione dei Papi, è pronto il piano bus
Per i torpedoni ci saranno parcheggi dedicati
Nella giornata del 27 aprile le aree di sosta concentrate tra il Centro, Prati, San Giovanni, Cinecittà ed Eur
Roma si prepara ad accogliere il
gran numero di pellegrini che arriverà nella Capitale per assistere
alla veglia di preghiera e alla messa di canonizzazione dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. La
maggior parte di loro, secondo le
stime fatte dal Vicariato e dal
Campidoglio, dovrebbero arrivare
nella notte tra sabato 26 e domenica 27 aprile, per ripartire nel giro di 24 o al massimo 48 ore, per
una full immersion di raccoglimento e preghiera.
La maggior parte dei pellegrini ha
scelto di raggiungere la Capitale a
bordo di pullman, che arriveranno
soprattutto dalla Polonia. Per questo il Campidoglio si sta preparando a fronteggiare l’evento con
un piano straordinario di parcheggi che scatterà il 25 aprile e
andrà avanti fino alla domenica 27.
Complessivamente sono oltre
4.300 i posti pullman individuati, per una stima di 216mila pellegrini trasportati. Sono 66 complessivamente le aree della città interessate ad ospitare i bus turistici, ripartite in 11 dei 15 municipi della Capitale. Inoltre in quei
giorni l’accesso in città per i torpedoni sarà consentito unicamente esibendo un permesso G, “Gran-
Nel week end di Pasqua
primo test di accoglienza
de Evento”, al costo di 50 euro.
Gli stalli dei bus turistici sono stati individuati in zone limitrofe al Vaticano e in prossimità dei principali
nodi di scambio con il trasporto
pubblico.
Entrando nel dettaglio del piano,
il sistema di offerta dei parcheggi
è stato diviso in tre fasi modulari
che verranno attivate man mano
che crescerà il numero delle prenotazioni. La prima fase del piano
prevede l’accoglienza di 2114
pullman, concentrati soprattutto
nel I Municipio (tra Centro e Prati), il VII (tra San Giovanni e Cinecittà) e il IX Municipio (Eur).
Nelle aree sosta sull’Aurelia, poi,
verranno dirottati i bus per i disabili, esattamente a Largo Micara.
Toccati anche i quartieri Tiburtino,
Appia Antica e Cassia-Flaminio. La
seconda e la terza fase del piano
prevede ulteriori zone di sosta, rispettivamente per 941 e 1.271
autobus.
Coinvolti anche i quartieri di Monteverde e Gianicolense. Se l’affluenza dei torpedoni dei pellegrini dovesse essere straordinaria, verranno messi a disposizione anche
i 384 parcheggi che il piano del
Campidoglio riserva per la sosta
lunga
Dal 18 al 21 aprile, lunedì di Pasquetta, scatteranno le “prove generali” per fronteggiare l’arrivo
dei migliaia di pullman di pellegrini
attesi in città per la canonizzazione dei due Papi. In queste giornate, considerate “speciali” dal
piano pullman del Campidoglio,
scatteranno misure straordinarie.
Il provvedimento che regola l’accesso dei bus turistici, in funzione ormai da una settimana, prevede il contingentamento dei permessi giornalieri per le aree di sosta limitrofe a San Pietro. Sono
complessivamente 444 le autorizzazioni nei giorni di mercoledì,
domenica e per gli eventi speciali. Di queste 354 sono per la sosta
nelle quattro aree limitrofe al Vaticano, cui si sommano 90 permessi per la sosta nel parcheggio
Aurelia. Il tetto annuale degli abbonamenti non supera i 1300.
Sono previsti sconti sulle tariffe sia
per chi acquista pacchetti per più
giorni, che per i veicoli meno inquinanti, mentre sono penalizzati
i veicoli più inquinanti. Multe salate, fino a 500 euro, per chi non
rispetterà le regole
Nella Capitale è atteso un boom di turisti
L’Enit: prenotazioni soprattutto dall’Europa e dal Brasile
Boom di turisti per il week end di
Pasqua e per la santificazione dei
due Papi. Si inaugura così la nuova stagione turistica della Capitale. Secondo l’Enit, l’Ente nazionale
per il turismo, complice la Pasqua
alta e la possibilità di utilizzare le
festività per organizzarsi un ponte lungo che finisca dopo il primo
maggio sta espodendo la voglia di
vacanza verso l’Italia.
Secondo un monitoraggio fatto
dall’agenzia turistica che ha coinvolto i principali tour operator dei
mercati europei e d’oltreoceano,
Roma risulta essere la meta preferita, complice anche l’evento di
canonizzazione di Giovanni XXIII
e Giovanni Paolo II e il forte appeal
di Papa Francesco sui credenti di
tutto il mondo.
Secondo l’Enit, in questo periodo
la percentuale più alta di arrivi internazionali riguarda gli spagnoli,
seguiti dai tedeschi, dagli inglesi
e dai francesi. Vendite di pacchetti
turistici in crescita anche nei paesi dell’Europa dell’Est e in particolare in Russia. Confortanti anche
i segnali provenienti dal mercato
statunitense e canadese, previsto
in aumento del 5% circa.
Le festività pasquali hanno durata breve in Sudamerica e, quindi,
secondo la maggior parte degli
operatori, non sono considerate
propizie per i viaggi a lungo raggio.
Unica eccezione il Brasile, uno dei
più grandi paesi cattolici al mondo, dal quale sono previsti molti arrivi sia per l’evento del 27 aprile
che nei mesi successivi
Il giorno della Canonizzazione il trasporto pubblico verrà
potenziato ma non sarà gratuito. Anche per questo l’Atac ha
ideato dei bit da collezione con le immagini dei due Papi. Il
prezzo, però, resta quello di sempre: 1,5 euro a biglietto.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
362 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content